MRI: a cosa serve questa procedura?


La procedura chiamata risonanza magnetica per immagini è un moderno metodo ad alta tecnologia per diagnosticare organi e sistemi umani al fine di identificare malattie pericolose e anomalie patologiche. Dopo che lo specialista ha prescritto la procedura per il paziente, sorge la domanda: perché viene eseguita una risonanza magnetica? L'obiettivo principale perseguito dalla risonanza magnetica è la possibilità di una diagnosi tempestiva di vari tipi di malattie nell'uomo. La procedura di risonanza magnetica può essere eseguita sia per determinate indicazioni che a scopo preventivo al fine di escludere la presenza di varie neoplasie nel corpo umano. La diagnosi tempestiva delle patologie aumenta la probabilità di sbarazzarsene. Analizzeremo tutti i punti importanti su cos'è una risonanza magnetica, perché viene eseguita la diagnostica, nonché i suoi principali vantaggi.

Diagnostica MRI: perché è necessario condurre uno studio

La procedura MRI è un metodo di ricerca non invasivo che fornisce le informazioni più accurate sullo stato di organi interni, sistemi, tessuti, vasi sanguigni, tendini, tessuti ossei, ecc. Lo studio consente di diagnosticare malattie in tutti i tessuti umani, per i quali è diffuso in tutto il mondo.

Il principio di funzionamento di un imager a risonanza magnetica si basa direttamente sulla creazione di un campo magnetico ad alta potenza. Vengono registrate le vibrazioni elettromagnetiche, sulla base delle quali appare un'immagine corrispondente di ciò che sta accadendo all'interno di una persona. Questa funzione viene eseguita da un dispositivo chiamato tomografo. Il tomografo è dotato di un computer ad alta precisione che consente di analizzare le vibrazioni magnetiche e fornire i risultati corrispondenti sotto forma di visualizzazione. I risultati dello studio vengono visualizzati sullo schermo di un computer in un'immagine tridimensionale e vengono registrati anche sotto forma di immagini che il paziente riceve tra le mani al termine della diagnosi.

Il tomografo è una grande capsula con spazio libero all'interno. Questo spazio è destinato ad accogliere il paziente. Il guscio della capsula è dotato di un potente magnete, attraverso il quale viene creato un campo magnetico costante. La ricerca MRI viene spesso utilizzata quando i raggi X, gli ultrasuoni o la tomografia computerizzata non consentono di ottenere risultati accurati.

È importante sapere! La risonanza magnetica viene utilizzata anche a scopo profilattico, ma è necessario sapere che la risonanza magnetica è una delle tecniche diagnostiche più costose..

In quali casi il medico prescrive una risonanza magnetica

Un importante vantaggio della diagnostica MRI è la completa sicurezza e innocuità della tecnica. Durante lo studio, i raggi X non vengono utilizzati, poiché il processo diagnostico si basa sugli effetti dei campi magnetici. Il campo magnetico è sicuro per l'uomo, come dimostrato da numerosi studi condotti da scienziati sugli animali. Ogni giorno, una persona si trova di fronte all'influenza di campi elettromagnetici che non danneggiano il nostro corpo.

È importante sapere! La procedura di risonanza magnetica viene eseguita al fine di eseguire lo studio più dettagliato. A volte, per diagnosticare alcune malattie nella fase del loro sviluppo, ricorrono all'uso di agenti di contrasto.

Che cos'è un mezzo di contrasto ea cosa serve quando si conduce uno studio? L'agente di contrasto è sotto forma di sali di gadolinio. Questo componente viene introdotto principalmente nella vena nella quantità richiesta. Va notato subito che il contrasto è assolutamente sicuro e innocuo. L'unica controindicazione al suo utilizzo è la presenza di segni di intolleranza individuale. Dopo che il contrasto è entrato nel corpo, il sangue lo consegna a tutti gli organi e tessuti. La colorazione dell'organo esaminato aumenta l'efficienza della diagnostica fino al 100%.

Di solito, lo studio viene prescritto dal medico curante se ha dubbi su come fare una diagnosi accurata. Allo stesso tempo, il medico può prescrivere una radiografia, una tomografia computerizzata o un'ecografia, ma questi tipi di studi hanno uno svantaggio significativo: l'incapacità di ottenere i risultati più accurati. Spesso, è sulla base dei risultati preliminari di questi studi che viene presa la decisione di condurre ulteriori diagnosi MRI. La risonanza magnetica viene utilizzata non solo come prescritto da un medico, ma anche su sua richiesta. In questo caso, il paziente deve capire quale specifica area del corpo vuole esplorare. I risultati ottenuti devono essere decifrati dal medico, poiché il diagnostico scrive solo la conclusione.

È importante sapere! La diagnostica MRI può essere eseguita tutte le volte che è necessario, a causa dell'innocuità della tecnica.

I principali tipi di patologie diagnosticate alla risonanza magnetica

La diagnostica mediante risonanza magnetica può essere eseguita sia per l'intero organismo che per i singoli organi. Un esame completo del corpo richiede molto tempo, pertanto gli esperti raccomandano di eseguire la diagnostica in più fasi, il che aumenta la probabilità di rilevare patologie gravi. Considera le parti principali del corpo che devono essere diagnosticate utilizzando un imager a risonanza magnetica.

  1. MRI del cervello. Uno dei tipi più comuni di diagnostica, che consente di determinare la presenza di tumori, identificare problemi con i vasi sanguigni, presenza di aneurismi e vari tipi di neoplasie.
  2. Risonanza magnetica della colonna vertebrale. La procedura è prescritta principalmente per identificare le cause dello sviluppo delle sindromi dolorose. La colonna vertebrale, come il cervello, è una delle parti più importanti del corpo che sono soggette a più traumi. La diagnostica della colonna vertebrale fornisce informazioni sullo stato dei dischi intervertebrali, sulla presenza di ernie e tumori e consente inoltre di monitorare la velocità di movimento del liquido cerebrospinale.
  3. Risonanza magnetica dell'addome. Ti consente di condurre uno studio completo di tutti gli organi e di visualizzarli. Gli organi della cavità addominale sono suscettibili all'influenza negativa del cibo consumato, pertanto la diagnosi tempestiva della risonanza magnetica può prevenire gravi manifestazioni patologiche: tumori, neoplasie, ulcere.
  4. Risonanza magnetica delle articolazioni. La procedura MRI per le articolazioni è prescritta quando è necessario diagnosticare lesioni e deformità obsolete. Di solito, viene inizialmente prescritta una radiografia, ma se sullo sfondo non è possibile fare la diagnosi corretta, ricorrono a uno studio approfondito della risonanza magnetica.

La diagnostica MRI consente di esaminare le mani, gli arti inferiori e superiori, i piedi, gli occhi, le orecchie e altri organi e parti del corpo umano. È importante notare che la procedura MRI è inutile quando è necessario studiare l'intestino e i reni con urolitiasi. In tutti gli altri casi, la MRI è il leader tra le procedure di ricerca che salvano centinaia e persino migliaia di pazienti ogni giorno..

