Quale dottore guarisce il cuore?


Secondo i dati pubblicati nel rapporto dell'Oms "Fattori di rischio per la salute globale", la malattia coronarica è al primo posto tra le cause di morte delle persone sulla Terra. Ogni persona, in un modo o nell'altro, prima o poi, in modo indipendente o indiretto, si trova ad affrontare il problema della patologia cardiaca. In questo caso, è necessario consultare un cardiologo per il trattamento..

Varietà di patologia cardiaca

Le malattie possono avere una causa e una forma clinica molto diverse. Diversi gruppi possono essere definiti approssimativamente:

  • difetti del cuore, vasi sanguigni (congeniti e acquisiti);
  • malattie infiammatorie (miocardite, endocardite, pericardite);
  • malattia coronarica;
  • malattie distrofiche del muscolo cardiaco.

La patologia è così varia che all'interno di una specialità come la cardiologia, sono state formate specializzazioni più ristrette di medici che sono impegnati nella risoluzione di problemi specifici, ad esempio un cardioreheumatologo - uno specialista in malattie infiammatorie, un cardiochirurgo - esegue operazioni sul cuore, vasi sanguigni, che sono necessari per lo sviluppo di difetti anatomici (difetti, trauma) e alterato afflusso di sangue al miocardio (malattia ischemica).

Ulteriori specializzazioni in cardiologia

Oltre al processo di trattamento diretto, è importante diagnosticare lo stato dell'organo stesso, i vasi sanguigni, quindi i cardiologi ricevono ulteriori specialità, ad esempio uno specialista cardiologo-ecografico (esegue la diagnostica ecografica del cuore, dei vasi sanguigni), un cardiologo-specialista in diagnostica funzionale (decodifica l'ECG, conduce l'ergometria della bicicletta, ecc.).

Sintomi di patologia del cuore e dei vasi sanguigni

  • palpitazioni a riposo o con sforzo leggero;
  • mancanza di respiro senza motivo;
  • interruzioni del ritmo cardiaco;
  • rigonfiamento;
  • dolore al petto;
  • cianosi delle punte delle dita, del naso, del mento;
  • sudorazione irragionevole;
  • debolezza, diminuzione delle prestazioni;
  • aumento della pressione sanguigna senza sforzo fisico.

Tali sintomi, anche in casi isolati, sono un motivo per contattare un terapista locale. È il primo medico a controllare il cuore. In policlinico, ti sottoporrai alla visita necessaria, se indicato, riceverai un rinvio per un consulto con un cardiologo. Il trattamento, di regola, è effettuato in reparti di cardiologia specializzati di ospedali cittadini. Il medico locale effettuerà anche l'osservazione dispensaria di te dopo la dimissione, cioè esaminerà periodicamente lo stato del sistema cardiovascolare e continuerà il trattamento in regime ambulatoriale come prescritto dal cardiologo.

Se non si hanno ancora sintomi, ma un rischio cardiovascolare molto alto (ereditarietà gravata, livelli elevati di colesterolo nel sangue, pressione alta, fumo), è ragionevole occuparsi della prevenzione in anticipo. In questo caso, puoi anche contattare il tuo terapista locale..

Per fornire cure cardiache ad alta tecnologia, che si tratti di cardiochirurgia, trapianto di organi, ecc., Sono stati organizzati centri cardiologici specializzati.

Quali medici trattano le malattie del sistema cardiovascolare

La medicina nel nostro tempo è organizzata in modo tale che ogni medico faccia le sue cose. Alcuni specialisti trattano i reni, altri il fegato e altri ancora il cuore. Il fatto è che al momento è noto un numero enorme di malattie diverse. Se un medico li studia tutti, non sarà in grado di coprire adeguatamente ogni disturbo. Pertanto, ogni specialista studia e si occupa delle malattie del proprio organo. Pertanto, un operatore sanitario può studiare a fondo tutte le sottigliezze e le malattie del suo campo. Oggi parleremo di un medico che si occupa di "questioni di cuore".

Spiegazione di ciò che tratta un cardiologo

Un cardiologo tratta l'organo responsabile del movimento del sangue attraverso il corpo: il cuore. Quindi, possiamo dire che un'enorme responsabilità ricade su questo specialista. Dopotutto, è impegnato in un tale organo, quando viene fermato, si verifica la morte quasi istantanea..

Il cuore è anche chiamato la "pompa" del nostro corpo. Dopotutto, questo organo è impegnato nel pompare il sangue in tutto il corpo..

Un cardiologo è un medico che indaga su varie condizioni cardiache. Vediamo quali disturbi deve combattere questo specialista.

Malattie affrontate da un cardiologo:

  • Vari difetti cardiaci acquisiti e congeniti;
  • Dolore al cuore e insufficiente apporto di sangue al corpo causato dall'angina pectoris;
  • Cardiopatia ischemica;
  • Insufficienza del muscolo cardiaco;
  • Varie lesioni infiammatorie dei muscoli e dei vasi sanguigni del cuore;
  • Assottigliamento o ispessimento delle pareti delle arterie chiamato aneurisma
  • Trombosi e tromboflebite del cuore e dei vasi sanguigni;
  • Attacchi cardiaci e condizioni pre-infarto.

Tali malattie sono pericolose non solo per la salute, ma anche per la vita umana. Con il rifiuto prolungato del loro trattamento, il rischio di morte è alto. Pertanto, il cardiologo deve affrontare la questione urgente della diagnosi rapida e del trattamento delle malattie cardiache..

Come funziona il cuore

L'organo più instancabile si trova al centro del torace, con la maggior parte sul lato sinistro del corpo.
Il cuore è alloggiato in un sacco pericardico chiamato pericardio. Questa borsa densa mantiene l'organo in una posizione stabile, prevenendone lo spostamento e la deformazione sotto stress..

Le pareti del cuore sono formate da tre strati:

  1. Epicardio: la membrana sierosa esterna.
  2. Miocardio: lo strato intermedio che fornisce le contrazioni muscolari dell'organo.
  3. Endocardio: una sottile membrana che riveste l'interno della cavità cardiaca.

Il cuore ha quattro valvole elastiche. Questi particolari lembi impediscono al sangue di fluire nella direzione sbagliata..

L'instancabile organo muscolare è formato da due atri e due ventricoli. Ciascuna di queste camere ha un ruolo specifico nel processo di circolazione sanguigna..

Cosa fa un cardiologo a un appuntamento

Le malattie cardiache sono pericolose perché tendono a svilupparsi rapidamente. Pertanto, al minimo sospetto della loro presenza, è necessario contattare un cardiologo esperto. Potrebbe salvarti la vita.

La scienza della cardiologia si occupa dello studio della struttura, delle malattie e di altri indicatori del cuore. Questa area della medicina è a un livello abbastanza sviluppato..

Un cardiologo è necessario non solo se hai problemi reali, controlla i bambini in età prescolare e scolare per vari difetti e possibili problemi. Pertanto, molto spesso i disturbi cardiaci possono essere riconosciuti prima che inizino a mostrare i loro sintomi..

È più difficile per gli adulti a questo proposito. In effetti, a questa età, una persona è responsabile di se stessa. Pertanto, molte persone, temendo i medici, non vogliono visitarli, portando i loro disturbi a uno stato pericoloso. Tuttavia, vogliamo assicurarti che non accade nulla di terribile all'appuntamento di un cardiologo. Pertanto, non devi aver paura di lui, perché una visita tempestiva a questo medico può salvarti la vita..

