Malattie cardiache


Le malattie del sistema cardiovascolare sono al primo posto in termini di morbilità e numero di decessi in tutto il mondo. Ciò è facilitato da molte ragioni, tra cui uno stile di vita malsano, cattive abitudini, cattiva alimentazione, stress, eredità e molto altro. Ogni anno l'età delle patologie cardiache ringiovanisce, cresce il numero di pazienti che hanno ricevuto disabilità dopo aver subito infarti, ictus e altre complicazioni. Questo è il motivo per cui i medici raccomandano vivamente di essere attento al tuo corpo, di andare immediatamente in ospedale se compaiono sintomi allarmanti..

Cos'è la malattia cardiovascolare

Le malattie del cuore e dei vasi sanguigni sono un gruppo di patologie che influenzano il funzionamento del muscolo cardiaco e dei vasi sanguigni, comprese le vene e le arterie. Le patologie più comuni sono considerate cardiopatia ischemica, malattie dei vasi del cervello e delle arterie periferiche, cardiopatia reumatica, ipertensione arteriosa, ictus, infarti, cardiopatie e molto altro ancora. I difetti si dividono in congeniti e acquisiti. Quelli congeniti si sviluppano nell'utero, quelli acquisiti spesso diventano il risultato di esperienze emotive, stile di vita improprio, varie lesioni infettive e tossiche.

Malattia coronarica

L'elenco delle malattie comuni del sistema cardiovascolare include la cardiopatia ischemica. Questa patologia è associata a una ridotta circolazione sanguigna nel miocardio, che porta alla carenza di ossigeno. Di conseguenza, l'attività del muscolo cardiaco viene interrotta, che è accompagnata da sintomi caratteristici.

Sintomi di malattia coronarica

Con una malattia, i pazienti manifestano i seguenti sintomi:

  • sindrome del dolore. Il dolore può essere lancinante, tagliente, pressante in natura e intensificato con esperienze emotive e sforzo fisico. Per la cardiopatia ischemica è caratterizzata dalla diffusione del dolore non solo allo sterno, può essere somministrato al collo, al braccio, alla scapola;
  • dispnea. La mancanza di aria appare prima nei pazienti con intenso sforzo fisico, durante il duro lavoro. Successivamente, la mancanza di respiro si verifica più spesso, quando si cammina, mentre si salgono le scale, a volte anche a riposo;
  • aumento della sudorazione;
  • vertigini, nausea;
  • una sensazione di affondamento del cuore, ritmo irregolare, meno spesso svenimenti.

Da parte dello stato psicologico, si notano irritabilità, attacchi di panico o paura, frequenti esaurimenti nervosi.

Le ragioni

I fattori che provocano la malattia coronarica includono l'invecchiamento anatomico del corpo, il sesso (gli uomini si ammalano più spesso), la razza (le persone in Europa soffrono di patologia più spesso delle razze negroidi). Le cause della malattia ischemica includono sovrappeso, cattive abitudini, sovraccarico emotivo, diabete mellito, aumento della coagulazione del sangue, ipertensione, mancanza di attività fisica, ecc..

Trattamento

I metodi di trattamento IHD includono le seguenti aree:

  • terapia farmacologica;
  • chirurgia;
  • eliminazione delle cause che provocano la patologia.

Tra i farmaci vengono utilizzati agenti antipiastrinici - farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue, statine - mezzi per abbassare il colesterolo cattivo nel sangue. Per il trattamento sintomatico vengono prescritti attivatori dei canali del potassio, beta-bloccanti, inibitori del nodo del seno e altri farmaci.

Malattia ipertonica

L'ipertensione arteriosa è una delle malattie più comuni che colpiscono il cuore e i vasi sanguigni. La patologia consiste in un aumento persistente della pressione sanguigna al di sopra delle norme consentite.

Segni di ipertensione

I segni della malattia cardiovascolare sono spesso nascosti, quindi il paziente potrebbe non essere a conoscenza della sua malattia. Una persona conduce una vita normale, a volte è preoccupata per vertigini, debolezza, ma la maggior parte dei pazienti lo attribuisce al normale lavoro eccessivo.

Segni evidenti di ipertensione si sviluppano quando gli organi bersaglio sono danneggiati, possono essere della seguente natura:

  • mal di testa, emicrania;
  • rumore nelle orecchie;
  • sfarfallio dei moscerini negli occhi;
  • debolezza muscolare, intorpidimento delle braccia e delle gambe;
  • difficoltà a parlare.

Le ragioni

Le ragioni del persistente aumento della pressione includono:

  • forte sovraccarico emotivo;
  • sovrappeso;
  • predisposizione ereditaria;
  • malattie di origine virale e batterica;
  • cattive abitudini;
  • quantità eccessiva di sale nella dieta quotidiana;
  • attività fisica insufficiente.

Spesso, l'ipertensione si verifica nelle persone che trascorrono molto tempo davanti al monitor di un computer, così come nei pazienti il ​​cui sangue ha spesso esplosioni di adrenalina.

Trattamento

Il trattamento delle malattie cardiovascolari, accompagnato da un aumento della pressione, consiste nell'eliminare le cause della condizione patologica e nel mantenere la pressione sanguigna entro limiti normali. Per fare questo, usa diuretici, inibitori, beta-bloccanti, calcio-antagonisti e altri farmaci.

Cardiopatia reumatica

L'elenco delle malattie cardiovascolari include la patologia, accompagnata da disfunzione del muscolo cardiaco e del sistema valvolare - cardiopatia reumatica. La malattia si sviluppa a causa di danni agli organi da streptococchi di gruppo A..

