Cos'è la granularità dei neutrofili tossici


Una grave intossicazione nel corpo porta a cambiamenti strutturali all'interno dei neutrofili: i loro granuli diventano più grandi, si scuriscono e cambiano colore in rosso-violetto. Tale cambiamento morfologico nei leucociti neutrofili nella stampa dell'analisi del sangue generale è indicato come granularità dei neutrofili tossici (TGN).

Caratteristiche microscopiche

Con la comparsa di granularità tossica, l'aspetto dei neutrofili cambia, che è chiaramente visibile in un microscopio elettronico.

Segni morfologici dei neutrofili in TDI:

  1. Eritrociti 2-3 volte più maturi
  2. Basso rapporto nucleo / citoplasma (più citoplasma dei nuclei)
  3. Il nucleo è maturo e diviso in 3-5 lobi, collegati da sottili filamenti di cromatina
  4. I nucleoli sono assenti
  5. I granuli più scuri (rosso / viola) sono facilmente visibili (simili ai granuli primari visti nei promielociti)

Se confrontiamo una cellula alterata tossica con una normale, verrà rivelata una differenza significativa: accanto ai normali granuli di neutrofili, appare la granularità tossica, che assomiglia a formazioni arrotondate più grandi di colore rosso scuro e viola. La comparsa di granuli aggiuntivi nei neutrofili è dovuta alla coagulazione (adesione) della proteina citoplasmatica, che al microscopio sembra l'aspetto di granuli aggiuntivi sullo sfondo di granuli già esistenti.

Cause di sabbia tossica

Già dal nome diventa chiaro che la granulosità dei neutrofili ha una ragione tossica per il suo aspetto. Inoltre, l'intossicazione in questo caso può essere non solo di natura infettiva.

Le cause più comuni di granularità tossica dei neutrofili sono:

  1. Sepsi
  2. Peritonite
  3. Processi purulenti estesi, flemmone
  4. Polmonite cronica
  5. Polmonite caseosa e altre forme estese di tubercolosi
  6. Influenza, ARVI con decorso grave
  7. Carie tumorale
  8. scarlattina
  9. Phlegmon
  10. Appendicite gangrenosa
  11. Irradiazione (radioterapia o radiazioni)
  12. Chemioterapia
  13. Avvelenamento

Cosa colpisce

Quando la granularità tossica appare nei neutrofili, la loro attività fagocitica, la chemiotassi (movimento verso l'infezione) e la capacità di uccidere i batteri con enzimi lisosomiali diminuiscono. In generale, i neutrofili diventano meno attivi, la loro capacità di svolgere le loro funzioni diminuisce.

La comparsa in un esame del sangue e un aumento del grado di TDI è un segnale sfavorevole per qualsiasi malattia e condizione patologica..

Designazione nella stampa dell'analisi

La granularità tossica dei neutrofili in un esame del sangue è indicata come segue:

  • Granularità tossica (tossica, tossigenica)
  • TZN

Nelle lesioni tossiche dei neutrofili si distinguono diversi gradi di sviluppo - a seconda della gravità dell'analisi del sangue generale, mettono da 1 a 4 vantaggi:

  1. + - grado lieve. Nel citoplasma del 25-50% dei neutrofili viene determinata una granulazione multipla simile a polvere. Inoltre, è possibile determinare i piccoli corpi di Knyazkov-Delé.
  2. ++ - grado medio. La granularità di media grandezza è determinata nel 40-60% dei neutrofili.
  3. +++ - grado severo. Il 70-80% dei granulociti neutrofili presenta alterazioni degenerative nel citoplasma, principalmente sotto forma di grande granulosità grossolana dei neutrofili.
  4. ++++ - grado estremamente severo. Il 90-100% dei leucociti neutrofili presenta grossi cambiamenti distruttivi nel citoplasma. In questa fase, può anche apparire la vacuolizzazione del citoplasma, un segno ancora più formidabile di TZN.

Che cos'è la graniglia di neutrofili tossici

A volte ai pazienti viene diagnosticata una granularità tossica dei neutrofili. Sorge come conseguenza di molte malattie e viene rilevato in un esame del sangue utilizzando una colorazione speciale. Considera cosa significa un cambiamento nella struttura dei neutrofili, come viene rilevato, se è pericoloso e se una tale violazione può essere curata.

Che cos'è la graniglia di neutrofili tossici

Questa è una serie di cambiamenti nei neutrofili che non sono sempre associati al processo di tossicosi negli esseri umani. La granularità tossigenica dei neutrofili è così chiamata perché è stata scoperta per la prima volta in pazienti con sepsi causata da microrganismi gram-negativi. Tuttavia, ciò non significa che tali organismi producano un effetto tossico su questi elementi del sangue..

Parlando di una tale condizione, di solito significano una violazione speciale della struttura morfologica di queste cellule in condizioni di stimolazione della loro formazione nel midollo osseo e accelerazione della maturazione. Riflette i processi asincroni di maturazione del nucleo e del citoplasma delle cellule del sangue.

Questa patologia dei leucociti si manifesta con il fatto che nel citoplasma compaiono grandi granuli e inclusioni specifiche. Ciò accade perché le proteine ​​di questa parte della cellula cambiano la loro struttura. È possibile la formazione di corpi di Dele specifici e vacuoli citoplasmatici.

Cause di disturbi cellulari

Le ragioni della granularità tossica dei neutrofili sono le seguenti:

  1. Fenomeni infiammatori di natura purulenta nel corpo.
  2. Patologie accompagnate da un deterioramento delle condizioni generali del paziente.
  3. Tumori del cancro (in decomposizione).
  4. Danni al corpo causati dalle radiazioni.

Inoltre, le ragioni per la comparsa di cambiamenti nei neutrofili si trovano nelle seguenti condizioni:

  • polmonite del tipo lobare;
  • peritonite;
  • flemmone;
  • l'aspetto di un infiltrato assorbibile.

Graniglia tossica nei bambini

La granularità tossica dei neutrofili in un bambino si verifica spesso se ha sofferto di una malattia (o immediatamente dopo il recupero), che è accompagnata da febbre, febbre grave e prolungata e rilascio di una grande quantità di pus. Queste sono patologie come:

  • morbillo o scarlattina;
  • malattie della cavità addominale, che sono iniziate all'improvviso;
  • tutte le malattie che si combinano in un "addome acuto";
  • malattie della pelle, se sono accompagnate da massa e un processo purulento pronunciato (ad esempio, flemmone).

A volte una patologia simile nei bambini può manifestarsi con la malattia di Chédiaka-Higashi. Questa è una malattia molto rara e congenita in cui sono colpite tutte le cellule della serie dei leucociti. Mostrano prima di tutto una pronunciata insufficienza del sistema immunitario..

Questi bambini soffrono di patologie infettive e pustolose ricorrenti. Inoltre, hanno una maggiore tendenza alle emorragie con un decorso maligno. La prognosi di una tale malattia, purtroppo, è spesso sfavorevole.

Granulosità tossica durante la gravidanza

Durante la gravidanza sono possibili lievi cambiamenti nella struttura dei leucociti. Di regola, in questi casi non sono pericolosi. Questa condizione è normale solo nei casi in cui la donna non si sente male o altri sintomi indesiderati..

Di solito, la diagnosi di donne in gravidanza in questi casi non rivela alcuna anomalia, se altri parametri del sangue non destano preoccupazione..

Indicatori della norma della struttura cellulare

Qual è il tasso di granulometria tossica? Il suo indicatore normale è dello 0%. Tuttavia, ci sono indicatori condizionali quando l'aumento delle cellule anormali è piccolo e richiede la supervisione medica. Questi includono quanto segue:

  • periodo postoperatorio;
  • periodo di recupero dopo l'infezione;
  • gravidanza.

Va ricordato che qualsiasi eccesso degli indicatori indica la presenza di processi patologici nel corpo. Nel corso del trattamento, il medico monitora il numero di cellule anormali per valutare l'efficacia del trattamento e la sua possibile correzione.

Tipi di cambiamenti tossici nei neutrofili

Per caratterizzare la gravità dei cambiamenti tossici nei neutrofili, viene utilizzata una certa classificazione. Per questo, i medici hanno sviluppato un sistema di cosiddetti vantaggi. Il sistema di classificazione delle lesioni stima la dimensione dei granuli formati nelle cellule malate, nonché il numero di cellule malate in percentuale arbitraria:

  1. Graniglia tossica "plus" - piccola, cioè, si trova grana "polverosa".
  2. La diagnosi "due vantaggi" viene formulata se la dimensione del grano è di dimensione media e il numero di cellule patologiche è circa la metà.
  3. Granularità +++ - grani grandi alterati nelle cellule. Cellule colpite dal 75%.
  4. Se l'analisi mostra ++++, significa che c'è una grave malattia minacciosa delle cellule del sangue, mentre hanno grandi granuli e il citoplasma è scarso.

Inoltre, si distinguono i seguenti tipi di modifiche:

  1. Granularità vera e propria.
  2. Dele strutture di dimensioni e forme variabili e colorate in una tinta azzurra.
  3. Vacuolizzazione - la formazione di vacuoli nel plasma cellulare. Ciò accade con malattie pericolose (sepsi) o con leucocitosi. Abbinabile agli elementi Dele e ad altre patologie.
  4. L'ipersegmentazione è la comparsa di più di cinque segmenti nel nucleo cellulare. Questo accade con l'anemia megaloblastica. Raramente osservato in persone sane (un particolare tratto ereditario).

