Modi per fermare temporaneamente il sanguinamento


1. Dare alla parte ferita del corpo una posizione elevata rispetto al corpo.
Riduce il flusso sanguigno nell'area lesa (efficace per il sanguinamento capillare).
2. Pressione delle dita delle arterie.
Viene effettuato per il periodo di preparazione dei fondi per un modo più affidabile per fermare l'emorragia come misura di emergenza che garantisce la tempestività e l'urgenza del primo soccorso.

3. Premendo il vaso sanguinante nel sito della lesione utilizzando una benda di pressione.

Il metodo è utilizzato: con sanguinamento venoso - sempre; per arterioso - nei casi in cui è impossibile imporre un laccio emostatico (per ferite alla testa, collo, addome, torace) e quando non è necessario applicare un laccio emostatico per motivi di minimo trauma all'arto (per ferite della mano, dell'avambraccio, del piede, terzo inferiore della gamba).

4. Fissazione dell'arto nella posizione di massima flessione nell'articolazione.

Usato solo per infortuni.

5. Spremitura circolare di un arto con un laccio emostatico di gomma o con una "torsione".

Viene utilizzato solo per sanguinamento arterioso associato a fratture aperte delle estremità di qualsiasi localizzazione e per lesioni della coscia, della spalla, del terzo superiore e medio della parte inferiore della gamba (con sanguinamento da grandi grandi vasi).

Fermare l'emorragia capillare

Sequenziamento:
1) trattare la pelle intorno alla ferita con un antisettico e applicare un tovagliolo sterile o speciale “Coltex Gem” con furagin o cospargerlo con statine in polvere;
2) fissare il tovagliolo alla parte del corpo interessata con una benda o altro materiale (fazzoletto, cerotto adesivo, ecc.) E applicare freddo sopra di esso;
3) dare alla parte danneggiata del corpo una posizione elevata e garantirne l'immobilità.
Fermare l'emorragia venosa
Sequenziamento:
1) trattare la pelle intorno alla ferita con un antisettico e chiuderla con un tovagliolo sterile;
2) applicare una benda a pressione sulla ferita e applicare il freddo su di essa;
3) garantire il riposo (immobilità) della parte danneggiata del corpo.

Fermare l'emorragia arteriosa

Sequenziamento:
1) mantieni la pressione delle dita delle arterie;
2) a seconda della posizione e del tipo di lesione (ferita o frattura aperta):
applicare una benda a pressione (mettere diversi strati di garza sterile sulla ferita trattata, quindi posizionare una benda o un rullo di cotone idrofilo nell'area di proiezione della ferita, che è fissata saldamente all'arto con un bendaggio circolare);
eseguire la massima flessione dell'arto nell'articolazione e fissarlo in questa posizione;
applicare un laccio emostatico di gomma o un laccio emostatico "twist" o utilizzare altri mezzi disponibili.
3) applicare una medicazione asettica (sterile) alla ferita;
4) assicurare la pace (immobilità) della parte danneggiata del corpo e, se possibile, darle una posizione elevata.

Regole di imposizione dell'imbracatura

In caso di sanguinamento arterioso, il laccio emostatico viene sempre applicato sopra il sito della lesione (arto superiore - sul terzo superiore della spalla; arto inferiore - sul terzo medio della coscia). Nei casi in cui il terzo medio della coscia è ferito, quando viene applicato un laccio emostatico, si ritirano di 7-10 cm dal bordo della ferita.
Metti un indumento o un tessuto morbido sulla pelle nel sito di applicazione del laccio emostatico, che non dovrebbe avere pieghe.
Afferrando il laccio emostatico con una mano sul bordo con una catena (chiusura) e con l'altra - 30-40 cm tornando indietro più vicino al centro, allungare e applicare il primo giro circolare in modo che la sezione iniziale del laccio emostatico si sovrapponga al giro successivo, senza pizzicare la pelle.
Senza allungare, imporre sull'arto a spirale, sovrapponendosi l'uno all'altro, i successivi giri del laccio emostatico e fissarli.
Con un laccio emostatico applicato correttamente, il sanguinamento arterioso si interrompe immediatamente, l'arto diventa pallido.
Attaccare una nota al laccio emostatico o agli indumenti della vittima indicando la data e l'ora (ore e minuti) dell'applicazione del laccio emostatico.
Non bendare il laccio emostatico, deve essere chiaramente visibile.
Il laccio emostatico può essere applicato per non più di 60 minuti!
Se il tempo specificato viene superato, il laccio emostatico deve essere sciolto per 5-10 minuti, premere con decisione la ferita con il palmo attraverso la benda (se ferita) o premere l'arteria sopra il sito di sanguinamento (con fratture aperte).
In futuro, l'allentamento del laccio emostatico deve essere ripetuto ogni 30 minuti..
Nella stagione invernale, avvolgere bene un arto con un laccio emostatico con un panno caldo in modo che non si verifichi il congelamento.

Fermare l'emorragia parenchimale

Primo soccorso alla vittima:
1) chiama un'ambulanza;
2) mettere a letto la vittima e dargli pace;
3) mettere una borsa ipotermica o un impacco di ghiaccio sulla zona dolorante dell'addome;
4) solleva le gambe della vittima con un angolo di 40-45 ° per migliorare l'afflusso di sangue a cervello, cuore, polmoni e coprire il calore.

Fermare il sangue dal naso

Una delle cause del sanguinamento è una lesione meccanica al naso (colpo al naso, rottura del vaso con forte soffio del naso o starnuti).
Per fermare l'emorragia è necessario:
1) dare alla vittima una posizione seduta o semi-seduta (non gettare la testa indietro) e, se necessario, allentare il collare;
2) mettere un impacco freddo, ghiaccio o una borsa ipotermica (contenitore) sul ponte del naso;
3) pizzica le ali del naso con le dita (premile contro il setto nasale) per 10-15 minuti.
Respirare attraverso la bocca.
Nei casi in cui la vittima è incosciente, deve essere adagiata su un lato, assicurando così il deflusso del sangue verso l'esterno, poiché il sangue dal naso può entrare nel tratto respiratorio e causare soffocamento.
Contattare un istituto medico è obbligatorio nei casi in cui l'emorragia non si è interrotta entro 20-30 minuti.

Modi per fermare il sanguinamento venoso e arterioso

Il sanguinamento è chiamato deflusso di sangue dai vasi che sono stati danneggiati a causa di lesioni.

In alcuni casi, il sanguinamento non è di natura traumatica, ma di erosione dei vasi sanguigni nel sito di un focolaio doloroso esistente (ulcere, cancro, tubercolosi).

L'arresto di qualsiasi sanguinamento dovrebbe avvenire a causa di un'importante proprietà naturale del sangue, che è il modo principale per fermarlo: la sua coagulabilità, che consente di ostruire il foro nel vaso formato a seguito della ferita con l'aiuto di un coagulo di sangue.

Con una scarsa coagulazione, anche dopo un lieve infortunio, la perdita di sangue può essere incompatibile con la vita di una persona. L'implementazione dell'arresto della perdita di sangue in modi diversi dovrebbe essere applicata a seconda della gravità e della natura dell'emorragia.

Per questo motivo, è importante che tutti ricordino le regole di base su come fermare il sanguinamento venoso, così come il sanguinamento arterioso se si verifica, nonché quali tipi di perdita di sangue e metodi per fermare il sanguinamento esistono..

Tipi di sanguinamento

Il pericolo di una ferita aperta sul corpo umano, che porta alla perdita di sangue, esiste sia al lavoro che a casa. Se la minaccia viene ignorata, può verificarsi un'infezione del letto vascolare e la successiva infezione del corpo. Esistono diversi tipi di sanguinamento, controllati con metodi diversi:

  • Capillare. Si distingue per un rilascio lento e uniforme di sangue, che ha un colore scarlatto. Con la normale coagulazione, il sangue si arresta spontaneamente.
  • Venoso. Differisce nell'uniformità dell'effusione di un flusso ininterrotto di sangue scuro.
  • Arteriosa. Il getto che fuoriesce pulsa a scatti. Ha un colore scarlatto. La quantità di perdita di sangue è molto grande. Il pericolo di sanguinamento arterioso è fatale in caso di danni alle grandi arterie.
  • Tipo misto che si verifica con danni estesi. Accompagnato da profuse perdite di sangue.

In pratica, diversi tipi di navi vengono spesso feriti contemporaneamente perché si trovano molto vicini. Per questo motivo l'emorragia è suddivisa in tipologie in base alla forza del getto:

  • Debole. Il cui arresto finale si verifica durante il trattamento della ferita.
  • Forte. Il sangue scorre fuori dalla ferita molto rapidamente, quindi, prima raggiungono il suo arresto finale e solo allora la ferita viene trattata. Una lunga perdita di sangue può essere fatale.

Modi temporanei e permanenti per fermare l'emorragia

I metodi temporanei vengono utilizzati nei primi minuti della formazione di una ferita prima dell'arrivo degli specialisti, nonché durante il trasporto della vittima.

I metodi temporanei includono:

  • Applicare una benda di pressione,
  • Dare a una parte del corpo una posizione elevata,
  • Massima flessione dell'articolazione per comprimere i vasi sanguigni,
  • Premendo i vasi sanguigni con le dita,
  • Applicare un laccio emostatico,
  • Applicazione di morsetti a una nave sanguinante.

