Globuli rossi


11 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1278

  • Caratteristiche strutturali
  • Formazione di eritrociti
  • Ruolo dei globuli rossi
  • Norme e deviazioni
  • Video collegati

Tutti conoscono i globuli rossi, o cellule, che sono spesso chiamate globuli rossi, dai tempi della scuola. Questo concetto è familiare dal corso della biologia umana e, a prima vista, sembra abbastanza semplice.

In effetti, tutti conoscono la funzione principale dei globuli rossi nel sangue: il trasferimento di ossigeno ai tessuti del corpo, e la maggior parte è sicura che è qui che finiscono le responsabilità dei globuli rossi. Tuttavia, questo non è il caso!

Se consideriamo in profondità tutte le caratteristiche della struttura, della maturazione e dell'attività degli eritrociti, risulta che il loro ruolo nel corpo è molto più significativo e la loro partecipazione a molti processi vitali è più ampia e non è affatto limitata al trasporto di ossigeno. È necessario conoscere l'elevata sensibilità dei globuli rossi a varie patologie, che è la base per la diagnosi di un gran numero di malattie.

Caratteristiche strutturali

I globuli rossi appartengono al più grande gruppo di cellule del sangue altamente specializzate, la cui funzione principale, come menzionato sopra, è quella di trasportare ossigeno2) tessuti dai polmoni e di nuovo all'anidride carbonica (CO2). Le cellule adulte non contengono un nucleo e organelli citoplasmatici, a seguito dei quali non possono sintetizzare proteine, grassi e ATP (acido adenosina trifosforico), partecipando ai processi di fosforilazione ossidativa.

A sua volta, ciò riduce notevolmente la necessità di ossigeno direttamente dai globuli rossi (non consumano più del 2% del volume totale trasferito) e la produzione di ATP è fornita dalla scomposizione degli zuccheri. Il componente principale della massa proteica presente nel citoplasma dei globuli rossi è l'emoglobina (Hb), una proteina contenente ferro che fornisce il trasporto di ossigeno. Rappresenta circa il 98%.

Circa l'85% dei globuli maturi, chiamati normociti, non supera i 7-8 micron di diametro, il loro volume è di 80-100 micron 3 o femtolitri e la forma ricorda dischi biconcavi. Per l'ultimo segno, queste cellule sono talvolta chiamate discociti..

Questa struttura fornisce loro un aumento dell'area di scambio gassoso (che in totale è di circa 3800 m 2) e riduce al minimo la distanza di diffusione dell'ossigeno al sito della sua connessione con l'emoglobina. Allo stesso tempo, il restante 15% dei globuli rossi ha una forma e dimensioni atipiche per loro e può anche contenere processi che si formano sulla loro superficie.

Gli eritrociti a tutti gli efetti "adulti" hanno la plasticità alta o la capacità di deformazione reversibile. Ciò consente loro di raggomitolarsi e muoversi attraverso vasi di piccolo diametro, ad esempio, come i capillari non più di 2-3 micron.

Questa possibilità è fornita dallo stato liquido della membrana cellulare e dai deboli legami tra glicoforine (proteine ​​di membrana), fosfolipidi e il citoscheletro proteico della base intracellulare. Durante l'invecchiamento dei globuli rossi, il colesterolo, i fosfolipidi con una grande quantità di acidi grassi si accumulano nelle loro membrane, si verifica l'aggregazione (incollaggio) irreversibile di emoglobina e spettrina.

Ciò porta a una violazione dell'integrità della membrana, della forma dei globuli rossi (i discociti diventano sferociti) e come conseguenza della perdita della loro plasticità. Queste cellule perdono la capacità di penetrare nei capillari e adempiere al loro scopo. Vengono catturati e distrutti dai macrofagi della milza e i singoli globuli rossi vengono emolizzati (distrutti) nel flusso sanguigno.

Formazione di eritrociti

L'eritropoiesi o la cosiddetta formazione e crescita dei globuli rossi viene effettuata nel midollo osseo del cranio, della colonna vertebrale e delle costole e nei bambini anche nelle estremità delle ossa lunghe degli arti superiori e inferiori. Il loro ciclo vitale dura circa 120 giorni, dopodiché entrano nella milza o nel fegato per la successiva emolisi (carie).

Prima di entrare nel flusso sanguigno, i globuli rossi dovranno attraversare diverse fasi di proliferazione (crescita) e differenziazione. La cellula staminale del sangue fornisce la cellula progenitrice della mielopoiesi (la formazione dei mielociti), che forma la cellula progenitrice della mielopoiesi durante l'eritropoiesi.

Quest'ultimo forma una cellula unipotente (differenziata in una direzione), che è sensibile a un ormone che stimola la produzione di globuli rossi: l'eritropoietina. Dall'unità formante colonie di eritrociti (CFU-E) si formano eritroblasti, quindi pronormoblasti, precursori di normoblasti morfologicamente diversi. Le fasi della formazione degli eritrociti sono secondo la seguente sequenza.

Eritroblasti (eritrocariociti). Ha un diametro di 20-25 micron, un nucleo grande (circa due terzi dell'intera cellula), contenente da uno a quattro nucleoli formati (nucleoli). Il citoplasma eritroblastico è basofilo brillante, caratterizzato da un colore viola. Attorno al nucleo, il citoplasma viene eliminato (perinucleare) e talvolta si formano sporgenze ("orecchie") alla periferia.

Pronormocyte. Il diametro di questa cellula è di 10-20 micron, i nucleoli scompaiono, la cromatina diventa piuttosto grossolana. Il citoplasma acquisisce un'ombra più chiara, l'illuminazione perinucleare diventa più grande.

Normociti basofili. Il suo diametro non supera i 10-18 micron, il nucleo non contiene nucleoli. Si verifica la segmentazione della cromatina, che porta a una distribuzione disomogenea dei coloranti, alla formazione di aree di base e ossocromatina ("nucleo a forma di ruota").

Normocita policromatophilic. Il suo diametro è di 9-12 micron, si verificano cambiamenti distruttivi nel nucleo, ma la forma della ruota rimane. Come risultato dell'alto contenuto di emoglobina, il citoplasma acquisisce una proprietà come l'ossifilicità (è macchiato con coloranti acidi).

Normocita ossifilo. Il suo diametro è di 7-10 micron, il nucleo si restringe e si sposta verso la periferia. Il citoplasma diventa rosa pronunciato e i corpi Joly (particelle di cromatina) si trovano vicino al nucleo.

Reticolociti. Il diametro raggiunge i 9-11 micron, il citoplasma diventa giallo-verde e il reticolo (reticolo endoplasmatico) diventa blu-violetto. Quando si esegue la colorazione secondo Romanovsky-Giemsa, il reticolocita non è diverso dall'eritrocita maturo.

Normocyte. Un eritrocita maturo completamente formato con un diametro di 7-8 micron, nel sito del nucleo, mostra già illuminazione e differisce dai suoi predecessori nel citoplasma rosso-rosa. L'accumulo di Hb si nota anche allo stadio CFU-E, ma per cambiare l'ombra della cellula, il suo contenuto diventa sufficiente solo allo stadio di normocita policromatophilic.

Lo stesso si può dire dell'indebolimento e, dopo la distruzione del nucleo, inizia con CFU, ma la componente cellulare scompare completamente solo nelle fasi finali della formazione. È necessario essere consapevoli che gli eritrociti nucleati trovati nel sangue periferico sono considerati una patologia e richiedono un attento esame del paziente.