Rilevazione della granularità patogena

La fucsina e il blu di metilene vengono utilizzati per rilevare tale violazione. La preparazione di Fuchsin è preparata come segue:

  1. Per 15 g di etanolo (96%), viene preso 1 grammo del colorante e si dissolve (usando il calore).
  2. Quindi aggiungere 100 grammi di una soluzione fenica al 5%.
  3. Quindi 7 gocce della soluzione risultante vengono aggiunte a 20 ml di acqua. Ad esso vengono aggiunte 5 gocce di preparato blu di metilene all'1%. La miscela viene accuratamente diluita. Quindi le macchie vengono macchiate con esso (per un'ora), lavate via e asciugate. Dopo è possibile vedere la granulosità (polvere, fiocchi).

Conseguenze delle modifiche

Cosa significa questo se i valori di grana tossica superano la norma? Va tenuto presente che si tratta di una risposta del corpo umano a un processo doloroso..

In molti casi, la granularità tossigenica è un sintomo dello sviluppo della neutrofilia, cioè un aumento del numero di neutrofili nel sangue. Inoltre, indica uno spostamento nella formula dei leucociti a sinistra..

Se la percentuale di neutrofili degradati aumenta, ciò indica che il paziente sviluppa batteriemia e il processo infettivo è generalizzato. Quando il numero di neutrofili patologicamente alterati è superiore al 50% con malattie purulente o settiche, o questo indicatore è in aumento, questo è un fattore prognostico sfavorevole.

Il medico tiene conto della dinamica dei cambiamenti nell'indicatore di granularità tossica e, se necessario, apporta aggiustamenti al trattamento. Un rapido aumento della percentuale di neutrofili alterati è un brutto segno..

Perché si verifica la granularità tossica dei neutrofili e come diagnosticarla

Valore di analisi

Un esame del sangue per la granularità tossica è di grande importanza pratica nella separazione delle malattie nella diagnosi degli esami del sangue clinici. Ad esempio, con qualsiasi cambiamento patologico nei polmoni, si verifica uno spostamento neutrofilo a sinistra (verso i neutrofili pugnalati nel sangue). Ma, diciamo, i cambiamenti oncologici non danno granularità degenerativa, mentre nei processi infiammatori (che possono procedere senza un aumento della temperatura corporea) la granularità tossica è evidente.

Particolare importanza è la granularità dei neutrofili nella sindrome di "addome acuto" e la diagnosi, poiché qui la differenza sarà evidente in presenza, ad esempio, di emorragie interne o sviluppo di appendicite purulenta.


Forme patologiche di leucociti
https://youtu.be/_vcgpLyRJOs

Che cos'è la graniglia di neutrofili tossici?

Un'importante anomalia morfologica della "granularità tossica" dei neutrofili. La tossicità dei neutrofili non è necessariamente associata alla "tossiemia". Il termine deriva dal fatto che le anomalie sono state osservate per la prima volta in pazienti con sepsi da gram-negativi ed endotossiemia. Tuttavia, i cambiamenti morfologici non indicano l '"effetto tossico" dei batteri sui granulociti leucocitari. Granulazione tossica - anomalie acquisite durante la maturazione dei granulociti neutrofili. La maturazione accelerata si verifica in concomitanza con la stimolazione del rilascio di citochine che rispondono all'infiammazione.

Gli animali che si sono ripresi da un danno al midollo osseo o vengono iniettati con citochine ematopoietiche (fattore stimolante le colonie granulocitarie) possono avere grani tossici. Su un emogramma standard, la presenza di alterazioni tossiche è indicata nelle analisi leucocitarie ed è soggettivamente valutata come lieve, moderata ed eccessiva..

Formazione di cambiamenti degenerativi

Granularità tossica dei neutrofili, cosa significa e qual è la ragione. Normalmente, una cellula neutrofila nel sangue contiene le inclusioni più piccole: i grani. In presenza di un forte processo infiammatorio, accompagnato dal rilascio di essudato purulento, si verificano cambiamenti nelle cellule dei tessuti. Sotto l'influenza di un agente infettivo, si verificano reazioni fisico-chimiche che portano al ripiegamento della proteina nel sangue e al suo attaccamento ai grani naturali della cellula.

Quindi, da un lato, il calibro della granulosità deformata e la quantità aumentano, dall'altro il citoplasma viene scaricato, ad es. il citoplasma della cellula dei neutrofili perde la sua saturazione a causa della coagulazione delle proteine.

I cambiamenti degenerativi spesso compaiono prima del cambiamento nucleare e possono servire come avvertimento del deterioramento dello stato e della minaccia dello sviluppo di conseguenze negative.

Altri tipi di cambiamenti tossici

Oltre alla reale granularità tossica, l'aumento della stimolazione dello sviluppo delle cellule neutrofile e la riduzione del tempo per il loro sviluppo nel midollo osseo rosso porta ad altre manifestazioni di degradazione citoplasmatica..

Basofilia del citoplasma

Questo cambiamento morfologico nel citoplasma è considerato il precursore dell'emergenza di tutte le specie tossiche e si presenta come strisce blu diffuse irregolari. Causato dalla presenza di poliribosomi e reticolo endoplasmatico.

Taurus Knyazkov-Dele o organi di Dele

Sono grandi aree blu pallide e ruvide nel citoplasma prive di granuli e vescicole. Questi "grumi" sono i resti della rete di RNA endoplasmatica. Il più delle volte si forma durante la scarlattina, il morbillo, con sepsi e estese ustioni o congelamento. Di regola, si presentano insieme a granulosità tossica e / o vacuoli. Nella maggior parte dei casi, l'aspetto dei corpi di Dele è il primo segno di cambiamenti neutrofili tossici..

Vacuolizzazione del citoplasma

La formazione di vacuoli - vuoti con bordi indistinti, è meno comune della granularità degenerativa. La presenza di vacuoli è fortemente correlata alla presenza di batteri che interrompono il lavoro funzionale dei neutrofili. La vacuolizzazione del citoplasma si verifica a causa della degranulazione dei lisosomi e gli conferisce un aspetto simile alla schiuma.

La presenza di vacuoli è di grande valore diagnostico per determinare la sepsi causata da infezioni anaerobiche, ascessi e processi distrofici acuti nel fegato..

Le ragioni

Le cause della granularità tossica dei neutrofili in un bambino o in un adulto possono essere:

  • eventuali processi infiammatori di natura purulenta;
  • lo sviluppo di complicanze, accompagnato da un deterioramento delle condizioni generali e dei processi settici (sepsi del sangue);
  • tumori maligni in fase di decadimento;
  • danni da radiazioni.


I processi infiammatori di natura purulenta danno una reazione alla tossicità dei neutrofili

Caratteristiche microscopiche

Con la comparsa di granularità tossica, l'aspetto dei neutrofili cambia, che è chiaramente visibile in un microscopio elettronico.

Segni morfologici dei neutrofili in TDI:

  1. Eritrociti 2-3 volte più maturi
  2. Basso rapporto nucleo / citoplasma (più citoplasma dei nuclei)
  3. Il nucleo è maturo e diviso in 3-5 lobi, collegati da sottili filamenti di cromatina
  4. I nucleoli sono assenti
  5. I granuli più scuri (rosso / viola) sono facilmente visibili (simili ai granuli primari visti nei promielociti)

Se confrontiamo una cellula alterata tossica con una normale, verrà rivelata una differenza significativa: accanto ai normali granuli di neutrofili, appare la granularità tossica, che assomiglia a formazioni arrotondate più grandi di colore rosso scuro e viola. La comparsa di granuli aggiuntivi nei neutrofili è dovuta alla coagulazione (adesione) della proteina citoplasmatica, che al microscopio sembra l'aspetto di granuli aggiuntivi sullo sfondo di granuli già esistenti.

Classificazione

Per caratterizzare la gravità della condizione e un'osservazione più conveniente delle dinamiche, è stato proposto un sistema di vantaggi. Comprende una valutazione della dimensione dei granuli formati e del numero di cellule colpite in termini percentuali:

  • Granularità tossica dei neutrofili + granularità fine (polverosa).
  • Granularità tossica dei neutrofili ++ granularità di media grandezza quando è interessato più del 50% dei leucociti.
  • Granularità tossica dei neutrofili +++ presenza di grani grossi, si ha una rarefazione del citoplasma con danno al 75% delle cellule.
  • Granularità tossica dei neutrofili ++++ una situazione allarmante difficile con danni a tutti i leucociti nel sangue, presenza di grandi granuli e citoplasma dimesso.

Conseguenze dopo l'eliminazione delle patologie

Qualche processo doloroso, il cui riflesso è la patologia della formazione dei neurofili, ovviamente non passa senza lasciare traccia. Bisogna diffidare della neutrofilia, il cui segnale può essere anche una leggera deviazione dalla norma. A volte si può osservare uno spostamento della formula dei leucociti verso sinistra - questo significa che cellule giovani non formate, incapaci di sopportare carichi sufficienti come i loro "compagni soldati maturi", entrano nei tessuti del corpo. Un tale sintomo può essere una conseguenza del fatto che il corpo non può far fronte all'infezione o una patologia indipendente..

