Vasculite emorragica: cause e meccanismi di sviluppo di un'eruzione cutanea sul corpo in un bambino


La vasculite è un termine usato per un gruppo di malattie caratterizzate da infiammazione e danni ai vasi sanguigni o alle loro pareti. La vasculite può essere una malattia primaria o una condizione secondaria associata ad altre condizioni mediche. È abbastanza difficile diagnosticare la vasculite nei bambini a causa del fatto che la gamma delle sue manifestazioni cliniche è piuttosto ampia e non è limitata alle sole eruzioni cutanee. Inoltre, attualmente non esiste alcun test di laboratorio che possa confermare direttamente la presenza della malattia. La diagnosi consiste nel confermare sintomi specifici ed escludere segni di altre malattie vascolari. Naturalmente, i genitori hanno molte domande su una malattia così incomprensibile di un bambino..

Tipi di vasculite e loro cause

Le cause della vasculite nei bambini piccoli non sono esattamente note. Le anomalie immunologiche (malattie autoimmuni) sono attualmente considerate la causa principale dello sviluppo di alterazioni infiammatorie nelle pareti dei vasi sanguigni. Il sistema di classificazione più comune si basa sulla dimensione dei vasi sanguigni infiammati..

I tipi più comuni di vasculite nei bambini sono:

  • Schönlein-Henoch (meglio noto come tipo emorragico);
  • Malattia di Kawasaki;
  • vasculite orticarioide.

La malattia di Kawasaki è un tipo di infiammazione dei vasi sanguigni medi e piccoli e delle arterie del cuore nei bambini. Ma la sindrome di Henoch-Schönlein è un'infiammazione di piccoli vasi, che si osserva più spesso nei bambini di età compresa tra quattro e sette anni..

L'infiammazione che colpisce i grandi vasi sanguigni è chiamata sindrome di Takayasu, arterite a cellule giganti. Nella sindrome di Takayasu, l'infiammazione di solito colpisce l'aorta e i principali vasi che si estendono da essa. L'arterite a cellule giganti di solito colpisce i rami dell'aorta che forniscono sangue alla testa.

Le infiammazioni che colpiscono i vasi di medie dimensioni sono chiamate poliarterite nodosa o vasculite del sistema nervoso centrale. La malattia di solito colpisce le arterie di medie e piccole dimensioni, che includono i vasi dei reni e dell'intestino. Una variazione di questo sottotipo di malattia (poliangite microscopica) può colpire anche i vasi più piccoli. Alcuni studi dimostrano che esiste una relazione tra l'epatite B e l'infiammazione dei vasi medi.

La vasculite cerebrale è una malattia molto rara caratterizzata dall'infiammazione delle arterie del cervello e del midollo spinale. Le cause della malattia rara possono essere associate a determinate infezioni virali, malattia di Hodgkin, sifilide e uso di anfetamine da parte di una donna incinta o di un adolescente.

Colpisce la vasculite e i piccoli vasi. Quindi, ad esempio, l'arterite di Charg-Strauss è un'infiammazione di piccoli vasi, che si trovano principalmente nei polmoni. La granulomatosi di Wegener è un'infiammazione di piccole arteriole e venule (vasculite sistemica). La granulomatosi può colpire molti organi, in particolare i reni, i polmoni e il tratto respiratorio superiore (cavità e seni). Alcune cellule (anticorpi citoplasmatici antineutrofili) possono essere associate alla malattia di Wegener e di solito si trovano nel sangue di pazienti giovani.

La vasculite cutanea o leucocitoclastica si manifesta a seguito di una reazione allergica acuta e colpisce i vasi sanguigni superficiali dell'epidermide. La crioglobulinemia è un'infiammazione di piccoli vasi. Le crioglobuline sono piccoli complessi proteici che possono depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni a basse temperature. Di solito, una tale malattia si verifica dopo un'ipotermia critica di un bambino..

Alcune cause di vasculite dei piccoli vasi possono essere associate a disturbi reumatologici (tessuto connettivo), in particolare lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, malattia di Behçet o policondrite ricorrente. Ma la vasculite di vasi medi e grandi può essere causata da alcuni virus.

I virus più comuni associati alla vasculite sono:

  • Epatite B,
  • epatite C,
  • Virus dell'AIDS,
  • citomegalovirus,
  • Virus di Epstein-Barr,
  • parvovirus B19.

Sintomi e segni della malattia

La vasculite emorragica si verifica in tutti i gruppi. Può colpire sia i bambini a partire da diversi mesi di età che gli adolescenti maturi. Ma il più delle volte la vasculite si verifica nei bambini di età inferiore ai 5 anni (oltre il 75% dei casi di malattia rientra in questo periodo). La malattia non è molto comune e viene diagnosticata solo in 20 pazienti su 100.000.