Ruolo dei globuli rossi

Quasi tutti conoscono il ruolo dei globuli rossi nel garantire lo scambio di gas, mentre alcuni di loro non conoscono nemmeno gli altri loro tipi di attività..

  • In primo luogo, gli eritrociti trasportano non solo ossigeno e anidride carbonica, ma anche sostanze nutritive (carboidrati, proteine, ecc.) E sostanze biologicamente attive.
  • In secondo luogo, sono in grado di legare e neutralizzare alcuni tipi di tossine, svolgendo così una funzione protettiva..
  • In terzo luogo, i globuli rossi sono attivamente coinvolti nei processi di coagulazione del sangue..
  • In quarto luogo, assicurano il mantenimento dell'equilibrio acido-base del sangue con la partecipazione dell'emoglobina, che ha proprietà anfolitiche e lega la CO2.
  • Quinto, poche persone hanno sentito parlare della funzione immunitaria degli eritrociti, che risiede nella loro capacità di prendere parte alle reazioni di difesa dell'organismo, che consente la presenza di sostanze specifiche nelle membrane (glicolipidi e glicoproteine) dotate di proprietà antigene.

Norme e deviazioni

I principali indicatori dei globuli rossi vengono valutati durante un esame del sangue generale. Questo studio mostra la concentrazione di eritrociti, cioè la quantità in una certa parte del biomateriale, le caratteristiche della loro forma, il livello di emoglobina. Inoltre, durante la procedura, vengono determinati vari indici eritrocitari, che consentono di scoprire molte altre caratteristiche degli eritrociti necessari per fare una diagnosi..

quantità

Il livello di eritrociti nel sangue di persone di età e sessi diversi tende a differire leggermente, il che è considerato la norma, se non lascia i confini dei valori generalmente accettati. L'unità di misura del contenuto delle celle descritte è il numero di celle in un microlitro (mln / μl o 10 12 / μl).

Nei bambini, il contenuto varia a seconda delle caratteristiche dell'età. Quindi, il livello normale nel sangue del cordone ombelicale è 3,9-5,5 * 10 12 / μl (3-51% cade sui reticolociti). Entro la fine della prima settimana di vita di un neonato, 3,9-6,3 * 10 12 / μl, nella seconda settimana - 3,9-6,2 * 10 12 / μl. In un bambino sano fino a 1 mese di età - 3,0-6,2 * 10 12 / μl, di due mesi - 2,7-4,9 * 10 12 / μl. In un bambino di metà anno - 3,1-4,5 * 10 12 / μl (i reticolociti prima di questo periodo diminuiscono al 3-15%).

Nei bambini sotto i 12 anni, indipendentemente dal sesso, il coefficiente non deve lasciare i confini di 3,5-5,0 (reticolociti 3-12%). Man mano che invecchiano, gli indicatori iniziano a differire leggermente, il che è direttamente correlato alle caratteristiche di genere degli adolescenti..

Quindi, per le ragazze di età compresa tra 13 e 19 anni, i parametri della norma sono 3,5-5,0 * 10 12 / μl, mentre per i ragazzi di 13-16 anni sono 4,1-5,5 * 10 12 / μl e 16- 19 - 3.9-5.6. I reticolociti in entrambi i sessi a questa età sono ancora in diminuzione e non dovrebbero superare il 2-11%. Negli anziani e negli anziani, c'è una leggera diminuzione degli indicatori rispetto ai pazienti di mezza età e scendono a 4,0.

Vale la pena menzionare un altro gruppo che ha norme separate: le donne incinte. Quando una donna trasporta un feto, il volume del sangue circolante aumenta, ma il numero di particelle sagomate (eritrociti, leucociti, piastrine) rimane invariato.

Di conseguenza, l'analisi del sangue mostra una diminuzione artificiale della concentrazione di globuli rossi nel volume del biomateriale studiato. Pertanto, per le donne in gravidanza, i valori di 3,6-5,6 * 10 12 / μl sono considerati normali (il livello di reticolociti per tutti gli adulti non deve superare l'1%).

Aumento

In varie situazioni, i globuli rossi nel sangue di una persona possono cambiare il loro numero e le ragioni che hanno portato a queste condizioni possono essere sia fisiologiche che patologiche. Ad esempio, nel primo caso, si nota un eccesso di valori quando si vive in zone montuose, dove l'aria è più rarefatta e le persone hanno bisogno di più ossigeno..

E poiché gli eritrociti sono responsabili del suo trasporto, il midollo osseo aumenta la loro sintesi. Lo stesso vale per i piloti di aeroplani e gli scalatori. Quando il corpo è disidratato, anche i valori aumentano.

Anche se, in ogni caso, se gli esami del sangue mostrano che i valori dei globuli rossi nel campione sono sovrastimati (scientificamente chiamata eritrocitosi), dovresti assolutamente scoprire se qualche malattia ha portato a questa condizione. Questo non dovrebbe essere posticipato per dopo, perché i globuli rossi in eccesso rendono il sangue più denso, il che può portare alla formazione di coaguli di sangue..

Segni concomitanti di eritrocitosi, solitamente sangue dal naso, mal di testa, arrossamento di parti del corpo, ecc. Indicatori di globuli rossi al di sopra del normale si osservano nelle malattie croniche delle vie respiratorie - bronchite, asma e difetti cardiaci.

Cause meno comuni sono le neoplasie nei reni o nelle ghiandole endocrine. A volte un aumento dei valori indica un eccesso di ormoni steroidei, che può essere prescritto per alcune malattie.

Questa è una patologia ereditaria estremamente rara (circa 1 caso ogni 60-80 mila persone), che è identica nel suo corso al cancro del sangue, poiché il midollo osseo inizia a produrre troppi globuli rossi. Molto spesso, l'eritremia si manifesta nella vecchiaia. La malattia non rappresenta una minaccia diretta per la vita del paziente e, se vengono seguite tutte le prescrizioni del medico, una persona può vivere abbastanza a lungo.

Declino

Un contenuto insufficiente (rispetto alla norma) di eritrociti nel sangue è chiamato eritropenia e, oltre a un aumento dell'indicatore, può essere di natura fisiologica e patologica. La condizione è accompagnata da un pronunciato pallore della pelle, debolezza, tinnito, rapida stanchezza e può essere il risultato di:

  • perdita di sangue acuta (con intervento chirurgico o lesioni);
  • perdita di sangue cronica (sanguinamento latente con ulcere allo stomaco, ulcere duodenali, tumori intestinali, emorroidi e altre malattie, così come nelle donne con periodi pesanti);
  • rapido decadimento dei globuli rossi dovuto a malattie genetiche (anemia falciforme) o errore medico durante la trasfusione di sangue;
  • ridotto apporto di ferro nel corpo con il cibo (provoca una diminuzione della produzione di emoglobina);
  • assunzione eccessiva di liquidi o somministrazione di soluzione salina parenterale;
  • avvelenamento con metalli pesanti e altre tossine;
  • radioterapia delle neoplasie o dopo la chemioterapia;
  • carenza nella dieta di acido folico e vitamina B12.

Il modulo

Oltre al coefficiente quantitativo degli eritrociti, in un esame del sangue dettagliato, viene sempre prestata attenzione alle caratteristiche della loro forma, poiché alcune patologie influenzano le sue caratteristiche, il che consente di stabilire una diagnosi.