Il paziente dovrebbe essere seriamente spaventato dal processo di aumento della granulosità da un'analisi all'altra. Questo sintomo può indicare che il paziente sviluppa batteriemia e si sviluppa rapidamente. Il processo infettivo può essere rafforzato e generalizzato. Il paziente deve monitorare attentamente la dinamica dell'aumento (o diminuzione) dei leucociti patologicamente alterati. Se un paziente ha un aumento del numero di neutrofili inclini alla granularità e la percentuale totale supera la metà di tutte le cellule, questo può essere considerato un fattore diagnostico sfavorevole. Anche se il paziente in un determinato momento si sente abbastanza normale, tali dinamiche possono persino portare alla morte..

Ricorda che il rapido aumento nei pazienti affetti da granulazione, granularità, formazione di strutture Dele è un sintomo di qualche processo negativo nel corpo che richiede un rilevamento e un trattamento urgenti..

Dopo la guarigione, la purificazione del sangue dalle cellule patologicamente alterate passa nel tempo, in tempi abbastanza brevi, e il benessere del paziente sta migliorando rapidamente. Di norma, se non ci sono patologie del corpo e del midollo osseo, tutto torna rapidamente alla normalità..

Norma

La norma della granularità tossica dei neutrofili è quando è assente, ma ci sono condizioni patologiche condizionatamente in cui la degenerazione nelle cellule è insignificante e richiede solo l'osservazione fino a quando la composizione della formula dei leucociti non è normalizzata. Queste condizioni includono la gravidanza, il periodo postoperatorio, il periodo di recupero finale dopo una grave infezione settica purulenta..


Tabella dei punteggi dei neutrofili

Diagnostica

La granularità tossica viene determinata calcolando la formula dei leucociti (metodo di colorazione Romanovsky). Nelle cellule appare una granularità intensa, insolita per i neutrofili. Tuttavia, non è sempre possibile determinare cambiamenti degenerativi, soprattutto se sono di natura polverosa..

Per assicurarsi che si tratti di granularità tossica dei leucociti, lo striscio deve essere colorato in modo speciale utilizzando il metodo Freifeld (utilizzando fucsina e blu di metilene).

Quando si emettono i risultati, viene indicata non solo la presenza di grani atipici nel citoplasma delle cellule, ma anche altri indicatori: caratteristiche di granularità, loro massa. La granularità tossigenica è determinata per 100 neutrofili ed è espressa in percentuale.

Nei bambini e nelle donne in gravidanza

La granularità tossica dei neutrofili in un bambino può essere osservata nelle malattie (o immediatamente dopo una malattia), accompagnata da febbre prolungata con un aumento della temperatura corporea a numeri estremamente elevati, con la formazione di una grande quantità di massa purulenta. Questi includono: malattia del morbillo, scarlattina; malattie improvvise della cavità addominale, unite sotto il nome generale "addome acuto", ad esempio appendicite purulenta, peritonite; lesioni cutanee con una vasta area di un processo infiammatorio purulento, come ascessi e flemmone.

La granularità tossica dei neutrofili nei bambini a volte si manifesta con la sindrome di Chédiak-Higashi, una rara malattia congenita caratterizzata da lesioni degenerative dell'intera serie di leucociti.

Questi bambini hanno un'immunodeficienza significativa, soffrono di infezioni purulente ricorrenti, hanno una tendenza a vari tipi di sanguinamento e una serie di altri gravi disturbi. La prognosi per questa patologia è sfavorevole.

Se c'è una leggera granularità tossica dei neutrofili durante la gravidanza, mentre la donna non manifesta alcun sintomo o disagio. Una valutazione oggettiva della condizione non rivela alcuna anomalia e la conta ematica generale e la conta leucocitaria non sono soddisfacenti..

Il trattamento della granularità tossica dei neutrofili dipende dal successo del trattamento della malattia sottostante, poiché i cambiamenti tossigeni sono solo una conseguenza del processo patologico sviluppato. Tutto ciò che si può fare in questo caso è monitorare lo stato della formula dei leucociti.

Conta normale dei neutrofili

Normalmente, la granulazione tossica è assente nei granulociti leucocitari o è presente, ma in piccola parte. In alcune condizioni normali, si verifica la degenerazione dei granulociti neutrofili. La gravidanza, il periodo postoperatorio, il periodo di recupero dopo una malattia settica purulenta sono le ragioni per cui può verificarsi granularità tossica. Questa condizione scompare da sola e non richiede farmaci..

Consigli! Un aumento del livello dei neutrofili indica la presenza di processi patologici da parte di vari sistemi di organi. Spesso, la granularità tossica è fatale. Se questi cambiamenti morfologici vengono rilevati negli esami del sangue, è necessario contattare immediatamente il medico. Una diagnosi e un trattamento tempestivi possono prolungare la vita di un paziente.

Valore predittivo

La granularità tossica dei neutrofili è la risposta del corpo al processo patologico e determinarne la presenza è importante perché un tale cambiamento degenerativo nelle cellule spesso appare prima dello spostamento nucleare dei leucociti.

Nella maggior parte dei casi, la sabbia tossica è:

  1. Il precursore della neutrofilia è un aumento del contenuto quantitativo assoluto o relativo dei neutrofili;
  2. Spostamento della formula dei leucociti a sinistra;
  3. La comparsa nel sangue di un gran numero di neutrofili immaturi o pugnalati, nonché di forme cellulari giovani: metamielociti e mielociti.

Inoltre, un aumento del livello% di degradazione della granularità neutrofila indica lo sviluppo di batteriemia e la generalizzazione dell'infezione..

Se il numero di neutrofili con tale granularità tossica nelle malattie settiche purulente, nella polmonite groppa e in alcune altre malattie infiammatorie supera il 50% e dopo analisi ripetute aumenta anche la loro percentuale, questo indica un grave decorso di patologia infettiva ed è un sintomo clinico prognostico sfavorevole.

La granularità tossica dei neutrofili è un sintomo clinico importante durante la diagnosi delle seguenti malattie:

  • sindrome dell'addome acuta, in particolare - appendicite cancrenosa;
  • un bambino ha la malattia di Chédiaka-Higashi.

Valutando la dinamica della granularità tossica, il medico giudica anche l'efficacia del trattamento prescritto e, se necessario, prende una decisione sulla correzione del regime terapeutico selezionato.

Perché succede

La granularità tossigenica dei neutrofili ha diverse cause di sviluppo. Questi includono:

  • gravi processi infettivi e settici nel corpo umano;
  • malattie virali;
  • effetti negativi di sostanze chimiche e radioattive, nonché di altri componenti tossici;
  • malattie del sistema ematopoietico;
  • processi oncologici accompagnati da rottura del tumore;
  • condizione dopo il trattamento chemioterapico;
  • l'effetto tossico di alcuni farmaci.

Molto spesso, la granularità tossica si manifesta con polmonite croupous, bilaterale, dopo il morbillo, nel caso dello sviluppo di un addome acuto e peritonite, con la formazione di un grande flemmone, riassorbimento dell'infiltrato, ecc..

Una caratteristica specifica sono questi cambiamenti nelle cellule in una malattia estremamente rara nei bambini - Chédiaka-Higashi.

A seconda di cosa ha innescato lo sviluppo della patologia, le inclusioni possono essere localizzate sia nel citoplasma che nel nucleo cellulare. I grani compaiono quando la leucoformula viene spostata a sinistra, così come un forte aumento della massa totale dei segmenti.

Designazione nella stampa dell'analisi

La granularità tossica dei neutrofili in un esame del sangue è indicata come segue:

  • Granularità tossica (tossica, tossigenica)
  • TZN

Nelle lesioni tossiche dei neutrofili si distinguono diversi gradi di sviluppo - a seconda della gravità dell'analisi del sangue generale, mettono da 1 a 4 vantaggi:

  1. + - grado lieve. Nel citoplasma del 25-50% dei neutrofili viene determinata una granulazione multipla simile a polvere. Inoltre, è possibile determinare i piccoli corpi di Knyazkov-Delé.
  2. ++ - grado medio. La granularità di media grandezza è determinata nel 40-60% dei neutrofili.
  3. +++ - grado severo. Il 70-80% dei granulociti neutrofili presenta alterazioni degenerative nel citoplasma, principalmente sotto forma di grande granulosità grossolana dei neutrofili.
  4. ++++ - grado estremamente severo. Il 90-100% dei leucociti neutrofili presenta grossi cambiamenti distruttivi nel citoplasma. In questa fase, può anche apparire la vacuolizzazione del citoplasma, un segno ancora più formidabile di TZN.

A volte ai pazienti viene diagnosticata una granularità tossica dei neutrofili. Sorge come conseguenza di molte malattie e viene rilevato in un esame del sangue utilizzando una colorazione speciale. Considera cosa significa un cambiamento nella struttura dei neutrofili, come viene rilevato, se è pericoloso e se una tale violazione può essere curata.

