Ostruzione dei vasi degli arti inferiori: cause, sintomi e trattamento


La malattia vascolare sulle gambe è una patologia comune. Con esso, le funzioni di arterie, capillari, vasi delle gambe vengono interrotte. La prevalenza della malattia è dovuta all'ereditarietà, ma più spesso al modo di vivere nel mondo moderno. Il secondo fattore è il più significativo, poiché la maggior parte delle persone si muove poco, usa attrezzature alla moda, lavora poco con i piedi, trascorre molto tempo al computer. Un altro fattore è il cibo che influisce negativamente sul corpo..

In tali condizioni, il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori viene eseguito in un complesso di misure, la cosa principale è che la persona stessa vuole essere curata.

Varietà di occlusione

Oggi in medicina sono state identificate una serie di malattie che riguardano specificamente i vasi delle gambe. Sono determinati nei pazienti da determinati sintomi..

Questo gruppo di patologie comprende principalmente l'aterosclerosi, una malattia dell'arteria delle gambe in forma cronica. Si sviluppa a causa del consumo di cibi grassi contenenti colesterolo. Non si disintegra, si attacca insieme in grumi sulle pareti di vene e arterie. Per questo motivo, si forma l'obliterazione, l'occlusione delle vene degli arti inferiori, costringendole ad adattarsi alle condizioni appena create e iniziano a cercare soluzioni alternative oltre il vaso bloccato da un coagulo di sangue. Nuovi percorsi formano piccoli tronchi di arterie che il corpo utilizza come uno speciale shunt naturale..

L'occlusione vascolare è divisa in venosa e arteriosa.

La posizione della patologia divide la patologia in:

  • occlusione dei vasi mesenterici, interrompendo la circolazione del sangue nei vasi mesenterici, questo porta all'ischemia intestinale. A causa della trombosi, si verificano cambiamenti sulle pareti dell'intestino, la sua nutrizione è disturbata, si verifica un'infiammazione, che porta a ostruzione e peritonite;
  • occlusione dei vasi della testa, che si sviluppa a causa della sovrapposizione del corso della nave da parte delle placche di colesterolo. Crescono gradualmente, non consentono al sangue di fluire liberamente, i vasi perdono elasticità. L'interruzione della circolazione sanguigna provoca il blocco, porta a disfunzioni nel lavoro degli organi interni;
  • l'occlusione dei vasi delle gambe blocca improvvisamente le arterie alla periferia, sviluppa la sindrome da ischemia. Questo minaccia la completa perdita della funzione delle gambe, interrompe il flusso sanguigno. Senza l'assunzione di sostanze nutritive, si verifica la paralisi, i tessuti muoiono. Questi sono già segni di cancrena delle gambe..

L'esame di una persona in cui il medico sospetta l'aterosclerosi obliterante, l'occlusione delle gambe, mostra che il medico ha atrofizzato i muscoli della parte inferiore della gamba. È anche evidente al paziente stesso che la gamba diventa più sottile, il volume del tessuto muscolare si perde. Questo può essere chiaramente visto nella foto delle gambe doloranti. Il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori inizia con un esame approfondito.

Diagnosi di patologia

La malattia vascolare periferica è facilmente rilevabile oggi. I medici diagnostici sono aiutati dalla tecnologia più recente, che consente di vedere l'inizio della patologia.

Per stabilire una diagnosi accurata, un esame viene eseguito da diversi medici:

  • il terapista palpa la parte malata, valuta quanto sono cambiati i tessuti connettivi;
  • gli assistenti di laboratorio conducono esami del sangue per la biochimica, controllando il numero e la composizione qualitativa di piastrine e leucociti;
  • gli assistenti di laboratorio controllano il sangue per il contenuto di lipidi, le loro frazioni;
  • il diagnostico esegue l'ecografia Doppler, mostrando come il sangue si muove nelle vene, la sua velocità di flusso
  • il diagnostico esegue l'ecografia dei vasi sanguigni, determina lo stadio di sviluppo della malattia;
  • La risonanza magnetica viene eseguita per chiarire tutti gli esami, fornisce un quadro dettagliato della malattia in diverse proiezioni.

Durante l'esame, i pazienti non devono provare dolore, disagio e i medici ricevono informazioni complete sullo sviluppo della patologia, possono prescrivere un trattamento per l'ostruzione vascolare degli arti inferiori.

Un flebologo prescrive un corso di trattamento per le vene varicose solo dopo aver esaminato il paziente in privato o...

Cause di blocco vascolare

Una debole permeabilità del sangue attraverso i vasi appare in persone di età diverse; sulla superficie della pelle delle gambe, un cambiamento nelle direzioni delle arterie, la loro tortuosità e l'espansione sono visibili esternamente. L'embolia e la trombosi provocano il blocco. L'ostruzione si sviluppa a seguito di lesioni o compressione meccanica dei vasi sanguigni. Successivamente, le vene profonde sono ostruite quando i coaguli di sangue - coaguli di sangue - si attaccano ai lumi venosi.

I fattori provocatori del blocco vascolare sono:

  • eredità;
  • disturbi dello sviluppo nei tessuti connettivi;
  • sfondo ormonale alterato; riguarda le donne che stanno portando una gravidanza o si avvicinano alla soglia della menopausa;
  • bassa attività fisica;
  • peso elevato;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • perdita di plasticità delle pareti vascolari legata all'età.

Questi sono i fattori principali: provocatori dell'insorgenza di malattie vascolari sulle gambe..

Puoi evitare lo sviluppo di molte malattie se vivi pienamente, pensi alla tua salute, non eviti gli esami professionali.

Un flebologo prescriverà uno studio Doppler dei vasi degli arti inferiori e ti dirà cos'è e cos'è...

Sintomi

Le malattie con ostruzione delle arterie si manifestano con sintomi generali che possono essere confusi con segni di altre malattie. Pertanto, il medico deve differenziare i sintomi, evidenziare i principali segni che confermano la presenza di un blocco delle vene..

I pazienti di solito si lamentano:

  • su vasospasmo su entrambi gli arti;
  • dolore senza causa agli arti;
  • la comparsa di edema nel sito di spasmi;
  • aumento locale della temperatura nelle aree degli arti;
  • la comparsa di dolore ai polpacci durante la normale deambulazione;
  • aumento del dolore con carichi aggiuntivi;
  • la persona inizia periodicamente a zoppicare;
  • le gambe si stancano rapidamente;
  • si verificano crampi notturni;
  • i piedi sono freddi e gelano anche nelle giornate calde;
  • la forma avanzata della malattia dà formazioni cancrenose secche nelle aree colpite.

Molto spesso, l'occlusione appare come conseguenza delle vene varicose, quando si unisce un'infezione.

A volte, per la prima volta, un medico scopre una malattia durante una visita medica di routine, quando una persona non pensa ancora alla comparsa di una malattia grave. I sintomi e il trattamento sono inestricabilmente collegati in una terapia completa.

Come viene trattata l'ostruzione vascolare?