Finora sono state identificate diverse variazioni nell'aspetto degli eritrociti e ognuna di esse è caratteristica di una certa malattia. Ad esempio, nell'anemia falciforme, gli eritrociti hanno la forma di una falce, l'ovalocitosi assume la forma di un ovale (ellittocitosi) e nella malattia di Minkowski-Shoffard diventano rotondi (sferocitosi).

Occasionalmente, sulla superficie possono comparire piccoli processi di dimensioni uguali (acantocitosi) o differenti tra loro (eciocitosi). Le cause di queste deviazioni sono malattie dello stomaco, del fegato e anomalie ereditarie. Le malattie genetiche portano a un altro cambiamento, caratterizzato dalla sua insolita: la codocitosi, quando si forma un anello bianco all'interno del corpo rosso.

Contenuto di emoglobina (Hb)

La proteina contenente ferro, il pigmento che costituisce la maggior parte dei globuli rossi, fornisce lo scambio di gas. La sua concentrazione è anche in grado di diminuire o aumentare, il che può essere associato a cambiamenti negli eritrociti o verificarsi indipendentemente da essi..

I valori di riferimento variano a seconda dell'età e delle caratteristiche sessuali delle persone e sono:

  • nei neonati - 180-240 g / l;
  • bambini fino a un mese - 115-175 g / l;
  • bambini da 1 a 6 mesi - 95-135 g / l;
  • bambini da 6 mesi a 12 anni - 110-140 g / l;
  • donne - 120-140 g / l;
  • durante la gravidanza - 110-140 g / l;
  • uomini - 130-160 g / l.

Una diminuzione dell'indicatore è chiamata anemia e in larga misura è causata da una mancanza di ferro nel corpo o da una carenza di vitamine, oppure può svilupparsi sullo sfondo del sanguinamento (acuto o cronico). Le ragioni dell'aumento dell'indice di emoglobina sono sostanzialmente identiche ai fattori che causano l'eritropenia..

Tasso di eritrosedimentazione (ESR)

Questo parametro è determinato come uno dei primi nel corso della diagnostica del sangue generale, poiché aumenta in quasi tutte le malattie infiammatorie. Si nota una diminuzione della disfunzione circolatoria cronica. La reazione o la velocità di sedimentazione dei globuli rossi normalmente negli uomini non deve superare i limiti di 1-10 mm / he 2-15 mm / h nelle donne.

Indici eritrocitari

Questo elenco include coefficienti che consentono al medico di ottenere una descrizione completa della condizione e delle caratteristiche degli eritrociti e quindi di effettuare una diagnosi più rapida e accurata. Questi includono:

  • MCV (volume medio degli eritrociti),
  • MCH (contenuto medio di Hb negli eritrociti),
  • MCHC (concentrazione media di Hb nella massa eritrocitaria),
  • RDW (rapporto del volume medio degli eritrociti).

Le deviazioni di questi parametri dai valori di riferimento aiutano lo specialista a determinare le cause delle violazioni identificate durante la valutazione dei principali coefficienti dell'analisi del sangue.

Promemoria per il paziente. Esami regolari del sangue e delle urine ti permetteranno di tenere sotto controllo la tua salute e, se compare una malattia, verrà rilevata nelle fasi iniziali. Attualmente, queste analisi più semplici e informative possono essere eseguite sia nelle grandi città, ad esempio Mosca, San Pietroburgo, sia in qualsiasi area dei centri. Pertanto, non sarà difficile e non richiederà molto tempo..

Di cosa sono responsabili gli eritrociti e qual è il loro tasso nel sangue

Un processo piuttosto complesso ha luogo nel corpo umano per fornirgli ossigeno. Prendendo un respiro, l'aria entra nei polmoni, quindi speciali cellule del sangue - gli eritrociti - si uniscono al processo. In particolare, forniscono ossigeno a ogni cellula del nostro corpo..

Con violazioni del funzionamento degli eritrociti, il corpo può indicare molte malattie pericolose. Per il rilevamento tempestivo di patologie associate a malfunzionamenti degli eritrociti, è sufficiente sottoporsi a un esame del sangue clinico.

Significato, ruoli e funzioni dei globuli rossi

I globuli rossi sono i globuli più numerosi responsabili del trasporto dell'ossigeno

Gli eritrociti sono cellule del sangue contenute nel sangue umano e hanno funzioni diverse e prevalentemente importanti. Sono il tipo più numeroso di cellule del sangue nel corpo umano, in cui il compito principale è trasferire l'ossigeno dai polmoni ai tessuti e il monossido di carbonio dai tessuti ai polmoni..

Inoltre, gli eritrociti prendono parte al trasporto dei nutrienti, supportano l'equilibrio di acidi e basi e partecipano alle reazioni immunitarie.

Queste cellule del sangue sono di dimensioni molto piccole e hanno una forma biconcava rossa. Ciò è dovuto alla presenza di un'enorme quantità di emoglobina. In particolare, l'emoglobina è la parte principale degli eritrociti. Queste cellule sono molto simili ai dischi flessibili con una tacca al centro, per cui possono piegarsi e penetrare facilmente nei vasi incredibilmente sottili del corpo (più sottili di un capello umano).

Rispetto ad altre cellule, le cellule del sangue mature mancano di nuclei, il che rende impossibile la loro moltiplicazione.

Inoltre, l'assenza di nuclei contribuisce all'ingresso rapido e misurato di ossigeno nell'eritrocita. Il periodo della loro formazione e morte dura circa 4 mesi. Il sangue contiene così tante di queste cellule che nel corpo umano ogni quarta cellula è un eritrocita. L'intera superficie degli eritrociti nel corpo è superiore a 3000 metri quadrati, che supera l'intera superficie del corpo umano di 1500 volte.

La formazione dei globuli rossi si verifica nel midollo osseo rosso, che si trova al centro delle costole, delle ossa del cranio e della colonna vertebrale. Prima di penetrare nel sistema vascolare, i piccoli corpi superano alcuni stadi di sviluppo, durante i quali cambiano la loro composizione, forma e dimensione. Un normale esame emocromocitometrico prelevato da una vena o da un dito non dovrebbe indicare la presenza di altri tipi di globuli rossi diversi dai corpi maturi e dai reticolociti. Il contenuto di giovani forme di eritrociti in un corpo sano non supera l'1%.

Diagnostica del livello dei globuli rossi nel sangue

Procedura di prelievo del sangue per testare il livello dei globuli rossi

Lo studio delle cellule del sangue, inclusi gli eritrociti, viene effettuato utilizzando un esame del sangue generale. Ogni parametro ha i propri indicatori di velocità. E se viene registrata una deviazione da essa, c'è il rischio di sviluppare qualche tipo di malattia.

Uno studio può essere prescritto nei seguenti casi:

  • Osservazione preventiva dei partecipanti all'esame clinico, comprese le donne in gravidanza.
  • Esame di routine dei pazienti durante il ricovero o prima di qualsiasi intervento chirurgico.
  • Avvisi sull'anemia o determinazione del tipo di anemia.
  • Malattie sospette del sistema ematopoietico.
  • Monitoraggio del corso del trattamento.

Prima di eseguire un esame del sangue, è molto importante attenersi ad alcune raccomandazioni sulla preparazione. I campioni di sangue devono essere prelevati almeno quattro ore dopo l'ultima assunzione di cibo. Non è desiderabile alla vigilia dello studio sperimentare un forte stress, sia emotivo che fisico. È vietato assumere bevande alcoliche. Queste circostanze possono influire sull'affidabilità dei risultati. Il momento più adatto per il sangue è il mattino, a stomaco vuoto..

