Specialista dei linfonodi


Sei nella pagina aggiornata del portale "Letteralmente".
Se vuoi tornare alla vecchia versione del sito, segui questo link.

Siamo su VKontakte
  • Certificati medici
  • Condizioni d'uso
  • Partner
  • La procedura per il pagamento dei servizi tramite Internet
  • Domanda al dottore
  • Directory
  • Secondo parere medico

Tutti i materiali sul sito contengono esclusivamente
informazioni di base e raccomandazioni generali.

Quale medico tratta i linfonodi infiammati e chi contattare

Il sistema linfatico è progettato per proteggere il corpo umano dalla penetrazione di microrganismi patogeni e per rimuovere le tossine dal sangue, dai tessuti e dalle cellule. Molti fattori negativi sia dall'ambiente esterno che dall'interno possono influenzare le dimensioni, la consistenza e la sensibilità dei linfonodi. Conoscendo l'età del paziente, i reclami presentati e la localizzazione del processo patologico, viene presa una decisione su quale medico tratta i linfonodi in un caso particolare.

È necessaria una consulenza specialistica se si hanno sintomi come:

  • qualsiasi cambiamento nei linfonodi e nella pelle sopra di loro - un aumento di dimensioni, coesione, dolore, iperemia;
  • debolezza generale, perdita di appetito e disturbi del sonno;
  • aumento della temperatura corporea per una settimana o più;
  • segni di intossicazione di origine sconosciuta - nausea, mal di testa, indigestione;
  • eruzioni cutanee.

Un medico per adulti e bambini che si occupa di linfonodi

I nodi cervicale, inguinale e ascellare sono i più grandi del corpo umano. Sono i primi a reagire alla penetrazione dell'infezione da parte del processo infiammatorio. I linfonodi aumentano di dimensioni, diventano dolorosi e causano disagio e si sviluppa la linfoadenopatia. La condizione non è una malattia, ma indica solo la presenza di problemi negli organi vicini. Esistono forme localizzate e generalizzate. Nel primo caso, i linfonodi sono ingranditi solo in un punto, nel secondo la patologia si nota in due o più parti del corpo.

Per i pazienti adulti, il primo nell'elenco degli specialisti dei linfonodi è il medico di base o il medico di base. Dopo aver raccolto l'anamnesi, individuato i reclami e un esame approfondito, il medico effettuerà una diagnosi preliminare e, se necessario, farà riferimento a uno specialista con una specializzazione più ristretta.

Specialisti di profilo stretto

La localizzazione del fuoco infiammatorio indica quale medico stretto dovrebbe essere consultato con i linfonodi. Molto spesso, i seguenti specialisti sono coinvolti nella patologia:

  1. Otorinolaringoiatra (ORL). Vengono da questo medico per un appuntamento quando si sviluppa la linfoadenopatia nel collo. Un'infezione respiratoria, otite media, sinusite, tonsillite di varie eziologie e malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore possono causare un aumento e indolenzimento dei linfonodi cervicali. Se necessario, il medico ORL perforerà i seni mascellari, rimuoverà le tonsille o le adenoidi ingrossate, eseguirà manipolazioni volte ad eliminare l'infiammazione nella faringe, nella laringe e nelle orecchie.
  2. Dentista. La linfoadenite sottomandibolare e / o cervicale è spesso il risultato di processi patologici nella cavità orale. I linfonodi possono infiammarsi a causa di stomatite, cancrena della polpa del dente, suppurazione della cisti. Dopo aver stabilito la causa principale, vengono selezionate le tattiche di trattamento appropriate: terapia farmacologica o chirurgica.
  3. Ginecologo o urologo. Un aumento dei linfonodi inguinali indica problemi nel sistema genito-urinario. Questi possono essere malattie a trasmissione sessuale, lesioni traumatiche, ernie, processi infiammatori negli organi pelvici o neoplasie maligne. In quest'ultimo caso, dopo l'esame e l'esame, il paziente viene inviato all'oncologo.
  4. Dermatologo. Reazioni allergiche, fuoco di Sant'Antonio, alcune malattie sistemiche o autoimmuni possono causare lo sviluppo di linfoadenite. Il medico si occupa dei linfonodi contemporaneamente al trattamento della malattia sottostante.
  5. Oncologo. Dovresti andare da un medico di questa specializzazione se c'è una ragione poco chiara per l'infiammazione dei linfonodi o l'inefficacia della terapia. Eventuali neoplasie, indipendentemente dalla posizione del tumore, sono un'indicazione per visitare un oncologo. Il corpo, con l'aiuto del sistema linfatico, cerca di sbarazzarsi delle cellule maligne, provocando così cambiamenti nei nodi. Le metastasi o le cellule tumorali introdotte con il flusso linfatico da altri organi o sistemi influenzano negativamente la condizione dei linfonodi.
  6. Phthisiatrician. I sintomi frequenti della tubercolosi sono temperatura corporea bassa, stanchezza costante, astenia, aumento della sudorazione e alterazioni dei linfonodi. Qualsiasi organo e sistema può essere influenzato dal bacillo tubercolare, quindi la localizzazione dei linfonodi infiammati dipenderà dalla posizione dell'infezione. Quando la diagnosi è confermata, il trattamento mira ad eliminare la malattia sottostante. Con i linfonodi problematici, puoi contattare questo specialista, perché spesso la linfoadenopatia si sviluppa in risposta a varie infezioni come morbillo, rosolia, tularemia, toxoplasmosi, AIDS e altri. Il medico esegue un esame, determina la localizzazione, esegue una diagnostica differenziale e, se necessario, prescrive un trattamento.

Specialista per la risoluzione di problemi con il sistema linfatico

Il medico dei linfonodi è chiamato linfologo. Si occupa in modo specifico delle malattie del sistema linfatico. Sulla base dei reclami e dei sintomi presentati dal paziente, vengono prescritti i seguenti tipi di esami:

  • analisi del sangue generali e biochimiche;
  • radiografia del torace;
  • esame ecografico della cavità addominale, organi pelvici, linfonodi periferici;
  • tomografia computerizzata;
  • risonanza magnetica.

Se necessario, vengono eseguite linfoangiografia (linfografia) e linfoscintigrafia. Nel primo caso, il contrasto viene iniettato nel sistema linfatico e il suo movimento con la linfa viene tracciato utilizzando un'apparecchiatura a raggi X. Nella seconda, viene studiato l'avanzamento della sostanza radionucleide precedentemente introdotta nel sistema linfatico utilizzando apparecchiature di scansione..

Se vengono rilevati linfonodi problematici, vengono eseguiti la loro biopsia e l'esame istologico. L'uso di metodi di ricerca moderni e un trattamento tempestivo prescritto consente di ottenere una diagnosi accurata nelle prime fasi e, se non il recupero, una remissione stabile.

Linfologi di Mosca

Linfologo a Mosca (valutazione nazionale): 15 medici, 25 recensioni, il prezzo medio è di 1067 rubli, un appuntamento, indirizzi, informazioni dettagliate. Trova un buon linfologo a Mosca con il costo di un appuntamento iniziale da 950 a 1300 rubli e iscriviti per una consulenza in due clic.

Valutazione di linfologia

Appuntamento

Appuntamento

Appuntamento

Recensioni sui linfologi a Mosca

Mi è piaciuto tutto di come è andata la visita. La consultazione è iniziata all'ora stabilita. Valuterei l'atteggiamento del medico a 5/5. Marina Petrovna mi sembrava una persona benevola. H.

Alta professionalità, viaggio individuale. Hanno spiegato in dettaglio quanto lavoro deve essere fatto e quanto tempo e denaro saranno necessari. Feedback veloce. Voglio esprimere la mia gratitudine a Ivan Gennad.

Sono solo felice con la dottoressa Berezko Marina Petrovna, è una dottoressa di Dio, ce ne sarebbero di più. Si comporta molto bene e con tatto, racconta tutto, spiega tutto ed è chiaro che simpatizza. Molto bella.