Sintomi

I sintomi della malattia cardiovascolare si sviluppano in pazienti da 2 a 3 settimane dopo aver avuto un'infezione da streptococco. I primi segni sono dolore e gonfiore delle articolazioni, febbre, nausea, vomito. Il benessere generale del paziente peggiora, appare debolezza, depressione.

La patologia è classificata in pericardite ed endocardite. Nel primo caso, il paziente soffre di dolore al petto, mancanza di aria. Si sentono toni spenti quando si ascolta il cuore. L'endocardite è accompagnata da un battito cardiaco accelerato, dolore che si manifesta indipendentemente dall'attività fisica.

Le ragioni

Come già accennato, le malattie provocano danni al cuore, i cui agenti causali sono gli streptococchi di gruppo A. Questi includono angina, scarlattina, polmonite, erisipela del derma, ecc..

Trattamento

I pazienti con grave cardiopatia reumatica sono trattati in ambiente ospedaliero. Per loro viene selezionata una dieta speciale, consistente nel limitare il sale, saturare il corpo con potassio, fibre, proteine ​​e vitamine.

Tra i medicinali utilizzati ci sono farmaci antinfiammatori non steroidei, glucocorticosteroidi, antidolorifici, farmaci chinolina, immunosoppressori, glicosidi cardiaci, ecc..

Cardiomiopatia

La cardiomiopatia è una violazione del funzionamento del muscolo cardiaco di un'eziologia inspiegabile o controversa. L'insidiosità della malattia è che spesso procede senza sintomi visibili, causando la morte del 15% dei pazienti con questa patologia. Il tasso di mortalità tra i pazienti con malattia sintomatica è di circa il 50%.

Segni

Nei pazienti con cardiomiopatia, si osservano i seguenti sintomi:

  • affaticabilità veloce;
  • disabilità;
  • vertigini, a volte svenimento;
  • pallore del derma;
  • una tendenza all'edema;
  • tosse secca;
  • dispnea;
  • aumento della frequenza cardiaca.

È la cardiomiopatia che spesso causa la morte improvvisa delle persone che conducono uno stile di vita attivo..

Le ragioni

Le cause delle malattie cardiovascolari come la cardiomiopatia sono le seguenti:

  • avvelenamento;
  • Cardiopatia ischemica;
  • alcolismo;
  • malattie del sistema endocrino;
  • ipertensione arteriosa;
  • danno miocardico di natura infettiva;
  • disturbi neuromuscolari.

Spesso non è possibile determinare la causa dello sviluppo della malattia..

Trattamento

Il trattamento delle malattie cardiovascolari richiede l'adesione per tutta la vita a misure preventive volte a prevenire gravi complicazioni e morte. Il paziente deve rinunciare all'attività fisica, alle cattive abitudini, seguire una dieta e uno stile di vita corretto. Il menu del paziente dovrebbe escludere cibi piccanti, affumicati, acidi e salati. Tè forti, caffè, acque dolci gassate sono vietati.

La terapia farmacologica comprende farmaci come antagonisti β-adrenergici, anticoagulanti. Una patologia grave richiede un intervento chirurgico.

Importante! La mancanza di trattamento per la cardiomiopatia porta allo sviluppo di insufficienza cardiaca, disfunzione dell'organo valvolare, embolia, aritmie, arresto cardiaco improvviso.

Aritmia

È consuetudine parlare di malattie cardiovascolari quando una persona ha una qualsiasi violazione della frequenza cardiaca o insufficienza della conduzione elettrica del cuore. Questa condizione è chiamata aritmia. La malattia può essere latente o manifestarsi come palpitazioni, sensazione di arresto cardiaco o mancanza di respiro.

Sintomi

I segni di aritmia dipendono dalla gravità del decorso della malattia, sono i seguenti:

  • le palpitazioni cardiache sono sostituite da un affondamento del cuore e viceversa;
  • vertigini;
  • mancanza d'aria;
  • svenimento;
  • soffocamento;
  • attacchi di angina.

Nei pazienti, lo stato di salute generale peggiora, si sviluppa la minaccia di fibrillazione o fluttuazione dei ventricoli, che spesso porta alla morte..

Le ragioni

Lo sviluppo della patologia si basa su fattori che provocano danni morfologici, ischemici, infiammatori, infettivi e di altro tipo ai tessuti del muscolo cardiaco. Di conseguenza, la conduzione dell'organo viene interrotta, il flusso sanguigno diminuisce e si sviluppa un malfunzionamento del cuore.

Trattamento

Per prescrivere il trattamento, il paziente deve assolutamente contattare uno specialista, sottoporsi a un esame completo. È necessario scoprire se l'aritmia si è sviluppata come una patologia indipendente o è una complicazione secondaria di qualsiasi disturbo.

  • esercizi di fisioterapia - aiuta a ripristinare i processi metabolici, normalizzare il flusso sanguigno, migliorare le condizioni del muscolo cardiaco;
  • dieta - necessaria per saturare il corpo con vitamine e minerali utili;
  • trattamento farmacologico - qui vengono prescritti beta-bloccanti, potassio, calcio e bloccanti dei canali del sodio.

Aterosclerosi

L'aterosclerosi è una malattia caratterizzata dall'accumulo di colesterolo nelle arterie. Ciò causa il blocco dei vasi sanguigni, ridotta circolazione sanguigna. Nei paesi in cui le persone mangiano fast food, questo problema occupa una delle posizioni principali tra tutte le malattie cardiache..

Segni

Per molto tempo, l'aterosclerosi non si manifesta in alcun modo, i primi sintomi sono evidenti con una significativa deformazione dei vasi, a causa del rigonfiamento di vene e arterie, comparsa di coaguli di sangue, crepe in essi. I vasi si restringono, provocando una cattiva circolazione.