Modi per fermare temporaneamente il sanguinamento

Al fine di fornire adeguatamente assistenza alla vittima in caso di perdita di sangue in caso di emergenza, è necessario ricordare saldamente l'algoritmo delle azioni necessarie e le modalità per la sua attuazione, riportate nella Tabella sottostante..

Tipi di sanguinamento esterno e metodi di primo soccorso

VisualizzaSegniModi per fermare la perdita di sangue
CapillareIl sangue scorre fuori dai vasi superficiali a gocce lentePer fermare, è necessario trattare la ferita con perossido di idrogeno. Un modo rapido è applicare una benda con qualsiasi mezzo disponibile: un fazzoletto, una benda o una garza, osservando una moderata spremitura dell'area danneggiata. Durante la lavorazione, puoi usare un batuffolo di cotone, ma non lasciarlo all'interno della medicazione.
VenosoUna ferita profonda è causata da lesioni da un oggetto accoltellato o tagliente. Il volume di sangue che scorre è grande, il colore è rosso scuro, mentre la vittima ha una pelle chiaraL'arresto del sanguinamento venoso in caso di lesione agli arti si ottiene dando una posizione elevata. Quando si utilizza questo metodo, la ferita viene trattata con perossido con l'imposizione di un tovagliolo, che è ben fasciato. Se l'emorragia è abbondante, sarà necessario l'aiuto di qualcuno per esercitare pressione sulla ferita o appena sotto la ferita (per una lesione agli arti).
ArteriosaUna ferita profonda si verifica se esposto a oggetti lancinanti e taglienti. Può essere tritato. Il getto che fuoriesce pulsa spesso e ha un colore scarlatto. La vittima diventa pallida, può perdere conoscenza.Puoi fermare l'arterioso con una benda, durante la preparazione della quale il vaso sanguinante viene premuto con le dita o il palmo leggermente sopra la ferita. Per la preparazione delle imbracature vengono utilizzati vari materiali a portata di mano. Questo metodo richiede precisione, quindi una nota deve essere posizionata sotto il laccio emostatico, su cui lasciano un segno sul tempo dell'applicazione. La benda viene applicata in più strati, consentendo di tamponare i vasi. Con ferite nella zona del collo e dell'inguine, una benda temporanea può bagnarsi molto, quindi continuano a tenere le dita sui vasi danneggiati fino all'arrivo dei medici.
MistoÈ il risultato di un esteso danno esterno, accompagnato da un'abbondante perdita di sangue.Puoi provare a fermarti temporaneamente in diversi modi, elencati sopra..

Per il bendaggio temporaneo, è efficace usare il freddo sotto forma di una borsa dell'acqua calda con ghiaccio o altro oggetto. La saldatura della vittima con acqua viene utilizzata per compensare parzialmente la perdita di fluido. Un laccio emostatico viene utilizzato come metodo principale per arrestare temporaneamente il sanguinamento..

Foto di fermare diversi tipi di sanguinamento

Quando lo applichi, devi seguire una serie di regole:

  • Più spesso un laccio emostatico viene utilizzato per il sanguinamento arterioso.
  • I lacci emostatici sono più efficaci se applicati a un arto che ha un solo osso (spalla o coscia). Quando viene applicato sull'avambraccio o sulla parte inferiore della gamba, vengono compresse solo le vene.
  • Sotto il laccio emostatico, è necessario un supporto per evitare di pizzicare la pelle.
  • Un laccio emostatico può essere applicato solo sul terzo superiore o medio della coscia o della spalla per evitare il pizzicamento dei nervi (sciatico o ulnare).
  • Il periodo massimo di applicazione dell'imbracatura è di 2 ore. In inverno, l'arto dovrebbe essere ulteriormente isolato per prevenire il congelamento.
  • Il laccio emostatico deve essere sciolto di tanto in tanto, premendo i vasi con le dita in questo momento. In estate, questo dovrebbe essere fatto ogni ora, in inverno - due volte più spesso..
  • Con la corretta applicazione del laccio emostatico, la pelle diventa pallida. Il laccio emostatico interrompe la pulsazione delle arterie nell'area sottostante.
  • Per fermare l'emorragia, viene utilizzata una pinza, che richiede l'immobilizzazione obbligatoria del trasporto, seguita da un'arresto finale del sangue in un ospedale.

Si può usare una torsione al posto di un laccio emostatico? Segue una risposta positiva. Nella maggior parte dei casi, è necessaria solo una benda di alta qualità, mentre un laccio emostatico è necessario solo per il sanguinamento arterioso..

Modi per fermare definitivamente l'emorragia

I metodi di arresto finale del sangue includono:

  • Meccanico.
  • Termico.
  • Chimica.
  • Biologico.

Di seguito vengono presentate le caratteristiche di ciascuno di essi. Tipi di sanguinamento e come fermarli in modo permanente

VisualizzaAzioniIndicazioni per l'uso
MeccanicoLegatura vascolare, suture vascolari, bendaggi pressori, tamponamento, uso di protesi vascolari (shunt)La legatura vascolare viene utilizzata per ferite di vasi piccoli e medi, escluso il principale
ChimicaL'uso di farmaci che restringono i vasi sanguigni e aumentano la coagulazione del sangue (adrenalina, preparati di segale cornuta, cloruro di calcio, ecc.)Il metodo viene utilizzato per l'emorragia interna, escludendo altre misure di influenza. Usato come aiuto essenziale per il sanguinamento uterino, così come la perdita di sangue dal polmone, dallo stomaco
Biologico1.Tamponi da tessuti animali ricchi di trombochinasi (omento, tessuto adiposo, ecc.).Il metodo viene utilizzato in varie situazioni con diversa gravità del sanguinamento
2.Uso locale di emoderivati ​​(trombina, spugna emostatica, ecc.).
3. Trasfusione di sangue con l'uso di farmaci che ne aumentano la coagulabilità (plasma, fibrinogeno, massa piastrinica, ecc.), A seconda del grado di perdita di sangue.
4.Ammissione di vitamine (C, K sotto forma di vicasol), che aumentano la coagulazione del sangue.
5. Iniezione intramuscolare di siero di sangue umano o animale per effetto emostatico.

Smetti di sanguinare da una piccola ferita al viso o alla testa

Quando si forma una ferita sulla pelle del viso o della testa, il sangue appare sulla fronte o dal naso, può causare gravi emorragie a causa del fatto che è qui che si trovano molti vasi sanguigni vicino alla superficie.

Nella maggior parte dei casi, questo sanguinamento può essere facilmente corretto a casa, anche se sembra essere molto pericoloso..

Per fare ciò, è necessario avere una buona comprensione della differenza tra le ferite che sono soggette ad auto-trattamento, sapere come fermarle e quelle il cui trattamento richiede cure mediche di emergenza. I casi che richiedono assistenza di emergenza includono:

  • Deformità del cranio, aree infossate, frammenti ossei visibili o esposizione al cervello,
  • Lesioni agli occhi,
  • Fuoriuscita di liquido trasparente dal naso o dalle orecchie.

Se è necessario interrompere il sanguinamento da una piccola ferita, è necessario osservare le seguenti regole:

  • Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone prima di maneggiarle,
  • Con l'aiuto di un'altra persona, indossa i guanti di lattice. Se non sono disponibili, puoi usare un sacchetto di plastica o un panno pulito piegato in più strati,
  • Metti la vittima sulla schiena,
  • Rimuovere eventuali oggetti visibili dalla ferita, ma non tentare di pulirla,
  • Premere con decisione con una garza, un panno pulito o altro materiale pulito. Se nella ferita rimane un oggetto che non può essere rimosso, cerca di non toccarlo,
  • Per un quarto d'ora, premi sulla ferita, controllando l'ora dall'orologio, senza sollevare il tessuto durante questo periodo. Se il sangue ha saturato la materia, applicane uno nuovo,
  • Se, dopo 15 minuti di pressione continua, il sangue continua a fluire, è necessario premere la ferita per altri 15 minuti. Questo metodo può essere ripetuto fino a 3 volte.,
  • In caso di sanguinamento continuo, continuare a premere e chiamare un'ambulanza,
  • La comparsa nella vittima di ansia, confusione, segni di paura, respirazione superficiale e rapida, va ricordato che tutti possono indicare l'inizio di uno stato di shock, anche pericoloso per la vita e che richiede cure mediche di emergenza.

video

Brevemente su altri tipi di sanguinamento e su come fermarli

Sanguinamento pleurico

Si verifica con costole fratturate, lesioni al torace.

Il sanguinamento può essere sospettato da quanto segue:

  • Pallore crescente,
  • Dolore acuto al petto,
  • Respirazione difficoltosa.

I modi per fermare il sanguinamento sono possibili solo con il trattamento ospedaliero.

Sanguinamento polmonare

Il sangue proveniente dai vasi polmonari inizia ad accumularsi nei bronchi, provocando una tosse riflessa. Si distingue per il suo carattere schiumoso nell'espettorato con la tosse. L'eliminazione di tale sanguinamento a casa è impossibile. La via principale è il ricovero in ospedale.

