Malattie dei piedi nell'uomo: tipi, sintomi e loro trattamento


Le malattie delle gambe si sviluppano sotto l'influenza di vari fattori endogeni ed esogeni. Una manifestazione comune di tali deviazioni nella salute è il dolore, che nel tempo diventa la causa di un disagio atroce quando si cammina. Il metodo di trattamento viene selezionato per ciascun paziente, tenendo conto della diagnosi. La terapia include farmaci a lungo termine, aderenza a una dieta speciale e una serie di misure preventive.

Tipi e caratteristiche

La classificazione delle malattie prevede la loro divisione in base al tipo di parte dell'arto interessata:

  • malattie delle ossa. Sono caratterizzati da una violazione della forza e della flessibilità di un organo solido, la cui base è il tessuto osseo;
  • patologia articolare. Sorgono sullo sfondo dell'infiammazione delle articolazioni mobili delle ossa;
  • malattie vascolari. Associato a ridotta circolazione sanguigna e deterioramento delle pareti delle vene o delle arterie delle gambe;
  • patologia muscolare. Si verifica quando viene interessata una parte del sistema muscolo-scheletrico che ha la capacità di contrarsi.

Le malattie dei piedi e i tumori benigni degli arti inferiori si distinguono separatamente..

Malattie delle ossa

Associato ad un alto rischio di fratture con poco esercizio. Esistono le seguenti patologie di questo tipo:

  • osteoporosi. È caratterizzato da una progressiva diminuzione della densità ossea. La causa principale della malattia è associata a un insufficiente apporto o assimilazione di sostanze necessarie per la normale formazione del tessuto osseo. L'osteoporosi viene diagnosticata più spesso nelle donne durante la gravidanza o nel periodo postpartum (il corpo della madre cede la maggior parte dei micronutrienti all'embrione), così come negli anziani (cambiamenti legati all'età);
  • rachitismo. Si sviluppa nei bambini a causa dell'insufficiente assorbimento di calcio e vitamina D. Le ossa diventano morbide, il che porta alla deformazione dello scheletro e alla crescita ritardata del bambino;
  • osteomielite. È un processo purulento-infiammatorio di natura infettiva, che colpisce le ossa, il periostio e il midollo osseo. Nel 38% dei casi di osteomielite, l'infiammazione colpisce il femore. Il danno dopo il trauma è più spesso la causa dello sviluppo della patologia;
  • La malattia di Paget. Una condizione caratterizzata da una violazione del processo di rimodellamento e ripristino del tessuto osseo. Si verifica a causa dell'infiammazione causata dai virus. La malattia colpisce spesso le persone dopo 40-50 anni. Le pericolose conseguenze della patologia includono la degenerazione delle lesioni in tumori maligni..

L'età del paziente gioca un ruolo importante nel trattamento di tali malattie. Le persone anziane impiegano più tempo per riprendersi.

Patologie articolari

Il dolore alle gambe si verifica spesso a causa di alterazioni degenerative-distrofiche e infiammatorie nelle articolazioni mobili delle ossa. Il primo tipo di malattia è l'artrosi. La ragione principale della sua comparsa sono i disturbi metabolici, in cui il tessuto cartilagineo perde la sua elasticità. A seconda del focus della lesione, l'artrosi delle gambe è classificata nei seguenti tipi:

  • coxartrosi (cambiamenti nell'articolazione dell'anca);
  • gonartrosi (danno all'articolazione del ginocchio);
  • caviglia;
  • dita.

Il quadro clinico è caratterizzato da sintomi simili, tra cui dolore durante il movimento, gonfiore e deformità delle articolazioni visivamente visibili.

Il nome comune per l'infiammazione che è localizzata nelle articolazioni mobili delle ossa è l'artrite. Esistono i seguenti tipi di patologia:

  • monoartrite (danno a un'articolazione);
  • poliartrite (infiammazione di diverse articolazioni);
  • artrite gottosa (gotta). È caratterizzato da un fallimento nello scambio di purine, che porta alla deposizione di sali di acido urico nelle articolazioni mobili delle ossa. Nella maggior parte dei casi, questo tipo di infiammazione è localizzata nell'area del pollice..

Il dolore da artrite si verifica anche quando si tocca l'area interessata.

Le malattie delle articolazioni causano una diminuzione dell'attività fisica di una persona e, se non trattate, minacciano la disabilità.

Patologia vascolare

Questo gruppo di malattie si manifesta sotto l'influenza di fattori esterni e interni che provocano lo sviluppo di fallimenti nel sistema circolatorio e il deterioramento dello stato delle pareti dei vasi sanguigni. Le principali deviazioni di questo tipo includono:

  • aterosclerosi. Associato alla deposizione di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni. Nel tempo, riempiono il lume delle arterie, interferendo con il movimento del sangue. Allo stesso tempo, i tessuti degli organi sono carenti di ossigeno e sostanze nutritive, il che porta a interruzioni nel loro funzionamento;
  • vene varicose. È caratterizzato da un aumento del diametro delle vene superficiali, che è accompagnato da un guasto della valvola. Allo stesso tempo, il sangue non va al cuore, ma verso il basso, provocando lo sviluppo di fenomeni stagnanti. La persona avverte pesantezza e dolore alle gambe, il che gli rende difficile muoversi;
  • endarterite. È una patologia derivante dal fumo eccessivo. La nicotina ha un effetto negativo sulle arterie, che porta a un restringimento del loro lume, blocco del flusso sanguigno nelle gambe e morte dei tessuti. Il dolore è solitamente localizzato nell'area della parte inferiore della gamba, dei polpacci e dei piedi. L'endarterite è caratterizzata da un alto rischio di occlusione vascolare e la chirurgia è l'unica soluzione. L'assistenza medica intempestiva minaccia l'amputazione dell'arto colpito;
  • angiopatia. Una diminuzione del tono delle pareti vascolari porta a cambiamenti nella loro struttura e disfunzione, che si riflette in una diminuzione della velocità del movimento del sangue nel corpo. La patologia può includere vasi di diversi calibri. Viene diagnosticato principalmente in pazienti con diabete mellito;
  • trombosi. È caratterizzato dalla formazione di coaguli di sangue nelle vene degli arti inferiori. Le persone che abusano di alcol e nicotina, il cui lavoro è associato a una maggiore attività fisica, a una posizione seduta o in piedi prolungata, hanno un'alta predisposizione alla malattia..

La tromboflebite è considerata la malattia più pericolosa di questo tipo. La patologia si riferisce a una complicazione della trombosi che si verifica a causa dell'infiammazione delle pareti delle vene. È caratterizzato da un alto rischio di sviluppare EP, in cui la morte per soffocamento si verifica nella prima ora del suo sviluppo.

Le malattie associate a lesioni vascolari sono sempre più diagnosticate nei giovani. Ciò è dovuto all'elevata dipendenza degli adolescenti da alcol e nicotina. Tali patologie sono considerate le più pericolose, poiché causano una mortalità precoce..

Patologie del tessuto muscolare e dell'apparato legamentoso

Sono caratterizzati da lesioni dei muscoli striati, che una persona controlla consapevolmente, o dalla loro struttura terminale. Le principali patologie di questo tipo includono:

  • miosite. È una malattia infiammatoria di forma cronica che si sviluppa con danni muscolari infettivi o traumatici. Se non trattata, aumenta il rischio di atrofia degli arti;
  • trocanterite. Una rara patologia associata a danni ai tendini del femore. I sintomi assomigliano alla coxartrosi, che è una causa comune di diagnosi errate;
  • tendinite. È caratterizzato da alterazioni infiammatorie-distrofiche nei tessuti del tendine di Achille con un alto rischio di rottura del legamento. Con il passaggio dell'infiammazione al muscolo, si sviluppa la miotendinite;
  • flemmone. La patologia si verifica a causa dello sviluppo dell'infezione, accompagnata da lesioni purulente e morte dei tessuti molli. Trattamento chirurgico.

Quando il tessuto muscolare è infiammato, i pazienti lamentano un forte dolore che limita il movimento. La trascuratezza del trattamento porta ad accorciamento, atrofia muscolare, che influisce sulla qualità della vita e minaccia la disabilità.

Neoplasie benigne

I tumori alle gambe si formano spesso dopo un trauma e sono caratterizzati da confini ben definiti, sviluppo lento e mancanza di tendenza alle metastasi.

