Sclerosi dei vasi degli arti inferiori: come trattare la malattia?


La sclerosi è una delle malattie più insidiose e pericolose. A causa della sclerosi dei vasi degli arti inferiori, si verifica un gran numero di decessi tra gli anziani. L'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è una delle varietà della malattia. In questo caso compaiono placche aterosclerotiche, che si formano in grandi vasi, arterie. Questo tipo di sclerosi è chiamato obliterazione. In questo caso si ha un progressivo danneggiamento delle grandi arterie, in particolare dell'aorta, da placche costituite da sali di calcio. A volte la malattia copre tutte le navi completamente, a volte - solo parzialmente. La conseguenza del blocco vascolare è la completa cessazione del flusso sanguigno nelle gambe..

Cause di sclerosi dei vasi degli arti inferiori

La cessazione del flusso sanguigno comporta la cessazione del flusso sanguigno ai tessuti degli arti e la mancanza di ossigeno in questi tessuti. Le cellule smettono di ricevere il nutrimento che proviene dal sangue. C'è una violazione del funzionamento del sistema muscolo-scheletrico.

Se non trattata, può iniziare la necrosi dei tessuti, in particolare dei muscoli. Il primo sintomo è il verificarsi di ulcere trofiche. Tutto ciò potrebbe essere fatale se il metodo di trattamento corretto è assente..

Vale la pena ricordare i fatti storici, oltre a menzionare che l'aterosclerosi era nota nei tempi antichi. Leonardo Da Vinci nei suoi famosi trattati ha descritto questa malattia come un segno di invecchiamento del corpo.

Ha scritto sui cambiamenti nei vasi sanguigni nelle persone in età avanzata. Lo studio della sclerosi è iniziato in quei tempi lontani. Tuttavia, solo allo stadio attuale dello sviluppo umano, la medicina è stata in grado di caratterizzare correttamente le vere cause della malattia e trovare opportunità per il suo trattamento..

La sclerosi vascolare degli arti inferiori colpisce più spesso il corpo degli anziani. Di solito nelle persone di età superiore ai 60 anni, questa malattia si verifica nel 7%. Nelle persone sotto i 30 anni, questo indicatore è solo dello 0,3%.

Ci sono casi in cui questa malattia colpisce il corpo di persone molto giovani. Va notato che gli uomini si ammalano molto più spesso delle donne. Cattiva abitudine: fumare sigarette e sigari aumenta il rischio di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori. Vale a dire, queste dipendenze sono le più radicate nella metà maschile dell'umanità..

Il fumo di tabacco è la principale causa di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori e della sclerosi in generale. La nicotina contenuta nel tabacco porta al vasospasmo e interferisce con il flusso sanguigno vitale. C'è il rischio che si formino coaguli di sangue.

Altre ragioni a volte portano alla malattia. Questi fattori di rischio aggiuntivi per i coaguli di sangue possono portare il corpo umano a gravi conseguenze:

  • Eredità
  • Ipertensione
  • Mangiare cibi ricchi di grassi animali (colesterolo)
  • Diabete
  • Situazioni stressanti frequenti e stress psicologico
  • Mancanza di esercizio e stile di vita passivo
  • Sovrappeso confinante con l'obesità

Nel corso della malattia, la necrosi si verifica nelle placche di calcio e colesterolo, portando a emorragie nello spessore della placca stessa. Il risultato è un trombo che appare, che blocca tutto il flusso sanguigno nel vaso..

Può comparire un aneurisma, a causa del quale si formano cicatrici sui vasi sanguigni, con conseguente perdita della loro elasticità, a possibili traumi a queste arterie.

Puoi scoprire le cause dell'aterosclerosi dal video proposto.

Sintomi della sclerosi vascolare

L'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori si manifesta dapprima come un leggero dolore alle gambe con camminata prolungata, poi il dolore si manifesta sempre più spesso, costringendo il paziente a fermarsi durante il movimento.

In futuro, il dolore inizia a sorgere già in posizione supina. Il sollievo arriva solo quando una persona assume una posizione seduta, che è associata a un afflusso di sangue nell'arto. Ma questo sollievo è sempre temporaneo. I dolori tornano.

In futuro, l'intorpidimento delle dita dei piedi appare sempre più spesso, la sensibilità al freddo aumenta, c'è una costante sensazione di freddo negli arti colpiti. La gamba dolorante diventa cianotica, la pelle inizia a staccarsi e si asciuga, la crescita di capelli e unghie è disturbata, le unghie acquisiscono una brutta forma.

In futuro è possibile una completa atrofia muscolare se il trattamento della malattia viene ignorato. Spesso si verificano piaghe e ferite che non guariscono. La temperatura della gamba dolorante è sempre inferiore a quella del sano.

Uno dei principali sintomi della presenza di un disturbo è la scomparsa del polso sui vasi degli arti inferiori. L'increspatura è impossibile da sentire. E in assenza di sforzo fisico, il dolore si manifesta istantaneamente nell'area del piede o del polpaccio. Mentre si cammina possono verificarsi crampi ai muscoli del polpaccio.

Negli uomini, uno dei sintomi della presenza della malattia è l'impotenza. Ciò è dovuto al ridotto flusso sanguigno nelle arterie iliache..

I sintomi della malattia di solito si diffondono gradualmente, tenendo conto dello sviluppo del processo.

Ci sono sintomi aggiuntivi o indiretti di questa malattia. Quindi con la sclerosi vascolare, spesso inizia il processo di invecchiamento precoce dell'intero organismo, indipendentemente dall'età del paziente:

  • capelli grigi
  • linee nette di rughe
  • aumento della crescita dei peli dell'orecchio

Appaiono in modo massiccio sul viso della piccola wen, a cui non viene data importanza. Potrebbe apparire una striscia leggera lungo il bordo dell'iride.

A volte i dolori doloranti nell'addome inferiore compaiono dopo aver mangiato e scompaiono dopo diverse ore senza intervento e trattamento.

Se hai alcuni o tutti i sintomi di cui sopra, dovresti assolutamente consultare un medico per una diagnosi e il trattamento necessario. Ciò richiede la diagnostica.

Diagnostica

Quando compaiono sintomi pronunciati di questa malattia, è necessario sottoporsi a un esame e superare i test, che saranno prescritti da un medico per stabilire una diagnosi.

La sclerosi dei vasi degli arti inferiori viene diagnosticata con un esame approfondito da parte di un chirurgo. La conferma della correttezza della diagnosi è la conduzione degli ultrasuoni e dei raggi X..

Il metodo diagnostico più accurato è la moderna angiografia assistita da computer. In questo caso, il computer esegue la tomografia dei vasi e valuta la situazione reale.

Metodi diagnostici:

  • Analisi del sangue generale e colesterolo
  • Test della glicemia
  • Valutazione del sistema di coagulazione del sangue
  • Analisi delle urine

L'indicatore principale per determinare se un paziente ha una malattia è il livello di lipidi nel sangue..

L'esecuzione di metodi diagnostici è il primo passo verso il trattamento della malattia. La diagnosi corretta, fatta nella fase iniziale del processo patologico, è l'inizio del percorso di guarigione..

Sclerosi vascolare: trattamento

Il trattamento primario dell'aterosclerosi è mirato a fermare lo sviluppo della malattia, fermando la comparsa di coaguli di sangue nei vasi.

