Test del timolo: che cos'è, il tasso nelle donne nel sangue e le ragioni dell'aumento


Un esame del sangue biochimico è uno studio completo che consente di identificare i disturbi funzionali di vari organi e sistemi. All'interno della sua struttura, viene eseguito anche un test del timolo per rilevare patologie epatiche. Non ha ancora perso il suo valore diagnostico, sebbene oggi vengano utilizzate più spesso tecniche moderne migliorate. Qual è lo studio, quali malattie causano una reazione positiva, come l'analisi viene presentata e decifrata - risposte a tutte le domande nell'articolo.

Test del timolo: cos'è e cosa mostra

Questo test ha diversi nomi: test di McLagan, timoloveral o torbidità del timolo. Le proteine ​​di vario tipo, responsabili della formazione della risposta immunitaria, delle caratteristiche osmotiche del sangue e di altri parametri, sono prodotte dalle cellule del fegato e del midollo osseo. Il rapporto tra albumina e globuline cambia quando gli epatociti sono danneggiati, così come la struttura delle proteine ​​che perdono la loro stabilità colloidale e precipitano.

Il test del timolo è la precipitazione di lipoproteine ​​e gamma globuline con una soluzione tampone di timolo.

Legandosi a vari tipi di globuline e lipoproteine ​​a bassa densità, il reagente provoca torbidità, il cui grado consente di giudicare la violazione della sintesi proteica negli epatociti. Il risultato è misurato in unità di McLagan o Shank-Hoaland (abbreviate rispettivamente come unità M e S-H).

Il test del timolo come metodo per valutare lo stato funzionale del fegato è stato proposto nel 1944. Oggi è usato abbastanza raramente, principalmente secondo le indicazioni nello sviluppo dei sintomi dell'epatite A in combinazione con altri test. Viene anche utilizzato in tossicologia ed epatologia per valutare le dinamiche positive del processo di recupero nel fegato dopo la malattia. Aiuta a differenziare vari tipi di ittero, poiché con la malattia di Botkin (tipo A) dà un risultato positivo in quasi il 100% dei casi, e sempre negativo con la meccanica.

Tasso di test del timolo negli uomini

La torbidità della soluzione quando si lega il reagente con la frazione di globulina può avere gravità diversa. Il valore specifico nelle unità McLaghan o S-H viene determinato utilizzando un dispositivo speciale, un elettrospettrofotometro. In un uomo sano, gli indicatori dovrebbero essere compresi tra 0 e 4. Tuttavia, alcuni laboratori fissano un limite superiore del valore di riferimento di 5 unità. M.

Tasso di test del timolo nelle donne nel sangue

In quanto tali, le differenze di genere non hanno alcun effetto sul risultato del test. Specifici ormoni maschili e femminili non hanno alcun effetto sul processo di sintesi proteica nelle cellule del fegato. Pertanto, per il gentil sesso, i valori normali del campione sono gli stessi degli uomini: 0-4, massimo 5 unità di torbidità.

Tuttavia, l'uso di contraccettivi (contraccettivi orali) in una giovane donna sana può avere qualche effetto sulla sintesi proteica. Sotto l'influenza di farmaci di questo tipo, il rapporto tra le proteine ​​plasmatiche cambia, il che porta ad un leggero aumento degli indicatori.

Tasso di test del timolo nei bambini

Anche l'età non influenza il rapporto tra i diversi tipi di globuline nel siero del sangue. Se non ci sono disturbi funzionali del fegato, le globuline e le lipoproteine ​​non reagiranno con una soluzione tampone di timolo e il risultato del test McLaghan sarà negativo. Pertanto, il test del timolo nei bambini normali ha gli stessi indicatori degli adulti e non supera 4 U / L.

Tuttavia, un bambino apparentemente sano può avere risultati migliori. Se non ci sono segni clinici della malattia e reclami soggettivi e l'analisi indica che i valori massimi consentiti sono stati superati, è necessario condurre un esame completo per l'epatite A.

Sintomi di epatite A.

Motivi per un aumento dei valori del test del timolo

Una diminuzione della frazione di albumina con un aumento simultaneo della quantità di globuline nel plasma sanguigno indica, prima di tutto, una violazione del fegato. Questo squilibrio è spiegato dal fatto che l'albumina è prodotta dagli epatociti. Ma i macrofagi dei tessuti sono responsabili della produzione di globuline. Sullo sfondo della disfunzione epatica e della disproteinemia, la frazione globulinica aumenta sempre.

Patologia del fegato

Pertanto, un test del timolo positivo indica, prima di tutto, le seguenti patologie epatiche:

  • Epatite di origine virale o infettiva. Questo test consente di rilevare l'epatite A anche nella fase di replicazione virale, quando altri studi danno un risultato negativo e non sono presenti sintomi clinici.
  • Cirrosi.
  • Danni al parenchima epatico causati dall'alcol.
  • Effetti tossici sull'organo di sali di metalli pesanti, composti tossici e alcuni farmaci.
  • Neoplasie, comprese quelle maligne.
  • Epatosi grassa: questo è il nome della degenerazione degli epatociti a causa del grasso accumulato in essi.
  • Disturbi funzionali innescati dall'uso di contraccettivi orali e altri farmaci contenenti ormoni.

L'ittero ostruttivo, con tutta la combinazione e la gravità dei sintomi clinici, dà un risultato negativo del test.

Altre malattie

Oltre alle patologie epatiche, il test del timolo ha valori aumentati in caso di patologie come:

  • Malattie autoimmuni sistemiche (LES, artrite reumatoide e altre).
  • Patologie renali accompagnate da albuminuria (glomerulo- e pielonefrite, amiloidosi).
  • Processi tumorali di varia localizzazione, sia maligni che benigni, nonché mieloma.
  • Alcune malattie dell'apparato digerente (enterite accompagnata da diarrea intensa, pancreatite),
  • Endocardite settica (con varietà reumatoide, il test è negativo).
  • Condizioni patologiche del corpo causate da infezioni virali, malaria.

Succede anche che il test del timolo sia aumentato in una persona perfettamente sana. Se il risultato è positivo sullo sfondo di una completa assenza di segni clinici di patologia, allora c'è una non conformità con la dieta. Queste persone, di regola, sono dipendenti da cibi grassi. E il loro livello di colesterolo nel sangue è sempre alto.

Il test del timolo è superiore al normale negli uomini e nelle donne in questo caso serve come avvertimento. Nel tempo, questa condizione si trasformerà in una forma patologica e si svilupperanno lesioni vascolari aterosclerotiche. Fino a quando la situazione non diventa critica, la dieta deve essere rivista, riducendo la percentuale di grassi in essa contenuti..

Inoltre, il test del timolo è aumentato nei pazienti che assumono farmaci androgeni, estrogeni, steroidi, insulina, eritromicina, tetraciclina, cloramfenicolo.

Indicazioni ai fini dell'analisi

Il test del timolo viene solitamente prescritto nei seguenti casi:

  • Sospetto di epatite A - la base è sintomi caratteristici sotto forma di fenomeni catarrali, temperatura febbrile, intossicazione generale.
  • La probabilità di malattie autoimmuni - sono accompagnate da artralgia prolungata, lesioni cutanee, febbre, aumento della VES nell'analisi del sangue.
  • Studio completo delle condizioni del fegato: il test del timolo viene eseguito insieme ai test per fosfatasi alcalina, transaminasi e bilirubina.
  • Diagnosi differenziale di ittero ostruttivo e parenchimale. Nel primo caso, il risultato è generalmente negativo..

Questa analisi controlla anche il risultato del trattamento e il processo di recupero degli epatociti..

