Accumulo convesso di liquido


Buon pomeriggio. La situazione è questa, oggi abbiamo fatto un'ecografia del cervello, un esame dinamico, i ventricoli laterali sono 5 mm, il terzo ventricolo è 3,6 mm, i plessi coroidi non sono cambiati, il BCH non è dilatato, il fluido convesso è 5,3 mm. Conclusione: accumulo di liquido per convesso Abbiamo 1 anno 2 mesi, circonferenza della testa 48 cm. Credo che il bambino sia un po 'indietro nello sviluppo, si è seduto tardi a 9 mesi, si è alzato in piedi solo a 11 mesi, il bambino non parla, solo nella sua lingua, ha iniziato a capire i giocattoli educativi, come una piramide, ecc. Abbastanza recentemente, quando i bambini nella nostra l'età sa già molto. Non ci sono state anomalie sugli ultrasuoni in un mese! Potrebbe accadere a causa di un colpo alla testa? Il bambino recentemente è caduto dalla sua altezza, non poteva stare in piedi, si è rotto le gambe e forse ha battuto la testa. Ma prima, ho notato che si stava afferrando la testa, in base alle mie lamentele, il neurologo ha prescritto un'ecografia. Ma ora, dopo la caduta, è peggiorato, dorme male, si sveglia costantemente dalle convulsioni, tutte le curve, pianti selvaggi, prima della caduta non c'era niente del genere (Il neurologo non è ancora stato, andremo solo venerdì, fino a quel momento mi esaurirò (

Dimmi, quali sono le conseguenze? È così lontano dalla norma ?? Quale trattamento viene prescritto? Per favore, calmati, non riesco a trovare un posto per me stesso

Victoria

Pubblica commenti

Solo i membri del gruppo possono commentare.

Accumulo convesso di liquido

Domande correlate e consigliate

3 risposte

Ricerca nel sito

E se avessi una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni di cui hai bisogno tra le risposte a questa domanda, o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre una domanda aggiuntiva al medico nella stessa pagina se è relativa alla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri medici risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare le informazioni di cui hai bisogno in domande simili in questa pagina o tramite la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consiglierai ai tuoi amici sui social network..

Medportal 03online.com effettua consultazioni mediche in modalità di corrispondenza con i medici del sito. Qui ottieni risposte da veri praticanti nel loro campo. Al momento, sul sito è possibile ottenere consigli in 50 aree: allergologo, anestesista-rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetico, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, urologo, ortopedico-traumatologo, oftalmologo, pediatra, chirurgo plastico, reumatologo, psicologo, reumatologo radiologo, sessuologo andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,73% delle domande.

Sindrome idrocefalica

Risposta di esperti

  • Maya Afanasyeva

Ciao. Il bambino ha sicuramente la sindrome idrocefalica. Se il trattamento non viene eseguito, ciò può influire sullo sviluppo motorio e psicologico del bambino. Il medico della clinica ha ragione quando prescrive il trattamento. Ma le dinamiche negative sono allarmanti. Consultare un neurochirurgo per un consiglio. Potrebbe valere la pena fare una risonanza magnetica del cervello.

Consultazioni simili

Ciao! Il figlio ha 4,5 mesi. Sulla base dei risultati del NSG, il neurologo ha diagnosticato la sindrome idrocefalica. Prescritto il trattamento: 10 iniezioni di Cortexin, Asparkam e Diacarb 1/4 tabl 2 volte al giorno per un mese e dopo Cavinton 1/4 tabl al mattino per 1 mese e preparare una foglia di mirtillo rosso per 3 settimane, somministrare 5 volte al giorno per un cucchiaino. Dimmi se è stato prescritto il trattamento corretto e se è possibile fare un massaggio con una diagnosi del genere?

Sindrome idrocefalica e ICH Buon pomeriggio. Mio figlio è stato diagnosticato alla nascita con sindrome idrocefalica. (Ho avuto la varicella a 39 settimane) (il 6 ° giorno dopo la nascita, mio ​​figlio si è ammalato di varicella). Volume della testa alla nascita 37,5 Seno 34. La diagnosi ecografica mensile non lo è confermato, ha detto che tutto è normale e il bambino non ha alcuna sindrome idrocefalica. Ma una settimana fa abbiamo visitato un neurologo e, non sapendo che ci è stata diagnosticata questa diagnosi, ha detto che avevamo la sindrome idrocefalica e ICH. Il 16 novembre, abbiamo fatto una radiografia della testa e il neurologo ha detto che c'era liquido e conferma di ICG. Ora ho una domanda: può essere che in un mese non hanno rivelato nulla, ma ora (bambino 2.11) la diagnosi è stata confermata? E dopo la radiografia del 16/11/2016 quando posso fare una TAC? (Per vedere il quadro completo) ci è stato assegnato un mese per bere strugiron e triampur.

Emisferi convessi liquidi liberi - 6 mm

Chi ha affrontato questo? Come è stato trattato e se ha aiutato?

Commenti degli utenti

Guarisci. Tutto andrà bene.

Ho anche sentito parlare di questi farmaci, ma lo darei dopo un enorme controllo e conferma da parte di più di un medico, perché questi farmaci sono forti

qui solo un neurologo dirà se si tratta di un disturbo significativo (in combinazione con i sintomi, ovviamente)

il mio anziano aveva disturbi del liquor durante il nsg

da questo e rigurgito, hai bisogno di un buon neurologo, in modo che non si sviluppi in idrocefalo, ma dorme come?

Si sveglia dal rumore minore.

Ora dorme quando come. Questo è superficialmente quello delle norme. I sussulti tornarono piccoli

dare vitamina D?

come cresce la testa? al mese, 2, 3, 4, qual è la circonferenza della testa?

e aquadetrim è scarsamente assorbito il più delle volte

una soluzione oleosa viene assorbita molto meglio di una soluzione acquosa, quindi si consiglia sempre di somministrare su base oleosa, se possibile

Non ho dato affatto mio figlio, ma è primavera ed era un'estate molto calda allora, ma lo vedo chiaro per mia figlia, quando dimentico di dare vitamina D, si comporta diversamente

La soluzione oleosa richiede diluizione nel latte, altrimenti non viene praticamente assorbita. Inoltre non ho finito la costruzione della recinzione.

ACCUMULO DI LIQUIDO CONVESSO

Iscriviti per una consulenza telefonica a San Pietroburgo:

CREA NUOVO MESSAGGIO.

Ma sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato in precedenza, fai "login" (modulo di login nella parte in alto a destra del sito). Se sei qui per la prima volta, registrati.

Se ti registri, potrai tenere traccia delle risposte ai tuoi messaggi, continuare il dialogo su argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito..

Accumulo convesso di liquido

Fluido nell'articolazione del ginocchio: funzioni e proprietà

Per molti anni hai lottato contro i DOLORI ARTICOLARI senza successo.?

Capo dell'Istituto: “Rimarrai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni assumendo un rimedio per 147 rubli ogni giorno..

L'accumulo di liquido in eccesso nell'articolazione del ginocchio è causato da lesioni, artrite, sinovite, borsite. La condizione patologica si manifesta con dolore durante la deambulazione, mobilità limitata, gonfiore e aumento della temperatura locale. Per ripristinare tutte le funzioni del ginocchio, viene eseguito un trattamento conservativo. Ai pazienti vengono prescritti fisioterapia, massaggi, farmaci locali e sistemici, terapia fisica.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo Artrade. Vista la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

Perché il liquido in eccesso appare nell'articolazione del ginocchio?

Ci sono sempre circa 3 ml di liquido sinoviale nella capsula articolare del ginocchio. Normalmente è viscoso, elastico, senza impurità. Le funzioni principali del liquido sinoviale sono l'assorbimento degli urti durante la deambulazione, la nutrizione della cartilagine e dei tessuti ossei. Con lo sviluppo di patologie, il suo volume aumenta. Ciò accade a causa della comparsa nella sinovia di sangue fresco o coaguli di sangue scuro, masse purulente, fibrina. Tali malattie possono provocare un cambiamento nella composizione del liquido:

  • la gotta è una patologia reumatica causata dalla deposizione di cristalli di sali di acido urico;
  • artrite reumatoide, reattiva, infettiva - infiammazione di tutte le strutture dell'articolazione del ginocchio;
  • Cisti di Becker - un'ernia della fossa poplitea;
  • sinovite - infiammazione della sinovia;
  • osteocondrite dissecante - separazione della sezione cartilaginea con formazione di un "topo articolare";
  • borsite - infiammazione della borsa;
  • malattie autoimmuni gravi, come sclerodermia o lupus eritematoso sistemico.

Il fluido si accumula nel ginocchio a seguito di una frattura intra-articolare, lussazione, danni ai menischi, lacrime di legamenti, muscoli, tendini. Obesità, scarsa attività fisica, aumento dello stress sulle articolazioni, patologie endocrine e metaboliche, disturbi ematopoietici predispongono ad un aumento del volume della sinovia..