Quando a una persona viene diagnosticata una malattia vascolare sulle gambe, inizia una terapia complessa. Vengono utilizzate misure fisioterapiche: trattamento laser. E 'compreso l'esercizio terapeutico, finalizzato a stabilizzare il flusso sanguigno per ripristinarne il flusso nelle zone malate delle gambe. Si consiglia di indossare bende elastiche, utilizzare creme e gel tonificanti.

Contemporaneamente alle medicine, viene prescritto il trattamento con rimedi popolari, l'assunzione di infusi e decotti di piante medicinali. Una serie di misure per il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori di solito dà risultati positivi.

Trattamento conservativo

Il trattamento dell'occlusione è diviso in conservativo e operativo. Il medico prescrive farmaci in base alle condizioni e all'aspetto della parte interessata delle gambe.

La terapia conservativa per l'occlusione arteriosa comprende:

  • iniezioni di analgesici - Promedol, Diphenhydramine, Morphine;
  • agenti antispastici - No-shpa, Papaverin, Galidor;
  • farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue - Eparina;
  • glicosidi - Korglikon, Strofantin;
  • farmaci che regolano il ritmo delle contrazioni cardiache - Novocainamide.

Il trattamento conservativo include:

  • indossare una benda elastica;
  • una dieta speciale senza cibi grassi, fritti, piccanti e salati;
  • l'uso di unguenti venotonici - Venitana, unguento eparina, Lyoton, Troxevasin;
  • prendendo venotonics - Phlebodia, Troxevasin, Aescin;
  • assunzione di vitamina P nei preparati: ascorutina, rutozide, troxerutina;
  • la nomina di farmaci non steroidei contro l'infiammazione - Diclofenac, Ketanova, Dikloberl;
  • la nomina di trombolitici - Fragmin, Kleksan, Warfarin, Singular;
  • assunzione di agenti antipiastrinici - Aspirina;
  • assunzione di enzimi sistemici - Wobenzym, Phlogenzym.

Considerando che le placche di colesterolo causano il blocco vascolare, i farmaci vengono utilizzati per abbassare il colesterolo:

  • statine che bloccano la sintesi del colesterolo nel fegato - Simvastatina, Lovastatina, Pravastatina;
  • fibrati che aumentano il numero di lipoproteine ​​che abbassano il colesterolo. Sono prescritti solo dopo aver consultato un cardiologo: Bezafibrate, Clofibrate, Gemfibrozil, Fenofibrat, Cilostazol - Pletal;
  • acido nicotinico, che dilata i vasi sanguigni - Enduracina;
  • significa bloccare l'adesione delle placche aterosclerotiche - Colestipol, Probucol, Guarem, Lipostabil, Benzaflavin, Eikonol;
  • farmaci che migliorano le sue proprietà reologiche nel sangue: eparina, warfarin, aspirina in un piccolo dosaggio, clopidogrel;
  • medicinali per migliorare la microcircolazione sanguigna - Pentossifillina, Trental, Curantil.

Il trattamento ospedaliero consiste in:

  • somministrazione endovenosa per infusione di Reopolyglucinum con Novocaine in alternanza con Trental o Pentossifillina per Fiz. soluzione;
  • si alterna con Potassio Cloruro, Analgin, Difenidramina, Ribossina, Acido Ascorbico, Magnesio solfato. Il corso del trattamento per infusione - 20 giorni.

Allo stesso tempo, vengono prescritti farmaci per iniezioni intramuscolari:

  • Papaverina + acido nicotinico - 10 giorni;
  • Actovegin - 10 giorni.

Se c'è una storia di angiopatia diabetica, Sulodexide viene inoltre prescritto 2 volte al giorno, per 30-40 giorni, preso lontano dai pasti.

Il trattamento ambulatoriale include l'assunzione di:

  1. Trental o pentossifillina, 2 volte al giorno, corso - un mese.
  2. Cardiomagnete, 1 volta al giorno, assunzione costante.
  3. Wessela Douai, 1 t 2 volte al giorno.
  4. Actovegin, preferibilmente per iniezione.
  5. Nikoshpan, 1t 2 volte al giorno.
  6. Vitamina E, 2 capsule 2 volte al giorno.

Quando si trattano lesioni cutanee, Curiosin viene prescritta in polvere. Dopo aver pulito le ferite aperte, si consiglia di trattare i bordi con unguenti Actovegin e Solcoseryl. Si consiglia di ripetere i cicli di trattamento conservativo 2 volte l'anno, nei mesi primaverili e autunnali..

Se la terapia conservativa non porta il risultato desiderato, o c'è una probabilità di complicazioni, i medici arrivano alla necessità di un intervento chirurgico.

Operazione

Il trattamento con le operazioni non è una domanda facile, perché il sistema circolatorio ne risente. Tuttavia, un consiglio di medici sceglie un'operazione se la terapia conservativa non dà risultati positivi e minaccia la comparsa di complicazioni indesiderate..

In caso di occlusione dell'arteria, si esegue l'embolectomia diretta o indiretta:

  • embolectomia diretta. In questo metodo, il vaso viene esposto nel sito dell'embolia, le estremità del vaso vengono pizzicate. Quindi viene sezionato sopra l'embolo, nel punto in cui il vaso ha cambiato il lume o la direzione. Questo metodo non è sempre applicabile, perché il sito embolico a volte è inaccessibile;
  • embolectomia indiretta. È diviso in ortograda, in cui il catetere è inserito lungo il flusso sanguigno, e retrogrado, quando il catetere viene inserito contro il flusso sanguigno. Un catetere viene inserito nel sito embolico per aspirare la massa del trombo. Oggi è stato sviluppato uno speciale catetere per embolectomia, che è un tubo sottile con un'estremità appuntita e l'altra estremità è dotata di un palloncino gonfiabile. Il catetere viene inserito nel lume del vaso, passato attraverso l'embolo, quindi il palloncino viene gonfiato e il catetere viene rimosso con cura dal vaso insieme all'embolo.

Con l'occlusione dei vasi venosi, vengono eseguite altre misure chirurgiche:

  • gli sclerosanti vengono iniettati nel lume della vena;
  • un endoscopio esegue la trombectomia;
  • se indicato, viene eseguita la venectomia;
  • dalle tecniche moderne usano l'obliterazione a radiofrequenza delle vene;
  • un'altra nuova tecnica: la coagulazione endovenosa viene eseguita con un laser;
  • legatura delle vene superficiali;
  • installazione di filtri cava.

Il compito dei chirurghi durante il trattamento chirurgico delle occlusioni con qualsiasi metodo è di ripristinare il passaggio del sangue attraverso le arterie, in caso di occlusioni venose - per prevenire il tromboembolismo come complicanza di una malattia che colpisce l'arteria polmonare.

etnoscienza

I guaritori consigliano di introdurre passeggiate serali nell'aria, fare bagni con estratti di pino la sera.

