Alti livelli di potassio nel sangue


Il normale funzionamento del corpo umano è fornito con un contenuto sufficiente di tutti i componenti necessari per l'attività vitale. Le deviazioni dalla norma di ognuna di esse minacciano di gravi interruzioni del lavoro degli organi e in alcuni casi portano persino alla morte..

Uno di questi elementi è il potassio, uno dei due componenti principali del metabolismo dell'acqua-elettrolita. Inoltre, se una diminuzione di questo elemento nel corpo non è considerata una patologia pericolosa per la vita, una condizione in cui il potassio nel sangue è aumentato è spesso definita critica e richiede cure mediche immediate.

L'importanza del potassio per il corpo

L'elemento chimico potassio (K), contenuto nel corpo umano, è prevalentemente un componente intracellulare - la sua percentuale nelle cellule è dell'89%, mentre al di fuori di esse è solo dell'11%. Mentre il sodio (N) è un elemento che partecipa su un piano di parità con K al metabolismo elettrolitico, si trova principalmente all'esterno delle cellule, il che rende possibile creare flussi elettrici su entrambi i lati delle membrane cellulari..

Oltre a questa importante funzione, il potassio mantiene l'equilibrio sale-acqua del corpo e l'equilibrio acido-base del sangue. Grazie a lui vengono effettuati la pressione osmotica e il controllo della produzione di un certo numero di enzimi, il che rende K un elemento indispensabile per il metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati. Il potassio svolge un ruolo importante nella sintesi proteica ed è coinvolto nella conversione degli zuccheri in glicogeno.

Senza questo elemento, la normale attività degli organi del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale), e, in particolare, dell'intestino, delle vie urinarie (rene) e del sistema cardiovascolare, sarebbe impossibile. Il potassio è direttamente coinvolto nel funzionamento del tessuto nervoso e muscolare, contribuendo alla trasmissione degli impulsi neurali alle fibre muscolari.

Perché è la crescita di un oligoelemento?

Le ragioni principali di un aumento di K nel sangue (iperkaliemia) possono essere suddivise in due gruppi: il primo include fattori che portano al decadimento delle cellule con il successivo rilascio dell'elemento all'esterno delle membrane. E il secondo - malattie del sistema urinario, che riducono la capacità dei reni di rimuovere il potassio dal corpo.

Inoltre, si può osservare un leggero eccesso delle norme durante lo sforzo fisico o con un eccesso di alimenti contenenti potassio nella dieta. Tali ragioni non appartengono a patologico solo se la concentrazione di K non è troppo alta..

Iperkaliemia dovuta alla rottura delle cellule

Le condizioni patologiche in cui vi è un aumento del potassio sierico includono quanto segue:

  • carenza di ossigeno delle strutture cellulari;
  • bruciare malattie, disintegrazione di neoplasie;
  • interventi chirurgici;
  • digiuno prolungato o dieta rigorosa;
  • aumento della degradazione del glicogeno o delle proteine;
  • mancanza di insulina con alto contenuto di zucchero;
  • acidosi metabolica (accumulo di acido);
  • lesioni gravi accompagnate da compressione dei tessuti;
  • formazioni necrotiche causate da lesioni o infezioni;
  • shock anafilattico (aumento della permeabilità delle membrane cellulari).

Inoltre, il rilascio di potassio si verifica a causa dell'emolisi (intracellulare e intravascolare). Normalmente, questo è un processo continuo, poiché gli eritrociti attraversano il loro ciclo vitale e vengono distrutti, a seguito del quale l'elemento entra nel flusso sanguigno senza modificare il normale livello di concentrazione. Ma con processi patologici di natura autoimmune, infettiva, infiammatoria o tossica, l'emolisi dei globuli rossi procede molto più velocemente, il che aumenta significativamente il contenuto di potassio. Tali condizioni richiedono un esame e una terapia urgenti di follow-up..

Iperkaliemia con patologie del sistema urinario

Un aumento del contenuto di potassio nel sangue in molti casi significa una violazione della capacità funzionale degli organi del sistema urinario, e in particolare dei reni. Sullo sfondo di tali deviazioni, si sviluppa spesso insufficienza renale acuta e quindi cronica (ARF e CRF). Tali conseguenze rappresentano una seria minaccia per la vita e la salute dei pazienti..

Quindi, le malattie del sistema urinario, in cui c'è un aumento del potassio nel sangue, includono:

  • nefrite (infiammazione renale) - lupus o indotto da farmaci;
  • nefropatia diabetica (danno vascolare ai reni) in pazienti con diabete mellito;
  • diminuzione della funzione escretoria con una diminuzione dell'escrezione di ioni di potassio;
  • disidratazione sullo sfondo di un'eccessiva produzione di urina - poliuria;
  • diminuzione della produzione di urina - oliguria e sua completa assenza - anuria.

C'è spesso un alto livello di potassio nei risultati dei test dei pazienti sottoposti a trattamento:

  • Preparati contenenti potassio. La loro somministrazione eccessiva porta a iperkaliemia iatrogena, che spesso si sviluppa in pazienti con insufficienza renale cronica..
  • Indometatsiom, Captopril, miorilassanti e diuretici risparmiatori di potassio.
  • Glicosidi. In alcuni casi, può svilupparsi una grave intossicazione, riducendo l'attività di K, N e ATP.
  • Farmaci trasfusionali. Una trasfusione di sangue obsoleta minaccia l'avvelenamento da potassio.

Inoltre, il livello di K nel plasma aumenterà con alcuni tipi di anemia (una diminuzione del numero di globuli rossi), cambiamenti ormonali nell'attività della corteccia surrenale, come il morbo di Addison. È anche in grado di aumentare il potassio, la paralisi periodica familiare - una malattia geneticamente determinata abbastanza rara. Con esso, si nota un aumento di K esclusivamente durante i periodi di convulsioni, sebbene ciò non sia necessario. Per il resto del tempo, questo indicatore può essere compreso nell'intervallo normale o addirittura abbassato.

Va notato che le cause nelle donne e negli uomini, che portano ad un aumento di K, possono differire dai fattori caratteristici del bambino. Tali cambiamenti nei livelli di potassio sono spesso causati da una crescita irregolare del corpo del bambino e hanno i seguenti indicatori normali:

  • neonati 1 settimana di vita - 3,7–5,9 mmol / l;
  • neonati e bambini di 3 anni - 4,1-5,3 mmol / l;
  • bambini da 3 a 14 anni - 3,4-4,7 mmol / l.

Mentre per adolescenti e adulti, 3,5–5,1 mmol / l sono considerati valori normali. Allo stesso tempo, non bisogna dimenticare l'influenza su questo indicatore di malattie concomitanti e croniche, che possono aggravare significativamente le condizioni del paziente..

