Come curare i linfonodi


Il sistema linfatico di ogni persona è dotato di stazioni speciali in cui la linfa viene filtrata da sostanze tossiche - i linfonodi. Queste formazioni sono di forma rotonda o ovale e possono raggiungere dimensioni superiori a 50 mm. Bypassando tali filtri, la linfa viene eliminata non solo dai batteri che sono entrati nel flusso sanguigno, ma anche dai loro prodotti di scarto. In alcuni casi, le cellule tumorali vengono trattenute nei nodi. Quando un agente infettivo entra nel corpo, le formazioni per filtrare la linfa possono aumentare significativamente di dimensioni, dolore, arrossamento o peggioramento. Le raccomandazioni su come trattare i linfonodi dipenderanno dal motivo per cui quegli organi periferici diventano dolorosi..

Molto spesso, i linfonodi ingrossati che non sono dolorosi non richiedono alcun trattamento. Tuttavia, accade che i linfonodi dietro l'orecchio, sul collo o in un'altra parte del corpo non solo cambino di dimensioni e diventino dolorosi, ma si deteriorino.

Il trattamento dei linfonodi ingrossati deve essere iniziato con i seguenti sintomi:

  • si avverte un forte dolore alla palpazione;
  • c'è un edema pronunciato nell'area interessata;
  • i nodi sporgenti possono essere visti durante l'ispezione visiva;
  • la pelle intorno ai siti di filtrazione linfatica diventa rossa;
  • il disagio è pulsante.

I siti di filtrazione linfatica situati sotto la mascella, come i linfonodi situati in altre aree del corpo, possono contenere cellule maligne. Ciò accade quando il corpo ha una malattia oncologica (cancro). Questa situazione richiede un approccio molto serio al trattamento. Per escludere la presenza di cellule tumorali nei linfonodi, è necessario visitare un medico e fare dei test.

Uno dei motivi per cui i linfonodi possono ferire e ingrandirsi è la reazione del corpo a un allergene. In una tale situazione, gli antistaminici, ad esempio "Loratadin", appartenente alla seconda generazione di farmaci, aiuteranno a far fronte a sintomi spiacevoli. Il farmaco non ha un effetto sedativo e arresta rapidamente la reazione allergica.

Farmaci antibatterici

Quando un'infezione da stafilococco o streptococchi entrano nel corpo, può verificarsi linfoadenite, un processo infiammatorio che è spesso accompagnato da suppurazione. Molto spesso, i nodi inguinali sono colpiti, puoi anche notare che il linfonodo sotto il braccio è diventato doloroso. Quando si sceglie come trattare i linfonodi ingrossati in diverse parti del corpo, è necessario prestare attenzione a dove si verifica esattamente il processo infiammatorio in una persona. Un ruolo importante nella scelta di un corso terapeutico è giocato dal benessere generale del paziente..

Ciò che inizia - otite media o tonsillite, è anche segnalato da un cambiamento nell'aspetto dei linfonodi che si trovano dietro le orecchie. Se il linfonodo sotto la mascella è infiammato, la prima cosa da fare è esaminare attentamente la cavità orale. In questo caso, il sistema linfatico tornerà al suo stato normale solo dopo la rimozione del focus dell'infezione batterica. È necessario trattare il processo infiammatorio nell'orecchio medio con gocce speciali, che l'otorinolaringoiatra prescriverà. Ad esempio, può essere il farmaco italiano Anauran.

Nei bambini, i linfonodi infiammati si trovano più spesso sotto il mento. Ciò è dovuto al fatto che i giovani pazienti sono più suscettibili alle infezioni orali. L'infiammazione della mucosa della faringe può essere eliminata utilizzando entrambi i farmaci in forma di compresse e aerosol. Un agente antibatterico "Hexoral", compresse "Lizobact" o "Grammidin" sono adatti come medicina locale..

Puoi saperne di più sul trattamento dei nodi localizzati nella regione del collo leggendo l'articolo sul trattamento dei linfonodi cervicali.

I linfonodi ingrossati causati dall'infiammazione delle orecchie o della gola richiedono antibiotici. Molto spesso, ai malati vengono prescritti farmaci che compongono la serie di penicilline, ad esempio "Amoxicillina". Per i pazienti che hanno una reazione allergica alla penicillina, vengono selezionati farmaci antibatterici di altri gruppi, ad esempio il macrolide.

Quasi il 100% dei gatti domestici sono portatori di Bartonella, un batterio che causa ingrossamento dei linfonodi.

Succede che il sistema linfatico reagisce alla saliva di un animale domestico che è entrato nel corpo. Il processo infiammatorio in una tale situazione è dovuto all'attività vitale di un batterio chiamato bartonella. È possibile normalizzare un linfonodo infiammato, su cui si è formata suppurazione, sottoponendosi a un ciclo di terapia antibiotica.

Trattamento antivirale

In una situazione in cui i linfonodi sono ingrossati sulla testa, la causa del processo infiammatorio può essere una malattia della gola o dell'orecchio. Inoltre, l'infezione da herpes, che colpisce la mucosa del naso o della bocca, è spesso un fattore provocante. Notando i sintomi dell'herpes, puoi usare il farmaco "Acyclovir" sotto forma di un unguento o compresse. Per prevenire una reazione tangibile dei linfonodi a questo processo, il trattamento deve essere avviato quando si verificano prurito e formicolio nell'area interessata. La comparsa di vesciche sulla pelle indica che la terapia non è stata iniziata in tempo.

L'unguento Panavir, approvato per l'uso negli adulti (a partire dai 18 anni), ha anche un buon effetto terapeutico. Spesso, i linfonodi fanno male sullo sfondo di malattie come influenza, scarlattina, rosolia o morbillo. Le malattie virali che causano l'infiammazione nei linfonodi non sono raccomandate per essere trasportate sulle gambe. Si consiglia a un paziente con diagnosi di infezione virale respiratoria acuta o malattia più grave di rimanere a letto.

Per prevenire una reazione dei linfonodi, è necessario evitare il contatto con amici che sono malati di un'infezione respiratoria acuta. Quando si visitano luoghi affollati durante un periodo di elevata morbilità, la mucosa nasale deve essere trattata con un unguento ossolinico. Inoltre, non dovresti andare a lavorare senza essere stato curato per alcuna malattia. La fragile difesa immunitaria contribuisce alla penetrazione dei virus nel corpo, il che significa che c'è un'alta probabilità che il sistema linfatico reagisca.

Si consiglia di iniziare a prendere farmaci antivirali, ad esempio, farmaci "Kagocel" o "Viferon" entro e non oltre il secondo giorno dopo l'inizio della malattia. Altrimenti, la terapia non porterà il risultato atteso..

Trattamento non farmacologico

I linfonodi ingrossati sotto la mascella possono essere trattati con successo a casa.

Oltre al trattamento principale, è necessario rafforzare il sistema immunitario. Una persona che ha costantemente problemi con i linfonodi ha bisogno di mangiare bene. È possibile ripristinare le difese del corpo, necessarie per resistere attivamente alle infezioni, non solo con l'aiuto di un'alimentazione migliorata, ma anche con un apporto aggiuntivo di vitamine. Inoltre, vari preparati a base di erbe contribuiscono a rafforzare le difese immunitarie..

Per pulire rapidamente il corpo dalla microflora patogena, è necessario consumare molti liquidi

In caso di infiammazione dei linfonodi sottomandibolari, dell'orecchio o della cervice uterina, trattare la gola con una soluzione antisettica preparata a casa aiuta a far fronte alla linfoadenite batterica. A tale scopo, è adatto un decotto di fiori di camomilla o una compressa di furatsilina sciolta in acqua calda. La pulizia meccanica della gola contribuisce alla rimozione precoce dei microrganismi uccisi dai farmaci.

L'infiammazione dei noduli nel sistema linfatico non può essere curata usando il calore. Nella maggior parte dei casi, la causa dell'allargamento dei nodi è un potente attacco del corpo da parte di agenti patogeni batterici. Quando gli organi periferici cessano di affrontare la pulizia della linfa dall'infezione, il linfonodo aumenta di dimensioni, la pelle intorno diventa rossa, si gonfia e può formarsi suppurazione. In una tale situazione, l'applicazione di calore secco o impacchi caldi può provocare gravi complicazioni. Sotto l'influenza dell'alta temperatura, i microrganismi patogeni inizieranno a moltiplicarsi attivamente e il benessere del paziente si deteriorerà bruscamente.

I nodi ingrossati e infiammati che entrano nel sistema linfatico non possono essere massaggiati. Una tale procedura può portare a complicazioni inaspettate o avvelenamento del sangue a causa della diffusione accelerata di microbi in tutto il corpo..

Sommario

I noduli che entrano nel sistema linfatico si infiammano per vari motivi. Nella maggior parte dei casi, il loro aumento non rappresenta un pericolo per il corpo e passa senza conseguenze. In alcune persone, i linfonodi tornano alla normalità da soli, mentre altri richiedono una terapia antibiotica o un intervento chirurgico. In ogni caso, i cambiamenti a lungo termine nella dimensione e nell'aspetto dei nodi non possono essere ignorati..

Linfonodi ingrossati: cause, sintomi, cosa fare e come trattare i linfonodi

Linfonodi del collo, dell'ascella, dell'inguine e di altre parti del corpo: cosa significa? Quali sono le cause dei linfonodi infiammati e ingrossati? Come trattare i linfonodi infiammati? Di tutto questo parleremo e non solo nell'articolo di oggi. Così…

Informazioni generali sui linfonodi

Linfonodi (linfonodi) - un organo costituito da un accumulo di vasi linfatici, che svolge le seguenti funzioni: purificazione della linfa, prevenzione della moltiplicazione delle cellule patologiche (cancro), protezione dalla penetrazione e diffusione di agenti infettivi in ​​tutto il corpo, deflusso di liquido intercellulare e formazione di cellule protettive (linfociti, fagociti, anticorpi). Il linfonodo ha una forma rotonda o ovale, di circa 1 cm di dimensione (il più grande in uno stato normale), quando viene premuto leggermente si ribalta, come se fosse una piccola wen sottocutanea, indolore.