Granularità tossica dei neutrofili: possibili cause, sintomi, test necessari, terapia e consigli dei medici

Cause di bassi livelli di neutrofili

Questa condizione è chiamata neutropenia (in alternativa agranulocitosi). Porta ad una diminuzione generale delle funzioni protettive del corpo e lo rende accessibile a infezioni come fungine, batteriche, virali, ecc. L'agranulocitosi è acuta e cronica (dura molti mesi o anni). I medici distinguono anche 3 gradi di gravità di questa condizione, a seconda del contenuto di neutrofili nel sangue:

  • luce (100-1500 cellule per microlitro di sangue),
  • moderato (meno di 1000 per microlitro),
  • grave (500 o meno).

I sintomi, come la neutrofilia, non sono osservati come tali, ma è possibile tracciare una connessione tra la malattia e la causa che l'ha causata. La neutropenia grave (febbrile) è solitamente accompagnata da febbre fino a 38 ° C, debolezza generale del corpo, brividi e battito cardiaco irregolare. Allo stesso tempo, la forma cronica potrebbe non manifestarsi in alcun modo. Si procede in modo abbastanza “tranquillo”, senza ridurre le funzioni immunitarie dell'organismo, si mantiene nel sangue l'equilibrio ottimale di monociti ed eosinofili, non si riducono le funzioni ematopoietiche e la produzione di eritrociti. Tuttavia, la resistenza alle malattie nei pazienti con neutropenia cronica è ancora inferiore rispetto alle persone sane..

Per trattare efficacemente l'agranulocitosi, è necessario comprendere le cause del suo verificarsi. Questi possono includere:

  • Rosolia, influenza, ARVI e altre malattie infettive virali
  • Infezioni batteriche come brucellosi, febbre tifoide, dissenteria
  • Toxoplasmosi
  • Malaria
  • Anemia (aplastica e ipoplastica)
  • Mielofibrosi
  • Pancreas insufficiente
  • Infezione da HIV
  • Eredità
  • Ipersplenismo (diminuzione del contenuto di eritrociti, piastrine, leucociti nel sangue)
  • Malattia da radiazioni, chemioterapia, radiazioni
  • Esaurimento del corpo (cachessia), sottopeso
  • Assunzione di analgesici, cloramfenicolo, penicillina e altri farmaci
  • Avitaminosi, carenza di acido folico
  • Disturbo congenito del midollo osseo (sindrome di Kostmann), in cui la produzione di neutrofili è significativamente ridotta.

Diagnostica

Per determinare con precisione la presenza di grana, viene utilizzato un metodo di colorazione. Molti laboratori utilizzano la tecnica Freifeld. Determinare l'indicatore durante l'elaborazione di una formula di leucociti durante un'analisi del sangue generale. Il risultato dell'analisi è espresso in percentuale. Il laboratorio determina il numero di cellule intervallate per 100 neutrofili.

Il leucogramma registra la valutazione della granulazione tossica. Il modulo indica il tipo e la dimensione delle inclusioni. Possono essere piccoli, medi o grandi. Le particelle sono sotto forma di granuli, scaglie o polvere. La presenza di grano è la risposta del corpo a una malattia e la determinazione di questo indice è necessaria, da allora un tale cambiamento si verifica spesso prima di un cambiamento nei leucociti.

  • indicatore di neutrofilia;
  • spostamento della formula dei leucociti;
  • la comparsa nel sangue di neutrofili e mielociti immaturi.

Un aumento della percentuale dell'indicatore indica l'insorgenza di batteriemia e la progressione della malattia..

Se il numero di neutrofili con granularità tossica nella polmonite, malattie purulente-settiche e infiammatorie è superiore al 50% e dopo un esame ripetuto la loro concentrazione aumenta, questo indica un decorso grave del processo infettivo ed è una prognosi negativa per lo sviluppo della patologia.

Con l'aiuto di WBC, vengono diagnosticate le seguenti malattie:

  • sindrome dell'addome acuto;
  • appendicite gangrenosa;
  • Sindrome di Chédiak-Higashi in un esame del sangue nei bambini.

Questo indicatore viene utilizzato per valutare l'efficacia della terapia, tenendo conto di questo indice, il medico può decidere di modificare il regime di trattamento.

I neutrofili sono elevati

Neutrofilia

- il livello di queste celle supera i 6500000000 litri.

Le ragioni:

infiammazione di qualsiasi localizzazione, processi purulenti. Più la quantità è aumentata rispetto alla norma, più forte ed estesa è l'infiammazione. Quindi, con una concentrazione di medie dimensioni o un'infiammazione debole, il livello di neutrofili è fino a 1.000.000.000 di litri.

Se il focus dell'infiammazione è grande, il numero di cellule può aumentare fino a 20000000000 litri. Con avvelenamento del sangue (più spesso stafilococco

) e con una normale reazione dell'organismo, il livello di queste cellule può arrivare fino a 4.000.000.000 e anche 6.000.000.000 in un litro di sangue. Non cambia solo il numero di neutrofili, ma anche la loro qualità. Ad esempio, con l'infiammazione purulenta, il numero di cellule immature aumenta. Un certo aumento del numero di queste cellule può essere osservato dopo aver mangiato, durante la gravidanza, con grave sforzo fisico, sovraccarico psico-emotivo.

Norma

La norma della granularità tossica dei neutrofili è quando è assente, ma ci sono condizioni patologiche condizionatamente in cui la degenerazione nelle cellule è insignificante e richiede solo l'osservazione fino a quando la composizione della formula dei leucociti non è normalizzata. Queste condizioni includono la gravidanza, il periodo postoperatorio, il periodo di recupero finale dopo una grave infezione settica purulenta..


Tabella dei punteggi dei neutrofili

Cause di neutrofilia

Non aver paura della leucocitosi neutrofila nell'intervallo fino a 10-15 x 109 / L, specialmente dopo una malattia, affaticamento fisico o mentale, poiché questa potrebbe essere una risposta fisiologica del corpo. Anche nel sangue delle donne, i neutrofili sono normalmente aumentati durante la gravidanza..

Cause di neutrofilia nei bambini

Elevati neutrofili nel sangue durante l'infanzia possono significare la presenza di invasione parassitaria, anche vaccinazioni passate, infezioni tossiche acute, patologie otorinolaringoiatriche, ad esempio tonsillite, otite media. La percentuale di neutrofili può aumentare durante il periodo della dentizione in un bambino.

Cause di neutrofilia negli adulti

Se i neutrofili sono elevati in un adulto, si possono sospettare le seguenti condizioni:

  1. Sepsi;
  2. Cancrena;
  3. Brucia la malattia;
  4. Neoplasie;
  5. Allergia;
  6. Invasione parassitaria;
  7. LORO;
  8. Malattie della pelle;
  9. Processo infiammatorio sistemico, ad esempio, malattie del tessuto connettivo;
  10. Avvelenamento e intossicazione.

Se i neutrofili pugnalati sono elevati, questo potrebbe essere un segno di:

  1. Danno alle articolazioni reumatiche, gotta;
  2. Infiammazione dei reni: glomerulo-, pielonefrite, ecc.;
  3. Brucia la malattia;
  4. Polmonite;
  5. Lesioni gravi;
  6. Patologia ORL: otite media, tonsillite, ecc.;
  7. Malattie endocrine croniche come il diabete mellito;
  8. Reazione fisiologica dopo l'intervento chirurgico;
  9. Reazioni a determinati farmaci
  10. Risposta fisiologica a condizioni ambientali stressanti: ipo- e ipertermia;
  11. Neoplasie benigne e maligne.

L'anomalia dei neutrofili di Pelger merita una menzione a parte. Questa è una patologia geneticamente trasmessa, che si esprime nella morfologia alterata di queste cellule. Tali cellule anormali possono funzionare normalmente, pertanto, la patologia è spesso un riscontro accidentale durante l'esame ematologico. Una caratteristica del paziente saranno i bastoncini alti nel sangue.

Se i neutrofili segmentati sono elevati, ciò potrebbe segnalare:

  • Insufficienza renale con interruzione del sistema urinario;
  • Processo infettivo acuto;
  • Intossicazione.

Tasso e deviazioni

Quando si calcola la formula dei leucociti nel sangue di una persona sana, non c'è granularità tossica dei leucociti. Occasionalmente, una piccola quantità di grani anormali può apparire nelle singole cellule durante la gravidanza. Se, allo stesso tempo, il benessere della donna è buono, non ci sono segni di un processo infettivo-infiammatorio, il numero di leucociti colpiti è piccolo: l'analisi del sangue e il conteggio della formula dei leucociti dovrebbero essere ripetuti nel tempo. Questa è una variante della norma e non richiede farmaci aggiuntivi..

La granularità tossigenica può formarsi nei bambini piccoli dopo aver sofferto di malattie di natura sia virale che batterica. Soprattutto se il decorso dell'infezione era accompagnato da una grave ipertermia. Ciò è dovuto a un sistema immunitario debole, che porta a danni tossici ai neutrofili. Tuttavia, questo problema è di breve durata e scompare dopo poche settimane. Inoltre, la comparsa di grani è possibile nel periodo postoperatorio..

Spesso, i granuli compaiono prima dell'aumento del numero totale di leucociti nel sangue e si forma uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra (comparsa di pugnalata e altre forme immature di granulociti). Tuttavia, in alcune malattie, come la cancrena, non esiste.

