Motivi per cui il ferro sierico è elevato negli adulti


Considera una situazione in cui il ferro sierico è aumentato, quali sono le ragioni per adulti, bambini, come essere trattati. Conoscere le risposte a queste domande ti aiuterà in tempo a sospettare di avere i sintomi di un eccesso di una sostanza nel corpo e ad andare in ospedale. La diagnosi precoce di molte patologie e una selezione competente di metodi di trattamento consentiranno di ottenere la prognosi più favorevole.

L'assunzione giornaliera di ferro per una persona non deve essere inferiore a 10 mg, per le donne durante le mestruazioni - 20-30 mg. Se una persona ha un menu equilibrato, ogni giorno riceve circa 10 mg di un oligoelemento. Allo stesso tempo, non più del 10% della quantità di ferro in entrata viene assorbita dall'organismo.

Ferro: il materiale da costruzione del corpo umano

Ogni cellula del corpo umano è costituita da composti chimici. Sono essenziali per qualsiasi processo nel corpo umano dalla crescita allo sviluppo e ai processi metabolici. Il corpo riceve micro e macro elementi insieme a cibo e acqua. La concentrazione di macronutrienti non deve essere inferiore allo 0,01%, la quota di microelementi è fino allo 0,001%. Il ferro appartiene al secondo gruppo.

Nonostante una concentrazione così bassa della sostanza, è estremamente difficile sopravvalutare la sua importanza per il corpo umano. È incluso nella composizione di proteine ​​ed enzimi, senza i quali è impossibile attuare completamente i processi di respirazione, sintesi di acidi nucleici, difesa immunitaria e metabolismo..

La parte principale (70%) dell'oligoelemento è l'emoglobina, che è in grado di combinarsi con ossigeno e anidride carbonica. Grazie a ciò, gli eritrociti sono in grado di saturare tessuti e organi con ossigeno e restituire anidride carbonica ai polmoni. Va notato che l'emoglobina è l'unica proteina in grado di legare l'ossigeno. Gli ioni di ferro in altre proteine ​​non hanno questa capacità.

Circa il 26% della sostanza è incluso nell'emosiderina e nella ferritina: queste sono riserve per il corpo, che si formano nel fegato, nella milza e nel midollo osseo. Il resto è incluso nella proteina muscolare mioglobina, che immagazzina l'ossigeno direttamente nei muscoli.

Qual è il nome e cosa mostra l'analisi per il ferro nel sangue??

La diagnostica di laboratorio del livello di ferro viene assegnata al paziente quando vengono rilevate anomalie di eritrociti o emoglobina in un esame del sangue clinico. Si consiglia di eseguire un esame del sangue per il ferro se si sospetta anemia, eritrocitosi, eccesso di ferro, ecc..

Nel modulo di deferimento al reparto di laboratorio, l'analisi può essere indicata come: eversione ferro, ioni ferro o sinonimi inglesi - Serum Iron, Serum Fe, Iron, Fe.

Come si fa la ricerca?

La preparazione per l'analisi prevede il rifiuto del cibo per 12 ore e l'esclusione dello stress fisico o emotivo 30 minuti prima di assumere il biomateriale. Alla vigilia dello studio sono esclusi il fumo, l'assunzione di caffè, tè forte, ecc. è consentito bere acqua non gassata.

Se il paziente sta assumendo preparati con ioni di ferro, questo deve essere segnalato al dipendente del laboratorio. La selezione dei valori di riferimento viene effettuata tenendo conto dell'età, del sesso, della fase del ciclo mestruale e dei farmaci assunti.

Il sangue viene raccolto da una vena del gomito del paziente e quindi centrifugato. La ricerca utilizza un metodo fotometrico colorimetrico. L'unità di misura standard è µmol / L (micromole per litro). La tempistica dell'analisi non supera un giorno dal giorno di prelievo del biomateriale.

Motivi per cui il ferro sierico è elevato negli adulti

Prima di procedere a considerare le ragioni, è necessario chiarire: qual è il tasso di ferro nel sangue per donne e uomini adulti. Per gli uomini di età superiore ai 18 anni, 11-29 μmol / l è considerata la norma, per le donne - da 6,5 ​​a 27 μmol / l. Piccole deviazioni non sono motivo di preoccupazione. Ciò può essere il risultato di una preparazione impropria del paziente per la ricerca o del mancato rispetto delle regole per lo stoccaggio e il trasporto del biomateriale..

Se il paziente ha un ferro molto alto nel sangue, il medico determina per lui una serie di metodi diagnostici strumentali e di laboratorio aggiuntivi. Considera i motivi principali che possono portare a un eccesso di un oligoelemento nel corpo umano.

Anemia di Cooley

L'anemia di Cooley è una patologia ereditaria, che è accompagnata da una sintesi insufficiente di catene polipeptidiche nella struttura dell'emoglobina. Di conseguenza, l'emoglobina con aggregati polipeptidici instabili è inclusa nella composizione degli eritrociti, il che porta alla loro rapida distruzione. La malattia è diffusa in Africa occidentale e Asia meridionale, nelle regioni di pianura dell'Azerbaijan, il 7-10% della popolazione soffre di anemia di Cooley.

I pazienti sono caratterizzati da un aumento del contenuto di ferro nel sangue, una violazione della struttura della parte facciale del cranio dovuta alla crescita eccessiva dei tessuti. È possibile la modifica del cranio verso una forma quadrata o torre. I pazienti hanno una malocclusione e un malposizionamento dei denti. Il quadro clinico comprende anche l'ingiallimento delle mucose e della pelle, un ingrossamento del fegato e della milza. Con la manifestazione della malattia in tenera età, il bambino ha un ritardo nello sviluppo mentale o fisico.

Le tattiche di trattamento per varie forme e gradi di patologia differiscono. I neonati con anemia di Cooley necessitano di trasfusione di eritrociti purificati, somministrazione di farmaci per legare il ferro e glucocorticoidi. Ciò impedirà una crisi emolitica. I pazienti hanno dimostrato di assumere vitamine del gruppo B e acido folico.

Una prognosi sfavorevole della malattia in una forma recessiva monozigote è dovuta all'alto tasso di mortalità dei neonati con patologie. Se un paziente ha una forma eterozigote, quindi con la corretta selezione della terapia di supporto, la sua qualità della vita non ne risente. Le misure di prevenzione comportano il passaggio di studi genetici in partner ad alto rischio di trasporto del gene dell'anemia di Cooley.

Cirrosi pigmentata (emocromatosi)

La malattia si manifesta con un'eccessiva deposizione di ioni di ferro a causa di una violazione del suo metabolismo. Il corpo di una persona sana assimila non più del 10% della quantità di ferro in entrata. Normalmente, fino a 4 grammi di ferro si trovano nel corpo umano, nelle persone con cirrosi pigmentaria - fino a 60 grammi. Nelle persone con patologia, l'oligoelemento è eccessivamente assorbito e depositato in vari organi. In futuro, questo può portare alla manifestazione di diabete mellito, artrite o insufficienza cardiaca..

