Coagulazione del sangue nei bambini


Coagulazione del sangue nei bambini - un coagulogramma, funge da principale test diagnostico necessario per ottenere informazioni sulla salute dell'intero organismo. A seconda di quanto sia buono o cattivo questo processo, i medici possono parlare della predisposizione del bambino allo sviluppo di emorragie interne o alla formazione di coaguli di sangue..

Tali valori possono essere sia aumentati che diminuiti, che in ogni caso è un problema che deve essere affrontato. Molto spesso, questa o quella deviazione è influenzata da ragioni patologiche, tuttavia, a volte i cambiamenti negli indicatori possono essere causati dall'assunzione irrazionale di farmaci.

Il coagulogramma nei bambini è diviso in generale e dettagliato. Nella stragrande maggioranza dei casi, i medici si rivolgono al primo tipo di analisi, che include solo 4 fattori, mentre il secondo tipo combina circa 30 diversi indicatori..

Affinché il tempo di coagulazione del sangue possa essere determinato correttamente, una tale categoria di pazienti deve prepararsi per il test diagnostico descritto. I genitori devono seguire rigorosamente la chiara attuazione di diverse semplici attività preparatorie..

Poiché la coagulazione del sangue nei bambini viene valutata studiando materiale biologico ottenuto da una vena, è del tutto naturale che tale processo abbia un proprio algoritmo.

Indicazioni per il test

Nella stragrande maggioranza dei casi, la coagulazione del sangue in un bambino viene valutata per confermare il fatto di una particolare malattia, poiché le deviazioni dalla norma hanno spesso una base patologica..

Tuttavia, tale analisi dovrebbe essere eseguita anche a scopo preventivo - per monitorare il sistema di emostasi e la salute generale del corpo umano..

Altre indicazioni per tale procedura diagnostica sono:

  • controllo della terapia anticoagulante - in alcuni casi, il trattamento di un particolare disturbo prevede l'uso di anticoagulanti, che inibiscono la capacità del sangue di coagulare;
  • esame programmato prima di eseguire un'operazione chirurgica;
  • sospetto del decorso della sindrome DIC;
  • malattie del sistema ematopoietico;
  • uso incontrollato di qualsiasi farmaco;
  • malattia epatica cronica;
  • sanguinamento frequente che non si ferma a lungo;
  • in ritardo rispetto ai coetanei nella crescita, nello sviluppo mentale o fisico.

Valori normali per i bambini

La valutazione della coagulabilità del fluido biologico principale include un numero impressionante di indicatori, ciascuno dei quali può deviare verso l'alto o verso il basso, per i quali ci sono ragioni.

La seguente tabella combina i valori consentiti di coagulazione del sangue nei bambini:

Tempo di tromboplastina parziale attivato

Tempo di ricalcificazione attivato

Tempo di ricalcificazione del plasma

Tolleranza plasmatica all'eparina

Complessi fibrina-monomerici solubili

non più di 4 mg per 100 ml. sangue

La velocità di coagulazione del sangue nei bambini differirà a seconda del metodo di calcolo:

  • Lee-White - 5-10 minuti;
  • di Mas Magro - 8-12 minuti.

La durata del sanguinamento può anche variare in base al metodo scelto..

La coagulazione del sangue nei bambini è normale:

  • Duke - 2-4 minuti;
  • secondo Ivy - non più di 8 minuti;
  • su Shitikova - non più di 4 minuti.

Decodifica del coagulogramma

Come accennato in precedenza, un coagulogramma del sangue include molti parametri, ognuno dei quali ha una propria descrizione:

  • il tempo di coagulazione è l'intervallo di tempo tra l'inizio e l'arresto del sanguinamento;
  • indice di protrombina - è un indicatore che riflette il rapporto tra il tempo normale di coagulazione del sangue e il tempo che tale processo richiede in un particolare paziente;
  • tempo di trombina: indica la velocità di conversione del fibrinogeno in fibrina;
  • APTT - mostra l'efficacia di fermare il sanguinamento formando un coagulo di fibrina;
  • AVR: consente di valutare il corso di una delle fasi della coagulazione;
  • Il GRP è un valore correlato all'ABP e riflette il periodo di coagulazione del siero citrato dopo l'aggiunta di preparati a base di sale di calcio;
  • fibrinogeno - è un composto proteico che viene sintetizzato nel fegato e, sotto l'influenza dei fattori di coagulazione, viene trasformato in fibrina, che forma coaguli;
  • RFMK - indica un cambiamento nella struttura delle proteine ​​a livello molecolare sotto l'influenza di plasmina e trombina;
  • piastrine - cellule a forma di del principale fluido biologico di ogni corpo umano;
  • antitrombina III - è una proteina specifica del sistema di coagulazione;
  • thrombotest: indica una concentrazione sufficiente di fibrinogeno nel sangue del bambino;
  • fibrinogeno B - agisce anche come una specifica proteina emostatica.

In generale, la decodifica dei risultati richiede un periodo di tempo abbastanza breve: 1 o 2 giorni lavorativi. Il medico-ematologo è impegnato nell'interpretazione, che trasmette i dati ottenuti al pediatra.

Motivi del rifiuto

Sia l'aumento che la diminuzione di ciascuno degli indicatori di cui sopra hanno ragioni individuali. Da ciò ne consegue che il trattamento di qualsiasi disturbo consiste nell'eliminare il fattore provocante.

In un neonato o in bambini più grandi, le fonti di rigetto saranno comuni:

  • La protrombina aumenta sullo sfondo della formazione di coaguli di sangue e diminuisce con l'ipovitaminosi K o l'uso irrazionale di farmaci.
  • Fibrinogeno: diminuisce a causa di patologie epatiche e insufficiente apporto di vitamine o sostanze nutritive nel corpo. L'aumento è influenzato da ustioni estese, polmonite e un'ampia gamma di malattie infettive, processi tumorali e disturbi endocrini.
  • Il tempo di trombina può essere ridotto con un eccesso di fibrinogeno. Le ragioni dell'aumento sono l'insufficienza renale e le malattie autoimmuni.
  • Un sanguinamento intenso contribuisce alla diminuzione del PTI e all'aumento della comparsa di coaguli di sangue.
  • Un APTT elevato è caratteristico della coagulazione intravascolare disseminata grave, dell'emofilia e delle malattie del fegato. Allo stesso tempo, valori bassi indicano l'inizio dello sviluppo della coagulazione intravascolare disseminata..
  • Una diminuzione dell'AVR è comune per la trombofilia e un aumento delle forti emorragie.
  • La tolleranza plasmatica all'eparina aumenta a causa di eventuali danni al fegato e diminuisce sullo sfondo di patologie del sistema cardiovascolare, oncopatologie o interventi chirurgici.
  • Il lupus anticoagulante compare nel cancro e nelle malattie gastrointestinali.
  • RFMK può aumentare con una maggiore attività del sistema di coagulazione del sangue. La diminuzione è spesso facilitata dall'assunzione di eparina.

Si osserva un aumento della coagulazione del sangue sullo sfondo del flusso:

  • grave infiammazione;
  • fasi finali della sindrome DIC;
  • patologie sistemiche;
  • ustioni estese;
  • processi di cancro;
  • peritonite;
  • polmonite;
  • pielonefrite.

Una scarsa coagulazione del sangue in un bambino si nota quando:

  • shock anafilattico o emorragico;
  • le fasi iniziali della progressione della coagulazione intravascolare disseminata;
  • myxedeme.

In ogni caso, la causa viene stabilita non solo con l'aiuto di un coagulogramma, ma anche attraverso un esame completo del corpo.

Preparazione e fasi della procedura

Un tale esame del sangue comporta la raccolta di materiale biologico da una vena. Affinché l'ematologo possa ottenere i risultati più accurati durante la decodifica, anche i pazienti più piccoli devono prepararsi a tale evento diagnostico.

Vengono presentate le fasi principali della preparazione per i bambini:

  • rifiuto di mangiare cibo almeno 8 ore prima di visitare un istituto medico;
  • il giorno dello studio sono vietati tè nero e verde, succhi e bevande gassate (è consentita solo l'acqua purificata);
  • un'ora prima dell'analisi, dovresti smettere di fumare sigarette e bere alcolici;
  • 15 minuti prima di eseguire un tale test, è molto importante escludere lo stress fisico ed emotivo.

Se il bambino sta assumendo farmaci, i genitori devono informarne lo specialista. Se le regole di cui sopra non vengono seguite, l'interpretazione dei risultati avrà inesattezze, motivo per cui al paziente potrebbe essere prescritto un trattamento completamente inutile per lui. Ciò significa che sarà necessario ripetere l'analisi del sangue, il che è altamente indesiderabile per i bambini..

Anche il prelievo di sangue da un bambino ha alcune regole, vale a dire:

  • il prelievo del materiale di prova deve essere effettuato solo con una siringa sterile asciutta o utilizzando un sistema a vuoto;
  • la procedura viene eseguita con un ago con un ampio lume, mentre il laccio emostatico, come in un esame del sangue biochimico, non viene utilizzato;
  • riempire 2 provette di sangue, mentre solo la seconda viene inviata per lo studio;
  • presenza obbligatoria nella provetta di un coagulante speciale - citrato di sodio.

Il tasso di coagulazione del sangue è l'indicatore più importante, pertanto, tale studio deve essere effettuato su base regolare. La diagnosi precoce della deviazione salverà i bambini dallo sviluppo di complicazioni e dalla morte.

Decifrare un coagulogramma (indicatore di coagulazione del sangue) nei bambini: una tabella con le norme

Quando il sangue di un bambino non si ferma bene durante un taglio, compaiono spesso lividi, è necessario contattare un pediatra. È probabile che il motivo sia una scarsa coagulazione del sangue. Il medico prescriverà un'analisi speciale, un coagulogramma, che determinerà se il sangue del bambino è abbastanza denso.

Un'altra condizione che provoca ansia è il sangue insufficientemente fluido. Questo disturbo può provocare malattie gravi che sono meglio prevenute nella fase iniziale..

Problemi di coagulazione del sangue: un motivo per un coagulogramma

Cos'è un coagulogramma e come eseguire correttamente un esame del sangue?

Coagulogramma: uno studio del sangue per la sua capacità di coagulare. Il sangue troppo denso minaccia la formazione di coaguli di sangue e, successivamente, coaguli di sangue che bloccano i vasi. Il sangue non può fornire ossigeno e sostanze necessarie alle cellule, rimuovere le tossine. Il sistema immunitario e la termoregolazione sono compromessi. Il sangue liquido provoca gravi emorragie. In situazioni critiche, questa condizione può persino portare alla morte..

Affinché il coagulogramma mostri un risultato affidabile, è necessario prepararsi per questo:

  • è necessario eseguire l'analisi a stomaco vuoto: i bambini di età inferiore a 1 anno non vengono nutriti in 30-40 minuti, 1-5 anni - in 2-3 ore, sopra i 5 anni - in 12 ore;
  • mezz'ora prima del parto, lo sforzo fisico e lo stress devono essere evitati, un bambino piccolo deve essere distratto e rassicurato;
  • sull'assunzione di farmaci che fluidificano il sangue, è necessario avvisare il medico in anticipo.