Cosa fa il cardiologo all'appuntamento:

  1. In primo luogo, il medico intervista il paziente. A lui interessa la presenza o l'assenza di sintomi sospetti, varie patologie non legate al cuore e disturbi già esistenti della "pompa" del nostro corpo.
  2. Quindi il medico ascolta il cuore e il polso del paziente, palpa e batte il cuore. Può anche condurre una serie di test speciali..
  3. Le malattie cardiache non possono essere determinate mediante test. Il medico prescrive esami speciali che ti consentono di studiare a fondo la struttura ei problemi del cuore. I più comuni sono vari tipi di ECG, ecografia del cuore, misurazione della pressione sanguigna, angiografia coronarica, angiografia, scansione duplex dei vasi sanguigni, risonanza magnetica, TC e CHPEKS.

Tali metodi di ricerca aiutano a identificare quasi tutte le malattie cardiache. Grazie a loro, al momento, i cardiologi possono riconoscere nel tempo eventuali malattie e curarle..

Come puoi vedere, un appuntamento con un cardiologo non ti minaccia con procedure dolorose. Inoltre, una visita tempestiva a questo medico può proteggerti da molti problemi..

Quando vedere un dottore?

In uno stato normale, il cuore batte tra 60 e 90 battiti al minuto. Quando il numero di battiti è inferiore a 60, una persona sviluppa bradicardia (attività cardiaca lenta), ma se il numero di battiti è superiore a 90, si parla di tachicardia (eccessiva accelerazione del cuore). Le aritmie non durano a lungo, ma a volte sono di lunga durata. Una persona non li sente, per un altro sono una minaccia per la vita.

Qual è il nome del medico che cura le malattie cardiache?

Medici di vari profili e specialità sono coinvolti nel trattamento delle malattie cardiovascolari. Si tratta di medici di profilo terapeutico (cardiologi e aritmologi) e medici di direzione chirurgica (cardioschirurghi e chirurghi interventistici). La necessità dell'aiuto di uno specialista specifico dipende dal tipo di malattia cardiaca, dal suo stadio, dalla gravità e dalle condizioni generali del paziente al momento dell'esame.

  • 1. Perché ci sono diverse specialità di medici?
  • 2. Medici che curano il cuore
  • 3. Cardiologo
  • 4. Aritmologo
  • 5. Cardiochirurgo

Secondo l'OMS, la malattia ischemica oggi è una delle principali cause di morte o invalidità. Quasi ogni persona deve affrontare una qualche forma di patologia cardiaca. Tuttavia, le malattie possono avere una natura e una forma clinica diverse, quindi è diventato necessario separare le specialità dei medici che curano il cuore..

Un medico di qualsiasi specialità dovrebbe essere in grado di trattare le malattie più comuni del sistema cardiovascolare. Esistono diverse specialità mediche con l'obiettivo di curare solo le malattie cardiache. Questi includono:

  • cardiologo;
  • aritmologo;
  • chirurgo cardiaco;
  • chirurgo di intervento.

Va notato che esiste una divisione di questi specialisti in adulti e bambini. Il trattamento delle malattie nei bambini richiede una preparazione speciale, quindi è necessario contattare un pediatra competente.

Un cardiologo è un medico che diagnostica, cura e previene le malattie del cuore e dei vasi sanguigni. Nella Federazione Russa puoi diventare cardiologo dopo 8 anni di studio: dopo sei anni di studio presso un istituto medico e due anni di residenza in cardiologia. I compiti di un cardiologo includono l'identificazione, il trattamento e la prevenzione di malattie cardiache come:

  • Malattia coronarica (CHD). Questa malattia è associata a danni ai vasi cardiaci causati dall'aterosclerosi. Di conseguenza, il lume dei vasi si restringe e il flusso sanguigno al muscolo cardiaco (miocardio) diminuisce. Ciò può causare dolore nella regione del cuore e dietro lo sterno (angina pectoris), necrosi (morte) dell'area miocardica (infarto miocardico), ritmo cardiaco irregolare, insufficienza cardiaca e persino morte cardiaca improvvisa..
  • Miocardite. Questo è un gruppo di malattie infiammatorie del muscolo cardiaco. Possono essere virali, batterici, fungini, protozoi (causati da protozoi) e asettici (che si verificano senza microrganismi specifici). La miocardite virale è più comune e può complicare qualsiasi infezione virale. Al secondo posto in termini di prevalenza ci sono la miocardite asettica, che si verifica sullo sfondo di malattie sistemiche del tessuto connettivo (sullo sfondo di sclerodermia sistemica, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, dermatopolimiosite, ecc.).
  • Cardiomiopatia. Queste malattie sono caratterizzate da lesioni non infiammatorie del muscolo cardiaco. Sono divisi in primari (sono una malattia indipendente) e secondari (si verificano sullo sfondo di qualche altra patologia). La cardiomiopatia primaria comprende cardiomiopatia dilatativa (c'è una significativa espansione delle camere cardiache), ipertrofica (c'è un aumento significativo della massa miocardica), restrittiva (c'è una forte restrizione nella contrazione del muscolo cardiaco) cardiomiopatia. Inoltre, le cardiomiopatie primarie comprendono la sindrome di Brugada, il miocardio ventricolare sinistro non compatto, la displasia ventricolare destra aritmogena. Le cardiomiopatie primarie sono molto rare rispetto a quelle secondarie. Le cardiomiopatie secondarie comprendono endocrine (che si manifestano sullo sfondo di malattie del sistema endocrino - tireotossicosi, ipotiroidismo, acromegalia, ipercortisolismo, feocromocitoma, ecc.), Uremico (si verifica sullo sfondo dell'uremia - insufficienza renale allo stadio terminale), gottoso (si sviluppa sullo sfondo dell'eccesso di acido urico nel sangue), ipertensivo (si verifica sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa - ipertensione), ischemico (si sviluppa sullo sfondo della cardiopatia ischemica), tossico (si verifica sullo sfondo dell'esposizione a tossine come alcol, cobalto, ecc.) E altre cardiomiopatie.
  • Difetti cardiaci. Queste malattie sono caratterizzate da una violazione della struttura del cuore. Si presentano durante lo sviluppo intrauterino (difetti congeniti) o vengono acquisiti durante la vita (difetti acquisiti). Queste malattie si dividono anche in valvolari (stenosi e insufficienza valvolare) e non valvolari (difetti del setto atriale, interventricolare, ecc.).
  • Insufficienza cardiaca. Questo termine si riferisce a una condizione caratterizzata da una diminuzione della funzione di pompaggio del cuore. Distinguere tra insufficienza cardiaca acuta (si sviluppa entro pochi minuti o ore) e cronica (si sviluppa per molti anni). Inoltre, l'insufficienza cardiaca è divisa in diastolica (la diastole è violata - rilassamento del cuore), sistolica (la sistole è violata - contrazione del cuore) e mista (sistolica-diastolica).
  • Endocardite. Questo è un gruppo di malattie infiammatorie del rivestimento interno del cuore: l'endocardio. Può essere infettivo (batterico, virale, fungino, ecc.) E non infettivo. Spesso le malattie di questo gruppo si verificano nei tossicodipendenti che usano droghe per via endovenosa.
  • Aritmie. Questo è un gruppo di malattie caratterizzate da un ritmo cardiaco anormale. Distinguere tra sopraventricolari (tachicardia sinusale, bradicardia sinusale, sindrome del seno malato, extrasistoli sopraventricolari, tachicardia sopraventricolare parossistica, fibrillazione atriale e flutter atriale, ecc.) E disturbi ventricolari (extrasistoli ventricolari, tachicardia ventricolare).

Come e quali malattie tratta un cardiologo, quando contattarlo

Da questo articolo scoprirai chi è un cardiologo, in quali casi contattarlo. Quali esami può prescrivere. Quali malattie tratta questo medico?.

