Tachicardia sinusale del cuore: che cos'è, i sintomi principali e lo scopo del trattamento


Battito cardiaco accelerato: è pericoloso o no? Tutto dipende da cosa ha causato l'aumento della frequenza cardiaca. Una cosa è se l'attacco è iniziato dopo uno spavento e un'altra quando ci sono malattie croniche..

Quindi, scopriamo di cosa si tratta: tachicardia sinusale del cuore, è pericoloso e come, quali sono i suoi sintomi e qual è il trattamento.

Caratteristiche principali

La tachicardia sinusale è una forma di aritmia, cosa significa? Questo tipo di tachicardia è causato da un disturbo:

  • la generazione di impulsi dal nodo del seno, che controlla la frequenza cardiaca;
  • conduzione degli impulsi dal nodo del seno ai ventricoli.
Il nodo del seno è la parte del cuore in cui si forma il ritmo sinusale. Lì sorge un'ondata di eccitazione che si diffonde al cuore e contribuisce al suo lavoro sincrono..

Negli adulti, la norma limite è considerata una frequenza cardiaca (FC) di 100 battiti al minuto. Per i bambini, questo indicatore è calcolato in base all'età e un eccesso di frequenza cardiaca del 10% della norma di età è considerato una deviazione..

Con la tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca è di 95-130 battiti al minuto (senza sforzo fisico), 150-160 - con l'esercizio. Per gli atleti, questo indicatore può raggiungere 180-240 colpi.

Le forme

Distinguere tra forme funzionali e patologiche (oa lungo termine).

Funzionale

Funzionale si riferisce all'accelerazione del ritmo sinusale in risposta a stress (fisico o emotivo), febbre. La frequenza cardiaca ritorna normale non appena la causa viene eliminata.

Patologico

La forma patologica si verifica a riposo. È causato da fattori extracardiaci e intracardiaci.

Differenze da altre specie

Sono presenti anche tachicardia parossistica e fibrillazione ventricolare.

La tachicardia sinusale differisce dalla forma parossistica in quanto nel primo caso l'attacco inizia all'improvviso, la frequenza cardiaca è di 120-250 battiti al minuto, mantenendo il ritmo corretto durante l'attacco.

Con la tachicardia sinusale fisiologica, la frequenza cardiaca aumenta gradualmente, per la forma parossistica, la repentinità è caratteristica.

La fibrillazione ventricolare è una condizione pericolosa per la vita in cui il sangue non viene espulso dal cuore e l'organo smette di funzionare. In questo caso, si verifica una contrazione caotica delle fibre miocardiche (250-480 battiti al minuto).

Di solito il sintomo si presenta come una complicazione di un esteso infarto miocardico transmurale, nonché a causa di shock e grave carenza di potassio nel sangue.

La fibrillazione ventricolare è un'emergenza medica!

Meccanismo di sviluppo

La tachicardia sinusale si sviluppa secondo uno degli scenari:

  • Attivazione del sistema sintomatico, che fa parte del sistema nervoso. La sostanza norepinefrina dalle fibre nervose attiva il nodo del seno.
  • Diminuzione dell'attività del sistema parasimpatico. La sua sostanza acetilcolina inibisce la generazione di impulsi, che porta ad una diminuzione della frequenza cardiaca. Quando l'attività del sistema parasimpatico diminuisce, il ruolo del sistema simpatico aumenta, a seguito del quale aumenta la frequenza cardiaca.
  • Influenza diretta di fattori influenzanti sul nodo senoatriale durante il normale funzionamento del sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Le sostanze attive agiscono ed eccitano le cellule generando l'impulso.

Le ragioni

Il sintomo si verifica spesso nei giovani. La ragione di ciò è l'immaturità del sistema nervoso. Il corpo ha bisogno di un equilibrio tra il sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Ma in giovane età, l'equilibrio è mal mantenuto, quindi ci sono squilibri, che causano un attacco (cardioneurosi).

Vari fattori contribuiscono allo sviluppo della tachicardia sinusale. Forma fisiologica - reazione allo stress, situazione stressante, temperatura elevata. Per quanto riguarda la TC patologica, esistono gruppi di fattori extracardiaci e intracardiaci.

I fattori extracardiaci includono:

  • Neurogenico - si sviluppa in individui (più spesso nelle giovani donne) con un sistema nervoso instabile, con tendenza a nevrosi, depressione, ecc., Che è spiegato dall'elevata sensibilità dei recettori cardiaci agli ormoni dello stress.
  • Tossico - causato da sostanze tossiche - alcol, tabacco, nonché fattori interni (tireotossicosi, tumore surrenale - feocromocitoma, spesso manifestato nelle donne), infezioni croniche (tubercolosi, tonsillite).
  • Medicinale: si verifica a causa di attività o sovradosaggio. È così che agenti ormonali, farmaci per il trattamento di disturbi polmonari, ipertensione, antidepressivi influenzano il corpo.
  • Ipossico: è così che il corpo reagisce alla carenza di ossigeno. A sua volta, la causa dell'ipossia sono le malattie respiratorie e le patologie del sangue, in cui il rilascio di gas a organi e sistemi è compromesso (anemia, leucemia, perdita di sangue cronica, ecc.).

I fattori intracardici sono causati da malattie cardiache. Spesso (ma non sempre) lo sviluppo di tachicardia sinusale nelle persone con malattie cardiache indica insufficienza cardiaca o compromissione della funzione ventricolare sinistra, poiché in tal caso si verifica una diminuzione della frazione di eiezione o un deterioramento clinicamente significativo dell'emodinamica all'interno del cuore.

Molto spesso, la forma intracardiaca della TC si sviluppa con le seguenti patologie:

  • insufficienza cardiaca cronica;
  • un attacco di angina pectoris con malattia coronarica;
  • cardiomiopatia;
  • infarto miocardico;
  • miocardite acuta.

Ulteriori informazioni sulla malattia dal video:

Sintomi

Durante un attacco di tachicardia sinusale, il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • "Fluttering" del cuore, battito cardiaco accelerato;
  • dispnea;
  • pesantezza, "senso di oppressione" al petto (si verifica quando non c'è carico);
  • vertigini, perdita di coscienza;
  • dolore toracico costrittivo (non più di 5 minuti) - con cardiopatia ischemica;
  • debolezza generale, diminuzione delle prestazioni, intolleranza all'esercizio (con una forma patologica).
La TC funzionale di solito non richiede intervento medico, scompare dopo l'eliminazione del fattore provocante. Tuttavia, manifestazioni come dolore al petto, perdita di coscienza sono un motivo per una visita urgente da un medico..

Diagnostica

Dopo l'esame si ottiene un quadro completo della gravità della condizione. Le attività diagnostiche includono:

  • analisi dell'anamnesi - al paziente viene chiesto di descrivere le sensazioni, le possibili relazioni causali, la presenza di malattie croniche, condizioni di vita, cattive abitudini, ecc.;
  • esame fisico: esaminare la pelle, esaminare le condizioni dei capelli, delle unghie;
  • auscultazione: vengono determinati la frequenza respiratoria, il respiro sibilante e i soffi cardiaci, il che rende possibile identificare la causa della patologia;
  • un esame del sangue generale - mostra anemia, il livello dei leucociti (aumenta con una malattia cronica);
  • analisi del sangue biochimica - dà un'idea del livello di colesterolo (bassa e alta densità), glucosio, potassio, creatina, urea, consente di escludere diabete mellito, malattie renali, cambiamenti nella composizione chimica del sangue;
  • analisi delle urine (generale) - esclude le malattie delle vie urinarie;
  • analisi ormonale - per determinare il livello di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea;
  • ecocardiografia (ecocardiografia): rileva i cambiamenti strutturali.