Come prepararsi e fare il test

Il test del timolo viene eseguito rigorosamente nella prima metà della giornata; il sangue venoso viene prelevato per la ricerca. Viene posto in una provetta senza l'aggiunta di un anticoagulante e inviato al laboratorio. Lì, viene eseguita una reazione di precipitazione con 0,1 g di plasma e tampone Veronal e soluzione di timolo per un'ora. Se il risultato non è urgentemente necessario, puoi ottenerlo il giorno successivo.

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per il prelievo di un campione di sangue. I requisiti sono abbastanza standard e consistono nell'astenersi dal cibo il giorno della prova al mattino. L'ultimo pasto dovrebbe essere la cena della sera prima. Non è desiderabile mangiare cibi grassi durante i pasti, poiché il colesterolo in eccesso nel sangue influisce sul risultato del test.

Norma del test del timolo e valore diagnostico

I vantaggi del test del timolo

Quando si parla di fegato, tutti capiscono l'importanza di questo organo. Senza il suo aiuto, è impossibile immaginare il pieno funzionamento del corpo

Pertanto, è così importante sottoporsi periodicamente a esami preventivi, eseguire esami del sangue. È il test del timolo il più delle volte l'indicatore principale della qualità del funzionamento del fegato..

Altri vantaggi di questa analisi includono quanto segue:

  • non richiede l'utilizzo di attrezzature costose o complesse, i costi dei materiali sono trascurabili;
  • caratterizzato da semplicità nell'esecuzione;
  • ti consente di identificare molti disturbi in una fase precoce, evitare complicazioni e persino la morte;
  • può essere utilizzato come una sorta di indicatore della terapia in corso.

La medicina moderna offre una vasta gamma di diversi test diagnostici. Tra tutte le varietà, un posto speciale appartiene al test del timolo. È uno dei principali test per rilevare disturbi epatici patologici.

Motivi dell'aumento

Il più grande valore diagnostico del test del timolo si manifesta nella rilevazione di una forma acuta di epatite virale. Un risultato positivo è riconosciuto come indicatore di questa malattia..

Il test McLagan è il primo a rispondere alla moltiplicazione del virus nel fegato, durante il periodo in cui non c'è ittero, modifiche nei restanti test epatici, aumento della concentrazione di bilirubina.

La violazione della composizione proteica del sangue, causata da altri motivi, porta anche a un risultato positivo del test. Ciò è dovuto al fatto che il fegato reagisce all'infiammazione, alla distruzione dei tessuti di qualsiasi localizzazione. In presenza di tali processi nel corpo, il contenuto relativo di albumina diminuisce, poiché le globuline vengono sintetizzate intensamente per la risposta immunitaria.

La perdita di albumina nelle urine nelle malattie renali può modificare il rapporto tra le proteine ​​del sangue. Il test del timolo è a un livello di 3-4 unità. M e con un aumento del livello di lipoproteine ​​nel sangue. Le malattie che si verificano con un aumento del test McLaghan includono:

  • cirrosi epatica;
  • epatite tossica (inclusa quella medicinale), infettiva, autoimmune;
  • infezioni virali, compreso l'HIV;
  • neoplasie nel fegato o al di fuori di esso con metastasi;
  • alcolismo cronico (specialmente quando si usano bevande surrogate);
  • fegato grasso (steatosi);
  • glomerulonefrite, sindrome nefrosica;
  • pancreatite acuta, enterocolite;
  • disturbi ereditari del rapporto tra frazioni proteiche (disproteinemia);
  • mieloma multiplo;
  • malaria, febbre tifoide, mononucleosi;
  • Malattie autoimmuni.

Preparazione e condotta del campione

Durante il giorno, cibi grassi, cibi fritti e piccanti e alcol dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta. La sera, è necessaria una cena leggera e poi una pausa di almeno 8-10 ore durante il pasto. La mattina della giornata di studio puoi bere solo acqua potabile pulita.
Succo, tè o caffè e soda possono distorcere i risultati. Il sangue per l'analisi viene prelevato solo al mattino a stomaco vuoto.

Nella sala di manipolazione, viene eseguita la puntura della vena (ulnare, mano). Circa 5 ml di sangue vengono prelevati in una provetta sterile, quindi etichettati e inviati per la ricerca al laboratorio. Non è necessaria l'aggiunta di un anticoagulante. Dopo aver separato il siero, viene miscelato con il tampone Veronal e il timolo concentrato. Il risultato viene valutato in mezz'ora..

Con un'intensa torbidità della soluzione, si verifica la formazione di complessi globulina + timolo + lipidi.
Successivamente, l'assistente di laboratorio confronta il grado di variazione della trasparenza del materiale con il grafico di calibrazione (metodo fotocolorimetrico). Con una diminuzione dell'albumina e un aumento delle globuline, lipoproteine, il test del timolo diventa positivo.

Quando un paziente viene inviato per una diagnosi urgente, il risultato può essere ottenuto entro un'ora. Se viene eseguito un esame di routine, la risposta viene emessa lo stesso giorno o il giorno successivo.

Cosa fare con un aumento del test del timolo

Se ti è stato comunicato che c'è un aumento del test del timolo, è probabile che ci siano anomalie. Il compito del medico è determinare esattamente dove si trovano le deviazioni e iniziare la terapia il prima possibile. La selezione dei farmaci verrà effettuata in base alla malattia che sta progredendo. Se il campione è aumentato a causa di una malattia renale, nominare:

  • Ciprofloxacina.
  • Levofloxacina.
  • Maxifloxacina.
  • Sulfadimezin.
  • Lidaprim.
  • Amoxicillina.
  • Ampicillina.

Se la patologia è causata da anomalie reumatoidi, possono essere prescritti i farmaci Azitromicina, Bicillina-5, Amoxicillina, Ampicillina, Midecamicina, Claritromicina, Roxitromicina, Eritromicina, Oxacillina. I disturbi nel lavoro del tratto gastrointestinale vengono eliminati assumendo Fosfalugel, Almagel, Ranitidina, Famotidina, Pancreatina, Creonte e Mezim.

Nel trattamento della disfunzione epatica, vengono presi in considerazione i tipi di epatite. Molto spesso vengono prescritti Triampur, Furosemide, Acido etacrinico, Alfaferon, Virazol, Heptral, Hepabene, Hepcinat, Laferon, ecc.

Se ci sono neoplasie oncologiche, vengono eseguite ulteriori diagnosi, viene prescritto un trattamento con farmaci chemioterapici e, possibilmente, un intervento chirurgico.

Va notato che tutti i suddetti farmaci hanno un complesso di controindicazioni, quindi non dovresti comprarli da solo. Dovrebbero essere prescritti da un medico in base ai risultati del test..

Il fegato nel corpo umano svolge una delle funzioni principali e, nonostante sia in grado di rigenerare le parti danneggiate, il fegato, non meno di altri organi, necessita di cure e attenzioni costanti. Quando una persona è malata, gli vengono fornite condizioni ottimali per il suo recupero, lo stesso deve essere fatto per il suo corpo, riducendone il carico..

Cerca di integrare la tua dieta con cibi contenenti vitamine, astenersi da cibi pesanti e grassi e trascorrere più tempo all'aperto. Ai primi sintomi di anomalie nel lavoro di questo organo, prova a cercare aiuto medico. Semplici metodi di prevenzione manterranno il tuo fegato sano per molto tempo.

Superamento degli indicatori standard

Un aumento degli indicatori di solito indica una disproteinemia sviluppata. Questa condizione è caratterizzata da un cambiamento nella struttura del siero a livello proteico. Allo stesso tempo, le sue caratteristiche qualitative sono influenzate. Questi elementi sono espressi in 5 frazioni. Ognuno di loro differisce per proprietà chimiche e fisiche..