In linea di principio, mi è piaciuto tutto, Evgeny Sergeevich è socievole, abbiamo parlato con lui e ho avuto l'impressione che non fosse la prima volta che abbiamo parlato con lui. Alla reception, il medico ha fatto un esame,.

Silchuk Evgeniy Sergeevich ha avuto un'ottima accoglienza, non ho commenti. Credo che abbia fatto tutto bene, mi ha dato i consigli corretti. Il suo modo di comunicare è molto piacevole, gentile.

Il dottore è buono e attento, mi è piaciuto. Il dottore ha detto tutto chiaramente! Ho fatto un'ecografia in clinica, ma è stata eseguita da un altro specialista. Evgeny Sergeevich è venuto durante la diagnosi e lui stesso ha guardato.

Quale specialista (medico) tratta i linfonodi

Quale medico tratta i linfonodi se sono infiammati?

Il nostro corpo contiene nella sua struttura due sistemi che lo permeano. Uno di questi è il sistema linfatico, che, come una rete di capillari, vasi, tronchi e nodi, copre l'intero corpo. Inoltre, fa parte del sistema immunitario che protegge da corpi estranei, antigeni.

Qual è il nome del medico dei linfonodi

I linfonodi fanno parte del sistema linfatico. Sono filtri.

La loro funzione è quella di trattenere e distruggere i microelementi estranei che sono entrati nel sangue, vasi, organi, batteri portati dal fluido vivente, linfa.

La linfa scorre attraverso i capillari del tessuto degli organi. Le pareti dei capillari aspirano varie sospensioni che sono entrate nel corpo e nelle formazioni colloidali. Quando il capillare passa nei vasi con valvole unidirezionali, vengono trattenuti dai linfonodi che entrano nei vasi.

Le valvole dei vasi non consentono il ritorno della linfa. Ciò che la linfa ha portato, comprese infezioni, virus, veleni, viene depositato ed elaborato dalle ghiandole linfatiche (nodi). La linfa contiene globuli bianchi chiamati leucociti. Sono quelli che colpiscono per primo gli elementi alieni..

Poiché i linfonodi si trovano dentro o vicino agli organi del corpo, se entra un'infezione, l'organo si ammala. In questo caso, si rivolgono al medico che cura l'organo malato. Quindi, se l'orecchio fa male, viene trattata ENT.

Un medico esperto vedrà la causa dell'infiammazione e dirà che in questo caso è necessario uno specialista dei linfonodi.

Qual è il nome del medico che si occupa di linfonodi

L'infiammazione dell'organo è più spesso associata a un'infezione, quindi il medico che si occupa dei linfonodi è chiamato specialista in malattie infettive.

Tuttavia, di solito vengono consultati anche medici di altre specialità. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Quindi è necessario contattare un chirurgo.

Quando vanno dal dottore

Il motivo per andare dal medico può essere febbre, malessere, vertigini, vomito, un'eruzione cutanea sul corpo, ecc..

Trattamento

Il medico guarda i linfonodi, rivela se è doloroso toccare quando palpa un punto dolente. Nomina l'esame di laboratorio.

Come risultato dello studio, viene identificato l'agente eziologico della malattia. Il medico cura il sistema linfatico, prescrivendo un farmaco etiotropico in accordo con l'agente patogeno identificato, redige un piano di trattamento.

Il processo di trattamento può essere lungo. Il paziente deve visitare regolarmente uno specialista.

Medici specializzati nell'infiammazione dei linfonodi

Un sintomo di infiammazione dei linfonodi può essere il risultato di varie malattie. Se è la prima volta che hai un sintomo, fissa un appuntamento con un terapista, ti indirizzerà allo specialista giusto.

Quali medici trattano l'infiammazione dei linfonodi

  • Parassitologo
  • Phthisiatrician
  • Reumatologo
  • Terapista
  • Oculista (oftalmologo)
  • Pneumologo
  • Endocrinologo
  • Dermatologo
  • Ematologo
  • Chirurgo
  • Artrologo
  • Infettivista
  • Venereologo
  • Oncologo
  • ORL (otorinolaringoiatra).

Possibili malattie con un sintomo di infiammazione dei linfonodi

  • Linfoadenite acuta
  • Febbre tifoide nei bambini
  • Leucemia prolinfocitica
  • Lupus
  • Neurodermite
  • Brugios
  • Filariosi linfatica
  • Dracunculiasi
  • Impetigine
  • Tubercolosi congenita
  • Leucemia linfocitica cronica
  • sarcoma di Ewing
  • Germinoma
  • Sifilide
  • Linfoadenite acuta del tronco
  • Mononucleosi infettiva
  • Linfogranuloma venereo
  • Leucemia linfocitica cronica
  • Vestibolo del naso del foruncolo
  • Artrite reumatoide sieronegativa
  • Malattia del tratto respiratorio superiore
  • Sarcoid Beck
  • Mononucleosi infettiva
  • Tularemia polmonare
  • Febbre del Nilo occidentale
  • Tularemia
  • Leucemia linfocitica
  • Paratracoma
  • Ecthyma volgare
  • Paronichia
  • Linfoadenite
  • Wuchereriasis
  • Gozzo cistico
  • Imbardata.

L'infiammazione dei linfonodi è un segno di possibili gravi problemi di salute, consultare il medico!

Tutti i medici che trattano l'infiammazione dei linfonodi 222

Raccomandazioni prima di visitare un endocrinologo

L'endocrinologo è impegnato nella diagnosi e nel trattamento di tutti i disturbi delle ghiandole endocrine (IVS). Molto spesso, si rivolgono a lui per il diabete mellito, la patologia della tiroide, i cambiamenti nei livelli ormonali. Per un endocrinologo, le informazioni sul contenuto di ormoni nel sangue sono molto importanti per valutare lo stato della VAS. Se questi test sono stati eseguiti, porta con te i risultati. Per il resto, la preparazione per un consulto con un endocrinologo non è diversa dalla preparazione per una visita da qualsiasi medico. È necessario formulare reclami, l'ora del loro aspetto e altre informazioni significative dal punto di vista diagnostico.

Diagnosi di infiammazione dei linfonodi

Il medico curante ti dirà a quale diagnostica devi sottoporsi. Potresti essere assegnato:

Quale medico tratta l'infiammazione dei linfonodi?

Per trovare la risposta alla domanda su quale medico tratta i linfonodi, è molto importante immaginare di cosa, in effetti, stiamo parlando. Molte persone che sono lontane dalla medicina trovano difficile immaginare il sistema linfatico. I linfonodi si trovano in tutto il corpo. In senso figurato, è una rete di navi.

I più grandi si distinguono:

  • cervicale;
  • inguinale;
  • linfonodi ascellari.

Sono i primi a farci sapere della presenza di un'infezione nel corpo. Un linfonodo ingrossato indica che un'infezione si è depositata nel corpo, che ha causato un processo infiammatorio. La geografia dell'infiammazione aiuta il medico a determinare il focus, a trovare il luogo o l'organo in cui si sviluppa il processo infiammatorio.

Quindi veniamo alla domanda principale su quale medico tratta i linfonodi.

Pediatra

Va notato subito che se un bambino è malato, il primo medico che deve esaminarlo è un pediatra, un pediatra. I bambini di età inferiore alla maggiore età devono essere supervisionati da un pediatra, poiché il pediatra monitora il corretto sviluppo del bambino fin dai primi giorni della sua vita, monitora la vaccinazione tempestiva. Per questo motivo, dopo determinati intervalli, i pediatri esaminano i bambini. E solo un pediatra, conoscendo la psicologia dei bambini, può aiutare a risolvere questo o quel problema legato alla salute del bambino..

Terapista

Il terapeuta può essere definito un medico universale. Questo è un medico generico il cui ruolo è condurre l'esame iniziale del paziente. In altre parole, quando un malato non sa a quale medico rivolgersi per il suo problema, deve recarsi da un terapista che determinerà la causa della malattia e, se lo ritiene necessario, farà riferimento a uno specialista di profilo ristretto..