L'autore dell'articolo: Stoyanova Victoria, medico della 2a categoria, capo del laboratorio presso il centro di cura e diagnosi (2015-2016).

Data di pubblicazione dell'articolo: 22/05/2017

Data di aggiornamento articolo: 05.02.2020

Un cardiologo è un medico di base che si occupa di malattie del sistema cardiovascolare.

Questa specialità è piuttosto ampia, quindi gli specialisti di un profilo più stretto si distinguono anche in cardiologia:

  1. Aritmologo (medico per i disturbi del ritmo cardiaco).
  2. Angiologo (vascolare).
  3. Cardiochirurgo (cardiochirurgia).
  4. Angiosurgeon (chirurgia vascolare).
  5. Flebologo (medico delle vene).
  6. Flebologo chirurgo (chirurgia venosa).

Quando vedere un cardiologo

Consulta questo medico se sei preoccupato per:

  • dolore nel cuore di qualsiasi natura: dolorante, bruciore, cucitura, frequente, raro, costante;
  • disagio al petto;
  • pressione sanguigna alta o bassa;
  • attacchi di vertigini;
  • rigonfiamento;
  • dispnea;
  • battito cardiaco accelerato;
  • sensazione di "interruzioni" nel lavoro del cuore.

Questi sono i principali segni di malattie cardiovascolari. Tuttavia, di solito compaiono quando la malattia richiede già un trattamento serio e più lungo e può portare a complicazioni pericolose..

Nelle prime fasi della malattia, potrebbero non farsi sentire in alcun modo, quindi visita un cardiologo a scopo preventivo almeno una volta ogni 2 anni. Dopo 50 anni - una volta all'anno. Se soffri già di malattie cardiovascolari o il tuo lavoro è associato a un carico elevato sul cuore, ogni sei mesi.

Se vivi in ​​un piccolo insediamento e non hai un cardiologo, non risparmiare sulla tua salute e vai al distretto o al centro regionale ogni 0,5-2 anni per condurre una visita cardiaca preventiva.

Problemi cardiaci nei bambini. Le ragioni. Sintomi Diagnostica. Trattamento.

Tutti sanno che il cuore è il cosiddetto "motore" che lavora senza interruzioni per tutta la vita, supportando così l'attività vitale di tutti gli organi e sistemi. A questo proposito, in caso di malattie cardiache, sono a rischio anche altri organi, ai quali viene fornito meno ossigeno..

È importante notare che attualmente i problemi cardiologici sono diventati molto più giovani. Il numero di genitori che vengono nella nostra clinica per un consulto con un cardiologo pediatrico cresce ogni giorno, quindi oggi vogliamo richiamare la vostra attenzione sui fattori che contribuiscono allo sviluppo delle malattie cardiache nei bambini, sintomi, metodi di diagnosi e trattamento.

  1. Lo stile di vita della futura mamma. Le abitudini dannose della futura mamma sono fattori che provocano lo sviluppo di malattie del sistema cardiovascolare. Inoltre, la presenza di malattie croniche nella madre o il trasferimento di malattie infettive acute nel primo trimestre di gravidanza è di grande importanza. Da ciò segue la regola numero 1: ogni donna che si trova in una "posizione interessante" deve monitorare la propria salute e il proprio stile di vita per dare alla luce un bambino sano e forte.
  2. Ecologia. L'impatto dell'ambiente sulla salute e sullo sviluppo di un bambino è enorme. Considerando il livello di inquinamento ambientale, dovresti pianificare attentamente il recupero di tuo figlio fuori città..
  3. Vita sociale del bambino. Di norma, il carico sul sistema cardiovascolare del bambino si verifica nel momento in cui il bambino va a scuola. Quindi, il sistema cardiovascolare del bambino reagisce bruscamente a un aumento dello stress mentale e a una diminuzione dell'attività fisica. Da qui segue la regola-raccomandazione numero 3: i genitori devono contribuire all'organizzazione di un regime giornaliero adatto al bambino, prendersi cura di una dieta equilibrata e di un buon riposo.
  4. Stress e tensione nervosa. I genitori devono ricordare che le emozioni negative hanno un impatto negativo sulla salute del bambino, pertanto, si raccomanda, se possibile, di proteggerlo dallo stress, per dare al bambino emozioni luminose e memorabili.

Vale la pena notare che alcuni problemi cardiaci durante l'infanzia possono verificarsi senza sintomi caratteristici. Tuttavia, le seguenti manifestazioni sintomatiche non dovrebbero essere trascurate:

  • palpitazioni;
  • dolore al petto;
  • dispnea;
  • affaticabilità veloce;
  • emicrania, vertigini, accompagnata da nausea;
  • perdita di conoscenza;
  • triangolo naso-labiale blu;
  • umidità persistente nei piedi e nelle palme.

Importante! Si consiglia di recarsi a un appuntamento con un cardiologo pediatrico anche se i sintomi di cui sopra a volte compaiono o sono il risultato di un maggiore sforzo fisico. Non stringere, ma contattare uno specialista in modo tempestivo. Ricorda che risolvere i problemi in anticipo è più facile ed efficiente..

La diagnostica inizia prima di tutto con un sondaggio tra i genitori sulle lamentele del bambino. Quindi, il medico scopre come sono procedute la gravidanza e il parto della madre, come si è sviluppato il bambino nei primi anni di vita. Inoltre, dovresti essere pronto a fornire al medico informazioni sulle malattie sofferte dal bambino, nonché sui sintomi che ti preoccupano..

Quindi lo specialista procede direttamente all'esame del bambino: valuta lo sviluppo fisico del bambino in base alla sua età, determina la possibile deformazione del torace, ecc. Se necessario, uno specialista può indirizzarti a un esame aggiuntivo (ECG, ecografia del cuore).

Il metodo di terapia individuale per il tuo bambino sarà selezionato in base ai risultati diagnostici. Inoltre, il nostro cardiologo pediatrico ti darà consigli sullo stile di vita del bambino, la cui osservanza lo farà sentire meglio e ti sentirai più calmo.

Sottolineiamo ancora una volta, è molto importante riconoscere il problema in tempo. Ciò ti consentirà di eliminarlo rapidamente ed efficacemente. Di conseguenza, il bambino trascorrerà un'infanzia a tutti gli effetti e non la trascorrerà in visite costanti dal medico. Prenditi cura della salute del tuo bambino e ti aiuteremo sicuramente in questo. Ci troviamo a: st. Accademico Pavlova, 162 G. Telefoni per consultazione: 380; 380 (57) 703-62-24; 38. Saremo felici di aiutarti!

Ai nostri giorni, le malattie dei vasi sanguigni e delle vene difficilmente possono essere definite una rarità. Stress costante e ritmo di vita pazzo, dieta malsana e consumo di alcol, fumo e aumento dell'attività fisica: tutto ciò potrebbe causare gravi disturbi. Pertanto, è necessario sapere quali medici contattare in tali situazioni..

Per diagnosticare correttamente la malattia, nonché per sviluppare una strategia competente per combatterla, sarà necessario contattare medici di specializzazione ristretta. Molto spesso è un flebologo e neurologo, angiologo o chirurgo vascolare. Quale di loro è in grado di aiutarti? Proviamo a capirlo, concentrandoci su quei disturbi che ciascuno di questi specialisti tratta.