L'albumina appartiene alla categoria della frazione più leggera. È caratterizzato dalla capacità di mantenere uno stato stabile del cosiddetto sistema sanguigno colloidale. Le globuline sono leggermente più pesanti e tendono a precipitare.

Un cambiamento di equilibrio nel sistema colloidale e l'attrazione delle proteine ​​verso l'inevitabile coagulazione possono essere causati da disturbi come:

  1. Riduzione del numero di albumina.
  2. Aumento della concentrazione di alfa globuline.
  3. La presenza di paraglobuline nel sangue (dovrebbero essere assenti in una persona sana).

Con pronunciati malfunzionamenti nel suo lavoro, si osserva un cambiamento nelle caratteristiche del sangue e il test del timolo mostra un eccesso di determinati parametri.

D'altra parte, una risposta positiva all'analisi è possibile con estese ustioni cutanee. Il superamento degli indicatori per la frazione globulinica viene diagnosticato anche nei processi infettivi, nelle malattie autoimmuni e nei disturbi reumatoidi.

Decodifica del test del timolo

Vale la pena ricordare che questa analisi conferma o nega solo violazioni quantitative o qualitative della composizione proteica del sangue..

L'interpretazione è piuttosto semplice. Nei casi in cui la composizione proteica del siero sanguigno non viene violata, il risultato dello studio biochimico indicato è negativo e non supera le 5 unità (con disproteinemia, questo indicatore è più alto).

Nonostante il fatto che ci siano molte malattie che sono accompagnate da un test del timolo positivo, ha il maggior valore diagnostico per la diagnosi precoce dell'epatite, poiché non c'è ittero nelle fasi primarie di questa malattia e il livello di bilirubina e aminotransferasi può essere compreso nell'intervallo normale.

Una caratteristica importante è che se i bambini hanno l'epatite A, il test del timolo dà sempre risultati positivi, ma nell'epatite di tipo B questo indicatore non supera le norme stabilite. Un test del timolo positivo può indicare un'epatite già trasferita e consente di trarre conclusioni sulla dinamica dei processi di recupero nel fegato, pertanto, per chiarire la diagnosi, si consiglia di eseguire un esame del sangue sierologico

Un importante criterio diagnostico differenziale è anche la regolarità che nel 75% dei casi di ittero ostruttivo negli adulti i risultati del test siano negativi. Diventano positivi solo quando il processo patologico è complicato dall'infiammazione parenchimale del fegato..

Quando si valutano i risultati, è opportuno ricordare che il tasso di test del timolo dipende dall'età, dal peso e da altri fattori (ad esempio, dal contenuto di alfa e gamma globuline, nonché dalla capacità inibitoria delle beta-lipoproteine). Anche il momento dell'analisi è importante (è necessario prelevare il sangue al mattino rigorosamente a stomaco vuoto in uno speciale sistema di vuoto senza anticoagulanti). Quando si decodificano i dati ottenuti, si deve tenere presente che l'assunzione di agenti farmacologici epatotossici può influenzare il risultato dell'esame e la norma nelle donne può deviare leggermente a causa dell'assunzione di contraccettivi orali.

Va detto che, nonostante la disponibilità di metodi diagnostici più moderni (ad esempio, elettroforesi o test immunologici), il test del timolo continua ad essere ampiamente utilizzato nella pratica medica, il che consente di identificare e trattare tempestivamente un numero significativo di patologie gravi sia del fegato che di altri organi..

Lettura consigliata: http://www.infmedserv.ru

Indicazioni per la determinazione

Un medico può raccomandare di testare i segni di epatite virale. Questa malattia nella fase iniziale è molto simile al comune raffreddore:

  • aumento della temperatura;
  • gola infiammata;
  • tosse minore;
  • mal di testa;
  • debolezza generale;
  • dolori muscolari e articolari;
  • nausea;
  • gonfiore, sensazione di pesantezza all'addome;
  • un sapore sgradevole o amaro in bocca.

Lo studio è indicato per pazienti senza manifestazioni cliniche, se identificati:

  • contatto con un'epatite virale malata;
  • malattie autoimmuni (dermatomiosite, lupus, sclerodermia);
  • alcolismo;
  • infezione da citomegalovirus o herpes;
  • malattia epatica non diagnosticata in passato (mostra cambiamenti durante l'anno dopo l'epatite virale);
  • lavorare con sostanze tossiche e chimiche;
  • malaria, tubercolosi;
  • segni di cambiamenti nella struttura del fegato sugli ultrasuoni;
  • chemioterapia a lungo termine.

Cosa mostra il test del timolo

Il sito juxtra.info è principalmente dedicato alle malattie dell'apparato digerente.

Tra i compiti di questo sito c'è quello di fornire al lettore senza un'educazione speciale informazioni accessibili, ma allo stesso tempo affidabili nel campo della gastroenterologia, e anche mettere in guardia contro esperimenti avventati sulla loro salute, richiesti da numerose pubblicazioni non professionali..

I materiali del sito non pretendono di essere enciclopedici nel campo della gastroenterologia. Il contenuto di ogni articolo è dovuto principalmente all'interesse pratico dei lettori. Solo le malattie del sistema biliare sono state trattate con sufficiente completezza..

È possibile rimuovere i calcoli dalla cistifellea senza intervento chirurgico?

La rimozione dei calcoli dalla cistifellea attraverso percorsi naturali è stata praticata dalla medicina popolare fin dall'antichità e da molti popoli. Ci sono molti seguaci di questa pratica oggi.

Naturalmente, la capacità di sbarazzarsi delle pietre senza l'aiuto di un chirurgo è molto attraente. Eppure, poiché è in gioco la salute, dovresti capire attentamente tutto..

Su quali metodi si basano i calcoli biliari??

Cistifellea

La cistifellea è una formazione cava, sacculare, a forma di pera situata nella cavità addominale nell'ipocondrio destro sotto la superficie inferiore del fegato.

All'uscita dalla cistifellea, si trova lo sfintere di Lutkens, un ispessimento muscolare, che ha all'incirca lo stesso scopo di un rubinetto dell'acqua: chiudere il condotto se necessario.

Una cistifellea sana non può essere avvertita attraverso la parete addominale. Ciò è possibile solo con un aumento significativo e semplicemente non inalando, mentre il sondaggio è spesso accompagnato da dolore (sintomo di Murphy).

Calcoli biliari e malattie dei calcoli biliari

Un'altra osservazione interessante: nel continente africano, i calcoli biliari sono un evento piuttosto raro (solo 3-4%), ma i neri negli Stati Uniti soffrono di calcoli biliari anche più spesso della popolazione bianca. L'influenza del fattore nutritivo è evidente qui. La più bassa incidenza di calcoli biliari è in Cina e nei paesi del sud-est asiatico (2-3%), che è anche, a quanto pare, associata alle tradizioni nutrizionali.

Purtroppo, nel gruppo dei leader fanno parte anche la Federazione Russa e l'Ucraina, con una prevalenza di questa malattia fino al 12-15%. Ogni anno nella Federazione Russa vengono eseguite 600mila operazioni di rimozione della cistifellea, 1,2 milioni negli Stati Uniti.

Colecistite

L'infezione si trova nella maggior parte dei casi di colecistite acuta. Il suo ruolo nello sviluppo della colecistite è spesso secondario. Le condizioni per lo sviluppo dell'infezione creano il ristagno della bile nella vescica quando il dotto cistico è bloccato. Tra i microrganismi prevalgono Escherichia coli, streptococchi, stafilococchi, enterococchi, Klebsiella, meno frequentemente batterioidi, clostridi.