Otorinolaringoiatra (ORL) o semplicemente un laringologo

Sintomo: ingrossamento dei linfonodi del collo.

Se i linfonodi nella zona del collo sono aumentati, è necessario consultare un otorinolaringoiatra o, come viene anche chiamato, "orecchio - gola - naso". È uno specialista che cura e diagnostica le malattie associate a patologie dell'orecchio, della faringe, della laringe, della testa e del collo..

Poiché la causa dell'infiammazione nel linfonodo cervicale può essere un organo malato situato nella stessa area, vicino a dove è iniziato il processo, ad es. c'è un gonfiore, quindi c'è un'alta probabilità che sia penetrata un'infezione, la cui fonte può essere una malattia di infezioni virali respiratorie acute (ARVI), tonsillite, laringite, faringite, tonsillite, sinusite, sinusite, ecc. Il dolore può comparire durante la deglutizione, girando il collo lavoro duro e faticoso.

Un laringologo è un medico che ha le capacità sia di un terapista che di un chirurgo. Se necessario, questo medico può eseguire autonomamente questi tipi di operazioni chirurgiche:

  • cavità nasale (ascessi, puntura dei seni mascellari, ecc.);
  • orecchio (rimozione del processo infiammatorio);
  • faringe e laringe (rimozione di tonsille, adenoidi).

Dentista

Il dentista dovrebbe essere consultato se c'è dolore sotto la mascella, dove si avvertono i linfonodi. Possono essere ingranditi e leggermente induriti. È possibile che si tratti di linfoadenite sottomandibolare acuta..

L'infiammazione dei linfonodi associata all'odontoiatria può causare infezioni della mucosa orale che, masticando o mordendo il cibo, possono entrare nei tessuti profondi. Nell'area in cui l'infezione, insieme alla linfa, penetra nei nodi, si formano malattie come stomatiti, cisti infette, cancrena della polpa dentale. Il dentista prescriverà il trattamento appropriato e, se necessario, eseguirà un'operazione per eliminare la causa.

Urologo o ginecologo

Sintomo: un linfonodo ingrossato all'inguine.

La linfoadenite inguinale può colpire sia uomini che donne. Quando i linfonodi nell'inguine sono ingranditi, la causa può essere:

  • malattie veneree;
  • infezione, virale e batterica;
  • trauma;
  • ernia;
  • tumore maligno;
  • allergia ai farmaci.

Ci sono una serie di ragioni che solo uno specialista può stabilire dopo aver esaminato il paziente.

Oncologo

Una persona malata non va immediatamente da un oncologo. Di solito, i pazienti provengono da un rinvio di un terapeuta. I reclami con i quali puoi e devi contattare un oncologo sono tumori di qualsiasi origine, poliposi intestinale, mastopatia (forte dolore e gonfiore sotto l'ascella, cirrosi epatica, ecc.).

Dermatologo

Ci sono malattie della pelle che possono anche causare il malfunzionamento del sistema linfatico. Pertanto, se c'è un problema simile, ad esempio la psoriasi, è consigliabile consultare un medico - dermatologo.

Phthisiatrician

Un phthisiatrician è noto a molti come un medico che cura la tubercolosi polmonare. Ma se consideriamo che oltre ai polmoni possono essere colpiti anche l'intestino, i reni, le ossa, il fegato e qualsiasi altro organo, allora anche il sistema linfatico può fallire. Pertanto, la causa di un tumore dei linfonodi può essere la tubercolosi di qualsiasi organo del corpo. Se c'è il sospetto di una malattia simile, è necessario contattare un phthisiatrician.

I sintomi che possono causare ingrossamento dei linfonodi:

  • emottisi;
  • perdita di peso irragionevole;
  • sudorazione, debolezza, esaurimento;
  • temperatura elevata.

Linfologo

Di questo medico, vorrei parlare in modo più dettagliato, poiché è lui che è uno specialista ristretto nelle malattie del sistema linfatico umano. Questo è un medico - un professionista che ha tutte le conoscenze necessarie per quanto riguarda le malattie del sistema linfatico umano. Dopo aver ascoltato le lamentele del paziente, diagnosticherà, esaminerà lo stato dei vasi e farà una diagnosi. Prescriverà il trattamento corretto e competente.

Grazie alla sua professionalità, il linfologo determinerà il grado di rischio e la gravità di questa malattia. Utilizzando metodi di terapia moderni ed efficaci, può prevenire il ripetersi della malattia e adottare misure preventive.

Per diagnosticare correttamente e non sbagliare, il medico deve prescrivere: esami del sangue generali e biochimici, esaminare i linfonodi periferici, l'area pelvica e l'addome per gli ultrasuoni. Se necessario, prescrivere una radiografia del torace.

Se necessario, il paziente verrà inviato per l'esame istologico del materiale di questo tumore linfatico. E avendo già raccolto e avendo a portata di mano i risultati di tutte le analisi e gli esami, deciderà quale tattica applicare in questo caso. Se il linfologo lo ritiene necessario, il paziente verrà ricoverato in ospedale. E solo lui, conoscendo la storia medica del paziente, sarà in grado di scegliere un metodo di trattamento chirurgico o farmacologico..

Esistono numerosi altri metodi di esame che possono essere prescritti da un linfologo:

  • Linfoscintigrafia - i vasi vengono scansionati, dopo aver introdotto una piccola quantità di una sostanza radioattiva nel tratto linfatico;
  • TC (tomografia computerizzata) - Raggi X, durante i quali organi e tessuti vengono esaminati in dettaglio, a strati;
  • MRI (risonanza magnetica per immagini) - lo studio dei campi magnetici ed elettronici;
  • La scansione duplex dei vasi sanguigni - utilizzando gli ultrasuoni, consente di studiare il comportamento della linfa nei vasi e negli ostacoli, se presenti;
  • Linfangiografia: un colorante speciale viene iniettato nel vaso dell'esame.

Quali sono i sintomi per vedere un medico - linfologo?

Questo specialista deve essere contattato se:

  • compare regolarmente gonfiore delle gambe o delle braccia;
  • c'è dolore, indurimento, ingrossamento dei linfonodi inguinali, ascellari, del collo e dell'addome.

Il sistema linfatico, nel linguaggio comune, è il più pulito del nostro corpo. E affinché funzioni correttamente e non fallisca, è meglio giocare sul sicuro e consultare un medico in modo tempestivo!

Quale medico tratta l'infiammazione dei linfonodi del collo, chi contattare?

Con l'infiammazione dei linfonodi all'inguine, al collo o all'ascella, molti non sanno quale medico vedere. Le informazioni sulla scelta giusta di uno specialista ti aiuteranno a superare più rapidamente l'esame necessario e ottenere consigli per il trattamento.

Quale medico devo contattare con i linfonodi ingrossati nel collo??

Non auto-medicare se tu o tuo figlio avete un linfonodo ingrossato nel collo. L'infezione è sempre la causa dell'infiammazione. Solo uno specialista può scoprire la sua fonte e scegliere i farmaci necessari.

Una malattia con infiammazione dei linfonodi del collo è chiamata linfoadenite cervicale. Può essere causato da un'infezione che colpisce gli organi situati vicino ai linfonodi. Cause comuni di infiammazione:

  • angina;
  • faringite;
  • laringite;
  • sinusite;
  • tonsillite.

Tutti i problemi relativi alle orecchie e al rinofaringe sono trattati dal medico ORL. Un nodo infiammato può segnalare un problema ORL o altra patologia. Ad esempio, dal campo dell'odontoiatria.

Se i linfonodi situati sul collo proprio sotto la mascella si sono ingranditi, viene diagnosticata la linfoadenite sottomandibolare. Nel decorso acuto della malattia, una persona può provare dolore. I nodi si possono sentire a mano, sono ingrossati e densi, quasi solidi. Questo tipo di linfoadenite può essere curato da un dentista. Il processo infiammatorio potrebbe iniziare a causa di malattie dentali:

  • stomatite;
  • cisti;
  • cancrena della polpa.