Sullo sfondo dell'aterosclerosi, si sviluppano le seguenti patologie:

  • Cardiopatia ischemica;
  • ictus ischemico;
  • aterosclerosi delle arterie delle gambe, che causa zoppia, cancrena delle estremità;
  • aterosclerosi delle arterie renali e altri.

Importante! Dopo aver subito un ictus ischemico, il rischio di sviluppare un attacco di cuore in un paziente aumenta di tre volte.

Le ragioni

Ci sono molte cause di aterosclerosi. Gli uomini sono più inclini alla patologia rispetto alle donne. Si presume che ciò sia dovuto ai processi del metabolismo dei lipidi. Un altro fattore di rischio è l'età del paziente. L'aterosclerosi colpisce le persone principalmente dopo 45-55 anni. Un fattore genetico gioca un ruolo importante nello sviluppo della malattia. Le persone con una predisposizione ereditaria devono effettuare la prevenzione delle malattie cardiovascolari: monitorare la loro dieta, muoversi di più, abbandonare le cattive abitudini. Il gruppo di rischio comprende le donne durante la gravidanza, poiché in questo momento il metabolismo nel corpo è interrotto, le donne si muovono poco. Si ritiene che l'aterosclerosi sia una malattia dello stile di vita improprio. Il suo aspetto è influenzato da sovrappeso, cattive abitudini, alimentazione malsana, scarsa ecologia.

Trattamento

Per prevenire le complicazioni della malattia e normalizzare il funzionamento dei vasi sanguigni, ai pazienti viene prescritto un trattamento con farmaci. Utilizza statine, sequestranti di acidi grassi, farmaci a base di acido nicotinico, fibrati, anticoagulanti. Inoltre, viene prescritta una terapia fisica e una dieta speciale, che implica il rifiuto di cibi che aumentano i livelli di colesterolo nel sangue..

Cardiosclerosi

La proliferazione e la cicatrizzazione delle fibre connettive nel miocardio, a causa della quale il funzionamento delle valvole cardiache è disturbato, è la cardiosclerosi. La malattia ha una forma focale e diffusa. Nel primo caso, stiamo parlando di danno locale al miocardio, cioè solo la sua area separata è interessata. Nella forma diffusa, la cicatrizzazione del tessuto si estende all'intero miocardio. Ciò si verifica più spesso con la malattia coronarica..

Sintomi

La forma focale della cardiosclerosi a volte ha un decorso latente. Con la posizione ravvicinata delle lesioni al nodo atrio-sinusale e alle parti del sistema in corso, si verificano gravi violazioni del funzionamento del muscolo cardiaco, manifestate in aritmia, stanchezza cronica, mancanza di respiro e altri sintomi.

La cardiosclerosi diffusa causa segni di insufficienza cardiaca, come aumento della frequenza cardiaca, affaticamento, dolore toracico, edema.

Le ragioni

Le seguenti malattie possono servire come causa dello sviluppo della patologia:

  • Cardiopatia ischemica;
  • miocardite;
  • distrofia miocardica;
  • lesioni miocardiche infettive;
  • patologie autoimmuni;
  • fatica.

Inoltre, i fattori provocatori sono l'aterosclerosi e l'ipertensione..

Trattamento

La terapia, finalizzata all'eliminazione dei sintomi dei patologi e alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, che viene eseguita per prevenire complicazioni, aiuta a far fronte alla cardiosclerosi, a prevenire conseguenze negative come la rottura della parete dell'aneurisma cardiaco, il blocco atrioventricolare, la tachicardia parossistica, ecc..

Il trattamento include necessariamente la limitazione dell'attività fisica, l'eliminazione dello stress, l'assunzione di farmaci. Tra i medicinali utilizzati ci sono diuretici, vasodilatatori, antiaritmici. Nei casi più gravi, viene eseguito l'intervento chirurgico, l'installazione di un pacemaker.

Infarto miocardico

Un attacco di cuore è una condizione pericolosa che viene innescata da un blocco di un'arteria coronaria da parte di un coagulo di sangue. Ciò causa un disturbo nel messaggio della circolazione sanguigna nei tessuti del cervello e del cuore. La condizione si sviluppa sullo sfondo di varie patologie cardiovascolari e richiede il ricovero immediato del paziente. Se il farmaco viene fornito entro le prime 2 ore, la prognosi per il paziente è più spesso favorevole..

Segni di infarto

Un attacco di cuore è caratterizzato da dolore allo sterno. A volte la sindrome del dolore è così grave che una persona grida. Inoltre, il dolore si diffonde spesso alla spalla, al collo e all'addome. Il paziente avverte una sensazione di costrizione, bruciore al petto, si nota intorpidimento delle mani.

Le ragioni

Fattori che portano allo sviluppo di un attacco di cuore:

  • età;
  • trasferito piccoli attacchi cardiaci focali;
  • fumo e alcol;
  • diabete;
  • ipertensione;
  • colesterolo alto;
  • sovrappeso.

Il rischio di sviluppare una condizione grave aumenta con la combinazione delle condizioni di cui sopra.

Trattamento

L'obiettivo principale della terapia è ripristinare rapidamente il flusso sanguigno nel muscolo cardiaco e nel cervello. Per fare ciò, utilizzare farmaci che aiutano il riassorbimento dei coaguli di sangue, come trombolitici, farmaci a base di eparina, acido acetilsalicilico.

Quando il paziente viene ricoverato in ospedale, viene utilizzata l'angioplastica dell'arteria coronaria.

Ictus

L'ictus è un'improvvisa violazione della circolazione sanguigna nel cervello, che porta alla morte delle cellule nervose. Il pericolo della condizione è che la morte del tessuto cerebrale si verifica molto rapidamente, che in molti casi termina con la morte del paziente. Anche con la fornitura di assistenza tempestiva, un ictus spesso termina con la disabilità di una persona..