Lo studio principale e più informativo è l'elettrocardiografia, o ECG, così come un elettrocardiogramma Holter (la registrazione viene eseguita continuamente per 24-72 ore, a riposo e sotto stress).

I segni ECG di tachicardia sinusale sono presentati in questa illustrazione:

Al paziente vengono prescritte consultazioni con uno psicoterapeuta, otorinolaringoiatra e altri specialisti.

Come e cosa trattare

L'obiettivo principale del trattamento è eliminare la causa sottostante degli attacchi, poiché l'angina sinusale è un sintomo di altri disturbi. La terapia è selezionata e prescritta da un cardiologo.

Correzione della routine e delle abitudini quotidiane

Questo blocco di attività include:

  • rifiuto dalle dipendenze - l'uso di bevande alcoliche, droghe, fumo;
  • correzione della dieta: si consiglia ai pazienti di mangiare cibi ricchi di fibre e rinunciare a cibi grassi, caldi e piccanti, ridurre la quantità di caffè, tè;
  • aderenza al sonno e al riposo.

Eliminazione delle malattie croniche

Se l'esame ha rivelato che la causa della tachicardia era un'infezione, il trattamento è diretto alla sua eliminazione. Al paziente vengono prescritti servizi igienico-sanitari per malattie del cavo orale, rimozione di un dente malato o tonsille infiammate, terapia antibiotica.

Con una mancanza di ferro e anemia, è indicata la somministrazione di farmaci con questo elemento, con sanguinamento - l'introduzione di soluzioni per ripristinare il volume della massa sanguigna.

La mancanza di ossigeno dovuta a malattie broncopolmonari viene eliminata introducendo gas attraverso un catetere nei passaggi nasali.

Farmaci prescritti

I farmaci per eliminare la tachicardia stessa vengono prescritti quando il paziente non tollera un battito cardiaco accelerato. Per la tachicardia sinusale, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • beta-bloccanti - bloccano i recettori che reagiscono agli ormoni dello stress epinefrina e norepinefrina;
  • inibitori del canale if: controllano il grado di eccitazione nel nodo del seno, la frequenza cardiaca;
  • sedativi a base di piante medicinali - motherwort, radice di valeriana, biancospino.

Recupero

Al paziente può essere mostrato un trattamento termale a Kislovodsk, in altri luoghi di cura, se la causa sono fattori intracardiaci. In altri casi, le misure di riabilitazione dipendono dalla malattia sottostante..

Si consiglia di seguire queste regole:

  • escludere un intenso stress emotivo - a casa e al lavoro;
  • dormire 8 ore al giorno;
  • mangiare bene, rinunciando a cibi piccanti e grassi;
  • mangiare ogni giorno verdure, erbe aromatiche, pesce (soprattutto frutti di mare);
  • rinunciare alle dipendenze;
  • fare ginnastica (almeno 30 minuti al giorno);
  • controllare il peso corporeo.

Tecniche controverse

I medici discutono se sia possibile assumere glicosidi cardiaci per la tachicardia sinusale. In particolare, questo vale per la digossina. Secondo il metodo russo, una combinazione di beta-bloccanti e digossina, a volte con calcio antagonisti, consente di ottenere un controllo chiaro sulla frequenza cardiaca.

La gamma di farmaci per il trattamento della tachicardia è limitata, poiché questo può avere effetti collaterali con una terapia prolungata. Se la terapia farmacologica non è possibile, ricorrono alla stimolazione elettrica del miocardio..

La tachicardia sinusale nella vecchiaia viene trattata con un intervento chirurgico, mentre sono installati pacemaker, che consente di eliminare il blocco del nodo atrioventricolare.

Previsione

La prognosi è abbastanza grave se la tachicardia sinusale è un sintomo di insufficienza cardiaca o disfunzione ventricolare sinistra. Quindi il decorso della malattia è aggravato.

È importante ricordare che la tachicardia sinusale può essere una manifestazione di altri disturbi. Ma durante l'infanzia, la gravidanza e gli adolescenti, questa è spesso la norma. Quindi le droghe possono danneggiare.

Pertanto, è vietato intraprendere qualsiasi azione da soli. Determinare il grado di pericolo, l'opportunità di prescrivere farmaci può essere uno specialista solo dopo un esame approfondito.

Tachicardia sinusale

Tachicardia sinusale: cause, sintomi, diagnosi e terapia

La tachicardia sinusale è un'aritmia caratterizzata da un aumento della frequenza e della velocità del ritmo sinusale, cioè il battito cardiaco sovrapposto dal nodo del seno atriale. La tachicardia sinusale è la forma più comune di tachicardia e spesso non è un episodio di disturbo. Infatti queste manifestazioni aritmiche possono essere una normale conseguenza dell'esercizio o di forti emozioni, eventi fisiologici al termine dei quali la frequenza cardiaca torna alla normalità. Pertanto, non sono richiesti trattamenti speciali. Gli episodi di tachicardia sinusale sono comuni con la febbre ma scompaiono a temperatura corporea normale. Ben diverso è il caso della tachicardia sinusale dovuta a condizioni mediche stabili e gravi come malattie cardiache o anemia.

Cos'è la tachicardia sinusale ?

La tachicardia sinusale (dal greco velocità, cuore) è un'aritmia caratterizzata da un aumento della frequenza e della velocità della normale frequenza cardiaca. Il termine "seno" si riferisce al nodo del seno atriale come sede del disturbo aritmico..

Quando si verifica la tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca raggiunge i 180 battiti al minuto, che supera la soglia massima relativa alla norma di 100 battiti al minuto. L'inizio e la cessazione della tachicardia si verificano gradualmente.

La tachicardia sinusale è la forma aritmica più comune e di solito non è un episodio allarmante. In effetti, è comunemente visto durante l'infanzia, l'adolescenza e in risposta a situazioni transitorie che richiedono una maggiore richiesta di ossigeno nei tessuti, come esercizio fisico, emozioni, gravidanza e persino febbre. Per soddisfare la massima richiesta di ossigeno, è necessaria una gittata cardiaca (flusso sanguigno) superiore. Per aumentare la gittata cardiaca, il corpo aumenta la frequenza cardiaca, dando origine alla tachicardia.

Quindi ecco un breve riassunto di ciò che accade durante la tachicardia sinusale:

• maggiore richiesta di ossigeno;

• aumento della frequenza cardiaca (tachicardia);

• aumento della gittata cardiaca;

• sangue più ossigenato nei tessuti

Cause di tachicardia sinusale

Le cause oi fattori della tachicardia sinusale sono diversi. Differiscono a seconda della gravità e della breve durata delle condizioni che richiedono più ossigeno..
Le circostanze transitorie non gravi che possono causare la tachicardia sinusale differiscono negli stimoli fisiologici e fisiopatologici.

Cause fisiologiche

Stimoli fisiopatologici della tachicardia

Cause patologiche non transitorie della tachicardia

2. Ipotensione arteriosa.

3. Shock nervoso.

4. Embolia polmonare.

5. Ischemia miocardica.

6. Insufficienza cardiaca.

Queste sono circostanze patologiche diverse, ma si basano su due sintomi generali:

1. Diminuzione dell'ossigenazione dei tessuti.

2. Diminuzione della gittata cardiaca.

Per compensare questa diminuzione, il cuore risponde con un aumento della frequenza cardiaca, provocando episodi di tachicardia. Questo assomiglia al meccanismo causato da stimoli fisiologici (esercizio) e fisiopatologici (febbrili), ma c'è una differenza significativa: la natura transitoria delle condizioni in cui il paziente si trova.