In assenza di problemi ORL e processi patologici dalla categoria dell'odontoiatria, rimane la domanda: quale medico tratta i linfonodi infiammati nel collo? In questo caso, un medico generico aiuterà a condurre un esame e invierà un medico generico allo specialista necessario: negli adulti - un terapista, nei bambini - un pediatra.

Esame da parte di un terapista

Una persona va da un terapista e da un pediatra quando non ha idea di chi possa risolvere il suo problema. Prima di prescrivere un esame, il terapeuta esegue un esame visivo del paziente, gli chiede reclami. Dopo l'esame, può dare un rinvio a uno specialista ristretto:

  • oncologo;
  • chirurgo;
  • endocrinologo;
  • ENT;
  • dentista.

Per un ulteriore esame, il terapista può inviare il paziente a un medico che deve occuparsi dei linfonodi, questo è un medico di malattie infettive. In una percentuale maggiore di casi, i nodi sono ingranditi a causa della presenza di qualsiasi infezione nel corpo..

Diagnostica

Il medico incaricato del trattamento visita il paziente. Valuta le sue condizioni, le dimensioni e la posizione del focolaio dell'infiammazione. Esamina altre parti del corpo (inguine, ascelle) dove si trova il sistema linfatico. Nella fase successiva, inizia l'esame di laboratorio e hardware del paziente:

  • analisi;
  • Ultrasuoni o raggi X;
  • biopsia (se necessaria).

Le donne incinte spesso soffrono di linfoadenite. Periodo pericoloso 2-3 trimestri. Molti hanno un sistema immunitario indebolito durante questo periodo, che porta all'infiammazione. Che il processo patologico sia in corso, apprendono dall'esame visivo e dalla presenza dei sintomi elencati di seguito.

A rischio sono le donne che hanno un'alta percentuale di malattie infettive e quelle che assumono farmaci ormonali.

Motivi per visitare un medico

Devi conoscere i sintomi, quando vedi quale hai bisogno di vedere un medico. Quando i linfonodi del collo si ingrossano, ci sono serie preoccupazioni su:

  • la presenza di temperatura per tutta la settimana, può essere piccola - 37 ° C;
  • sensazione di debolezza;
  • perdita di peso;
  • mancanza di appetito;
  • nausea;
  • respiro affannoso;
  • sudorazione.

Elenco di specialisti ristretti

Considera specialisti ristretti che possono occuparsi del trattamento dei linfonodi ingrossati nel collo, esclusi un dentista e un medico ORL.

Linfologo

Un linfologo è uno specialista ristretto che diagnostica, cura e previene le malattie del sistema linfatico. Un linfologo può eseguire una diagnostica di alta qualità (linfoscintigrafia, tomografia computerizzata o risonanza magnetica). Sulla base dei dati ottenuti, analizzare lo stato dei vasi, scoprire perché i linfonodi potrebbero infiammarsi, prescrivere una terapia complessa.

Durante la diagnosi, il medico ordina al paziente di eseguire esami del sangue (generali, biochimici). Il paziente viene esaminato per l'ecografia dei linfonodi periferici. Se necessario, inviare un campione di tessuto per l'esame istologico. Sulla base di tutti i dati ottenuti, il linfologo decide il metodo di trattamento (farmaco, chirurgico).

Quale medico tratta i linfonodi infiammati e chi contattare

Il sistema linfatico è progettato per proteggere il corpo umano dalla penetrazione di microrganismi patogeni e per rimuovere le tossine dal sangue, dai tessuti e dalle cellule. Molti fattori negativi sia dall'ambiente esterno che dall'interno possono influenzare le dimensioni, la consistenza e la sensibilità dei linfonodi. Conoscendo l'età del paziente, i reclami presentati e la localizzazione del processo patologico, viene presa una decisione su quale medico tratta i linfonodi in un caso particolare.

È necessaria una consulenza specialistica se si hanno sintomi come:

  • qualsiasi cambiamento nei linfonodi e nella pelle sopra di loro - un aumento di dimensioni, coesione, dolore, iperemia;
  • debolezza generale, perdita di appetito e disturbi del sonno;
  • aumento della temperatura corporea per una settimana o più;
  • segni di intossicazione di origine sconosciuta - nausea, mal di testa, indigestione;
  • eruzioni cutanee.

Un medico per adulti e bambini che si occupa di linfonodi

I nodi cervicale, inguinale e ascellare sono i più grandi del corpo umano. Sono i primi a reagire alla penetrazione dell'infezione da parte del processo infiammatorio. I linfonodi aumentano di dimensioni, diventano dolorosi e causano disagio e si sviluppa la linfoadenopatia. La condizione non è una malattia, ma indica solo la presenza di problemi negli organi vicini. Esistono forme localizzate e generalizzate. Nel primo caso, i linfonodi sono ingranditi solo in un punto, nel secondo la patologia si nota in due o più parti del corpo.

Per i pazienti adulti, il primo nell'elenco degli specialisti dei linfonodi è il medico di base o il medico di base. Dopo aver raccolto l'anamnesi, individuato i reclami e un esame approfondito, il medico effettuerà una diagnosi preliminare e, se necessario, farà riferimento a uno specialista con una specializzazione più ristretta.

Specialisti di profilo stretto

La localizzazione del fuoco infiammatorio indica quale medico stretto dovrebbe essere consultato con i linfonodi. Molto spesso, i seguenti specialisti sono coinvolti nella patologia:

  1. Otorinolaringoiatra (ORL). Vengono da questo medico per un appuntamento quando si sviluppa la linfoadenopatia nel collo. Un'infezione respiratoria, otite media, sinusite, tonsillite di varie eziologie e malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore possono causare un aumento e indolenzimento dei linfonodi cervicali. Se necessario, il medico ORL perforerà i seni mascellari, rimuoverà le tonsille o le adenoidi ingrossate, eseguirà manipolazioni volte ad eliminare l'infiammazione nella faringe, nella laringe e nelle orecchie.
  2. Dentista. La linfoadenite sottomandibolare e / o cervicale è spesso il risultato di processi patologici nella cavità orale. I linfonodi possono infiammarsi a causa di stomatite, cancrena della polpa del dente, suppurazione della cisti. Dopo aver stabilito la causa principale, vengono selezionate le tattiche di trattamento appropriate: terapia farmacologica o chirurgica.
  3. Ginecologo o urologo. Un aumento dei linfonodi inguinali indica problemi nel sistema genito-urinario. Questi possono essere malattie a trasmissione sessuale, lesioni traumatiche, ernie, processi infiammatori negli organi pelvici o neoplasie maligne. In quest'ultimo caso, dopo l'esame e l'esame, il paziente viene inviato all'oncologo.
  4. Dermatologo. Reazioni allergiche, fuoco di Sant'Antonio, alcune malattie sistemiche o autoimmuni possono causare lo sviluppo di linfoadenite. Il medico si occupa dei linfonodi contemporaneamente al trattamento della malattia sottostante.
  5. Oncologo. Dovresti andare da un medico di questa specializzazione se c'è una ragione poco chiara per l'infiammazione dei linfonodi o l'inefficacia della terapia. Eventuali neoplasie, indipendentemente dalla posizione del tumore, sono un'indicazione per visitare un oncologo. Il corpo, con l'aiuto del sistema linfatico, cerca di sbarazzarsi delle cellule maligne, provocando così cambiamenti nei nodi. Le metastasi o le cellule tumorali introdotte con il flusso linfatico da altri organi o sistemi influenzano negativamente la condizione dei linfonodi.
  6. Phthisiatrician. I sintomi frequenti della tubercolosi sono temperatura corporea bassa, stanchezza costante, astenia, aumento della sudorazione e alterazioni dei linfonodi. Qualsiasi organo e sistema può essere influenzato dal bacillo tubercolare, quindi la localizzazione dei linfonodi infiammati dipenderà dalla posizione dell'infezione. Quando la diagnosi è confermata, il trattamento mira ad eliminare la malattia sottostante. Con i linfonodi problematici, puoi contattare questo specialista, perché spesso la linfoadenopatia si sviluppa in risposta a varie infezioni come morbillo, rosolia, tularemia, toxoplasmosi, AIDS e altri. Il medico esegue un esame, determina la localizzazione, esegue una diagnostica differenziale e, se necessario, prescrive un trattamento.

