Eosinofili nel sangue: qual è la norma e quali sono le ragioni delle deviazioni


Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi che viene costantemente prodotto nel midollo osseo. Maturano per 3-4 giorni, dopodiché circolano nel sangue per diverse ore e si spostano nei tessuti dei polmoni, della pelle e del tratto gastrointestinale..

Un cambiamento nel numero di queste cellule è chiamato spostamento nella formula dei leucociti e può indicare una serie di disturbi nel corpo. Considera cosa sono gli eosinofili negli esami del sangue, perché possono essere più alti o più bassi del normale, quali malattie mostra e cosa significa per il corpo se sono aumentati o diminuiti..

Livello normale nei bambini e negli uomini e nelle donne adulti

La funzione principale degli eosinofili è quella di distruggere le proteine ​​estranee che entrano nel corpo. Penetrano nel centro del processo patologico, attivano la produzione di anticorpi protettivi e si legano e assorbono anche le cellule parassitarie.

I tassi di tali particelle nel sangue sono determinati da un'analisi generale e dipendono dall'ora del giorno e dall'età del paziente. Al mattino, alla sera e alla notte, il loro numero può aumentare a causa dei cambiamenti nel lavoro delle ghiandole surrenali..

A causa delle caratteristiche fisiologiche del corpo, il livello di eosinofili nel sangue dei bambini può essere superiore a quello degli adulti.

EtàEosinofili,%
2 settimane dopo la nascita1-6
15 giorni - anno1-5
1,5-2 anni1-7
2-5 anni1-6
Bambini da 5 anni e adulti1-5

Cosa significa se l'indicatore è aumentato

Un cambiamento nella formula dei leucociti con un alto livello di eosinofili (eosinofilia) indica che nel corpo è in corso un processo infiammatorio.

A seconda del grado di aumento di questo tipo di cellule, l'eosinofilia è lieve (un aumento del numero non superiore al 10%), moderata (10-15%) e grave (più del 15%).

Un grado grave è considerato una condizione piuttosto pericolosa per una persona, poiché in questo caso si notano spesso lesioni degli organi interni a causa della carenza di ossigeno dei tessuti.

Durante la diagnosi di malattie cardiovascolari

Di per sé, un aumento degli eosinofili nel sangue non può parlare di danni al cuore o al sistema vascolare, ma le patologie, un sintomo del quale è un aumento del numero di questo tipo di leucociti, possono causare malattie cardiovascolari.

Il fatto è che al posto del loro accumulo, nel tempo si formano cambiamenti infiammatori, distruggendo cellule e tessuti. Ad esempio, reazioni allergiche gravi a lungo termine e asma bronchiale possono causare miocardite eosinofila, una rara malattia miocardica che si sviluppa a seguito dell'esposizione alle proteine ​​eosinofile.

Le ragioni principali dell'aumento

Gli eosinofili in eccesso possono avere una serie di cause diverse, tra cui:

  • danno al corpo da parassiti: invasioni elmintiche, giardiasi, ascariasi, toxoplasmosi, clamidia;
  • reazioni allergiche acute e condizioni (rinite allergica, orticaria, edema di Quincke, dermatite di varie eziologie);
  • malattie polmonari: asma bronchiale, sarcoidosi, pleurite, alveolite fibrosante;
  • patologie autoimmuni, che includono lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, periarterite nodosa;
  • malattie infettive acute o esacerbazioni croniche (gonorrea, tubercolosi, mononucleosi infettiva);
  • malattie oncologiche, compresi i tumori maligni del sangue - ad esempio, linfogranulomatosi;
  • prendendo alcuni farmaci: aspirina, difenidramina, papaverina, aminofillina, sulfonamidi, farmaci anti-tubercolosi, antibiotici penicillinici, ecc..

Contenuto ridotto nei risultati dell'analisi generale

Una diminuzione del livello di eosinofili nel sangue del paziente (eosinopenia) non è meno pericolosa del loro aumento. Indica anche la presenza nel corpo di un'infezione, un processo patologico o un danno ai tessuti, a seguito del quale le cellule protettive si precipitano al centro del pericolo e il loro numero nel sangue diminuisce bruscamente.

Cosa dice nelle malattie del cuore e dei vasi sanguigni

La causa più comune di una diminuzione degli eosinofili nel sangue nelle malattie cardiache è l'insorgenza di infarto miocardico acuto. Il primo giorno, il numero di eosinofili può diminuire fino a scomparire completamente, dopodiché, quando il muscolo cardiaco si rigenera, la concentrazione inizia ad aumentare.

Cosa causa il declino

Bassi tassi di eosinofili si osservano nei seguenti casi:

  • gravi infezioni purulente e sepsi: in questo caso, la forma dei leucociti si sposta verso le giovani forme di leucociti;
  • nelle prime fasi dei processi infiammatori e in patologie che richiedono un intervento chirurgico: pancreatite, appendicite, esacerbazione della colelitiasi;
  • gravi shock infettivi e dolorosi, a seguito dei quali i globuli sanguigni vengono incollati in formazioni simili al fango che si depositano all'interno dei vasi;
  • disfunzioni della tiroide e delle ghiandole surrenali;
  • avvelenamento con piombo, mercurio, arsenico, rame e altri metalli pesanti;
  • stress emotivo cronico;
  • stadio avanzato della leucemia, quando la concentrazione di eosinofili può scendere a zero.
Un aumento del numero di questo tipo di leucociti nel sangue dopo una diminuzione o una completa assenza è un segno prognostico favorevole e indica l'inizio della guarigione del paziente..

Variazione della quantità durante l'infanzia

Gli eosinofili alti nel sangue di un bambino sono abbastanza comuni. Nei bambini prematuri, questa condizione è considerata una variante della norma e quando viene raggiunto il peso corporeo normale, scompare..

Altrimenti, le cause più comuni dell'aumento dei livelli cellulari sono:

    Nei neonati e nei bambini con alimentazione artificiale, normalmente gli eosinofili possono essere aumentati a causa di una reazione negativa al latte vaccino, nonché a una serie di farmaci. Inoltre, l'eosinofilia nei neonati può essere un segno di conflitto Rh, malattia emolitica, sepsi o enterocolite stafilococcica, pemfigo e malattie ereditarie come l'istiocitosi familiare.