Se la malattia è in una fase iniziale del suo sviluppo, di solito vengono utilizzati solo metodi di trattamento conservativi.

Terapia farmacologica:

  • Farmaci per abbassare il colesterolo nel sangue
  • Medicinali per migliorare la microcircolazione sanguigna
  • Mezzi per migliorare le proprietà reologiche del sangue
  • Fisioterapia: ozono terapia, magnetoterapia, baroterapia

Se è necessario un intervento chirurgico, il medico è tenuto a valutare la situazione relativa alla prevalenza del processo sclerotico e all'età stessa del paziente.

Il rischio e la probabilità di recupero dovrebbero essere estremamente accoppiati. Di solito, l'intervento chirurgico è raccomandato per i pazienti di età inferiore ai 60 anni. I pazienti anziani hanno difficoltà a tollerare un intervento chirurgico.

Esistono diversi tipi di regimi di trattamento chirurgico:

  • Endaterectomia: rimozione della parete interna di una nave con placche, raschiatura di questa parete. Grazie a questo metodo, appare il lume dell'arteria e il flusso sanguigno viene ripristinato..
  • Protesi: in questo caso una parte del vaso viene sostituita con uno sintetico o con una sezione di vena presa in prestito da un paziente.
  • Chirurgia di bypass - con l'aiuto di una protesi vascolare, viene creato un bypass dell'intera area interessata dalla malattia.

Esistono trattamenti combinati che vengono utilizzati nei casi ad alto rischio per la vita del paziente. In tali casi, si applica quanto segue:

  • Chirurgia vascolare a raggi X - intervento attraverso una piccola puntura.
  • Angioplastica transluminale - espansione artificiale di un'arteria con un catetere.
  • Stenting: la nave interessata viene espansa sotto pressione usando uno stent. Che consente al flusso sanguigno di muoversi.

Se la malattia è accompagnata da lesioni della pelle, quindi sotto forma di un rimedio locale, vengono utilizzati farmaci che hanno un effetto terapeutico diretto sulle manifestazioni cutanee. Uno dei migliori farmaci per il trattamento della sclerosi dei vasi delle estremità è l'unguento giapponese Sophora.

Il trattamento è sempre puramente individuale in relazione alle modalità e all'uso dei farmaci. Questo deve essere ricordato.

Va aggiunto che il trattamento di questa malattia è finalizzato all'eliminazione delle cause della malattia. Questo è ciò a cui si rivolge l'uso delle ricette della medicina tradizionale, del cibo dietetico e delle raccomandazioni del medico..

Prevenzione della sclerosi vascolare

Per prevenire la sclerosi, dovresti limitare l'uso di cibi ricchi di colesterolo negli alimenti.

Prodotti vietati:

  • Carne e pesce grassi
  • Cacao e cioccolato
  • Tè nero forte
  • Uova

Consigliato:

  • Alga marina
  • Piselli
  • Melanzana
  • Cavolfiore e cavolo cappuccio
  • Anguria
  • Noci
  • Fragola selvatica

Per abbassare il colesterolo nel sangue e abbassare la pressione sanguigna, dovresti mangiare circa 1 chilogrammo di ciliegie mature o ciliegie al giorno, bevendo un litro e mezzo di latte vaccino al giorno.

Un ottimo mezzo per prevenire la comparsa delle placche di calcio è il succo di patata cruda, che deve essere assunto ogni mattina a stomaco vuoto nella quantità di 100 grammi..

Per prevenire la malattia, è imperativo abbandonare le dipendenze e aumentare l'attività fisica. L'assenza di stress sul lavoro e in famiglia è una condizione assoluta che rallenta la progressione della malattia. Un riposo e un sonno adeguati sono fattori importanti nella prevenzione della sclerosi vascolare.

Dovrebbe essere usato uno dei metodi per pulire il corpo dalle tossine e dalle tossine. Questo è un fattore fondamentale nel trattamento e nella prevenzione della malattia..

Una posizione di vita attiva e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico curante aiuteranno a prevenire lo sviluppo della malattia oa rallentarlo.

La sclerosi dei vasi degli arti inferiori può essere sconfitta se tutte le prescrizioni e le raccomandazioni del medico vengono prese sul serio. Questa grave malattia può essere evitata se si seguono la dieta e le sue regole di base..
L'aterosclerosi vascolare non è una frase. Esistono numerose misure per curare questa malattia e misure per combatterne l'insorgenza..

Sclerosi degli arti inferiori

A causa di fattori provocatori, si sviluppa la sclerosi dei vasi degli arti inferiori. La malattia ha 4 gradi di gravità ed è accompagnata dalla comparsa di zoppia, sensazione di freddo alle gambe, dolore ai muscoli dei polpacci. La malattia è pericolosa con complicazioni sotto forma di trombosi, ulcere trofiche, cancrena, infezione secondaria. Ai primi sintomi di disagio, dovresti consultare un medico che diagnosticherà, prescriverà farmaci, terapia domiciliare, eseguirà interventi chirurgici e fornirà raccomandazioni preventive.

Perché si verifica la patologia?

La malattia può essere ereditata se i parenti di sangue hanno un difetto genetico nelle strutture proteiche ed enzimatiche.

Le alterazioni sclerotiche sono caratterizzate dall'indurimento delle arterie e delle vene dovuto alla deposizione di lipidi, colesterolo, sali di calcio e tessuto fibroso sulle pareti dei vasi sanguigni. A causa dei depositi di colesterolo, la cavità vascolare si restringe, interrompendo la circolazione sanguigna negli arti inferiori. Spesso la causa del deterioramento dell'afflusso di sangue alle gambe è la sclerosi aortica. I principali fattori nello sviluppo della malattia:

  • cattive abitudini;
  • cambiamenti legati all'età;
  • sovrappeso;
  • ipertensione;
  • stile di vita sedentario;
  • consumo regolare di cibi grassi;
  • fatica;
  • diabete;
  • disturbi endocrini.
Torna al sommario

Fasi e sintomi: come si manifesta la malattia?

La sclerosi dei vasi degli arti inferiori ha 4 fasi di sviluppo, i cui segni sono mostrati nella tabella:

PalcoscenicoSintomi
InizialeC'è una violazione del metabolismo dei lipidi a livello cellulare
I sintomi sono lievi o assenti
Dopo lunghe passeggiate possono comparire lievi dolori alle gambe
MediaDolore percettibile quando si cammina
Zoppia
Sensazione di freddo, intorpidimento, formicolio agli arti
pesanteDolore alle gambe anche a riposo
Pallore della pelle nella zona interessata
Una gamba malata si sente più fredda di una gamba sana
Tonalità della pelle bluastra sulla punta delle dita e sui piedi
terminaleSindrome da dolore persistente
La formazione di ulcere trofiche non cicatrizzanti
Il polso sulle gambe è scarsamente sentito o assente
La morte dei tessuti e lo sviluppo della cancrena
Torna al sommario

Misure diagnostiche

La patologia può essere determinata da un angiologo, flebologo o chirurgo vascolare. Se è presente una storia di sclerosi aortica, è necessaria la consultazione con un cardiologo. Il medico esamina l'arto interessato, misura il polso, esegue un test per il flusso sanguigno alterato, quando il paziente in posizione supina solleva l'arto raddrizzato sull'articolazione del ginocchio. In base al tasso di sbiancamento della pelle e alla rapida stanchezza, è possibile determinare il grado del processo patologico. Per un quadro clinico completo, vengono prescritti metodi diagnostici, come:

  • analisi del sangue per il colesterolo;
  • dopplerografia ecografica delle arterie;
  • angiografia a risonanza magnetica;
  • arteriografia.
Torna al sommario

Trattamento: quali metodi sono efficaci?