Infatti, in caso di febbre, la tachicardia scompare spontaneamente al termine della febbre. Pertanto, il trattamento antiaritmico non è richiesto. Lo stesso vale per l'emozione e l'esercizio: al termine di questo ritmo, riprende il normale ritmo sinusale. L'ischemia miocardica, invece, è una condizione patologica molto più grave e stabile, tanto che le complicanze che provoca richiedono un intervento farmacologico e chirurgico di una certa importanza. Solo dopo il successo del trattamento il problema della tachicardia sinusale viene risolto.

l'effetto del caffè sulla tachicardia

Effetto degli stimolanti

Le sostanze responsabili di questo:

• Farmaci (come atropina e catecolamine).

Sintomi di tachicardia

I sintomi sono tanto più critici ed espressi nelle loro manifestazioni, tanto più allarmanti e progressive le condizioni patologiche di una persona che soffre di tachicardia. Ecco un elenco dei principali sintomi, dal meno grave (ma sempre presente) al più grave:

1. Palpitazioni. Questa è una conseguenza naturale di un aumento della frequenza cardiaca. Questo si osserva in tutti i soggetti con tachicardia sinusale, sia sani che cardiopatici..

2. Ansia. È associato a un battito cardiaco.

3. Mancanza di respiro. È difficile respirare. Il meccanismo di occorrenza è una dimostrazione della connessione tra il sistema respiratorio e il sistema circolatorio. Infatti, l'elevata richiesta di ossigeno nei tessuti, sia in condizioni transitorie che severe e stabili, costringe una persona ad aumentare il numero di respiri per aumentare la gittata cardiaca. Tuttavia, soprattutto in condizioni patologiche gravi, questa risposta non compensa la necessità di ossigeno, che porta a una sensazione di mancanza di respiro e respiro sibilante..

4. Dolore al petto sotto lo sterno. È associato a malattie cardiache.

Diagnosi di tachicardia sinusale

Una diagnosi accurata richiede un esame cardiaco.

Le procedure tradizionali valide per la valutazione di qualsiasi episodio aritmico e tachicardico includono:

Misurazione del polso. Il medico può estrarre le informazioni di base dalla valutazione:

1. Polso arterioso. Informa sulla frequenza cardiaca e sulla regolarità.

2. Impulso venoso giugulare. Il suo punteggio riflette l'attività atriale. In generale, è utile comprendere il tipo di tachicardia presente..

Si tratta di un esame strumentale progettato per valutare lo sviluppo dell'attività elettrica del cuore. Sulla base dei dati ottenuti, il medico può valutare il grado e la gravità della tachicardia sinusale..

Si tratta di un normale ECG con la differenza molto vantaggiosa che il monitoraggio richiede 24-48 ore senza interferire con le normali attività quotidiane del paziente. Ciò è utile se gli episodi di tachicardia sono sporadici e imprevedibili.

Trattamento della tachicardia

L'approccio terapeutico si basa sulle cause alla base della tachicardia sinusale. Infatti, se è dovuto a determinati disturbi cardiaci o altre patologie, la terapia utilizzata è sia farmacologica che chirurgica. I farmaci più adatti per la tachicardia sono:

1. Antiaritmico. Sono usati per normalizzare la frequenza cardiaca.

2. Beta bloccanti. Sono usati per rallentare la frequenza cardiaca.

3. Blockers di canali calcic. Sono usati per rallentare la frequenza cardiaca.

Via di somministrazione - sia orale che parenterale.

La chirurgia dipende dalla cardiopatia specifica associata all'episodio di tachicardia.
Va notato che in queste circostanze la tachicardia è un sintomo di malattie cardiache; pertanto, la chirurgia è rivolta principalmente al trattamento delle malattie cardiache e, di conseguenza, anche dei disturbi aritmici associati. Infatti, se fosse utilizzata solo la terapia farmacologica contro la tachicardia, questa non sarebbe sufficiente per risolvere il problema..

D'altra parte, se la tachicardia sinusale si manifesta in persone sane senza problemi cardiaci e si manifesta come un episodio episodico dopo una corsa o un'emozione intensa, non sono richieste precauzioni terapeutiche specifiche. Questa aritmia si risolve virtualmente da sola e la sua insorgenza graduale, piuttosto che improvvisa, è meno preoccupante della tachicardia parossistica. A volte, se la causa della tachicardia sinusale è correlata al consumo eccessivo di caffeina, gli aggiustamenti della dose possono essere sufficienti per correggere il disturbo.

Cause e trattamento della tachicardia sinusale

Il cuore batte sotto l'azione degli impulsi prodotti dal nodo del seno. Se, sotto l'influenza di determinati motivi, inizia a produrre impulsi con una maggiore velocità, si verifica la tachicardia sinusale. Rappresenta un aumento significativo della frequenza cardiaca (in un adulto - più di 90 battiti al minuto, in un bambino - 10% in più rispetto alla norma di età) mantenendo un ritmo normale. La tachicardia fisiologicamente causata non è pericolosa ed è considerata una variante della norma, patologica - indica una malattia grave e richiede un trattamento.

  1. Perché si verifica la malattia
  2. Fattori intracardici
  3. Fattori extracardiaci
  4. Come si manifesta la malattia
  5. Diagnostica
  6. Metodi di trattamento
  7. Cure ospedaliere
  8. Metodi di medicina tradizionale
  9. Tintura su valeriana e motherwort
  10. Tintura alcolica su melissa

Perché si verifica la malattia

La tachicardia sinusoidale può manifestarsi a qualsiasi età, ma è leggermente più comune nelle donne che negli uomini. Un aumento del ritmo sinusale dovuto all'attività fisica è una normale reazione del corpo allo stress, a causa della necessità di un flusso sanguigno aggiuntivo agli organi interni per fornire loro ossigeno. È tipico per i bambini sotto i 7 anni e gli atleti e può anche apparire dopo aver bevuto caffè, alcol, alcuni farmaci o con un brusco cambiamento nella posizione del corpo.

Un segnale allarmante è una tachicardia patologica pronunciata. Si sviluppa in uno stato calmo o diventa una complicazione di alcune malattie, quindi richiede un'attenta diagnosi.

Fattori intracardici

Le cause intracardiche della tachicardia sinusale sono direttamente correlate ad anomalie nel lavoro del cuore. Nella maggior parte dei casi, la malattia si sviluppa a causa della patologia ventricolare sinistra, in cui il miocardio inizia a contrarsi a un ritmo accelerato. In tali condizioni, le cavità cardiache non hanno il tempo di riempirsi di sangue durante la diastole e il rilascio di sangue nel flusso sanguigno diminuisce..

Altri fattori intracardiaci che portano alla tachicardia sinusale includono:

  • insufficienza cardiaca cronica;
  • infarto miocardico;
  • ischemia con gravi attacchi di angina pectoris;
  • cardiomiopatia;
  • endocardite batterica;
  • miocardite;
  • cardiosclerosi;
  • difetti cardiaci;
  • pericardite adesiva.

Fattori extracardiaci

Diverse patologie che si sviluppano al di fuori delle cavità cardiache portano anche al verificarsi di tachicardia sinusale. Nelle donne (meno spesso negli uomini), questa malattia può provocare disturbi endocrini, tra cui:

  • anemia;
  • colica renale;
  • tireotossicosi;
  • ipossiemia;
  • feocromocitoma.

La tachicardia neurogena, che è più suscettibile a ragazzi e ragazze con un sistema nervoso instabile, si distingue come un tipo separato. Questa patologia è causata da nevrosi, distonia neurocircolatoria, psicosi di tipo affettivo..