Per tale studio di laboratorio, il sangue viene prelevato da un dito o da una vena. Va notato che il sangue venoso è il biomateriale più efficace e informativo. Per questo motivo, il sangue capillare si allontana gradualmente in un posto secondario..

Vale la pena notare che gli assistenti di laboratorio annotano solo i risultati ottenuti nel modulo di analisi e solo un medico può decifrare gli indicatori e stabilire una diagnosi..

Il processo di prelievo del sangue viene eseguito come segue: un'infermiera lega un laccio emostatico destinato a questo sull'avambraccio del paziente. Il paziente dovrebbe dedicare un po 'di tempo a lavorare con la mano per garantire una migliore circolazione sanguigna. Inoltre, il luogo da cui verrà il sangue viene trattato con cotone alcolico. Quindi un ago viene inserito in una vena e il sangue viene aspirato in una siringa o in una provetta..

Alla fine del set della quantità di sangue richiesta, l'ago viene estratto e un tampone imbevuto di alcol viene applicato al sito di puntura. La durata dello studio per un paziente è di diversi minuti. La procedura stessa può causare dolore minore. Il processo di esecuzione di un'analisi per una persona che dona sangue termina e gli operatori di laboratorio iniziano lo studio.

Valori di riferimento per età

Il contenuto di eritrociti è normalmente determinato dai seguenti fattori:

  • Età
  • Pavimento
  • Residenza

Normalmente, il contenuto di globuli rossi nel sangue in:

  • Uomini - varia da 4 a 5,1 trilioni per litro di sangue
  • Donne - dal 3,7 al 4,7. trilioni in 1 litro di sangue
  • Bambini dai 13 anni - da 3,6 a 5,1 trilioni in 1 litro di sangue
  • Bambini da uno a 12 anni - da 3,5 a 4,7 trilioni in 1 litro di sangue
  • Bambini di un anno: da 3,6 a 4,9 trilioni per litro di sangue
  • Bambini di metà anno: da 3,5 a 4,8 trilioni in 1 litro di sangue
  • Bambini mensili: da 3,8 a 5,6 trilioni in 1 litro di sangue
  • Neonati: da 4,3 a 7,6 trilioni in 1 litro di sangue.

Un gran numero di globuli rossi nei neonati suggerisce che, mentre si sviluppa all'interno dell'utero, un uomo minuscolo ha bisogno di un gran numero di essi. Pertanto, il feto è in grado di estrarre la quantità di ossigeno di cui ha bisogno in modo vitale. Poiché il sangue della madre contiene una concentrazione di aria relativamente bassa.

Video utile - Decodifica di un esame del sangue generale:

Di norma, nel corpo delle donne in gravidanza, il numero di questi globuli diminuisce. Ciò è dovuto al fatto che durante la gravidanza, il corpo di una donna contiene un grande volume di acqua che, quando entra nel flusso sanguigno, lo diluisce. Spesso le donne incinte non hanno abbastanza ferro, il che influisce sulla formazione di un minor numero di globuli rossi. Tuttavia, i giovani eritrociti nel corpo delle donne in gravidanza dovrebbero essere contenuti nella stessa quantità del corpo di un adulto sano..

Motivi di deviazione dalla norma

La deviazione degli eritrociti dalla norma in qualsiasi direzione può indicare lo sviluppo della malattia

Un aumento del livello di globuli rossi in medicina è chiamato eritrocitosi. Un eccesso di questi piccoli corpi addensa il sangue, interrompendo così le sue funzioni. Se ci sono più globuli rossi del necessario, ciò potrebbe indicare patologie gravi..

I sintomi dell'eritrocitosi sono vertigini, dolore costante alla testa, sangue dal naso e talvolta arrossamento della pelle e la formazione di un rossore sulle guance. La spiegazione più comune per un aumento dei globuli rossi è la mancanza di acqua nel corpo, che può essere causata da vomito, febbre, diarrea e una condizione dolorosa accompagnata da brividi e febbre..

Il livello degli eritrociti aumenta anche a causa della carenza di ossigeno: malattie respiratorie croniche, infiammazione prolungata dei bronchi, alterazioni congenite o acquisite nelle strutture del cuore. Se il contenuto di reticolociti è aumentato e il giorno prima non c'era sanguinamento o terapia per l'anemia, ciò potrebbe indicare una pericolosa patologia ereditaria o la presenza di un tumore.

Un livello ridotto di queste cellule importanti è chiamato eritrocitopenia..

Questa condizione può essere accompagnata da debolezza generale, tinnito, pallore della pelle e aumento dell'affaticamento del corpo. Le ragioni di questa condizione possono essere:

  • Perdita di sangue volumetrica.
  • Perdita di sangue cronica (perdita di sangue latente con malattia grave o mestruazioni abbondanti).
  • Carenza di ferro nel sangue.
  • Basse quantità di acido folico e vitamina B12.
  • Bere eccessivo o volume in eccesso di soluzione fisiologica somministrata per via endovenosa o tramite flebo.
  • Morte eccessiva dei globuli rossi a causa di una svista durante la trasfusione di sangue, a causa di malattie ereditate dagli antenati, a causa di intossicazione da metalli pesanti o altri veleni, a causa della presenza di valvole cardiache artificiali.
  • I giovani globuli rossi possono diminuire se il paziente abusa di bevande alcoliche, ha anemia o metastasi di tumori pericolosi nel midollo osseo.

La diagnosi di queste importanti cellule informa gli operatori sanitari sui processi corporei importanti. Ogni inosservanza dei valori di riferimento registrati negli indicatori dell'analisi clinica richiede ulteriori studi. È possibile stabilire una diagnosi affidabile solo sulla base dei risultati di una serie di diagnosi, che mirano a determinare le ragioni della deviazione del conteggio degli eritrociti dalla norma.

Eritrociti

Gli eritrociti sono globuli rossi a forma di disco che sono concavi verso l'interno al centro. Il compito principale di questo componente del sangue è fornire al corpo ossigeno ed emoglobina. La proteina di ferro costituisce il 95% del residuo secco delle cellule.

È interessante notare che la superficie cellulare totale è di 3000 metri quadrati, che è 1500 volte più grande del corpo umano. La forma degli eritrociti e tale area forniscono un apporto stabile di ossigeno nella quantità richiesta: questa è la funzione principale degli eritrociti.

La quantità ottimale di globuli rossi nel corpo è molto importante a qualsiasi età. L'indicatore deve essere monitorato, con sintomi appropriati, consultare un medico e non ignorare il problema.

Il numero medio di globuli rossi nel sangue (per litro cubo di sangue) è di 3,5-5 miliardi di corpuscoli. Il tasso di eritrociti nel sangue nelle donne sarà inferiore rispetto agli uomini, il che non è considerato una patologia.

Struttura del CCP

Negli eritrociti, la struttura è sorprendentemente diversa dagli altri componenti del sangue, poiché non ci sono nucleo e cromosomi. Questa forma di globuli rossi rende possibile spremere i corpi nei capillari più sottili e fornire ossigeno a qualsiasi cellula. La dimensione di un eritrocita è di 7-8 micron.

La composizione chimica dei corpi è la seguente:

  • 60% di acqua;
  • 40% di residuo secco.

Il residuo secco di un componente nel sangue è pari al 90–95% di emoglobina. Il restante 5-10% è occupato da lipidi, carboidrati, grassi ed enzimi, che garantiscono la funzione degli eritrociti nell'organismo.

