Tutto sulle malattie del cervello


Un sintomo così importante come il mal di testa, spesso non gli diamo la dovuta importanza. Ma spesso dietro di esso si nascondono gravi malattie del cervello. L'organo più importante responsabile della maggior parte delle funzioni della vita umana.

A cosa porta una disattenzione per il corpo e quali ragioni causano disturbi così gravi?

Le ragioni

I fattori che contribuiscono allo sviluppo di malattie possono essere suddivisi condizionatamente in due gruppi:

  1. Congenita. Cioè, predisposizione genetica a determinate malattie di cui soffriva uno dei parenti stretti.
  2. Esterno. Questi includono: varie infezioni, trauma cranico, prodotti chimici, uso di droghe e alcol, fumo di tabacco, uso di cibo spazzatura, nonché esposizione radioattiva ed elettromagnetica. Coloro che rientrano nel primo gruppo, è importante evitare cause esterne che stimolano lo sviluppo di disturbi.

Dopo tutto, la scienza moderna non ha ancora raggiunto un livello tale da influenzare la genetica umana.

I tipi di malattie del cervello sono generalmente suddivisi nelle seguenti categorie:

  • traumatico
  • tumori;
  • contagioso;
  • vascolare.

Le malattie traumatiche dipendono direttamente dalla gravità della lesione ricevuta dal paziente. Con piccoli lividi, la vittima ha bisogno solo di un riposo temporaneo. Di solito circa una settimana.

In caso di una commozione cerebrale significativa, è richiesto il ricovero. Dopotutto, il paziente richiede una stretta supervisione di uno specialista per evitare complicazioni. Nei casi più gravi è possibile la craniotomia..

I tumori sono benigni o maligni. I primi di solito non sono pericolosi per l'uomo. Ma richiedono osservazione e talvolta rimozione.

I tumori maligni sono pericolosi a causa del loro decorso rapido e irreversibile. Se non prendi le misure necessarie in tempo, la morte è inevitabile..

Le malattie vascolari non sono così pericolose e richiedono solo misure preventive e monitoraggio costante della condizione. In situazioni avanzate, dovrai anche ricorrere all'intervento chirurgico..

Le malattie infettive del cervello sono le meno prevedibili e si verificano per vari motivi. Questi possono anche includere complicazioni da un comune raffreddore. Ma i più pericolosi sono l'HIV, l'encefalite e la meningite.

10 pericolose malattie del cervello

Il cervello è l'organo più importante del nostro corpo. Si parla raramente delle malattie che lo colpiscono. Tuttavia, i disturbi nel funzionamento del cervello colpiscono l'intero corpo, il che spesso porta alla disabilità e persino alla morte..

1. Aneurisma cerebrale

Un aneurisma cerebrale è solitamente asintomatico. La malattia si manifesta all'improvviso a causa di un aneurisma rotto. Alcuni pazienti lamentano mal di testa per diversi giorni o settimane prima dell'emorragia, ma non hanno alcuna caratteristica caratteristica che consenta di prevedere il verificarsi di sanguinamento. Un forte mal di testa si manifesta all'improvviso, in circostanze che suggeriscono una connessione con un aumento della pressione sanguigna, ad esempio con l'esercizio, la tosse, l'emozione. Il mal di testa peggiora ad ogni movimento. Già dall'inizio è accompagnato da nausea e vomito, è possibile la perdita di coscienza.

2. Morbo di Alzheimer

Questo è un disturbo del sistema nervoso che si verifica più spesso nelle persone sopra i 65 anni. All'inizio, la malattia può manifestarsi come una memoria a breve termine compromessa. A volte compaiono disturbi dell'umore: il paziente è depresso o aggressivo. In un periodo successivo, il paziente mostra già evidenti disturbi della memoria, sia a breve che a lungo termine. Spesso quando esce di casa, una persona non è in grado di ritrovare la via del ritorno. I sintomi di ansia, depressione si intensificano, si verificano allucinazioni. Il paziente smette di prendersi cura di se stesso.

3. Ictus

Un ictus può assumere la forma di emorragia (ictus emorragico) o ischemia (ictus ischemico). I sintomi della malattia dipendono dalla posizione e dall'entità del danno cerebrale. Molto spesso si tratta di paralisi, perdita della capacità di comprendere gli altri e parlare. Una delle cause di un ictus è una ridotta circolazione sanguigna nel cervello. Fattori di rischio per ictus: fumo, malattie cardiache, obesità e diabete.

4. Morbo di Parkinson

Questa malattia del sistema nervoso centrale colpisce spesso gli uomini. L'età media dei pazienti con malattia di Parkinson è di 58 anni.

I sintomi compaiono gradualmente, a volte per diversi anni. All'inizio si tratta di segni aspecifici: affaticamento, debolezza, rapida affaticabilità, qualche imbarazzo nei movimenti. Spesso tali segni sono attribuiti all'età o alle malattie reumatiche. Tuttavia, dopo un po ', i sintomi peggiorano, come squilibrio o difficoltà nello svolgere attività semplici come alzarsi da una sedia o alzarsi dal letto.

I principali segni della malattia di Parkinson sono il rallentamento generale dei movimenti, la flessione in avanti del tronco, i tremori delle braccia (meno spesso delle gambe o della testa), problemi con l'inizio del movimento, difficoltà nello svolgimento delle attività quotidiane. La malattia di Parkinson è causata dalla morte delle cellule nervose nella parte del cervello chiamata substantia nigra. Fino ad ora non è stata trovata una cura efficace per questa malattia, puoi solo alleviare i sintomi..

5. Cancro al cervello

Nel caso di un tumore al cervello, si verificano i seguenti sintomi: mal di testa grave e in aumento, soprattutto al mattino, che scompare dopo il vomito, squilibrio, coscienza, convulsioni.

Una procedura che determina un'ulteriore diagnostica: esame del fondo e dell'EEG, ovvero uno studio dell'attività elettrica del cervello. Se i risultati di questi studi sono sfavorevoli, è necessario eseguire una tomografia computerizzata o una risonanza magnetica per confermare o escludere un tumore al cervello..

6. Sclerosi laterale amiotrofica

Questa malattia colpisce spesso gli uomini e porta a danni ai motoneuroni, interruzione graduale della funzione muscolare e loro atrofia. Ad oggi, non è stato identificato il motivo per cui le persone iniziano ad ammalarsi di sclerosi laterale amiotrofica. Le mutazioni genetiche rappresentano solo il 5-10% dei casi.