  • In età avanzata, il numero di cellule protettive nel sangue dei bambini aumenta spesso con la dermatite atopica e le allergie alimentari (spesso coincide con l'introduzione del primo alimento complementare), così come le invasioni da elminti (presenza di ossiuri e ascaridi nel corpo).
  • Le cause comuni di questo fenomeno nei bambini includono malattie parassitarie (toxocariasis, anchilostoma), scarlattina, varicella e gastroenterite eosinofila, una malattia caratteristica dei pazienti sotto i 20 anni di età..
  • Gli eosinofili nei bambini sono ridotti in presenza di infezioni virali o batteriche nel corpo e una diminuzione generale dell'immunità. Inoltre, può essere causato da uno sforzo fisico prolungato, grave affaticamento psico-emotivo, nonché traumi, ustioni o interventi chirurgici..

    In ogni caso, una diminuzione o un aumento del livello di eosinofili nel sangue non è una malattia indipendente, ma un sintomo che un processo patologico si sta verificando nel corpo. Per identificare il problema e prescrivere un trattamento adeguato, il paziente deve sottoporsi a una serie di studi aggiuntivi e ottenere una consulenza specialistica.

    Eosinofili

    Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi il cui ruolo è legare una proteina estranea che si muove nel plasma. Questi globuli sono trasparenti e contengono enzimi in grado di sciogliere la proteina assorbita..

    Quale funzione svolgono nel corpo?

    Gli eosinofili nel corpo umano svolgono una varietà di funzioni. Per questo motivo, la maggior parte di essi è simile alle funzioni del resto delle cellule del sangue. Sono coinvolti in molti processi infiammatori, e soprattutto in quelli di origine allergica. Inoltre, gli eosinofili hanno un ruolo specifico durante la formazione degli organi..

    Si distinguono le seguenti funzioni delle celle presentate:

    • essere nel luogo in cui si verificano i processi infiammatori;
    • prevenzione dell'impatto negativo di sostanze potenzialmente pericolose;
    • distruzione di cellule;
    • attività antiparassitaria e battericida.

    Gli eosinofili nel sangue possono avere non solo un effetto positivo, ma anche negativo. Impediscono a microrganismi potenzialmente pericolosi di entrare nel corpo umano, ma ci sono momenti in cui sono associati a cambiamenti patologici. La malattia di Leffler è un ottimo esempio..

    Indicatori normali

    Quando si interpreta un esame del sangue clinico, gli eosinofili vengono misurati come percentuale del volume totale di tutti i tipi di leucociti. Il tasso di eosinofili nel sangue non dipende dall'età del paziente e dal suo sesso, quindi sarà lo stesso per un adulto e un bambino.

    EtàVota (%)
    Adulti1-5
    Norme nei bambini:
    4-18 anni1-5
    2-4 anni1-6
    1-2 anni1-7
    0-12 mesi1-6

    Tabella - Valori normali degli eosinofili

    Il valore normale delle celle presentate dovrebbe essere determinato durante il giorno, tenendo conto del modello di sonno. Al mattino e alla sera, il volume di eosinofili nei bambini e negli adulti è inferiore del 20% rispetto alla media giornaliera. E da mezzanotte a mezzanotte, questo indicatore nei bambini e negli adulti sarà superiore del 30%.

    Aumento del contenuto di eosinofili

    Se gli eosinofili sono elevati nell'analisi del sangue generale, questa condizione è chiamata eosinofilia. È suddiviso in diversi gradi:

    1. Lieve eosinofilia. È caratterizzato dal numero di celle fino al 10%.
    2. Eosinofilia moderata. Gli eosinofili sono contenuti nella quantità del 10-15%.
    3. Grave eosinofilia. Cellule oltre il 15%.

    Ma questi sono ben lungi dall'essere valori definitivi, dal momento che molti ematologi ancora sostengono e sostengono che l'eosinofilia moderata nei bambini e negli adulti ha un range del 10-20%.

    La gravità del processo patologico dipenderà dal grado di eosinofilia, perché più è alto, più grave è la patologia.

    Motivi dell'aumento

    Quando è stato rilevato un aumento del contenuto delle cellule presentate nell'analisi del sangue, si può discutere dei seguenti cambiamenti patologici nel corpo in un bambino e un adulto:

    1. Le allergie molto spesso causano una condizione come l'eosinofilia.
    2. La risposta del corpo a un determinato farmaco. Potrebbero esserci allergie ai farmaci causate da antibiotici. Ma puoi guadagnare una tale patologia anche dopo aver assunto l'aspirina regolare. Se durante il test è stata rilevata eosinofilia, è necessario informare urgentemente il proprio medico sui farmaci che si stanno utilizzando.
    3. Mancanza di magnesio.
    4. Infezioni parassitarie da elminti. L'eosinofilia può essere riscontrata nei bambini e negli adulti a causa dell'infezione da ascaris, lamblia.
    5. Malattie del tratto gastrointestinale, che si verificano in forma cronica. Questo può includere gastrite, ulcere.
    6. Le malattie della pelle ricostituiscono il lichene, l'eczema.
    7. Tumori maligni.
    8. Insufficienza cardiaca, cirrosi, corea. Tutte queste malattie possono contribuire all'individuazione di un numero elevato di cellule nell'analisi del plasma..

    L'eosinofilia sia in un bambino che in un adulto può avere un lato positivo. Ad esempio, al culmine di una malattia infettiva, l'eosinofilia lieve sarà il primo sintomo dell'inizio della guarigione.

    Basso contenuto

    Se nell'analisi clinica degli eosinofili nel sangue si abbassano, questa condizione è chiamata eosinopenia. Indica l'esaurimento del corpo. Di norma, una condizione simile si verifica in un bambino e in un adulto a causa di stress di varia origine:

    • la fase iniziale di sviluppo delle malattie infettive;
    • le condizioni del paziente dopo l'intervento chirurgico;
    • lesioni meccaniche e termiche;
    • sepsi.

    Se gli eosinofili sono diminuiti drasticamente, si può discutere della presenza di dissenteria, febbre tifoide o appendicite in forma acuta.

    Il volume degli eosinofili in un bambino e in un adulto può diminuire leggermente ed essere permanente. Tali segni sono tipici per le persone con sindrome di Down e per coloro che costantemente non dormono abbastanza..