La malattia si manifesta come:

  • debolezza;
  • perdita di peso incontrollata;
  • tinta grigio-marrone della pelle e delle mucose;
  • gonfiore e indolenzimento delle articolazioni.;
  • diabete mellito;
  • insufficienza cardiaca;
  • danno epatico cirrotico.

La terapia del paziente prevede una dieta rigorosa con restrizione di carne rossa e fegato, rifiuto di bevande alcoliche. Il dottore seleziona farmaci che promuovono il legame e l'ulteriore escrezione di ioni di ferro. Sono prescritte procedure di salasso, in cui i globuli rossi vengono rimossi dal corpo. Questa tattica aiuta ad indebolire i sintomi della malattia, ridurre le dimensioni del fegato e l'eccessiva pigmentazione. La prognosi dell'esito dipende direttamente dalla durata e dal decorso della malattia fino alla sua individuazione e selezione della terapia necessaria.

Altri motivi

L'aumento del ferro nel sangue non è sempre il risultato dello sviluppo di un processo patologico nel corpo. Le ragioni non patologiche includono:

  • trasfusioni di sangue multiple;
  • iniezione intramuscolare di un oligoelemento;
  • selezione errata del dosaggio dei farmaci a base di ferro;
  • nei bambini - intossicazione acuta da farmaci.

Importante: anche l'assunzione di 1 compressa prima di donare il sangue influisce sull'affidabilità dei risultati ottenuti. Da subito dopo l'assunzione del medicinale, il livello di ferro nel sangue aumenta in una persona.

Anche l'alcol, gli ormoni, gli antibiotici, la vitamina B12 e gli analgesici influiscono sull'affidabilità dei risultati del test. Nelle donne, c'è un normale aumento del contenuto della sostanza prima dell'inizio del sanguinamento mestruale..

È anche importante tenere conto del tempo della donazione di sangue nel reparto di laboratorio. Nelle ore mattutine, il livello della sostanza in questione è massimo, che dovrebbe essere preso in considerazione nell'interpretare i dati ottenuti..

Sulla base di una vasta serie di motivi per cui il ferro sale, è necessario condurre un esame completo di una persona. Esami di laboratorio obbligatori: ferritina, transferrina, analisi del sangue clinico, determinazione della capacità di legare il ferro del siero sanguigno. Solo sulla base di tutti i dati di laboratorio, il medico determina la causa esatta e prescrive la terapia al paziente.

  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato la formazione avanzata sul programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Aumento del ferro nel sangue

Gruppi a rischio per livelli elevati di ferro nel sangue

I consumatori di ferro sono a rischio

Un alto livello di ferro nel sangue può indicare una malattia del corpo, l'incapacità di utilizzare questo metallo, di usarlo per la formazione di proteine ​​ed enzimi contenenti ferro. I gruppi di rischio per tali patologie includono:

  • bambini che hanno un alto rischio di malattie ereditarie associate al metabolismo del ferro;
  • donne in gravidanza, in cui la maggior parte dei processi nel corpo sono riorganizzati, i parametri emodinamici cambiano, i processi sintetici delle cellule del fegato, inoltre, temendo la mancanza di questo oligoelemento, le donne incinte spesso assumono integratori di ferro e possono causare un sovradosaggio di essi;
  • anziani;
  • persone con alcune malattie ereditarie e croniche, in particolare malattie del tratto gastrointestinale, fegato, reni, ossa, sangue;
  • pazienti che ricevono una terapia a lungo termine con alcuni farmaci, in particolare l'azione citostatica nel trattamento del cancro;
  • pazienti che ricevono trasfusioni di sangue regolari o massicce iniezioni di preparati di ferro a causa dell'anemia;
  • persone che lavorano in impianti industriali legati alla lavorazione dei metalli o alla fabbricazione di prodotti in metallo.

Cause di alto contenuto di ferro nel sangue

La malattia del fegato può causare iperferriemia

L'iperferremia, un aumento dei livelli sierici di ferro, può verificarsi con le seguenti malattie o condizioni:

  • emocromatosi ereditaria, una malattia in cui mutazioni nei geni di alcuni cromosomi portano ad un accumulo di ferro nei tessuti con l'impossibilità di utilizzarlo, quindi la quantità totale di ferro nell'organismo può raggiungere i 30-60 g invece dei soliti 3-4 g
  • alcune anemie: emolitica (con rottura dei globuli rossi), ipo- e aplastica (con inibizione del midollo osseo rosso, che non può formare nuovi globuli), anemia da carenza di B12 e da carenza di folati, che sono ipercromiche, cioè negli eritrociti con contiene molta emoglobina proteica contenente ferro;
  • talassemia, una malattia ereditaria del sangue in cui la corretta composizione delle molecole di emoglobina è disturbata ei globuli rossi sono inclini alla distruzione nella milza;
  • leucemia acuta, cancro maligno del sangue;
  • malattie del fegato (epatite acuta e cronica, cirrosi), in cui il ferro non è sufficientemente utilizzato dal fegato per la sintesi di vari composti contenenti ferro, in particolare l'eme;
  • nefrite, un processo infiammatorio nei reni, a causa del quale l'oligoelemento non viene rimosso dal corpo nelle urine;
  • aumento dell'assunzione di ferro nel corpo con il cibo (inclusa la cottura costante in un contenitore di ferro) o con la somministrazione eccessiva di preparati di ferro, in particolare per via parenterale, iniezione;
  • trasfusioni di sangue ripetute;
  • portare intossicazione;
  • l'uso di alcuni farmaci: l'antibiotico cloramfenicolo, gli estrogeni, i contraccettivi orali, il metotrexato citostatico, il cisplatino;
  • intossicazione alcolica prolungata.

Sintomi e segni di un aumento del ferro nel sangue

Sintomo aspecifico: stanchezza

Una persona con un livello elevato di ferro nel sangue potrebbe non notare cambiamenti di salute per lungo tempo se l'iperferremia non è associata a malattie gravi come il cancro del sangue o le anemie aplastiche.

Molto spesso, il paziente nota:

  • astenia, affaticamento, riduzione delle prestazioni, vertigini, disturbi della memoria;
  • nausea, intolleranza a cibi certi, più spesso "pesanti" - grassi, fritti;
  • riduzione di peso;
  • i cambiamenti nella pelle, che possono acquisire una tinta bronzea o giallastra, o macchie dell'età scura, diventano più dense, ruvide, secche;
  • rigidità dei capelli, a volte la loro piega, quindi perdita di capelli sulla testa e sul corpo, ispessimento delle unghie;
  • disagio nell'addome a destra e sinistra con aumento del fegato e della milza.

L'esaurimento può indicare iperferemia avanzata.

Le manifestazioni più gravi e tardive delle cause dell'iperferremia sono:

  • sanguinamento al minimo danno alla pelle e alle mucose o spontaneo;
  • edema esteso;
  • magrezza pronunciata, fino alla cachessia;
  • grave anemia nonostante i livelli elevati di ferro nel sangue.

