Linfonodi ingrossati: cause, sintomi, cosa fare e come trattare i linfonodi


Linfonodi del collo, dell'ascella, dell'inguine e di altre parti del corpo: cosa significa? Quali sono le cause dei linfonodi infiammati e ingrossati? Come trattare i linfonodi infiammati? Di tutto questo parleremo e non solo nell'articolo di oggi. Così…

Informazioni generali sui linfonodi

Linfonodi (linfonodi) - un organo costituito da un accumulo di vasi linfatici, che svolge le seguenti funzioni: purificazione della linfa, prevenzione della moltiplicazione delle cellule patologiche (cancro), protezione dalla penetrazione e diffusione di agenti infettivi in ​​tutto il corpo, deflusso di liquido intercellulare e formazione di cellule protettive (linfociti, fagociti, anticorpi). Il linfonodo ha una forma rotonda o ovale, di circa 1 cm di dimensione (il più grande in uno stato normale), quando viene premuto leggermente si ribalta, come se fosse una piccola wen sottocutanea, indolore.

La linfa è un fluido formato dal fluido tissutale che scorre attraverso i vasi linfatici e i capillari. La linfa è composta principalmente da linfociti, responsabili della risposta immunitaria. Lo stesso fluido tissutale è un prodotto della filtrazione del plasma nei capillari sanguigni..

Il sistema linfatico è una parte importante del sistema vascolare, completando il lavoro del sistema cardiovascolare, che svolge le funzioni di pulizia delle cellule e dei tessuti del corpo e svolge anche un ruolo importante nel metabolismo. Inoltre, la linfa trasporta le cellule immunitarie al centro della lesione del corpo, trasporta i lipidi. Il sistema linfatico non ha una pompa, ma si muove comunque a un ritmo lento con poca pressione.

Dove sono i linfonodi?

Il corpo contiene molti gruppi di linfonodi, i più famosi dei quali sono sul collo, sotto l'ascella, nell'inguine, nelle pieghe del gomito e del ginocchio, nel torace e nelle regioni addominali. Ogni gruppo è chiamato - regionale e consiste di diversi linfonodi. I gruppi di cui sopra contengono il maggior numero di linfonodi. Ogni gruppo è una protezione per quegli organi e tessuti che si trovano vicino ad esso.

Anche i linfonodi del collo e di altre parti del corpo possono essere suddivisi in gruppi più piccoli. Quindi, sul collo possono essere trovati - dai lati anteriore e posteriore del collo, sotto la mascella e il mento, sulla parte posteriore della testa e nell'area delle orecchie. Dopo aver considerato la seguente foto dei linfonodi cervicali, il quadro generale di dove si trovano diventerà più chiaro per te:

Dopo le informazioni introduttive, passiamo ora a considerare le cause dell'infiammazione dei linfonodi.

Linfonodi ingrossati - cause

Per cominciare, un aumento dei linfonodi o linfoadenopatia è un sintomo di vari processi sfavorevoli. Possiamo anche dire che è una specie di "faro", che indica che è negli organi di quella localizzazione che ci sono dei problemi di salute e stanno già iniziando a proteggere il corpo. Ad esempio, in caso di malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore di natura infettiva (angina, faringite, laringite, naso che cola, sinusite e altri), sono i linfonodi cervicali che aumenteranno. Con osteomielite, sinovite e borsite nell'area del ginocchio - i linfonodi del ginocchio aumenteranno, ecc..

Come si verifica un ingrossamento dei linfonodi? Quando un'infezione entra nel corpo o si sviluppa un processo infiammatorio, i linfonodi vicini producono cellule protettive, che si accumulano, facendole aumentare. Inoltre, quando un'infezione cerca di diffondersi in tutto il corpo, i linfonodi la mantengono in se stessi e maggiore è l'infezione del corpo, più pronunciato è l'aumento. La dimensione dei linfonodi ingrossati può raggiungere i 5 cm.

Se non viene fatto nulla durante l'aumento, ad es. metodi per trattare la malattia primaria e lasciare tutto così com'è, come malattia secondaria, può iniziare il processo di infiammazione dei linfonodi, a volte con la formazione di pus - linfoadenite.

Le malattie infettive sistemiche e altri processi patologici nel corpo possono causare un aumento e un'infiammazione simultanei dei linfonodi di diversi gruppi in tutto il corpo.

Le principali cause di ingrossamento dei linfonodi

  • Ingestione di un'infezione - virale (influenza, parainfluenza, Coxsackie, virus dell'herpes), batterica (stafilococchi, streptococchi, Pseudomonas aeruginosa, micobatterio tubercolosi), fungina;
  • Divisione cellulare patologica che porta alla formazione di tumori;
  • La presenza di processi infiammatori;
  • La presenza delle seguenti malattie: infezioni respiratorie acute (tonsillite, faringite, laringite, tracheite, bronchite, polmonite, influenza), sinusite (sinusite, rinite, etmoidite, sfenoidite, sinusite frontale), otite media, scarlattina, morbillo, dermatosi, foruncolosi, gengivite, carie reumatismi, sarcoidosi, sifilide, artrite reumatoide, malattia di Lyme, tubercolosi, brucellosi, lupus eritematoso sistemico, sindrome di Sjogren, gotta, osteomielite, mononucleosi infettiva, infezione da HIV, AIDS, linfoma, ferite;
  • Reazione allergica a qualsiasi prodotto, sostanza, a causa della quale si verifica la sovrapproduzione di cellule protettive;
  • Sistema immunitario indebolito: stress, ipovitaminosi, carenza di vitamine, ipotermia, stanchezza cronica;
  • Presenza di un tumore benigno o maligno;
  • Lesione meccanica al vaso linfatico, nodo;
  • Alcolismo;
  • L'uso di alcuni farmaci - "Atenololo", antibiotici (cefalosporine, penicilline, sulfonamidi), "chinidina", "carbamazepina", "captopril", "idralazina", "pirimetamina" e altri.

Le ragioni dell'allargamento e dell'infiammazione dei linfonodi sono enormi, ma la maggior parte di esse può essere suddivisa in 3 gruppi principali: processi infiammatori, infezione, oncologia.

Infiammazione dei linfonodi - sintomi

A seconda della causa, l'allargamento (linfoadenopatia) e l'infiammazione (linfoadenite) dei linfonodi possono essere diversi, ad esempio:

  • I linfonodi sono aumentati, non ci sono dolori quando li premono - di solito si parla di una reazione allergica, indebolimento del sistema immunitario, processo infiammatorio, fasi iniziali della tubercolosi;
  • Molti piccoli nodi ingrossati indicano un sistema immunitario indebolito;
  • I linfonodi sono ingrossati e dolorosi - la causa più comune è l'infezione (sviluppo di malattie infettive);
  • I nodi ingranditi, immobili e indolori con contorni irregolari quando vengono premuti possono indicare la necessità di contattare un oncologo per l'esame.

La dimensione dei linfonodi ingrossati può variare da pochi millimetri a diversi centimetri. Possono anche sembrare duri o semi morbidi al tatto..