La linfa è un fluido formato dal fluido tissutale che scorre attraverso i vasi linfatici e i capillari. La linfa è composta principalmente da linfociti, responsabili della risposta immunitaria. Lo stesso fluido tissutale è un prodotto della filtrazione del plasma nei capillari sanguigni..

Il sistema linfatico è una parte importante del sistema vascolare, completando il lavoro del sistema cardiovascolare, che svolge le funzioni di pulizia delle cellule e dei tessuti del corpo e svolge anche un ruolo importante nel metabolismo. Inoltre, la linfa trasporta le cellule immunitarie al centro della lesione del corpo, trasporta i lipidi. Il sistema linfatico non ha una pompa, ma si muove comunque a un ritmo lento con poca pressione.

Dove sono i linfonodi?

Il corpo contiene molti gruppi di linfonodi, i più famosi dei quali sono sul collo, sotto l'ascella, nell'inguine, nelle pieghe del gomito e del ginocchio, nel torace e nelle regioni addominali. Ogni gruppo è chiamato - regionale e consiste di diversi linfonodi. I gruppi di cui sopra contengono il maggior numero di linfonodi. Ogni gruppo è una protezione per quegli organi e tessuti che si trovano vicino ad esso.

Anche i linfonodi del collo e di altre parti del corpo possono essere suddivisi in gruppi più piccoli. Quindi, sul collo possono essere trovati - dai lati anteriore e posteriore del collo, sotto la mascella e il mento, sulla parte posteriore della testa e nell'area delle orecchie. Dopo aver considerato la seguente foto dei linfonodi cervicali, il quadro generale di dove si trovano diventerà più chiaro per te:

Dopo le informazioni introduttive, passiamo ora a considerare le cause dell'infiammazione dei linfonodi.

Linfonodi ingrossati - cause

Per cominciare, un aumento dei linfonodi o linfoadenopatia è un sintomo di vari processi sfavorevoli. Possiamo anche dire che è una specie di "faro", che indica che è negli organi di quella localizzazione che ci sono dei problemi di salute e stanno già iniziando a proteggere il corpo. Ad esempio, in caso di malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore di natura infettiva (angina, faringite, laringite, naso che cola, sinusite e altri), sono i linfonodi cervicali che aumenteranno. Con osteomielite, sinovite e borsite nell'area del ginocchio - i linfonodi del ginocchio aumenteranno, ecc..

Come si verifica un ingrossamento dei linfonodi? Quando un'infezione entra nel corpo o si sviluppa un processo infiammatorio, i linfonodi vicini producono cellule protettive, che si accumulano, facendole aumentare. Inoltre, quando un'infezione cerca di diffondersi in tutto il corpo, i linfonodi la mantengono in se stessi e maggiore è l'infezione del corpo, più pronunciato è l'aumento. La dimensione dei linfonodi ingrossati può raggiungere i 5 cm.

Se non viene fatto nulla durante l'aumento, ad es. metodi per trattare la malattia primaria e lasciare tutto così com'è, come malattia secondaria, può iniziare il processo di infiammazione dei linfonodi, a volte con la formazione di pus - linfoadenite.

Le malattie infettive sistemiche e altri processi patologici nel corpo possono causare un aumento e un'infiammazione simultanei dei linfonodi di diversi gruppi in tutto il corpo.

Le principali cause di ingrossamento dei linfonodi

  • Ingestione di un'infezione - virale (influenza, parainfluenza, Coxsackie, virus dell'herpes), batterica (stafilococchi, streptococchi, Pseudomonas aeruginosa, micobatterio tubercolosi), fungina;
  • Divisione cellulare patologica che porta alla formazione di tumori;
  • La presenza di processi infiammatori;
  • La presenza delle seguenti malattie: infezioni respiratorie acute (tonsillite, faringite, laringite, tracheite, bronchite, polmonite, influenza), sinusite (sinusite, rinite, etmoidite, sfenoidite, sinusite frontale), otite media, scarlattina, morbillo, dermatosi, foruncolosi, gengivite, carie reumatismi, sarcoidosi, sifilide, artrite reumatoide, malattia di Lyme, tubercolosi, brucellosi, lupus eritematoso sistemico, sindrome di Sjogren, gotta, osteomielite, mononucleosi infettiva, infezione da HIV, AIDS, linfoma, ferite;
  • Reazione allergica a qualsiasi prodotto, sostanza, a causa della quale si verifica la sovrapproduzione di cellule protettive;
  • Sistema immunitario indebolito: stress, ipovitaminosi, carenza di vitamine, ipotermia, stanchezza cronica;
  • Presenza di un tumore benigno o maligno;
  • Lesione meccanica al vaso linfatico, nodo;
  • Alcolismo;
  • L'uso di alcuni farmaci - "Atenololo", antibiotici (cefalosporine, penicilline, sulfonamidi), "chinidina", "carbamazepina", "captopril", "idralazina", "pirimetamina" e altri.

Le ragioni dell'allargamento e dell'infiammazione dei linfonodi sono enormi, ma la maggior parte di esse può essere suddivisa in 3 gruppi principali: processi infiammatori, infezione, oncologia.

Infiammazione dei linfonodi - sintomi

A seconda della causa, l'allargamento (linfoadenopatia) e l'infiammazione (linfoadenite) dei linfonodi possono essere diversi, ad esempio:

  • I linfonodi sono aumentati, non ci sono dolori quando li premono - di solito si parla di una reazione allergica, indebolimento del sistema immunitario, processo infiammatorio, fasi iniziali della tubercolosi;
  • Molti piccoli nodi ingrossati indicano un sistema immunitario indebolito;
  • I linfonodi sono ingrossati e dolorosi - la causa più comune è l'infezione (sviluppo di malattie infettive);
  • I nodi ingranditi, immobili e indolori con contorni irregolari quando vengono premuti possono indicare la necessità di contattare un oncologo per l'esame.

La dimensione dei linfonodi ingrossati può variare da pochi millimetri a diversi centimetri. Possono anche sembrare duri o semi morbidi al tatto..

Inoltre, i seguenti sintomi possono accompagnare i linfonodi ingrossati:

  • Rossore della pelle attorno al linfonodo ingrossato;
  • Disagio e persino dolore durante la deglutizione, girando la testa;
  • La presenza di un'eruzione cutanea sulla pelle, orticaria;
  • Rigonfiamento;
  • Temperatura corporea aumentata e alta;
  • Aumento della sudorazione, brividi;
  • Perdita di peso irragionevole e improvvisa;
  • Milza ingrossata (splenomegalia)
  • Fegato ingrossato (epatomegalia);
  • Perdita di forza, condizione dolorosa;
  • Tosse, naso che cola, mal di gola;
  • Mancanza di appetito, nausea.

Complicazione dei linfonodi

La linfoadenite cronica con formazione purulenta porta molto spesso a complicazioni..

Le complicazioni includono:

  • Periadenite (infiammazione dei tessuti che circondano il nodo infiammato);
  • Phlegmon;
  • Tromboflebite;
  • Fistole negli organi interni;
  • Peritonite, sepsi.

Diagnostica linfonodale

La diagnosi dei linfonodi include:

Se necessario, può essere eseguita una biopsia del nodo.

Trattamento dei linfonodi

Come vengono trattati i linfonodi? Il trattamento dei linfonodi mira ad affrontare la causa alla base della condizione. Se si cura la malattia che ha portato ai nodi ingranditi, essi stessi svaniranno e si normalizzeranno di dimensioni.

Inizialmente, se i linfonodi ingrossati sono causati da un'infezione, viene identificato il tipo di agente patogeno, dopo di che viene prescritto un farmaco specifico:

  • Se la causa è un'infezione batterica, vengono prescritti antibiotici;
  • Se la causa è un'infezione virale, viene prescritto un trattamento sintomatico, ad eccezione di alcune malattie che richiedono l'uso di farmaci antivirali ("Aciclovir" - per l'herpes, farmaci con interferone - per ARVI, ecc.)
  • Se la causa è un'infezione fungina, vengono utilizzati farmaci antimicotici (chetonazolo, clotrimazolo).

Il trattamento dei linfonodi ingrossati di natura allergica viene effettuato con l'uso di antistaminici (Loratadin, Suprastin) ed è anche necessario rimuovere l'agente eziologico di una reazione allergica.

Altre raccomandazioni e metodi per il trattamento dei linfonodi includono:

  • Bere molta acqua - da 2 litri di acqua al giorno (per adulti) e 1 litro (per bambini);
  • Per alleviare la temperatura corporea elevata - prendendo farmaci anti-infiammatori "Paracetamol", "Nurofen", "Nimesil". I bambini sono incoraggiati a fare impacchi di acqua e aceto.
  • Con un forte processo infiammatorio, possono essere prescritti farmaci ormonali (glucocorticoidi): "Prednisolone", "Desametasone", "Idrocortisone".
  • Con grave debolezza e dolore, vengono prescritti metà letto e riposo a letto.

Ricorda che il trattamento deve prima di tutto essere diretto all'eliminazione della causa principale dei nodi ingranditi, ad es. malattia o condizione patologica. No tempo da perdere!

Cosa non fare con i linfonodi ingrossati?

