Blocco (trombosi) delle vene delle gambe: perché si verifica e come trattarlo?


I disturbi cardiovascolari includono un intero complesso di disturbi; le malattie dei vasi delle gambe possono essere distinte in una sezione separata.

Classificazione

Le malattie vascolari degli arti inferiori sono divise in due grandi gruppi:

  • Patologia arteriosa.
  • Lesioni di vene.

Malattie comuni

  1. L'aterosclerosi è una malattia delle arterie, che è accompagnata dalla formazione di placche ateromatose sulle loro pareti a causa del metabolismo alterato di lipidi e proteine. Successivamente si sviluppano sclerosi e calcificazioni deformando e restringendo il lume del vaso fino al suo blocco.
  2. L'ostruzione dei vasi delle gambe si verifica con alterazioni patologiche nelle loro pareti dovute a trombosi, embolia, spasmo, trauma o compressione dell'arteria.
  3. L'endarterite obliterante è caratterizzata da un danno allo strato interno delle grandi arterie, a seguito del quale il loro diametro diminuisce fino a completare l'ostruzione. In considerazione di ciò, l'afflusso di sangue alle gambe peggiora, si verificano disturbi trofici che finiscono in cancrena senza trattamento. Esposto a fumatori di uomini.
  4. La malattia di Buerger è una malattia immunoinfiammatoria sistemica di vasi di piccole e medie dimensioni che colpisce tutti gli strati delle pareti arteriose ed è accompagnata da tromboflebite delle vene superficiali.
  5. Con l'angiopatia delle gambe, principalmente a causa del diabete mellito, l'ipertensione, i vasi più piccoli delle gambe - i capillari - sono principalmente colpiti. La nutrizione muscolare è compromessa, seguita dalla loro atrofia.
  6. Vene varicose - ingrossamento delle vene superficiali delle gambe con concomitante insufficienza valvolare e riduzione del flusso sanguigno.
  7. La flebite è un'infiammazione delle pareti venose. Tromboflebite - patologia delle pareti delle vene, restringimento del loro lume con un aumento simultaneo della viscosità del sangue, formazione di coaguli di sangue e ridotta circolazione sanguigna.
  8. La trombosi delle vene profonde e superficiali delle gambe è caratterizzata dal blocco del lume da parte di un embolo.

Fattori provocatori

I vasi sanguigni delle gambe sono i più lontani dal cuore, il che contribuisce allo sviluppo di malattie vascolari degli arti inferiori.

  • Eccesso o mancanza di tono a causa di malattie del sistema nervoso.
  • Disturbi del metabolismo lipidico.
  • Squilibrio ormonale.
  • Intossicazione.
  • Infezione.
  • Reazione allergica.
  • Patologia del sistema di coagulazione del sangue.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo di malattie vascolari delle gambe:

  • Obesità.
  • Bassa attività fisica.
  • Cattive abitudini.
  • Eredità pesata.
  • Nutrizione impropria.
  • Attività eccessive sulle gambe o in piedi e seduti.
  • Età superiore ai 50 anni.
  • Fatica.

Sintomi generali

Qualsiasi malattia dei vasi delle gambe influisce negativamente sull'attività dell'intero corpo umano.

Il danno arterioso si manifesta in un deterioramento del flusso sanguigno e differisce in fasi:

  1. Violazione compensata. Può essere disturbato:
  • freddo dei piedi;
  • intorpidimento;
  • Pelle d'oca;
  • affaticamento delle gambe dopo lo sforzo.
  1. Insufficienza circolatoria transitoria che si verifica con lo sforzo fisico. Si manifesta con sintomi:
  • Claudicazione intermittente: la comparsa di disagio e aumento del dolore alle gambe durante la deambulazione, a seguito della quale il paziente deve fermarsi e riposare.
  • Pallore e secchezza della pelle, perdita di capelli nella parte inferiore della gamba.
  • Convulsioni.
  • Edema.
  • Decompensazione. Il dolore dà fastidio a riposo, non va via di notte.
  1. La comparsa di ulcere trofiche, alterazioni necrotiche, cancrena.