Il sintomo più comune è la porpora (non associata a trombocitopenia), che colpisce necessariamente gli arti inferiori. La diagnosi viene posta quando almeno uno dei quattro sintomi non trombocitopenici si manifesta con la porpora:

  • colica diffusa;
  • mal di stomaco;
  • insorgenza acuta della malattia;
  • rapida perdita di peso.

Inoltre, i medici possono sospettare che un bambino stia sviluppando una vasculite se compaiono i seguenti sintomi:

  • febbre giornaliera inspiegabile (oltre 37,5 ° C) che dura più di due settimane;
  • Una malattia che di solito colpisce solo gli adulti si verifica durante l'infanzia (ad esempio, infarto, ictus o infarto);
  • la comparsa di piccole aree rosse o viola sulla pelle;
  • danno ai vasi di grandi organi.

I sintomi della vasculite variano a seconda della salute generale del bambino e del tipo specifico di malattia. Segni che dovrebbero avvisare qualsiasi genitore:

  • grave affaticamento inspiegabile del bambino;
  • sudorazioni notturne;
  • lamentele di dolore alle articolazioni e ai muscoli;
  • mancanza di appetito o rapida perdita di peso;
  • dolore addominale con diarrea sanguinolenta;
  • oscuramento delle urine;
  • intorpidimento o debolezza degli arti;
  • tossendo sangue.

Funzionalità diagnostiche

La diagnosi tempestiva della vasculite è estremamente importante, perché il disturbo può progredire rapidamente e diventare pericoloso per la vita del bambino. Allo stesso tempo, la vasculite è una delle malattie infantili più difficili da diagnosticare. In primo luogo, i giovani pazienti non sono in grado di spiegare chiaramente cosa li preoccupa. In secondo luogo, la malattia può essere accompagnata da sintomi molto insidiosi che imitano quelli di altri disturbi, come:

  • infezioni;
  • reazioni allergiche ai farmaci;
  • avvelenamento tossico;
  • Malattie autoimmuni;
  • altri tipi di malattie che danneggiano i tessuti.

Per fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento adeguato, lo specialista studierà attentamente la storia medica ed esaminerà il bambino. Se i risultati dell'esame iniziale indicano che il bambino sta sviluppando una vasculite, verranno prescritti diversi test per confermare la diagnosi..

Per escludere i "mimi della malattia" della vasculite e delle malattie secondarie, sono prescritti:

  • emocoltura;
  • ecocardiogramma;
  • test dell'epatite (tipo B e C);
  • Test HIV.

Se i risultati dei test di cui sopra si sono rivelati negativi, vengono eseguiti i seguenti test:

  • Analisi delle urine;
  • radiografia del torace;
  • studi sulla conduzione nervosa.

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, la vasculite dei bambini non richiede un intervento chirurgico. Ma ogni piccolo paziente dopo la diagnosi avrà bisogno di cure costanti e supervisione da parte dei medici. Di solito, un monitoraggio completo del corpo del bambino viene prescritto entro poche settimane dalla conferma della diagnosi. L'ulteriore lavoro dei medici si baserà sui risultati di questo monitoraggio e il trattamento sarà adattato per soddisfare le esigenze individuali del bambino. Il piccolo paziente dovrà incontrarsi regolarmente con vari specialisti, tra cui:

  • reumatologi che valuteranno articolazioni, muscoli, ossa e il sistema immunitario in generale;
  • nefrologi che monitoreranno la funzione renale;
  • neurologi che controllano le funzioni del cervello e del sistema nervoso;
  • cardiologi che valutano la salute del cuore;
  • gastroenterologi che monitorano il funzionamento del fegato e dell'intestino.

Il trattamento medico della vasculite nei bambini dipenderà dalla gravità della malattia, dal grado di danno agli organi principali e dal tipo di infiammazione.

Tipo di farmacoMetodo di applicazioneEffetti collaterali
Steroidi

ridurre l'infiammazione e sopprimere il sistema immunitario.

Alte dosi di metilprednisolone vengono somministrate tramite flebo più volte alla settimana, oppure le compresse di prednisolone vengono assunte quotidianamente.Aumento dell'appetito che porta ad un aumento di peso,

assottigliamento delle ossa. Con la somministrazione prolungata di steroidi, il corpo del bambino

può diventare più suscettibile alle infezioni.

Crescita e sviluppo ritardati del bambino.

Il metotrexato è un farmaco antinfiammatorio di base che allevia rapidamente i sintomi spiacevoli e l'infiammazione..Somministrato per via orale con compresse, sciroppo o iniezione sottocutanea.Disturbi di stomaco e nausea, ulcere alla bocca, diradamento dei capelli. Questi effetti collaterali possono essere eliminati con l'acido folico..

