Ipotensione arteriosa (ipotensione): sintomi e trattamento


L'ipotensione arteriosa (ipotensione) è una condizione a lungo termine caratterizzata da bassi livelli di pressione sistolica (superiore) e diastolica (inferiore). I numeri non superano i 100 e 60 mm Hg. Arte. rispettivamente.

Non c'è ancora consenso sul fatto che l'ipotensione arteriosa debba essere considerata una malattia. Alcuni medici considerano questa condizione una malattia, poiché l'ipotensione causa un complesso piuttosto ampio di sintomi clinici e richiede un trattamento.

I loro oppositori considerano l'ipotensione arteriosa una proprietà fisiologica di un particolare organismo, poiché una diminuzione a lungo termine della pressione sanguigna non causa cambiamenti patologici nel corpo e non porta a gravi conseguenze, come l'ipertensione..

Cos'è?

L'ipotensione è una condizione caratterizzata da bassa pressione sanguigna. Il limite inferiore normale di pressione è 100 mm Hg. per sistolica e 60 mm Hg. per diastolica. Qualunque cosa al di sotto di questi valori si riferisce all'ipotensione..

Motivi di sviluppo

A seconda della forma, l'ipotensione arteriosa può essere causata dai seguenti motivi:

  1. Negli atleti allenati (ipotensione fisiologica)
  2. Adattamento a condizioni di alta montagna (ipotensione fisiologica), così come laboratori caldi, tropici e subtropicali (in questi casi, può essere associato a sudorazione eccessiva)
  3. Una forte diminuzione del volume di sangue circolante (perdita di sangue, ustioni)
  4. Insufficienza cardiaca
  5. Diminuzione del tono dei vasi sanguigni (shock anafilattico, shock settico)
  6. Lesioni al cervello e al midollo spinale
  7. Neurosi, traumi psicologici, mancanza cronica di sonno, stanchezza cronica dovuta a squilibrio nel rapporto tra ore di riposo e lavoro, stress, depressione e altri stati apatici e depressivi.
  8. Ipotensione ortostatica: un improvviso calo della pressione sanguigna che si verifica quando una persona si alza in piedi dopo uno squat prolungato o sdraiato.
  9. Sepsi.
  10. Interruzione del normale funzionamento del sistema endocrino.

Le fluttuazioni della pressione sanguigna a riposo fino a livelli di ipotensione sono solitamente considerate come un tipo ipotonico separato di disfunzione autonomica somatoforme del cuore e del sistema cardiovascolare (un disturbo in cui la regolazione autonomica del tono dei vasi arteriosi è disturbata), ma può anche essere una manifestazione di disturbo di panico e altre nevrosi e mentali disturbi.

L'ipotensione arteriosa cronica secondaria si verifica sullo sfondo di malattie come: lesione cerebrale, ridotta funzione della ghiandola tiroidea, ghiandole surrenali, feocromocitoma, ecc., Ipertensione intracranica (può essere il risultato non solo di lesioni alla testa, ma anche sublussazione rotazionale o lussazioni della vertebra cervicale C1 (con parto (vecchio), lesioni ostetriche, dovute a incidenti in bambini e adulti, comprese le capriole, a volte solo una brusca svolta della testa)).

Durante la gravidanza può verificarsi ipotensione arteriosa, caratterizzata da un tono arterioso basso.

Ipotensione arteriosa primaria

Questa forma di patologia è la più comune, sebbene le ragioni della sua comparsa non siano completamente comprese. È noto che lo stress a lungo termine, la scarsa eredità e il meccanismo di sviluppo associato alla disfunzione vascolare sono fattori prognostici attendibilmente significativi per la formazione della forma primaria (essenziale) di ipotensione. È importante identificare questi casi nel tempo per prevenire la loro progressione in una forma cronica..

Ipotensione secondaria

Se l'ipotensione primaria è considerata una malattia indipendente, la forma secondaria è una conseguenza di altre malattie sistemiche:

  • patologia del CVS (sistema cardiovascolare);
  • osteocondrosi SHOP (colonna cervicale);
  • ha subito lesioni cerebrali;
  • malattie del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale);
  • problemi respiratori;
  • diabete;
  • neoplasie maligne / benigne;
  • disfunzione della circolazione sanguigna;
  • alcolismo;
  • il risultato dell'assunzione di farmaci a lungo termine.

Ipotensione ortostatica

Di norma, si tratta di una diminuzione a breve termine della pressione sanguigna quando ci si alza in piedi (in generale, quando il corpo si sposta da una posizione orizzontale a una verticale). Chi soffre di questa forma della malattia è a rischio di cadute e svenimento, quindi dovrebbe andare in posizione eretta (alzarsi, saltare) con cautela.

Ipotensione arteriosa acuta

Una forma acuta di ipotensione, caratterizzata da una rapida diminuzione della pressione sanguigna, è considerata la più pericolosa. Una forte diminuzione del flusso sanguigno può influire negativamente su tutti gli organi, in particolare il cervello, che è il più grande consumatore di sangue. La fame di ossigeno può causare svenimenti, aritmie e altre condizioni pericolose per la salute che richiedono una risposta immediata da parte del paziente o di altri..

Le ragioni di un forte calo della pressione sanguigna (pressione sanguigna) possono essere diverse: avvelenamento alimentare / chimico banale, infezioni, avvelenamento del sangue, disidratazione.

Ipotensione cronica

La caduta di pressione prolungata o permanente è il sintomo principale dell'ipotensione cronica. Ma se per alcune categorie della popolazione (atleti allenati, residenti degli altopiani, abitanti dei territori settentrionali) un tale stato è un adattamento del corpo, che è considerato la norma, allora per il resto è uno stato anormale. È caratterizzato da un costante calo delle forze, che non consente di lavorare in ambito professionale e nella vita di tutti i giorni in pieno vigore.

Sintomi di ipotensione

I principali sintomi di ipotensione sono piuttosto vaghi, possono parlare di altre malattie. Pertanto, se si verificano, è imperativo consultare un medico. In genere, i seguenti segni indicano la pressione sanguigna bassa:

  • forti capogiri, mal di testa, debolezza;
  • disturbi del sonno, stanchezza costante, irritabilità;
  • la pelle è costantemente bianca, i polpastrelli possono diventare blu;
  • vari disturbi del cuore, mancanza di respiro, oscuramento degli occhi con movimenti improvvisi.

Spesso, i pazienti con ipotensione hanno segni come una sensazione di pesantezza all'epigastrio, un sapore amaro in bocca, diminuzione dell'appetito, eruttazione, bruciore di stomaco, flatulenza, costipazione.

Segni di ipotensione acuta

La forma acuta di ipotensione arteriosa si verifica con una pronunciata carenza di ossigeno nei tessuti cerebrali, in relazione alla quale si sviluppano tali sintomi come:

  • vertigini,
  • disabilità visiva a breve termine,
  • instabilità dell'andatura,
  • pallore della pelle,
  • svenimento.

Sintomi cronici

Nell'ipotensione arteriosa secondaria cronica, i sintomi della malattia sottostante vengono alla ribalta. Inoltre, i pazienti hanno:

  • debolezza,
  • apatia,
  • sonnolenza,
  • aumento della fatica,
  • mal di testa,
  • labilità emotiva,
  • compromissione della memoria,
  • disturbi della termoregolazione,
  • piedi e palmi sudati,
  • tachicardia.

L'ipotensione arteriosa prolungata causa irregolarità mestruali nelle donne e potenza negli uomini.

Ipotensione ortostatica

L'ipotensione ortostatica è molto comune: una forte diminuzione della pressione sanguigna quando si cambia la posizione del corpo. Questa è una condizione abbastanza comune tra gli adolescenti, quando un corpo in crescita richiede un lavoro vascolare più intenso..

Quando si sta in piedi o in piedi per molto tempo, potrebbe non esserci abbastanza sangue che scorre al cervello.

Di conseguenza, la pressione diminuisce, si verificano vertigini, gli occhi si scuriscono e possono verificarsi svenimenti. Nelle persone con ipotensione, con una maggiore attività fisica, il battito cardiaco e il polso diventano più frequenti, possono verificarsi mancanza di respiro e disagio nell'area del cuore. Molto spesso, si osserva un deterioramento del benessere nei pazienti ipotesi dopo aver sofferto di malattie infettive e raffreddori, nonché nelle stagioni primaverili ed estive.

Come trattare l'ipotensione?

Nella maggior parte dei casi, non è richiesto il trattamento medico per l'ipotensione. Le cause più comuni di bassa pressione sanguigna sono le cattive scelte di vita e lo stress. L'ipotensione fisiologica non dovrebbe essere trattata, ma deve essere ricordata per prevenire picchi di pressione. Se sei preoccupato per qualsiasi sintomo di ipotensione, ad esempio sonnolenza, allora, prima di tutto, vale la pena stabilire un regime quotidiano. Questo da solo è sufficiente per far fronte a una condizione spiacevole. La medicina tradizionale può essere utilizzata per combattere l'ipotensione.

Se l'ipotensione è causata da disturbi neurologici o difetti del sistema cardiovascolare, un medico dovrebbe prescrivere un trattamento. Se una persona osserva i sintomi della pressione bassa per un lungo periodo, allora dovresti assolutamente contattare un cardiologo e un neurologo per condurre un esame e prescrivere le pillole necessarie, oltre a dare consigli per cambiare il tuo stile di vita..

