Cosa sono le piastrine in un esame del sangue, denominazioni, conteggio secondo Fonio


L'articolo discute le informazioni sulle piastrine: il loro ruolo per l'uomo, i valori di riferimento e quale malattia indica la loro deviazione dalla norma.

Una deviazione del livello delle piastrine dalla norma porta a una violazione della coagulazione del sangue. Con una diminuzione del livello delle piastrine nel sangue, si nota un aumento del sanguinamento e con un aumento del livello delle piastrine aumenta il rischio di coaguli di sangue nei vasi.

La particolarità dell'analisi per le piastrine è che una persona può passare il biomateriale dopo 2-4 ore di digiuno. Non è necessario riposare per 8-12 ore. È importante smettere di fumare in 30 minuti e non bere alcolici.

Puoi sostenere lo studio gratuitamente in qualsiasi clinica statale. I reparti di laboratori privati ​​offrono servizi di ricerca espressa, in cui i risultati possono essere ottenuti in poche ore.

Cosa sono le piastrine in un esame del sangue?

L'inizio dello studio della morfologia e delle funzioni delle piastrine non è noto con certezza. Ciò è dovuto alla mancanza di fatti scritti accurati, tecnica fotografica e imprecisioni nella terminologia della fase iniziale della microscopia. Donne è considerato lo scopritore delle piastrine, ma ci sono prove che il creatore del microscopio, Antoni van Leeuwenhoek, le stesse studiando un secolo e mezzo prima..

L'ormai obsoleto nome "piastrine" fu introdotto nel 1881 dal medico e ricercatore italiano Bizzocero. Ha inoltre preso parte alla definizione della relazione tra piastrine e processi di omeostasi e trombosi. Successivamente, nel 1901, Deckhuisen introdusse la consolidata designazione delle cellule "piastrine".

Nella letteratura in lingua russa, il concetto di "piastrine" è accettato, mentre all'estero questo termine descrive solo un ristretto gruppo di piastrine con un nucleo, che non si trovano nei mammiferi. Nella letteratura inglese, le cellule vengono chiamate "piastrine".

Le piastrine sono cellule del sangue senza nucleo o colore. Nel corpo umano svolgono le seguenti funzioni:

  • formare un tappo primario quando l'integrità dei vasi sanguigni è danneggiata;
  • partecipare alle reazioni di fagocitosi (riducendo il rischio di infezione se una nave è danneggiata);
  • partecipare alla stabilizzazione del trombo;
  • accelerare le reazioni di coagulazione del sangue;
  • partecipare all'ulteriore dissoluzione del trombo.

Secondo le ultime ricerche, sono anche coinvolti nella riparazione e guarigione dei tessuti danneggiati. I meccanismi di azione sono dovuti alla capacità di secernere specifiche molecole proteiche (fattori di crescita) che potenziano i processi di crescita e divisione cellulare.

Coagulazione

Una caratteristica delle piastrine è la capacità di trasformazione rapida e irreversibile. Per avviare questo processo è sufficiente l'influenza di fattori esterni o interni, compreso il semplice stress fisico. I principali fattori di attivazione includono:

  • collagene proteico fibrillare;
  • fattore di coagulazione II (trombina);
  • adenosina trifosfato, che viene rilasciato quando le pareti dei vasi sanguigni vengono distrutte.

Dopo l'attivazione, le piastrine si attaccano al sito di distruzione della nave e si attaccano l'una all'altra. Di conseguenza, si forma un tappo che chiude l'area danneggiata. Inoltre, i principi attivi contenuti nelle piastrine aiutano a stabilizzare il trombo.

Le piastrine contribuiscono anche all'attivazione di un'ulteriore cascata di reazioni di coagulazione del sangue..

Come vengono indicate le piastrine in un esame del sangue?

In genere, un test piastrinico viene eseguito come parte di un CBC. La donazione di sangue per le piastrine senza dati sulla quantità di altre cellule del sangue non ha valore diagnostico.

Secondo le indicazioni, vengono effettuati ulteriori studi sul sistema emostatico (tempo di coagulazione del sangue attivo, valutazione del livello di attività del fibrinogeno, tempo di tromboplastina parziale attivata, aggregazione piastrinica, indice di potenziale trombodinamico, ecc.).

Considera le abbreviazioni che si trovano sotto forma di risultati dell'analisi:

  • PLT dall'ing. Piastrine - piastrine;
  • PDW è la distribuzione delle piastrine in volume del biomateriale studiato;
  • MPV è il volume medio di cellule investigate nel corpo umano;
  • P-LCR - coefficiente che riflette il numero di piastrine grandi.

La donazione di piastrine è rilevante se è necessario diagnosticare il sistema di coagulazione del sangue del paziente e se si sospetta una patologia del midollo osseo..

Un test piastrinico è importante per le persone che hanno ematomi di eziologia poco chiara, grave sanguinamento delle gengive, sangue dal naso e per le donne con sanguinamento mestruale abbondante. Inoltre, un esame del sangue per le piastrine è indicato per i pazienti con tromboflebite, patologie cardiovascolari, aterosclerosi, tendenza all'aumento della trombosi.

Piastrine di fonio: cos'è questo studio?

Il metodo standard per eseguire lo studio prevede il conteggio automatico del numero di piastrine come parte di un esame emocromocitometrico completo. Tuttavia, quando si ottengono indicatori che si discostano dai valori normali (meno di 130 * 103 e più di 550 * 103 cellule in un microlitro), viene eseguito un ulteriore esame del sangue per le piastrine.

Per questo, viene preparata una micropreparazione del biomateriale studiato, che viene colorato con coloranti speciali. Il farmaco viene quindi esaminato al microscopio da un medico. La tecnica si chiama conta piastrinica Fonio. Il biomateriale è il sangue venoso, che viene raccolto da una vena nel gomito del paziente.

La determinazione del numero di piastrine secondo il metodo Fonio viene necessariamente effettuata in caso di segni di trombocitosi o trombocitopenia, nonché quando si valuta l'efficacia del trattamento.

Il tasso nel sangue delle piastrine secondo Fonio

I risultati del test piastrinico non sono sufficienti per stabilire una diagnosi accurata. Tuttavia, in combinazione con altri studi, il loro significato diagnostico aumenta in modo significativo.

I dati presentati nell'articolo non devono essere utilizzati per l'autodiagnosi e la selezione del trattamento. È possibile utilizzare le informazioni solo a scopo informativo..

Le piastrine di Fonio vengono misurate nelle seguenti unità: 10 3 cellule in 1 μl di sangue o 10 9 cellule per 1 litro. Nel decodificare i dati ottenuti, il medico tiene conto dell'età del paziente esaminato e del suo sesso. Nella tabella sono riportati i valori normali dell'indicatore determinato con il metodo Fonio.

EtàValori di riferimento 103 cellule / μl
RagazzaRagazzo
Neonati fino a due settimane139 - 451215 - 421
14 giorni - 1 mese280 - 569250 - 584
1-3 mesi330 - 598233 - 564
3 mesi - sei mesi245 - 576238 - 536
Sei mesi - 2 anni212 - 463210 - 442
26 anni190 - 397200 - 410
Più di 6 anni150-400

Va sottolineato che dopo 6 anni non si osservano più differenze significative tra maschi e femmine.

Valori normali nell'analisi del sangue generale

L'analisi viene eseguita utilizzando il metodo del sodio laurilsolfato in combinazione con il metodo della fotometria capillare. Il vantaggio dell'applicazione combinata delle tecniche risiede nella possibilità di una determinazione una tantum di un gran numero di parametri di laboratorio che riflettono il quadro della salute umana..