Il farmaco altera la conta ematica, quindi sono necessari esami del sangue regolari per monitorare i cambiamenti nella funzionalità epatica.

La ciclofosfamide sopprime il sistema immunitario.Viene somministrato con un contagocce in ospedale. Il corso dura 2-3 settimane.Nausea, ulcere alla bocca, irritazione costante della parete vescicale. Bambino

può diventare più suscettibile alle infezioni. Deterioramento della conta ematica. Il trattamento con ciclofosfamide richiede un monitoraggio regolare da parte di specialisti.

Immunosoppressori (in particolare micofenolato)

per sopprimere il sistema immunitario.

Per via orale due volte al giorno a stomaco vuoto. Se il sistema immunitario continua a non distinguere tra cellule "buone", la dose aumenterà lentamente.Mal di stomaco,

tendenza a nuove infezioni. Una dieta speciale aiuterà a sbarazzarsi di questi effetti collaterali.

Previsioni

Le proiezioni per i bambini con vasculite variano ampiamente, ma sono generalmente considerate positive. Alcuni pazienti guariranno completamente dalla loro infiammazione senza alcun trattamento. Altri bambini saranno suscettibili di sviluppare gravi malattie potenzialmente letali e potrebbero anche avere danni permanenti agli organi vitali. Circa il 20% dei giovani pazienti dovrà assumere farmaci per tutta la vita. Ciò significa che il corpo accumulerà per decenni residui di farmaci tossici usati per trattare la vasculite..

Data la complessità della diagnosi di una malattia così insidiosa, è molto importante cercare tempestivamente assistenza medica presso un centro specializzato. I medici devono avere esperienza nella diagnosi e nel trattamento della vasculite e nel fornire cure di supporto tempestive.

Vasculite: metodi di trattamento, dieta, medicina tradizionale, conseguenze, prognosi e prevenzione della malattia. Vasculite nei bambini

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Trattamento della vasculite

Trattamento farmacologico

Il trattamento medico della vasculite lieve richiede 2-3 mesi, con moderato - fino a 6 mesi, con forme gravi fino a 12 mesi. Nella vasculite ricorrente cronica, il trattamento viene effettuato in cicli di 4-6 mesi.

Gruppo di farmaciIl meccanismo dell'azione terapeuticaRappresentantiModalità di applicazione
Nella maggior parte dei casi, la loro ricezione è inefficace. Sono prescritti solo ai bambini all'inizio della malattia in presenza di allergie alimentari e farmacologiche..Tavegil0,001 g 2 volte al giorno. Durata del trattamento fino a 10 giorni.
Suprastin1 compressa da 25 mg 3-4 volte al giorno per 7-10 giorni.
Antifiammatori non steroideiHanno un effetto antinfiammatorio pronunciato, alleviano efficacemente il dolore articolare, riducono il gonfiore e la gravità delle eruzioni cutanee.PiroxicamPrescrivere 1-2 compresse o capsule una volta al giorno, dopo i pasti.
Ortofen1-2 compresse (25-50 mg) all'interno 2-3 volte al giorno.

La durata dell'ammissione è di 4-6 settimane. Non prenda con l'aspirina.

Agenti antipiastriniciRiduce la coagulazione del sangue e previene la formazione di coaguli di sangue inibendo l'adesione delle piastrine. Consigliato per tutte le forme di malattia.Curantil25-50 mg 3-4 volte al giorno per 3-10 settimane.
Aspirina1 compressa 3-4 volte al giorno. Nominato per un periodo da 3 settimane a 6 mesi.

Assumere dopo i pasti.

AnticoagulantiRallenta la coagulazione del sangue, la conversione del fibrinogeno in fibrina e la formazione di coaguli di sangue.EparinaLa dose viene selezionata individualmente in modo che il tempo di tromboplastina parziale attivata (determinato da un coagulogramma) raddoppi.
CorticosteroidiHanno un effetto immunosoppressivo, riducendo l'attacco degli anticorpi. Hanno un effetto antinfiammatorio pronunciato. Deve essere prescritto per vasculite grave.PrednisoloneDose giornaliera al ritmo di 2 mg / kg.
Citostatici (immunosoppressori)Prescritto secondo le indicazioni: con l'inefficacia del trattamento con corticosteroidi o la presenza di controindicazioni ad essi, nonché la rapida progressione della malattia. Sopprimono le risposte immunitarie cellulari e riducono la produzione di anticorpi.AzatioprinaIl farmaco viene prescritto alla dose di 2-4 mg / kg. Durata della terapia da 6 mesi. fino a 2 anni.
CiclofosfamideAlla velocità di 100-200 mg / m 2 2-3 volte a settimana per 3-4 settimane.
EnterosorbentiLega le tossine e i prodotti metabolici biologicamente attivi nel lume intestinale. Prescritto per tutte le forme di vasculite.Thioverol1 cucchiaino 2 volte al giorno. A seconda della forma della malattia da 2 settimane a 3 mesi.
Nutriclins1-2 capsule 2 volte al giorno.