Inoltre, i seguenti sintomi possono accompagnare i linfonodi ingrossati:

  • Rossore della pelle attorno al linfonodo ingrossato;
  • Disagio e persino dolore durante la deglutizione, girando la testa;
  • La presenza di un'eruzione cutanea sulla pelle, orticaria;
  • Rigonfiamento;
  • Temperatura corporea aumentata e alta;
  • Aumento della sudorazione, brividi;
  • Perdita di peso irragionevole e improvvisa;
  • Milza ingrossata (splenomegalia)
  • Fegato ingrossato (epatomegalia);
  • Perdita di forza, condizione dolorosa;
  • Tosse, naso che cola, mal di gola;
  • Mancanza di appetito, nausea.

Complicazione dei linfonodi

La linfoadenite cronica con formazione purulenta porta molto spesso a complicazioni..

Le complicazioni includono:

  • Periadenite (infiammazione dei tessuti che circondano il nodo infiammato);
  • Phlegmon;
  • Tromboflebite;
  • Fistole negli organi interni;
  • Peritonite, sepsi.

Diagnostica linfonodale

La diagnosi dei linfonodi include:

Se necessario, può essere eseguita una biopsia del nodo.

Trattamento dei linfonodi

Come vengono trattati i linfonodi? Il trattamento dei linfonodi mira ad affrontare la causa alla base della condizione. Se si cura la malattia che ha portato ai nodi ingranditi, essi stessi svaniranno e si normalizzeranno di dimensioni.

Inizialmente, se i linfonodi ingrossati sono causati da un'infezione, viene identificato il tipo di agente patogeno, dopo di che viene prescritto un farmaco specifico:

  • Se la causa è un'infezione batterica, vengono prescritti antibiotici;
  • Se la causa è un'infezione virale, viene prescritto un trattamento sintomatico, ad eccezione di alcune malattie che richiedono l'uso di farmaci antivirali ("Aciclovir" - per l'herpes, farmaci con interferone - per ARVI, ecc.)
  • Se la causa è un'infezione fungina, vengono utilizzati farmaci antimicotici (chetonazolo, clotrimazolo).

Il trattamento dei linfonodi ingrossati di natura allergica viene effettuato con l'uso di antistaminici (Loratadin, Suprastin) ed è anche necessario rimuovere l'agente eziologico di una reazione allergica.

Altre raccomandazioni e metodi per il trattamento dei linfonodi includono:

  • Bere molta acqua - da 2 litri di acqua al giorno (per adulti) e 1 litro (per bambini);
  • Per alleviare la temperatura corporea elevata - prendendo farmaci anti-infiammatori "Paracetamol", "Nurofen", "Nimesil". I bambini sono incoraggiati a fare impacchi di acqua e aceto.
  • Con un forte processo infiammatorio, possono essere prescritti farmaci ormonali (glucocorticoidi): "Prednisolone", "Desametasone", "Idrocortisone".
  • Con grave debolezza e dolore, vengono prescritti metà letto e riposo a letto.

Ricorda che il trattamento deve prima di tutto essere diretto all'eliminazione della causa principale dei nodi ingranditi, ad es. malattia o condizione patologica. No tempo da perdere!

Cosa non fare con i linfonodi ingrossati?

  • Massaggiare il nodo allargato;
  • Scaldalo;
  • Lubrificare con unguenti riscaldanti o battericidi.

Le azioni di cui sopra possono portare al rilascio dell'infezione al di fuori del sito, al suo ingresso nel flusso sanguigno e un'ulteriore diffusione in tutto il corpo.

Rimozione dei linfonodi

La rimozione dei linfonodi (linfoadenectomia) viene eseguita nei seguenti casi:

  • Infiammazione dei linfonodi con formazione di pus;
  • Tumori e metastasi del cancro.

L'intervento chirurgico viene eseguito a causa del fatto che, come abbiamo già detto, c'è un'infezione nel linfonodo.

Trattamento dei linfonodi con rimedi popolari

Importante! Prima di usare rimedi popolari, assicurati di consultare il tuo medico.!

Camomilla, salvia. Versare 2 cucchiaini di camomilla o salvia medicinale con un bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare, filtrare e utilizzare come risciacquo della bocca e della gola. Questo rimedio aiuterà a far fronte ai processi infiammatori nell'orofaringe..

Ginseng. 2 cucchiai. Versare 500 ml di acqua bollente su un cucchiaio di radice di ginseng tritata, quindi mettere il liquido di cottura a bagnomaria per 20 minuti. Quindi mettere da parte il refrigerante, filtrare e assumere 50-70 ml 3 volte al giorno, 20 minuti prima dei pasti. Un decotto di radice di ginseng rafforza il sistema immunitario.

Collezione. Raccogli i seguenti ingredienti: 3 parti di foglie di mora, 2 parti di foglie di betulla cadenti, 2 parti di gambi di segale verde e 1 parte di fiori di immortelle, erba di budra e rizomi di erba di grano. Mescola tutto accuratamente e 2 cucchiai. versare 500 ml di acqua nei cucchiai di raccolta. Quindi portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per circa 2 ore. Filtrare e bere il brodo risultante, 1/3 di tazza 3 volte al giorno, dopo i pasti, per 12 giorni. Aiuta bene contro le infezioni respiratorie acute e altre malattie che causano l'allargamento dei linfonodi cervicali.

Comprimere 1. Mescolare in parti uguali foglie di noce, origano, achillea e vischio. Versare la raccolta con acqua, portare a ebollizione, far bollire per altri 5 minuti e mettere da parte per l'infusione. Quindi immergere un panno di tessuto naturale nel prodotto e legarlo attorno al punto dolente. Fai le compresse fino al completo recupero.

Comprimere 2. Aggiungere 1 l di vino d'uva bianca e 1 cucchiaio. un cucchiaio di acetosa, quindi mettere a fuoco i piatti, portare a ebollizione, cuocere a fuoco lento per 5 minuti, mettere da parte in infusione per 30 minuti. Immergere un panno nel prodotto e applicare come un impacco sul punto dolente.

Prevenzione dei linfonodi

La prevenzione dei linfonodi ingrossati include:

  • Rispetto delle regole di igiene personale;
  • Nutrizione completa, privilegiando cibi arricchiti con vitamine e microelementi;
  • Evita l'uso spontaneo di farmaci;
  • Accesso tempestivo a un medico in presenza di varie malattie, in modo che non diventino croniche;
  • Evita l'ipotermia del corpo;
  • Evita le situazioni stressanti o impara a superarle - se necessario, cambia il tuo posto di lavoro;
  • Conduci uno stile di vita attivo.

Cosa fare quando il linfonodo è infiammato

Il processo infiammatorio nell'area dei linfonodi è la linfoadenite. Questa malattia è caratterizzata dalla penetrazione dell'infezione nel corpo, vale a dire nell'area del sistema linfatico. I linfonodi stessi variano per dimensioni, forma e area di localizzazione. La linfa passa attraverso di loro, liberandosi da microrganismi patogeni e cellule modificate. Cosa fare se il linfonodo è infiammato? Cosa dicono questi cambiamenti nel corpo??