L'avvelenamento acuto con preparazioni di ferro iniettabili si manifesta sotto forma di:

  • forte depressione del sistema nervoso, convulsioni;
  • caduta della pressione sanguigna, stati di collasso, shock;
  • arrossamento della pelle, afflusso di sangue alla testa, petto;
  • necrosi epatica dopo 2-4 giorni, salvo specifica assistenza.

Perché alti livelli di ferro nel sangue sono pericolosi

Il ferro in eccesso rappresenta un pericolo per tutto il corpo

Come ogni sostanza che entra nel corpo in grandi quantità, il ferro, quando entra rapidamente nel flusso sanguigno, provoca intossicazione e, con interruzione prolungata del suo utilizzo, si deposita e si accumula nei tessuti, modificandone la struttura. Di conseguenza, un alto livello di ferro nel corpo è pericoloso a causa della sua tossicità, l'insorgenza di ipossia tissutale, cioè la mancanza di apporto di ossigeno ai tessuti e l'utilizzo di anidride carbonica e altri prodotti metabolici. Il problema più grande a sviluppo lento è il fallimento delle funzioni degli organi in cui si accumula il ferro, i reni, il fegato, il pancreas, i polmoni, la pelle, gli organi cavi del tratto gastrointestinale sono particolarmente spesso colpiti, in seguito sono coinvolti i sistemi nervoso e cardiovascolare.

Il sospetto di un alto contenuto di ferro nel corpo, specialmente nell'intossicazione acuta, è un'indicazione per studiarne la concentrazione nel sangue.

Quale analisi aiuta a determinare il livello di ferro

L'analisi richiede sangue venoso

Poiché il ferro non è mai nel sangue in forma libera, ma si lega alle sue proteine, il suo livello è determinato nel siero del sangue venoso. Il test colorimetrico più comunemente usato per questo è la ferrozina. I seguenti valori possono essere considerati le norme di questa analisi.

Sesso, etàNorme, μmol / l
Donne> 18 anni7.2 - 26.9
Uomini> 18 anni11.6 - 31.3
Ragazze dai 14 ai 18 anni9.0 - 30.0
Ragazzi dai 14 ai 18 anni11.5 - 31.5
Bambini da 1 a 14 anni9.0 - 21.5
Bambini 1 mese - 1 anno7.2 - 17.9
Bambini sotto 1 mese17.9 - 44.8

L'emocromatosi è la causa dell'alto contenuto di ferro

Oltre al ferro sierico, possono essere determinati anche altri importanti indicatori..

  1. Livello di ferritina sierica. Indica oggettivamente la quantità di depositi di ferro nei tessuti del corpo. Abbastanza spesso, con l'anemia, si nota una diminuzione della ferritina contemporaneamente a un alto livello di ferro sierico e il suo alto livello indica l'emocromatosi. Il valore normale di ferritina è 15-150 μg / L.
  2. Percentuale di saturazione del ferro nella transferrina, una proteina di trasporto che trasporta questo metallo. La norma per l'indicatore: 20-45%. Il suo livello> 55% indica un eccesso di ferro nel corpo.
  3. TIBC, capacità totale sierica di legare il ferro, indica la quantità di ferro che può legarsi alla transferrina. La norma per l'indicatore: 45-63 μmol / l. Con le patologie di cui sopra, il TIBS viene spesso abbassato.

Preparazione per l'analisi

Lo studio viene effettuato a stomaco vuoto

Di solito la ricerca viene svolta in modo pianificato. Il paziente viene per l'analisi al mattino a stomaco vuoto, dopo 8-14 ore di digiuno notturno completo e se è impossibile rispettare questa condizione, non prima di 4 ore dopo l'ultimo pasto. Allo stesso tempo, puoi bere acqua pulita. 2-3 giorni prima dello studio, non è consigliabile sottoporsi a uno sforzo fisico intenso, incluso l'allenamento sportivo. Dovresti riposare di più, andare a letto prima, eliminare lo stress, il consumo di alcol e il fumo pesante. È inoltre vietato fumare la mattina prima dell'analisi..

Per risultati più accurati, 7-10 giorni prima dell'analisi, è opportuno escludere l'assunzione di preparati contenenti ferro e alimenti contenenti una grande quantità di ferro (alghe, funghi secchi e freschi, legumi, nocciole, grano saraceno, farina d'avena, mandorle, rosa canina, prugne, albicocche secche, cacao). Quando si assumono farmaci senza ferro, ma quelli che possono portare ad un aumento del ferro nel sangue (antibiotici, citostatici, contraccettivi, ecc.), La loro cancellazione deve essere concordata con il medico curante.

Se è necessario determinare il livello di ferro nel sangue con sospetto di intossicazione acuta con questo metallo, le regole di cui sopra possono essere ignorate. Tale intossicazione è un'indicazione per la ricerca e il trattamento di emergenza.

Come abbassare i livelli di ferro nel sangue

Il trattamento ha lo scopo di eliminare la causa dell'iperferremia

Il trattamento deve essere supervisionato da un medico. La prima persona a cui rivolgersi per un consiglio è un terapista o un pediatra, quindi un gastroenterologo, un epatologo o un ematologo. Spesso è necessaria una consulenza genetica.

Il trattamento dovrebbe essere iniziato con tecniche semplici. Se si riscontra che il paziente mangia cibi ricchi di ferro, o cucina cibi in piatti di ferro, è opportuno modificare le abitudini alimentari: ridurre l'assunzione di questi alimenti, sostituire i piatti con altri più neutri, prestare attenzione all'acqua utilizzata. A seconda dei territori, l'acqua può avere una certa composizione, essere arricchita con ferro, calcio, alluminio, fluoro. Se si sospetta un'elevata durezza dell'acqua, è necessario utilizzare filtri speciali o acquistare acqua potabile purificata.

L'assunzione di droghe incontrollate non è sicura!

La seconda misura è il rifiuto delle cattive abitudini, in particolare il consumo di alcol, che danneggia il fegato e provoca gradualmente il fallimento delle sue funzioni, che è importante per la ritenzione del ferro nell'organismo. L'assunzione di farmaci per altre malattie dovrebbe essere regolata il più possibile, poiché una quantità eccessiva di essi aumenta il carico tossico sul fegato. I preparati di ferro presi per l'IDA dovrebbero essere cancellati nel tempo in cui il corpo ne è saturo e le dosi di farmaci iniettabili dovrebbero essere ragionevoli.

Il terzo gruppo di attività si svolge sotto la stretta supervisione di un medico: emosorbimento, plasmaferesi, citaferesi, salasso, trattamento con deferoxamina (desferal) per intossicazione da ferro cronica o acuta.