I primi sintomi sono problemi con il controllo dei muscoli delle braccia, poi delle gambe. Con il progredire della malattia, i pazienti hanno sempre meno controllo sui muscoli. La malattia è incurabile e la morte si verifica a causa dell'indebolimento dei muscoli respiratori.

7. Meningite

La causa più comune di meningite sono le infezioni da meningococco. Molto spesso, i bambini sotto i 5 anni sono colpiti. Secondo gruppo di rischio - adolescenti e giovani.

I sintomi della meningite variano. Di solito la malattia inizia con una febbre improvvisa, a volte è presente vomito. Dopo 4-6 ore, c'è un miglioramento temporaneo, ma poi le condizioni cliniche peggiorano. A seconda della forma della meningite, compaiono i sintomi: mal di testa, convulsioni, febbre alta, alterazione della coscienza o sintomi di sepsi, caratterizzata da un'eruzione emorragica che colpisce più spesso le gambe.

8. Sclerosi multipla

Questo è il disturbo più comune del sistema nervoso periferico. La sclerosi multipla si verifica più spesso sotto forma di ricadute e remissioni, ad es. scomparsa totale o parziale dei sintomi tra le successive ricadute della malattia.

Le cause della malattia non sono completamente comprese. La comparsa di una specifica reazione infiammatoria nella sostanza bianca del cervello e del midollo spinale porta alla distruzione della guaina mielinica delle fibre nervose. Questo processo è chiamato demielinizzazione e si verifica in varie parti del cervello e del midollo spinale. Le fibre nervose private della mielina non possono condurre impulsi, compaiono sintomi neurologici: squilibrio, vertigini, tendenza a cadere.

9. Malattia di Huntington

La causa della malattia è un difetto genetico. La malattia di solito inizia intorno ai 40 anni. La corea, un disturbo caratterizzato da movimenti irregolari, a scatti e irregolari, è inizialmente limitato a pochi gruppi muscolari e provoca ansia persistente.

Nelle fasi successive della malattia si verificano disturbi del linguaggio, problemi di deglutizione, disturbi cognitivi ed emotivi. La malattia di Huntington è in realtà incurabile. La terapia si basa esclusivamente sull'alleviare i sintomi.

10. Encefalite trasmessa da zecche

L'encefalite da zecche è causata da un virus che entra nel corpo umano dopo una puntura di zecca. La malattia è solitamente bifasica. Dopo un periodo di incubazione asintomatico, cioè diversi giorni dopo l'infezione, compaiono sintomi aspecifici sotto forma di febbre, debolezza, malessere generale e mal di testa. A volte in questa fase la malattia finisce.

Tuttavia, in alcuni casi, a causa dell'infiammazione del sistema nervoso centrale, si verifica una seconda fase. La malattia si manifesta come un mal di testa molto forte, febbre alta, vomito e disorientamento. Questo può portare alla morte o a conseguenze neurologiche permanenti..

Le più comuni malattie del cervello

Il cervello è l'organo principale del sistema nervoso centrale. Consiste di un gran numero di neuroni interconnessi da connessioni sinaptiche. Sono loro che formano gli impulsi che controllano il lavoro dell'intero organismo..

Tuttavia, alcune malattie possono interrompere il funzionamento del cervello, quindi si verifica un malfunzionamento in tutto il corpo. Considera le malattie cerebrali più comuni secondo ICD-10.

Cause di malattie

All'inizio, quasi tutte le malattie del cervello procedono senza sintomi visibili, quindi possono essere identificate nelle ultime fasi, quando non è più possibile aiutare una persona.

Le ragioni per lo sviluppo di tali patologie possono risiedere in:

  1. Malattie infettive come l'AIDS, la rabbia, ecc..
  2. Trauma cranico.
  3. Esposizione a sostanze chimiche nocive sul corpo umano.
  4. Radiazioni radioattive.
  5. Cattive abitudini (alcol, fumo, tossicodipendenza).
  6. Dieta squilibrata.

Aneurisma vascolare

Questa malattia della testa è un grande pericolo per la vita umana. Nel processo del suo sviluppo, c'è una perdita di elasticità dei vasi del cervello, a causa della quale possono rompersi. E questo diventa la causa di un'emorragia cerebrale..

La patologia può manifestarsi a causa di un difetto ereditario o acquisito nelle pareti di un'arteria o di una vena. Il pericolo particolare della malattia è che nelle fasi iniziali e fino alla rottura, non si manifesta in alcun modo. Se si verifica una pausa, è molto difficile salvare una persona, quindi è molto importante monitorare la propria salute e sottoporsi a esami regolari. Questa patologia del cervello ha un carattere crescente di sintomi. Tra i principali ci sono:

  • emicrania;
  • sentirsi debole anche con uno sforzo leggero;
  • vomito, nausea;
  • reazione negativa al rumore e alla luce;
  • disturbo del linguaggio;
  • intorpidimento di qualsiasi parte del corpo;
  • paresi e gonfiore;
  • deficit visivo.

Se compaiono tali sintomi, consultare immediatamente un medico. Se la diagnosi indica la presenza di un aneurisma, il metodo di trattamento più efficace sarà la chirurgia. Questa operazione rafforzerà i vasi e bloccherà il collo dell'aneurisma..

Aterosclerosi

È una neoplasia (placca) nei vasi del cervello, che blocca il flusso di sangue al suo interno e, di conseguenza, causa carenza di ossigeno nei neuroni.

All'inizio è molto difficile identificare la malattia, quindi si rivolgono a un medico in un secondo momento. A questo punto, i coaguli di sangue si sono già formati nei vasi, alcune parti del cervello hanno subito necrosi, sono comparse le cisti e l'attività dell'intero organo è stata interrotta.

Le ragioni per lo sviluppo dell'aterosclerosi sono:

  • colesterolo alto nel sangue;
  • ipertensione;
  • la presenza di malattie croniche (problemi alla tiroide, diabete mellito, ecc.).

Molto spesso, questi problemi cerebrali si verificano in età avanzata. Puoi capire lo sviluppo di questa malattia dai seguenti segni:

  1. Mal di testa frequenti e strazianti.
  2. Sentimenti di ansia, paura.
  3. Acufene costante.
  4. Nervosismo.
  5. Sconfitta organica, cioè diminuzione dell'attenzione, sentimenti di depressione, apatia.
  6. Insonnia.
  7. Frequenti svenimenti.
  8. Diminuzione delle prestazioni.