Terapia non farmacologica

Tipo di proceduraPrincipio operativoRisultato del trattamento
EmosorbimentoIl sangue viene purificato dalle tossine per contatto con un assorbente. Nella vena periferica viene inserito un catetere, attraverso il quale viene prelevato il sangue e fatto passare attraverso un apparato che ne assicura il contatto con l'assorbente, per poi essere riportato al letto venoso.Il sorbente lega le tossine e purifica il sangue. Questo stimola la circolazione sanguigna e la microcircolazione, migliora la nutrizione dei tessuti.
ImmunosorbimentoIl sangue venoso viene fatto passare attraverso un apparato riempito di immunosorbente.Immunosorbente - un farmaco appositamente selezionato che lega determinate sostanze e molecole - immunocomplessi e anticorpi che causano danni vascolari.
Metodo di purificazione del plasma sanguigno. Plasmaferesi centrifuga: il sangue viene prelevato da una vena periferica. Utilizzando una centrifuga, viene diviso in cellule del sangue e plasma. Quindi gli eritrociti vengono restituiti al flusso sanguigno con soluzioni sostitutive del plasma o plasma donatore. Con la plasmaferesi a membrana, il plasma viene purificato attraverso un'apposita membrana e ritorna immediatamente nel flusso sanguigno.Rimozione di immunocomplessi, anticorpi e antigeni dal sangue che causano lo sviluppo di vasculite.

Medici di varie specialità sono coinvolti nel trattamento della vasculite: dermatologo, specialista in malattie infettive, reumatologo.

Vasculite di grandi vasi - arterite temporale: descrizione, diagnosi, trattamento della malattia - video

Vasculite granulomatosa (malattia di Wegener, granulomatosi con poliangioite): qual è la malattia, segni e sintomi, metodi di trattamento - video

Nutrizione per la vasculite

La nutrizione per la vasculite si basa sull'evitare cibi che possono aggravare o causare allergie.

Una dieta ipoallergenica per la vasculite esclude:

  • cibi salati e fritti;
  • funghi;
  • miele e polline;
  • uova;
  • cibo in scatola industriale;
  • caffè, cioccolato;
  • tè forte;
  • bevande alcoliche;
  • frutti e bacche:
    • agrumi - arance, mandarini, limoni;
    • fragole, fragole;
    • mele rosse;
  • pasticceria ricca;
  • patatine, cracker e altri prodotti contenenti aromi, coloranti e esaltatori di sapidità;
  • cibi individualmente intollerabili.

In caso di danno renale (nefrite), si consiglia la tabella numero 7, con sindrome addominale grave (danno al tratto gastrointestinale), si prescrive la tabella numero 4.

Vasculite nei bambini

La vasculite è più comune nei bambini che negli adulti e i suoi sintomi sono più gravi. L'incidenza è di 25 casi ogni 100.000 abitanti. I più comuni sono la vasculite emorragica e la malattia di Kawasaki. Il picco di incidenza si verifica all'età di 4-12 anni. I bambini sotto i 3 anni si ammalano raramente.

La vasculite nei bambini colpisce i piccoli vasi della pelle, i reni, le articolazioni e gli organi digestivi. La malattia provoca infiammazione e necrosi della parete del vaso e l'ostruzione del suo lume con un trombo, che porta a una malnutrizione dei tessuti circostanti. Con un trattamento tempestivo, nel 70% dei bambini, i sintomi della vasculite scompaiono 4-6 settimane dopo l'esordio. Nel 25% dei casi, la vasculite diventa cronica.

Le ragioni

  • frequenti malattie infettive acute (virali e batteriche);
  • infezione da elminti (vermi);
  • vaccinazione - intolleranza individuale ai componenti del vaccino.

Secondo le statistiche, la vasculite si verifica più spesso nei bambini che hanno avuto reazioni allergiche: dermatite atopica, allergie alimentari, allergie ai pollini delle piante, farmaci e prodotti chimici domestici.

Cosa succede nel corpo del bambino. Quando il sistema immunitario è compromesso, nel sangue del bambino compaiono immunocomplessi e anticorpi diretti contro neutrofili e monociti. Questi immunocomplessi si attaccano alla parete interna dei vasi sanguigni, provocando infiammazione. E gli anticorpi danneggiano i neutrofili, rilasciando enzimi che distruggono le cellule della superficie interna dei vasi sanguigni. Di conseguenza, la parete vascolare viene distrutta e il sangue viene rilasciato nei tessuti circostanti. I capillari danneggiati non sono in grado di fornire nutrimento agli organi interessati.