Le patologie più comuni di questo tipo sono:

  • igroma. Il tumore si forma più spesso vicino all'articolazione della caviglia o sulle dita dei piedi e ha una membrana densa contenente fluido sieroso misto a muco. L'igroma si forma sotto forma di formazioni singole o multiple, sotto l'influenza di fattori provocatori, è incline a una rapida crescita;
  • lipoma. È un tumore grasso localizzato principalmente sotto la pelle;
  • condroma. Una neoplasia benigna costituita da cellule di cartilagine ialina negli arti inferiori si forma sulle ossa del piede o della coscia. Nella fase iniziale della patologia, si nota un quadro clinico scadente, ma man mano che il tumore cresce, deforma l'area interessata, che spesso porta a una frattura. Il condroma viene rilevato principalmente nei pazienti di età compresa tra 11 e 16 anni;
  • rabdomioma. Il tumore è localizzato nei muscoli striati ed è caratterizzato da un alto rischio di degenerazione in uno maligno. Il trattamento viene effettuato solo chirurgicamente;
  • osteocondroma. È caratterizzato dalla comparsa di escrescenze ossee su lunghe ossa tubolari (femore, tibia e perone). Nella terminologia medica, tale educazione è chiamata esostosi. Le sue dimensioni sono 2-12 cm.

Il pericolo di tali neoplasie è la spremitura dei tessuti adiacenti, che porta al pizzicamento dei nervi..

Con una serie di patologie, si nota un alto rischio di malignità cellulare, pertanto, con un aumento della temperatura corporea sullo sfondo di un disagio doloroso nell'area delle gambe, si consiglia di consultare un medico.

Malattie dei piedi

Lo sviluppo di tali malattie è associato ad un aumento dello stress sulla parte inferiore della gamba. Secondo le statistiche, una persona percorre circa 100 km nella sua intera vita, il che influisce negativamente sulle condizioni del piede. Le patologie più comuni includono:

  • borsite. Si manifesta con l'uso frequente di scarpe scomode o per predisposizione genetica ed è caratterizzata da uno spostamento dell'articolazione del pollice;
  • calli e duroni. Sono aree cheratinizzate della pelle che si formano durante l'attrito prolungato contro le scarpe. I fattori di rischio sono varie patologie caratterizzate da aumento della sudorazione, eccesso di peso e ridotta circolazione sanguigna. Il trattamento non prevede il ricovero in ospedale;
  • sperone calcaneare - crescita ossea nella zona del tallone, risultante da una violazione del metabolismo del calcio;
  • fascite plantare. Il sintomo principale della patologia è la sindrome del dolore, localizzata nel tallone e che si intensifica con lo sforzo fisico. Il disagio è causato da alterazioni infiammatorie e degenerative della fascia plantare. Una complicazione della patologia è uno sperone calcaneare;
  • sindrome del piede neuropatico o ischemico. Si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito. Nel primo caso, la causa è un nervo schiacciato (sensazione di calore nel piede). Il secondo tipo di patologia è causato da una ridotta circolazione sanguigna con lesioni vascolari (le gambe sono costantemente fredde);
  • neuroma. È una crescita fibrosa benigna del tessuto nervoso plantare nell'area tra il 3 ° e il 4 ° dito del piede. La malattia è solitamente unilaterale, diagnosticata più spesso nelle giovani donne.

Patologie di questo tipo non sono pericolose per la vita, ma portano grave disagio durante il movimento. Per evitare una diminuzione della sensibilità del piede, si consiglia di iniziare il trattamento alle prime manifestazioni di un peggioramento delle sue condizioni..

Le ragioni

Le malattie delle gambe hanno un'eziologia diversa, ma il loro sviluppo è dovuto a fattori provocatori comuni:

  • malfunzionamenti della ghiandola tiroidea. L'organo regola l'equilibrio di calcio e fosforo;
  • attività fisica eccessiva;
  • camminare con scarpe scomode (taglia sbagliata, materiale ruvido);
  • lavoro associato al trasporto di pesi, posizione eretta o seduta prolungata;
  • abuso di alcol e nicotina;
  • la presenza nella dieta di cibi ricchi di calcio. Un eccesso di una sostanza nel corpo si riflette in una diminuzione della densità ossea;
  • infezioni croniche di natura virale e batterica;
  • predisposizione genetica;
  • stile di vita sedentario;
  • trauma;
  • stress frequente e tensione nervosa;
  • ipotermia sistematica;
  • malattia metabolica;
  • mancanza di vitamine, che porta ad un indebolimento del sistema immunitario;
  • diabete mellito e altre patologie croniche degli organi interni.

Il quadro clinico della malattia ha segni simili, quindi la causa del dolore e di altri fastidi alle gambe può essere determinata solo da un medico attraverso una serie di misure diagnostiche. L'autotrattamento senza confermare la diagnosi può aggravare le condizioni del paziente, causare lo sviluppo di conseguenze pericolose.

Sintomi

Il sintomo principale è il dolore agli arti inferiori di varia intensità, durata, localizzazione. Più spesso si verifica durante il movimento, il che porta a disagio quando si cammina, ma con un numero di patologie, la manifestazione del sintomo viene osservata in uno stato calmo.

Il dolore può peggiorare durante la notte, con l'esposizione al calore, prolungata in piedi in posizione eretta.

Si notano anche i seguenti sintomi, che indicano lo sviluppo di malattie delle gambe:

  • convulsioni;
  • sullo sfondo dell'infiammazione, si osserva un aumento della temperatura corporea, debolezza e mancanza di appetito;
  • sensazione di caldo o freddo ai piedi;
  • pesantezza agli arti;
  • gonfiore delle gambe;
  • gonfiore, arrossamento, intorpidimento, bruciore e diminuzione della sensibilità nell'area interessata;
  • aumento della fatica quando si cammina;
  • fratture con lesioni lievi;
  • deformazione delle ossa;
  • rigidità mattutina alle gambe;
  • con patologie vascolari si nota la comparsa di una rete vascolare visibile e noduli venosi sui polpacci;
  • il rachitismo indica un rallentamento della crescita del bambino.

La natura del quadro clinico delle malattie delle gambe dipende dal tipo di patologia e dalla sua gravità. Non sempre si manifesta nella fase iniziale, quindi la malattia può essere rilevata durante un esame professionale o la diagnosi di altre anomalie.

Diagnostica

Il metodo di trattamento delle malattie delle gambe viene selezionato tenendo conto della diagnosi. In caso di dolore agli arti inferiori, una persona deve consultare un traumatologo, chirurgo o flebologo. Dopo l'esame, studiando l'anamnesi e chiarendo la natura dei sintomi, il medico prescrive al paziente di sottoporsi a una serie di misure diagnostiche:

  • analisi cliniche del sangue e delle urine;
  • biochimica del sangue;
  • se sospetti un malfunzionamento della ghiandola tiroidea, viene prescritta un'analisi per il livello degli ormoni.

I test di laboratorio aiutano a identificare i cambiamenti nel livello di leucociti, eritrociti, ESR, calcio, fosforo e acido urico.

La diagnostica hardware include i seguenti tipi di esami:

  • Ultrasuoni di organi interni, arti inferiori;
  • Radiografia dell'area dolorosa della gamba, colonna vertebrale;
  • Risonanza magnetica;
  • Scansione TC.

Sulla base dei risultati della ricerca, viene fatta una conclusione sulla condizione e la presenza di alterazioni patologiche nelle ossa, articolazioni, vasi sanguigni, tessuti muscolari. Se esiste una storia di patologie croniche che sono la causa dello sviluppo della deviazione, viene prescritta una consultazione con il medico curante (neuropatologo, endocrinologo).

Trattamento

Il metodo di terapia dipende dal tipo di patologia, dallo stadio del suo sviluppo, dall'età e dalle condizioni generali del paziente. Comprende l'assunzione di farmaci, la cui azione è volta ad eliminare la causa principale, alleviare i sintomi e ripristinare la parte funzionale interessata della gamba. Nei casi gravi e con l'inefficacia del trattamento farmacologico, vengono eseguite operazioni chirurgiche.

Farmaco

La terapia complessa prevede l'assunzione dei seguenti farmaci sotto forma di compresse, unguenti, gel o soluzioni iniettabili:

  • FANS con effetto analgesico (Diclofenac, Dolobene, Voltaren, Dolgit);
  • miorilassanti (tizanidina);
  • condroprotettori (Structum, Chondroxide, Artra);
  • anestetici (novocaina);
  • glucocorticosteroidi (Prednisolone);
  • antidepressivi (Deprim);
  • complessi vitaminici e minerali.

In caso di patologie vascolari vengono inoltre prescritti anticoagulanti, flebotonici e farmaci sostitutivi del plasma, la cui azione è volta a prevenire il processo di formazione di trombi.

Il tipo di farmaco, il suo dosaggio e il regime di dosaggio sono determinati dal medico.

Il trattamento delle malattie delle gambe comprende un corso di fisioterapia (massaggio, terapia fisica, elettroforesi con Dimexidum, magneti, laser), che aiuta a migliorare la circolazione sanguigna nell'arto colpito, terapia dietetica, agopuntura, indossare biancheria intima compressiva e scarpe ortopediche. Durante la terapia, si raccomanda al paziente di osservare un riposo completo per un po 'di tempo, abbandonare le cattive abitudini, ridurre il tasso di attività fisica.

etnoscienza

Con il permesso del medico, per aumentare l'efficacia dei medicinali, vengono utilizzati farmaci a base di piante medicinali, che hanno effetti antinfiammatori, analgesici e rigeneranti..