L'uso di prodotti farmaceutici

Le medicine sono prescritte da un medico, l'automedicazione è pericolosa. I mezzi con acido nicotinico sono efficaci. La sclerosi dei vasi degli arti inferiori è curata dai farmaci mostrati nella tabella:

Gruppo di farmaciNome
Trombolitici"Streptokinase Forte"
"Aktilize"
"Fibrinolisina"
"Urokinase"
"Lanoteplaza"
Statine"Fluvastatina"
"Simvastatina"
"Atorvastatina"
Rosuvastatina
Anticoagulanti"Eparina"
"Warfarin"
Fibrati"Bezamidine"
"Lipantil"
"Traikor"
"Atromidina"
"Misclairon"
Vasodilatatore"Vasonite"
"Pentylin"
"Trental"
"Vasaprostan"
"Pentossifillina"
Torna al sommario

Intervento chirurgico

I cambiamenti sclerotici nei vasi delle gambe possono essere trattati con i seguenti metodi:

  • Bypass. Durante l'operazione, viene creato un nuovo condotto bypassando l'area problematica della nave.
  • Stenting. Uno stent viene inserito nel lume vascolare, che espande le pareti, migliorando così il flusso sanguigno.
  • Endarteriectomia. Viene eseguita l'eliminazione della placca aterosclerotica nell'area interessata della nave.
  • Protesi. L'essenza del metodo è la rimozione dell'area danneggiata del vaso e l'installazione di una protesi prelevata da un donatore o sintetica.
  • Amputazione. Eseguito in caso di cancrena, quando il tessuto morto della gamba è in pericolo di vita.
Torna al sommario

Rimedi popolari

Prima di trattare la sclerosi vascolare degli arti inferiori a casa, dovresti consultare un medico, poiché i rimedi erboristici hanno controindicazioni.

Il trattamento alternativo prevede l'uso di infuso di timo con baffi d'oro per 3 mesi. Ricetta:

  1. Prendi 10 g di timo e versa 500 ml di acqua calda.
  2. Lasciate fermentare per 45-60 minuti, filtrate.
  3. Aggiungi 5-6 gocce. succo di baffi d'oro appena spremuto, mescolare.
  4. Prendi 3 p. in settimana.
A casa, puoi fermare lo sviluppo della malattia con l'aiuto di un rimedio di piantaggine e miele..

Un rimedio efficace dalla piantaggine, che viene preparato come segue:

  1. Prendi 10-15 foglie fresche della pianta e spremi il succo.
  2. Aggiungi il miele in proporzioni uguali, mescola.
  3. Mettere a bagnomaria e scurire per mezz'ora.
  4. Togliere dal fuoco, raffreddare.
  5. Prendi 10 ml 2 p. al giorno.

Con la sclerosi dei vasi delle gambe, il trattamento a base di erbe aiuta. Preparazione:

  1. Mescolare in parti uguali infiorescenze di melissa e ippocastano, finocchio, trifoglio e adone.
  2. Prendete 10 g di composto e versate 200 ml di acqua calda.
  3. Lasciate fermentare per 3 ore in un contenitore a risparmio di calore.
  4. Bere 75 ml in 30 minuti. prima dei pasti.
Torna al sommario

Quali sono le complicazioni?

Se la sclerosi dei vasi delle gambe non viene prontamente trattata, ci sono conseguenze, come:

  • Trombosi. I trombi possono essere non solo coaguli di sangue, ma anche particelle di placca di colesterolo, che ostruiscono la nave, a seguito della quale l'afflusso di sangue all'arto viene interrotto bruscamente.
  • Ulcere trofiche. Come risultato della carenza di ossigeno dei tessuti della pelle delle gambe, si verifica l'atrofia dell'epidermide, la linfostasi. Le ulcere possono diffondersi negli strati cutanei e coinvolgere i tessuti di tendini, muscoli, ossa, provocando lo sviluppo di osteomielite.
  • Cancrena. Morire del tessuto delle gambe, che può essere fatale.
  • Infezione secondaria. I microrganismi patogeni penetrano attraverso lesioni cutanee ulcerative. Sono trasportati con il flusso sanguigno in tutto il corpo, provocando infiammazione e sepsi, che possono essere fatali.
Torna al sommario

Prevenzione

Per evitare la sclerosi dei vasi degli arti inferiori, si consiglia di abbandonare le cattive abitudini, osservare la dieta, il regime quotidiano. Dovresti fare esercizi ogni giorno, praticare sport attivi: nuoto, jogging, passeggiate, ciclismo. Per migliorare la circolazione sanguigna, è necessario fare massaggi, pediluvi con decotti alle erbe o oli essenziali. Inoltre è necessario controllare gli ormoni, la pressione sanguigna e il peso. Si consiglia di evitare lo stress. Tutte le malattie concomitanti che possono provocare la sclerosi devono essere trattate tempestivamente.

Sclerosi dei vasi degli arti inferiori e suo trattamento

Una delle patologie vascolari più comuni è la sclerosi delle arterie delle gambe. Questa pericolosa malattia è causata da una violazione dell'afflusso di sangue a causa dell'occlusione (sovrapposizione completa) o della stenosi (restringimento acuto) dei vasi attraverso i quali il sangue scorre agli arti inferiori. Di conseguenza, i tessuti non sono sufficientemente forniti di ossigeno e nutrizione, si verificano cambiamenti trofici, una persona inizia a provare dolore alle gambe. In medicina, la malattia è chiamata aterosclerosi obliterante dei vasi degli arti inferiori..

Le navi di grandi e medie dimensioni sono più spesso colpite. Queste sono le arterie iliache, aorta, femorali e poplitea. Le persone anziane e gli uomini fumatori dopo i 40 anni sono particolarmente suscettibili alla malattia. La sclerosi dei vasi degli arti inferiori viene raramente diagnosticata nelle persone di età compresa tra 30 e 40 anni. Secondo le statistiche, gli uomini si ammalano 8 volte più spesso delle donne.

Le ragioni

Un altro motivo è il vasospasmo. Ciò rende difficile il movimento del sangue e porta alla formazione di coaguli di sangue. I fumatori sono particolarmente sensibili a questo. È la nicotina del tabacco che contribuisce allo spasmo delle arterie..

Pertanto, è possibile distinguere una serie di fattori che portano allo sviluppo dell'aterosclerosi dei vasi delle gambe:

  • fumare;
  • cattiva alimentazione (molto cibo grasso, speziato, fritto, affumicato nella dieta);
  • stile di vita sedentario;
  • eredità;
  • ipertensione arteriosa;
  • fatica.

Le seguenti categorie di persone sono a rischio:

  • persone in sovrappeso (di solito hanno livelli elevati di colesterolo nel sangue);
  • fumatori;
  • persone che abusano di alcol;
  • pazienti con diabete mellito;
  • persone che trascorrono molto tempo al freddo o hanno sofferto di congelamento degli arti inferiori.