Indicazioni per il coagulogramma

  • periodo preoperatorio o postoperatorio;
  • sanguinamento persistente;
  • malattie del sangue ereditarie;
  • Malattie autoimmuni;
  • vene varicose, trombosi;
  • ustioni, ferite;
  • comparsa frequente di ematomi;
  • assumere farmaci che influenzano la coagulazione del sangue;
  • patologia epatica;
  • malattie infettive;
  • malattie del sistema cardiovascolare.

I principali indicatori della coagulazione del sangue e le loro caratteristiche nei bambini

Tabella con le norme nei bambini

La tabella mostra i tassi di coagulazione del sangue tipici di un bambino:

IndiceLa norma durante l'infanzia
Piastrine131-402 mila in 1 μl
Tempo di coagulazione4-9 minuti
Fibrinogeno5,9-11,7 μmol / L
Tempo di trombina30 min (l'errore è di 3 min)
Fibrinogeno BAssente
Indice di protrombina (PTI)70-100%
APTT24-35 sec
D-dimero33-726 ng / ml
Antitrombina III70-115%
Lupus anticoagulanteAssente
Attività fibrinolitica180-260 sec
ABP50-70 sec
Durata del sanguinamento del ducaMeno di 4 minuti
Tempo di ricalcificazione del plasma90-120 sec
ThrombotestGrado IV-V
Tolleranza plasmatica all'eparina3-11 minuti
Concentrazione di fibrinogeno1,25-4 g / l
RFMKNon più di 4 mg per 100 ml

In alcuni casi, una piccola deviazione dalla norma nel sangue del bambino non è pericolosa e può essere corretta. In altre situazioni segnala la presenza di una malattia e richiede un esame approfondito del bambino.

Analisi di decodifica

Il coagulogramma consente agli specialisti di identificare le violazioni e prevenire tempestivamente patologie renali, epatiche e gravi complicazioni nei bambini. Questa analisi è considerata complessa, affinché il medico decifra è necessario valutare tutte le caratteristiche del sangue nel complesso e separatamente. L'autodiagnosi è esclusa: è necessario ottenere i risultati di altri studi e valutare il quadro clinico generale della malattia.

Di quali fenomeni e processi patologici in un bambino può raccontare un coagulogramma:

Decifrare un coagulogramma nei bambini, una tabella di indicatori di coagulazione del sangue e la durata del sanguinamento è normale

Il coagulogramma, o emostasiogramma, è un complesso molto importante di parametri del sangue. Dimostra il livello della sua coagulabilità, ovvero la capacità di formare coaguli. Questa proprietà è necessaria per proteggere il corpo dal sanguinamento durante ferite, lesioni, operazioni. L'aumento della coagulazione è pericoloso per la formazione di placche. La differenza nelle caratteristiche dell'emostasiogramma rispetto agli standard delle tabelle di valutazione segnala uno squilibrio nel sistema ematopoietico. La coagulazione del sangue nei bambini è un indicatore importante della loro salute.

Indicazioni per la prescrizione di un test di coagulazione del sangue

L'analisi per l'emostasi viene eseguita prima di qualsiasi intervento chirurgico. L'incoerenza dei fattori di coagulazione con la norma è la ragione per l'annullamento dell'operazione. Altri motivi per prescrivere un'analisi per i bambini possono essere il sanguinamento prolungato, la comparsa di lividi sottocutanei, il ritardo rispetto ai coetanei nello sviluppo mentale e fisico, la cessazione della crescita.

La terapia delle malattie dell'emopoiesi con anticoagulanti richiede un monitoraggio regolare dello stato del sangue. Anche l'assunzione di un gran numero di medicinali per anomalie di vari organi è un motivo per eseguire un coagulogramma. Durante l'esame di bambini sani viene prescritto anche il controllo dello stato di emostasi..

Preparazione per un coagulogramma

L'infermiera preleverà il campione da una vena. Questo può spaventare il bambino. La mamma deve essere in grado di calmare il piccolo paziente in modo che non ci sia rilascio di ormoni dello stress. Non è consigliabile visitare la fisioterapia e la sala raggi X prima dell'analisi. Se il medico che ha preso la decisione di diagnosticare il sangue non è a conoscenza di alcun trattamento in corso, è necessario familiarizzare con i dettagli della terapia..

Criteri di valutazione degli indicatori

Un coagulogramma è un complesso complesso che può contenere fino a 30 indicatori. È diviso in generale (2-4 fattori) ed espanso. Non tutte le cliniche per bambini dispongono di attrezzature che consentono di valutare le caratteristiche massime.

Due fattori principali:

Il coagulogramma generale a volte include PTT (tempo di protrombina) e PTI (indice di protrombina). Il primo fattore viene misurato allo stesso modo del periodo di coagulazione, ma le soluzioni di CaCl2 e tromboplastina vengono versate nel campione di prova. Il secondo fattore è l'errore nel periodo di coagulazione del plasma sanguigno. Il parametro è definito come il rapporto tra PTT del campione normativo e quello misurato nel bambino esaminato.

Il reciproco è chiamato International Normalised Ratio (INR). Il risultato dipende molto dalle proprietà degli additivi. Più preciso è il test PTI secondo Quick, dove il valore caratteristico è determinato come media aritmetica della misura secondo il grafico di calibrazione formato dai valori PTV in soluzioni di campioni di controllo di diluizioni differenti.

Alcune caratteristiche del sangue di un emostasiogramma espanso:

  • la durata della trasformazione del fibrinogeno in fibrina o tempo di trombina;
  • APTT (tempo di tromboplastina parziale attivata) - l'intervallo di coagulazione della placca di fibrina durante l'interazione del plasma con additivi stabilizzanti (fosfolipidi e CaCl2), permette di riconoscere le proprietà ipocoagulanti del plasma;
  • ABP (tempo di ricalcificazione attivato) - durata della coagulazione del plasma sanguigno sotto l'influenza di CaCl introdotto nel campione2, in 3 vasi da laboratorio a bagnomaria, misurare l'intervallo prima della coagulazione della placca in una soluzione 1: 2 di plasma e CaCl2, calcolare la media;
  • RFMK (complessi fibrina-monomerici solubili) - il periodo di comparsa della proteina fibrina nel plasma degli embrioni dopo l'aggiunta di o-fenantrolina;
  • attività fibrinolitica - il periodo necessario per l'autoassorbimento del trombo formato da fibrinolisina del campione di sangue;
  • tolleranza all'eparina - il periodo di formazione di un campione di placca di fibrina nel plasma dopo che l'eparina è stata iniettata in esso.

Thrombotest è indicativo per il riconoscimento delle proprietà di coagulazione del sangue; viene eseguito introducendo CaCl nel campione2. Il periodo di formazione del coagulo determina approssimativamente la quantità di fibrinogeno nel campione in esame. Se un piccolo paziente non presenta anomalie di emopoiesi, i suoi campioni corrispondono a test di 4 o 5 gradi.

Tasso e deviazioni

Standard di caratteristiche per la decodifica di un coagulogramma:

  1. PTV - 12-20 secondi. Un periodo più lungo indica un'anomalia nella generazione dell'enzima protrombinasi, proteine ​​protrombiniche e fibrinogeno. La causa della patologia è la malattia epatica cronica, la disbiosi, la mancanza di vitamine, il metabolismo improprio e l'assorbimento intestinale. Durante la terapia con anticoagulanti indiretti, il PTV aumenta. Più del doppio dell'allungamento del tempo indica la minaccia di sanguinamento. Durante la terapia, è necessario controllare questa caratteristica..
  2. PTI - 95-105%. Una diminuzione del PTI viene interpretata come un aumento del PTT. Quando analizzato da Quick, il tasso PTI è del 78-142%.
  3. Il livello di fibrogeno è 5,9-11,7 μmol / l (2,0-3,5 g / l), nei neonati - 1,25-3,0 g / l. Un valore inferiore indica fibrinogenemia congenita o gravi patologie epatiche. Un risultato più ampio parla indirettamente di infezioni, tumori maligni, infiammazioni croniche, ipotiroidismo, trombosi, tromboembolia, conseguenze di lesioni e operazioni.
  4. APTT - 38–55 secondi. Un tempo più lungo indica un disturbo della coagulazione a seguito di trattamento (eparina, anticoagulanti) o malattie genetiche. Se il tempo si riduce, c'è il rischio di trombosi..
  5. ARV - 1-2 minuti. Una diminuzione dell'indicatore indica ipercoagulabilità del sangue, un aumento indica una coagulabilità insufficiente congenita o la presenza di farmaci anticoagulanti nel sangue.
  6. Attività fibrinolitica - 183-263 minuti, meno tempo indica ipocoagulazione del sangue.
  7. Tolleranza all'eparina - 7-15 min. Un tempo maggiore indica una bassa tolleranza dell'organismo all'eparina, un tempo ridotto indica ipercaogulazione..

Una diagnosi corretta richiede un tecnico di laboratorio e un medico altamente qualificati. A volte anche un ampio elenco di indicatori potrebbe non essere sufficiente. Se il laboratorio della clinica non può eseguire i test necessari, il sangue dovrebbe essere donato presso un'istituzione specializzata in test complessi. Il confronto dei risultati dei test e dei sintomi osservati nei bambini rivelerà il vero quadro della malattia.

Cause di deviazioni negli indicatori di coagulazione del sangue

La formazione troppo rapida di un coagulo in un campione di sangue può essere il risultato di infezioni, intossicazioni, malattie del cuore e dei vasi sanguigni, sistema endocrino, malattie ereditarie di natura genetica, sindrome DIC in uno stadio iniziale. La formazione ritardata di coaguli di sangue è il risultato di leucemia (leucemia), anemia, carenza di vitamina K e calcio, sovradosaggio di anticoagulanti, coagulazione congenita e disturbi della generazione di piastrine, DIC, l'ultimo stadio.

Coagulabilità del sangue: la norma nei bambini e nelle deviazioni

L'importanza del sangue è difficile da sopravvalutare: trasporta ossigeno e sostanze nutritive attraverso i tessuti, aiuta a regolare il lavoro del corpo, trasporta ormoni e altre sostanze attive, contribuisce alla regolazione della temperatura e svolge molti altri compiti.

È ovvio che una diminuzione del volume sanguigno influisce negativamente sul funzionamento generale del corpo..

Tuttavia, la natura fornisce un meccanismo di protezione contro un'eccessiva perdita di sangue: la capacità del sangue di addensarsi e coagularsi, coprendo l'area danneggiata. Il livello di coagulazione del sangue è una sorta di indicatore della sopravvivenza del corpo.

Indicatori della coagulazione e loro tasso nei bambini

Il sangue non è un liquido omogeneo, ma una sospensione di molte cellule in una soluzione di proteine ​​dell'acqua: il plasma.