Si consigliano i seguenti medicinali per alleviare il dolore:

  • versare 0,5 litri di succo di barbabietola fresca, 0,2 litri di succo di aloe in una bottiglia da 3 litri, aggiungere 0,5 kg di carote e ravanello nero ciascuno. Il contenitore viene riempito fino in cima con miele liquido e il suo contenuto viene mescolato bene. Insistere per 7 giorni sotto un coperchio chiuso, filtrare, rimuovere il sedimento e assumere 40 ml prima di coricarsi. La durata del ciclo minimo di trattamento è di 1 mese;
  • versare un bicchiere di kefir in un contenitore da mezzo litro, aggiungere il pane di segale tritato fino a quando non è pieno e 1 cucchiaino. bibita. Lasciare caldo per 5-6 giorni, filtrare, spremere il precipitato. Lo strumento viene utilizzato per lozioni (durante il giorno) e impacchi (di notte). Il sollievo dal dolore è efficace dopo 3 giorni. Il disagio scompare dopo una settimana.

Le foglie della farfara hanno un effetto antinfiammatorio. Si consiglia di applicare di notte per 10 giorni..

Per eliminare calli e calli, durante la notte viene applicata una massa di patate e cipolle grattugiate, poste in una garza o una foglia di aloe (all'interno). I fondi creano un effetto fumante. Al mattino, il mais viene trattato con pietra pomice, spalmato con una crema di consistenza oleosa. La procedura viene ripetuta fino alla completa scomparsa delle aree cutanee cheratinizzate.

Prevenzione

Per evitare lo sviluppo di tali malattie, si consiglia di attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • rinunciare alle cattive abitudini;
  • bilanciare la dieta;
  • condurre uno stile di vita attivo, controllando il livello di attività fisica;
  • evitare stress e lesioni;
  • quando si lavora a lungo in posizione seduta, fare una pausa di 5-10 minuti ogni ora. (alza i piedi sul tavolo, cammina i gradini);
  • arricchire la dieta con cibi vegetali, latticini e ridurre il consumo di sale, cibi grassi;
  • dopo una giornata lavorativa, eseguire un massaggio ai piedi;
  • nelle patologie croniche non trascurare i percorsi terapeutici;
  • indossare scarpe comode con tacchi bassi;
  • sottoporsi a visite mediche di routine.

In presenza di una predisposizione ereditaria a un certo tipo di malattia delle gambe, si consiglia di assumere periodicamente farmaci, la cui azione ne impedirà lo sviluppo.

Il dolore alle gambe è sempre associato al disagio quando si cammina. Con la sua frequente manifestazione, la qualità della vita umana si deteriora, la capacità lavorativa diminuisce e la mancanza di cure può portare alla disabilità. Per evitare conseguenze pericolose, è necessario consultare un medico in modo tempestivo e seguire le sue raccomandazioni.

Possibili malattie del piede umano

Le malattie del piede sono le patologie più comuni nell'uomo. Ciò è dovuto al fatto che queste parti degli arti hanno un carico elevato. La manifestazione principale di qualsiasi malattia alle gambe è il dolore.

Le sensazioni dolorose possono essere associate a:

  • gotta;
  • patologie articolari dovute alla distruzione del tessuto cartilagineo;
  • processi infiammatori attivi;
  • lesioni alle articolazioni degli arti;
  • artrosi;
  • cambiamenti distruttivi nelle articolazioni.

Le principali cause dei disturbi alle gambe sono:

  1. metabolismo improprio;
  2. ipotermia;
  3. appiattimento delle arcate del piede;
  4. malattie congenite dello scheletro e delle ossa delle gambe;
  5. debole immunità, tendenza al raffreddore;
  6. la presenza di infezioni nel corpo.

Danno articolare

Le malattie delle articolazioni portano molti problemi a una persona, limitano la sua attività fisica, lo privano dell'opportunità di condurre una vita piena.

Quando viene rilevata la patologia, è importante iniziare il trattamento in modo tempestivo per prevenire il deterioramento della salute.

Artrite

Un disturbo caratterizzato dal passaggio di un processo infiammatorio nella membrana sinoviale interna. Sensazioni di dolore, neoplasie tumorali diventano sintomi di danni alle articolazioni delle gambe. La patologia è accompagnata da febbre, stanchezza, perdita di peso, malessere generale.

Artrosi

La malattia è associata alla distruzione e alla deformazione della cartilagine articolare, colpisce le articolazioni dell'anca e del ginocchio. Si sviluppa a causa di:

  • sforzo fisico eccessivo;
  • danno articolare dovuto a lesioni fisiche alle gambe;
  • scarsa rigenerazione del tessuto cartilagineo;
  • carenza di liquido sinoviale dovuta a secrezione insufficiente.

L'artrosi attraversa le seguenti fasi di sviluppo:

  • Primo. C'è un leggero fastidio alle gambe dopo una lunga camminata, lo spazio articolare si restringe.
  • Secondo. Le manifestazioni dolorose si verificano anche a riposo, i movimenti degli arti inferiori diventano limitati.
  • Terzo. Differisce nel dolore acuto e prolungato. La mobilità è molto limitata, è possibile la sua completa perdita.

Gotta

L'aspetto della malattia è associato a disturbi metabolici nel corpo e ad un eccesso di contenuto di acido urico, che si deposita nelle articolazioni sotto forma di cristalli. Le aree colpite si infiammano, iniziano a ferire e l'attività motoria della persona diminuisce. Gli alluci spesso soffrono, si formano sporgenze dolorose - ossa sui piedi.

Ai pazienti con gotta viene assegnata una tabella dietetica, che implica il rifiuto del paziente di cibi contenenti purine, nonché uricodepressivi, progettati per ridurre efficacemente la formazione di acido urico nel corpo.

Condizioni patologiche del tessuto muscolare e dell'apparato legamentoso

Cambiamenti negativi nei muscoli e nei legamenti delle gambe si verificano a causa di affaticamento, ipotermia e infiammazione. Le patologie riguardano sia gli adulti che i bambini.

Borsite

Le sensazioni spiacevoli nella capsula articolare dell'articolazione del piede sono associate ad un aumento del rilascio di fluido intra-articolare, provocato da movimento attivo, jogging, traumi (specialmente durante l'infanzia).

La borsite è caratterizzata da:

  1. dolore nella zona del piede;
  2. infiammazione;
  3. arrossamento della pelle, aumento della temperatura nell'area dolorante;
  4. limitazione della mobilità.

La patologia viene trattata con farmaci. Vengono utilizzati anche metodi chirurgici e popolari..

Tendiniti e legamentiti

La tendinite colpisce il tendine di Achille ed è caratterizzata da infiammazione, dolore al piede e gonfiore dei tessuti molli adiacenti. La legamentite colpisce l'apparato legamentoso.

I pazienti vengono mostrati mentre assumono farmaci antinfiammatori. Gli impacchi freddi possono aiutare a ridurre il gonfiore. Durante i periodi di esacerbazione dell'anomalia, il paziente deve garantire il completo riposo e l'immobilità.

Fascite

Infiammazione della suola, associata alla comparsa di un leggero dolore in essa. Il trattamento della malattia viene effettuato iniettando farmaci glucocorticoidi nell'area dell'infiammazione. Una stecca ortopedica viene applicata all'arto interessato.

Phlegmon

Infiammazione nei tessuti molli dell'arto, che è accompagnata da secrezione purulenta. La malattia è associata all'aggiunta di un'infezione microbica. Con lo sviluppo della malattia, c'è una graduale morte dei tessuti..

Elimina la malattia in modo operativo, prescrivi inoltre una terapia antibiotica.

Calli e duroni

Questi difetti dermatologici sono aree cheratinizzate della pelle del piede, che causano disagio al loro proprietario quando cammina. I semi possono essere secchi o bagnati (sembrano una bolla con all'interno un liquido trasparente), hanno la proprietà di scoppiare e doloranti. La comparsa di formazioni estranee sulle piante dei piedi è causata dall'uso di scarpe strette scomode, dall'aumento della sudorazione e dalla cura impropria del piede. Le persone in sovrappeso hanno spesso problemi simili..

La pelle ruvida all'inizio è solo uno sgradevole difetto estetico che cambia l'aspetto del piede, ma in futuro, senza un trattamento appropriato, l'anomalia può provocare piedi piatti.

Sperone calcaneare

La malattia è caratterizzata dalla presenza di infiammazione nella zona del tallone. A causa dei cambiamenti che si verificano sulle ossa, si forma una crescita patologica, che causa un forte dolore al suo proprietario e interferisce con il camminare.

Neuroma

Un nervo plantare schiacciato causato da un aumento delle cellule del tessuto connettivo. Si verifica a causa di un intenso stress meccanico

Un'anomalia può essere provocata indossando scarpe strette e scomode con i tacchi alti, piedi piatti, ferite e malattie infettive croniche.

L'eccesso di peso corporeo, l'aterosclerosi e le frequenti lesioni sportive diventano fattori predisponenti per l'insorgenza del neuroma..