Le principali manifestazioni di iperkaliemia

I sintomi di un eccesso di K nel corpo dipendono direttamente dalla quantità del suo contenuto, cioè più è alto, più sono pronunciati i segni della condizione patologica del paziente. Le principali manifestazioni di iperkaliemia sono:

  • debolezza muscolare causata dalla depolarizzazione cellulare e deterioramento della loro eccitabilità;
  • affaticamento, apatia, letargia, perdita di appetito, sonnolenza, letargia, intorpidimento degli arti;
  • violazione dell'attività cardiaca, espressa in un aumento del ritmo delle contrazioni miocardiche;
  • un livello K troppo alto può portare alla paralisi dei muscoli respiratori;
  • alterazione della coscienza, improvvisi sbalzi della pressione sanguigna (pressione sanguigna), tachicardia, sensazione di fiato corto, fiato corto.

L'effetto cardiotossico di K è chiaramente visibile sull'elettrocardiogramma (ECG). Durante la registrazione si determina immediatamente un aumento dell'intervallo PQ e un'espansione del QRS, l'onda P non viene fissata e la conduzione AV rallenta. Il complesso QRS, a causa della sua larghezza, si fonde con l'onda T, da cui la curva inizia ad assomigliare a sinusoidi.

Tali cambiamenti sono associati all'asistolia e alla fibrillazione ventricolare. Va notato che anche con valori di K al di sopra della norma e al di sotto, non è possibile tracciare una chiara correlazione con le deviazioni nell'elettrocardiogramma. Ciò significa che l'ECG non consente di valutare appieno il grado di effetto cardiotossico del potassio.

Nel corso della pratica medica, i complessi di sintomi caratteristici si distinguono per intervalli corrispondenti a determinati valori. Quindi, quando la concentrazione K supera il livello di 7 mmol / l, le condizioni del paziente richiedono un ricovero urgente, poiché spesso viene rilevato negli stati urgenti acuti del paziente.

Inizialmente, le manifestazioni non hanno un'immagine pronunciata: può essere debolezza, sonnolenza, affaticamento. I pazienti anziani assumono questi sintomi per un aumento della pressione sanguigna e non hanno fretta di cercare un aiuto qualificato, motivo per cui una tale conclusione è pericolosa. Nella fase successiva, una persona può difficilmente muoversi in modo indipendente, c'è intorpidimento nelle braccia e nelle gambe. È inibito, disorientato e c'è una diminuzione della reazione al dolore dall'esterno (iniezione, formicolio).

Arriva una depressione dell'attività mentale. A valori di 8 mmol / L, si verifica una violazione della coscienza, cambiamenti dell'attività cardiaca - si sviluppa tachicardia e si notano forti fluttuazioni della pressione sanguigna. La frequenza cardiaca può salire fino a 250 battiti, con asistolia, fibrillazione, che possono causare coma o morte. Un livello di potassio plasmatico di 10 mmol / L è considerato critico per il corpo umano. Nell'85% dei casi con tali valori, la morte avviene per arresto cardiaco.

Metodi diagnostici

Prima di prescrivere un trattamento a un paziente con sintomi di iperkaliemia, viene effettuato un esame completo per scoprire perché questo coefficiente è aumentato. Anche se, ad esempio, in un esame del sangue biochimico si è riscontrato che l'indicatore è sovrastimato, verranno comunque eseguiti tutti i metodi diagnostici necessari. Lo stesso vale per la registrazione ECG con segni di iperkaliemia..

Il primo passo è donare nuovamente il sangue, poiché a volte i risultati possono essere falsi. Ciò si verifica quando la tecnica di campionamento del biomateriale non è corretta (applicazione prolungata di un laccio emostatico o esame prematuro di un campione di sangue). Quindi viene determinata la concentrazione di K nelle urine. Se ci sono segni di malattie del sistema urinario, i valori possono raggiungere o addirittura superare i 30 mmol / l.

Viene eseguito un ECG o viene rimosso un altro nastro per confermare i sospetti cambiamenti del ritmo cardiaco. Con un eccesso significativo della norma K - più di 7 mmol / l, viene eseguito un test espresso, che consente di vedere un quadro più completo delle condizioni del paziente. Valuta la quantità di cationi nel siero, compreso il calcio ionizzato.

Inoltre, il medico può prescrivere un esame del sangue per la calcitonina, un ormone tiroideo che controlla il metabolismo del calcio. Questo a volte è necessario per la diagnosi iniziale e aiuta a tenere traccia dei cambiamenti nel metabolismo elettrolitico e del sale marino. Solo il superamento di tutti gli esami necessari fornirà una diagnosi accurata e lo sviluppo di tattiche terapeutiche efficaci.

Trattamento

La patologia, che è indicata da un aumento di K nel plasma, può essere rilevata solo da uno specialista. Se la concentrazione di questo elemento supera significativamente la norma, il paziente viene immediatamente ricoverato in ospedale. Con sintomi pronunciati di iperkaliemia, con una parallela compromissione della funzione renale, il medico può prescrivere la dialisi peritoneale (attraverso il peritoneo) o l'emodialisi.

Se i valori sono troppo alti e non c'è tempo per la purificazione del sangue, viene eseguita la flebotomia (flebotomia) per ridurre il volume di sangue circolante. Per ridurre la velocità delle reazioni metaboliche, vengono somministrati anche farmaci anabolizzanti. Con indicatori non critici (fino a 6 mmol / l) pur mantenendo il normale funzionamento del fegato e dei reni, viene prescritta una terapia mirata ad aumentare la produzione di urina.

Per restituire il potassio alle cellule e quindi abbassare il suo livello plasmatico, vengono iniettati insulina e glucosio. In parallelo, vengono posizionati contagocce con cloruro di calcio, che consente di aumentare il volume del sangue. Poiché con l'iperkaliemia vi è una violazione dell'equilibrio del sale marino, è necessario regolare la dieta e bere in modo che il sale sia fornito al corpo al minimo. Per fare ciò, dovresti escludere dalla dieta i cibi ricchi di potassio..

Inoltre, con un piccolo grado di iperkaliemia, puoi usare rimedi popolari per ridurre la concentrazione dell'elemento. Questi includono bere tè verde e decotto di camomilla, che aumenta la produzione di urina e migliora l'escrezione di potassio dal corpo. Anche con una bassa iperkaliemia, che consente il trattamento domiciliare, è necessario il controllo del potassio. Altrimenti, c'è il pericolo della sua crescita, che può portare allo sviluppo di complicazioni.

Aumento del potassio nel sangue

Cause di alto contenuto di potassio nel corpo

La carica cellulare è fornita principalmente da ioni di potassio

Il potassio è uno dei macronutrienti più frequentemente presenti nel corpo; ogni cellula vivente del corpo trasporta ioni di potassio disciolti, che aiutano a mantenere il potenziale elettrico sul guscio esterno necessario per il funzionamento.

In senso figurato si può confrontare il ruolo del potassio nell'organismo con il "riempimento" di una batteria, mentre la maggior parte degli ioni dovrebbe essere contenuta nel fluido intracellulare, secondo varie fonti, vi si concentra circa il 97-98% del potassio. Nel sangue, il potassio è normalmente contenuto in quantità piuttosto piccole - 3,51 - 5,1 mmol / l (i dati possono variare a seconda del metodo di laboratorio utilizzato).