  • Il primo sono gli eritrociti, sono anche globuli rossi che trasportano l'ossigeno ai tessuti.
  • Il secondo sono i leucociti, globuli bianchi che assorbono e neutralizzano oggetti estranei (virus, batteri, ecc.).
  • Il terzo sono le piastrine, le cellule responsabili della capacità di coagulazione del sangue.

In caso di violazione dell'integrità della parete del vaso, sostanze speciali vengono rilasciate dai tessuti danneggiati, i cosiddetti fattori di coagulazione (principalmente proteine).

Attivano le piastrine e le fanno aderire ai bordi della ferita e si uniscono tra loro, formando un denso coagulo che copre l'area danneggiata..

A loro volta, le piastrine secernono anche una sostanza speciale che attiva la proteina fibrinogena disciolta nel plasma..

Comincia a trasformarsi in una proteina chiamata fibrina, che può formare lunghi filamenti elastici in cui sono "bloccati" eritrociti e leucociti. A causa di ciò, il coagulo che copre la ferita diventa più denso e i suoi bordi iniziano a stringersi..

Il processo di coagulazione del sangue è caratterizzato da molti indicatori.

  1. Conta piastrinica: il numero di cellule responsabili della coagulazione del sangue.
  2. Durata del sanguinamento - il tempo che intercorre dal momento della violazione dell'integrità della nave fino alla formazione di un coagulo di sangue.
  3. Tempo di coagulazione - durata della formazione di coaguli di sangue.
  4. Il tempo di protrombina è la velocità di attivazione di un certo fattore (vale a dire, il fattore VII, proconvertina), che è coinvolto nell '"inizio" del processo di coagulazione nelle prime fasi. Questo fattore attiva la formazione di trombina, una sostanza che promuove la conversione del fibrinogeno in fibrina. In altre parole, questa è la velocità di formazione di un coagulo di sangue dopo l'esposizione a sostanze dai tessuti del vaso danneggiato..
  5. Tempo di trombina: direttamente la velocità di conversione del fibrinogeno in fibrina.
  6. Tempo di tromboplastina parziale attivato (APTT) - la durata della formazione di un coagulo di sangue senza la partecipazione di fattori esterni, cioè senza danni alle pareti vascolari e il rilascio delle sostanze corrispondenti, esclusivamente a causa di fattori inizialmente presenti nel sangue in uno stato inattivo.
  7. Livello di fibrinogeno: la quantità di proteina di fibrinogeno che può essere convertita in fibrina.
  8. Livello di antitrombina III: il contenuto della proteina antitrombina III nel sangue, che impedisce la coagulazione del sangue. Questa proteina è necessaria nel sangue in modo che i processi di coagulazione, relativamente parlando, non si avviino senza una ragione seria. L'aumento della coagulazione del sangue non è meno pericoloso della riduzione della coagulazione del sangue: spesso causa coaguli di sangue e blocchi dei vasi sanguigni.

I valori di questi indicatori per i bambini dai 3 ai 14 anni sono quasi gli stessi:

  • il numero di piastrine in migliaia per 1 millilitro cubo di sangue - 180-320; nelle ragazze adolescenti, all'inizio del sanguinamento mestruale, la conta piastrinica può diminuire a 75-220;
  • la durata del sanguinamento - può essere determinata secondo diversi metodi: secondo Duke, la norma è di 2-4 minuti, secondo Ivy e Lee-White - meno di 8 minuti, secondo Sukharev, meno di 5 minuti;
  • tempo di coagulazione - da 2 a 5 minuti;
  • tempo di protrombina - 11-15 s;
  • tempo di trombina - 15-18 s;
  • APTT - entro 24-35 s; indicatori specifici possono variare in modo significativo a seconda del metodo di determinazione e dei reagenti utilizzati;
  • livello di fibrinogeno - 2-4 g / l;
  • livello di antitrombina - 101-131% - nei bambini da 1 a 6 anni, 95-134% - nei bambini da 6 a 11 anni, 96-126% - negli adolescenti di età inferiore a 16 anni.

L'importanza di questi indicatori e il loro ruolo nel processo di coagulazione del sangue dovrebbero essere considerati separatamente..

Tempo di sanguinamento

Esistono molti metodi per studiare la durata del sanguinamento, che differiscono nel metodo di prelievo del sangue e nel metodo di conduzione.

Tre metodi sono particolarmente ampiamente utilizzati oggi:

  • Edera:
  • Duca;
  • Sukhareva.

La durata del sanguinamento secondo Ivy è determinata come segue: un tonometro è fissato sulla spalla del paziente, con il suo aiuto viene iniettata una pressione di 40 mm Hg. Art, quindi viene praticata una piccola incisione all'interno dell'avambraccio con una lama. Successivamente, l'ora viene registrata sul cronometro e un filtro speciale che assorbe il sangue viene applicato all'incisione ogni mezzo minuto. Quando non rimane sangue sul filtro, si considera che l'emorragia si sia arrestata.

Il metodo di Duke è più popolare e considerato più delicato. Per un test con questo metodo, non è necessario utilizzare un tonometro e praticare un'incisione: è sufficiente una piccola puntura di un dito o un lobo dell'orecchio con uno speciale ago di Frank. Un filtro di carta viene applicato anche al sito di puntura, ma non ogni mezzo minuto, ma ogni 15 secondi. La velocità di coagulazione del sangue nello studio Duke non supera i 4 minuti.

Questo metodo è utilizzato più ampiamente ed è più spesso utilizzato nei bambini..

Il metodo di Sukharev è il seguente: un campione di sangue viene prelevato da un dito, quindi posto in una provetta; il tubo viene inclinato da un lato all'altro fino a quando il campione di sangue inizia ad addensarsi. La velocità dall'inizio alla fine della coagulazione non supera i 5 minuti.

Protrombina

La protrombina è una proteina che si converte in trombina durante la coagulazione del sangue; la trombina, a sua volta, avvia il processo di conversione del fibrinogeno in fibrina.

Quando si analizza il sangue, viene prestata attenzione a un indicatore come il tempo di protrombina.

Questo è il tempo durante il quale il sangue forma un coagulo sotto l'influenza di fattori tissutali.

Per i bambini sotto i 14 anni, questo tempo è normalmente compreso tra 11 e 15 s; nei neonati, questo indicatore può essere leggermente più alto - da 14 a 16 s.

Un aumento del tempo di protrombina indica violazioni nella sintesi di protrombina o fibrinogeno.

Ciò può essere dovuto a:

  • malattia del fegato o aumento del carico sul fegato a causa di intossicazione;
  • carenza di vitamina K, che promuove la produzione di protrombina;
  • carenza di calcio;
  • una diminuzione del numero di piastrine dovuta ad allergie, malattie da radiazioni o altri disturbi;
  • anemia;
  • emofilia;
  • livelli elevati di eparina (una proteina che impedisce la coagulazione del sangue).

Una diminuzione del tempo di protrombina può essere causata da:

  • vitamina K in eccesso;
  • aumento della conta piastrinica;
  • fallimenti genetici che interrompono la produzione di alcuni fattori di coagulazione.

Tempo di trombina

Il tempo di trombina è il tempo necessario al fibrinogeno per convertirsi in fibrina nelle ultime fasi del processo di coagulazione.

Normalmente, nei bambini sotto i 14 anni di età e negli adulti, il tempo di trombina è di 15-18 s, nei neonati questo indicatore può essere leggermente superiore.

Un aumento del tempo di trombina può indicare disturbi gravi, come:

  • malattia del fegato;
  • Sindrome DIC (coagulazione intravascolare disseminata);
  • leucemia acuta;
  • grave intossicazione.

Tuttavia, la ragione dell'aumento del tempo di trombina può anche essere una mancanza relativamente innocua di vitamina C..

Una diminuzione del tempo di trombina può essere causata da motivi come:

  • la presenza di tumori maligni;
  • una forma acuta di una malattia infettiva (influenza, tubercolosi, polmonite);
  • Sindrome DIC nella fase iniziale.

Fibrinogeno

Da tutto quanto sopra, si può capire che il fibrinogeno - la proteina da cui si forma la fibrina - è estremamente importante per il normale processo di coagulazione del sangue. Il livello di fibrinogeno per i bambini di età inferiore a 14 anni è compreso tra 2 e 4 grammi per litro di sangue, nei neonati - da 1,5 a 3 grammi per litro.

Una diminuzione dei livelli di fibrinogeno può essere causata da:

  • Sindrome DIC;
  • gravi violazioni del fegato; grave intossicazione;
  • mancanza di vitamine C e B;
  • malattie genetiche.

Un aumento può essere causato da:

  • malattie infettive acute;
  • la presenza di tumori maligni;
  • diabete.

Antitrombina

L'antitrombina III è una proteina estremamente importante che regola il livello di coagulazione del sangue, prevenendone l'eccessivo ispessimento e la formazione di coaguli di sangue. Per valutare le condizioni generali del sangue, è necessario conoscere il livello di antitrombina.

Il contenuto di antitrombina nel sangue varia molto a seconda dell'età: nei neonati è il più basso - 60-90%, nei bambini da uno a sei anni raggiunge un valore massimo - 101-131%, poi diminuisce gradualmente, negli adulti raggiunge il 66-124%.

Si osserva un aumento del livello di antitrombina quando:

  • processi infiammatori acuti nel corpo;
  • epatite virale acuta;
  • mancanza di vitamina K..

Una diminuzione del livello di antitrombina può accompagnare:

  • malattia del fegato;
  • Sindrome DIC;
  • sepsi;
  • disturbi congeniti della sintesi dell'antitrombina.

Motivi di deviazione dalla norma

Le cause più comuni di cambiamenti nei parametri della coagulazione del sangue sono la coagulazione intravascolare disseminata, l'emofilia, l'intossicazione e i processi infiammatori acuti. Queste condizioni vengono spesso diagnosticate in base ai risultati dei coagulogrammi. Tuttavia, non dimenticare che i cambiamenti nella composizione del sangue possono riflettere altri processi patologici nel corpo..

Molti fattori influenzano lo stato del sangue; in qualche modo "riflette" qualsiasi violazione dello stato normale dell'organismo. Pertanto, è necessario prestare attenzione a eventuali risultati di test non standard, soprattutto quando si tratta della salute del bambino..

Norme di coagulazione del sangue nei bambini, metodi di determinazione e interpretazione

La coagulazione del sangue è una funzione importante, arresta il sanguinamento che si verifica dopo un danno all'integrità dei tessuti. L'essenza del processo sta nel fatto che i fili fibrosi (coaguli di sangue) crescono nel vaso nel sito del danno, che bloccano il lume e gli impediscono di lasciare la vena.

La violazione di questo processo comporta conseguenze pericolose. Pertanto, è necessario conoscere il momento della coagulazione del sangue, qual è la norma nei bambini e perché ci sono deviazioni. È particolarmente importante indagare sul corretto funzionamento di questa funzione prima di un intervento chirurgico o di altri interventi medici che comportano danni all'integrità dei tessuti o dei vasi sanguigni..