Segni

La sclerosi delle arterie delle gambe non è sempre accompagnata da sintomi gravi. Segni di insufficiente afflusso di sangue si osservano se si sono verificati cambiamenti organici nelle pareti delle arterie, che hanno portato a un restringimento del lume di oltre il 70% o all'occlusione. I cambiamenti patologici, di regola, si sviluppano gradualmente o con esacerbazioni periodiche. Di norma, con la sclerosi dei vasi delle estremità, una gamba è interessata. Una persona inizia improvvisamente a sentire pesantezza e dolore che scompaiono dopo il riposo, così come un cambiamento nel colore della pelle: la gamba diventa bluastra o pallida (avorio). I principali sintomi della sclerosi dei vasi delle gambe sono i seguenti:

  1. Claudicatio intermittente. Il dolore ai muscoli del polpaccio può manifestarsi in modi diversi. È crampi, bruciore, scoppio. La sindrome del dolore può essere assente, ma dopo uno sforzo fisico si osserva affaticamento delle gambe, che scompare rapidamente dopo un breve riposo. Se l'aorta addominale distale è bloccata, il dolore può essere concentrato nella coscia, nei glutei e nella parte bassa della schiena. Il dolore o l'affaticamento di solito si verificano quando si cammina e scompaiono completamente entro pochi minuti dall'interruzione del movimento. Quando si salgono le scale, in salita o su un terreno accidentato, queste manifestazioni si verificano prima. Di solito, i sintomi spiacevoli sono più pronunciati all'inizio del movimento, così come quando fa freddo. In una fase iniziale, il dolore si verifica solo con lo sforzo.
  2. Dolore a riposo. Localizzato nell'arco del piede o delle dita dei piedi. Oltre al dolore, c'è uno schiocco di freddo, brividi di corsa, intorpidimento, prurito, claudicatio intermittente, disturbi trofici della pelle (scolorimento, poi comparsa di ulcere trofiche, cancrena). Quando si è sdraiati, il dolore aumenta. Per sbarazzarsi di sensazioni spiacevoli, una persona cambia costantemente la posizione degli arti (si siede, si alza, cammina, si sdraia di nuovo), si strofina la gamba.

Fasi di sviluppo

A seconda delle manifestazioni, si distinguono quattro fasi della malattia:

  • Fase 1: sindrome del dolore solo con uno sforzo significativo, ad esempio con una camminata prolungata.
  • 2 ° stadio: 2a - comparsa di dolore quando si superano 250-1000 m; 2b - la comparsa di dolore quando si superano 50-250 m.
  • Fase 3: il dolore si verifica dopo aver camminato per una distanza inferiore a 50 m, a riposo e in posizione orizzontale.
  • Fase 4: comparsa di ulcere e aree di necrosi con pelle annerita sui talloni e sulle dita, possibilmente sviluppo di cancrena.

Diagnostica

I seguenti metodi vengono utilizzati per diagnosticare la malattia:

  • Esame, che rileva cambiamenti nella pressione sanguigna, indebolimento del polso nelle arterie, scolorimento della pelle, comparsa di ulcere.
  • Scansione duplex delle arterie delle gambe.
  • Scansione TC delle arterie degli arti inferiori con introduzione di un mezzo di contrasto per determinare la localizzazione, il grado di danno e la pervietà vascolare.

Trattamento

Per il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi delle gambe vengono utilizzati metodi conservativi e chirurgici, a seconda dello stadio della malattia, della durata, del grado di lesione vascolare e anche tenendo conto delle malattie concomitanti.

Trattamento conservativo

Può essere non droga e farmaco. Il primo è un cambiamento nello stile di vita che porta al miglioramento, di solito solo in una fase iniziale..

I farmaci per migliorare l'afflusso di sangue alle gambe includono:

  • assunzione di compresse e flebo endovenoso di farmaci (la scelta dei farmaci è individuale e dipende dalla prevalenza e dallo stadio del processo);
  • prendendo statine per abbassare il colesterolo;
  • ossigenazione dei tessuti e dei muscoli delle gambe in una camera a pressione;
  • l'introduzione nei muscoli del polpaccio di farmaci per la crescita di piccoli vasi;
  • farmaci antipiastrinici (solitamente aspirina, Thrombo-ACC, Cardiomagnyl);
  • rimedi locali per il trattamento di ferite e ulcere degli arti inferiori (pomata Sophora).

In assenza di risultati positivi dal trattamento farmacologico, viene eseguita una procedura non chirurgica. Consiste nell'introduzione di un catetere nell'arteria, all'estremità del quale è presente un palloncino progettato per espandere il vaso. Questa procedura viene eseguita anche con manifestazioni pronunciate della malattia con una piccola lunghezza della sezione ostruita dell'arteria.

Chirurgia

Il trattamento chirurgico ha lo scopo di salvare la gamba ed è indicato per lesioni multiple del letto vascolare o lunghi tratti di stenosi. L'endarteriectomia o la chirurgia di bypass di bypass viene eseguita:

  1. Trombendarterectomia. Durante l'intervento chirurgico, una placca aterosclerotica viene rimossa dall'arteria.
  2. Bypass. Per ripristinare il flusso sanguigno, il suo flusso viene diretto attraverso un vaso artificiale (shunt). Come shunt viene utilizzata una protesi sintetica o una vena safena..

Il trattamento di combinazione più comunemente usato include entrambi questi metodi. In presenza di aree di necrosi e ulcere trofiche, queste aree vengono rimosse e le ulcere vengono chiuse con lembi cutanei. Se si sviluppa la cancrena e non c'è modo di ripristinare il normale afflusso di sangue, la gamba deve essere amputata per salvare la vita.

Prevenzione

La prevenzione della sclerosi delle arterie delle gambe consiste nell'osservare le seguenti regole:

  • Mangiare cibi a basso contenuto di colesterolo
  • controllo dei livelli di glucosio nel diabete mellito;
  • controllo della pressione sanguigna;
  • sbarazzarsi di cattive abitudini (fumare, bere alcolici);
  • esercizi fisici speciali per migliorare l'afflusso di sangue alle cellule, che vengono eseguiti 3 volte a settimana;
  • attività fisica (nuotare, camminare, ecc.).

Metodi tradizionali

I rimedi popolari possono essere utilizzati nella fase iniziale della malattia, insieme ad altri metodi conservativi. Per la pulizia dei vasi sanguigni, l'aglio è stato a lungo utilizzato, che si è affermato come uno strumento potente. Oltre all'aglio, i frutti di biancospino e di rosa canina possono aiutare decotti e infusi di erbe medicinali.

Tintura all'aglio

Versare l'aglio in uno stato pastoso con la vodka, metterlo in un luogo buio per una settimana, ricordandosi di scuoterlo periodicamente. Filtra la tintura finita. Diluire dieci gocce del medicinale in un cucchiaino d'acqua e bere tre volte al giorno. Ripeti il ​​trattamento dopo due mesi. 50 grammi di pappa all'aglio richiedono 200 ml di vodka.

Decotto di biancospino

Per prepararlo prendere un cucchiaio di frutta (secca o fresca) e versarvi sopra 200 ml di acqua. Mettere a fuoco, cuocere per cinque minuti dopo aver fatto bollire a fuoco basso. Puoi semplicemente versare dell'acqua bollente e lasciarla fermentare per mezz'ora. Bere questa porzione prima dei pasti e prima di coricarsi.