Sintomi

Diagnostica

Il medico formula una diagnosi sulla base dell'esame e dei dati sulle condizioni generali del bambino. Vengono eseguiti esami del sangue per confermare la diagnosi di vasculite. Nel sangue dei pazienti si trova:

  • aumento del livello di ESR;
  • Proteina C-reattiva;
  • un aumento del numero di leucociti;
  • segni di aumento della coagulazione del sangue.

I metodi di ricerca strumentale rivelano cambiamenti negli organi interni associati a danni vascolari.

  • Ultrasuoni: rileva le lesioni degli organi interni. Utilizzato principalmente per esami renali.
  • Ecografia Doppler: valuta lo stato dei vasi sanguigni e la gravità della lesione mediante ultrasuoni.
  • Risonanza magnetica con introduzione di agenti di contrasto nel sangue - utilizzato per valutare lo stato del cervello con danni al sistema nervoso centrale.
  • Radiografia del torace. I raggi X possono mostrare segni di vasculite che imitano polmonite, infiammazione bronchiale, pleurite o tubercolosi.

Trattamento della vasculite in un bambino

Il trattamento della vasculite nei bambini viene effettuato secondo lo stesso schema e gli stessi farmaci degli adulti (vedi tabella sopra). Il dosaggio è selezionato in base all'età e al peso del bambino..

Il cardine del trattamento della vasculite nei bambini sono gli ormoni glucocorticosteroidi. Vitamine e immunomodulatori non vengono utilizzati per evitare ulteriori allergie.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento viene effettuato in un ospedale per 3-6 settimane. L'indicazione per il ricovero è:

  • vasculite di nuova diagnosi;
  • esacerbazione della malattia;
  • condizione grave del bambino;
  • danno agli organi interni;
  • eruzioni cutanee profuse.

Dopo la dimissione, il bambino viene inserito in un record del dispensario con un reumatologo che conduce regolarmente gli esami:

Prevenzione delle esacerbazioni della malattia in un bambino

  • Le vaccinazioni sono controindicate nei bambini con vasculite sistemica. I vaccini possono causare riacutizzazioni.
  • Esercizi di fisioterapia. La serie di esercizi dipende dalla natura del danno e viene selezionata individualmente nelle sale di terapia fisica dei policlinici.
  • Rispetto del regime del giorno. Richiede tempo sufficiente per dormire e riposare ed evitare il superlavoro.
  • Cure termali in sanatori specializzati nella cura di malattie del sistema cardiovascolare e malattie reumatologiche. Mineralnye Vody, Pyatigorsk, Saki, Yalta.
  • La prevenzione delle infezioni frequenti si basa su un indurimento sistematico graduale.
  • Alimento completo ipoallergenico.

Metodi tradizionali di trattamento della vasculite

I metodi tradizionali di trattamento della vasculite si basano sulla riduzione dell'attacco immunitario e della reazione allergica, nonché sul miglioramento delle proprietà del sangue.

La raccolta di erbe riduce le manifestazioni di allergie, ha un effetto antinfiammatorio, rimuove le tossine e migliora la circolazione sanguigna. Per preparare la raccolta, mescola 3 cucchiai di ogni ingrediente:

  • gemme di pioppo;
  • fiori di calendula;
  • infiorescenze di sambuco;
  • achillea;
  • erba stringa;
  • equiseto;
  • foglie di menta.

1 cucchiaio della miscela viene preparato con 200 ml di acqua bollente e infuso per 1 ora. Filtrare l'infuso e assumere 100 ml ogni 3 ore a stomaco vuoto.

La radice di liquirizia contiene sostanze simili ai glucocorticosteroidi, che eliminano le manifestazioni di allergie e hanno un potente effetto antinfiammatorio. Puoi usare lo sciroppo già pronto, usando secondo le istruzioni, o preparare tu stesso l'infuso. Per fare questo, un cucchiaio di radici di liquirizia viene preparato con 200 ml di acqua bollente e riscaldato a bagnomaria per 20 minuti. Filtra il brodo finito e prendi 2 cucchiai. 30 minuti prima dei pasti 4 volte al giorno.

Sanguisughe mediche - la saliva della sanguisuga contiene sostanze biologicamente attive irudina e viburno, che riducono la coagulazione del sangue e prevengono la formazione di coaguli di sangue. Le bdelline e le egline riducono l'attività degli enzimi che causano l'infiammazione. Una reazione riflessa a un morso di sanguisuga porta all'attivazione dell'emopoiesi e a un miglioramento delle proprietà del sangue. Le sanguisughe vengono posizionate sulla zona interessata. La durata della sessione è di 40-60 minuti. La vasculite richiede 8-10 sessioni.