    Inoltre, l'eosinopenia è una caratteristica della terapia con ormoni corticosteroidi. Infatti, a causa del rilascio delle ghiandole surrenali, c'è una debole produzione di eosinofili al mattino. Inoltre, quando si assumono farmaci ormonali in un bambino e un adulto, potrebbe esserci un effetto collaterale come una ridotta produzione di queste cellule..

    Eosinofili nelle donne in gravidanza

    Durante la gravidanza, gli eosinofili dovrebbero normalmente essere contenuti in una quantità dello 0-5%. Se questa cifra aumenta durante la gravidanza, molto spesso questo indica la presenza di una reazione allergica. Ad esempio, una ragazza al momento della gravidanza mangiava agrumi prima di andare a donare il sangue. A volte durante la gravidanza, una donna potrebbe anche non sospettare di essere allergica. La patologia non dà sintomi, poiché procede in una forma lieve. Durante la gravidanza, la mamma può avvertire un leggero prurito, arrossamento della pelle e desquamazione.

    Attività terapeutiche

    Quando la causa dell'aumento del contenuto cellulare non è stata ancora determinata, quindi, oltre a esaminare e raccogliere le informazioni necessarie, il medico può prescrivere i seguenti tipi di diagnostica:

    • Raggi X di luce;
    • esame delle urine e delle feci;
    • test di funzionalità epatica e renale;
    • diagnostica per identificare un allergene;
    • esami sierologici per identificare infezioni parassitarie e malattie del tessuto connettivo.

    Il trattamento nei bambini e negli adulti può essere effettuato solo quando la causa dell'eosinofilia è stata accuratamente identificata. È particolarmente necessario affrontare questo problema con attenzione quando si tratta di gravidanza. In effetti, in questo caso, la vita di due persone dipenderà dalla terapia scelta correttamente..

    Se durante la terapia è stato possibile eliminare il principale processo patologico provocante e l'allergene, le condizioni del paziente vengono normalizzate allo stesso modo del livello delle cellule presenti nel sangue. In alcuni casi, il trattamento può includere farmaci per sopprimere gli eosinofili.

    Un esame del sangue generale è un tipo importante di diagnosi, perché grazie ad esso è possibile determinare vari processi patologici nel corpo. Quindi, ad esempio, gli eosinofili, se anormali, indicano allergie, infiammazioni e malattie della pelle. Se prendi misure tempestive per normalizzare le cellule del sangue, le condizioni del paziente miglioreranno notevolmente..

    Eosinofilia (aumento degli eosinofili)

    Informazione Generale

    L'eosinofilia viene diagnosticata in un paziente se, in analisi di laboratorio, viene determinato un aumento assoluto o relativo del numero di eosinofili nel sangue. L'eosinofilia viene determinata se il numero di eosinofili nel sangue periferico supera 500 / μL. Questa condizione è un indicatore di cambiamenti patologici nel corpo; è caratteristica di un numero molto elevato di malattie. Molto spesso, un fenomeno simile si osserva con un'infezione parassitaria e con manifestazioni allergiche..

    La sindrome ipereosinofila è una condizione in cui si nota l'eosinofilia del sangue periferico e allo stesso tempo si nota il danno o la disfunzione dei sistemi di organi. La sindrome ipereosinofila è caratterizzata da eosinofilia in persone senza cause parassitarie, allergiche o altre cause di eosinofilia.

    Perché l'eosinofilia si manifesta e come agire se una tale condizione è stata diagnosticata sarà discusso in questo articolo..

    Patogenesi

    Gli eosinofili sono cellule nei tessuti del corpo. L'eosinofilia (aumento degli eosinofili) è caratterizzata come una risposta immunitaria. Ma il grado di eosinofilia del sangue periferico potrebbe non prevedere sempre con precisione il rischio di danni agli organi. Se il numero di eosinofili è alto, non si tratta sempre di danni all'organo bersaglio e se il loro numero è basso, non è possibile escludere danni. Nonostante il fatto che l'eosinofilia si sviluppi in molte malattie e infezioni, la funzione degli eosinofili non è completamente compresa. Le citochine che stimolano la produzione di eosinofili sono prodotte principalmente dai linfociti. I loro prodotti possono causare alcune infezioni o manifestazioni allergiche.

    Nelle infezioni parassitarie, l'eosinofilia si manifesta a causa della stimolazione da parte dei T-helper. Di regola, una tale risposta viene rilevata dopo l'infiltrazione del tessuto da parte del parassita e il contatto con la cellula effettrice immunologica. Quando il T-helper risponde, viene prodotta l'interleuchina 4 (IL-4), che a sua volta stimola la produzione di IgE e un aumento del numero di eosinofili. Viene prodotta anche IL-5, che stimola la produzione attiva di eosinofili, il loro rilascio dal midollo osseo e l'attivazione.

    Una diminuzione degli eosinofili nel sangue può verificarsi sotto l'influenza di infezioni virali e batteriche, febbre.

    Organi bersaglio degli eosinofili: polmoni, tratto gastrointestinale, pelle. Ma con un numero maggiore di queste cellule, si possono anche notare danni al cuore e al sistema nervoso..

    Eosinofili

    Parlando di questa condizione, è importante capire cosa sono gli eosinofili in un esame del sangue. Questo è un tipo di globulo bianco, parte del sistema immunitario umano. Si sviluppano dalle stesse cellule dei monociti-macrofagi, neutrofili e basofili. Si notano le seguenti funzioni degli eosinofili: protezione contro gli effetti dei batteri intracellulari, protezione contro le infezioni parassitarie, modulazione delle reazioni di ipersensibilità immediata. Parlando di ciò di cui queste cellule sono "responsabili", va notato che sono particolarmente importanti per la protezione contro le infezioni parassitarie.

    Gli eosinofili modulano le reazioni di ipersensibilità immediata mediante degradazione o inattivazione di mediatori che rilasciano istamina, leucotrieni, lisofosfolipidi ed eparina. Nel flusso sanguigno, gli eosinofili vivono 6-12 ore, la maggior parte di loro si trova nei tessuti del corpo.

    Il tasso di eosinofili

    La percentuale di eosinofili nel sangue non supera il 5%. Tuttavia, il fatto che gli eosinofili siano elevati è determinato non solo sulla base della percentuale di queste cellule. Questo è un numero relativo e cambia a seconda del numero di leucociti, delle percentuali relative di linfociti, neutrofili e altri indicatori..