Quando compaiono segni di alterazioni degenerative dei neutrofili, è necessario monitorare la conta ematica ogni pochi giorni. Ciò è necessario per determinare la dinamica dei cambiamenti patologici. Un aumento del numero di leucociti degradati indica un peggioramento delle condizioni del paziente, la generalizzazione di un processo purulento o settico, ha una prognosi sfavorevole.

Una diminuzione del numero di cellule alterate e una diminuzione dell'intensità della granulosità indicano dinamiche positive nelle condizioni del paziente..

Formazione di cambiamenti degenerativi

Granularità tossica dei neutrofili, cosa significa e qual è la ragione. Normalmente, una cellula neutrofila nel sangue contiene le inclusioni più piccole: i grani. In presenza di un forte processo infiammatorio, accompagnato dal rilascio di essudato purulento, si verificano cambiamenti nelle cellule dei tessuti. Sotto l'influenza di un agente infettivo, si verificano reazioni fisico-chimiche che portano al ripiegamento della proteina nel sangue e al suo attaccamento ai grani naturali della cellula.

Quindi, da un lato, il calibro della granulosità deformata e la quantità aumentano, dall'altro il citoplasma viene scaricato, ad es. il citoplasma della cellula dei neutrofili perde la sua saturazione a causa della coagulazione delle proteine.

I cambiamenti degenerativi spesso compaiono prima del cambiamento nucleare e possono servire come avvertimento del deterioramento dello stato e della minaccia dello sviluppo di conseguenze negative.

Cosa dirà il test del sangue

Con l'aiuto di uno speciale esame del sangue, è possibile determinare la gravità dei cambiamenti subiti dai neutrofili del paziente. C'è una classificazione speciale per questo. I soliti segni più vengono utilizzati per indicare la gravità: a seconda del numero, viene valutata la gravità. La gravità è determinata dal modo in cui si sono formati grandi granuli nel citoplasma, nonché dalla percentuale di cellule malate e patologicamente alterate rispetto al numero totale.

  • La granulosità fine e polverosa è considerata una patologia minore ed è indicata da un vantaggio +.
  • Quando la granulometria è classificata come media, vengono impostati due punti positivi ++ e, in media, le cellule alterate patologicamente costituiscono circa la metà del totale.
  • Tre vantaggi +++ - 75% di cellule malate, gravi cambiamenti, grandi granuli.
  • Quattro vantaggi ++++ vengono aggiunti quando le cellule del sangue sono gravemente colpite, il loro numero tende al cento percento e i cambiamenti generali sono una seria minaccia per la vita del paziente.

Oltre all'indicatore quantitativo generale, utilizzando i plus, a volte vengono visualizzate le seguenti modifiche nei risultati dell'analisi:

  • Tipo di grano, sua presenza e gravità.
  • La presenza di strutture Dele, che possono avere dimensioni e forme variabili. Si può anche notare se sono azzurri, che è anche un sintomo diagnostico.
  • Vacuolizzazione del plasma cellulare, che però è un sintomo molto grave e sicuramente non passa inosservato. Di norma, tali cambiamenti possono essere osservati nel caso della sepsi, con leucocitosi e altre malattie simili. La combinazione di questa e altre patologie nel fascio è considerata particolarmente pericolosa..
  • Ipersegmentazione del kernel, quando è diviso in molti reparti. Cinque o più segmenti sono considerati pericolosi. In casi molto rari, questo non è un sintomo della malattia ed è considerato una caratteristica fisiologica di una persona sana. Questa caratteristica è ereditaria ed è un cambiamento genetico innocuo..

Tipi di granularità tossica dei granulociti neutrofili

Per determinare la gravità dei cambiamenti morfologici nei granulociti leucocitari, viene utilizzata una classificazione speciale: un sistema di vantaggi. Consente di valutare la natura dei cambiamenti degenerativi, il numero di cellule patologiche come percentuale del volume totale dei granulociti leucocitari. Tipi di granularità patologica dei granulociti neutrofili:

  • La granulazione tossica + è caratterizzata dalla presenza di una granulazione fine "polverosa".
  • Due vantaggi indicano che la granulazione è di valori medi e il numero di neutrofili malati nel sangue è più della metà.
  • La granulosità tossica con tre vantaggi è caratterizzata da granuli grandi e mutevoli. Circa l'80% dei neutrofili nel disturbo presenta alterazioni morfologiche degenerative.
  • Con quattro vantaggi, quasi tutte le cellule sono deformate. Spesso questo disturbo è fatale, quindi richiede un intervento specialistico urgente..

Oltre ai suddetti cambiamenti nell'emocomponente, ci sono cinque caratteristiche principali dei cambiamenti tossici nei granulociti neutrofili:

  • Basofilia citoplasmatica.
  • Vacuolizzazione citoplasmatica.
  • Presenza del Toro.
  • Immaturità dei nuclei nelle cellule.
  • Granulazione tossica.


Granulazione tossica dei granulociti leucocitari

Il tasso di linfociti neutrofili

Un esame del sangue a diverse età mostra un numero diverso di tali cellule nel flusso sanguigno in relazione al numero totale di linfociti. La tabella seguente mostra il limite superiore dei valori normali. Numeri più alti indicano che i neutrofili sono elevati.

EtàRod-nucleare,%Segmento nucleare,%
fino a 1 anno445
sedicicinque60
7-12cinque65
13 - 15665
16 anni672

Nei bambini, il livello minimo di granulociti pugnalati è del mezzo percento. In un adulto, il limite inferiore dei granulociti pugnalati normalmente non è inferiore all'1%.

I granulociti segmentati nei bambini di età inferiore a un anno si riducono se non raggiungono il 15%, da uno a sei - fino al 25%, fino a 15 anni - fino al 35%, negli adulti, negli adulti - fino al 47%

Vorremmo ricordarti che non dovresti nemmeno pianificare il tuo corso di trattamento sulla base di un esame del sangue e altri studi, anche dopo aver studiato a fondo le informazioni su Internet. Solo un medico può valutare i risultati: non è solo una diminuzione o un aumento una tantum degli indicatori che conta, ma anche la loro dinamica (confronto con i risultati precedenti). Inoltre, è necessario tenere conto del livello di altre cellule del sangue e dei risultati di altri studi. Lascia il duro lavoro ai professionisti.

Tipi di leucocitosi

Esistono diverse forme di globuli bianchi: linfociti, monociti, neutrofili, basofili ed eosinofili. Ogni specie svolge compiti specifici. A questo proposito, vengono isolate linfocitosi, monocitosi, leucocitosi basofila, eosinofila, neutrofila. I globuli bianchi possono qualificarsi a causa di cambiamenti nel rapporto nella formula dei leucociti, che mostra quali di loro sono più suscettibili ai cambiamenti:

  • neutrofili - 65%;
  • linfociti - 45%;
  • monociti - 9%;
  • eosinofili - 5%;
  • basofili - 1%.

Leucocitosi neutrofila

La neutrofilia si verifica più comunemente di tutti i tipi. Causato dalla malattia, si chiama vera leucocitosi. Può durare da diversi giorni a diverse settimane, a seconda della natura della malattia e della gravità del suo decorso.

Con la leucocitosi neutrofila, aumenta il rilascio di neutrofili nel sangue. Ciò si verifica in malattie infiammatorie, soprattutto di natura infettiva e grave intossicazione. Nei processi acuti si osserva un rilascio intensivo di neutrofili dal midollo osseo. Con l'intossicazione, si verificano cambiamenti morfologici nei neutrofili, come la granularità tossica.

Distinguere tra neutrofilia rigenerativa e degenerativa. Nel primo caso, tutti i tipi di granulociti aumentano proporzionalmente al rilascio di forme immature nel sangue. Nella forma degenerativa, si verifica un cambiamento nel rapporto tra diverse forme di neutrofili: una diminuzione segmentata con un aumento simultaneo della pugnalata, mentre si osservano cambiamenti distrofici nelle cellule.

La vera leucocitosi neutrofila è dovuta a varie patologie, mentre nel sangue, oltre alle forme mature e di transizione, compaiono quelle giovani e quelle esplosive. I neutrofili giovani e blasti indicano un decorso più grave della malattia.

La vera neutrofilia si verifica durante la carenza di ossigeno, l'emolisi acuta (distruzione dei globuli rossi), il sanguinamento.

Con lo sforzo fisico e lo stress di qualsiasi origine, si verifica un aumento del livello dei neutrofili nella leucocitosi a transistor del sangue. Nessun sintomo, dura da alcuni minuti a diverse ore.

Leucocitosi linfocitica

Si osserva un alto livello di linfociti nell'epatite virale, pertosse, mononucleosi, sifilide, tubercolosi, sarcoidosi, ecc..

Eosinofilia

Un aumento del livello di eosinofili si verifica, di regola, solo con malattie, tra cui:

  • asma bronchiale;
  • periarterite nodosa;
  • infiltrati polmonari;
  • sconfitta da vermi;
  • Edema di Quincke;
  • scarlattina;
  • leucemia mieloide;
  • dermatosi;
  • linfogranulomatosi;
  • La sindrome di Leffler.

Monocitosi

Si osserva un aumento del livello di monociti nei processi settici, tubercolosi, sifilide, brucellosi, tifo, malattie diffuse del tessuto connettivo, cancro al seno e alle ovaie, malaria.