Per il trattamento dell'aterosclerosi vengono prescritti farmaci che:

  1. Limita l'assunzione di colesterolo nel corpo.
  2. Rafforza la capacità del corpo di eliminare il colesterolo.
  3. Riduci i sintomi della malattia.
  4. Normalizza il metabolismo dei grassi nel corpo.
  5. Migliora la condizione delle pareti dei vasi sanguigni.
  6. Normalizza il flusso sanguigno del corpo.

È anche molto importante seguire misure preventive in modo che la malattia del cervello non si ripresenti. Ciò include: alimentazione corretta ed equilibrata, rifiuto delle cattive abitudini ed educazione fisica.

Ictus

Questa malattia dei vasi cerebrali è la più comune. Spesso porta alla morte o alla disabilità. La patologia si manifesta con una violazione della circolazione sanguigna nel cervello. L'ictus è di due tipi: ischemico ed emorragico.

Il primo tipo è caratterizzato dal blocco dei vasi sanguigni, a seguito del quale la circolazione cerebrale è compromessa e in quest'area si verifica la morte cellulare. In un ictus emorragico, il vaso si rompe, provocando un'emorragia cerebrale. Molto spesso, si verifica ictus ischemico, che si verifica principalmente nelle persone di età superiore ai 60 anni.

Fattori predisponenti per lo sviluppo della patologia sono malattie croniche come il diabete mellito, problemi del ritmo cardiaco, ecc..

Nonostante il fatto che l'ictus emorragico sia meno comune, è più pericoloso per l'uomo. Le persone con ipertensione arteriosa o aterosclerosi sono a maggior rischio.

Esistono due tipi di segni della malattia:

  1. Cerebrale generale:
  • disturbi del sonno;
  • perdita di conoscenza;
  • problema uditivo;
  • frequenti attacchi di mal di testa;
  • un attacco di nausea, vomito;
  • sudorazione profusa;
  • bocca secca persistente;
  • palpitazioni.
  1. I segni focali dipendono dalla parte del cervello interessata. Se è lei la responsabile del movimento, la persona sviluppa debolezza nei muscoli, paralisi degli arti e così via. Anche le aree responsabili dell'udito, della vista, dell'olfatto possono essere interessate, rispettivamente, le loro funzioni saranno compromesse.

Emicrania

È caratterizzato da frequenti attacchi di mal di testa, che si verificano a causa di spasmi dei vasi cerebrali. Gli antidolorifici convenzionali non aiuteranno qui, hai bisogno della giusta terapia..

Spesso, l'emicrania si forma su un lato della testa, accompagnata da attacchi di nausea e persino vomito. Per curare questo disturbo, è necessario sottoporsi a una serie di esami e solo dopo il medico prescriverà un trattamento. A volte è necessario un elenco di farmaci per eliminare un grave attacco di dolore..

Encefalopatia

Questa malattia si sviluppa a causa di una cattiva circolazione del sangue nel cervello. Ciò può accadere a causa dell'aterosclerosi o dell'ipertensione del paziente. Inoltre, una malattia del cervello può svilupparsi a causa dell'osteocondrosi, in cui i dischi vertebrali sono deformati. Sono loro che spremono le arterie attraverso le quali avviene l'afflusso di sangue al cervello..

I sintomi della malattia sono di natura neurologica. L'insorgenza di questa malattia della testa è associata alla normale irritabilità, debolezza e disturbi del sonno del paziente. Successivamente, si sviluppa la depressione, un comportamento aggressivo senza una ragione apparente. Quindi c'è un netto cambiamento da una maggiore eccitabilità all'apatia. Il paziente soffre di forti mal di testa e disturbi del linguaggio.

La mancanza di un trattamento adeguato per l'encefalopatia porta a malattie difficili da trattare, come l'ictus o l'epilessia.

Encefalopatia alcolica

Questo tipo di encefalopatia si verifica sullo sfondo del consumo frequente di bevande alcoliche. Nel processo del suo sviluppo, si verificano danni al cervello e morte cellulare. La malattia può manifestarsi in due forme:

  1. Psicologico: la memoria, l'attenzione, l'intelligenza del paziente diminuiscono. Disturbato da frequenti sbalzi d'umore, appare irritabilità, aggressività.
  2. Patologico: una violazione dell'attività motoria e della sensibilità. Possono verificarsi convulsioni o paralisi di qualsiasi parte del corpo.

Per un trattamento efficace, sono necessari terapia intensiva, astinenza da alcol e una corretta alimentazione. Nei casi avanzati, il trattamento è abbastanza lungo, mentre i sintomi possono persistere anche dopo un completo rifiuto dell'alcol.

Ipertensione intracranica

Questa anomalia indica lo sviluppo di una grave patologia del cervello (cisti, tumore, ecc.). I sintomi più comuni delle neoplasie cerebrali, compreso il cancro, sono:

  • attacchi di mal di testa;
  • carnagione bluastra;
  • lume della rete vascolare sul corpo;
  • attacchi di nausea e vomito;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • sensibilità alle intemperie.

Prima di iniziare il trattamento, è necessario identificare le cause della malattia, in base alla quale viene prescritta la terapia, inclusa una dieta appositamente selezionata, farmaci e l'attuazione di esercizi speciali. Se il caso viene trascurato, si consiglia un intervento chirurgico.

Malformazione

Questa patologia della testa è di natura congenita, a causa della quale la struttura del sistema circolatorio viene interrotta. Le cause più importanti della malattia sono: predisposizione ereditaria e danno fetale durante la gravidanza.

La malattia si manifesta solo quando l'ossigeno smette di fluire nel tessuto cerebrale, a causa del quale non può funzionare correttamente. Come trattamento, viene utilizzato solo un intervento chirurgico, in cui l'area danneggiata viene rimossa o il suo afflusso di sangue viene interrotto.

Disturbi transitori nel cervello

Questi sono disturbi a breve termine del cervello, che sono accompagnati da segni focali e cerebrali. Una caratteristica di tali disturbi è la rapida scomparsa dei sintomi. Le ragioni di tali patologie sono le seguenti:

  • piccole emorragie;
  • vasocostrizione;
  • lo stadio iniziale della trombosi;
  • microembolia.