    La designazione nell'analisi del sangue è EOS (eosinofili). Il contenuto di queste cellule nel sangue non dipende né dal sesso né dall'età. Pertanto, coloro che cercano una tabella delle norme degli eosinofili nel sangue nelle donne per età dovrebbero tenere conto che sia nelle donne che negli uomini, in termini percentuali, la norma è 1-5% di eosinofili dal numero totale di leucociti. Se traduciamo le percentuali in numeri assoluti, allora 120-350 eosinofili per millilitro di sangue sono normali. Se la percentuale di eosinofili nel sangue è aumentata o è molto inferiore al normale, stiamo parlando dello sviluppo di processi patologici nel corpo.

    Se stiamo parlando di determinare questi indicatori in un bambino di età inferiore a 5 anni, può essere superiore dell'1-2%. Il valore normale dei valori assoluti di questo indicatore per i bambini è 0,07-0,65 x 10 ^ 9 / ml. Ma, per capire cosa significa: gli eosinofili sono al di sopra del normale, è necessario prendere in considerazione entrambi gli indicatori. Quindi, se aumenta solo il loro contenuto relativo, ciò potrebbe essere dovuto a una diminuzione della proporzione di altri componenti della formula dei leucociti. Gli indicatori assoluti saranno normali..

    Se entrambi gli indicatori superano la norma, ciò è la prova di un vero aumento del livello di eosinofili nel sangue..

    Se gli eosinofili sono diminuiti o gli eosinofili sono 0, ciò può indicare una grave infezione purulenta, avvelenamento da metalli pesanti. In questo caso, ulteriori ricerche mostreranno cosa significa..

    A differenza delle norme in un adulto, in un bambino di età inferiore a 5 anni, gli eosinofili 1-6% sono un indicatore normale. In un bambino di età inferiore a 2 anni, gli eosinofili dell'1-7% sono la norma. Risultati più alti indicano già la presenza di alcune deviazioni. Se l'analisi mostra eosinofili dell'8% in un adulto o in un bambino, ciò indica già una deviazione dalla norma. Se si determinano eosinofili del 10% in un bambino o in un adulto, stiamo già parlando di eosinofilia moderata.

    Tuttavia, quando si elaborano analisi con eosinofili elevati, è anche importante tenere conto delle fluttuazioni giornaliere. Quindi, al mattino e alla sera, questa cifra aumenta.

    Classificazione

    A seconda della gravità del processo, l'eosinofilia del sangue periferico è suddivisa nei seguenti tipi:

    • luce (indicatore 500-1500 eos / microlitro);
    • medio (1500-5000 eoses / microlitro);
    • grave (più di 5000 eosi / microlitro).

    A seconda delle cause della manifestazione della patologia:

    • Primario - proliferazione clonale di eosinofili, che si verifica nelle patologie ematologiche. Un fenomeno simile è caratteristico della leucemia e delle malattie mieloproliferative..
    • Secondario: provocato da una serie di disturbi non ematologici.
    • Idiopatico: le ragioni di questo fenomeno sono ancora sconosciute.
    • Ipereosinofilia: una condizione in cui il numero di eosinofili è superiore a 1500 eos / microlitro.

    Cause di eosinofilia

    Le ragioni dell'aumento degli eosinofili negli adulti e nei bambini possono essere associate a una serie di malattie e manifestazioni. In particolare, l'eosinofilia si verifica nelle seguenti malattie:

    • Asma bronchiale, rinite allergica: le cause dell'eosinofilia nei bambini sono spesso associate a manifestazioni allergiche. Una varietà di reazioni allergiche causa un aumento degli eosinofili. La polmonite eosinofila è una condizione in cui compare l'infiltrazione eosinofila del polmone. Si sviluppa come risposta del corpo all'influenza di un allergene. Alcune malattie gastrointestinali hanno anche una natura allergica: esofagite eosinofila, disturbi gastrointestinali eosinofili. Con tali manifestazioni si nota anche eosinofilia..
    • Disturbi mieloproliferativi, processi neolastici - in questo caso si nota eosinofilia grave (indicatore ≥100.000 eos / microlitro). Questo è osservato nella leucemia eosinofila acuta e cronica, nel linfoma cellulare, nella leucemia linfoblastica acuta, nei processi tumorali, ecc. La leucemia mieloide cronica è caratterizzata da un aumento del numero di eosinofili e basofili (associazione eosinofila-basofila).
    • Infezioni parassitarie: a volte, se una persona ha eosinofili elevati nel sangue, significa che si è verificata un'infezione parassitaria. Spesso la causa di un aumento degli eosinofili è l'infezione da elminti. Un certo numero di parassiti si trovano solo in alcune aree geografiche. La ragione di questo fenomeno può essere: strongiloidosi, toxocariasi, nematodosi, trichinosi, ecc. A volte è difficile rispondere alla domanda sul perché gli eosinofili aumentano, poiché questi processi infettivi sono asintomatici.
    • Parassiti non elmintici e altre infezioni: le ragioni dell'aumento degli eosinofili nel sangue in un bambino e un adulto possono essere associate a infezione da parassiti protozoi, acari della scabbia, infezioni fungine.
    • Malattie infettive - come confermato dal Dr. Komarovsky e altri pediatri, l'eosinofilia è possibile con le malattie infettive. Si tratta di scarlattina, varicella, morbillo, tubercolosi e altre malattie polmonari. Il regime di trattamento per tali malattie può includere Polyoxidonium e altri immunostimolanti. Tuttavia, con molte infezioni batteriche e virali, il numero di granulociti acidofili può diminuire. Non ci sono prove di un legame tra eosinofilia e toxoplasma, tubercolosi, bartonellosi, infezione da streptococco.
    • Infezioni retrovirali - HIV.
    • Con alcuni farmaci possono verificarsi reazioni farmacologiche con eosinofilia e sintomi sistemici (DRESS). Questa reazione è potenzialmente pericolosa per la vita.
    • Dermatite atopica.
    • Insufficienza surrenalica, soprattutto in forma acuta.
    • Malattie del tessuto connettivo - granulomatosi eosinofila con polivasculite, granulomatosi di Wegener, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, ecc..
    • Altre condizioni: dermatite erpetiforme, irritazione delle mucose, sarcoidosi, rigetto del trapianto.