Tumori benigni

A volte i tumori benigni compaiono sui piedi (le varietà comuni sono igroma, idropisia). Comprimono i nervi e provocano dolore nella zona interessata. Vengono rimossi chirurgicamente.

Malattie del piede nei bambini

I bambini sviluppano malattie del piede come piedi piatti, piede torto. Queste anomalie possono essere:

  1. congenito, provocato da violazioni dello sviluppo intrauterino del feto;
  2. acquisito a causa di indossare scarpe sbagliate, lesioni.

È necessario consultare un medico se:

  • il bambino è molto stanco anche dopo una breve passeggiata;
  • il bambino calpesta rapidamente le scarpe all'interno.

La maggior parte delle malattie del piede nei bambini può essere trattata con successo con l'accesso tempestivo a un ortopedico.

Sintomi specifici di varie malattie del piede

Ogni malattia è associata alla comparsa di segni caratteristici.

Dolore di varia intensità

  • indossare scarpe scomode;
  • in piedi prolungato in piedi;
  • atrofia muscolare dovuta alla mancanza di attività;
  • aumento dell'attività fisica;
  • ipotermia o surriscaldamento dei piedi;
  • piedi piatti.

Convulsioni

Le contrazioni involontarie dei muscoli del piede sono causate da:

  • superlavoro;
  • circolazione sanguigna impropria nei vasi degli arti;
  • disidratazione del corpo;
  • interruzione ormonale;
  • disturbi nel funzionamento della ghiandola tiroidea;
  • fumo eccessivo e abuso di alcol.

Le convulsioni sono comuni nelle persone con diabete. Gli spasmi muscolari sono comuni in malattie come la sclerosi multipla e il morbo di Parkinson.

Reazioni cutanee

Eruzioni cutanee sulla pelle, arrossamento e prurito, desquamazione si verificano a causa degli effetti negativi di sostanze irritanti esterne e interne. Tra loro:

  • calzature di scarsa qualità, presenza di elementi chimici aggressivi nella sua composizione;
  • allergeni alimentari;
  • freddo;
  • cosmetici scadenti;
  • polvere;
  • farmaci presi;
  • i raggi del sole.

Un'eruzione cutanea è spesso un segno di disturbi come la varicella o il morbillo. Il sintomo può anche accompagnare la psoriasi e l'eczema.

Cambiamenti nella lamina ungueale

Unghie fragili, desquamazione, scolorimento possono verificarsi a causa di:

  • la presenza di un'infezione fungina nel corpo;
  • ferirsi;
  • mancanza di vitamine e sostanze nutritive;
  • la presenza di patologie nascoste degli organi interni (reni, fegato, tratto gastrointestinale).

Se il cambiamento nella lamina ungueale non è associato a un impatto fisico negativo, è necessario consultare un medico per scoprire la causa specifica della patologia. Ciò consentirà un tempestivo inizio di un trattamento appropriato..

Edema

Il gonfiore è caratterizzato da un eccesso di liquidi nei tessuti, un aumento di volume nella parte inferiore della gamba e del piede, una sensazione di pesantezza.

Un sintomo simile può indicare la presenza di:

  • malattie renali e intestinali;
  • insufficienza venosa e cardiaca;
  • trombosi;
  • disfunzione della ghiandola tiroidea;
  • allergie;
  • gravidanza.

Affaticabilità rapida

È un sintomo caratteristico di molte patologie vascolari, disturbi del drenaggio linfatico e della circolazione sanguigna. La fatica può anche essere associata a debolezza muscolare..

Incapacità di indossare le solite scarpe

Questo sintomo indica spesso la presenza di piedi piatti nelle donne..

Diagnostica

Il dolore è un sintomo comune di molte malattie del piede. Al fine di determinare con precisione la causa da cui è causato, vengono eseguiti numerosi studi diagnostici. Tra i principali:

  1. Radiografia della colonna vertebrale e delle articolazioni degli arti inferiori;
  2. risonanza magnetica per immagini e tomografia computerizzata;
  3. Ecografia articolare.

Sulla base dei risultati ottenuti, viene stabilita una diagnosi accurata, vengono determinate ulteriori tattiche di terapia.

Caratteristiche del trattamento delle malattie del piede

Se viene identificata una patologia del piede, i medici raccomandano:

  • condurre uno stile di vita sano (praticare sport, smettere di bere e fumare, mangiare bene);
  • utilizzare plantari ortopedici;
  • indossare comode scarpe a tacco basso nella vita di tutti i giorni;
  • fare esercizi ginnici speciali;
  • in presenza di un'infezione fungina, è indicato l'uso esterno di unguenti e gel medicinali.

Se i rimedi medicinali e popolari sono inefficaci, al paziente viene mostrato un intervento chirurgico.

Farmaco

I farmaci sono prescritti a seconda della malattia identificata. Alle persone che soffrono di malattie del piede vengono prescritti i seguenti gruppi di fondi:

Farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Voltaren): eliminano il dolore e l'infiammazione.

  1. Condroprotettori ("Dona", "Structum", "Artra") - ripristinano il tessuto cartilagineo.
  2. Antidepressivi ("Deprim") - alleviano lo stress, la tensione nervosa.
  3. Rilassanti muscolari ("Tizanidine") - eliminano gli spasmi muscolari.

L'elenco dei farmaci utilizzati, il loro dosaggio e il regime devono essere stabiliti esclusivamente dal medico curante.

Terapia conservativa

Comprende:

  • un complesso di procedure fisioterapiche (massaggio, trattamento con cera, riscaldamento,
  • magnetoterapia, elettroforesi);
  • bagni medicinali;
  • Terapia fisica.

etnoscienza

Vengono utilizzate attivamente compresse a base di materie prime a base di erbe, sfregamento locale e tinture per somministrazione orale.

Le seguenti ricette sono popolari:

  1. Cipolle e patate. Le verdure vengono strofinate in pappa, applicate sul punto dolente. Lo strumento aiuta a far fronte a calli e duroni.
  2. Aloe. Una foglia appena tagliata viene applicata alle formazioni problematiche sui talloni.
  3. Frutta secca. Da loro viene preparato un decotto, che elimina il gonfiore..
  4. Aneto: 1 cucchiaio. un cucchiaio di semi viene preparato con 300 ml di acqua bollente, prendere mezzo bicchiere due volte al giorno.
  5. Bucce di anguria. Vengono pre-essiccati e macinati, quindi bolliti per 5 minuti. Bere 100 ml di farmaco in quattro dosi al giorno.

I rimedi popolari non sono il trattamento principale e possono solo integrare efficacemente la terapia farmacologica. Tutti i metodi non tradizionali devono essere utilizzati solo dopo aver consultato il medico curante..

Prevenzione delle malattie del piede

Le malattie del piede possono essere prevenute se:

  • indossare scarpe comode e di alta qualità con tacchi bassi;
  • osservare rigorosamente le regole di igiene personale;
  • scegli calze realizzate con materiali naturali traspiranti;
  • eliminare la sudorazione;
  • monitorare il peso corporeo, prevenire l'obesità, mangiare bene;

sottoporsi tempestivamente a visite mediche programmate, consultare uno specialista se ci sono segni allarmanti di disagio alle gambe.

Per evitare di contrarre un'infezione fungina, non devi indossare scarpe e vestiti di qualcun altro, usare articoli per l'igiene personale generale o camminare in bagni pubblici e saune senza ciabatte di gomma.

Il rilevamento tempestivo dei segni della malattia aiuta a prevenire la comparsa di gravi patologie, molte delle quali, in assenza di un trattamento adeguato, possono portare allo sviluppo di complicanze, disabilità del paziente o addirittura provocare la morte..

Malattie venose delle gambe: trattamento e prevenzione

Ai nostri giorni, le malattie del sistema cardiovascolare sono un disturbo molto comune. Ad oggi casi di tali patologie sono diventati più frequenti, anche tra i giovani, nonché tra coloro che trascorrono la maggior parte del loro tempo all'aria aperta..

Le malattie cardiache spesso portano a molte complicazioni, oltre a disabilità o morte. Il concetto di "malattie del sistema cardiovascolare" copre un intero complesso di lesioni del cuore e dei vasi sanguigni, combinate in un unico grande gruppo. Stranamente, il posto principale nel sistema di malattie è occupato dalle malattie vascolari degli arti inferiori..

Disturbi di questa natura possono essere combinati in un intero elenco. Inizialmente potrebbero non rappresentare una minaccia e passare senza sintomi visibili. Tuttavia, ci sono quelle malattie che richiedono un trattamento immediato, senza le quali esiste il rischio di gravi conseguenze negative. Pertanto, è necessario conoscere i principali segni delle malattie vascolari delle gambe, nonché i metodi del loro trattamento..

Aterosclerosi

Questa malattia è caratterizzata dalla deposizione di colesterolo sulla superficie dei vasi sanguigni sotto forma di placche a causa del deterioramento del metabolismo dei grassi. Il trattamento prematuro di questa patologia porta alla formazione di una malattia ischemica..