Caratteristiche della struttura e funzioni principali

I linfonodi sono una barriera agli organismi patogeni e alle cellule patologicamente alterate che possono causare tumori maligni. I linfonodi contengono un gran numero di linfociti, responsabili della distruzione dei virus. Solo dopo una filtrazione completa la linfa entra nel sistema circolatorio..

Con gravi processi infettivi nel corpo, si accumula un gran numero di microrganismi patogeni. Ciò richiede che il sistema linfatico funzioni più attivamente. In questo caso, la produzione di linfociti avviene in una modalità più attiva. I linfonodi in risposta a questi cambiamenti aumentano di dimensioni e diventano dolorosi. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile. Solo un medico può determinare la vera causa della malattia e prescrivere una terapia per eliminarla..

Cause del processo infiammatorio

L'infiammazione delle strutture linfatiche si verifica quando un'infezione o altri disturbi patologici penetrano:

  • Infezioni orali.
  • Malattie delle vie respiratorie superiori.
  • Sviluppo di tumori maligni.

La linfoadenite è specifica e non specifica. Nel primo caso, le cause dello sviluppo sono associate a malattie come la sifilide, la tubercolosi, l'AIDS, la leucemia, il morbillo, l'artrite reumatoide e la mononucleosi..

La forma non specifica della malattia è caratteristica dei disturbi patologici acuti nel corpo. Si sviluppano sullo sfondo della penetrazione di microbi patogeni nel corpo. Molto spesso ciò accade con una forma avanzata di carie, ascessi, parodontite, nonché con raffreddori e processi allergici nel corpo. Qualsiasi focolaio di putrefazione provoca l'infiammazione dei linfonodi.

Cosa dice l'area di localizzazione??

Le cause dell'infiammazione dei linfonodi possono essere determinate da un parametro come la posizione del processo patologico:

  • Sotto la mascella (morbida, mobile e dolorosa) - ascesso paratonsillare, parodontite, carie, tonsillite, morbillo o ARVI.
  • Sotto la mascella (aderente alla pelle, irregolare e indolore) - oncologia delle ghiandole salivari e della cavità orale.
  • Vicino al padiglione auricolare (separato dai tessuti adiacenti, elastico e doloroso) - carbonchio, foruncolo, otite media, infiammazione del lobo dell'orecchio.
  • Vicino al padiglione auricolare (saldato e indolore) - un processo oncologico nell'area della pelle o della regione parotide.
  • Dietro il padiglione auricolare (doloroso e sciolto) - mastoidite, otite media, suppurazione.
  • Dietro il padiglione auricolare (immobile e indolore) - metastasi o cancro della pelle.
  • Sulla parte posteriore del collo (doloroso e mobile) - malattie fungine, licheni, flemmoni o bolle.
  • Sulla parte posteriore del collo (irregolare e indolore, fuso con i tessuti) - lo sviluppo di un processo neoplastico nell'occipite.
  • Sulla parte anteriore del collo (dolorosa e leggermente elastica) - stomatite, herpes, infiammazione delle gengive, pulpite, osteomielite, tubercolosi e disfunzione tiroidea.
  • Sulla parte anteriore del collo (indolore, saldato e bitorzoluto) - lo sviluppo di tumori in bocca, labbra e ghiandola tiroidea.

Con l'infiammazione dei linfonodi solo sul collo, stiamo parlando della presenza di processi infiammatori nel collo, nella testa, nelle orecchie, nelle ossa del cranio e nelle ghiandole salivari. Cambiamenti simili nel corpo sono caratteristici dell'angina, della disfunzione tiroidea e della toxoplasmosi..

Se stiamo parlando di danni ai linfonodi in altre parti del corpo, questo potrebbe indicare la progressione di malattie come la brucellosi, il lupus eritematoso, la mononucleosi infettiva, la subsepsi e l'HIV. Con l'infiammazione delle strutture dei linfonodi nella zona inguinale, possiamo parlare dello sviluppo di malattie ginecologiche.

Sintomi

Prima viene determinata la linfoadenite, maggiori sono le possibilità di una pronta guarigione. Con una forma non specifica del processo infiammatorio, non si verifica solo un aumento dei linfonodi, ma si osserva anche dolore. Il disagio e il dolore progrediscono quando si preme sulle aree infiammate.

Con la suppurazione si sviluppano i seguenti sintomi:

  • Mal di testa e febbre.
  • Debolezza e perdita di appetito.
  • Aumento della temperatura corporea.

Con la progressione del processo infiammatorio, si osserva un aumento del dolore. Le strutture infiammate diventano più dense e i loro contorni sfocati. Il gonfiore può comparire nell'area di localizzazione del linfonodo interessato. Tra i segni più caratteristici ci sono il rossore della pelle..

In assenza di trattamento, dopo un po 'di tempo, si sviluppano un ascesso e un processo di fluttuazione, caratterizzato dalla comparsa di dolore pulsante. Inoltre, si osserva la crescita dell'ascesso e si verifica la sua apertura. Il pus, di regola, scorre all'interno, il che comporta danni ai tessuti adiacenti. Questo processo è pericoloso, poiché è irto della formazione di adenoflegmon, che è caratterizzato dall'ammorbidimento delle aree e dall'aspetto di un denso infiltrato. Quando si preme sul nodo interessato, si nota un leggero scricchiolio.

Se non vengono prese misure quando compaiono i sintomi sopra descritti, si sviluppano complicazioni, che sono accompagnate da tachicardia e febbre, nonché segni di una grave forma di intossicazione. L'appetito del paziente è completamente perso e la temperatura corporea sale a indicatori critici.

Il processo infiammatorio nell'area dei linfonodi inizia con la comparsa di dolore e ingrossamento. L'intensità dei sintomi dipende principalmente dalla forma della malattia. Nella forma acuta di linfoadenite, si verificano dolori acuti nell'area interessata. Il paziente ha malessere generale, debolezza e mal di testa. Di regola, la temperatura corporea aumenta. Con processi infiammatori non purulenti, il paziente mantiene uno stato di salute relativamente buono. Le strutture linfatiche ingrandite si ispessiscono e diventano mobili. La condizione della pelle non è disturbata, cioè non c'è iperemia.

L'infiammazione cronica dei linfonodi si sviluppa con una prolungata assenza di correzione medica o chirurgica. Molto spesso, i sintomi sono lievi. Lo sviluppo dell'esacerbazione avviene periodicamente.

Possibili complicazioni

L'infiammazione del linfonodo, indipendentemente dall'area della sua localizzazione, non è una malattia, ma una conseguenza di un processo infettivo. In assenza di una terapia farmacologica qualificata, c'è un'alta probabilità di sviluppare un ascesso o una sepsi (avvelenamento del sangue). Nel primo caso, stiamo parlando dell'accumulo di pus nell'area del linfonodo. Nel secondo caso, la diffusione dell'infezione in tutto il corpo attraverso i vasi sanguigni.