Principali vantaggi della risonanza magnetica

Perché devi fare una risonanza magnetica se ci sono raggi X o un esame ecografico? La risonanza magnetica è prescritta dal medico curante se ha dubbi sulla diagnosi preliminare. Tecniche come i raggi X e gli ultrasuoni, non consentono di ottenere un quadro completo di ciò che sta accadendo all'interno, quindi su base individuale, uno specialista può prescrivere una risonanza magnetica. Se l'immagine della malattia è chiara, il medico può prescrivere una risonanza magnetica dopo il trattamento terapeutico o l'intervento chirurgico..

Come ogni metodo diagnostico, la tecnica di ricerca magnetica ha i suoi pro e contro. I vantaggi della tecnica MRI includono:

  1. Innocuità e sicurezza. La procedura è così sicura che può essere eseguita sui bambini.
  2. Elevato contenuto informativo. Dopo la fine della diagnosi, il medico può effettuare una diagnosi accurata al 100%.
  3. Non invasività. Per condurre uno studio, il paziente non ha bisogno di introdurre vari dispositivi o oggetti nel corpo. Durante la diagnostica, l'unico inconveniente è la necessità di rimanere a lungo immobili sul tavolo del dispositivo.
  4. Efficienza. Nonostante l'alto costo della diagnostica, i risultati dello studio consentono di ottenere informazioni accurate sulla presenza di patologie in una persona.

C'è solo un inconveniente della risonanza magnetica: l'alto costo della procedura. Se durante lo studio è necessario utilizzare un mezzo di contrasto, il costo aumenta più volte.

È importante sapere! La risonanza magnetica non viene utilizzata nei casi in cui è necessario rilevare la presenza di patologie a livello di stomaco, polmoni, intestino e tessuti ossei.

Come viene eseguita la risonanza magnetica

La tecnica è così sicura che il paziente non ha bisogno di prepararsi. Come va il processo di risonanza magnetica, ogni paziente che si è iscritto per una diagnosi vuole saperlo. Tutto inizia con il fatto che il giorno in cui è programmata la procedura, la persona deve presentarsi in clinica 10-15 minuti prima del previsto. Questo tempo è assegnato in modo che il paziente possa inizialmente familiarizzare con il contratto, in cui si afferma che non avrà alcuna pretesa se qualcosa va storto. Tale programma è particolarmente spesso praticato nelle cliniche private..

Successivamente, il paziente deve togliersi i vestiti, che hanno elementi metallici. Di solito, la procedura viene eseguita in uno speciale camice medico. Il paziente viene avvertito in anticipo della necessità di acquistare un tale abito. Quando tutto è pronto, il paziente si sdraia sul tavolo scorrevole del tomografo, dopodiché il diagnostico lo fissa con cinghie. Questo viene fatto in modo che il paziente non si muova durante l'esame, poiché ciò non può essere fatto.

È importante sapere! Se il paziente si muove durante l'esame, i risultati saranno sfocati e imprecisi.

Dopo che il paziente è pronto, il diagnostico posiziona il lettino con il paziente nella capsula, quindi lascia la stanza. Per evitare il deterioramento del benessere del paziente, lo specialista gli fornisce un dispositivo speciale nella sua mano, che deve premere in caso di malessere. La durata della diagnosi dura da 20-30 minuti a 2 ore, che dipende dall'area in esame, nonché dalla necessità dell'uso di un mezzo di contrasto.

Durante lo studio, il paziente sentirà solo il ronzio di un tomografo funzionante. A volte, in modo che il rumore del tomografo non interferisca, al paziente vengono fornite le cuffie per ascoltare la musica. La diagnostica effettuata consente di identificare immediatamente la presenza di patologie. Sulla base dei risultati ottenuti, il diagnostico scrive una conclusione con la quale il paziente dovrebbe consultare un medico.

È importante sapere! A volte la procedura di risonanza magnetica viene eseguita in anestesia, ma non perché possa causare dolore, ma per immobilizzare il paziente. La risonanza magnetica viene eseguita sotto sedativi per bambini e pazienti che soffrono di claustrofobia e altri disturbi nervosi.

Controindicazioni

La sicurezza della procedura MRI non significa affatto che la diagnosi non abbia controindicazioni. Le principali controindicazioni includono:

  1. La presenza nel corpo del paziente di dispositivi elettronici o protesi metalliche e altri elementi.
  2. Primo trimestre di gravidanza. Gli esperti semplicemente sconsigliano che le donne eseguano la diagnostica nelle prime 12 settimane di gravidanza per ridurre il rischio di patologie nel bambino dopo la nascita..
  3. Claustrofobia e disturbi mentali. Le decisioni vengono prese su base individuale per condurre uno studio in anestesia o macchine MRI di tipo aperto.
  4. Se ci sono tatuaggi sul corpo del paziente. L'inchiostro del tatuaggio contiene particelle metalliche che influiscono negativamente sulla diagnosi..

Il paziente deve informare prematuramente lo specialista della presenza di controindicazioni. Se il paziente non è a conoscenza della presenza di claustrofobia, la decisione di condurre una diagnosi in anestesia viene presa durante lo studio. Sulla base dei risultati ottenuti e delle immagini sotto forma di sezioni degli organi in esame, il medico fa una diagnosi, dopo di che prescrive il trattamento.

Perché hai bisogno di una risonanza magnetica?

I moderni metodi di ricerca aiutano a stabilire diagnosi con un alto grado di accuratezza. Uno dei più efficaci tra questi è la risonanza magnetica (MRI). Questa è una parte indispensabile dell'esame per molte malattie. Perché hai bisogno di una risonanza magnetica della testa, quali sono le indicazioni e le controindicazioni per il suo passaggio? Scopriamolo in modo più dettagliato.

L'essenza della risonanza magnetica e perché viene eseguita

La risonanza magnetica consente di valutare lo stato di organi e tessuti dovuto all'esposizione a un campo magnetico. Durante la procedura, viene eseguita una scansione trasversale dell'area del corpo, che viene sottoposta a esame. Le strutture ossee, i vasi sanguigni, i nervi e i tessuti molli vengono visualizzati contemporaneamente in ciascuna delle immagini ottenute. Da queste immagini il medico può farsi un'idea precisa della struttura dell'area oggetto di studio e dei suoi cambiamenti..

La risonanza magnetica a Mosca e in altre città viene utilizzata principalmente per rilevare patologie della colonna vertebrale e del sistema nervoso centrale, del cuore e dei vasi sanguigni, del cervello e del midollo spinale, delle articolazioni, di alcuni organi della piccola pelvi e della cavità addominale. In questo caso, l'esame non viene utilizzato per studiare i polmoni, le ossa, l'intestino e lo stomaco..

La risonanza magnetica consente di valutare con precisione la struttura degli organi, rilevare tumori, patologie, cambiamenti traumatici. Questo metodo è utilizzato in oncologia, urologia, angiologia e altre aree della medicina. Spesso viene eseguito con un mezzo di contrasto, che consente un esame più dettagliato della struttura del tessuto.

Indicazioni e controindicazioni

Le indicazioni per la procedura sono le seguenti:

  1. Diagnosi di malattie basata sui reclami dei pazienti di mal di testa, svenimenti, mal di schiena, congestione nasale, convulsioni.
  2. Valutazione dello stato del cervello a causa di un ictus.
  3. Prepararsi per alcuni tipi di intervento chirurgico e monitorare lo stato del corpo dopo di essi.
  4. Chiarimento della diagnosi sulla base di raggi X, ecografia, mammografia.