    Sintomi

    Se gli eosinofili sono elevati in un adulto o in un bambino, i sintomi di questa condizione sono causati dalla malattia, che ha portato al fatto che il tasso di eosinofili è stato violato.

    • Se le cause dell'eosinofilia sono associate a malattie allergiche e della pelle, il paziente è preoccupato per prurito, arrossamento, pelle secca. Sono possibili anche stillicidio, ulcerazione e vesciche, esfoliazione epidermica..
    • Se gli eosinofili nel sangue di un adulto sono elevati a causa di malattie autoimmuni e reattive, possono verificarsi anemia, febbre, perdita di peso, fibrosi polmonare, ingrossamento della milza e del fegato, dolori articolari, insufficienza cardiaca, infiammazione venosa.
    • In caso di invasioni elmintiche, i linfonodi aumentano e fanno male, aumentano anche la milza e il fegato, ci sono segni di intossicazione generale - nausea, mal di testa, mialgia, debolezza.
    • Con gli infiltrati polmonari con sindrome eosinofila, si nota un intero spettro di manifestazioni. La condizione è caratterizzata da eosinofilia del sangue periferico. Con la polmonite eosinofila si notano febbre, tosse, sudorazione notturna, perdita di peso, mancanza di respiro e dolore pleurico. La condizione può essere sia acuta che cronica. In un processo acuto, si sviluppa insufficienza respiratoria, che richiede ventilazione artificiale.
    • Con una reazione eosinofila ai farmaci, è probabile che si manifestino varie sindromi. Questo può essere ittero colestatico, malattia da siero, nefrite interstiziale, linfoadenopatia immunoblastica, ecc. La reazione ai farmaci nell'eosinofilia e i sintomi sistemici sono rari. In questo caso, potrebbero esserci eruzioni cutanee, linfocitosi atipica, linfoadenopatia, ecc..

    Analisi e diagnostica

    Poiché esiste un elenco molto ampio di motivi per cui una persona ha un aumento del numero di eosinofili, nel processo di diagnosi, il medico deve studiare in dettaglio la storia medica ed esaminare il paziente. Prima di tutto, il medico conduce un sondaggio e analizza la probabilità delle cause più comuni: reazioni allergiche, complicanze neoplastiche, malattie infettive. Lo specialista dovrebbe scoprire quali farmaci stava assumendo la persona, se aveva sintomi sistemici.

    Un esame del sangue per gli eosinofili viene eseguito come parte di un esame del sangue generale. Viene eseguito un esame del sangue biochimico per determinare con maggiore precisione lo stato del corpo.

    Se necessario, viene determinata una proteina cationica eosinofila, un marker non invasivo di infiammazione eosinofila nelle malattie allergiche e in altre condizioni. Parlando di ciò che mostra la proteina cationica eosinofila, va tenuto presente che il contenuto di ECP è direttamente proporzionale al numero di eosinofili.

    Un altro indicatore: la proteina cationica degli eosinofili (ECP) consente di determinare la gravità dell'infiammazione eosinofila.

    Se l'eosinofilia è confermata, vengono eseguiti ulteriori studi:

    • Viene eseguito un tampone nasale per eosinofili (rinocitogramma) al fine di escludere la natura allergica della malattia. Un tampone nasale è consigliabile se si sospetta una rinite allergica.
    • Esame delle feci per la presenza di uova di vermi e parassiti. Potrebbe essere necessario ripetere il test, così come il test per altri parassiti.
    • Altri test: per scoprire la causa della condizione, esaminano il cuore, la pelle, i sistemi nervoso e respiratorio. Possono essere necessarie analisi delle urine, radiografia del torace, test di funzionalità epatica, ecc.

    Trattamento

    Il trattamento della condizione viene effettuato a seconda della malattia diagnosticata. Se l'eosinofilia è stata innescata dai farmaci, è necessario interrompere l'assunzione.

    Cosa sono gli eosinofili nel sangue e perché sono necessari?

    Il sangue umano contiene un numero enorme di componenti e cellule differenti. Tutti loro sono estremamente importanti per il normale funzionamento del corpo. La norma per alcune cellule del sangue può differire, mentre le deviazioni sia verso l'alto che verso il basso sono spiacevoli e indesiderabili.

    Cosa sono gli eosinofili?

    Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi che viene prodotto regolarmente nel midollo osseo umano. La loro maturazione richiede 3-4 giorni, dopodiché iniziano a circolare nel sangue per diverse ore, spostandosi gradualmente nei tessuti di organi come i polmoni, la pelle e il tratto gastrointestinale. Quando il loro numero inizia a deviare dagli indicatori normali, i medici chiamano questa situazione un cambiamento nella formula dei leucociti e considerano questa fluttuazione come un malfunzionamento del corpo.

    Ruolo e funzione nel corpo

    Gli eosinofili, come un tipo di leucociti, sono responsabili della protezione contro agenti estranei, che possono essere microrganismi, sostanze chimiche e tossine. Gli eosinofili sono spesso indicati come cellule più pulite, che hanno un compito specifico. Sono considerati i più suscettibili alle infezioni parassitarie e ai batteri patologici. Di solito iniziano il loro lavoro dopo linfociti e neutrofili. La loro opzione in questo caso è sciogliere i resti di microrganismi patogeni.

    Queste cellule partecipano anche alla reazione antigene-anticorpo, grazie alla quale controllano il rilascio di istamina, meglio conosciuta come sostanza che provoca allergia. Grazie a ciò, gli eosinofili aiutano a ridurre l'aggressività della risposta del sistema immunitario alle proteine ​​estranee. Tali cellule del sangue possono anche penetrare nelle pareti vascolari e spostarsi attraverso i tessuti al centro di danni o infiammazioni..

    Tra le aree di responsabilità meno note degli eosinofili c'è la prevenzione della formazione di trombi. Tuttavia, hanno anche un aspetto negativo. Queste cellule del sangue possono diventare pericolose, ad esempio, quando sono associate a cambiamenti patologici. Questo accade con la malattia di Leffler. Questa è una malattia allergica, quando il numero di eosinofili nel sangue aumenta e si formano infiltrati nei polmoni, che tuttavia scompaiono rapidamente.

    Valori normali

    Il tasso di eosinofili nel sangue è pari a 0,4 per 109 / l, nei bambini questo indicatore è più alto (0,7). Se confrontati con il numero totale di cellule nel corpo, gli eosinofili sono normalmente 1-5%.