Cosa dovrebbe essere fatto

Quando compaiono capsule infiammate, è imperativo scoprire perché i linfonodi sono infiammati. È impossibile fare una diagnosi da soli. Per fare ciò, è necessario contattare un medico esperto che prescriverà una serie di test strumentali e di laboratorio. In presenza di una temperatura elevata, il medico curante può essere chiamato a casa.

Si prega di notare che è inaccettabile prendere misure per il trattamento da soli. Ciò può causare gravi complicazioni. Il riscaldamento può causare la rottura della capsula. Gli esperti consigliano di applicare un impacco fresco sulla zona interessata per ridurre il dolore..

Stabilire la diagnosi

L'infiammazione dei linfonodi assume diverse forme. Per prescrivere un trattamento efficace, è necessario prima determinare il tipo di disturbi patologici e scoprire la ragione del loro sviluppo. Per questo vengono svolte le seguenti attività di ricerca:

  • KLA e OAM - determinazione del grado del processo infiammatorio e del tipo di infezione, che è un provocatore di disturbi patologici.
  • Scansione a raggi X e TC: rilevamento di trasformazioni maligne nel corpo, nonché determinazione dell'area di localizzazione dell'infezione.
  • Biopsia: consiste nel prelevare una piccola area del contenuto della capsula. Questo metodo diagnostico è il più informativo.

Come determinare da soli l'infiammazione dei linfonodi? Per fare ciò, è sufficiente sentire attentamente l'area di tenuta. Normalmente le capsule filtranti non superano le dimensioni di 0,5-1,0 cm, devono essere visivamente invisibili e praticamente non palpabili. Anche il dolore e il disagio durante la palpazione dovrebbero essere assenti. Altrimenti, stiamo parlando dello sviluppo del processo infiammatorio nel corpo..

Misure curative

Per curare l'infiammazione dei linfonodi, è necessario prima eliminare la causa dello sviluppo di disturbi patologici nel corpo e adottare misure per correggerlo:

  • Danno fungino. Antimicotici locali prescritti o farmaci antifungini sistemici "Clotrimazolo" o "Ketoconazolo". I farmaci antibatterici antifungini sono anche ampiamente usati per trattare la candidosi, sullo sfondo del quale si verifica un aumento dei linfonodi.
  • Patologia dentale. Richiedono l'igiene della cavità orale e l'eliminazione dei focolai patologici. Per aumentare l'efficacia del trattamento ed eliminare le conseguenze delle malattie, viene prescritta la fisioterapia sotto forma di terapia laser, galvanizzazione e ultrasuoni.
  • Flora batterica. Viene prescritta una terapia antibatterica. Il farmaco viene selezionato individualmente, in base ai risultati dei test eseguiti.
  • Malattie infettive. La correzione viene eseguita utilizzando immunoglobuline specifiche. Tra i più efficaci ci sono "Cycloferon" e "Viferon". Con la natura virale della lesione, non è necessaria una terapia specifica.
  • Infezione erpetica. Viene trattato con la forma della compressa "Acyclovir".
  • Malattia oncologica. Richiede la rimozione di un tumore maligno, radioterapia o chemioterapia.

L'eliminazione della causa dell'infiammazione delle strutture linfatiche dovrebbe essere accompagnata dall'adozione di misure per alleviare le condizioni generali del paziente e prevenire lo sviluppo di varie complicanze.

Correzione dei farmaci

Per fermare il processo infiammatorio, vengono prescritti farmaci del seguente tipo:

  • FANS. Riducono la quantità di formazione di prostaglandidi nel corpo, che sono provocatori del processo infiammatorio. Con l'aiuto di farmaci antinfiammatori non steroidei, il dolore viene fermato e la febbre viene ridotta. Tra i farmaci più efficaci ci sono "Nise", "Diclofenac", "Ibuprofen" e "Nimesulide".
  • Analgesici. Alternativa a NVPS. Sono prescritti in presenza di intolleranza individuale ai farmaci antinfiammatori non steroidei. Principali analgesici: Panadol, Analgin ed Efferalgan.
  • Glucocorticosteroidi. Progettato per l'applicazione locale al linfonodo danneggiato. Prescritto nel decorso acuto del processo infiammatorio in presenza di iperemia ed edema. I farmaci "Desametasone" e "Prednisolone" vengono iniettati sotto la pelle e "Idrocortisone" viene applicato sulla pelle sotto forma di un unguento.
  • Agenti antivirali. Progettato per aumentare le funzioni protettive del corpo e sopprimere l'attività dei batteri patogeni all'interno del corpo. I farmaci più efficaci - "Kagocel", "Amiksin", "Cycloferon".
  • Farmaci antibatterici. Sono prescritti per combattere i processi infettivi nel corpo. Con la linfoadenite, i farmaci con un ampio spettro di azione sono più spesso prescritti: Fortaz, Cefixim, Tsedeks, Azitromicina.
  • Preparativi per l'azione locale. Vengono applicati sotto forma di impacchi sulle aree infiammate del sistema linfatico. Tra i più efficaci ci sono "Ichthyol" e "Heparin". Eliminano i processi stagnanti e accelerano il flusso della linfa nel sistema circolatorio.

Correzione chirurgica

In assenza dell'efficacia della terapia farmacologica o nel caso in cui ci siano gravi processi purulenti nel corpo, è necessaria un'operazione. Per questo, viene introdotta l'anestesia locale o generale, a seconda della complessità della correzione chirurgica..

La procedura viene eseguita come segue:

  • Le strutture linfatiche colpite vengono aperte. Le incisioni vengono praticate nel sito dell'infiltrato e viene eseguito il drenaggio.
  • L'essudato purulento e i tessuti molli che subiscono la necrosi vengono rimossi.
  • Viene installato un drenaggio per il deflusso del pus e viene inserito un tampone imbevuto di un medicinale antimicrobico o antisettico.
  • Le medicazioni vengono eseguite per 7-10 giorni, fino a quando la ferita inizia a guarire.

Dopo l'intervento chirurgico, viene prescritto un ciclo di antibiotici senza fallo, che elimina la probabilità di un'infezione secondaria. Il materiale biologico ottenuto durante l'operazione viene inviato all'istologia senza fallo. Questo è necessario per determinare il processo maligno nel corpo..

Se, in presenza di un processo infiammatorio, le misure terapeutiche vengono trascurate, si verifica una violazione del deflusso linfatico. Questo è irto dello sviluppo della linfostasi, che può causare una malattia come l'elefantiasi e provocare anche una diminuzione dell'ampiezza del movimento degli arti. Con l'inizio tempestivo della terapia farmacologica, la prognosi della malattia è favorevole..

Infiammazione dei linfonodi

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Tieni presente che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

In medicina, l'infiammazione dei linfonodi (VL) è chiamata linfoadenite. Questa malattia si sviluppa quando un'infezione entra nel sistema linfatico umano. I linfonodi si trovano lungo l'intera lunghezza dei vasi linfatici, che hanno dimensioni diverse. Il liquido linfatico scorre attraverso questi nodi, in cui potrebbe esserci un'infezione.