Prima dell'arrivo del medico, dovresti:

  • Lasciare il paziente in posizione seduta,
  • Dare una compressa per alleviare la tosse di Codterpine,
  • Metti un impacco freddo sul petto,
  • Se il paziente ha la tubercolosi, fornire una bevanda di soluzione salina satura (un cucchiaio di sale in un bicchiere d'acqua),
  • Trasporto obbligatorio a una struttura medica.

Sanguinamento dallo stomaco o dall'intestino

Il sanguinamento acuto degli organi interni può essere causato da un'ulcera dello stomaco o dell'intestino, in cui la rottura del tumore danneggia i vasi.

L'effusione può manifestarsi come vomito scuro o apparire come feci molli. Al paziente non devono essere somministrati cibi e bevande. Un impacco freddo dovrebbe essere applicato sulla parte superiore dell'addome.

I metodi per fermare l'emorragia sono disponibili solo per gli specialisti, quindi è necessario garantire il trasporto all'ospedale.

Sanguinamento. Tipi di sanguinamento. Fermare l'emorragia: metodi di primo soccorso

Il processo di versamento del tessuto connettivo liquido può procedere con vari gradi di intensità. La gravità del sanguinamento dipende dal tipo di nave danneggiata. I metodi per fermare l'emorragia sono diversi in ogni caso. Ciò è dovuto al fatto che il versamento esterno ha diversi tipi. Inoltre, in pratica, si verifica spesso un'emorragia interna, la cui interruzione è di qualche difficoltà. È dovuto alla difficoltà di identificare la nave danneggiata. Come parte del primo soccorso, vengono utilizzati metodi temporanei per fermare l'emorragia. Tutte le ulteriori misure per arrestare il deflusso (se pronunciato) devono essere eseguite in un ospedale.

Emorragia: concetto

La circolazione continua del tessuto connettivo liquido è un prerequisito per il mantenimento delle funzioni vitali del corpo. A questo proposito, quasi tutte le emorragie rappresentano una seria minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita umana. Uno dei compiti principali della chirurgia è fermarlo.

Il termine "sanguinamento" in medicina si riferisce al versamento di tessuto connettivo fluido. Si verifica quando l'integrità di alcune navi viene violata. E il termine "emorragia" significa il deflusso di tessuto connettivo liquido all'esterno o nella cavità corporea.

Qualsiasi delle condizioni di cui sopra richiede un'azione urgente. Il primo soccorso è fermare temporaneamente l'emorragia. I metodi per fermare l'emorragia non sono gli stessi quando vari vasi sono danneggiati..

Le principali cause della condizione patologica sono lesioni e numerose malattie..

Sanguinamento capillare

Si verifica quando si riceve un graffio o un lieve infortunio. Questo sanguinamento è caratterizzato da una violazione dell'integrità dei piccoli vasi - capillari. Durante un'infusione, una persona non può perdere una grande quantità di tessuto connettivo liquido, tuttavia, agenti infettivi possono entrare nel corpo attraverso aree danneggiate.

Prima di decidere come fermare l'emorragia esterna, è necessario assicurarsi che venga violata solo l'integrità dei capillari. Segni di questa effusione:

  • Il fluido biologico ha un colore scarlatto brillante.
  • Il sangue viene rilasciato non da un punto specifico, ma dall'intera superficie dell'area danneggiata.
  • Nessuna pulsazione dei tessuti.
  • La perdita di liquidi corporei è trascurabile.

Metodo per fermare l'emorragia esterna:

  • Tratta la ferita con acqua ossigenata.
  • Applica un verde brillante o iodio sui bordi.
  • Sollevare l'area lesa sopra il livello del cuore.
  • Copri l'area danneggiata con un fazzoletto sterile.
  • Benda la ferita.

Questo è il modo più affidabile per fermare il sanguinamento capillare. L'uso di un'imbracatura in questo caso non è pratico.

Arteriosa

In questa situazione, vengono contati i minuti. È importante determinare immediatamente il tipo di sanguinamento. Quando le arterie sono danneggiate, il tessuto connettivo liquido ha un colore rosso intenso. È molto scuro, alcuni medici notano che ha piuttosto una tonalità bordeaux. Il fluido biologico viene versato molto rapidamente, il suo flusso è pulsante. Questa condizione rappresenta un pericolo per la vita della vittima..

Su quali metodi esistono per fermare l'emorragia. In presenza di bundle la procedura è la seguente:

  • Innanzitutto, il prodotto dovrebbe essere abbastanza ampio. In secondo luogo, non è consigliabile applicarlo direttamente sulla pelle..
  • Fissare il laccio emostatico sopra il sito della ferita.
  • Verificare la pulsazione del vaso al di sotto dell'area danneggiata. Dovrebbe essere debole o completamente assente. In estate, la durata massima dell'applicazione del laccio emostatico è di 1 ora, in inverno - 30 minuti.

Un altro modo per fermarsi è la flessione fissa degli arti colpiti. Tuttavia, in pratica, è meglio non utilizzare questo metodo a causa della sua bassa efficienza..

Se le arterie sono danneggiate, è vietato applicare il freddo sulla ferita. Ciò è dovuto al fatto che sotto l'influenza delle basse temperature aumenta l'indice di coagulabilità del tessuto connettivo liquido.

Compressione dei tronchi arteriosi

Questo metodo per fermare l'emorragia dovrebbe essere annotato separatamente. Il sanguinamento può essere fermato anche quando non è possibile utilizzare un laccio emostatico o qualsiasi altro mezzo a portata di mano.

  • Se l'arteria carotide è danneggiata, deve essere premuta contro i processi trasversali delle vertebre che formano il rachide cervicale, esattamente al centro del bordo interno del muscolo sternocleidomastoideo.
  • Se l'integrità della nave succlavia viene violata, la vittima deve essere adagiata sullo stomaco e la testa deve essere girata nella direzione opposta alla ferita. Posizionare quattro dita sulla parte posteriore del collo, con quella grande stringere l'arteria, premendola contro la prima costola nella zona in cui passa tra i muscoli scaleni.
  • Il vaso brachiale è compresso al bordo del muscolo bicipite.
  • Per bloccare l'arteria femorale, è necessario stringere la mano a pugno e spremere l'area tra la sezione pubica e la colonna iliaca anteriore superiore. Puoi aumentare l'impatto premendo la mano sinistra dall'alto.
  • Per premere il vaso addominale, è necessario agire sull'arteria con un pugno, premendola contro la colonna vertebrale nella zona epigastrica.

È importante capire che questo metodo per fermare temporaneamente l'emorragia esterna è estremamente difficile. A questo proposito, si consiglia a una persona che non ha una formazione medica o una conoscenza sufficiente dell'anatomia di trovare qualsiasi mezzo disponibile. Ad esempio, un'alternativa a un'imbracatura può essere una cintura, una cinghia di un reggiseno, ecc..

Venoso

Con questo tipo di sanguinamento, il fluido corporeo ha un colore scuro. Ma scorre piuttosto lentamente. In casi isolati, possono verificarsi ondulazioni.

Regole per fermare l'emorragia:

  • Spremi il vaso sopra e sotto la ferita con le dita.
  • Applicare una benda a pressione, che può essere fatta con una benda, una garza e altri materiali a portata di mano.
  • Applicare il freddo direttamente sul sito sanguinante.
  • Se la nave danneggiata si trova sotto il livello dell'articolazione e non ci sono strumenti disponibili, è necessario piegare l'arto il più possibile e fissarlo in questa posizione. Di conseguenza, si verificherà una compressione naturale della vena..

Se dopo tutte le misure adottate, l'emorragia non si ferma, è necessario applicare un laccio emostatico sopra la ferita.

Misto

In questo caso, la procedura dipende da quale parte del corpo è danneggiata. Modi per fermare l'emorragia:

  • Sanguinamento da un arto. Solleva la gamba o il braccio della vittima. Ripara l'arto finché un'altra persona non porta un kit di pronto soccorso o fornisce i materiali a portata di mano. Posiziona il braccio o la gamba su una superficie piana. Piega una benda o una garza in 10 strati e applica una benda sulla ferita. Cambialo ogni 10-15 minuti prima dell'arrivo della squadra dell'ambulanza.
  • Sanguinamento da altre parti del corpo Pizzica la nave sopra il sito della ferita. Premi sulla zona interessata con il palmo della mano, ma usa un panno pulito come rivestimento. Applicare una benda dopo 3-5 minuti. Anche la benda o la garza dovrebbero essere piegate in almeno 10 strati. Cambia la benda ogni 10-15 minuti.

Contrariamente alla credenza popolare, è vietato offrire medicinali alla vittima prima dell'arrivo dei medici.

Emorragia addominale

Il versamento chiuso del tessuto connettivo fluido è difficile da diagnosticare. Segni di sanguinamento intra-addominale:

  • Raro pallore della pelle.
  • Vertigini.
  • Sudorazione fredda.
  • Oscuramento negli occhi.
  • Tachicardia. La frequenza cardiaca per sanguinamento è di oltre 130 battiti al minuto.
  • Un forte calo della pressione sanguigna.
  • Stordimento.
  • Dolore addominale.