Tasso aumentato

Il rinvio per il test del timolo viene fornito dal medico curante sulla base di determinati indicatori. Se viene rivelato che il test del timolo è aumentato, il paziente può essere inviato per un riesame o viene prescritto un esame aggiuntivo per confermare la diagnosi preliminare.

Un aumento dell'indicatore dimostra la presenza di un processo patologico nel corpo, che indica la probabilità di sviluppare le seguenti malattie:

pielonefrite o un altro tipo di nefrite;

Quando un aumento del test del timolo viene determinato in base ai risultati dello studio, l'oncologia può diventare la prognosi più sfavorevole..

Ma soprattutto, il paziente ha un'alta probabilità di progressione della malattia epatica:

epatite, sia virale che tossica o alcolica;

distrofia epatica grassa;

A volte la rianalisi fornisce valori normali. Cosa significa: preparazione impropria per la consegna di un'analisi o errore di un assistente di laboratorio durante il prelievo di sangue.

Cosa mostra il test del timolo

Le proteine ​​del sangue regolano l'acidità del sangue, la sua pressione oncotica, le reazioni immunitarie, formano complessi di trasporto del colesterolo e della bilirubina, trasportano ioni di ferro, una serie di ormoni e farmaci. L'albumina e parzialmente le globuline sono sintetizzate dal fegato. Se le sue funzioni vengono violate, cambia:

  • il rapporto tra le frazioni proteiche (l'albumina diminuisce);
  • configurazione di una molecola, sua massa e carica;
  • resistenza alla sedimentazione (stabilità colloidale).

Di conseguenza, le proteine ​​vengono combinate in complessi e precipitate. Questa perdita di stabilità della parte proteica del sangue è al centro del test del timolo. Non differisce nella specificità, poiché diventa positivo in molte lesioni al fegato.

Il test viene utilizzato di rado, perché esistono metodi più moderni per studiare la funzione delle cellule epatiche (fosfatasi alcalina, ALT, AST, bilirubina, indice di protrombina). Tuttavia, il test di McLagan può aiutare nella diagnosi differenziale e nella valutazione della gravità del danno da epatite, l'efficacia della terapia.

Trattamento delle deviazioni

Il trattamento è prescritto tenendo conto della causa della disfunzione epatica. Per ripristinarlo è necessario:

  • limitazione dell'attività fisica durante l'esacerbazione;
  • la quantità minima di medicinali;
  • esclusione di alcol, cibi grassi e fritti;
  • una forte restrizione di cibo in scatola, prodotti affumicati, marinate, salse piccanti, spezie e caffè forte, tè;
  • garantire l'approvvigionamento di proteine ​​da carne, latticini e prodotti ittici a basso contenuto di grassi;
  • includere verdure bollite, frutta non acida nel menu.

Un gruppo di farmaci chiamati epatoprotettori viene utilizzato per proteggere le cellule del fegato. Questi farmaci prevengono la distruzione delle membrane degli epatociti, accelerano il ripristino della sintesi di albumina. Di solito vengono prescritti in cicli di 2 - 3 mesi almeno due volte all'anno. I più efficaci sono Essentiale forte N, Heptral, Glutargin, Hepa-mertz, Hepadif.

Nell'epatite virale, l'interferone viene iniettato per via intramuscolare o endovenosa in combinazione con farmaci antivirali (ribavirina) e vengono utilizzati nuovi interferoni a lunga durata d'azione (pegilati) - Pegasis, Algeron. Se l'epatite è causata da un processo autoimmune, è indicata la terapia ormonale..

Il test del timolo è altamente sensibile alla distruzione del fegato, specialmente nell'epatite virale A. Aiuta a identificarlo nella fase preclinica. Un risultato positivo si verifica anche con processi tumorali infettivi, autoimmuni nel corpo. Differisce nella velocità di implementazione, è consigliato per il monitoraggio del trattamento. In caso di deviazione dalla norma, vengono mostrati un esame aggiuntivo e un trattamento obbligatorio, l'aderenza alla dieta.

Quando i risultati migliorano

In varie malattie del fegato, si richiama sempre l'attenzione su una diminuzione della frazione di albumina, che è associata a una violazione della loro sintesi, e un aumento delle frazioni di gamma e beta globuline. Ciò accade perché l'albumina viene sintetizzata direttamente nelle cellule del fegato e il parenchima interessato non è in grado di fornire livelli normali di albumina

L'aumento simultaneo delle frazioni globuliniche (con una diminuzione della concentrazione di albumina) è spiegato dal fatto che altri componenti sono i principali responsabili della produzione di queste proteine ​​- cellule che fanno parte del sistema dei macrofagi dei tessuti.

I motivi principali che causano un aumento del test del timolo sono le malattie del fegato, accompagnate da danni al suo parenchima:

  1. Epatite infettiva e virale;
  2. Neoplasie localizzate nel fegato;
  3. La sconfitta del parenchima epatico da parte dell'alcol e, soprattutto, dei suoi surrogati;
  4. Effetti tossici di vari veleni, metalli pesanti e alcuni farmaci;
  5. Cirrosi epatica;
  6. Degenerazione grassa del tessuto epatico (epatosi grassa) - accumulo di grasso negli epatociti (cellule del fegato);
  7. Disturbi funzionali dovuti all'uso a lungo termine di contraccettivi orali e altri farmaci ormonali.

Tuttavia, per quanto riguarda il fegato, va notato che l'ittero ostruttivo, sebbene spaventoso con le sue manifestazioni esterne, di per sé non espande i confini dell'opacità del timolo. Questo test sarà aumentato solo se il tessuto epatico è coinvolto nel processo patologico e nello sviluppo dell'epatite parenchimale.

Altre cause di aumento del test del timolo:

  • Grave malattia renale (amiloidosi, pielo- o glomerulonefrite), in cui una grande quantità di proteine ​​viene costantemente escreta nelle urine;
  • Malattie del tratto gastrointestinale (pancreatite, enterite con grave diarrea);
  • Processi tumorali di natura benigna e maligna di varia localizzazione;
  • Condizioni patologiche causate da un'infezione virale;
  • Disproteinemia ereditaria (violazione del rapporto tra le proteine ​​del siero);
  • Mieloma;
  • Malattie sistemiche (LES - lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, dermatomiosite);
  • Endocardite settica (con reumatismi, il campione non è aumentato, rimane entro il range normale);
  • Malaria.

Il test del timolo può essere aumentato in assenza della malattia, ad esempio se una persona è eccessivamente dipendente da cibi grassi. Anche in questo caso il benessere non durerà indefinitamente. Sorgerà un altro problema: colesterolo alto, un cambiamento nello spettro lipidico... Le lipoproteine ​​a bassa densità accumulate nel sangue inizieranno a depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni, formando placche aterosclerotiche, che a loro volta inizieranno un processo patologico come l'aterosclerosi. Cioè, un test del timolo costantemente aumentato e l'assenza di manifestazioni cliniche della malattia segnalano che un'urgente necessità di cambiare la dieta.

Breve descrizione

Per capire che tipo di analisi è, è necessario comprenderne l'essenza. La maggior parte delle proteine ​​nel sangue si formano negli elementi del fegato. Rappresentano molte attività variabili:

  • partecipazione attiva alla regolazione della coagulazione del sangue;
  • mantenere la pressione oncotica e garantire il volume del fluido corporeo principale;
  • mantenere il pH del sangue;
  • trasporto ai tessuti di alcune categorie di elementi (ad esempio, colesterolo).