  • Massaggiare il nodo allargato;
  • Scaldalo;
  • Lubrificare con unguenti riscaldanti o battericidi.

Le azioni di cui sopra possono portare al rilascio dell'infezione al di fuori del sito, al suo ingresso nel flusso sanguigno e un'ulteriore diffusione in tutto il corpo.

Rimozione dei linfonodi

La rimozione dei linfonodi (linfoadenectomia) viene eseguita nei seguenti casi:

  • Infiammazione dei linfonodi con formazione di pus;
  • Tumori e metastasi del cancro.

L'intervento chirurgico viene eseguito a causa del fatto che, come abbiamo già detto, c'è un'infezione nel linfonodo.

Trattamento dei linfonodi con rimedi popolari

Importante! Prima di usare rimedi popolari, assicurati di consultare il tuo medico.!

Camomilla, salvia. Versare 2 cucchiaini di camomilla o salvia medicinale con un bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare, filtrare e utilizzare come risciacquo della bocca e della gola. Questo rimedio aiuterà a far fronte ai processi infiammatori nell'orofaringe..

Ginseng. 2 cucchiai. Versare 500 ml di acqua bollente su un cucchiaio di radice di ginseng tritata, quindi mettere il liquido di cottura a bagnomaria per 20 minuti. Quindi mettere da parte il refrigerante, filtrare e assumere 50-70 ml 3 volte al giorno, 20 minuti prima dei pasti. Un decotto di radice di ginseng rafforza il sistema immunitario.

Collezione. Raccogli i seguenti ingredienti: 3 parti di foglie di mora, 2 parti di foglie di betulla cadenti, 2 parti di gambi di segale verde e 1 parte di fiori di immortelle, erba di budra e rizomi di erba di grano. Mescola tutto accuratamente e 2 cucchiai. versare 500 ml di acqua nei cucchiai di raccolta. Quindi portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per circa 2 ore. Filtrare e bere il brodo risultante, 1/3 di tazza 3 volte al giorno, dopo i pasti, per 12 giorni. Aiuta bene contro le infezioni respiratorie acute e altre malattie che causano l'allargamento dei linfonodi cervicali.

Comprimere 1. Mescolare in parti uguali foglie di noce, origano, achillea e vischio. Versare la raccolta con acqua, portare a ebollizione, far bollire per altri 5 minuti e mettere da parte per l'infusione. Quindi immergere un panno di tessuto naturale nel prodotto e legarlo attorno al punto dolente. Fai le compresse fino al completo recupero.

Comprimere 2. Aggiungere 1 l di vino d'uva bianca e 1 cucchiaio. un cucchiaio di acetosa, quindi mettere a fuoco i piatti, portare a ebollizione, cuocere a fuoco lento per 5 minuti, mettere da parte in infusione per 30 minuti. Immergere un panno nel prodotto e applicare come un impacco sul punto dolente.

Prevenzione dei linfonodi

La prevenzione dei linfonodi ingrossati include:

  • Rispetto delle regole di igiene personale;
  • Nutrizione completa, privilegiando cibi arricchiti con vitamine e microelementi;
  • Evita l'uso spontaneo di farmaci;
  • Accesso tempestivo a un medico in presenza di varie malattie, in modo che non diventino croniche;
  • Evita l'ipotermia del corpo;
  • Evita le situazioni stressanti o impara a superarle - se necessario, cambia il tuo posto di lavoro;
  • Conduci uno stile di vita attivo.

Infiammazione dei linfonodi: cause della malattia, sintomi e trattamento

La componente strutturale del sistema linfatico sono i linfonodi, la cui infiammazione porta alla disfunzione del corpo. Sono presenti strutture intratoraciche, cervicali, femorali, sopraclaveari, sottomandibolari, poplitea, ascellari e inguinali che determinano la funzionalità dei sistemi interni. I linfonodi ingrossati sono un sintomo pericoloso.

Malattie e sintomi dei linfonodi

Sono note numerose diagnosi, il cui sviluppo è accompagnato da lesioni acute del sistema linfatico. Si presentano non solo negli adulti, il bambino può anche diventare un paziente clinico con sintomi pericolosi. Ogni malattia dei linfonodi è accompagnata da un processo infiammatorio, richiede la raccolta di anamnesi e diagnosi. Questo potrebbe essere:

  1. Linfoadenite regionale. Questo è il risultato di lesioni o aumento dell'attività microbica. Durante l'infiammazione, i linfonodi aumentano di dimensioni, feriscono e accumulano pus. È necessaria l'apertura chirurgica degli ascessi.
  2. Linfangite. Questa è un'infiammazione dei vasi del sistema linfatico, che spesso si diffonde nella parte inferiore del corpo. I linfonodi delle gambe colpiti fanno male, si gonfiano, interrompono la normale funzionalità.
  3. Linfoadenopatia angioimmunoblastica. La malattia è preceduta da virus e infezioni, procede un processo patologico con complicazioni, l'infiammazione può portare all'insorgenza del cancro.

Infiammazione dei linfonodi del collo

Questo processo patologico è preceduto non solo da un'infezione patogena, ma anche da una congestione linfatica. L'infiammazione dei linfonodi del collo è una condizione pericolosa, poiché un attacco acuto di dolore trasforma una persona una volta sana in un paziente clinico, di fatto, un invalido. Tra le altre cause di patologia, si possono distinguere tali fattori che provocano l'infiammazione:

  • processi infettivi a lungo termine;
  • disfunzione del sistema immunitario, che è particolarmente importante durante la gravidanza;
  • la presenza di tumori (oncologia);
  • artrite reumatoide;
  • infiammazione della tonsillite;
  • influenza, parainfluenza;
  • lesione dei linfonodi.

In presenza di una malattia, il focus della patologia sul collo non solo può infiammarsi, ma anche essere molto doloroso, privando il sonno e il riposo. All'inizio, le sensazioni dolorose sono di natura dolorosa, ma poi la loro intensità aumenta solo, integrata dall'iperemia della pelle, evidente gonfiore. Di seguito sono elencati ulteriori sintomi che è necessario consultare un medico:

  • ingrossamento dei linfonodi, nodulo palpabile sul collo alla palpazione;
  • sensazione di un corpo estraneo in gola;
  • cambiamenti nella densità e nella struttura del nodo sul collo;
  • temperatura corporea elevata;
  • attacchi di emicrania regolari.

Sotto il braccio

Nelle infezioni virali respiratorie acute che non vengono trattate in modo tempestivo, il linfonodo può infiammarsi. Questa è una grave complicanza del comune raffreddore che può portare il paziente a un ricovero urgente. Inoltre, il nodo può essere modificato in una neoplasia maligna soggetta alla diffusione di metastasi. Altre cause di questa infiammazione includono:

  • la presenza di oncologia;
  • il corso del processo infettivo;
  • dermatomiosite;
  • patologia mammaria nelle donne.

Se c'è un'infiammazione dei linfonodi sotto l'ascella, il paziente può sentire indipendentemente l'indurimento anormale dell'ascella. All'inizio, il metodo di palpazione non causa disagio, ma man mano che la patologia si sviluppa, appare la sindrome del dolore acuto. Altri sintomi in caso di una lesione infiammatoria nella zona delle ascelle sono tali cambiamenti nel benessere generale:

  • gonfiore della zona interessata;
  • dolore alla palpazione;
  • arrossamento della pelle (segni di una reazione allergica);
  • regime di temperatura disturbato;
  • debolezza generale con infiammazione.

All'inguine

Un problema così piccante si verifica spesso negli uomini, sebbene anche l'infiammazione dei linfonodi all'inguine sia tipica delle donne. Con le malattie a trasmissione sessuale, nel caso di una lesione infettiva o di processi purulenti, il paziente nella zona inguinale sonda un tubercolo doloroso, che aumenta di dimensioni ogni giorno. È necessario scoprire le cause della patologia, poiché il ristagno della linfa porta a conseguenze irreversibili per la salute. I fattori patogeni possono essere i seguenti:

  • oncologia;
  • lesioni all'inguine;
  • condizioni di immunodeficienza come l'HIV.
  • Sangue dall'ano
  • Malattia di sinovite al ginocchio
  • Zucchine ripiene al forno

Con la tubercolosi aperta, con la sifilide, questo disturbo prevale molto più spesso, quindi queste categorie di pazienti erano a rischio. Al fine di esporre tempestivamente i processi irreversibili del corpo, tali cambiamenti nel benessere generale dovrebbero essere allertati:

  • calore;
  • segni di intossicazione corporea;
  • un linfonodo ingrossato a destra oa sinistra dei genitali;
  • dolore dell'addome inferiore.

Dietro l'orecchio

I padiglioni auricolari sono uno dei luoghi più dolorosi della costituzione umana, motivo per cui l'infiammazione dei linfonodi dietro l'orecchio è pericolosa. I nodi stessi si trovano dietro nella direzione della vena dell'orecchio e, in assenza di un processo patologico, non vengono palpati dalla palpazione. Sotto l'influenza di fattori patogeni, può gonfiarsi, mentre la pelle intorno apparirà gonfia. Le cause dell'infiammazione sono le seguenti:

  • malattie dentali non trattate;
  • otite media protratta;
  • la formazione di un foruncolo del canale uditivo esterno;
  • infiammazione del nervo uditivo;
  • infezioni respiratorie con rinite intensificata.

Prima di fare qualsiasi cosa, è importante consultare un medico. Da solo - per segnalare sintomi e cambiamenti nel benessere generale per la raccolta di dati sull'anamnesi. Nelle malattie infettive e non solo i segni specifici della patologia sono i seguenti:

  • dolore che si irradia alla regione sottomandibolare;
  • la formazione di una protuberanza dietro l'orecchio;
  • dolore durante l'esplorazione dell'area problematica;
  • diminuzione dell'appetito, insonnia;
  • temperatura corporea elevata.