Infuso di piantaggine

Versare un cucchiaio di foglia di piantaggine tritata con un bicchiere di acqua bollente. Lasciare in infusione per dieci minuti, quindi filtrare. Bevi una tale porzione per un'ora a piccoli sorsi.

Infine

La sclerosi dei vasi delle gambe è una malattia pericolosa che richiede un trattamento urgente e preferibilmente in una fase precoce. La chiave del successo è un appello tempestivo a un chirurgo vascolare e un effetto complesso, tra cui correzione dello stile di vita, trattamento farmacologico e chirurgico, fisioterapia, massaggi, esercizio fisico, metodi popolari.

Trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori

La vita e la salute di una persona dipendono dal lavoro del sistema cardiovascolare e le malattie CVS, secondo l'OMS, sono al primo posto nella mortalità per ictus e infarto. Una delle cause più comuni di complicazioni pericolose è l'aterosclerosi. Anche la forma della malattia che colpisce gli arti inferiori è pericolosa con il rischio di sviluppare la cancrena. La diagnosi tempestiva della malattia e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico durante il trattamento sono la chiave per il recupero ed evitare spiacevoli conseguenze.

Cos'è l'aterosclerosi degli arti inferiori

L'aterosclerosi ha diverse forme, che differiscono per sintomi e area di danno. L'aterosclerosi degli arti inferiori colpisce i vasi e le arterie delle gambe e il tipo cronico della malattia è chiamato obliterazione. Viene diagnosticata in circa il 2,5% della popolazione mondiale, di cui oltre l'80% è cronica.

Nell'OA sono interessate solo le grandi arterie terminali, femorali, iliache o poplitea, responsabili del nutrimento dei tessuti delle gambe..

La malattia sistemica raramente porta all'amputazione o alla disabilità, ma la forma avanzata è fatale entro un anno dalla comparsa dei primi segni e in assenza di un trattamento adeguato. In termini di mortalità tra tutte le CVD, è al 3 ° posto.

Le cause della malattia

Numerose cause interne ed esterne portano alla cancellazione dell'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori, che non solo provocano la progressione della malattia, ma aumentano anche il rischio di complicanze. La combinazione di tre o più fattori aumenta significativamente il rischio di OA e la loro esclusione dalla vita riduce il livello della malattia.

I cardiologi dividono tutte le ragioni in due gruppi. Il primo è fattori mutevoli. Questi includono malattie, eccesso di peso, cattive abitudini. Il secondo - immutabile (eredità, età, sesso). Il rischio di sviluppare aterosclerosi aumenta con una storia familiare. Sotto l'influenza di questo fattore, la malattia inizia a svilupparsi in tenera età. Tra i pazienti sotto i 55 anni, predominano gli uomini. La percentuale di crescita dell'OA nelle donne aumenta dopo la menopausa con l'interruzione della produzione di estrogeni. Questo ormone influenza il metabolismo dei lipidi e inibisce l'aumento delle LDL.

La violazione del metabolismo dei grassi porta a:

  • Colesterolo totale alto e alte concentrazioni di lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità;
  • Basso contenuto di HDL;
  • Ipertrigliceridemia.

Come risultato della dislipidemia, inizia l'infiammazione delle pareti vascolari e, con l'ipertensione arteriosa concomitante, il processo di sviluppo dell'aterosclerosi accelera in modo significativo. Il rischio di patologia vascolare nei pazienti ipertesi è quasi 4 volte superiore rispetto alle persone con pressione sanguigna normale. L'alta pressione danneggia l'endotelio e contemporaneamente aumenta la produzione di sostanze che portano alla vasocostrizione.

Il fumo attivo e passivo distrugge le pareti dei vasi sanguigni, attiva le piastrine e aumenta la viscosità del sangue, provocando un aumento del colesterolo nel sangue e dei livelli di HDL. I medici associano la minaccia di sviluppare la malattia al fumo prolungato con un aumento dei livelli di lipidi e lo sviluppo di ipertensione arteriosa..

L'obesità, soprattutto di tipo viscerale, e la presenza di sindrome metabolica portano non solo all'aterosclerosi, ma anche all'insorgenza di diabete mellito, ipertensione, insulino-resistenza e disturbi del metabolismo lipidico.

Il risultato di uno stile di vita sedentario è la comparsa di un eccesso di peso, un aumento dei livelli di lipidi e lo sviluppo di CVD. Con una bassa attività fisica, i sistemi renina-angiotensina-aldosterone e simpatico-surrenali vengono attivati ​​e catecolamine e sostanze simili vengono rilasciate nel sangue. Influiscono negativamente sul sistema cardiovascolare, sviluppano reazioni spastiche, diminuiscono il metabolismo e aumentano la pressione sanguigna..

Un altro motivo per la comparsa di OA è il diabete mellito o diabete con carboidrati alterati di 1 e 2 gradi. Nelle donne, questa malattia aumenta il rischio di formazione di depositi aterosclerotici di 5-7 volte, negli uomini di 3-4 volte. Nei diabetici, il danno alle pareti dei vasi sanguigni può essere il risultato di un'esposizione diretta o dell'influenza di prodotti metabolici che portano alla produzione di citochine antinfiammatorie. Nel diabete di tipo 1, l'insulina riduce l'attività delle lipasi lipoproteiche e aumenta la produzione di trigliceridi. Nel diabete di tipo 2, c'è un aumento della sintesi di LDL e VLDL.

La rapida progressione della malattia è facilitata anche da:

  • Insufficienza renale;
  • Disturbo della coagulazione del sangue;
  • Sensibilità dei tessuti all'insulina o alla leptina, glicemia postprandiale, presenza di grasso viscerale nel corpo, ecc..

I fattori importanti che influenzano l'insorgenza e lo sviluppo della malattia includono dieta malsana, stress frequente, scarsa ecologia, depressione.

Sintomi della malattia

Il grado di espressione dell'OA dipende dall'età della persona, dalla presenza di malattie di terzi, dallo stato fisico ed emotivo. Di solito l'aterosclerosi obliterante non si manifesta per molto tempo ei suoi primi segni sono:

  • Trombosi acuta o embolia;
  • Intorpidimento delle dita dei piedi o dell'intero piede;
  • Sensazione di freddo ai piedi e alle gambe;

Dolore ai muscoli della parte inferiore della gamba durante le lunghe passeggiate, che scompare rapidamente dopo un breve riposo.

La principale manifestazione della malattia è la claudicazione intermittente dei piedi, chiamata anche sindrome da ischemia periferica. A seconda del grado di sviluppo della patologia, si manifesta:

  • Quando si passa più di 1 km;
  • Quando si passa una distanza da 100 a 250 m;
  • Quando si passa una distanza da 25 a 100 m;
  • Quando salite le scale.

Può essere rilevato dall'assenza di un polso o dalla sua diminuzione alle caviglie, bassa temperatura delle estremità e soffio sistolico sulle arterie principali delle gambe. Si manifesta l'aterosclerosi obliterante e il dolore, che di solito è associato a stanchezza o scarpe scomode nelle fasi iniziali. Con lo sviluppo dell'AO, le sensazioni di dolore iniziano a manifestarsi anche a riposo e diventano permanenti. Gli antidolorifici sono spesso impotenti nel sopprimere il dolore: si verifica l'occlusione completa dei vasi sanguigni.