Un esame del sangue generale include uno studio per le piastrine, la loro distribuzione in volume e volume medio e viene anche determinato il volume totale delle piastrine di grandi dimensioni. Insieme a questo, viene contato il numero di globuli rossi, vengono misurati tutti i tipi di leucociti e il livello di emoglobina.

La tabella mostra i valori consentiti dei principali indicatori nell'analisi del sangue per il livello delle piastrine.

EtàConta piastrinica in 10 cellule / lDistribuzione normale delle piastrine in base al volume sanguigno, fLVolume piastrinico medio, fLRapporto piastrinico grande,%
Neonati nelle prime due settimane97 - 41710 - 209.36 - 12.4113 - 45
Da 14 giorni a 1 mese153-390
Da 1 mese a sei mesi181 - 410
Sei mesi - 1 anno163 - 386
15 anni152 - 405
5-11 anni175 - 448
11-16 anni144 - 462
Più di 16 anni185 - 319

La decifrazione dei dati di analisi ottenuti comporta anche la determinazione del grado di aggregazione piastrinica. Lo studio è rilevante in caso di anamnesi del paziente gravata con tendenza ereditaria a sanguinamento eccessivo e scarsa coagulazione del sangue.

Inoltre, l'analisi viene necessariamente eseguita quando si prepara una persona all'intervento chirurgico per eliminare il rischio di sanguinamento. Oggetto di studio è la capacità delle piastrine di aggregarsi (aderire) con varie sostanze.

Tassi di aggregazione normali con:

  • adenosina trifosfato 5 μmol / ml - dal 61 al 93%;
  • adenosina trifosfato 0,5 μmol / ml - dall'1,5 al 4,4%;
  • adrenalina - dal 42 al 75%;
  • collagene - dal 52 all'81%.

Diminuzione della conta piastrinica

La condizione è descritta dal termine trombocitopenia. In questo caso, il livello dell'indicatore in esame è inferiore a 150 * 10 9 cellule in 1 litro di sangue. Può accompagnare malattie del sangue o manifestarsi come una patologia separata, più spesso di natura autoimmune. Le ragioni includono un'interruzione nella produzione di piastrine e la loro distruzione accelerata.

Malattie accompagnate da trombocitopenia:

  • porpora trombocitopenica, in cui una persona inizia a sintetizzare anticorpi proteici che distruggono le proprie piastrine sane. Le cause definitive della malattia non sono state ancora stabilite. La predisposizione ereditaria e l'influenza di fattori sfavorevoli esterni non sono escluse. Le complicanze più pericolose includono: la possibilità di emorragia cerebrale, sanguinamento esteso e un forte calo del livello di emoglobina ed eritrociti. La morte è improbabile;
  • sindrome della coagulazione intravascolare disseminata, in cui una persona ha un malfunzionamento nel processo di coagulazione del sangue. Vi è un'alta probabilità che si formi un coagulo di sangue nei vasi sanguigni di vari organi e sanguinamento interno. La malattia rappresenta un grande pericolo per la vita del paziente, quindi richiede cure mediche immediate. Il trattamento ha lo scopo di eliminare la causa sottostante della malattia. Non esistono misure preventive specifiche per la malattia;
  • trombocitopenia congenita;
  • trombocitopenia medicinale;
  • splenomegalia;
  • anemie aplastiche e mieloftiasi;
  • emoglobinuria parossistica notturna, ecc..

Inoltre, una condizione simile si verifica durante l'assunzione di farmaci, ad esempio, cotrimoxazolo®, eparina® o diuretici tiazidici.

Importante: nelle donne in gravidanza, una diminuzione dell'indicatore a 100-147 * 10 9 cellule in 1 litro è considerata una variante della norma fisiologica e non rappresenta una minaccia per la futura mamma o bambino.

Piastrine al di sopra del normale

Lo stato opposto, quando l'indicatore considerato supera i valori di riferimento, si chiama trombocitosi. La forma primaria di trombocitosi è tipica delle persone di età superiore ai 60 anni. Nel midollo osseo umano, una quantità eccessiva di piastrine viene prodotta con morfologia e attività funzionale alterate. Le piastrine iniziano ad accumularsi in coaguli, che interferiscono con il normale flusso sanguigno attraverso i vasi.

Le cause della patologia non sono state definitivamente stabilite. Si presume che questa malattia si manifesti a seguito di una mutazione in un gene. Conseguenze: ictus, infarto e sanguinamento dell'apparato digerente.

La trombocitosi secondaria è più comune nei bambini. In questo caso, il midollo osseo funziona correttamente, ma il numero di cellule del sangue cambia a causa di un'altra malattia. Per esempio:

  • oncopatologia dello stomaco, dei polmoni o delle ovaie. Le cellule di una neoplasia maligna sono in grado di sintetizzare sostanze che favoriscono la formazione nel midollo osseo;
  • infezione infettiva;
  • fratture;
  • Intervento chirurgico.

Inoltre, è possibile osservare un aumento del livello delle piastrine dopo un sovraccarico fisico, sullo sfondo di un processo infiammatorio, dopo la perdita di sangue, ecc..

Implicazioni della donazione di piastrine per i donatori

Un tipo separato di donazione è la donazione diretta di massa piastrinica (trombocitoforesi). Consideriamo come la trombocitoforesi differisce dalla consueta donazione di sangue e quali sono le sue principali conseguenze.

Nel corso della trombocitoforesi, il sangue venoso viene prelevato da una persona, che viene ulteriormente centrifugato per far precipitare una massa piastrinica. In questo caso, i componenti rimanenti (plasma ed eritrociti) vengono iniettati nuovamente nel donatore.

Dopo la procedura per la raccolta della massa piastrinica, una persona può avvertire una leggera debolezza nel corpo, in rari casi l'emoglobina del donatore diminuirà. Pertanto, con un livello cronicamente basso di emoglobina, la trombocitoforesi è severamente vietata..

Quando si prende il sangue, il citrato di sodio viene iniettato per via endovenosa a una persona, che è necessario per prevenire il processo di coagulazione del sangue. Questa sostanza ha la proprietà di eliminare gli ioni calcio dalle ossa. Pertanto, per la prevenzione della fragilità e della fragilità delle ossa, si consiglia al donatore di assumere ioni calcio.

Il citrato di sodio può essere depositato nei tessuti umani, che a lungo termine possono provocare una reazione citrato. Si manifesta sotto forma di reazione allergica, che è accompagnata da brividi, cattiva salute, nausea e forti capogiri. Con la manifestazione di tali sintomi, la donazione di piastrine in futuro è controindicata per una persona..

Una limitazione per la donazione di piastrine è anche il periodo delle mestruazioni in una donna, così come la scarsa coagulazione del sangue..

La frequenza massima consentita del prelievo di sangue è determinata individualmente.

conclusioni

Per riassumere, dovresti prestare attenzione ai punti chiave:

  • senza un contenuto sufficiente di piastrine nel sangue, il normale processo di coagulazione è impossibile e la loro quantità eccessiva aumenta il rischio di formazione di coaguli di sangue;
  • l'indicatore in questione è determinato nell'ambito di un esame del sangue generale standard, tuttavia, se viene rilevata una deviazione dalla norma, viene effettuato uno studio aggiuntivo utilizzando il metodo Fonio. Il medico conta manualmente il numero di cellule nella preparazione colorata;
  • la deviazione dell'indicatore dalla norma in una fase precoce non si manifesta sotto forma di sintomi specifici; lo studio può essere rilevato durante l'esame preventivo annuale. Il che ne sottolinea l'importanza e la necessaria regolarità.
  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato la formazione avanzata sul programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Che cos'è PLT in un esame del sangue

Cosa può dirti un esame del sangue

Se l'analisi utilizza le designazioni RBC, questi sono globuli rossi. Entro i limiti normali, dovrebbero essere compresi tra 3,8 e 5,8 milioni, numeri più piccoli indicano la possibilità di anemia..