Ferro sierico nel sangue: cos'è, la norma, come evidenziato dal cambiamento degli indicatori

Il ferro sierico è un indicatore di un esame del sangue utilizzato per diagnosticare anemia, infezioni croniche e cancro. Il ferro è responsabile dei processi vitali nel corpo: trasporto di ossigeno, metabolismo, reazioni enzimatiche. I livelli sierici di ferro e ferritina riflettono le riserve totali di micronutrienti nei tessuti.

Il ruolo del ferro nel corpo

Il ferro è un importante oligoelemento per il corpo. Le sue funzioni:

  • partecipa ai processi ossidativi;
  • importante per il trasporto di ossigeno;
  • fa parte di alcuni enzimi.

Il ferro libero è tossico per il corpo. Pertanto, non si trova nei tessuti o nel sangue. Gli eritrociti contengono il 70% della riserva totale di ferro, dove si lega alle proteine ​​e forma l'emoglobina. Il ferro sierico è solo lo 0,1% del totale, è legato alla transferrina proteica. È dalla sua quantità che vengono valutate le riserve dell'oligoelemento. Nel fegato, nella milza e nel midollo osseo, l'oligoelemento è associato alle proteine ​​ferritina ed emosiderina.

Metabolismo del ferro nel corpo

In forma libera, il ferro è dannoso per il corpo. Pertanto, è costantemente associato alle proteine, formando diversi tipi:

  • funzionale - fa parte dell'emoglobina, della mioglobina e degli enzimi, è responsabile del trasferimento di ossigeno, reazioni metaboliche;
  • trasporto - associato a transferrina o lattoferrina, consegnato dal tratto gastrointestinale ad altri organi;
  • depositato - associato alla ferritina, depositato principalmente nel fegato e nella milza.

Ferro eme - parte dell'emoglobina, mioglobina, enzimi. Non eme - metallo trasportabile o depositato.

Il ferro entra nel flusso sanguigno con il cibo. Inoltre, la sua assimilazione avviene, procedendo per fasi:

  • assorbimento della mucosa dell'intestino tenue;
  • trasporto alle autorità di deposito;
  • rilascio secondo le esigenze del corpo.

Della quantità totale di ferro fornita con il cibo, il 10% viene assorbito. Il ferro eme si trova nella carne e nel fegato. Viene assorbito in modo più efficiente rispetto al non-eme presente nel latte, nella frutta, nella verdura e nelle erbe..

Il ferro alimentare è in forma ossidata. Sotto l'influenza del succo gastrico e dell'acido ascorbico, diventa non ossidato, meglio assorbito. Nelle malattie dello stomaco, del duodeno e del digiuno, il processo di assorbimento ne risente. Inoltre, nelle cellule della mucosa intestinale, il metallo si lega alle proteine ​​di trasporto. Una parte va alla creazione dell'emoglobina, una parte viene depositata nel deposito.

Il ferro non solo entra nel corpo, ma viene anche rilasciato da esso. La perdita di metallo si verifica durante le mestruazioni nelle donne, con feci, perdita di capelli e taglio delle unghie.

Indicazioni per un esame del sangue per il ferro sierico

In base al livello di ferro sierico, viene valutato il contenuto totale dell'oligoelemento nel corpo. Nel siero o plasma sanguigno, è legato alla transferrina proteica. Questo è il trasporto che trasporta gli ioni metallici agli organi del deposito. L'analisi del ferro sierico è necessaria per rilevare l'anemia da carenza di ferro latente, malattie infettive croniche e tumori maligni.

La quantità di siero di latte metallico dipende da:

  • il tasso di assorbimento nel tratto gastrointestinale;
  • riserve nell'intestino e nel midollo osseo;
  • il tasso di formazione e distruzione dell'emoglobina;
  • perdita di sangue.

Indicazioni per un esame del sangue per il ferro sierico:

  • aumento della fatica;
  • pallore, desquamazione della pelle;
  • unghie, capelli secchi e fragili;
  • aumento prolungato della temperatura corporea;
  • perdita di appetito, perdita di peso.

Questi sintomi indicano malattie associate a carenza di ferro. L'analisi viene effettuata anche per valutare l'efficacia del trattamento dell'anemia..

Preparazione per un esame del sangue per il ferro sierico

La preparazione per un esame del sangue per il ferro sierico è necessaria per ottenere il risultato più affidabile. Include i seguenti elementi:

  • interrompere l'assunzione di farmaci contenenti ferro una settimana prima dell'analisi;
  • l'analisi è effettuata al di fuori di una malattia infettiva attiva;
  • alla vigilia dello studio, non devi fumare e bere alcolici;
  • cibo come al solito.

Se una persona ha ricevuto una trasfusione di sangue, l'analisi deve essere posticipata di 5-7 giorni..

Il tasso di ferro sierico nel sangue

Il tasso di ferro sierico negli uomini è 10,7 - 30,4 μmol / litro.

Per le donne, il tasso di ferro sierico è inferiore a 9-23,3 μmol / litro. Ciò è dovuto alle caratteristiche fisiologiche del corpo femminile. Le donne perdono ferro mensilmente attraverso il sangue mestruale.

L'indicatore ha fluttuazioni giornaliere. Il livello più alto si osserva al mattino. Ci sono anche fluttuazioni del ferro sierico con l'età:

  • il primo giorno dopo la nascita - una diminuzione dell'indicatore;
  • aumentare a 8-12 anni;
  • diminuzione entro la pubertà;
  • aumento nel periodo di 20-50 anni;
  • poi graduale declino.

Nei bambini di età inferiore a un mese, l'indicatore è 5,5-19,6 μmol / l.

All'età di otto anni, l'indicatore sale a 5,8-21 μmol / l.

Nell'intervallo di 16-18 anni, l'indicatore è 4,9-18,4 μmol / l.

All'età di 20 anni, l'indicatore diventa lo stesso degli adulti..

Sintomi di carenza di ferro

La carenza di ferro si sviluppa gradualmente. Il corpo utilizza riserve di metallo dagli organi del deposito. Quando sono esauriti, i sintomi iniziano a comparire:

  • affaticamento eccessivo sullo sfondo dello stress normale;
  • secchezza, desquamazione della pelle;
  • fragilità di capelli, unghie;
  • mal di testa;
  • diminuzione dell'appetito;
  • vertigini;
  • dispnea.

La carenza di ferro è pericolosa durante la gravidanza. Per il normale sviluppo del feto, vengono consumati molti oligoelementi, le sue riserve si esauriscono rapidamente. Se il ferro non viene fornito in quantità sufficienti, il processo di formazione dell'emoglobina ne risentirà. La madre e il bambino sperimenteranno la fame di ossigeno, questo influisce negativamente sullo sviluppo del feto.

Malattie associate a carenza di ferro

Le cause della carenza di ferro sono malattie che interferiscono con il normale assorbimento del metallo in tutte le fasi. Questi includono:

  • gastrite cronica;
  • cancro allo stomaco;
  • rimozione di una parte o di tutto lo stomaco;
  • tumori duodenali;
  • mancanza di vitamina C;
  • invasioni elmintiche;
  • anoressia;
  • perdita di sangue cronica.