Sfortunatamente, non tutti i pazienti possono sottoporsi a questo esame, poiché ha controindicazioni. Quindi, questo metodo non può essere utilizzato se nel corpo umano è presente un pacemaker, vari frammenti metallici o impianti: endoprotesi articolari, corone in metallo-ceramica, perni nelle ossa, dispositivi intrauterini, ecc. Il fatto è che sotto l'influenza di un campo magnetico possono entrare particelle metalliche rovinare e danneggiare il tessuto circostante.

La risonanza magnetica deve essere eseguita con cautela e solo in casi di emergenza nel primo trimestre di gravidanza, se il rifiuto dell'esame può minacciare la salute e la vita della donna. Nel 2 ° e 3 ° trimestre, il metodo viene utilizzato solo se ci sono indicazioni ragionevoli. Tuttavia, rispetto alla tomografia computerizzata e alla radiografia, questo metodo è preferibile e consente di ottenere informazioni più dettagliate rispetto agli ultrasuoni.

La presenza di tatuaggi sul corpo umano è una limitazione relativa per la procedura. Ma stiamo parlando solo di tatuaggi realizzati con coloranti contenenti particelle di metallo. In ogni caso, prima di sottoporsi all'esame, è necessario informare il medico della presenza di un tatuaggio sul corpo..

Com'è la procedura?

Prima dell'esame, è necessario rimuovere tutto ciò che contiene metallo. Dopodiché, il paziente si sdraia sul tavolo trasportatore, che entra nello scanner, dove rimane per l'intera durata dello studio. Questo è il motivo per cui la risonanza magnetica è controindicata anche per i pazienti claustrofobici..

Al paziente possono essere offerte delle cuffie, poiché il dispositivo fa rumore quando è acceso, il che può essere piuttosto sgradevole per l'udito. Questo rumore suona come colpi di martello, che periodicamente diventano molto forti. Ma se una persona si sente a disagio, è possibile informarne il medico utilizzando un citofono e interrompere la procedura su richiesta del paziente..

Una risonanza magnetica del rachide cervicale e di altre aree del corpo dura 15-60 minuti. La persona indagata deve rimanere il più ferma possibile durante la sua realizzazione, poiché la qualità delle immagini ottenute dipende da questo. Per mantenere l'immobilità, usano spesso morsetti speciali da cinture e nastri.

Coloro che non possono essere immobili nel tomografo per il tempo specificato (bambini, persone con forti dolori), la procedura viene eseguita in anestesia.

Formazione

Non è richiesta alcuna formazione speciale per una risonanza magnetica. Solo quando si esamina la cavità addominale prima della procedura, si dovrebbe astenersi (per 5 ore) dal mangiare e dal bere. Un'eccezione è l'esame degli organi pelvici, che viene eseguito al meglio con una vescica piena..

Se una risonanza magnetica viene eseguita utilizzando l'anestesia, il paziente deve rifiutarsi di utilizzare cosmetici per il corpo, poiché potrebbero interferire con il contatto di sensori speciali. Tale studio viene effettuato a stomaco vuoto. Per le donne, l'esame degli organi pelvici e delle ghiandole mammarie è consigliato per 5-12 giorni del ciclo mestruale.

La risonanza magnetica del cervello e di altri organi consente a uno specialista di esaminare l'area desiderata da diverse angolazioni e vedere anche segni minori di malattia o disturbo, quindi quando viene chiesto "perché è necessario eseguire la risonanza magnetica?" si può rispondere in questo modo: ridurre al minimo la possibilità di fare una diagnosi errata.

Perché viene prescritta la risonanza magnetica della ghiandola pituitaria??

Tra tutti i tumori cerebrali, gli adenomi ipofisari rappresentano circa il 15-20% e molto spesso vengono rilevati in pazienti in età lavorativa, principalmente dai 30 ai 50 anni. Le ragioni per lo sviluppo di questa patologia non sono ancora note in modo affidabile..

Con domande sui problemi di diagnostica e trattamento dei tumori ipofisari, ci siamo rivolti al direttore esecutivo e capo medico di LLC "MRT Expert Lipetsk" Volkova Oksana Egorovna.

- Dov'è la ghiandola pituitaria e che ruolo gioca nella vita del corpo umano??

- La ghiandola pituitaria si trova nell'area della sella turca e la sella turca stessa si trova proprio alla base del cranio. La ghiandola pituitaria (ghiandola pituitaria) è l'organo di governo dell'intero sistema endocrino del corpo. Eventuali disfunzioni e disturbi nel suo funzionamento influenzano seriamente il lavoro di tutti gli organi e sistemi. Possono essere interessati i sistemi cardiovascolare e circolatorio, il sistema muscolare e il sistema muscolo-scheletrico. Nelle donne, la disfunzione della ghiandola pituitaria può portare a irregolarità mestruali e infertilità..

- Parlaci dei tipi di tumori ipofisari e delle loro manifestazioni cliniche.

I tumori della ghiandola pituitaria sono di due tipi: attivi sugli ormoni (prolattinomi, somatotropinomi, corticotropinomi) e non attivi sugli ormoni.

Le manifestazioni cliniche di un adenoma ipofisario sono diverse e dipendono dal tipo di tumore, dalle sue dimensioni e dalla direzione di crescita nella cavità cranica. Sopra il tumore stesso ci sono i due vasi più grandi del cervello, molti nervi importanti, compresi quelli responsabili della sensibilità del viso, dei movimenti oculari, della vista e dell'olfatto. Pertanto, la crescita del tumore nella cavità cranica porta alla compressione dei nervi ottici. Di conseguenza, la persona inizia a perdere la vista. Con una denuncia di diminuzione della vista, il paziente viene da un oftalmologo, che spesso inizia a trattare il paziente per problemi oftalmici inesistenti, ad esempio, atrofia dei nervi ottici o cataratta, che non porta a un miglioramento delle condizioni del paziente. Se il tumore ipofisario non viene rimosso in tempo, ciò può portare a un ulteriore deterioramento della vista, fino alla cecità. Pertanto, è così importante differenziare, utilizzando la risonanza magnetica, le malattie oftalmiche e i tumori ipofisari.

Inoltre, un adenoma ipofisario può portare a una violazione del deflusso del liquido cerebrospinale - idrocefalo occlusivo e morte umana.

Per quanto riguarda i tumori ormonali attivi, crescono lentamente e nella maggior parte dei casi vengono rilevati nei pazienti nelle prime fasi dei disturbi endocrini.

Con i prolattinomi nelle donne, si osservano sintomi come irregolarità mestruali, negli uomini: diminuzione della libido e aumento di peso.

L'ormone della crescita che secerne l'ormone della crescita causa acromegalia. Nei bambini si verifica una rapida crescita e negli adulti questo tipo di tumore ipofisario può portare ad un aumento degli arti, del naso o delle orecchie..

I corticotropinomi causano la malattia di Itsenko-Cushing, uno dei cui sintomi è l'aumento di peso nella parte superiore del corpo e l'ipertensione. Il diabete mellito e l'osteoporosi sono comuni nei pazienti con corticotropinoma..

- Quale medico devo contattare se vengono rilevati i sintomi della malattia ipofisaria??

Per affrontare il problema in un complesso, i pazienti con patologia ipofisaria sono guidati congiuntamente da un endocrinologo, un neurologo e un neurochirurgo.