L'emoglobina è indicata come HGB. Normalmente, gli indicatori dovrebbero essere di 110-165 g per 1 litro di sangue. Se i numeri di conseguenza sono inferiori a questi indicatori, ciò indica che il paziente ha anemia da carenza di ferro.

Quando il livello di emoglobina è basso nel paziente, la coagulazione del sangue è compromessa, il che può comportare un rischio di sanguinamento grave.

Anche un livello di emoglobina troppo alto non va bene. La persona può avere la leucemia, che è una malattia del sangue benigna.

Le piastrine sono nascoste dietro la designazione NBT. Questi componenti influenzano la coagulazione del sangue. Una quantità compresa tra 350 e 500 in 1 mm 3 di sangue è considerata normale. indica un aumento del sanguinamento, quindi si presume che ci siano malattie del sangue.

I globuli bianchi nei risultati indicano WBC. Un indicatore di 3,5-10 mila è considerato normale. Un aumento o una diminuzione del livello nel sangue indica che nel corpo si stanno verificando processi infiammatori.

Gli esami del sangue tengono conto degli indicatori di cellule pugnalate e segmentate. Viene calcolato il loro numero totale. Quindi, il numero di cellule n / nucleari non dovrebbe essere superiore al 5% del numero totale di leucociti in uno stato maturo. Una quantità maggiore indica infiammazione..

Se la designazione LIM si trova nell'analisi, questi sono indicatori di linfociti. In assenza di malattie nell'uomo, costituiscono non più del 30% del totale. Un livello elevato indica la tubercolosi o la leucemia linfocitica. Dopo un esame approfondito, i medici formulano una diagnosi finale..

Un esame emocromocitometrico completo consente anche di controllare il livello di eosonofili, che sono designati come EOZ. Gli indicatori che differiscono del 50% dalla norma possono indicare la presenza di una reazione allergica.
Gli eritrociti hanno una velocità di sedimentazione, che è denotata da ESR. Se lo stato del corpo è normale, non dovrebbe essere superiore a 17-18 mm / h. Una velocità di sedimentazione superiore a 20 mm / h è un segno caratteristico di un processo infiammatorio.

Quindi, un emocromo completo consente di determinare parametri importanti, ad esempio il ferro nel siero. Gli esami del sangue offrono l'opportunità di trarre una conclusione sullo stato di salute.

Cos'altro puoi trovare da un esame del sangue? C'è un altro esame del sangue in grado di rilevare una malattia come la sifilide. La ricerca su questa malattia è effettuata dal metodo espresso di REMS. Esistono diverse tecniche. Uno dei metodi è un esame espresso. I risultati dell'analisi rivelano il grado di reazione all'allergene cardiolipina.

Gli indicatori rappresentano "+", ad esempio "4+", "3+".

In alcune malattie, il test può essere falso positivo, ad esempio, in presenza di tubercolosi, mononucleosi e altre malattie.

Gli eritrociti sono elementi del sangue chiamati anche globuli rossi. Il loro compito è svolgere la funzione respiratoria fornendo ossigeno ai tessuti restituendo anidride carbonica. Viene effettuato grazie a una speciale proteina presente nei globuli rossi: l'emoglobina. Nuove cellule vengono prodotte costantemente nel midollo spinale e quelle vecchie muoiono costantemente e vengono processate nella milza..

L'emocromo completo è un metodo universale per esaminare la salute umana. Il numero e la qualità delle diverse cellule, gli indicatori di colore sono i segni diagnostici più importanti. Oggi diversi laboratori possono eseguire la procedura di analisi manualmente o su uno speciale analizzatore emolitico che stampa automaticamente tutti i risultati.

Analisi del sangue generale

A seconda della situazione, il programma di ricerca può differire, ma è necessario tenere conto di una serie di segni. Spesso il risultato dell'analisi risulta essere crittografato per il paziente, perché tra le tante abbreviazioni diverse e designazioni misteriose è difficile capire come vengono indicati globuli rossi, piastrine e leucociti in un esame del sangue. Per decifrare i risultati, è necessario comprendere le abbreviazioni e i nomi, capire come vengono misurati gli indicatori, perché il corpo ha bisogno di determinate cellule e come varie malattie influenzano lo stato del sangue.

Designazione, norma e indicatori standard aumentati

Che cos'è Poiché queste cellule del sangue appartengono ai leucociti, gli eosinofili in un esame del sangue vengono contati come percentuale del numero totale di leucociti. Di solito sono designati EOS o EO.

Il tasso di eosinofili negli uomini e nelle donne non differisce in modo significativo, ma l'età del paziente gioca un ruolo importante. Nei bambini dalla nascita a un anno, gli indicatori vanno dall'1 al 6%, all'età di due anni il limite superiore aumenta leggermente (fino al 7%), e poi all'età di 18 anni scende al 5%, come negli adulti.

Il numero di eosinofili è un valore variabile, sotto l'influenza di vari fattori può cambiare durante il giorno. Questi indicatori sono influenzati dal lavoro delle ghiandole surrenali (specialmente durante il sonno). La percentuale più alta di queste celle si osserva dopo mezzanotte a mezzanotte e nelle ore mattutine e serali c'è una diminuzione del 20%. A questo proposito, è più razionale fare un esame del sangue per gli eosinofili al mattino, altrimenti gli indicatori non saranno oggettivi.

Se l'interpretazione dell'analisi mostra un numero maggiore di eosinofili, è necessario cercare la causa di questa patologia.

Se un esame emocromocitometrico completo per gli eosinofili ha mostrato un numero elevato durante una malattia infettiva, questo è un segno positivo. Quando il corpo combatte l'infezione, anche gli eosinofili aumentano leggermente, ma questo è un segno che la malattia si sta ritirando.

Il ruolo degli eosinofili nel corpo

Queste cellule sono in grado di controllare il rilascio di istamina, che è un fattore importante nello sviluppo di una condizione allergica. Pertanto, "attenuano" la forte reazione a una proteina estranea.

Un'altra importante funzione di queste cellule del sangue è la capacità di prevenire la formazione di coaguli di sangue (impediscono alle piastrine di aderire tra loro). In generale, apportano grandi benefici all'organismo:

In generale, apportano grandi benefici all'organismo:

  1. Legare, sciogliere e assorbire proteine ​​estranee.
  2. Proteggi il corpo dagli allergeni.
  3. Accelera il processo di guarigione delle ferite.
  4. Elimina l'infiammazione.
  5. Rallenta la crescita delle cellule tumorali.

Motivi delle deviazioni

Quando si decodifica un esame del sangue per la bilirubina, una deviazione dalle norme viene spesso osservata in una direzione più ampia rispetto a una più piccola. Le principali cause di bilirubina alta, o iperbilirubinemia, si riducono a tre tipi di possibili disturbi: distruzione rapida o aumentata dei globuli rossi (emolisi), legame alterato della bilirubina nel fegato o deflusso biliare alterato.

Bilirubina aumentata

Con l'aumento della distruzione degli eritrociti, il livello di emoglobina nel sangue aumenta e con esso aumenta anche il livello di bilirubina indiretta (tossica). La causa principale di questa patologia è la malattia emolitica del sangue, che può essere congenita (anemia falciforme, talassemia, microsferocitosi) o acquisita.

L'interruzione del processo di elaborazione della bilirubina nel fegato, in cui le cellule del fegato non sono in grado di neutralizzare la bilirubina indiretta, si osserva nelle malattie del fegato: cirrosi, epatite virale A, B, C e D, epatite da droghe e alcoliche, cancro al fegato. La ragione dell'aumento della bilirubina può anche essere una mancanza di vitamina B12..