Riguardo a quali metodi esistono per fermare l'emorragia. Inizialmente, la vittima dovrebbe essere distesa sulla schiena. Quindi il freddo dovrebbe essere applicato allo stomaco. Un'altra opzione è dare alla vittima una posizione semiseduta. Anche il freddo deve essere applicato. È vietato offrire a una persona malata acqua, cibo o qualsiasi medicinale. Durante il trasporto a una struttura medica, la vittima deve essere in posizione supina.

Sanguinamento gastrointestinale

Il metodo per fermare temporaneamente l'emorragia in questo caso:

  • Adagiare il paziente su una superficie piana (sulla schiena). Alza le gambe. Sotto di loro puoi mettere una valigia, un rullo per coperte, uno sgabello, ecc..
  • Posiziona il freddo nell'area del sanguinamento previsto. La borsa del ghiaccio deve essere rimossa periodicamente per 2 minuti per prevenire il congelamento.

È vietato offrire cibo, bevande o medicine alla vittima. Prima dell'arrivo della squadra dell'ambulanza, deve essere fermo.

I principali sintomi di sanguinamento gastrointestinale: debolezza senza motivo apparente, svenimento, sudore freddo, sete costante, dita blu e membrane mucose delle labbra, polso debole frequente, diminuzione della pressione sanguigna.

Uterino

È abbastanza facile da individuare. Con il sanguinamento uterino, il versamento di tessuto connettivo fluido avviene dalla vagina. Tuttavia, non si verifica nei giorni mestruali..

Algoritmo di primo soccorso:

  • Chiama immediatamente i medici.
  • Appoggia la vittima su una superficie piana.
  • Sollevare leggermente gli arti inferiori della donna posizionando un rullo sotto di loro.
  • Applicare freddo sullo stomaco (appena sopra l'osso pubico).

L'assunzione di medicinali è severamente vietata.

Parenchimale

Questa è un'emorragia interna. In questo caso, il deflusso del tessuto connettivo fluido avviene nei polmoni, nel fegato, nella milza, nel pancreas o nei reni. Segni di sanguinamento: vertigini, grave affaticamento, pallore della pelle, brividi, sete intensa, aumento della frequenza cardiaca, diminuzione della pressione sanguigna, mancanza di respiro, dolore acuto.

Per interrompere temporaneamente la fuoriuscita di fluido biologico, una persona deve essere distesa sulla schiena e le gambe sollevate, ponendo un rullo o qualsiasi altro oggetto sotto di esse. Il freddo deve essere applicato all'area di sospetta emorragia.

Versando nel cervello

In questo caso vengono contati i minuti. Se sospetti un'emorragia, devi chiamare immediatamente un'ambulanza.

Azioni prima dell'arrivo dei medici:

  • Metti la vittima su un fianco. Se è incosciente, la parte superiore della gamba dovrebbe essere piegata all'altezza del ginocchio. Metti una mano sotto la testa, l'altra - estendi perpendicolare al corpo.
  • Durante l'emorragia cerebrale, si verifica spesso vomito. Le masse rilasciate devono essere rimosse dal naso e dalla bocca. Per fare questo, è necessario avvolgere una benda o un panno pulito attorno al dito..

È vietato somministrare farmaci alla vittima. È importante monitorare costantemente il suo polso. Se è assente, è necessario eseguire misure di rianimazione (2 esalazioni nella bocca della persona dovrebbero essere sostituite da 15 pressioni sul petto).

Fermata completa in ospedale

Il sollievo di una condizione pericolosa viene effettuato solo dai medici. Allo stesso tempo, il risultato dell'effusione dipende direttamente dalla modalità con cui è stato fornito il pronto soccorso in modo competente e tempestivo..

Per quanto riguarda i metodi per fermare l'emorragia (sia esterna che interna) esistono:

  • Meccanico. I medici possono applicare una benda di pressione, una legatura alla ferita, pinzare e pungere il vaso danneggiato.
  • Fisico. In caso di sanguinamento minore, l'applicazione del ghiaccio può aiutare. I medici spesso cauterizzano anche i vasi sanguigni..
  • Biologico. Questi includono i seguenti metodi: uso di una spugna emostatica, trasfusione di sangue, uso di una speciale pellicola di fibrina.
  • Chimica. Per fermare l'emorragia, è spesso richiesta la somministrazione di farmaci, ad esempio "Vicasol", "Adrenalina", cloruro di calcio, ecc..

La scelta del metodo per arrestare il deflusso viene effettuata dal medico in base ai risultati della diagnosi primaria (esame, palpazione, reclami).

Infine

Il sanguinamento è l'effusione di tessuto connettivo fluido. Il fluido corporeo può accumularsi nelle cavità naturali del corpo o fuoriuscire. Di norma, questa condizione rappresenta una minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita del paziente. A questo proposito, ogni persona dovrebbe sapere come fornire il primo soccorso quando un'altra persona sviluppa segni di emorragia esterna o interna. In quasi tutti i casi, è severamente vietato offrire farmaci (ad esempio, anestetico) alla vittima. La fattibilità dell'uso di farmaci dovrebbe essere valutata esclusivamente da un medico..

Sanguinamento

Regole di comportamento

Lo scopo e la procedura per eseguire un'indagine sulla vittima

Lo scopo del sondaggio è identificare i segni di sanguinamento che richiedono un arresto anticipato. L'esame generale viene eseguito molto rapidamente, entro 1-2 secondi, dalla testa ai piedi.

I concetti di "sanguinamento", "perdita di sangue acuta"

Il sanguinamento è inteso come una situazione in cui il sangue (normalmente situato all'interno dei vasi del corpo umano) per vari motivi (il più delle volte a causa di lesioni) lascia il letto vascolare, il che porta a una perdita di sangue acuta - la perdita irreversibile di parte del sangue. Ciò è accompagnato da una diminuzione della funzione del sistema circolatorio per trasportare ossigeno e sostanze nutritive agli organi, che è accompagnata da un deterioramento o dalla cessazione della loro attività..

I principali segni di perdita di sangue acuta:

• forte debolezza generale;

• lampeggiante "mosche" davanti agli occhi;

• svenimento, più spesso quando si cerca di alzarsi;

• pelle pallida, umida e fredda;

Questi segni possono essere osservati sia in presenza di sanguinamento esterno in corso, sia con emorragia interrotta, sia in assenza di sanguinamento visibile o in corso..

A seconda della quantità di perdita di sangue, del tipo di vaso e di quale organo è stato rifornito di sangue dal vaso danneggiato, possono verificarsi vari disturbi nel corpo umano, da minori alla cessazione dell'attività vitale, ad es. morte della vittima. Ciò può accadere quando vasi di grandi dimensioni sono danneggiati se non viene fornito il primo soccorso, ad es. con sanguinamento grave inarrestabile. Le capacità compensative del corpo umano, di regola, sono sufficienti per mantenere la vita con sanguinamento di bassa e media intensità, quando il tasso di perdita di sangue è basso. In caso di danni a grandi vasi, il tasso di perdita di sangue può essere così significativo che la morte della vittima senza primo soccorso può avvenire entro pochi minuti dal momento della lesione.

Segni di vari tipi di sanguinamento esterno (arterioso, venoso, capillare, misto)

Il sanguinamento esterno è accompagnato da danni alla pelle e alle mucose, mentre il sangue viene versato nell'ambiente.

In base al tipo di vasi sanguigni danneggiati, il sanguinamento è:

- Arteriosa. Sono i più pericolosi, poiché quando le grandi arterie sono ferite, c'è una grande perdita di sangue in breve tempo. Un segno di sanguinamento arterioso è solitamente un flusso di sangue scarlatto pulsante, una pozza di sangue scarlatto che si diffonde rapidamente e gli indumenti della vittima rapidamente intrisi di sangue.

- Venoso. Sono caratterizzati da un minor tasso di perdita di sangue, il sangue è di ciliegia scura, scorre in un "flusso". Il sanguinamento venoso può essere meno pericoloso del sanguinamento arterioso, ma richiede anche un arresto anticipato..

- Capillare. Osservato con abrasioni, tagli, graffi. Il sanguinamento capillare, di regola, non rappresenta una minaccia immediata per la vita.

- Misto. Questo è il sanguinamento, in cui ci sono contemporaneamente sanguinamento arterioso, venoso e capillare. Osservato, ad esempio, quando un arto viene strappato. Pericoloso per la presenza di sanguinamento arterioso.

Metodi per fermare temporaneamente l'emorragia esterna: pressione con le dita dell'arteria, applicazione di un laccio emostatico, massima flessione dell'arto nell'articolazione, pressione diretta sulla ferita, applicazione di una benda di pressione

Nel caso in cui la vittima sia ferita, la persona che presta il primo soccorso deve adottare le seguenti misure:

- fornire un ambiente sicuro per il primo soccorso;

- assicurarsi che ci siano segni di vita nella vittima;

- condurre un sondaggio per determinare la presenza di sanguinamento;

- determinare il tipo di sanguinamento;

- fermare l'emorragia nel modo più appropriato o in combinazione.