Sotto la mascella

In caso di processi purulenti, in caso di infezione negli organi ENT, tra le potenziali complicanze, i medici non escludono l'infiammazione dei linfonodi sotto la mascella, che è soggetta alla formazione di tumori maligni. Altre cause sono il lupus eritematoso sistemico e la malattia da siero. Al fine di aumentare le possibilità di guarigione del paziente, è importante determinare tempestivamente la patogenesi della malattia, per scoprire l'eziologia dell'infiammazione. I sintomi sono i seguenti:

  • una protuberanza sulla mascella, arrossamento della pelle;
  • dolore durante la masticazione o la conversazione;
  • lavoro difficile dei muscoli facciali;
  • calore.

Nei polmoni

Questa è una delle condizioni più pericolose del corpo, che può essere il risultato di bronchite o polmonite non trattata, ostruzione dei polmoni. Per ridurre i focolai di patologia, si è dimostrato di assumere farmaci, tuttavia, l'infiammazione dei linfonodi nei polmoni può essere un processo irreversibile, incline all'oncologia. Nelle malattie tumorali, il rischio che compaiano noduli nella struttura del sistema broncopolmonare è alto, il paziente deve essere avvisato dei seguenti segni di anomalia:

  • dolore con un riflesso della tosse;
  • sensazione di calore interno, febbre;
  • attacco di emicrania acuta.

Nella parte posteriore della testa

Con ARVI, un'infezione patogena con il flusso di linfa e sangue può entrare nella zona occipitale, aumentando il numero di attacchi. Per evitare complicazioni, questa condizione richiede un trattamento efficace con le pillole. Tuttavia, se il linfonodo nella parte posteriore della testa è infiammato, ciò non è sempre una conseguenza di un raffreddore. Ci sono altre possibili ragioni per lo sviluppo del quadro clinico. Tale infiammazione è particolarmente appropriata durante l'infanzia. Esso:

  • rosolia;
  • una delle forme di otite media;
  • reazione ai farmaci;
  • lesioni infettive del cuoio capelluto.

Nella cavità addominale

La malattia è di natura infettiva, la diagnosi ufficiale è il mesentere. È accompagnato da dolore acuto sul lato destro o sinistro del peritoneo, i focolai di infiammazione non sono sempre palpati alla palpazione. Nel gruppo a rischio, bambini di età compresa tra 6 e 14 anni, meno spesso la generazione più anziana. Ci sono diversi motivi per cui si osserva l'infiammazione dei linfonodi nella cavità addominale. Ecco i più comunemente diagnosticati:

  • tubercolosi polmonare;
  • Mononucleosi infettiva;
  • tonsillite acuta, infezioni respiratorie acute;
  • polmonite di una delle forme;
  • attività del citomegalovirus.
  • Come connettersi a Internet illimitato su Tele2
  • Step aerobica casalinga per dimagrire
  • Come fare i rotoli - ricette passo dopo passo. Rotoli a casa, foto e video

L'infiammazione è spontanea, i sintomi iniziano con una febbre alta e confinano il paziente a letto. Altri segni della malattia sono i seguenti:

  • appetito disturbato;
  • segni di dispepsia;
  • nausea, singoli attacchi di vomito;
  • mucose secche, sete;
  • diarrea cronica.

Nei bambini

Tutti i fattori provocatori descritti possono prevalere durante l'infanzia. L'infiammazione dei linfonodi nei bambini è stata sempre più comune negli ultimi anni. I sintomi sono simili a quelli degli adulti e richiedono un trattamento urgente. Ad esempio, una malattia da graffio di gatto può provocare una ricaduta, quando un'infezione patogena può entrare nel corpo se l'integrità della pelle viene violata e produrla. Il sintomo principale è il dolore ai linfonodi, un sigillo appare sotto forma di un piccolo pisello.

Cosa causa l'infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi è una condizione pericolosa che può costare la vita a una persona. È preceduto dal ristagno della linfa, dalla penetrazione di microrganismi patogeni nei fluidi biologici. Altre cause di ingrossamento dei linfonodi sono già una conseguenza della composizione disturbata del flusso linfatico. Prima di determinare la patologia e prendere il medicinale, è importante una diagnosi dettagliata..

Come trattare i linfonodi infiammati

Se la malattia è infettiva, gli antibiotici sono indispensabili. Prima di trattare i linfonodi infiammati, è importante sradicare il principale fattore provocante. Quindi sottoporsi a diagnosi, assicurarsi che il tumore formato sia di natura benigna, non ci sono istruzioni speciali per le prescrizioni mediche. In caso di oncologia, è indicata un'operazione urgente. Altrimenti, l'approccio è complesso.

Come trattare

Con processi purulenti e malattie immunitarie, l'obiettivo principale della terapia conservativa è rimuovere il dolore, alleviare il gonfiore e l'infiammazione e riportare l'angolo colpito alla sua forma e dimensione usuali. Per ottenere dinamiche positive sostenibili, il medico ti dirà come trattare i linfonodi infiammati ed è importante non violare tali preziose raccomandazioni. Così:

  • antibiotici Sumamed, Amoxicillin, Amoxiclav per via orale;
  • Linfomiosot per via orale o intramuscolare.
  • Dimexide esternamente (in assenza di ascessi);
  • Unguento di Vishnevsky o unguento di ittiolo esternamente;
  • vitamina C in diverse forme di rilascio.

Trattamento domiciliare

Per aumentare le possibilità di guarigione del paziente, è esclusa l'automedicazione superficiale. Assumere tutti i farmaci in un ambiente confortevole è importante per concordare preventivamente con uno specialista, per non violare il dosaggio. Solo in questo caso, il trattamento dei linfonodi a casa sarà produttivo e il rischio di complicanze è minimo. È vietato riscaldare i focolai di patologia, poiché temperature elevate favoriscono la crescita di "protuberanze", potenzia l'attività della flora patogena. Gli impacchi di vodka e l'uso di una rete di iodio diventano una valida alternativa..

Trattamento con rimedi popolari

La tintura di echinacea è considerata il modo più efficace ed economico per trattare la linfoadenite. La pianta, se opportunamente preparata e applicata, ha un effetto antinfiammatorio e antiedemigeno, inoltre allevia rapidamente un attacco acuto di dolore. Per rendere produttivo il trattamento domiciliare dei linfonodi con rimedi popolari, tritare gli steli della pianta e versare 500 ml di vodka. Insisti per un paio di settimane, prendi 5 gocce tre volte al giorno per un mese. Inoltre, puoi fare un impacco medico con un aumento visibile del focus della patologia.

Infiammazione dei linfonodi: cause, sintomi, trattamento, prevenzione

L'infiammazione dei linfonodi (linfoadenite) è la reazione di una persona a un'infezione nel sistema linfatico del corpo. Linfoadenite, come i medici chiamano il processo infiammatorio nei linfonodi.

L'infiammazione dei linfonodi non può essere definita una malattia indipendente e separata. La linfoadenite è la risposta del corpo a un'infezione che si sviluppa al suo interno..

Quando un'infezione attacca il sistema linfatico di una persona, i linfonodi in una particolare area del corpo si infiammano, aumentano di dimensioni e provocano dolore quando vengono premuti..

  1. Come funziona il linfonodo
  2. Perché si verifica l'infiammazione dei linfonodi?
  3. Sintomi
  4. Cosa fare con l'infiammazione del linfonodo
  5. Prevenzione e trattamento della linfoadenite
  6. Raccomandazioni della medicina tradizionale per il trattamento della linfoadenite

Come funziona il linfonodo

L'attività dei linfonodi dipende direttamente dalla loro posizione. Il principio di funzionamento è approssimativamente lo stesso: purificare il fluido linfatico dai contenuti patologici.

Il linfonodo è una sorta di filtro del sistema linfatico. I linfonodi si trovano in tutti i vasi linfatici. Hanno diverse forme e diverse funzioni..

La linfa è un liquido trasparente dell'ambiente interno del corpo umano, che è un tipo di tessuto connettivo.

Il liquido linfatico, o linfa, passa attraverso molti linfonodi, viene filtrato. E solo dopo essere stato completamente purificato, entra nel sistema circolatorio.

Perché si verifica l'infiammazione dei linfonodi?

Il processo infiammatorio nei linfonodi può verificarsi per una serie di motivi. Molto spesso, la linfoadenite è una chiara conseguenza dello sviluppo di qualsiasi malattia.

L'infezione può entrare nel linfonodo da una ferita, bollire (bollire), criminale, un dente malato e altre fonti.

Il principale nemico di virus e microbi sono i linfociti. Ci sono molti linfociti nei linfonodi. Non appena virus o microbi si insediano nel corpo umano, inizia il lavoro intenso dei linfonodi. I linfociti iniziano a distruggere l'infezione.

I linfonodi iniziano a produrre linfociti con una vendetta, quindi si ingrandiscono e diventano come un tumore. Quando vengono premuti sull'area dell'infiammazione, provocano dolore.

Sintomi

L'infiammazione dei linfonodi si manifesta non solo con dolore e aumento delle dimensioni. Sono possibili mal di testa, debolezza e malessere generale. Non escluso
aumento della temperatura corporea.

Se si verifica la suppurazione dei linfonodi stessi, i segni della malattia diventano più pronunciati. Appare un dolore intenso, la pelle sopra i linfonodi diventa rossa.

I confini precedentemente chiaramente definiti dei nodi si fondono tra loro e i tessuti circostanti diventano immobili.

Con la linfoadenite purulenta, le condizioni generali del corpo peggiorano. La temperatura corporea aumenta bruscamente, compaiono brividi e la frequenza cardiaca aumenta. Compaiono forti mal di testa e grave debolezza.