I sintomi della patologia dipendono dal luogo della loro localizzazione:

  1. Nell'arteria carotide - il paziente ha attacchi di nausea, vomito, confusione.
  2. Nell'arteria carotide interna, da cui parte l'arteria orbitale, la vista è compromessa, il che può portare alla cecità.
  3. Nella regione vertebro-basilare - manifestato da acufene costante, vertigini e altri disturbi.

Prima di iniziare il trattamento per una malattia, è necessario diagnosticare correttamente. Per questo, vengono esaminati i grandi vasi della testa e del collo..

Il morbo di Alzheimer

Una malattia in rapido sviluppo in cui inizia una produzione eccessiva di una proteina anormale nel cervello, a causa della quale le cellule nervose muoiono. All'inizio, il corretto funzionamento di organi e tessuti del corpo viene interrotto e dopo che una persona muore.

Come le suddette malattie cerebrali, l'Alzheimer è difficile da diagnosticare in anticipo. I sintomi iniziali sono accompagnati da distrazione, leggera perdita di memoria. A poco a poco, i segni aumentano, l'attività mentale diminuisce, diventa difficile navigare nello spazio e nel tempo, costanti sbalzi d'umore tormentano, che si sviluppano in apatia.

Dopo un certo periodo di tempo, il paziente smette di comprendere il significato delle sue azioni, non può prendersi cura di se stesso. È perseguitato da una sensazione di paura, panico e talvolta aggressività, dopodiché tutto cambia in pacificazione. Nella fase finale della malattia, il paziente smette di riconoscere il suo ambiente, la parola è compromessa, non può muoversi e controllare i suoi bisogni.

Una diagnosi accurata può essere fatta solo dopo la morte, durante lo studio della struttura del cervello.

In medicina, non esistono tali tipi di farmaci che aiuterebbero a sbarazzarsi di questa malattia o ad alleviarne il decorso. Durante lo sviluppo dell'Alzheimer, è necessario assumere farmaci volti ad aumentare la circolazione sanguigna nel cervello e il metabolismo cerebrale..

Tumore al cervello

Questo è un processo patologico, a seguito del quale si verifica una divisione accelerata delle cellule del cervello stesso, delle sue ghiandole, membrane, vasi sanguigni e nervi che si estendono da esso. Il tumore può essere di due tipi: benigno e maligno.

I principali sintomi di un tumore maligno:

  1. Gravi mal di testa che ti danno fastidio nella fase iniziale dello sviluppo della malattia. Più il cancro progredisce, più diventa doloroso..
  2. Vomito.
  3. Compromissione della memoria.
  4. Disordini mentali.
  5. Paralisi.
  6. Ipersensibilità al caldo e al freddo.
  7. Disabilità visiva, pupille di diverse dimensioni.

Per quanto riguarda una neoplasia benigna, i sintomi compaiono quando il tumore raggiunge grandi dimensioni e comprime le strutture cerebrali adiacenti. Nelle fasi iniziali, c'è un leggero mal di testa e vertigini, nei casi più avanzati i sintomi appaiono simili ai segni di una neoplasia maligna.

Se la malattia non viene riconosciuta in tempo, è possibile uno spostamento delle strutture cerebrali e un'interruzione del suo lavoro. Nelle prime fasi dello sviluppo, il tumore può essere rimosso e, nei casi avanzati, viene eseguito un trattamento palliativo, che supporta le funzioni vitali del corpo. La maggior parte dei tumori cerebrali maligni sono incurabili e dopo un po 'una persona muore.

Epilessia

L'epilessia è un disturbo neurologico cronico caratterizzato da una predisposizione alle convulsioni. La ragione di ciò è l'interruzione dell'attività bioelettrica del cervello. La patologia può interessare l'intero cervello o parte di esso.

Le persone di qualsiasi età sono suscettibili all'epilessia; lesioni alla testa, ischemia cerebrale, alcolismo, ecc. Possono diventare fattori predisponenti. Nei bambini, questa malattia del cervello non ha una causa specifica e si sviluppa come epilessia primaria.

Un sintomo della malattia è un attacco epilettico (convulsioni), che può essere:

  1. Generalizzato. Colpisce due emisferi del cervello.
  2. Locale. Il lavoro di una certa parte di un emisfero è interrotto.

Sequestro generalizzato

Una grande crisi generalizzata è il tipo più comune di epilessia ed è associata alla perdita di coscienza. Sembra così: il corpo umano è in uno stato di tensione e si piega in un arco, la testa viene gettata indietro e gli arti sono raddrizzati. Il respiro del paziente si ferma, la pelle diventa bluastra. Questa fase può durare fino a 1 minuto, dopodiché la respirazione si normalizza e iniziano i crampi alla testa e agli arti. Una persona non si controlla, può mordersi la lingua o alleviare se stessa. Dopo un po 'riprende conoscenza.

I bambini possono sviluppare convulsioni minori quando il bambino non risponde all'ambiente, gli occhi si congelano e le palpebre si contraggono. In tal caso, la perdita di coscienza e le convulsioni non sono tipiche..

Attacchi locali

Si dividono nelle seguenti tipologie:

  1. Semplice, in cui una persona non perde conoscenza, ma alcune parti del corpo sono insensibili, convulsioni, tremori.
  2. Difficile: il paziente non capisce cosa sta succedendo, possono comparire allucinazioni.

Quando una persona ha un attacco epilettico, la cosa più importante è non lasciarlo cadere e battere la testa, oltre a mordersi la lingua. È meglio alzare leggermente la testa e adagiare il paziente su un fianco.

Per prevenire una tale condizione, è necessario escludere fattori provocatori come stress frequente, cattive abitudini, ecc. Richiede un trattamento terapeutico costante, l'assunzione di farmaci e la supervisione di un medico.

Idrocefalo

Questa malattia è caratterizzata da un eccessivo accumulo di liquido cerebrospinale nel cervello. L'idrocefalo si manifesta con aumento della pressione intracranica, mal di testa, sensazione di oppressione agli occhi, ipertensione, disturbi mentali, convulsioni, ecc. La causa dello sviluppo della malattia risiede nella rottura del sistema del liquido cerebrospinale. Questa patologia può manifestarsi a qualsiasi età, ma i bambini ne sono più spesso colpiti, in particolare i neonati prematuri.