Lo scambio di bilirubina può essere compromesso a causa di una patologia geneticamente determinata: la malattia di Gilbert, che viene ereditata da un bambino dai suoi genitori. Questa malattia è caratterizzata dalla mancanza di uno degli enzimi epatici responsabili dell'elaborazione della bilirubina indiretta.

L'interruzione del flusso biliare dalla cistifellea o dal fegato può essere causata da calcoli biliari, infezioni della colecisti, colecistite, cancro del pancreas o della cistifellea. In questi casi, il livello di bilirubina diretta nel sangue aumenta..

Il trattamento della bilirubina elevata inizia sempre con una diagnosi della causa del disturbo. Innanzitutto, viene stabilito ciò che interferisce esattamente con il normale scambio di bilirubina: un aumento del livello di distruzione dei globuli rossi, malattie del fegato o ristagno della bile, quindi si scopre cosa ha causato queste patologie e malattie. Ulteriore terapia consiste nel loro trattamento, poiché altri metodi di abbassamento della bilirubina possono solo alleviare i sintomi dell'iperbilirubinemia.

Diminuzione della bilirubina

Di regola, una diminuzione del livello di bilirubina non ha valore diagnostico. Si ritiene che solo la bilirubina alta, il cui sintomo principale è l'ittero, indichi malattie e disturbi. Tuttavia, gli studi dimostrano che bassi livelli di bilirubina sierica possono anche essere un segno di anomalie. Ad esempio, può essere osservato con la malattia coronarica.

Inoltre, bassi livelli di bilirubina possono essere causati dall'assunzione di alcuni farmaci che attivano la fermentazione epatica (vitamina C, fenobarbital, teofillina).

Decodificare la norma per uomini, donne e bambini

Le deviazioni dalla norma nel livello di pigmento vengono visualizzate nelle analisi, è necessario conoscere la norma del livello della sostanza per rispondere in tempo ai processi infiammatori nel corpo. Puoi studiare visivamente le norme del livello di pigmento nei singoli gruppi di età nella tabella di decodifica:

Gruppo di età / sessoDiretto (d-bil, PB) μmol / LIndiretto (nd-bil, NB) μmol / LTotale (t-bil, valore totale del pigmento diretto e indiretto) μmol / l
Negli uomini sessualmente maturi sotto i 70 anni3.5-12.51.7-5.13.7-20.0
Le donne hanno la stessa età3.2-12.01.5-4.73.5-17.8
Negli uomini sopra i 70 anni0-5.1fino a 16,53.5-18.2
Nelle donne sopra i 70 anni0-5.1fino a 16,53.1-16.9
Nei neonati0,5-10,023.5-179.824-190
Bambini da 1 mese0-5.1fino a 16,53.5-20.4

Importante: con la malattia itterica, la deviazione del contenuto di bilirubina nel corpo è superiore a 50 μmol / l. Nell'infanzia e nell'infanzia, gli errori nei livelli di pigmento sono accettabili

Ma con un aumento significativo, indicano ittero, che è comune tra i neonati.

Nell'infanzia e nell'infanzia sono ammessi errori nei livelli di pigmento. Ma con un aumento significativo, indicano ittero, che è comune tra i neonati..

L'ittero dei neonati il ​​più delle volte scompare senza intervento medico con i normali sistemi enzimatici. Si ritiene che l'allattamento al seno frequente da parte della madre possa accelerare la guarigione del neonato..

Massa eritrocitaria e trattamento dell'anemia

Farmaci unici sono ottenuti dai globuli rossi, che vengono utilizzati per la trasfusione di sangue e il trattamento di vari tipi di anemie. Uno di questi è la massa di eritrociti, si ottiene separando plasma ed elementi formati per centrifugazione, soprattutto, di conseguenza, sono gli eritrociti che rimangono.

Conservanti speciali vengono introdotti nella massa risultante, che aiutano a conservarla per un tempo sufficientemente lungo. A causa della purificazione dei leucociti e delle proteine, il sangue sotto forma di massa di eritrociti viene assorbito molto meglio dal paziente, il rischio di anticorpi e lo sviluppo di effetti collaterali è ridotto. Le principali indicazioni per l'infusione di tale farmaco sono:

  1. Varie anemie
  2. Preparare i pazienti con anemia per la chirurgia
  3. Shock traumatico accompagnato da perdita di sangue

Ma, anche avendo incontrato qualcosa nell'analisi del sangue che non rientra nella norma, ad esempio il numero di globuli rossi o indicatori correlati, è importante non farsi prendere dal panico, ma valutare oggettivamente la situazione e il benessere e prima di tutto provare a riprendere l'analisi. Un'abbreviazione speciale viene utilizzata per indicare i leucociti in un esame del sangue

Un'abbreviazione speciale viene utilizzata per indicare i leucociti in un esame del sangue.

Nell'emogramma, l'indicatore del contenuto assoluto di globuli bianchi si trova sempre accanto alle lettere latine WBC. Questo nome viene dato alle cellule, la cui azione principale è proteggere il corpo..

I leucociti includono tutte le cellule del sangue che sono prive di colore e hanno un nucleo nella loro struttura. Tali cellule sono rappresentate nel corpo umano da più di una varietà..

Ogni sottotipo di leucociti è prezioso a modo suo, poiché è una barriera contro tutti i tipi di infezioni. Ma alcuni leucociti combattono con una sostanza patologica, altri con un'altra.

Sebbene tutti i globuli bianchi attaccino i microrganismi estranei nel sangue, la cui digestione produce anticorpi.

Gli anticorpi vengono prodotti in quantità tali da essere sempre disponibili a magazzino. Grazie a ciò, la comparsa di batteri patogeni non passerà inosservata: gli anticorpi inizieranno immediatamente a proteggere il corpo.

Per questo motivo, la produzione di anticorpi deve rispettare una certa velocità, altrimenti il ​​corpo umano non svilupperà l'immunità a varie malattie..

Sono i leucociti che sono in grado di adattarsi ai cambiamenti e rafforzare il sistema immunitario..

A seconda dell'attività svolta, i leucociti sono suddivisi in cinque gruppi, che consistono in: eosinofili;

  • basofili;
  • neutrofili;
  • monociti
  • linfociti.

Tutte queste cellule hanno un nucleo e quindi possono muoversi in una certa direzione..

Circolano non solo attraverso i vasi sanguigni, tra loro ci sono quelli in grado di muoversi nel plasma. Si tratta di linfociti.

Il ruolo principale dei monociti nel sangue è l'assorbimento di microrganismi estranei. Tra questi possono esserci patogeni microscopici di un'ampia varietà di disturbi..

I monociti eliminano anche le particelle residue dai batteri patologici, come se eseguissero una "pulizia" del corpo.

Un altro nome popolare per i monociti è fagociti. Questo termine è greco, tradotto come "divoratore".

Quasi gli stessi compiti sono assegnati ai neutrofili. Queste cellule sono anche specializzate nella pulizia del sangue da organismi inutili e pericolosi. Fondamentalmente combattono virus, infezioni e corpi inebrianti.

Quando si osserva un'infiammazione nel corpo, viene attivato un altro sottotipo di leucociti, gli eosinofili. Il loro lavoro non è limitato a un'azione. Sono responsabili della risposta del corpo agli stimoli..

Quando un allergene entra nel flusso sanguigno, gli eosinofili iniziano il processo di pulizia. Le stesse cellule eliminano tutti gli oggetti estranei non necessari dal sangue..

Un altro uso è per i basofili. Questo sottotipo di leucociti è obbligato a resistere esclusivamente a sostanze irritanti allergiche..