La patologia surrenale può influenzare i livelli di potassio

Il potassio in quantità anormalmente elevate può entrare nel flusso sanguigno per una serie di motivi:

  1. Dopo estese ustioni, fratture, traumi e dopo operazioni gravi. In questo caso, un enorme danno alle cellule del corpo gioca un ruolo diretto: vengono distrutti e il loro contenuto esce, in cui c'è una grande quantità di potassio. La sostanza entra rapidamente nel flusso sanguigno, quindi, già un paio d'ore dopo la morte cellulare, è possibile rilevare un aumento del potassio in uno studio di laboratorio.
  2. Fallimento dei reni. Sono i reni che sono responsabili nel corpo dell'escrezione della maggior parte degli elettroliti ("sali"), quando il loro tessuto è danneggiato da infezioni, processi autoimmuni o tumorali, la composizione del sangue inizia a soffrire molto rapidamente. I livelli di potassio possono raggiungere livelli pericolosi per la vita con danni ai reni.
  3. Mancanza di produzione di ormoni della corteccia surrenale. Le ghiandole surrenali possono anche soffrire di un'infezione (batterica o virale) o essere colpite o compresse da un tumore, in rari casi il potassio è elevato a causa della malattia di Addison.

Diabete mellito - una possibile causa di iperkaliemia

Le ragioni più comuni per un aumento del potassio includono malattie renali e disturbi endocrinologici, oltre all'assunzione di alte dosi di potassio sotto forma di farmaci, il trattamento con farmaci che riducono l'escrezione di potassio dall'organismo.

Sintomi e segni di alti livelli di potassio

Lo sbiadimento nella regione del cuore può accompagnare l'iperkaliemia

Un alto livello di potassio nel corpo per lungo tempo potrebbe non apparire in alcun modo fino a quando la concentrazione non raggiunge numeri che sono molte volte superiori ai valori normali. I primi segni di un aumento del potassio sono generalmente malessere generale, debolezza, vertigini e mal di testa. Quando la condizione peggiora, il più delle volte appare:

  1. Disturbi nel lavoro del cuore - possono essere accompagnati da una sensazione di "congelamento" nel petto, interruzioni del ritmo cardiaco, frequenza cardiaca insufficiente anche con lo sforzo. A riposo, ci sarà una pronunciata bradicardia - un piccolo numero di battiti cardiaci al minuto - meno di 50.
  2. Indigestione: la più pronunciata è nausea e prolungata mancanza di appetito, nei casi più gravi può verificarsi vomito intermittente.
  3. Sensazioni insolite nei muscoli: letargia, sensazione di debolezza costante, formicolio della pelle.
  4. Crampi o intorpidimento degli arti, muscoli facciali.
  5. Respirazione rapida, grave mancanza di respiro anche a riposo.
  6. Svenimenti o attacchi di vertigini.

Indicazioni e preparazione per analisi per il potassio

Ipertensione arteriosa: un'indicazione per l'analisi

Le indicazioni per l'analisi sono:

  • Patologia renale - glomerulonefrite, pielonefrite, qualsiasi condizione associata a una diminuzione della produzione di urina;
  • Malattie endocrinologiche - diabete di tipo 1 e 2, morbo di Addison, ipoaldosteronismo;
  • Violazioni nel lavoro del sistema cardiovascolare: qualsiasi tipo di aritmia, bradicardia, ipertensione arteriosa;
  • Condizioni dopo un intervento chirurgico esteso, lesioni o ustioni;
  • Processi tumorali di qualsiasi localizzazione.

I livelli di potassio sono necessari per monitorare l'efficacia del trattamento

Inoltre, i livelli di potassio devono essere monitorati durante il trattamento di:

  • Diuretici (diuretici)
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (analgesici);
  • Glicosidi cardiaci;
  • Farmaci per abbassare la pressione sanguigna (captopril, enalapril, lisinopril e altri).

Perché alti livelli di potassio sono pericolosi

Le aritmie possono essere causate da iperkaliemia

Livelli elevati di potassio riducono principalmente la conduzione degli impulsi nelle giunzioni neuromuscolari e tra le singole fibre muscolari. Il cuore umano è un muscolo unico con quattro camere, che funziona come una pompa a causa delle sue contrazioni, con un aumento dei livelli di potassio, la soppressione della funzione contrattile del cuore inizia molto rapidamente, con un aumento della concentrazione, aumenta la debolezza muscolare..

Il cuore non è in grado di espellere il sangue nelle arterie con la forza necessaria e con il giusto ritmo - "salta" i battiti, alcune delle sue parti iniziano a contrarsi raramente e in modo casuale.

Fattori che causano un potassio falsamente alto

L'attività fisica alla vigilia del test può influire sul risultato

Le ragioni principali per risultati di analisi imprecisi includono:

  • Grave sforzo fisico, soprattutto accompagnato da dolore muscolare, 1-2 giorni prima della donazione del sangue;
  • Digiunare troppo a lungo prima dell'analisi (più di 12-13 ore);
  • Quantità d'acqua insufficiente presa il giorno prima dell'analisi: è necessario bere almeno 1,0-1,5 litri di liquido, a seconda della stagione;
  • Assunzione di farmaci contenenti potassio poco prima della donazione di sangue (asparkam, Panangin e altri);
  • Inosservanza da parte del personale medico degli standard per il prelievo di sangue e il trasporto.

Correzione del livello di potassio

La dieta è importante anche per correggere l'iperkaliemia

La correzione dei livelli di potassio a tassi più elevati dovrebbe iniziare con l'abolizione dei preparati contenenti potassio: complessi vitaminici, integratori alimentari e altri agenti. Se possibile, dovresti escludere anche gli alimenti che contengono un eccesso di potassio: si tratta di frutta secca, mele, spinaci, zucca, legumi, banane.

Un'ulteriore terapia è prescritta dal medico curante in base ai dati degli esami di laboratorio e alle condizioni del paziente. Nei casi in cui il potassio nel sangue è leggermente aumentato, può essere sufficiente prescrivere un gruppo speciale di diuretici (furosemide, mannitolo), che stimolano i reni a espellere il potassio più intensamente. In caso di gravi disturbi nel lavoro del cuore, la somministrazione endovenosa di preparati di calcio viene spesso prescritta, se la condizione peggiora, viene eseguita l'emodialisi.

Prevenzione di alti livelli di potassio

Nutrizione equilibrata: prevenzione delle anomalie elettrolitiche

Normalmente il sangue contiene in proporzione stabile i principali macronutrienti: potassio, sodio, magnesio e calcio in forma disciolta. Tutti questi componenti sono ugualmente importanti per mantenere il lavoro degli organi interni, con un aumento inadeguato di uno di essi si osserva un relativo "deficit" dei componenti rimanenti, poiché l'equilibrio è disturbato. La prevenzione di un aumento del livello di potassio consiste nel mantenere l'intera composizione elettrolitica del sangue al giusto livello; ogni giorno, il corpo deve essere rifornito di cibo:

  • Calcio - si trova in grandi quantità nei latticini, sesamo, mandorle, semi di papavero, rosa canina, prezzemolo.
  • Magnesio - in crusca, grano saraceno, pinoli, halva, arachidi, ceci, noci.
  • Sodio - si trova nel sale da cucina.
  • Potassio - in frutta secca e verdure essiccate, legumi, pane integrale, semi di soia, funghi secchi, spinaci e altre verdure.