Attualmente, nella fornitura del primo soccorso, vengono utilizzati i seguenti metodi per interrompere temporaneamente il sanguinamento:

1. Pressione diretta sulla ferita.

2. Applicazione di una benda di pressione.

3. Pressione delle dita dell'arteria.

4. Massima flessione dell'arto nell'articolazione.

5. Imposizione di un laccio emostatico (servizio o improvvisato).

1. La pressione diretta sulla ferita è il modo più semplice per fermare l'emorragia. Quando lo si utilizza, la ferita viene chiusa con tovaglioli sterili o una benda sterile, dopodiché la mano del partecipante al primo soccorso viene applicata sull'area della ferita con una forza sufficiente per fermare l'emorragia. In assenza di una benda o di tovaglioli, qualsiasi tessuto disponibile può essere utilizzato da applicare alla ferita. In assenza di servizio e mezzi improvvisati, è consentito esercitare una pressione sulla ferita con la mano di un partecipante al primo soccorso (mentre non dovresti dimenticare la necessità di usare guanti medici).

La vittima può anche essere incoraggiata a cercare di fermare l'emorragia che ha da solo esercitando una pressione diretta sulla ferita..

2. Per un controllo più prolungato del sanguinamento, è possibile utilizzare un bendaggio pressore. Durante l'applicazione, è necessario osservare i principi generali dell'applicazione delle bende: si consiglia di mettere i tovaglioli sterili del kit di pronto soccorso sulla ferita, la benda deve essere stesa nella direzione di marcia, alla fine dell'applicazione la benda deve essere fissata legando l'estremità libera della benda attorno all'arto. Poiché lo scopo principale della medicazione è fermare il sanguinamento, deve essere applicato con forza (pressione). Se la benda inizia a impregnarsi di sangue, vengono applicati alcuni altri tovaglioli sterili e fasciati strettamente.

3. La pressione delle dita dell'arteria consente di arrestare rapidamente ed efficacemente il sanguinamento dalle grandi arterie. La pressione viene applicata in punti specifici tra la ferita e il cuore. La scelta dei punti è dovuta alla possibilità di premere l'arteria contro l'osso. Il risultato è la cessazione del flusso sanguigno nell'area danneggiata della nave e l'arresto o un significativo indebolimento del sanguinamento. In genere, la compressione digitale dell'arteria precede l'applicazione di un laccio emostatico e viene utilizzata nei primi secondi dopo il rilevamento del sanguinamento e l'inizio del primo soccorso (così come la pressione diretta sulla ferita). La pressione con le dita dell'arteria può essere un metodo indipendente per fermare l'emorragia oppure può essere utilizzata in combinazione con altri metodi (ad esempio, con una benda di pressione sulla ferita). L'efficacia e la correttezza dell'utilizzo di questo metodo sono determinate visivamente, riducendo o arrestando il sanguinamento.

L'arteria carotide comune è premuta sulla superficie anteriore del collo all'esterno della laringe sul lato della lesione. La pressione al punto indicato può essere applicata con quattro dita contemporaneamente verso la colonna vertebrale, mentre l'arteria carotide viene premuta contro di essa. Un'altra opzione per la pressione delle dita sull'arteria carotide è premere sullo stesso punto con il pollice verso la colonna vertebrale. È necessario premere con forza sufficiente, perché il sanguinamento dall'arteria carotide è molto intenso.

L'arteria succlavia viene premuta nella fossa sopra la clavicola fino alla prima costola. Puoi applicare pressione al punto di pressione dell'arteria succlavia usando quattro dita raddrizzate. Un altro metodo di pressione delle dita sull'arteria succlavia è con le dita flesse..

L'arteria brachiale viene premuta contro l'omero dall'interno tra il bicipite e il tricipite nel terzo medio della spalla se il sanguinamento è derivato da ferite nel terzo medio e inferiore della spalla, dell'avambraccio e della mano. La pressione sul punto di pressione viene eseguita con l'aiuto di quattro dita della mano, avvolgendo la spalla della vittima dall'alto o dal basso.

L'arteria ascellare viene premuta contro l'omero sotto l'ascella quando sanguina da una ferita alla spalla sotto l'articolazione della spalla. La pressione al punto di pressione dell'arteria ascellare è prodotta da dita diritte e rigidamente fissate con una forza sufficiente nella direzione dell'articolazione della spalla. In questo caso, l'area dell'articolazione della spalla della vittima dovrebbe essere tenuta con l'altra mano..

L'arteria femorale viene compressa sotto la piega inguinale quando sanguina da ferite nella coscia. La pressione viene applicata con un pugno fissato con l'altra mano, il peso corporeo del partecipante al primo soccorso.

4. La massima flessione dell'arto nell'articolazione porta alla flessione e alla compressione del vaso sanguigno, che aiuta a fermare l'emorragia. Questo metodo è abbastanza efficace per fermare l'emorragia. Per migliorare l'efficienza, posizionare 1-2 bende o indumenti arrotolati nell'area delle articolazioni. Dopo la flessione, l'arto viene fissato con le mani, diversi giri di benda o mezzi improvvisati (ad esempio una cintura dei pantaloni).

In caso di sanguinamento da ferite della spalla superiore e della regione succlavia, l'arto superiore viene portato dietro la schiena con flessione all'articolazione del gomito e fissato con una benda o entrambe le mani vengono riportate con flessione alle articolazioni del gomito e tirate l'una all'altra con una benda.

Per fermare il sanguinamento dall'avambraccio, un rullo viene inserito nella curva del gomito, l'arto viene flesso il più possibile nell'articolazione del gomito e l'avambraccio è fissato alla spalla in questa posizione, ad esempio, con una cintura.

In caso di danni ai vasi del piede, della parte inferiore della gamba e della fossa poplitea, in quest'ultimo vengono inserite diverse bende o un rullo di tessuto, dopo di che l'arto viene piegato sull'articolazione del ginocchio e fissato in questa posizione con una benda.

Per fermare l'emorragia in caso di infortunio alla coscia, un rotolo di tessuto o più bende vengono posizionati nella piega inguinale, l'arto inferiore viene piegato sull'articolazione dell'anca (il ginocchio viene tirato verso il petto) e fissato con le mani o una benda.

5. L'imposizione di un laccio emostatico può essere utilizzato per un arresto temporaneo più prolungato di una grave emorragia arteriosa. Per ridurre gli effetti negativi del laccio emostatico sugli arti, dovrebbe essere applicato secondo le seguenti regole.

1). Il laccio emostatico dovrebbe essere applicato solo per sanguinamento arterioso con lesioni alla spalla e alla coscia.

2). Il laccio emostatico deve essere applicato tra la ferita e il cuore, il più vicino possibile alla ferita. Se la sede del laccio emostatico si trova nel terzo medio della spalla e nel terzo inferiore della coscia, applicare il laccio emostatico più in alto.

3). Un laccio emostatico non può essere applicato su un corpo nudo, solo su indumenti o su un cuscinetto di tessuto (benda).

4). Prima dell'applicazione, il laccio emostatico deve essere avvolto sull'arto e allungato.

cinque). Il sanguinamento viene interrotto dal primo tour (esteso) del laccio emostatico, tutti i tour successivi (di fissaggio) vengono sovrapposti in modo che ogni tour successivo si sovrapponga approssimativamente alla metà del precedente.

6). Il laccio emostatico non deve essere coperto con bende o indumenti, ad es. dovrebbe essere in vista.

7). L'ora esatta dell'applicazione del laccio emostatico deve essere indicata in una nota, la nota deve essere posizionata sotto il laccio emostatico

otto). Il tempo massimo di permanenza del laccio emostatico sull'arto non deve superare i 60 minuti nella stagione calda e i 30 minuti nel freddo.

nove). Dopo aver applicato un laccio emostatico, l'arto deve essere immobilizzato (immobilizzato) e isolato termicamente (avvolto) utilizzando i metodi disponibili.

dieci). Se il tempo massimo per applicare il laccio emostatico è scaduto e l'assistenza medica non è disponibile, dovresti fare quanto segue:

a) per eseguire la pressione delle dita dell'arteria sopra il laccio emostatico;

b) rimuovere il laccio emostatico per 15 minuti;

c) se possibile, eseguire un leggero massaggio dell'arto, su cui è stato applicato il laccio emostatico;

d) applicare un laccio emostatico appena sopra il precedente punto di imposizione;

e) tempo massimo di riapplicazione - 15 minuti.

Come un laccio emostatico improvvisato, puoi usare mezzi improvvisati: treccia, sciarpa, cravatta e altre cose simili. Per fermare l'emorragia, in questo caso, viene realizzato un anello con i materiali indicati, ruotando fino a quando l'emorragia arteriosa non si arresta o si indebolisce in modo significativo con l'aiuto di qualsiasi oggetto durevole (metallo o asta di legno). Una volta raggiunto l'arresto dell'emorragia, l'asta viene fasciata fino all'arto. Anche le imbracature improvvisate vengono applicate secondo le regole di cui sopra..

Pronto soccorso per epistassi

Se la vittima è cosciente, è necessario metterlo a sedere con la testa leggermente inclinata in avanti e pizzicare il naso nell'area delle ali del naso per 15-20 minuti. In questo caso, puoi mettere il freddo sul ponte del naso. Se dopo il tempo indicato l'emorragia non si è fermata, è necessario chiamare un'ambulanza, prima dell'arrivo della quale è necessario continuare a eseguire le stesse misure.