Delle ricette degli erboristi, le più comuni ed efficaci sono:

  1. Infuso di menta piperita. Tecnologia di produzione: 1 cucchiaino. versate le erbe con un bicchiere di acqua bollente, coprite, lasciate in caldo per 20 minuti, quindi scolate. Applicazione: bere l'infuso al mattino, mezz'ora prima dei pasti. Corso - diversi mesi, senza interruzioni.
  2. Una miscela di mirtilli rossi con miele. Gli ingredienti sono presi a piacere, c'è una miscela di 1 cucchiaio. l. 3-4 volte al giorno.
  3. Bevanda alla frutta ai mirtilli. Attenzione: non viene aggiunto zucchero. Bere bevanda alla frutta 1 bicchiere al giorno.
  4. Infuso di corteccia di pioppo. Preparazione: mettere 3-4 cucchiai tritati in un thermos. l. corteccia, versare acqua bollente, insistere per tutta la notte. Applicazione: bere 30 g 3-4 volte al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

I rimedi popolari non consentono ai coaguli di aderire, restituiscono forza e plasticità alle pareti vascolari. Nella terapia complessa, l'uso di qualsiasi rimedio secondo le ricette popolari dovrebbe essere concordato con il medico curante.

Blocco (trombosi) delle vene delle gambe: perché si verifica e come trattarlo?

Il contenuto dell'articolo

  • Cause di blocco (trombosi) delle vene delle gambe
  • Blocco (trombosi) delle vene delle gambe: sintomi
  • Blocco (trombosi) delle vene delle gambe: trattamento
  • Come trattare il blocco (trombosi) delle vene nelle gambe a casa?
  • Perché il blocco (trombosi) delle vene delle gambe è pericoloso se non viene trattato??
  • Blocco (trombosi) di una vena della gamba: cosa fare per la prevenzione?

Se 10-20 anni fa la trombosi venosa delle gambe era un problema per le persone nella fascia di età più avanzata, oggi questa patologia è diventata molto più giovane. Secondo le statistiche, ogni 15 abitanti del nostro pianeta lo incontra e molti di loro sono giovani. Perché si sviluppa questa condizione, quali sono i sintomi e il trattamento della trombosi venosa delle gambe, cosa fare per prevenire questo problema? Le risposte a queste domande sono fornite di seguito..

blocco delle vene nelle gambe

Cause di trombosi venosa delle gambe

La trombosi (blocco delle vene) è il processo di formazione di coaguli di sangue all'interno delle vene che si attaccano alle loro pareti e interrompono il normale flusso sanguigno. A seconda della localizzazione, viene isolata la trombosi delle vene superficiali e profonde. È interessante notare che il processo di formazione del trombo non è inizialmente patologico: un coagulo di sangue dovrebbe formarsi in risposta a una lesione del vaso, prevenendo lo sviluppo di sanguinamento. In una tale situazione, il corpo sintetizza intensamente piastrine e fibrina, "incollando" il danno. Tuttavia, in alcuni casi, questo meccanismo viene attivato anche se la parete venosa non è stata danneggiata. Di quali situazioni stiamo parlando?

Blocco (trombosi) delle vene delle gambe: sintomi

La fase iniziale del processo patologico è solitamente asintomatica, quindi molti pazienti cercano aiuto medico anche quando la malattia progredisce in una fase avanzata. L'intensità dei sintomi dipende da una serie di fattori: la dimensione del coagulo di sangue, il numero di vene trombizzate, lo stile di vita e la salute generale della persona..

Vene delle gambe bloccate: sintomi

Puoi sospettare la presenza di trombosi dai seguenti segni:

  • Gonfiore ed edema degli arti inferiori.
  • Vene dilatate.
  • La comparsa di una rete vascolare pronunciata e "stelle".
  • L'aspetto sulla gamba colpita di piccole emorragie puntate - eruzione cutanea petecchiale.
  • Sensazione di pienezza e pesantezza alle gambe, peggiora la sera o dopo una lunga permanenza in posizione eretta. Le sensazioni spiacevoli si riducono se la persona si sdraia sulla schiena e solleva le gambe al di sopra del livello del cuore.
  • Gli arti inferiori acquisiscono una tinta bluastra, a volte c'è una sensazione di intorpidimento e formicolio. Inoltre, la gamba colpita può diventare pallida e sentire fredda al tatto..
  • Se un processo infiammatorio si è unito alla trombosi e una persona sviluppa tromboflebite, è possibile un aumento della temperatura corporea locale e generale.

Blocco (trombosi) delle vene delle gambe: trattamento

La terapia dovrebbe iniziare con una consultazione con un flebologo e un esame. La diagnosi di solito richiede un esame visivo per verificare la pulsazione, il colore, la temperatura e il diametro degli arti. Per rilevare il numero di coaguli di sangue e stimarne le dimensioni, è necessario condurre un'ecografia duplex dei vasi o, in alcuni casi, condurre MSCT con l'introduzione di un mezzo di contrasto.

Sulla base dei dati ottenuti, il medico decide come trattare la trombosi venosa venosa in questo caso particolare..

Il trattamento è progettato per risolvere i seguenti problemi:

  • Riduce la viscosità del sangue.
  • Un modo sicuro per eliminare i coaguli di sangue.
  • In presenza di un processo infiammatorio, alleviare l'infiammazione.

Per questi scopi vengono utilizzati metodi medici e chirurgici:

  • Anticoagulanti. Questi farmaci fluidificano il sangue e prevengono la formazione di nuovi coaguli di sangue. Dovrebbero essere presi secondo uno schema sviluppato individualmente sotto la costante supervisione di un medico, poiché se il dosaggio viene selezionato in modo errato, può portare allo sviluppo di sanguinamento. Alcuni anticoagulanti (come il warfarin) richiedono un regolare test INR nel sangue.
  • Trombolitici. L'azione dei farmaci in questo gruppo è finalizzata alla lisi (dissoluzione) di un trombo e al ripristino del normale flusso sanguigno. Va tenuto presente che il trattamento con trombolitici ha controindicazioni. Non devono essere presi dopo recenti interventi chirurgici su organi interni, con grave ipertensione arteriosa, rischio di emorragia interna, e anche in presenza di malattie vascolari del cervello.
Vene delle gambe bloccate, trattamento
  • Venotonics. I farmaci in questo gruppo mirano ad aumentare il tono vascolare, eliminare la congestione, alleviare il gonfiore. Possono essere prescritti sia per somministrazione orale (sotto forma di compresse) che per uso esterno (sotto forma di creme, gel e unguenti). Particolarmente apprezzati sono i prodotti a base di rutina ed estratti vegetali (ad esempio, ippocastano).
  • Antifiammatori non steroidei. Questi fondi sono prescritti se un processo infiammatorio si è unito alla trombosi e il paziente sviluppa tromboflebite.

    Come trattare il blocco (trombosi) delle vene nelle gambe a casa?