Cause e sintomi di alti livelli di potassio nel sangue. Patologia che causa cambiamenti irreversibili nel corpo!

Livelli di potassio nel sangue superiori a 5,3 mmol / l sono una condizione pericolosa per il corpo umano..

Questo disturbo è chiamato iperkaliemia. La diagnosi viene fatta da un decimo dei pazienti ricoverati in ospedali di istituzioni mediche in condizioni gravi ed estremamente gravi.

Aumento del potassio nel sangue: cosa significa e qual è il pericolo di un alto livello nel siero plasmatico, quali sono le ragioni?

Lo sviluppo di malattie del sistema urinario (oliguria, anuria), cambiamenti nel funzionamento del sistema nervoso, violazione dei meccanismi sinaptici, insufficienza renale o epatica acuta, intossicazione generale del corpo, cambiamenti nell'equilibrio del sale marino (disidratazione) sono cause comuni di squilibrio nello ione intracellulare.

Motivi dell'aumento

Livelli elevati di potassio nel sangue, cosa significa, quali sono le ragioni e quanto è pericoloso per la vita e la salute del paziente? È difficile sottovalutare l'importanza di questo ione. L'89% del potassio si trova all'interno della membrana cellulare e solo il restante 11% è fuori dalle sue pareti. Pertanto, il minimo cambiamento nell'equilibrio dello ione colpisce letteralmente tutti gli organi umani..

Falso

Distingua tra aumento falso e vero di potassio. Con un falso aumento dell'elemento, i risultati pseudopatologici possono essere il risultato di una procedura di prelievo del sangue errata. Le ragioni di un risultato falso positivo di un esame del sangue biochimico sono considerate:

  • Bloccaggio della spalla con un laccio emostatico per più di 3 minuti;
  • Assunzione di biomateriale mentre il paziente sta assumendo preparati di potassio;
  • Violazione della tecnica di conservazione del sangue (le condizioni di temperatura non sono state mantenute);
  • Aumento della concentrazione di piastrine e leucociti nel sangue;
  • Tessuto venoso ferito;
  • Patologia ereditaria.

Il prelievo di sangue ripetuto è quasi sempre prescritto dopo un po 'per una diagnosi accurata.

Vale la pena saperlo! Con un test di laboratorio ripetuto, il medico dovrebbe avvertire della necessità di seguire una dieta speciale. Non mangiare noci, banane, patate, fagioli, soia, grano saraceno, uva, melone, cacao, dolci.

Vere ragioni


Le vere cause sono spesso associate a una complessa patologia degli organi interni: fegato, reni, cuore, pancreas, tiroide. Esistono anche una serie di fattori esterni che possono causare un cambiamento temporaneo della concentrazione di potassio:

  • Assunzione regolare di alimenti con un'alta percentuale di potassio: frutta secca, cavolfiore, funghi, noci, banane. Se le caratteristiche funzionali dei reni sono compromesse, la concentrazione dello ione nel sangue aumenta, poiché la quantità richiesta di potassio non viene escreta insieme all'uretra. Inoltre, vengono prescritti test e studi sui reni, sul sistema urinario;
  • Basso numero di insulina. La rimozione dello ione interno dalle cellule è caratterizzata da un cambiamento simultaneo nella composizione biochimica del sangue (aumento dei valori di potassio). Un aumento della concentrazione di glucosio si verifica sullo sfondo di una diminuzione dell'insulina, si verifica un processo parallelo: acidosi (ossidazione del fluido intercellulare). Una diminuzione dell'insulina può essere innescata da un'estesa ustione termica della pelle, tumori (maligni), danni alle fibre muscolari;
  • Bassa secrezione uretrale. L'insufficienza renale è più spesso la causa di questo processo. La mancanza di funzione escretoria è accompagnata da un aumentato rischio di sviluppare patologie di insufficienza surrenalica. Anche l'amiloidosi, il lupus eritematoso, il diabete, i FANS sono cause comuni del disturbo;
  • L'intossicazione da alcol provoca un aumento della quantità di potassio. Nel processo di aumento della produzione di ormoni da parte del fegato, gli ioni vengono rilasciati ed escreti dalle membrane cellulari;
  • Anche la tubercolosi e il morbo di Addison sono cause comuni di questa patologia;
  • Insufficienza renale ed epatica;
  • L'uso di diuretici contenenti potassio. I medicinali ad alto contenuto di potassio (Spironolokton, Triamteren, preparati a base di tarassaco, euforbia e ortica) interferiscono con il suo trasporto attraverso le cellule. Il gruppo di rischio comprende mannitolo, beta-bloccanti, eparina, farmaci antifungini, glicosidi cardiaci. Prima di eseguire l'analisi, si consiglia di interrompere l'assunzione di farmaci e informare il medico curante di tali caratteristiche. È anche estremamente importante ricordare la corretta assunzione di tali farmaci, poiché un sovradosaggio può provocare processi irreversibili degli organi interni.

Le ragioni dell'aumento del potassio nel sangue nel corpo nelle donne e negli uomini differiscono dalla patogenesi dei cambiamenti ionici in un bambino. Gli indicatori di alterazione dell'infanzia differiscono dagli adulti a causa della crescita irregolare degli organi. Norme in base all'età:

  • Neonato (0-5 giorni): 3,7-5,9 mmol / L;
  • Neonato (5 giorni - 3 anni): 4,1-5,3 mmol / l;
  • Bambini sotto i 14 anni: 3,4-4,7 mmol / L.

È importante sapere! Le prime manifestazioni del disturbo in un bambino possono essere: aumento del pianto, irritabilità, diminuzione della concentrazione, alito dolciastro caratteristico (acetone), nausea e perdita di appetito.

L'aumento del contenuto di potassio nel sangue in un adulto, la sua velocità, cause e sintomi dipendono dall'età, dalle malattie concomitanti e dalle principali malattie croniche.

La concentrazione del componente superiore a 7 mmol / l porta a disturbi complessi del tono muscolare, c'è un cambiamento nella reazione, letargia e disorientamento.

Eccesso di potassio nel sangue in un adulto: cosa dice, cause e sintomi caratteristici

Viene spesso diagnosticato in condizioni di emergenza acuta, che spesso richiedono un ricovero urgente (letture superiori a 7 mmol / L). I sintomi clinici di questo processo sono inizialmente lievi: debolezza nei muscoli delle gambe e delle braccia, affaticamento, apatia, perdita di forza e perdita di appetito, sonnolenza e aumento della frequenza cardiaca. Le persone in età avanzata confondono tali manifestazioni con l'ipertensione, portando così il loro corpo a uno stato pericoloso..