Puoi scoprire il costo del ricovero e fissare un appuntamento con un endocrinologo qui

Se trovi sintomi allarmanti da un disturbo ormonale, dovresti consultare un endocrinologo. Se la tua vista inizia a diminuire, consulta un oftalmologo e un neurologo.

Il medico prescriverà esami per determinare lo stato ormonale del paziente e indirizzarlo alla risonanza magnetica per immagini della ghiandola pituitaria.

Registrati qui per una risonanza magnetica della ghiandola pituitaria nella tua città

- Perché è necessario eseguire una risonanza magnetica della ghiandola pituitaria? La risonanza magnetica del cervello mostrerà la patologia della ghiandola pituitaria?

La patologia della ghiandola pituitaria nella pratica dei dottori "MRT Expert" e "Clinic Expert" si verifica abbastanza spesso. Inoltre, i pazienti non si lamentano sempre delle disfunzioni della ghiandola pituitaria. Più spesso vengono per avere una risonanza magnetica del cervello. Ma sulle immagini MRI del cervello, puoi vedere solo un grande tumore, un macroadenoma, con una dimensione di 1 cm (mentre la dimensione normale della ghiandola pituitaria nelle donne e negli uomini alla risonanza magnetica è: verticale - fino a 6 mm, negli adolescenti - fino a 1 cm; nei pazienti anziani può diminuire fino a 2-3 mm; frontale (laterale) - 1,3 cm e anteriore-posteriore - in media 1-1,1 cm).

Piccoli microadenomi non sono visibili durante le scansioni MRI del cervello, il medico sarà in grado di diagnosticare solo un ingrossamento della ghiandola pituitaria, che si rifletterà nella conclusione, che dirà “segni di un aumento della dimensione verticale della ghiandola pituitaria; consigliato: consulto endocrinologo, follow-up clinico e di laboratorio e risonanza magnetica della ghiandola pituitaria con aumento del contrasto dinamico per via endovenosa.

Se si sospetta una deformazione della ghiandola pituitaria, è necessario eseguire uno speciale studio dinamico con aumento del contrasto per non perdere anche le più piccole formazioni nell'ipofisi. Il contrasto durante la procedura di risonanza magnetica della ghiandola pituitaria viene iniettato in determinati minuti e secondi della scansione. La diagnostica MRI della ghiandola pituitaria senza l'uso del contrasto non è molto istruttiva.

Perché il mezzo di contrasto viene utilizzato nella risonanza magnetica? Il direttore esecutivo di LLC "MRT Expert Lipetsk" riferisce Oksana Egorovna Volkova

- Come vengono trattati i tumori ipofisari? La diagnosi di "adenoma ipofisario" prevede di default un intervento chirurgico?

Questo non è vero. La scelta del trattamento per gli adenomi ipofisari è individuale e dipende da molti fattori, inclusi i sintomi neurologici. Le indicazioni per la rimozione dell'adenoma sono ben note. Se il paziente ha problemi di vista, l'operazione è indicata per salvare la vista. Con la sovrapproduzione di ormoni aggressivi, come l'ormone della crescita e corticotropici, al fine di ridurre l'aggressività di questo ormone sugli organi bersaglio, è indicato anche un intervento chirurgico..

Per molto tempo, gli interventi sulla ghiandola pituitaria sono rimasti uno dei più difficili nel mondo della neurochirurgia e sono stati associati ad un alto rischio di complicanze durante la craniotomia. A questo proposito, è stata sviluppata e implementata una tecnica per rimuovere i tumori ipofisari senza aprire il cranio. Il cosiddetto metodo transfenoidale in neurochirurgia (rimozione dei tumori ipofisari attraverso il naso). La tecnica non è nuova. La chirurgia transfenoidale per gli adenomi ipofisari ha più di cento anni. Durante questo periodo, ha subito grandi cambiamenti ed è diventato un'area indipendente della moderna neurochirurgia. La tecnica di accesso transfenoidale alle formazioni è minimamente invasiva, il che evita gravi complicazioni durante l'intervento chirurgico. Non ci sono praticamente controindicazioni a tale operazione. Tra questi ultimi ci sono processi infiammatori nel rinofaringe e un gran numero di patologie somatiche nel paziente, che possono complicare la condotta dell'anestesia.

Tali operazioni vengono eseguite in anestesia generale e durano circa due ore..

In caso di rilevamento di tumori ormonalmente inattivi o tumori di piccole dimensioni che non comprimono le strutture cerebrali adiacenti, viene effettuato un trattamento conservativo con pillole e osservazione dinamica, che consiste nel condurre una risonanza magnetica della ghiandola pituitaria con una frequenza di contrasto di 1-2 volte l'anno.

Un esame MRI della ghiandola pituitaria presso l'MRT Expert Center può essere eseguito in qualsiasi giorno della settimana, non è richiesta alcuna preparazione speciale. La diagnostica richiede circa 30 minuti e non causa disagio.

MRI del cervello. Perchè fare?

Il cervello controlla l'attività di tutti i sistemi e gli organi di una persona, così come il suo comportamento, il pensiero, la parola, in definitiva, proprio a causa delle funzioni e delle capacità del nostro cervello, una persona può essere definita l'anello più alto dell'evoluzione.

Le malattie del cervello invariabilmente lasciano un'impronta sull'attività e sulla salute di una persona, tuttavia, non tutte le relazioni ei meccanismi di questo processo sono ben compresi. Molto rimane sconosciuto. Tuttavia, oggi, studiando alcuni cambiamenti strutturali in alcune aree e tessuti del cervello, i medici hanno imparato a determinare la presenza di malattie.

Uno studio dettagliato e visivo delle strutture cerebrali è diventato possibile proprio grazie all'emergere di un metodo diagnostico come la risonanza magnetica. È in grado di fornire informazioni sui cambiamenti patologici nel cervello, che si manifestano con disturbi nel lavoro di altri organi e sistemi del corpo, nonché sullo stato dei vasi sanguigni, la ghiandola pituitaria, che controlla lo sfondo ormonale e altre relazioni. Grazie alla risonanza magnetica, in generale, puoi capire come un determinato danno al tessuto cerebrale influenzi lo stato degli organi e dei sistemi umani.

Indicazioni per la risonanza magnetica del cervello

Alcune deviazioni nel comportamento, nelle condizioni, nei movimenti di una persona indicano direttamente disturbi nel funzionamento del cervello. Quando i sintomi dell'ansia compaiono a lungo, aumentano o si uniscono agli altri, questo è un motivo per cercare una diagnosi dello stato del cervello.

Le indicazioni per la risonanza magnetica sono:

  • Mal di testa di varia intensità e durata, che si verificano senza una ragione evidente, spesso o costantemente;
  • Svenimento, confusione;
  • Disturbi della coordinazione del movimento;
  • Diminuzione dell'udito, della vista, dell'olfatto, altre sensazioni;
  • Diminuzione della sensibilità dei nervi facciali, sensazione di formicolio, dolore alla testa nelle sue varie parti.

Queste violazioni, ovviamente, non sorgono da sole, ma sono le conseguenze di lesioni alla testa, compressione dei tessuti da neoplasie maligne e benigne, violazioni della pervietà dei vasi sanguigni, processi infiammatori..