Per scoprire il tempo di coagulazione, è necessario passare un'analisi: un coagulogramma. Questo è uno studio dettagliato, in base ai suoi risultati, è possibile identificare chiaramente alcune malattie o malfunzionamenti nel lavoro degli organi interni. Qual è il tempo normale di coagulazione del sangue nei bambini? Questi dati sono contenuti in apposite tabelle con le quali i medici controllano i risultati ottenuti..

  1. Indicatori della coagulazione del sangue nei bambini
  2. Come preparare tuo figlio all'analisi
  3. Come viene eseguita l'analisi
  4. Cosa influenza gli indicatori VSC
  5. Sintomi
  6. Quando VSK è al di sopra del normale
  7. Quando VSK è al di sotto del normale

Indicatori della coagulazione del sangue nei bambini

Il tasso di coagulazione del sangue nei bambini di età diverse è diverso. I genitori dovrebbero conoscere questi indicatori al fine di adottare determinate misure per stabilizzare la condizione in caso di violazione..

La conta piastrinica è il modo più semplice per testare la funzione di coagulazione. Nei bambini di età diverse, il tasso oscilla:

  • in un neonato - 100-420 × 10⁹ / l,
  • nei bambini da 1 a 12 mesi 150-350 × 10⁹ / l,
  • per un bambino di età superiore a un anno la norma è 180-320 × 10⁹ / l.

Il rischio di sanguinamento spontaneo aumenta quando la conta piastrinica è bassa - 100 × 10⁹ / L. La condizione è particolarmente pericolosa quando il numero di globuli bianchi è al livello di 50 × 10⁹ / L, in questo caso è necessario stare il più attenti possibile, perché qualsiasi danno può provocare un sanguinamento grave, che è difficile da fermare senza la partecipazione delle piastrine.

La fase iniziale del processo di coagulazione è chiamata tempo di protrombina. Questo indicatore riflette il lavoro del sistema di coagulazione del sangue e degli attivatori delle proteine. Ti permette di diagnosticare l'emofilia e la sindrome DIC. Considera qual è il tempo di coagulazione del sangue in questa fase. La norma nei bambini:

  • per bambini - 14-18 secondi,
  • per un bambino di età inferiore a 6 anni - 13-16 secondi,
  • all'età da 7 a 12 - 12-16 sec,
  • dopo 12 la norma - 11-15 secondi.

Insieme a questo indicatore, viene determinato l'indice di protrombina. Riflette la percentuale di coagulazione del plasma umano e del plasma di controllo di laboratorio. Il tasso qui dipende anche dall'età del bambino e in media è del 70-100%

Un altro indicatore importante è il tempo di trombina. Nell'ultima fase della coagulazione, c'è una reazione di due proteine: fibrinogeno e trombina. Norma - 25-31 sec.

Misurano anche il livello di fibrinogeno. Questa importante proteina è prodotta nel fegato. Nei bambini di età inferiore a 1 anno, dovrebbe essere 1,25-3 g / l, e nei bambini di età superiore - 2-4 g / l.

Una diminuzione della concentrazione di proteine ​​può indicare una funzionalità epatica anormale, malattie del sangue. E se ce n'è molto, questo è un segno dello sviluppo di un processo infiammatorio o il risultato dello stress..

C'è un anticoagulante nel sangue: l'antitrombina III. Inibisce la proteina trombina e la capacità di coagulazione del sangue. Deve esserci una certa quantità nel corpo del bambino:

  • nei bambini sotto i 12 mesi - 45-80%,
  • fino a 10 anni - 65-100%,
  • nell'adolescenza, fino a 16 anni - 80-100,
  • nelle persone più anziane - 75-125%.

Un aumento del livello di questa sostanza nel corpo indica gravi malattie infiammatorie, una carenza di vitamina K. La quantità di antitrombina III aumenta rapidamente se viene effettuato il trattamento ormonale delle malattie.

Come preparare tuo figlio all'analisi

Affinché il risultato dell'analisi sia il più accurato possibile, è necessario prepararsi con cura. I medici raccomandano di consumare selettivamente determinati cibi e bevande il giorno prima. Non mangiare cibi affumicati e fritti il ​​giorno prima della procedura. Dovresti andare in laboratorio la mattina e rifiutare la cena la sera prima. I medici consigliano di non mangiare 12 ore prima di donare il sangue. Puoi bere solo acqua pulita.

A seconda dell'età e delle condizioni del bambino, il medico può apportare modifiche a queste regole. Non è consigliabile prendere tali decisioni in modo indipendente o semplicemente ignorare le regole..

Quando sei già in laboratorio, dovresti stare seduto in silenzio per 5-10 minuti in modo che il bambino si calmi e il suo battito cardiaco si stabilizzi. Se inizia a piangere, devi cercare di distrarlo. L'eccitazione influisce sul processo di coagulazione.

Come viene eseguita l'analisi

Un test di coagulazione del sangue nei bambini, come negli adulti, viene prelevato dal dito. La prima goccia viene rimossa con un tovagliolo, il sangue viene aspirato in un contenitore speciale. Per avviare la reazione, il pallone viene agitato lentamente ogni 30 secondi. Dopo un certo tempo, puoi vedere come va il processo di coagulazione.

Questo metodo di raccolta del sangue è stato proposto da Sukharev. Ce n'è un altro, anch'esso ancora usato, questo è il metodo Lee-White. Quando si utilizza questo metodo, il sangue viene prelevato da una vena per l'analisi. Se doni il sangue in questi due modi, puoi ottenere informazioni dettagliate sullo stato del corpo..

Vengono annotati i tempi di inizio e di fine della coagulazione. È iniziato quando il movimento del sangue nella provetta rallenta, in media ci vogliono dai 30 ai 120 secondi, mentre si forma un coagulo. Nel tempo, il campione generalmente smette di muoversi nel contenitore, quindi il processo di coagulazione è terminato.

Cosa influenza gli indicatori VSC

Prima di tutto, lo sviluppo insufficiente del corpo e la carenza di alcuni elementi importanti influiscono sul tempo di coagulazione del sangue nei bambini piccoli. All'inizio, questo processo non avviene molto rapidamente, la lenta coagulazione del sangue nei bambini di età inferiore a un anno è considerata normale. La velocità aumenterà quando il bambino cresce e il corpo diventa più forte

L'indicatore RCC dipende dalla dieta e dalla qualità della vita del bambino. Anche l'avitaminosi e la carenza di minerali influenzano il tasso di coagulazione..

Sintomi

Quando il tempo di coagulazione del sangue è disturbato, può manifestarsi in questo modo:

  • sanguinamento regolare, il processo di coagulazione è incompleto,
  • tendenza a formare coaguli di sangue quando il ROS è elevato.

Entrambe le condizioni sono pericolose per la vita. Molto spesso, questa patologia viene ereditata. A questo proposito, si verificano una serie di disturbi nel corpo. I ragazzi hanno lividi e sangue dal naso senza motivo. E le ragazze hanno periodi abbondanti.

Quando VSK è al di sopra del normale

Questa diagnosi viene effettuata quando il processo di formazione del coagulo sanguigno è troppo veloce. Questa condizione del sangue può provocare la formazione di coaguli di sangue, che è pericoloso per la salute del bambino. Questa condizione è segnalata con alcune violazioni:

  • malattie autosomiche,
  • Sindrome DIC nella fase iniziale,
  • interruzione del sistema cardiovascolare,
  • problema nel funzionamento del sistema endocrino,
  • malattia infettiva,
  • intossicazione.

Quando VSK è al di sotto del normale

Se un coagulo non si forma nella provetta per molto tempo, si tratta di ipocoagulazione. Questa condizione è pericolosa per lo sviluppo di sanguinamento prolungato. Anche il più piccolo danno all'integrità dei tessuti può essere fatale..

Questo fenomeno indica violazioni:

  • una diminuzione delle piastrine in un bambino o negli adulti,
  • leucemia - leucemia,
  • Sindrome DIC nell'ultima fase,
  • disturbo congenito della coagulazione del sangue,
  • anemia - bassa emoglobina,
  • malattia del fegato,
  • carenza di vitamina K e calcio,
  • sovradosaggio di farmaci con effetto anticoagulante.

L'analisi della coagulazione viene eseguita in appositi laboratori, uno specialista è coinvolto nella decodifica dei risultati. A volte i risultati del test sono leggermente diversi dalla norma, ma niente panico. Il medico confronta le indicazioni con una tabella speciale, dove è indicata la norma. Prende inoltre in considerazione una serie di fattori che potrebbero influenzare lo stato del sangue del paziente durante il test. A volte prescrive ulteriori ricerche per confermare o negare la presenza della malattia.

Il tempo di coagulazione del sangue è la norma nei bambini

Coagulazione del sangue nei bambini

Coagulazione del sangue nei bambini - un coagulogramma, funge da principale test diagnostico necessario per ottenere informazioni sulla salute dell'intero organismo. A seconda di quanto sia buono o cattivo questo processo, i medici possono parlare della predisposizione del bambino allo sviluppo di emorragie interne o alla formazione di coaguli di sangue..

Tali valori possono essere sia aumentati che diminuiti, che in ogni caso è un problema che deve essere affrontato. Molto spesso, questa o quella deviazione è influenzata da ragioni patologiche, tuttavia, a volte i cambiamenti negli indicatori possono essere causati dall'assunzione irrazionale di farmaci.

Il coagulogramma nei bambini è diviso in generale e dettagliato. Nella stragrande maggioranza dei casi, i medici si rivolgono al primo tipo di analisi, che include solo 4 fattori, mentre il secondo tipo combina circa 30 diversi indicatori..

Affinché il tempo di coagulazione del sangue possa essere determinato correttamente, una tale categoria di pazienti deve prepararsi per il test diagnostico descritto. I genitori devono seguire rigorosamente la chiara attuazione di diverse semplici attività preparatorie..

Poiché la coagulazione del sangue nei bambini viene valutata studiando materiale biologico ottenuto da una vena, è del tutto naturale che tale processo abbia un proprio algoritmo.

Processo di coagulazione del sangue

Nella stragrande maggioranza dei casi, la coagulazione del sangue in un bambino viene valutata per confermare il fatto di una particolare malattia, poiché le deviazioni dalla norma hanno spesso una base patologica..

Tuttavia, tale analisi dovrebbe essere eseguita anche a scopo preventivo - per monitorare il sistema di emostasi e la salute generale del corpo umano..

Altre indicazioni per tale procedura diagnostica sono:

  • controllo della terapia anticoagulante - in alcuni casi, il trattamento di un particolare disturbo prevede l'uso di anticoagulanti, che inibiscono la capacità del sangue di coagulare;
  • esame programmato prima di eseguire un'operazione chirurgica;
  • sospetto del decorso della sindrome DIC;
  • malattie del sistema ematopoietico;
  • uso incontrollato di qualsiasi farmaco;
  • malattia epatica cronica;
  • sanguinamento frequente che non si ferma a lungo;
  • in ritardo rispetto ai coetanei nella crescita, nello sviluppo mentale o fisico.