La vera malattia del 21 ° secolo si chiama vene varicose, che più spesso colpisce gli arti inferiori. Le cause di questa malattia non troppo piacevole includono problemi congeniti e qualsiasi anomalia nel lavoro del sistema endocrino e l'ereditarietà. Ma nella stragrande maggioranza dei casi, le vene varicose si sviluppano a causa di uno sforzo fisico costante. Questa malattia perseguita spesso coloro che sono costretti a trascorrere la maggior parte del tempo lavorativo in piedi, in continuo movimento.

Sia le vene varicose che altri disturbi associati a disturbi venosi sono trattati da un "medico" speciale "- un flebologo. Devi contattarlo se scopri di avere almeno uno dei sintomi descritti di seguito:

  • gonfiore improvviso delle vene degli arti inferiori, che si manifesta dopo uno sforzo grave;
  • l'aspetto delle cosiddette reti vascolari;
  • la comparsa di ulcere minori, la maggior parte delle quali si trovano sugli stinchi di entrambe le gambe.

È pericoloso ignorare uno qualsiasi di questi sintomi, poiché in futuro possono portare a un processo infiammatorio e un'altra grave malattia: la tromboflebite.

Il medico diagnostica la presenza di anomalie conducendo test come l'ecografia Doppler e la tomografia computerizzata. Inoltre, potrebbe essere necessario un esame del sangue per identificare patologie nella sua coagulazione..

Sintomi come affaticamento eccessivo, fischi e tinnito di origine sconosciuta, frequenti mal di testa, svenimenti, vertigini, possono indicare disturbi del sistema vascolare del cervello. Un altro medico, un neurologo, è impegnato nella loro diagnosi e trattamento..

La rilevazione di malattie e disturbi da parte di questo medico sui vasi sanguigni viene effettuata utilizzando una serie di studi moderni. Molto probabilmente, dopo una consultazione preliminare, ti indirizzerà per un'ecografia, nonché per la tomografia e un esame del sangue per la quantità di colesterolo in essa contenuta..

Anche i sintomi sopra elencati non possono essere ignorati, poiché nel tempo sono abbastanza in grado di causare un ictus. Inoltre, nausea costante, che causa disagio, mancanza di respiro, ipertensione può essere segni di distonia vegetativa-vascolare - un'altra spiacevole malattia dei vasi cerebrali, che il medico identificherà sicuramente.

Piaghe curative a lungo termine sulle gambe, pesantezza costante in esse, comparsa dei cosiddetti asterischi, foche e arrossamenti, oscuramento della pelle del piede o delle dita: tutti questi sono chiari segni che è necessario consultare un chirurgo vascolare. Già al primo incontro, questo medico prescriverà diversi tipi di studi:

  • analisi del sangue biochimiche e generali per uno studio approfondito della sua composizione e delle possibili cause dell'insorgenza della malattia;
  • Angiografia a raggi X;
  • esame ecografico volto a valutare lo stato dei vasi sanguigni;
  • analisi generale delle urine;
  • coagulogramma;
  • ecografia duplex.

Sulla base dei risultati di questi studi, viene sviluppata una strategia di trattamento. Inoltre, nella stragrande maggioranza dei casi, potrebbe non essere un farmaco, ma un intervento chirurgico, le procedure elencate di seguito:

  • operazioni che utilizzano tecnologie minimamente invasive;
  • puntura o scleroterapia dello stelo. Viene utilizzato principalmente per il trattamento delle vene varicose e può essere molto efficace in qualsiasi fase della malattia;
  • ecoscleroterapia. Come risultato di questa procedura, le vene che si espandono sotto l'influenza di determinati fattori vengono semplicemente rimosse. In questo caso, viene utilizzato uno scanner che esclude completamente gli errori medici;
  • chirurgia gravitazionale. Permette di purificare il sangue, ripristinando così il normale funzionamento sia delle vene che dei vasi sanguigni..

Le violazioni dell'attività venosa e vascolare del corpo possono anche causare una varietà di disturbi infettivi. Di solito sono caratterizzati da un aumento della temperatura corporea, freddo alle gambe e infiammazione dei linfonodi. L'ultimo sintomo indica che devi vedere un angiologo. Questo medico combatte le malattie dell'intero sistema linfatico..

Se, a seguito degli studi a cui ti invia l'angiologo, la presenza di infezioni non viene confermata, puoi anche sospettare il verificarsi di problemi cardiaci. Malattie come endocardite, miocradite e altri causano disturbi nel funzionamento del sistema linfatico, quindi, con l'infiammazione dei linfonodi, ha senso visitare un cardiologo..

Un medico che cura eventuali disturbi nel lavoro dei vasi sanguigni o delle arterie sanguigne ti aiuterà sicuramente con le vene varicose e altri disturbi. Allo stesso tempo, tali malattie sono facili da prevenire adottando misure preventive tempestive. Questi includono l'attenta selezione di scarpe comode che non provochino disagio e l'esecuzione quotidiana di esercizi fisici ben scelti e un massaggio regolare che consente di "disperdere" il sangue, riscaldare i vasi sanguigni ed escludere la formazione di coaguli di sangue..

Puoi anche consigliare di apportare modifiche importanti al tuo stile di vita attuale. Smetti di fumare e smetti di bere alcolici, collabora con un nutrizionista esperto per sviluppare un regime nutrizionale che si adatti alle caratteristiche del tuo corpo e aderiscilo attentamente. Grazie a tutto ciò, semplicemente non hai bisogno di un medico per il trattamento dei vasi sanguigni..

- non è un evento così raro nei bambini di tutte le età - dai bambini di 3-4 anni agli adolescenti. Ci sono molte cause della sindrome del dolore, così come le sue manifestazioni. È importante identificare ed escludere condizioni pericolose per la salute, che, prima di tutto, includono, ovviamente, patologie del sistema cardiovascolare. Anche altre cause di dolore cardiaco richiedono un attento esame ed eliminazione..

Quali malattie tratta un cardiologo?

In generale, un cardiologo diagnostica e cura malattie in cui la circolazione sanguigna è compromessa.

Cosa tratta un cardiologo: un elenco di malattie:

  • Difetti cardiaci: difetti del setto interatriale e ventricolare, dotto arterioso pervio, tetralogia di Fallot, complesso di Eisenmenger.
  • Difetti delle valvole cardiache: stenosi di qualsiasi valvola (mitrale, tricuspide, polmonare, aortica), insufficienza di qualsiasi valvola, prolasso valvolare.
  • Aterosclerosi. A seconda della posizione, anche altri medici possono essere coinvolti nel trattamento dell'aterosclerosi. Ad esempio, con l'aterosclerosi del cervello, avrai bisogno dell'aiuto di un neurologo.
  • Cardiopatia ischemica, angina pectoris stabile e instabile, cardiosclerosi ischemica.
  • Attacco di cuore, cardiosclerosi postinfartuale.
  • Insufficienza cardiaca cronica, insufficienza cardiaca acuta.
  • Infiammazione del cuore: endocardite, miocardite, pericardite.
  • Aritmie e disturbi del sistema di conduzione cardiaca: tachicardia (sinusale, parossistica), bradicardia, flutter atriale, fibrillazione atriale, flutter e fibrillazione ventricolare, sindrome del seno malato, blocco atrioventricolare, blocco senoatriale, blocco gastrico, blocco atriale (Sindrome WPW, sindrome CLC). Le aritmie possono anche essere trattate da un aritmologo.
  • Ipertensione, ipotensione.
  • Aneurisma (rigonfiamento) dell'aorta e di altre arterie.
  • Stenosi (restringimento) dell'aorta, stenosi dei vasi coronarici.
  • Cardiomiopatia: ipertrofica, dilatata. Ipertrofia ventricolare sinistra.
  • Tumori del cuore.
  • Lesione al cuore.
  • Trombosi di qualsiasi nave.
  • Malattie vascolari infiammatorie: vasculiti, flebiti. Inoltre, queste malattie possono essere trattate da un angiologo, flebologo.
  • A volte - vene varicose, ma di solito questo viene fatto da un flebologo.