Il siero di sangue ha una composizione varia. Tuttavia, solo 5 frazioni proteiche sono considerate costituenti importanti. Queste sono varie globuline.

Sotto l'influenza di determinati fattori, il loro numero può diminuire o aumentare. Ad esempio, sullo sfondo di malfunzionamento del fegato o malnutrizione, il numero di albumina è drasticamente ridotto. Un aumento delle globuline si verifica nelle patologie del tessuto connettivo, nei processi infettivi di varie eziologie e in alcuni disturbi oncologici.

Il test del timolo è generalmente inteso come uno studio biochimico speciale. Consente di ottenere informazioni sulla capacità del fegato di effettuare una sintesi completa delle frazioni proteiche.

Il principio della ricerca di laboratorio è ridotto alla precipitazione delle proteine ​​del siero di latte. Se c'è un annebbiamento della sostanza, si parla di un risultato positivo del test. Il grado di variazione dell'aspetto del materiale è determinato dal metodo fotocolorimetrico ed è espresso nelle cosiddette unità McLagan (unità M.).

Le caratteristiche fisico-chimiche di questa analisi rimangono scarsamente comprese. Tuttavia, gli scienziati sostengono che durante la reazione sono possibili complessi complessi di fosfolipidi e globuline, timolo, colesterolo.

Come donare il sangue correttamente

Si consiglia un esame del sangue al mattino. È meglio seguire una dieta a digiuno circa 8 ore prima della procedura proposta. È consentito bere solo acqua naturale non gassata. Caffè o tè forti, i succhi non dovrebbero essere consumati in grandi quantità.

Raccomandazioni

In alcune forme di malattia, l'indicatore può rimanere invariato. Inoltre, nei bambini, questa analisi, di regola, richiede maggiore attenzione. Poiché, ad esempio, con la progressione dell'epatite A nei bambini, la norma viene superata, ma con l'epatite B, il test del timolo dà risultati normali. È anche possibile aumentare la reazione del siero proteico dopo che il bambino ha avuto l'epatite. Per questi motivi si consiglia sempre di effettuare ulteriori diagnosi: un test del timolo può portare a un falso percorso diagnostico.

A scopo preventivo, l'esame descritto non viene eseguito, poiché non è classificato come esame del sangue biochimico standard. Tuttavia, se ci sono indicazioni per la ricerca, molti specialisti, nonostante le possibilità della medicina moderna, sotto forma di test immunologici e di altro tipo, preferiscono ancora il test del timolo alla vecchia maniera, poiché il risultato di questo tipo di diagnosi consente di rilevare la malattia in tempo e iniziare a trattarla, evitando complicazioni.

Vantaggi del metodo

Un importante vantaggio del test timoveronale è la sua alta sensibilità. Aiuta a fare una diagnosi anche prima dell'inizio del sintomo principale dell'epatite: l'ittero..

Il test McLagan reagisce ai danni al fegato prima di altri. Ciò consente di identificare la malattia nella fase iniziale, prescrivere la terapia e prevenire la distruzione del tessuto epatico, la diffusione dell'infezione virale.

Il test del timolo viene utilizzato anche per distinguere tra blocco meccanico delle vie biliari e danno epatico. In entrambi i casi, i sintomi sono simili, ma l'ittero, quando il deflusso biliare è ostruito, raramente dà un risultato positivo..

L'analisi viene eseguita per controllare l'effetto del trattamento. Può essere prescritto ripetutamente, poiché il test del timolo non richiede una lunga preparazione o costi finanziari. Non ci sono controindicazioni per il suo utilizzo..

Guarda il video sull'analisi del sangue AST e ALT:

Qual è il test del timolo

Il test del timolo è la norma, che indica la piena salute del fegato, di regola, non è un test separato ed è in aggiunta alla bilirubina e agli enzimi del sangue come la fosfatasi alcalina e le transaminasi. Il test del timolo nei bambini consente di determinare precocemente l'epatite A e negli uomini e nelle donne adulti consente di riconoscere prontamente anomalie nel lavoro del cuore, dei reni e del tratto gastrointestinale.

Il test del timolo in un bambino consente di determinare l'epatite anche prima dello stato itterico. Un risultato così rapido non può essere ottenuto con l'aiuto di altri metodi diagnostici, motivo per cui questa analisi, sebbene sia obsoleta, non ha fretta di essere scontata nei laboratori scientifici..

Il vantaggio principale di questa analisi è che non richiede apparecchiature aggiuntive; tutti i reagenti necessari per lo studio possono essere preparati da un assistente di laboratorio in un agitatore magnetico e una cappa aspirante. I risultati del test possono essere facilmente letti con un elettrospettrofotometro, presente in ogni laboratorio. Decifrare i risultati in una fase iniziale evita complicazioni che possono essere causate da un processo infiammatorio prolungato nell'organo interno. Questa analisi può essere utilizzata non solo come procedura diagnostica, ma anche per monitorare i processi di ripristino del tessuto epatico durante l'uso della terapia medica..

Se parliamo del superamento del test, il metodo di prelievo del sangue non è diverso dalla consegna di un'analisi biochimica. Il sangue viene prelevato da una vena periferica a stomaco vuoto. Prima di donare il sangue, non dovresti bere soda, caffè e anche tre ore prima della donazione, dovresti rifiutare i farmaci che stavi assumendo. Se hai malattie croniche, devi consultare il tuo medico, ti dirà quali farmaci è meglio rifiutare e quali non influiranno sull'affidabilità dei risultati.

Il sangue prelevato dal paziente viene inviato a una provetta e quindi al laboratorio per la ricerca. Lì, la diagnosi sarà la seguente: al siero vengono aggiunti 6 ml di soluzione tampone veronal-medinale e una soluzione satura di timolo. Il liquido risultante viene lasciato per mezz'ora. Dopo il tempo specificato, l'intensità della torbidezza della soluzione viene valutata con il metodo fotocolorimetrico. La gravità dell'opacità indica la presenza di processi patologici nel corpo. Il test è considerato positivo se la quantità di albumina nel siero diminuisce e la concentrazione di β - globuline, γ - globuline e lipoproteine ​​aumenta.

Indicatori normativi

La decodifica iniziale del campione è abbastanza semplice:

  1. Se la colonna di analisi contiene 0–5 unità, dovrebbe essere considerata negativa. Tali indicatori indicano che non ci sono gravi violazioni nella composizione del siero..
  2. Quando il risultato è superiore a 5 unità, il test è considerato positivo. La norma per uomini, gentil sesso e bambini è la stessa.

Spiegazione dei risultati del test

Di norma, la decifrazione di un campione non causa particolari difficoltà ai medici qualificati. Se la componente proteica del siero non è accompagnata da alcun serio cambiamento, si parla di un risultato negativo. In questo caso, l'indice del campione dovrebbe essere inferiore a 5 unità.

Una risposta positiva è spesso indicativa dello sviluppo di epatite. È interessante notare che attraverso questa analisi è possibile diagnosticare questo grave disturbo anche prima dell'inizio delle sue manifestazioni primarie. Un test positivo è possibile anche quando la bilirubina e le aminotransferasi rimangono entro l'intervallo normativo.

La norma del test del timolo nei bambini viene superata se sono stati precedentemente diagnosticati con epatite A. La patologia del gruppo B è raramente accompagnata da un aumento dell'indicatore relativo alle norme adottate in medicina.

Una versione positiva del test a volte indica che il piccolo paziente ha già avuto un'epatite prima. In questo caso, il test è considerato una sorta di faro delle dinamiche di normalizzazione della funzionalità epatica..

Se l'ittero ostruttivo progredisce in un adulto, le risposte al test del timolo sono molto spesso negative. Tuttavia, in caso di complicazioni sotto forma di infiammazione parenchimale, i risultati possono cambiare..