I basofili contengono istamina ed eparina, che agiscono sulle fonti di infiammazione o allergie..

A causa di questa funzione, i basofili sono spesso inclusi nei farmaci progettati per ridurre gli effetti di allergie o infiammazioni..

Analisi del sangue

Per identificare il numero totale di neutrofili, viene eseguito un esame del sangue dettagliato generale.

Tale studio è indicato come diagnosi primaria in quasi tutte le malattie..

Ogni violazione del corpo lascia un segno nel sangue. La sua composizione chimica cambia in base a una specifica violazione, mentre le cellule di una certa varietà iniziano a prevalere.

Per un'analisi generale di routine, il sangue viene prelevato dal dito del paziente. Tuttavia, con un'analisi estesa, prescritta per determinare il livello di neutrofili, il sangue viene prelevato da una vena.

Affinché il contenuto informativo dello studio sia sufficientemente elevato, il paziente deve seguire tutte le raccomandazioni per la preparazione per l'analisi..

Il prelievo di sangue per l'analisi viene solitamente eseguito al mattino. La maggior parte dei laboratori accetta i pazienti dalle 7:00 alle 10:00.

In un ambiente ospedaliero, il tempo per l'esecuzione dei test può essere regolato e, se le condizioni del paziente lo richiedono, è possibile eseguire i test in modalità di emergenza.

L'assistente di laboratorio dovrebbe annotare l'ora esatta dell'analisi, perché tutte le norme sono calcolate principalmente per gli indicatori mattutini..

L'analisi viene eseguita a stomaco vuoto e devono trascorrere almeno 8 ore dall'ultimo pasto. Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si cambia il programma di prelievo del sangue, così come se il paziente aderisce a una giornata lavorativa non standard..

In modo ottimale, se il pasto è stato preso 12 ore o più prima dell'analisi.

Al mattino puoi bere acqua pulita, ma dovrebbero essere escluse bevande stimolanti (tè, caffè, cacao) e zucchero. L'acqua deve essere ferma, senza sali minerali..

Se le condizioni di salute del paziente lo consentono, qualsiasi farmaco deve essere annullato..

In assenza di tale opportunità, è necessario avvisare il medico di quando e quali farmaci sono stati presi..

Un paziente che fuma dovrebbe astenersi dall'utilizzare qualsiasi forma di nicotina almeno 2 ore prima dell'analisi. Non sostituire le sigarette con cerotti alla nicotina, compresse, ecc..

Il giorno prima dell'analisi, vale la pena escludere l'attività fisica, particolarmente insolita per il corpo. Dovresti rifiutarti di visitare la palestra, la piscina, limitare le lunghe passeggiate.

Il giorno dell'analisi, si raccomanda di escludere qualsiasi agitazione psicologica. Si consiglia di recarsi in anticipo in un istituto medico, sedersi per 10-15 minuti e rilassarsi.

Un esame del sangue viene eseguito prima di qualsiasi procedura fisioterapica, ecografia, radiografia e qualsiasi altra ricerca sugli apparati.

Cosa significano i punteggi bassi

Succede che le analisi mostrano una diminuzione degli eosinofili.

Questo è il primo segno di esaurimento del corpo dovuto a vari motivi:

  • fatica;
  • lesioni;
  • patologia del midollo osseo;
  • ustioni;
  • contrarre un'infezione (la fase iniziale della malattia);
  • avvelenamento del sangue.

Quando il paziente assume farmaci antitumorali, crea un problema per il midollo osseo. Non può formare leucociti, quindi la concentrazione di eosinofili diminuisce. Ciò accade anche quando il corpo è sotto stress fisico..

Nel periodo postoperatorio, uno studio sugli eosinofili mostra anche il loro basso livello. Tuttavia, questo indicatore da solo non può aiutare a determinare con precisione una malattia specifica, quindi, in questo caso, è necessario un esame completo..

Se è necessario monitorare i processi infiammatori nel corpo, il medico prescrive un'analisi per la proteina cationica eosinofila. È una proteina proteica molto importante per valutare le condizioni dell'organismo in presenza di patologie basate sull'infiammazione. Mostra quanto sono attivi gli eosinofili durante la risposta infiammatoria..

La concentrazione della proteina cationica eosinofila consente di valutare la gravità delle malattie allergiche della pelle.

Un esame del sangue per gli eosinofili è una componente importante nella diagnosi di malattie gravi. Non c'è quasi una persona che non abbia fatto un esame del sangue almeno una volta nella vita.

Tutti conoscono dolorosamente questo processo, ma come interpretare correttamente i risultati dell'analisi è noto solo a una ristretta cerchia di persone. Decifrare i globuli bianchi in un esame del sangue, gli eritrociti, l'emoglobina e l'ematocrito può sembrare un compito arduo, ma non c'è niente di difficile al riguardo.

Non c'è quasi una persona che non abbia fatto un esame del sangue almeno una volta nella vita. Tutti conoscono dolorosamente questo processo, ma come interpretare correttamente i risultati dell'analisi è noto solo a una ristretta cerchia di persone. Decifrare i globuli bianchi in un esame del sangue, gli eritrociti, l'emoglobina e l'ematocrito può sembrare un compito arduo, ma non c'è niente di difficile al riguardo..

Uno degli indicatori più importanti in un esame del sangue è il numero di leucociti, proteine ​​che forniscono protezione per il corpo umano. Questi globuli bianchi influenzano il funzionamento del sistema immunitario e il controllo del loro numero è direttamente correlato alla propensione a combattere un'infezione. Ecco perché tutti dovrebbero conoscere i valori dei leucociti in un esame del sangue. Consideriamo questo indicatore in modo più dettagliato..

Cosa mostra un test delle piastrine nel sangue?

Un esame emocromocitometrico completo (CBC) può essere raccomandato per valutare la conta piastrinica..

Il coagulogramma consente di valutare le funzioni di mantenere un livello costante di viscosità del sangue, fermare l'emorragia in caso di danni alle pareti dei vasi sanguigni, nonché sciogliere i coaguli di sangue.

Alcuni laboratori commerciali possono offrire consulenza specialistica gratuita sui servizi forniti.

Laboratori indipendenti possono offrire servizi medici in una posizione comoda senza code e pagamenti in eccesso!

Affinché i risultati del test siano il più affidabili possibile, è necessario prepararsi adeguatamente per la loro consegna.

Ottieni servizi sanitari comodamente da casa tua.

Risparmia sui servizi medici diventando un membro di uno speciale programma di sconti.

Il controllo di qualità degli studi clinici di laboratorio, effettuati secondo standard internazionali, è un argomento potente nella scelta di un laboratorio indipendente.

Le piastrine sono cellule del sangue incolori responsabili della coagulazione del sangue (emostasi) e della rigenerazione dei vasi sanguigni danneggiati. Deviazioni dai valori normali delle piastrine nel sangue possono segnalare malattie gravi come trombosi, aterosclerosi, cancro, asma, malattia coronarica, infarto del miocardio e molte altre. Per valutare lo stato delle piastrine, viene utilizzato non solo l'indicatore del loro numero nel plasma sanguigno, ma anche il tempo della sua coagulazione. In questo articolo, considereremo in dettaglio tutti i tipi di test piastrinici..

Cos'è e quali sono le sue funzioni

La bilirubina è un pigmento giallo formato durante il metabolismo dell'emoglobina. Il livello di una sostanza rilevato durante l'analisi indica direttamente il lavoro del fegato e delle vie biliari. In un corpo sano, il pigmento deve essere escreto attraverso i dotti biliari e l'intestino a seguito della formazione nel fegato.