Quando compare l'aterosclerosi, si osservano i seguenti sintomi:

  • disagio nel muscolo del polpaccio durante il movimento;
  • la comparsa della sindrome del dolore durante l'aumento dello sforzo fisico, così come durante la corsa, le lunghe camminate, le scale;
  • manifestazione di zoppia;
  • sulle lesioni si può osservare cancrena secca.
Aterosclerosi delle gambe.

Endarterite

Questa malattia dei vasi delle gambe non è meno comune. La patologia si manifesta gradualmente ed è localizzata negli arti inferiori. Nella prima fase, la contrazione dei vasi sanguigni rallenta, il che porta successivamente al secondo stadio: il loro blocco. A causa di questo processo, i tessuti muoiono, il che significa che i flussi sanguigni necessari non arrivano a loro..

La malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • affaticamento costante alle gambe;
  • sensazione di "rottura" del freddo agli arti inferiori per lungo tempo;
  • convulsioni (possibili);
  • una sensazione di "rottura" dolore alle gambe;
  • zoppia.

Flebeurisma

Nella vita di tutti i giorni, questa malattia è anche chiamata vene varicose. È definito come un disturbo venoso che si trova spesso negli arti inferiori. La malattia ha sintomi vividi, quindi è facile distinguerla dal resto. Il "rigonfiamento" è chiaramente visibile, che non è naturale con uno stato sano dei vasi sanguigni. Molto spesso, questo processo si verifica a causa dell'insufficiente flessibilità delle vene, alterata circolazione sanguigna in un'area specifica..

Le vene varicose sono caratterizzate da uno sviluppo lento, dove i sintomi compaiono gradualmente. Sulla base dei sintomi, questo disturbo può essere definito come "malattia delle gambe pesanti". La malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • allargamento visibile delle vene sotto la pelle;
  • sensazione di pesantezza alle gambe;
  • rapido affaticamento delle gambe;
  • sensazione di bruciore all'interno della pelle;
  • sindromi dolorose acute e crampi ai muscoli del polpaccio, specialmente durante il sonno;
  • gonfiore degli arti inferiori.

La malattia stessa non è pericolosa per la vita, ma le complicazioni causate da essa possono avere un danno significativo per il corpo. Consideriamo alcuni di loro.

Ostruzione vascolare

Questa patologia si forma con un brusco cambiamento nelle pareti delle arterie. Tuttavia, può anche essere provocato da una serie di altre malattie, come embolia, trombosi, ecc. Inoltre, un trauma o, ad esempio, la compressione di un'arteria può causare un'ostruzione..

Segni di ostruzione vascolare:

  • la comparsa di dolore nella zona interessata;
  • forte dolore alle arterie (sia nelle persone colpite dalla malattia che in altre parti di esse).

Blocco venoso profondo

Questa malattia è determinata dalla presenza di trombosi nelle vene degli arti inferiori. Questa patologia colpisce circa un quinto della popolazione mondiale..

La malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • edema in rapido sviluppo degli arti inferiori;
  • temperatura corporea elevata;
  • sensazioni dolorose;
  • forti contrazioni delle arterie.

Trombosi delle vene safene

Di solito, l'insorgenza del blocco delle vene sotto la pelle si verifica in combinazione con le vene varicose. Questa patologia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • Arrossamento;
  • La comparsa di infiltrazione nel sito del disturbo;
  • Sensazioni dolorose della lesione focalizzata.

Le malattie presentate sopra sono le più comuni, tuttavia, non sono tutti i possibili disturbi circolatori degli arti inferiori. In effetti, ce ne sono molti di più e ognuno di essi è rappresentato da sintomi diversi, ma in parte simili..

Solo uno specialista, un flebologo, può diagnosticare e prescrivere correttamente un trattamento efficace. Il motivo per visitare un medico potrebbe essere la presenza di almeno uno dei segni indicati. Tuttavia, si può parlare direttamente dello sviluppo di qualsiasi malattia venosa solo se i dolori alle gambe causano ansia per lungo tempo..

Trattamenti tradizionali

Dopo aver esaminato il paziente da un medico e aver eseguito la diagnosi, viene prescritto il trattamento necessario. La natura e i metodi della terapia scelta dipendono dalla gravità della malattia, dalla manifestazione dei sintomi e da alcuni altri fattori..

Di norma, per il trattamento delle malattie venose, è incoraggiato l'uso di un approccio integrato, che combina metodi fisioterapici di recupero, farmaci, esercizio fisico e medicina tradizionale. Tuttavia, nei casi in cui i metodi di cui sopra non danno un risultato positivo, molto probabilmente è necessario un intervento chirurgico..

Molto spesso, i seguenti farmaci vengono utilizzati per trattare le malattie menzionate in precedenza:

  • Per aumentare il deflusso venoso del sangue nelle gambe e normalizzare lo stato dei vasi sanguigni - Venarus (e simili);
  • Medicinali che bloccano la comparsa di coaguli di sangue: unguento eparina, gel di Lioton;
  • Diluenti del sangue (per somministrazione orale) - Aspirina o prodotti che lo contengono nella loro composizione;
  • Ripristino dei farmaci (presi in caso di danni ai tessuti): Solcoseryl, Actovegin e alcuni unguenti antibatterici;
  • Vitamine (complementari al trattamento). In particolare, la vitamina C e le vitamine del gruppo B avranno un effetto riabilitativo e rinforzante..

Alcuni farmaci sono destinati alla somministrazione orale, mentre altri sono per uso esterno. Questi ultimi vengono applicati sotto bende per risultati migliori..

etnoscienza

I rimedi popolari sono usati in aggiunta al trattamento principale del corpo per le malattie vascolari degli arti inferiori. Pertanto, senza terapia farmacologica, tale trattamento non porterà il risultato desiderato, il che sottolinea ancora una volta la necessità di un approccio integrato per risolvere il problema. Soprattutto, l'uso della medicina tradizionale è molto diffuso nella lotta alle vene varicose, tuttavia, nel trattamento e nella prevenzione di altre malattie vascolari, questa tecnica è anche efficace. I rimedi più efficaci sono elencati di seguito:

  1. La radice di tarassaco è il principale "rappresentante" delle piante medicinali, che aiuta nel trattamento delle vene varicose delle gambe. Va consumato essiccato con il cibo (bastano due radici al giorno per ottenere l'effetto desiderato). Questa terapia in combinazione con l'uso di farmaci aiuta a curare le vene varicose in breve tempo. Nei casi in cui la malattia è complicata dal diabete mellito, la dose viene raddoppiata.
  2. L'ippocastano è utile anche per le malattie vascolari. Viene utilizzato attivamente anche nel trattamento farmacologico tradizionale (viene aggiunto a molti farmaci). Il metodo per preparare la medicina da questo rimedio popolare è il seguente: una tintura è composta da frutti di castagno e vodka in un rapporto di 50 grammi per mezzo litro, la soluzione risultante deve essere utilizzata 14 giorni dopo la preparazione. Il dosaggio è 30-403 volte 30-40 gocce.
  3. Le foglie di farfara sono usate per trattare l'infiammazione degli arti inferiori in condizioni simili. Questo rimedio viene applicato esternamente (le medicazioni vengono fatte di notte con l'aggiunta di questa pianta). Il corso del trattamento è di una settimana. Il rimedio è efficace per tutte le malattie e le lesioni associate a patologie vascolari. Se non è possibile trovare una madre e una matrigna, puoi sostituirla con foglie di cavolo bianco, che ha un effetto simile sul corpo.
  4. Puoi anche usare impacchi di prezzemolo in terapia: in primo luogo, viene preparato un decotto, a cui viene aggiunto il latte, dopodiché vengono applicate le medicazioni inumidite con questa soluzione sulle aree danneggiate.

Ognuno di questi fondi ha la sua efficacia, ma se vieni trattato solo con metodi di medicina tradizionale, è quasi impossibile eliminare completamente le malattie vascolari di cui sopra. Solo nel complesso si può ottenere un risultato positivo, utilizzando contemporaneamente sia la medicina tradizionale che quella tradizionale. I metodi tradizionali mirano principalmente ad alleviare il dolore, ridurre il gonfiore e ridurre la sensazione di affaticamento alle gambe. Inoltre, per ottenere i migliori risultati, tinture e decotti devono essere assunti per un lungo periodo di tempo..

Prevenzione delle malattie delle vene e dei vasi sanguigni

Dopo il trattamento, è importante proteggere il paziente dalla recidiva di malattie venose e vascolari in futuro. Per fare ciò, è imperativo attuare misure preventive. Aiuterà anche a ridurre la probabilità di altre malattie cardiovascolari. Le misure preventive mirano non solo a prevenire il verificarsi di malattie, ma anche a migliorare la salute di tutto il corpo e normalizzare il funzionamento del sistema di afflusso di sangue nel suo insieme. La prevenzione include diversi fattori:

Dieta

Al fine di proteggere il proprio corpo dalle patologie vascolari degli arti inferiori, è necessario attenersi ad una corretta alimentazione. Le basi di questo ordine sono le seguenti:

  • il cibo dovrebbe essere preso in tempo;
  • lo stesso tempo dovrebbe passare tra i pasti;
  • l'alimentazione dovrebbe essere bilanciata, cioè contenere la giusta quantità di tutti i nutrienti.