La valutazione della coagulabilità del fluido biologico principale include un numero impressionante di indicatori, ciascuno dei quali può deviare verso l'alto o verso il basso, per i quali ci sono ragioni.

La seguente tabella combina i valori consentiti di coagulazione del sangue nei bambini:

IndiceNorma
Piastrine131-402 mila / μl
Tempo di coagulazione4-9 minuti
Fibrinogeno5,9-11,7 μmol / L
Tempo di trombina30 minuti
Fibrinogeno Bassente
Indice di protrombina70-100%
Tempo di tromboplastina parziale attivato24-35 secondi
D-dimero33-726 ng / ml
Antitrombina III70-115%
Lupus anticoagulanteassente
Attività fibrinolitica180-260 secondi
Tempo di ricalcificazione attivato50-70 secondi
Tempo di ricalcificazione del plasma90-120 secondi
Thrombotest4-5 gradi
Tolleranza plasmatica all'eparina3-11 minuti
Concentrazione di fibrinogeno1,25-4 g / l
Complessi fibrina-monomerici solubilinon più di 4 mg per 100 ml. sangue

La velocità di coagulazione del sangue nei bambini differirà a seconda del metodo di calcolo:

  • Lee-White - 5-10 minuti;
  • di Mas Magro - 8-12 minuti.

La durata del sanguinamento può anche variare in base al metodo scelto..

La coagulazione del sangue nei bambini è normale:

  • Duke - 2-4 minuti;
  • secondo Ivy - non più di 8 minuti;
  • su Shitikova - non più di 4 minuti.

Tecnologia di prelievo del sangue Lee White

Come accennato in precedenza, un coagulogramma del sangue include molti parametri, ognuno dei quali ha una propria descrizione:

  • il tempo di coagulazione è l'intervallo di tempo tra l'inizio e l'arresto del sanguinamento;
  • indice di protrombina - è un indicatore che riflette il rapporto tra il tempo normale di coagulazione del sangue e il tempo che tale processo richiede in un particolare paziente;
  • tempo di trombina: indica la velocità di conversione del fibrinogeno in fibrina;
  • APTT - mostra l'efficacia di fermare il sanguinamento formando un coagulo di fibrina;
  • AVR: consente di valutare il corso di una delle fasi della coagulazione;
  • Il GRP è un valore correlato all'ABP e riflette il periodo di coagulazione del siero citrato dopo l'aggiunta di preparati a base di sale di calcio;
  • fibrinogeno - è un composto proteico che viene sintetizzato nel fegato e, sotto l'influenza dei fattori di coagulazione, viene trasformato in fibrina, che forma coaguli;
  • RFMK - indica un cambiamento nella struttura delle proteine ​​a livello molecolare sotto l'influenza di plasmina e trombina;
  • piastrine - cellule a forma di del principale fluido biologico di ogni corpo umano;
  • antitrombina III - è una proteina specifica del sistema di coagulazione;
  • thrombotest: indica una concentrazione sufficiente di fibrinogeno nel sangue del bambino;
  • fibrinogeno B - agisce anche come una specifica proteina emostatica.

In generale, la decodifica dei risultati richiede un periodo di tempo abbastanza breve: 1 o 2 giorni lavorativi. Il medico-ematologo è impegnato nell'interpretazione, che trasmette i dati ottenuti al pediatra.

Sia l'aumento che la diminuzione di ciascuno degli indicatori di cui sopra hanno ragioni individuali. Da ciò ne consegue che il trattamento di qualsiasi disturbo consiste nell'eliminare il fattore provocante.

In un neonato o in bambini più grandi, le fonti di rigetto saranno comuni:

  • La protrombina aumenta sullo sfondo della formazione di coaguli di sangue e diminuisce con l'ipovitaminosi K o l'uso irrazionale di farmaci.
  • Fibrinogeno: diminuisce a causa di patologie epatiche e insufficiente apporto di vitamine o sostanze nutritive nel corpo. L'aumento è influenzato da ustioni estese, polmonite e un'ampia gamma di malattie infettive, processi tumorali e disturbi endocrini.
  • Il tempo di trombina può essere ridotto con un eccesso di fibrinogeno. Le ragioni dell'aumento sono l'insufficienza renale e le malattie autoimmuni.
  • Un sanguinamento intenso contribuisce alla diminuzione del PTI e all'aumento della comparsa di coaguli di sangue.
  • Un APTT elevato è caratteristico della coagulazione intravascolare disseminata grave, dell'emofilia e delle malattie del fegato. Allo stesso tempo, valori bassi indicano l'inizio dello sviluppo della coagulazione intravascolare disseminata..
  • Una diminuzione dell'AVR è comune per la trombofilia e un aumento delle forti emorragie.
  • La tolleranza plasmatica all'eparina aumenta a causa di eventuali danni al fegato e diminuisce sullo sfondo di patologie del sistema cardiovascolare, oncopatologie o interventi chirurgici.
  • Il lupus anticoagulante compare nel cancro e nelle malattie gastrointestinali.
  • RFMK può aumentare con una maggiore attività del sistema di coagulazione del sangue. La diminuzione è spesso facilitata dall'assunzione di eparina.

Si osserva un aumento della coagulazione del sangue sullo sfondo del flusso:

  • grave infiammazione;
  • fasi finali della sindrome DIC;
  • patologie sistemiche;
  • ustioni estese;
  • processi di cancro;
  • peritonite;
  • polmonite;
  • pielonefrite.

Una scarsa coagulazione del sangue in un bambino si nota quando:

  • shock anafilattico o emorragico;
  • le fasi iniziali della progressione della coagulazione intravascolare disseminata;
  • myxedeme.

In ogni caso, la causa viene stabilita non solo con l'aiuto di un coagulogramma, ma anche attraverso un esame completo del corpo.

Un tale esame del sangue comporta la raccolta di materiale biologico da una vena. Affinché l'ematologo possa ottenere i risultati più accurati durante la decodifica, anche i pazienti più piccoli devono prepararsi a tale evento diagnostico.

Vengono presentate le fasi principali della preparazione per i bambini:

  • rifiuto di mangiare cibo almeno 8 ore prima di visitare un istituto medico;
  • il giorno dello studio sono vietati tè nero e verde, succhi e bevande gassate (è consentita solo l'acqua purificata);
  • un'ora prima dell'analisi, dovresti smettere di fumare sigarette e bere alcolici;
  • 15 minuti prima di eseguire un tale test, è molto importante escludere lo stress fisico ed emotivo.

Se il bambino sta assumendo farmaci, i genitori devono informarne lo specialista. Se le regole di cui sopra non vengono seguite, l'interpretazione dei risultati avrà inesattezze, motivo per cui al paziente potrebbe essere prescritto un trattamento completamente inutile per lui. Ciò significa che sarà necessario ripetere l'analisi del sangue, il che è altamente indesiderabile per i bambini..

Anche il prelievo di sangue da un bambino ha alcune regole, vale a dire:

  • il prelievo del materiale di prova deve essere effettuato solo con una siringa sterile asciutta o utilizzando un sistema a vuoto;
  • la procedura viene eseguita con un ago con un ampio lume, mentre il laccio emostatico, come in un esame del sangue biochimico, non viene utilizzato;
  • riempire 2 provette di sangue, mentre solo la seconda viene inviata per lo studio;
  • presenza obbligatoria nella provetta di un coagulante speciale - citrato di sodio.

Il tasso di coagulazione del sangue è l'indicatore più importante, pertanto, tale studio deve essere effettuato su base regolare. La diagnosi precoce della deviazione salverà i bambini dallo sviluppo di complicazioni e dalla morte.

il tempo di sanguinamento del duca è la norma nei bambini

Il tempo di sanguinamento è l'intervallo tra il tempo in cui il tessuto viene danneggiato e il flusso sanguigno si interrompe. Questo indicatore è abbastanza importante per tutte le persone, poiché indica il livello di coagulazione del sangue.

Tasso e deviazioni nel tempo di sanguinamento

Dopo un danno alla pelle, sarà normale se il flusso sanguigno viene interrotto entro un paio di minuti dal momento della puntura. Se il tempo per una puntura in una persona è aumentato o diminuito, ciò indica la presenza di violazioni.

Durante lo studio non vengono contate solo le piastrine, ma anche la loro adesione. Si attaccano alla parete vascolare danneggiata.

Se durante una puntura il tempo di sanguinamento aumenta, ciò indica che il paziente ha:

  • Sindrome DIC
  • Trombocitopenia ereditaria
  • Avitaminosi C

Inoltre, l'uso prolungato di aspirina o anticoagulanti può influire negativamente sull'aumento del tempo di sanguinamento..

In alcuni casi, i pazienti possono sperimentare una diminuzione del tempo di sanguinamento. Questo è più spesso osservato quando il paziente ha insufficienza renale o trombocitopatia..

Inoltre, questo fenomeno si osserva con lo sviluppo di malattie come la malattia di von Willebrand o la leucemia acuta. L'efficienza delle piastrine è chiamata la loro capacità di unirsi.

Il tasso di aggregazione spontanea varia dallo 0 al 20 percento.

Se il paziente ha aterosclerosi, diabete mellito, malattie cardiache, malattie del sangue, questo indica un aumento della capacità di aggregazione.

Può anche diminuire se il paziente ha malattie associate a coaguli di sangue alterati..

La reazione di un coagulo di sangue è determinata dal processo di contrazione, ispessimento e secrezione del siero sanguigno sotto forma di un coagulo.

Questa azione viene eseguita dopo la proteina contenuta nelle piastrine dopo la formazione della proteina. Un normale indice di ritrazione è compreso tra il 48 e il 64 percento..

In caso di insuccessi nella durata del sanguinamento, il paziente deve necessariamente cercare l'aiuto di un medico. Altrimenti, può avere conseguenze disastrose..

I criteri principali per la coagulazione del sangue

La durata del processo di sanguinamento è direttamente influenzata dalla coagulazione del sangue. Grazie a questo processo si previene la perdita di sangue in caso di ferite. La coagulazione del sangue fa parte del lavoro dell'emostasi. La coagulazione consiste in emostasi primaria, emocoagulazione, coagulazione, emostasi plasmatica, emostasi secondaria.

A causa di questo processo, si osserva nel sangue la formazione di filamenti di proteine ​​del sangue, che sono chiamati fibrina. Si formano coaguli di sangue, che elimina la possibilità di flusso sanguigno e arresta il sanguinamento.

Una varietà di cause influisce sui disturbi della coagulazione del sangue. Per evitare conseguenze indesiderabili, è necessario conoscere la velocità del tempo di coagulazione del sangue e confrontarla con i propri indicatori.

Per scoprire il più accuratamente possibile la durata dell'emorragia del tuo corpo, devi fare un esame del sangue, chiamato coagulogramma e emostasiogramma.