    Non dovresti sostituire completamente i medicinali prescritti dal medico con l'uso di ricette popolari. Il consiglio della "nonna" può agire come misura aggiuntiva, tuttavia, il trattamento della trombosi venosa non dovrebbe in nessun caso essere basato esclusivamente su di loro.

    blocco delle vene nelle gambe

    Per il trattamento della trombosi a casa vengono utilizzati decotti e infusi di erbe, che vengono assunti per via orale e applicati esternamente alle aree colpite delle gambe - come applicazioni. Anche i fitopreparati possono essere utilizzati per preparare unguenti fatti in casa. Quali piante sono adatte per combattere i coaguli di sangue?

    • Ippocastano. Questo è uno dei farmaci tradizionali più conosciuti per prevenire la formazione di coaguli di sangue. Per preparare la tintura, lavare un bicchiere di castagne, macinare e versare 800 ml di vodka, dopodiché vengono rimosse per 3 settimane in un luogo buio. Quando l'infusione è pronta, viene utilizzata per la somministrazione orale. Puoi anche fare un unguento con i noccioli di castagna. Per fare questo, i frutti dell'ippocastano vengono ripuliti dal guscio marrone, i chicchi risultanti vengono essiccati nel forno, schiacciati e mescolati con burro. L'unguento risultante viene conservato in frigorifero e utilizzato per strofinare i piedi.
    • Limone e aglio. Questi prodotti aiutano a fluidificare il sangue, quindi vengono utilizzati attivamente nella medicina popolare per combattere i coaguli di sangue. Per preparare la tintura, prendere una testa d'aglio media e un grosso limone, tritarli in un frullatore o passare attraverso un tritacarne. La pappa risultante viene posta in un barattolo, versata con acqua tiepida (non acqua bollente) e insistita per diversi giorni, dopo di che si prendono diversi sorsi prima di ogni pasto..
    • Mirtilli o mirtilli. Le bacche vengono macinate in un frullatore o passate al tritacarne, mescolate con miele a piacere e prese in un cucchiaio più volte al giorno.

    • Aceto. Per 50-60 ml di mela o aceto d'uva, prendere 4 cucchiai di miele, mescolare fino a che liscio, lubrificare le gambe con la miscela risultante, avvolgere con pellicola trasparente e tenere premuto per circa 15-20 minuti.

    Perché il blocco (trombosi) delle vene delle gambe è pericoloso se non viene trattato??

    La diagnosi di trombosi venosa delle gambe e l'inizio tempestivo del trattamento sono estremamente importanti non solo per il mantenimento della salute, ma anche per la vita del paziente. Dopotutto, se un coagulo di sangue formato in una vena blocca completamente il suo lume, ciò può portare a un'embolia. A sua volta, questa condizione può causare un flusso sanguigno insufficiente agli organi. Ad esempio, un coagulo di sangue che si stacca e blocca un'arteria polmonare può portare a embolia polmonare, una condizione pericolosa per la vita e spesso fatale..

    Quali altre complicazioni è necessario ricordare per iniziare il trattamento della trombosi in tempo?

    • Se non trattata può svilupparsi un'insufficienza venosa cronica..
    • La situazione può essere aggravata dall'aggiunta di infiammazione alla trombosi: in questo caso, il paziente sviluppa tromboflebite.

    Non escludere la possibilità di sviluppare uno scompenso delle vene varicose - una condizione che si verifica quando le vene profonde delle gambe sono completamente bloccate. Di conseguenza, una persona sviluppa ulcere trofiche - ferite cicatrizzanti a lungo termine che causano dolore e grave disagio..

    La presenza di coaguli di sangue influisce negativamente sull'aspetto degli arti inferiori, provocando disagio psicologico ai pazienti (soprattutto donne). Il gonfiore e la tinta bluastra delle gambe possono interferire nella vita personale, influenzare negativamente l'adattamento sociale. Questo crea un circolo vizioso: una persona inizia a vergognarsi delle sue condizioni, cerca di limitare la sua cerchia sociale e di uscire il meno possibile - di conseguenza, questo porta a una diminuzione dell'attività fisica, che aggrava ulteriormente i sintomi della trombosi.

    Blocco (trombosi) di una vena della gamba: cosa fare per la prevenzione?

    Razionalizzazione del lavoro e del riposo, indossare biancheria intima a compressione speciale e correzione della nutrizione: tutto ciò ha un effetto benefico sullo stato dei vasi sanguigni e aiuta a ridurre il rischio di trombosi venosa delle gambe.

    Ricarica preventiva

    Quando compaiono i primi sintomi di trombosi, si consiglia al paziente di riconsiderare il suo atteggiamento nei confronti dell'attività fisica. Si consiglia di rifiutare una lunga permanenza in qualsiasi posizione statica, sia seduti o in piedi, sia sdraiati. Durante il giorno, è necessario eseguire esercizi fisici non molto difficili e, se ciò non è possibile, almeno il più spesso possibile cambiare la posizione del corpo.

    Massaggio

    Come misura preventiva, è possibile eseguire l'automassaggio, poiché allevia la sensazione di costrizione e migliora il flusso sanguigno. Tuttavia, ricorda che se hai la tromboflebite con vene dilatate e dolorose, non puoi massaggiare.

    Biancheria intima a compressione

    Poiché uno dei motivi per lo sviluppo del blocco (trombosi) delle vene degli arti inferiori sono le vene varicose, si ottengono buoni risultati nella lotta contro questo problema indossando speciali prodotti di compressione: calze, collant, golf, bende elastiche. Il loro utilizzo ha un effetto benefico sulla velocità di movimento del sangue venoso. Ogni paziente può scegliere l'opzione di intimo compressivo più adatto a lui, a seconda del livello di pressione esercitato dal prodotto sugli arti inferiori.

    Hirudoterapia

    Posizionare sanguisughe medicinali è un mezzo efficace per prevenire le vene varicose nelle gambe. La saliva delle sanguisughe contiene un componente speciale: l'irudina, che è un anticoagulante naturale. Questa sostanza riduce la viscosità del sangue, migliora il flusso sanguigno negli arti inferiori, aumenta l'immunità locale e generale.

    Inoltre, l'impostazione delle sanguisughe non può essere combinata con la somministrazione di anticoagulanti medicinali, poiché ciò può portare a complicazioni, come lo sviluppo di sanguinamento..

    Caratteristiche di potenza

    Una dieta adeguatamente formulata consente di perdere peso in eccesso, il che esercita un'ulteriore pressione sugli arti inferiori e riduce anche la viscosità del sangue. Per raggiungere questi obiettivi, si consiglia di attenersi alle seguenti regole:

    Bere una quantità sufficiente di acqua potabile pulita ogni giorno (fino a 2 litri al giorno). Ridurre il consumo di caffè, rinunciare all'alcol, limitare ed è meglio eliminare completamente latte e latticini.