Ricorda che di solito l'ipotensione non è una malattia indipendente, ma è una conseguenza di altre patologie. E il principio principale del trattamento dell'ipotensione secondaria è la correzione della malattia sottostante:

  • Per le malattie endocrine, il medico prescriverà farmaci ormonali.
  • In caso di anemia, si consiglia di assumere ferro e (o) vitamine.
  • Per i difetti cardiaci può essere opportuno intervenire sul paziente. La bassa pressione si verifica nel rigurgito aortico e nella stenosi mitralica (restringimento dell'apertura che collega l'atrio sinistro e il ventricolo).

L'ipotensione viene trattata direttamente secondo il seguente schema generale:

  1. Inizialmente, dovresti aderire ai consigli generali, quindi collegare gli sport.
  2. Se l'effetto è insufficiente, i medici raccomandano l'uso di oli aromatici, rimedi erboristici.
  3. Se queste misure di trattamento sono inefficaci, il medico può prescrivere farmaci.

Trattamento farmacologico

Se il trattamento della malattia di base è insufficiente o l'ipotensione è primaria, i medici prescrivono un gruppo di farmaci presentati di seguito:

Gruppo di farmaciEffettiFunzionalità dell'applicazione
Preparati a base di caffeinaAumenta la pressione sanguigna
Stimola l'attività mentale e fisica
Riduci la sonnolenza
Usato in piccole dosi
Farmaci come midodrinAumenta la pressione. Non influisce sulla frequenza cardiacaUtilizzato attivamente per l'ipotensione ortostatica, per il trattamento di bambini e adolescenti
Farmaci nootropiciLe azioni sono combinate: psicostimolante e sedativoMigliora la nutrizione delle cellule cerebrali
Gruppo di farmaci cerebrovascolariMigliora il flusso sanguigno al cervelloUtilizzato per lesioni del sistema nervoso centrale

Trattamento dell'ipotensione senza farmaci

Secondo le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità, il 75% dei pazienti con questa patologia dovrebbe essere trattato con qualsiasi mezzo non farmacologico.

  1. Idroterapia, che ha un effetto tonico sul tono vascolare, apparato di prescrizione della pelle e ha un effetto positivo sull'immunità: doccia Vichy, scozzese, ventilatore, doccia circolare, minerale, radon, bagni iodio-bromo, idromassaggio, uso di temperature contrastanti.
  2. Massaggio dei muscoli del polpaccio, delle mani, del collo e del collo, eliminando i dolori alla testa e al cuore, labilità emotiva.
  3. Training autogeno, meditazione, ecc. Le tecniche psicoterapeutiche consentono di modificare l'atteggiamento nei confronti dei fattori psico-emotivi di azione traumatica e aumentare la tolleranza nei loro confronti.
  4. Terapia fisica con una selezione individuale di esercizi che non richiedono molta attività fisica: Bodyflex, ginnastica, camminata veloce, jogging, ecc..
  5. Aeroionoterapia - inalazione di aria arricchita con ozono. Stabilizza la pressione sanguigna, migliora la microcircolazione.
  6. Electrosleep con selezione individuale della frequenza del polso - aumenta il tono vascolare.
  7. Elettroforesi sulla zona del collo cervicale con soluzioni di caffeina, mezaton - elimina vertigini e svenimenti (maggiori informazioni sulle indicazioni e controindicazioni dell'elettroforesi).
  8. Agopuntura, che porta alla normalizzazione delle interazioni neurovegetative e al miglioramento della microcircolazione sanguigna.
  9. Massaggio aromaterapico con oli tonificanti e stimolanti: anice, arancia, basilico, chiodi di garofano.
  10. Indurimento delicato - doccia di contrasto, pediluvi freschi
  11. Abbandonare le cattive abitudini: fumo e alcol
  12. Eliminazione di stress e traumi

Normalizzazione della routine quotidiana e dello stile di vita

Un punto particolarmente importante per le occupazioni sedentarie che include:

  • Sonno notturno di 9-11 ore, durante il quale è possibile la sincronizzazione dei bioritmi del corpo;
  • alzarsi dolcemente dal letto senza movimenti bruschi;
  • esercizi mattutini;
  • doccia fredda e calda;
  • nuoto, ginnastica;
  • passeggiate all'aria aperta;
  • pause durante la giornata lavorativa per 5-10 minuti di riposo.

Normalizzazione della nutrizione

Include pasti frequenti con quantità adeguate di proteine, sale e spezie. Il sodio nel sale lega l'acqua, aumentando così il volume totale del sangue. Le spezie stimolano il lavoro delle ghiandole endocrine e restringono i vasi sanguigni. Si consiglia di bere caffè macinato naturale o tè forte (vedi il danno delle bustine di tè) al mattino, ma non dovresti abusarne, poiché è possibile una reazione patologica dei vasi sotto forma di espansione invece di restringimento, il che significa un calo ancora maggiore della pressione sanguigna. Prodotti che aumentano la pressione:

  • piatti piccanti e piccanti;
  • spezie (chiodi di garofano, pepe, rafano, senape);
  • formaggi, carni grasse e pesce;
  • dolci, cioccolato.

Rimedi popolari

Il trattamento con rimedi popolari per l'ipotensione è molto efficace. Sono noti molti preparati a base di erbe che aumentano il tono vascolare e quindi migliorano il benessere dei pazienti ipotesi. Queste piante includono:

  • Ginseng;
  • Echinacea;
  • Citronella cinese;
  • Eleuterococco;
  • Rhodiola rosea.

Vale la pena assumere questi preparati a base di erbe in assenza di controindicazioni secondo gli schemi usuali indicati sulla confezione.

Si ritiene che il caffè appena preparato salvi dalla bassa pressione. In effetti, l'effetto tonificante della caffeina è stato dimostrato. Ma, in primo luogo, è molto più contenuto nel tè verde e, in secondo luogo, la caffeina crea rapidamente dipendenza, quindi l'effetto terapeutico scomparirà.

Con una generale diminuzione del tono e il cosiddetto blues, un lieve effetto antidepressivo, sufficiente per trattare l'ipotensione, può avere l'erba di San Giovanni.

Previsione

Se la pressione sanguigna bassa è causata da tumori cerebrali o da uno stadio grave di insufficienza cardiaca, un ritmo raro, lesioni gravi (incidenti stradali), sanguinamento, la prognosi è determinata dal successo del trattamento della patologia sottostante.

In generale, la prognosi è favorevole, in tutti i pazienti in assenza di gravi malattie concomitanti, è necessario eliminare le manifestazioni della malattia che causano disagi nella vita. Tutti questi pazienti conducono uno stile di vita normale e attivo. Se i sintomi dell'ipotensione vengono diagnosticati nei bambini o negli adolescenti, c'è un'alta probabilità di normalizzazione dei dati di pressione dopo 25 anni (oltre il 70% dei casi).

Prevenzione

Il modo migliore per prevenire l'ipotensione è essere attivi. Alimentazione razionale, attività fisica regolare (esercizio fisico, andare in palestra), buon riposo aiuteranno a normalizzare la pressione sanguigna.

Per rafforzare il tono vascolare, si consigliano le procedure dell'acqua: una doccia di contrasto, il nuoto. Emozioni positive, mancanza di stress, psicoterapia per stati depressivi e ipocondriaci aiuteranno anche a prevenire l'ipotensione.

Evgeniya

Ho una pressione da 60/35 a 90/50. i medici dicono che è dovuto alla chemioterapia (cancro allo stadio 3). ma la diagnosi è stata fatta circa un anno fa ei problemi con la pressione sanguigna sono iniziati circa 2 mesi fa. Ora prendo molti farmaci per la mia malattia principale. vorrei rimedi popolari (ora bevo cicoria, miele con cannella).

Maria

Faccio bagni di trementina, contribuiscono all'apertura dei capillari, un moderato aumento della pressione sanguigna, provocano una respirazione più profonda. Compro un set di trementina in farmacia, dopo il bagno mi sento molto meglio.

Ipotensione arteriosa (ipotensione). Cause, sintomi e trattamento dell'ipotensione

Buon giorno, cari lettori!

Questo articolo si concentrerà sull'ipotensione (arteriosa) o sull'ipotensione arteriosa, sulle sue cause, sui sintomi e imparerà anche come trattare l'ipotensione a casa.

Ma prima, facciamo alcune precisazioni:

L'ipotensione è di tipo arterioso e muscolare. C'è molta confusione nella rete su questo, ma la colpa è apparentemente l'antica parola greca "ὑπό", che si traduce come "sotto, sotto", combinata con la fine "tono". Di conseguenza, letteralmente parlando, l'ipotensione è un tono diminuito, che può essere sia muscolare (debolezza muscolare, malattie muscolari) che generale (espresso dalla pressione bassa).

Oggi parleremo specificamente dell'ipotensione arteriosa, che è più accuratamente sistematizzata sotto il nome di "ipotensione arteriosa". Così…

L'ipotensione arteriosa (ipotensione) è una diminuzione persistente della pressione sanguigna (pressione sanguigna) a livelli inferiori del 20% rispetto al valore usuale o di 90/60 mm. rt. Arte. e sotto.

Alcuni dei principali segni di ipotensione sono sintomi come l'oscuramento degli occhi (quando una persona, ad esempio, si accovaccia e poi si alza improvvisamente), leggeri capogiri e debolezza generale.