Grazie ai risultati di questa analisi completa, è stabilito che alcune malattie sono presenti nel paziente. Inizialmente, è necessario un tempo di sanguinamento da 1 a 3 minuti. Ci vogliono 10 minuti per terminare il processo di sanguinamento..

Puoi scoprire il più accuratamente possibile la durata del sanguinamento usando un'analisi speciale. A tal fine, è necessario contattare il centro medico.

Decodificare un test di coagulazione del sangue

Il sanguinamento e la velocità con cui si ferma dipendono direttamente da determinati indicatori.

La velocità di coagulazione del sangue dipende direttamente da:

  • Tempo di protrombosi
  • Tempo di sanguinamento
  • Tempo di coagulazione
  • Antitrombina 3
  • Fibrinogeno

L'indicatore principale delle caratteristiche del processo di coagulazione del sangue è il tempo di trombina. Normalmente, dovrebbe durare da 14 a 21 secondi. Questo indicatore dipende direttamente da quali metodi di determinazione vengono utilizzati. L'antitrombina 3 è un indicatore che influenza la formazione del minor numero di coaguli di sangue. È un regolatore del sistema di coagulazione del sangue.

Il tasso di fibrinogeno dovrebbe essere compreso tra 2 e 4 g / l.

Grazie a questo criterio, è possibile caratterizzare le funzioni del sistema di coagulazione del sangue e determinare la possibilità di processi infiammatori nel corpo. Può essere influenzato da diversi fattori medici..

Il sanguinamento in un adulto dovrebbe durare da 2 a 4 minuti. Il livello di coagulazione del sangue dipende direttamente dalle sue caratteristiche. Un coagulo di sangue dovrebbe formarsi entro 2-5 minuti. Più veloce è la sua formazione, prima si ferma l'emorragia..

Stima della durata del sanguinamento secondo Duke

Tempo di sanguinamento di Duca

È possibile stimare il tempo di sanguinamento, il cui tasso dipende dalle caratteristiche individuali del paziente, utilizzando un metodo abbastanza semplice secondo Duke. Questa è una tecnica speciale con cui viene valutato lo stato del sistema circolatorio, vale a dire i vasi. Dall'inizio all'arresto di sanguinamento dovrebbe passare secondo questo metodo non più di 3 minuti.

Coagulabilità del sangue: la norma nei bambini, metodi di diagnosi, deviazioni e trattamento

La coagulazione del sangue è una funzione importante, arresta il sanguinamento che si verifica dopo un danno all'integrità dei tessuti. L'essenza del processo sta nel fatto che i fili fibrosi (coaguli di sangue) crescono nel vaso nel sito del danno, che bloccano il lume e gli impediscono di lasciare la vena.

La violazione di questo processo comporta conseguenze pericolose. Pertanto, è necessario conoscere il momento della coagulazione del sangue, qual è la norma nei bambini e perché ci sono deviazioni. È particolarmente importante indagare sul corretto funzionamento di questa funzione prima di un intervento chirurgico o di altri interventi medici che comportano danni all'integrità dei tessuti o dei vasi sanguigni..

Per scoprire il tempo di coagulazione, è necessario passare un'analisi: un coagulogramma. Questo è uno studio dettagliato, in base ai suoi risultati, è possibile identificare chiaramente alcune malattie o malfunzionamenti nel lavoro degli organi interni. Qual è il tempo normale di coagulazione del sangue nei bambini? Questi dati sono contenuti in apposite tabelle con le quali i medici controllano i risultati ottenuti..

Indicatori della coagulazione del sangue nei bambini

Il tasso di coagulazione del sangue nei bambini di età diverse è diverso. I genitori dovrebbero conoscere questi indicatori al fine di adottare determinate misure per stabilizzare la condizione in caso di violazione..

La conta piastrinica è il modo più semplice per testare la funzione di coagulazione. Nei bambini di età diverse, il tasso oscilla:

  • in un neonato - 100-420 × 10⁹ / l,
  • nei bambini da 1 a 12 mesi 150-350 × 10⁹ / l,
  • per un bambino di età superiore a un anno la norma è 180-320 × 10⁹ / l.

Il rischio di sanguinamento spontaneo aumenta quando la conta piastrinica è bassa - 100 × 10⁹ / L. La condizione è particolarmente pericolosa quando il numero di globuli bianchi è al livello di 50 × 10⁹ / L, in questo caso è necessario stare il più attenti possibile, perché qualsiasi danno può provocare un sanguinamento grave, che è difficile da fermare senza la partecipazione delle piastrine.

La fase iniziale del processo di coagulazione è chiamata tempo di protrombina. Questo indicatore riflette il lavoro del sistema di coagulazione del sangue e degli attivatori delle proteine. Permette di diagnosticare l'emofilia e la coagulazione intravascolare disseminata.

Considera qual è il tempo di coagulazione del sangue in questa fase.

  • per bambini - 14-18 secondi,
  • per un bambino di età inferiore a 6 anni - 13-16 secondi,
  • all'età da 7 a 12 - 12-16 sec,
  • dopo 12 la norma - 11-15 secondi.

Insieme a questo indicatore, viene determinato l'indice di protrombina. Riflette la percentuale di coagulazione del plasma umano e del plasma di controllo di laboratorio. Il tasso qui dipende anche dall'età del bambino e in media è del 70-100%

Un altro indicatore importante è il tempo di trombina. Nell'ultima fase della coagulazione, c'è una reazione di due proteine: fibrinogeno e trombina. Norma - 25-31 sec.

Misurano anche il livello di fibrinogeno. Questa importante proteina è prodotta nel fegato. Nei bambini di età inferiore a 1 anno, dovrebbe essere 1,25-3 g / l, e nei bambini di età superiore - 2-4 g / l.

Una diminuzione della concentrazione di proteine ​​può indicare una funzionalità epatica anormale, malattie del sangue. E se ce n'è molto, questo è un segno dello sviluppo di un processo infiammatorio o il risultato dello stress..

C'è un anticoagulante nel sangue: l'antitrombina III. Inibisce la proteina trombina e la capacità di coagulazione del sangue. Deve esserci una certa quantità nel corpo del bambino:

  • nei bambini sotto i 12 mesi - 45-80%,
  • fino a 10 anni - 65-100%,
  • nell'adolescenza, fino a 16 anni - 80-100,
  • nelle persone più anziane - 75-125%.

Un aumento del livello di questa sostanza nel corpo indica gravi malattie infiammatorie, una carenza di vitamina K. La quantità di antitrombina III aumenta rapidamente se viene effettuato il trattamento ormonale delle malattie.

Come preparare tuo figlio all'analisi

Affinché il risultato dell'analisi sia il più accurato possibile, è necessario prepararsi con cura. I medici raccomandano di consumare selettivamente determinati cibi e bevande il giorno prima. Non mangiare cibi affumicati e fritti il ​​giorno prima della procedura. Dovresti andare in laboratorio la mattina e rifiutare la cena la sera prima. I medici consigliano di non mangiare 12 ore prima di donare il sangue. Puoi bere solo acqua pulita.

A seconda dell'età e delle condizioni del bambino, il medico può apportare modifiche a queste regole. Non è consigliabile prendere tali decisioni in modo indipendente o semplicemente ignorare le regole..

Quando sei già in laboratorio, dovresti stare seduto in silenzio per 5-10 minuti in modo che il bambino si calmi e il suo battito cardiaco si stabilizzi. Se inizia a piangere, devi cercare di distrarlo. L'eccitazione influisce sul processo di coagulazione.

Come viene eseguita l'analisi

Un test di coagulazione del sangue nei bambini, come negli adulti, viene prelevato dal dito. La prima goccia viene rimossa con un tovagliolo, il sangue viene aspirato in un contenitore speciale. Per avviare la reazione, il pallone viene agitato lentamente ogni 30 secondi. Dopo un certo tempo, puoi vedere come va il processo di coagulazione.

Questo metodo di raccolta del sangue è stato proposto da Sukharev. Ce n'è un altro, anch'esso ancora usato, questo è il metodo Lee-White. Quando si utilizza questo metodo, il sangue viene prelevato da una vena per l'analisi. Se doni il sangue in questi due modi, puoi ottenere informazioni dettagliate sullo stato del corpo..

Vengono annotati i tempi di inizio e di fine della coagulazione. È iniziato quando il movimento del sangue nella provetta rallenta, in media ci vogliono dai 30 ai 120 secondi, mentre si forma un coagulo. Nel tempo, il campione generalmente smette di muoversi nel contenitore, quindi il processo di coagulazione è terminato.

Cosa influenza gli indicatori VSC

Prima di tutto, uno sviluppo insufficiente del corpo e una carenza di alcuni elementi importanti influisce sul tempo di coagulazione del sangue nei bambini piccoli..

All'inizio, questo processo non avviene molto rapidamente, la lenta coagulazione del sangue nei bambini di età inferiore a un anno è considerata normale.

La velocità aumenterà quando il bambino cresce e il corpo diventa più forte

L'indicatore RCC dipende dalla dieta e dalla qualità della vita del bambino. Anche l'avitaminosi e la carenza di minerali influenzano il tasso di coagulazione..

Sintomi

Quando il tempo di coagulazione del sangue è disturbato, può manifestarsi in questo modo:

  • sanguinamento regolare, il processo di coagulazione è incompleto,
  • tendenza a formare coaguli di sangue quando il ROS è elevato.

Entrambe le condizioni sono pericolose per la vita. Molto spesso, questa patologia viene ereditata. A questo proposito, si verificano una serie di disturbi nel corpo. I ragazzi hanno lividi e sangue dal naso senza motivo. E le ragazze hanno periodi abbondanti.

Quando VSK è al di sopra del normale

Questa diagnosi viene effettuata quando il processo di formazione del coagulo sanguigno è troppo veloce. Questa condizione del sangue può provocare la formazione di coaguli di sangue, che è pericoloso per la salute del bambino..

Questa condizione è segnalata con alcune violazioni:

  • malattie autosomiche,
  • Sindrome DIC nella fase iniziale,
  • interruzione del sistema cardiovascolare,
  • problema nel funzionamento del sistema endocrino,
  • malattia infettiva,
  • intossicazione.

Quando VSK è al di sotto del normale

Se un coagulo non si forma nella provetta per molto tempo, si tratta di ipocoagulazione. Questa condizione è pericolosa per lo sviluppo di sanguinamento prolungato. Anche il più piccolo danno all'integrità dei tessuti può essere fatale..

Questo fenomeno indica violazioni:

  • una diminuzione delle piastrine in un bambino o negli adulti,
  • leucemia - leucemia,
  • Sindrome DIC nell'ultima fase,
  • disturbo congenito della coagulazione del sangue,
  • anemia - bassa emoglobina,
  • malattia del fegato,
  • carenza di vitamina K e calcio,
  • sovradosaggio di farmaci con effetto anticoagulante.

L'analisi della coagulazione viene eseguita in appositi laboratori, uno specialista è coinvolto nella decodifica dei risultati. A volte i risultati del test sono leggermente diversi dalla norma, ma niente panico.