Un altro compagno dell'aterosclerosi è la sindrome di Leriche, che si manifesta quando la regione aorto-iliaca è affetta da dolore ai fianchi, ai glutei e nella regione lombare. Negli uomini, questa sindrome diventa una causa comune di impotenza. L'ischemia tissutale nell'aterosclerosi obliterante può essere riconosciuta da un cambiamento nel colore della pelle delle estremità: diventa pallida e quando si sviluppa l'OA diventa blu-viola. Accompagnato da un cambiamento di colore, esaurimento del tessuto sottocutaneo, perdita di capelli e aumento dello strato dell'epidermide, un cambiamento nella forma e nella struttura delle unghie.

L'ultimo e più pericoloso sintomo della malattia è la cancrena. Si manifesta nella comparsa di ulcere trofiche incurabili sulla parte inferiore della gamba e sui piedi.

Fasi di aterosclerosi

L'aterosclerosi obliterante è associata a danni sistemici alle pareti dei vasi arteriosi a causa di una violazione del metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi. È accompagnato da un cambiamento nel rapporto tra proteine, fosfolipidi, colesterolo sullo sfondo di una maggiore produzione di beta-lipoproteine. Lo sviluppo della malattia è diviso in 3 fasi..

Nella prima fase della patologia, le sostanze grasse iniziano ad accumularsi nel sito di microdamage delle pareti vascolari, formando macchie. L'allentamento e il gonfiore delle pareti dei vasi si verifica con la produzione simultanea di enzimi per sciogliere i lipidi e mantenere l'integrità della parete. Quando i meccanismi di difesa sul lato interno sono esauriti, si formano composti di proteine, lipidi e colesterolo.

Il secondo stadio è caratterizzato dalla crescita del tessuto connettivo nel sito di deposizione dei lipidi e dalla graduale formazione di placche ateromatose. In questa fase, sono ancora liquidi e possono essere sciolti. Il pericolo di questo stadio è che la superficie sciolta si rompa facilmente ei suoi frammenti possono ostruire il lume vascolare. Il vaso perde la sua elasticità e può rompersi, portando alla formazione di un coagulo di sangue.

Il terzo stadio è accompagnato dalla compattazione della placca e dalla deposizione di sali di calcio in essa. La placca passa in uno stato stabile e cresce, chiudendo il lume della nave. Ciò porta all'interruzione e alla cessazione dell'afflusso di sangue e comporta un pericolo per lo sviluppo di cancrena, necrosi, infarto.

Esistono anche diversi meccanismi per lo sviluppo dell'aterosclerosi obliterante. La prima opzione include 3 moduli. In acuto, c'è un rapido blocco dell'arteria e il rapido sviluppo di patologie trofiche. I pazienti necessitano di un ricovero urgente, che nella maggior parte dei casi porta all'amputazione degli arti. In quasi la metà dei pazienti, la malattia si sviluppa in modo subacuto e si manifesta in esacerbazioni stagionali. Se viene diagnosticata questa forma di aterosclerosi degli arti inferiori, il trattamento può avvenire sia in clinica che stazionaria. L'aterosclerosi obliterante cronica si verifica nel 42% dei pazienti. Mantengono la pervietà vascolare, una rete collaterale sviluppata e i disturbi trofici compaiono in ritardo. Il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori della forma cronica viene effettuato solo su base ambulatoriale.

La localizzazione del processo occlusivo e stenotico dell'OA è suddivisa in aorto-iliaca, femorale-popliteo, multilivello e popliteo-femorale.

Diagnostica aterosclerosi obliterante

L'esame di un paziente con sospetta OA inizia con la registrazione dei reclami, l'analisi dell'anamnesi e l'identificazione delle cattive abitudini.

Gli obiettivi principali della diagnostica dell'aterosclerosi sono:

  • Conferma di patologia vascolare;
  • Rivelare l'esatta localizzazione della lesione;
  • Stabilire il grado e la prevalenza del restringimento del lume del vaso;
  • Determinazione del grado di ischemia degli organi interni;
  • Identificazione delle placche di colesterolo con rischio di rottura.

Durante le misure diagnostiche, è necessario identificare tutti i fattori di rischio per chiarire la loro influenza sullo sviluppo della malattia. Durante un esame fisico, è necessario misurare la pressione e la circonferenza della vita. Se supera 88 cm nelle donne e 102 cm negli uomini, ciò indica la presenza di sindrome metabolica.

La fase successiva è la palpazione e l'auscultazione dei vasi delle gambe. Con la normale posizione delle arterie, l'assenza di un polso nella regione poplitea indica una lesione del segmento femoro-popliteo e la sua scomparsa sull'arteria femorale indica un blocco dei vasi delle arterie iliache.

L'aterosclerosi stenosante delle arterie degli arti inferiori della forma obliterante viene rilevata da un esame del sangue:

  • Dal livello di colesterolo totale;
  • Dalla quantità di LDL a una velocità di 3 mmol / l;
  • Dal livello di HDL a una velocità di 1 mmol / l;
  • Dal livello di trigliceridi;
  • Dal livello di proteina c-reattiva a una velocità di 2 g / l;
  • Per la rilevazione dell'omocisteina nei giovani;
  • Apolipoproteina A1;
  • Apolipoproteina B.

Se il diabete mellito è stato diagnosticato in precedenza, vengono inoltre determinati i livelli di emoglobina glicosilata e di glucosio nel sangue.

Test e campioni

Il test del fenomeno del ginocchio Panchenko viene eseguito da una posizione seduta. Il paziente mette la gamba ferita su quella sana e se dopo un po 'c'è dolore ai muscoli del polpaccio o intorpidimento del piede, una sensazione di strisciamento, viene diagnosticata l'OA. Il test Goldflam viene eseguito su un lettino. Al paziente viene chiesto di sollevare le gambe e piegare e raddrizzare il ginocchio più volte. Con una circolazione ridotta, le gambe si stancano dopo 10-20 ripetizioni. Allo stesso tempo, il colore della pelle cambia e, in caso di grave patologia del flusso sanguigno negli arti inferiori, il pallore del piede si verifica dopo pochi secondi.

Per calcolare l'indice spalla-caviglia, viene utilizzato il rapporto tra il livello di pressione sanguigna sulla spalla e sulla caviglia. Se il suo valore è inferiore a 0,4, viene diagnosticata una forma grave di aterosclerosi. Con indicatori da 0,41 a 0,7 - gravità moderata, da 0,71 a 0,9 - moderata e da 0,91 a 1,3 - un leggero deterioramento dell'elasticità vascolare. L'ABI normale è superiore a 1,31. Quando si esegue il test Sitenko-Shamova, il terzo superiore della coscia viene fissato con una benda elastica in modo che l'arteria venga schiacciata. Dopo alcuni minuti, il laccio emostatico si allenta e il tempo viene registrato. Se non c'è patologia, l'arto acquisisce un colore normale in 10-15 secondi. L'identificazione del sintomo dell'ischemia plantare si verifica quando i piedi impallidiscono quando le gambe vengono sollevate con un angolo di 45 °. La velocità di cambiamento del colore della pelle dipende dal grado di danno all'arto e nella fase grave varia da 4 a 7 secondi.