Principali malattie cardiache

Il funzionamento ininterrotto della pompa muscolare principale è una condizione necessaria per la normale vita del corpo.

La disfunzione del cuore può essere causata da danni alle membrane dell'organo, dell'apparato valvolare e dei vasi sanguigni.

La ragione di questi fenomeni è una riduzione del flusso sanguigno attraverso le arterie coronarie al muscolo cardiaco. Con un'alta intensità di lavoro, ciò influisce immediatamente sulle sue condizioni..

Nella maggior parte dei casi, le condizioni ischemiche sono il risultato di danni alle pareti arteriose da parte dell'aterosclerosi. Il lume dei vasi si restringe a causa della compattazione delle pareti e della formazione di ispessimenti su di esse. Ciò si verifica più spesso nelle arterie coronarie, nell'aorta e nei vasi cerebrali..

La base delle patologie ischemiche è uno squilibrio tra i bisogni del muscolo cardiaco per le sostanze necessarie e la possibilità del loro rilascio attraverso le arterie.

La lesione ischemica può essere presentata in diverse forme, che differiscono per sintomi e prognosi..

Angina pectoris

Una delle manifestazioni più comuni di ischemia cardiaca è la seguente:

  • Intenso dolore parossistico dietro lo sterno. Spesso si irradia al braccio sinistro e alla spalla, a volte alla schiena e alla scapola, meno spesso all'addome. Appare all'improvviso e dura non più di un quarto d'ora, viene rimosso con nitroglicerina.
  • Violazione del ritmo del cuore. Sono possibili sia l'aumento che la diminuzione della frequenza delle contrazioni.
  • Cambiamento degli indicatori della pressione sanguigna (più spesso verso l'alto);
  • Mancanza di respiro, sensazione di ansia, pelle pallida, sudore freddo.
  • La temperatura corporea non aumenta.

Milza: quale medico tratta questo organo?

Gli attacchi di angina sono più suscettibili alle persone mentalmente squilibrate, emotive, esposte a stress frequenti.

Infarto miocardico

Una delle forme più pericolose di cardiopatia ischemica, in cui, a causa di un'improvvisa interruzione dell'afflusso di sangue al cuore, si verifica la necrosi (necrosi) del muscolo cardiaco. Il tessuto muscolare in quest'area muore, il tessuto connettivo si forma nel sito della lesione.

Questa condizione è spesso preceduta da un periodo preinfarto, caratterizzato da frequenti attacchi di angina pectoris. Dura da poche ore a settimane.

La violazione dell'afflusso di sangue al muscolo cardiaco per più di un quarto d'ora porta a cambiamenti irreversibili in esso.

Manifestazioni tipiche della malattia:

  • Dolore acuto (per definizione dei pazienti - pugnale) dietro lo sterno, che non si ferma dopo aver assunto nitroglicerina. Può dare alla spalla sinistra, ai denti, all'orecchio, alla clavicola, alla mascella inferiore, all'area tra le scapole. La durata di un attacco di dolore può essere fino a diverse ore.
  • Ansia, l'emergere della paura della morte.
  • Pallore acuto e cianosi della pelle, sudore freddo.
  • Aumento della temperatura.

Nella pratica medica sono state notate 5 forme di sviluppo atipico dell'infarto miocardico, in cui esiste il rischio di diagnosi errata.

  • Forma addominale. Secondo l'OMS, rappresenta più di un terzo di tutti i casi atipici della malattia. Nella fase iniziale, il paziente nota i sintomi di un disturbo alimentare: nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco e gonfiore. Il dolore si verifica non solo nel cuore, ma nella regione epigastrica.
  • Forma asmatica. Il paziente inizia a soffocare, tende a prendere una posizione seduta, ha la tosse con espettorato rosa schiumoso. Il pallore è notato nell'area del triangolo naso-labiale, delle mani e delle orecchie. Si sviluppa principalmente nella vecchiaia.
  • Forma cerebrale. Il decorso della malattia assomiglia a un ictus. C'è un disturbo del linguaggio, nausea, mosche davanti agli occhi, debolezza agli arti, è possibile svenimento.
  • La forma aritmica si manifesta con una violazione del ritmo cardiaco, tinnito, vertigini. Il dolore non è osservato.
  • Forma asintomatica di infarto miocardico. Viene diagnosticato solo nell'1% dei casi. Sintomi: grave debolezza, vertigini, sudore freddo. Nessun dolore.

Le varianti atipiche della malattia sono difficili da diagnosticare, quindi il trattamento è spesso ritardato, il che rappresenta un pericolo per la vita del paziente. In questi casi, è importante sottoporsi a un elettrocardiogramma il prima possibile..

L'infarto miocardico richiede un ricovero d'urgenza. Se non vengono fornite cure urgenti, il rischio di morte è alto..

Il risultato del danno ischemico al cuore spesso diventa cardiosclerosi - proliferazione del tessuto connettivo nel miocardio, sua sostituzione delle fibre muscolari e deformazione graduale delle valvole.

Queste patologie possono essere malattie indipendenti o complicazioni di altri disturbi..

  • La pericardite è una lesione del pericardio. Si manifesta come mancanza di respiro, dolore toracico (aggravato da un respiro profondo, non rimosso dalla nitroglicerina), palpitazioni, tosse senza presenza di catarro, gonfiore delle vene laterali del collo, debolezza generale. La temperatura corporea aumenta.
  • La miocardite è una lesione infiammatoria del muscolo cardiaco. Si sviluppa in forma acuta o cronica. Manifestato da mancanza di respiro, sensazione di mancanza d'aria, dolore al cuore, aritmia, gonfiore delle vene.
  • L'endocardite è un'infiammazione del rivestimento interno del cuore. Molto raramente è una malattia indipendente, che si forma a seguito di altri disturbi. Particolarmente insidiosa è l'endocardite reumatica, che è asintomatica per lungo tempo. Si verifica a causa dello sviluppo di reumatismi - infiammazione del tessuto connettivo. Le caratteristiche caratteristiche sono una notevole espansione delle ultime falangi delle dita e la formazione di piastre ungueali convesse (dita del tamburo). Con una tale lesione, i difetti della valvola si sviluppano rapidamente..

È possibile prevenire lo sviluppo di disturbi cardiaci infiammatori mediante un trattamento tempestivo e corretto delle malattie infettive e virali, rafforzando il sistema immunitario, un'alimentazione razionale e il rifiuto delle cattive abitudini. ^ Polmoni: quale medico tratta

Le valvole del cuore determinano la direzione del flusso sanguigno, che è molto importante per la corretta distribuzione del sangue. La violazione del ritmo del funzionamento dell'apparato valvolare, la chiusura o l'apertura incompleta delle valvole possono portare a gravi patologie cardiache.

  • Prolasso valvolare. Il motivo è la patologia del tessuto connettivo, che porta alla chiusura incompleta della valvola. Di conseguenza, c'è un deflusso di sangue inverso. Distinguere tra prolasso primario (congenito) e secondario (formato con una lesione toracica, come conseguenza di reumatismi o infarto miocardico).
  • Stenosi valvolare, caratterizzata da un restringimento dell'apertura della valvola. Nella maggior parte dei casi, la causa della patologia è l'endocardite reumatica..
  • L'insufficienza dell'apparato valvolare è un'altra conseguenza dell'endocardite. Si verifica una chiusura incompleta della valvola.