Se la vittima con sangue dal naso è incosciente, dargli una posizione laterale stabile, controllando la pervietà delle vie aeree, chiamare un'ambulanza.

Controllo temporaneo e permanente del sanguinamento

L'arresto temporaneo dell'emorragia è fornito dal personale infermieristico sul posto e durante il trasporto del paziente in ospedale.

Tipi di arresto temporaneo dell'emorragia:

1) dare alla parte danneggiata del corpo una posizione elevata rispetto al cuore;

2) l'imposizione di una benda di pressione - con sanguinamento venoso e capillare (una benda di garza di cotone sterile con un tampone è fissata all'arto con una benda circolare stretta).

3) flessione dell'arto nell'articolazione - eseguita in caso di danno all'arteria poplitea nell'articolazione del ginocchio, arteria brachiale nella curva del gomito, arteria femorale nella curva inguinale, ecc..

4) premendo il vaso nella ferita - carotide, femorale, arteria poplitea, ecc. - lungo il flusso di sangue nella ferita.

5) tamponamento stretto della ferita: inserimento di un tampone nella ferita e compressione forte.

6) posizionare una pinza su una nave sanguinante;

7) pressione delle dita dell'arteria danneggiata dappertutto;

8) l'imposizione di un laccio emostatico arterioso.

a) sanguinamento arterioso assoluto;

b) relative - separazioni, compressione prolungata dell'arto distale (SDS), quando un laccio emostatico viene utilizzato per prevenire il sanguinamento secondario e ridurre la successiva tossiemia.

Poiché il sangue scorre dal cuore attraverso le arterie, è consigliabile premere l'arteria sopra il sito della lesione. Tuttavia, questa regola non si applica alle ferite al collo e alla testa, nel qual caso la pressione viene eseguita al di sotto dell'area del danno. È necessario premere l'arteria contro l'osso, poiché le arterie sono molto elastiche e possono facilmente scivolare via da te nei tessuti molli, senza avere alcun "supporto" sotto di loro. Se le arterie degli arti sono danneggiate, puoi sollevarle.

ArteriaLuogo di pressatura
Arteria temporaleOsso temporale
Arteria mascellare esternaMascella inferiore
Arteria carotidea7a vertebra cervicale
Arteria succlaviaSuperficie interna della clavicola
Arteria ascellareTesta dell'omero
Arteria brachialeOmero, superficie interna, sotto i bicipiti
Arteria ulnareL'ulna, sulla parte anteriore dell'avambraccio, sul lato del mignolo
Arteria radialeRadius, sulla parte anteriore dell'avambraccio, sul lato del pollice
Arteria femoraleFemore
Arteria popliteaTibia, lungo la parte posteriore della parte inferiore della gamba
Arteria tibiale posterioreTibia, lungo la superficie interna della parte inferiore della gamba
Arterie del dorso del piedeOssa tarsali del piede, sulla superficie anteriore

Regole (algoritmo) di imposizione del cablaggio:

1) l'arto viene sollevato e il punto in cui viene applicato il laccio emostatico viene avvolto con diversi strati di benda (può essere applicato ai vestiti della vittima);

2) il laccio emostatico viene teso e fatto uno o due giri (stretto) attorno all'arto; i giri successivi del laccio emostatico vengono applicati a spirale in direzione prossimale con una sovrapposizione l'uno sull'altro, senza tirare, perché servono solo per rafforzare il laccio emostatico sull'arto;

3) le estremità del fascio sono fissate con una catena e un gancio;

4) una nota è posta sotto uno dei tour del laccio emostatico che indica la data e l'ora della richiesta del laccio; nessuna benda viene applicata sul laccio emostatico;

6) immobilizzazione da trasporto dell'arto.

Segni di corretta applicazione dell'imbracatura:

1. Fermare l'emorragia.

2. Più pallido della pelle dell'arto.

3. Mancanza di polso periferico.

Il laccio emostatico viene applicato in inverno per non più di 1,5 ore, in estate - per 2 ore. Se il trasporto è più lungo, il laccio emostatico viene rilassato per alcuni minuti (fino a una leggera perdita di sangue).

Errori durante l'applicazione di un laccio emostatico.

1. Non applicare un laccio emostatico al terzo medio della spalla - è possibile un danno al nervo brachiale che si trova sull'omero (neurite, ecc.)

2. Irrigidimento eccessivo con schiacciamento di tessuti molli, vasi ^ nervi.

3. Laccio emostatico non sufficientemente stretto (applicato secondo il principio venoso) - aumenta il sanguinamento a causa della stasi venosa.

Invece di un laccio emostatico per fermare temporaneamente l'emorragia, una torsione (cintura, frammenti di vestiti, ecc.).

In caso di sanguinamento arterioso del collo, viene applicato un laccio emostatico nella zona del collo utilizzando una stecca Kramer.

Ultimi modi per fermare l'emorragia:

I. Metodo meccanico:

Si basa su PHO per eventuali ferite accidentali (analizzeremo in dettaglio nelle lezioni sulle "ferite").

1) legatura della nave nella ferita (legatura) - questa viene eseguita con PHO.

2) Sutura vascolare - viene applicata quando vasi grandi sono danneggiati con materiale di sutura speciale, aghi atraumatici. Questo lavoro di microchirurgia.

II Metodi fisici:

1.l'applicazione locale del freddo (sacchetti di ghiaccio);

2. l'elettrocoagulazione - è ampiamente usata ora durante l'operazione (con un dispositivo speciale - l'elettrocoagulatore);

3. l'uso di una soluzione isotonica calda di cloruro di sodio (0,9%) - 60-70 ° C (per operazioni addominali);

4.Fotocoagulazione laser (un raggio laser focalizzato taglia il tessuto e arresta il sanguinamento per coagulazione).

5.bisturi al plasma (la dissezione dei tessuti è accompagnata dalla loro coagulazione).

III. Metodi chimici:

1.l'uso di farmaci vasocostrittori (adrenalina, farmaci ergot) (topico o parenterale);

2. l'uso di farmaci che aumentano la coagulazione del sangue (coagulanti): vicasol, cloruro di calcio 10%, vitamina C, acido aminocaproico, dicinone, ecc. (Parenterale); perossido di idrogeno (esterno).

IV. Metodi biologici:

1. applicazione locale di agenti emostatici: spugna emostatica, film di fibrina, trombina; tampone biologico antisettico;

durante le operazioni addominali (specialmente con sanguinamento parenchimale), un pezzo di muscolo, omento, tessuto adiposo vengono utilizzati per scopi emostatici; catgut viene utilizzato per gli stessi scopi (materiale di sutura come agente biologico).

2. endovenosa: trasfusione di sangue frazionata a piccole dosi (la trasfusione di sangue diretta è particolarmente efficace);

plasma fresco congelato, emofobina, A.GP (plasma antiemofilico), fibrinogeno, massa piastrinica, crioprecipitato; inibitori della proteolisi (contrycal, trasilol, gordox).

I principali criteri clinici per una terapia adeguata:

1. Stabilizzazione dei parametri emodinamici (pressione sanguigna non inferiore a 90 mm Hg; Ps inferiore o 120 battiti / min) o loro normalizzazione. Il valore di CVP, che a seguito della terapia infusionale dovrebbe diventare positivo, ma non superare i 120 mm di acqua. St.

2. Stabilizzazione della funzione della respirazione esterna a un livello sicuro o sollievo dalla mancanza di respiro.

4. Segni di risoluzione della crisi del microcircolo: riscaldamento della pelle, ripristino del normale colore della pelle e delle mucose visibili.

5. I principali indicatori clinici e di laboratorio dell'adeguatezza del trattamento della perdita ematica acuta sono: Emoglobina non inferiore a 70-80 g / l; proteine ​​plasmatiche totali non inferiori a 60 g / l; mancanza di segni di laboratorio di iper - e ipocoagulazione; mancanza di segni di insufficienza renale ed epatica.

Prendersi cura di un paziente con perdita di sangue

Prendersi cura di un paziente con perdita di sangue include il monitoraggio sistematico delle sue condizioni. È necessario chiedere al paziente o ai parenti lo stato di salute, la presenza di dolore, disagio, cambiamenti nella funzione degli organi, impostare e registrare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, fornire un controllo dinamico della produzione di urina, misurare la temperatura corporea, monitorare lo stato della respirazione, monitorare lo stato della ferita chirurgica, fornire al paziente e il suo conforto psicologico familiare.

Appunti delle lezioni di base "Desmurgia"

Desmurgia (guinzaglio greco desmos, cravatta, bendaggio + affari ergon, esecuzione) - una sezione di medicina dedicata alle bende e al loro uso.

Il termine "bendaggio" indica un complesso di agenti medicinali applicati al corpo del paziente per varie lesioni e malattie. In un senso più ristretto, una medicazione dovrebbe essere intesa come un metodo per chiudere ferite o superficie cutanea patologicamente alterata, trattenere il materiale della medicazione, creare immobilità, stiramento o pressione su una o l'altra parte del corpo.

Il processo di applicazione di una medicazione a una ferita e le precedenti manipolazioni terapeutiche sono denominate "medicazione".