È anche molto importante non mangiare troppo, per escludere l'uso di cibi ipercalorici poco prima di coricarsi (tale cibo "di notte" può provocare lo sviluppo di coaguli di sangue - coaguli di sangue). Inoltre, ogni malattia dei vasi delle gambe ha le sue caratteristiche nutrizionali..

Attività

Le persone che conducono uno stile di vita attivo hanno molte meno probabilità di sviluppare malattie vascolari rispetto a coloro che trascorrono la maggior parte del loro tempo in modalità sedentaria. Per prevenire la formazione di coaguli di sangue, sono utili passeggiate costanti all'aria aperta (soprattutto nella stagione estiva e primaverile), nonché l'attività fisica. Uno stile di vita attivo previene l'insorgenza di patologie, rendendo i vasi più forti ed elastici. Inoltre, il corpo è completamente saturo di ossigeno, che ha un effetto positivo sulla normalizzazione della circolazione sanguigna..

Scelta di vestiti e scarpe

Uno dei tanti motivi per lo sviluppo delle vene varicose sono scarpe e vestiti scomodi, che costantemente, per così dire, "stringono" la pelle. pelle. Inoltre, questa malattia agli arti inferiori può comparire a causa dell'uso costante di scarpe col tacco alto. Per proteggersi dallo sviluppo di patologie di vasi sanguigni e vene, è meglio indossare scarpe scomode meno spesso che causano disagio. Gli indumenti devono essere leggeri e larghi, non schiacciare i vasi sanguigni.

Assunzione di vitamine

La forza e l'elasticità dei vasi sanguigni è in gran parte fornita dalle vitamine che devono essere consumate quotidianamente. Le vitamine C, P e K hanno un effetto positivo sul sistema cardiovascolare. La prima funge da fonte di collagene, che è in grado di rinnovare la forza dei tessuti interessati, compresi i vasi sanguigni. Le vitamine P e K sono utilizzate per mantenere l'elasticità e l'impermeabilità delle vene.

Le malattie dei vasi sanguigni e delle vene delle gambe sono un problema comune che, purtroppo, può colpire tutti prima o poi. Nel caso di una tale diagnosi, è imperativo combattere la patologia, nonostante i sintomi a volte lievi della malattia. Dopo aver visitato un flebologo, il paziente riceve un corso di trattamento farmacologico, che è utile combinare con l'uso di rimedi popolari.

Tale terapia può avere un effetto positivo e facilitare il decorso della patologia. Va inoltre tenuto presente che la probabilità di contrarre una qualsiasi delle malattie vascolari considerate è significativamente ridotta e ridotta a zero se si seguono le regole di base della prevenzione. Il rispetto di loro non sarà difficile: devi condurre uno stile di vita attivo e bere più vitamine. Semplici regole ti proteggeranno dal verificarsi di malattie che, in forma avanzata, possono causare danni significativi al corpo umano.

Malattie degli arti inferiori: i vasi, le vene e i muscoli più comuni, i loro sintomi e il trattamento

La maggior parte delle patologie degli arti inferiori sono associate ai vasi sanguigni. Il pericolo di tali disturbi è che possono portare a disabilità e persino all'amputazione. Per questo motivo è importante notare nel tempo i sintomi delle malattie degli arti inferiori. Gravità, gonfiore e affaticamento delle gambe: tutto ciò indica possibili problemi con i vasi sanguigni. Questi sintomi accompagnano varie malattie, sebbene il trattamento abbia diversi principi generali. Viene eseguito in modo conservativo o chirurgico. Inoltre, vengono utilizzati metodi di fisioterapia ed esercizi di fisioterapia.

Quali sono le cause delle malattie degli arti inferiori

Nel corpo umano, il cuore ei vasi sanguigni sono un sistema chiuso in cui viene mantenuta una certa pressione. Il suo livello è regolato dal sistema nervoso, che reagisce alla condizione umana. I seguenti vasi sono presenti sugli arti inferiori:

  • Vienna. Sulle gambe sono profonde e superficiali. Le vene accompagnano le arterie. Quelle superficiali si trovano nel tessuto adiposo sottocutaneo, hanno un gran numero di valvole per impedire il flusso sanguigno.
  • Arterie. Rispetto alle vene, hanno pareti più spesse e più forti - "rinforzo" muscolare, attraverso il quale il sangue scorre agli organi.
  • Capillari. Questi sono i vasi più piccoli situati sotto la pelle. Solo i capillari sono presenti alla periferia. La loro parete è sottile, quindi i globuli rossi sembrano spremere attraverso di essa per scambiare ossigeno con sostanze tossiche.

La funzione principale dei capillari è il trasporto del sangue. Attraverso le arterie, entra negli organi e fornisce loro ossigeno con sostanze nutritive, attraverso le vene - ritorna nelle cavità cardiache, portando con sé le tossine. A seconda della funzione svolta, i vasi sono:

  • resistivo,
  • scambio;
  • capacitivo;
  • manovra;
  • che assorbe gli urti;
  • sfinteri.

Il colore del sangue arterioso e venoso è diverso. Il primo è scarlatto, poiché è saturo di ossigeno, il secondo ha una tonalità rosso scuro o addirittura bordeaux. Le malattie vascolari delle gambe sono principalmente associate alle arterie e alle vene. Nel primo si osserva atrofia delle strutture muscolari o diminuzione del lume, nel secondo allungamento in larghezza. Come risultato di tali deviazioni, la circolazione sanguigna è compromessa, che è irta di morte dei tessuti o altre conseguenze pericolose fino all'amputazione.

Le ragioni

Gli arti inferiori sono alla massima distanza dal cuore. Il sangue al loro interno dovrebbe salire dal basso verso l'alto, vincendo la forza di gravità. Inoltre, le gambe sono organi di sostegno e sono soggette a forti pressioni da parte di tutto il corpo. Per questo motivo, i vasi qui devono essere più potenti e addestrati rispetto a quelli situati sulle mani. Quindi, le cause delle malattie degli arti inferiori seguono: sovrappeso, uno stile di vita sedentario o, al contrario, troppo attivo con un carico massimo. Ci sono altri fattori di rischio:

  • diabete;
  • predisposizione ereditaria;
  • fumare;
  • stress frequente;
  • cambiamenti legati all'età;
  • obesità;
  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • infezioni croniche;
  • reazioni allergiche;
  • aumento dei livelli di colesterolo nel sangue;
  • dieta squilibrata;
  • malattie del sistema nervoso.

Classificazione

Le malattie degli arti inferiori sono un concetto generale di tutti i problemi associati ai vasi delle gambe. Alcune patologie hanno le loro manifestazioni specifiche, caratteristiche della terapia e complicanze. Per facilitare la diagnosi e il trattamento, i medici hanno compilato una classificazione di tali malattie. Il criterio per questo è il tipo di nave interessata. Tenendo conto di questo fattore, spiccano:

  • Malattie delle arterie. Questi includono tromboangioite, aterosclerosi, arterite obliterante, endoarterite.
  • Malattie delle vene. Queste sono flebiti, trombosi, tromboflebiti, vene varicose.

Sintomi della malattia vascolare

Il quadro clinico dipende dal tipo di malattie degli arti inferiori. Ognuno ha le sue caratteristiche inerenti a una sola patologia. Problemi con vene o arterie possono essere sospettati da alcuni segni generali:

  • cambiamento nella struttura o nel colore della pelle;
  • l'aspetto delle vene dei ragni in alcune aree;
  • crampi e dolore ai polpacci durante la notte;
  • dolore durante lo spostamento;
  • gambe spesso pesanti o stanche;
  • intorpidimento di alcune aree o dell'intero arto;
  • gonfiore frequente delle gambe, soprattutto nel tardo pomeriggio.

Aterosclerosi

La causa dell'aterosclerosi è la deposizione di colesterolo sulle pareti delle arterie, che porta a un restringimento del loro lume e una diminuzione del flusso sanguigno. Di conseguenza, si sviluppano carenze di ossigeno e sostanze nutritive. Progredendo, tale malattia vascolare degli arti inferiori può portare a un blocco completo dell'arteria da parte della placca aterosclerotica. La patologia si sviluppa a causa di:

  • fumare;
  • alcolismo;
  • ipodynamia;
  • abuso di cibi ricchi di grassi;
  • lavoro associato all'ipotermia delle gambe, in particolare dei piedi;
  • ipertensione;
  • diabete mellito.