  • Mangia cibi ricchi di grassi animali pesanti: carni grasse, burro, strutto. Fonti utili di grassi e proteine: pesce di mare, frutti di mare, oli vegetali (oliva, semi di lino, olio MCT), sostituire il latte con soia, mandorle, cocco.
  • Escludere completamente dalla dieta grassi trans, margarina, cibi affumicati e salati, salse grasse, patatine e snack, soda, cioccolato al latte, prodotti da forno, pane, fast food.
  • Il menu del giorno dovrebbe contenere verdure, erbe, frutta, che includono fibre.
  • Si consiglia di arricchire ulteriormente la dieta con alimenti contenenti vitamine C, E e beta-carotene. Sono antiossidanti naturali che aiutano a ridurre l'ipercoagulabilità del sangue. Questi prodotti includono agrumi, kiwi, mirtilli rossi, lamponi, mirtilli, mele, spinaci, olivello spinoso, tè verde, carote, peperoni, fagioli rossi, noci, semi di girasole. Dovresti anche mangiare cibi che contengono vitamina P (rutina). Mantiene alto il tono dei vasi sanguigni, ne garantisce la forza e l'elasticità. Contenuto in ciliegie, pomodori, aglio, aronia nera, acetosa, grano saraceno.
  • Non dimenticare gli alimenti che aumentano la produzione di elastina, una proteina che fornisce elasticità e forza ai vasi sanguigni. Questi includono frutti di mare, uva rossa, fegato di manzo.

NOTA: le raccomandazioni di cui sopra sono linee guida generali. Pertanto, è consigliabile che la dieta quotidiana sia compilata dal medico tenendo conto della valutazione dello stato di salute generale del paziente..

Prodotti Normaven® per la prevenzione della trombosi

Se sei a rischio di sviluppare vene varicose degli arti inferiori (ad esempio, trascorri molto tempo sulle gambe), puoi utilizzare i prodotti Normaven® come profilassi. L'uso regolare di Normaven® Foot Cream aiuta a ridurre il gonfiore degli arti inferiori, combatte la sensazione di stanchezza e distensione e riduce al minimo le manifestazioni del pattern venoso. Il prodotto contiene ingredienti naturali che hanno un effetto benefico sullo stato dei vasi delle gambe: estratti di castagna, tè verde, ginkgo biloba, mirtillo rosso, arnica, assenzio, oltre a pantenolo, mentolo, vitamine A, B, C.

Voevoda, M.T. Prevenzione e trattamento della trombosi venosa profonda: guida allo studio. indennità / M. T. Voevoda, A. A. Baeshko. - Minsk: Belprint, 2006.

Saveliev, V.S. Complicanze tromboemboliche venose postoperatorie: inevitabilità fatale o pericolo incontrollabile? / V.S Saveliev / Chirurgia. —1999. - n. 6.

Prevenzione e trattamento delle complicanze tromboemboliche in traumatologia e ortopedia: pratico. indennità / ED Beloenko [e altri]. - Minsk. VISA. GRUPPO, 2006.

Protocollo clinico per il trattamento e la prevenzione del tromboembolismo venoso: Ordine del Ministero della Salute della Repubblica di Bielorussia del 14 febbraio 2011 n. 150. [Risorsa elettronica] - 2011.

Genotipizzazione nella trombosi venosa: pro et contra / AI Shevela [et al.] / Flebologia [Risorsa elettronica]. - 2008.

Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

Blocco dei vasi sanguigni: caratteristiche del decorso e trattamento della malattia

Le malattie del sistema cardiovascolare occupano ancora uno dei primi posti tra le malattie che portano alla morte o alla disabilità. Una diminuzione della permeabilità dei vasi sanguigni influisce negativamente sulla qualità del lavoro non solo dei singoli organi, ma anche dell'intero organismo. Una delle manifestazioni più pericolose che possono verificarsi nel sistema cardiovascolare è il blocco dei vasi sanguigni nel cervello, negli arti inferiori e nel cuore.

Cos'è?

Il blocco (o occlusione) è un forte inizio di ostruzione vascolare, che è una conseguenza dei processi patologici che si verificano nei tessuti. Di norma, le ragioni dell'inizio dello sviluppo della malattia sono la comparsa di un coagulo di sangue o un effetto traumatico. Nei momenti critici, quando il paziente richiede un intervento chirurgico urgente, è la causa della malattia che sarà il criterio dominante nel determinare la strategia di azione degli operatori sanitari. L'indebolimento o l'interruzione della circolazione sanguigna in qualsiasi parte del sistema circolatorio porta all'ischemia (carenza di ossigeno) dei tessuti degli organi e all'insorgenza di processi necrotici (stiamo parlando di morte cellulare e necrosi dei tessuti). Pertanto, in caso di blocco completo di una vena o di un'arteria, l'assistenza medica di emergenza è una necessità urgente..

Sintomi di occlusione vascolare

Se la nave è percorribile per meno della metà, la persona inizia a provare un evidente disagio. I sintomi della manifestazione della malattia dipenderanno da quale parte del sistema circolatorio si troverà il frammento ostruito.

  1. Blocco dei vasi sanguigni del cuore. In caso di danni ai vasi coronarici del cuore, inizia lo sviluppo della malattia ischemica (IHD). Nella fase iniziale, è indicato da attacchi di angina pectoris, la cui durata non supera i 10 minuti.
  2. Blocco dei vasi sanguigni nelle gambe. In presenza di tali deviazioni, il paziente avverte dolore e fastidio alle gambe. Inoltre, i pazienti si lamentano spesso di piedi freddi costanti e pallore o cianosi dei tessuti..
  3. Blocco dei vasi cerebrali. In questo caso, l'intensità dell'attacco dipenderà dalla profondità della cavità interna. Il paziente può provare mal di testa ricorrenti o persistenti, accompagnati da un aumento della pressione sanguigna. Possono verificarsi anche vertigini, vomito, nausea o confusione.

Ottieni una consulenza gratuita
La consulenza sul servizio non ti obbliga a nulla

Conseguenze della malattia

Una pervietà ridotta può avere le conseguenze più spiacevoli per il paziente. Le conseguenze di un disturbo in via di sviluppo possono essere molto diverse e, ancora una volta, dipenderanno dalla posizione della nave danneggiata..

Quindi, nella fase iniziale * il blocco dei vasi delle estremità * è irto solo della comparsa di dolore e di sensazioni di trazione alle gambe. L'ostruzione prolungata comporta la formazione di ulcere trofiche e la completa necrosi dei tessuti. Con una tale diagnosi, al paziente viene mostrata l'amputazione dell'arto. Altrimenti, potrebbe sviluppare la cancrena..

L'ischemia prolungata dei vasi cardiaci spesso causa lo sviluppo di infarto miocardico. L'entità del danno tissutale in questo caso dipenderà dal volume dell'area interessata dall'ostruzione..

Il blocco a lungo termine dei vasi cerebrali non è meno pericoloso. L'aumento della pressione, il mal di testa causato dall'ischemia del tessuto cerebrale, spesso indicano l'inizio dello sviluppo di un attacco ischemico, la cui fase finale può essere un ictus.