Cosa fare con l'infiammazione del linfonodo

I linfonodi si trovano in tutto il sistema linfatico. Un ingrossamento di un linfonodo, non accompagnato da dolore, un aumento della temperatura corporea e una crescita progressiva del linfonodo non è un segno della malattia. Ciò suggerisce che questo linfonodo è un gran lavoratore e funziona più attivamente dei suoi simili.

Un tale aumento si verifica spesso sullo sfondo o dopo precedenti infezioni, nel tempo il linfonodo può tornare alle sue dimensioni normali. Un gruppo allargato di linfonodi può indicare la presenza di una malattia.

I linfonodi si trovano nel mento e nella testa, nel collo, nelle ascelle, nello sterno, nel peritoneo, nell'inguine.

Non auto-medicare in ogni caso! Al primo sospetto di un processo infiammatorio, è necessaria una visita dal medico! Tali malattie non possono essere diagnosticate in modo indipendente e ancor più trattate da sole in nessun caso.

Con la linfoadenite, le aree infiammate non devono essere riscaldate con impacchi riscaldanti. Non è possibile eseguire azioni di massaggio. Il linfonodo infiammato non deve essere premuto, accartocciato e così via.

Solo un medico può diagnosticare l'infiammazione dei linfonodi durante una visita medica..

Le sensazioni dolorose possono essere alleviate con un impacco freddo. La visita dal medico non deve essere ritardata. Se nella zona interessata appare un dolore lancinante, forse inizia un processo purulento nel linfonodo.

In questo caso, devi chiamare un'ambulanza. Un ascesso può penetrare nei tessuti e negli organi vicini e non solo all'esterno. Una forma purulenta di infiammazione dei linfonodi minaccia la diffusione dell'infezione all'interno del corpo.

Prevenzione e trattamento della linfoadenite

La linfoadenite è una malattia secondaria. Come misura preventiva, si raccomanda di evitare raffreddori e malattie virali. Per questo, è necessario rafforzare il sistema immunitario, assumere vitamine durante i raffreddori primaverili e autunnali e prendersi cura di una corretta alimentazione. Sarà utile iniziare a fare esercizi fisici e procedure di indurimento.

Il trattamento dell'infiammazione dei linfonodi dovrebbe essere finalizzato all'eliminazione della causa che ha causato la linfoadenite.

I linfonodi possono infiammarsi a causa di graffi, tagli e foruncoli. I tagli e le abrasioni su mani e ginocchia nei bambini piccoli devono essere trattati con farmaci antisettici. Le lesioni profonde richiedono più di un semplice trattamento accurato. Applicare una medicazione sterile per evitare infezioni..

L'infiammazione dei linfonodi indica la localizzazione dell'inizio del processo infettivo. I linfonodi che si trovano in quest'area reagiscono al virus e ai patogeni.

Con un forte processo infiammatorio, quando non c'è modo di prendere un appuntamento con un medico, puoi assumere farmaci antipiretici. In caso di malessere, è necessario osservare il riposo a letto e chiamare il medico locale a casa.

Raccomandazioni della medicina tradizionale per il trattamento della linfoadenite

Un certo numero di farmaci antinfiammatori può essere utilizzato per trattare la linfoadenite. Non importa quanto sia buona la medicina tradizionale, sarà utile consultare un medico..

Le ricette seguenti sono antinfiammatorie. Non possono identificare ed eliminare la causa del processo infiammatorio..

Erba di trifoglio 2 parti, erba tricolore viola 1 parte, erba di erba di San Giovanni 2 parti, foglia di piantaggine 3 parti, semi di piantaggine 1 parte, erba di assenzio 1 parte, radice di calamo 2 parti.

Erba di assenzio 3 parti, erba di origano 2 parti, erba di timo 1 parte, erba polmonare 2 parti, erba di lino 1 parte, erba di punti neri 1 parte, erba di erba di San Giovanni 2 parti, erba poligono 2 parti, foglia di betulla 6 parti, foglia di lampone 4 parti, radice 3 parti di liquirizia, 2 parti di radice di valeriana, 2 parti di radice di calamo.

Erba di Volodushka, erba di assenzio, erba di menta, erba di San Giovanni, erba di origano, erba di lampone, fiori di tiglio, erba dei prati, radice di dente di leone - ugualmente

➤ Collezione numero 4
Erba di assenzio 1 parte, erba di poligono 3 parti, erba di trifoglio 3 parti, radice di valeriana 2 parti, radice di liquirizia 4 parti, foglia di piantaggine 3 parti, semi di aneto 1 parte, radice di dente di leone 2 parti.

Fiori di calendula, fiori di lavanda, fiori di sambuco, foglie di ribes, erba di assenzio - allo stesso modo.

Tutti i campi sono preparati allo stesso modo. Macina le materie prime in un frullatore o tritacarne. Versare due cucchiai del composto con un litro di acqua bollente. Insistere in un thermos durante la notte. Filtrare, spremere la materia prima.

Prendi l'infuso risultante per tutto il giorno.

La medicina tradizionale e il consiglio degli antichi guaritori sono in grado di sconfiggere molte malattie spiacevoli. Tra coloro che hanno avuto un'infiammazione dei linfonodi, c'è un'opinione secondo cui il disturbo può essere superato indipendentemente con l'aiuto di rimedi popolari.

Qualunque siano le proprietà uniche della medicina tradizionale, sarà sconsiderato combattere le infezioni da erbe e da soli..

Un'infezione che ha causato un grave processo infiammatorio deve essere trattata molto seriamente. Solo un medico terapista qualificato può gestirlo. E i metodi di medicina tradizionale sono utilizzati al meglio solo dopo aver consultato uno specialista..

Infiammazione dei linfonodi: sintomi, cause, complicanze e trattamento

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Cosa sono i linfonodi?

I linfonodi (linfonodi) sono organi del sistema linfatico. Agiscono come un filtro per la linfa da diversi organi e parti del corpo..

I linfonodi sono formazioni rotonde o ovali da 0,5 a 50 mm di diametro. Si trovano vicino ai vasi linfatici e sanguigni. La posizione dei linfonodi aiuta il corpo a creare una barriera contro varie infezioni e tumori..

Sono presenti linfonodi cervicali, sopraclaveari, intratoracici, ascellari, del gomito, femorali, inguinali e poplitei. Sono presenti anche linfonodi localizzati nei polmoni (broncopolmonare), nella cavità addominale (mesenterica e paraaortica), leggermente sopra l'inguinale (iliaco).

Come riconoscere in modo indipendente l'infiammazione dei linfonodi?

L'infiammazione dei linfonodi, o linfoadenite, è difficile da ignorare. Il primo segnale allarmante è un aumento dei linfonodi: un rigonfiamento nella testa, nel collo, nel bacino, ecc. Inoltre, compaiono altri sintomi: sensazioni dolorose, specialmente avvertite quando vengono premute; foche; arrossamento. A volte sono possibili infiammazione purulenta, mal di testa, debolezza generale e febbre. Un linfonodo, un gruppo di linfonodi o tutti i linfonodi contemporaneamente possono infiammarsi.

Se viene rilevato un aumento dei linfonodi, è necessario rispondere alternativamente alle seguenti domande:
1. Quanto velocemente e quanto sono aumentati i linfonodi?
2. I linfonodi sono mobili o sono in una posizione fissa?
3. Il dolore ai linfonodi è costante, si verifica solo con la pressione o è del tutto assente?
4. I linfonodi sono densi o viceversa molto morbidi?
5. Uno o più linfonodi è infiammato?

Va notato che un aumento di un linfonodo, non accompagnato da sensazioni dolorose, non è ancora motivo di preoccupazione. Forse questo linfonodo funziona semplicemente più attivamente di altri, il che ha portato a questo effetto. Questo è spesso visto nelle persone che hanno avuto un'infezione di recente. Quando il corpo si riprende completamente dalla malattia, anche il linfonodo torna alla normalità. Ma se il processo di guarigione è ritardato o il dolore appare nell'area dei linfonodi, una visita dal medico non fa ancora male.

Diagnosi medica di infiammazione dei linfonodi

In primo luogo, il medico deve esaminare attentamente il paziente e ottenere risposte a tutte le domande sopra esposte. Inoltre, il medico dovrebbe studiare la storia del paziente, ad es. scopri di cosa era malato prima e come è andata la malattia. Successivamente, viene solitamente prescritto un esame del sangue, che può aiutare a scoprire le cause della linfoadenite. Per escludere un tumore o trovare la fonte dell'infezione, il paziente viene inviato per radiografie o tomografia computerizzata (TC). Quest'ultima procedura non solo è a pagamento ma anche costosa. Ma le immagini ottenute dopo consentono al medico di vedere più chiaramente l'immagine della malattia. Ciò significa che il trattamento sarà prescritto correttamente e porterà un effetto maggiore..

Se tutti i metodi di cui sopra non hanno aiutato a fare una diagnosi accurata, è necessario condurre una biopsia dei linfonodi. Durante questa procedura, il medico preleva piccoli campioni del tessuto linfonodale, il suo contenuto ed esamina il materiale ottenuto in laboratorio. Successivamente, le possibilità di determinare la causa dell'infiammazione aumentano in modo significativo..

Come procede l'infiammazione dei linfonodi??

La linfoadenite si verifica più spesso a causa dell'ingestione di microrganismi dannosi.

Esistono due tipi di infiammazione dei linfonodi:
Linfoadenite purulenta
Questo tipo di malattia è caratterizzato da un dolore grave e costante, spesso pulsante nei linfonodi. Con l'infiammazione purulenta, i linfonodi sembrano fondersi tra loro e con altri tessuti situati nelle vicinanze. Un altro dei tratti distintivi della linfoadenite purulenta è l'immobilità dei linfonodi..