Basofilia

La crescita dei basofili è piuttosto rara. Si nota durante la gravidanza, colite ulcerosa, leucemia mieloide, mixedema.

Nella maggior parte delle malattie, nel sangue si verificano costantemente cambiamenti nel rapporto tra diversi tipi di leucociti. Il monitoraggio del processo consente di giudicare la gravità del decorso e l'ulteriore sviluppo della patologia. Durante il periodo di malattia, il medico deve affrontare diversi tipi di leucocitosi. I cambiamenti nella formula dei leucociti riflettono il corso del processo infiammatorio.

Cos'è la granularità dei neutrofili tossici

Una grave intossicazione nel corpo porta a cambiamenti strutturali all'interno dei neutrofili: i loro granuli diventano più grandi, si scuriscono e cambiano colore in rosso-violetto. Tale cambiamento morfologico nei leucociti neutrofili nella stampa dell'analisi del sangue generale è indicato come granularità dei neutrofili tossici (TGN).

Caratteristiche microscopiche

Con la comparsa di granularità tossica, l'aspetto dei neutrofili cambia, che è chiaramente visibile in un microscopio elettronico.

Segni morfologici dei neutrofili in TDI:

  1. Eritrociti 2-3 volte più maturi
  2. Basso rapporto nucleo / citoplasma (più citoplasma dei nuclei)
  3. Il nucleo è maturo e diviso in 3-5 lobi, collegati da sottili filamenti di cromatina
  4. I nucleoli sono assenti
  5. I granuli più scuri (rosso / viola) sono facilmente visibili (simili ai granuli primari visti nei promielociti)

Se confrontiamo una cellula alterata tossica con una normale, verrà rivelata una differenza significativa: accanto ai normali granuli di neutrofili, appare la granularità tossica, che assomiglia a formazioni arrotondate più grandi di colore rosso scuro e viola. La comparsa di granuli aggiuntivi nei neutrofili è dovuta alla coagulazione (adesione) della proteina citoplasmatica, che al microscopio sembra l'aspetto di granuli aggiuntivi sullo sfondo di granuli già esistenti.

Cause di sabbia tossica

Già dal nome diventa chiaro che la granulosità dei neutrofili ha una ragione tossica per il suo aspetto. Inoltre, l'intossicazione in questo caso può essere non solo di natura infettiva.

Le cause più comuni di granularità tossica dei neutrofili sono:

  1. Sepsi
  2. Peritonite
  3. Processi purulenti estesi, flemmone
  4. Polmonite cronica
  5. Polmonite caseosa e altre forme estese di tubercolosi
  6. Influenza, ARVI con decorso grave
  7. Carie tumorale
  8. scarlattina
  9. Phlegmon
  10. Appendicite gangrenosa
  11. Irradiazione (radioterapia o radiazioni)
  12. Chemioterapia
  13. Avvelenamento

Cosa colpisce

Quando la granularità tossica appare nei neutrofili, la loro attività fagocitica, la chemiotassi (movimento verso l'infezione) e la capacità di uccidere i batteri con enzimi lisosomiali diminuiscono. In generale, i neutrofili diventano meno attivi, la loro capacità di svolgere le loro funzioni diminuisce.

La comparsa in un esame del sangue e un aumento del grado di TDI è un segnale sfavorevole per qualsiasi malattia e condizione patologica..

Designazione nella stampa dell'analisi

La granularità tossica dei neutrofili in un esame del sangue è indicata come segue:

  • Granularità tossica (tossica, tossigenica)
  • TZN

Nelle lesioni tossiche dei neutrofili si distinguono diversi gradi di sviluppo - a seconda della gravità dell'analisi del sangue generale, mettono da 1 a 4 vantaggi:

  1. + - grado lieve. Nel citoplasma del 25-50% dei neutrofili viene determinata una granulazione multipla simile a polvere. Inoltre, è possibile determinare i piccoli corpi di Knyazkov-Delé.
  2. ++ - grado medio. La granularità di media grandezza è determinata nel 40-60% dei neutrofili.
  3. +++ - grado severo. Il 70-80% dei granulociti neutrofili presenta alterazioni degenerative nel citoplasma, principalmente sotto forma di grande granulosità grossolana dei neutrofili.
  4. ++++ - grado estremamente severo. Il 90-100% dei leucociti neutrofili presenta grossi cambiamenti distruttivi nel citoplasma. In questa fase, può anche apparire la vacuolizzazione del citoplasma, un segno ancora più formidabile di TZN.

Granularità tossica o tossigenica dei neutrofili - cause

Soddisfare

Incontrando per la prima volta il termine “granularità tossica dei neutrofili”, molti pazienti non capiscono quale sia la posta in gioco. Gli studi sono prescritti nel caso in cui sia necessario verificare il grado di degenerazione cellulare, che si verifica dopo l'inizio dello sviluppo di patologie di diversa natura nell'organismo. La granularità tossica dei neutrofili (sinonimo) si manifesta prima dei cambiamenti patologici nella formula dei leucociti, il che consente di determinare la presenza di condizioni patologiche in una fase iniziale. Di solito, i cambiamenti nei neutrofili consistono nella trasformazione della loro forma e dimensione, cioè aumentano e cambiano anche il loro colore.

Cause di cambiamenti patologici nei neutrofili

Di solito, la granularità tossica dei neutrofili si verifica se una persona soffre di malattie infettive, disturbi nel processo di emopoiesi, è stata esposta a sostanze chimiche, ha sentito gli effetti delle radiazioni. La granulazione tossica viene rilevata quando si verifica la coagulazione della proteina citoplasmatica.

Cioè, la granularità tossica dei neutrofili di solito si manifesta in casi come:

  • il verificarsi di processi di natura infettiva o infiammatoria;
  • avvelenamento del corpo con sostanze tossiche;
  • processi caratterizzati da processi purulento-tossici;
  • chemioterapia, che comporta la scomposizione delle cellule tumorali nel corpo.

Le seguenti malattie possono anche causare cambiamenti nelle dimensioni e nella forma di alcune cellule appartenenti a una serie di leucociti:

  • infiammazione polmonare groppa;
  • scarlattina;
  • infiammazione del peritoneo nella regione dei fogli parietali e viscerali;
  • infiammazione del tipo purulento degli spazi cellulari;
  • riassorbimento di accumuli di elementi cellulari mescolati con sangue e linfa.

La granularità tossica dei neutrofili è un indicatore molto importante in determinati momenti. Ad esempio, può diventare la ragione della definizione di "addome acuto" in assenza di un aumento della temperatura corporea, un cambiamento nella formula dei leucociti o altre patologie spiacevoli.

L'unico stato normale del gentil sesso, in cui possono verificarsi piccoli cambiamenti nei neutrofili, è il periodo della gravidanza.

Molto spesso, è impossibile determinare la granularità dei neutrofili tossigeni utilizzando la colorazione convenzionale di laboratorio delle particelle. In questi casi, gli assistenti di laboratorio usano un certo metodo, a cui appartiene il metodo Freifeld..

Le fasi principali di tale studio sono:

  1. Posizionamento di fucsina nella quantità di un grammo in alcool etilico 96% nella quantità di 15 grammi.
  2. Riscaldamento della miscela risultante.
  3. Aggiungere 100 ml di acido fenico alla soluzione raffreddata sotto forma di una sostanza al 5%.
  4. Mettere sette gocce del primo colorante in 20 ml di acqua, aggiungere il secondo colorante e mescolare la miscela.

Di conseguenza, compaiono granuli granulari di neutrofili, dipinti in un colore lilla..

E anche al momento dello studio, vengono eseguite procedure aggiuntive come:

  1. Calcolo della formula dei leucociti e dei leucociti.
  2. Determinazione del numero di cellule leucocitarie.
  3. Stabilimento di cambiamenti patologici nelle cellule leucocitarie.
  4. Determinazione del livello di sviluppo dei neutrofili maturati di recente.

Affinché uno specialista non abbia difficoltà a decodificare i risultati dello studio, la dimensione dei granuli deve essere indicata nei moduli. Possono essere di diversi tipi e la ragione di ciò è il tipo di malattia.

Quindi, la granularità tossigenica dei neutrofili è di diverse dimensioni e forme, da polverose a grandi. Si trovano anche sotto forma di fiocchi..

Tipi di granularità tossica dei neutrofili

Molto spesso, i neutrofili che presentano granularità tossica possono essere accompagnati dalla presenza di tali patologie aggiuntive come:

  • vacuolizzazione;
  • la presenza dei corpi di Dele;
  • ipersegmentazione.

Nel primo caso, i vacuoli compaiono nel citoplasma del sangue, che si formano quando viene rilevata una forma grave di patologia di vari tipi di infezioni. L'aspetto dei corpi di Dele nel sangue viene rilevato in qualsiasi forma lieve di malattia e infiammazione. Ma l'ipersegmentazione è un fenomeno piuttosto caratteristico dell'anemia megaloblastica, e in alcuni casi è una caratteristica della genetica delle persone in buona salute..