Specialista per la risoluzione di problemi con il sistema linfatico

Il medico dei linfonodi è chiamato linfologo. Si occupa in modo specifico delle malattie del sistema linfatico. Sulla base dei reclami e dei sintomi presentati dal paziente, vengono prescritti i seguenti tipi di esami:

  • analisi del sangue generali e biochimiche;
  • radiografia del torace;
  • esame ecografico della cavità addominale, organi pelvici, linfonodi periferici;
  • tomografia computerizzata;
  • risonanza magnetica.

Se necessario, vengono eseguite linfoangiografia (linfografia) e linfoscintigrafia. Nel primo caso, il contrasto viene iniettato nel sistema linfatico e il suo movimento con la linfa viene tracciato utilizzando un'apparecchiatura a raggi X. Nella seconda, viene studiato l'avanzamento della sostanza radionucleide precedentemente introdotta nel sistema linfatico utilizzando apparecchiature di scansione..

Se vengono rilevati linfonodi problematici, vengono eseguiti la loro biopsia e l'esame istologico. L'uso di metodi di ricerca moderni e un trattamento tempestivo prescritto consente di ottenere una diagnosi accurata nelle prime fasi e, se non il recupero, una remissione stabile.

Quale medico tratta l'infiammazione dei linfonodi del collo, chi contattare?

Con l'infiammazione dei linfonodi all'inguine, al collo o all'ascella, molti non sanno quale medico vedere. Le informazioni sulla scelta giusta di uno specialista ti aiuteranno a superare più rapidamente l'esame necessario e ottenere consigli per il trattamento.

Quale medico devo contattare con i linfonodi ingrossati nel collo??

Non auto-medicare se tu o tuo figlio avete un linfonodo ingrossato nel collo. L'infezione è sempre la causa dell'infiammazione. Solo uno specialista può scoprire la sua fonte e scegliere i farmaci necessari.

Una malattia con infiammazione dei linfonodi del collo è chiamata linfoadenite cervicale. Può essere causato da un'infezione che colpisce gli organi situati vicino ai linfonodi. Cause comuni di infiammazione:

  • angina;
  • faringite;
  • laringite;
  • sinusite;
  • tonsillite.

Tutti i problemi relativi alle orecchie e al rinofaringe sono trattati dal medico ORL. Un nodo infiammato può segnalare un problema ORL o altra patologia. Ad esempio, dal campo dell'odontoiatria.

Se i linfonodi situati sul collo proprio sotto la mascella si sono ingranditi, viene diagnosticata la linfoadenite sottomandibolare. Nel decorso acuto della malattia, una persona può provare dolore. I nodi si possono sentire a mano, sono ingrossati e densi, quasi solidi. Questo tipo di linfoadenite può essere curato da un dentista. Il processo infiammatorio potrebbe iniziare a causa di malattie dentali:

  • stomatite;
  • cisti;
  • cancrena della polpa.

In assenza di problemi ORL e processi patologici dalla categoria dell'odontoiatria, rimane la domanda: quale medico tratta i linfonodi infiammati nel collo? In questo caso, un medico generico aiuterà a condurre un esame e invierà un medico generico allo specialista necessario: negli adulti - un terapista, nei bambini - un pediatra.

Esame da parte di un terapista

Una persona va da un terapista e da un pediatra quando non ha idea di chi possa risolvere il suo problema. Prima di prescrivere un esame, il terapeuta esegue un esame visivo del paziente, gli chiede reclami. Dopo l'esame, può dare un rinvio a uno specialista ristretto:

  • oncologo;
  • chirurgo;
  • endocrinologo;
  • ENT;
  • dentista.

Per un ulteriore esame, il terapista può inviare il paziente a un medico che deve occuparsi dei linfonodi, questo è un medico di malattie infettive. In una percentuale maggiore di casi, i nodi sono ingranditi a causa della presenza di qualsiasi infezione nel corpo..

Diagnostica

Il medico incaricato del trattamento visita il paziente. Valuta le sue condizioni, le dimensioni e la posizione del focolaio dell'infiammazione. Esamina altre parti del corpo (inguine, ascelle) dove si trova il sistema linfatico. Nella fase successiva, inizia l'esame di laboratorio e hardware del paziente:

  • analisi;
  • Ultrasuoni o raggi X;
  • biopsia (se necessaria).

Le donne incinte spesso soffrono di linfoadenite. Periodo pericoloso 2-3 trimestri. Molti hanno un sistema immunitario indebolito durante questo periodo, che porta all'infiammazione. Che il processo patologico sia in corso, apprendono dall'esame visivo e dalla presenza dei sintomi elencati di seguito.

A rischio sono le donne che hanno un'alta percentuale di malattie infettive e quelle che assumono farmaci ormonali.

Motivi per visitare un medico

Devi conoscere i sintomi, quando vedi quale hai bisogno di vedere un medico. Quando i linfonodi del collo si ingrossano, ci sono serie preoccupazioni su:

  • la presenza di temperatura per tutta la settimana, può essere piccola - 37 ° C;
  • sensazione di debolezza;
  • perdita di peso;
  • mancanza di appetito;
  • nausea;
  • respiro affannoso;
  • sudorazione.

Elenco di specialisti ristretti

Considera specialisti ristretti che possono occuparsi del trattamento dei linfonodi ingrossati nel collo, esclusi un dentista e un medico ORL.

Linfologo

Un linfologo è uno specialista ristretto che diagnostica, cura e previene le malattie del sistema linfatico. Un linfologo può eseguire una diagnostica di alta qualità (linfoscintigrafia, tomografia computerizzata o risonanza magnetica). Sulla base dei dati ottenuti, analizzare lo stato dei vasi, scoprire perché i linfonodi potrebbero infiammarsi, prescrivere una terapia complessa.

Durante la diagnosi, il medico ordina al paziente di eseguire esami del sangue (generali, biochimici). Il paziente viene esaminato per l'ecografia dei linfonodi periferici. Se necessario, inviare un campione di tessuto per l'esame istologico. Sulla base di tutti i dati ottenuti, il linfologo decide il metodo di trattamento (farmaco, chirurgico).

Quale specialista (medico) tratta i linfonodi

Quale medico tratta i linfonodi se sono infiammati?

Il nostro corpo contiene nella sua struttura due sistemi che lo permeano. Uno di questi è il sistema linfatico, che, come una rete di capillari, vasi, tronchi e nodi, copre l'intero corpo. Inoltre, fa parte del sistema immunitario che protegge da corpi estranei, antigeni.

Qual è il nome del medico dei linfonodi

I linfonodi fanno parte del sistema linfatico. Sono filtri.

La loro funzione è quella di trattenere e distruggere i microelementi estranei che sono entrati nel sangue, vasi, organi, batteri portati dal fluido vivente, linfa.

La linfa scorre attraverso i capillari del tessuto degli organi. Le pareti dei capillari aspirano varie sospensioni che sono entrate nel corpo e nelle formazioni colloidali. Quando il capillare passa nei vasi con valvole unidirezionali, vengono trattenuti dai linfonodi che entrano nei vasi.

Le valvole dei vasi non consentono il ritorno della linfa. Ciò che la linfa ha portato, comprese infezioni, virus, veleni, viene depositato ed elaborato dalle ghiandole linfatiche (nodi). La linfa contiene globuli bianchi chiamati leucociti. Sono quelli che colpiscono per primo gli elementi alieni..

Poiché i linfonodi si trovano dentro o vicino agli organi del corpo, se entra un'infezione, l'organo si ammala. In questo caso, si rivolgono al medico che cura l'organo malato. Quindi, se l'orecchio fa male, viene trattata ENT.