Normalmente, il pigmento è utile per il corpo, essendo una sostanza antiossidante nelle cellule che lega i radicali liberi. Pertanto, la sostanza rallenta l'ossidazione nel corpo umano. In caso di malattia umana e interruzione del lavoro degli eritrociti nel sangue, la bilirubina ripristina i componenti del sangue danneggiati.

Cos'è la bilirubina in un esame del sangue biochimico

Lo scambio di bilirubina è un processo chimico complesso. Dopo la scomposizione dell'emoglobina, il ferro formato viene riutilizzato dall'organismo e la molecola proteica rimanente forma una bilirubina indiretta libera. Una volta nel fegato e in combinazione con altre sostanze, assume la forma di bilirubina diretta e legata.

Dal fegato, la sostanza, insieme alla bile, entra nell'intestino, dove subisce nuovamente la trasformazione (l'acido glucuronico viene separato). Qui, la sostanza viene parzialmente assorbita nelle pareti intestinali ed entra nel flusso sanguigno e la parte principale viene escreta con feci e urina.

Se il fegato non è riuscito a neutralizzare la forma indiretta del pigmento, inizia ad accumularsi nel flusso sanguigno e con grave intossicazione, anche nelle urine. Quando si esegue un esame del sangue biochimico, viene determinato il livello totale di bilirubina e la sua forma indiretta e non legata, che rappresenta la più grande minaccia per il corpo a causa della sua tossicità.

I risultati ottenuti possono indicare possibili problemi al fegato e anche prima che compaiano i primi segni di patologie. Se sono già presenti manifestazioni di ittero, lo studio aiuterà a stabilire la causa della malattia e a valutarne la gravità..

Cosa dicono le deviazioni dalla norma?

I cambiamenti nel livello di pigmento verso l'alto o verso il basso sono un indicatore di gravi processi patologici. Quindi, il superamento degli indicatori consentiti indica:

  • aumento della disgregazione degli eritrociti, cioè patologie del sistema sanguigno (anemia, carenza di vitamina B12, difetti ereditari degli eritrociti);
  • avvelenamento acuto;
  • disfunzione del fegato o del lavoro della cistifellea: tumore, epatite, cirrosi, calcoli biliari, intossicazione (alcolici, farmaci e altri);
  • la presenza di ostruzioni intestinali (tumori, corpi estranei, ostruzioni, presenza di parassiti);
  • la presenza di patologie infettive acute;
  • ispessimento della bile;
  • la presenza di bilirubinemia ereditaria;
  • la presenza di anomalie congenite del sistema biliare;
  • otturazione dei dotti biliari;
  • consumo eccessivo di alcol;
  • fame.

Una diminuzione del pigmento è caratteristica per:

  • insufficienza renale;
  • patologie delle ghiandole surrenali;
  • vari processi oncologici, incl. leucemia;
  • tubercolosi.

Un ulteriore esame completo aiuterà ad escludere o confermare queste diagnosi, che devono essere superate su base obbligatoria.

Di particolare importanza è l'analisi per la bilirubina nei neonati: l'ittero nei primi giorni dopo la nascita del bambino è un fenomeno normale (se gli indicatori di bilirubina non superano i limiti superiori della norma di età), ma se non passa entro la fine della seconda settimana di vita, posticipare un esame completo del bambino non posso

Sintomi di bilirubina elevata

Se ci sono tali segni, dovrebbe essere eseguita un'analisi biochimica per il livello di bilirubina generale e indiretta:

  • tonalità della pelle gialla o verde (di solito osservata con un forte aumento del pigmento);
  • scolorimento delle urine a giallo scuro (colore della birra);
  • sgabello leggero;
  • giallo della cornea degli occhi e delle mucose del cavo orale;
  • sensazioni dolorose nell'ipocondrio destro, aggravate dopo uno sforzo fisico intenso o mangiare;
  • febbre, sonnolenza, letargia;
  • aumento della fatica;
  • deterioramento dello stato psico-emotivo;
  • prurito alla pelle;
  • gonfiore;
  • arrossamento persistente dei palmi;
  • nausea e vomito;
  • perdita di peso;
  • capogiri frequenti e prolungati.

Se hai almeno uno di questi sintomi, dovresti visitare un gastroenterologo e donare il sangue per l'analisi biochimica.

Motivi per tassi aumentati e diminuiti

Le deviazioni dal livello normale della sostanza indicano un'interruzione nel funzionamento del corpo e possibili processi infiammatori. In tali casi, sono prescritti esami e test aggiuntivi. Con una determinazione accurata della causa del livello aumentato o diminuito della sostanza, viene prescritto un trattamento appropriato, che garantisce il recupero del paziente.

Promosso: cosa significa?

Ecco cosa può mostrare la bilirubina elevata in uno studio biochimico:

  • Epatite cronica o con infiammazione infettiva.
  • Malattia del fegato.
  • Ittero.
  • La comparsa di pietre nella cistifellea o nelle vie biliari.
  • Malattia epatica autoimmune.
  • Formazione di cancro e metastasi nel fegato o nella cistifellea.
  • Avvelenamento da colture di funghi, monossido di carbonio e veleni chimici, medicinali.
  • Epatosi pigmentata con una malattia ereditaria.
  • Malattie infettive (malaria, leucemia, anemia).
  • Invasione elmintica.

Tali violazioni si verificano con l'accumulo di bilirubina e il suo successivo avvelenamento del corpo. Se c'è una deviazione dalla norma nelle analisi verso un aumento del contenuto della sostanza, vengono eseguiti un ulteriore esame del sangue e altri esami, la causa dell'aumento sono malattie congenite che non sono state precedentemente manifestate nel corpo umano.

Attenzione: quando si ricevono risultati in cliniche private e un aumento del contenuto di pigmento, è assolutamente necessario visitare un medico, il rinvio del trattamento porterà a complicazioni.

Motivi per il downgrade

Ci sono ragioni per il basso contenuto di pigmenti:

  • lo stadio iniziale dell'anemia aplastica;
  • cancro del sangue;
  • distrofia;
  • infezione da tubercolosi;
  • interruzione della funzione escretoria ed ematopoietica dei reni;
  • prendendo un certo gruppo di farmaci: teofillina, vitamina C, fenobarbital.

Nelle persone in età pensionabile, il livello di bilirubina è inferiore a 3 μmol / L, così come nelle donne in gravidanza con malattie cardiache, ad esempio l'ischemia.

Va ricordato che un basso contenuto di globuli rossi è provocato da:

  1. lesioni;
  2. tagli;
  3. attività dei donatori.

Solo una visita medica può stabilire la causa esatta della deviazione..

Importante: non dovresti auto-medicare e identificare in modo indipendente la causa della violazione, c'è il rischio di iniziare lo sviluppo di una malattia grave. Quando rilevi deviazioni dalla norma, non farti prendere dal panico

Qualsiasi assunzione di farmaci deve essere coordinata con un medico al fine di prevenire l'avvelenamento del corpo, che può portare a deviazioni nella ricerca. Una malattia rilevata in una fase embrionale di sviluppo è soggetta a un trattamento efficace, soggetto a tutte le regole per il superamento dell'analisi e al comportamento equilibrato del paziente.

Quando rilevi deviazioni dalla norma, non farti prendere dal panico. Qualsiasi assunzione di farmaci deve essere coordinata con un medico al fine di prevenire l'avvelenamento del corpo, che può portare a deviazioni nella ricerca. Una malattia rilevata in una fase embrionale di sviluppo è soggetta a un trattamento efficace, soggetto a tutte le regole per il superamento dell'analisi e al comportamento equilibrato del paziente..