Segni e sintomi della malattia

Il primo sintomo di accumulo di liquidi nel ginocchio è il dolore articolare. All'inizio, c'è un leggero disagio dopo una lunga passeggiata o una lunga permanenza. A poco a poco, il dolore si intensifica, può disturbare una persona anche a riposo. Compaiono altri segni di patologia:

  • il ginocchio si gonfia, aumenta di dimensioni rispetto a un'articolazione sana;
  • la pelle diventa rossa, diventa calda al tatto con lo sviluppo dell'infiammazione;
  • ridotta gamma di movimento.

Con la sinovite, si forma un piccolo sigillo arrotondato nell'area della borsa. Se lo premi, puoi sentire il movimento all'interno del liquido (fluttuazione). E con l'artrosi (gonartrosi), si sentono clic, scricchiolii durante la flessione o l'estensione dell'articolazione del ginocchio.

Le malattie infettive sono particolarmente difficili: artrite, sinovite, borsite. Sono accompagnati da sintomi di intossicazione generale: la temperatura corporea supera i valori subfebrilari (37,1-38,0 ° C), brividi, febbre.

A quale dottore andare

Se il ginocchio è gonfio e dolorante, è consigliabile contattare immediatamente un ortopedico-traumatologo. Condurrà un esame, esaminerà i risultati diagnostici. L'ortopedico curerà ulteriormente il paziente o lo indirizzerà a un medico di altra specializzazione, ad esempio un reumatologo o un chirurgo. Ma non sarà un errore fissare un appuntamento con un terapista. Questo medico ha tutte le competenze per diagnosticare patologie sia infiammatorie che degenerative-distrofiche dell'articolazione del ginocchio.

Principi diagnostici

I motivi per fare la diagnosi primaria sono i risultati di un esame esterno del paziente, i suoi reclami, i dati dell'anamnesi. Ma poiché il gonfiore del ginocchio può essere innescato da varie malattie, vengono eseguite le successive diagnosi strumentali e di laboratorio.

Metodi strumentali

Il liquido in eccesso nel ginocchio può essere rilevato mediante risonanza magnetica o TC. Vengono inoltre condotti studi per valutare le condizioni dello strato cartilagineo, dei legamenti, dei tendini, dei vasi sanguigni, dei tronchi nervosi. La radiografia è la più istruttiva per identificare le cause dell'aumento del volume sinoviale.

Le immagini ottenute in due proiezioni visualizzano i cambiamenti nel tessuto osseo che si verificano durante la gonartrosi, un corso grave di artrite:

  • restringimento dello spazio articolare;
  • la formazione di osteofiti singoli o multipli;
  • ispessimento della zona subcondrale.

L'artroscopia è indicata per esaminare le superfici interne dell'articolazione. Un dispositivo in miniatura con una videocamera viene inserito nella sua cavità attraverso le punture dei tessuti molli. L'immagine da esso entra nello schermo del dispositivo. Se necessario, il liquido accumulato viene immediatamente rimosso con un'ulteriore elaborazione con soluzioni antisettiche.

Recentemente, la pneumoartrografia è sempre più utilizzata. Si tratta di un metodo diagnostico che consiste nell'introduzione di aria atmosferica, anidride carbonica o ossigeno nell'articolazione, seguita dall'esecuzione di raggi X..

La natura dei cambiamenti nell'analisi della sinovia

Dopo aver prelevato il puntato dall'articolazione del ginocchio, viene effettuata una valutazione del suo colore, viscosità, torbidità e quantità di coaguli mucinosi (mucosi). Normalmente, il liquido sinoviale è trasparente con una sfumatura leggermente giallastra. Nell'infiammazione acuta o cronica dell'articolazione, il suo colore cambia in giallo-verde. Tali cambiamenti nella sinovia sono caratteristici dell'artrite reumatoide, psoriasica e reattiva. Il fluido diventa più viscoso, più denso, denso a seguito di un trauma, con lupus eritematoso. E qualsiasi processo infiammatorio porta alla formazione di coaguli di mucina sciolti. Con tali malattie si nota una diminuzione della viscosità della sinovia:

  • La triade di Reiter;
  • reumatismi;
  • artrite gottosa e psoriasica.

Con lesioni, si osserva spesso emartro o emorragia nella cavità articolare.

In questo caso, il fluido nel ginocchio diventa rosso-brunastro. Le lesioni recenti sono caratterizzate da una tinta rossa di sinovia dovuta alla presenza di sangue fresco in essa. Con vecchie ferite, il suo colore ricorda il colore delle "salsicce di carne".

Analisi microscopica

La presenza di una grande quantità di proteine ​​nel versamento indica un'elevata permeabilità vascolare, solitamente osservata nelle lesioni asettiche. La sua viscosità si abbassa anche a causa di una diminuzione del contenuto di acido ialuronico.

Nell'infiammazione cronica, si riscontra un aumento dell'attività di condroproteine, ialuronidasi, lisozima - enzimi che accelerano la distruzione dell'articolazione. Se è stato trovato pus nel puntato, vengono eseguiti studi batterioscopici o batteriologici. I loro risultati ci consentono di stabilire il tipo di agenti patogeni infettivi e la loro sensibilità agli antibiotici..

Metodi di trattamento

Il ripristino del volume fisiologico del liquido sinoviale è possibile trattando la malattia sottostante. Viene praticato un approccio integrato per la terapia. Se necessario, il medico rimuove il liquido in eccesso, prescrive farmaci per i pazienti, visite in fisioterapia. La sinovite traumatica richiede il ricovero nel reparto traumatologico. E se il pus si trova nel liquido del ginocchio, il trattamento viene eseguito in chirurgia.

Trattamento farmacologico

Se l'accumulo di liquido nell'articolazione del ginocchio è causato da un processo infettivo, ai pazienti vengono prescritti antibiotici per 2-3 settimane. I macrolidi più comunemente usati (Azitromicina, Claritromicina), cefalosporine (Cefotaxime, Ceftriaxone), penicilline semisintetiche protette dall'acido clavulanico (Panklav, Amoxiclav).

Inoltre, nel trattamento delle patologie accompagnate dall'accumulo di liquido nel ginocchio, vengono utilizzati farmaci con effetto anestetico, antinfiammatorio, antiedemigeno..

Farmaci per il liquido in eccesso nel ginocchioNomi di medicinaliAzione terapeutica
Antifiammatori non steroideiDiclofenac, ibuprofene, ketoprofene, meloxicam, nimesulide, indometacina, ketorolacAlleviare l'infiammazione, eliminare il dolore e il gonfiore, ridurre la temperatura locale
GlucocorticosteroidiMetilprednisolone, Triamcinolone, Diprospan, Desametasone, IdrocortisoneRidurre la gravità della sindrome del dolore acuto, ridurre l'attività del sistema immunitario nelle malattie autoimmuni
CondroprotettoriArtra, Dona, Structum, Alflutop, Teraflex, ChondroxideElimina il dolore e l'infiammazione, migliora la qualità del liquido sinoviale, rafforza i legamenti
Unguenti e gel riscaldantiCapsicam, Finalgon, Viprosal, Apizartron, Nayatoks, EfkamonMigliora la circolazione sanguigna nel ginocchio, elimina le carenze nutrizionali

Intervento chirurgico

Se una grande quantità di liquido si è accumulata nell'articolazione del ginocchio, l'artrocentesi viene eseguita prima del trattamento conservativo. Questo è il nome di una procedura minimamente invasiva, durante la quale viene inserito un ago per puntura nell'articolazione. La rimozione del liquido in eccesso viene eseguita in condizioni asettiche in anestesia locale.

Per alleviare il dolore, viene solitamente utilizzata la soluzione per iniezione di lidocaina o spray difluoroetano. Dopo aver estratto il fluido, la cavità articolare viene trattata con soluzioni ad attività antisettica, antinfiammatoria e antibatterica.

Con un decorso ricorrente di alcune malattie (artrite reumatoide, artrosi), il volume della sinovia aumenta abbastanza spesso. Questo accade anche con la sinovite cronica. Una tale condizione patologica è accompagnata da cambiamenti irreversibili nella sinovia e diventa un'indicazione per la sua escissione parziale o completa. L'operazione (sinovectomia) viene eseguita di routine.

Immobilizzazione articolare

Se si trovano masse purulente nella cavità del ginocchio, ai pazienti viene mostrata l'immobilizzazione. La gamba viene immobilizzata applicando un calco in gesso o utilizzando un'ortesi rigida. Il paziente deve inoltre aderire al riposo a letto nei primi giorni di trattamento, assicurarsi che gli arti siano sollevati.

Se nel ginocchio si verifica un processo infiammatorio asettico, spesso vengono utilizzate ortesi semirigide per fissarlo, ad esempio bende elastiche con inserti in plastica o metallo. Nella fase di riabilitazione, i pazienti vengono mostrati mentre indossano morbide ginocchiere riscaldanti.