Diagnostica

Un paziente le cui lamentele indicano la presunta presenza di scarsa pervietà dovrà sottoporsi a una serie di esami generali e specifici per confermare o negare la diagnosi. Insieme agli esami del sangue di laboratorio e ad altre procedure standard, al paziente può essere prescritta anche una risonanza magnetica del cuore e dei vasi sanguigni relativi all'area interessata. L'immagine tridimensionale risultante consentirà di determinare il grado di pervietà vascolare e rivelare la presenza di placche o lesioni traumatiche di vene e arterie.

La risonanza magnetica dei vasi cerebrali consentirà al medico di ottenere un quadro completo dello stato del tessuto cerebrale e di adottare misure tempestive per escludere la morte o l'insorgenza di disabilità permanente.

Trattamento dell'occlusione vascolare

La diagnosi precoce della malattia è di grande importanza in presenza di un blocco. In presenza di soli sintomi primari, è possibile eliminare la malattia con l'aiuto di farmaci. L'intensità e la durata del corso saranno determinate dal medico, guidate dalle condizioni, dall'età del paziente e dal tasso di sviluppo della malattia.

Nelle fasi successive, la terapia farmacologica è praticamente inefficace e può essere utilizzata solo per alleviare i sintomi. Nella maggior parte dei casi avanzati, il paziente necessita di un intervento chirurgico. Il paziente viene pulito dalle cavità interne dei vasi o dalla rimozione delle aree interessate del sistema circolatorio. In casi particolarmente avanzati, gli specialisti possono ricorrere all'amputazione degli arti.

Per non portare il tuo corpo all'estremo, si consiglia di effettuare la prevenzione della malattia per tutta la vita: mangiare bene, rinunciare a mangiare troppo e cattive abitudini, esporre il corpo a uno sforzo fisico regolare e cercare di evitare stress inutili.

Fissa un appuntamento
Fissa un appuntamento e ottieni un esame di qualità nel nostro centro

Ostruzione vascolare del trattamento degli arti inferiori

Cos'è l'occlusione vascolare degli arti inferiori

Le patologie del sistema circolatorio sono protagoniste dell'intera struttura delle malattie, tra le principali cause di invalidità e mortalità. Ciò è facilitato dalla prevalenza e dalla persistenza dei fattori di rischio. Le malattie non sempre colpiscono contemporaneamente il cuore e i vasi sanguigni, alcune si sviluppano nelle vene e nelle arterie. Ce ne sono molti, ma l'occlusione delle arterie degli arti inferiori è la più pericolosa.

Il concetto di occlusione (blocco) dei vasi delle gambe

Il blocco delle arterie degli arti inferiori porta alla cessazione della fornitura di ossigeno e sostanze nutritive agli organi e ai tessuti che forniscono. Le arterie poplitea e femorale sono più spesso colpite. La malattia si sviluppa improvvisamente e inaspettatamente.

Il lume del vaso può essere bloccato da trombi o emboli di varia origine. Il diametro dell'arteria, che diventa impraticabile, dipende dalle loro dimensioni..

Allo stesso tempo, la necrosi dei tessuti si sviluppa rapidamente nell'area sotto il blocco dell'arteria..

La gravità dei segni di patologia dipende dalla posizione dell'occlusione e dal funzionamento del flusso sanguigno laterale - collaterale attraverso vasi sani che passano parallelamente all'infetto. Forniscono nutrienti e ossigeno ai tessuti ischemici.

Il blocco delle arterie è spesso complicato da cancrena, ictus, infarto, che portano il paziente a disabilità o morte.

È impossibile capire cosa sia l'occlusione dei vasi delle gambe, rendersi conto della gravità di questa malattia senza conoscerne l'eziologia, le manifestazioni cliniche e i metodi di trattamento. È anche necessario tenere conto dell'importanza di prevenire questa patologia..

Più del 90% dei blocchi delle arterie delle gambe ha due cause principali:

  1. Tromboembolia: i coaguli di sangue si formano nei grandi vasi, il flusso sanguigno viene erogato alle arterie degli arti inferiori e le blocca.
  2. Trombosi: un trombo causato dall'aterosclerosi appare nell'arteria, cresce e chiude il suo lume.

Eziologia

L'eziologia dei restanti casi è la seguente:

  • l'accumulo di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni nell'aterosclerosi prima del suo blocco;
  • embolia con particelle di grasso o corpo estraneo, bolle d'aria, liquido di iniezione;
  • aneurisma delle arterie - il loro allungamento e sporgenze, in cui si accumulano rapidamente coaguli di sangue ed emboli;
  • trauma meccanico ai vasi sanguigni, compressione, blocco del flusso sanguigno;
  • malattie infiammatorie delle arterie, che sono accompagnate da gonfiore e accumulo di essudato;
  • ischemia del cuore, ipertensione, malattie cardiache, infarto miocardico, diabete mellito contribuiscono allo sviluppo dell'occlusione;
  • leucemia: il lume dell'arteria è ostruito dalla crescita di cellule maligne.

Fattori di rischio

L'occlusione vascolare è una malattia per il cui sviluppo è particolarmente importante la presenza di fattori di rischio. La loro minimizzazione riduce la possibilità di ostruzione. Loro sono:

  • alcolismo, tossicodipendenza, fumo;
  • eredità;
  • chirurgia sui vasi delle gambe;
  • dieta squilibrata;
  • gravidanza, parto;
  • peso in eccesso;
  • stile di vita sedentario;
  • genere - gli uomini hanno maggiori probabilità di ammalarsi, età - più di 50 anni.

L'impatto delle cause sottostanti e dei fattori di rischio si accumula molto spesso per molto tempo.

Importante! Gli esperti notano la diffusione dell'occlusione dei vasi delle gambe tra i giovani, molti dei quali siedono davanti a computer e monitor di gadget. Pertanto, quando compaiono i primi segni di occlusione, indipendentemente dalla categoria di età, è necessario consultare immediatamente un medico.

Tipi e segni della malattia

Il blocco delle arterie può verificarsi ovunque nell'estremità inferiore, sovrapponendosi a diversi diametri dei vasi. In base a ciò, si distinguono i tipi di occlusioni:

  1. Ostruzione delle arterie grandi e medie. Apporto sanguigno disturbato al femore e alle aree adiacenti.
  2. Blocco di piccoli vasi che forniscono sangue alla parte inferiore della gamba e al piede.
  3. Ostruzione mista: arterie grandi e piccole allo stesso tempo.

In base ai fattori eziologici che hanno provocato l'aspetto e lo sviluppo della malattia, le occlusioni sono suddivise nei seguenti tipi:

  • aria - blocco della nave da bolle d'aria;
  • arterioso: i coaguli di sangue creano un'ostruzione;
  • grasso - blocco di un'arteria con particelle di grasso.

L'ostruzione dei vasi delle gambe si presenta in due forme:

L'occlusione acuta si verifica quando un'arteria è bloccata da un coagulo di sangue. Si sviluppa improvvisamente e rapidamente. La malattia cronica procede lentamente, le manifestazioni dipendono dall'accumulo di placche di colesterolo sulla parete del vaso e da una diminuzione del suo lume.