Un medico esperto vedrà la causa dell'infiammazione e dirà che in questo caso è necessario uno specialista dei linfonodi.

Qual è il nome del medico che si occupa di linfonodi

L'infiammazione dell'organo è più spesso associata a un'infezione, quindi il medico che si occupa dei linfonodi è chiamato specialista in malattie infettive.

Tuttavia, di solito vengono consultati anche medici di altre specialità. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Quindi è necessario contattare un chirurgo.

Quando vanno dal dottore

Il motivo per andare dal medico può essere febbre, malessere, vertigini, vomito, un'eruzione cutanea sul corpo, ecc..

Trattamento

Il medico guarda i linfonodi, rivela se è doloroso toccare quando palpa un punto dolente. Nomina l'esame di laboratorio.

Come risultato dello studio, viene identificato l'agente eziologico della malattia. Il medico cura il sistema linfatico, prescrivendo un farmaco etiotropico in accordo con l'agente patogeno identificato, redige un piano di trattamento.

Il processo di trattamento può essere lungo. Il paziente deve visitare regolarmente uno specialista.

Il linfonodo è infiammato: ragioni, quale medico contattare, metodi di trattamento

Il linfonodo è una piccola formazione situata nel letto del vaso linfatico. Il nodo ha un diametro fino a 50 mm, il riempimento principale della formazione sono i linfociti. I linfonodi si trovano in tutto il corpo, la linfa che scorre dall'organo viene filtrata attraverso i nodi, in presenza di un'infezione, i linfociti entrano in azione, distruggendo parzialmente l'agente nocivo. Inoltre, le informazioni sulla presenza di infezione si diffondono nell'intero sistema immunitario e attivano le difese dell'organismo..

Auto diagnosi

È abbastanza semplice determinare da soli che il linfonodo è infiammato. I pazienti trovano la linfoadenite in parti del corpo dove sono vicino alla superficie della pelle - sotto le ascelle, sul collo, nella regione succlavia, sulla parte posteriore della testa, dietro le orecchie. L'infiammazione dei linfonodi profondi non può essere determinata indipendentemente.

I primi sintomi di infiammazione:

  • Aumento delle dimensioni. La dimensione normale della formazione non è superiore a 0,5-1,0 mm, è quasi invisibile alla palpazione, essendo designata come un piccolo nodulo mobile sotto la pelle. Un nodulo sano può essere sentito solo sotto la mascella inferiore, in altri punti sarà impercettibile per le mani.
  • Quando si preme sul tubercolo infiammato, si avvertirà dolore.
  • La trama del linfonodo diventa densa.
  • La pelle nell'area della dislocazione dell'infiammazione acquisisce una tinta rossa.
  • In casi avanzati, può verificarsi suppurazione, temperatura.
  • L'infiammazione viene trasmessa attraverso la catena dei linfonodi locali.

Se trovi almeno uno dei segni, dovresti consultare un medico. Si ritiene che se il linfonodo è infiammato e il processo non progredisce, diffondendosi all'intera catena, non ci sono sensazioni dolorose, quindi non ci sono motivi speciali di preoccupazione.

Una singola infiammazione può essere il risultato di una recente infezione e, dopo che il corpo è stato completamente ripristinato, le dimensioni del linfonodo torneranno alla normalità. Se, oltre all'aumento, c'è dolore e disagio, è necessaria la consultazione di un medico.

I linfonodi ingrossati in qualsiasi parte del corpo segnalano che il sistema immunitario è sull'orlo dell'esaurimento e non può più far fronte alle infezioni da solo.

Meccanismo di infiammazione

Se il linfonodo è infiammato, significa che c'è un'infezione nel corpo, poiché il sistema linfatico fa parte del sistema immunitario umano. Queste piccole formazioni intrappolano cellule pericolose, microparticelle e quindi attivano i linfociti, che vengono a difesa del corpo. I linfociti si moltiplicano rapidamente e si stabiliscono nel linfonodo, grazie al quale aumenta di dimensioni.

Parte dei linfociti tramite il flusso di linfa e sangue si diffonde ad altri organi responsabili dell'immunità, che provoca l'attivazione dell'intero sistema di difesa. Un ulteriore aiuto sotto forma di altri agenti dell'immunità si precipita al nodo da cui è iniziato il movimento e dove sono concentrate le cellule ostili e il linfonodo aumenta ancora di più..

L'aumento delle dimensioni dei linfonodi è già allarmante per la maggior parte delle persone e se si aggiunge dolore a questo, l'immagine inizia a sembrare minacciosa. E non invano - i processi infiammatori sono iniziati nel corpo.

Sono causati dalla distruzione delle cellule immunitarie che secernono sostanze biologicamente attive (istamina, serotonina, ecc.). Quando vengono rilasciati nei tessuti, irritano le terminazioni nervose. Inoltre, la sindrome del dolore è dovuta al fatto che i prodotti di decadimento delle cellule patogene e le tossine da esse rilasciate agiscono sui nervi, le cellule distrutte dell'organismo stesso si uniscono al processo.

Ci sono molti altri fattori che spiegano perché i linfonodi sono infiammati. La causa del dolore e dell'aumento delle dimensioni risiede anche nell'edema tissutale, che è iniziato a causa dell'espansione dei vasi sanguigni. Il gonfiore comprime il linfonodo e la persona avverte dolore e osserva il gonfiore di un piccolo nodulo sotto la pelle.

Cause di linfoadenite

Se i linfonodi sono costantemente infiammati, dovresti cercare la causa di una tale reazione del corpo. Può trovarsi in disturbi patologici, vale a dire:

  • Infezioni orali.
  • Malattie dell'apparato respiratorio.
  • Sviluppo di neoplasie.

La linfoadenite è divisa in due gruppi:

  • Specifica. L'infiammazione è causata da malattie come la sifilide, l'AIDS, il morbillo, la tubercolosi, ecc..
  • Non specifico. Questo tipo di patologia è causato dall'ingresso di microbi ostili nell'ambiente interno del corpo, come stafilococco, streptococco. Raffreddori, ascessi, allergie, SARS, toxoplasmosi causano anche linfoadenite aspecifica.

Se c'è una ferita nel corpo con leggera suppurazione, allora ci si dovrebbe aspettare che ciò causi l'infiammazione dei linfonodi..

Linfoadenite sul collo

La lamentela più comune del paziente è che il linfonodo del collo si è infiammato. La linfoadenite è sempre una conseguenza del processo infiammatorio e la posizione dei nodi ingranditi indica dove si verifica.

I motivi principali per cui il linfonodo si è infiammato riguardano la linfoadenite aspecifica, vale a dire:

  • Malattie veneree.
  • ARVI, influenza.
  • Malattie del cavo orale (otite media, stomatite).
  • Danni da virus, elminti o funghi.
  • Malattie delle vie respiratorie superiori (tonsillite, mal di gola e laringe, faringite).
  • Tumori del sistema linfatico.
  • Diminuzione dell'immunità, ecc..

La linfoadenite specifica del collo è causata dalle seguenti patologie:

  • Patologia tiroidea.
  • Alcolismo.
  • Diversi tipi di reazioni allergiche.
  • Malattie del tessuto connettivo.
  • Disturbi metabolici.

Il paziente avverte un malessere generale, la temperatura aumenta, si manifesta debolezza, i linfonodi infiammati nel collo fanno male, durante la deglutizione, il dolore aumenta.

Infiammazione orale

Le infezioni orali possono anche causare l'infiammazione del linfonodo del collo. Gli adulti spesso palpano i linfonodi ingrossati nella regione sottomandibolare, questo è spiegato da precedenti malattie infettive, nonché dai batteri e dai loro prodotti di scarto nella cavità orale.

Nello studio del dentista, i pazienti sono spesso preoccupati per la domanda: un linfonodo può infiammarsi a causa di un dente? Con il decorso di alcuni tipi di lesioni infettive nella cavità orale,.