I più comuni sono morbidi, in particolare bende, medicazioni. Su appuntamento, le medicazioni morbide si dividono in protettive, medicinali, pressanti (emostatiche), immobilizzanti (di trasporto e mediche) e correttive.

Le medicazioni protettive vengono utilizzate per proteggere la ferita da infezioni secondarie e influenze ambientali avverse. Una semplice benda asettica è protettiva, che in alcuni casi può essere ulteriormente coperta con un involucro di plastica impermeabile ai liquidi o una tela cerata. Lo stesso tipo di medicazioni include il rivestimento delle ferite con aerosol filmogeni (lifuzol, ecc.), Un cerotto battericida. Anche una medicazione occlusiva è protettiva, che chiude ermeticamente la cavità corporea dalla penetrazione di acqua e aria. Molto spesso viene utilizzato per penetrare ferite toraciche complicate da pneumotorace aperto. Un materiale impermeabile e ermetico (pellicola sintetica, tessuto gommato, un involucro di una singola borsa per medicazione, garza imbevuta di olio di vaselina, ecc.) Viene applicato sulla ferita e sulla pelle circostante entro un raggio di 5-10 cm, che è fissato saldamente con una benda di garza. È inoltre possibile utilizzare larghe strisce di intonaco adesivo sovrapposte sotto forma di piastrelle.

Per applicare una benda medicinale a una ferita o un altro focus patologico, una sostanza medicinale viene applicata sotto forma di una soluzione, polvere, unguento, gel. Spesso, il farmaco è impregnato di un tovagliolo di garza che è a diretto contatto con la superficie della ferita; dall'alto il tovagliolo è coperto da una benda asettica. Tali medicazioni sono spesso combinate con l'introduzione di drenaggi e tamponi nella ferita..

Le bende pressanti (emostatiche) vengono applicate all'area della nave danneggiata per fermare il sanguinamento. Per fare ciò, una garza o un tampone rigido (garza di cotone, rotolo di benda) viene applicato sull'area della ferita (ferita) e la parte danneggiata del corpo viene fasciata strettamente con una garza o una benda elastica. I tour della benda vengono condotti sopra la parte superiore del tampone in direzioni alternativamente divergenti. L'effetto emostatico (ad esempio, con emartro, rottura muscolare) può essere ottenuto e solo attraverso bendaggi stretti.

Un laccio emostatico può essere considerato una sorta di benda pressante. Per garantire la pressione locale nell'area dell'orifizio dell'ernia, che impedisce l'emergere di ernie, vengono utilizzate bende e piloti di vari modelli.

La benda elastica è progettata per fornire una pressione uniforme sul tessuto. Il bendaggio degli arti inferiori con bendaggio elastico per vene varicose, tromboflebiti, sindrome post-tromboflebitica previene e riduce l'edema causato da ristagni di sangue e linfa, migliora l'emocircolazione regionale. Allo stesso scopo vengono utilizzati prodotti finiti come calze elastiche mediche. Con debolezza dei muscoli della parete addominale anteriore, obesità, malattie della colonna vertebrale, durante la gravidanza vengono utilizzati corsetti rinforzati in tessuto, cinture, bende, creando una compressione uniforme e alleviando parzialmente la tensione dalle parti del corpo coperte dalla benda.

Le bende morbide immobilizzanti (fissanti) sono progettate per fissare una parte particolare del corpo a scopo terapeutico o per l'immobilizzazione del trasporto, ad esempio speciali ginocchiere elastiche, ampiamente utilizzate nella medicina sportiva, le caviglie sono progettate per un'ulteriore fissazione esterna delle articolazioni in caso di instabilità dovuta a danni all'apparato legamentoso. Per lo stesso scopo vengono utilizzate bende..

Le medicazioni correttive sono progettate per il fissaggio a lungo termine di qualsiasi parte del corpo in una determinata posizione, il che crea condizioni favorevoli per l'eliminazione di un difetto congenito o acquisito.

Oltre al morbido, ci sono medicazioni indurenti e stecca. Le bende in gesso indurente o il polimero termoplastico polyvic servono per l'immobilizzazione a lungo termine in caso di fratture ossee, lesioni estese e processi purulenti. Per applicare le stecche vengono utilizzate stecche di vari materiali..

Il fissaggio della medicazione può essere ottenuto in vari modi (benda di garza, benda a rete tubolare, bende a forma di T, ecc.). A seconda del tipo di fissaggio, si distinguono bende e bende senza bande (adesivo, cerotto adesivo, fazzoletto, imbracatura, a forma di T). Il materiale della medicazione è garza, cotone idrofilo, tessuto di cotone, fiocco di viscosa, ecc., Da cui si ricavano bende, tovaglioli di varie dimensioni, tamponi, garze di cotone.

Per applicare correttamente una benda che corrisponda pienamente al suo scopo e non causi ulteriori disagi al paziente, è necessario aderire a determinate regole.

Quando si applica una benda, il paziente è posizionato in modo tale da fornire libero accesso alla parte fasciata del corpo.

La parte danneggiata del corpo dovrebbe essere in una posizione fisiologica media e i suoi muscoli dovrebbero essere il più rilassati possibile. L'eccezione è l'immobilizzazione del trasporto in caso di fratture e lussazioni, quando la posizione patologica esistente è fissa.

La parte fasciata del corpo si trova a livello del torace dell'operatore e rimane immobile per tutto il tempo della manipolazione.

L'operatore è posizionato in modo da vedere contemporaneamente il viso del paziente e la parte del corpo fasciata; in piedi o seduti a seconda del livello della benda. La benda deve essere applicata dopo il giro di fissazione; la direzione della sua applicazione agli arti è solitamente dalla periferia al corpo. È necessario tirare e raddrizzare uniformemente la benda, arrotolarla sulla superficie del corpo senza prima srotolarla e coprire da metà a due terzi della precedente ad ogni successivo giro.

La medicazione finita deve mantenere una stretta fissazione del materiale, non muoversi fino alla medicazione successiva ed essere estetica; nel trattamento fase per fase del paziente, essere contrassegnati. La benda viene rimossa tagliandola sul lato opposto della ferita o svolgendo la benda e raccogliendola in una palla. Se la medicazione è asciutta, deve essere pre-imbevuta di una soluzione di perossido di idrogeno o altro antisettico e solo successivamente rimossa.

Bende bende

Le bende sono le più comuni; sono forti, elastici, porosi e creano la pressione necessaria. Una benda (un lungo pezzo di stoffa a forma di nastro o treccia, arrotolata in un rotolo) è spesso realizzata con una garza morbida che ha una buona elasticità e igroscopicità. Le bende di garza standard hanno una larghezza da 5 a 16 cm e una lunghezza fino a 5-1O m. Inoltre, vengono utilizzati elastico a maglia, adesivo elastico (elastoplast), bende elastiche autoadesive e elastici. Se necessario, la benda può essere realizzata con qualsiasi tessuto tagliato a strisce lunghe e strette. Per bendare le dita e le mani, vengono utilizzate bende strette (larghe 5 cm), per bende sul corpo e sulla coscia, le più larghe. Le bende di garza sono prodotte sterili e non sterili, arrotolate e confezionate in un guscio di pergamena o pellicola.

Una benda arrotolata a un'estremità (testa) e sciolta all'altra (inizio della benda) è chiamata benda a una testa, e arrotolata a due estremità è chiamata doppia testa. Quest'ultima è usata raramente, di solito per le fasce. In una benda arrotolata, si distinguono due superfici: l'interno (addome) - il lato rivolto verso il centro del rullo e l'esterno (retro) - il lato rivolto verso la periferia del rullo.

La scelta di questo o quel tipo di bendaggio dipende dalla posizione fisiologica media nell'articolazione (ad esempio, un angolo retto per l'articolazione del gomito); configurazione geometrica delle parti del corpo (cilindrica - spalla, conica - parte inferiore della gamba, sferica - testa, ecc.); sviluppo dei muscoli, tessuto adiposo.

Esistono i seguenti tipi principali di bende: circolari (circolari), a spirale (ascendenti e discendenti), striscianti (serpentine), cruciformi (a forma di otto), bende intersecanti complesse, a forma di punta, convergenti o divergenti (tartaruga), di ritorno, a forma di fionda, a forma di T, Spesso vengono utilizzate combinazioni di diversi tipi di bende. Quindi, la benda circolare del piede può essere facilmente spostata senza rinforzo con movimenti in otto direzioni verso la parte inferiore della gamba con un incrocio sull'articolazione della caviglia.

Bendaggio circolare (circolare) è usato raramente in isolamento, ma costituisce l'inizio e la fine di quasi tutte le medicazioni. La testa della benda è leggermente sciolta, l'inizio della benda viene fissato con il pollice di una mano. Quindi, con l'altra mano, iniziano a stendere la benda, chiudendo in sequenza i giri sottostanti.

Bendaggio a spirale. La fasciatura a spirale ascendente inizia con l'imposizione di giri circolari 2-z, quindi i giri vanno obliquamente dalla periferia al centro in modo che ogni successivo movimento di bendaggio copra il precedente di / 2; o / 3 della sua larghezza.