Lo stadio successivo è già accompagnato dall'incapacità di muoversi in modo indipendente, intorpidimento degli arti inferiori e superiori, letargia, un cambiamento nella reazione al dolore dall'esterno (reazione debole o assente a un'iniezione, piercing della pelle, formicolio). Si verifica la depressione dell'attività mentale.

A velocità di 8 mmol / l, c'è un disturbo della coscienza, un cambiamento nel lavoro del cuore, forti picchi di pressione sanguigna, tachicardia e mancanza di aria. Si osservano sintomi di rottura del muscolo cardiaco (aumento della frequenza cardiaca fino a 250 battiti, asistolia, fibrillazione), che spesso portano a coma, morte.

ATTENZIONE! Un indicatore della concentrazione di potassio nel sangue di 10 mmol / l è considerato critico per la vita di una persona. In questa fase, la mortalità si verifica nell'85% dei casi. La causa più comune di morte è l'arresto cardiaco.

Questo video racconta di quanto potassio ha bisogno una persona e quali sono i sintomi del suo aumento:

Diagnostica


Qual è la norma del potassio nel siero del sangue e cosa fare se l'analisi è significativamente superiore alla norma, quando e come si può diagnosticare un aumento della concentrazione di ioni? I metodi diagnostici per rilevare la malattia sono uno studio completo del biomateriale (plasma sanguigno), che viene assunto a stomaco vuoto al mattino. Inoltre, le misure diagnostiche includono:

  • Analisi del sangue. La norma è 3,3-5,3 mmol / l per un adulto. Gli indicatori che superano la norma sono considerati un fattore che necessita di un riesame del plasma sanguigno. Viene effettuata una diagnosi preliminare di iperkaliemia;
  • La determinazione del potassio nelle urine in caso di funzionamento alterato dei reni e del sistema urinario (pielonefrite, atrofia, necrosi) sarà superiore a 30 mmol / l;
  • ECG. Mostra il cambiamento nell'ampiezza dell'onda T, ACS del cuore con la formazione di una sinusoide di materia sul film;
  • Un test espresso viene eseguito in caso di un grave eccesso dell'indicatore (superiore a 7 mmol / l), viene determinata la quantità di cationi nel plasma.

Metodi di trattamento

Quello che dice l'aumento del livello di potassio nel sangue può essere detto solo dal medico curante (terapista). Se l'indicatore è significativamente più alto della norma, questa è sempre un'indicazione diretta per il ricovero urgente, l'automedicazione è inappropriata qui.

Con iperkaliemia pronunciata, accompagnata da funzionalità renale compromessa, il medico può decidere di eseguire l'emodialisi e la dialisi peritoneale. Se gli indicatori sono al di sopra della norma e non c'è tempo per il trattamento terapeutico, viene eseguito il salasso. Gli agenti anabolizzanti sono usati per limitare i processi catabolici nel corpo..

Se l'analisi mostra dati non critici (fino a 6 mmol / l) e le funzioni dei reni e del fegato sono preservate, vengono prese misure terapeutiche volte ad aumentare la diuresi: l'introduzione di una quantità aggiuntiva di insulina con glucosio.

Parallelamente, vengono prese misure per aumentare il liquido per via endovenosa (contagocce di cloruro di calcio).

Poiché con questa patologia c'è una violazione dell'equilibrio del sale marino, è importante limitare l'assunzione di sale dall'esterno (cibo, bevande).

Importante da ricordare! L'automedicazione a casa, senza un monitoraggio costante delle analisi, è dannosa per la vita del paziente. L'automedicazione può portare a processi irreversibili: arresto respiratorio, arresto cardiaco, atrofia delle cellule epatiche e funzionalità renale compromessa.

Un passo importante nel processo di trattamento è una corretta alimentazione e una dieta speciale mirata a ridurre l'assunzione di sali e cibi proibiti:

  • Olive, olive;
  • Patate;
  • Banana;
  • Noccioline;
  • Legumi;
  • Crauti e cavolfiore;
  • Pesce grasso;
  • Carne di maiale;
  • Fegato;
  • Prezzemolo;
  • Tonno;
  • Carota;
  • Lievito;
  • Uvetta, mandorle e frutta secca.

Allo stesso tempo, si consiglia di aumentare la quantità di acqua potabile a 3,5 litri al giorno. I dolci e il cibo in scatola eliminano.

Il tasso di potassio nel sangue è una garanzia non solo di salute eccellente, ma anche di buona salute. È importante monitorare tutti gli indicatori e, ai primi sintomi, cercare un aiuto professionale da un medico. L'automedicazione può solo danneggiare.

Aumento del potassio nel sangue: cosa significa in un adulto, come abbassarlo rapidamente a casa

Analizziamo la situazione in cui il potassio nel sangue è aumentato, cosa significa in un adulto e come ridurne la concentrazione con medicinali e rimedi popolari.

Il corso di tutti i processi biochimici ed enzimatici nel corpo umano dipende direttamente dalla normale concentrazione di macro e microelementi. Livelli elevati di potassio nel sangue si verificano in circa il 10% dei pazienti con patologie del tratto urinario.

C'è una tendenza ad aumentare il numero di persone con alto contenuto di potassio durante l'assunzione di farmaci per l'ipertensione.

Cosa significa se il potassio nel sangue di un adulto è elevato

L'aumento del potassio nel sangue è indicato in medicina come iperkaliemia. Il valore del potassio nelle analisi di laboratorio per l'iperkaliemia dovrebbe essere 5,2 mmol / lo più. La forma pronunciata di questa condizione richiede cure mediche urgenti per una persona. Poiché è pericoloso per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare.

La norma del potassio nel siero del sangue per un adulto va da 3,4 a 5,2 mmol / l.

Fino al 98% dei macronutrienti nel corpo umano è concentrato all'interno delle cellule, il resto (2%) entra nel fluido extracellulare e nel flusso sanguigno. Il mantenimento del potenziale di membrana delle cellule è possibile solo con un contenuto equilibrato di ioni potassio e sodio.

La necessità del potassio, in quanto uno dei macronutrienti più importanti, risiede nel suo ruolo nei seguenti processi:

  • mantenere una pompa potassio-sodio per garantire il potenziale transmembrana delle cellule;
  • creazione e mantenimento dell'omeostasi;
  • trasmissione degli impulsi nervosi e potenziale d'azione nelle cellule nervose.

Pertanto, qualsiasi deviazione dell'indicatore dalla norma verso l'alto o verso il basso ha un impatto sui processi di cui sopra.

Un aumento del contenuto di potassio nel sangue indica una violazione del processo di eliminazione dal corpo. Il macronutriente viene escreto nelle urine dopo filtrazione e riassorbimento nei reni, nelle ghiandole sudoripare e insieme alle feci.

Cause patologiche di aumento del potassio

Diamo uno sguardo più da vicino a quali patologie sono indicate dall'aumento del potassio nel sangue.