Sintomi

I seguenti segni indicano lo sviluppo di un ictus:

  • grave debolezza;
  • un forte deterioramento delle condizioni generali;
  • intorpidimento dei muscoli del viso o degli arti (spesso su un lato);
  • mal di testa acuto, nausea;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti.

Le ragioni

I medici identificano i seguenti motivi:

  • aterosclerosi;
  • sovrappeso;
  • alcool, droghe, fumo di tabacco;
  • gravidanza;
  • stile di vita sedentario;
  • colesterolo alto e altro ancora.

Trattamento

La diagnosi della malattia cardiovascolare e il suo trattamento vengono effettuati in un ambiente ospedaliero nel reparto di terapia intensiva. Durante questo periodo vengono utilizzati agenti antipiastrinici, anticoagulanti, attivatori del plasminogeno tissutale.

Come prevenire questa patologia? Il rischio individuale di sviluppare patologie cardiovascolari può essere determinato utilizzando la scala SCORE. Una tabella speciale ti consente di farlo..

Questa tecnica consente di determinare il livello di rischio di sviluppare patologie cardiovascolari e condizioni gravi che si sviluppano sullo sfondo. Per fare ciò, devi scegliere sesso, età, stato: fumatore o non fumatore. Inoltre, la tabella dovrebbe selezionare il livello di pressione sanguigna e la quantità di colesterolo nel sangue..

Il rischio è determinato in base al colore della cella e al numero:

  • 1-5% - rischio basso;
  • 5-10% - alto;
  • oltre il 10% - molto alto.

Con i voti alti, una persona dovrebbe prendere tutte le misure necessarie per prevenire lo sviluppo di ictus e altre condizioni pericolose..

Embolia polmonare

Il blocco dell'arteria polmonare o dei suoi rami con coaguli di sangue è chiamato embolia polmonare. Il lume dell'arteria può essere chiuso completamente o parzialmente. La condizione nella maggior parte dei casi provoca la morte improvvisa del paziente, solo nel 30% delle persone la patologia viene diagnosticata durante la vita.

Segni di tromboembolia

Le manifestazioni della malattia dipendono dal grado di danno polmonare:

  • se più del 50% dei vasi polmonari è danneggiato, una persona sviluppa shock, mancanza di respiro, pressione brusca, la persona perde conoscenza. Questa condizione provoca spesso la morte del paziente;
  • la trombosi del 30-50% dei vasi sanguigni provoca ansia, mancanza di respiro, calo della pressione sanguigna, cianosi del triangolo naso-labiale, orecchie, naso, palpitazioni, dolore al petto;
  • con una lesione inferiore al 30%, i sintomi possono essere assenti per un po ', quindi c'è tosse di sangue, dolore allo sterno, aumento della temperatura corporea.

Con un leggero tromboembolismo, la prognosi per il paziente è favorevole, il trattamento viene eseguito con farmaci.

Le ragioni

Il tromboembolismo si sviluppa su uno sfondo di alta coagulabilità del sangue, rallentamento locale del flusso sanguigno, che può provocare un decubito prolungato, gravi patologie cardiache. I fattori che causano la patologia includono tromboflebite, flebite, lesioni vascolari.

Trattamento

Gli obiettivi del trattamento dell'embolia polmonare includono il salvataggio della vita del paziente, prevenendo il ri-sviluppo dell'occlusione vascolare. La normale pervietà delle vene e delle arterie è assicurata da interventi chirurgici o farmaci. Per fare questo, usa agenti che dissolvono i coaguli di sangue e farmaci che aiutano a fluidificare il sangue..

La riabilitazione per le malattie del sistema cardiovascolare sotto forma di tromboembolia dei vasi polmonari viene effettuata con l'aiuto della correzione dietetica e dello stile di vita, esami regolari e assunzione di farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue.

Conclusione

L'articolo elenca solo le patologie cardiovascolari più comuni. Avendo conoscenza dei sintomi, delle cause e del meccanismo di sviluppo di questa o quella malattia, è possibile prevenire molte condizioni gravi, fornire assistenza tempestiva al paziente. Uno stile di vita corretto, una dieta sana e un esame tempestivo con lo sviluppo di sintomi di ansia anche minori aiuteranno ad evitare patologie.

Malattia cardiovascolare

Il sistema cardiovascolare umano ha una struttura piuttosto complessa, che include molte arterie, vene e altri organi. Il suo collegamento centrale è il cuore, che fornisce il trasporto continuo del sangue a tutti gli organi e sistemi di una persona. Una tale struttura garantisce il normale funzionamento del corpo ed è stabilita dalla natura stessa. Tuttavia, varie malattie cardiovascolari possono interrompere l'ordine naturale delle cose, che inevitabilmente influirà sulla salute..

  1. Le principali cause dello sviluppo di malattie cardiovascolari
  2. Sintomi di malattie cardiovascolari
  3. Trattamento delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni: chirurgia
  4. Uso di medicinali e loro classificazione
  5. Procedure di fisioterapia
  6. etnoscienza
  7. Il ruolo della terapia fisica
  8. Azioni preventive

Le principali cause dello sviluppo di malattie cardiovascolari

Per il normale funzionamento, il sistema circolatorio umano deve essere costantemente sotto carico che stimola il suo lavoro. Altrimenti, diminuisce gradualmente, il che è irto dello sviluppo di varie condizioni patologiche. Le malattie cardiovascolari sono una di queste e la loro formazione può causare gravi danni alla salute umana..

Oggi esiste un elenco abbastanza ampio di malattie appartenenti alla categoria cardiovascolare. Tutti hanno le loro caratteristiche e la natura del flusso, interrompendo il lavoro di alcuni organi. La miocardite o i reumatismi colpiscono il cuore. La flebite o l'aterosclerosi sono malattie delle vene e delle arterie.