Come misurare i parametri biochimici

Per quantificare i risultati, vengono utilizzati milligrammi, millilitri o anche unità di misura più piccole. Per fare ciò, viene scritto un numero sul modulo di analisi, seguito da un dieci con un grado (per indicare il numero di zeri).

Per mostrare il contenuto di una certa sostanza disciolta nel sangue, vengono utilizzate unità internazionali - o millimoli per litro (U / L, mmol / L). Un tale sistema contabile unificato è adottato in tutti i paesi. In questo caso, la figura indica il peso molecolare della sostanza in esame disciolta in un litro di sangue.

Le norme degli indicatori in diversi laboratori possono differire. Ciò non è dovuto alla tattica sbagliata dei tecnici di laboratorio, ma a diversi metodi di ricerca..

In genere, la forma del trascritto dell'analisi tra parentesi indica gli standard di un particolare laboratorio. I medici dell'istituto medico li conoscono.

Se la conta dei globuli bianchi è inferiore al normale

In questo caso, il medico conclude che il paziente ha leucocitopenia. Questa condizione è piuttosto pericolosa e deve essere trattata con urgenza. È noto che i leucociti sono responsabili dello stato di immunità. Se il livello di immunità è basso, il sistema immunitario è fuori servizio..

In questo stato, anche un lieve raffreddore può essere fatale. Se c'è una marcata diminuzione dell'immunità, possono comparire altre malattie che erano state precedentemente soppresse dal sistema immunitario..

Se il numero di globuli bianchi è molto inferiore al normale, ciò potrebbe essere dovuto a:

  • con una mancanza di nutrienti nel corpo;
  • con funzione ridotta di ottenere vitamine dal cibo;
  • con gravi malattie infettive, che portano al fatto che i leucociti muoiono in gran numero e il corpo non ha il tempo di recuperare le perdite;
  • con una malattia grave che porta a un esaurimento del sistema immunitario;
  • con malattia del midollo osseo.

Nel caso in cui non ci siano tali malattie, è sufficiente stabilire una buona alimentazione o ripristinare l'immunità con l'aiuto della medicina tradizionale.

Come viene eseguito un test delle piastrine del sangue e cosa possono dire i suoi risultati?

Quando visitiamo un medico, nella maggior parte dei casi riceviamo un rinvio per un esame del sangue. Sulla base dei risultati della ricerca, il medico trae alcune conclusioni, fa una diagnosi preliminare e prescrive metodi diagnostici aggiuntivi per confermarla. Per una persona senza educazione medica, indicatori come il livello di eritrociti, leucociti, piastrine hanno un significato molto vago e i numeri stessi non dicono nulla. Nell'articolo parleremo di ciò che le piastrine mostrano in un esame del sangue e quale ruolo svolgono nel corpo umano..

Come vengono indicate le piastrine nei test e quali sono le loro funzioni?

Le piastrine sono gli elementi costitutivi (sagomati) del sangue, responsabili del processo della sua coagulazione. Esternamente, sembrano piatti ovali o rotondi rossi con una superficie liscia. Le piastrine maturano nel midollo osseo. Questo richiede circa otto giorni. Il periodo della loro vitalità dura all'incirca lo stesso.

La conta piastrinica nel test del sangue (PLT) è considerata normale se varia tra 150-400x10 9 cellule / l, ovvero 150-400 mila per millilitro. Alcuni laboratori utilizzano un diverso rapporto di visualizzazione: migliaia / μl (x10 3 celle / μl).

Le funzioni di arresto del sangue delle piastrine sono fornite grazie alla loro capacità di aderire l'una all'altra (processo di aggregazione) e prevenire il sanguinamento, che è il loro compito principale. Ma questa proprietà fisiologica delle piastrine non funziona sempre a beneficio di una persona, poiché in caso di malfunzionamenti nel corpo, possono formarsi coaguli di sangue. Inoltre, l'aumento del contenuto di queste cellule può contribuire allo sviluppo di tubercolosi, reumatismi, colite ulcerosa e altre malattie..

Altre proprietà piastriniche includono l'adesione (adesione a una superficie) e l'adsorbimento (deposizione) su una superficie..

Esami del sangue per controllare la funzione e il livello delle piastrine

Un esame del sangue è il primo passo verso una corretta diagnosi. Dopotutto, il quadro generale dello stato del corpo si riflette proprio sulla forma con i risultati dei test di laboratorio, che sono la base per identificare la patologia.

Un esame del sangue viene eseguito in due versioni: clinica (generale) e biochimica.

Emocromo completo per le piastrine

Un esame del sangue clinico prevede la misurazione di caratteristiche come il livello di emoglobina, il numero di leucociti, eritrociti, CP (indicatore di colore), ESR. Inoltre, i risultati dello studio indicano il volume medio di piastrine. Sulla base di questi dati, puoi capire come funziona il corpo nel suo insieme e se ci sono deviazioni nel suo lavoro. Viene nominato, di regola, quando si contatta un medico con qualsiasi reclamo per la rilevazione primaria:

  • eventuali processi infiammatori che si verificano nel corpo;
  • malattie del sangue e degli organi ematopoietici;
  • fallimenti nel sistema immunitario umano;
  • la presenza di reazioni allergiche;
  • problemi nel lavoro del sistema di coagulazione del sangue.

L'analisi piastrinica viene eseguita anche per donne in gravidanza, persone affette da vene varicose, malattie cardiovascolari, patologie epatiche, malattie autoimmuni.

Un esame del sangue generale è conveniente perché non richiede una preparazione speciale. Si consiglia, ovviamente, che la procedura avvenga al mattino ea stomaco vuoto dopo una dieta precedentemente seguita (rifiuto di cibi grassi e fritti, acqua gassata, altre bevande zuccherate, alcol, fumo e aspirina al giorno). In queste condizioni, gli indicatori clinici saranno più affidabili. Ma durante la visita iniziale, il paziente non sempre riesce a soddisfare questi requisiti, e quindi nella fase iniziale dell'esame, il medico avrà abbastanza dei risultati ottenuti senza osservare quanto sopra..

Il prelievo di sangue viene effettuato da un assistente di laboratorio, il materiale viene prelevato da un dito, ma recentemente molti laboratori si sono esercitati a prelevare sangue per analisi da una vena (a seconda dei metodi e dei dispositivi con cui opera l'istituto medico). Il biomateriale venoso è considerato più preferibile.

Non è necessario eseguire un emocromo completo al mattino ea stomaco vuoto. Non sono necessarie restrizioni così rigide, lo studio può essere effettuato in qualsiasi momento, è sufficiente evitare un intenso stress fisico ed emotivo davanti a lui e l'assunzione di cibo abbondante. Porridge magro e acqua 1-2 ore prima dello studio non influenzeranno in modo significativo il risultato. Ma alcuni prodotti (alcol, cibi grassi, succhi, caffè e tè con zucchero) devono essere abbandonati pochi giorni prima dell'analisi, così come prendere il sole, procedure fisioterapiche e assumere farmaci.

Analisi biochimica

Questa analisi contiene informazioni più dettagliate e un elenco dettagliato di indicatori, pertanto, per condurla, è necessario un volume maggiore di sangue e solo sangue venoso. Può essere utilizzato per determinare:

  • la presenza di processi infiammatori;
  • vari indicatori relativi allo stato del sangue;
  • lo stato del metabolismo del sale marino, nonché l'equilibrio ormonale;
  • la quantità di oligoelementi necessari (eccesso o carenza), ecc..