Non trattare da solo la vasculite con rimedi popolari. Contatta un reumatologo, ti consiglierà i rimedi provati nella pratica. L'assunzione incontrollata di infusi di erbe può aumentare le allergie e causare nuove eruzioni cutanee.

Le conseguenze della vasculite

Il deterioramento dell'afflusso di sangue ai tessuti intorno ai vasi colpiti porta a gravi danni agli organi interni. Senza un trattamento tempestivo e competente, le conseguenze della vasculite possono portare a una grave disabilità.

  • L'insufficienza renale cronica è una violazione di tutte le funzioni renali. Danni al tessuto renale causati da ridotta circolazione. La mancanza di ossigeno e sostanze nutritive porta alla morte massiccia delle cellule renali.
  • Perforazione dello stomaco o dell'intestino - rottura della parete intestinale e rilascio del suo contenuto nella cavità addominale. È la complicanza più comune della forma addominale della vasculite emorragica. Quando i vasi sono danneggiati, la parete del tubo digerente non riceve una corretta alimentazione, si atrofizza e diventa più sottile. La rottura può verificarsi a seguito di spasmo o allungamento del bullone alimentare. Una complicanza pericolosa per la vita di questa condizione è la peritonite - infiammazione dei fogli del peritoneo.
  • L'ostruzione intestinale nei pazienti con vasculite è spesso associata all'intussuscezione intestinale. In questo stato, una parte entra nel lume dell'altra, intasandola e interrompendo il movimento delle masse alimentari.
  • Emorragia degli organi interni: fuoriuscita di sangue nel lume degli organi interni o in altre cavità naturali. L'emorragia interna è causata dalla rottura della parete di grandi vasi o dalla distruzione di infiltrati associati a necrosi. La vasculite è caratterizzata da vari tipi di sanguinamento: polmonare, intestinale, uterino nelle donne, emorragia testicolare negli uomini.
  • Insufficienza cardiaca. La malnutrizione porta all'esaurimento delle fibre muscolari del cuore. Si allungano e si deformano. Con una completa mancanza di nutrizione, si verifica la morte cellulare. Le complicazioni cardiache più comuni:
    • infarto del miocardio: morte di una porzione del muscolo cardiaco;
    • rottura di un aneurisma (rigonfiamento del muro) dell'aorta;
    • la formazione di difetti cardiaci dovuti a danni alle valvole - stenosi e insufficienza delle valvole mitrale e aortica.
  • Ictus emorragico - emorragia intracerebrale associata alla rottura della parete del vaso.

Previsione

La prognosi della vasculite dipende dalla forma della malattia e dalla rapidità con cui viene avviato il trattamento. Quindi, con la terapia precoce con citostatici in combinazione con glucocorticosteroidi, il tasso di sopravvivenza a cinque anni dei pazienti con vasculite raggiunge il 90%. Ciò significa che 9 pazienti su 10 vivono più di 5 anni. Senza un trattamento tempestivo, il tasso di sopravvivenza a cinque anni è del 5%.

La prognosi peggiora nei seguenti casi:

  • insorgenza della malattia dopo 50 anni;
  • danno ai reni;
  • danno al tratto gastrointestinale;
  • danno al sistema nervoso centrale;
  • danni all'aorta e ai vasi cardiaci.

Ciò significa che le persone con condizioni simili devono essere attente alla loro salute e seguire rigorosamente il regime di trattamento. In questo caso, è possibile evitare lo sviluppo di gravi complicazioni..

Prevenzione della vasculite

Non è stata ancora sviluppata una prevenzione efficace della vasculite. Esistono raccomandazioni generali volte a prevenire disturbi immunitari e allergie, che sono considerati fattori scatenanti della malattia..

Misure per prevenire la comparsa o l'esacerbazione della vasculite:

  • Riabilitazione di focolai di infezione - trattamento di denti cariati, tonsillite cronica, annessite;
  • Limitare l'esposizione al sole;
  • Esclusione del contatto con allergeni;
  • Eliminazione di stress e ipotermia;
  • Attività fisica dosata;
  • Uso razionale di droghe;
  • Alimentazione sana a base di prodotti biologici.

Autore: Isaeva A.D. Praticante di 2a categoria

Vasculite emorragica nei bambini: caratteristiche cliniche, trattamento e prognosi

Cause della comparsa di vasculite emorragica nei bambini

Il verificarsi di vasculite emorragica è dovuto alla formazione di cellule immunitarie insieme ad un aumento dell'attività dei composti proteici. Le frazioni proteiche si muovono con il flusso sanguigno, si depositano all'interno di piccoli plessi vascolari, provocano la distruzione asettica delle strutture vascolari.