A volte si verifica una fusione purulenta, durante la quale appare una grande suppurazione sui tessuti molli. In questo caso, la pelle attorno al linfonodo e direttamente sopra di esso diventa rossa. Di conseguenza, nell'area del linfonodo appare un tumore con contorni chiari. La sua densità è diversa nelle diverse aree: da qualche parte il tumore è molto duro, da qualche parte è ammorbidito. Quando senti il ​​tumore, puoi sentire un suono caratteristico che è paragonato allo scricchiolio della neve..

La differenza tra la linfoadenite purulenta è un netto deterioramento delle condizioni generali. La temperatura di una persona aumenta, la frequenza cardiaca aumenta, si verificano mal di testa e debolezza generale.

Il pericolo di questa malattia è che può diffondersi rapidamente in tutto il corpo e causare la diffusione dell'infiammazione in tutto il corpo..

Linfoadenite non suppurativa
Questo tipo di malattia porta al paziente meno sofferenza, perché la condizione generale non cambia. Per quanto riguarda i linfonodi, sono induriti, ingranditi e mobili. Le sensazioni dolorose sorgono esclusivamente quando vengono premute.

Esistono anche due tipi di decorso della malattia:
Linfoadenite acuta (dura fino a 2 settimane).
Questo tipo di malattia è caratterizzato da un'insorgenza improvvisa. All'improvviso c'è dolore ai linfonodi, che sono aumentati notevolmente. La linfoadenite acuta è anche caratterizzata da febbre e malessere..

Linfoadenite cronica (dura oltre 1 mese).
Questa fase segue quella precedente. Quando il processo infiammatorio si attenua, la linfoadenite acuta diventa cronica. Sebbene ci siano casi di sviluppo di linfoadenite cronica senza uno stadio acuto pronunciato.

Questa condizione è caratterizzata da un aumento dei linfonodi senza sensazioni spiacevoli in essi. Non ci sono altre manifestazioni della malattia.

Se si sospetta una linfoadenite cronica, di solito vengono prescritti test citologici e istologici. Il primo ti consente di studiare le cellule del linfonodo e il secondo - i tessuti corrispondenti. Questi studi sono necessari per confermare la correttezza della diagnosi, perché la linfoadenite cronica può essere facilmente confusa con una serie di altre malattie..

Esiste una classificazione della linfoadenite in base ai tipi di fluido che appare nel sito dell'infiammazione.
Su questa base, si distinguono i seguenti tipi di linfoadenite:

  • emorragico: in questo caso, il sangue predomina nel fluido;
  • purulento: con questo tipo di malattia, il fluido contiene più pus;
  • sieroso: il sito dell'infiammazione è riempito con un liquido traslucido saturo di proteine;
  • fibroso: la composizione del fluido è dominata dalla proteina fibrina, che garantisce la coagulazione del sangue.

Cause di infiammazione dei linfonodi

Esistono due tipi di questa malattia:
1. Linfoadenite aspecifica.
La causa di questa malattia sono i processi infiammatori causati dall'ingestione di vari parassiti (stafilococco, streptococco) nel corpo. Questi microrganismi differiscono in quanto diventano pericolosi per la salute solo in determinate condizioni..
Molto spesso, la linfoadenite aspecifica è associata all'infiammazione dei linfonodi del collo, sebbene a volte sia colpito il gruppo sottomandibolare.

2. Linfoadenite specifica.
Questo è il nome dell'infiammazione che si verifica a seguito dell'esposizione al corpo di malattie infettive più gravi, come l'AIDS, la sarcoidosi, la tubercolosi, ecc. La sua differenza è che, come ogni malattia specifica, danneggerà la salute in ogni caso..

La linfoadenite aspecifica può verificarsi con le seguenti malattie:
Ascesso dei denti. Una malattia infettiva, il cui focus si trova vicino alla radice del dente. Un ascesso (ascesso) può verificarsi a causa di carie sotto-trattata, malattie gengivali o altre malattie dentali. Inoltre, un ascesso può essere causato da un trauma meccanico, a seguito del quale il dente è stato rotto o da un'infezione che è entrata nel corpo durante un'iniezione durante una procedura dentale. Questa malattia può portare allo sviluppo di infiammazione dei linfonodi sotto la mascella..
Altri sintomi: dolore a lungo termine al dente, sapore amaro in bocca, arrossamento o gonfiore delle gengive, alitosi, dolore durante la masticazione.
Allergia. La speciale sensibilità del corpo a determinate sostanze.
Altri sintomi: naso che cola, dolore agli occhi, tosse, starnuti, gonfiore.

Angina (tonsillite acuta). Una malattia acuta caratterizzata da infiammazione delle tonsille. Gli agenti causali del mal di gola sono batteri come lo stafilococco aureo, il meningococco, ecc..
Altri sintomi: mal di gola, peggioramento durante la deglutizione, gola irritata e secca, febbre; un rivestimento ben marcato bianco-giallastro o purulento sulle tonsille, sensazione di corpo estraneo durante la deglutizione, alitosi, segni di avvelenamento, mal di testa, brividi, debolezza generale.

ARVI. Malattia virale della cavità nasale, della faringe e dell'epiglottide. In questo caso, diversi gruppi di linfonodi possono aumentare contemporaneamente. Negli adulti, con infezioni virali, i linfonodi aumentano quasi sempre e l'infiammazione dei linfonodi in un bambino è solitamente così insignificante che non viene rilevata durante la palpazione.
Altri sintomi: naso che cola, tosse, mal di testa, mal di gola, vomito, debolezza generale, feci molli.

Malattia da graffio di gatto (linforeticolosi benigna). Una malattia infettiva che si verifica dopo un morso di gatto o un graffio profondo. È lei che spesso causa l'infiammazione dei linfonodi nei bambini. La malattia appare dovuta al fatto che un piccolo bacillo entra nel corpo: Bartonella. Questa malattia causa spesso infiammazione dei linfonodi ascellari. Ma può anche organizzare l'infiammazione dei linfonodi all'inguine. La malattia da graffio di gatto non si diffonde da persona a persona.
Altri sintomi: un piccolo granello con un bordo rosso, che alla fine si trasforma in una bolla; un aumento del linfonodo più vicino ad esso, che si verifica in circa una settimana; segni di avvelenamento generale; aumento della temperatura; a volte malattie concomitanti del sistema nervoso (meningite, ecc.).

Linfangite. Infiammazione dei vasi linfatici. Gli agenti causali della malattia sono streptococchi, stafilococchi, ecc..
Altri sintomi: striature rosse sulla pelle, brividi, febbre alta, gonfiore, debolezza.

Toxoplasmosi. Una malattia causata da un parassita chiamato toxoplasma. Puoi prendere il parassita attraverso il contatto con gatti, cani, conigli e altri animali domestici o predatori. Puoi anche essere infettato mangiando carne e uova che non hanno subito il trattamento termico richiesto..
Se l'infiammazione dei linfonodi nelle donne è stata causata proprio dalla toxoplasmosi, la situazione è particolarmente pericolosa e devono essere prese misure urgenti. Il fatto è che in caso di gravidanza, la malattia sarà necessariamente trasmessa al bambino. E con un tale problema, i bambini muoiono nel grembo materno o nascono con lesioni multiple del sistema nervoso, degli occhi e di altri organi..
Altri sintomi: febbre, mal di testa, nausea, vomito, convulsioni, ingrossamento del fegato e / o milza, riduzione delle prestazioni.
Tuttavia, la malattia può essere asintomatica o con sintomi parziali..
Cellulite (erisipela del tessuto adiposo). È un'infiammazione purulenta, di cui soffre il tessuto adiposo sottocutaneo. La malattia è causata da microrganismi dannosi che sono penetrati nella fibra attraverso la pelle danneggiata. Può causare infiammazione dei linfonodi del collo o della testa.
Altri sintomi: arrossamento di una vasta area della pelle, dolore nell'area dell'infiammazione, edema, brividi, febbre, aumento della sudorazione.

La linfoadenite specifica compare con le seguenti malattie:

HIV o AIDS. Una malattia virale che colpisce il sistema immunitario. Puoi essere infettato attraverso rapporti sessuali non protetti, usando strumenti medici contaminati. Inoltre, la malattia viene trasmessa da madre a figlio durante il parto e l'allattamento. Con questa malattia, i linfonodi si infiammano dietro le orecchie e nella regione occipitale. L'HIV e l'AIDS sono caratterizzati da lesioni massicce di vari gruppi di linfonodi.
Altri sintomi: febbre, debole immunità, infiammazione della pelle (orticaria), ulcere della mucosa della bocca e dei genitali, "lingua fibrosa", ecc..

Malattia di Gaucher. Una malattia ereditaria estremamente rara in cui il grasso si accumula in grandi quantità nel fegato, milza, reni e polmoni. In questo caso, si verifica l'infiammazione dei linfonodi..
Altri sintomi: strabismo, difficoltà a deglutire, spasmi laringei, demenza, lesioni ossee.

Malattia di Niemann-Pick. Anche una malattia genetica molto rara associata all'accumulo di grasso negli organi interni.
Altri sintomi: funzionalità epatica anormale, difficoltà respiratorie, ritardi nello sviluppo, malnutrizione, movimento degli occhi e coordinazione dei movimenti.

Lupus eritematoso sistemico. Malattia del tessuto connettivo in cui il sistema immunitario di una persona inizia ad attaccare le cellule sane.
Altri sintomi: un'eruzione cutanea rossa a forma di farfalla situata sulle guance e sul ponte del naso; debolezza generale; bruschi salti di temperatura; mal di testa; dolore muscolare; affaticabilità veloce.