Spesso la tachicardia sinusale è provocata da malattie infettive e infiammatorie:

  • angina;
  • tubercolosi;
  • polmonite;
  • sepsi.

In questi casi, il ritmo sinusale diventa più frequente a seguito di un aumento della temperatura. In caso di diagnosi e trattamento tardivi, la tachicardia diventa cronica e diventa irreversibile.

Come si manifesta la malattia

Il quadro clinico della tachicardia sinusale è determinato da molti fattori. Tra questi - la natura della malattia sottostante, la durata e l'intensità dei sintomi. Con un decorso moderato di tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca raggiunge 90-120 battiti al minuto. Questa condizione non minaccia la salute e indica che si è attivato un normale meccanismo fisiologico per superare il sovraccarico emotivo o l'aumento dello sforzo fisico. I sintomi sono generalmente lievi o assenti..

Se il polso accelera fino a 150-180 battiti al minuto, viene diagnosticata una grave tachicardia. È accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore e pesantezza al petto;
  • disagio nella regione del cuore;
  • debolezza generale;
  • dispnea;
  • fiato corto;
  • problemi di sonno;
  • vertigini;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • mancanza di appetito;
  • arti freddi;
  • aumento dell'ansia;
  • irritabilità;
  • convulsioni (molto raro).

Ci sono anche tachicardie sinusali inadeguate e adeguate. Gli attacchi in entrambi i casi sono accompagnati da sintomi simili. Tuttavia, con una tachicardia inadeguata, il polso rapido non diminuisce nemmeno a riposo e dopo l'assunzione di farmaci.

Se una persona ha una malattia cardiaca concomitante, inclusa l'aterosclerosi delle arterie coronarie, le palpitazioni cardiache possono aggravare i segni di insufficienza cardiaca o causare un attacco di angina.

Nella patologia grave, le vertigini sono talvolta seguite da svenimenti, che indicano una violazione della consegna del sangue agli organi a causa di una ridotta gittata cardiaca. In caso di danni ai vasi cerebrali, sono possibili disturbi neurologici focali. Se la tachicardia si protrae, c'è un graduale calo della pressione, si sviluppa ipotensione arteriosa. Allo stesso tempo, la minzione è difficile, le gambe e le braccia si congelano.

Diagnostica

Se sospetti una tachicardia sinusale, solo un cardiologo può fare la diagnosi corretta. In primo luogo, il medico condurrà un colloquio approfondito con il paziente. Quindi gli assegnerà studi di laboratorio e clinici:

  1. Emocromo completo (la tachicardia sinusale può essere scatenata da leucemia o anemia).
  2. Esami del sangue e delle urine per gli ormoni tiroidei.
  3. ECG (analisi del ritmo e della frequenza cardiaca per escludere la tachicardia ventricolare, il cui trattamento è leggermente diverso).
  4. Ultrasuoni del cuore (la valutazione delle funzioni delle valvole e del miocardio consente di identificare ipertensione, ischemia dei vasi cardiaci, difetti cardiaci).
  5. Monitoraggio ECG Holter (monitoraggio dei parametri miocardici 24 ore su 24 per analizzarne il lavoro in modalità sonno e veglia).

Sull'ECG, la tachicardia sinusale apparirà in un certo modo:

  • negli adulti, i denti praticamente non differiscono dalla norma; nei bambini appare un'onda T levigata o negativa;
  • gli intervalli R-R, Q-T e T-P si accorciano notevolmente (l'onda P in alcuni casi è stratificata su T dal complesso passato);
  • con tachicardia grave, il segmento ST è spostato al di sotto dell'isolina.

Metodi di trattamento

Il trattamento della tachicardia sinusale deve essere prescritto da un medico in base ai risultati del test. Molto probabilmente, prescriverà farmaci e raccomanderà anche al paziente di escludere fattori che provocano un aumento della frequenza cardiaca:

  • tè e caffè forti;
  • alcol;
  • fumare;
  • piatti piccanti;
  • cioccolato;
  • esercizio fisico;
  • stress psico-emotivo.

Oltre alle pillole, a volte vengono usati rimedi popolari. Tuttavia, questo è possibile solo se concordato con il medico curante..

Cure ospedaliere

Il metodo principale per trattare la tachicardia sinusale è il farmaco, volto ad eliminare la causa principale dell'aritmia, cioè la malattia sottostante. Il paziente è gestito da un cardiologo, ma a volte sono necessarie anche le consultazioni di altri specialisti, tra cui un neurologo ed endocrinologo.

I pazienti vengono mostrati mentre assumono i seguenti farmaci:

  • sedativi;
  • beta-bloccanti;
  • calcioantagonisti.

Se la terapia conservativa non dà il risultato atteso, al paziente viene prescritta la RFA transvenosa del cuore. Questa procedura è una cauterizzazione dell'area interessata del cuore, grazie alla quale la frequenza cardiaca è normalizzata. In un decorso grave della malattia, al paziente viene impiantato un pacemaker come pacemaker artificiale.

Metodi di medicina tradizionale

Nell'arsenale della medicina tradizionale per ripristinare il normale ritmo sinusale, ci sono una varietà di tinture e decotti a base di preparati a base di erbe. Tuttavia, il paziente deve ricordare che l'automedicazione in questo caso è inaccettabile. I rimedi casalinghi possono essere utilizzati solo in combinazione con i principali metodi di terapia e solo con il permesso di un medico..

Tintura su valeriana e motherwort

Per preparare una raccolta medicinale, prendi 200 g di motherwort essiccata e radici di valeriana, oltre a 100 g di achillea e anice. Mescola gli ingredienti. 1 cucchiaio. l. Versare le erbe con un bicchiere di acqua bollente, lasciare in infusione per mezz'ora. Bere in parti uguali per tutto il giorno.

Tintura alcolica su melissa

Melissa calma e uniforma il sottofondo emotivo, quindi è stata a lungo utilizzata dai guaritori tradizionali per trattare la tachicardia sinusale. Versare 100 g di erbe essiccate con un bicchiere di alcool, lasciare in infusione sotto un coperchio ermetico per 10 giorni. Quindi filtrare e bere 4 volte al giorno, 1 cucchiaio. diluito in 50 ml di acqua.

I segni di tachicardia sinusale si riscontrano più spesso nelle persone sane quando praticano sport, fumano una sigaretta, bevono alcolici o caffè forte. Pertanto, al fine di prevenire la malattia, è necessario combattere le cattive abitudini e monitorare il volume dell'attività fisica. Se la tachicardia sinusale è causata da alcune malattie, è importante sottoporsi a una diagnosi medica in tempo. Nella maggior parte dei casi, i farmaci aiutano a normalizzare il benessere..

Tachicardia sinusale

Autore del materiale

Descrizione

Tachicardia sinusale - un disturbo del ritmo in cui la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto.

Normalmente, il nodo del seno, che si trova alla confluenza della vena cava nell'atrio destro, svolge la funzione di pacemaker. La tachicardia sinusale si verifica quando l'attività del nodo del seno aumenta. In questo caso, viene mantenuto il ritmo sinusale corretto e la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto..

A seconda della causa, esistono due tipi di tachicardia sinusale:

  1. Fisiologico, che è una reazione di adattamento a uno stimolo esterno. Si verifica nelle seguenti condizioni:
    • attività fisica;
    • un aumento della temperatura corporea o ambientale;
    • stress psico-emotivo;
    • salire ad un'altezza;
    • eccesso di cibo;
    • bere bevande come caffè, bevande energetiche, bevande alcoliche.
  2. Patologico, in cui la tachicardia sinusale è un sintomo di una malattia. Tali malattie includono:
    • da parte del sistema cardiovascolare (cardiopatia ischemica, miocardite, difetti cardiaci e così via);
    • tireotossicosi;
    • anemia;
    • alcune malattie infettive.