La risonanza magnetica è informativa in relazione alla determinazione di aree ischemiche (aree con assenza parziale o completa di circolazione sanguigna a causa di blocco dei vasi), tumori, cisti, ematomi. Spesso, una risonanza magnetica del cervello viene eseguita insieme all'angiografia, uno studio dei vasi sanguigni. Inoltre, con lesioni cerebrali tossiche, radiazioni, traumatiche, al paziente può essere mostrata la trattografia, uno studio mirato della sostanza bianca del cervello.

Come appaiono le varie malattie nelle immagini?

L'aumento della pressione intracranica (pressione del liquido cerebrospinale) modifica la struttura e, di conseguenza, l'aspetto di alcune aree del cervello. I ventricoli del cervello aumentano rispetto alla norma o ai dati dello studio precedente, le strutture dei tessuti con un aumento prolungato della pressione intracranica, al contrario, diventano più sottili.

Una cisti del cervello appare come una macchia scura con bordi lisci nelle immagini..
I tumori maligni e benigni compaiono sulle immagini come aree con bordi irregolari, struttura disomogenea disturbata e densità del tessuto alterata. Tuttavia, è impossibile dire immediatamente di un tumore, se è maligno o meno. Per questo, è necessario condurre una serie di studi, ad esempio, il metodo di contrasto viene utilizzato per diagnosticare i tumori del cancro. L'agente di contrasto si accumula nei tumori maligni, nei tumori benigni no.

Inoltre, la presenza di zone di necrosi tissutale situate nelle immediate vicinanze della neoplasia può indicare la natura maligna del tumore..

Come viene eseguita una risonanza magnetica cerebrale??

Quando si esegue un esame preventivo o una diagnosi iniziale, il medico esegue prima un esame generale utilizzando un regime standard. Se viene rilevato un focus patologico, è possibile eseguire un esame più dettagliato utilizzando programmi speciali integrati nel sistema operativo del tomografo.

L'uso di un mezzo di contrasto nella risonanza magnetica cerebrale è indicato per i sospetti della natura maligna del tumore rilevato.

Quando si esegue un esame su un tomografo di tipo aperto, come quello utilizzato nel nostro centro, il paziente giace sulla schiena, la sua testa è nel contorno della scansione. La scansione dura dai 20 ai 60 minuti, in media circa mezz'ora. Meno cambiamenti patologici nel cervello, meno tempo ci vuole per diagnosticare. La condizione principale per immagini di alta qualità è mantenere la testa del paziente immobile..

Inoltre, altri fattori hanno una grande influenza sulla qualità dell'immagine, come le capacità del dispositivo, l'accuratezza delle sue impostazioni, il lavoro del medico che deve scegliere il programma giusto, selezionare le sezioni in cui verrà formata l'immagine e l'interpretazione competente delle immagini..

Come funziona. Con un linguaggio semplice sulla risonanza magnetica

Procedure diagnostiche efficaci migliorano la vita, sia per gli operatori sanitari che per i pazienti. I primi ricevono più informazioni e quindi possono fare una diagnosi in modo più accurato e meno tempo viene dedicato al processo. Vince anche il secondo lato: almeno il percorso che una persona percorre quando visita gli studi medici è abbreviato. Anche se questo è dominato dal desiderio di non visitare affatto i medici, rimanendo sempre in salute. Tuttavia, questo è possibile solo in un mondo ideale e viviamo in un imperfetto.

Una volta scoperto come funziona l'endoscopia capsulare, progettata per procedure diagnostiche ed esami indolori di aree del tratto gastrointestinale difficili da raggiungere. Questa volta proveremo a capire come funziona la risonanza magnetica, un altro modo indolore per ottenere dati sullo stato degli organi interni e dei tessuti umani..

Si prega di notare che il materiale è pubblicato esclusivamente per scopi educativi e non è un'istruzione, una raccomandazione o un documento ufficiale, scientifico o medico.

Soddisfare

  • Teoria semplice
  • Cosa non fare
  • Auto-testato
  • Quanto tempo può richiedere una scansione
  • Ci sono problemi che sono francamente difficili per un tomografo??
  • Perché non puoi muoverti?
  • I denti devono essere compressi in modo che le otturazioni non volino via?
  • Software, bobine
  • Bella foto

Teoria semplice

Innanzitutto, una piccola semplice teoria. La risonanza magnetica (MRI in inglese) è un metodo per ottenere un'immagine strato per strato della struttura interna di un oggetto. In parole povere, la risonanza magnetica aiuta a ottenere sezioni virtuali di tessuti e organi di una persona vivente senza invadere il suo corpo: questo è il cosiddetto metodo non invasivo.

Si basa su un fenomeno chiamato risonanza magnetica nucleare (NMR), e in passato, la lettera "I" è stata aggiunta all'inizio all'abbreviazione MRI (in inglese invece di MRI si diceva NMR). Ma hanno deciso di sbarazzarsi della parola "nucleare" per un semplice motivo - in modo da non irritare la gente, anche se non c'è nulla in comune con le bombe o gli elementi radioattivi della tavola periodica..

Se questo in qualche modo aiuta a capire i processi alla base del fenomeno, stiamo parlando in questo caso di misurare la risposta elettromagnetica di nuclei atomici eccitati da onde elettromagnetiche di diverse combinazioni (quindi, a proposito, si sente un suono ritmico di diversa tonalità) in un campo magnetico costante di alta intensità indicato in tesla.

L'intensità del campo influisce sulla qualità dell'immagine risultante. Più bassa è la potenza, più ristretto è il campo di applicabilità dei tomografi, che a loro volta sono suddivisi in diversi tipi di base: da campo basso a campo ultra alto (dalla parola "campo", non "pavimento").

Non sosterremo che più è potente, meglio è. Mettiamola in questo modo: più potente, più versatile e preciso è il sistema. Ma più è versatile, più alto è il suo prezzo, che può ammontare a centinaia di migliaia di dollari e persino superare il milione..

In campo basso, l'intensità del campo è fino a 0,5 T. Si ritiene che tali tomografi senza contrasto forniscano informazioni di base. Questo è seguito da campo medio (1 T), campo alto (1,5 T) e campo ultra alto (3 T). Ce ne sono di più potenti, ma le normali istituzioni mediche non ne hanno bisogno.

“Molte persone chiedono, qual è la differenza tra 3 T e 1,5 T? La differenza fondamentale è nei dettagli e nella chiarezza dell'immagine ", ha spiegato Vesta Korolenok, capo del centro MRI" Tomografia ". Ad esempio, ha raccontato di un paziente con un piccolo tumore: l'apparato con 1,5 T non l'ha notata, ma a 3 T hanno visto la patologia, mandando la persona a uno dei Centro Scientifico e Pratico Repubblicano.

Esistono anche tomografi chiusi e aperti. Una delle caratteristiche del primo, che sono più comuni, è la limitazione delle dimensioni del paziente: una persona molto piena semplicemente non si adatterà al "tubo". Inoltre, chi soffre di claustrofobia può sentirsi a disagio in uno spazio ristretto, dove non può nemmeno muoversi. I tomografi aperti consentono di esaminare le singole articolazioni, la colonna vertebrale e persino la testa. Il lato debole dei tomografi di tipo aperto è una risoluzione inferiore: sono tutti a basso campo e hanno un'intensità del campo magnetico non superiore a 0,35 T.