Le arterie femorale e poplitea sono più suscettibili all'aterosclerosi. La pelle nella zona interessata diventa pallida e fredda. Poi gradualmente perde i capelli che le crescono addosso. In futuro, il volume muscolare della parte inferiore della gamba diminuisce e la pelle può diventare edematosa e iperemica. Altri segni caratteristici di aterosclerosi degli arti inferiori:

  • sensazione di freddo sotto le ginocchia in qualsiasi condizione;
  • intorpidimento;
  • dolore ai polpacci, prima mentre si cammina e poi a riposo;
  • fatica;
  • prestazioni ridotte;
  • gambe stanche;
  • vertigini;
  • compromissione della memoria;
  • oscuramento della pelle delle dita dei piedi;
  • ferite trofiche, prima sui piedi e poi sulle gambe - in una fase avanzata della malattia;
  • cancrena - nella fase terminale.

Endarterite obliterante

Questa malattia dei vasi degli arti inferiori è una delle più difficili. Obliterazione significa blocco, cioè un processo che blocca il lume di un canale. L'endarterite obliterante è un'infiammazione cronica dei vasi degli arti inferiori, che dapprima porta a una ridotta circolazione, quindi alla completa chiusura del lume vascolare e alla formazione di cancrena. Le arterie dei piedi o delle gambe sono principalmente colpite. Man mano che la malattia progredisce, viene fornito sempre meno ossigeno alle gambe, a causa delle quali i tessuti iniziano a morire..

Gli uomini di mezza età che fumano sono più inclini all'endarterite. Per questo motivo, la malattia viene anche chiamata zoppia del fumatore. Un altro nome è la malattia di Burger. I medici non riescono ancora a raggiungere un punto di vista comune sulle cause di questa malattia. Patologie del sistema immunitario, allergia alla nicotina, infezioni, aterosclerosi delle gambe, disturbi della coagulazione del sangue e una storia di congelamento delle gambe sono chiamati fattori di rischio. Sintomi tipici dell'endarterite:

  • rapido affaticamento delle gambe;
  • convulsioni;
  • claudicatio intermittente;
  • dolori acuti agli arti;
  • colore della pelle pallida delle gambe;
  • secchezza, cessazione della crescita dei peli sulle gambe;
  • la comparsa di ulcere trofiche;
  • dolore durante la corsa o la camminata;
  • rigonfiamento.

Vene varicose

Questa patologia vascolare degli arti inferiori è più spesso diagnosticata nelle donne. La malattia è una diminuzione dell'elasticità delle pareti venose sullo sfondo dell'insufficienza della valvola venosa. Queste deviazioni causano la stasi del sangue e la vasodilatazione. Una caratteristica caratteristica sono i nodi sporgenti sotto la pelle. I fattori di rischio per le vene varicose includono carichi significativi sugli arti inferiori, eccesso di peso e uno stile di vita sedentario, oltre all'assunzione di contraccettivi ormonali. I principali sintomi delle vene varicose:

  • ingrossamento delle vene safene;
  • gonfiore delle gambe;
  • pesantezza agli arti inferiori;
  • È un dolore sordo;
  • convulsioni che si verificano principalmente di notte;
  • gambe stanche la sera;
  • vene del ragno sulla pelle;
  • prurito alla pelle, eczema;
  • secchezza, desquamazione, pigmentazione, cessazione della crescita dei peli sulle gambe.

Flebite

Questo è il nome dell'infiammazione delle pareti delle vene dovuta a una diminuzione della sua permeabilità, malattie infettive (causate da streptococco), introduzione di sostanze irritanti (soluzioni ipertoniche o glucosio). La flebite può derivare da traumi alla parete venosa durante il cateterismo, ustioni chimiche della pelle o infusione endovenosa prolungata di farmaci. La malattia si sviluppa spesso sullo sfondo delle vene varicose. Il motivo è una violazione del flusso sanguigno che si verifica con le vene varicose.

La flebite si trasforma molto rapidamente in tromboflebite. Ciò accade se compaiono coaguli di sangue nel lume dei vasi infiammati. Per questo motivo, è molto importante identificare la flebite nel tempo. Sintomi di questa malattia degli arti inferiori:

  • iperemia e arrossamento della pelle sulla sede dell'infiammazione;
  • allargamento della vena colpita;
  • disagio in una gamba dolorante, gonfiore;
  • mal di testa;
  • dolore quando si muove la gamba a causa della tensione della pelle;
  • aumento della temperatura;
  • gonfiore non nitido, dolore profondo, tono della pelle bianco latte - con infiammazione delle vene profonde.

Tromboflebite

La tromboflebite della malattia si sviluppa dalla flebite e, oltre all'infiammazione delle vene, è accompagnata da un simultaneo aumento della viscosità del sangue. Di conseguenza, si formano coaguli di sangue, il lume dei vasi si restringe, il che porta a una ridotta circolazione sanguigna. Questa condizione è pericolosa per l'uomo. In qualsiasi momento, un coagulo di sangue può staccarsi ed entrare in qualsiasi parte del sistema circolatorio con il flusso sanguigno. Di conseguenza, si sviluppa il tromboembolismo: un blocco acuto della nave, che porta all'ischemia (morte dei tessuti).

La tromboflebite è causata da un'elevata coagulazione del sangue, lesioni alle gambe, alcuni farmaci, infezioni, gravidanza e parto. Tale malattia è indicata da un forte gonfiore dell'arto. La temperatura corporea sale a 39-39,5 gradi. In questo contesto, si osserva quanto segue:

  • brividi;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • aumento del battito cardiaco;
  • dolore alla gamba colpita, aggravato dalla tosse;
  • pelle cianotica tesa, pallida, fredda, marmorizzata;
  • dolore alla gamba alla palpazione della regione interna della caviglia calcaneare;
  • dolore quando si stringe il muscolo del polpaccio con la mano;
  • indebolimento del polso sull'arto colpito;
  • ingrossamento dei linfonodi regionali.

Trombosi

La trombosi si riferisce al blocco dei vasi degli arti inferiori a causa dell'infiammazione delle vene profonde e della formazione di coaguli di sangue in esse. Se sono attaccati in modo lasco alla parete vascolare, si staccano facilmente e si muovono insieme al flusso sanguigno. Le ragioni di questo processo patologico:

  • operazioni chirurgiche;
  • disturbi ormonali;
  • patologie vascolari congenite;
  • infezioni gravi;
  • fratture;
  • tumori;
  • peso in eccesso;
  • paresi e paralisi delle gambe;
  • stile di vita sedentario;
  • aderenza a lungo termine al riposo a letto;
  • fumo, alcolismo.

Con la trombosi la sera, ci sono dolori esplosivi e compressivi alle gambe. Inoltre, gli arti avvertono grave pesantezza, intorpidimento, formicolio e brividi di corsa. Altri segni caratteristici di trombosi:

  • gonfiore e aumento delle dimensioni della gamba interessata;
  • pelle lucida;
  • aumento della temperatura generale e locale;
  • assottigliamento della pelle, pallore e cianosi;
  • vena pronunciata.

Diagnostica

Per confermare la diagnosi, il medico misurerà la pressione sanguigna in entrambe le gambe. Per determinare il polso, un sensore Doppler viene posizionato sull'arteria tibiale posteriore. Durante un esame esterno, il medico esegue percussioni (maschiatura) e auscultazione (ascolto del lavoro degli organi). Lo specialista lo fa per una prima valutazione dello stato del flusso sanguigno. Per confermare i tuoi sospetti, il medico nominerà:

  • Analisi del sangue. Necessario per verificarne la coagulabilità.
  • Angiografia (vasografia). Questo è un esame a raggi X a contrasto dello stato del flusso sanguigno e dei vasi.
  • Caplillaroscopia. È lo studio della microcircolazione a livello tissutale.
  • Ecografia Doppler dei vasi. Aiuta a visualizzare la velocità, la direzione e il volume del flusso sanguigno in tempo reale, grazie al quale è possibile rilevare anomalie esistenti, coaguli di sangue e infiammazioni.
  • Termometria. Presuppone la misurazione locale della temperatura cutanea sul sito sospetto di infiammazione.
  • Angiografia a risonanza magnetica o risonanza magnetica con contrasto. Una persona viene iniettata con una sostanza speciale per via endovenosa. A causa di ciò, durante una risonanza magnetica, uno specialista ottiene informazioni più accurate sulla localizzazione dei coaguli di sangue.

Trattamento

Le malattie degli arti inferiori vengono trattate in modo completo. La scelta di un particolare regime terapeutico dipende dal tipo di patologia diagnosticata e dalla sua gravità. In generale, il trattamento viene eseguito in più aree principali contemporaneamente:

  • Ripristino delle proprietà reologiche del sangue, cioè diminuzione della sua viscosità. A tale scopo vengono utilizzati antiaggreganti: eparina, aspirina, girudina.
  • Rigenerazione delle pareti vascolari danneggiate. Questo è aiutato dagli angioprotettori, tra cui acido ascorbico, Troxevasin, glucocorticoidi e farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).
  • Aumento del tono vascolare per garantire una circolazione sanguigna di alta qualità. Ottenuto attraverso fisioterapia, terapia fisica, massaggio.