Il principale pericolo di ipotensione arteriosa è la carenza di ossigeno del cervello e di altri organi interni, che si verifica a causa del suo insufficiente apporto di sangue, perché la bassa pressione sanguigna è una violazione della circolazione sanguigna, infatti, è una circolazione insufficiente. A questo proposito, una persona può sviluppare gravi malattie acute di quasi tutti gli organi. Per evitare ciò, ai primi segni di ipotensione, assicurati di consultare un medico.!

Un fatto interessante è che le donne soffrono di sintomi causati dall'ipotensione più spesso degli uomini. Forse questo è dovuto al fatto che molte donne moderne hanno adottato lo stile di vita degli uomini, in termini di principale reddito (capofamiglia) della famiglia.

Alcuni esperti sostengono che le persone con ipotensione cronica vivono in media 10 anni in più rispetto alla maggior parte delle persone sane. Inoltre, sulla base delle loro ricerche, sostengono che la forma cronica della malattia inibisce lo sviluppo dell'aterosclerosi..

L'ipotensione arteriosa può verificarsi in acuto (brusco calo della pressione a breve termine) e cronico (una condizione in cui una persona ha costantemente la pressione sanguigna bassa).

Ipotensione. ICD

ICD-10: I95
ICD-9: 458

Tipi di ipotensione arteriosa (ipotensione)

L'ipotensione arteriosa è classificata nei seguenti tipi:

- Ipotensione acuta (ipotensione arteriosa acuta);
- ipotensione cronica (ipotensione arteriosa cronica);
- - Ipotensione arteriosa cronica primaria;
- - Ipotensione arteriosa cronica secondaria.

Ipotensione acuta (un forte calo della pressione sanguigna). Questo tipo di ipotensione è molto pericoloso perché il livello di apporto di ossigeno al cervello diminuisce bruscamente (ipossia), che dopo un po 'può causare un ictus. Allo stesso tempo, una forte diminuzione della pressione sanguigna può essere accompagnata da malattie degli organi interni come: infarto miocardico, grave aritmia, embolia polmonare, reazioni allergiche, ecc..

Un forte calo della pressione sanguigna richiede cure mediche urgenti!

Avvelenamento (alcol, cibo, droghe, farmaci), perdita di sangue, infezioni acute, sepsi, disidratazione, ecc..

Ipotensione cronica (pressione sanguigna costantemente bassa). Questa forma di ipotensione viene spesso definita ipotensione fisiologica. in molti casi è un compagno costante della vita di molte persone, ad esempio i residenti degli altopiani, i tropici, le parti fredde della Terra o gli atleti, come un modo per adattare il corpo a uno stile di vita. In questi casi, la pressione sanguigna bassa persistente non è considerata una malattia..

Il principale pericolo di ipotensione cronica è il rischio di ictus ischemico in età avanzata..

Allo stesso tempo, l'ipotensione arteriosa cronica è un serio avversario di molti giovani, perché guasti frequenti, che in alcuni casi si sviluppano in crolli, non consentono di lavorare costantemente in modo produttivo e raggiungere il successo in vari ambiti della vita.

Ipotensione primaria (idiopatica o essenziale). Questo stato del corpo è isolato come una malattia indipendente. La causa e l'eziologia al momento sono oggetto di controversia e disaccordo, ma tra i motivi identificati vi sono il sovraccarico psico-emotivo a lungo termine (depressione, stress).

È molto importante prevenire il trabocco di questa forma della malattia durante un periodo prolungato di carenza di ossigeno dell'intero organismo..

Ipotensione arteriosa secondaria. A differenza dell'ipotensione primaria, l'ipotensione secondaria è un sintomo di altre malattie, tra cui: aritmia, malattie cardiovascolari, lesioni cerebrali, osteocondrosi del rachide cervicale, malattie del sistema respiratorio ed endocrino, disturbi circolatori, effetti collaterali di alcuni farmaci, malattie gastrointestinali, tumori, diabete mellito, cirrosi epatica, alcolismo, ecc..

Ipotensione ortostatica: un forte calo della pressione sanguigna quando una persona si alza bruscamente dopo uno squat prolungato o sdraiato.

Cause di bassa pressione sanguigna

Abbiamo già discusso con voi alcune delle cause della pressione bassa, cari lettori, ora riassumiamo il quadro e scopriamo cos'altro può provocare lo sviluppo di ipotensione arteriosa.

Malattie del sistema cardiovascolare: aterosclerosi, aritmia, stenosi della valvola aortica, insufficienza cardiaca.

Malattie del tratto gastrointestinale: intossicazione, ulcera allo stomaco.

Sistema immunitario: carenza vitaminica, soprattutto carenza di vitamine C, E, gruppo B.

Malattie neurologiche: distonia vegetativa-vascolare (VVD), depressione, stanchezza cronica, affaticamento mentale, nevrosi.

Altre malattie e condizioni del corpo: reazioni allergiche, epatite, reumatismi, osteocondrosi del rachide cervicale, malattie del sistema endocrino, perdita di sangue, sepsi, ustioni, shock anafilattico, lesioni cerebrali e del midollo spinale,.

Adattamento alle condizioni di vita: alta umidità, aria rarefatta, freddo estremo.

Adattamento all'attività fisica costante, ad esempio, negli atleti, dove la bassa pressione sanguigna è un meccanismo protettivo del corpo, a seguito del quale la frequenza cardiaca diminuisce, il che provoca una diminuzione della pressione.

La gravidanza può anche causare attacchi di ipotensione. durante questo periodo "interessante", il tono vascolare di una donna può diminuire.

La pressione sanguigna bassa cronica può essere trasmessa geneticamente.

Sintomi di ipotensione (ipotensione arteriosa)

Che cos'è l'ipotensione e quali sono le sue cause abbiamo già risolto, ora passiamo a considerare il problema: "sintomi di ipotensione".

Naturalmente, il segno più importante dell'ipotensione arteriosa è la pressione sanguigna bassa e bassa, inferiore a 90/60.

Altri segni di ipotensione includono:

- debolezza generale, stanchezza;
- apatia, perdita di forza, a volte, anche al mattino, sonnolenza;
- pallore;
- vertigini;
- oscuramento degli occhi, svenimento;
- mal di testa;
- rumore nelle orecchie;
- nervosismo, irritabilità;
- angoscia;
- scarsa tolleranza a repentini cambiamenti dell'ambiente o stress sul corpo: caldo, freddo, umidità, attività fisica, ecc.;
- compromissione della memoria, distrazione;
- interruzioni del ciclo mestruale;
- violazione della potenza;
- violazione della termoregolazione (piedi e mani fredde);
- aumento della sudorazione, soprattutto dei palmi e dei piedi;
- una tendenza alla cinetosi;
- Disturbi del tratto gastrointestinale, nausea frequente;
- sbadigli frequenti (a causa della mancanza di ossigeno)

Complicazioni di ipotensione

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle donne in gravidanza con sintomi di ipotensione. ossigeno insufficiente nel sangue porta alla carenza di ossigeno del feto, che può portare a scarsa crescita o malformazione.

A volte, con un trattamento improprio dell'ipotensione, questa malattia può trasformarsi in un'altra: ipertensione (ipertensione arteriosa o ipertensione), ma con un'eziologia e sintomi complessi, che complica il suo trattamento.

Con un'esacerbazione dell'ipotensione arteriosa, una persona può sperimentare uno shock cardiogeno, in cui il polso è indebolito, la pressione non viene rilevata, la minzione viene soppressa e svenimento. Il primo soccorso in questa condizione è mettere una persona in posizione orizzontale, fornire un afflusso di aria fresca e chiamare urgentemente un'ambulanza.

La complicanza più importante dell'ipotensione è l'ictus e l'infarto, che possono essere fatali..

Diagnosi di ipotensione arteriosa

L'ipotensione viene diagnosticata con i seguenti metodi:

- interrogare il paziente per la presenza di vari sintomi al fine di identificare la causa della malattia;
- identificazione del tipo di ipotensione: tipo fisiologico o patologico;
- misurazione sistematica della pressione sanguigna;
- elettrocardiografia (ECG);
- Ecocardiografia Doppler;
- cardiointervalografia, ecc..

Trattamento dell'ipotensione arteriosa (ipotensione)

Il trattamento dell'ipotensione (ipotensione arteriosa) viene effettuato in modo complesso e comprende una correzione dello stile di vita del paziente con l'aggiunta di alcuni farmaci volti ad innalzare il tono arterioso. Se la diagnosi ha stabilito che la causa della malattia è un'altra malattia, il trattamento è mirato, prima di tutto, alla sua eliminazione..

La correzione dello stile di vita include:

- razionale alternanza della giornata lavorativa con il riposo;
- sonno sano;
- nutrizione appropriata;
- esclusione di cattive abitudini;
- attività fisica moderata (esercizi di fisioterapia);
- passeggiate all'aria aperta;
- indurimento del corpo (doccia di contrasto).

Consideriamoli più in dettaglio.

Fase 1: giornata lavorativa / riposo. La normalizzazione della giornata lavorativa con il riposo è una delle principali “balene” su cui si basa il trattamento dell'ipotensione arteriosa. Se il corpo è oberato di lavoro, viene spesa più vitalità, c'è un aumento del carico sul cuore, sul sistema nervoso e su tutto il corpo nel suo insieme. Se la forza non viene ripristinata, il corpo è esaurito e diventa vulnerabile a varie malattie.