La carenza di ferro si verifica anche a causa di un'alimentazione scorretta, quando una persona mangia pochi prodotti a base di carne, frutta e verdura. Durante la gravidanza, l'allattamento al seno si osserva un aumento del consumo di ferro.

Livelli di ferro nel sangue anormali

Le deviazioni dalla norma del ferro sierico nel sangue sono verso l'alto o verso il basso. Il ferro sierico alto è pericoloso quanto la carenza di ferro.

Ferro sierico al di sotto del normale

Una diminuzione dei livelli di micronutrienti è chiamata ipoferremia. Il ferro si abbassa in violazione del lavoro fisiologico del corpo:

  • mancanza di sonno;
  • fatica;
  • duro lavoro fisico.

Nelle donne, l'indicatore è al di sotto del normale per 2-3 giorni dopo le mestruazioni..

Cause patologiche di ipoferremia:

  • assunzione insufficiente con il cibo;
  • perdita di sangue acuta o cronica;
  • malassorbimento nelle malattie dello stomaco e dell'intestino;
  • diminuzione della funzione tiroidea;
  • epatite cronica, cirrosi;
  • malattie infettive;
  • tumore maligno.

L'indicatore diminuisce durante l'assunzione di allopurinolo, ormoni sessuali maschili, aspirina.

Il microelemento viene fornito con il cibo. La sua quantità maggiore si trova nel fegato di manzo, selvaggina, funghi, verdure e frutta. Il fabbisogno giornaliero è di 6-40 mg. La quantità di ferro che causa l'avvelenamento è di 150-200 mg al giorno. Le donne incinte e che allattano hanno bisogno di più metallo.

Prima di iniziare a prendere farmaci contenenti ferro, è necessario stabilire la causa dell'ipoferremia. Se c'è un problema allo stomaco o all'intestino, i farmaci non funzioneranno. Ciò significa che non puoi concentrarti su un'analisi. Hai bisogno di un esame completo da parte di un medico.

Ferro sierico al di sopra del normale

Livelli elevati di ferro nel siero sono chiamati iperferriemia. Motivi per cui il ferro sierico è elevato:

  • assunzione in eccesso con il cibo;
  • assunzione incontrollata di farmaci contenenti ferro;
  • accumulo patologico di metallo dovuto a una violazione della sua escrezione;
  • trasfusione di sangue;
  • anemie emolitiche con rapida distruzione degli eritrociti;
  • mancanza di vitamine B12 e B6;
  • infiammazione dei reni, del fegato;
  • leucemia;
  • avvelenamento da piombo.

L'iperferremia è un effetto collaterale dell'assunzione di contraccettivi orali, cloramfenicolo, citostatici.

L'iperferremia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolori articolari;
  • nausea;
  • sgabelli instabili;
  • mal di stomaco.

La condizione è accompagnata da un alto rischio di infarto, ictus, insufficienza epatica.

Non ci sono farmaci che abbassano i livelli di ferro. Per eliminare l'iperferremia, è necessario trattare le malattie causali. Epatoprotettori usati, ormoni, farmaci chelanti. Trattamenti come salasso, terapia della sanguisuga.

È indicata una dieta a basso contenuto di ferro. L'uso di frattaglie di manzo, carne scura, funghi, legumi dovrebbe essere limitato. Si consiglia di mangiare cereali, verdure al forno e frutta. Il ferro sierico nel sangue mostra quanto metallo è immagazzinato nel corpo. Le donne hanno tassi inferiori rispetto agli uomini perché perdono metallo mensilmente attraverso il sangue mestruale. Un valore ridotto è chiamato carenza di ferro e porta allo sviluppo di anemia. Un contenuto aumentato significa un accumulo eccessivo di metallo, che si manifesta con intossicazione.

Aumento dei livelli di ferro nel sangue

Uno degli elementi principali dell'emoglobina è il ferro, che è direttamente coinvolto nella reazione di formazione del sangue. Non ha poca importanza per gli esseri umani. Il ferro basso o alto nel sangue provoca lo sviluppo di patologie. È importante sapere cosa significa per il corpo..

Ruolo e norma

Questo elemento entra nel corpo insieme al cibo. Dopo che il ferro nell'intestino è stato assorbito, entra nel flusso sanguigno. Il surplus si deposita nel fegato, nel midollo osseo e nella milza, se non sono stati utilizzati dall'organismo, poiché non vengono escreti naturalmente. La maggior parte del ferro (60-70%) è contenuto nell'emoglobina, ma non è la stessa cosa.

Le sue principali funzioni:

  • mantenere normali livelli di colesterolo;
  • partecipazione all'emopoiesi;
  • trasferimento di ossigeno nel corpo;
  • prevenire lo sviluppo di anemia;
  • aiutare nella produzione di ormoni tiroidei che influenzano le reazioni metaboliche.

Il ferro regola i processi redox, sostiene l'immunità, favorisce la sintesi della proteina mioglobina, che è coinvolta nella contrazione del tessuto muscolare.

Nel sangue, il numero normale di un elemento è:

  • per gli uomini - 11-30 μmol / l;
  • per le donne - 9-30 μmol / l;

La norma del ferro nei bambini varia a seconda dell'età: nei neonati - 17-45 μmol / l, fino a due anni - 7-8 μmol / l, oltre due anni - a livello adulto.

La normale assunzione giornaliera media di ferro in un adulto è di 20-25 mg. Questo è esattamente quanto il corpo ha bisogno per il normale funzionamento.

Analisi richieste

Determina il livello di ferro utilizzando un esame del sangue biochimico. La ricerca viene effettuata nel caso di:

  • il sospetto esistente di intossicazione del corpo con farmaci contenenti ferro;
  • malattie infettive;
  • patologie dell'apparato digerente;
  • monitorare l'efficacia del trattamento.

Il prelievo di sangue viene effettuato al mattino a stomaco vuoto. Alla vigilia del parto, si consiglia di astenersi dal mangiare per 12 ore, evitare forti stress fisici ed emotivi, non fumare per 2-3 ore.

Sintomi elevati

La quantità ottimale di metallo nel corpo umano è di 4-5 grammi, ma a volte il suo livello cambia. L'aumento del contenuto di ferro è meno comune della carenza di ferro, ma le conseguenze sono più gravi.

Con un eccesso di questo elemento, una persona sperimenta le seguenti sensazioni:

  • affaticabilità rapida, mal di testa, vertigini;
  • bruciore di stomaco, nausea, accompagnati da vomito, interruzione del tratto gastrointestinale;
  • prurito sul corpo;
  • perdita di peso, mancanza di appetito.

Inoltre, c'è il rischio di sviluppare diabete mellito, artrite, aterosclerosi, malattie del sistema cardiovascolare, infezioni, patologie del fegato. Sui palmi delle mani, sotto le ascelle, si verifica una pigmentazione innaturale, il fegato aumenta.

Quando compaiono tali sintomi, viene prescritta un'analisi per determinare la composizione del sangue e identificare le malattie che provocano patologie.