La prognosi per la tachicardia sinusale è generalmente buona. Nella maggior parte dei casi, viene effettuata la selezione di un farmaco, la cui assunzione costante corregge questa condizione. In rari casi, quando i metodi di trattamento conservativi diventano inefficaci, ricorrono a un metodo più radicale: l'intervento chirurgico..

Sintomi

Spesso, la tachicardia sinusale non si manifesta clinicamente in alcun modo e quindi una persona non cerca aiuto da uno specialista. Non raro è il rilevamento di tachicardia sinusale all'ECG durante l'esame annuale.

Con la tachicardia sinusale, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • sensazione di palpitazioni, interruzioni nel lavoro del cuore, "affondamento" del cuore;
  • capogiri periodici, occasionalmente perdita di coscienza;
  • lampeggiante "mosche" davanti agli occhi;
  • disagio periodico nella regione del cuore, occasionalmente dolore al petto;
  • dispnea di natura mista da sforzo.

Inoltre, possono verificarsi sintomi aspecifici come prestazioni ridotte, aumento della fatica, sonnolenza.

Diagnostica

Alla reception, il medico chiarisce i reclami che infastidiscono il paziente, quindi procede alla misurazione della pressione sanguigna, contando il polso e la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca). La frequenza cardiaca normale varia da 60 a 90 battiti al minuto. Con un aumento della frequenza cardiaca di oltre 90 battiti al minuto e il mantenimento del ritmo sinusale, indicano la presenza di tachicardia sinusale.

Il metodo diagnostico strumentale più semplice, che conferma la presenza di tachicardia sinusale in un paziente, è un ECG. L'essenza del metodo sta nella registrazione delle correnti elettriche che si verificano durante il lavoro del muscolo cardiaco, seguita dalla registrazione grafica su una speciale pellicola di carta. Questo metodo di ricerca non richiede alcuna preparazione preliminare da parte del paziente. Durante lo studio è importante mantenere l'immobilità per non distorcere l'affidabilità del risultato ottenuto. La registrazione di un elettrocardiogramma richiede un breve periodo di tempo, motivo per cui non è sempre possibile registrare un episodio di tachicardia sinusale durante lo studio. Pertanto, in alcuni casi, ai pazienti con lamentele di debolezza generale, sensazione di palpitazioni e interruzioni del lavoro cardiaco viene prescritto un monitoraggio ECG giornaliero (Holter ECG). L'essenza dello studio è la registrazione ECG continua per 1 giorno (24 ore), meno spesso la registrazione viene utilizzata per 48 e 72 ore. La registrazione dell'ECG viene eseguita utilizzando un dispositivo portatile, che è continuamente con il paziente durante il giorno. Il peso di un tale dispositivo non supera i 500 g, quindi durante lo studio non si presenta alcun disagio, inclusa una sensazione di pesantezza. Durante lo studio, si consiglia di condurre uno stile di vita abituale per ottenere un risultato vicino alla realtà. Allo stesso tempo, si consiglia di tenere un diario, che annoti i cambiamenti nell'attività fisica (salire le scale, fare jogging, ecc.), Assumere farmaci, l'impatto dello stress psico-emotivo, il tempo di sonno. Ciò è necessario per allineare i risultati con i fattori ambientali. Inoltre, è importante osservare alcune precauzioni:

  • evitare che il liquido penetri sui sensori;
  • non autoconfigurare il dispositivo;
  • evitare l'ipotermia o viceversa il surriscaldamento delle apparecchiature.

Inoltre, viene eseguito un esame ecografico (ecografia) del cuore per rilevare eventuali malattie cardiache che portano alla tachicardia sinusale. Con l'aiuto di questo studio, è possibile valutare il lavoro del cuore, le dimensioni delle sue camere, misurare la pressione nelle cavità del cuore e studiare lo stato dei grandi vasi e delle valvole. È possibile eseguire anche l'angiografia coronarica, un metodo di studio radiopaco che consente di identificare la localizzazione e il grado di restringimento delle arterie coronarie, che è alla base della diagnosi di malattia coronarica. Come con qualsiasi procedura invasiva, l'angiografia coronarica può essere accompagnata dallo sviluppo di una serie di complicanze e quindi questo studio viene effettuato solo in casi eccezionali..

Gli esami di laboratorio generali (analisi generale delle urine, emocromo completo, analisi del sangue biochimica) possono indicare la presenza di una malattia, un sintomo della quale è la tachicardia sinusale, come l'anemia. Anche a questo scopo, in alcuni casi, si consiglia di superare un'analisi degli ormoni tiroidei, necessaria per valutarne il funzionamento..

Trattamento

Innanzitutto, oltre alla terapia prescritta da uno specialista, è necessario rinunciare alle cattive abitudini: fumo, tossicodipendenza, consumo di alcolici. Inoltre, si raccomanda di astenersi dal bere caffè forte, tè verde e bevande energetiche. La dieta consiste nel limitare i cibi grassi, affumicati e salati, oltre ad aumentare il consumo di frutta fresca e verdura ricca di vitamine e minerali essenziali. Inoltre, dovresti osservare il regime del giorno e il riposo, non dimenticare l'importanza di praticare sport.

Il trattamento conservativo consiste nella prescrizione di medicinali. Di norma, con la tachicardia sinusale vengono utilizzati β-bloccanti che, agendo sui recettori del muscolo cardiaco, provocano una diminuzione della frequenza cardiaca. La selezione del farmaco viene effettuata sotto la stretta supervisione di un medico che valuta l'efficacia del trattamento. Se necessario, il dosaggio e la frequenza di somministrazione del farmaco vengono adeguati o viene annullato e quindi sostituito con un altro farmaco.

In caso di inefficacia del trattamento conservativo, ricorrono a metodi di trattamento più radicali. Se necessario, è possibile eseguire le seguenti procedure chirurgiche:

  • ablazione con radiofrequenza. L'essenza dell'operazione è eliminare i percorsi patologici che sono all'origine dello sviluppo delle aritmie. Il focus patologico viene eliminato dalla "cauterizzazione" mediante energia a radiofrequenza;
  • installazione di un pacemaker - l'introduzione sotto la pelle (sotto la clavicola destra o sinistra, occasionalmente nella parete addominale anteriore) di un piccolo dispositivo speciale che controlla la frequenza cardiaca;
  • installazione di un defibrillatore cardioverter. Questo dispositivo, come un pacemaker, monitora la frequenza cardiaca. L'impianto di defibrillatore cardioverter viene eseguito in pazienti ad alto rischio di gravi aritmie cardiache (p. Es., Tachicardia ventricolare, fibrillazione ventricolare), poiché queste aritmie possono portare ad un arresto cardiaco improvviso.

Attualmente, l'intervento chirurgico per il trattamento delle aritmie cardiache è un metodo economico, efficace e sicuro..