E se un paziente a un certo punto deve affrontare tali indicatori di test, non sempre vale la pena spaventarsi e concentrarsi sull'avvelenamento del corpo con sostanze di natura tossica. Di solito, tali patologie si riferiscono al processo sbagliato di maturazione di nuove cellule della serie neutrofila..

In presenza di alcune condizioni dolorose del corpo, sarebbe più corretto non ritardare la visita dal medico curante. L'automedicazione in questi casi è severamente vietata, poiché può portare a un deterioramento delle condizioni di una persona e ad altre conseguenze estremamente indesiderabili.

Cosa è indicato dalla granularità tossica dei neutrofili

La granularità tossica dei neutrofili è cambiamenti degenerativi nelle cellule che si verificano a seguito dello sviluppo di tali patologie:

  • malattie infettive;
  • disturbi dell'emopoiesi;
  • esposizione a sostanze chimiche;
  • effetto delle radiazioni.

Questi cambiamenti possono influenzare il citoplasma e il nucleo. Sotto l'influenza di un agente infettivo, la proteina citoplasmatica si coagula. Ecco come avviene la granulazione tossica. Di solito appare prima del cambiamento nella formula dei leucociti. Se cresce, questo indica che il processo patologico sta progredendo. La granularità tossica si osserva solitamente con la neutrofilia e con uno spostamento nucleare a sinistra.

Le ragioni principali di questo fenomeno possono essere le seguenti:

  • processi infettivi (virali e batterici) e infiammatori;
  • esposizione a tossine;
  • gravi processi purulento-settici;
  • disintegrazione di un tumore mediante radiazioni.

La granularità tossigenica è particolarmente pronunciata in tali malattie:

  • scarlattina;
  • polmonite groppa;
  • peritonite;
  • riassorbimento dell'infiltrato;
  • flemmone.

La granularità tossica è una caratteristica diagnostica importante nel cosiddetto addome acuto, quando il livello dei leucociti è normale e la temperatura corporea è leggermente aumentata. L'appendicite gangrenosa è un esempio. La granulazione tossica può verificarsi durante la gravidanza in assenza di patologie. Un cambiamento qualitativo in tutti i leucociti, inclusa la granularità tossica dei neutrofili, è stato osservato in un bambino con una malattia genetica rara Chédiaka-Higashi.

La granularità tossica non può essere sempre rilevata con la colorazione ordinaria, pertanto, vengono utilizzati metodi speciali per rilevarla, ovvero il metodo di colorazione Freifeld. In questo caso vengono utilizzate fuchsina e soluzione di blu di metilene.

Per preparare il primo colorante, un grammo di fucsina viene posto in alcool etilico al 96% (15 grammi) e riscaldato fino a quando non si scioglie. Dopo che si è raffreddato, aggiungere una soluzione al 5% di acido fenico in una quantità di 100 ml. Sette gocce del primo colorante vengono aggiunte a 20 ml di acqua e mescolate, quindi il secondo colorante (soluzione all'1% di blu di metilene) viene aggiunto nella quantità di cinque gocce e mescolato di nuovo. La miscela preparata viene utilizzata per dipingere strisci di sangue per un'ora, dopo di che vengono lavati via con acqua e asciugati. Se la colorazione Romanovsky è stata precedentemente eseguita, il metodo Freifeld può essere utilizzato senza precedente scolorimento.

Dopo la colorazione, puoi osservare il grano lilla sotto forma di polvere o scaglie, che dipende dalla gravità della malattia. Come risultato dell'analisi, viene solitamente indicata la dimensione dei granuli, ovvero la granulosità può essere polverosa, piccola, media, grande, sotto forma di fiocchi e il numero di neutrofili (per cento cellule) con granularità tossica in percentuale.

Inoltre, durante la diagnosi è necessario:

  • calcolare la formula dei leucociti;
  • identificare il numero totale di leucociti;
  • stabilire se i leucociti hanno cambiamenti patologici;
  • determinare il livello di giovani forme di neutrofili.

Esistono diversi tipi di cambiamenti degenerativi:

  • granularità tossica dei neutrofili;
  • vacuolizzazione;
  • piccolo corpo Dele;
  • ipersegmentazione.

I Dele Taurus sono elementi azzurri di diverse forme e dimensioni. Sono determinati anche con una forma lieve di malattie infiammatorie e infettive. Spesso combinato con granularità tossica e vacuoli.

La vacuolizzazione è la comparsa di vacuoli nel citoplasma, che è associata alla degranulazione dei lisosomi. Viene rilevato nelle infezioni gravi come la sepsi acuta e nella leucocitosi grave. Di regola, i vacuoli sono osservati in tutti i granulociti neutrofili. Molto spesso combinato con corpi Dele e grano tossico.

In caso di ipersegmentazione di neutrofili maturi, nel nucleo si trovano più di 5 segmenti, collegati da un sottile filo di cromatina. Il fenomeno è tipico dell'anemia megaloblastica. In rari casi, è un tratto genetico nelle persone sane.

I cambiamenti tossici nei neutrofili non sono sempre causati dall'influenza delle tossine sul corpo e non sono un riflesso dell'effetto tossico dei microrganismi dannosi. I cambiamenti morfologici sono associati a disturbi che si verificano con i neutrofili in condizioni di aumento della produzione di nuove cellule e riduzione del tempo della loro maturazione.

Per quanto riguarda la terminologia, per la prima volta un tale fenomeno è stato descritto in un paziente con endotossiemia e sepsi gram-negativa, e quindi ha ricevuto questo nome. Il corpo reagisce al processo patologico dalla comparsa di granularità tossica nei neutrofili. Grazie a questo fenomeno è possibile valutare l'efficacia del trattamento..

Perché sorge

La granulazione tossica mostra anomalie che si verificano nello sviluppo dei granulociti neutrofili. Il loro sviluppo avviene in atto con l'accelerazione del rilascio di citochine che rispondono al processo infiammatorio nell'organismo. Nell'emogramma, la comparsa di cambiamenti tossici è indicata nello studio WBC, sono deboli, moderati ed eccessivi. I granuli neutrofili hanno normalmente inclusioni chiamate grani.

La granularità tossica dei neutrofili nel sangue è un'anomalia morfologica dei neutrofili che è stata osservata in pazienti con endotossiemia. Con malattie infettive, patologia emopoiesi, assunzione di farmaci o radiazioni, si verifica la granularità dei neutrofili. Quando un'infezione entra nel corpo, vengono eseguite reazioni chimiche che causano la coagulazione delle proteine ​​che si attaccano ai grani dei neutrofili e si forma la loro granularità tossica.

  • chemioterapia;
  • avvelenamento con medicinali;
  • processo infiammatorio;
  • infezione;
  • scarlattina;
  • i tumori sono benigni o maligni;
  • malattie del sangue ereditarie;
  • patologie infiammatorie degli organi interni;
  • infezione batterica.

Se si osserva una forma lieve di granulazione tossica, questa può essere considerata una condizione all'interno dell'intervallo normale. Questo accade nelle donne in gravidanza, non minaccia il feto. C'è una granularità tossica dei neutrofili in un bambino malato di sindrome di Chédiak-Higashi. Il cancro colpisce anche la morfologia dei neutrofili, i pazienti necessitano di un monitoraggio costante dei test di laboratorio.

Anche l'immunodeficienza primaria può essere la causa, che colpisce i neutrofili e il sistema immunitario..

Esistono molte malattie che colpiscono i granulociti. Se viene rilevata una deviazione dalla norma, il medico prescriverà ulteriori studi per chiarire la diagnosi.

Informazioni importanti: cosa dicono sull'aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino

Granulosità tossica durante la gravidanza

Durante la gravidanza sono possibili lievi cambiamenti nella struttura dei leucociti. Di regola, in questi casi non sono pericolosi. Questa condizione è normale solo nei casi in cui la donna non si sente male o altri sintomi indesiderati..

Di solito, la diagnosi di donne in gravidanza in questi casi non rivela alcuna anomalia, se altri parametri del sangue non destano preoccupazione..

Qual è il tasso di granulometria tossica? Il suo indicatore normale è dello 0%. Tuttavia, ci sono indicatori condizionali quando l'aumento delle cellule anormali è piccolo e richiede la supervisione medica. Questi includono quanto segue:

  • periodo postoperatorio;
  • periodo di recupero dopo l'infezione;
  • gravidanza.

Va ricordato che qualsiasi eccesso degli indicatori indica la presenza di processi patologici nel corpo. Nel corso del trattamento, il medico monitora il numero di cellule anormali per valutare l'efficacia del trattamento e la sua possibile correzione.

Per caratterizzare la gravità dei cambiamenti tossici nei neutrofili, viene utilizzata una certa classificazione. Per questo, i medici hanno sviluppato un sistema di cosiddetti vantaggi. Il sistema di classificazione delle lesioni stima la dimensione dei granuli formati nelle cellule malate, nonché il numero di cellule malate in percentuale arbitraria:

  1. Graniglia tossica "plus" - piccola, cioè, si trova grana "polverosa".
  2. La diagnosi "due vantaggi" viene formulata se la dimensione del grano è di dimensione media e il numero di cellule patologiche è circa la metà.
  3. Granularità +++ - grani grandi alterati nelle cellule. Cellule colpite dal 75%.
  4. Se l'analisi mostra ++++, significa che c'è una grave malattia minacciosa delle cellule del sangue, mentre hanno grandi granuli e il citoplasma è scarso.