Motivi per valori elevati

Viene spesso rivelato che c'è molto ferro nel sangue se una persona assume in modo incontrollabile vari multivitaminici e preparati con un grande contenuto di esso.

A volte l'acqua potabile, il consumo eccessivo di prodotti contenenti ferro porta a questo. Ma le ragioni principali dell'alto livello dell'elemento sono le malattie somatiche e le malattie genetiche..

  1. In caso di disfunzione del gene responsabile del metabolismo con la presenza di Fe, non viene assorbito dall'organismo e il ferro in eccesso si accumula negli organi e nei tessuti. In tal caso, viene diagnosticata l'emocromatosi primaria, una malattia genetica. Con questa patologia, il fegato, il muscolo cardiaco, la milza, il pancreas sono colpiti, il che provoca lo sviluppo di forme gravi di insufficienza cardiaca, edema, cirrosi epatica, diabete mellito, malattie articolari.
  2. Il danno renale, come la nefrite, interrompe l'utilizzo degli elementi del sangue e rimangono nel plasma, decadendo gradualmente e rilasciando ferro.
  3. Forma acuta e cronica di epatite, in cui c'è una grande quantità di bilirubina nel sangue.
  4. La talassemia è una malattia ereditaria quando la sintesi dell'emoglobina dimerica è sostituita dalla tetramerica.

Un alto contenuto di ferro e allo stesso tempo una diminuzione del numero di eritrociti ed emoglobina nel plasma provoca anemia di vario tipo:

  • tipo emolitico: a causa del decadimento accelerato degli eritrociti, l'emoglobina entra nel flusso sanguigno, nelle analisi vengono rilevati alti livelli di ferro sierico;
  • tipo aplastico, che è possibile in caso di violazione della formazione di eritrociti e altri componenti del sangue a causa dell'assunzione di alcuni farmaci, avvelenamento chimico, irradiazione a raggi X, malattie infettive;
  • anemia dovuta a carenza di vitamina B12, che si manifesta dopo aver asportato una parte dello stomaco per qualsiasi motivo.

L'anemia è possibile a causa della mancanza di vitamina B6, che interferisce con la formazione delle porfirine.

Anche le trasfusioni di sangue e l'abuso di alcol possono aumentare il livello di metallo nel sangue..

Le conseguenze dell'eccesso di ferro

Se il tasso di ferro viene superato, ciò indica lo sviluppo nel corpo di eventuali malattie e disfunzioni, ad esempio:

  • sulla mancanza di vitamine B6, B12, acido folico;
  • qualsiasi tipo di anemia;
  • sull'avvelenamento del corpo con cibi contenenti Fe in eccesso.

L'eccesso di ferro è possibile se la sua escrezione dal corpo è compromessa, ad esempio, nell'epatite acuta o cronica.

Negli adulti

Un eccesso di ferro è pericoloso con le seguenti conseguenze:

  • c'è il rischio di sviluppare malattie del fegato, il più delle volte cirrosi, che possono causare processi oncologici;
  • malattie del pancreas, aumento della glicemia e, di conseguenza, diabete;
  • problemi nel lavoro del sistema cardiovascolare, perché l'eccesso di ferro provoca insufficienza cardiaca.

Molte persone riferiscono frequenti sbalzi d'umore, stanchezza e debolezza incomprensibili. Inoltre, negli adulti, l'attività sessuale diminuisce, compaiono problemi con la funzione riproduttiva. Gli uomini sono a rischio di sviluppare impotenza, le donne hanno irregolarità mestruali.

L'eccesso di ferro durante la gravidanza influisce negativamente sul corpo della madre e del bambino. Attraverso la placenta, il metallo entra nel bambino, ma la sua quantità non è regolata, quindi l'avvelenamento da ferro è possibile sia nella madre che nel bambino.

Se non prendi le misure necessarie in modo tempestivo, ciò influirà negativamente sullo sviluppo degli organi del sistema gastrointestinale, del cuore, del sistema muscolare..

Nei bambini

Un alto livello di Fe nel sangue ha conseguenze negative per i bambini. Il bambino può avere manifestazioni come sviluppo ritardato e pubertà, scarsa crescita. Inoltre, c'è il rischio delle stesse patologie degli adulti..

Normalizzazione e prevenzione

L'alto contenuto di ferro si traduce in effetti dannosi sul corpo. Gli uomini di qualsiasi età, i bambini, le donne in menopausa sono particolarmente a rischio. Molto spesso, questo problema non minaccia i donatori che donano costantemente sangue.

Per evitare l'impatto negativo sul corpo di una grande quantità di questo elemento, è necessario determinarne periodicamente il livello. Se necessario, il medico fornirà raccomandazioni su come ridurre il ferro.

Ad esempio, quali farmaci assumere, seguire una dieta specifica. In assenza di controindicazioni, puoi diventare un donatore.

Cibo

È necessario rivedere i principi della nutrizione e includere nel menu cibi che aiutano a ridurre il metallo, ad esempio:

  • le semole di riso rimuovono bene gli oligoelementi in eccesso, compreso il ferro;
  • latticini e prodotti a base di latte fermentato contenenti grandi quantità di calcio, poiché il suo eccesso interferisce con l'assorbimento del metallo.

È possibile abbassare il livello di ferro riducendo nella dieta cibi ad alto contenuto di vitamina C e vitamine del gruppo B, che contribuiscono all'assorbimento del Fe.

Non mescolare proteine ​​e verdure o frutta ricca di esse. Ad esempio, non è necessario mangiare una mela o un agrume per dessert se il piatto principale era carne.

Si consiglia di bere molta acqua pulita - almeno 2 litri durante il giorno, escluso l'alcol.

Farmaco

Con un aumento cronico del ferro, la sua deposizione negli organi, vengono prescritti preparati speciali. Di solito i medici prescrivono epatoprotettori, agenti contenenti zinco, eptapeptidi, agenti complessanti.

Aiuta a ridurre la quantità di metallo calcio tetacina, desferale (deferoxamina), che lega il ferro.

Se l'avvelenamento con un elemento è grave, viene utilizzata la trasfusione di sangue di scambio, quando viene prelevata contemporaneamente dal paziente e dalla trasfusione del donatore.

Metodi tradizionali

Come rimedio popolare che normalizza il contenuto di ferro, l'irudoterapia è spesso raccomandata. Le sanguisughe, succhiando sangue, riducono la quantità di questo metallo.

A casa puoi usare la mummia, usandola per un corso di 10 giorni di 0,2 grammi al giorno. Al termine del ricevimento, fare una pausa di 5-7 giorni, quindi riprendere il trattamento.

Con un alto livello di ferro, si consiglia di abbandonare la cottura in piatti di metallo, sostituendola con ceramica o vetro.

Se durante un esame del sangue viene rilevato un alto contenuto di ferro, il trattamento (rimedi tradizionali o popolari) dovrebbe essere iniziato solo dopo aver consultato un medico.