Esistono anche varietà che influenzano l'intero sistema nel suo insieme. Un esempio lampante di tale condizione è l'ipertensione arteriosa, che porta a una violazione del tono vascolare e aumenta la loro fragilità. Tuttavia, a volte è abbastanza difficile tracciare una linea chiara tra condizioni simili, poiché una malattia in fasi diverse può influenzare prima le arterie e poi il lavoro del cuore.

Le cause della comparsa e dello sviluppo di malattie del sistema cardiovascolare sono varie, ma molto spesso la formazione di tali problemi è facilitata dai seguenti fattori:

  • alti livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue;
  • ipertensione;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • mancanza di attività fisica;
  • lavoro sedentario;
  • aumento del peso corporeo;
  • diabete;
  • stress sistematico;
  • depressione;
  • età;
  • predisposizione ereditaria.

I criteri di cui sopra non porteranno necessariamente allo sviluppo di patologie del sistema cardiovascolare. Tuttavia, la loro presenza aumenta significativamente il rischio della loro formazione e influisce in modo significativo sul benessere di una persona..

I principali sintomi clinici nelle malattie del sistema cardiovascolare

Sintomi di malattie cardiovascolari

Le malattie del sistema circolatorio umano sono piuttosto diverse. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche e ha un effetto diverso sul corpo. Tuttavia, ci sono alcuni segni simili per tutte le malattie simili e la loro presenza consente di diagnosticare il problema in modo tempestivo e di influenzarne il decorso. Hanno questo aspetto:

  • dolore nella zona del torace;
  • palpitazioni;
  • violazione del ritmo cardiaco;
  • dispnea;
  • alto gonfiore;
  • violazione della pigmentazione della pelle;
  • mal di testa;
  • vertigini.

L'identificazione di tali sintomi indica lo sviluppo di un processo patologico che ha influenzato il lavoro del cuore o dei vasi sanguigni. Inoltre, se il verificarsi periodico di un qualsiasi sintomo non indica necessariamente la presenza di un problema di natura simile, la manifestazione simultanea di molti di essi richiede cure mediche immediate..

Ignorare tali sintomi non aiuterà a risolvere il problema, ma, al contrario, porterà ad un aggravamento della situazione. Quindi, una leggera disfunzione nel lavoro dei vasi sanguigni, pur ignorando la manifestazione del problema, può svilupparsi in aterosclerosi, che è una malattia molto più grave..

Trattamento delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni: chirurgia

Il trattamento delle malattie cardiovascolari è multicomponente e si basa sull'uso di varie tecniche. La composizione e le direzioni principali dell'esposizione complessa dovrebbero essere determinate solo da un medico. È lui che, sulla base dei sintomi, dell'esame esterno, della conversazione con il paziente e dei risultati delle analisi, seleziona il piano di trattamento ottimale e ne determina anche i componenti.

Tuttavia, a volte una persona viene ricoverata in ospedale in condizioni tali che il minimo ritardo può costargli la vita. In questi casi, i medici ricorrono ai trattamenti più complessi, che comportano un intervento chirurgico. Oggi, molto spesso, i cardiochirurghi sono costretti a eseguire le seguenti operazioni:

  • bypass con innesto dell'arteria coronaria;
  • trapianto di cuore;
  • rimozione dell'aneurisma;
  • operazioni delle valvole;
  • L'operazione di Bentall;
  • operazione "labirinto".

L'intervento chirurgico è l'ultima risorsa e viene eseguito quando non è possibile trattare il paziente in altro modo. Allo stesso tempo, è necessario ricorrere a tali manipolazioni nei casi più avanzati, quando i sintomi del problema sono stati ignorati per lungo tempo e la malattia ha portato allo sviluppo di complicanze.

Uso di medicinali e loro classificazione

Il trattamento medico è più giustificato e consente di evitare di aggravare il problema. Esiste un numero enorme di farmaci, il cui scopo è ripristinare il lavoro del sistema cardiovascolare. Inoltre, ciascuno di essi è strettamente focalizzato ed è responsabile del ripristino del funzionamento di un settore specifico..

Procedendo da questo, quando si eliminano i disturbi del ritmo cardiaco, il medico prescrive diversi farmaci progettati per normalizzare la velocità e il ritmo delle contrazioni e per superare le conseguenze di un ictus, un elenco completamente diverso di farmaci. In generale, i seguenti medicinali vengono utilizzati per superare i sintomi delle malattie del sistema cardiovascolare:

  • farmaci antiaritmici;
  • cardiotonica;
  • vasodilatatori;
  • beta-bloccanti;
  • antagonisti del recettore dell'angiotensina di tipo 2;
  • farmaci antipertensivi;
  • diuretici;
  • vasodilatatori periferici;
  • angioprotettori;
  • glicosidi cardiaci;
  • bloccanti dei canali del calcio;
  • farmaci che influenzano il sistema renina-angiotensina;
  • agenti ipolipemizzanti.

Tali categorie di farmaci includono 10-15 componenti diversi, che sono abbastanza specifici. La loro nomina si basa sulla malattia diagnosticata e sulla gravità dei suoi sintomi..

Procedure di fisioterapia

Il ruolo della fisioterapia nel trattamento delle malattie cardiovascolari è difficile da sopravvalutare. La loro influenza positiva sul corso del processo di riabilitazione è stata clinicamente dimostrata. Con questo scopo, la fisioterapia è quella di alleviare la tensione nei vasi e migliorare la circolazione sanguigna, che si ottiene grazie al rilassamento delle fibre muscolari. Tali tecniche includono:

  • massoterapia;
  • fare bagni rilassanti;
  • radiazione infrarossa;
  • terapia con paraffina;
  • ultratonoterapia;
  • baroterapia locale;
  • agopuntura.