Il medico confronta le indicazioni con una tabella speciale, dove è indicata la norma. Prende anche in considerazione una serie di fattori che potrebbero influenzare le condizioni del sangue del paziente durante il test..

A volte prescrive ulteriori ricerche per confermare o negare la presenza della malattia.

Scarsa coagulazione del sangue in un bambino

Il sangue normale non è praticamente diverso dall'acqua nella sua viscosità. È questo stato che è un componente importante affinché possa svolgere la sua funzione principale: il trasferimento a organi e tessuti di sostanze nutritive, ossigeno, oligoelementi.

In caso di danni alla parete vascolare o presenza di tromboplastina tissutale nel flusso sanguigno, inizia il meccanismo di aumento della coagulazione del sangue, iniziano a formarsi coaguli di sangue. La scarsa coagulazione del sangue in un adulto e un bambino è molto meno comune.

Spesso la situazione è dovuta a varie condizioni patologiche che rappresentano una minaccia per la vita umana..

Normale coagulazione del sangue in un bambino

La coagulazione del sangue nei bambini è leggermente diversa da quella negli adulti. Ciò è dovuto ai normali processi fisiologici della crescita..

Per determinare lo stato del sistema emostatico e il rischio di sanguinamento prolungato, vengono prescritti test: coagulogramma, INR e altri.

Consentono di determinare indicatori come il tempo di coagulazione, la quantità di fibrinogeno, le piastrine, per identificare i disturbi della coagulazione del sangue nei bambini.

I criteri principali del sistema di emostasi nei bambini, la loro norma e la decodifica.

  1. Il tempo di protrombina consente di stabilire patologie come l'emofilia o la coagulazione intravascolare disseminata. La norma per i bambini è di 11-17 secondi.
  2. Il tempo di trombina è di 14-21 secondi. I risultati possono variare leggermente quando si determina l'indicatore in diversi laboratori..
  3. Il tempo di coagulazione è il periodo durante il quale si forma un coagulo di sangue. Norm 2-5 minuti.
  4. Tempo di sanguinamento - 2-4 minuti.
  5. Fibrinogeno nei bambini 1-3 grammi. Consente di determinare le prestazioni funzionali del sistema emostatico.
  6. Indice di protrombina.
  7. Antitrombina-3 - regolatore della funzione di coagulazione del sangue.

Caratteristiche della coagulazione nei neonati

Nei neonati, così come nei neonati o nei bambini, i valori normali di tutti gli elementi sagomati differiscono leggermente da quelli degli adulti. Ad esempio, l'emoglobina può raggiungere i 160-220 g / le gli eritrociti 5-7x1012 / l.

Inoltre, hanno una forma e una dimensione leggermente diverse. Il numero di reticolociti cresce fino al 40% e il numero di leucociti fino a 10-20x109 / l. C'è uno spostamento nella formula verso i mielociti.

Tali cambiamenti a volte si notano durante la gravidanza, poiché il corpo femminile si prepara per una possibile perdita di sangue, sebbene l'anemia sia più comune..

Nel primo anno di vita, tutti i parametri del sangue tendono alla normalità, l'emoglobina scende a 120-140 g / l, anche gli eritrociti cadono, la loro forma e dimensione si stabilizzano. Il numero di tutti gli elementi formati diminuisce e rimane leggermente aumentato, la formula dei leucociti mostra linfocitosi e monocitosi. Le piastrine sono al livello di 200-300x109 / l.

Ragioni per deviazioni dalla norma

Le cause principali della scarsa coagulazione del sangue nei bambini sono i processi patologici. La stragrande maggioranza di loro è ereditaria, al secondo posto ci sono malattie autoimmuni, lesioni del sistema epatobiliare. Dopo che il medico ha scoperto la causa, il trattamento deve essere iniziato immediatamente..

Leggi anche Trattamento della trombosi venosa profonda

Coagulazione ridotta

L'attività ridotta o bassa del sistema di coagulazione del sangue si verifica con le seguenti patologie.

  1. Emofilia. Questa malattia occupa una posizione di leadership nel ridurre l'efficienza dell'emostasi. È causato da una carenza di 8, 9, 11 fattori del sangue, responsabili della coagulazione. Il risultato è una diminuzione in tutti i punti del coagulogramma. La patologia è ereditaria, per lo più gli uomini ne soffrono.
  2. Malattia di Von Willebrand. Alcuni medici chiamano la patologia pseudoemofilia. Questa è una malattia meno pericolosa, mentre colpisce ugualmente spesso entrambi i sessi. Caratterizzato da sangue dal naso, sanguinamento dalle gengive, possono verificarsi emorragie uterine nelle ragazze.
  3. Trombocitopenia. Il fattore scatenante è il processo allergico in risposta alla terapia antinfiammatoria, la chemioterapia. Il trattamento della malattia è possibile non solo sulla base del Dipartimento di Ematologia, ma anche nell'ospedale allergologico..
  4. Overdose di medicinali. Una delle cause più comuni di emostasi compromessa. Qui i farmaci come il paracetamolo o i farmaci contenenti aspirina svolgono un ruolo. C'è una diminuzione del livello di piastrine, eritrociti. La condizione si manifesta con emorragie sottocutanee, sanguinamento del tratto gastrointestinale. Se non si interrompe l'assunzione di questi farmaci, sono possibili emorragie cerebrali, anche fatali.
  5. Disfunzione epatica Sono causati da malattie come l'epatite, la cirrosi, che si verifica non solo negli adulti. Diminuzione della produzione di fattori della coagulazione epatica.
  6. La DIC è considerata una condizione estremamente pericolosa. Con esso, l'influenza di tutti i fattori di coagulazione del sangue diminuisce, a volte è completamente assente. Questa patologia si sviluppa sullo sfondo di gravi processi infettivi, sanguinamento, interventi chirurgici, ustioni o lesioni traumatiche..

Aumento della coagulazione

L'aumento della coagulazione del sangue nei bambini è una patologia ereditaria. Più spesso di altre trombosi si verifica con le seguenti patologie.

  1. Sindrome da antifosfolipidi. Il sangue dei bambini contiene i cosiddetti anticorpi antifosfolipidi. Le manifestazioni cliniche della patologia corrispondono ai tromboemboli. Le femmine soffrono di infertilità a causa del fatto che non possono sopportare un bambino.
  2. Gruppo di trobofilia. Questi includono malattie come il fattore di Leiden, carenza di proteine ​​C, S, antitrombina. Le patologie di questo gruppo includono anche un eccesso di fattori 8, 11, lipoproteine ​​e iperomocisteinemia. Si notano anche mutazioni della protrombina. Tutti i suddetti processi trombofilici portano allo sviluppo della trombosi. È importante notare che la trombosi nell'infanzia è un fenomeno raro, il sanguinamento è molto più comune. Per la comparsa di patologie trombotiche, sono necessarie determinate condizioni: patologie gravi, grave inattività fisica o riposo a letto, puntura venosa regolare.
  3. Neoplasie maligne.
  4. Malattie delle vene.

Con la morte di parenti stretti da processi trombotici, c'è un'alta probabilità di ereditarietà di geni mutati o patologici da parte del bambino.

Leggi anche Rimedi popolari per aumentare la coagulazione del sangue

Quali test vengono eseguiti a un bambino per identificare la patologia

I professionisti medici hanno sviluppato un elenco impressionante di test che devono essere eseguiti con una scarsa coagulazione. Tutti sono prescritti dopo aver consultato un medico..

Si ritiene che il test principale sia un esame del sangue per la capacità di formare coaguli di sangue, che è chiamato coagulogramma. Include molti indicatori, ma i medici tengono conto della durata e del tempo della coagulazione del sangue, della conta piastrinica, dell'INR.

Anche la protrombina, la trombina e il fibrinogeno sono una parte importante dell'analisi.

Interpretazione dei risultati e loro significato clinico

Il conteggio delle piastrine è la manipolazione più semplice. La norma per i neonati è 100-400x109 / l, ma nel tempo i confini della norma si restringono e diminuiscono. Fino a un anno -150-350x109 / l, dopo un anno la tariffa è la stessa degli adulti - 180-360x109 / l.

Con una diminuzione inferiore al normale, i medici notano un alto rischio di sanguinamento e con una diminuzione pronunciata è estremamente difficile interrompere il sanguinamento senza un'infusione endovenosa di massa piastrinica.

Anche il tempo di coagulazione è considerato un metodo abbastanza informativo. Normalmente, la durata del sanguinamento è di 2-4 minuti e il tempo per la formazione del coagulo è di 2-5 minuti. Se i risultati ottenuti non rientrano nel quadro indicato dai laboratori, il medico deve prescrivere un esame aggiuntivo per scoprire le ragioni di questa condizione..

Il tempo di protrombina e l'indice di protrombina forniscono al medico informazioni sulle fasi iniziali del sistema emostatico. Questi test sono utili per rilevare la coagulazione intravascolare disseminata o l'emofilia. I valori normali per tutti i gruppi di età hanno una media compresa tra 11 e 15 secondi.

L'indice di protrombina viene calcolato dal rapporto tra i valori normali e il risultato ottenuto durante l'esame del paziente. Il valore normale è del 70-100%, mentre l'indicatore è identico per tutte le fasce d'età.

Il tempo di trombina rappresenta l'ultima fase della formazione del coagulo. I valori di 25-30 secondi sono considerati la norma. L'indicatore caratterizza la velocità di reazione durante la formazione di trombina dal fibrinogeno.

Il livello di fibrinogeno riflette la vitalità funzionale del primo fattore di coagulazione. Questa proteina è formata dai tessuti epatici e diminuisce in presenza di patologie d'organo, malattie del sangue e processi cancerosi. Un aumento dell'indicatore è possibile sullo sfondo di stress cronico o gravi reazioni infiammatorie. Norma fino a un anno - 1-3 g / l, dopo un anno 2-4 g / l.

Uno degli indicatori più significativi di un coagulogramma è APTT. Il risultato dell'analisi racconta il tempo durante il quale si verifica la formazione di un coagulo di fibrina. I valori normali sono determinati dai laboratori che eseguono l'analisi.

L'antitrombina-3 è un anticoagulante che influenza vari fattori di coagulazione. Il tasso dell'indicatore varia a seconda dell'età, fino a un anno non supera l'80% e nei bambini più grandi oscilla nell'intervallo del 70-100%. Un aumento dell'indicatore si verifica con processi infiammatori, carenza di vitamina K, uso di farmaci contenenti ormoni.

Coagulabilità del sangue: la norma nei bambini e nelle deviazioni

L'importanza del sangue è difficile da sopravvalutare: trasporta ossigeno e sostanze nutritive attraverso i tessuti, aiuta a regolare il lavoro del corpo, trasporta ormoni e altre sostanze attive, contribuisce alla regolazione della temperatura e svolge molti altri compiti.

È ovvio che una diminuzione del volume sanguigno influisce negativamente sul funzionamento generale del corpo..