Formazione cellulare e ciclo vitale

I globuli rossi sono formati da cellule anteriori che provengono da cellule staminali. Se per qualche motivo il midollo osseo non è in grado di produrre CQT, queste funzioni vengono assunte dal fegato e dalla milza..

I globuli rossi hanno origine nelle ossa piatte: cranio, costole, ossa pelviche e sterno. La durata della vita degli eritrociti dipenderà dagli indicatori generali del funzionamento del corpo, quindi è impossibile rispondere inequivocabilmente alla domanda su quanto tempo vivono i globuli rossi. In media, è di 3-3,5 mesi.

Ogni secondo, circa 2 milioni di cellule si disintegrano nel corpo umano e in cambio ne vengono prodotte di nuove. La distruzione delle cellule di solito avviene nel fegato e nella milza, al loro posto si formano bilirubina e ferro.

I corpi rossi possono decadere non solo a causa dell'invecchiamento fisiologico e della morte. Il ciclo di vita può essere notevolmente ridotto a causa di tali fattori:

  • sotto l'influenza di varie sostanze tossiche;
  • a causa di malattie ereditarie - il più delle volte la causa è la sferocitosi.

La struttura degli eritrociti è a forma di disco; durante il decadimento, il contenuto entra nel plasma. Ma se l'emolisi (processo di disgregazione) è troppo estesa, può portare a una diminuzione del numero di corpi in movimento, che causerà anemia emolitica..

Funzione di erythrocytes

Le funzioni degli eritrociti sono le seguenti:

  • con la partecipazione dell'emoglobina, l'ossigeno viene trasferito ai tessuti;
  • con l'aiuto dell'emoglobina e degli enzimi trasportano l'anidride carbonica;
  • partecipare alla regolazione del bilancio idrico-salino;
  • gli acidi grassi vengono forniti ai tessuti;
  • la forma dei globuli rossi fornisce parzialmente la coagulazione del sangue;
  • svolgono una funzione protettiva: assorbono sostanze tossiche e trasportano immunoglobuline, cioè anticorpi;
  • sopprimere l'immunoreattività, che riduce il rischio di sviluppare il cancro;
  • mantenere un equilibrio acido-base ottimale;
  • prendere parte alla sintesi di nuove cellule.

Molte di queste funzioni sono possibili a causa del fatto che la forma dei globuli rossi è a forma di disco, ma non c'è nucleo..

Norme di erythrocytes nelle urine

La presenza di globuli rossi nelle urine in medicina è chiamata ematuria. Questo perché, a causa di alcuni fattori eziologici, i capillari dei reni si indeboliscono e passano i componenti del sangue nelle urine..

Nelle urine delle donne, la norma degli eritrociti non supera le 3 unità. La norma per gli uomini non supera le due unità. Se viene eseguita un'analisi delle urine secondo Nechiporenko, fino a 1000 unità / ml sono considerate normali. Il superamento di questo parametro indicherà la presenza di un processo patologico.

Tasso di sangue

Dovrebbe essere chiaro che il numero totale di globuli rossi nelle donne o negli uomini per età e il tasso nel sistema circolatorio non sono gli stessi.

Il totale include tre tipi di globuli rossi:

  • quelli che si stanno ancora sviluppando nel midollo osseo;
  • quelli che presto usciranno dal midollo osseo;
  • quelli che stanno già esercitando il flusso sanguigno.

Gli eritrociti nel sangue delle donne sono meno abbondanti a causa della perdita di una certa quantità di sangue durante il ciclo mestruale. Il contenuto di eritrociti è normale nel sangue nelle donne - 3,9-4,9 × 10 ^ 12 / l.

La norma degli eritrociti nel sangue negli uomini è 4,5-5 × 10 ^ 12 / l. Tassi più elevati sono dovuti alla produzione di ormoni sessuali maschili, che producono la loro sintesi.

Nei bambini, i corpi rossi dovrebbero normalmente essere contenuti in tali quantità:

  • nei neonati - 4,3-7,6 × 10 ^ 12 / l;
  • in un bambino di due mesi - 2,7-4,9 × 10 ^ 12 / l;
  • entro l'anno - 3,6–4,9 × 10 ^ 12 / l;
  • nel periodo dai 6 ai 12 anni - 4–, 5,2 × 10 ^ 12 / l.

Nell'adolescenza, la conta dei globuli rossi viene confrontata con quella di un adulto. Numeri più specifici per età saranno forniti da una tabella che può essere trovata sul Web.

Possibili ragioni per l'aumento e la diminuzione dei globuli rossi

Una leggera deviazione dalla norma sarà raramente il risultato di un certo processo patologico. Questa condizione può essere causata da imprecisioni nell'alimentazione, stress, una malattia a lungo termine che ha causato un indebolimento del sistema immunitario..

Una significativa diminuzione dei globuli rossi nel sangue può essere il risultato di tali processi patologici:

  • mancanza o scarso assorbimento della vitamina B12;
  • Anemia da carenza di ferro;
  • eccessiva assunzione di liquidi;
  • perdita di sangue acuta o cronica.

Un aumento del numero di globuli rossi può essere causato da tali provocatori:

  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • disidratazione del corpo;
  • stare a lungo in alta quota;
  • violazione del processo di formazione dei corpi dovuto a processi oncologici;
  • malattia polmonare;
  • fumare;
  • ossigeno insufficiente nei tessuti.

Solo un medico può determinare la causa di questo o quel processo patologico. Se non ti senti bene, dovresti cercare assistenza medica e non trattare a tua discrezione. Gli eritrociti nel corpo devono essere contenuti in quantità ottimali.

Eritrociti nel sangue: la norma. Qual è il pericolo di aumentare e diminuire il livello dei globuli rossi nel sangue?

I globuli rossi sono le cellule che contengono la più alta quantità di emoglobina del pigmento rosso. La funzione principale degli eritrociti è quella di trasportare l'ossigeno dai polmoni in tutto il corpo umano, consegnandolo a tutti i tessuti e organi. Ecco perché gli eritrociti sono direttamente coinvolti nei processi respiratori. Nel sangue, la norma di queste cellule va da 3,7 a 4 per 1 litro..

Gli eritrociti sono a forma di disco. Queste cellule sono leggermente più spesse ai bordi che al centro e sul taglio sembrano una lente biconcava. Questa struttura li aiuta a saturarsi il più possibile di ossigeno e anidride carbonica, passando attraverso il flusso sanguigno del corpo. Sotto l'azione di uno speciale ormone renale - l'eritropoietina - si formano globuli rossi nel midollo osseo rosso.

Gli eritrociti maturi che si muovono nel sangue non contengono un nucleo e non possono combinare acidi nucleici ed emoglobina. I globuli rossi hanno un tasso metabolico basso e quindi hanno una durata di circa 120 giorni dal momento in cui entrano nel flusso sanguigno. Alla fine del termine i globuli rossi "vecchi" vengono distrutti nel fegato e nella milza.

Eritrociti nel sangue: la norma per donne, uomini e bambini

Per il normale funzionamento degli organi interni e dei sistemi del corpo umano, le cellule del sangue devono essere presenti in quantità sufficienti. Il ruolo principale in questo caso è svolto dagli eritrociti nel sangue (la norma va da 3,7 a 4 per 1 litro). Queste cellule sono responsabili del trasporto dell'ossigeno dai polmoni e della rimozione dell'anidride carbonica dal corpo..