    Aumento dell'indicatore

    Se il numero di eosinofili nel sangue di una persona aumenta, i medici parlano di eosinofilia. Tra i motivi principali per cui il livello di tali cellule nel sangue può aumentare sono i seguenti:

    • Parassiti;
    • Tumori;
    • Collagenosi;
    • Reazioni allergiche;
    • Asma.

    L'abbreviazione POKAA viene utilizzata per definire questa "top 5". Meno spesso, il motivo dell'aumento di questo indicatore è:

    • Leucemia acuta;
    • Tubercolosi;
    • Reumatismi;
    • Irritazione del nervo vago;
    • VSD;
    • Ipotiroidismo.

    Ci sono anche ragioni fisiologiche per l'aumento del numero di cellule di questo tipo. Tra questi ci sono la notte, la dipendenza dal giorno del ciclo mestruale, l'uso di una serie di droghe, l'eccesso di alcol o i dolci alla vigilia del test.

    Diminuzione dell'indicatore

    Gli indicatori degli eosinofili nel sangue diminuiscono per una serie di motivi fisiologici, tra cui un duro lavoro fisico, l'ora mattutina, la gravidanza. Se gli indicatori scendono quasi a zero, i motivi potrebbero essere:

    • Infiammazione nel corpo;
    • Stato di shock;
    • Ha subito un intervento chirurgico di recente;
    • Infezione;
    • Avvelenamento;
    • Uso di agenti ormonali;
    • Qualsiasi diminuzione dell'immunità.

    Non è necessario trattare la variazione dei livelli di eosinofili. È sufficiente eliminare la causa che ha determinato la modifica del parametro.

    Eosinofili

    Eosinofili - sono cellule del sangue che appartengono alla categoria dei leucociti insieme a neutrofili e basofili. Hanno preso il nome dal fatto che possono assorbire il colorante eosina. La loro concentrazione è rivelata durante uno studio clinico generale del sangue.

    Un tale elemento del principale fluido biologico ha le sue norme, che differiscono in qualche modo a seconda della categoria di età di una persona. Quasi sempre le fluttuazioni verso l'alto o verso il basso sono dovute al corso dell'uno o dell'altro processo patologico.

    Nessuno dei disturbi non ha manifestazioni cliniche specifiche: la sintomatologia includerà solo le manifestazioni del disturbo sottostante. Da ciò ne consegue che una persona non sarà in grado di determinare in modo indipendente un aumento o una diminuzione del tasso di eosinofili.

    È possibile rilevare qualsiasi violazione solo con l'aiuto di un esame del sangue generale. Tuttavia, può essere necessario un esame strumentale per scoprire la causa dei problemi con valori accettabili..

    Eosinofili, la norma viene ripristinata solo quando inizia il trattamento della condizione patologica provocante. La terapia può essere eseguita sia in modo conservativo che chirurgico.

    caratteristiche generali

    Gli eosinofili sono un sottotipo di globuli bianchi presenti nel sangue umano e prodotti dal midollo osseo.

    Le caratteristiche specifiche di tali sostanze sono:

    • la presenza di un nucleo, che è diviso in 2 parti;
    • la capacità di colorare di rosso sotto l'influenza dell'eosina;
    • la capacità di andare oltre la parete vascolare, penetrare e accumularsi nei fuochi del processo infiammatorio o in luoghi in cui l'integrità dei tessuti è compromessa;
    • presenza nel sangue umano per circa un'ora, dopodiché vengono trasportati ai tessuti.

    Gli eosinofili sono anche caratterizzati dalla maturazione nel midollo osseo entro 3-4 giorni, dopodiché vengono rilasciati nel flusso sanguigno periferico..

    Dal flusso sanguigno, si spostano ai tessuti perivascolari, in particolare, a:

    • polmoni;
    • copertura della pelle;
    • Tratto gastrointestinale.

    In tali lesioni, possono rimanere fino a 2 settimane..

    La funzione principale di tali sostanze è l'assorbimento e la dissoluzione di proteine ​​estranee..

    Tuttavia, hanno anche abilità come:

    • Maggiore suscettibilità dei recettori alle immunoglobuline di classe E. In questo contesto, viene attivata l'immunità antiparassitaria e viene eseguita la distruzione delle membrane cellulari che circondano l'agente patogeno.
    • Accumulo e stimolazione del rilascio di mediatori infiammatori.
    • Legame di mediatori infiammatori come l'istamina.
    • Assorbe piccole particelle avvolgendole e attirandole. È per questo motivo che gli eosinofili sono molto spesso chiamati microfagi..

    È interessante notare che durante l'esame microscopico viene rivelata la loro forma specifica: esternamente assomigliano a piccole amebe.

    Poiché gli eosinofili nel sangue di un bambino o di un adulto fanno parte dei leucociti, hanno lo stesso indice e durante un esame del sangue generale sono designati come WBC.

    Nella stragrande maggioranza dei casi, gli eosinofili si trovano nelle allergie, ma possono anche agire come marker:

    • processi infettivi;
    • varie neoplasie;
    • infiammazione dei tessuti dell'uno o dell'altro organo interno;
    • invasione parassitaria.

    Indicatori della norma

    Quando si studia il principale fluido biologico di una persona, gli ematologi devono prestare attenzione a tali componenti e calcolarli. Nella struttura dei leucociti, hanno una concentrazione estremamente bassa - 0,5-5%.

    La norma nel sangue può differire leggermente in base all'età, ma non dipende in alcun modo dal sesso.

    Gli indicatori accettabili sono mostrati nella tabella seguente:

    Da 16 giorni a 1 anno

    Il tasso per donne e uomini è dell'1-5%. Gli indicatori accettabili in numeri assoluti sono 120-350 cellule per microlitro di sangue. I valori più alti sono chiamati eosinofilia e i valori più bassi sono chiamati eosinopenia..

    Deviazioni dalla norma

    Come accennato in precedenza, il tasso di eosinofili nel sangue nei bambini o in un adulto varia sullo sfondo dell'influenza di cause patologiche.