Medicinali

I Β-bloccanti sono usati per trattare la tachicardia sinusale. I rappresentanti più comuni di questo gruppo includono:

  • bisoprololo. Di solito somministrato una volta al mattino. Nella maggior parte dei casi, la selezione della dose del farmaco viene effettuata prescrivendo una dose minima, che viene gradualmente aumentata fino a quando non appare il risultato desiderato della terapia. La dose massima giornaliera è di 20 mg. Se necessario, il farmaco può essere annullato gradualmente, poiché la sospensione improvvisa può portare a un'esacerbazione della condizione;
  • metoprololo. Il farmaco ha un effetto non solo sotto forma di una diminuzione della frequenza cardiaca, ma aiuta anche ad abbassare la pressione sanguigna, che è importante per i pazienti che soffrono di ipertensione arteriosa. L'effetto clinico del metoprololo si sviluppa dopo 1,5 - 2 ore dalla somministrazione. La dose massima giornaliera del farmaco è di 200 mg;
  • carvedilolo. Oltre all'azione principale, il carvedilolo ha un effetto antipertensivo, riduce l'ipertrofia ventricolare sinistra, ha proprietà antiossidanti e cardioprotettive. La concentrazione massima del farmaco nel plasma sanguigno viene raggiunta dopo 1-2 ore dall'ammissione.

I farmaci elencati devono essere assunti sotto il controllo della frequenza cardiaca (frequenza cardiaca). È importante misurare la frequenza cardiaca quotidianamente (almeno al mattino e alla sera) per monitorare l'efficacia del farmaco. Una diminuzione della frequenza cardiaca inferiore a 55 battiti al minuto è un'indicazione per ridurre il dosaggio del farmaco o interromperlo. Se la tachicardia persiste durante l'assunzione di qualsiasi rappresentante dei beta-bloccanti, la dose o la frequenza di somministrazione del farmaco viene aumentata, se non vi è alcun effetto dopo le azioni eseguite, il farmaco viene sostituito.

Gli effetti collaterali più comuni che si sviluppano durante l'assunzione di beta-bloccanti sono i seguenti:

  • dal sistema nervoso centrale (debolezza generale, aumento della fatica, mal di testa, disturbi del sonno);
  • da parte del sistema cardiovascolare (sensazione di dolore o disagio nella regione del cuore, abbassamento della pressione sanguigna, bradicardia);
  • dal tratto gastrointestinale (nausea, vomito, dolore addominale, feci sconvolte sotto forma di costipazione o diarrea);
  • dal sistema respiratorio (l'assunzione di dosi elevate porta allo sviluppo di ostruzione bronchiale, che causa mancanza di respiro);
  • dal sistema endocrino (iper- o ipoglicemia, stato ipotiroideo);
  • in presenza di allergia al farmaco, compaiono manifestazioni cutanee di allergia (prurito, orticaria) o si sviluppa uno shock anafilattico.

Controindicazioni per l'uso:

  • intolleranza individuale;
  • ipotensione arteriosa;
  • blocco atrioventricolare di 2 o 3 gradi;
  • asma bronchiale, malattia polmonare ostruttiva cronica;
  • gravidanza e allattamento.

Rimedi popolari

Esistono medicine tradizionali che possono regolare la frequenza cardiaca. Tuttavia, vale la pena notare che in nessun caso dovresti auto-medicare, devi seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico curante. Prima di usare qualsiasi rimedio popolare a base di erbe medicinali, dovresti consultare il tuo medico. Per la vostra attenzione offriamo le seguenti ricette:

  • pre-tritare la radice di valeriana e asciugare. Prendi 1 cucchiaio della materia prima risultante e versa 0,5 litri di acqua bollente. Lasciate fermentare per 1 - 2 ore, dopodiché l'infuso è pronto per l'uso. Si consiglia di assumere 1/3 di tazza 3 volte al giorno. Il corso di ammissione è in media di 3 settimane;
  • prendere 1 cucchiaio di motherwort precedentemente preparata e versare 200 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 10-20 minuti. Si consiglia di bere un bicchiere dell'infuso risultante durante il giorno. Il corso di ammissione è di 2 settimane;
  • prendere la melissa e la radice di valeriana. Mescola i componenti elencati della collezione in proporzioni uguali. Quindi una piccola quantità di achillea viene aggiunta alla raccolta risultante. Un cucchiaio della raccolta viene versato con un bicchiere di acqua fredda e infuso per 3 ore, dopodiché l'infuso languisce a bagnomaria per 20-30 minuti. Il brodo finito deve essere accuratamente filtrato per impedire l'ingresso di piccole parti della materia prima. Si consiglia di assumere 2 - 3 sorsi nell'arco della giornata. Il corso di ammissione è di 2 - 3 settimane;
  • prendere 1 cucchiaio di foglie secche e fiori di biancospino, versare 1 bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare per 2 - 3 ore. Dopo aver filtrato accuratamente attraverso un colino, l'infuso è pronto per l'uso. Si consiglia di assumere 2 cucchiai 3 volte al giorno. Il corso di ammissione è di 2 - 3 settimane;
  • grattugiare le rape su una grattugia fine, prendere 2 cucchiai della massa risultante e versare un bicchiere di acqua bollente. Metti a fuoco e fai sobbollire per 15-20 minuti. Lascia raffreddare il brodo, quindi filtralo. Si consiglia di assumere ½ bicchiere 2 volte al giorno dopo i pasti;
  • prendere 1 cucchiaio di rosa canina essiccata e sciacquarli accuratamente sotto l'acqua corrente. Versare le bacche essiccate con 500 ml di acqua bollente e lasciare fermentare per 6 ore, dopodiché filtrare l'infuso finito. Si consiglia di utilizzare mezzo bicchiere 3 volte al giorno.

È importante sottolineare nuovamente che prima di utilizzare la medicina tradizionale, è necessario consultare uno specialista qualificato. Inoltre, l'uso di rimedi popolari senza farmaci è consentito solo con un lieve grado di tachicardia, quando non ci sono disturbi emodinamici.

Tachicardia sinusale del cuore: che cos'è, sintomi e trattamento

La frequenza cardiaca normale (secondo l'OMS) è riconosciuta come un intervallo da 60 a 89 battiti al minuto o poco più. Tutto ciò che è più alto è già la tachicardia (di solito da 100 battiti al minuto), più bassa è la bradicardia. Entrambe le condizioni sono tipi di aritmia.

La tachicardia sinusale del cuore è un aumento della frequenza delle contrazioni di un organo fino a 100 battiti al minuto e oltre con il ritmo corretto.

Il termine "seno" indica l'eziologia del processo. Cioè, il cambiamento che causa la malattia è localizzato nel driver naturale: il nodo del seno. Questo viene preso in considerazione sia nel determinare la forma della patologia, sia nella selezione delle tattiche terapeutiche..

Secondo le statistiche (secondo dati europei), la tachicardia sinusale o sinusoidale si verifica nel 15% dei pazienti, molti non se ne accorgono, a causa della bassa intensità delle manifestazioni.

Il processo ha cause patologiche solo nel 40% delle situazioni cliniche. Il restante 60% è un fenomeno temporaneo associato alla fisiologia (tachicardia idiopatica). La maggior parte dei pazienti, secondo fonti già americane, si trova nelle regioni settentrionali (tra cui Russia, Cina, paesi scandinavi).

Forme della malattia e meccanismo di sviluppo

I tipi di processo patologico si distinguono in base alla frequenza cardiaca.

Sulla base di questo criterio, vengono chiamate tre varietà principali:

  • Debolmente espresso. La frequenza cardiaca non supera i 110 battiti al minuto.
  • Tachicardia moderata. La frequenza è superiore a 130 battiti. in min.
  • Espresso. Da 131 battiti al minuto.

Altre classificazioni hanno poca importanza clinica. La tachicardia sinusale può essere suddivisa in primaria, indipendente da altri fattori, si sviluppa da sola e secondaria (a causa dell'una o dell'altra malattia, di origine cardiaca o non cardiaca (più spesso)).

Il meccanismo della formazione del problema è sempre lo stesso. Uno speciale accumulo di cellule sensibili o il cosiddetto nodo del seno è responsabile del ritmo normale. Genera impulsi elettrici.