Fisioterapia

Per accelerare il recupero, aumentare l'efficacia dei farmaci, i medici prescrivono ai pazienti l'irradiazione ultravioletta, la terapia UHF o l'elettroforesi con novocaina. Durante il periodo di recupero, vengono eseguite fino a 10 sessioni di tali procedure di fisioterapia:

  • magnetoterapia;
  • terapia laser;
  • ultrafonoforesi con condroprotettori, vitamine del gruppo B;
  • applicazioni con paraffina;
  • ozokeritoterapia.

Per la sinovite cronica, viene utilizzato un frequente accumulo di liquido nel ginocchio con gonartrosi o artrite, viene utilizzata l'elettroforesi con soluzioni di ialuronidasi o ioduro di potassio.

Rimedi e ricette popolari

Dopo aver eseguito il trattamento principale, ripristinando il volume del fluido, il medico può consentire l'uso di rimedi popolari per eliminare un lieve disagio. L'uso di sfregamenti, unguenti, impacchi diventa anche una buona prevenzione delle recidive di artrite o gonartrosi. Quali rimedi popolari sono più efficaci:

  • Riempi un contenitore di vetro scuro per 1/2 volume con foglie fresche tritate e radici di rafano. Versare la vodka sul collo, lasciare agire per 1-2 mesi;
  • in un mortaio, mescolare un cucchiaio di miele e trementina, aggiungere in parte 100 g di vaselina medica, conservare l'unguento in frigorifero.

I medici consigliano di sostituire il caffè con la camomilla, un infuso di rosa canina. In assenza di infiammazione, puoi riscaldare regolarmente il ginocchio con un sacchetto di sale marino caldo.

Qual è il rischio di accumulo di liquidi nell'articolazione del ginocchio?

Se il paziente non cerca assistenza medica, aumenta la probabilità di infezione del versamento. Ciò porta alla diffusione dell'infiammazione alle membrane fibrose e al verificarsi di artrite purulenta, flemmone dei tessuti molli, periartrite. In alcuni casi, si sviluppa una sepsi pericolosa per la vita.

Misure preventive

Ortopedici, reumatologi, traumatologi raccomandano di eliminare tutti i fattori che provocano l'accumulo di liquidi in eccesso nel ginocchio dal solito stile di vita. Si tratta di situazioni traumatiche, stile di vita sedentario, aumento dello stress articolare, ipotermia frequente. È necessario includere nella dieta frutta e verdura fresca, erbe aromatiche, latticini, ridurre la quantità di sale o, meglio, abbandonarla completamente.

Gonfiore articolare: perché si verifica e come alleviarlo

Di per sé, il gonfiore articolare è già un fenomeno spiacevole. Ma il più delle volte è accompagnato da disturbi molto più gravi della struttura e delle funzioni articolari. Pertanto, l'eliminazione dell'edema non dovrebbe essere fine a se stessa: è necessario lavorare sulla sua causa.

Le ragioni

E per questo, queste ragioni (eziologia) devono essere prima determinate. Le seguenti malattie e condizioni patologiche possono portare allo sviluppo di edema articolare:

  • Artrite - lesioni infiammatorie delle strutture articolari;
  • Processi infiammatori che accompagnano l'artrite nelle borse articolari, i tendini vicini - borsite, tendinite e tendovaginite;
  • Lesioni traumatiche delle articolazioni e delle strutture periarticolari.

L'artrite, a sua volta, è anche una condizione polietiologica. In poche parole, molte malattie e fattori negativi portano al loro sviluppo, tra cui:

  • Malattie diffuse del tessuto connettivo (collagenosi) - reumatismi, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico;
  • Precedenti alterazioni degenerative artritiche nell'articolazione - il cosiddetto. artrosi-artrite;
  • Gotta;
  • Infezioni preesistenti delle vie urinarie e intestinali - artrite reattiva;
  • Allergie di varia origine (punture di insetti, farmaci e determinati alimenti);
  • Uremia: una violazione dell'escrezione di tossine dal corpo in caso di insufficienza renale.

In effetti, qualsiasi influenza esterna o processo negativo che si verifica nel nostro corpo può portare a edema articolare..

Il meccanismo di sviluppo della malattia

Non solo l'eziologia, ma anche la patogenesi (meccanismo di sviluppo) dell'edema articolare può essere diversa. Inoltre, in ogni caso clinico specifico, possono essere coinvolti diversi fattori patogenetici, che portano all'edema articolare:

  • L'accumulo di liquido infiammatorio (essudato) nella cavità articolare durante vari processi infettivi e reazioni immunitarie perverse - il cosiddetto. reazioni autoimmuni inerenti alle suddette collagenosi.
  • Accumulo di pus. Un'infezione piogenica può penetrare nell'articolazione con il flusso sanguigno durante la sepsi o entrare in essa con lesioni traumatiche aperte.
  • Anche l'accumulo di sangue nella cavità articolare - emartro - è una conseguenza delle lesioni.
  • Gonfiore dei tessuti molli periarticolari. Con reazioni infiammatorie e allergiche a livello locale, vengono rilasciate alcune sostanze biologicamente attive, una delle quali è l'istamina. Queste sostanze aumentano la permeabilità delle pareti sanguigne dei capillari. Di conseguenza, la parte liquida del sangue, il plasma, esce attraverso la parete dei capillari nello spazio periarticolare.
  • Contusione dei tessuti molli. La patogenesi qui è più o meno la stessa dell'infiammazione. Solo qui, non sono le reazioni infiammatorie che sono responsabili del verificarsi del gonfiore, ma il fattore meccanico: un'intensa pressione a breve termine dei tessuti molli sull'osso profondo.

Cambiamenti distruttivi con grave deformazione e sclerosi delle strutture articolari possono anche essere accompagnati da un aumento del volume dell'articolazione..

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo Artrade. Vista la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

Sintomi

Qualsiasi articolazione si gonfia. Tuttavia, alcune malattie sono caratterizzate da una certa localizzazione dell'edema articolare. Ad esempio, l'artrite reumatoide si manifesta con un'infiammazione multipla di piccole articolazioni, reumatismi - medi e grandi. Le articolazioni del ginocchio sono ampiamente suscettibili all'artrosi-artrite e, con la gotta, la prima articolazione metatarso-falangea dell'alluce soffre. Sebbene questa regola sia relativa, molte malattie si verificano con localizzazione atipica di infiammazione articolare ed edema.

Spesso, ma non sempre, il gonfiore è combinato con sintomi come:

  • Dolore;
  • Aumento locale della temperatura della pelle;
  • Arrossamento della pelle;
  • Diminuzione del raggio di movimento nell'articolazione.

Queste manifestazioni locali possono essere accompagnate da febbre, debolezza generale, disturbo della funzione di altri organi..

Trattamento

Il trattamento dell'edema articolare dipende interamente dal tipo e dalle cause. Il modo più semplice per alleviare il gonfiore è con una benda semi-alcolica. È preparato semplicemente: l'alcol viene miscelato con acqua pura in un rapporto 1: 1. Nella soluzione risultante, è necessario inumidire un tovagliolo di garza pulito, metterlo sull'articolazione e fasciarlo sopra. Invece di acqua, puoi usare una soluzione di Furacilin o Ethacridine lattato (Rivanol): questo è ancora più efficace. Tuttavia, queste medicazioni sono controindicate per lesioni con danni alla pelle..

L'edema traumatico viene eliminato al meglio con l'esposizione al freddo locale dell'articolazione. Un impacco di ghiaccio è abbastanza adatto a questa capacità. Non applicare cristalli di ghiaccio direttamente sulla pelle. In ogni caso, il freddo, che provoca spasmi ai capillari e quindi previene l'edema, è efficace nel primo giorno dopo l'infortunio. In futuro, dovrebbe, al contrario, migliorare la circolazione sanguigna locale e favorire il riassorbimento del focus patologico. Per questo, vengono utilizzati vari unguenti applicati esternamente, che includono:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei - Diclofenac, Voltaren, Indomethacin. Questi farmaci hanno effetti sia antinfiammatori che analgesici..
  • Farmaci antinfiammatori steroidei - Idrocortisone, Prednisolone. Se applicati localmente, questi farmaci non solo sopprimono l'infiammazione, ma rafforzano anche la parete dei capillari e quindi eliminano l'edema.
  • Irritanti locali - Finalgon, Apizartron. Irritando la pelle, questi farmaci migliorano in modo riflessivo la circolazione sanguigna locale ei processi metabolici nell'articolazione..

Dopo aver applicato questi farmaci, l'area articolare viene fissata con una benda o avvolta in un tessuto denso. Le articolazioni gonfie devono essere mantenute calde. Tuttavia, le procedure termiche attive per l'infiammazione articolare e l'edema sono categoricamente controindicate. E un altro punto importante. Se c'è un contenuto patologico nella cavità articolare (pus, sangue, essudato), deve essere rimosso. Altrimenti, tutte le misure di cui sopra non sono solo inutili, ma anche pericolose in termini di complicazioni..