Passaggio 2: dormi bene. Per una persona normale e sana, è sufficiente dormire 6-8 ore per riprendersi. Per i pazienti ipotesi, il sonno dovrebbe durare almeno 10-12 ore, soprattutto se fuori fa freddo, bassa pressione atmosferica. Quando una persona dorme a sufficienza, non alzarti immediatamente dal letto, ma sdraiati in silenzio per alcuni minuti, tirati su, quindi abbassa le gambe sul pavimento e siediti per un altro minuto o due. Quindi puoi alzarti con calma e fare i tuoi affari. In questo ordine, una persona riduce al minimo gli sbalzi di pressione e tutti questi derivati, sotto forma di vertigini, oscuramento e mosche negli occhi.

Passaggio 3: corretta alimentazione. Il cibo durante il giorno dovrebbe essere consumato 3-5 volte, senza mangiare troppo, ad es. mangiare in piccole porzioni. Non è consigliabile mangiare cibo prima di andare a letto. Quando si scelgono prodotti alimentari, è necessario porre l'accento sulla capacità in essi contenuta: vitamine, oligoelementi e antiossidanti.

Inoltre, si consiglia ai pazienti ipotesi di mangiare cibi piccanti, piccanti e salati, che insieme alle loro proprietà attivano il corpo e aumentano la pressione sanguigna..

Soprattutto tra i prodotti, gli esperti consigliano: lievito, sale da tavola, formaggi a pasta dura, caffè, tè verde e nero, verdure a foglia verde, rosa canina, agrumi e altri frutti.

Passaggio 4: cattive abitudini. Un paziente con ipotensione arteriosa deve assolutamente smettere di fumare e bere bevande alcoliche.

Fase 5: attività fisica moderata (esercizi di fisioterapia). Una moderata attività fisica sul corpo contribuisce alla normalizzazione del metabolismo, nonché all'eliminazione dei prodotti metabolici dal corpo. Inoltre, stabilizza il lavoro e rafforza il sistema cardiovascolare. Durante lo spostamento, la circolazione sanguigna migliora, il tono vascolare aumenta e tutti gli organi ricevono la dose richiesta di ossigeno.

L'attività fisica consigliata per l'ipotensione è esercizi mattutini, jogging leggero, nuoto, camminata veloce, ciclismo, esercizi di fisioterapia, giochi sportivi.

Passaggio 6 e 7: camminare all'aria aperta e indurire il corpo sono misure complementari essenziali quando si ha a che fare con la pressione bassa. Contribuiscono al rafforzamento generale del corpo e di tutte le sue parti e lo proteggono anche dall'ambiente dannoso e da varie malattie..

L'indurimento del corpo include: una doccia di contrasto, bagnando con acqua fredda (sopra la testa), un bagno e una sauna. Tieni presente che la differenza di temperatura non dovrebbe essere troppo grande..

Medicinali per l'ipotensione arteriosa (ipotensione)

Alcuni pazienti ipotesi usano rimedi a breve termine per aumentare la pressione sanguigna: tè forte, caffè, varie pillole per aumentare la pressione sanguigna, ma, di regola, dopo poche ore o il giorno successivo, la pressione è ancora bassa. Il pericolo di questo tipo di trattamento per l'ipotensione è la transizione della malattia in una forma cronica o l'esacerbazione della malattia sotto forma di complicanze, che sono scritte un po 'sopra. Ciò è dovuto al fatto che la causa della malattia non viene eliminata e il tempo sprecato complica solo il quadro generale della salute dell'ipotonico.

Per evitare che ciò accada, prima di utilizzare pillole o altri medicinali per la pressione bassa, consultare il medico che prescrive farmaci per l'ipotensione solo dopo che è stata stabilita la causa della malattia.

La maggior parte dei farmaci usati per l'ipotensione, ad es. progettato per aumentare la pressione sanguigna, hanno nella loro composizione - la caffeina, che è effettivamente responsabile dell'aumento della pressione sanguigna. Consideriamo alcuni di loro.

Medicinali per la pressione bassa: "Askofen", "Kofetamin", "Ortho-taurine", "Pyramine", "Regulton", "Saparal", "Citramon".

Vale la pena notare qui che in caso di sovradosaggio di caffeina, può verificarsi il processo opposto: aumento della frequenza cardiaca, ansia e aumento della minzione. La dose ottimale di caffeina è di 0,1 g / giorno.

Se il paziente ha una diminuzione della capacità mentale, incl. vengono utilizzati disturbi della memoria, diminuzione della concentrazione, farmaci nootropici. La loro funzione è quella di ridurre la necessità di ossigeno da parte delle cellule del corpo, nonché di ripristinare tutti i processi vitali necessari per mantenere la salute di un ipotensivo.

Farmaci nootropici per l'ipotensione: "Aminalon", "Vinpocetine", "Cavinton", "Xanthinol nicotinate", "Niceroglin", "Nootropil", "Picamilon", "Tanakan", "Phenibut", "Cinnarizin", "Encephabol".

Mezzi per mantenere il funzionamento del cervello a bassa pressione sanguigna (aminoacidi, proteine, ecc.): "Glycine", "Citrullina", "Cerebrolysin".

Altri medicinali per la pressione sanguigna bassa: "Heptamil", "Gutron", "Rantarin", "Symptol", "Ekdisten".

Misure aggiuntive nel trattamento dell'ipotensione

- vari tipi di massaggio: digitopressione, idromassaggio, riflessologia;
- aromaterapia;
- aeroionoterapia (inalazione di aria ozonizzata, nonché uso di darsonval a cuore, cuoio capelluto e collo);
- visitare uno psicoterapeuta.

Trattamento dell'ipotensione con rimedi popolari

Importante! Prima di usare rimedi popolari per la pressione sanguigna bassa e bassa, assicurati di consultare il tuo medico!

Il trattamento dell'ipotensione a casa può essere effettuato con i seguenti mezzi:

Caffè con miele e limone. Macinare 50 g di chicchi di caffè tostati, che può essere fatto con un macinacaffè. Aggiungere il caffè macinato a 500 g di miele e spremere qui il succo di 1 limone. Mescola tutto accuratamente. Lo strumento deve essere assunto in 1 cucchiaino 2 ore dopo un pasto. Conservare in frigorifero.

Citronella. Versare i frutti schiacciati di Schisandra chinensis a 40 ° con alcool, in rapporto 1:10. Insistere il prodotto in un luogo buio per 2 settimane. Prendi la tintura 25-40 gocce per 1 cucchiaio. un cucchiaio di acqua fredda 30 minuti prima dei pasti.

Zenzero. Sciogliere mezzo cucchiaino di zenzero in polvere in 1 tazza di tè dolce forte. Assumere il prodotto 3 volte al giorno per 1 settimana.

Rhodiola rosea (radice d'oro). Bere estratto di Rhodiola rosea 5-10 gocce 20 minuti prima dei pasti, 2-3 volte al giorno per 10-20 giorni.

Commissioni a bassa pressione

Nota 1: h. - parti.
Nota 2: prendi tutte le tariffe elencate per 1/3-¼ di vetro 3-4 volte al giorno, per 1-2 mesi. Quindi facciamo una pausa per un mese e il corso può essere ripetuto.
Nota 3. Per preparare la raccolta, è necessario versarne 2 cucchiai in un thermos e versare 2 tazze di acqua bollente, quindi lasciare fermentare per 12 ore.

Raccolta numero 1: erba di erba di San Giovanni (3 ore), erba di Bupleur (2 ore), erba di Mordovia (2 ore), erba di cicoria (2 ore), radice di Leuzea (2 ore), radice di liquirizia (3 ore ), radice di tarassaco (2 ore), frutti di ginepro (1 ora).

Raccolta numero 2: erba veronica (2 ore), erba di erba di San Giovanni (5 ore), erba di assenzio (1 ora), erba di salvia (3 ore), foglie di guardia (4 ore), infiorescenze di immortelle (2 ore ), infiorescenze tanaceto (2 ore), fiori di cicoria (1 ora), radice di tarassaco (1 ora), rizoma con radici di elecampane (1 ora).

Raccolta numero 3: erba di erba di San Giovanni (4 ore), achillea (4 ore), cicoria (2 ore), foglia di fragola (2 ore), rizoma di calamo (1 ora), frutti di ginepro (1 ora) ), rosa canina 4 ore).

Collezione n. 4: erba tartara (1 ora), erba di ortica (2 ore), equiseto (2 ore), foglie di betulla (4 ore), foglie di menta (1 ora), foglie di fragola (2 ore.), foglie di ribes (2 ore), radice di tarassaco (4 ore), rizoma con radici di elecampane (1 ora), rosa canina (6 ore).

Raccolta numero 5: achillea (2 cucchiaini), museruola (1 cucchiaino), poligono (2 cucchiaini), fiori di tanaceto (1 cucchiaino), radice di liquirizia (2 cucchiaini), radice di leuzea (1 cucchiaino) ), frutti di biancospino (3 ore), bacche di sorbo (2 ore).

Raccolta numero 6: erba di erba di San Giovanni (4 ore), erba di fireweed (4 ore), erba di origano (4 ore), erba di poligono (2 ore), foglie di piantaggine (4 ore), foglie di menta (2 ore) ), rosa canina (6 ore), frutti di ginepro (1 ora), rizoma di calamo (1 ora).

Collezione numero 7: foglie di mirtillo (1 cucchiaino), foglie di mirtillo rosso (1 cucchiaino), foglie di ribes nero (1 cucchiaino), bacche a foglia spessa (2 cucchiaini), penny dimenticato (1 cucchiaino), radice d'oro (1 cucchiaino.), Fireweed a foglia stretta (1 cucchiaino), timo (0,5 cucchiaini). Tre cucchiai. i cucchiai da raccolta vengono versati con un litro d'acqua e fatti bollire a fuoco basso per 5-7 minuti. Quindi il prodotto viene infuso per 30 minuti e assunto 2-3 bicchieri al giorno, come un normale tè, con l'aggiunta di zucchero o miele.