Sintomi

Il primo segno di arterie delle gambe ostruite è la claudicatio intermittente. La camminata intensa inizia a causare dolore all'arto, la persona zoppica, risparmiando la gamba. Dopo un breve riposo, le sensazioni dolorose scompaiono. Ma con lo sviluppo della patologia, il dolore appare da carichi minori sull'arto, aumenta la zoppia, è richiesto un lungo riposo.

Nel tempo compaiono 5 sintomi principali:

  1. Dolore costante, aggravato anche da un leggero aumento del carico sulla gamba.
  2. Pelle pallida e fredda al tatto nella zona interessata, che alla fine sviluppa una sfumatura bluastra.
  3. La pulsazione vascolare nel sito di blocco non è palpabile.
  4. Diminuzione della sensibilità della gamba, sensazione di corsa si insinua, che scompare gradualmente, rimane intorpidimento.
  5. Insorgenza di paralisi dell'arto.

È importante sapere che poche ore dopo la comparsa di segni caratteristici di blocco, inizia la necrotizzazione dei tessuti nel sito di occlusione del vaso, è possibile lo sviluppo di cancrena.

Questi processi sono irreversibili, quindi un trattamento prematuro porterà all'amputazione dell'arto e alla disabilità del paziente..

Se ci sono segni di claudicatio intermittente o almeno un sintomo occlusivo principale, questo è un motivo per cure mediche urgenti..

Metodi di trattamento

Il flebologo conduce gli studi necessari per confermare la diagnosi. Dopodiché, prescrive il trattamento. Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, è conservativo e viene eseguito a casa. La terapia farmacologica viene utilizzata:

  • anticoagulanti che fluidificano il sangue e ne riducono la viscosità (Cardiomagnet, Plavix, Aspirin Cardio);
  • antispastici, alleviando gli spasmi vascolari (No-Shpa, Spazmol, Papaverine);
  • trombolitici (fibrinolitici) che distruggono i coaguli di sangue (Prourokinase, Aktilase);
  • antidolorifici, alleviando gli attacchi di dolore (Ketanol, Baralgin, Ketalgin);
  • glicosidi cardiaci che migliorano la funzione cardiaca (Korglikon, Digoxin, Strofantin);
  • farmaci antiaritmici che normalizzano il ritmo cardiaco (Novocainamide, Procainamide).

L'effetto anticoagulante dell'unguento eparina viene utilizzato per il trattamento locale dell'occlusione. Sono prescritti complessi di vitamine. Usa la fisioterapia.

L'elettroforesi accelera e garantisce la massima penetrazione del farmaco nel sito di lesione arteriosa.

La terapia magnetica allevia il dolore, migliora la circolazione sanguigna, aumenta la saturazione di ossigeno nel sangue.

In caso di grave sviluppo di occlusione e terapia farmacologica inefficace, viene utilizzato un trattamento chirurgico:

  1. Trombectomia: rimozione di coaguli di sangue dal lume di una nave.
  2. Stenting: l'introduzione di un palloncino speciale apre il lume dell'arteria e viene installato uno stent, prevenendone il restringimento.
  3. La chirurgia di bypass è la creazione di un'arteria di bypass per sostituire l'area interessata. Per questo, è possibile utilizzare un impianto o un vaso sano dell'arto..

Con lo sviluppo della cancrena, viene eseguita un'amputazione parziale o completa degli arti.

Prevenzione

L'implementazione di semplici regole di prevenzione riduce significativamente il rischio di sviluppare la malattia:

  1. Conduci uno stile di vita attivo, applica un'attività fisica moderata.
  2. Visita piste di pattinaggio, piscine, palestre.
  3. Smetti di fumare e di bere alcolici o riduci il consumo di alcol al minimo.
  4. Mangia il cibo giusto che contenga una quantità sufficiente di vitamine e minerali. Elimina gli alimenti che aumentano il colesterolo nel sangue, la viscosità del sangue, la pressione sanguigna, contenenti una grande quantità di grassi.
  5. Prevenire un aumento significativo del peso corporeo, mantenerlo normale.
  6. Evita lo stress, impara a sbarazzartene.
  7. Monitorare il decorso e il trattamento delle malattie croniche che possono causare ostruzioni vascolari alle gambe.

Conclusione

Il blocco delle arterie degli arti inferiori nella maggior parte dei casi si sviluppa a lungo, quindi i primi sintomi compaiono nelle fasi iniziali della malattia. Segnalano problemi con i vasi sanguigni. Non dobbiamo perdere questo momento e visitare uno specialista. Questo è l'unico modo per determinare correttamente la causa dell'occlusione vascolare, eliminarla, fermare lo sviluppo della patologia, avere una prognosi favorevole per il recupero..

Segni e trattamenti per il blocco dei vasi sanguigni nelle gambe

Il dolore alle gambe che si manifesta durante l'attività fisica (corsa, camminata, ciclismo) non è sempre il risultato di un normale affaticamento muscolare. Molto più spesso, questo sintomo indica che c'è un blocco dei vasi sanguigni nelle gambe, sia le vene che le arterie degli arti inferiori.

Questo stato è diverso nelle sue manifestazioni. Se una persona presenta zoppia che coinvolge entrambi gli arti, si può sospettare lo sviluppo precoce dell'occlusione (ostruzione del lume) delle arterie degli arti inferiori. È una conseguenza di una malattia come l'aterosclerosi. A causa di un forte blocco del lume da parte di un trombo, che si è staccato e ha iniziato a muoversi, spesso si sviluppa il tromboembolismo, la condizione più pericolosa.

Varietà

L'occlusione, o blocco dei vasi degli arti inferiori, procede in modi diversi. Sulla base di ciò, nella pratica medica, si distinguono due tipi di occlusioni:

  • acuto;
  • cronica.

Nel primo caso, c'è un restringimento completo della distanza tra le pareti delle vene degli arti inferiori. Può anche essere diagnosticata un'insufficienza vascolare acuta..

Per quanto riguarda le occlusioni croniche, sono caratterizzate da un restringimento non completo, ma solo parziale del lume. Si osservano anche forme croniche di insufficienza venosa..

Motivi di blocco

Diversi importanti processi fisiologici avvengono nel corpo umano. La coagulazione del sangue è uno di questi. Un coagulo, o trombo, è il risultato dell'incollaggio di alcuni componenti del sangue. Il suo scopo è fermare l'emorragia se la superficie della pelle è danneggiata o l'integrità del rivestimento degli organi interni è rotta. Se per qualche motivo non c'è reazione nella formazione di un coagulo di sangue nel corpo, l'emorragia spesso porta alla morte..

La pratica medica distingue due tipi di coaguli di sangue:

  1. Il primo tipo si forma nelle arterie degli arti inferiori e in qualsiasi altro organo ed è costituito da piastrine.
  2. Il secondo tipo è il risultato della combinazione di eritrociti e fibrina. Luogo di origine - vene.