    Ad esempio, un aumento del livello di tali sostanze può portare a:

    • intolleranza alla droga;
    • Edema di Quincke;
    • orticaria;
    • febbre da fieno;
    • rinite allergica;
    • eczema e dermatite;
    • pemfigo e altre malattie allergiche della pelle;
    • infestazioni da elminti e parassiti;
    • lupus eritematoso sistemico;
    • fascite;
    • periartrite;
    • artrite reumatoide;
    • una vasta gamma di malattie autoimmuni;
    • tubercolosi e sifilide;
    • decorso acuto o cronico di malattie infettive;
    • asma e sarcoidosi;
    • alveolite di natura fibrosante del decorso;
    • pleurite eosinofila;
    • Sindrome di Leffler;
    • istiocitosi e altre patologie polmonari;
    • malattie maligne del sistema ematopoietico;
    • malattie gastrointestinali;
    • oncopatologia.

    L'aumento degli eosinofili nei neonati e nei bambini di età inferiore a 3 anni può essere innescato da:

    • malattia emolitica del neonato;
    • Rh-conflitto con la madre;
    • pemfigo;
    • infezione da stafilococco;
    • colite eosinofila;
    • malattia da siero;
    • dermatite atopica;
    • scarlattina;
    • asma bronchiale;
    • varicella;
    • rinite allergica;
    • elmintiasi.

    L'aumento della concentrazione può essere influenzato anche da:

    • l'introduzione di antibiotici;
    • fallimento del sistema immunitario;
    • il flusso delle mestruazioni nelle donne;
    • La notte.

    Vale la pena notare che l'eosinofilia può avere 3 gradi di gravità:

    • luce: la concentrazione aumenta al 10%;
    • moderato: il livello è del 15%;
    • grave o grave - indicatori superiori al 15%.

    Se gli eosinofili abs (contenuto assoluto) sono diminuiti o uguali a 0, le ragioni potrebbero essere le seguenti:

    • gravi malattie infettive, a cui si sono uniti processi purulenti;
    • pancreatite;
    • lesione infiammatoria dell'appendice;
    • intossicazione del corpo con metalli pesanti;
    • colelitiasi;
    • patologie che richiedono un intervento chirurgico immediato;
    • lo stadio iniziale di sviluppo dell'infarto miocardico;
    • shock doloroso o infettivo;
    • urolitiasi;
    • disfunzione delle ghiandole surrenali;
    • malattie della tiroide;
    • leucemia;

    Può anche essere influenzato dalla stanchezza cronica e dall'esposizione a situazioni stressanti..

    Diagnostica

    Il tasso di eosinofili nel sangue di donne, uomini e bambini, o le sue deviazioni, si trovano solo durante uno studio clinico generale del principale fluido biologico di una persona. Spesso per tale studio viene utilizzato materiale prelevato da un dito, tuttavia è possibile utilizzare anche sangue venoso..

    Affinché l'ematologo sia in grado di rilevare il contenuto reale di tali sostanze, il paziente è tenuto a rispettare determinate regole..

    Le attività preparatorie includono:

    • rifiuto completo di mangiare il giorno dello studio, più precisamente, almeno 8 ore prima della visita in clinica (è consentito bere solo acqua purificata senza gas);
    • esclusione dall'assunzione di farmaci: se ciò non è possibile, è imperativo informarne lo specialista;
    • un giorno prima che la diagnostica di laboratorio, le bevande alcoliche, i cibi grassi, piccanti e fritti vengano rimossi dal menu;
    • il giorno dello studio riducono al minimo l'attività fisica.

    Solo un ematologo può decifrare ciò che ha mostrato l'analisi del sangue per gli eosinofili, che trasmette le informazioni ricevute al medico curante. Tuttavia, per identificare il fattore causale, tale procedura non sarà sufficiente, motivo per cui è necessario un esame completo del paziente..

    Prima di tutto, il medico deve condurre personalmente diverse attività:

    • familiarizzare con la storia medica per trovare il disturbo sottostante, che può manifestarsi in forma acuta o cronica;
    • raccogliere e analizzare una storia di vita;
    • un esame fisico approfondito del paziente;
    • un'indagine dettagliata del paziente o dei suoi genitori per ottenere informazioni complete sul quadro sintomatico, che a volte può indicare al medico il disturbo sottostante.

    Inoltre, sono prescritti altri test di laboratorio generali e dettagliati, un'ampia gamma di procedure strumentali e consultazioni con specialisti di altri campi della medicina.

    Trattamento

    Se gli eosinofili in un bambino o un adulto deviano dalla norma o sono completamente assenti, è necessario eliminare il fattore provocante il prima possibile. In questo caso, il trattamento può essere conservativo o operabile, ma spesso ha un approccio integrato.

    A volte, per ripristinare la norma degli eosinofili in un esame del sangue, è abbastanza:

    • rifiutare di assumere farmaci o sostituirli con analoghi;
    • escludere il contatto con l'allergene;
    • rifiutare le cattive abitudini.

    Inoltre, per normalizzare gli eosinofili, è possibile utilizzare quanto segue:

    • medicinali prescritti da un medico;
    • terapia dietetica;
    • medicina tradizionale.

    In ogni caso il trattamento sarà redatto individualmente per ogni persona..

    Prevenzione e prognosi

    Per evitare che la norma nei bambini o negli adulti venga violata, è sufficiente seguire alcuni semplici consigli, tra cui:

    • rifiuto completo delle cattive abitudini;
    • nutrizione completa ed equilibrata;
    • prevenire la penetrazione di sostanze velenose nel corpo;
    • evitare l'influenza di situazioni stressanti e superlavoro fisico;
    • regolare visita medica completa.

    La prognosi dipende direttamente dalla fonte primaria, che ha portato al fatto che gli eosinofili sono aumentati, diminuiti o completamente assenti. Vale la pena ricordare che ogni disturbo di base ha una serie di complicazioni..

    Cosa sono gli eosinofili, di cosa sono responsabili e qual è la norma nel sangue per donne, uomini e bambini?

    Globuli bianchi: i leucociti nel corpo umano hanno il ruolo di difensori. Gli eosinofili sono una delle varietà di questo tipo di corpo. Il loro nucleo è segmentato, ha una forma irregolare..

    Le cellule maturano per 3-4 giorni nel midollo osseo, quindi entrano nel sangue. Per un indicatore come gli eosinofili, la norma è solo leggermente diversa per bambini e adulti. Livelli elevati o troppo bassi di queste cellule sono un segno di un problema di salute..