Dopo la fase infiammatoria acuta, il trattamento fisioterapico aiuterà a eliminare definitivamente l'edema: magnetoterapia, elettroforesi, ozocerite, paraffina. Se l'edema articolare cronico è accompagnato da gravi cambiamenti strutturali irreversibili e disturbi funzionali, vengono utilizzati vari tipi di interventi chirurgici articolari. In ogni caso, va tenuto presente che l'eliminazione dell'edema nell'articolazione non dovrebbe essere fine a se stessa. In primo piano, dovrebbe esserci un trattamento completo delle malattie che hanno portato all'edema. Nel corso di un trattamento complesso vengono utilizzati antibiotici, immunostimolanti, antistaminici e molti altri gruppi di farmaci.

Aggiungi un commento

Perché il liquido si accumula nell'articolazione del ginocchio e cosa fare?

Il movimento è vita! Questa frase contiene un significato profondo, perché per mantenere la propria vitalità e soddisfare i bisogni fisiologici, una persona ha bisogno di muoversi.

Ogni giorno una persona fa centinaia di movimenti, la cui capacità è fornita dalle articolazioni.

Il funzionamento dell'articolazione del ginocchio è necessario per garantire la normale attività motoria del corpo umano.

Nonostante il fatto che il ginocchio sia l'articolazione più grande del corpo umano, è molto fragile. La fragilità è spiegata da un intenso sforzo fisico sul ginocchio e dall'esposizione a influenze esterne.

Corso breve di anatomia

L'articolazione del ginocchio (ginocchio) è la connessione di tre ossa: il femore (in alto) e le ossa tibiali (in basso), la rotula o la rotula (anteriore).

Il femore e la tibia sono collegati da due menischi - strati cartilaginei semilunari che aumentano l'area di contatto delle ossa.

I legamenti forniscono una posizione stabile delle ossa l'una rispetto all'altra: legamenti crociati anteriori e posteriori, legamenti tibiali e peronieri.

La giuntura si trova in una capsula. Il suo strato interno è chiamato sinovia (sinovia)..

È la sinovia che produce il liquido sinoviale, che è una sorta di ammortizzatore che riduce le influenze esterne, nutre la cartilagine e assicura la circolazione delle sostanze all'interno dell'articolazione del ginocchio.

A causa dell'influenza di fattori negativi, la sinovia si infiamma, il che porta a un'eccessiva produzione di liquido sinoviale, a seguito del quale il liquido si accumula all'interno dell'articolazione.

Il fluido può essere di natura diversa (sieroso, purulento, fibrinoso, emorragico).

Quali sono i motivi?

Ci sono molte ragioni per l'accumulo di liquidi nel ginocchio, che vanno dalle malattie infettive alle lesioni al ginocchio.

La causa più comune sono le lesioni derivanti da un forte impatto sull'articolazione del ginocchio (salto, caduta, impatto, ecc.). Questi includono:

  • danno al menisco;
  • emartro (emorragia);
  • distorsione, rottura del legamento;
  • ginocchio contuso;
  • frattura della rotula.

La causa più comune è una rottura del legamento crociato.

Tali rotture sono talvolta accompagnate da fratture delle placche ossee nei punti di attacco dei legamenti, allentamento dell'articolazione del ginocchio, a seguito della quale gli arti perdono la loro funzione muscolo-scheletrica.

Come risultato della rottura dei legamenti crociati, appare un forte dolore e può verificarsi un'emorragia nell'articolazione (emartro).

Anche le malattie croniche delle articolazioni sono una causa comune di accumulo di liquidi: artrite, reumatismi, artrite reumatoide, gotta..

Un'altra causa di sinovite dell'articolazione del ginocchio è l'infiammazione purulenta, a causa della quale si verifica la borsite. Il pus si forma come risultato dell'attività vitale di microrganismi patogeni che entrano nel corpo attraverso ferite aperte o attraverso il flusso sanguigno.

La causa più rara di eccesso di liquido nell'articolazione è una reazione allergica del corpo a vari allergeni..

Segni comuni del problema

Sintomi che accompagnano l'accumulo di liquidi:

  • dolore acuto e sensazione di pressione all'interno dell'articolazione del ginocchio;
  • aumento delle dimensioni del ginocchio: gonfiore, gonfiore;
  • l'infiammazione dell'articolazione del ginocchio è talvolta accompagnata da febbre e irritazione della pelle al ginocchio;
  • limitazione della funzione motoria delle gambe.

I primi sintomi compaiono qualche tempo dopo la lesione articolare.

Prima di tutto, appare il gonfiore, che è accompagnato da dolore nell'area del ginocchio. Il fluido in eccesso deforma quindi l'articolazione del ginocchio, con conseguente mobilità limitata..

I medici identificano diversi gruppi di persone a rischio.

Potresti essere a rischio

Le seguenti persone hanno maggiori probabilità di avere un eccesso di liquido nelle articolazioni:

  1. Persone in sovrappeso che sono obese. L'esposizione all'infiammazione sinoviale è associata al colossale stress sull'articolazione del ginocchio causato dall'eccesso di peso. Sotto l'influenza del peso, la cartilagine può essere danneggiata, con conseguente infiammazione della sinovia e accumulo di liquidi..
  2. Persone che praticano sport e conducono uno stile di vita estremo. Gli atleti hanno maggiori probabilità di subire lesioni al ginocchio a causa di carichi pesanti sulle gambe.
  3. Persone in età pensionabile. Con l'età, i tessuti del corpo perdono la loro elasticità, il che porta al loro esaurimento. A causa dei cambiamenti legati all'età nel corpo, si sviluppano malattie ortopediche delle articolazioni, che provocano sinovite.

Altrimenti, la normale fornitura della funzione motoria dell'arto sarà impossibile.

Quindi che si fa?

Oggi esistono due metodi principali di trattamento tradizionale delle malattie associate all'eccesso di liquidi nell'articolazione del ginocchio: conservativo (uso di farmaci) e chirurgico.

Come metodo separato, si distingue la puntura o l'artrocenosi. La combinazione più efficace di questi metodi.

L'intervento chirurgico è l'ultima risorsa e viene utilizzato solo nei casi avanzati. Pertanto, prima viene rilevata la sinovite, maggiori sono le possibilità di mantenere l'integrità dell'articolazione e la funzione motoria delle gambe..

Con un trattamento conservativo, vengono prescritti farmaci antinfiammatori per eliminare i sintomi del dolore e il gonfiore dell'articolazione.

I farmaci vengono assunti sia internamente che localmente sotto forma di unguenti, con infiammazione purulenta, viene prescritto un ciclo di antibiotici per distruggere l'infezione.

Artrocenosi: qual è l'essenza della procedura?

Oggi, una procedura di puntura (puntura) è ampiamente utilizzata.

La procedura per la puntura del liquido dell'articolazione del ginocchio è chiamata artrocenosi. Questo metodo viene utilizzato sia per ulteriori diagnosi che per la rimozione del fluido..

Questa procedura viene eseguita in anestesia locale e consiste nel pompare il liquido in eccesso, il pus o il sangue utilizzando una speciale siringa con un ago..

Dopo la puntura, una soluzione antibiotica o un farmaco antibatterico viene iniettato nell'articolazione del ginocchio per prevenire l'infezione. L'ulteriore trattamento dipende dalle cause dell'accumulo di liquidi e viene effettuato sotto la stretta supervisione di un medico..

Le ricette della nonna - perché no?

Per rimuovere il liquido in eccesso e prevenire le malattie dell'articolazione del ginocchio, puoi usare rimedi popolari.

Di seguito le ricette provate dal tempo:

  1. Comprimi usando la consolida maggiore. Per fare l'unguento, è necessario prendere un bicchiere di consolida tritata con lo strutto (200 g), mescolarli e metterli in frigorifero per 5 giorni. In futuro, l'impacco dovrebbe essere applicato al mattino e alla sera, strofinandolo sull'articolazione infiammata.
  2. Infuso di erbe officinali: timo, achillea, vischio, eucalipto, echinacea, camomilla (tanaceto), noce, foglie di betulla. Le erbe devono essere mescolate in quantità uguali. Per preparare l'infuso, è necessario versare 1 cucchiaio. l. raccolta con due bicchieri di acqua calda. L'infusione deve essere infusa per 1 ora, dopodiché può essere consumata. È necessario bere tre volte al giorno, 150 ml durante i pasti.
  3. Olio di alloro. Per cucinare, hai bisogno di 2 cucchiai. l. foglie di alloro tritate essiccate e un bicchiere di olio vegetale o di oliva L'olio risultante deve essere infuso per una settimana. L'olio risultante deve essere filtrato e massaggiato nel ginocchio al mattino e alla sera.
  4. Tintura di noce nera. Questa tintura è usata come rimedio contro gli elminti, poiché la presenza di una piccola quantità di elminti nel corpo può portare allo sviluppo di sinovite. È necessario prendere l'infuso quotidianamente, un cucchiaino prima dei pasti..
  5. Brodo di segale. Per preparare il brodo, hai bisogno di mezzo bicchiere di segale, versa acqua corrente e fai bollire. Non appena il brodo si raffredda, aggiungi un cucchiaio di radice di crespino, 150 ml di vodka e miele (500 g). Il brodo risultante deve essere infuso per tre settimane. Devi prendere il brodo 3 cucchiai 3 volte al giorno prima dei pasti.