Le patologie dell'apparato valvolare portano al fatto che il cuore lavora con grande sovraccarico. Il muscolo cardiaco aumenta di dimensioni, ma spinge ancora fuori un volume sanguigno insufficiente. L'afflusso di sangue agli organi e ai tessuti viene interrotto.

Una malattia dell'organo infaticabile stesso che non viene rilevata in modo tempestivo può essere fatale. L'esecuzione della diagnostica necessaria per sospette malattie cardiache è una questione vitale..

  • Esame iniziale del paziente, durante il quale il medico valuta le condizioni generali, ascolta i reclami, misura il polso e la pressione sanguigna, batte il torace e lo ascolta con uno stetoscopio.
  • Esami di laboratorio su sangue e urine.
  • Metodi di esame strumentale: esame elettrocardiografico e radiografico, risonanza magnetica per immagini e tomografia a emissione di positroni, esame ecografico, cateterismo cardiaco.

Sulla base dei risultati ottenuti, il medico formula una diagnosi e sviluppa un regime di trattamento.

Metodi per la diagnosi delle malattie cardiache e vascolari

Prima di tutto, il medico raccoglierà tutte le informazioni sul paziente: quali sintomi lo stanno infastidendo ora, se in precedenza soffriva di malattie cardiovascolari, come è stato effettuato il trattamento, se hanno subito un intervento chirurgico al cuore, se i parenti diretti hanno sofferto di malattie cardiovascolari, se il paziente ha malattie croniche sistema endocrino, reni, diabete mellito, malattie del sangue, malattie infettive gravi.

Successivamente, eseguirà un'ispezione iniziale. Include:

  • palpazione - sondaggio;
  • percussioni - picchiettando con le dita;
  • auscultazione - ascolto con uno stetoscopio.

Utilizzando questi tre metodi, il medico può determinare la posizione del cuore, le sue dimensioni approssimative, valutare i suoni cardiaci e i mormorii..

Inoltre, il medico misurerà la pressione sanguigna usando un tonometro e misurerà la frequenza cardiaca sentendo il polso sulla sua mano.

A volte, in base ai sintomi presenti e all'esame iniziale, è già possibile fare una diagnosi preliminare.

Per confermarlo, avrai bisogno di metodi diagnostici strumentali:

  • ECG: registra l'attività elettrica del cuore e la esprime in un cardiogramma.
  • EchoCG - ecografia del cuore. Permette di visualizzare l'immagine di un organo.
  • ECG da sforzo - ECG con stress fisico o da farmaci sul cuore.
  • Ecocardiografia da stress: ecografia del cuore per valutare la sua risposta allo stress fisico o farmacologico.
  • Monitoraggio Holter: registrazione di un ECG durante il giorno utilizzando un piccolo dispositivo portatile.
  • Monitoraggio della pressione sanguigna 24 ore su 24.
  • Fonocardiografia: registra in dettaglio i suoni del cuore e i mormorii.
  • Angiografia coronarica: esame delle arterie coronarie per rilevare la loro stenosi, aterosclerosi. Un catetere viene inserito fino al cuore attraverso l'arteria femorale, una sostanza radiopaca viene introdotta nelle arterie coronarie e viene eseguita la diagnostica a raggi X vascolari.
  • Angiografia: esame a raggi X di qualsiasi vaso utilizzando un mezzo di contrasto.
  • La scansione duplex dei vasi sanguigni viene eseguita utilizzando una macchina ad ultrasuoni. Necessario per la rilevazione di malattie vascolari.
  • Risonanza magnetica del cuore.
  • TC del cuore.
  • CHPEKS - stimolazione transesofagea - necessaria per la diagnosi e il trattamento delle aritmie.


Come viene eseguita l'ecocardiografia?

Cosa fa un cardiologo a un appuntamento

Le malattie cardiache sono pericolose perché tendono a svilupparsi rapidamente. Pertanto, al minimo sospetto della loro presenza, è necessario contattare un cardiologo esperto. Potrebbe salvarti la vita.

La scienza della cardiologia si occupa dello studio della struttura, delle malattie e di altri indicatori del cuore. Questa area della medicina è a un livello abbastanza sviluppato..

Un cardiologo è necessario non solo se hai problemi reali, controlla i bambini in età prescolare e scolare per vari difetti e possibili problemi. Pertanto, molto spesso i disturbi cardiaci possono essere riconosciuti prima che inizino a mostrare i loro sintomi..

È più difficile per gli adulti a questo proposito. In effetti, a questa età, una persona è responsabile di se stessa. Pertanto, molte persone, temendo i medici, non vogliono visitarli, portando i loro disturbi a uno stato pericoloso. Tuttavia, vogliamo assicurarti che non accade nulla di terribile all'appuntamento di un cardiologo. Pertanto, non devi aver paura di lui, perché una visita tempestiva a questo medico può salvarti la vita..

Cosa fa il cardiologo all'appuntamento:

  1. In primo luogo, il medico intervista il paziente. A lui interessa la presenza o l'assenza di sintomi sospetti, varie patologie non legate al cuore e disturbi già esistenti della "pompa" del nostro corpo.
  2. Quindi il medico ascolta il cuore e il polso del paziente, palpa e batte il cuore. Può anche condurre una serie di test speciali..
  3. Le malattie cardiache non possono essere determinate mediante test. Il medico prescrive esami speciali che ti consentono di studiare a fondo la struttura ei problemi del cuore. I più comuni sono vari tipi di ECG, ecografia del cuore, misurazione della pressione sanguigna, angiografia coronarica, angiografia, scansione duplex dei vasi sanguigni, risonanza magnetica, TC e CHPEKS.

Tali metodi di ricerca aiutano a identificare quasi tutte le malattie cardiache. Grazie a loro, al momento, i cardiologi possono riconoscere nel tempo eventuali malattie e curarle..

Come puoi vedere, un appuntamento con un cardiologo non ti minaccia con procedure dolorose. Inoltre, una visita tempestiva a questo medico può proteggerti da molti problemi..

Esame preventivo

Se visiti un cardiologo per la profilassi, sarà sufficiente sottoporsi a un primo esame, misurazione della pressione e del polso, ECG ed EchoCG (ecografia del cuore). Si tratta di procedure assolutamente indolori, veloci e sicure che non richiedono alcuna formazione specifica..

Una visita profilattica a un cardiologo da e per (esame iniziale, ECG, EchoCG, la loro interpretazione e la consultazione del medico su ulteriori azioni) non richiederà più di 2-3 ore.

Ulteriori specializzazioni in cardiologia

Oltre al processo di trattamento diretto, è importante diagnosticare lo stato dell'organo stesso, i vasi sanguigni, quindi i cardiologi ricevono ulteriori specialità, ad esempio uno specialista cardiologo-ecografico (esegue la diagnostica ecografica del cuore, dei vasi sanguigni), un cardiologo-specialista in diagnostica funzionale (decodifica l'ECG, conduce l'ergometria della bicicletta, ecc.).

Quale trattamento può prescrivere un cardiologo?

Può prescrivere un'ampia varietà di medicinali: sia in pillole che iniezioni..

Inoltre, il cardiologo può indirizzare il paziente a un'operazione che verrà eseguita da un cardiochirurgo. Gli interventi chirurgici più comuni: bypass innesto, stenting, sostituzione valvolare, chirurgia plastica.

Al momento, a seconda della malattia e della sua gravità, sono possibili diverse opzioni per le operazioni:

  1. Minimamente invasivo - eseguito attraverso un catetere che viene passato al cuore dall'arteria femorale.
  2. Cuore aperto (attraverso l'incisione dello sterno).
  3. A cuore aperto con il suo arresto e l'uso di una macchina cuore-polmone.