Bendaggio strisciante (serpentino) applicato nei casi in cui è necessario fissare rapidamente la medicazione su una notevole lunghezza dell'arto. Iniziando con i giri circolari, la benda va in modo elicoidale e i giri della benda non si toccano e ci sono degli spazi tra di loro.

Cruciforme (a forma di otto) chiamato benda, in cui le mosse della benda si intersecano in un punto (sopra l'area del danno) e assomigliano al numero "8". Questa benda viene applicata all'area della spalla, dell'articolazione dell'anca, ad es. in luoghi in cui l'applicazione stretta e uniforme di altre medicazioni è quasi impossibile.

Incrocio complesso bende. Questi includono il bendaggio Dezo, progettato per immobilizzare l'arto superiore in caso di fratture della clavicola o dopo il riposizionamento di una lussazione della spalla.

Convergenti o divergenti (tartaruga) la benda viene applicata all'area delle articolazioni del ginocchio e del gomito.

Restituzione della benda imposto su superfici arrotondate o arcuate (testa, mano, piede, moncone).

Benda a fionda imposto con limitati danni alle parti sporgenti della testa (mento, naso, nuca). Un pezzo di benda larga viene tagliato ad entrambe le estremità. Un tovagliolo di garza sterile è posto sulla ferita, sopra di esso è una benda, le cui estremità sono incrociate e legate.

A forma di T. la benda è costituita da un nastro per bende, al centro del quale viene cucito (o gettato sopra l'inizio di un'altra benda). La benda viene applicata al perineo: la parte orizzontale è legata attorno alla vita sotto forma di una cintura, e le mosse verticali conducono attraverso il perineo, lanciandola attraverso la cintura alternativamente sulle parti ventrale e dorsale di essa.

Banda elastica gli arti inferiori vengono eseguiti per comprimere le vene superficiali con le loro vene varicose e altre malattie. Ciò aumenta il flusso sanguigno attraverso le vene profonde della gamba e della coscia, migliora la circolazione sanguigna e previene la trombosi. Il paziente viene preliminarmente posizionato con le gambe sollevate per far collassare le vene e ridurre l'edema. Benda con una benda elastica a maglia, a partire dalla base delle dita. Con una mano tengono l'inizio della benda e con l'altra la arrotolano, tirandola sempre moderatamente e in modo uniforme e sovrapponendo il giro precedente su L. È necessario prestare attenzione per garantire che tutte le superfici siano coperte, incl. articolazioni della caviglia e del ginocchio e la benda non ha formato pieghe.

Il bendaggio elastico viene eseguito come un semplice bendaggio a spirale senza pieghe, perché grazie all'elasticità del bendaggio risulta ben modellato in superficie, coprendo uniformemente e strettamente l'arto. La benda è completata nel terzo superiore della coscia con diversi giri circolari, che sono fissati con uno spillo. La benda elastica può essere lavata e riutilizzata senza perdere la sua elasticità.

Taping

Il taping è una benda usata per trattare i danni freschi e cronici a muscoli, tendini, legamenti delle estremità e per prevenire lesioni articolari ricorrenti. Più comune nella medicina sportiva.

Lo scopo del bendaggio è quello di garantire la stabilità della posizione del segmento danneggiato, per prevenire movimenti che possono influenzarlo negativamente, senza interromperne la funzione. A causa di lesioni ripetute, i legamenti spesso si indeboliscono e si allungano. In questi casi, la nastratura è un ottimo mezzo per fornire stabilità al giunto. Con una ferita fresca, soprattutto in presenza di una ferita sanguinante e un gonfiore significativo, è meglio ricorrere al bendaggio elastico dell'arto. Non è consigliabile applicare una benda a scopo preventivo su articolazioni sane, poiché ostacola in una certa misura i movimenti delle gambe e aumenta il rischio di lesioni.

Il taping non dovrebbe essere applicato per più di pochi giorni, come nel tempo la medicazione perde la sua efficacia. Con l'uso prolungato della benda direttamente sulla pelle, è possibile l'irritazione della pelle, che può essere aggravata dall'azione del sudore, dall'attrito sugli indumenti, dall'ingestione di agenti infettivi, dalle allergie. Pertanto, quando si applica una benda per più di poche ore, utilizzare un cuscinetto di sicurezza.

Per la nastratura vengono utilizzati nastri non elastici ed elastici. Il nastro anelastico in larghezze di 3,75 e 5 cm è perforato e facilmente strappato nel punto desiderato. I nastri elastici sono più flessibili, si adattano più strettamente al corpo, la loro larghezza è di 2,5 e 5 cm La benda elastica adesiva (elastoplast) è tenuta particolarmente saldamente. La benda elastica autoadesiva (koban) è realizzata con fibre di polistirolo intrecciato con una doppia densità di fili. Il bendaggio-coban è morbido, elastico, occupa poco spazio e allo stesso tempo fissa saldamente l'articolazione. Attaccandosi alla pelle, il coban non provoca irritazioni e si asciuga rapidamente dopo essersi bagnato. Queste bende possono essere utilizzate anche per applicare bende di fissaggio convenzionali..

Prima di applicare la benda, i capelli devono essere tagliati, la pelle deve essere pulita, si consiglia di applicare prima una colla spray. A causa della mobilità meccanica della pelle, a volte è difficile applicare correttamente il nastro sull'area lesa. Il nastro deve essere applicato sulle articolazioni in cui i movimenti della pelle avvengono principalmente in una direzione (ad esempio, su entrambi i lati del ginocchio, caviglia, polso, dita). Qui, il taping può fornire una fissazione abbastanza buona delle articolazioni senza interrompere la loro funzione..

Cerchietti

Un fazzoletto è un pezzo di materia triangolare; il suo lato lungo è chiamato base, l'angolo opposto è chiamato alto, gli altri due angoli sono le estremità. Può essere utilizzato un pezzo quadrato di tessuto piegato diagonalmente. Usa i fazzoletti per il primo soccorso e in ospedale per appendere le mani.

Per applicare una benda al piede, la sua superficie plantare è posizionata al centro della sciarpa, la parte superiore è avvolta intorno alla schiena fino allo stinco e le estremità sono legate attorno alle caviglie. Allo stesso modo viene applicata una benda al polso. Sulla testa, la base della benda è posizionata sulla parte posteriore della testa, la parte superiore sulla fronte. Le estremità sono avvolte intorno alla testa e legate gettando la parte superiore del fazzoletto sopra il nodo, che può essere ulteriormente fissato con uno spillo.

Benda con bendaggio tubolare

Le bende con bendaggio tubolare sono progettate per fissare il materiale della medicazione. Risparmiano materiale per la medicazione, tempo durante l'applicazione delle bende e non interferiscono con l'aerazione dell'area del corpo a cui viene applicata la benda. Una benda medica tubolare è una manica lavorata a maglia in tessuto di viscosa sotto forma di una rara rete elastica non espandibile. Viene prodotto in rotoli, il numero della fasciatura indica la larghezza della manica in centimetri. Un pezzo di benda della lunghezza desiderata viene tagliato dal rotolo e indossato sopra la benda di garza imposta. La benda # 5 è progettata per fissare la benda sugli arti superiori e inferiori. La benda n. 9 può essere applicata alla testa e alla regione dei glutei. Le bende medicali in rete elastica tubolare (estensibilità fino all'800%) sono del tipo tepermat (bendaggio elastico lavorato a maglia); realizzato in filo elastomerico, intrecciato con fibre sintetiche e filo di cotone.

Bende adesive

Il materiale della medicazione è fissato con strisce di cerotto adesivo, che sono incollate sulla pelle sana circostante. Anche piccole ferite e graffi non dovrebbero essere sigillati senza una fodera di garza. sotto il cerotto, la ferita si bagna e può marcire. Per le piccole ferite, viene utilizzato un cerotto battericida: un cerotto adesivo con una stretta striscia di garza imbevuta di antisettici. Per coprire grandi superfici, è possibile utilizzare un cerotto adesivo sotto forma di fogli perforati, da cui viene tagliata una benda della dimensione e della forma desiderate.

Bende adesive

Le bende adesive vengono fissate sulla pelle utilizzando adesivi (colla, colla di gomma, collodio, ecc.). Quando si applica una medicazione di colla, la pelle attorno a un tovagliolo di garza sterile viene lubrificata con colla e dopo che si asciuga, la superficie viene coperta con un pezzo di garza tesa (benda) e premuta saldamente. I bordi della garza che non aderiscono alla pelle vengono tagliati con le forbici. La benda di colla non stringe o irrita la pelle, quindi può essere applicata più volte. Prima di riapplicare una tale medicazione, la pelle deve essere pulita con un tampone imbevuto di etere. Le medicazioni Cleol sono anche convenienti perché incollarne i bordi lungo l'intero perimetro della ferita alla pelle impedisce che la medicazione si sposti.

Le medicazioni con sostanze filmogene sono sempre più utilizzate. Una tale benda non richiede una fissazione aggiuntiva sulla superficie del corpo. Viene utilizzata una varietà di sostanze polimerizzate con aria, che includono antisettici. Per applicare una medicazione in film, utilizzare colla BF-6, furaplast, cerigel, liquido Novikov, lifuzol.

Data di inserimento: 2018-04-05; visualizzazioni: 535;


Articolo Successivo
Conseguenze dell'angiografia coronarica del cuore