I linfonodi sono la principale barriera che ostacola i microbi patogeni; purificano il fluido dai contenuti patologici. I linfonodi contengono un numero enorme di linfociti, che portano alla morte del virus. Il fluido linfatico, passando attraverso diversi nodi, viene completamente eliminato e solo allora entra nel sistema circolatorio. Se il corpo ha un gran numero di microbi, i linfonodi iniziano a lavorare più intensamente, aumentano la produzione di linfociti, aumentando leggermente di dimensioni e diventando dolorosi.

L'infiammazione dei linfonodi non è una malattia indipendente, è la reazione del corpo all'infezione che lo ha attaccato. VL in una particolare area, consente di identificare la localizzazione del processo infettivo, poiché i linfonodi locali (o come vengono anche chiamati regionali) reagiscono ai microbi patogeni. Ad esempio, l'infiammazione dei linfonodi sotto la mascella inferiore può indicare un'infezione nella cavità orale (carie, parodontite, ecc.), Processi inguinali - patologici nella cavità addominale, ecc..

Codice ICD-10

Cause di infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi può essere dovuta a vari motivi. Nella maggior parte dei casi, è una conseguenza di alcune malattie del corpo..

Esistono due tipi di linfoadenite: specifica e non specifica.

Con un'infiammazione specifica dei linfonodi, la causa è una malattia infettiva molto grave, ad esempio AIDS, tubercolosi, sifilide, mononucleosi, leucemia (cancro del sangue), morbillo, artrite reumatoide, ecc..

In caso di aspecifico, la causa sono i processi patologici a seguito dell'ingestione di agenti patogeni (stafilococco, streptococco, ecc.), Che rappresentano un pericolo per l'uomo in determinate condizioni.

La linfoadenite aspecifica è solitamente causata da processi cariosi, ascessi, parodontite, infezioni durante il trattamento dentale, tonsillite, raffreddore, linfangite, toxoplasmosi, reazioni allergiche, ecc. Può anche iniziare a causa di un focolaio di carie esistente (ferite, foruncoli, ulcera trofica, tromboflebite, erisipela, ecc.).

Sintomi di infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi di natura non specifica si manifesta principalmente con ingrossamento e dolore. In caso di malattia catarrale o iperplastica, quando palpati, sono facilmente rilevabili all'esame.

Se inizia la suppurazione del linfonodo, compaiono segni di intossicazione del corpo (mal di testa, febbre, debolezza, febbre, mancanza di appetito), mentre diventa doloroso, i contorni densi e chiari scompaiono. L'area sopra il linfonodo interessato si gonfia, diventa rossa, in seguito appare un ascesso, fluttuazione (fluttuazione del pus, accompagnata da dolore pulsante).

Se la linfoadenite purulenta non viene trattata, nel tempo l'ascesso inizia a scoppiare o nei tessuti adiacenti, il che è un grande pericolo. Quando il pus entra nei tessuti o negli organi vicini, inizia l'adenoflegmon, che si manifesta come un infiltrato denso e doloroso, con aree ammorbidite. La forma putrefattiva del processo infiammatorio è accompagnata da un leggero scricchiolio durante il sondaggio del nodo interessato. Un'ulteriore distruzione di cellule e tessuti porta a febbre, tachicardia e inizia una grave intossicazione del corpo. Tra le altre cose, la temperatura del paziente aumenta, a volte a livelli critici, il suo appetito scompare.

L'infiammazione dei linfonodi inizia, prima di tutto, con il loro dolore e ingrossamento. A seconda della forma della malattia, appare l'intensità del dolore..

Il dolore nella forma acuta della linfoadenite nell'area interessata è acuto e abbastanza forte, mentre la persona avverte debolezza, malessere generale, mal di testa e la temperatura aumenta. Abbastanza spesso, la malattia si sviluppa insieme alla linfangite..

Con un processo infiammatorio non purulento, di solito, il benessere del paziente è relativamente normale. I nodi ingranditi diventano densi, quando vengono premuti appare dolore, sono mobili, la pelle sopra l'area interessata non cambia.

L'adenoflegmon è caratterizzato da arrossamento della pelle sulla zona interessata, appare un tumore denso che non ha confini chiari, ammorbidito in alcuni punti. Il dolore è pulsante, grave. La temperatura sale a livelli molto alti. Una forma purulenta di linfoadenite può diffondersi nei tessuti e nelle cellule più profonde, provocando avvelenamento del sangue.

La forma cronica della linfoadenite è praticamente indolore, mentre si avverte solo un aumento dei linfonodi.

Le conseguenze dell'infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi è una reazione naturale del nostro corpo a vari microrganismi dannosi che sono entrati nel sistema circolatorio. Le malattie che hanno causato il processo patologico devono essere trattate in modo tempestivo, in questo caso, dopo il recupero, i linfonodi tornano al loro stato normale da soli. Nelle infezioni gravi, quando inizia un processo infiammatorio acuto o purulento, insieme al trattamento della malattia sottostante, le condizioni del paziente possono essere alleviate. In caso di infiammazione acuta, purulenta o cronica nei linfonodi, inizia il processo di sostituzione del tessuto linfoide con tessuto connettivo, che porta all'interruzione del loro lavoro e non sono in grado di svolgere ulteriormente le loro funzioni.

Dove ti fa male?

Quali preoccupazioni?

Diagnosi di infiammazione dei linfonodi

Con un processo infiammatorio nei linfonodi, prima di tutto viene eseguito un esame visivo del paziente, viene rilevata l'anamnesi (malattia in passato). Dopo l'intervista e l'esame, viene prescritto un esame del sangue, che aiuterà a determinare le cause della patologia.

Per escludere patologie cancerose o determinare la fonte dell'infezione, viene prescritta una radiografia del torace o una tomografia computerizzata. La tomografia computerizzata consente di vedere più chiaramente l'immagine della malattia, ma questa procedura è piuttosto costosa.

Se i metodi precedenti non hanno aiutato a determinare la causa del processo patologico, viene prescritta una biopsia dei linfonodi. La procedura consiste in uno studio di laboratorio su campioni di tessuto del linfonodo infiammato, il contenuto nella sua capsula. Questo metodo diagnostico aumenta significativamente le possibilità di stabilire una diagnosi accurata..

Stabilire la causa che ha provocato la patologia, il medico prescrive diversi esami.

Con un aumento dei linfonodi nella zona inguinale, ciò può indicare malattie del sistema genito-urinario o malattie a trasmissione sessuale. In questo caso vengono prescritti esami del sangue e delle urine, un'analisi per epatite, sifilide, HIV. Dopo i risultati e stabilendo la causa della malattia, viene prescritta una terapia appropriata..

L'infiammazione dei linfonodi ascellari può indicare processi patologici nella parte superiore dell'addome e del torace, in questo caso viene prescritto un esame del sangue standard, esame delle urine, radiografia del torace.

I linfonodi parotidei, sottomandibolari e cervicali indicano un'infezione nel cavo orale, nel tratto respiratorio superiore, negli organi dell'udito, nella mucosa nasale, ecc. In questo caso, oltre agli esami standard delle urine e del sangue, sarà necessario consultare altri specialisti (otorinolaringoiatra).