La medicina tradizionale rimuove efficacemente il liquido in eccesso dal ginocchio, tuttavia, questo non è sufficiente per curare completamente una malattia concomitante.

Se trovi sintomi di sinovite, devi chiedere il parere di uno specialista il prima possibile.

La rilevazione in una fase precoce dello sviluppo della malattia eviterà danni ai tessuti delle articolazioni, che preserveranno la funzione muscolo-scheletrica delle gambe ed eviteranno le ricadute della malattia.

Domanda n. 91135


Ciao! Mio figlio ha 4,5 mesi. A 4 mesi. erano su un'ecografia cerebrale pianificata, hanno detto che c'era più fluido nella testa di quanto dovrebbe essere, anche se quando lo hanno fatto in ospedale era tutto in ordine. Il volume della testa non è aumentato, il bambino si sviluppa normalmente - il tono delle norme; alza la testa sdraiandosi; prende e tiene i giocattoli; gira sullo stomaco se spinto un po '; cerca di sedersi; dorme bene (di notte dalle 00:00 alle 07:00 senza alimentazione), mangia bene - aumento di peso al mese 900 g, in altezza 2 cm; la fontanella è normale (non c'è pulsazione), la verità è visibile sulla fronte della ghirlanda (ho letto che questa è brutta); facendo ginnastica e nuoto. Sulla base dei risultati degli ultrasuoni, il nostro neurologo ha diagnosticato PEP (1) (cosa significa ??) e ha prescritto glicina e pantogama. Dovremmo prenderli. E in generale, per favore consiglia come essere.
Risultati ecografici: le strutture cerebrali sono formate correttamente, dimensione obliqua delle corna anteriori D = 8mm S = 8mm VT = 3mm; distanza clacson posteriore MD = 57mm MS = 58mm VLD = 13mm VLS = 14mm; spazi subaracnoidei nelle regioni anteriori 9 mm al centro 8 mm nella parte posteriore 5 mm; accumulo di liquido convesso nelle regioni fronto-parietali con approfondimento degli spazi subaracnoidei: diastasi cervello-osso 8mm. Aiuto per favore, non so cosa pensare adesso e come essere.

Cara Tatiana! Spero che tu capisca che senza esaminare il bambino, non posso consigliarti di annullare o assumere farmaci. Secondo la tua descrizione, non ci sono commenti sullo sviluppo, ma il medico alla reception valuta i sintomi neurologici e, in base ad esso, formula raccomandazioni. Dovresti ascoltarli o ascoltare l'opinione di un altro esperto, in caso di dubbio. Sarei felice di invitare te e il tuo bambino per un esame se fossi nella zona di accesso. Spero che a Ulyanovsk troverai un medico che spiegherà tutto e ti aiuterà. In bocca al lupo!

Sokolova Maria Anatolyevna, neurologa pediatrica (categoria più alta), Children's City Hospital n. 11
07.12.2012

Accumulo convesso di liquido

Sindrome da ipotensione intracranica


Rilevanza. L'ipotensione intracranica è un processo benigno, nella maggior parte dei casi che non richiede misure terapeutiche speciali, incline all'auto-risoluzione.

Allo stesso tempo, questa sindrome è di grande importanza clinica a causa del significativo disagio e del deterioramento della qualità della vita che si sviluppano in un paziente con ipotensione intracranica..

L'ipotensione intracranica (IV) è intesa come un gruppo di condizioni patologiche combinate sulla base del principale fattore patogenetico: una diminuzione della pressione del liquido cerebrospinale (CSF) all'interno dello spazio durale al di sotto di 50 mm di acqua. Arte. a causa del deflusso di CSF attraverso un difetto della dura madre (DM).

Allo stesso tempo, ci sono indicazioni che una diminuzione della pressione del liquido cerebrospinale in alcuni casi non può essere rilevata. Ciò suggerisce che il fattore principale nello sviluppo della sindrome da GV non è la pressione assoluta del CSF, ma la velocità di variazione del suo volume.

Un difetto TMO può essere ottenuto come risultato di:

■ iatrogeny - puntura lombare (la causa più comune di GV), operazioni sulla testa o sulla colonna vertebrale (con una violazione dell'integrità, ad esempio, shunt lombo-peritoneale);

■ trauma (T. A. Rando et al. [1992] indicano che le lacerazioni della dura madre possono derivare da traumi minimi come un allenamento atletico vigoroso, tosse, starnuti vigorosi);
■ processi patologici sistemici - disidratazione, coma diabetico, uremia;
■ cause non specificate - il cosiddetto GV spontaneo (trovare il luogo della perdita di liquido cerebrospinale dallo spazio intradurale è un compito importante nella pianificazione delle tattiche di trattamento, ma in un gran numero di casi non può essere rilevato, motivo per l'isolamento della sindrome da GV spontanea).
leggi anche il post: Cefalea post-durale (su laesus-de-liro.livejournal.com) [leggi] leggi anche il post: Liquorrea post-traumatica (su laesus-de-liro.livejournal.com) [leggi] Fai attenzione! Molti autori sottolineano la natura condizionale dell'assegnazione della forma spontanea di GV a causa della completa identità del quadro clinico e dei dati degli studi strumentali di forme spontanee e di altre forme di GV. Un ulteriore argomento a favore di questo punto di vista è la complessità nello stabilire le cause di GV e, di conseguenza, l'approccio formalizzato associato per classificare casi specifici della malattia come un gruppo di ipotensione intracranica spontanea..

Clinica. Il sintomo più frequente e persistente del GH sono le cefalee posturali di natura locale o diffusa (cefalee che dipendono dalla posizione del corpo: sorgono in posizione verticale e scompaiono o si indeboliscono notevolmente in posizione supina), aggravate dal test di Valsalva o compressione della vena giugulare in posizione supina.

I sintomi del dolore sono generalmente molto pronunciati e possono essere accompagnati da nausea, vomito, vertigini, disturbi visivi (vedere sotto), rigidità cervicale, ronzio nelle orecchie.

Possibili ragioni per lo sviluppo del mal di testa possono essere lo stiramento delle meningi a causa della dislocazione del cervello durante lo sviluppo della sindrome GV, nonché la congestione venosa, rilevata nella dura madre con una biopsia.

Nota! Per molto tempo, il forte mal di testa posturale è stato considerato il sintomo principale, più frequente e persistente della sindrome GV. Tuttavia, questi punti di vista hanno subito alcuni cambiamenti. È stata pubblicata una presentazione clinica più variabile della cefalea in GV.

È stato dimostrato che il mal di testa non è sempre di natura posturale, può essere abbastanza lungo, ma non intenso.

Nei pazienti anziani la cefalea può essere assente (una diminuzione della gravità della cefalea nei pazienti anziani, fino alla sua assenza, è associata a una diminuzione del volume cerebrale [atrofia correlata all'età] e, di conseguenza, a una diminuzione della gravità della sua lussazione e irritazione delle membrane dovuta ad un aumento degli spazi compensatori del CSF).

Tra gli altri sintomi di GV, viene chiamata paralisi unilaterale o bilaterale del nervo abducente, [nel 20-40%] deficit visivo: diplopia, diminuzione dell'acuità visiva o perdita dei campi visivi periferici, fotofobia, nistagmo (la causa del loro sviluppo è considerata irritazione o compressione dei nervi abducenti e chiasma visivo) nervi a causa della sindrome da lussazione che si sviluppa in VH). Inoltre, i sintomi di GV possono essere paresi del nervo facciale, parestesie, convulsioni epilettiche, depressione della coscienza (stupore).

Nota! Pertanto, nella clinica, è necessario differenziare la GV con un'intera gamma di varie malattie, compresi i disturbi vascolari acuti e la meningite. Allo stesso tempo, si ritiene che, contrariamente all'ipertensione intracranica, la GV abbia molte più probabilità di manifestarsi come disturbi neurologici (ad esempio, M. Tosaka et al. (2005) indicano che la cefalea si verifica sempre con GV e solo nel 30-70% con aumento della pressione intracranica).

Diagnostica. I dati sulla composizione proteica e cellulare del CSF in CH sono contraddittori. La maggior parte degli autori non indica cambiamenti nel liquido cerebrospinale risultante.

Allo stesso tempo, in letteratura ci sono indicazioni di un leggero aumento della quantità di proteine ​​e di elementi cellulari, presenza di eritrociti. Tuttavia, i risultati di una puntura lombare non sono essenziali nella diagnosi e nella scelta delle tattiche di trattamento..

Inoltre, la manipolazione stessa può causare un deterioramento del benessere del paziente..

Nota! Un'eccezione a questa situazione può essere definita una condizione quando vi è un sospetto clinico dello sviluppo della meningite. In questo caso, l'analisi del CSF ottenuto può fornire uno dei criteri diagnostici differenziali più importanti per la corretta diagnosi..

Oggi la risonanza magnetica gioca uno dei ruoli principali nella diagnosi di GV. Il sintomo più comune e tipico è considerato un ispessimento diffuso delle membrane del cervello con un accumulo uniforme e intenso di mezzo di contrasto in esse..