Prevenzione dell'ipotensione arteriosa

Per evitare che la pressione sanguigna bassa e bassa ti infastidisca per tutta la vita, cerca di seguire i seguenti consigli:

- misurare periodicamente la pressione sanguigna, tenere un registro delle misurazioni;
- visitare periodicamente un cardiologo;
- cerca di condurre uno stile di vita attivo;
- mangiare principalmente cibi arricchiti con vitamine o assumere complessi vitaminici;
- osservare il regime giorno / notte, lavoro / riposo;
- dormire a sufficienza;
- evitare lo stress, pensare a cambiare lavoro se necessario;
- rafforza il tuo corpo con indurimento e moderata attività fisica;
- saturare la tua vita con emozioni positive. Ricorda: "Un cuore allegro fa bene alla medicina, ma uno spirito triste secca le ossa" (Bibbia, Proverbi 17:22).

Quando non c'è nessun posto sotto. Affrontare le cause dell'ipotensione

Sensazione di "nausea" dopo un autobus soffocante, stanchezza dopo una lunga notte di sonno, "pelle d'oca" davanti agli occhi dopo un improvviso alzarsi dal letto. Questi e altri sintomi possono indicare una diminuzione della pressione sanguigna - ipotensione. E se ci sono numerosi studi dedicati all'ipertensione e i principi di trattamento sono ben sviluppati, allora con l'ipotensione non tutto è così ovvio.

Cos'è, come è causato, come viene riconosciuto e trattato? Ne parliamo con il nostro consulente permanente, terapista, cardiologo "Clinic Expert Voronezh" Angelina Anatolyevna Kalinina.

- Angelina Anatolyevna, cos'è l'ipotensione? È una diagnosi o una sindrome?

L'ipotensione è la pressione sanguigna bassa. Può essere solo un sintomo o una diagnosi.

Cosa significa "pressione sanguigna bassa"? Questa è una condizione in cui i valori della pressione sanguigna sono inferiori al previsto per una persona in una determinata situazione. E ciò che è interessante: anche se la pressione è scesa di 20-30 mm Hg. e allo stesso tempo è rimasto nel range normale, ma allo stesso tempo la persona ha iniziato a sentirsi peggio, quindi questa condizione può anche essere considerata come ipotensione.

L'ipotensione è fisiologica e patologica. La fisiologica è una variante della norma. Può, ad esempio, essere visto in atleti allenati, persone che vivono in alta quota o climi caldi.

Ipotensione patologica. Ciò include ipotensione essenziale (o primaria) (malattia ipotonica), ipotensione sintomatica (o secondaria) e ipotensione ortostatica idiopatica..

Di seguito la norma è:

pressione sanguigna inferiore a 100/60 mm Hg. Arte. negli uomini e 95/60 mm Hg. Arte. tra le donne

secondo altre fonti - la pressione è inferiore a 100/60 mm Hg. nelle persone di età inferiore a 25 anni e inferiore a 105/65 mm Hg. - oltre 30 anni

La patologia più comune è l'ipotensione essenziale. È espresso da una diminuzione costante della pressione sanguigna con manifestazioni caratteristiche.

L'ipotensione secondaria è una conseguenza di un'altra malattia o dell'uso di un farmaco.

- Cos'è la bassa pressione? A quali numeri possiamo dire che la pressione è inferiore al normale?

Secondo alcuni rapporti, la pressione sanguigna è inferiore a 100/60 mm Hg. Arte. negli uomini e 95/60 mm Hg. Arte. tra le donne; sugli altri - la pressione è inferiore a 100/60 mm Hg. nelle persone di età inferiore a 25 anni e inferiore a 105/65 mm Hg. - oltre 30 anni. Inoltre, parlano di ipotensione quando entrambi gli indicatori (pressione "superiore" e "inferiore") diminuiscono, così come uno di essi.

- La pressione alta può causare infarto o ictus. E qual è il pericolo della bassa pressione?

Si ritiene che con un'eccessiva diminuzione della pressione sanguigna, ci sia anche il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari, sebbene non siano stati condotti studi con il livello di evidenza richiesto.

Con l'età, l'ipotensione può scomparire, trasformandosi in ipertensione arteriosa

Nella maggior parte dei casi, la prognosi è favorevole. Se non ci sono reclami associati alla bassa pressione sanguigna e la persona è adattata ad essa, la malattia ipotonica non causa molti danni al corpo.

La paura provoca la progressione della malattia, ripetuti episodi di svenimento (e possibili cadute associate), la presenza di altre patologie concomitanti (cardiopatia coronarica, diabete mellito, ecc.), Nonché l'età avanzata del paziente (rischio di cadute, deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello).

- A quali livelli di pressione sanguigna è necessario chiamare urgentemente un medico? Dov'è il limite della tariffa più bassa?

Tutto qui è individuale. Quelli. pressione, bassa per uno, può essere normale per un altro (soprattutto quando si tratta di malattia ipotonica). Pertanto, è piuttosto difficile esprimere il limite del tasso più basso..

Tuttavia, se il paziente ha sintomi che indicano lo sviluppo di una condizione minacciosa (dolore al cuore o al torace, mancanza di respiro, polso irregolare, vomito, convulsioni, disturbi della coscienza), questo è un motivo per chiamare un'ambulanza con possibile ricovero in ospedale.

- Cosa sperimenta una persona con la pressione bassa? Quali sono i sintomi dell'ipotensione?

Le manifestazioni più frequenti di ipotensione sono debolezza generale, stanchezza rapida, mal di testa, tendenza alle vertigini, pre- e svenimento. Possono esserci anche irritabilità, deterioramento della capacità lavorativa (che, con ipotensione essenziale, si nota spesso già al mattino). Scarsa tolleranza al trasporto, soffocamento, caldo, movimento lungo la scala mobile, stare in quota. Nausea, termoregolazione alterata ("freddo", sudorazione, fluttuazioni della pressione sanguigna - da bassa ad alta). Difficoltà ad assorbire informazioni, disturbi del sonno, rumore nella testa.

Può essere segnalata dipendenza meteorologica, ecc..

I sintomi dell'ipotensione sono più comuni nelle donne giovani e magre. Spesso hanno ansia, umore "di fondo" abbassato.

Quando si raccoglie l'anamnesi, può essere rilevato un carico ereditario, ad es. casi esistenti o esistenti di bassa pressione sanguigna in famiglia.

- Cosa porta allo sviluppo dell'ipotensione? Per quali ragioni si sviluppa questa condizione??

I meccanismi di sviluppo dell'ipotensione essenziale non sono completamente compresi. Ci sono suggerimenti che si basa su una violazione della cosiddetta regolazione neuroumorale della circolazione sanguigna. Spesso c'è un peso ereditario, di solito lungo la linea femminile.

Ci sono molte ragioni per l'ipotensione secondaria. Può verificarsi quando:

- alcune patologie endocrine (diminuzione della funzione tiroidea - ipotiroidismo, corteccia surrenale - morbo di Addison, neuropatia diabetica autonoma, indebolimento della funzione della ghiandola pituitaria anteriore);

- malattie del sistema cardiovascolare (aritmie cardiache; prolasso della valvola mitrale; pericardite; difetti cardiaci; insufficienza cardiaca; cardiopatia ischemica);

- infezioni e intossicazioni;

- shock di diversa natura;

- patologie neurologiche (lesione cerebrale traumatica e sue conseguenze; ​​neoplasie del cervello; siringomielia, ecc.);

- riposo a letto prolungato;

- assunzione di vari farmaci (psicotropi - antidepressivi, farmaci anti-ansia, per il trattamento dell'insonnia; antiaritmici; antipertensivi - abbassamento della pressione alta; diuretici; per il trattamento dell'ischemia; anestetici).

- L'ipotensione può trasformarsi in ipertensione? A quali condizioni può succedere?

Sì. Con l'età, l'ipotensione può scomparire, sostituita dall'ipertensione arteriosa. Di solito la pressione non aumenta troppo, tuttavia, è mal tollerata. Inoltre, è anche possibile quando i numeri di pressione sono ancora nella norma (ad esempio, i 130-135 mm Hg superiori) e anche formalmente non possono essere formulati come ipertensione.

Tuttavia, nel "passato" ipotonico, possono già causare manifestazioni di ipertensione arteriosa classica: una sensazione di "pulsazione" alla testa, vertigini, rossore al viso, nausea e battito cardiaco accelerato. E questa condizione può richiedere un trattamento appropriato (ovviamente, con un'attenta selezione individuale di farmaci e dosaggi).

- Che tipo di diagnostica è necessaria per sottoporsi a ipotensione al fine di identificare la causa della bassa pressione sanguigna?

Durante la diagnosi di ipotensione arteriosa, viene eseguita un'analisi generale del sangue, delle urine, vengono esaminati alcuni parametri biochimici (incluso il glucosio), vengono esaminati elettroliti del sangue, cortisolo, ormoni tiroidei, vengono eseguiti ecografi del cuore e della tiroide, ECG, monitoraggio quotidiano della pressione sanguigna.

Altri ultrasuoni, nonché esami a raggi X, fibrogastroduodenoscopia - secondo le indicazioni.