Cosa deve essere esaminato?

Come esaminare?

Quali test sono necessari?

Chi contattare?

Cosa fare con l'infiammazione dei linfonodi?

Se viene trovato un linfonodo infiammato, prima di tutto, devi chiedere il parere di un medico. Se il processo infiammatorio è accompagnato da febbre alta, puoi prendere un antipiretico, se ti senti male, vertigini o mal di testa, devi rimanere a letto e invitare un medico a casa.

Va ricordato che i linfonodi infiammati non devono essere riscaldati in ogni caso o devono essere applicati impacchi riscaldanti sulla zona interessata. Puoi applicare un impacco freddo per alleviare il dolore. Se la pelle sopra l'area patologica ha iniziato a diventare rossa, è apparso un dolore pulsante, ciò indica che è iniziato un processo purulento. In questo caso, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché il pus può penetrare non solo verso l'esterno, ma anche nei tessuti o organi adiacenti, il che minaccia la diffusione dell'infezione in tutto il corpo. Con una forma purulenta, è necessario un trattamento chirurgico, in cui il linfonodo interessato viene aperto e liberato dal pus accumulato.

Se scopri di avere un'infiammazione dei linfonodi, prima di tutto, devi chiedere il consiglio di un terapista. Il medico eseguirà un esame visivo, li esaminerà. Se il processo infiammatorio si verifica sullo sfondo di un raffreddore, il medico prescriverà il trattamento appropriato per la malattia sottostante, il cui campo i linfonodi dovrebbero assumere le loro dimensioni abituali. Se non è stato possibile stabilire la causa, il terapeuta prescrive un esame aggiuntivo, in base ai risultati del quale può fare riferimento ad altri specialisti (endocrinologo, chirurgo, oncologo).

Poiché l'infiammazione dei linfonodi è una malattia secondaria che si sviluppa sullo sfondo dello sviluppo di quella principale. Il trattamento consiste nell'eliminare la fonte dell'infezione, che dovrebbe essere curata dallo specialista appropriato, ad esempio un raffreddore, il terapeuta cura l'influenza, un oncologo si occupa di malattie oncologiche, un venereologo, ecc. Dopo che il sito di infezione è stato distrutto, i linfonodi tornano alla normalità..

Se il processo patologico ha acquisito una forma purulenta, è necessario contattare urgentemente un chirurgo.

Trattamento dell'infiammazione dei linfonodi

Il trattamento dei soli linfonodi infiammati è fondamentalmente sbagliato. I linfonodi dal loro stato indicano solo che esiste una fonte di infezione nel corpo che il corpo non può affrontare da solo e quindi chiede aiuto.

Febbre, debolezza, stanchezza, mal di testa sono frequenti compagni del processo infiammatorio. Ma la temperatura è un indicatore che il corpo sta combattendo attivamente le infezioni. Non è molto buono quando la temperatura è bassa con nodi infiammati, questo indica un sistema immunitario indebolito, in questo caso potrebbe essere necessario un ciclo di antibiotici.

L'infiammazione dei linfonodi è accompagnata da dolore, gonfiore, quindi quasi tutti si sforzano di rimuovere il dolore, ma la cosa principale nel trattamento è stabilire e trattare la causa della malattia, ad es. fonte di infezione. Devi prendere vitamina C tre volte al giorno, che aiuterà il sistema immunitario a far fronte alla malattia.

Medicinali per l'infiammazione dei linfonodi, mirato principalmente al trattamento della malattia sottostante.

Per le infezioni del tratto respiratorio superiore, l'otite media, il sistema genito-urinario, le infezioni da streptococco, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro (wilprafen, azitromicina, benzilpenicillina, ecc.).

Olio di canfora è un rimedio popolare per il trattamento dell'infiammazione dei linfonodi sotto le ascelle, sul collo. Per il trattamento vengono utilizzati impacchi, che vengono applicati alle aree interessate per dieci minuti..

Puoi usare vari unguenti anti-infiammatori che vengono applicati sulla zona interessata per un po '. Abbastanza spesso usato unguento di ittiolo, che ha proprietà antisettiche e disinfettanti. L'unguento può essere applicato alle aree della pelle sopra i linfonodi interessati; se necessario, è possibile applicare una benda sottile sopra. Puoi anche usare un unguento allo streptonitolo, che ha effetti antibatterici e antiprotozoari. L'unguento viene applicato in uno strato sottile sulla superficie della pelle e una benda sterile viene applicata sopra (1-2 volte al giorno).

Unguento per streptocidi, Sinalar K ha un buon effetto nella forma acuta di linfoadenite. Prima di usare qualsiasi farmaco, dovresti consultare un medico, poiché sono possibili reazioni collaterali.

Unguento di Vishnevsky è stato usato per molto tempo per alleviare l'infiammazione dei linfonodi. Questo unguento ha un odore molto specifico, ma la sua efficacia non è da meno. Questo unguento è usato per piaghe da decubito, ulcere trofiche, ferite. Ha buone proprietà disinfettanti e accelera i processi di rigenerazione. Per alleviare il processo infiammatorio, si consiglia di applicare un impacco sulla zona interessata durante la notte, è anche possibile applicare un sottile strato di unguento al linfonodo infiammato.

Con linfoadenite acuta le pillole possono essere prescritte, con proprietà antibatteriche e battericide: siflox, wilprafen, sumetrolim, solexin-forte, streptocide, septrin.

Farmaci antinfiammatori con la linfoadenite, è necessario alleviare l'infiammazione. I linfonodi reagiscono alle infezioni nel corpo con ingrossamento e dolore e un'infiammazione prolungata può portare alla suppurazione. Pertanto, quando si tratta la fonte principale della malattia, è necessario ridurre contemporaneamente il processo infiammatorio nel linfonodo stesso. Lympho-gran ha buone proprietà antinfiammatorie, che possono essere utilizzate sia dagli adulti che dai bambini..

Antibiotici per l'infiammazione dei linfonodi

Gli antibiotici nel trattamento dell'infiammazione dei linfonodi mostrano buoni risultati, nonostante l'atteggiamento negativo di molti nei confronti di tale trattamento. L'uso di farmaci è consigliabile nella fase iniziale della malattia al fine di prevenire un grave sviluppo della malattia.

Ha un buon effetto Amoxicillina, che appartiene al gruppo delle penicilline. Ha un ampio spettro d'azione e ha un effetto dannoso su stafilococchi, streptococchi, E. coli e altri batteri patogeni.

Il farmaco è destinato alla somministrazione orale, endovenosa o intramuscolare. Il medico prescrive la dose in ogni caso specifico individualmente, a seconda della gravità della malattia. Di solito le compresse vengono prescritte a 500 mg 3 volte al giorno, ma nei casi più gravi la dose può essere aumentata a 1000 mg. Per i bambini di età inferiore a due anni, il farmaco è disponibile sotto forma di polvere per preparare una sospensione, il dosaggio in questo caso sarà di ¼ di cucchiaino tre volte al giorno. Dall'età di due a cinque anni, mezzo cucchiaino, da 5 a 10 anni, 1 un cucchiaino tre volte al giorno.