Morbillo. Una malattia infettiva acuta trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Il morbillo causa spesso infiammazione dei linfonodi nell'intestino.
Altri sintomi: febbre molto alta, tosse secca, congiuntivite, naso che cola, eruzione cutanea, segni di avvelenamento generale, infiammazione delle mucose della bocca e del naso.

Leucemia (cancro del sangue). Una malattia derivante dalla mutazione delle cellule del midollo osseo. La leucemia può causare infiammazione dei linfonodi dietro l'orecchio e altri tipi di linfoadenite.
Altri sintomi: tendenza a lividi, sanguinamento frequente e infezioni, dolore alle articolazioni e alle ossa, debolezza generale, ingrossamento della milza, improvvisa perdita di peso, mancanza di appetito.

Linfoma (cancro dei linfonodi). Cancro del tessuto linfatico che colpisce molti organi interni. Il linfoma può provocare infiammazione dei linfonodi sotto il mento, così come altri tipi di linfoadenite. Questa malattia è caratterizzata da danni a molti linfonodi in diverse parti del corpo..
Altri sintomi: perdita di peso, diminuzione dell'appetito, debolezza, febbre alta.

Mononucleosi. Malattia virale acuta, che può essere contratta attraverso trasfusioni di sangue o goccioline trasportate dall'aria. Quasi tutti i gruppi di linfonodi possono essere coinvolti nel processo patologico..
Altri sintomi: vertigini, emicrania, debolezza, dolore durante la deglutizione, muco nei polmoni, febbre, infiammazione della pelle, fegato ingrossato e / o milza.

Tumore al seno. Tumore maligno della mammella. L'infiammazione dei linfonodi sotto le ascelle nelle donne può spesso indicare il cancro al seno..
Altri sintomi: noduli nelle ghiandole mammarie; Scarico dal capezzolo non associato a gravidanza o allattamento squame e ulcere nell'area del capezzolo; gonfiore o cambiamento nella forma del seno.

Artrite reumatoide. Una malattia del tessuto connettivo che colpisce le articolazioni. L'artrite reumatoide è una delle principali cause di disabilità.
Altri sintomi: gonfiore vicino alle articolazioni, un cambiamento nella loro forma, febbre locale, dolore alle articolazioni che peggiora con il movimento.

Sifilide. Una malattia venerea infettiva trasmessa non solo sessualmente, ma anche attraverso il sangue, strumenti medici e anche nella vita di tutti i giorni - attraverso spazzolini da denti, rasoi, asciugamani, ecc. La sifilide di solito causa l'infiammazione dei linfonodi inguinali..
Altri sintomi: lesioni arrossate e rossastre con ulcere localizzate su genitali, labbra, capezzoli o tonsille; danni alla pelle e alle mucose, agli organi del sistema immunitario, muscolo-scheletrico e nervoso.

Tubercolosi (lupus vulgaris). Una malattia infettiva diffusa che colpisce più comunemente i polmoni.
Altri sintomi: tosse prolungata con catarro e / o sangue, improvvisa perdita di peso, aumento della sudorazione notturna, debolezza generale, febbre.

Shankroid. Una malattia infettiva trasmessa solo attraverso il sesso. Il cancroide di solito causa l'infiammazione dei linfonodi negli uomini. nel sesso più forte, questa malattia si verifica molto più spesso.
Altri sintomi: dolore all'inguine, sanguinamento rettale, ulcere genitali.

Complicazioni di infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi dell'addome, come qualsiasi altra linfoadenite, se non trattata, può causare complicazioni. In particolare, può comparire un ascesso o un'intossicazione del sangue (sepsi).

Un ascesso è un grande accumulo di pus, sangue e tessuto morto in un unico punto. Può essere trattato con antibiotici o intervento chirurgico.

Avvelenamento del sangue: la diffusione dell'infezione in tutto il corpo attraverso i vasi sanguigni. Viene trattato con antibiotici. In assenza di trattamento, gli organi vitali iniziano rapidamente a fallire e si verifica la morte..

Quale medico devo contattare per l'infiammazione dei linfonodi?

Poiché l'infiammazione dei linfonodi può essere causata da varie malattie, il cui trattamento è di competenza di medici di diverse specialità, dovrai contattare diversi specialisti in tale condizione. Inoltre, lo specialista che deve essere contattato per l'infiammazione dei linfonodi in ogni caso dovrebbe essere selezionato in base a quale area del corpo si osserva la patologia dei linfonodi e come viene provocata.

Quindi, se i linfonodi sono infiammati nella regione sottomandibolare e prima ci sono stati interventi dentali o malattie, è necessario contattare un dentista (iscriversi), poiché questa situazione è molto probabilmente dovuta a un processo infettivo e infiammatorio nella cavità orale, prese dei denti, ecc..

Se i linfonodi all'inguine, nell'area pubica, sulle labbra di una donna sono infiammati, è necessario contattare un urologo (iscrizione) (uomini e donne) o un ginecologo (iscrizione) (donne), poiché in una tale situazione il processo infiammatorio è causato da malattie organi pelvici.

Se i linfonodi nella zona del collo sono infiammati, è necessario consultare un otorinolaringoiatra (ENT) (iscrizione), poiché in questo caso il processo infiammatorio è molto probabilmente dovuto a malattie degli organi ENT (ad esempio angina, tonsillite, faringite, sinusite, ecc.) eccetera.).

Se i linfonodi infiammati compaiono in qualsiasi altra area (ad esempio, sotto l'ascella, sulle braccia, sulle gambe, sul corpo, ecc.), Allora dovresti prima di tutto consultare un chirurgo (iscrizione) o un terapista (iscrizione)... I medici con queste qualifiche saranno in grado di condurre un esame, stabilire la causa più probabile di infiammazione dei linfonodi e quindi prescrivere un trattamento o indirizzare il paziente a un altro specialista la cui competenza include il trattamento di una sospetta malattia in una persona. In caso di infiammazione dei linfonodi di braccia, gambe o ascella, il terapista o il chirurgo può indirizzare il paziente a un oncologo (iscrizione) o uno specialista in malattie infettive (iscrizione) se le malattie sospette non sono di competenza del chirurgo o terapista. Se i linfonodi in diverse parti del corpo sono infiammati e questo è combinato con dolore alle articolazioni o eruzione cutanea persistente sulla pelle, il chirurgo o il terapista indirizzerà la persona a un reumatologo (iscrizione), poiché un tale insieme di sintomi indica la presenza di malattia reumatica (patologia autoimmune, patologia tessuto connettivo, ecc.).

Di conseguenza, in caso di infiammazione dei linfonodi, potrebbe essere necessario contattare i seguenti specialisti:

  • Terapista (per bambini - pediatra (iscriviti));
  • Chirurgo;
  • Urologo (per uomini e donne);
  • Ginecologo (per donne);
  • Dentista;
  • Otorinolaringoiatra (ORL);
  • Oncologo;
  • Infettivologo;
  • Reumatologo.

Quali studi possono prescrivere i medici per l'infiammazione dei linfonodi?

In caso di infiammazione dei linfonodi di qualsiasi localizzazione (su qualsiasi parte del corpo), il medico prescriverà sicuramente un esame del sangue generale e un esame delle urine generale, e condurrà anche un esame, la palpazione dei nodi e chiederà informazioni su malattie recenti o eventuali sensazioni, sintomi, cambiamenti insoliti, precedentemente assenti, che sono apparsi eccetera. Questi semplici studi e analisi aiuteranno il medico a navigare e comprendere la natura del processo patologico, dopodiché, se necessario, prescriveranno ulteriori esami o un regime di trattamento. Molto spesso, come metodi di esame aggiuntivi, i medici prescrivono radiografie (iscrizione) o tomografia computerizzata degli organi o delle parti del corpo desiderati.

Se i linfonodi sotto la mascella sono infiammati e nel recente passato una persona ha avuto problemi con i denti, manipolazioni dentali (ad esempio, iniezioni, installazione di impianti, estrazione dei denti, ecc.), Lesioni alla regione della mascella del viso, allora in tali situazioni il medico si limita solitamente a prescrivere un generale esame del sangue e ortopantomogramma (immagine panoramica di tutti i denti della mascella superiore e inferiore) (iscriviti). Un ortopantomogramma consente di scoprire dove nelle mascelle e nella cavità orale si trova un accumulo di pus o è localizzato un focolaio infiammatorio e un esame del sangue generale consente di valutare le condizioni generali del corpo. Pertanto, in base ai risultati di un ortopantomogramma, il medico è in grado di capire esattamente cosa è necessario fare per eliminare la causa dell'infiammazione del linfonodo. Ma il risultato di un esame del sangue generale consente di scoprire quanto è diventato sistemico il processo e se è necessario utilizzare antibiotici per la somministrazione orale e cosa.

L'infiammazione dei linfonodi sottomandibolari e cervicali si sviluppa spesso sullo sfondo di malattie infettive passate o croniche degli organi ENT (ad esempio tonsillite, faringite, tonsillite, sinusite, ecc.). In questo caso, il medico deve prescrivere un esame del sangue generale e un titolo ASL-O (iscrizione), che consentano di capire se è iniziata la diffusione sistemica del processo patologico e se è stata recentemente trasferita un'infezione streptococcica (titolo ASL-O). Inoltre, se, sullo sfondo dell'infiammazione dei linfonodi di una persona, rimangono segni di un processo infiammatorio nell'orofaringe o nel rinofaringe, il medico può prescrivere un esame del sangue per gli anticorpi contro la polmonite da Chlamydophila e la Chlamydia trachomatis (IgG, IgM, IgA), poiché questi microrganismi possono portare a infezioni croniche a lungo termine del sistema respiratorio difficili da trattare.