Tra le cause della malattia si possono anche distinguere: infezioni intrauterine, traumi alla nascita, encefaliti, traumi craniocerebrali, disturbi vascolari, ecc..

La malattia può essere identificata dai seguenti segni:

  1. Mal di testa.
  2. Nausea e vomito.
  3. Sensazione di costrizione negli occhi.
  4. Vertigini.
  5. Rumore nelle orecchie.
  6. Visione ridotta.

Malattie del midollo osseo

Fondamentalmente, questo tipo di malattia colpisce le cellule staminali e interrompe il loro lavoro, il che porta a:

  1. La discrepanza tra il loro numero. Ci sono molte cellule di un tipo nel corpo, mentre altre non sono sufficienti.
  2. Aspettativa di vita diversa.
  3. Processi patologici in loro.

Tutto ciò diventa la causa dell'interruzione del lavoro degli organi interni e porta allo sviluppo di tali malattie:

  1. Leucemia: in questo caso viene prodotta una quantità eccessiva di globuli bianchi, che sopprimono la produzione del resto, rendendo così il corpo vulnerabile alle infezioni. Adulti e bambini diventano suscettibili a vari tipi di malattie virali e infettive, sanguinamento e anemia. Hanno anche ingrossamento della milza, linfonodi e lividi cutanei..
  2. Mieloma: il picco principale dell'incidenza si verifica all'età dopo i 40 anni. Tali neoplasie sono suddivise in:
  • Mielodisplastica: questa sindrome è caratterizzata dalla formazione di cellule anormali. In questo caso, ci sono meno cellule sane e non possono far fronte a virus, infezioni e sanguinamento..
  • Mieloproliferativo - caratterizzato dalla produzione di cellule immature che non possono funzionare correttamente.
  1. Anemia - è di due tipi: carenza di ferro e aplastica. Nel primo caso c'è una carenza di ferro, in cui il midollo osseo produce globuli rossi che non possono svolgere le loro funzioni. E nel secondo caso, la malattia si sviluppa a causa dell'esposizione chimica o alle radiazioni, nonché con una predisposizione genetica.

Quando vedere un dottore

Se hai i seguenti sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico:

  • qualsiasi trauma al cranio, commozioni cerebrali, ecc.
  • il tono della parte occipitale della testa, la coscienza nebbiosa, uno stato di febbre;
  • mal di testa gravi e improvvisi;
  • intorpidimento degli arti, letargia;
  • incapacità di concentrarsi, ricorda;
  • convulsioni con perdita di coscienza;
  • deterioramento della vista;
  • fontanella sporgente nei bambini.

Diagnostica

Una diagnosi corretta può essere fatta solo dopo aver eseguito misure diagnostiche che aiuteranno a identificare il tipo e il grado della malattia. Per questo, viene eseguito:

  1. RM e TC.
  2. Elettroencefalografia.
  3. raggi X.
  4. Angiografia.
  5. Radiografia.
  6. Analisi del sangue.

Qualsiasi malattia del cervello richiede maggiore attenzione, perché la vita umana dipende dal suo corretto funzionamento. In questi casi, non puoi auto-medicare, perché ciò aggraverà solo le condizioni del paziente. Per il trattamento delle patologie cerebrali, è meglio cercare l'aiuto di specialisti qualificati: un neurologo, neurochirurgo o oncologo.

Le malattie cerebrali possono essere facilmente ignorate o fraintese

Il cervello è il centro di controllo del corpo, responsabile dell'intelligenza, della parola, del movimento e della regolazione degli organi. Un cervello sano è veloce ed efficiente. Quasi tutto ciò che facciamo, diciamo e pensiamo è controllato dal nostro cervello, quindi il danno ad esso può influenzare ogni aspetto della vita..

I disturbi cerebrali sono spesso definiti disabilità latenti perché possono causare seri problemi al nostro comportamento e alle nostre capacità di pensiero. In molti disturbi cerebrali, spesso non vi è alcun cambiamento fisico visibile, quindi i problemi possono essere facilmente ignorati o fraintesi. Anche il trauma da contatto al cervello potrebbe non lasciare cicatrici visibili per indicare dove si trovava la lesione..

Il danno cerebrale può influenzare molte cose:

  • memoria,
  • atteggiamento,
  • e anche personalità.
  • A volte anche i membri della famiglia che considerano il loro parente pigro o difficile da comunicare non sanno che questo è causato da un disturbo cerebrale.

Vari fattori portano a un funzionamento alterato del cervello:

  • la malattia è la causa più comune di danno funzionale,
  • lesione cerebrale traumatica - a seguito di un colpo, spingere,
  • anomalie genetiche.

Cambiamenti nei processi cerebrali

Un disturbo cerebrale non è una disabilità intellettiva.

  • L'intelligenza di solito non viene influenzata,
  • sebbene di solito ci siano cambiamenti cognitivi come
    • problemi di memoria,
    • concentrazione e
    • Attenzione.
  • Inoltre non è una malattia mentale, sebbene possa aumentare le possibilità di disturbi mentali come depressione e ansia..

Un disturbo cerebrale si verifica quando c'è un danno o un'anomalia nel cervello dopo la nascita a causa di qualche motivo, come ad esempio:

  • Cadute, incidenti, aggressioni, concussioni e altre lesioni
  • Ictus e altre malattie vascolari
  • Ipossia - mancanza di ossigeno (p. Es., Dopo l'annegamento)
  • Morbo di Alzheimer e altre demenze
  • Malattie degenerative (p. Es., Demenza, morbo di Parkinson)
  • morbo di Parkinson
  • Alcol e altre droghe
  • Tumori del cervello
  • Epilessia
  • Infezioni e malattie (come la meningite).

I disturbi cerebrali possono colpire chiunque, ma sfortunatamente spesso colpiscono le persone più vulnerabili della società, come i senzatetto e i sopravvissuti alla violenza domestica..

Impatto del danno cerebrale

Gli effetti a lungo termine per ogni persona saranno diversi e varieranno a seconda del tipo di disturbo cerebrale. Ad esempio, disturbi come il morbo di Parkinson e la sclerosi multipla lasceranno intatta la nostra cognizione (come la nostra capacità di pensare), ma avranno un effetto drammatico sulla capacità del corpo di controllare il movimento..