L'efficacia di queste tecniche per ogni caso specifico può essere diversa. Tuttavia, molto spesso, se ci sono problemi nel lavoro del sistema circolatorio, viene prescritto il massaggio. Il suo utilizzo ha un effetto benefico sulle fibre muscolari, contribuendo allo sviluppo di iperemia reattiva e funzionante, che ha un effetto stimolante sulla circolazione periferica e coronarica..

etnoscienza

La medicina alternativa nelle malattie del sistema cardiovascolare è piuttosto un mezzo ausiliario e mira a consolidare il risultato del trattamento principale. I rimedi popolari consentono di migliorare le condizioni di tutto il corpo e consistono nell'uso di varie erbe medicinali e raccolte. Prima di tutto, la loro azione è volta a rilassare le strutture muscolari, stabilizzare la pressione sanguigna e la vasodilatazione. Per ottenere tali qualità, usano:

  • achillea;
  • valeriana;
  • erica;
  • ginseng;
  • liquirizia a tre foglie;
  • menta piperita;
  • camomilla motherwort;
  • biancospino.

I fondi di cui sopra hanno molte qualità positive e il loro uso per il trattamento di malattie del sistema circolatorio accelera il recupero del corpo e aumenta l'efficacia della terapia principale. Tuttavia, prima di utilizzare tali fondi, dovresti consultare uno specialista, poiché hanno tutti le loro caratteristiche e, se usati in modo inetto, possono danneggiare il corpo..

Esercizi di fisioterapia per malattie del sistema cardiovascolare

Il ruolo della terapia fisica

Gli esercizi di fisioterapia per le malattie cardiovascolari svolgono un ruolo enorme. Grazie a sport sistematici ed esercizi terapeutici, c'è un significativo rafforzamento del miocardio, un aumento della sua funzionalità e un miglioramento della circolazione sanguigna..

L'attività fisica costante migliora il flusso sanguigno, fornendo ossigeno agli organi e aumentando l'elasticità dei vasi sanguigni, le cui pareti vengono pulite dal colesterolo e acquisiscono una purezza incontaminata. Di conseguenza, la probabilità di coaguli di sangue e lo sviluppo di placche aterosclerotiche, che sono una delle principali cause dello sviluppo di malattie cardiovascolari, è significativamente ridotta..

Tuttavia, l'attività fisica con questo tipo di disturbo dovrebbe essere usata con cautela, in modo da non danneggiare il paziente. Procedendo da ciò, l'intensità e la durata dell'allenamento vengono selezionate individualmente in base alle condizioni del paziente, nonché al suo benessere.

Azioni preventive

La prevenzione delle malattie vascolari e cardiache ha lo scopo di consolidare il risultato raggiunto e di prevenire il ri-sviluppo del processo patologico. Per rafforzare il sistema circolatorio, viene utilizzata tutta una serie di misure, la cui attuazione è garantita, porterà un risultato positivo e preverrà problemi di questo tipo in futuro. Questi fattori di rafforzamento assomigliano a questo:

  • nutrizione appropriata;
  • rinunciare a cattive abitudini (alcol, fumo);
  • controllo del peso;
  • evitare lo stress;
  • stile di vita attivo
  • buon sonno sano.

Tutte queste semplici misure e la loro osservanza consentono non solo di ripristinare il funzionamento del sistema cardiovascolare, ma anche di rendere l'intero corpo più forte e più duraturo. Cosa influenzerà favorevolmente il benessere di una persona e il suo atteggiamento nei confronti della vita.

Conclusione

Le malattie cardiovascolari sono un grave problema che colpisce un numero crescente di persone in tutto il mondo. Le ragioni del loro sviluppo sono banali e derivano da uno stile di vita moderno in cui non c'è praticamente spazio per l'attività fisica. Inoltre, la presenza di tali malattie può complicare in modo significativo la vita di una persona e il loro trattamento richiede tutta una serie di misure. Tuttavia, la ricerca tempestiva di assistenza medica consente di evitare la progressione delle malattie e le misure preventive prevengono il loro verificarsi in futuro..

Malattie del cuore e dei vasi sanguigni

Malattie del sistema cardiovascolare

Secondo le statistiche, tutti i paesi del mondo hanno il più alto tasso di mortalità per malattie del sistema cardiovascolare. Uno studio sulla natura di queste malattie mostra che alcune di esse sono infettive, mentre altre sono congenite o ereditarie. Tuttavia, la stragrande maggioranza di loro è il risultato di uno stile di vita improprio, stress emotivo, cattive abitudini. E queste malattie possono essere prevenute.

Malattie cardiache

Convenzionalmente, tenendo conto delle cause dell'evento, tali malattie possono essere suddivise in gruppi:
1 Cardiopatia reumatica (causata da un'infezione virale o batterica o da una combinazione di entrambi). La conseguenza di tali processi infiammatori può essere: endocardite, pericardite, miocardite.

2.Sifilitico (la sifilide colpisce la parete dell'arco aortico e la valvola aortica e, di conseguenza, il muscolo cardiaco non può far fronte al carico).

3. Malattie ipertensive e aterosclerotiche (l'ipertensione crea un carico aggiuntivo sul cuore, l'aterosclerosi porta al restringimento delle arterie e, di conseguenza, uno scarso afflusso di sangue agli organi, compreso il muscolo cardiaco stesso), la più comune tra le malattie di questo gruppo - cardiopatia ischemica - è una malattia, che combina angina pectoris, infarto miocardico e cardiosclerosi aterosclerotica. L'infarto miocardico è considerato una delle principali malattie cardiache da cui le persone muoiono. Con un infarto, l'una o l'altra parte del muscolo cardiaco diventa necrotica, il che provoca una grave interruzione del funzionamento dell'intero sistema cardiovascolare.