Si ritiene che questo fenomeno si basi sulla pletora venosa della dura madre, riscontrata nelle biopsie e negli studi angiografici. Un segno frequente che accompagna i cambiamenti nelle membrane è l'espansione delle vene cerebrali corticali. Insieme a questo, c'è un complesso di altre manifestazioni che sono meno permanenti..

Questi segni includono lo spostamento delle tonsille cerebellari al di sotto del piano del forame magno, così come altri sintomi di lussazione cerebrale: restringimento delle cisterne basali e appiattimento della superficie ventrale del ponte cerebrale. Allo stesso tempo A. Messori et al.

(2001) hanno dimostrato che un sintomo molto più costante è una violazione della geometria della relazione tra le strutture infra- e sopratentoriali del cervello. Ciò ha permesso agli autori di trarre una conclusione sull'opportunità di valutare questo particolare parametro, e non sullo spostamento degli elementi cerebrali rispetto ai punti di riferimento ossei..

Relativamente spesso descrivono la presenza di accumuli subdurali unilaterali o bilaterali di liquido lungo il convesso degli emisferi cerebrali.

Si suggerisce che la causa di questi accumuli di liquidi sia lo stravaso di plasma dalle vene durali stagnanti, che si deposita in uno strato di fibroblasti vagamente localizzati con ampi spazi intercellulari, fibre di collagene povere al confine delle membrane dure e aracnoidee.

Spesso in questi idromi subdurali si nota una miscela di sangue e nel 10% si formano effettivamente ematomi subdurali. Quando la pressione intracranica viene ripristinata, i segni di lussazione cerebrale regrediscono il prima possibile, gli accumuli di liquido subdurale subiscono uno sviluppo relativamente rapido inverso..

Quest'ultimo suggerisce che non è necessario un intervento chirurgico per la loro evacuazione. Il cambiamento più persistente è l'ispessimento delle meningi che accumulano contrasto (da 1 mese a un anno). La cisternografia con radionuclidi con 111In Pentetate o 99mTc può essere utilizzata come metodo aggiuntivo per la diagnosi di GV.

In alcuni casi, ciò consente di chiarire il luogo di fuoriuscita del liquido cerebrospinale dal sacco durale. Tuttavia, l'affidabilità del rilevamento di un difetto della dura madre è bassa; pertanto, si consiglia di utilizzare questo studio solo in caso di VH persistente. Sebbene in letteratura vi siano indicazioni che la biopsia delle meningi o l'angiografia del sistema dell'arteria carotide esterna possano essere eseguite, il valore di questi metodi nel formulare la diagnosi di GV è insignificante in contrasto con il potenziale pericolo associato alla loro implementazione..

Nota! La maggior parte degli autori oggi ammette che una combinazione di segni clinici e MR di questa sindrome è sufficiente per fare una diagnosi di GV..

Trattamento. La tendenza alla cura spontanea di GV impone la necessità di tattiche di trattamento conservative contenute. Il riposo a letto e l'integrazione di caffeina con l'idratazione generale del paziente sono generalmente sufficienti per il completo recupero..

In questo caso, i sintomi regrediscono completamente in 1 - 4 settimane..

In caso di sintomi persistenti, può essere applicata l'introduzione di sangue autologo nello spazio epidurale nell'area del difetto presunto o identificato della dura madre (il cosiddetto "cerotto di sangue"), nonché la chirurgia plastica del sacco durale.

i materiali dell'articolo "Sindrome da ipotensione intracranica (descrizione del caso e revisione della letteratura)" di D.V. Burenchev, O. I. Guseva, I.S. Komolov, G.V. Hetchikov; l'articolo è stato pubblicato sulla rivista "Radiology - practice" n. 4, 2012 [leggi]

leggi anche:

articolo "Ipotensione intracranica (sull'esempio di un caso clinico)" Staroseltseva OA, MD, PhD, radiologo presso LLC "MRT-Expert Stolitsa", Mosca; Neretin K.Yu., radiologo, MRT-Expert Capital LLC, Mosca [leggi];

articolo "Ipotensione del liquido cerebrospinale spontaneo: analisi della letteratura e propria osservazione" V.V. Ponomarev, S.V. Garshova; Accademia medica bielorussa di istruzione post-laurea, Minsk (rivista "Healing Business" n. 4, 2015) [leggi]

laesus_de_liro

Il post è stato aggiornato e "spostato" l'8 gennaio 2019 a un nuovo indirizzo [vai].

© Laesus De Liro

Neurosonografia: norme, trascrizione, tabella di neurosonografia cerebrale a 1-3 mesi

Neurosonografia (NSG) è un termine applicato allo studio del cervello di un bambino piccolo: un neonato e un bambino fino a quando la fontanella non viene chiusa dagli ultrasuoni.

Come procedura, la neurosonografia (ultrasuoni) è uno dei metodi di ricerca più sicuri, ma dovrebbe essere eseguita rigorosamente secondo la prescrizione del medico. le onde ultrasoniche possono avere un effetto termico sui tessuti del corpo.

Al momento, non sono state identificate conseguenze negative nei bambini dalla procedura di neurosonografia. L'esame in sé non richiede molto tempo e dura fino a 10 minuti, mentre è completamente indolore. La neurosonografia tempestiva è in grado di preservare la salute e talvolta la vita stessa del bambino.

Indicazioni per la neurosonografia

Le ragioni per richiedere un'ecografia in un ospedale di maternità sono molteplici. I principali sono:

  • ipossia fetale;
  • asfissia dei neonati;
  • lavoro difficile (accelerato / prolungato, con l'uso di ausili ostetrici);
  • infezione fetale intrauterina;
  • trauma alla nascita dei neonati;
  • malattie infettive della madre durante la gestazione;
  • conflitto rhesus;
  • taglio cesareo;
  • esame dei neonati prematuri;
  • rilevamento della patologia fetale sugli ultrasuoni durante la gravidanza;
  • meno di 7 punti della scala Apgar in sala parto;
  • affondamento / protrusione della fontanella nei neonati;
  • sospetto di anomalie cromosomiche (secondo uno studio di screening durante la gravidanza).

Avere un bambino con taglio cesareo, nonostante la sua prevalenza, è piuttosto traumatico per un bambino. Pertanto, i bambini con una tale storia sono obbligati a sottoporsi a NSH per la diagnosi precoce di una possibile patologia.

Indicazioni per l'esame ecografico entro un mese:

  • sospetto ICP;
  • sindrome di Apert congenita;
  • con attività epilettiforme (NSH è un metodo aggiuntivo per la diagnosi della testa);
  • segni di strabismo e diagnosi di paralisi cerebrale;
  • la circonferenza della testa non corrisponde alla norma (sintomi di idrocefalo / idropisia cerebrale);
  • sindrome da iperattività;
  • trauma alla testa del bambino;
  • ritardo nello sviluppo delle capacità psicomotorie del bambino;
  • sepsi;
  • ischemia del cervello;
  • malattie infettive (meningite, encefalite, ecc.);
  • forma traballante del corpo e della testa;
  • disturbi del sistema nervoso centrale dovuti a un'infezione virale posticipata;
  • sospetto di neoplasie (cisti, tumore);
  • anomalie dello sviluppo genetico;
  • monitoraggio delle condizioni dei bambini prematuri, ecc..

Oltre ai motivi principali, che sono gravi condizioni patologiche, NSH viene prescritto nel caso in cui il bambino abbia la febbre da più di un mese e non abbia ragioni evidenti.

Preparazione e metodo di conduzione della ricerca

La neurosonografia non richiede una preparazione preliminare. Un bambino non dovrebbe essere affamato o assetato. Se il bambino si è addormentato, non è necessario svegliarlo, anche questo è il benvenuto: è più facile garantire l'immobilità della testa. I risultati della neurosonografia vengono emessi in 1-2 minuti dopo il completamento dell'ecografia.

Puoi portare con te il latte per neonati, un pannolino per mettere il neonato sul divano. Prima della procedura NSG, non è necessario applicare creme o unguenti nell'area della fontanella, anche se esiste un'indicazione per questo. Ciò peggiora il contatto del sensore con la pelle e influisce negativamente anche sulla visualizzazione dell'organo studiato..

La procedura non è diversa da qualsiasi ecografia. Un neonato o un bambino viene posizionato su un divano, il punto di contatto della pelle con il sensore viene lubrificato con una speciale sostanza gel, dopo di che il medico esegue la neurosonografia.