Altri disturbi porteranno a più effetti cognitivi, come:

  • Problemi di memoria
  • Stanchezza e scarsa concentrazione
  • Mancanza di iniziativa e motivazione
  • Irritabilità, rabbia e facilmente agitato
  • Comportamento non appropriato
  • Autostima, dipendenza e mancanza di comprensione
  • Risposte lente e scarse abilità sociali
  • Scarsa risoluzione dei problemi
  • Depressione e mancanza di controllo emotivo
  • Comportamento impulsivo.

Gli effetti fisici possono variare notevolmente tra i disturbi. Alcuni di quelli più comuni sono:

  • Disturbi del movimento e paralisi
  • Perdita di gusto e odore
  • Vertigini e problemi di equilibrio
  • Epilessia e convulsioni
  • Mal di testa
  • Problemi agli occhi e all'udito
  • Dolore cronico.

Tipi di malattie del cervello

Malattia traumatica
La malattia traumatica del cervello è causata da un colpo alla testa o da una testa che è costretta a muoversi rapidamente in avanti o indietro.

Il tessuto cerebrale può essere influenzato da:

  • rompere,
  • allungamento,
  • penetrazione,
  • può essere contuso o gonfio.
  • Può verificarsi sanguinamento.
  • incidenti stradali,
  • attacchi,
  • autunno,
  • incidenti sportivi,
  • violenza domestica e
  • scuotendo i bambini piccoli.

Gli effetti possono essere temporanei o permanenti e vanno da lesioni lievi, come essere momentaneamente storditi mentre si gioca a calcio, a lesioni molto gravi che possono causare blackout a lungo termine.

Oltre alla lesione cerebrale causata dal trauma iniziale, ci sono effetti collaterali che possono derivare da sanguinamento, lividi, mancanza di ossigeno e aumento della pressione all'interno del cranio..

In questo caso, una persona può avere:

  • nausea, fino al vomito
  • difficoltà nel pronunciare parole e fare una frase
  • problemi di memoria
  • sanguinamento dell'orecchio
  • perdita di sensibilità
  • paralisi.

Mancanza di ossigeno - lesione cerebrale ipossica.
L'ipossia si verifica nelle persone che stanno quasi annegando e nei tentativi di suicidio falliti come l'impiccagione o l'avvelenamento da monossido di carbonio. Di solito provoca gravi danni cerebrali poiché sono interessate vaste aree del cervello..

Tumori del cervello.
I tumori cerebrali possono essere sia maligni che benigni, interrompono il normale funzionamento delle cellule sane o portano alla loro morte. Le cause alla base dei tumori cerebrali sono sconosciute. Possono verificarsi in persone di qualsiasi età, sorgere nella testa stessa o raggiungerla quando cresce da altri organi. Alcuni tumori possono essere dovuti a infezioni.

I sintomi dipenderanno dalle dimensioni e dalla posizione del tumore, il più comune -

  • mal di testa, vertigini,
  • nausea,
  • intorpidimento degli arti,
  • cambiamenti nella parola, nella vista, nell'udito,
  • problemi di coordinamento.

Condizioni neurodegenerative.
Alcune malattie portano a una ridotta conduzione o alla morte dei nervi. Queste sono malattie molto complesse..

  • Nella sclerosi multipla, il rivestimento di alcune cellule nervose viene distrutto, che di conseguenza muoiono. La causa esatta è sconosciuta e non esiste una cura, sebbene ci siano trattamenti che possono ridurre i sintomi..
  • La malattia di Parkinson è associata alla perdita di cellule neuronali in varie parti del cervello. Di conseguenza, la persona diventa meno capace di dirigere o controllare i propri movimenti. La causa esatta della malattia di Parkinson è sconosciuta e l'aumento dell'età è l'unico fattore di rischio. Gli effetti della malattia includono lentezza dei movimenti, rigidità muscolare, tremori e problemi di equilibrio.
  • La malattia di Alzheimer è responsabile di circa due casi su tre di demenza. Le cause sono poco conosciute, ma i geni giocano un ruolo importante e non esiste una cura. Placche e confusione nel cervello di solito si sviluppano più tardi nella vita e portano a problemi di memoria a breve termine, disorientamento, sbalzi d'umore e problemi comportamentali. L'aspettativa di vita è da tre a nove anni dopo la diagnosi.

Ictus e altre malattie vascolari.
Un ictus si verifica quando l'afflusso di sangue al cervello è disturbato. Le arterie del cervello si bloccano, si rompono o sanguinano, il che impedisce all'ossigeno e ai nutrienti di raggiungere le cellule cerebrali. Quando questa mancanza di afflusso di sangue si verifica nel cuore, si parla di infarto, nel cervello, un ictus. Gli effetti variano ampiamente, a seconda dell'area interessata, poiché diverse parti del cervello sono responsabili del pensiero, della comprensione, del movimento e dei nostri sentimenti. L'effetto dell'impatto determina anche il grado di carenza di sangue.

Infezioni.
Le infezioni possono danneggiare il cervello e persino portare alla morte molto rapidamente, motivo per cui l'assistenza medica di emergenza è importante qui..

Le sostanze infettive possono causare la morte cellulare applicando pressione se il cervello si gonfia (encefalite) o il tessuto che circonda il cervello si gonfia (meningite) o possono uccidere le cellule per infezione diretta. Le infezioni virali possono portare a danni indiretti, che possono manifestarsi come disturbi della fatica come la sindrome da stanchezza cronica.

  • La meningite è un'infiammazione delle membrane protettive che ricoprono il cervello e il midollo spinale, con conseguente febbre alta, mal di testa, sensibilità alla luce, confusione e talvolta convulsioni. Le cause più comuni di meningite sono virus, batteri, funghi e protozoi.
  • L'encefalite è un tumore al cervello causato da virus o batteri che possono essere introdotti nel corpo da punture di insetti, cibo contaminato o altre infezioni e malattie esistenti. I sintomi includono andatura instabile, sonnolenza, confusione, febbre, mal di testa, fotosensibilità, convulsioni, paralisi e disturbi cognitivi.

Encefalopatia.
Vari motivi possono portare a un funzionamento alterato del cervello, espresso da confusione e perdita di memoria, ma i più comuni sono intossicazione alcolica, chimica, traumatica, ipossica ed epatica..

L'encefalopatia è acuta e cronica. Il danno al cervello e la capacità di aiutarlo dipendono dalla sua forma..