Qual è la norma degli eritrociti nel sangue per una persona? Dipende dal sesso

  • La norma per le donne è 3,7-4,7x10 12 / l.
  • Per gli uomini la norma varia da 4,0 a 5,3x10 12 / l.

La norma degli eritrociti nel sangue del bambino va da 2,7 a 4,9x10 12 / l (all'età di 2 mesi di vita), da 4,0 a 5,2x10 12 / l (all'età di 6 a 12 anni). Eventuali deviazioni dalla norma sono associate alla presenza di processi patologici nel corpo. Le fluttuazioni giornaliere di queste cellule nel sangue non devono superare 0,5x10 12 / l.

Cosa significa la fluttuazione della conta dei globuli rossi??

La deviazione fisiologica del numero di eritrociti in un'ampia direzione può verificarsi sotto i seguenti fattori:

  • intenso lavoro muscolare;
  • eccitazione emotiva;
  • perdita di liquidi a causa dell'aumento della sudorazione.

La diminuzione del numero di cellule "ossigeno" nel sangue è facilitata bevendo e mangiando in abbondanza. Le deviazioni dalla norma derivanti dai motivi elencati sono generalmente di breve durata e non sono associate a nient'altro che alla distribuzione dei globuli rossi, all'assottigliamento o all'ispessimento del sangue.

Quali malattie contribuiscono a un cambiamento nella conta dei globuli rossi?

Per la diagnosi di molte malattie, il livello dei globuli rossi nel sangue gioca un ruolo importante. La norma o le deviazioni da essa indicano l'assenza o la presenza dell'uno o dell'altro
patologia. Con un aumento del numero di cellule del sangue, stiamo parlando della presenza di malattie associate al sistema sanguigno o alla privazione di ossigeno.

Una diminuzione della conta dei globuli rossi nel sangue è il principale segno di laboratorio dell'anemia. Di solito, tali cambiamenti sono associati a grandi perdite di sangue o anemia. In presenza di perdita di sangue cronica, le deviazioni dalla norma possono essere insignificanti o completamente assenti..

Qual è la ragione dell'aumento del livello delle cellule del sangue?

Se gli eritrociti nel sangue sono più alti del normale, ciò potrebbe indicare la presenza dei seguenti motivi che hanno causato processi patologici nel corpo:

  • carenza di vitamine con funzione epatica impropria;
  • una neoplasia che stimola la produzione di globuli rossi;
  • carenza di ossigeno temporanea o cronica;
  • disidratazione durante l'esercizio o durante la stagione calda;
  • trattamento con corticosteroidi o steroidi;
  • difetti cardiaci acquisiti o congeniti;
  • passare un corso di radioterapia;
  • bere acqua contaminata o clorata;
  • mancanza di enzimi necessari per digerire il cibo;
  • fumo, che aumenta il livello di carbossiemoglobina nel corpo.

Solo un ematologo esperto può scoprire il motivo dell'aumento del numero di cellule del sangue nel corpo. Pertanto, non si dovrebbero combattere da soli tali cambiamenti nel sangue: questo può portare allo sviluppo di processi irreversibili. L'automedicazione, e ancor più la medicina tradizionale, in questo caso non sono appropriate.

Eritropenia

Le posizioni di primo piano tra le cellule del flusso sanguigno sono occupate da
eritrociti nel sangue. La norma del numero di queste cellule diminuisce in presenza di
i seguenti fattori:

  • anemia di varia genesi;
  • perdita acuta del fluido di collegamento;
  • perdita di sangue persistente (sanguinamento uterino, intestinale o emorroidario);
  • disturbi del sistema endocrino;
  • malattie infettive.

C'è una riduzione relativa e assoluta del numero di globuli rossi nel sangue. Con una diminuzione relativa (falsa), una grande quantità di fluido entra nel flusso sanguigno. Il sangue si assottiglia, ma nonostante ciò, il livello dei globuli rossi rimane.

L'eritropenia assoluta si riferisce alla produzione insufficiente di globuli rossi. Questo tipo di malattia è anche caratterizzato dalla morte forzata dei globuli a causa della perdita di sangue. Una diminuzione del numero di eritrociti nel sangue è considerata un criterio per l'anemia, ma questo fatto non indica l'essenza del suo sviluppo.

Diagnosi e trattamento dell'eritropenia

Per scoprire il motivo della diminuzione del livello di eritrociti nel sangue, non è sufficiente condurre solo un'analisi generale. In questo caso, diventa necessario prescrivere esami ausiliari. Se prendiamo in considerazione le prove ottenute nella pratica, il fattore scatenante per lo sviluppo dell'anemia è nella maggior parte dei casi la carenza di ferro..

Non è difficile determinare una diminuzione del tasso di cellule del sangue, è sufficiente monitorare il proprio benessere e, se compaiono debolezza generale, frequenti malattie infettive e temperatura subfebrilare, consultare un medico per chiedere aiuto. Solo uno specialista può fare una diagnosi accurata di eritropenia dopo aver studiato i risultati di un esame del sangue dettagliato. Se il tasso di eritrociti (leucociti) nel sangue rimane basso quando vengono prelevati 3 campioni di sangue consecutivi, il paziente necessita di cure mediche immediate.

Il trattamento di questa malattia include l'identificazione delle cause dello sviluppo del processo patologico e della sua eliminazione. Non è consigliabile influenzare il basso livello di cellule del sangue aumentandolo. Se l'eritropenia si è sviluppata a seguito dell'uso di farmaci, la loro assunzione deve essere interrotta, sostituendoli con analoghi più sicuri.

Come procedure di ricerca aggiuntive,

  • Ultrasuoni della tiroide e della regione addominale;
  • puntura del midollo osseo;
  • analisi generale delle urine.

Per ripristinare i normali parametri dei globuli rossi nel sangue, è importante assumere farmaci che contengano sostanze che aumentano l'emoglobina.

Eritrocitosi (policitemia)

L'eritrocitosi (policitemia) è un aumento del numero di globuli rossi nel sangue, che è accompagnato da un aumento dei livelli di emoglobina. È possibile distinguere i tipi di malattia primaria, secondaria acquisita ed ereditaria. Le ragioni
lo sviluppo dell'eritrocitosi sono i seguenti:

  • ipossiemia arteriosa;
  • malattia polmonare cronica;
  • difetti cardiaci congeniti;
  • patologia vascolare polmonare;
  • violazione delle funzioni di trasporto dell'emoglobina.

Il quadro clinico di questa malattia è una varietà di sintomi, che sono determinati dall'essenza del processo patologico principale. Quando si eseguono emogrammi, viene rivelato un aumento della conta delle cellule del sangue. Il tasso di piastrine e leucociti rimane invariato. Lo sviluppo della pancitosi dovrebbe essere evidenziato come complicanze, il che complica significativamente la diagnosi della malattia..

Trattamento dell'eritrocitosi (policitemia)

I principi del trattamento della policitemia si basano sull'eliminazione delle cause alla base della malattia. In presenza di forme ipossiche della malattia, l'ossigenoterapia è obbligatoria. Gli shunt vascolari vengono riparati con un intervento chirurgico. Si consiglia vivamente ai fumatori di sbarazzarsi di questa cattiva abitudine. Una dieta in sovrappeso è prescritta per le persone in sovrappeso..