Quando si valuta un test per un campione, uno specialista non deve dimenticare che gli indicatori standard sono determinati dai seguenti parametri: età del paziente, peso approssimativo, tempo della diagnosi

Quando si decodifica il test, è inoltre necessario tenere conto del fatto che alcuni farmaci possono influire sui suoi parametri.

Nonostante i probabili errori, il test del timolo è ancora oggi considerato uno degli studi più informativi. Devi ricorrere al suo aiuto abbastanza spesso. Il fatto è che consente nelle fasi iniziali di diagnosticare disturbi nel fegato e scegliere la terapia giusta.

Probabili malattie

Diversi anni fa, le ragioni principali per un aumento del test del timolo erano considerate esclusivamente dal punto di vista della disfunzione epatica. Oggi le opinioni degli scienziati sono cambiate radicalmente. Ora gli esperti identificano una serie di malattie, il cui sviluppo accompagna lo stato di disproteinemia.

Tra questi, va notato in particolare quanto segue:

  1. Disfunzione renale caratterizzata dalla perdita di proteine ​​dell'albumina insieme all'urina escreta.
  2. Patologie epatiche che si manifestano come cirrosi, epatite o neoplasie.
  3. Disturbi reumatoidi sistemici.
  4. Malattie dell'apparato digerente.
  5. La presenza di neoplasie di eziologia maligna.

Il campione di timolo è talvolta elevato a causa di un'alimentazione scorretta. Di regola, questo problema viene diagnosticato nelle donne. L'abuso di cibi eccessivamente grassi può portare a cambiamenti negli indicatori

Ecco perché è importante prendere in considerazione altre opzioni per gli esami del sangue durante un esame diagnostico.

Malattie comuni dei giovani pazienti

Se il test del timolo di un bambino è elevato, cosa significa? Di norma, un tale risultato indica lo sviluppo di disturbi nel fegato..

In giovane età, la presenza di tali malattie è estremamente indesiderabile, poiché in futuro potrebbero influenzare il lavoro dell'intero organismo. Nei bambini, si manifestano non solo con una diminuzione dell'immunità, ma anche con un ritardo nello sviluppo mentale..

Oggi, le seguenti malattie del fegato vengono rilevate più spesso nei giovani pazienti:

  • Ittero dei neonati. Si manifesta entro poche ore dalla nascita del bambino. Questa patologia è caratterizzata dalla colorazione gialla della pelle. Il suo sviluppo è dovuto al fatto che al momento della nascita il fegato del bambino non aveva avuto il tempo di formarsi finalmente. Pertanto, non è ancora pronto per eseguire tutte le funzioni. Tra le principali cause della malattia, i medici chiamano bilirubina. Si forma sullo sfondo della distruzione dei vecchi globuli rossi. Se questo pigmento inizia ad accumularsi nel corpo delle briciole, la pelle acquisisce il colore appropriato. Con una diagnosi tempestiva della malattia, è possibile eliminarla senza gravi conseguenze dopo 7-10 giorni..
  • Epatite A ed E. La malattia di questi tipi nei pazienti giovani provoca disturbi persistenti nel lavoro dei principali sistemi di organi interni.

Quali sono i segni di un problema:

  1. Prima di tutto, il bambino inizia a sentirsi male. A volte il vomito non si ferma per diverse ore.
  2. Quindi le sensazioni dolorose compaiono nell'area del fegato.
  3. Le feci diventano bianche e l'urina diventa più scura.

Se compaiono questi sintomi, consultare immediatamente un medico..

Dopo un esame completo, il medico sarà in grado di fare la diagnosi corretta. Solo dopo viene prescritto il trattamento. La terapia di varie forme di epatite viene eseguita esclusivamente a casa.

È estremamente importante isolare un bambino malato dai coetanei. Il principale segno di guarigione è un buon esame del sangue, assenza di sensazioni dolorose

Test del timolo: che cos'è, il tasso nel sangue, aumentato, diminuito

Per determinare la funzionalità del fegato in un istituto medico, a un paziente può essere assegnata un'analisi clinica abbastanza frequente: un test del timolo. Tale diagnosi viene eseguita principalmente quando vi è il sospetto di alterazioni patologiche nel fegato. Tuttavia, nonostante ciò, gli esperti si fidano a lungo dei risultati delle analisi utilizzate in medicina..

Che cos'è?

Un test biochimico per sintetizzare i processi nel fegato, di regola, viene eseguito se indicato. Molti parametri del sangue dipendono dal lavoro dell'organo interno. Come risultato dello studio, è possibile determinare il rapporto tra coagulazione, divisione cellulare e numero di singoli composti tra di loro.

L'esame viene effettuato in laboratorio rilasciando le proteine ​​del siero sanguigno, che viene successivamente studiato. Dopo la separazione della proteina del siero di latte, diventa torbida. Il valore del test del timolo nel sangue dipende dal grado di cambiamento finale nelle proteine ​​del siero.

Attualmente, questo test è considerato uno studio di routine con un valore diagnostico basso, poiché il meccanismo esatto del test non è nemmeno noto in modo affidabile e tutto si riduce a molta esperienza accumulata. Ma, secondo i moderni criteri diagnostici, qualsiasi campione o analisi dovrebbe essere completamente "chiara" e trasparente, ad es. il meccanismo d'azione deve essere completamente spiegato. È a questo proposito che il test del timolo viene gradualmente eliminato dall'elenco degli studi nei laboratori moderni..

Quale dovrebbe essere la norma?

Un esame del sangue di un campione di volume mostra se l'indicatore è normale o superato. La velocità del test del timolo nelle donne è la stessa degli uomini. In alcuni casi, possono essere prese in considerazione alcune caratteristiche individuali dell'organismo. L'indicatore viene valutato dal medico curante.

Il risultato è considerato la norma con una lettura da zero a cinque unità..

Lo studio consente di identificare possibili problemi di salute:

  • patologia del fegato,
  • infiammazione dei reni,
  • malattie reumatoidi,
  • infezione virale,
  • malattie gastrointestinali,
  • altro.

Nella maggior parte dei casi, se il test del timolo viene aumentato, i processi patologici si verificano nel fegato. Nel caso in cui la diagnosi non sia confermata, iniziano a condurre esami per escludere altre malattie.

Motivi per falsi cambiamenti

Se il risultato del test mostra che il livello della reazione proteica è sovrastimato, allora, come già accennato, viene esaminato prima il fegato. Fino agli anni ottanta questo studio era utilizzato esclusivamente per diagnosticare la condizione del fegato; negli ultimi anni si è posta sempre più attenzione al cambiamento delle proteine ​​sieriche nelle patologie e in altri organi.

Un indicatore alto può anche essere il risultato di uno studio condotto in modo errato, pertanto durante la decodifica vengono presi in considerazione diversi fattori:

  • caratteristiche individuali del corpo del paziente (peso, età, malattie concomitanti, ecc.),
  • tempo e processo di prelievo di sangue (al mattino e solo con dispositivi speciali),
  • prendendo pazienti con farmaci epatotossici.

Nel sangue delle donne, i contraccettivi ormonali, presi regolarmente, possono aumentare il livello dell'indicatore..

Un fatto sorprendente è che con l'ittero, in più della metà dei casi, in un adulto, il test del timolo rimane normale. Tuttavia, quando la malattia è complicata dal timolo, il.

Tasso aumentato

Il rinvio per il test del timolo viene fornito dal medico curante sulla base di determinati indicatori. Se viene rivelato che il test del timolo è aumentato, il paziente può essere inviato per un riesame o viene prescritto un esame aggiuntivo per confermare la diagnosi preliminare.