Cibo

Una delle direzioni del trattamento è l'adattamento dello stile di vita del paziente. Questo è particolarmente vero per l'alimentazione. Al paziente viene assegnata una dieta con una diminuzione del contenuto di carboidrati e grassi semplici. A questo proposito, sono vietati i seguenti prodotti:

  • carne grassa e frattaglie;
  • banane;
  • uva;
  • salsicce;
  • salsicce;
  • salsicce;
  • Fast food;
  • prodotti semi-finiti;
  • pesce grasso;
  • carni affumicate;
  • marinate, sottaceti;
  • Farina;
  • dolci;
  • salse e condimenti.

È utile usare varie bacche di colore giallo, rosso e scuro. Per la frutta si consigliano agrumi e melograni. I verdi sono utili per le navi, in particolare il prezzemolo. Altri alimenti consigliati per le malattie vascolari includono:

  • una piccola quantità di frutta secca;
  • pesce magro;
  • verdure;
  • fino a 40 g di noci al giorno;
  • brodo di rosa canina;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • funghi;
  • carni magre;
  • tè e caffè deboli - non più di 3-4 volte a settimana.

Terapia farmacologica

I farmaci sono la base per il trattamento delle malattie vascolari. Tenendo conto della patologia e dei sintomi individuali, il medico può prescrivere farmaci da più gruppi contemporaneamente. Nella maggior parte dei casi, vengono utilizzati i seguenti mezzi:

  • Venotonici: Diosmina, Troxevasin, Pentossifillina. Aiutano a normalizzare i vasi sanguigni. Utilizzato sotto forma di unguenti, gel, compresse, balsami e creme.
  • Flebotonica: Detralex, Phlebodia 600, Lyoton, Venoruton, Anavenol, Troxerutin. Utilizzato internamente come compresse o esternamente sotto forma di unguenti. Prescritto per migliorare il deflusso venoso.
  • Anticoagulanti: eparina, warfarin, hirudin, lepirudina, danaparoid. Diminuisce la viscosità del sangue, che aiuta a eliminare i coaguli di sangue. Tali farmaci vengono utilizzati internamente sotto forma di compresse o esternamente sotto forma di unguenti.
  • Antinfiammatorio (FANS): soluzioni per preparazioni iniettabili, gel, compresse, pomata di indometacina o diclofenac. Aiuta a ridurre l'infiammazione e i sintomi.
  • Disaggreganti: Aspirina, Cardiomagnete, Tirofiban. Riduce il rischio di coaguli di sangue. Vengono assunti per via orale sotto forma di pillola.
  • Antiossidanti: Venarus, Ascorutin. Hanno un effetto vasocostrittore.
  • Statine: Lovastatina, Simvastatina. Sono in grado di bloccare la formazione di colesterolo nel fegato.

Questi farmaci vengono utilizzati in diverse combinazioni a seconda della malattia vascolare. Nell'aterosclerosi vengono prescritti farmaci ipolipemizzanti (statine) e anticoagulanti. Regimi di trattamento per altre patologie:

  • Endarterite. Indicato per assumere anticoagulanti e farmaci antinfiammatori.
  • Vene varicose. Dai farmaci vengono prescritti FANS, anticoagulanti, venotonici e antiossidanti. Inoltre consigliamo di indossare calze a compressione.
  • Flebite. Iniezioni prescritte di farmaci antinfiammatori, anticoagulanti.
  • Tromboflebite. È necessario assumere anticoagulanti, angioprotettori, flebotonici.
  • Trombosi. Per trattare questa patologia vengono utilizzati trombolitici, anticoagulanti e farmaci antinfiammatori..

Procedure di fisioterapia

I metodi di fisioterapia aiutano ad affrontare i sintomi spiacevoli della malattia e accelerano il processo di riparazione dei tessuti danneggiati. Per questo motivo, tali procedure sono prescritte dopo la fine del periodo acuto della malattia. Con le patologie vascolari i benefici sono:

  • Elettroforesi. Consiste nell'introduzione di farmaci nell'organismo attraverso l'azione di una corrente galvanica. Per questo motivo, i principi attivi penetrano più profondamente e alleviano efficacemente l'infiammazione..
  • Terapia UHF. Questa è l'irradiazione con onde ad alta frequenza che aiutano ad alleviare l'infiammazione nelle vene e ad accelerare la rigenerazione dei tessuti..
  • Baroterapia. Viene eseguito per migliorare i processi metabolici e l'afflusso di sangue ai tessuti interessati.
  • Darsonvalutazione. Consiste nell'influenzare i fuochi dell'infiammazione con correnti sinusoidali. Effetto: i processi infiammatori vengono eliminati, i tessuti sono saturi di ossigeno, la sindrome del dolore è ridotta.

Fisioterapia

L'esercizio ha lo scopo di ridurre i sintomi della malattia degli arti inferiori. Una persona aumenta la sua resistenza, a causa della quale può passare più a lungo senza la comparsa di segni di patologia. Ciò migliora la qualità della vita del paziente. Inoltre, l'esercizio fisico aiuta a regolare il flusso sanguigno dagli arti inferiori. Gli esercizi terapeutici sono indicati durante i periodi di remissione quando il paziente non è infastidito da forti dolori. Opzioni di esercizio per fare:

  • Cammina per la stanza, sollevando le ginocchia in alto, per 1-3 minuti. È utile per l'aterosclerosi.
  • Stai dritto, alzati in punta di piedi, mentre raddrizzi le braccia. Abbassare alla posizione di partenza. Ripeti 8-10 volte per 3-4 serie.

Intervento chirurgico

L'operazione è prescritta al paziente se il trattamento conservativo è inefficace. Le indicazioni per l'intervento chirurgico includono una grave infiammazione, un alto rischio di rottura del trombo con il successivo sviluppo di tromboembolia polmonare. Per prevenire tali complicazioni, vengono utilizzati i seguenti tipi di operazioni:

  • Flebectomia. Implica la rimozione dell'intera vena in anestesia generale.
  • Scleroterapia. La vena patologicamente alterata viene risolta con l'introduzione di farmaci speciali.
  • Terapia laser. Consiste nel disattivare la vena malata dal flusso sanguigno.
  • Stenting. Questa è un'espansione forzata del lume di vasi ristretti dovuta all'installazione di un telaio artificiale: uno stentore.
  • Bypass. Rappresenta la creazione di un diverso canale per il flusso sanguigno.
  • Endarteriectomia. Durante tale operazione, l'arteria viene pulita dalle placche aterosclerotiche che l'hanno ristretta..
  • Trombectomia. Questa è una procedura per rimuovere un coagulo di sangue e ripristinare il flusso sanguigno.
  • Amputazione. Questa è la misura più estrema per le malattie degli arti inferiori. L'amputazione viene eseguita per cancrena progressiva, infezione incurabile e dolore incontrollabile a riposo.

Rimedi popolari

Il metodo di trattamento più affidabile è la terapia farmacologica prescritta da uno specialista. Le ricette popolari possono essere utilizzate solo come misura aggiuntiva e previo accordo con il medico curante. Se lo consente, sono consentiti i seguenti mezzi:

  • Per 50 g di ippocastano, prendi 0,5 litri di vodka. Mescolare gli ingredienti, versarli in un contenitore di vetro scuro e mandare in infusione per 2 settimane. Dopo il tempo specificato, puoi iniziare a prendere l'infusione di 30-40 gocce fino a 3 volte al giorno.
  • Prendi foglie di tarassaco e alcol in un rapporto 1: 5. Dopo aver mescolato gli ingredienti, lasciarli in infusione per 14 giorni. usa la tintura già pronta per pulire le gambe stanche. La procedura viene ripetuta ogni giorno prima di coricarsi. Puoi anche fare un impacco di notte. Per fare questo, inumidisci la benda nella tintura e legala al punto dolente..

Prevenzione delle malattie degli arti inferiori

Una corretta attività fisica è un prerequisito per la prevenzione. Camminare, camminare all'aria aperta, esercizi terapeutici: tutto ciò aiuterà ad evitare la formazione di coaguli di sangue e saturare i tessuti delle gambe con l'ossigeno. Per la prevenzione, deve essere osservata anche una corretta alimentazione. Non mangiare troppo di notte, poiché ciò aumenta la coagulazione del sangue. Altre condizioni per la prevenzione:

  • indossare abiti e scarpe comodi e non stretti;
  • ridurre il tempo che indossi i tacchi alti;
  • bere periodicamente complessi vitaminici;
  • prevenire il surriscaldamento del corpo;
  • mangiare una dieta equilibrata con un'abbondanza di frutta e verdura nella dieta;
  • quando lavori sedentari, fai pause regolari - ogni mezz'ora.

video

Trovato un errore nel testo?
Selezionalo, premi Ctrl + Invio e sistemeremo tutto!


Articolo Successivo
MRI del cervello