In alcuni casi, la causa dello sviluppo dell'eritrocitosi non può essere completamente o parzialmente eliminata. In tal caso, vengono valutati il ​​grado di minaccia associato alla malattia e la probabilità di sviluppare conseguenze indesiderabili. La procedura più comunemente prescritta consiste nel ridurre l'ematocrito (ipossia tissutale). Il salasso viene eseguito con cautela in caso di difetti cardiaci, malattie polmonari ostruttive. Il piccolo salasso è consentito 1 volta in 7 giorni, 200 ml. Il livello di ematocrito non dovrebbe diminuire di oltre il 50%.

Non è consentita la nomina di farmaci citostatici con un aumento del numero di eritrociti. La prognosi dell'efficacia del trattamento dipende direttamente dalla progressione del principale processo patologico. Il pericolo di eritrocitosi è lo sviluppo di complicanze trombotiche.

ESR - velocità di sedimentazione degli eritrociti

Il tasso di sedimentazione degli eritrociti nel sangue è un indicatore abbastanza noto nei test di laboratorio. Se gli indicatori aumentano, ciò significa che i processi funzionali vengono interrotti nel corpo. Molto spesso, il livello di sedimentazione eritrocitaria aumenta quando batteri, funghi o virus entrano nel flusso sanguigno. Ciò è dovuto a un cambiamento nei rapporti proteici dovuto ad un aumento del livello di anticorpi protettivi.

In presenza di lievi processi infiammatori, gli indicatori aumentano a 15 o 20 mm / h, con grave infiammazione - da 60 a 80 mm / h. Se durante il periodo di trattamento gli indicatori diminuiscono, il trattamento viene selezionato correttamente. Va notato che il livello di ESR può essere elevato durante la gravidanza e le mestruazioni..

Che tipo di cellule sono eritrociti e quale funzione svolgono?

I globuli rossi sono anche noti come globuli rossi. Queste sono cellule del sangue speciali nel corpo umano, altri vertebrati del mondo animale e alcuni invertebrati. La loro funzione principale è fornire ossigeno dai polmoni (o branchie) ad altri organi..

Cosa sono gli eritrociti e a cosa servono??

Il nome di eritrociti deriva dalle parole greche "ἐρυθρός" - "rosso" e "κύτος" - "contenitore", "cellula". Sono spesso chiamati globuli rossi, per analogia con i linfociti - globuli bianchi. Le cellule eritrocitarie sono davvero rosse, perché il loro citoplasma (il contenuto liquido della cellula) è ricco di emoglobina, una proteina complessa rossa. L'emoglobina, a sua volta, contiene un atomo di ferro che può legare l'ossigeno e conferire ai globuli rossi una tinta rossa..

Nuovi globuli rossi si formano nel midollo osseo: circa 2,4 milioni di cellule al secondo. Circolano nel sangue per circa 100-120 giorni, dopodiché vengono assorbiti dai macrofagi (cellule speciali in grado di catturare e digerire i resti di cellule morte, batteri e altre particelle non necessarie all'organismo).

Quale dovrebbe essere il livello dei globuli rossi nel sangue di uomini, donne e bambini?

Per gli uomini adulti, la norma va da 3,9 • 10 12 a 5,5 • 10 12 cellule in 1 litro di sangue, per le donne - da 3,9 • 10 12 a 4,7 • 10 12 cellule in 1 litro di sangue. Nelle persone anziane, il numero di eritrociti diminuisce gradualmente, quindi il loro indicatore di salute è leggermente inferiore - circa 4,0 x 10 12 cellule in 1 litro.

Per i bambini, la norma dei globuli rossi nel sangue varia a seconda dell'età:

  • nel sangue del cordone ombelicale - da 3,9 x 10 12 a 5,5 x 10 12 cellule in 1 litro;
  • il primo o il terzo giorno di vita - da 4,0 x 10 12 a 6,6 x 10 12 celle in 1 litro;
  • entro il settimo giorno di vita - da 3,9 x 10 12 a 6,3 x 10 12 celle in 1 litro;
  • all'età di due settimane - da 3,6 x 10 12 a 6,2 x 10 12 celle in 1 litro;
  • all'età di un mese - da 3,0 x 10 12 a 5,4 x 10 12 celle in 1 litro;
  • all'età di due mesi - da 2,7 x 10 12 a 4,9 x 10 12 celle in 1 litro;
  • a sei mesi - da 3,1 x 10 12 a 4,5 x 10 12 celle in 1 litro;
  • fino a 12 anni indipendentemente dal sesso - da 3,5 • 10 12 a 5,0 • 10 12 celle in 1 litro.

Man mano che invecchiano, i tassi di globuli rossi iniziano a differire per ragazze e ragazzi. Quindi, per le ragazze di età compresa tra 13 e 19 anni, un indicatore sano va da 3,5 x 10 12 a 5,0 x 10 12 cellule in 1 litro. Mentre per i ragazzi di 13-16 anni, la norma va da 4,1 x 10 12 a 5,5 x 10 12 celle in 1 litro, e all'età di 16-19 anni - da 3,9 x 10 12 a 5,6 • 10 12 celle in 1 litro.

Cosa significa un aumento e una diminuzione del livello di globuli rossi nel sangue??

Una maggiore quantità di globuli rossi è chiamata eritrocitosi. I globuli rossi in eccesso rendono il sangue più denso e ne compromettono le proprietà. Il livello dei globuli rossi nel sangue può essere aumentato a causa della disidratazione del corpo, meno spesso a causa di un tumore dei reni o delle ghiandole endocrine.

I possibili sintomi di un numero elevato di globuli rossi includono frequenti mal di testa, vertigini, sangue dal naso e talvolta arrossamento del viso o del corpo. L'eritrocitosi può essere un segno di gravi condizioni mediche. Tra questi, eritremia (una malattia del sistema ematopoietico), malattie del sistema cardiovascolare o polmonare, che possono portare a insufficienza respiratoria e cardiaca, stenosi dell'arteria renale e altri.

Un basso livello di globuli rossi nel sangue è l'eritropenia. La ragione del basso contenuto di globuli rossi può essere:

  • perdita di sangue acuta (ad esempio, con trauma);
  • perdita di sangue cronica (ad esempio, mestruazioni abbondanti nelle donne o sanguinamento latente nelle malattie gastrointestinali);
  • quantità insufficiente di ferro nel corpo (necessario per la sintesi dell'emoglobina);
  • scarso assorbimento di vitamina B12 e acido folico dal cibo o la loro carenza nel corpo;
  • assunzione eccessiva di liquidi o introduzione di grandi quantità di soluzione salina per via endovenosa;
  • rapida distruzione dei globuli rossi a causa di un errore trasfusionale, malattie ereditarie (p. es., anemia falciforme), metalli pesanti o altri avvelenamenti e nelle persone con una valvola cardiaca artificiale.

L'eritropenia di solito si manifesta come una sensazione di debolezza, rapida affaticabilità, tinnito e pelle pallida.

Qual è il tasso di eritrociti nelle urine e perché sono aumentati?

Un adulto sano dovrebbe avere da uno a tre globuli rossi nelle urine (campione al microscopio al momento dell'analisi).