La pratica medica conosce una condizione come la formazione di trombi patologici. Questo dovrebbe essere inteso come una condizione in cui si forma un coagulo in profondità all'interno dei vasi delle gambe senza contatto con l'ambiente esterno..

Tra gli altri meccanismi per lo sviluppo dell'occlusione vascolare, gli esperti notano una violazione dell'integrità dello strato interno delle pareti dei vasi sanguigni, nonché una violazione degli indici di coagulazione del sangue verso l'alto.

In pazienti con malattie diagnosticate come aritmia cardiaca, aneurisma, lesioni vascolari del piano aterosclerotico, può svilupparsi tromboembolia. In questa condizione, il blocco dei vasi sanguigni è causato da un coagulo di sangue che è migrato dall'arteria iliaca, dal cuore o dall'aorta addominale utilizzando il flusso sanguigno..

I medici combinano le ragioni dello sviluppo del blocco nella cosiddetta triade di Virchow:

  • aumento dei tassi di coagulazione;
  • violazione della velocità del flusso sanguigno verso il basso;
  • danni alle pareti dei vasi sanguigni.

Tra le ragioni per lo sviluppo a vita della patologia ci sono:

  • aterosclerosi diagnosticata o non diagnosticata;
  • separazione di un trombo formato nel cuore e sua migrazione nelle arterie sottostanti.

I seguenti fattori di rischio possono anche contribuire allo sviluppo dell'occlusione vascolare delle gambe:

  • partorire e dare alla luce un bambino;
  • l'uso di contraccettivi ormonali;
  • malattie oncologiche;
  • tutti i tipi di lesioni;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • sovrappeso;
  • mancanza di attività fisica sufficiente;
  • guida da seduti prolungata.

Formati nelle vene profonde degli arti inferiori, i trombi nella maggior parte dei casi hanno origine nei seni venosi surali (cavità) situati nelle regioni profonde dei muscoli del polpaccio. A causa del fatto che i seni non sono in grado di mantenere il proprio tono, i muscoli della parte inferiore della gamba sono responsabili del loro svuotamento. Più una persona si muove, migliore sarà la circolazione venosa. Ecco perché le persone che rimangono a riposo per molto tempo corrono il rischio di trombosi patologica..

Più a lungo si osserva la violazione dell'integrità delle pareti delle vene, minore è il tasso di elasticità vascolare. Il risultato di tutto ciò è la trasformazione delle vene profonde in tubi che non possono allungarsi e, di conseguenza, impediscono il flusso sanguigno di ritorno. Sullo sfondo dell'infiammazione, si sviluppa una tromboflebite acuta.

Come distinguere la flebotrombosi dalla tromboflebite

I due processi che avvengono nei vasi delle gambe presentano una serie di differenze importanti:

  1. La flebotrombosi è una violazione della pervietà nelle vene profonde e della tromboflebite - in superficie.
  2. Con la flebotrombosi, il rischio di sviluppare tromboembolia (una complicazione fatale dell'occlusione) è molto più alto rispetto alla seconda patologia.

Sintomi della malattia

Il blocco completo dei vasi degli arti inferiori ha sintomi luminosi e pronunciati. In particolare, i pazienti notano di per sé:

  • il cosiddetto "colpo di frusta" - intenso dolore che si verifica inaspettatamente;
  • sensazione di freddo agli arti;
  • una diminuzione della luminosità del colore della pelle delle gambe, nei vasi di cui è presente un blocco;
  • sensazione di debolezza alle gambe;
  • zoppia;
  • non si avvertono pulsazioni nelle arterie sotto il sito di occlusione.

Nei casi in cui è presente solo un blocco parziale delle vene degli arti inferiori, il quadro clinico non è pronunciato. È per questo motivo che il paziente potrebbe non essere a conoscenza della presenza di una patologia. Quando il lume diminuisce, possono comparire le seguenti manifestazioni cliniche:

  • sensazioni dolorose nell'arto che soffre di patologia;
  • pronunciato gonfiore della gamba in un punto;
  • colorazione della pelle in rosso o blu;
  • indurimento muscolare;
  • l'arto colpito diventa più grande.

I sintomi di blocco delle vene degli arti inferiori situati vicino alla superficie hanno la massima specificità. Il quadro clinico è il seguente:

  • dolore nella regione della nave con occlusione;
  • un cambiamento nell'intensità del colore della pelle appena sopra i vasi colpiti delle gambe (pallore);
  • formazioni dense percepite quando vengono toccate;
  • gonfiore vicino alla nave danneggiata.
torna al contenuto ↑

Come viene trattata la patologia

Indipendentemente dalla gravità e dalla natura del decorso della malattia, richiede un trattamento corretto e tempestivo. In generale, la tattica coinvolge due direzioni.

Trattamento conservativo

Nel primo caso, i farmaci vengono prescritti in base a quanto sono pronunciati i sintomi. Di norma, per il trattamento sono prescritti i seguenti farmaci:

  • antidolorifici;
  • antispastici;
  • farmaci per migliorare lo stato del sangue;
  • glicosidi per il cuore;
  • mezzi per eliminare l'aritmia.

La terapia conservativa include:

  • bendare, indossare biancheria intima compressiva;
  • cambiare la dieta - limitare o abbandonare completamente cibi piccanti, grassi, salati e fritti, arricchire una grande quantità di frutta, verdura, sostituire i grassi animali con vegetali;
  • l'uso di unguenti venotonici;
  • prendendo venotonics tabletted e vitamina P;
  • antifiammatori non steroidei.

Non in tutti i casi, il trattamento farmacologico conservativo dà un risultato positivo. Se il medico curante nota che c'è un'alta probabilità di sviluppare complicanze pericolose per la vita, sarà raccomandato un trattamento chirurgico.

Operazione

Qualche tempo fa, la rimozione di un coagulo di sangue è stata raccomandata come metodo di trattamento chirurgico. Ma oggi viene sempre più abbandonato a favore di metodi più efficaci:

  1. Se il paziente non ha una tendenza al sanguinamento, il medico può raccomandare la trombolisi. Con questo metodo, il trombo viene sciolto direttamente nei vasi danneggiati degli arti inferiori. Tuttavia, ci sono dei rischi: il farmaco utilizzato può causare emorragie estese..
  2. Se ci sono controindicazioni alla trombolisi, un filtro cava viene inserito nella vena. Questo dispositivo impedirà a un coagulo di sangue distaccato di migrare nelle vene profonde..
  3. Il metodo rivoluzionario per il trattamento dell'occlusione oggi sono le sonde Aspirex Straub e Rotarex. Ti permettono di schiacciare e rimuovere i coaguli di sangue senza danni e rischi.

L'ereditarietà e il trauma portano solo occasionalmente all'occlusione vascolare. Molto più spesso, l'occlusione è una conseguenza del comportamento del paziente stesso. Oggi sempre più persone conducono uno stile di vita sedentario e mangiano male. Ecco perché il miglior trattamento è la prevenzione..


Articolo Successivo
Cause di picchi di pressione, sintomi e trattamento