Un aumento dell'indicatore dimostra la presenza di un processo patologico nel corpo, che indica la probabilità di sviluppare le seguenti malattie:

  • pielonefrite o un altro tipo di nefrite,
  • artrite reumatoide,
  • amiloidosi renale,
  • enterite,
  • lupus,
  • pancreatite,
  • dermatomiosite.

Quando un aumento del test del timolo viene determinato in base ai risultati dello studio, l'oncologia può diventare la prognosi più sfavorevole..

Ma soprattutto, il paziente ha un'alta probabilità di progressione della malattia epatica:

  • cirrosi,
  • ittero,
  • epatite, sia virale che tossica o alcolica,
  • distrofia epatica grassa,
  • intossicazione d'organo.

A volte la rianalisi fornisce valori normali. Cosa significa: preparazione impropria per la consegna di un'analisi o errore di un assistente di laboratorio durante il prelievo di sangue.

Decodifica

Anche nel caso in cui vi sia un aumento del test del timolo, i motivi non sono sempre gravi. Questo studio è solo per confermare o negare la reazione delle proteine ​​del siero di latte. Pertanto, è impossibile fare una diagnosi sulla base di ciò che mostra l'analisi..

La decodifica del risultato del test del sangue ottenuto è semplice. Se la cifra non è superiore a cinque in termini di indicatori, il test del timolo è normale. Tuttavia, se il livello è superiore ai dati normali, è necessario sottoporsi a una diagnosi completa, stabilire una diagnosi e iniziare il trattamento..

Quando, a seguito della diagnostica, è possibile rivelare che il test del timolo è aumentato, i motivi della deviazione dovrebbero essere determinati il ​​prima possibile. Con lo sviluppo di molte malattie, come l'epatite, la cirrosi o l'oncologia, il rilevamento in una fase iniziale di sviluppo, questo è un aumento significativo delle possibilità di guarigione.

Raccomandazioni

In alcune forme di malattia, l'indicatore può rimanere invariato. Inoltre, nei bambini, questa analisi, di regola, richiede maggiore attenzione. Poiché, ad esempio, con la progressione dell'epatite A nei bambini, la norma viene superata, ma con l'epatite B, il test del timolo dà risultati normali. È anche possibile aumentare la reazione del siero proteico dopo che il bambino ha avuto l'epatite. Per questi motivi si consiglia sempre di effettuare ulteriori diagnosi: un test del timolo può portare a un falso percorso diagnostico.

A scopo preventivo, l'esame descritto non viene eseguito, poiché non è classificato come esame del sangue biochimico standard. Tuttavia, se ci sono indicazioni per la ricerca, molti specialisti, nonostante le possibilità della medicina moderna, sotto forma di test immunologici e di altro tipo, preferiscono ancora il test del timolo alla vecchia maniera, poiché il risultato di questo tipo di diagnosi consente di rilevare la malattia in tempo e iniziare a trattarla, evitando complicazioni.

Test del timolo

8 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1129

  • Dettagli dello studio
  • Benefici diagnostici
  • Ciò che è considerato la norma?
  • Perché gli indicatori aumentano??
  • Interpretazione dei risultati
  • Conclusione
  • Video collegati

La medicina moderna ha molte vie, grazie alle quali è possibile riconoscere la maggior parte delle varie patologie nelle fasi iniziali del loro sviluppo. Allo stesso tempo, i medici attuali non hanno fretta di abbandonare alcune ricerche, che sono state sostituite da nuovi metodi..

Uno di questi test è il test del timolo, un esame del sangue altamente specializzato che consente di valutare lo stato del fegato. Perché, quando creano le ultime tecnologie, gli esperti non hanno fretta di escludere questa analisi dai ranghi della diagnostica di laboratorio?

Dettagli dello studio

Il test del timolo si riferisce agli esami del sangue biochimici, il che implica la sua capacità di valutare le capacità funzionali dell'organo in esame. Inoltre, questo metodo consente di tracciare solo alcune modifiche, sulla base delle quali è possibile trarre rapidamente una conclusione e fare la diagnosi corretta.

Come risultato del test del timolo, viene studiata la capacità del fegato di sintetizzare le proteine ​​del siero. Inoltre, durante l'analisi, viene monitorata direttamente la funzione produttiva stessa e uno specialista, interpretando i risultati, può tracciare il rapporto tra le varie frazioni proteiche.

Sulla base di questi materiali, diventa possibile non solo diagnosticare determinate patologie, ma anche prevedere il loro sviluppo prima che compaiano i sintomi caratteristici. L'albumina e le globuline di diversi tipi si distinguono tra le proteine ​​del sangue. Sono coinvolti nella regolazione e nel mantenimento dell'equilibrio acido-base del sangue, nella velocità della sua coagulazione e nel volume sufficiente.

Inoltre, le proteine ​​sono una sorta di trasporto per una serie di composti e persino per alcuni medicinali, come, ad esempio, la penicillina. Il test del timolo o timoloverale si riferisce a studi i cui risultati sono valutati dalla deposizione di proteine ​​nel plasma sanguigno e quindi appartiene al tipo di analisi biochimiche della coagulazione.

In alcune istituzioni mediche viene anche chiamato "test di McLaghan", cioè dal nome del creatore che ha sviluppato la metodologia di ricerca nel 1944. La soluzione di timolo, che ha costituito la base del nome dell'analisi, viene aggiunta al plasma sanguigno nel tampone Veronal, a seguito della quale si verifica la precipitazione delle proteine. Con una risposta positiva, c'è una torbidità del siero diagnosticato.

Quindi uno specialista di laboratorio determina il grado di torbidità utilizzando un metodo fotocolometrico e il risultato viene registrato in unità McLagan - Unità. M. Al momento, anche se il test tiroveronale appartiene a una sorta di metodo obsoleto per diagnosticare la funzione sintetizzante del fegato, è ancora utilizzato in un numero abbastanza ampio di laboratori.

Molto spesso, viene prescritto un test del timolo per determinare le prime fasi di epatite, lupus eritematoso o intossicazione da farmaci. L'analisi permette di identificare le prime manifestazioni di malattie prima di altri esami, motivo per cui è ancora molto utilizzato nella medicina moderna.

Benefici diagnostici

Di norma, un test del timolo viene eseguito come studio aggiuntivo ai test per la bilirubina e un certo numero di enzimi (fosfatasi alcalina, transaminasi (Alt, AST)) se si sospetta una disfunzione epatica. In quest'ultimo vengono eseguite molte reazioni biochimiche più importanti per il corpo, fornendo i processi fisiologici di base.

Va notato che per alcune violazioni, questi parametri potrebbero praticamente non rispondere o cambiare leggermente, e questo non si manifesterà nelle analisi, mentre il test McLagan indicherà già chiaramente la patologia. Oltre a determinare anomalie nell'attività del fegato, il test del timolo può aiutare a identificare malattie del cuore, dei reni, dell'apparato digerente e di altri organi.

I principali vantaggi del test del timoloveranolo sono che ha le seguenti caratteristiche:

  • È una ricerca abbastanza veloce ed economica, non richiede l'utilizzo di apparecchiature complesse (i reagenti vengono prodotti in una cappa aspirante utilizzando un agitatore magnetico).
  • Facile da implementare (il risultato è determinato quando si utilizza un dispositivo dotato di ogni laboratorio: un elettrospettrofotometro).
  • Offre l'opportunità di iniziare la terapia nelle fasi primarie della malattia, prevenendo i rischi di complicanze e il passaggio della malattia a uno stadio grave.
  • Viene utilizzato con successo come indicatore della qualità del trattamento prescritto per ripristinare l'efficienza del parenchima epatico.