Quando l'infiammazione dei linfonodi del collo, della regione sottomandibolare e dietro le orecchie si sviluppa sullo sfondo o subito dopo aver subito un'infezione virale respiratoria acuta o un'influenza, il medico di solito si limita a prescrivere un esame del sangue generale e una radiografia dei seni del cranio facciale (iscrizione) o del linfonodo.

Se una persona ha infiammato i linfonodi all'inguine, sotto l'ascella, nella zona della coscia e non ci sono altri sintomi e non ci sono state malattie gravi per un mese, ma un gatto lo ha graffiato entro 10-14 giorni, allora molto probabilmente la linfangite è una manifestazione di linforeticolosi benigna (malattia da graffio di gatto). Questo infiammerà i linfonodi più vicini al sito del graffio del gatto. Il linfonodo infiammato è denso e ingrandito di dimensioni da 5 a 10 volte, e rimane tale per 1 settimana o due mesi. In una tale situazione, il medico di solito prescrive solo un emocromo completo e talvolta può essere prescritto un esame del sangue per Bartonella per confermare la diagnosi di malattia da graffio di gatto (in caso di dubbio).

Con un'infiammazione isolata dei linfonodi sullo sfondo dell'assenza di sintomi specifici, il medico può prescrivere un esame del sangue per gli anticorpi contro il toxoplasma (iscrizione), poiché la toxoplasmosi provoca linfoadenite di lunga durata e il resto può essere completamente asintomatico.

Con l'infiammazione dei linfonodi situati vicino al centro della cellulite (erisipela del grasso sottocutaneo, manifestata da arrossamento, gonfiore, dolore al fuoco, sudorazione e febbre), il medico di solito prescrive solo un esame del sangue generale e un'analisi per il titolo ASL-O. Non sono necessari altri studi con una patologia simile..

Con infiammazione persistente, ci sono vari gruppi di linfonodi, specialmente quelli situati dietro le orecchie e nella parte posteriore della testa, che si combinano con ulcere sulla mucosa della bocca e dei genitali, "lingua fibrosa", raffreddori frequenti, il medico prescrive un esame del sangue per l'HIV / AIDS (iscriviti), poiché una sintomatologia simile della natura è per questa malattia.

Quando una persona ha un'infiammazione dei linfonodi, combinata con l'accumulo di grasso nel fegato, milza, reni e polmoni, difficoltà a deglutire, ritardo dello sviluppo (demenza), movimenti oculari alterati, il medico lo invia per un ulteriore esame a un istituto medico che rileva patologie genetiche rare... E già in questo istituto medico specializzato, un genetista prescrive test specifici per fare una diagnosi, che vengono eseguiti nel laboratorio della stessa organizzazione. Con questi sintomi può essere prescritto il sequenziamento degli esoni e delle regioni pre-esone degli introni del gene GBA, nonché la determinazione dell'attività della chitotriosidasi e della beta-glucocerebrosidasi nel sangue..

Se l'infiammazione di uno qualsiasi dei linfonodi è persistente, non diminuisce nel tempo, associata a un'eruzione cutanea a forma di farfalla sul viso, livedo cutaneo (presenza di zone blu o rosse sulla pelle che formano uno schema di una maglia bizzarra), mal di testa e dolori muscolari, affaticamento, debolezza e la temperatura salta, quindi il medico indirizza un tale paziente a un reumatologo, poiché tali sintomi indicano una malattia autoimmune sistemica - lupus eritematoso sistemico. Un reumatologo o un terapista può ordinare i seguenti test per confermare la loro presunta diagnosi di lupus eritematoso:

  • Anticorpi antinucleari, IgG (anticorpi antinucleari, ANA, EIA);
  • Anticorpi IgG contro DNA a doppia elica (nativo) (anti-ds-DNA);
  • Fattore antinucleare (ANF);
  • Anticorpi ai nucleosomi;
  • Anticorpi contro la cardiolipina (IgG, IgM) (iscrizione);
  • Anticorpi contro l'antigene nucleare estraibile (ENA);
  • Componenti del complemento (C3, C4);
  • Fattore reumatoide (iscrizione);
  • proteina C-reattiva.
Se l'infiammazione dei linfonodi è combinata con dolore, gonfiore e un cambiamento nella forma delle articolazioni, il medico sospetta l'artrite reumatoide e indirizza la persona a un reumatologo, che a sua volta prescrive i seguenti test per confermare o negare questa diagnosi:
  • Anticorpi anti-cheratina Ig G (AKA);
  • Anticorpi antiphilaggrin (AFA);
  • Anticorpi contro il peptide citrullinato ciclico (ACCP);
  • Cristalli in una macchia di liquido sinoviale;
  • Fattore reumatoide;
  • Anticorpi contro la vimentina citrullinata modificata.
In una malattia infettiva acuta che assomiglia a un raffreddore a valle, chiamata mononucleosi, qualsiasi linfonodo può infiammarsi. Con la mononucleosi, oltre alla linfangite, una persona ha mal di testa, dolore durante la deglutizione, febbre, infiammazione della pelle, fegato ingrossato e milza. Se si sospetta la mononucleosi, il medico prescrive un esame del sangue generale con la preparazione obbligatoria e l'esame di uno striscio su vetro e può inoltre prescrivere un esame del sangue per gli anticorpi contro il virus Epstein-Barr (anti-EBV EA-D IgG, EBV VCA IgG, EBV VCA-IgM ), che è l'agente eziologico dell'infezione.

L'infiammazione dei linfonodi nella zona inguinale indica la presenza di una malattia infettiva degli organi genitali o urinari. In una situazione del genere, il medico prescrive un elenco di test in grado di rilevare un'infezione, tra cui:

  • Analisi del sangue per la sifilide (registrazione);
  • Analisi del cancroide;
  • Test di sangue, perdite vaginali o uno striscio dall'uretra per infezioni genitali (gonorrea (iscrizione), sifilide, ureaplasmosi (iscrizione), micoplasmosi (iscrizione), candidosi, tricomoniasi, clamidia (iscrizione), gardnerellosi, batterioidi fecali, ecc.).
I linfonodi infiammati nella parte superiore del corpo, combinati con tosse persistente persistente, sudorazione notturna, debolezza e febbre, fanno sospettare al medico che una persona abbia la tubercolosi. In questo caso, sono necessarie una radiografia del torace (registrazione) e fluorografia (registrazione), microscopia dell'espettorato, nonché determinare la presenza di micobatteri nel sangue, espettorato, lavaggi bronchiali, ecc..

Se una persona ha un'infiammazione dei linfonodi di qualsiasi localizzazione, che è combinata con una forte perdita di peso senza causa, cattiva salute generale, perdita di appetito, avversione alla carne, nonché la presenza di un tumore visibile o palpabile in qualsiasi parte del corpo, il medico riferirà la persona a un oncologo, poiché tale sintomatologia indica la presenza di una neoplasia maligna. E l'oncologo prescrive radiografie, ultrasuoni (iscrizione), risonanza magnetica o computerizzata (iscrizione) per scoprire la posizione e le dimensioni del tumore. Inoltre, l'oncologo prescrive un esame del sangue generale, un esame del sangue biochimico, un'analisi delle urine generale e un coagulogramma, che consente di valutare le condizioni generali del corpo, la sua prontezza alla terapia e la capacità di sottoporsi a intervento chirurgico, radioterapia (iscrizione) e chemioterapia (iscrizione). Inoltre, per ogni tipologia di tumore, l'oncologo può prescrivere esami specifici per monitorarne la progressione, l'efficacia del trattamento, ecc. Tuttavia, non presentiamo queste analisi specifiche, poiché questo non è l'oggetto di questo articolo..

Tutte le analisi e gli esami descritti possono essere integrati con una radiografia o anche una biopsia (registrata) del linfonodo infiammato. Di solito, una puntura del linfonodo e le radiografie delle parti del corpo vicine vengono eseguite quando si sospetta la presenza di una specifica malattia sistemica in una persona (AIDS, malattia di Gaucher, lupus eritematoso sistemico, sifilide, tubercolosi, morbillo, ecc.) O un processo tumorale (leucemia, linfoma, cancro al seno, ecc.) per rilevare cambiamenti caratteristici o cellule tumorali atipiche.

Come trattare l'infiammazione dei linfonodi?

Cosa fare con l'infiammazione dei linfonodi?

Se una persona ha la linfoadenite, un medico dovrebbe prescrivere un trattamento. Accade così che una persona stessa abbia identificato un'infiammazione dei linfonodi, ma non sa quale medico contattare. In questo caso, devi solo andare dal terapista locale che prescriverà il trattamento o scrivere un rinvio a un altro specialista.

Ma nei fine settimana e nei giorni festivi è abbastanza difficile trovare un medico. Quindi sorge la domanda: "Come rimuovere l'infiammazione dei linfonodi a casa?".

Puoi alleviare temporaneamente la condizione con l'aiuto di normali impacchi caldi. Un pezzo di tessuto pulito deve essere inumidito con acqua calda e applicato sul sito dell'infiammazione. Inoltre, è necessario monitorare attentamente che la pelle nell'area dell'infiammazione rimanga sempre pulita..

Per il dolore ai linfonodi e la febbre, dovresti prendere un analgesico da banco. Naturalmente, il riposo e il sonno adeguato saranno utili..

Infiammazione dei linfonodi: sintomi, cause, complicazioni e cosa fare? - Video

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto sui contenuti.


Articolo Successivo
Cause di bassa pressione sanguigna, sintomi tipici e pericolosi, cosa fare a casa e quale trattamento è richiesto