Alti livelli di globuli rossi nelle urine possono essere causati da stress, esercizio fisico intenso, abuso di alcol, superlavoro e determinate condizioni mediche. Le malattie in cui aumenta il contenuto di globuli rossi nelle urine includono:

  • Trombocitopenia. Il numero di piastrine nel sangue diminuisce, a causa del quale il sangue nei vasi si coagula peggio e, di conseguenza, entra nelle urine.
  • Emofilia. Diminuisce la coagulazione del sangue, che lo fa entrare nelle urine.
  • Intossicazione del corpo. L'ingestione di veleni o tossine nelle infezioni virali e batteriche può causare un aumento della permeabilità della membrana glomerulare per gli eritrociti, a causa della quale entrano nelle urine.
  • Glomerulonefrite acuta e cronica. La funzione di filtraggio dei reni è compromessa, a causa della quale i globuli rossi entrano nelle urine.
  • Cancro ai reni. Il tumore colpisce le pareti dei vasi sanguigni e provoca sanguinamento minore, di conseguenza, il sangue entra nelle urine.
  • Malattia da urolitiasi. L'integrità della mucosa della vescica viene interrotta, con conseguente sanguinamento e parte del sangue entra nelle urine.
  • Pielonefrite. Il processo infiammatorio aumenta la permeabilità dei vasi sanguigni del rene e i globuli rossi penetrano nell'organo.
  • Idronefrosi. Le difficoltà sorgono nel deflusso dell'urina, che porta allo stiramento della vescica e al danno microvascolare.

Eritrociti nel sangue: che cos'è? Perché è importante la conta dei globuli rossi??

Gli eritrociti sono globuli rossi, un componente essenziale del sangue umano, così come la maggior parte degli animali e persino alcuni molluschi. I globuli rossi sono necessari per trasportare l'ossigeno dai polmoni o dalle branchie in tutto il corpo.

Come sono organizzati gli eritrociti umani

La parola "erythrocyte" è stata formata dal greco "erythros" - rosso e "kitos" - una gabbia, un ricettacolo. C'è molta emoglobina nel citoplasma degli eritrociti: 270-400 milioni di molecole in ogni cellula.

L'emoglobina è un pigmento che contiene uno ione di ferro. Conferisce ai globuli rossi un colore rosso e, molto importante, è in grado di legare l'ossigeno.

La dimensione dell'eritrocita è di 7-10 micron, la forma è un disco biconcava, una ciambella con una parte centrale sottile e piatta. I recessi aumentano la superficie del globulo rosso, il che significa che può trasportare più ossigeno.

Sopra, l'eritrocita è ricoperto di membrane. La membrana plasmatica consente il passaggio di acqua, ossigeno, anidride carbonica, ioni sodio e potassio. Sulla superficie della membrana lipoproteica sono presenti fattori del sistema del gruppo sanguigno e fattori Rh, nonché alcuni antigeni.

Come funzionano i globuli rossi

I globuli rossi sono saturi di ossigeno nei polmoni. Quindi, con il flusso sanguigno, vengono trasportati in tutto il corpo e forniscono ossigeno a vari organi. In cambio, gli eritrociti prendono l'anidride carbonica usando l'anidrasi carbonica e la restituiscono ai polmoni.

Gli eritrociti sono elastici. A causa di ciò, si muovono facilmente lungo i capillari più piccoli - passano persino attraverso vasi con un diametro di 2-3 micron ad una velocità fino a 2 cm al minuto. Nelle cellule mature non c'è nucleo e la maggior parte degli altri organelli, ma c'è molta emoglobina - fino al 98% della massa di eritroplasma (cellule esclusi gli organelli).

Ogni secondo 2,4 milioni di nuovi globuli rossi si formano nel midollo osseo. Ognuno di loro vive per 100-120 giorni, quindi i macrofagi distruggono queste cellule nel fegato e nella milza. In generale, ogni quarta cellula del nostro corpo è un eritrocita.

Perché il livello dei globuli rossi nell'analisi del sangue è importante?

Se ci sono pochi globuli rossi, non saranno in grado di far fronte efficacemente alla fornitura di ossigeno. Meno globuli rossi - meno emoglobina - meno ioni di ferro per legarsi e fornire ossigeno.

Gli organi che non ricevono abbastanza ossigeno funzioneranno peggio. Naturalmente, ciò influenzerà immediatamente lo stato di salute, si verificherà la carenza di ossigeno di organi e tessuti.

Nel corso della vita, il numero di globuli rossi cambia. In media, gli uomini ne hanno più delle donne: 3,9-5,5–10 12 per litro contro 3,9-4,7⋅10 12 per litro. Nei neonati fino a 6-10 12 eritrociti per litro, negli anziani - fino a 4-10 12 per litro.

Se ci sono meno eritrociti nel sangue, il medico può diagnosticare l'anemia (nella gente comune - anemia). Ciò non significa che ci sia meno sangue nel corpo di quanto sia necessario: è il numero di globuli rossi in ogni litro di questo fluido a destare preoccupazione..

In generale, l'anemia non è una malattia ma un sintomo. Parla della distruzione del corpo. Il compito del medico è capire la causa e aiutare il paziente ad affrontare il problema..

Molto spesso, l'anemia si verifica dopo una significativa perdita di sangue. Non è raro nelle donne in gravidanza, così come nei bambini e negli anziani..

Succede che il numero di globuli rossi è normale, ma non c'è abbastanza emoglobina in essi. Nell'analisi, ciò si manifesta con un cambiamento nel colore degli eritrociti, pertanto nei risultati è indicato anche l'indice di colore (CP). Riflette il colore del globulo rosso, normalmente il valore dovrebbe essere compreso tra 0,86 e 1,1. Ma ci sono anche anemie normocromiche, anche quando ci sono pochi eritrociti, ma c'è abbastanza emoglobina in ciascuno di essi.

D'altra parte, potrebbero esserci più globuli rossi del solito. L'eritrocitosi si verifica con lo sviluppo di neoplasie, policitemia, carenza di vitamine, sindrome di Cushing o idropisia della pelvi renale, insufficienza respiratoria e cardiaca. Inoltre, il livello dei globuli rossi aumenta a causa del trattamento con steroidi e corticosteroidi.

Tuttavia, il livello dei globuli rossi può aumentare a causa della disidratazione, dopo un duro allenamento, con febbre alta, vomito o diarrea. Ma per i piloti, gli assistenti di volo e i residenti delle zone montuose, è comune un aumento del livello di globuli rossi. È così che il corpo affronta la mancanza di ossigeno in quota..

Quindi, l'equilibrio è importante. Il corpo dovrebbe avere abbastanza globuli rossi e ognuno di essi ha una quantità normale di emoglobina.

In che modo i globuli rossi sono correlati al gruppo sanguigno

Nel 1900, lo scienziato Karl Landsteiner scoprì i gruppi sanguigni e sette anni dopo Jan Jansky creò il sistema AB0 a cui siamo abituati: identificò quattro gruppi e due fattori Rh.

Prima di questo, le trasfusioni di sangue spesso peggioravano la condizione. Il fatto è che se si trasfonde il sangue di un donatore con un gruppo inappropriato, i globuli rossi possono aderire. Si tratta di agglutinogeni (proteine ​​sulla superficie degli eritrociti) e agglutinine (anticorpi nel plasma). Se le proteine ​​degli eritrociti di gruppi incompatibili interagiscono tra loro, gli eritrociti si uniscono, cessano di svolgere le loro funzioni e vengono distrutti.

Il primo gruppo (0) è un donatore universale: il suo sangue può essere trasfuso a una persona di qualsiasi gruppo. Il quarto (AB) è un destinatario universale: il sangue di qualsiasi gruppo è adatto per questo. Il gruppo sanguigno A (secondo) è adatto a persone con lo stesso o quarto gruppo (AB), gruppo sanguigno B (terzo) - per destinatari con terzo e quarto gruppo. Il fattore Rh del donatore e del ricevente devono corrispondere.


Articolo Successivo
Indice di colore del sangue