La linfoadenite causa le seguenti malattie:

  • Gengivite. La violazione delle regole dell'igiene orale porta alla formazione di placca, dove si sviluppano i batteri. L'immunità indebolita non può farcela e si verifica un'infiammazione. Le gengive, la cavità orale nel suo complesso soffrono, di conseguenza, il paziente scopre che il linfonodo è infiammato, a volte più.
  • La glossite infettiva è un'infiammazione della lingua. In caso di malattia, l'infezione colpisce non solo la superficie mucosa, ma anche gli strati muscolari. La linfa di questo organo è distribuita in diversi gruppi di linfonodi. Con il rapido decorso della malattia, un intero gruppo può infiammarsi.
  • La carie è un lento processo di distruzione della struttura del dente. È causato da un certo numero di batteri, la maggior parte dei quali sono streptococchi. I prodotti di scarto dei batteri con flusso linfatico si distribuiscono ai linfonodi, provocandone l'infiammazione.
  • La stomatite è una malattia del cavo orale che ha una natura infettiva. L'infiammazione può essere osservata sulle gengive, sulla lingua, sulle guance, sul palato. I batteri, entrando nel flusso linfatico, entrano nei linfonodi, causandone l'allargamento e l'infiammazione.

Lo specialista, comunicando con il paziente, scoprirà se il linfonodo può infiammarsi a causa di un dente, un'infezione che ha colpito la mucosa del cavo orale, infiammazione dell'orecchio e così via. Alla ricerca di risposte, il medico conduce una serie di misure diagnostiche per determinare l'origine della malattia.

Linfoadenite con angina

L'angina è una malattia causata da virus o infezioni, la microflora patogena a cui risponde il sistema immunitario di ogni persona. La patologia ha una serie di segni e sintomi, in molti casi è difficile e presenta complicazioni. Uno dei segni di una malattia gravemente in corso è l'infiammazione dei linfonodi del collo. L'allargamento del nodo può raggiungere le dimensioni di un uovo di quaglia, nella zona interessata il paziente avverte dolore, la struttura della formazione diventa più densa.

Per il trattamento viene prescritta una serie di misure, progettate non solo per eliminare la malattia, ma anche per evitare complicazioni, che sono spesso il risultato dell'angina. "Il linfonodo è infiammato": un tale disturbo spesso suona dalla bocca di un paziente che ha avuto mal di gola o si trova nella fase del suo decorso acuto. Il trattamento inizia con il trattamento della malattia sottostante, rafforzando il sistema immunitario. Di solito, il recupero porta l'eliminazione di tutti i sintomi, inclusa la normalizzazione dello stato dei linfonodi, se la linfoadenite rimane, sono necessari ulteriori esami e ricerca di un focolaio di infiammazione.

Freddo

I linfonodi sono infiammati? Questo fatto è un segnale per il medico che il sistema immunitario sta lavorando al limite e ha bisogno di supporto. In questo caso, viene eseguita la terapia della malattia sottostante, vengono determinate misure e farmaci per supportare le funzioni protettive del corpo..

Nel caso in cui, dopo tutte le misure prese per diverse settimane, le dimensioni e le condizioni del sistema linfatico non tornino alla normalità, vengono prescritti ulteriori esami dei pazienti. Lo scopo della diagnosi è scoprire i motivi per cui il linfonodo è infiammato..

Quale medico contattare:

  • Endocrinologo.
  • Infettivista.
  • Al chirurgo.
  • Oncologo.
  • Phthisiatrician.

Ciascuno di questi specialisti controllerà i cluster linfatici, le malattie del profilo e sarà in grado di confermare o negare i sospetti di patologie globali, come l'oncologia, l'AIDS, il diabete mellito, la sifilide, ecc. Una malattia grave può nascondersi dietro i sintomi di un comune raffreddore. Un segnale per una diagnostica aggiuntiva è il fatto che il suo decorso si è protratto, la terapia convenzionale non porta risultati e le condizioni del paziente continuano a peggiorare..

Caratteristiche delle reazioni del corpo femminile

Le donne a volte notano che i linfonodi si infiammano prima delle mestruazioni. Possono essere trovati nell'inguine, nell'ascella, nel collo e in altre parti del corpo. Per alcuni, ciò accade estremamente raramente, ma ci sono casi in cui la sindrome si manifesta ogni mese. In questo caso, è necessaria la diagnostica. L'infiammazione dei linfonodi indica la posizione della malattia.

Ad esempio, se il linfonodo all'inguine è infiammato, ciò potrebbe essere dovuto a:

  • Cisti ovariche.
  • Tumore maligno nella piccola pelvi.
  • Infiammazione localizzata nella vagina o nell'utero.
  • Patologia venerea.

Avendo scoperto che il linfonodo sotto l'ascella si è infiammato, si può sospettare:

  • Squilibrio ormonale (conseguenza di aborto, dieta squilibrata prolungata, malattia ginecologica, ecc.).
  • Effetto collaterale dell'assunzione di alcuni farmaci ormonali.
  • La presenza di foche nella ghiandola mammaria che non può essere rilevata dall'autoesame esterno.
  • Violazione del deflusso linfatico a causa di edema tissutale.
  • Aggravamento del decorso di qualsiasi malattia cronica. Prima dei giorni critici nelle donne, l'immunità diminuisce drasticamente, provocando la linfoadenite.

La pratica mostra che l'infiammazione dei linfonodi sotto l'ascella indica la presenza di mastopatia. Molte donne soffrono di questa malattia in forma latente. L'infiammazione rilevata deve essere esaminata, eseguita una mammografia e un consulto con un ginecologo e un terapista.

Un caso speciale

A volte c'è una situazione in cui i linfonodi sono infiammati e non fanno male. Questo può accadere dopo un'infezione, ed è necessario osservare le condizioni dei linfonodi per 3 o 4 settimane, in assenza di altre patologie infiammatorie, torneranno a uno stato normale.

Se l'infiammazione progredisce e compaiono costantemente nuovi nodi infiammati, è necessario consultare urgentemente un medico - sintomi simili sono caratteristici dell'oncologia (ad esempio, linfoma). Una delle forme di diagnosi dovrebbe essere una puntura linfonodale per il campionamento dei tessuti e lo studio dettagliato.

Diagnostica

La terapia di qualsiasi malattia inizia con una diagnosi, anche se il linfonodo è infiammato e fa male. Cosa fare? Contatta un terapista locale, prescriverà una serie di test, invierà un esame completo, che include:

  • Analisi del sangue (analisi generale). I risultati confermeranno o escluderanno anemia, leucocitosi, leucopenia, linfopenia e una serie di altre malattie.
  • Un esame del sangue biochimico ti dirà sullo stato del fegato, del pancreas, dei reni, ecc. Cioè, indicherà l'organo interessato.
  • Esame delle urine (analisi generale).
  • Biopsia dei tessuti dei nodi infiammati: il contenuto del nodo viene studiato, il tipo di infezione viene stabilito, l'oncologia viene confermata / confutata.
  • Raggi X, ultrasuoni.
  • Tomografia computerizzata, linfografia.
  • Immunografia, test per malattie sessualmente trasmissibili, AIDS, HIV.

Trattamento

Il trattamento è prescritto solo dopo una diagnosi completa delle ragioni dei linfonodi infiammati. Gli antibiotici, che molti pazienti cercano di assumere da soli, senza consultare un medico, non sempre portano il risultato desiderato, ma possono essere un ulteriore colpo al sistema immunitario.

Per la terapia complessa, vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • Agenti antibatterici. Sono selezionati in base alla malattia attuale, puramente individualmente..
  • Farmaci antimicotici (clotrimazolo, ketoconazolo, ecc.).
  • Complessi di vitamine e minerali per mantenere e rafforzare le difese dell'organismo.
  • Farmaci antivirali ("Cycloferon", "Viferon"). Nel caso di natura virale della lesione, vengono utilizzate misure terapeutiche generali nel trattamento..
  • Farmaci anti-erpetici ("Acyclovir"), i farmaci vengono prescritti dopo la conferma dell'herpes.