Ecco perché, nonostante la creazione e l'implementazione di un gran numero di vari test di laboratorio, il test McLaghan rimane rilevante. Inoltre, è uno dei metodi principali per determinare lo stato funzionale del fegato..

Ciò che è considerato la norma?

La base del risultato del test timoveronale è la presenza o l'assenza di deviazioni nel rapporto tra la quantità di proteine. Nelle patologie del parenchima epatico, una diminuzione della frazione di albumina porta ad una deposizione relativamente facile del tipo di globuline.

Il test del timolo, che è caratterizzato da una sensibilità piuttosto elevata, mostra un risultato positivo in quasi il cento per cento dei casi di epatite acuta. Allo stesso tempo, il suo valore principale sta nel fatto che si nota una reazione positiva anche nella fase preitterica, nonché nelle forme della malattia che non sono accompagnate da ittero. Ad esempio, questo corso è tipico dell'epatite C, di solito con un inizio lieve..

Pertanto, la valutazione dei risultati del test descritto viene eseguita determinando la foschia del timolo ed è registrata in unità McLagan. L'interpretazione dei materiali di questo studio è abbastanza semplice: negativa, cioè un segno di salute, il risultato è considerato da 0 a 5 U (in alcuni laboratori 4 U) e un indicatore positivo è superiore a 5 U.

Un risultato positivo indica la presenza di qualsiasi patologia e richiede ulteriori diagnosi più dettagliate. La norma nelle donne e negli uomini non presenta differenze visibili, poiché nel corpo di persone sane, l'albumina, contenuta nella corretta concentrazione, mantiene la stabilità della quantità di globuline. Pertanto, il parametro studiato non andrà oltre il range normale nelle persone di entrambi i sessi..

Va notato che gli indicatori femminili del test McLagan, anche nelle donne giovani e sane, ma che assumono contraccettivi orali, a volte possono essere sovrastimati. Ciò è dovuto al fatto che questi fondi influenzano la funzionalità del fegato, con cambiamenti patologici in cui si verifica uno spostamento nell'equilibrio proteico del siero, che a sua volta aumenta i coefficienti di questa analisi.

Nei bambini, inoltre, i risultati del test timoveronale non dovrebbero normalmente superare i parametri indicati per gli adulti. Tuttavia, con lo sviluppo dell'epatite A, che colpisce più spesso i bambini in età scolare e gli adolescenti, gli indicatori dello studio descritto aumentano già nella fase iniziale, quando le minime manifestazioni di ittero sono assenti..

Perché gli indicatori aumentano??

Diverse patologie epatiche sono quasi sempre accompagnate da una diminuzione dell'albumina, dovuta a una diminuzione della loro produzione e ad un aumento delle beta e delle gamma globuline. Tali cambiamenti sono spiegati dal fatto che le albumine sono prodotte dagli epatociti (cellule del fegato) e il tessuto interessato non può produrre abbastanza albumine.

Il contemporaneo aumento delle globuline (con diminuzione del livello di albumina) è dovuto al fatto che la sintesi di questi composti è fornita per la maggior parte da altri componenti del sangue, ovvero le cellule del sistema macrofago dei tessuti. Da cui ne consegue che le ragioni fondamentali che portano ad un aumento del coefficiente del test timoveronale sono patologie epatiche con una violazione della sua struttura, ovvero:

  • cirrosi epatica;
  • epatite virale e infettiva;
  • tumori benigni e maligni che si sviluppano nel fegato;
  • danno al parenchima epatico da bevande alcoliche e loro surrogati;
  • effetti tossici di sostanze nocive, sali di metalli pesanti e farmaci;
  • epatosi grassa - l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato;
  • disfunzione epatica associata all'uso prolungato di contraccettivi orali e altri farmaci ormonali.

Inoltre, altre malattie possono portare ad un aumento dei parametri del test timoveronale, che includono:

  • forme gravi di patologie renali (glomerulonefrite, pielonefrite, amiloidosi), in cui molte proteine ​​vengono costantemente rilasciate insieme alle urine;
  • malattie dell'apparato digerente (pancreatite, enterite, accompagnate da diarrea pronunciata);
  • neoplasie oncologiche di natura benigna e maligna, indipendentemente dalla loro posizione;
  • condizioni patologiche causate da un'infezione virale;
  • disproteinemia geneticamente determinata (squilibrio tra le proteine ​​plasmatiche);
  • malattie sistemiche - lupus eritematoso sistemico, dermatomiosite, artrite reumatoide;
  • endocardite settica (e con reumatismi, la torbidità non è determinata, ma è fissata nell'intervallo normale);
  • mieloma, malaria.

Inoltre, non sottovalutare un motivo in più per la crescita degli indicatori del test McLagan: il consumo eccessivo di cibi grassi. La comparsa di torbidità in questo caso non è associata alla presenza della malattia. Per riportare gli indicatori alla normalità, è sufficiente rivedere la dieta..

Altrimenti, tale benessere, cioè l'assenza della malattia, non durerà a lungo, poiché c'è un'alta probabilità di sviluppare un altro problema: un aumento del colesterolo e una violazione della composizione lipidica. Le lipoproteine ​​accumulate nel sangue, che hanno una bassa densità, prima o poi si depositeranno sulle pareti vascolari, formando placche aterosclerotiche, che comporteranno lo sviluppo dell'aterosclerosi e di tutti i disturbi che accompagnano questa malattia.

Il costante aumento dei coefficienti del test timoveronale in assenza di segni clinici di qualsiasi malattia è un chiaro segnale della necessità di rivedere la dieta e ridurre il consumo di cibi grassi..

Interpretazione dei risultati

Decifrare i materiali di ricerca ottenuti durante il test del timolo è molto semplice e anche il paziente stesso può eseguirlo. Per fare ciò, devi solo sapere che il limite superiore della norma non deve superare 5 U (o 4 U). Anche la gamma di malattie in cui si verifica un aumento della torbidità non è così ampia.

Naturalmente, un non specialista non sarà in grado di trarre una conclusione sul rapporto quantitativo delle frazioni proteiche: tali sottigliezze sono disponibili solo per un medico. Ma diventerà chiaro a quest'ultimo che, per qualche motivo, la sintesi di albumina è ridotta e saranno necessari ulteriori esami..

Per scoprirlo, è necessario determinare il livello di proteine ​​totali e, in particolare, di albumina, isolare le frazioni proteiche mediante elettroforesi e quindi calcolare il coefficiente albumina-globulina. Il paziente non deve rifiutare questi esami, poiché tutti i processi nel corpo sono interconnessi ed è molto probabile che non sarà possibile stabilire una diagnosi basata su un'analisi.

Conclusione

Il test del timolo è uno studio semplice, veloce ed abbastanza economico che consente di rilevare le malattie nelle prime fasi, quando altre tecniche diagnostiche non sono in grado di farlo. La procedura non richiede una preparazione complessa e lunga, il che si riferisce anche ai suoi vantaggi.

È molto importante non lasciare al caso lo stato di salute se i risultati di questo test sono sovrastimati e allo stesso tempo non sono accompagnati da sintomi gravi. Dovrebbe essere eseguita una diagnosi completa per trovare la causa della deviazione e dovrebbe essere fatto tutto il possibile per riportare gli indicatori alla normalità. Dopotutto, se la malattia è in una fase iniziale, è molto più facile trattarla e la probabilità di sviluppare complicazioni diminuisce in modo significativo.


Articolo Successivo
Cardiopatia ischemica (CHD): sintomi, cause, tipi e trattamento della CHD