Epilessia.
L'epilessia comporta brevi episodi ripetitivi di attività elettrica anormale nel cervello che provocano convulsioni incontrollate e perdita di coscienza o semplicemente perdita di coscienza a breve termine. La causa esatta è sconosciuta, ma la maggior parte delle crisi ricorrenti può essere prevenuta con i farmaci. Sebbene l'epilessia sia essa stessa una malattia del cervello, può anche essere causata da altri disturbi, come una lesione cerebrale traumatica.

Diagnostica

I test neurologici includono test di vista, udito, equilibrio. Se si sospetta una deviazione, il medico prescriverà la diagnostica per immagini del cervello utilizzando la tomografia computerizzata, la risonanza magnetica o la tomografia a emissione di positroni.

Con l'introduzione attiva della componente tecnologica dell'assistenza sanitaria nella nostra vita, oggi non è un problema trovare una risonanza magnetica del cervello a San Pietroburgo, indirizzi e prezzi si possono trovare su Internet per qualsiasi grande città della Russia.

Un altro possibile studio è una puntura, per esaminare il fluido nel cervello e nel midollo spinale. È prescritto quando si cerca sanguinamento o infezione..

La possibilità di cura dipende dalla corretta diagnosi, dall'attrezzatura medica e dalla risorsa riparatrice dell'organismo stesso. Il trattamento di alcune malattie del cervello non è ancora possibile, ma le misure adottate possono aiutare il paziente a mantenere l'indipendenza..

Varietà di malattie del cervello: metodi di diagnosi e prevenzione

Il cervello controlla e regola l'attività di tutti i sistemi del corpo. Con l'aiuto di impulsi elettrici che vengono scambiati tra i neuroni, le attività di un corpo umano complesso vengono coordinate.

Qualsiasi fallimento nel lavoro del cervello porta all'interruzione del funzionamento di determinati sistemi.

Le malattie del cervello possono portare a gravi conseguenze: deviazioni nel comportamento; disturbi nel funzionamento degli organi dell'udito e della vista, disturbi della coordinazione e della memoria.

Patologie comuni

Esistono molte malattie cerebrali, ognuna delle quali è pericolosa e richiede diagnosi e cure urgenti..

Ictus

Una delle malattie vascolari più comuni e pericolose. Adesso l'ictus è molto "più giovane", colpisce sempre più spesso persone di età giovane e di mezza età. Molto spesso, un ictus è fatale o invalidante. Con questa malattia, c'è una violazione della circolazione sanguigna dei vasi del cervello. L'ictus è di due tipi: ischemico ed emorragico.

I principali sintomi dell'ictus emorragico sono la paralisi degli arti, principalmente da un lato, i disturbi del linguaggio. Questo tipo di malattia della testa è più comune durante il giorno. Fattori che contribuiscono a questo: forte stress, stress emotivo.

L'ictus ischemico si verifica spesso di notte a causa di disturbi o interruzione della circolazione sanguigna in una o più parti del cervello. Di conseguenza, queste aree cessano di funzionare..
Elenco dei principali sintomi:

  • sorriso storto: a causa della paralisi parziale, uno degli angoli della bocca rimarrà immobile;
  • disturbi del movimento: una persona non sarà in grado di muovere uno o più arti a causa della paresi;
  • disturbi del linguaggio: se chiedi a una persona di ripetere una frase, sarà difficile per lui farlo, si noterà un discorso incoerente;

Se parliamo dei presagi di una condizione patologica, possono comparire vertigini, debolezza, acufene o pesantezza alla testa. Se tali violazioni sono state notate, il paziente deve essere immediatamente ricoverato in ospedale per l'esame..

Un tumore al cervello

Le formazioni nel cervello che non sono specifiche di questo organo sono chiamate tumore. Tali formazioni portano alla compressione di alcune parti del cervello, a un aumento della pressione intracranica e, di conseguenza, a interruzioni del suo lavoro. Esistono due tipi di neoplasie: benigne e maligne.

  1. Il dolore alla testa è il sintomo principale della presenza di una neoplasia. Man mano che aumenta, aumentano le sensazioni di dolore. Il dolore è più comune al mattino, è causato dalla pressione su parti del cervello con gonfiore mattutino generale delle membrane.
  2. Disturbi mentali che sono una conseguenza degli effetti patologici delle neoplasie. Il tipo di disturbo dipende dalla posizione del tumore. Quindi, se è nel lobo temporale, si notano depressione, attacchi di panico e vuoti di memoria. Il lobo frontale interessato è caratterizzato da una diminuzione delle capacità mentali e da una maggiore aggressività.
  3. Sono possibili paralisi, visione offuscata, sensibilità ai cambiamenti di temperatura e pressione e disturbi dell'andatura e del movimento.

È molto importante diagnosticare tali malattie cerebrali nelle fasi iniziali, quindi la chirurgia aiuterà. Dopo la rimozione del tumore, ci sono tutte le possibilità di guarigione. Nelle ultime fasi del cancro al cervello o delle metastasi, le neoplasie non vengono operate; in questi casi viene prescritta una terapia di supporto.

Il morbo di Alzheimer

Questa è un'atrofia delle cellule nervose causata dalla produzione di una proteina che è patologica per l'organismo. Nella maggior parte dei casi, questa sostanza viene depositata sotto forma di placche. Di conseguenza, le cellule cerebrali muoiono in massa, il che porta a interruzioni nel suo lavoro. Le malattie sono suscettibili agli anziani, più spesso alle donne dopo i 60 anni.

Il sintomo più comune è un deterioramento dell'orientamento spaziale. Andando al negozio, una persona non riesce a trovare la strada di casa.

Nella fase iniziale, si notano disturbi della memoria, mentre il paziente cerca di utilizzare metodi diversi per memorizzare, senza sospettare di avere una malattia grave. Nelle ultime fasi, il paziente non riconosce i propri cari, non controlla i suoi processi fisiologici.

La malattia di Alzheimer è considerata incurabile. Una persona muore in 10-13 anni. Al paziente vengono prescritti farmaci che possono migliorare la circolazione sanguigna e le condizioni generali. Esistono anche istituzioni specializzate che forniscono cure complete, tenendo conto di tutte le caratteristiche del disturbo..

Aneurisma

Si riferisce a malattie vascolari della testa, caratterizzate dalla sporgenza della parete del vaso, mentre le sue proprietà sono violate. La malattia è molto pericolosa perché in qualsiasi momento la nave colpita può scoppiare e si verificherà un'emorragia. Fino a questo momento, la malattia potrebbe non manifestarsi in alcun modo, quindi è molto importante diagnosticare la patologia in una fase precoce..