La vasculite emorragica nei bambini è caratterizzata dalla comparsa di sintomi dalle articolazioni, dai reni, dalla pelle e dal tratto digerente

Sullo sfondo del danno alle pareti dei capillari, la loro permeabilità aumenta. Si formano coaguli di sangue e fibrine. Questo è ciò che spiega l'aspetto di un quadro clinico caratteristico: la sindrome emorragica della pelle che coinvolge articolazioni, reni e organi del tratto digestivo nel processo patologico..

Le cause esatte della malattia sistemica non sono state studiate, tuttavia, i medici identificano una serie di fattori predisponenti che influenzano direttamente o indirettamente l'insorgenza della vasculite emorragica:

  • infezioni trasferite di genesi batterica, virale, fungina o parassitaria, compreso il loro decorso complicato;
  • varie patologie degli organi ematopoietici, malattie del sangue, ad esempio l'emofilia;
  • terapia farmacologica a lungo termine, principalmente con farmaci antibatterici del gruppo di macrolidi, penicilline o farmaci antiaritmici;
  • leucemia;
  • anamnesi allergica gravata - i bambini con un'alta risposta allergica si trovano in un gruppo a rischio speciale;
  • predisposizione ereditaria e cause genetiche;
  • operazioni trasferite.

Anche altri motivi possono contribuire allo sviluppo della malattia:

  • insolazione;
  • punture di insetti locali o esotici;
  • ipotermia; tumore maligno;
  • intossicazione cronica;
  • disordini metabolici;
  • diabete;
  • patologie endocrine e squilibrio ormonale.

Nella maggior parte dei casi, non è possibile stabilire la vera causa di una malattia sistemica. Alcuni medici suggeriscono che l'impatto negativo dei trigger si verifica solo in condizioni di mutazioni genomiche, aumento delle risposte immunitarie del corpo.

Sintomi

Le manifestazioni primarie nei bambini sono solitamente associate a danni al tratto digerente e al sistema muscolo-scheletrico. La forma dei bambini è caratterizzata dalla reversibilità della patologia con insufficienza renale funzionale.

Con un'assistenza tempestiva, la malattia passa dopo 1-2 mesi senza gravi conseguenze. I segni di vasculite emorragica nei bambini sono classificati in base al tipo di danno a un particolare organo.

Forma renale

Il danno renale nella vasculite emorragica ricorda il decorso della glomerulonefrite cronica.

Sintomi renali:

  • malessere generale, debolezza;
  • manifestazioni di intossicazione;
  • disturbi disurici;
  • rigonfiamento;
  • la comparsa nelle urine di proteine, eritrociti;
  • aumento della pressione sanguigna.

Nella forma acuta, si verifica una proteinuria intensa: perdita di proteine ​​nelle urine. A volte la malattia è latente, ma aumenta il rischio di sviluppare insufficienza renale..

Danni alla pelle e agli organi del peritoneo

La malattia inizia con dolore spastico acuto nel peritoneo, eruzione cutanea. Il dolore è causato da eruzioni emorragiche all'interno delle pareti dell'epigastrio, organi dell'apparato digerente. L'intensità degli attacchi è spesso moderata, non porta a disturbi funzionali.

Il trattamento ha lo scopo di alleviare i sintomi e la causa alla base della malattia

Con la localizzazione del dolore acuto nella regione ombelicale o nell'addome inferiore destro, si sospetta un'infiammazione dell'appendice. La vasculite può causare un intervento chirurgico non necessario per rimuovere la sospetta appendicite.

Nel vomito si nota sangue o la sua consistenza alterata. Con un decorso favorevole, i sintomi scompaiono già il 3 ° giorno. Complicazioni dovute allo sviluppo della peritonite.

Forma della pelle e articolare

Le articolazioni degli arti inferiori sono principalmente colpite: l'anca, le ginocchia, l'articolazione della caviglia. Ci sono casi di artrite dell'articolazione del polso, dei gomiti. All'esame si osserva gonfiore simmetrico degli arti colpiti, arrossamento.

I reclami comuni includono:

  • aumento della temperatura corporea;
  • violazione della mobilità articolare;
  • malessere, apatia;
  • dolore con qualsiasi attività fisica.

Nei bambini piccoli, c'è un cambiamento nello stato psico-emotivo: pianto, malumore, desiderio di mentire di più. L'estensione della lesione varia notevolmente. Il dolore può essere a breve termine o cronico, il che è caratteristico dei cambiamenti pronunciati.

Le lesioni articolari nei bambini sono reversibili. Dopo alcuni giorni, il gonfiore e il dolore scompaiono e la funzione motoria delle articolazioni viene ripristinata. I focolai di deformità sono rari, caratteristici solo dei pazienti con una storia reumatologica gravata.