Risultati e interpretazione del NSG normale

Decifrare i risultati diagnostici consiste nel descrivere alcune strutture, la loro simmetria e l'ecogenicità dei tessuti. Normalmente, in un bambino di qualsiasi età, le strutture del cervello dovrebbero essere simmetriche, omogenee, corrispondenti all'ecogenicità. Nel decifrare la neurosonografia, il medico descrive:

  • simmetria delle strutture cerebrali - simmetrica / asimmetrica;
  • visualizzazione di solchi e convoluzioni (dovrebbe essere chiaramente visualizzato);
  • condizione, forma e posizione delle strutture cerebellari (tentazione);
  • lo stato della falce cerebrale (sottile vena iperecogena);
  • presenza / assenza di fluido nello spazio interemisferico (il fluido dovrebbe essere assente);
  • omogeneità / eterogeneità e simmetria / asimmetria dei ventricoli;
  • lo stato della tenda cerebellare (tenda);
  • assenza / presenza di formazioni (cisti, tumore, anomalie dello sviluppo, cambiamenti nella struttura del midollo, ematoma, fluido, ecc.);
  • lo stato dei fasci vascolari (normalmente sono iperecogeni).

Tabella con gli standard per gli indici di neurosonografia da 0 a 3 mesi:

Parametri Norme per i neonati Norme a 3 mesi
Ventricoli laterali del cervelloLe corna anteriori sono 2-4 mm. Corna occipitali - Corpo da 10-15 mm - fino a 4 mm.Corna anteriori - fino a 4 mm. Corna occipitali - fino a 15 mm Corpo - 2-4 mm.
III ventricolo3-5 mm.Fino a 5 mm.
Ventricolo IVFino a 4 mm.Fino a 4 mm.
Gap interemisferico3-4 mm.3-4 mm.
Grande cisternaFino a 10 mm.Fino a 6 mm.
Spazio subaracnoideoFino a 3 mm.Fino a 3 mm.

Le strutture non devono contenere inclusioni (cisti, tumore, liquido), focolai ischemici, ematomi, anomalie dello sviluppo, ecc. La decodifica contiene anche le dimensioni delle strutture cerebrali descritte. All'età di 3 mesi, il medico presta maggiore attenzione alla descrizione di quegli indicatori che normalmente dovrebbero cambiare..

Patologie rilevate dalla neurosonografia

Secondo i risultati della neurosonografia, uno specialista può identificare possibili disturbi dello sviluppo del bambino, nonché processi patologici: neoplasie, ematomi, cisti:

  1. Cisti del plesso coroideo (non richiedono intervento, asintomatiche), di solito ce ne sono diverse. Queste sono piccole formazioni di bolle in cui è presente un liquido - liquido cerebrospinale. Autoassorbente.
  2. Le cisti sono subependimali. Formazioni contenenti liquido. Sorgono a seguito di emorragia, possono essere pre e postnatali. Tali cisti richiedono osservazione e, possibilmente, trattamento, poiché possono aumentare di dimensioni (a causa della mancata eliminazione delle cause che le hanno causate, che possono essere emorragia o ischemia).
  3. Cisti aracnoide (aracnoide). Richiedono trattamento, supervisione di un neurologo e controllo. Possono essere localizzati ovunque nella membrana aracnoidea, possono crescere, sono cavità contenenti fluido. L'autoassorbimento non si verifica.
  4. L'idrocefalo / idropisia del cervello è una lesione che provoca l'espansione dei ventricoli del cervello, a seguito della quale il fluido si accumula in essi. Questa condizione richiede trattamento, monitoraggio, controllo di NSH nel corso della malattia..
  5. Le lesioni ischemiche richiedono anche terapia obbligatoria e studi di controllo in dinamica con l'aiuto di NSH.
  6. Ematomi del tessuto cerebrale, emorragie nello spazio dei ventricoli. Diagnosticato in bambini prematuri. Nei neonati a termine, questo è un sintomo allarmante, che richiede trattamento, controllo e osservazione obbligatori.
  7. La sindrome ipertensiva è, infatti, un aumento della pressione intracranica. È un segnale molto allarmante di un cambiamento significativo nella posizione di qualsiasi emisfero, sia nei bambini prematuri che nei bambini nati a termine. Ciò accade sotto l'influenza di formazioni estranee: cisti, tumori, ematomi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, questa sindrome è associata a una quantità eccessiva di liquido accumulato (liquido cerebrospinale) nello spazio del cervello..

Se un'ecografia rileva una patologia, è necessario contattare centri speciali. Questo ti aiuterà a ottenere consigli qualificati, fare la diagnosi corretta e prescrivere il regime di trattamento corretto per il bambino..

Accumulo convesso di liquido

Mio figlio ha 3 mesi e una settimana. Circonferenza della testa - 43 cm, altezza - 63, peso - 7 kg. Oggi abbiamo fatto la neurosonografia. Ecco il risultato:

US-ventricolometria in TH0-TH2: 3S; 10L

MS -55mm, VLS- 16mm, gancio: VSL-2 / 26mm

MD - 55 mm, VLD - 15 mm, VLD-2/25 mm

Le strutture cerebrali sono visualizzate chiaramente

Echoarchitectonics del cervello: nei plessi coroide V1 e V2 tracce delle cisti aperte

le strutture centrali non vengono spostate

Il sistema ventricolare non è dilatato: V1 - al confine superiore di N

I percorsi dei liquori sono percorribili

Fuga interemisferica 4,5X20 mm

Diastasi osso-cervello: sinistra-3 mm, destra 5-mm

Per favore decifra la neurosonografia. Quanto è pericoloso un aumento della quantità di acqua per la salute e lo sviluppo del bambino? Cosa fare?

Il comportamento e lo sviluppo del bambino non sono un problema

1. circonferenza della testa alla nascita e dinamica mensile

a 1 mese - 38,2 cm

a 1,5 mesi - 40 cm

a 2 mesi la circonferenza della testa non è stata misurata

A 3 mesi - 43 cm

Mio figlio ha 6,5 ​​mesi. Circonferenza della testa - 45,5 cm, altezza - 70, peso - 8,5 kg. Abbiamo fatto la neurosonografia. Ecco il risultato:

US-ventricolometria in TH0-TH2: 3S; 10L

MS -59 mm, VLS- 16,5 mm, gancio: VSL-2/27 mm

MD - 59 mm, VLD - 15 mm, VLD-2/27 mm

Le strutture cerebrali sono visualizzate chiaramente

Echoarchitectonics of the brain: normal

le strutture intermedie non vengono spostate

Il sistema ventricolare è espanso di almeno 0,5 in più di N, i plessi coroidi sono irregolari

I percorsi dei liquori sono percorribili

Fuga interemisferica 4X20 mm

Diastasi osso-cervello: sinistra-3 mm, destra-3,5 mm

Con questo neurosonogramma abbiamo visitato un neurologo.

Il neurologo osserva che il bambino risponde adeguatamente all'esame e si sviluppa in base all'età, non ci sono segni patologici del piede e il tono muscolare è ampiamente ridotto. Diagnosi: HICNS.

Consigliati: diacarb e asparkam, pantocalcina

Non è più necessario eseguire il NSG. Prossima revisione tra 1 anno.

Nekrasova Lyubov Yurievna.

Dove andare con la mia malattia?

Mamma, dimmi, qualcuno ha avuto una diagnosi del genere ed è tutto davvero così spaventoso? Voglio davvero sperare che mia figlia si riprenda.

In secondo luogo, smettila di caricarti. Ti è appena stata diagnosticata, potrebbe anche non arrivare all'operazione, ma stai già parlando di complicazioni e disabilità. Conosco personalmente una persona che ha subito un'operazione del genere durante l'infanzia: ha studiato in una scuola normale, i voti non erano male, tuttavia, è stato rilasciato dall'educazione fisica. Quindi non scoraggiarti.

Mia madre mi ha detto - hanno cercato di registrarmi come una bambina con sospetto di idrocefalo - la mia testa era molto grande. Ora il neurologo, guardando il mio Antokha, dice che è a rischio di idrocefalo, ma conoscendo la mia storia, non mi preoccupo nemmeno.

La cosa principale: non guardare il bambino come una persona disabile, cercare informazioni, consultare un altro specialista.

È troppo presto per disperare, lo capisco, ma finora ci è stato offerto, nascondendo i nostri occhi, un trattamento di 2 mesi con le pillole (mi dispiace per il bambino).

Mi rivolgerò anche ad altri specialisti della rete, chiederò. E auguro a tutti voi SALUTE ai vostri figli, è la cosa più preziosa che possa essere.

E poi l'hanno rimosso - non è stato confermato!

Ma quante lacrime sono state piante, quanti pensieri sono stati cambiati!

E al figlio del mio amico è stato dato l'idrocefalo! E inoltre non è stato confermato! E hanno già detto che il bambino sarà disabile!

Sai come gli piace giocare sul sicuro!

Ora, se tutti dicono che c'è un problema, allora sì, è necessario trattare.

Idrocefalo - un aumento delle dimensioni della testa a causa di una quantità eccessiva di liquido cerebrale - liquido cerebrospinale. Un eccesso può verificarsi per tre motivi: molto di questo fluido viene prodotto, è scarsamente assorbito o c'è un ostacolo lungo il percorso della sua circolazione (movimento) attraverso gli spazi del liquore.

A seconda dell'opzione, il trattamento prevede: nel primo caso - per limitare la produzione di liquido cerebrospinale, nel secondo - per aumentarne l'assorbimento, nel terzo - per rimuovere l'ostacolo (qui, a parte l'operazione, non si può pensare a nulla).