Cause di aneurisma:

  • ipertensione;
  • aterosclerosi;
  • neoplasie;
  • infezioni - tubercolosi e sifilide;
  • patologia congenita.

Questa malattia della testa può sviluppare sintomi abbastanza caratteristici da allertare, consultare un medico e condurre l'esame necessario dei vasi del cervello. Può essere fastidioso: mal di testa, nausea, problemi di udito.

Se vengono rilevati sintomi, è necessario essere esaminati. Se viene rilevato un aneurisma, lo specialista prescriverà un'operazione per rafforzare la nave danneggiata. Durante l'intervento chirurgico, verrà rimosso il sito della nave con l'aneurisma, il che ne escluderà lo sviluppo.

Epilessia

È una malattia causata da un disturbo dell'attività bioelettrica del cervello. Sullo sfondo dell'epilessia, si notano casi di perdita di coscienza, gravi convulsioni. Le crisi epilettiche sono:

  • Locale;
  • generalizzata.

I tipi differiscono in presenza o assenza di una localizzazione chiaramente espressa delle violazioni. Nel primo caso, c'è un focus in uno degli emisferi, nel secondo, le violazioni si estendono a entrambi gli emisferi e non hanno focolai chiari.

Le cause esatte dell'epilessia non sono sempre chiare. A volte l'epilessia è causata da lesioni cerebrali traumatiche o ischemia cerebrale. L'alcolismo è anche un possibile colpevole di crisi epilettiche. Le cause dell'epilessia infantile non sono state stabilite. È quasi impossibile confondere i sintomi caratteristici dell'epilessia con un'altra malattia..

  1. Un grande attacco è caratteristico del tipo generalizzato. Il paziente perde conoscenza e cade. C'è una cessazione della respirazione, una persona non può respirare per 5 o 30 secondi. Poi arriva il momento della fase di eccitazione, iniziano le convulsioni più forti. Una persona in questo momento non può controllare il proprio corpo. Spesso minzione involontaria e morsi della lingua.
  2. Un attacco minore si verifica nei bambini. In questo caso, il bambino rimane cosciente, ma in qualche modo alterato. Il bambino smette di rispondere all'ambiente, non risponde alle domande, le sue palpebre possono contrarsi. Tornati in sé, i bambini non ricordano cosa è successo loro pochi minuti fa.
  3. Sequestro localizzato semplice. È caratterizzato da convulsioni, la sensibilità di diverse parti del corpo è persa. La persona rimane cosciente.
  4. Sequestro locale complesso. È caratterizzato da disturbi mentali, a volte allucinazioni. Si verifica una sovraeccitazione generale del corpo, sorge ansia, a volte panico.

Le convulsioni sono pericolose per il fatto stesso della caduta di una persona, così come per l'affondamento della lingua. È necessario non far cadere il paziente, ma per ripristinare la respirazione, girarlo su un lato. L'epilessia è curabile da uno specialista.

Aterosclerosi

Con questa malattia del cervello, le placche di colesterolo si formano nelle arterie. Per questo motivo, il lume dei vasi è bloccato o ristretto, di conseguenza, si verifica una carenza di ossigeno..

I sintomi dell'aterosclerosi sono così sottili o vaghi che il paziente cerca aiuto medico nelle ultime fasi. Nella maggior parte dei casi, la necrosi dei tessuti è già manifestata, si formano coaguli di sangue.

La causa principale della malattia sono i livelli di colesterolo alto. La malattia è più comune nelle persone anziane.

La malattia è curabile, al paziente vengono prescritti farmaci per abbassare il colesterolo, rafforzare i vasi sanguigni. Per la prevenzione della malattia, si consiglia di condurre lo stile di vita più sano: aderire a una dieta, non fumare, rinunciare all'alcol.

Encefalopatia

Questo danno al tessuto cerebrale a causa di disturbi circolatori. Un disturbo si verifica a causa di aterosclerosi, ipertensione arteriosa. Inoltre, l'encefalopatia può essere provocata dall'osteocondrosi delle vertebre cervicali, se le arterie responsabili dell'afflusso di sangue al cervello sono compresse.

  • disturbi del sonno;
  • irritabilità;
  • cambiamenti di personalità;
  • depressione e debolezza costante;
  • dolore alla testa.

L'umore del paziente cambia rapidamente: l'aggressività è sostituita dall'apatia, appare un comportamento inappropriato.

Se la malattia è iniziata, l'interruzione del cervello può diventare irreversibile. Nelle ultime fasi, l'epilessia o l'ictus non sono rari. Per evitare gravi disturbi neurologici, è necessario diagnosticare il prima possibile..

Altre malattie cerebrovascolari del cervello appartengono allo stesso tipo di patologia..

Altre malattie

Oltre a quanto sopra, ci sono altre patologie cerebrali..

  • meningite: le meningi sono colpite;
  • encefalite - infiammazione del cervello;
  • aracnoidite: l'aracnoide si infiamma.
  • microcefalia: dimensioni ridotte del cervello;
  • idrocefalo: il deflusso del liquido liquoroso è disturbato, che è accompagnato da un aumento della pressione intracranica;
  • anencefalia: manca la maggior parte del tessuto cerebrale;
  • idranencefalia: non ci sono grandi emisferi;
  • encefalocele: parti del cervello si gonfiano a causa di difetti nel cranio.
  • contusioni;
  • lesioni al cranio;
  • tremori.

Le malattie infettive del cervello e le lesioni causano gravi complicazioni, ad esempio, può svilupparsi una cisti pineale. Al minimo sospetto, si consiglia di consultare un medico.

Prevenzione

Molte malattie del cervello sono fatali, quindi è necessario fare una diagnosi nelle fasi iniziali. Per fare questo, è necessario visitare uno specialista e fare gli esami necessari..

  • TC - tomografia computerizzata;
  • MRI - risonanza magnetica per immagini;
  • scansione duplex dei vasi sanguigni;
  • elettroencefalografia;
  • MRA - angiografia a risonanza magnetica;
  • PET - Tomografia a emissione di positroni.

Questi metodi diagnostici mostreranno chiaramente se ci sono gravi cause di dolore alla testa..


Articolo Successivo
La struttura del sistema cardiovascolare