Diagnostica strumentale

Vengono prescritti metodi di diagnostica strumentale per chiarire la diagnosi, chiarire lo stato dei vasi sanguigni e determinare il grado di danno a organi e tessuti.

Il metodo della reografia consiste nel registrare i cambiamenti nella resistenza elettrica dei tessuti muscolari con i cambiamenti nel polso. Ciò è spiegato dalla differenza nel riempimento dei vasi sanguigni durante la contrazione e il rilassamento del muscolo cardiaco. Utilizzando il programma è possibile determinare la presenza di occlusione, stenosi o tromboebolismo. Viene prescritta anche l'angiografia. È una combinazione di radiografia con l'introduzione di un mezzo di contrasto nel vaso in anestesia locale. Un mezzo di contrasto a base di iodio viene iniettato attraverso un catetere. Le immagini mostrano i punti di restringimento ed espansione del vaso, la presenza di coaguli di sangue, la velocità del flusso sanguigno e lo stato della parete vascolare..

Anche l'aterosclerosi dei vasi delle gambe viene rilevata utilizzando la scansione duplex, basata sulla capacità delle onde ultrasoniche di essere riflesse dai tessuti del corpo. Quando lo si esegue, il dopplegrafy e la scansione dei vasi sanguigni vengono utilizzati in modalità simultanea o sequenziale. Dipende dalle capacità del dispositivo. La procedura consente di studiare la struttura dei vasi sanguigni, la velocità e il volume del flusso sanguigno. Utilizzando il metodo diagnostico a ultrasuoni duplex, si ottiene un'immagine bidimensionale delle pareti dei vasi con i luoghi di formazione delle placche, i loro componenti e le condizioni.

L'oscillografia è un metodo per registrare le variazioni di pressione con speciali bracciali pneumatici o sensori elettronici. Quindi il medico valuta l'ampiezza delle oscillazioni e stabilisce il luogo della patologia. Questo metodo diagnostico viene solitamente utilizzato per la mediosclerosi. Il metodo di misura transcutanea della pressione parziale dell'ossigeno consiste nel posizionare dei sensori sul corpo del paziente, che registrano le variazioni di pressione ad una profondità di 100 micron. Il metodo consente di stabilire il livello di ischemia critica e aiuta a prevedere la guarigione delle ulcere trofiche.

La risonanza magnetica è il mezzo più accurato per diagnosticare una malattia ed è nuova. Il trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori dopo l'esame con un tomografo consente di regolare il dosaggio dei farmaci, scegliere il corso appropriato di fisioterapia e prevenire i disturbi circolatori nei piccoli vasi. È sicuro per tutti i pazienti perché non ha radiazioni ionizzanti. I nuovi metodi diagnostici includono l'angioscopia, che consiste nell'esaminare la superficie interna della parete vascolare utilizzando uno speciale endoscopio. La termografia consente di stabilire l'instabilità delle placche di colesterolo e il grado di rischio di rottura.

Trattamento dell'aterosclerosi

Il Ministero della Salute della Federazione Russa ha approvato lo standard per il trattamento dell'aterosclerosi, che prescrive la raccolta di anamnesi, test di laboratorio, diagnostica strumentale ed esame, il corso di trattamento raccomandato e farmaci. Il documento afferma quale medico cura l'aterosclerosi vascolare:

  • Se i vasi cerebrali sono colpiti, è necessario consultare un neurologo;
  • Se viene diagnosticata una patologia cardiaca - a un cardiologo;
  • Quale medico tratta l'aterosclerosi degli arti inferiori - un angiologo (che dovrebbe essere contattato anche in caso di lesioni vascolari delle mani)
  • I pazienti con stadio 1 di aterosclerosi delle gambe e con denunce di dolore alle gambe si rivolgono a un terapista, che, dopo aver prescritto i test, determina la necessità di coinvolgere specialisti ristretti;
  • Se necessario, coinvolgere anche un endocrinologo, flebologo, neurochirurgo o chirurgo, psicologo, nutrizionista.

I medici distinguono 2 modi principali per trattare l'aterosclerosi: terapia farmacologica o tradizionale e chirurgia. Il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori viene effettuato su base individuale in base ai risultati di esami, test e analisi. Di solito, ai pazienti vengono prescritti diversi gruppi di farmaci. Il trattamento medico dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori prevede l'uso di statine, progettate per bloccare il grasso nelle cellule del fegato. Sono prescritti per i pazienti e per la prevenzione della malattia per le persone ad alto rischio: pazienti ipertesi, coloro a cui è stata diagnosticata una malattia coronarica o hanno avuto un infarto. Poiché le statine hanno una serie di effetti collaterali, vengono utilizzate con cautela nei pazienti con diabete e gotta. Quando si assumono farmaci in questa categoria di pazienti, il rischio di sviluppare miopatia aumenta di 2 volte.

Un altro grande gruppo di farmaci sono i fibrati. Sono consigliati per ridurre la produzione attiva di grassi da parte dell'organismo. I medicinali agiscono sugli enzimi epatici responsabili della sintesi degli acidi grassi. Le fibrine sono utilizzate per prevenire le malattie del sistema cardiovascolare nei diabetici e in coloro che hanno subito un ictus o un infarto. Mancanza di farmaci nel provocare la formazione di calcoli nella cistifellea e nel fegato con un uso prolungato.

Anche l'aterosclerosi delle gambe viene trattata con farmaci a base di acido nicotinico. Sono destinati a:

  • Ridurre i livelli di colesterolo nel sangue;
  • Espansione del lume dell'arteria affetta da aterosclerosi;
  • Normalizzazione della pressione sanguigna;
  • Sciogliere i coaguli di sangue.

I medicinali con acido nicotinico sono vietati per malattie renali e insufficienza renale, ulcere e duodeniti.

I sequestrati degli acidi biliari sono progettati per isolare gli acidi grassi nell'intestino tenue. I farmaci agiscono sugli acidi grassi sintetizzati dal fegato e formati sotto l'influenza di microrganismi. E la loro azione si basa sulla capacità delle resine a scambio ionico di assorbire i composti grassi. Per una terapia di successo, vengono prescritti anche i seguenti:

  • Farmaci vasodilatatori per la regolazione della pressione sanguigna;
  • Miorilassanti ad azione centrale per regolare il lavoro degli impulsi nervosi;
  • Vitamine del gruppo B per migliorare il metabolismo e rafforzare il sistema immunitario, prevenendo la formazione di placche aterosclerotiche;
  • Angioprotettori per ridurre il rischio di coaguli di sangue;
  • Agenti antipiastrinici per migliorare la microcircolazione dei fluidi biologici;
  • Anticoagulanti per ridurre la coagulazione del sangue.

In condizioni stazionarie, alcuni dei farmaci vengono somministrati ai pazienti utilizzando contagocce endovenose e iniezioni intramuscolari. L'auto-cambiamento del dosaggio, del tipo di farmaco o del suo tipo è inaccettabile e può provocare un forte deterioramento delle condizioni e lo sviluppo di complicazioni pericolose.

Metodi chirurgici

L'intervento chirurgico per l'aterosclerosi vascolare viene utilizzato in caso di malattia grave, quando il trattamento farmacologico non porta più cambiamenti positivi o la vita del paziente è in pericolo.