4. Cardiopatia congenita. Recentemente sono abbastanza comuni. A volte non compaiono in alcun modo e vengono diagnosticati solo durante gli esami preventivi. Ma ci sono anche malattie cardiache congenite che hanno sintomi molto evidenti e possono richiedere un intervento chirurgico urgente. Ad esempio, stenosi congenita dell'aorta (il lume aortico è troppo stretto), difetti congeniti - la presenza di eventuali fori nelle partizioni che dividono il cuore in camere, non l'ostruzione della finestra ovale (un foro nel setto tra gli atri, che è la norma nel feto), aprire il condotto di Botallov (vaso che collega l'arteria polmonare all'aorta nel periodo prenatale). Con tali difetti, sangue arterioso e venoso si mescolano, il che significa che il sangue non sufficientemente ossigenato viene diffuso in tutto il corpo. Purtroppo ogni anno il numero di bambini nati con cardiopatie congenite aumenta. Tra le malattie infantili, uno dei primi posti è occupato dalle malattie associate al sistema cardiovascolare. Sono pericolosi, possono essere incurabili e possono portare non solo alla disabilità del bambino, ma anche essere fatali..

5.Malattie cardiache funzionali - (ad esempio, disturbi del ritmo cardiaco) sono vari disturbi cardiaci associati a forte eccitazione o depressione, avvelenamento del corpo o indigestione, alcol, tabacco, tè, abuso di caffè.

Malattie cardiache che non rientrano in nessuno dei gruppi di cui sopra:

  • dilatazione acuta del cuore derivante dal sovraccarico del muscolo cardiaco debole con un grande volume di sangue;
  • fibrillazione atriale;
  • flutter atriale, tachicardia parossistica;
  • trombosi coronaria.

Sintomi, segni di malattie cardiache

I primi segni di malattie cardiache sono: dolore al cuore, battito cardiaco debole, accelerato o irregolare, mancanza di respiro anche con poco sforzo fisico, letargia e cattivo umore, irritabilità, scarso sonno, affaticamento prematuro, possibile aumento della sudorazione, gonfiore dei piedi e delle caviglie, vertigini e anche svenimento. Ricorda che la diagnosi precoce delle malattie cardiovascolari consente di eliminarle senza conseguenze per il paziente. Le condizioni trascurate portano a conseguenze tragiche o irreversibili che non consentono a una persona di continuare a condurre una vita sana e attiva.

Prevenzione delle malattie cardiache.

Il modo più efficace per prevenire il rischio di malattie cardiache o le conseguenze di tale malattia è cambiare il tuo stile di vita. Questo è un elenco di raccomandazioni fornite dai medici:

  • una corretta alimentazione, riducendo l'assunzione di grassi,
  • abbassando i livelli di colesterolo nel sangue al livello raccomandato dal medico,
  • attività fisica praticabile regolare,
  • smettere di fumare,
  • controllo della pressione sanguigna,
  • controllo della glicemia,
  • assumere regolarmente i farmaci consigliati dal medico,
  • evitare forti stress fisici, psicologici e stress.

Studi clinici dimostrano che non solo per la prevenzione, ma anche per il trattamento nelle diverse fasi della malattia, i rimedi naturali a base di erbe sono un aiuto importante..

Diagnosi di malattie cardiache

Di norma, un cardiologo può diagnosticare una malattia cardiaca sulla base di un esame iniziale di un paziente e di una conversazione con lui. E per una diagnosi accurata, determinare la gravità della malattia e correggere il trattamento, la medicina moderna ha un potenziale molto grande. Questi sono tipi di studi come studi elettrocardiografici, elettrofisiologici e radiografici, ecocardiografia, risonanza magnetica (MRI), tomografia a emissione di positroni (PET), cateterismo cardiaco.

Sulla base della diagnosi, il cardiologo determina la tattica del trattamento delle malattie cardiache individualmente per ciascun paziente. Prescrive un elenco di farmaci necessari: agenti antipiastrinici (fluidificanti del sangue), antiaritmici, antipertensivi, ecc. Un metodo radicale per trattare le malattie cardiache è la chirurgia. Con i difetti congeniti, questo è l'unico modo possibile per salvare la vita del paziente. Il trattamento chirurgico della malattia coronarica va avanti da diversi decenni. Anche il trattamento chirurgico di un'altra patologia cardiaca - aritmie - aritmie cardiache è diventato possibile Ci sono metodi moderni per curare molte malattie cardiache utilizzando cellule staminali..

Malattie dei vasi sanguigni

Le malattie vascolari comprendono le malattie delle arterie, delle vene e del sistema linfatico. Le malattie vascolari più frequenti e più pericolose oggi includono: aneurisma dell'aorta addominale, aneurisma dell'aorta toracica, malattie dell'aorta e delle arterie periferiche, ipertensione e malattia dei vasi sanguigni renali, aterosclerosi delle arterie carotidi, ictus, attacchi ischemici transitori.

La malattia vascolare delle gambe non è una malattia di una gamba o di una caviglia: è un disturbo comune. Si manifesta con un aumento della coagulabilità del sangue o con una diminuzione del movimento del sangue attraverso i vasi o con una violazione delle funzioni valvolari delle vene. Di conseguenza - reclami di dolori articolari. Tuttavia, molto spesso queste non sono articolazioni, ma vasi. L'aterosclerosi degli arti inferiori è una comune malattia vascolare causata dalla vasocostrizione. Si osserva principalmente negli uomini di età superiore ai 40 anni, spesso causa gravi insufficienze circolatorie degli arti inferiori, condannando i pazienti a dolori lancinanti e privandoli della loro capacità di lavorare. Il processo è localizzato principalmente nei grandi vasi sanguigni (aorta, arterie iliache) o nelle arterie di medio calibro (femorale, poplitea). Tuttavia, recentemente, sono stati riscontrati cambiamenti aterosclerotici nei bambini e persino nei neonati..