- È noto che i medici raccomandano di tenere un diario per i pazienti ipertesi. È necessario tenere lo stesso diario per i pazienti ipotesi?

Sì, è consigliabile.

- L'ipotensione viene trattata con farmaci?

Sì, esiste un trattamento del genere, ma non ci sono molti farmaci. Alcuni di loro si sono mostrati bene nell'ipotensione ortostatica, ipotensione essenziale con andamento "regolare" e monotono.

In pratica, sono usati relativamente raramente e con molta attenzione..

- Quali metodi alternativi possono aiutare l'ipotensione ad aumentare la pressione sanguigna? Il caffè, il ginseng o l'eleuterococco aiutano con l'ipotensione?

Esistono numerosi studi che mostrano un moderato effetto positivo su tè ipotonico, caffè e farmaci contenenti caffeina..

Altri nostri articoli nel gruppo ufficiale dell'azienda VKontakte

Anche il ginseng o l'eleuterococco saranno efficaci in una certa misura, ma il loro effetto non è stato completamente studiato - non ci sono prove per loro, così come per i farmaci sopra menzionati..

- Angelina Anatolyevna, quali regole e raccomandazioni dovrebbero essere rispettate per l'ipotonia per migliorare la qualità della tua vita e non sentirti sopraffatta e stanca?

È necessario cercare di identificare i fattori che causano la diminuzione della pressione e cercare di evitarli / escluderli. Tra questi - un forte aumento (per evitare un calo di pressione per questo motivo, devi prima sederti, piegarti, quindi sollevare il corpo e la testa e alzarti in piedi); permanenza prolungata in posizione eretta; trovarsi in stanze soffocanti, alta temperatura dell'aria; lavoro fisico, soprattutto in condizioni di caldo, nonché la possibile perdita di liquidi associata (quindi, è necessario controllare la perdita di fluido).

Hai bisogno di abbastanza riposo, sonno, osserva il programma di lavoro.

La dieta (o, meglio, i principi della nutrizione) con ipotensione consiste in pasti frequenti in piccole porzioni, limitando l'assunzione di cibi e bevande calde; alimento ricco di carboidrati facilmente digeribili. È possibile aumentare l'assunzione di sale e liquidi (fino a 2-2,5 litri di liquido, 8-10 g di sale al giorno).

Le persone con ipotensione dovrebbero evitare le bevande alcoliche. Monitorare attentamente l'assunzione di eventuali farmaci, assicurarsi di avvertire il medico della tendenza alla pressione bassa.

Assicurati di cercare e trattare patologie in cui l'ipotensione è secondaria, ad es. è una delle manifestazioni della malattia di base.

C'è una ginnastica speciale mirata all'allenamento del tono vascolare. Il suo principio è che una persona che si trova in posizione orizzontale viene trasferita in posizione verticale per un breve periodo. In questo momento la pressione scende. Tali cicli vengono ripetuti e gradualmente i vasi "si abituano" per mantenere la pressione al livello appropriato, il che è particolarmente importante quando c'è una tendenza allo svenimento. Tale ginnastica dovrebbe essere eseguita solo sotto la supervisione di uno specialista qualificato..

Potrebbero interessarti anche:

Kalinina Angelina Anatolyevna

Nel 2007 si è laureata presso l'Accademia medica statale di Voronezh. Burdenko.

Dal 2007 al 2008 ha svolto uno stage in terapia, nel 2010 - riqualificazione professionale nella specialità "Medicina generale (medicina di famiglia)", e nel 2017 - nella specialità "Cardiologia".

Dal 2015 lavora come medico generico presso Clinic Expert Voronezh. L'accoglienza viene effettuata all'indirizzo: st. Pushkinskaya, 11.

Ipotensione arteriosa: sintomi e trattamento

L'ipotensione arteriosa è un sintomo caratteristico che riflette i gradi peculiari di abbassamento della pressione sanguigna.

Nelle persone di età inferiore ai trent'anni, la presenza di ipotensione arteriosa è determinata dagli indicatori della pressione sanguigna in mm Hg. Arte sotto i 100/60, dopo i trenta - sotto i 105/65 e nella fascia di età più avanzata - la pressione sistolica può essere inferiore a ottanta. Di norma, tutti questi limiti condizionali possono essere osservati in persone praticamente sane, atleti e in coloro che sono impegnati nel lavoro fisico..

Pertanto, questa categoria di persone rientra nel gruppo dell'ipotensione arteriosa, che si sviluppa a seguito di fattori eziologici fisiologici, e tutto il resto si riferisce a disturbi emodinamici patologici che causano una diminuzione della pressione nel sistema arterioso. Nella pratica medica esistono due tipi di ipotensione arteriosa. Innanzitutto, può manifestarsi in una forma acuta o avere un decorso patologico cronico..

Cos'è?

In parole semplici, l'ipotensione arteriosa è una diminuzione della pressione sanguigna, in cui il livello di pressione sistolica non supera i 100 mm Hg. Art., Diastolica - 60 mm Hg. st..

Molto spesso, adolescenti e donne affrontano il problema. Negli anziani, a causa di danni ai vasi sanguigni da parte dell'aterosclerosi, c'è un alto rischio di sviluppare ipotensione arteriosa aterosclerotica (a causa di una perdita di tono vascolare a causa delle placche aterosclerotiche formate).

A causa della natura multifattoriale dello sviluppo, l'ipotensione (il secondo nome per ipotensione) è studiata da varie discipline cliniche: neurologia, terapia, cardiologia, endocrinologia, ecc..

Meccanismo di sviluppo

La patogenesi dell'ipotensione arteriosa, indipendentemente dalle cause della malattia, è sempre associata a uno dei seguenti fattori:

  1. Diminuzione del volume del sangue circolante. Si verifica con sanguinamento interno / esterno.
  2. Diminuzione della gittata cardiaca e ictus. Diagnosticato con malattie del sistema cardiovascolare, ad esempio con cardiosclerosi aterosclerotica e miocardica.
  3. Diminuzione del flusso sanguigno venoso al cuore. Si sviluppa in caso di sovradosaggio di ß-bloccanti, infarto (disfunzione miocardica), forme gravi di aritmia.
  4. Diminuzione di resistenza e tono di navi periferiche. È una conseguenza del collasso di natura infettiva o tossica, shock anafilattico.

Classificazione

L'ipotensione arteriosa è suddivisa nei seguenti tipi:

  1. Come variante della norma sulla pressione sanguigna, applicata a questa persona. La pressione sanguigna può essere bassa, ma ciò non influisce in alcun modo sulla sua capacità di lavorare. Nonno e nonna, mamma e papà avevano esattamente la stessa pressione e nessun problema di salute!
  2. Forma compensativa di ipotensione arteriosa negli atleti. Durante l'allenamento e la competizione, la pressione supera tutti i limiti possibili, ma a riposo la pressione della persona diminuisce.
  3. La forma abituale e geografica dell'ipotensione arteriosa si trova nei residenti delle regioni di alta montagna, paesi con climi caldi o freddi. A bassa pressione atmosferica, c'è poco ossigeno nell'aria ambiente. Quindi, la pressione sanguigna delle persone è più bassa. Il sangue si muove più lentamente per avere il tempo di saturare ogni organo con l'ossigeno.
  4. Ipotensione arteriosa acuta, collasso. La pressione scende istantaneamente a causa di insufficienza cardiaca o lesione cerebrale. Può anche essere causato da avvelenamento. Compresi i farmaci che riducono la pressione umana.
  5. Il decorso cronico dell'ipotensione arteriosa si sviluppa a causa dell'insufficienza del sistema nervoso autonomo. Questa forma di ipotensione può essere primaria e secondaria..

Cause di occorrenza

Le cause dell'ipotensione arteriosa possono essere diverse. La forma primaria della malattia nell'80% dei casi è causata dalla distonia neurocircolatoria. I suoi provocatori sono situazioni traumatiche a lungo termine e grave stress, disturbi depressivi, mancanza di sonno, traumi psicologici.

La causa dell'ipotensione ortostatica è l'insufficienza autonomica. Durante un cambiamento nella postura del corpo, la quantità di sangue che scorre al cuore attraverso le vene diminuisce drasticamente. Di conseguenza, il cuore inizia a pompare meno sangue, la pressione nella circolazione sistemica diminuisce..

L'ipotensione arteriosa secondaria è sempre causata da altre malattie, ad esempio:

  • ulcera allo stomaco;
  • anemia;
  • ipotiroidismo;
  • miocardite;
  • aritmia;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • neuropatia diabetica;
  • neoplasie tumorali;
  • insufficienza cardiaca;
  • infezioni.

Cause di ipotensione acuta:

  • trauma;
  • perdita di sangue simultanea;
  • disidratazione del corpo;
  • avvelenamento;
  • disturbi del cuore;
  • shock anafilattico.

Inoltre, il problema può essere causato dalla mancanza di vitamine C, E, B, dall'adesione a diete rigide, dall'assunzione incontrollata di farmaci destinati al trattamento dell'ipertensione. Se parliamo della forma fisiologica della malattia, allora si osserva durante il periodo di adattamento a nuove condizioni climatiche, con aumento dello sforzo fisico, in persone con predisposizione ereditaria.