In generale, l'analisi biochimica è in grado di visualizzare il lavoro della maggior parte degli organi e lo stadio di sviluppo di una particolare malattia. Elenchiamo alcuni indicatori di analisi biochimica:

  • proteine ​​(globuline, albumina, proteine ​​totali);
  • carboidrati (glucosio);
  • enzimi del sangue (amilasi, amilasi pancreatica, ALT, AST, fosfatasi alcalina);
  • pigmenti (bilirubina);
  • oligoelementi (potassio, magnesio, sodio, calcio, ferro, cloro, fosforo);
  • metabolismo dell'azoto (acido urico, urea, creatinina), ecc..

La preparazione per l'analisi biochimica è pianificata e più approfondita, poiché richiede un'adesione preliminare e rigorosa alla dieta (rifiuto di fritti, grassi, piccanti, salati, caffè, tè, bevande gassate, alcol, droghe). È inoltre necessario un intervallo di tempo sufficiente tra la cena e il test (si consiglia di posticipare la cena del giorno precedente a un orario precedente).

Il prelievo di sangue viene eseguito solo da una vena in un laboratorio specializzato, il volume minimo richiesto è di 5 ml.

Esami del sangue per la coagulazione (aggregazione piastrinica)

Ricerca di Lee-White. Questo metodo determina il tempo durante il quale si verifica la formazione di un coagulo di sangue (dal momento del prelievo di sangue alla sua comparsa). L'allungamento dell'intervallo di tempo della coagulazione minaccia un'eccessiva perdita di sangue.
Questo indicatore è molto importante per le donne incinte, quindi passano due volte tale analisi. Il coagulogramma è raccomandato anche per i pazienti con malattie del fegato, il rischio di trombosi, che soffrono di vene varicose e, certamente, prima e dopo vari interventi chirurgici..
Si consiglia di eseguire l'analisi al mattino a stomaco vuoto (o 8 ore dopo un pasto), avendo precedentemente rifiutato bevande forti e alcoliche. La tecnica consiste nel prelevare circa un millilitro di sangue dalla vena del paziente in due provette (normale e di silicone), mantenute ad una temperatura di 37ºC, dopodiché si registra il tempo dal momento del prelievo al momento della sua coagulazione. Normalmente, l'intervallo di tempo dovrebbe essere di 5-7 minuti in una normale provetta e in una provetta di silicone - 20-25 minuti. Inoltre, viene preso in considerazione un indicatore come l'indice di contatto (il rapporto tra una volta e l'altra), che ha anche i suoi confini normativi (1,7-3,0 cu).

Analisi di Sukharev. Le indicazioni per la conduzione sono le stesse condizioni e malattie sopra riportate, la preparazione per il prelievo di sangue è la stessa, le differenze sono solo nelle specifiche della condotta. Per l'analisi secondo questa tecnica, il sangue viene prelevato da un dito, un tubo speciale: il capillare di Panchenkov funge da contenitore di raccolta. La prima goccia di sangue viene rimossa con un batuffolo di cotone, dopodiché il capillare viene riempito a un livello di 25-30 mm. Inoltre, ogni 30 secondi (viene utilizzato un cronometro), l'assistente di laboratorio cambia la posizione del tubo da un lato all'altro (posizionato orizzontalmente). Nel processo, si osserva un graduale ispessimento del sangue fino a quando non diventa completamente immobile. L'inizio del processo dovrebbe avvenire entro 30-120 secondi, il completamento - entro 3-5 minuti.

La diminuzione della coagulazione (più tempo) può indicare anemia (di vario tipo), gravidanza, disfunzione piastrinica, sovradosaggio di anticoagulanti.

L'aumento della coagulazione (un periodo di tempo più breve) indica spesso squilibrio ormonale, aterosclerosi, malattie infettive, ecc..

Cosa mostrano le piastrine in un esame del sangue: decodifica dei risultati

Cosa significano le piastrine in un esame del sangue? Parliamo del loro contenuto normativo e delle conseguenze delle deviazioni dalla norma. Il risultato delle analisi di laboratorio può mostrare la norma, un numero aumentato o diminuito di piastrine nel sangue. Ciascuna di queste condizioni ha la sua causa di origine, che deve essere identificata dal medico..

La norma del livello delle piastrine nel sangue

Gli indicatori della norma per bambini e adulti differiscono l'uno dall'altro, così come gli indicatori per uomini e donne. Inoltre, anche un test piastrinico durante la gravidanza avrà risultati diversi. Considera i limiti della norma per diversi generi e categorie di età:

Contenuto aumentato

Se l'indicatore supera 400x10 9 cellule / l, ciò indica trombocitosi. Le ragioni possono essere di diversa eziologia: recenti interventi chirurgici, asportazione della milza, processi infiammatori che si verificano nell'organismo (reumatismi, tubercolosi, ascessi, ecc.), Anemia di varia origine, oncologia o grave affaticamento fisico.

Contenuto ridotto

Se l'indicatore è inferiore a 150x10 9 cellule / l, allora dovremmo parlare di trombocitopenia. Le ragioni sono congenite (ci sono una serie di sindromi come Fanconi, Wiskott-Aldrich, ecc.), Nonché una natura acquisita. A causa delle caratteristiche fisiologiche, il livello di formazione delle piastrine può diminuire e può verificarsi la loro morte prematura, a causa della quale la loro concentrazione sarà insufficiente. Altre ragioni per una diminuzione del livello delle piastrine nel sangue includono malattie autoimmuni, varie anemie, coagulazione intravascolare disseminata, tumori e metastasi nel midollo osseo, insufficienza cardiaca congestizia, malattie di origine infettiva (toxoplasmosi, malaria, ecc.), Trombosi della vena renale, farmaci, che colpisce la coagulazione del sangue, la porpora trombocitopenica autoimmune idiopatica e altre malattie.

Le piastrine come elementi costitutivi del sangue svolgono un ruolo importante nel lavoro ben coordinato del corpo. Sia un aumento che una diminuzione della loro concentrazione nel sangue ha conseguenze negative per noi. Cosa si può fare per eliminare la causa? Se non vengono rilevate malattie e il livello delle piastrine non è ancora normale, è necessario riconsiderare il proprio stile di vita e la dieta. Saturare con una quantità sufficiente di vitamine e minerali, non mangiare cibi grassi e spazzatura, osservare la frequenza dei pasti, bere quanto più liquido possibile (soprattutto con la trombocitosi) e condurre uno stile di vita sano (non lavorare troppo).

Dove posso donare il sangue per l'analisi delle piastrine??

Un'analisi del contenuto di piastrine nel sangue può essere eseguita in qualsiasi laboratorio, poiché questo indicatore è incluso nell'analisi del sangue clinica generale. Resta solo da decidere la posizione della clinica conveniente per ogni persona, la sua reputazione, al fine di ottenere una consulenza competente da uno specialista. Tuttavia, la richiesta e la disponibilità di esami del sangue ha il suo svantaggio. Le code e la necessità di eseguire l'analisi in un momento strettamente specificato creano un certo disagio quando si visita una clinica statale.

I laboratori privati ​​che forniscono questo servizio hanno un'atmosfera più favorevole al paziente. Ma oltre alla comodità di passare la procedura medica, si dovrebbe tener conto del livello di professionalità del personale e dell'affidabilità della ricerca condotta dalla clinica. Per non giocare alla lotteria con la propria salute, vale la pena scegliere un laboratorio che dimostri una qualità di lavoro stabile da più di un anno.

Ad esempio, il laboratorio indipendente "INVITRO", che ha un'ampia geografia di presenza sia nella capitale che in tutta la Russia, soddisfa tutti i requisiti necessari. Si avvale delle più moderne attrezzature, personale cordiale e qualificato. A tutte le analisi vengono assegnati prezzi convenienti. In qualunque regione ti trovi, contattaci: ti garantiamo una diagnostica confortevole e di alta qualità!


Articolo Successivo
Cosa mostra un esame del sangue per l'emostasi??