Per il trattamento della suppurazione vengono utilizzati agenti esterni (creme, unguenti, impacchi). È vietato riscaldare i linfonodi infiammati, questo può causare processi purulenti. Se la causa dell'infiammazione del sistema linfatico è una malattia oncologica, la chemioterapia viene utilizzata, in alcuni casi, l'asportazione chirurgica.

Oltre all'uso del trattamento farmacologico, possono essere prescritte procedure fisioterapiche, misure volte a rafforzare l'immunità, compresi i rimedi popolari - si consiglia l'assunzione di decotti e tinture di echinacea, radice di ginseng, vitamina C (agrumi, decotto di rosa canina, ecc.). Temperare, praticare sport, abbandonare le cattive abitudini, passare a una dieta sana avrà un effetto positivo sulla condizione generale.

Un linfonodo infiammato o un intero gruppo è la prova del lavoro del sistema immunitario per neutralizzare qualsiasi processo infiammatorio e infettivo. Pertanto, non è corretto limitare il trattamento dei soli linfonodi; è necessario un approccio integrato per identificare una malattia globale. Nei casi in cui la malattia viene trattata con i metodi corretti e si verifica il recupero, i linfonodi tornano alla normalità dopo un breve periodo di tempo.

A quale medico andare se i linfonodi sono infiammati?

I linfonodi vicino all'orecchio e sotto di esso su un lato si sono infiammati. Fa male se lo tocchi. Ma sembra che niente faccia più male, non c'è freddo.
Che tipo di specialista è necessario?

Al terapista, invierà dei test e poi sarà visto.

stessa roba. Di tanto in tanto, il lato sinistro del sottomandibolare si infiamma. Quando tocco, fa male. Passa in 5 giorni, inoltre non so cosa sia

I miei sottomandibolari si infiammano spesso, non vado dai dottori. Ma tu devi?? Loro stessi passano. Ricordo che anche io quando ero bambino i dottori non dicevano niente.

Al terapista, invierà dei test e poi sarà visto.

e all'endocrinologo perché.

La sua tiroide non è ingrandita.!

Con urgenza da un terapista e per i test. non è uno scherzo!

È stato così per molto tempo. Prima c'era un terapista, i nodi non passano. Mi hanno mandato dall'oncologo per donare il sangue. Per circa un mese hanno provato a curare a metà ke, fatto tutte le diagnosi, anche la rosolia. Nessun risultato. Inviato al centro di oncologia di Kashirka. Là hanno fatto una puntura e un allegro dottore, quando ho chiesto della diagnosi finale, ha risposto che la diagnosi finale verrà raccontata solo all'autopsia. Allora avevo 23 anni, ho riso. Era giovane. (ora non sarebbe una cosa da ridere). L'analisi ha mostrato in un gran numero di alcune cellule cattive e la conclusione è stata con sospetto di oncologia. Prescritto un mucchio di antibiotici. Ho lasciato lì, non ho bevuto nulla. A poco a poco, tutto è passato. E ora è viva e vegeta da 20 anni, ugh, ugh. Voglio dire, è molto difficile fare una diagnosi corretta, quindi non preoccuparti, potrebbe passare da solo. Sebbene sia necessario vedere il dottore. Tutto accade lo stesso.

almeno a un terapista. Forse un ematologo. Il terapista mi ha mandato con le gambe ingrossate. nodi in ematologia. Ho fatto degli esami lì, esaminati da un medico. Si è scoperto - non zoppo. nodi è - e un lipoma nell'area di limf. nodi.

Se i linfonodi di grandi dimensioni non scompaiono per molto tempo, consultare un terapista. È necessario superare un esame del sangue. Se altri gruppi di linfonodi sono ingranditi e per molto tempo, sottoponiti al test per l'HIV (

Pukhendryl all'endocrinologo all'endocrinologo perché.

La sua tiroide non è ingrandita.!

Perché in caso di gravi malattie della tiroide (tireotossicosi), uno degli effetti collaterali può essere un aumento dei linfonodi cervicali.

Non ti scordar di mePuchendryl All'endocrinologo all'endocrinologo perché.

La sua tiroide non è ingrandita.!

Perché con gravi malattie della tiroide (tireotossicosi), uno degli effetti collaterali può essere un aumento dei linfonodi cervicali.

i linfonodi cervicali possono aumentare non solo dalla ghiandola tiroidea!

È successo così che ho dovuto andare a un consulto con un oncologo su una talpa - lì ho consultato i nodi. Hanno fatto un'ecografia, hanno detto che andava tutto bene, solo un leggero raffreddore. Tuttavia, mi hanno ordinato di donare il sangue per l'HIV, l'epatite e la sifite e di venire per una puntura con i test. Ho donato il sangue, lunedì andrò a forare se i nodi stessi non vanno via. E se passano, finalmente rimuoverò le talpe.

Rimuovi le talpe da buoni specialisti.

Non è consentito punture o, più semplicemente, pugnalare un tumore con un ago! Se il tumore è maligno, causerà il suo risveglio e una rapida crescita. Pericoloso.

Avevo anche i linfonodi con le noci sotto le ascelle, ma si è rivelato essere un processo infiammatorio, prendo iniezioni, antibiotici, ma i linfonodi non scompaiono, sotto le ascelle, metto antibiotici già da 5 giorni, chi posso contattare? Oltre alla terapia ?

E come puoi curarti)

I miei linfonodi sotto il mento si stanno infiammando. C'è stato un tempo in cui ho mangiato sotto il mento, era così allungato che faceva male.

Tre foruncoli sono stati tagliati sulla mia natica entro tre mesi. Quando sono usciti i primi due, i linfonodi nella zona inguinale si sono infiammati. Il chirurgo ha prescritto l'antibiotico Amoxiclav, tutto è andato via. Nel terzo mese è uscito un altro foruncolo, tagliato, guarito. Una settimana dopo, l'infiammazione dei linfonodi di nuovo nello stesso punto della temperatura. Il terapista ha prescritto gli stessi antibiotici, ma dopo due giorni non ci sono risultati, il dolore è insopportabile. Consegnerò un esame del sangue solo domani. Forse è meglio contattare un altro specialista? Ma a chi?

Un linfonodo è infiammato sotto il ginocchio. Da quale medico è meglio andare? Grazie in anticipo a chi lo suggerisce.

Un linfonodo è infiammato sotto il ginocchio. Da quale medico è meglio andare? Grazie in anticipo a chi lo suggerisce.

Mia figlia ha un linfonodo infiammato nel collo. quale medico vedere? si lamenta spesso di mal di gola

Da settembre tutti i miei figli hanno la linfoadenite cervicale, sono guariti da molto tempo. Ora stiamo pensando dove andare Orenburg o Samara, quale centro ORL mi aiuteresti con un consiglio. Uzi non ha fatto il pus lì. Il pediatra ci ha mandato per essere testati all'Epstein Bar. Ora pensiamo da qualche parte più lontano per andare in un'altra città, regione

I linfonodi vicino all'orecchio e sotto di esso su un lato si sono infiammati. Fa male se lo tocchi. Ma sembra che niente faccia più male, non c'è freddo.
Che tipo di specialista è necessario?

L'amministrazione del sito Web Woman.ru non valuta le raccomandazioni e le recensioni sul trattamento, i farmaci e gli specialisti a cui si fa riferimento in questo thread. Ricorda che la discussione è condotta non solo da medici, ma anche da lettori ordinari, quindi alcuni suggerimenti potrebbero non essere sicuri per la tua salute. Prima di qualsiasi trattamento o assunzione di farmaci, ti consigliamo di consultare uno specialista!

Da settembre tutti i miei figli hanno la linfoadenite cervicale, sono guariti da molto tempo. Ora stiamo pensando dove andare a Orenburg o Samara, che il centro ORL aiuterà con consigli. Uzi non aveva pus lì. Il pediatra ci ha mandato per passare l'analisi all'Epstein Bar. Ora pensiamo a un altro posto per andare in un'altra città, regione


Articolo Successivo
Extrasistole