Lo stent è uno degli interventi chirurgici al cuore mininvasivi più comuni

Consigli sullo stile di vita del cardiologo

Ogni cardiologo può consigliarti modi semplici per prevenire le malattie cardiovascolari, incluso l'infarto:

  • Sbarazzarsi delle cattive abitudini: fumo, alcolismo, tossicodipendenza, consumo regolare di caffè e bevande energetiche.
  • Non stressarti. Evitare situazioni di conflitto ti aiuterà in questo. Per alleviare lo stress, la meditazione, le procedure idriche, i massaggi, il contatto con gli animali: cavalli, gatti, delfini, passeggiate all'aria aperta, l'assunzione tempestiva di sedativi se necessario sono efficaci.
  • Esercizio. L'attività fisica almeno 3 volte a settimana aiuterà il tuo cuore e i vasi sanguigni a essere in buona forma. Andare in piscina o in palestra, correre la mattina, andare in bicicletta, pattinare, pattinare, sciare.
  • Riposati. Dormire 8 ore e lavorare non più di 8 ore al giorno è una garanzia di salute cardiovascolare.
  • Mangia bene. Evita il consumo eccessivo di cibi salati, grassi e piccanti. Diversifica la tua dieta in modo che il tuo corpo riceva tutte le vitamine e i minerali di cui ha bisogno. Mangia più frutta, verdura, cereali, cereali, noci, pesce. Scegli pollo, vitello, tacchino, carne di coniglio come carne.
  • Perdere peso in eccesso, poiché è un peso aggiuntivo per il cuore, che lo fa consumare più velocemente.


L'indice di massa corporea (BMI) è un indicatore che consente di valutare il rapporto tra peso corporeo e altezza. Come si calcola: peso (in chilogrammi) diviso l'altezza (in metri) al quadrato

Alcune statistiche e fatti interessanti

Per non trascurare una visita da un cardiologo, ti forniremo le statistiche:

  1. Il 55% di tutti i decessi in Russia e il 48% di tutti i decessi in Europa sono dovuti a malattie cardiovascolari.
  2. La cardiopatia ischemica (l'attacco cardiaco è una delle sue forme) è la malattia mortale più comune. Il 15% delle donne e il 16% degli uomini in Europa muoiono a causa di questa malattia.
  3. L'ictus, che porta a malattie del cuore e dei vasi sanguigni, è al secondo posto tra le cause di morte. Uccide il 17% delle donne e l'11% degli uomini nella regione europea.

E per non concludere l'articolo con una nota così triste, ecco alcuni fatti interessanti sulla cardiologia e sul cuore stesso:

  • La cardiologia è una scienza antica. Il sistema cardiovascolare aveva un'idea anche nell'antico Egitto, come evidenziato dal papiro di Ebers, compilato nel VII secolo a.C. Prende il nome dall'egittologo G. Ebers, che ha trovato questo documento nel 1872..
  • La prima descrizione del cuore come organo muscolare appartiene a Ippocrate (compilata nel V secolo a.C.). Tuttavia, fino al XVII secolo d.C., la teoria dell'antico medico romano Galeno, che sosteneva che il fegato fa circolare il sangue in tutto il corpo, era considerata corretta. In lei, secondo lui, si è formato il sangue.
  • Il famoso Leonardo da Vinci studiò anche il cuore. Ha disegni che mostrano la struttura del cuore e le sue valvole.
  • L'antenato della cardiologia può essere considerato William Harvey, che nel 1628 scoprì i circoli grandi e piccoli della circolazione sanguigna.
  • Il cuore batte circa 3 miliardi di volte in una vita umana..
  • Se raccogli tutte le arterie, le vene e i capillari di una persona in una linea, la sua lunghezza sarà di 200 mila km.
  • In medicina, vengono descritti casi in cui una persona aveva due cuori. Uno di questi "fortunati" era l'italiano Giuseppe de Nay, vissuto nel XIX secolo.

Disturbi del sistema cardiovascolare: scelta di un medico

Le malattie del sistema cardiovascolare hanno spesso un decorso lungo e sono mal diagnosticate nelle prime fasi. I sintomi con cui si manifestano, una persona è incline a percepire come un malessere temporaneo, quindi il paziente può arrivare dal medico già in fasi successive.
Inoltre, la maggior parte delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni non sono completamente guarite; l'unica cosa che un medico può fare è fermare il loro sviluppo. Pertanto, la diagnosi tempestiva è un punto importante nella lotta contro le malattie cardiovascolari..

Nella medicina odierna, le malattie cardiovascolari sono spesso il problema n. 1, poiché colpiscono i residenti di tutte le regioni e la mortalità per loro è approssimativamente la stessa nei paesi con livelli di reddito diversi..

Data l'importanza di una diagnosi tempestiva, è molto importante sapere esattamente dove andare per i diversi problemi. Cominciamo con il fatto che il sistema cardiovascolare è costituito da un cuore che pompa il sangue e da due tipi di vasi: arterie e vene. Pertanto, diversi medici trattano diversi disturbi del sistema cardiovascolare:

  • Il cardiologo si occupa di varie problematiche del CVS, è un medico di base che prescrive esami e può condurre cure conservative.
  • Un chirurgo vascolare specializzato in vasi (arterie e vene), può diagnosticare varie malattie ad essi associate ed eseguire operazioni.
  • Il flebologo sarà necessario per le persone che soffrono di vene varicose.
  • L'ematologo si occupa di malattie del sangue.
  • Un cardiochirurgo specializzato in interventi chirurgici, a differenza di un chirurgo vascolare, può eseguire operazioni non solo sui vasi, ma anche sul cuore stesso. Compresi gli interventi su difetti congeniti.

Se la condizione è critica, il team cardio deve fornire il primo soccorso, ovvero medici in grado di eseguire diagnosi di emergenza e fornire assistenza in caso di infarto miocardico e altre condizioni acute associate a CVS.

Quando si diagnosticano le malattie nelle prime fasi, molto probabilmente verrà prescritta una terapia conservativa con l'uso di farmaci e la correzione dello stile di vita. Se le malattie del sistema cardiovascolare umano vengono rilevate in fasi avanzate di sviluppo o se ci sono difetti cardiaci, può essere raccomandato un intervento chirurgico:

  • La chirurgia di bypass delle arterie coronarie è un trattamento per la malattia coronarica che crea percorsi di bypass per il normale flusso sanguigno attraverso le arterie del cuore.
  • Angiografia con palloncino: dilatazione di una nave ristretta con un dispositivo speciale.
  • Rimozione delle vene varicose danneggiate.
  • La sostituzione della valvola viene spesso eseguita per disturbi cardiovascolari associati a difetti.

La diagnostica consente di rilevare in una fase precoce della malattia, i tumori cerebrali e il loro apporto di sangue, per prevenire il verificarsi di ictus e iniziare un trattamento tempestivo.

Di seguito sono riportati tutti i modi con cui è possibile ottenere dati sull'afflusso di sangue al cervello, nonché ottenere dati su possibili violazioni di questo processo, se esiste una storia di malattia cerebrovascolare.