Insufficienza renale

In caso di insufficienza renale acuta o cronica, il potassio cessa di essere completamente escreto dal corpo e inizia a depositarsi. Questo distrugge il tessuto parenchimale attivo dei reni e viene sostituito dal tessuto connettivo. Malattie che portano a insufficienza renale: pielonefrite, urolitiasi (calcoli renali) o glomerulonefrite. Meno comunemente, si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito o dell'aterosclerosi. Il regime di trattamento è redatto esclusivamente dal medico curante ed è finalizzato all'eliminazione della causa che ha provocato l'insufficienza renale.

Ghiandole surrenali

L'insufficienza cronica della corteccia surrenale porta ad una mancanza di mineralcorticoidi, che sono direttamente coinvolti nella regolazione dei livelli di potassio. L'incidenza della patologia è di 1 caso ogni 100mila persone. Non importa il sesso o l'età del paziente. La terapia per questa condizione prevede l'uso di farmaci ormonali, la cui durata e il cui dosaggio sono determinati dal medico.

L'aldosterone è responsabile dell'eliminazione del macronutriente in esame, quindi la sua carenza porta a una violazione di questo processo.

Danni ai tessuti

Un altro motivo per alti livelli di potassio nel sangue è il danno ai tessuti. Poiché la maggior parte del potassio (fino al 98%) è concentrata nelle cellule, se la loro integrità viene violata, si verifica un brusco salto nell'indicatore.

Patologie concomitanti, ad esempio diabete mellito o infezioni, possono far deviare l'indicatore dalla norma verso l'alto.

Altri motivi

Un esame del sangue per determinare il livello di macronutrienti viene effettuato a stomaco vuoto. L'intervallo minimo dall'ultimo pasto per gli adulti è di 12 ore. Se una persona ha consumato cibi ricchi di potassio per molto tempo, il risultato del test potrebbe essere superiore al normale. Alimenti ad alto contenuto di macronutrienti: banane, pompelmi, meloni, patate e pomodori.

Va sottolineato che non è necessario abbandonare completamente i prodotti di cui sopra alla vigilia dell'analisi. È importante solo non consumarli in grandi quantità..

Medicinali che aumentano i livelli di potassio:

  • farmaci antinfiammatori di natura non steroidea;
  • beta-bloccanti;
  • diuretici con la capacità di immagazzinare il potassio nel corpo;
  • eparina di sodio;
  • istamina;
  • mannitolo.

Il loro utilizzo deve essere segnalato a un membro del personale di laboratorio. Durante la decodifica del risultato, il medico terrà conto dell'effetto di questi farmaci. E, se necessario, prescriverà una nuova analisi dopo il completamento del trattamento con questi farmaci.

Perché il potassio elevato nel sangue è pericoloso?

L'aumento del contenuto di potassio nel sangue provoca la depolarizzazione della membrana citoplasmatica delle cellule. Poiché c'è una diminuzione del potenziale di equilibrio del macroelemento. La depolarizzazione, a sua volta, porta ad un aumento della permeabilità dei canali del sodio. In questo caso, il potenziale d'azione non si presenta, perché la depolarizzazione è insignificante..

Una concentrazione criticamente elevata di potassio può portare all'inattivazione dei canali del sodio, che porta alla loro completa apertura. Nei pazienti, vi è una violazione dell'attività dei sistemi nervoso, muscolare e cardiaco, nonché malfunzionamenti nel tratto gastrointestinale. L'attività fisica favorisce il rilascio di ioni di potassio dai muscoli nel siero del sangue.

La persona è in grave pericolo: shock, insufficienza respiratoria o disturbi del ritmo cardiaco. Si notano interruzioni nella trasmissione degli impulsi nervosi nei tessuti muscolari e tra i neuroni. Cosa può causare la perdita della capacità di contrarre il muscolo cardiaco.

Sintomi di iperkaliemia

Sintomi che indicano un aumento del potassio nel corpo umano:

  • convulsioni;
  • dolore all'addome;
  • diminuzione della frequenza cardiaca a 60 al minuto o meno;
  • debolezza muscolare;
  • affaticabilità veloce.

Uno stato critico di iperkaliemia è accompagnato da un malfunzionamento del muscolo cardiaco, che può essere rilevato su un ECG. Nonostante non sia stata stabilita una relazione diretta tra i cambiamenti dell'ECG e i livelli di potassio, questo metodo diagnostico non deve essere escluso quando si esamina un paziente.

Come abbassare il potassio nel sangue in modo rapido ed efficace

La terapia per l'iperkaliemia prevede l'uso di una preparazione di ciclosilicato di sodio e zirconio. Il comitato per i medicinali per uso medico dell'Agenzia europea per i medicinali ha approvato la sua efficacia ed efficacia nel diabete, insufficienza renale e malattie cardiache. In uno studio pilota, il 98% dei pazienti è stato trattato con successo con questo farmaco. Allo stesso tempo, la durata della remissione è durata fino a 12 mesi..

L'escrezione attiva di potassio dall'organismo è facilitata dalla stimolazione dell'intestino creando un gradiente osmotico positivo. Per fare ciò, il medico prescrive la dialisi gastrointestinale al paziente con le seguenti soluzioni:

  • magnesia solfato;
  • emulsione di olio;
  • resine a scambio ionico;
  • vari assorbenti.

Una singola procedura non è sufficiente per un trattamento efficace. L'efficacia della terapia è evidenziata da una diminuzione della gravità dei sintomi dell'iperkaliemia e da una diminuzione della concentrazione di ioni nel siero del sangue..

Va notato che per normalizzare l'indicatore, è necessario identificare il motivo del suo aumento. Il trattamento della patologia porterà a un miglioramento delle condizioni del paziente e al ripristino del normale equilibrio degli ioni di potassio nelle cellule e del siero del sangue nell'uomo..

Come abbassare il potassio nel sangue a casa

Prima di tutto, dovresti abbandonare tutti i farmaci e gli integratori alimentari contenenti potassio. Elimina o riduci al minimo i cibi ricchi di macronutrienti. Il trattamento con rimedi popolari, comprese le erbe: erba medica, dente di leone, equiseto e ortica, è inaccettabile.

L'assunzione di lassativi e diuretici favorisce l'eliminazione attiva degli ioni di potassio. L'uso combinato con resine a scambio ionico può aumentare significativamente l'efficienza di escrezione. Poiché la somministrazione orale o rettale di resine consente la ritenzione del macronutriente nell'intestino crasso. Ciò che aumenta la sua concentrazione nelle feci e viene escreto dal corpo.

Importante: i casi gravi di iperkaliemia richiedono un trattamento esclusivamente in una clinica ospedaliera. Il paziente potrebbe aver bisogno di contagocce per pulire il corpo.

Una persona con iperkaliemia dovrebbe abbandonare le cattive abitudini (alcol e fumo di tabacco). Ed è auspicabile aumentare il numero di attività fisiche quotidiane a mezz'ora..

Il caffè e il tè nero forte possono essere sostituiti con tè verde e infuso di camomilla. Bere abbastanza acqua al giorno (almeno 1,5 litri) favorisce l'eliminazione naturale del macronutriente.