Ferro in eccesso nel corpo

La maggior parte delle persone è consapevole del problema della carenza di ferro nel corpo, a causa della quale la salute si deteriora. Ma non tutti conoscono l'effetto negativo sul corpo di un aumento del livello di ferro nel sangue..

Per cosa ha bisogno il nostro corpo di ferro? Qual è la sua norma sanguigna e il fabbisogno giornaliero? Quali sono le ragioni che portano a un eccesso di ferro nel corpo e quali saranno i sintomi? Esistono modi per ridurre il contenuto di questo oligoelemento nel corpo? Cosa fare in caso di avvelenamento con preparati di ferro e quali sono le possibili conseguenze? Cercheremo di rispondere a tutte queste domande..

Il ruolo del ferro nel corpo umano

Perché il corpo umano ha bisogno di ferro? In totale, contiene circa 4-5 grammi di questo più importante oligoelemento. 2,5 g della quantità totale sono inclusi nel sangue, il resto si deposita nel fegato, milza, reni, muscolo cardiaco e midollo osseo. Questa sostanza è un costituente di 100 enzimi.

Il ruolo del ferro nel corpo umano è il seguente.

  1. Senza di esso, l'emopoiesi è impossibile. Fa parte dell'emoglobina, che fornisce ossigeno agli organi e trasporta anidride carbonica ai polmoni..
  2. Come parte dell'enzima citocromo, effettua il trasferimento di elettroni.
  3. Forma il sistema immunitario favorendo la formazione di anticorpi.
  4. Fornisce sintesi del DNA e divisione cellulare.
  5. Partecipa al metabolismo degli ormoni surrenali.
  6. Riduce il livello di sostanze tossiche.
  7. Come parte del citocromo P450, garantisce le prestazioni umane. Con la sua mancanza, l'attività fisica diminuisce.

La maggior parte dell'oligoelemento è necessaria per soddisfare le esigenze dell'emopoiesi. Gli eritrociti nel sangue funzionano per non più di 60-90 giorni. Le cellule che invecchiano diventano meno elastiche e vengono distrutte all'interno dei vasi. Alcuni di loro vengono catturati dai macrofagi nella milza, che in medicina è chiamata il "cimitero degli eritrociti". Ferro necessario per rinnovare i globuli rossi.

L'oligoelemento è coinvolto in tutti i processi redox, senza i quali non ci possono essere pelle, capelli e unghie sani. Quando diminuisce, la funzione della ghiandola tiroidea diminuisce.

Il tasso di ferro nel sangue e il fabbisogno giornaliero

Il livello di ferro nel corpo dipende dall'età e dal sesso (μmol / l):

  • bambini sotto i 2 anni - 7–8;
  • bambino da 2 a 14 anni - 9-22;
  • donne - 9-30;
  • uomini - 11–31.

Il livello di un oligoelemento è influenzato dall'altezza, dal peso, dalla quantità di emoglobina nel sangue.

Questo metallo non è prodotto nel corpo. A seconda dell'età e del sesso, una persona dovrebbe ricevere al giorno:

  • donne - 20 mg e durante la gravidanza - 30 mg;
  • uomini - 10 mg;
  • bambini a seconda dell'età 4-18 mg;
  • persone anziane - 8 mg.

Una quantità maggiore di questo elemento può essere ottenuta anche dall'acqua o cuocendo il cibo in un piatto di metallo..

Quali prodotti contengono

Il ferro si trova negli alimenti di origine vegetale e animale. Per un apporto ottimale, assumilo in una forma altamente digeribile..

Gli alimenti di origine animale ad alto contenuto di ferro sono i seguenti:

  • fegato di manzo;
  • fegato di maiale;
  • montone;
  • uovo;
  • Manzo;
  • Maiale;
  • gallina;
  • fiocchi di latte;
  • un pesce.

Sebbene questi alimenti siano ricchi di ferro, sono scarsamente assorbiti dall'intestino senza vitamina C.Pertanto, il cibo a base di carne dovrebbe essere lavato con succo di agrumi, mangiare verdure o assumere compresse di acido ascorbico.

Alimenti vegetali ricchi di ferro:

  • fagioli, lenticchie;
  • verdure verdi - sedano, spinaci, broccoli, prezzemolo, carote, cavoli, zucca;
  • pomodori;
  • riso integrale, grano saraceno;
  • frutta - mele, pere, pesche;
  • bacche - lamponi, fragole, ribes;
  • frutta secca essiccata al sole - prugne, datteri, albicocche secche, uvetta;
  • pistacchi.

Anche il ferro degli alimenti vegetali è scarsamente assorbito nell'intestino, ma l'assorbimento aumenta se combinato con piatti di carne.

Motivi per superare la norma

L'eccesso di ferro nel corpo può essere una conseguenza di alcune malattie.

  1. Emocromatosi o emosiderosi. Un gene ereditato provoca un aumento dell'assorbimento di un oligoelemento nell'intestino.
  2. Epatite cronica B e C.
  3. Tumori al fegato.
  4. Leucemia.
  5. Nefrite.
  6. Blocco del dotto pancreatico.
  7. Anemia emolitica.
  8. Talassemia.

L'eccesso di ferro nel sangue può essere dovuto anche ad altri motivi:

  • uso eccessivo di integratori di ferro;
  • iniezioni di farmaci per l'anemia;
  • frequenti trasfusioni di sangue.

I fattori di rischio che contribuiscono all'accumulo di questo oligoelemento possono essere:

  • il suo alto contenuto in acqua potabile;
  • cucinare in piatti di metallo.

Il metallo si trova spesso nei pozzi artesiani, da cui una persona beve regolarmente. L'eccesso di ferro nell'acqua ha i seguenti effetti negativi sul corpo:

  • promuove la deposizione di tutti i tipi di pietre;
  • addensa il sangue;
  • provoca l'indurimento delle pareti vascolari.

C'è molto ferro in quelle regioni dove la fonte di approvvigionamento idrico è un pozzo artesiano. Secondo la legislazione, il suo contenuto in acqua non deve superare 0,3 mg per 1 dm³. In tale area, è necessario installare filtri in case e appartamenti per rimuovere i metalli..

Causa di eccesso di ferro nelle donne

La perdita di sangue fisiologica durante l'età riproduttiva protegge le donne dall'eccesso di micronutrienti prima della menopausa. Ma con l'età, dopo la cessazione della perdita di sangue mensile, c'è il rischio del suo accumulo, che viene confrontato con questa possibilità negli uomini..

Nelle donne si osserva un aumento del livello di ferro nel sangue dopo l'assunzione di contraccettivi orali e farmaci ormonali. Durante la gestazione, la quantità di metallo necessaria aumenta per la deposizione e la formazione degli organi. L'eccesso di ferro durante la gravidanza si osserva nel terzo trimestre.