L'angioplastica transluminale percutanea è prescritta per aumentare il lume vascolare. L'essenza dell'operazione è l'introduzione di un catetere speciale con un palloncino nell'arteria. Quando il palloncino ha preso il suo posto, viene fornita aria al suo interno, che espande il palloncino e il lume del vaso. Se non è stato possibile eliminare l'occlusione, viene inserito uno stent aggiuntivo. Quindi l'operazione si chiama "stenting". Lo stent può essere a rilascio di farmaco, permanente o temporaneo. Il feedback dopo l'operazione è positivo: è indolore e il miglioramento del benessere arriva rapidamente.

La chirurgia di bypass consiste nell'impiantare un innesto bypassando l'area interessata. Di solito, una piccola parte della vena del paziente viene utilizzata come stent. L'innesto vascolare è simile al bypass, ma insieme all'innesto viene utilizzata una protesi. Con la cancrena, l'amputazione dell'arto colpito è necessaria per salvare la vita del paziente.

Un nuovo approccio al trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori è la terapia laser. Ti consente di distruggere le formazioni di colesterolo con uno speciale sensore che viene inserito nella nave. I resti di placca si depositano sul sensore e vengono rimossi dalla nave con esso. Un'altra opzione per il trattamento laser dell'aterosclerosi degli arti inferiori è quella di utilizzare un dispositivo che irradia le cellule del sangue con un raggio focalizzato. Ciò porta a un miglioramento del flusso sanguigno, livelli più bassi di glucosio, colesterolo, trigliceridi e una diminuzione dei cambiamenti ischemici nei tessuti..

L'uso della medicina tradizionale

L'ateroscerosi non può essere curata solo con la medicina tradizionale. Tuttavia, mostrano efficacia nella prevenzione di trombosi, aterosclerosi e ipertensione se somministrati in aggiunta alla terapia farmacologica. I rimedi popolari hanno poche controindicazioni, ma non sono combinati con tutti i farmaci. Pertanto, il loro utilizzo deve essere concordato solo con il medico..

Ricette più popolari per il trattamento dell'OA:

  1. Macinare con un frullatore o tritare 5 limoni e altrettante teste d'aglio, mescolare con kg di miele. Assumere una volta al giorno per cucchiai. Corso - 1 mese;
  2. Passare 50 g di aglio attraverso una pressa, versare 0,2 l di vodka. Resistere a 7-9 giorni. Assumere tre volte al giorno, 7-10 gocce, diluite in un cucchiaio di latte o acqua;
  3. 200 g di bacche di biancospino versano 0,2 litri di alcol. Resistere a 3 settimane. Filtra e prendi per cucchiaino. 30 minuti prima della colazione;
  4. 25 g di foglie e fiori di convolvolo vengono versati con 0,1 l di alcol. Resisti una settimana. Filtrare e assumere per due settimane due volte al giorno per 1/2 cucchiaino;
  5. Il succo di ippocastano allevia il gonfiore e rinforza le pareti delle arterie. Lo bevono due volte al giorno, 25 gocce per bicchiere d'acqua;
  6. Prima di colazione si bevono 100 ml di succo di cetriolo. Corso - 3 settimane;
  7. St.l. i semi di aneto tritati vengono versati con un bicchiere di acqua calda. Resistere a circa 20 minuti e dividere l'intero volume in 4 dosi.
  8. La raccolta medicinale di trifoglio rosso, trifoglio dolce e radice di bardana viene cotta a fuoco basso per circa 2 minuti, dopodiché la ciotola viene avvolta in un asciugamano caldo. Resistere all'infusione per 20-30 minuti, quindi filtrare. Bere 1/3 di tazza tre volte al giorno. Il corso è progettato per un mese, dopo di che fanno una pausa di 2 mesi.

Terapia complementare

Insieme ai farmaci, ai pazienti viene spesso prescritto un corso di massaggio, esercizi terapeutici, fisioterapia, l'uso di oli essenziali, fango terapeutico o argilla per manifestazioni di necrosi.

Il massaggio aiuta ad aumentare il tono dei tessuti, migliorare il movimento dei fluidi biologici e rafforzare il corsetto muscolare. Durante le sedute vengono utilizzate tecniche di sfregamento di varia intensità, carezze e pizzicature. Con l'aterosclerosi, sono consentiti molti dei tipi esistenti di pratiche di massaggio.

Gli esercizi terapeutici sono selezionati in base all'età, al peso, allo stadio della malattia e ai processi cronici di terze parti del paziente. Il complesso consiste in esercizi volti a migliorare il lavoro della circolazione sanguigna, eliminare la congestione, rafforzare i muscoli. È necessario eseguire la ginnastica quotidiana in assenza di forti dolori.

Una terapia aggiuntiva efficace è l'irudoterapia, gli impacchi per il corpo, i bagni terapeutici.

Come evitare di ammalarsi

Un ruolo importante nella prevenzione dell'aterosclerosi è una dieta sana ed equilibrata. Al momento della diagnosi viene prescritta anche una dieta speciale, essenziale per l'adesione permanente. È necessario escludere dalla dieta cibi grassi, spezie piccanti, carni affumicate e salsicce, tutto salato. L'uso di dolci e pasta dovrebbe essere limitato. I latticini sono essenziali durante la dieta, ma sono ammessi solo pochi grassi.

Una corretta alimentazione significa:

  • Controllo del contenuto calorico delle porzioni;
  • Limitare l'uso di grassi animali;
  • Introduzione alla dieta di alimenti ricchi di fibre vegetali e fibre. Questi sono cereali, frutta, verdura;
  • Uso obbligatorio di pesce magro e frutti di mare;
  • Esclusione dal menù di ricchi brodi, gelatine, strutto.

Il rispetto di una dieta ipocalorica è necessario non solo per pulire i vasi sanguigni, ma anche per ridurre e mantenere un peso normale. Un'altra parte della prevenzione è smettere di fumare e smettere di grandi dosi di alcol. I medici raccomandano di evitare l'ipotermia delle gambe per evitare il vasospasmo, oltre a rinunciare a scarpe scomode e strette, tacchi alti e uso frequente di scarpe da ginnastica.

Un'adeguata attività fisica è necessaria anche per i pazienti e le persone a rischio. Saranno utili lunghe passeggiate all'aria aperta, nuoto, acquagym, yoga, ciclismo piacevole, ippoterapia, acquagym.

Se sia possibile curare l'aterosclerosi degli arti inferiori dipende dalla tempestività della visita dal medico e dal rispetto di tutte le prescrizioni.

Nelle prime fasi della malattia, è sufficiente solo regolare la dieta, eliminare lo stress e fare sport. Nelle fasi successive, è necessaria una terapia costante e nelle fasi avanzate aumenta il rischio di operazioni di emergenza. I sintomi e il trattamento della malattia dipendono anche dal grado della malattia, dai processi cronici esterni e dall'età del paziente. Quando si segue il corso di trattamento scelto, la prognosi è favorevole, la malattia può essere ridotta a manifestazioni minime. Se si ignorano le raccomandazioni dei medici, la morte si verifica entro il primo anno dalla diagnosi di alterazioni del tessuto trofico.


Articolo Successivo
Quando senti un battito cardiaco fetale su un'ecografia