Un altro farmaco efficace per alleviare i sintomi è amoxiclav, che è un farmaco antibatterico combinato con un ampio spettro di azione dal gruppo delle penicilline. Prodotto sotto forma di polvere per la preparazione di sospensioni, compresse, iniezioni endovenose.

Il dosaggio del farmaco è individuale, a seconda delle condizioni del paziente, dell'età, del peso corporeo. Si consiglia di assumere Amoxiclav prima dei pasti per ridurre i possibili effetti collaterali. Il corso del trattamento consiste in 5-14 giorni, che è determinato dal medico curante. Non è consigliabile continuare il trattamento per più di due settimane senza una visita medica secondaria..

Per i bambini sotto i 12 anni di età, il farmaco viene prescritto in base al peso corporeo, la dose raccomandata è di 40 mg per 1 kg di peso corporeo, tre volte al giorno.

Per i bambini, il cui peso corporeo è superiore a 40 kg, il farmaco viene prescritto nella stessa dose degli adulti: 375 mg ogni 8 ore con una lieve gravità della malattia o 625 mg ogni 12 ore con una condizione moderata. In condizioni gravi, 625 mg ogni 8 ore o 1000 mg ogni 12 ore. Prima di prendere la compressa, è necessario masticare accuratamente o scioglierla in 100-150 ml di acqua.

Dimexide è un agente antinfiammatorio, disponibile sotto forma di soluzione per uso esterno. Dimexide migliora il metabolismo nell'area interessata, ha un effetto analgesico locale, ha proprietà antimicrobiche. Per ridurre i segni di infiammazione, viene utilizzato un impacco al 30% di Dimexide.

Tsiprolet - antibiotico con un ampio spettro d'azione. Appartiene a così pochi farmaci a cui i microrganismi raramente sviluppano resistenza. Pertanto, è spesso prescritto per malattie infettive e infiammatorie acute..

In ogni caso, tenendo conto delle condizioni del paziente e della gravità della malattia, viene prescritto un dosaggio individuale del farmaco. La dose abituale raccomandata per la somministrazione orale è di 0,25 mg (o 0,5-0,75 mg nei casi più gravi) 2-3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 7-10 giorni. Le compresse vanno prese meglio a stomaco vuoto con abbondante acqua..

Azitromicina è stato utilizzato nella pratica medica per un periodo piuttosto lungo, ma non perde la sua posizione di leader. Ha un ampio spettro d'azione ed è prescritto per malattie infettive e infiammatorie..

Prima di utilizzare il farmaco, si consiglia di sottoporsi a un test di sensibilità dei batteri patogeni per la sostanza principale del farmaco. L'azitromicina deve essere assunta un'ora prima dei pasti (o due ore dopo). Si consiglia di prendere il medicinale contemporaneamente. Di solito 0,5 mg vengono prescritti in un corso di tre giorni.

Tsifran ha un effetto antimicrobico, la sostanza principale del farmaco è la ciprofloxacina. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse, iniezioni, contagocce. Questo farmaco è in grado di distruggere un numero maggiore di vari microrganismi patogeni. Una caratteristica distintiva di questo farmaco è che i microbi non hanno il tempo di abituarsi al farmaco.

Il dosaggio del farmaco è determinato in ciascun caso individualmente, tutto dipende dal tipo di agente patogeno, dalla gravità della malattia, dall'età, dal peso e dalla funzione renale. In genere, il farmaco viene prescritto a 250-500 mg ogni 12 ore. Il medicinale viene assunto a stomaco vuoto, senza masticare, è necessario bere molta acqua.

Biseptol è un antibiotico battericida combinato che distrugge i microrganismi che causano malattie del sistema genito-urinario, polmoni, intestino, orecchie.

Prima di utilizzare il farmaco, è necessario determinare la suscettibilità dei microrganismi che hanno causato la malattia al principio attivo. In ogni caso, a seconda della malattia e delle condizioni del paziente, il dosaggio è determinato dal medico individualmente. La dose raccomandata per adulti e bambini sopra i 12 anni è di 4 compresse al giorno o 8 misurini di sciroppo. Il corso del trattamento è di due settimane.

Trattamento dell'infiammazione dei linfonodi con rimedi popolari

Il trattamento dei linfonodi infiammati con la medicina tradizionale può essere combinato con il trattamento tradizionale. I metodi tradizionali aiuteranno a far fronte al processo infiammatorio nel corpo, a migliorare le condizioni del paziente e a contribuire a un rapido recupero.

Un decotto di foglie essiccate e corteccia di nocciola ha un buon effetto antinfiammatorio e lenitivo. Per preparare un brodo medicinale, è necessario versare un cucchiaio di una miscela di foglie e corteccia con un bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare per mezz'ora, dopodiché, il prodotto deve essere assunto tre volte al giorno, ¼ di bicchiere prima dei pasti.

Come impacco, puoi usare una semplice ricetta popolare che ti aiuterà a far fronte al processo patologico: tritare e far bollire le foglie di noce, vischio, camomilla. Quindi inumidire un tovagliolo o una benda (garza) in brodo caldo e applicare sui linfonodi infiammati per un paio d'ore, il corso deve essere eseguito fino al completo recupero.

Erba di Echinacea aiuta efficacemente a far fronte alle infiammazioni, ha un elevato effetto antisettico sul corpo, favorisce una pronta guarigione. Il modo più semplice di trattamento è prendere regolarmente la tintura: 10 gocce in mezzo bicchiere d'acqua 4 volte al giorno.

Quando si trattano infezioni che hanno provocato un aumento dei linfonodi, è necessario, prima di tutto, eliminare il processo infiammatorio nel corpo. Per questo, è bene utilizzare una raccolta di erbe antinfiammatorie:

Punto nero, toadflax, erba di timo - 1 ora ciascuno, origano, erba di San Giovanni, polmonaria, radice di valeriana, poligono, calamo - 2 ore ciascuno, radice di liquirizia di assenzio - 3 ore ciascuno, foglia di lampone - 4 ore, foglia di betulla - 6 ore.

Per preparare un infuso di erbe, è necessario versare 2 cucchiai della miscela con un litro di acqua bollente e insistere per una notte in un thermos (o un barattolo ben avvolto). Il giorno successivo, bevi l'intera infusione, prepara quello successivo la sera. Il trattamento deve essere effettuato in un ciclo di almeno 1,5 - 2 mesi.

L'infiammazione dei linfonodi è ben rimossa con impacchi, che aiutano anche a ridurre il dolore e migliorare le condizioni in caso di malattia.

Le compresse possono essere diverse: con unguenti, con erbe, foglie, ecc. Quando si usano le compresse, è necessario ricordare sempre che con la linfoadenite, le compresse riscaldanti sono severamente vietate, possono provocare infiammazioni purulente, che possono sfondare nei tessuti adiacenti.

Un impacco dell'unguento Vishnevsky, che può essere fatto di notte, ha un buon effetto antinfiammatorio e allungante..