Sintomi di eccesso di ferro nel corpo

I segni in eccesso sono i seguenti:

  • prostrazione;
  • nausea;
  • disagio nell'addome;
  • gonfiore delle articolazioni;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • iperpigmentazione: una tinta grigio-marrone della pelle, delle mucose e della sclera;
  • indebolimento del desiderio sessuale;
  • rapida perdita di peso;
  • una diminuzione del numero di globuli rossi;
  • ipotensione arteriosa.

Con l'accumulo di un oligoelemento nei tessuti, una persona perde vitalità.

Qual è il pericolo di superare la norma

Questo microelemento, così necessario e necessario per il nostro corpo, in grandi dosi rappresenta una minaccia per l'uomo. Il suo accumulo nei tessuti degli organi interni porta alla loro degradazione..

Possibili conseguenze dell'eccesso di ferro cronico nel corpo:

  • insufficienza epatica;
  • effetto depressivo sul cuore - aritmia, infarto miocardico;
  • vene varicose dell'esofago con sanguinamento;
  • diabete;
  • cirrosi epatica.

Questo elemento si accumula particolarmente rapidamente nel corpo degli uomini. La ricerca ad Harvard ha dimostrato una relazione tra l'eccesso di ferro nel corpo e l'incidenza di infarto miocardico. Maggiore è il livello di micronutrienti, maggiore è il rischio di malattie cardiache acute. Gli attacchi di dolore al cuore possono comparire già dai 30 ai 35 anni.

Questo metallo è un ossidante, cioè promuove la produzione di radicali liberi che provocano la formazione di cellule maligne e accelerano l'invecchiamento del corpo. Nelle donne con cancro al seno, la quantità dell'elemento è 5 volte superiore alla norma. Il rischio di cancro aumenta nelle persone con emocromatosi.

Avvelenamento da ferro

Questo minerale traccia è usato per trattare l'anemia ed è anche incluso nei preparati multivitaminici. L'avvelenamento grave si verifica nei bambini dopo l'assunzione di compresse contenenti sali di ferro utilizzati per gli adulti. La causa dell'avvelenamento è spesso anche l'autotrattamento dell'anemia e l'eccesso di dose del farmaco assunto..

I preparati contenenti ferro sono i seguenti:

  • Sorbifer Durules;
  • "Totem";
  • Ferrum Lek;
  • Ferrograd;
  • Aktiferrin;
  • Fenuls;
  • "Hemofer".

In alcuni casi, le persone assumono integratori di ferro da sole, il che spesso crea il rischio di overdose.

Segni di avvelenamento acuto

I primi segni di un sovradosaggio di ferro nel corpo compaiono dopo aver ricevuto 10-20 mg per 1 kg di peso umano..

Esistono 4 gradi di avvelenamento da ferro acuto.

  1. L'assunzione di meno di 30 mg / kg della sostanza provoca gastroenterite, manifestata da nausea, vomito. Dopo l'ingestione di 30-50 mg / kg nella prima fase con ulcerazione delle pareti dell'apparato digerente, viene aggiunto sanguinamento gastrico.
  2. Il periodo successivo della durata di 6-24 ore si sviluppa nel caso di ottenere un oligoelemento superiore a 50 mg per 1 kg di peso umano. Allo stesso tempo, si nota una diminuzione della pressione sanguigna, tachicardia, sonnolenza.
  3. Le manifestazioni dello stadio di shock vengono rilevate 12-24 ore dopo aver ricevuto 100 mg / kg. Questo periodo pericoloso per la vita è caratterizzato da danni al sistema nervoso sotto forma di convulsioni. Il paziente cade in coma.
  4. L'insufficienza epatica si sviluppa 2-3 giorni dopo l'avvelenamento..

Se compaiono tali sintomi, la persona ha bisogno di misure urgenti..

Pronto soccorso e cure

Il primo soccorso per l'avvelenamento con preparati di ferro consiste nell'eseguire le seguenti azioni.

  1. A casa, fare un lavaggio gastrico con acqua naturale.
  2. Prendi qualsiasi assorbente.
  3. Allo stesso tempo è necessario chiamare un'ambulanza.
  4. Fornisci alla vittima aria fresca.

Il trattamento per l'avvelenamento da ferro viene effettuato in un ospedale e consiste nell'eseguire le seguenti azioni terapeutiche.

  1. Se si trovano pillole radiopache sulla radiografia generale dell'addome, lo stomaco viene lavato. Se la medicina è già passata attraverso il piloro, gli intestini vengono puliti.
  2. L'infusione di liquidi viene eseguita per regolare la circolazione sanguigna e l'equilibrio acido-base.
  3. L'antidoto per l'avvelenamento da ferro è il Desferal o il suo analogo deferoxamina. Mostrato iniezione a goccia di una soluzione di 10-15 mg / kg.
  4. Se necessario, fornire ventilazione hardware dei polmoni.

Per le donne in gravidanza, la somministrazione dell'antidoto non è controindicata, perché non attraversa la placenta.

Come ridurre l'eccesso di ferro nel sangue

Come rimuovere il ferro dal corpo? I medici-tossicologi hanno sviluppato una serie di misure terapeutiche per ridurlo e ridurre le manifestazioni cliniche.

  1. Dieta speciale. Gli alimenti con un alto contenuto di ferro vengono rimossi dal menu, il cui principale fornitore è la carne. Si consiglia di consumare latticini che limitano l'assorbimento di questo oligoelemento. La vitamina C non è raccomandata.
  2. Eliminazione dell'alcol: le bevande alcoliche stimolano l'assorbimento del ferro dall'intestino.
  3. Un altro metodo è il salasso di 450 ml di sangue. Per i pazienti con emocromatosi, la procedura viene eseguita 2 volte a settimana.
  4. La citoferesi è un moderno metodo di trattamento. Il sangue viene prelevato dal paziente, la composizione cellulare viene rimossa da esso e il plasma viene restituito durante la successiva infusione. Il corso del trattamento è di 10 procedure.
  5. Applicazione del farmaco "Desferal". In termini di struttura chimica, sono 2 artigli in grado di catturare e rimuovere il metallo con l'urina..

Si consiglia di utilizzare l'acqua: aiuta anche a rimuovere gli oligoelementi in eccesso. Oltre a questi metodi, è necessario prestare attenzione ai piatti in cui viene cucinato il cibo: non dovrebbe essere di metallo.

Riassumendo, ricordiamo le tesi principali dell'articolo. L'avvelenamento da ferro nella vita di tutti i giorni si verifica spesso a seguito di automedicazione con pillole per l'anemia e assunzione di integratori alimentari. Grave intossicazione si nota nei bambini con un sovradosaggio di pillole. L'eccesso si accumula anche nelle malattie associate a un metabolismo del ferro alterato nel corpo. Nell'avvelenamento acuto, il primo sintomo è il vomito e il dolore addominale. L'intossicazione cronica è notata dal deterioramento delle condizioni generali e dallo scolorimento della pelle e delle mucose. L'avvelenamento acuto si sviluppa rapidamente, mentre il paziente necessita di cure mediche urgenti.


Articolo Successivo
Policitemia vera