A volte non è possibile ottenere risultati significativi con metodi medicinali - quindi ricorrono alla chirurgia di bypass - quando questo fluido in eccesso viene rimosso con l'aiuto di tubi, il più delle volte nella cavità addominale.

E ora - la domanda fondamentale. Quando è necessario trattare ed è necessario affatto? Un aumento delle dimensioni della testa in sé - molti genitori hanno assolutamente ragione - non è un motivo per il trattamento.

Perché le dimensioni della testa aumentano? Un eccesso di liquido cerebrale preme sulle ossa del cranio dall'interno, utilizza una riserva sotto forma di fontanelle nei bambini di età inferiore a un anno (quindi iniziano a gonfiarsi costantemente), allunga le ossa piuttosto elastiche e forma la cosiddetta forma idrocefalica del cranio - con una fronte alta e sporgente, una corona gonfia.

Più il bambino è grande, meno le sue ossa sono estensibili, dopo un anno non ci sono fontanelle, quindi l'idrocefalo più veloce (cioè un aumento delle dimensioni della testa) porta allo sviluppo dell'ipertensione intracranica - un aumento della pressione intracranica. Ma questo è il vero motivo del ritardo dello sviluppo, fino alla disabilità, se esiste da molto tempo senza compensazione..

Con l'ipertensione intracranica, il liquido cerebrale in eccesso, avendo esaurito le riserve del cranio, inizia a spremere il tessuto cerebrale. In essi, l'afflusso di sangue, il metabolismo si deteriorano, il processo di crescita e formazione di nuove connessioni tra le cellule nervose si interrompe e persino lo sviluppo inverso è possibile, in modo che il tessuto cerebrale sposti il ​​liquido cerebrospinale in eccesso, riempiendo quasi l'intera cavità cranica.

Faccio una prenotazione sul fatto che questa è l'opzione più oscura, ora è piuttosto rara. E a seconda di quanto tempo il cervello ha trascorso in uno stato compresso, è possibile prevedere il suo recupero: potrebbe esserci un recupero completo, potrebbe esserci una disabilità intellettiva, a volte abbastanza pronunciata.

Il grado di danno cerebrale, in base a quanto sopra, è determinato da:

-durata dell'esistenza: più a lungo persiste l'ipertensione, maggiore è la probabilità di difetti residui;

-l'età in cui è apparso l'idrocefalo: nei bambini di età inferiore a un anno, ci sono più capacità compensatorie del cranio, quindi, anche una sindrome idrocefalica pronunciata in essi può dare una leggera ipertensione intracranica ed essere completamente reversibile (anche se non ho visto che in una situazione del genere "tutto è andato da solo", senza trattamento).

-un'altra sfumatura è associata all'età: più piccolo è il bambino, più intenso è lo sviluppo del cervello e più è probabile che il ritardo dello sviluppo dovuto all'ipertensione intracranica influenzi la sua vita successiva.

Quale conclusione: fai da te. Secondo la mia opinione medica: ci sono indicazioni - è necessario trattare. Non c'è modo di esprimere un giudizio sulla necessità di cure nel tuo caso: non scrivi un reclamo, non descrivi il bambino. Se conveniente, puoi scrivere sulla LAN.

La nostra diagnosi è idrocefalo operato internamente comunicante riassorbito subcompensato. Il ragazzo ha un anno e otto. Quello che abbiamo alle spalle è scrivere da molto tempo e non voglio ricordare. Passiamo in rassegna tutte le indicazioni per la disabilità, a causa dell'operazione, ma non ho registrato nulla in modo che non ci sarebbero stati problemi con la registrazione nei bambini. istituzioni. Abbiamo un ragazzo fantastico.

La testa è entro i limiti normali, non ci sono problemi con ICP, mentale. lo sviluppo è normale, statomotorio per un anno e mezzo, ma sia il neurochirurgo che il neurologo ci guardano con ottimismo e dicono che migliorerà. In generale, è un bambino normale, solo come un po 'più giovane della sua età. Dice circa 20 parole (mamma papà fu kaka dammi il pane sul malloppo, non puoi boom, ecc.), Capisce molto.

Scrivi, risponderò a tutte le domande.

sindrome idrocefalica

È ancora meglio esprimere un giudizio in base alle condizioni del bambino stesso.

È ancora meglio esprimere un giudizio in base alle condizioni del bambino stesso.

+1 cm)) - calmo e allegro, a volte sputa dopo aver mangiato, reagisce in misura maggiore o minore al cambiamento del tempo, dorme dopo il 2 ° DPT (2 settimane) - è peggiorato - o denti (ma non sono visibili), oppure qualcosa. Ovviamente, tendiamo a credere nella diagnosi e nel trattamento, ma in realtà non vogliamo nutrire il diacarbo.

Secondo la tua descrizione, il bambino è assolutamente normale, con l'idrocefalo

In realtà, entrambe le opzioni di trattamento coinvolgono più o meno gli stessi farmaci diuretici: triampur o diacarb. La differenza tra loro è che c'è già potassio nella composizione di triampur e quando si assume diacarb, il potassio viene somministrato con asparkam. Gli effetti collaterali sono approssimativamente uguali, non importa quale farmaco scegli. Tutti gli altri fondi elencati - in questo caso - "ausiliari". Criterio

Tuttavia, Lyuba e Sergei, non riesco a capire: in che modo i tuoi medici hanno motivato il fatto che il bambino ha bisogno di cure per l'idrocefalo? Quali segni ne hai dato (a disposizione del bambino, ad eccezione del risultato del NSG)? IMHO, se questa è la prima immagine rivelata, allora è del tutto possibile aspettare un mese ed eseguire un'ecografia del cervello e decidere già in merito. E come si è comportato il bambino durante l'esame? Dormire? Gridò?

Alla nascita, Apgar aveva 5/6 anni.

L'altro giorno il bambino è caduto dal divano, o meglio si è rotolato sul tappeto, ma anche se il divano non era alto hanno chiamato un'ambulanza, di conseguenza siamo andati in ospedale, dove hanno fatto un ECHO e un'ecografia, ei medici non erano neurologi, ma neurochirurghi (TTT, tutto ha funzionato con la caduta), ci hanno detto che non abbiamo l'idrocefalo, e ipertensione e diacarb non sono necessari, ma dobbiamo monitorare le condizioni del bambino e le dimensioni della testa, oltre a fare solo massaggi e omeopatia, sostenendo che in questo caso i farmaci possono danneggiare di più il bambino.

E qual è la tua opinione, vedi che siamo completamente confusi. Siamo giunti alla conclusione quanti dottori, tante opinioni. Sappiamo che è necessario curare un bambino, ma ecco come fare.

Riepilogo: entro un mese - ginnastica, massaggio, uno stile di vita sano, in un mese ripetere l'ecografia del cervello, misurare il volume della testa e decidere sulla necessità di farmaci.

Chi è alla conferenza adesso

Attualmente navigando in questo forum: nessun utente registrato

  • Elenco dei forum
  • Fuso orario: UTC + 02: 00
  • Elimina i cookie della conferenza
  • la nostra squadra
  • Contatta l'amministrazione

Siamo nei social network:

L'utilizzo di qualsiasi materiale dal sito è consentito solo previo accordo sull'uso del sito e con il permesso scritto dell'Amministrazione

Buon pomeriggio. La situazione è questa, oggi abbiamo fatto un'ecografia del cervello, un esame dinamico, i ventricoli laterali sono 5 mm, il terzo ventricolo è 3,6 mm, i plessi coroidi non sono cambiati, il BCH non è dilatato, il fluido convesso è 5,3 mm. Conclusione: accumulo di liquidi per convesso Abbiamo 1 anno 2 mesi, circonferenza della testa 48 cm.

Credo che il bambino sia un po 'indietro nello sviluppo, si è seduto tardi a 9 mesi, si è alzato in piedi solo a 11 mesi, il bambino non parla, solo nella sua lingua, ha iniziato a capire i giocattoli educativi, come una piramide, ecc. Abbastanza recentemente, quando i bambini nella nostra l'età sa già molto.

Non ci sono state anomalie sugli ultrasuoni in un mese! Potrebbe accadere a causa di un colpo alla testa? Il bambino recentemente è caduto dalla sua altezza, non poteva stare in piedi, si è rotto le gambe e forse ha battuto la testa. Ma anche prima che mi accorgessi che si stava afferrando la testa, sulla base delle mie lamentele, il neurologo ha prescritto un'ecografia.

Ma ora, dopo la caduta, è peggiorato, dorme male, si sveglia costantemente dalle convulsioni, tutte le curve, pianti selvaggi, prima della caduta non c'era niente del genere (Il neurologo non è ancora stato, andremo solo venerdì, fino a quel momento mi esaurirò (

Dimmi, quali sono le conseguenze? È così lontano dalla norma ?? Quale trattamento viene prescritto? Per favore, calmati, non riesco a trovare un posto per me stesso


Articolo Successivo
Cisti del plesso coroideo nei neonati