Inoltre, si distinguono i seguenti tipi di modifiche:

  1. Granularità vera e propria.
  2. Dele strutture di dimensioni e forme variabili e colorate in una tinta azzurra.
  3. Vacuolizzazione - la formazione di vacuoli nel plasma cellulare. Ciò accade con malattie pericolose (sepsi) o con leucocitosi. Abbinabile agli elementi Dele e ad altre patologie.
  4. L'ipersegmentazione è la comparsa di più di cinque segmenti nel nucleo cellulare. Questo accade con l'anemia megaloblastica. Raramente osservato in persone sane (un particolare tratto ereditario).

La fucsina e il blu di metilene vengono utilizzati per rilevare tale violazione. La preparazione di Fuchsin è preparata come segue:

  1. Per 15 g di etanolo (96%), viene preso 1 grammo del colorante e si dissolve (usando il calore).
  2. Quindi aggiungere 100 grammi di una soluzione fenica al 5%.
  3. Quindi 7 gocce della soluzione risultante vengono aggiunte a 20 ml di acqua. Ad esso vengono aggiunte 5 gocce di preparato blu di metilene all'1%. La miscela viene accuratamente diluita. Quindi le macchie vengono macchiate con esso (per un'ora), lavate via e asciugate. Dopo è possibile vedere la granulosità (polvere, fiocchi).

Cosa significa questo se i valori di grana tossica superano la norma? Va tenuto presente che si tratta di una risposta del corpo umano a un processo doloroso..

In molti casi, la granularità tossigenica è un sintomo dello sviluppo della neutrofilia, cioè un aumento del numero di neutrofili nel sangue. Inoltre, indica uno spostamento nella formula dei leucociti a sinistra..

Se la percentuale di neutrofili degradati aumenta, ciò indica che il paziente sviluppa batteriemia e il processo infettivo è generalizzato. Quando il numero di neutrofili patologicamente alterati è superiore al 50% con malattie purulente o settiche, o questo indicatore è in aumento, questo è un fattore prognostico sfavorevole.

Il medico tiene conto della dinamica dei cambiamenti nell'indicatore di granularità tossica e, se necessario, apporta aggiustamenti al trattamento. Un rapido aumento della percentuale di neutrofili alterati è un brutto segno.

Varietà di cambiamenti

Questa patologia può essere rilevata colorando gli strisci nel solito modo. Tuttavia, anche con colorazioni di alta qualità, la granulosità tossica simile alla polvere potrebbe non essere visibile. Pertanto, per identificare la malattia, sono stati proposti metodi speciali, di cui il metodo di Freyfeld è il più comune e accessibile..

Per caratterizzare la gravità della granularità tossica dei neutrofili, viene utilizzata una classificazione speciale. Per questo, i medici hanno sviluppato un cosiddetto sistema dei vantaggi. Quando si classificano le lesioni, viene effettuata una valutazione dei granuli che si sono formati nelle cellule colpite, nonché della percentuale di cellule malate:

In tema: come guadagnare con merci dalla Cina senza investire i propri soldi?

  1. Granularità +. In questo caso, si trovano piccoli grani.
  2. Granularità ++. Diagnosticato a medie dimensioni e circa la metà di tutte le cellule sono patologiche.
  3. Granularità +++. Colpisce circa il 75% di tutte le cellule in cui si trovano grossi grani alterati.
  4. Granularità ++++. Esiste una patologia delle cellule del sangue pericolosa per la vita. Il citoplasma in questo caso è scarso, ci sono grandi granuli.

Altri tipi di cambiamenti tossici

Oltre alla reale granularità tossica, l'aumento della stimolazione dello sviluppo delle cellule neutrofile e la riduzione del tempo per il loro sviluppo nel midollo osseo rosso porta ad altre manifestazioni di degradazione citoplasmatica..

Basofilia del citoplasma

Questo cambiamento morfologico nel citoplasma è considerato il precursore dell'emergenza di tutte le specie tossiche e si presenta come strisce blu diffuse irregolari. Causato dalla presenza di poliribosomi e reticolo endoplasmatico.

Taurus Knyazkov-Dele o organi di Dele

Sono grandi aree blu pallide e ruvide nel citoplasma prive di granuli e vescicole. Questi "grumi" sono i resti della rete di RNA endoplasmatica. Il più delle volte si forma durante la scarlattina, il morbillo, con sepsi e estese ustioni o congelamento. Di regola, si presentano insieme a granulosità tossica e / o vacuoli. Nella maggior parte dei casi, l'aspetto dei corpi di Dele è il primo segno di cambiamenti neutrofili tossici..

Vacuolizzazione del citoplasma

La formazione di vacuoli - vuoti con bordi indistinti, è meno comune della granularità degenerativa. La presenza di vacuoli è fortemente correlata alla presenza di batteri che interrompono il lavoro funzionale dei neutrofili. La vacuolizzazione del citoplasma si verifica a causa della degranulazione dei lisosomi e gli conferisce un aspetto simile alla schiuma.

Sindrome di Chédiak-Higashi

La presenza nel citoplasma di neutrofili di un gran numero di granuli di dimensioni gigantesche e forme bizzarre, nonché una pigmentazione indebolita dell'iride dell'occhio, della pelle e una maggiore tendenza al sanguinamento, indica la malattia ereditaria di Chédiak-Higashi.

Diagnostica della granularità tossica e tossica in condizioni di laboratorio

Di solito, per identificare tali patologie, la formula dei leucociti viene calcolata in laboratorio. Nei libri di testo e nei manuali è possibile trovare una descrizione del metodo sotto il nome "metodo di colorazione Romanovsky". La granularità intensa e pronunciata appare nei neutrofili ed è chiaramente distinguibile se presente. Questa granulosità è rara per le cellule sane. In particolare dovrebbe essere allarmante grano sotto forma di spruzzatura su tutto l'aereo. L'analisi del sangue utilizza uno striscio. Il metodo di colorazione Freifeld viene utilizzato per determinare con precisione il tipo di grana. Questo metodo utilizza fucsina e blu di metilene. L'analisi dovrebbe indicare non solo la presenza o l'assenza di granulazione, ma anche le varie caratteristiche distintive. Ad esempio, la massa dei singoli granuli, l'uniformità, la polverosità. Una percentuale viene utilizzata per visualizzare lo stadio della malattia.

Analisi necessarie per rilevare la granulosità

Lo studio più importante per chiarire la diagnosi, l'analisi dei cambiamenti nel numero di leucociti. Questo studio è molto importante per la differenziazione delle malattie. Ad esempio, qualsiasi cambiamento patologico nei polmoni causa uno spostamento neutrofilo a sinistra, mentre i cambiamenti nella natura oncologica della granularità degenerativa no. Qualsiasi processo infiammatorio, al contrario, causa sempre un tale stato delle cellule..

Per rilevare la granularità tossica dei neutrofili in un bambino e un adulto, viene eseguito uno studio di laboratorio speciale su un campione di sangue utilizzando blu di metilene e fucsina. Quest'ultimo è preparato come segue:

  1. Riscaldando in 15 grammi di etanolo al 96%, viene sciolto un grammo di colorante.
  2. Successivamente, una soluzione al 5% di acido fenico viene aggiunta alla miscela risultante in una quantità di 100 grammi.
  3. Quindi, 7 gocce della soluzione colorante risultante e l'1% di blu di metilene nella quantità di 5 gocce vengono aggiunte a 20 ml di acqua. La soluzione risultante viene accuratamente diluita, quindi gli strisci vengono colorati con essa per un'ora. Successivamente, vengono lavati via e asciugati. Questo metodo consente di esaminare il grano (fiocchi, polvere) al microscopio.

Cause di diminuzione dei neutrofili

Cosa significa? Se un esame del sangue mostra che i neutrofili sono abbassati, è necessario iniziare immediatamente a eliminare attivamente la causa.

Questi fattori sono:

  • un processo infiammatorio a lungo termine nel corpo;
  • grave infezione virale (morbillo, rosolia, HIV);
  • infezione fungina generalizzata;
  • agenti parassitari (toxoplasmosi, malaria);
  • patologia ereditaria (sindrome di Kostman);
  • esposizione alle radiazioni;
  • chemioterapia nel trattamento dell'oncologia;
  • elminti, o meglio, tossine secrete da loro;
  • allergia (i neutrofili si abbassano dopo l'anafilassi);
  • l'azione delle tossine esogene (alcuni veleni e sostanze chimiche);
  • prendendo alcuni farmaci (cloramfenicolo, zidovudina, antibiotici sulfa);
  • danno al midollo osseo da un processo tumorale, incluso metastatico.

Tuttavia, non è molto affidabile giudicare la malattia solo sulla base di un esame del sangue. Per fare una diagnosi corretta, è necessario non solo stimare il numero di neutrofili nel sangue, ma anche altri importanti indicatori. Questo è il motivo per cui molte persone credono di dover donare il sangue solo per fare la diagnosi corretta. Ma la conta ematica è indiretta. Inoltre, solo con questa analisi e senza esaminare il paziente è difficile determinare di cosa è malata esattamente una persona: elminti o rosolia.


Articolo Successivo
Attacchi di panico