Puoi anche usare le foglie di menta per impacchi antinfiammatori efficaci. Per fare questo, devi macinare le foglie di menta in modo che la pianta esca il succo, quindi applicarlo ai linfonodi infiammati, puoi avvolgerlo con una sciarpa sopra. Le foglie di menta avranno anche un effetto rinfrescante, che allevierà le condizioni del paziente..

Prevenzione dell'infiammazione dei linfonodi

La linfoadenite è sempre una malattia secondaria, quindi, per prevenirla, è necessario prevenire lo sviluppo di patologie nel corpo. Per evitare raffreddori e malattie virali, è necessario rafforzare il sistema immunitario, mangiare bene ed esercitare. Possono anche infiammarsi sullo sfondo di tagli, graffi, foruncoli. Ciò è particolarmente vero per i bambini piccoli, che molto spesso hanno ginocchia rotte e abrasioni su braccia e gambe. Eventuali lesioni sulla pelle devono essere immediatamente trattate con soluzioni antisettiche; per lesioni profonde, deve essere applicato un bendaggio sterile per evitare infezioni.

È necessario sottoporsi regolarmente a esami preventivi con un dentista, poiché i processi infiammatori nella cavità orale provocano anche un aumento dei linfonodi.

Prognosi dell'infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi che non ha acquisito una forma avanzata (purulenta, acuta) ha sempre proiezioni di trattamento favorevoli. In questi casi, è necessario identificare la causa dell'infiammazione e indirizzare il trattamento principale per eliminare l'infezione. Di regola, non è richiesto un trattamento speciale. Da quando l'infiammazione nel corpo si attenua, anche loro tornano al loro stato normale. Manifestazioni più gravi di malattie della linfoadenite, con un trattamento improprio o prematuro, possono portare a danni al linfonodo. In forma acuta e purulenta, viene saldato con il tessuto circostante, inizia il processo di sostituzione del tessuto linfoide con tessuto connettivo, che interrompe ulteriormente il suo normale lavoro.

Perché i linfonodi sono infiammati??

Con la linfoadenopatia, le persone particolarmente impressionabili sospettano immediatamente di avere malattie terribili. Dissipare le paure e spiegare perché i linfonodi si infiammano.

Quando i linfonodi si infiammano (ingrossati), questa è linfoadenopatia. Causa preoccupazione per molti. E le persone particolarmente sensibili e impressionabili sospettano immediatamente di avere malattie terribili e persino il cancro..

Cos'è la linfa e perché è necessaria?

La linfa è un fluido che elimina le cellule morte nel corpo, così come batteri, tossine e virus..

Ci sono più di 500 ghiandole linfatiche o linfonodi nel corpo. Nel sistema, svolgono il ruolo di pompe: fanno muovere la linfa attraverso il flusso linfatico. E i linfociti (globuli bianchi protettivi) che costituiscono la linfa proteggono il sistema circolatorio e tengono lontani batteri, virus e cellule tumorali..

Dove sono i linfonodi?

Parte del corpoDove sono?
Arti superiori- ascelle,
- sui gomiti.
Capo- intorno alle orecchie,
- sotto la mascella.
Gabbia toracica- nella trachea e nei bronchi,
- vicino allo sterno,
- tra i bordi.
Collo- nella parte anteriore del collo, sia in superficie che in profondità.
Bacino- nella regione del sacro,
- l'ileo.
Arti inferiori- all'inguine, sia in superficie che in profondità,
- sotto le ginocchia.
Cavità addominale- nella zona del fegato,
- stomaco,
- organi genitali interni nelle donne.

Perché i linfonodi sono infiammati??

I linfonodi sono concentrati in gruppi in alcune parti del corpo. Ogni gruppo "serve" la sua parte del corpo. E sebbene un aumento dei linfonodi possa parlare di varie malattie formidabili (tubercolosi, HIV, SARS, malattie veneree e oncologiche), il motivo principale risiede sempre nello sviluppo della patologia nella zona per cui funziona il nodo. Quando non ci sono abbastanza linfociti per combattere gli agenti nocivi nella linfa, si moltiplicano attivamente per eliminare l'infezione. Per questo motivo, i linfonodi si ingrandiscono e si induriscono e la pelle sopra di loro diventa rossa e diventa sensibile..

Cioè, l'infiammazione dei linfonodi non è una malattia indipendente, ma piuttosto un segnale che il corpo dà quando qualcosa va storto..

A seconda di quali linfonodi sono infiammati, puoi determinare abbastanza accuratamente dove si trova il problema. Viene utilizzato dai medici per confermare determinate diagnosi..

Sintomi

Se il linfonodo è aumentato, ma la temperatura non è aumentata, nessun dolore si verifica con la pressione e le condizioni generali non sono peggiorate, allora tutto è in ordine: questo linfonodo sta solo lavorando più attivamente di altri. Passa.

È peggio se ti senti debole con la linfoadenopatia, le orecchie, la gola o la testa fanno male e la temperatura aumenta. Vai da un terapista. Se la causa dell'infiammazione è un raffreddore o un'influenza, li aiuterà a curarli o li invierà a un altro specialista. Ad esempio, dal dentista, se improvvisamente il problema è la carie. Sbarazzati della malattia all'origine e i linfonodi tornano alla normalità.

Ma ci sono momenti in cui i linfonodi infiammati causano gravi disagi e rappresentano persino un pericolo per la vita. In questo caso, devi suonare l'allarme e correre dal dottore..

Ci preoccupiamo quando:

  • debolezza generale e sensazione di malessere;
  • calore;
  • fa male alla bocca, alla gola, alle orecchie e alla testa in generale;
  • naso chiuso;
  • ha difficoltà a respirare, difficoltà a deglutire;
  • dopo due settimane i linfonodi non sono tornati al loro stato normale.

Suoniamo l'allarme quando:

  • un processo purulento iniziò nel linfonodo, a causa del quale la pelle sopra di esso divenne rossa e divenne calda;
  • i linfonodi sono infiammati in più punti contemporaneamente;
  • il nodo non si muove se ci clicchi sopra;
  • ha iperidrosi, febbre persistente, perdita di peso senza motivo.

Ma se i nodi sono infiammati e non ci sono segni di raffreddore o infezione, questo è un male. Il problema potrebbe essere una malattia autoimmune o un cancro.

Come aiutare te stesso prima di visitare il medico?

Hai già preso un appuntamento con un medico, ma vuoi in qualche modo alleviare la tua condizione ora? Ecco alcuni semplici suggerimenti:

  • Prendi un antidolorifico per abbassare la temperatura e alleviare un po 'di dolore. Meglio a base di paracetamolo. È necessario fare attenzione con l'aspirina e l'ibuprofene: non dovrebbero essere somministrati a bambini e persone che hanno problemi di coagulazione del sangue senza consultare un medico.
  • Riposati: questo ti aiuterà a far fronte alla malattia più velocemente. Se possibile, prendi un congedo per malattia o una pausa.

E ricorda: l'automedicazione fa sempre male. È meglio cercare l'aiuto di un tecnico qualificato.


Articolo Successivo
Puoi morire di mal di testa? Neurologo - sui sintomi e sul trattamento dell'emicrania