Cosa non fare

È possibile entrare nel tomografo, ma non per tutti. Prima di tutto, i proprietari di diversi tipi di impianti non possono andarci: dai pacemaker agli apparecchi acustici. Ci sono diversi motivi: in primo luogo, il campo magnetico può danneggiare e / o interrompere il funzionamento dell'impianto, in secondo luogo, c'è la possibilità di causare lesioni termiche o di altro tipo al paziente e, in terzo luogo, la presenza di un impianto influirà negativamente sui risultati della scansione.

Lo stesso vale per il metallo nel corpo: "raggi" e perni, pallini e frammenti, morsetti chirurgici ed elementi simili (il titanio è un'eccezione).

In alcuni casi, durante la scansione, vengono utilizzati agenti di contrasto, che aumentano ulteriormente la chiarezza dell'immagine. I loro componenti possono causare allergie, di solito sono controindicati nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento.

Auto-testato

Nella tomografia è installato un Siemens Magnetom Spectra 3 T ad altissimo campo. L'unità non può essere definita leggera: il suo peso a vuoto è di circa 7,3 tonnellate con una lunghezza del tunnel di 173 cm. Il sistema consente di utilizzare fino a 120 elementi bobina per coprire l'intera area anatomica (ad esempio, l'intero sistema nervoso centrale). Viene utilizzato il software proprietario Siemens, che influisce principalmente sulla qualità della scansione e dell'immagine finale con sezioni di 0,5-1 mm di spessore..

Il candidato è vestito con un abito adimensionale usa e getta, in cui viene inviato alla bocca del tomografo. La persona viene adagiata sul tavolo (questo è il nome della struttura, che viene poi nascosta nel tunnel). Per proteggere in qualche modo le orecchie dal suono forte, le cuffie vengono messe sulla testa, da cui suona musica leggera. Se lo desideri, puoi armarti della tua tracklist o audiolibro.

Mi ha sorpreso: che tipo di cuffie se non dovessero esserci metalli? È semplice: il suono negli imbuti delle cuffie non viene trasmesso attraverso fili, ma attraverso tubi di plastica elastica, quindi le composizioni suonano come da un pozzo. Va notato che l'accessorio non è in grado di soffocare completamente le "melodie" del tomografo.

È impossibile saltare fuori dall'apparato, quindi, per ogni evenienza, una pera viene posta nella mano del paziente (correttamente - un dispositivo di segnalazione). In caso di attacchi di panico o per qualsiasi altra ragione, è sufficiente strizzarlo e un allarme estremamente forte verrà attivato dal radiologo che controlla il processo nella stanza vicina (nella cosiddetta sala di controllo).

"Sembrerebbe che tutto vada bene, la paziente è stata messa a letto, ma non appena ha avuto il tempo di chiudere la porta, la pera è stata pressata", ci racconta Vesta. Secondo lei, ci sono persone che si stancano nel processo e può durare fino a due ore. Pertanto, a volte viene presa una pausa in modo che il paziente possa riposare. Ciò si applica principalmente alla ricerca come la risonanza magnetica di tutto il corpo.

Le persone con claustrofobia e disturbo di panico sono abbastanza comuni. In questo caso, si consiglia di chiedere a uno specialista tutte le fasi dello studio e vedere il dispositivo stesso.

La scansione può richiedere un certo tempo, nel nostro caso ci sono voluti circa 20 minuti. I secondi 10 (o tutti i 19) si sono trascinati indefinitamente - dopotutto, non puoi muoverti, ma lo vuoi davvero. "Houston, abbiamo problemi" - mi sono rimasta in testa nel momento in cui il naso ha cominciato a prudere sempre di più (e questo è successo quando ho pensato: "L'importante è non prudere il naso"). Ma una leggera brezza da un ventilatore da qualche parte in alto ha aiutato a resistere immobile fino alla fine della procedura..

Non c'è assolutamente nulla da fare nel tunnel: non c'è nessun posto dove guardare, poiché quasi davanti al naso c'è una bobina (?), Simile a un dispositivo di tenuta. Non resta che chiudere gli occhi e ascoltare la "musica di risonanza magnetica": il sistema, raccogliendo dati, ronza e "canta" in diverse tonalità, ma sempre ritmicamente (si tratta infatti di vibrazioni ultraveloci). A volte si ferma e tu pensi: "È finita". Ma la pausa, necessaria per regolare il sistema, passa e il ritmo ricomincia. Dicono che alcuni riescono ad addormentarsi nel processo - si può solo invidiarlo..

A proposito, il suono del tomografo dipende dai tipi di bobine utilizzate e dal programma corrente..

"Lasciando" il tunnel, si vuole saltare su e camminare - a causa della posizione immobile e del suono forte, si avverte una breve sensazione di disorientamento. La cosa principale è non correre (e non ti sarà permesso).

Dopo tutto ciò che era stato sperimentato, c'era il desiderio di fare come nei film: andare al tomografo con una pistola (nei film d'azione questo viene mostrato regolarmente). Ma l'arma non era a portata di mano, quindi l'esperimento è rimasto un sogno: non è stato possibile verificare se la pistola fosse magnetizzata.

Quanto tempo può richiedere una scansione?

- Al centro "Tomografia" - fino a due ore. Questa è una risonanza magnetica per tutto il corpo con contrasto. Come accennato in precedenza, in questi casi suddividiamo lo studio in parti.

La minor quantità di tempo viene spesa per esaminare le articolazioni comuni come il ginocchio. In una situazione standard [nessuna anomalia] dura non più di 15 minuti per un'articolazione. Ma questo è il momento in cui il paziente si trova direttamente nel tomografo senza tener conto dell'analisi dei dati.

Siemens sviluppa costantemente nuovi software. Consente di ridurre i tempi per alcuni tipi di diagnostica. Ad esempio, puoi accelerare la scansione articolare - fino a 8 minuti e la scansione del cervello - fino a 6-10. Tuttavia, le nuove opzioni nel software richiedono un attento studio, elaborazione e ottimizzazione dei protocolli di ricerca esistenti prima dell'implementazione..

Ci sono problemi che sono francamente difficili per un tomografo??

- Quando si esamina la cavità addominale, ad esempio, e se si lavora in modalità automatica, il dispositivo si adatta al movimento del diaframma, leggendo i dati in una certa posizione. Ciò aumenta notevolmente il tempo di ricerca. Il processo può essere accelerato, ma il paziente dovrà trattenere il respiro per 20 secondi molte volte. Fisicamente impegnativo.

Non ci sono restrizioni per il dispositivo quando è completamente equipaggiato con bobine. Ad esempio, non stiamo ancora guardando il cuore e non stiamo facendo studi sul seno. Ma quest'anno verranno acquistati i componenti necessari.

Perché non puoi muoverti?

- Quando una persona si muove, l'immagine è sfocata. In alcuni casi, per ottenere un'immagine di alta qualità, è necessario regolare il programma del tomografo. Abbiamo bisogno di vedere chiaramente le pareti delle stesse vertebre, la struttura: questo ci consente di determinare la presenza di patologia. Quando una persona si muove, anche i contorni si perdono, la diagnosi è seriamente difficile..

Per alcuni tipi di scansioni, movimenti piccoli e poco frequenti non saranno un problema, tuttavia, in alcuni casi - quando le scansioni sfocate colpiscono il punto con un'ernia o altri cambiamenti - dobbiamo ripetere una o un'altra serie per ottenere immagini chiare.