  1. L'ecoencefalografia (EchoEG) è un metodo di ricerca effettuato utilizzando un oscilloscopio. Si basa sul principio della diagnostica ecografica, a seguito della quale i segnali ultrasonici vengono registrati e visualizzati sul monitor.
  2. Ecografia Doppler (USG) - eseguita su ultrasuoni utilizzando un sensore speciale e consente di valutare lo stato di vasi medi e grandi. Poiché la procedura viene eseguita su base ambulatoriale, non richiede una formazione specifica ed è indolore. Con l'aiuto di USDG, puoi monitorare il trattamento.
  3. La scansione duplex (DS) è una tecnica basata sull'effetto Doppler. La comodità della tecnica è che il sangue arterioso e venoso sono contrassegnati sullo schermo in diversi colori (rosso e blu). Il metodo è ampiamente utilizzato nello studio dei vasi cerebrali..
  4. La risonanza magnetica per immagini (MRI) è un metodo non invasivo che può essere utilizzato per valutare lo stato dei vasi sanguigni e dei singoli segmenti del cervello. Viene utilizzato il principio di registrazione dei segnali ricevuti in un forte campo magnetico dovuto all'irradiazione con onde radio di frequenze diverse. In questo caso, le immagini strato per strato vengono ottenute in un'immagine tridimensionale. Questo metodo è di particolare importanza se ci sono malattie dei vasi cerebrali..
  5. L'angiografia a risonanza magnetica (MRA) è uno dei metodi diagnostici più promettenti, moderni e informativi. Si riferisce a metodi di ricerca non invasivi. In termini di grado di diagnosi, è al primo posto tra gli altri metodi, poiché consente di ottenere non solo una valutazione dello stato dei vasi sanguigni, ma anche dei tronchi e delle membrane nervose. Questo metodo non richiede alcuna preparazione speciale prima del test..
  6. L'elettroencefalografia (EEG) è un metodo diagnostico in cui viene utilizzato un elettroencefalografo per registrare le fluttuazioni dei potenziali cerebrali. È possibile ottenere dati sulla ridotta conduzione nervosa e sull'apporto sanguigno alterato, in particolare con disturbi del linguaggio o epilessia.
  7. La neurosonografia (NSG) viene eseguita attraverso una fontanella grande aperta per i bambini di età inferiore a 1 anno. Consente di ottenere dati sul flusso sanguigno alterato e sullo stato del sistema del liquido cerebrospinale. Viene eseguito su una macchina ad ultrasuoni utilizzando un sensore speciale.
  8. Scansione computerizzata dei vasi cerebrali (TC): il metodo consente di ottenere dati sulla presenza di patologia delle pareti dei vasi, che si ottengono durante la scansione delle immagini in una proiezione orizzontale (strato per strato) Utilizzando il metodo, è possibile ottenere dati sulle malformazioni vascolari congenite.
  9. Ecografia Doppler: consente inoltre di ottenere dati sullo stato funzionale dei vasi sanguigni, sulla velocità del flusso sanguigno e sul grado di riempimento del sangue. Il metodo non richiede una preparazione speciale e viene eseguito su base ambulatoriale..

La diagnostica può essere eseguita utilizzando un mezzo di contrasto, ma questa procedura viene eseguita solo in ambiente ospedaliero. Eseguito dopo l'iniezione del mezzo di contrasto in una vena utilizzando (angiografia a risonanza magnetica MRA).

Come trattare i vasi del cervello, se viene rilevata una patologia durante l'esame, solo il medico decide e il trattamento deve essere eseguito in ambiente ospedaliero. Anche il medico decide se trattare o meno in regime ambulatoriale su base individuale..

Per ogni persona specifica, una crisi ipertensiva è caratterizzata da un livello di pressione significativamente diverso dai soliti indicatori.

Se per alcuni la pressione misurata è considerata normale, per altri aumenterà.

Una crisi ipertensiva è pericolosa in quanto può provocare seri problemi di salute, in particolare deterioramento della vista, danni agli organi vitali: reni, cuore, fegato.

DETTAGLI: Tempo di coagulazione del sangue (secondo Sukharev)

Succede che la conseguenza di una crisi sia un ictus. Se c'è un picco di pressione, è estremamente importante fornire al paziente l'aiuto più veloce possibile, che consiste in:

  1. eliminare i sintomi di una crisi;
  2. prevenire lo sviluppo delle sue complicanze.

Se prendi i farmaci giusti, puoi normalizzare rapidamente la pressione sanguigna. Il medico selezionerà un medicinale, tenendo conto dell'età del paziente, delle caratteristiche del suo corpo e dell'anamnesi. Durante la fornitura di cure mediche, il tasso di caduta di pressione e il livello da raggiungere devono essere calcolati accuratamente.

Le crisi ipertensive hanno alcune predisposizioni, queste sono sovraccarico emotivo, stress, cambiamento delle condizioni meteorologiche, consumo di troppo sale, dipendenza da alcol.

È possibile che una crisi ipertensiva raggiunga un paziente che ha assunto a lungo farmaci per ridurre la pressione sanguigna e li ha rifiutati bruscamente. Tuttavia, la causa più probabile della condizione patologica sarà uno shock nervoso..

I principali sintomi di una crisi ipertensiva sono un'irragionevole sensazione di paura e ansia, che dovrebbe essere eliminata prima di tutto in modo che la pressione si normalizzi.

Le crisi ipertensive sono solitamente divise in due tipi, a seconda della gravità:

  • semplice (del primo tipo);
  • complicato (secondo tipo).

Nel primo caso, l'attacco può durare diverse ore. Durante questo periodo, il paziente sperimenterà eccitazione, mal di testa, disagio nella regione del cuore, ha le vertigini. È possibile che pulsazioni e brividi inizieranno in tutto il corpo, che deve essere rimosso.

Se fai i test, si troverà un aumento dei leucociti nel sangue del paziente e delle proteine ​​nelle urine. Nel primo tipo di crisi, gli organi bersaglio non soffrono e per uscire da questo stato, l'assistenza deve essere fornita entro 24 ore.

Di solito sono sufficienti farmaci e riposo a letto rigoroso. Non c'è bisogno di ricovero in ospedale, la clinica di crisi passa rapidamente, la testa smette di girare.

  • palpitazioni a riposo o con sforzo leggero;
  • mancanza di respiro senza motivo;
  • interruzioni del ritmo cardiaco;
  • rigonfiamento;
  • dolore al petto;
  • cianosi delle punte delle dita, del naso, del mento;
  • sudorazione irragionevole;
  • debolezza, diminuzione delle prestazioni;
  • aumento della pressione sanguigna senza sforzo fisico.

Tali sintomi, anche in casi isolati, sono un motivo per contattare un terapista locale. È il primo medico a controllare il cuore. In clinica, ti sottoporrai all'esame necessario, se ci sono prove, riceverai un rinvio per un consulto con un cardiologo.

Il trattamento, di regola, è effettuato in reparti di cardiologia specializzati di ospedali cittadini. Il medico locale effettuerà anche l'osservazione dispensaria di te dopo la dimissione, cioè esaminerà periodicamente lo stato del sistema cardiovascolare e continuerà il trattamento in regime ambulatoriale come prescritto dal cardiologo.

Se non si hanno ancora sintomi, ma un rischio cardiovascolare molto alto (ereditarietà gravata, livelli elevati di colesterolo nel sangue, pressione alta, fumo), è ragionevole occuparsi della prevenzione in anticipo. In questo caso, puoi anche contattare il tuo terapista locale..

Per fornire cure cardiache ad alta tecnologia, che si tratti di cardiochirurgia, trapianto di organi, ecc., Sono stati organizzati centri cardiologici specializzati.

Il cuore è un organo che spinge il sangue attraverso le arterie e le vene per tutta la vita. Considerando che il sangue trasporta sostanze nutritive e O2, diventa chiaro che l'arresto cardiaco o l'indebolimento del flusso sanguigno causerà danni irreversibili e la morte del nostro corpo..


Articolo Successivo
Pressione intraoculare. La norma negli adulti, tabella secondo Maklakov, età. Sintomi, cause e trattamento