È severamente vietato auto-medicare le donne in gravidanza. Poiché la correzione del valore dell'indicatore dovrebbe essere eseguita esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista. Trascurare questa regola può avere un effetto negativo sulla formazione intrauterina del bambino e sulla gravidanza in generale..

conclusioni

Quindi, cosa significa questo se il potassio nel sangue di un adulto è elevato:

  • un aumento del potassio può essere il risultato di una dieta squilibrata con l'utilizzo di grandi quantità di alimenti ricchi di macronutrienti;
  • tra le ragioni patologiche di un aumento dell'indicatore in esame, ci sono patologie dei reni, del sistema endocrino e danni ai tessuti estesi;
  • il pericolo di iperkaliemia critica sta nell'interruzione della normale trasmissione dell'impulso ai muscoli, che può causare la cessazione della contrazione del muscolo cardiaco;
  • un leggero aumento del macronutriente nel sangue viene eliminato correggendo la dieta;
  • i casi gravi richiedono la supervisione medica e la nomina di un regime di trattamento competente.
  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato la formazione avanzata sul programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Alti livelli di potassio nel sangue (iperkaliemia)

Informazione Generale

Il potassio è un minerale essenziale per il nostro corpo; infatti, svolge un ruolo importante nel mantenimento dell'equilibrio idrosalico ed è alla base di importanti funzioni neuromuscolari e cardiache. Il potassio assorbito nell'intestino entra nel flusso sanguigno e tutto il suo eccesso viene semplicemente filtrato ed escreto dai reni. Quando questi organi non sono in grado di svolgere correttamente le loro funzioni, aumenta il livello di potassio nel sangue (una condizione nota come iperkaliemia). Tuttavia, altri fattori possono contribuire a livelli elevati di potassio nel sangue, inclusa una maggiore assunzione di cibo e alcuni farmaci..

Alti livelli di potassio nel sangue portano a conseguenze molto gravi per la salute, soprattutto in relazione al cuore, al sistema muscolo-scheletrico e al sistema nervoso.

Potassio e suo ruolo biologico

Il potassio è un sale minerale coinvolto in vari processi fisiologici del corpo.

Insieme al calcio e al sodio, il potassio ha diverse importanti funzioni, tra cui:

  • Supporta il potenziale della membrana elettrica delle cellule necessarie per gli impulsi nervosi e la contrazione muscolare;
  • All'interno delle cellule regola l'equilibrio acido-base (cioè il pH) e la pressione osmotica;
  • Promuove l'azione degli enzimi coinvolti nel metabolismo cellulare;
  • Aiuta a mantenere una frequenza cardiaca normale;
  • Partecipare al mantenimento della pressione sanguigna normale, mitigando gli effetti del sodio;

Nell'organismo, a riposo, la maggior parte del potassio si trova all'interno delle cellule (mentre sodio e calcio sono prevalentemente extracellulari).

La concentrazione intracellulare di potassio è mantenuta da un sistema di trasporto attivo (chiamato pompa sodio-potassio), che trasporta il sodio all'esterno della membrana, provocando il riflusso del potassio.

Il potassio entra nell'organismo attraverso il cibo, ma per mantenere i suoi livelli entro il range di normalità, il corpo può ricorrere alle riserve di un elemento situato all'interno delle cellule, a seconda delle esigenze di organi e tessuti.

In ogni caso, il corpo non è in grado di produrre da solo il potassio; per questo motivo si consiglia di regolare l'assunzione di cibi ricchi di potassio. In questo caso interverranno i reni se sarà necessario aumentare l'escrezione o il riassorbimento dell'elemento..

Cos'è l'iperkaliemia: definizione

L'iperkaliemia è un aumento della concentrazione di potassio sierico nel sangue pari o superiore a 5,5 mEq / L. Questa condizione può essere causata da depositi eccessivi di questo elemento nel corpo (a causa dell'aumentata assunzione di cibo o della ridotta escrezione di esso dai reni) o da uno spostamento anormale di questa sostanza al di fuori delle cellule..

Le cause dell'iperkaliemia possono essere esogene (origine esterna) o endogene (causate da processi patologici nel corpo). In ogni caso, il cambiamento dell'omeostasi del potassio è potenzialmente fatale e richiede cure mediche immediate..

Perché viene prescritto un esame del sangue per il potassio?

L'analisi del potassio è necessaria per verificare eventuali cambiamenti nel contenuto di potassio del corpo, ad es. il livello di un elemento presente nel sangue.

Il test del potassio è indicato se il medico sospetta uno squilibrio acido-base o idrosale, o se si riscontrano i principali sintomi clinici di eccesso di potassio, rappresentati da alterazioni della conduzione cardiaca, aritmie, debolezza muscolare e tremori.

Il test del potassio nel sangue deve essere eseguito periodicamente, anche nei pazienti in dialisi. Sebbene il potassio sia filtrato in modo efficiente, si accumula rapidamente nel corpo tra i trattamenti. Pertanto, queste persone devono stare molto attente a non introdurre troppo potassio nella loro dieta..

L'analisi del potassio viene eseguita ad intervalli regolari anche in caso di assunzione di alcuni farmaci (ad esempio diuretici) o in presenza di patologie (in particolare, malattie renali e ipertensione) che possono causare alterazioni del potassio.

Quando viene prescritta questa analisi?

Il potassio viene spesso prescritto come parte di un test di routine per controllare la tua salute generale.

Il medico può ordinare questo studio anche nei casi in cui il paziente soffre di ipertensione o mostra sintomi di iperkaliemia. Inoltre, viene prescritto un esame in presenza di insufficienza cardiaca e insufficienza renale..

Valori normali di potassio nel sangue

  • La concentrazione di potassio nel sangue è ottimale se è compresa tra 3,5 e 5,0 mEq / L. Il valore dipende da diversi fattori, tra cui: ormoni, pH del sangue, dieta e funzione renale; è anche influenzato dal ritmo circadiano.
  • Valori superiori al normale, 5,0 mEq / L, indicano iperkaliemia. In particolare, si tiene conto di:
    • Lieve iperkaliemia: valori da 5,0 a 5,9 mEq / l;
    • Iperkaliemia moderata: 6,0-6,4 mEq / l;
    • Grave iperkaliemia:> 6,5 mEq / L.

Il potassio, che raggiunge i 10 mEq / L nel sangue, è incompatibile con la vita.

Durante l'insufficienza renale, a causa della ridotta capacità dei reni di rimuovere adeguatamente il potassio, è comune iperkaliemia con livelli di potassio nel sangue superiori a 5,5 mEq / L..

  • I valori inferiori a 3,5 mEq / L indicano ipopotassiemia (diminuzione della concentrazione di ioni di potassio nel sangue).