Sintomi e primi segni

Come si manifesta la pressione sanguigna bassa? I sintomi comuni di ipotensione arteriosa negli adulti sono i seguenti:

  • letargia al mattino;
  • sudorazione eccessiva;
  • violazione della termoregolazione (mani e piedi freddi);
  • sensibilità alle mutevoli condizioni climatiche;
  • mancanza di respiro e palpitazioni durante l'esercizio;
  • pallore;
  • debolezza, sonnolenza;
  • irritabilità;
  • sensibilità ai cambiamenti meteorologici;
  • instabilità emotiva, apatia;
  • distrazione, disturbi della memoria;
  • mal di testa, solitamente sordo, costrittivo, scoppiettante o pulsante più spesso nella regione frontotemporale o fronto-parietale;
  • vertigini;
  • tendenza alla cinetosi, nausea.

Inoltre, lo svenimento è possibile con l'ipotensione. Molto spesso si verificano in stanze soffocanti e calde, così come durante la guida con i mezzi pubblici, specialmente quando la persona ipotonica è in posizione eretta. In caso di vertigini e una premonizione di svenimento, la persona ipotonica deve assumere una posizione orizzontale o sedersi in modo che la sua testa sia sulle ginocchia.

L'ipotensione porta a sonnolenza diurna e disturbi del sonno notturno (disturbo dell'addormentarsi e del ritmo del sonno), che fanno solo aumentare la fatica e la debolezza. I pazienti ipotesi hanno bisogno di più tempo per dormire di quanto normalmente raccomandato, non 6-8, ma già 8-12 ore. Difficilmente si svegliano la mattina, ma anche dopo un lungo sonno, di solito non si sentono allegri e freschi..

Ipotensione arteriosa nei bambini

L'abbassamento persistente della pressione sanguigna nell'infanzia può essere asintomatico e riflettere caratteristiche fisiologiche compensate.

Ma molto più spesso questa condizione influisce sulla qualità della vita, con conseguente aumento della fatica, bassa efficienza, scarsa attenzione e capacità di concentrazione (che influisce sull'interesse per l'apprendimento di cose nuove), meteosensibilità, ecc. E in generale, forma un tipo psicofisiologico astenico. Spesso in questo caso al bambino viene diagnosticata una "distonia neurocircolatoria" o "distonia vegetativo-vascolare" per il tipo ipotensivo.

Nell'età adulta, c'è il rischio di transizione di questo disturbo nella fase di un aumento persistente della pressione e una serie di complicazioni dal sistema cardiovascolare.

Primo soccorso

Con lo sviluppo di una crisi ipotonica e svenimento, è importante:

  1. Metti la persona nella posizione "piedi sopra la testa". Se questo è accaduto durante il trasporto e non c'è nessun posto dove mettere, puoi abbassare la testa sotto le ginocchia.
  2. Sbottonare gli indumenti, fornire aria fresca se possibile.
  3. Se la persona è cosciente, calmala, dagli un sorso d'acqua.
  4. Puoi strofinare le orecchie e massaggiare la zona del collo e le punte delle dita (qui ci sono le terminazioni di molti canali energetici del corpo).
  5. In caso di svenimento prolungato, chiamare un'ambulanza.

Complicazioni

Tra le complicazioni più comuni ci sono:

  1. Crisi ipotonica, che può svilupparsi in un pattern cerebrale o cardiaco.
  2. Ictus.
  3. Lo sviluppo di shock con una forte diminuzione della pressione.

Diagnostica

Il complesso delle misure diagnostiche è finalizzato non solo a fare la diagnosi corretta, ma anche a stabilire le cause dell'ipotensione arteriosa e determinare il tipo del suo decorso.

Le manipolazioni della diagnosi primaria vengono eseguite da un cardiologo e coinvolgono:

  • lo studio della storia della malattia non solo del paziente, ma anche dei suoi parenti stretti - per chiarire il fatto dell'ipotensione sintomatica o del suo sviluppo sullo sfondo di una predisposizione genetica;
  • raccolta e analisi della storia di vita di una persona - indicherà il corso dell'ipotensione fisiologica e primaria, nonché i cambiamenti nei valori del tonometro causati dall'ortostasi;
  • condurre un esame fisico approfondito del paziente - questo dovrebbe includere una triplice misurazione del tono del sangue con un intervallo di 5 minuti. Inoltre, sarà richiesto anche il monitoraggio quotidiano della pressione sanguigna e l'ascolto del paziente con un fonendoscopio;
  • un'indagine dettagliata del paziente - per il medico per elaborare un quadro sintomatico completo, che indicherà la gravità del decorso della malattia, nonché una possibile causa principale patologica della bassa pressione sanguigna.

La ricerca di laboratorio si basa sulle seguenti procedure:

  • analisi del sangue clinico generale;
  • test ortostatico;
  • biochimica del sangue;
  • analisi generale delle urine.

La diagnostica strumentale prevede l'implementazione di:

  • Ultrasuoni del cuore e dell'addome;
  • dopplerografia vascolare;
  • ECG sia a riposo che con stress test;
  • Ecocardiografia;
  • elettroencefalografia;
  • cardiointervalografia.

Se, dopo aver completato le misure diagnostiche di cui sopra, il medico non è riuscito a scoprire il fattore predisponente, il paziente può essere indirizzato per ulteriori esami a:

  • pediatra;
  • ostetrico ginecologo;
  • all'ottico optometrista;
  • endocrinologo;
  • gastroenterologo;
  • neurologo.

Come trattare l'ipotensione arteriosa?

Il trattamento dell'ipotensione (ipotensione arteriosa) viene effettuato in un complesso e comprende una correzione dello stile di vita del paziente con l'aggiunta di alcuni farmaci volti ad aumentare il tono arterioso. Se la diagnosi ha stabilito che la causa della malattia è un'altra malattia, il trattamento è mirato, prima di tutto, alla sua eliminazione..

La correzione dello stile di vita a casa include:

  • alternanza razionale della giornata lavorativa con il riposo;
  • sonno sano;
  • nutrizione appropriata;
  • esclusione di cattive abitudini;
  • attività fisica moderata (esercizi di fisioterapia);
  • passeggiate all'aria aperta;
  • indurimento del corpo (doccia di contrasto).

Consideriamoli più in dettaglio.

1) Sonno sano

Per una persona normale e sana, è sufficiente dormire 6-8 ore per riprendersi. Per i pazienti ipotesi, il sonno dovrebbe durare almeno 10-12 ore, soprattutto se fuori fa freddo, bassa pressione atmosferica.

Quando una persona dorme a sufficienza, non alzarti immediatamente dal letto, ma sdraiati in silenzio per alcuni minuti, tirati su, quindi abbassa le gambe sul pavimento e siediti per un altro minuto o due. Quindi puoi alzarti con calma e fare i tuoi affari. In questo ordine, una persona riduce al minimo gli sbalzi di pressione e tutti questi derivati, sotto forma di vertigini, oscuramento e mosche negli occhi.

2) Giornata lavorativa / riposo

La normalizzazione della giornata lavorativa con il riposo è una delle principali “balene” su cui si basa il trattamento dell'ipotensione arteriosa..

Se il corpo è oberato di lavoro, viene spesa più vitalità, c'è un aumento del carico sul cuore, sul sistema nervoso e su tutto il corpo nel suo insieme. Se la forza non viene ripristinata, il corpo è esaurito e diventa vulnerabile a varie malattie.

3) Una corretta alimentazione

Il cibo durante il giorno dovrebbe essere consumato 3-5 volte, senza mangiare troppo, ad es. mangiare in piccole porzioni. Non è consigliabile mangiare cibo prima di andare a letto. Quando si scelgono prodotti alimentari, è necessario porre l'accento sulla capacità in essi contenuta: vitamine, oligoelementi e antiossidanti.

Nel trattamento dell'ipotensione, è necessario prestare particolare attenzione al rifornimento del corpo con riserve di proteine, vitamina C (acido ascorbico), E (tocoferolo) e vitamine del gruppo B, in particolare vitamina B3 (vitamina PP, niacina, acido nicotinico), B5 (acido pantotenico), B6 (piridossina) e vitamina B9 (acido folico), calcio, potassio, magnesio e fosforo (P). Inoltre, si consiglia ai pazienti ipotesi di mangiare cibi piccanti, piccanti e salati, che insieme alle loro proprietà attivano il corpo e aumentano la pressione sanguigna..

Soprattutto tra i prodotti, gli esperti consigliano: lievito, sale da tavola, formaggi a pasta dura, caffè, tè verde e nero, verdure a foglia verde, rosa canina, agrumi e altri frutti.

4) Camminare all'aria aperta

Camminare all'aria aperta e indurire il corpo sono misure complementari essenziali quando si ha a che fare con la pressione bassa. Contribuiscono al rafforzamento generale del corpo e di tutte le sue parti e lo proteggono anche dall'ambiente dannoso e da varie malattie..

L'indurimento del corpo include: una doccia di contrasto, bagnando con acqua fredda (sopra la testa), un bagno e una sauna. Tieni presente che la differenza di temperatura non dovrebbe essere troppo grande..

5) Attività fisica moderata

Una moderata attività fisica sul corpo contribuisce alla normalizzazione del metabolismo, nonché all'eliminazione dei prodotti metabolici dal corpo. Inoltre, stabilizza il lavoro e rafforza il sistema cardiovascolare. Durante lo spostamento, la circolazione sanguigna migliora, il tono vascolare aumenta e tutti gli organi ricevono la dose richiesta di ossigeno.

L'attività fisica consigliata per l'ipotensione è esercizi mattutini, jogging leggero, nuoto, camminata veloce, ciclismo, esercizi di fisioterapia, giochi sportivi.