I denti devono essere compressi in modo che le otturazioni non volino via?

- Per quanto riguarda i problemi dentali, non ci sono controindicazioni. Piuttosto, sorgono sfumature tecniche. Se si tratta di uno studio del cervello, il manufatto [sigillo, spillo] potrebbe cadere nell'area di studio. Quindi creiamo il programma per aggirare tali luoghi e ottenere un'immagine dell'area desiderata..

I pazienti con tatuaggi realizzati circa 20 anni fa, quando l'inchiostro era ricco di metalli, potrebbero subire un leggero riscaldamento. Ci sono pazienti estremamente sensibili e di solito parlano di queste cose..

Le preoccupazioni, di regola, sorgono in coloro che si sottopongono a una procedura simile per la prima volta, così come nei pazienti più anziani.

Software, bobine

Secondo Vesta, la risonanza magnetica ti consente di vedere cosa rimane dietro le immagini a raggi X. Allo stesso tempo, sullo schermo della postazione del medico viene visualizzata un'immagine con fratture della vertebra e dell'osso sacro. "Questo trauma non è visibile sulla radiografia presa in clinica", spiega il nostro interlocutore..

Oltre alla parte tecnica, una serie di programmi per la ricerca e l'analisi dei dati ha un impatto diretto sul processo diagnostico..

Il dispositivo scatta immagini su tre piani: coronale (lungo il corpo dalla parte anteriore a quella posteriore), sagittale (da destra a sinistra) e assiale (dall'alto verso il basso). Se necessario, l'immagine può essere renderizzata in modalità 3D.

In primo luogo, entra in gioco una serie di programmi (o una serie di sequenze), che forniscono informazioni, in realtà la scansione. La scelta si basa su quale area verrà studiata: per il cervello - il proprio insieme, per le articolazioni - il proprio e così via. Inoltre, gli algoritmi differiscono a seconda dell'età del paziente..

In modalità automatica, dopo aver ricevuto i dati, le informazioni vengono trasmesse alla postazione del medico. Lui, "armato" del suo software, esamina i risultati, li corregge se necessario e lavora con un'immagine che permette di vedere l'intera immagine nel suo insieme oi suoi dettagli, cioè davanti allo specialista c'è un modello virtuale esatto (o mappa) dell'area indagata, organo.

Esistono set di programmi altamente specializzati, che includono, ad esempio, l'algoritmo di perfusione. È più comunemente usato nello sviluppo di tumori, in particolare nel cervello, fornendo informazioni che consentono di determinare il grado di malignità..

Ovviamente, non tutto il software avrà la stessa richiesta. "Ad esempio, studi come la trattografia (costruzione di connessioni di neuroni nel cervello fino alle cellule più piccole - si ottiene una bellissima immagine tridimensionale) o la risonanza magnetica funzionale, che illumina le aree del cervello coinvolte in determinati movimenti, sono interessanti, ma sono principalmente utilizzate per diagnosticare complessi e malattie rare del sistema nervoso centrale ", - spiega Vesta.

Si ritiene che la risonanza magnetica possa sostituire alcune procedure diagnostiche dolorose o dannose. Un esempio specifico è la mammografia, a cui si deve ricorrere quando non è possibile eseguire un'ecografia per una serie di fattori, inclusa l'età. Il metodo è altamente informativo, ma estremamente scomodo, poiché richiede una seria compressione della ghiandola mammaria e, in presenza di patologia, questo può essere molto doloroso. “Un'alternativa potrebbe essere la risonanza magnetica. Attualmente, in Europa, la risonanza magnetica delle ghiandole mammarie sta sostituendo la mammografia dalla routine dei mammologi. Questo metodo ha enormi vantaggi e grandi prospettive ", osserva l'interlocutore..

"In precedenza, veniva utilizzata principalmente la tomografia computerizzata con contrasto: si tratta di una dose colossale di radiazioni. E se è necessario eseguire tale esame più volte durante l'anno... Inoltre, tutti i mezzi di contrasto a raggi X sono piuttosto allergenici ", afferma Vesta.

Bella foto

Una bella foto, sottolineata al centro "Tomografia", senza dipendenti qualificati è una foto e resta. In Bielorussia viene effettuato l'addestramento alla risonanza magnetica, ma in volumi molto limitati: non è possibile accedere a tali corsi, i medici vengono da tutta la repubblica. Durano un mese, il che, secondo gli esperti, non è sufficiente per un campo così vasto della medicina. Pertanto, i medici interessati a migliorare le proprie qualifiche utilizzano tutte le possibili fonti di informazione: dai siti Web e dalle comunità scientifiche e mediche specializzate alle mostre e alle conferenze del settore..

“I medici, quando indirizzano i pazienti alla risonanza magnetica, spesso non indicano lo scopo dello studio, che dovrebbero sottoporre a un altro medico, un diagnostico di risonanza magnetica. Scrivono "MRI del cervello". E per cosa? Cosa vogliono vedere? " - dice Emilia Mezina, primario del Centro Tomografico. Secondo lei, la formazione dei medici dovrebbe incidere positivamente sulla situazione, rendendo la ricerca preziosa per il paziente in termini di acquisizione di informazioni, perché questa procedura non è economica.

Ringraziamo il centro medico "Tomografia" per l'aiuto nella preparazione del materiale.

Perché fare una risonanza magnetica di tutto il corpo?

Se sei interessato allo stato del tuo corpo, ma non sai con quale esame iniziare, forse dovresti sottoporti a una risonanza magnetica di tutto il corpo (o, come viene anche chiamato, screening del cancro). Questo esame richiede 2-3 ore e allo stesso tempo fornisce un quadro completo, consentendo al medico di fare una diagnosi accurata.

Un approccio integrato alla diagnosi avrà sempre vantaggi e svantaggi. Molti sostengono che è impossibile ottenere informazioni su tutte le malattie contemporaneamente, ma questo studio consente di determinare vari disturbi del funzionamento di tessuti e organi. Secondo i medici, la risonanza magnetica dell'intero corpo fornisce il 96% dell'accuratezza della diagnosi.

Risonanza magnetica per tutto il corpo

  • 1 Perché eseguire una risonanza magnetica su tutto il corpo?
  • 2 Raccomandazioni per sottoporsi a una risonanza magnetica
  • 3 Prima dell'esame
  • 4 Aree di scansione MRI principali - Esame generale
  • 5 Controindicazioni alla risonanza magnetica
  • 6 Processo

Perché eseguire una risonanza magnetica su tutto il corpo?

I pazienti sottoposti a questo tipo di esame possono essere condizionatamente suddivisi in tre categorie principali:

- persone con una storia familiare di cancro (o, più semplicemente, con una predisposizione ereditaria a questo tipo di malattia);

- pazienti con una malattia diagnosticata (sottoposti a uno studio per identificare lo stadio della malattia e l'efficacia del trattamento);

- coloro che monitorano la propria salute e preferiscono ricevere informazioni sulle malattie nelle prime fasi.

Se si adatta uno dei punti, è necessario consultare il proprio medico in merito alle controindicazioni alla risonanza magnetica. Questi includono il primo trimestre di gravidanza (per il secondo e il terzo trimestre, la risonanza magnetica può essere eseguita come indicato da un medico), varie malattie mentali, insufficienza cardiaca e presenza di impianti ferromagnetici nel corpo.