Cause di alto contenuto di potassio nel sangue

Livelli elevati di potassio nel sangue possono essere riscontrati con i seguenti problemi di salute:

  • ridotta funzionalità renale (nefropatia, insufficienza renale acuta e cronica, acidosi tubulare renale, ecc.);
  • aumento del consumo di cibi ricchi di potassio, digiuno e relativa carenza di insulina;
  • ostruzione (ostruzione) delle vie urinarie;
  • diabete mellito scompensato;
  • chetoacidosi diabetica;
  • Morbo di Addison;
  • ipoaldosteronismo;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • anemia falciforme;
  • avvelenamento da digossina (digitale);
  • infezioni;
  • disidratazione;
  • attività fisica intensa;
  • disturbi eritrocitari, trombocitosi e leucocitosi.

Un potassio nel sangue superiore al normale può essere il risultato di un aumento del catabolismo dei tessuti, come avviene nel caso di:

  • sanguinamento dei tessuti molli o del tratto gastrointestinale;
  • emolisi intravascolare acuta;
  • massiccia morte cellulare e necrosi dei tessuti;
  • sindrome da lisi tumorale.

Il potassio in eccesso si trova spesso in presenza di:

  • danno meccanico cellulare;
  • rottura muscolare (rabdomiolisi);
  • gravi ustioni;
  • insufficienza surrenalica;
  • lesioni gravi.

Un aumento del potassio può anche verificarsi a causa di cause iatrogene come massicce trasfusioni di sangue, chemioterapia e assunzione di integratori o farmaci contenenti sali di potassio (come la penicillina G o il fosfato di potassio).

Altri farmaci che spesso causano livelli elevati di potassio nel sangue includono:

  • diuretici (come triamterene e spironolattone);
  • farmaci antinfiammatori non steroidei (p. es., ibuprofene e diclofenac);
  • bloccanti del recettore dell'angiotensina (ad es. losartan);
  • ciclosporina e tacrolimus (medicinali usati per prevenire il rigetto del trapianto);
  • β-bloccanti (come atenololo);
  • ACE inibitori (ramipril, captopril, ecc.)
  • sartani (che contrastano gli effetti dell'aldosterone nell'escrezione di potassio).

Possibili sintomi di accompagnamento

Le manifestazioni cliniche dell'iperkaliemia sono generalmente neuromuscolari e includono:

  • astenia (affaticamento), che progredisce verso la paralisi flaccida;
  • respiro affannoso;
  • parestesia;
  • debolezza e crampi muscolari;
  • sensazione di pesantezza alle gambe;
  • dolore addominale con nausea, vomito e diarrea.

Il danno più grave si verifica a livello del cuore, che è soggetto a "forti scariche di corrente". Questo fenomeno può svilupparsi in aritmie cardiache e causare aritmie, battito cardiaco lento e / o fibrillazione ventricolare fino ad asistolia e arresto cardiaco.

Come viene condotta l'analisi?

Un test del potassio è un test di laboratorio che viene eseguito dopo un semplice esame del sangue.

Non ci sono regole speciali per la preparazione prima di passare l'analisi. Si consiglia di non mangiare prima del test, sebbene non sia necessario. Tuttavia, devi dire al tuo medico quali farmaci stai assumendo, poiché molti farmaci possono influenzare il risultato del test..

Inoltre, il metodo utilizzato per la raccolta e la ricerca può influenzare i livelli di potassio. Tra i fattori che possono causare valori di potassio elevati se l'analisi viene eseguita in modo errato, si possono evidenziare:

  • un laccio emostatico troppo stretto;
  • i pazienti aprono con forza e stringono il pugno mentre raccolgono il sangue;
  • i campioni vengono analizzati in ritardo;
  • raccogliere il sangue nella provetta troppo rapidamente.

In questo caso, il medico deve valutare attentamente se e come ripetere il test del potassio..

Interpretazione dei risultati

Un aumento del potassio può verificarsi in una varietà di condizioni, tra cui: malattia renale, diabete mellito scompensato, ipoaldosteronismo e disidratazione.

Anche farmaci come ACE inibitori, diuretici e sartani dovrebbero essere evidenziati tra le cause più comuni di alti livelli di potassio nel sangue. L'iperkaliemia ti mette a rischio di gravi problemi di ritmo cardiaco o di conduzione.

Potassio alto nel sangue: possibili cause
Aumento dei consumi
  • Dieta ricca di potassio.
  • Trattamento endovenoso che include potassio (p. Es., Nutrizione parenterale e trasfusione di sangue).
Diminuzione dell'escrezione di potassio con le urine
  • Insufficienza renale.
  • Farmaci: inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina, sartani, ciclosporina e tacrolimus, diuretici (come spironolattone e triamterene), farmaci antinfiammatori non steroidei, ecc..
Rilascio di potassio da parte delle cellule
  • Gravi ustioni.
  • Massiccia morte cellulare.
  • Necrosi muscolare scheletrica acuta.
  • Diabete mellito (soprattutto chetoacidosi).
  • Acidosi metabolica.
  • Malattie ematologiche.
  • Beta bloccanti.
  • Chemioterapia.
  • Attività fisica intensa e prolungata.

In ogni caso, i risultati del test dovrebbero essere valutati nel loro insieme da un medico di base che conosca la storia medica del paziente. Il trattamento terapeutico dell'iperkaliemia dipende dalla sua gravità e meccanismo.

Il trattamento può includere:

  • ridurre l'assunzione di potassio;
  • sospensione della terapia che causa iperkaliemia;
  • uso di farmaci per aumentare l'escrezione di potassio.

Come controllare i normali livelli di potassio nel sangue

  • In caso di iperkaliemia, il medico può prescrivere resine a scambio ionico, che agiscono nell'intestino per legare il potassio nel cibo. Aiuta ad eliminare l'elemento con le feci e riduce il suo assorbimento nel sangue.
  • Praticare un'attività fisica regolare può aiutare a eliminare il potassio attraverso la sudorazione. Nessun allenamento estenuante necessario, solo una passeggiata o un giro in bicicletta.
  • Mangiare bene può aiutare a limitare la quantità di potassio che consumi. In effetti, il potassio si trova nella maggior parte degli alimenti e delle bevande, compresi frutta e verdura. In caso di potassio nel sangue alto, ketchup, salse, cioccolato, biscotti, frutta, patate, vino, birra e caffè possono essere limitati; una porzione di frutta fresca può essere consumata al giorno, mentre la seconda porzione va consumata cotta.

In caso di iperkaliemia, si consiglia di ridurre drasticamente l'assunzione di frutta molto ricca di potassio (come le banane) e frutta secca (come noci, mandorle, uvetta e pinoli).

Come cucinare cibi a basso contenuto di potassio

Preparare il cibo con una certa cautela in quanto ciò può influire sul potassio in eccesso nella dieta.

Prima di mangiare si consiglia di tagliare a pezzetti patate e verdure crude (aneto, cipolle, carote, ecc.) E immergerle in abbondante acqua tiepida per circa due ore, quindi cambiare l'acqua e ripetere il procedimento almeno un'altra volta. Pertanto, viene rimossa una grande quantità di potassio (come il sale, anche questo elemento si dissolve in acqua). Quindi scolare il liquido e cuocere, eliminando la pelle se possibile..


Articolo Successivo
I monociti sono elevati in un adulto: cosa significa e come diagnosticare un aumento?