Tuttavia, la natura fornisce un meccanismo di protezione contro un'eccessiva perdita di sangue: la capacità del sangue di addensarsi e coagularsi, coprendo l'area danneggiata. Il livello di coagulazione del sangue è una sorta di indicatore della sopravvivenza del corpo.

Indicatori della coagulazione e loro tasso nei bambini

Il sangue non è un liquido omogeneo, ma una sospensione di molte cellule in una soluzione di proteine ​​dell'acqua: il plasma.

Esistono molti tipi di cellule del sangue, che (in qualche modo semplificando) possono essere suddivisi in tre gruppi.

  • Il primo sono gli eritrociti, sono anche globuli rossi che trasportano l'ossigeno ai tessuti.
  • Il secondo sono i leucociti, globuli bianchi che assorbono e neutralizzano oggetti estranei (virus, batteri, ecc.).
  • Il terzo sono le piastrine, le cellule responsabili della capacità di coagulazione del sangue.

In caso di violazione dell'integrità della parete del vaso, sostanze speciali vengono rilasciate dai tessuti danneggiati, i cosiddetti fattori di coagulazione (principalmente proteine).

Attivano le piastrine e le fanno aderire ai bordi della ferita e si uniscono tra loro, formando un denso coagulo che copre l'area danneggiata..

A loro volta, le piastrine secernono anche una sostanza speciale che attiva la proteina fibrinogena disciolta nel plasma..

Comincia a trasformarsi in una proteina chiamata fibrina, che può formare lunghi filamenti elastici in cui sono "bloccati" eritrociti e leucociti. A causa di ciò, il coagulo che copre la ferita diventa più denso e i suoi bordi iniziano a stringersi..

Il processo di coagulazione del sangue è caratterizzato da molti indicatori.

  1. Conta piastrinica: il numero di cellule responsabili della coagulazione del sangue.
  2. Durata del sanguinamento - il tempo che intercorre dal momento della violazione dell'integrità della nave fino alla formazione di un coagulo di sangue.
  3. Tempo di coagulazione - durata della formazione di coaguli di sangue.
  4. Il tempo di protrombina è la velocità di attivazione di un certo fattore (vale a dire, il fattore VII, proconvertina), che è coinvolto nell '"inizio" del processo di coagulazione nelle prime fasi. Questo fattore attiva la formazione di trombina, una sostanza che promuove la conversione del fibrinogeno in fibrina. In altre parole, questa è la velocità di formazione di un coagulo di sangue dopo l'esposizione a sostanze dai tessuti del vaso danneggiato..
  5. Tempo di trombina: direttamente la velocità di conversione del fibrinogeno in fibrina.
  6. Tempo di tromboplastina parziale attivato (APTT) - la durata della formazione di un coagulo di sangue senza la partecipazione di fattori esterni, cioè senza danni alle pareti vascolari e il rilascio delle sostanze corrispondenti, esclusivamente a causa di fattori inizialmente presenti nel sangue in uno stato inattivo.
  7. Livello di fibrinogeno: la quantità di proteina di fibrinogeno che può essere convertita in fibrina.
  8. Livello di antitrombina III: il contenuto della proteina antitrombina III nel sangue, che impedisce la coagulazione del sangue. Questa proteina è necessaria nel sangue in modo che i processi di coagulazione, relativamente parlando, non si avviino senza una ragione seria. L'aumento della coagulazione del sangue non è meno pericoloso della riduzione della coagulazione del sangue: spesso causa coaguli di sangue e blocchi dei vasi sanguigni.

I valori di questi indicatori per i bambini dai 3 ai 14 anni sono quasi gli stessi:

  • il numero di piastrine in migliaia per 1 millilitro cubo di sangue - 180-320; nelle ragazze adolescenti, all'inizio del sanguinamento mestruale, la conta piastrinica può diminuire a 75-220;
  • la durata del sanguinamento - può essere determinata secondo diversi metodi: secondo Duke, la norma è di 2-4 minuti, secondo Ivy e Lee-White - meno di 8 minuti, secondo Sukharev, meno di 5 minuti;
  • tempo di coagulazione - da 2 a 5 minuti;
  • tempo di protrombina - 11-15 s;
  • tempo di trombina - 15-18 s;
  • APTT - entro 24-35 s; indicatori specifici possono variare in modo significativo a seconda del metodo di determinazione e dei reagenti utilizzati;
  • livello di fibrinogeno - 2-4 g / l;
  • livello di antitrombina - 101-131% - nei bambini da 1 a 6 anni, 95-134% - nei bambini da 6 a 11 anni, 96-126% - negli adolescenti di età inferiore a 16 anni.

L'importanza di questi indicatori e il loro ruolo nel processo di coagulazione del sangue dovrebbero essere considerati separatamente..

Tempo di sanguinamento

Esistono molti metodi per studiare la durata del sanguinamento, che differiscono nel metodo di prelievo del sangue e nel metodo di conduzione.

Tre metodi sono particolarmente ampiamente utilizzati oggi:

La durata del sanguinamento secondo Ivy è determinata come segue: un tonometro è fissato sulla spalla del paziente, con il suo aiuto viene iniettata una pressione di 40 mm Hg.

Art, quindi viene praticata una piccola incisione all'interno dell'avambraccio con una lama. Successivamente, l'ora viene registrata sul cronometro e un filtro speciale che assorbe il sangue viene applicato all'incisione ogni mezzo minuto..

Quando non rimane sangue sul filtro, si considera che l'emorragia si sia arrestata.

Questo metodo può essere utilizzato solo con bambini più grandi e adolescenti - è considerato piuttosto aggressivo.

Il metodo di Duke è più popolare e considerato più delicato..

Per un test con questo metodo, non è necessario utilizzare un tonometro e praticare un'incisione: è sufficiente una piccola puntura di un dito o un lobo dell'orecchio con uno speciale ago di Frank.

Un filtro di carta viene applicato anche al sito di puntura, ma non ogni mezzo minuto, ma ogni 15 secondi. La velocità di coagulazione del sangue nello studio Duke non supera i 4 minuti.

Questo metodo è utilizzato più ampiamente ed è più spesso utilizzato nei bambini..

Il metodo di Sukharev è il seguente: un campione di sangue viene prelevato da un dito, quindi posto in una provetta; il tubo viene inclinato da un lato all'altro fino a quando il campione di sangue inizia ad addensarsi. La velocità dall'inizio alla fine della coagulazione non supera i 5 minuti.

Protrombina

La protrombina è una proteina che si converte in trombina durante la coagulazione del sangue; la trombina, a sua volta, avvia il processo di conversione del fibrinogeno in fibrina.

Quando si analizza il sangue, viene prestata attenzione a un indicatore come il tempo di protrombina.

Questo è il tempo durante il quale il sangue forma un coagulo sotto l'influenza di fattori tissutali.

Per i bambini sotto i 14 anni, questo tempo è normalmente compreso tra 11 e 15 s; nei neonati, questo indicatore può essere leggermente più alto - da 14 a 16 s.

Un aumento del tempo di protrombina indica violazioni nella sintesi di protrombina o fibrinogeno.

Ciò può essere dovuto a:

  • malattia del fegato o aumento del carico sul fegato a causa di intossicazione;
  • carenza di vitamina K, che promuove la produzione di protrombina;
  • carenza di calcio;
  • una diminuzione del numero di piastrine dovuta ad allergie, malattie da radiazioni o altri disturbi;
  • anemia;
  • emofilia;
  • livelli elevati di eparina (una proteina che impedisce la coagulazione del sangue).

Una diminuzione del tempo di protrombina può essere causata da:

  • vitamina K in eccesso;
  • aumento della conta piastrinica;
  • fallimenti genetici che interrompono la produzione di alcuni fattori di coagulazione.

Tempo di trombina

Il tempo di trombina è il tempo necessario al fibrinogeno per convertirsi in fibrina nelle ultime fasi del processo di coagulazione.

Normalmente, nei bambini sotto i 14 anni di età e negli adulti, il tempo di trombina è di 15-18 s, nei neonati questo indicatore può essere leggermente superiore.

Un aumento del tempo di trombina può indicare disturbi gravi, come:

  • malattia del fegato;
  • Sindrome DIC (coagulazione intravascolare disseminata);
  • leucemia acuta;
  • grave intossicazione.

Tuttavia, la ragione dell'aumento del tempo di trombina può anche essere una mancanza relativamente innocua di vitamina C..

Una diminuzione del tempo di trombina può essere causata da motivi come:

  • la presenza di tumori maligni;
  • una forma acuta di una malattia infettiva (influenza, tubercolosi, polmonite);
  • Sindrome DIC nella fase iniziale.

Inoltre, il tempo di trombina può diminuire dopo aver subito lesioni gravi o ustioni..

Da tutto quanto sopra, si può capire che il fibrinogeno - la proteina da cui si forma la fibrina - è estremamente importante per il normale processo di coagulazione del sangue. Il livello di fibrinogeno per i bambini di età inferiore a 14 anni è compreso tra 2 e 4 grammi per litro di sangue, nei neonati - da 1,5 a 3 grammi per litro.

Una diminuzione dei livelli di fibrinogeno può essere causata da:

  • Sindrome DIC;
  • gravi violazioni del fegato; grave intossicazione;
  • mancanza di vitamine C e B;
  • malattie genetiche.

Un aumento può essere causato da:

  • malattie infettive acute;
  • la presenza di tumori maligni;
  • diabete.

Antitrombina

L'antitrombina III è una proteina estremamente importante che regola il livello di coagulazione del sangue, prevenendone l'eccessivo ispessimento e la formazione di coaguli di sangue. Per valutare le condizioni generali del sangue, è necessario conoscere il livello di antitrombina.

l'antitrombina nel sangue varia molto a seconda dell'età: nei neonati è la più bassa - 60-90%, nei bambini da uno a sei anni raggiunge un valore massimo - 101-131%, poi diminuisce gradualmente, negli adulti raggiunge il 66-124%.

Si osserva un aumento del livello di antitrombina quando:

  • processi infiammatori acuti nel corpo;
  • epatite virale acuta;
  • mancanza di vitamina K..

Una diminuzione del livello di antitrombina può accompagnare:

  • malattia del fegato;
  • Sindrome DIC;
  • sepsi;
  • disturbi congeniti della sintesi dell'antitrombina.

Motivi di deviazione dalla norma

Le cause più comuni di cambiamenti nei parametri della coagulazione del sangue sono la coagulazione intravascolare disseminata, l'emofilia, l'intossicazione e i processi infiammatori acuti. Queste condizioni vengono spesso diagnosticate in base ai risultati dei coagulogrammi. Tuttavia, non dimenticare che i cambiamenti nella composizione del sangue possono riflettere altri processi patologici nel corpo..

Molti fattori influenzano lo stato del sangue; in qualche modo "riflette" qualsiasi violazione dello stato normale dell'organismo. Pertanto, è necessario prestare attenzione a eventuali risultati di test non standard, soprattutto quando si tratta della salute del bambino..


Articolo Successivo
Come identificare e trattare l'insufficienza miocardica ventricolare sinistra