Raccomandazioni MRI

La diagnostica dell'intero corpo viene eseguita utilizzando un apparato speciale: un tomografo. I pazienti sottoposti alla procedura hanno riferito di ronzio all'interno della macchina nonostante le cuffie o i tappi per le orecchie. Era anche difficile per i soggetti durante la sessione mantenere una posizione del corpo orizzontale, non muoversi e non aprire gli occhi. Anche le persone che non soffrivano di claustrofobia avevano paura del soffocamento, ma alla fine dell'esame hanno condiviso le loro impressioni di normale circolazione dell'aria e una temperatura confortevole all'interno. Molti pazienti, ricevendo una "foto magnetica" del loro corpo, sono rimasti stupiti nel vedere tutto il loro corpo in un'unica immagine.

Prima dell'esame

Non è richiesta alcuna preparazione speciale prima di una risonanza magnetica per tutto il corpo. Il paziente deve sintonizzarsi mentalmente su una lunga procedura, rendersi conto di tutta la sua importanza e necessità. Puoi prendere un sedativo in anticipo, dopo aver consultato un medico. Anche a casa prima della procedura, puoi rimuovere tutti i gioielli e scegliere vestiti senza accessori in metallo. Se non ne trovi uno, non preoccuparti: ne daranno uno usa e getta in ufficio. Più serio è il paziente che prende la procedura, più accurato sarà il risultato..

La risonanza magnetica è una scansione del corpo, il passo dello scanner va da 1 a 5 mm, che fornisce una diagnosi dettagliata degli organi interni e dei tessuti molli.

Il principio di funzionamento del dispositivo si basa sul funzionamento delle bobine a gradiente, quando una corrente elettrica viene lanciata attraverso di esse, la bobina crea un campo magnetico assolutamente innocuo per il corpo umano. L'impulso di risonanza del campo magnetico viene catturato dallo scanner e dai sensori dell'apparato, provengono dal corpo umano. I tessuti, che contengono l'elemento chimico idrogeno, i protoni dell'idrogeno, riflettono e riflettono gli impulsi del campo magnetico. Grazie a un semplice sistema di lettura delle informazioni, la risonanza magnetica può diagnosticare il processo infiammatorio, vedere la struttura dei tessuti molli e degli organi interni, confrontare tessuti sani e malati, vedere neoplasie, cambiamenti nella circolazione sanguigna, misurare la temperatura corporea, ecc. Tutte le informazioni arrivano al computer sotto forma di formule matematiche crittografate, trasformazioni Fourier, quindi l'analizzatore decrittografa i dati diagnostici e produce diverse decine, o anche migliaia, di immagini. Il dispositivo è in grado di distinguere 250 tonalità di grigio.

Il dispositivo registra e memorizza migliaia di immagini degli organi interni e delle loro condizioni. Oltre alle immagini, uno speciale analizzatore confronta le strutture dei tessuti con sviluppo normale e anormale, produce immagini con segni nelle strutture modificate. L'esame dei risultati della tomografia viene eseguito da personale medico, una conclusione preliminare viene fatta da un radiologo specializzato e una risonanza magnetica, una conclusione completa e una diagnosi vengono emesse dal medico o dai medici curanti (in dati complessi e ambigui della malattia).

Più spesso, i medici prescrivono l'uso di una scansione completa su un apparato di risonanza magnetica per determinare la presenza di neoplasie e tumori maligni, metastasi e la loro posizione. La risonanza magnetica come diagnosi è un metodo alternativo per SCT e MSCT in caso di rilevamento di oncologia, senza causare danni al corpo e senza irradiarlo.

Scansione MRI del cervello

Aree di scansione MRI principali - Esame generale

  1. La risonanza magnetica con e senza mezzo di contrasto su dispositivi sopra 1-1,5 T può mostrare cambiamenti nei vasi degli organi interni, aneurismi, stenosi, trombosi, in generale, l'analisi è chiamata "angiografia dei vasi". La diagnosi precoce dei problemi vascolari aiuta a prevenire la mortalità dei pazienti, intervenire per tempo e iniziare il trattamento.
  2. Tumori, neoplasie nei reni. Tali deviazioni non hanno sintomi iniziali, il che rende difficile la diagnosi con i soliti metodi comuni. La risonanza magnetica esegue la scansione del corpo umano con un passo da 1 a 5 mm e crea sezioni di varie profondità e angoli, quindi è abbastanza facile trovare neoplasie nel corpo usando la scansione. La probabilità di successo del trattamento e della cura dei pazienti con cancro del rene allo stadio 1 è superiore del 90%, rispetto allo stadio 4.

Scansione MRI del pancreas

Controindicazioni alla risonanza magnetica

  1. La procedura di risonanza magnetica non deve essere eseguita su persone con pacemaker.
  2. È vietato effettuare diagnosi in presenza di oggetti metallici, placche, perni, protesi, comprese protesi dentarie, nel corpo della persona esaminata: molte protesi contengono metalli paramagnetici e ferromagnetici. L'esposizione a un campo magnetico può spostare o allentare elementi metallici come clip vascolari o riscaldarsi fino a 48 gradi, che è significativamente più alta della temperatura di una persona. Prima della diagnosi, è necessario conoscere la dimensione, la composizione dell'impianto o della protesi, avvertire il medico della presenza di protesi per correggere la scansione.
  3. Non è possibile eseguire la risonanza magnetica con impianti, chip impiantati nel corpo, per le donne in presenza di una spirale uterina. I chip elettronici e gli impianti possono smettere di funzionare o funzionare male a causa del campo magnetico.
  4. I medici non raccomandano una risonanza magnetica per le donne in gravidanza nel primo trimestre.
  5. Per le persone con una psiche instabile e paura di uno spazio chiuso, viene utilizzata una macchina per la risonanza magnetica di tipo aperto quando possibile.
  6. L'uso di un mezzo di contrasto durante la scansione è vietato a persone con malattie cardiache, insufficienza renale, allergia al mezzo di contrasto e durante la gravidanza in qualsiasi momento.

Il tempo di esame e la qualità della diagnostica dipendono dalla potenza del campo magnetico, pertanto si consiglia di eseguire esami su dispositivi di tipo chiuso ad alto campo, che si trovano nell'intervallo di potenza da 1 a 3 T (Tesla). Il contrasto viene spesso utilizzato per ottenere un'immagine accurata di un organo..

Controindicazioni all'esame MRI

Processi

  • Prima della scansione, il paziente deve rimuovere tutti i possibili oggetti metallici, indumenti con elementi metallici, comprese forcine e elastici per capelli, protesi rimovibili con ceramica metallica, gioielli. Questo approccio all'aspetto è necessario per ridurre le possibili interferenze con il funzionamento del dispositivo..
  • Il paziente viene posizionato sul tavolo diagnostico del tomografo, il tavolo viene automaticamente spinto nell'installazione a cilindro (tipo di dispositivo chiuso).
  • Quando la scansione è iniziata, il paziente non può muoversi durante l'intero esame.

La risonanza magnetica è uno dei metodi diagnostici più sicuri, non utilizza i raggi X e non influisce sul corpo umano né durante il lavoro e l'esame, né dopo di esso.


Articolo Successivo
Come curare l'adenoma prostatico senza intervento chirurgico: farmaci, massaggi, rimedi popolari e raccomandazioni dei medici