L'aterosclerosi è accompagnata da vene varicose. Le vene varicose sono una malattia abbastanza comune. Oggi, una donna su tre e un uomo su dieci soffrono di vene varicose e molto spesso la malattia inizia all'età di 30-40 anni. Si tratta di un'espansione e allungamento persistente e irreversibile delle vene degli arti (gambe e braccia) con assottigliamento della parete venosa e formazione di "nodi". Per molto tempo, Ippocrate e Avicenna hanno cercato di curare le vene varicose, ma senza successo. Il normale funzionamento degli occhi umani richiede un apporto di sangue costante e sufficiente. Il flusso sanguigno porta sostanze nutritive e ossigeno negli occhi. Qualsiasi disturbo circolatorio nei vasi dei bulbi oculari porta immediatamente all'interruzione del loro funzionamento, ad es. alla disabilità visiva.

Sintomi della malattia dei vasi sanguigni

I segni clinici di lesioni vascolari iniziano più spesso ad apparire in una persona dopo 40 anni. Mal di testa, svenimenti, vertigini, perdita di memoria, tinnito, scarsa concentrazione, ansia senza causa: questo è un elenco di sintomi che possono essere segni di disturbi circolatori dei vasi della testa e del collo. Forse una diminuzione della velocità della reazione di una persona, un deterioramento del sonno, una diminuzione dell'intelligenza, delle prestazioni Con l'età compare una sensazione di pesantezza e dolore alle gambe anche a piccole distanze, le mani, i piedi e le gambe si gonfiano, le vene varicose progrediscono, compaiono disturbi trofici nella zona della gamba inferiore, fino a ulcere di difficile guarigione. Può comparire ipertensione, la funzione intestinale peggiora e la funzione sessuale diminuisce. Questi sono sintomi di malattie vascolari delle estremità.

Cause di malattia vascolare:

  • Sclerosi vascolare - depositi organici compaiono sulle loro pareti interne - placche
  • La comparsa di coaguli di sangue - coaguli di sangue

Le cause delle malattie venose possono anche essere infezioni, disturbi della coagulazione del sangue, ma molto spesso si tratta di cambiamenti congeniti nelle pareti delle vene e delle loro valvole..

Prevenzione delle malattie vascolari

È meglio prendersi cura della prevenzione in anticipo e concentrarsi sull'eliminazione dei fattori che contribuiscono alla progressione delle malattie vascolari:

  • Dieta (ridurre la proporzione di grassi animali, aumentare la proporzione di grassi vegetali e olio di pesce, ridurre l'assunzione di sale, ridurre l'apporto calorico, ridurre la quantità di liquidi consumati a 1,5 litri, mangiare più frutta e verdura).
  • Evita il ristagno di sangue: muoviti di più.
  • Evita un forte aumento della temperatura - facendo bagni caldi, bagni di vapore, esposizione prolungata al sole.
  • Non ostruire la circolazione venosa - non indossare indumenti e scarpe aderenti.
  • Durante il sonno e il riposo, tieni le gambe leggermente sollevate, fai una doccia di contrasto.
  • Controlla il tuo peso, evita il sollevamento di carichi pesanti.
  • Evita le attività sportive che comportano stress sul piede (le vene varicose sono comuni negli atleti, ad esempio i sollevatori di pesi).
  • Indossare scarpe con un plantare ortopedico morbido e un'altezza del tacco non superiore a 3-4 cm (è stato dimostrato che una delle cause delle vene varicose degli arti inferiori nelle donne sono i tacchi alti).
  • Smettere di fumare.
  • Evita lo stress nervoso.

Prevenzione delle malattie vascolari

Attualmente, i farmaci vengono utilizzati anche per prevenire le malattie vascolari. Questi includono farmaci che riducono i coaguli di sangue, come l'aspirina. Per le malattie venose si consigliano preparati a base di castagne.

Diagnostica delle malattie vascolari I moderni chirurghi vascolari dispongono di un ampio arsenale di strumenti diagnostici che consentono di stabilire una diagnosi accurata e determinare le tattiche di trattamento delle malattie vascolari: scansione duplex a ultrasuoni, misurazione dell'indice caviglia-braccio, angiografia a contrasto a raggi X, tomografia computerizzata in modalità vascolare, risonanza magnetica in modalità vascolare... Per la diagnosi è necessario un esame del sangue per determinare la concentrazione di colesterolo e l'equilibrio lipidico.

Trattamento delle malattie vascolari

Il medico, sulla base di studi diagnostici, valuta le condizioni del sistema arterioso e venoso del paziente e gli propone un programma di cura. Il programma individuale comprende trattamenti conservativi e chirurgici e le loro combinazioni. Il trattamento farmacologico dei vasi sanguigni ha lo scopo di migliorare il metabolismo dei lipidi e i parametri reologici del sangue, il trattamento di malattie concomitanti, la lotta all'ipertensione e altri fattori. Inoltre prescrivono vasodilatatori, antiossidanti e terapia vitaminica (A, C, E, B2, iodio).

È possibile prescrivere procedure fisioterapiche: ozono terapia, baroterapia per gli arti inferiori, CMT per la regione lombare (gangli), magnetoterapia.
Tali corsi di trattamento devono essere effettuati 2 volte l'anno (in primavera e in autunno).


Articolo Successivo
Bradicardia sportiva: è buona o cattiva? L'opinione di cardiologi e atleti