In teoria, il cuore può funzionare a lungo in modo autonomo. Ciò è dimostrato dall'esistenza vegetativa di pazienti con diagnosi di morte cerebrale, ma uno stelo intatto, che è responsabile del mantenimento della funzione cardiaca in linea di principio..

Dal nodo del seno lungo i fasci di His, l'impulso viene trasmesso ad altre strutture, e così via attraverso l'organo muscolare fino a quando non si verifica una contrazione completa. Il ciclo dura costantemente. Il momento dell'impatto è la sistole, il rilassamento è la diastole. Ciò consente al cuore di funzionare senza problemi per decenni..

Come risultato di una violazione della conduttività nei tessuti o dell'eccitazione patologica o naturale del nodo del seno, la frequenza delle contrazioni accelera, a volte a livelli significativi.

Cause e fattori di sviluppo

Come già notato, ci sono due tipi.

Fisiologico

Non associato ad alcuna malattia. La tachicardia sinusale di tipo naturale differisce in 3 punti:

  • Si verifica all'improvviso, si ferma altrettanto rapidamente.
  • Non accompagnato da sintomi gravi. Possibili manifestazioni minori come mancanza di respiro o sudorazione.
  • Non rappresenta un pericolo per la salute e la vita.

Tra i fattori di formazione:

  • Intensa attività fisica. Di solito inadeguato. Mancanza di allenamento del corpo, malattie somatiche e altri fattori limitano significativamente l'attività funzionale del cuore. In questo caso, l'organo cerca di compensare almeno una parte della circolazione sanguigna indebolita aumentando la frequenza delle contrazioni. Per ovvie ragioni, questo non può finire con niente di buono. Shock cardiogeno, infarto o ictus. Il carico deve essere dosato e aumentato gradualmente, preferibilmente secondo uno schema verificato. Per alcune malattie, come l'ipertensione, questo è completamente controindicato..
  • Abuso di caffeina in questo giorno o il giorno prima. Per i pazienti adulti con patologie del sistema cardiovascolare, tali bevande non sono consentite in linea di principio. Altri sono consentiti, ma con restrizioni. La tachicardia sinusale in una tale situazione viene fermata da mezzi improvvisati e tecniche vagali.
  • Stress, intenso stress psico-emotivo. Dà una leggera accelerazione dell'attività cardiaca, a causa di un aumento a lungo termine della concentrazione di ormoni stimolanti. I sintomi sono minimi, ma il paziente avverte un pulsare al petto, il che non è normale.
  • Vasetto di cuori. Carattere momentaneo. Può avere forme e caratteristiche diverse, questo è un problema psicologico, non medico. Il risultato è un aumento simile a una valanga della quantità di cortisolo e adrenalina nel sistema circolatorio. Da qui le manifestazioni vegetative: svenimenti, palpitazioni, perdita di orientamento nello spazio, anche depersonalizzazione e deviazioni mentali transitorie.
  • Terrori notturni o incubi. Causa un temporaneo aumento della frequenza cardiaca. Non rappresentano alcun pericolo per la salute e la vita. Tutte le manifestazioni scompaiono in 2-3 minuti o anche più velocemente.

Tachicardia sinusale, in una certa misura "corretta". Perché il pacemaker principale è eccitato. Questo è fisiologico, sebbene possa essere pericoloso. È molto peggio se i ventricoli o gli atri sono inclusi nel processo. Tali patologie sono molto più difficili da diagnosticare e più difficili da trattare..

Fattori di malattia

Sono possibili i seguenti problemi somatici:

  • Osteocondrosi e insufficienza vertebro-basilare. Influenzano direttamente la qualità della circolazione cerebrale e la nutrizione delle strutture cerebrali, che sono in parte responsabili della stimolazione dell'attività cardiaca. I sintomi nelle prime fasi sono sfocati, il quadro clinico completo include dolore al collo, alla testa, svenimenti, vertigini, parestesie (le dita diventano insensibili).
  • Altre condizioni neurologiche. Dai tumori cerebrali all'epilessia. Diagnostica sotto la supervisione di uno specialista specializzato mediante EEG, TC, MRI, valutazione dello stato.
  • Picchi di pressione sanguigna. Anche aumenti o diminuzioni persistenti dell'indicatore del tonometro. Entrambi sono pericolosi. I pazienti ipotensivi non dovrebbero sperare in un miracolo. Le manifestazioni sono sorprendentemente quasi identiche. I sintomi includono: mal di testa, vertigini, nausea, vomito, debolezza, letargia, sonnolenza, svenimento, oscuramento degli occhi e tinnito.
  • Nutrizione insufficiente del corpo a causa di anoressia, processi maligni nella fase terminale, problemi al tratto gastrointestinale. La cachessia non si manifesta immediatamente, ma dopo un po 'di tempo. Il ripristino di un adeguato trofismo tissutale è il compito del trattamento. E qui sorgono problemi: lo stomaco è in grado di prendere il cibo, ma le pareti sono atrofizzate, è possibile una rottura. Tali pazienti vengono nutriti con cautela, in quantità rigorosamente verificate..
  • Difetti cardiaci congeniti e acquisiti. Tra queste, ci sono molte opzioni, molte non si fanno sentire affatto, l'unico sintomo è l'interruzione del lavoro. Diagnosi post-facto sulla scrivania del patologo.
  • Endocardite, miocardite. Lesioni infiammatorie delle strutture cardiache. Di solito infettivo, meno spesso di origine autoimmune. Al di fuori del trattamento portare alla distruzione del miocardio o degli atri. L'unico modo per recuperare sono protesi complesse e costose.
  • Processi anemici. A causa della mancanza di vitamina B12 (tipo megaloblastico) o ferro (tipo carenza di ferro). Di per sé, tali fenomeni sono il risultato di un'alimentazione di qualità insufficiente o di un sanguinamento regolare (il ciclo mestruale non conta).
  • BPCO, patologia dell'arteria polmonare. Di solito vanno di pari passo. Pertanto, è meglio che i fumatori cronici siano in allerta. Sono possibili cambiamenti rapidi ma silenziosi nelle strutture delle vie aeree. Possono essere rilevati già in fasi successive. Se hai il respiro corto dopo un'attività fisica minore, problemi cardiaci, pallore della pelle, dita fredde o dei piedi, è meglio consultare un pneumologo. Il prossimo passo è abbandonare la dipendenza..
  • Problemi metabolici. Esteriormente manifestato da obesità di varia gravità. La nutrizione è soggetta a correzione. È necessario anche il trattamento. Di solito l'eziologia del processo è endocrina o mista.
  • Fenomeni infettivi. Anche un raffreddore è sufficiente per aumentare il ritmo dell'attività cardiaca. Tale tachicardia è di per sé persistente, difficile da fermare anche con i farmaci, per non parlare delle ricette della "nonna" e delle tecniche vagali. Sono necessarie misure di disintossicazione, cioè la lotta contro la causa principale.
  • Ipercortisolismo, ipertiroidismo. Eccesso di ormoni surrenali e tiroidei, rispettivamente.

Infine, ci sono anche fattori regolati e controllabili: fumo, alcolismo, uso di droghe. È altamente sconsigliato assumere farmaci antipertensivi, diuretici, farmaci tonici in modo incontrollato.

Sintomi

La forma sinusale della tachicardia può fluire in modo continuo o parossistica (forma parossistica). Nel primo caso, il paziente smette rapidamente di sentire il problema, poiché il corpo si adatta. È importante rilevare le manifestazioni in modo tempestivo.