6) cattive abitudini

Un paziente con ipotensione arteriosa deve assolutamente smettere di fumare e bere bevande alcoliche.

Farmaci per ipotensione arteriosa

Per trattare questa condizione patologica vengono utilizzati numerosi farmaci. Prima di tutto vengono prescritti adattogeni di origine vegetale, che stimolano delicatamente il sistema nervoso centrale. Tra loro ci sono tintura di Schisandra cinese, Ginseng, Zamanihu, Eleuterococco spinoso. Tutti eccitano il sistema nervoso centrale, stimolano le SS, aiutano ad eliminare l'affaticamento mentale e fisico, aumentano la sonnolenza, aumentando così la pressione sanguigna. Il dosaggio di questi farmaci viene effettuato sulla base di una goccia del farmaco per anno di vita al mattino e alla sera, prima dei pasti.

Le indicazioni per la nomina di farmaci nootropici e sostanze GABA-ergiche nell'ipotensione arteriosa possono essere la presenza di insufficienza cerebrale, immaturità delle strutture cerebrali sulla base dei risultati di un elettroencefalogramma e perdita di memoria. I farmaci ad azione nootropica attivano direttamente i meccanismi del cervello, aiutano a essere resistenti a varie influenze di natura aggressiva, migliorano le connessioni delle proprietà corticale-sottocorticali.

In questo caso, viene prescritto Piracetam, che è molto simile nella struttura chimica all'acido gamma-aminobutirrico. Ha un effetto positivo sui processi metabolici e l'afflusso di sangue al cervello, stimolando i processi ossidativi e di riduzione, migliorando l'utilizzo del glucosio e migliorando il flusso sanguigno nelle parti ischemiche del cervello. Il potenziale energetico del corpo aumenta a causa del turnover accelerato dell'ATP, dell'aumento dell'attività dell'adenilato ciclasi. Piracetam aiuta a migliorare la funzione cerebrale integrativa, migliora la memoria e facilita l'apprendimento.

L'acido gamma-aminobutirrico è prescritto per attivare i processi energetici, aumentare l'attività respiratoria del cervello, migliorare il pensiero, la memoria, indebolire i disturbi vestibolari, fornendo allo stesso tempo un lieve effetto stimolante sulla psiche. Un effetto positivo si ottiene in presenza di depressioni endogene, dove prevalgono fenomeni aseno-ipocondriaci.

L'uso dell'acido amminofenilbutirrico aiuta ad alleviare la tensione, l'ansia, la paura e, avendo l'effetto di un tranquillante, il farmaco migliora i processi del sonno. Di norma, questo medicinale viene utilizzato per l'ipotensione arteriosa grave sullo sfondo di manifestazioni nevrotiche..

Il piritinolo, utilizzato per la terapia dell'ipertensione, attiva i processi metabolici nel sistema nervoso centrale e, in caso di eccessiva formazione di acido lattico, lo riduce e aiuta anche il cervello a resistere all'ipossia. Fondamentalmente, questo farmaco è usato per trattare depressioni minori, condizioni asteniche, emicranie, disturbi simili alla nevrosi. Tuttavia, eccita la psiche e le capacità motorie di una persona, interrompe il sonno, provoca irritabilità ed è controindicato nelle convulsioni..

Per migliorare i processi metabolici, viene prescritta la Cerebrolysin, che ha un effetto neuroprotettivo, previene la distruzione dei neuroni durante l'ipossia, ha un effetto positivo sui cambiamenti nella funzione cognitiva, migliorando l'attenzione, la memorizzazione, la riproduzione delle informazioni, l'umore, il lavoro mentale.

Anche gli anticolinergici e gli stimolanti biogenici appartengono ai farmaci per il trattamento dell'ipotensione arteriosa. Nella prima variante è Bellataminal, che riduce l'eccitazione del sistema nervoso centrale e periferico, così come Bellaspon con azioni farmacologiche simili. Gli stimolanti biogenici includono l'Aloe in combinazione con la Tiamina.

Per il trattamento di disturbi ortostatici e condizioni di svenimento, vengono prescritti agonisti alfa-adrenergici. Tra questi, Midodrin è ampiamente utilizzato, che ha un effetto simpaticomimetico diretto. Questo farmaco aumenta il tono vascolare, la pressione sanguigna e previene i processi sanguigni stagnanti nelle vene sullo sfondo di disturbi ortostatici. Questo è ciò che mantiene il BCC e la pressione sanguigna allo stesso livello, aumenta l'apporto di ossigeno a tessuti e organi, eliminando così la debolezza mattutina, la sonnolenza costante e le vertigini. La midodrina non influisce sul lavoro del cuore nel suo insieme, ma può ridurre in modo riflessivo la frequenza cardiaca. Inoltre, non eccita il sistema nervoso..

Le indicazioni per la nomina di tranquillanti per l'ipotensione arteriosa sono considerate sintomi pronunciati di origine nevrotica, tensione emotiva, ipocondria, paura, ansia. La preferenza maggiore è data a Tofisopam e Triosazin. Nel primo caso, il farmaco ha un effetto ansiolitico senza pronunciati effetti miorilassanti sedativi e anticonvulsivanti. Il tofisopam regola il sistema psico-vegetativo e lo stimola moderatamente. La trioxazina viene prescritta in presenza di disturbi nevrotici, dove predominano le manifestazioni iposteniche..

Inoltre, per il trattamento dell'ipotensione arteriosa, vengono prescritti farmaci che migliorano l'emodinamica del cervello e la sua microcircolazione. Questa è la vincamina, che migliora la circolazione sanguigna nei vasi cerebrali, aumenta il flusso sanguigno e utilizza l'ossigeno dal cervello, riduce e stabilizza la resistenza vascolare, aumentando l'efficienza e migliorando la memoria.

Rimedi popolari

È possibile evitare attacchi di abbassamento della pressione sanguigna a casa, ma tale trattamento non può essere effettuato senza consultare un medico..

Buoni risultati si ottengono bevendo una tazza di caffè con succo di limone e miele dopo ogni pasto. La tintura di citronella aumenta anche la pressione sanguigna. Per preparare un rimedio popolare, versare le bacche schiacciate della pianta con alcool o vodka (prendere 10 parti di liquido per 1 parte volumetrica di citronella), lasciare agire per 15 giorni, assumere prima dei pasti (diluire 30 gocce di tintura in un cucchiaio d'acqua).

Puoi anche aggiungere lo zenzero in polvere al tè (per un bicchiere di tè 0,5 cucchiaini di polvere), assumere dopo i pasti per 20 giorni.

Commissioni per la pressione sanguigna bassa

Molti pazienti ipotesi usano tinture a base di preparati a base di erbe per il trattamento dell'ipertensione. Il principio della loro preparazione è approssimativamente lo stesso: versare due cucchiai di erbe in un thermos da due litri, versare due bicchieri di acqua bollente, lasciare agire per 10-12 ore. Prendi 50 mg tre volte al giorno per 30-60 giorni.

  • Erba di San Giovanni, grano saraceno, muso, cicoria, dente di leone, leuzea, liquirizia, frutti di ginepro (nel rapporto 3: 2: 2: 2: 2: 2: 3: 1);
  • veronica, erba di San Giovanni, assenzio, salvia, orologio, immortelle, tanaceto, cicoria, dente di leone, elecampane (nel rapporto di 2: 5: 1: 3: 4: 2: 2: 1: 1: 1);
  • tartaro, ortica, equiseto, foglie di betulla, menta, fragola, ribes, dente di leone, elecampane, bacche di rosa canina (in un rapporto di 10: 2: 2: 4: 1: 2: 2: 4: 1: 6)

Prevenzione

Per evitare che la pressione sanguigna bassa e bassa ti infastidisca per tutta la vita, cerca di seguire i seguenti consigli:

  • durante il sonno, la testa dovrebbe essere di circa 20-30 cm sopra il livello delle gambe;
  • nella stagione invernale, compensare la mancanza di vitamine e minerali con l'aiuto di speciali complessi vitaminici;
  • se la pressione bassa è accompagnata da labilità emotiva, sensazioni spiacevoli nel cuore e diminuzione delle prestazioni mentali, iscriversi a un corso di massaggio terapeutico della zona del collo cervicale;
  • mantenere il consumo di alcol al minimo;
  • evitare l'esposizione prolungata ad alte e basse temperature sulla pelle (provocano dilatazione vascolare e diminuzione della pressione sanguigna);
  • interrompere l'assunzione di farmaci che possono abbassare la pressione sanguigna di una persona;
  • cerca di riposare almeno 8 ore al giorno;
  • mangiare almeno 4 volte al giorno, ma ridurre la quantità di cibo consumata ad ogni pasto;
  • se non ci sono controindicazioni, aumentare la quantità di assunzione di sale da cucina;
  • è richiesta la consultazione di uno psicologo ed è molto desiderabile frequentare corsi di formazione psicologica e corsi di sollievo emotivo. Aumentano la tua resistenza all'influenza di fattori ambientali aggressivi e contribuiscono alla formazione di una psiche stabile..

Previsione

L'ipotensione fisiologica, ortostatica e primaria sono spesso favorevoli e terminano con il completo recupero, ma in questi casi i pazienti devono essere regolarmente visitati da un cardiologo.

In caso di malattia ipotonica secondaria, la prognosi sarà dettata dal momento della diagnosi, dall'adeguatezza del trattamento e dalla gravità della patologia sottostante..


Articolo Successivo
Tutto sull'ictus sinistro: trattamento, recupero, conseguenze e quanto tempo vivono?