Forma cutanea

I sintomi della forma cutanea della vasculite emorragica sono associati alla comparsa di un'eruzione emorragica. La natura dell'eruzione cutanea varia notevolmente. Innanzitutto, appare un denso nodulo rosa o rosso, che diventa pallido con la pressione. Nel tempo, l'ombra dell'eruzione diventa quasi viola o cianotica, non cambia alla palpazione. L'eruzione cutanea è piccola o grande, a volte si fonde in un unico conglomerato.

La dieta è un aspetto importante del trattamento efficace della vasculite emorragica nei bambini

L'eruzione cutanea è localizzata su glutei, addome, arti. A volte si trovano tracce di emorragie a piccoli punti sulle mucose del cavo orale. Altri sintomi sono causati da prurito, bruciore, gonfiore e arrossamento.

Aspetti clinici generali

A seconda del tipo di corso, i medici distinguono tra forme fulminanti, subacute, acute e croniche di vasculite emorragica. La forma fulminante è caratterizzata da un rapido aumento dei sintomi: sindrome febbrile, dolore alle articolazioni, addome e salute insoddisfacente. L'ipertermia si ferma presto.

Con un ampio processo patologico, c'è lo sviluppo di sanguinamento gastrointestinale, necrosi delle mucose degli organi interni.

La condizione di un bambino con una forma fulminante è sempre estremamente difficile, quasi tutti gli organi e le strutture sono coinvolti nel processo patologico e nel 100% - i reni. La mancanza di cure rianimatorie porta alla morte.

Il decorso subacuto e acuto si sviluppa gradualmente, accompagnato da dolore moderato, malessere ed eruzioni cutanee. Se non trattata, la malattia può diventare cronica. La vasculite emorragica cronica ha conseguenze pericolose, incluso lo sviluppo di insufficienza renale.

Metodi di ricerca

La diagnosi di vasculite emorragica nei bambini non è difficile. I metodi di ricerca di laboratorio e strumentali sono giustificati nel decorso aggravato della vasculite.

Le forme renali e articolari della malattia richiedono una ricerca più dettagliata. Viene eseguito un esame del sangue per il contenuto di proteine, leucociti, eritrociti. Vengono utilizzati l'esame a raggi X dello sterno, l'ecografia del tratto gastrointestinale e dei reni, la nefroscintigrafia, la biopsia dei focolai di eruzioni cutanee. La malattia è differenziata da altre forme di infiammazione vascolare patologica con sintomi caratteristici. Questi includono la porpora trombocitopenica.

Regime di trattamento

Il trattamento della malattia è conservativo. In caso di decorso complicato, il bambino richiede ricovero in ospedale, rianimazione, se necessario.

Porpora trombocitopenica - una forma di vasculite emorragica con sintomi simili

Nel corso della terapia vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • ormoni;
  • immunosoppressori;
  • antifiammatori non steroidei;
  • antistaminici;
  • assorbenti;
  • analgesici per il dolore;
  • anticoagulanti;
  • Vitamine del gruppo B..

Il trattamento dipende dall'età del bambino, dalla storia clinica, dallo stato somatico generale. La permanenza totale in condizioni stazionarie è di 2-3 settimane. Nel periodo acuto, il paziente viene mostrato a letto. Nei casi gravi vengono eseguite plasmaferesi, trasfusioni di sangue, infusione di immunoglobuline, emodialisi.

Dieta

La terapia include la terapia nutrizionale. Con una malattia sistemica, i bambini hanno bisogno di una dieta moderata, che consiste nell'esclusione di componenti alimentari aggressivi: cioccolato e cacao, agrumi, bevande coloranti, acqua gassata, prodotti con glutammato monosodico e esaltatori di sapidità, tutti frutti rossi e bacche. Restrizioni simili sono mostrate nel periodo acuto della malattia..

La dieta è consigliata anche per la prevenzione. A volte il cambiamento nella dieta dura per tutta la vita.

Complicazioni e prognosi

La vasculite emorragica nei bambini porta a una serie di gravi conseguenze. Una complicanza pericolosa è l'insufficienza renale cronica, provocata dal decorso maligno della glomerulonefrite. La porpora allergica grave provoca spesso sanguinamento degli organi epigastrici, emorragia cerebrale. Un forte sanguinamento può portare al coma, al collasso. I casi fatali con la più alta frequenza sono registrati con forma fulminante di epatite B. Le linee guida cliniche sono personalizzate.

La prognosi dipende dalla forma del decorso della malattia. Con una forma lieve, la prognosi è favorevole. La forma fulminante può portare alla morte del bambino, che è associata a emorragia cerebrale. La mortalità è dovuta al rapido sviluppo dell'insufficienza renale. Il trattamento tempestivo e l'adesione alle raccomandazioni mediche riducono il rischio di complicanze e conseguenze irreversibili.


Articolo Successivo
Come decifrare un emocromo completo