    Cosa sono i granulociti eosinofili nel sangue?

    Esistono 2 tipi principali di globuli bianchi: granulociti, agranulociti. Nel primo gruppo sono isolate cellule basofile, neutrofile ed eosinofile. Ogni varietà ha una funzione specifica. Il compito degli eosinofili è la distruzione extracellulare di agenti ostili che sono entrati nel corpo.

    Gli eosinofili assorbono microbi relativamente piccoli. Ciò avviene dividendo i granuli all'interno degli eosinofili. Queste cellule sono in grado di dissolvere la membrana di proteine ​​estranee utilizzando enzimi.

    I granulociti eosinofili svolgono le seguenti funzioni:

    • assorbire e quindi legare provocatori infiammatori;
    • neutralizzare i piccoli patogeni;
    • bloccare la produzione di istamina da parte dei mastociti e dei basofili in caso di allergie;
    • attivano le difese antiparassitarie dell'organismo attraverso la dissoluzione delle loro membrane cellulari da parte degli enzimi.

    L'aumento del contenuto è un motivo per sospettare un problema. Tra questi ci sono i seguenti stati:

    • malattie di origine infettiva nella fase di sviluppo;
    • allergia;
    • la presenza di elminti;
    • infiammazione.

    Conta cellulare normale nel dosaggio

    Il tasso di eosinofili nel sangue negli uomini e nelle donne adulti non differisce. Va dall'1 al 5 percento del volume totale dei globuli bianchi. Per determinare il contenuto di eosinofili nei laboratori, viene utilizzato il metodo della citometria a flusso laser. Esiste anche una tecnica che ti permette di scoprire non la percentuale, ma il numero di celle. Durante lo studio vengono contati i leucociti granulocitari, che sono presenti in 1 millilitro di sangue. Un esame del sangue per gli eosinofili di una persona sana fornisce un indicatore da 120 a 350 unità.

    Il lavoro delle ghiandole surrenali si riflette nelle fluttuazioni del livello delle cellule leucocitarie. Ad esempio, in una porzione di sangue prelevata per l'analisi prima di mezzanotte, l'indicatore sarà più alto rispetto a quando una persona si sveglia..

    Molte persone non sanno cosa sono gli eosinofili in un esame del sangue, come interpretarne il contenuto. Devi sapere che le fluttuazioni dell'età sono consentite solo nei bambini. Cosa dice il basso livello di neutrofili segmentati in un bambino - scoprilo qui.

    Dal momento in cui un bambino nasce all'età di cinque anni, la norma corrisponde a un indicatore dallo 0,02% allo 0,7 × 10⁹ per litro (dall'1 al 6%). All'età di dieci anni, la norma del bambino cambia, la concentrazione diminuisce. Il numero di cellule è annotato al livello di 0,6 × 10⁹ in 1 litro di sangue (dall'1 al 5,5%). E al raggiungimento dei 21 anni, il numero di eosinofili raggiunge l'indicatore dell'adulto - 0,45 × 10⁹ (dallo 0,5 al 5%).

    Tavolo. La norma nel sangue nelle donne, negli uomini

    Donne non gravide, indicatore / rapporto assoluto in%Donne durante la gravidanza,
    indicatore / rapporto assoluto in%
    Uomini, indicatore assoluto / rapporto in%
    0,00-0,5 × 10⁹ / 0,5-50,00-0,5 × 10⁹ / 0 - 0,5%0,00-0,5 × 10⁹ / 0,5-5

    La tabella mostra che nelle donne la presenza di eosinofili non cambia con l'età. Ma il loro livello diminuisce durante il trasporto di un bambino. Immediatamente dopo il parto, queste cellule sono praticamente assenti. Ma nelle prossime settimane tornano di nuovo alla norma fisiologica. Se il livello non si ripristina, consultare un medico ed essere esaminati.

    Ragioni dell'aumento del tasso

    Un numero eccessivo di eosinofili è chiamato eosinofilia. Questa condizione si verifica durante l'infiammazione, come risposta del corpo a stimoli esogeni. Non dovresti occuparti dell'analisi dell'analisi da solo. Questo dovrebbe essere fatto da un terapista, un ematologo o un immunologo. Gli esperti distinguono diversi gradi di violazione:

    • polmone (meno del 10%);
    • moderato (dal 10 al 15%);
    • pronunciato (più del 15-20%).

    Spesso la causa dell'eosinofilia è l'invasione elmintica. Se il corpo è abitato da lamblia, ascaris, nonché clamidia, toxoplasma, i cambiamenti nell'analisi del sangue appariranno anche prima di altri sintomi di infezione. Semi di zucca e aglio per combattere i parassiti.

    In un uomo adulto, donna, bambino, il numero di leucociti granulocitici aumenta quando:

    • malattie del sistema broncopolmonare;
    • manifestazioni di origine allergica;
    • disturbi autoimmuni;
    • malattie acute di natura infettiva;
    • neoplasie maligne, malattie oncologiche del sistema ematopoietico.

    Ragioni per la tariffa ridotta

    Anche un numero insufficiente di eosinofili nel sangue di uomini, donne o bambini dovrebbe essere un motivo per consultare un medico. L'eosinopenia indica lo sviluppo di infezione o una violazione dell'integrità dei tessuti. Spesso si verifica una violazione con infarto miocardico, problemi nella rete vascolare.

    Le analisi mostrano una bassa eosinofilia in questi casi:

    • processi infettivi gravi;
    • avvelenamento del sangue;
    • infiammazione che richiede cure chirurgiche;
    • shock infettivo e doloroso;
    • malfunzionamento della tiroide, ghiandole surrenali;
    • intossicazione da mercurio, avvelenamento da rame, arsenico;
    • stress prolungato o disagio emotivo a breve termine.

    Il livello nei bambini diminuisce rispetto alla tabella di età dopo aver subito una grave infezione virale, la polmonite. Il motivo della violazione è una diminuzione delle difese del corpo. Ma non viene solo dopo la malattia. La violazione si verifica a seguito di uno sforzo fisico insopportabile, lesioni, operazioni. La norma nel sangue nei bambini viene ripristinata dopo il recupero.

    Video utile

    Uno specialista della clinica di Mosca ti parlerà delle caratteristiche degli eosonofili e del loro ruolo specifico nel corpo umano:


    Articolo Successivo
    Puntura della vena giugulare