  • Attacco di panico. È causato da una violazione del flusso sanguigno nel cervello. Accompagnato da un forte senso di paura, voglia di nascondersi. Sono pieni di tentativi suicidi, ma da soli tali segni di pericolo non portano. Tutto passa senza lasciare traccia alla fine del periodo acuto.
  • Sensazione di un battito cardiaco al petto. Un momento estremamente scomodo che riduce notevolmente la qualità della vita.
  • Dolore dietro lo sterno, dolorante o pressante. Può indicare un infarto miocardico. Se compare un sintomo simile, soprattutto perché dura più di 15-20 minuti, dovresti chiamare un'ambulanza.
  • Vertigini senza una ragione apparente.
  • Debolezza e sonnolenza.

Oggettivamente, puoi anche rilevare un'aritmia aggiuntiva (intervalli disuguali tra i battiti cardiaci), un calo della pressione sanguigna di 20-30 mm di mercurio dalla norma.

Pronto soccorso per un attacco

Se la tachicardia sinusale ha già messo radici nel corpo, cioè mostra resistenza (immunità al trattamento), c'è poco di buono dalle raccomandazioni presentate. In altre situazioni, ha senso provare a fermare l'episodio da solo..

È necessario aderire rigorosamente all'algoritmo:

  • Misura la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Questo è importante per la successiva valutazione dell'efficacia della terapia..
  • Prendi una compressa di beta-bloccante (anaprilina o carvedilolo). A rigor di termini, non puoi superare il dosaggio.
  • Bere tè con erba di San Giovanni, camomilla, valeriana, motherwort e menta piperita. Mangia 2 cucchiai di limone con il miele.
  • Prendi una posizione orizzontale, muoviti di meno.
  • Applicare le tecniche vagali: premere sui bulbi oculari con una leggera forza, per 10-15 secondi, e continuare così per 5 minuti. Respirare regolarmente (5 secondi per ogni elemento del ciclo), ripetere per 10 minuti.

Rivaluta i livelli di pressione sanguigna e frequenza cardiaca. In assenza di effetto o quando il processo si aggrava, chiamare un'ambulanza. Gli esperimenti sul corpo non sono raccomandati.

Diagnostica

Viene eseguito sotto la supervisione di un cardiologo in ambiente ospedaliero o ambulatoriale. Se necessario, sono coinvolti un endocrinologo e altri specialisti.

Il seguente elenco può essere presentato come uno schema di indagine:

  • Valutazione orale dei reclami del paziente con la fissazione dei sintomi per iscritto.
  • Prendendo l'anamnesi. Chiarimento standard delle probabili cause del processo patologico. Devi dire tutto. Il dottore separerà il grano dalla pula.
  • Misurazione della pressione sanguigna, frequenza cardiaca.
  • Elettrocardiografia. In assenza di tachicardia al momento, l'ECG viene preso con stress test (il più delicato è la veloergometria).
  • Ecocardiografia. Metodi ad ultrasuoni per valutare lo stato delle strutture dell'organo muscolare.
  • Con ipertensione e problemi polmonari, il quadro diventa ovvio anche per un diagnostico inesperto..
  • Angiografia.
  • Scansione TC.
  • Analisi del sangue generale per ormoni, biochimica.

Se necessario, vengono prescritti altri studi..

Tattiche terapeutiche

Il trattamento della tachicardia sinusale è eterogeneo, ci sono diversi modi per eliminare la condizione.

Effetto del farmaco

Vengono utilizzati i farmaci di numerosi gruppi farmaceutici:

  • Bloccanti adrenergici. Carvedilolo, Anaprilina. Previene la pressione alta e la stimolazione del nodo del seno.
  • Antiaritmici: amiodarone e analoghi.
  • Calcio-antagonisti. Diltiazem, Verapamil.
  • Glicosidi cardiaci: digossina e tintura di mughetto.
  • Sedativi e tranquillanti: motherwort, valerial, Diazepam e altri.
  • Complessi magnesio-calcio (Asparkam, Magnelis).

La coerenza dell'applicazione è importante. Vengono utilizzati tutti i gruppi di farmaci o diversi. L'elenco finale dei farmaci, la loro combinazione e il dosaggio è selezionato dal medico.

Intervento operativo

  • Con difetti congeniti e acquisiti - la loro eliminazione.
  • Lacrime tissutali - normalizzazione dell'integrità anatomica.
  • La tachicardia sinusale grave è controllata dall'impianto di un pacemaker o di un pacemaker artificiale.
  • Interruzione atriale - Protesi.

Le tecniche vengono utilizzate in casi estremi.

Ricette popolari

  • Anice, calendula e valeriana. 50 g di ogni componente, 300 ml di acqua. Bere 2 cucchiaini. 3 volte al giorno per un mese.
  • Motherwort, menta piperita e erba di San Giovanni. 100 g di materie prime tritate, 0,5 l di acqua bollente. Prendi un bicchiere o due al giorno.
  • Melissa. Brodo (200 grammi per 500 ml di acqua). Bere mezzo bicchiere al giorno.
  • Limone con miele e albicocche secche. Qualsiasi importo.

L'uso di queste ricette non è il trattamento principale, ma un aiuto ad esso, l'obiettivo principale è il sollievo sintomatico.

Cambiamento dello stile di vita

  • Rifiuto delle cattive abitudini.
  • 8 ore di sonno.
  • 2 ore di attività fisica al giorno (passeggiate).
  • Regime di consumo corretto (1,8-2 litri al giorno).
  • Evitare grandi quantità di sale (non più di 7 grammi al giorno).
  • Cereali, porridge (tranne la semola, è solo in limiti moderati).
  • Prodotti lattiero-caseari fermentati (minimamente grassi).
  • Oli, compreso il burro.
  • Uova sode.
  • Frutta secca, noci, miele.
  • Pane grosso.
  • Carne magra e zuppe a base di essa.
  • Frutti di bosco.
  • Un pesce.
  • Arrosto.
  • Affumicato.
  • Prodotti semilavorati, conserve alimentari.
  • Sale più di 7 grammi al giorno.
  • Carne grassa.
  • Dolci.
  • Cioccolato.
  • Tè.
  • caffè.
  • Energia.
  • Fast food.

Si consigliano le tabelle di trattamento n. 3 e n. 10, con una leggera correzione del menu in entrambe le direzioni. Meglio sotto la supervisione di un nutrizionista. È importante non mangiare la sera, rinunciare a una cena abbondante. Mangia il meno possibile.

Previsioni e complicazioni

La tachicardia sinusale è pericolosa per periodi prolungati. La probabilità di conseguenze fatali è del 3-7%. Un trattamento competente riduce i rischi più volte.

Possibili conseguenze in assenza di terapia:

  • Insufficienza cardiaca.
  • Shock cardiogenico.
  • Attacco di cuore.
  • Ictus.
  • Cardiopatia ischemica e le delizie ad essa associate.
  • Resistenza ai farmaci della tachicardia.

Prevenzione

  • Smettere di fumare, alcol.
  • Normalizzazione della dieta.
  • Bere regime 2 litri al giorno.
  • Restrizione del sale.
  • Attività fisica (2 ore di assenteismo al giorno).
  • Un buon sonno.
  • Evitare stress e sovraccarico.

La tachicardia sinusale significa un aumento della frequenza del polso di oltre 100 battiti al minuto a seguito di una violazione della conduzione del nodo del seno o della sua naturale eccitazione.

Il pericolo è minimo, ma ci sono sempre dei rischi. Pertanto, non dovresti chiudere un occhio sul problema. Il trattamento da un cardiologo è la soluzione più corretta.


Articolo Successivo
Una nave è esplosa su un dito: cause e trattamento