Le malattie delle vene degli arti inferiori con insufficienza circolatoria cronica si sviluppano a causa del flusso sanguigno alterato al cuore. Le valvole del sistema venoso iniziano a chiudersi liberamente e viene creata una pressione eccessiva. L'espansione appare nel vaso, le pareti perdono elasticità.

  1. I sintomi compaiono come risultato di una camminata prolungata o quando si sta in piedi per molto tempo:
  • Le vene superficiali si espandono, compaiono le vene dei ragni.
  • Le gambe si gonfiano.
  • Compaiono dolori.
  • Crampi notturni.
  • Sensazione di pesantezza e pienezza.
  1. Le manifestazioni della malattia diventano permanenti:
  • Vasi contorti e sporgenti.
  • Ispessimento e oscuramento della pelle.
  • Intorpidimento, parestesia.
  • Gonfiore.
  • Dolore.
  • Lipodermatosclerosi.
  • La probabilità di sviluppare tromboflebite aumenta.
  1. Formazione di ulcere trofiche non cicatrizzanti a lungo termine.

Il blocco delle vene delle gambe è caratterizzato da un inizio improvviso e improvviso. I suoi segni:

  • appare un forte dolore,
  • gonfiore grave,
  • la temperatura corporea aumenta,
  • il colore della pelle dell'arto cambia.

L'infiammazione dei vasi delle gambe (flebite) è accompagnata da:

  • Dolore e iperemia lungo la vena.
  • Ipertermia.
  • Sintomi generali di intossicazione.

Diagnostica

Se sospetti una malattia vascolare delle gambe, dovresti consultare un medico che effettuerà un esame:

  1. Sondaggio.
  2. Ispezione.
  3. Palpazione.
  4. L'ABI viene misurato: la pressione sanguigna alla spalla e alla caviglia viene misurata contemporaneamente. Normalmente, il livello sulla gamba sarà leggermente più alto che sul braccio.
  5. La reovasografia aiuta a identificare le anomalie nell'emodinamica.
  6. Test funzionali.
  7. L'angiografia a raggi X consiste nell'introduzione simultanea di un mezzo di contrasto nel vaso e nello scatto di un'immagine.
  8. Ultrasuoni:
  • Ecografia Doppler: monitora la velocità del flusso sanguigno.
  • La scansione duplex determina lo stato del vaso studiato.
  1. La tomografia computerizzata consente di simulare un modello tridimensionale di vasi sanguigni.
  2. La risonanza magnetica consente di esaminare un paziente senza l'uso di radiazioni e agenti di contrasto.

Trattamento

Le tattiche di benessere per la patologia in esame dovrebbero essere complesse e consistere in diversi modi.

Metodo conservativo

La terapia per le malattie vascolari delle gambe è principalmente finalizzata a combattere la malattia di base. Tenuto:

  1. Correzione:
  • pressione sanguigna;
  • metabolismo dei lipidi;
  • disturbi ormonali;
  • glucosio nel sangue.
  1. Liquidazione:
  • intossicazione;
  • processo infettivo e infiammatorio;
  • reazioni allergiche.

Gli obiettivi principali del trattamento sono:

  • migliorare le proprietà reologiche del sangue;
  • ripristino delle pareti interessate dei vasi sanguigni e del loro tono.

Si applicano i seguenti gruppi:

  1. Angioprotettori: farmaci che normalizzano il processo metabolico nella parete vascolare, riducono la sua permeabilità, migliorano la microcircolazione.
    • Piridinolo carbammato.
    • Etamsilat.
  1. I protettori capillari sono usati per la tossicosi capillare infettiva, la retinopatia diabetica:
    • Rutina.
    • Vitamina C.
    • Doxium.
  1. Flebotonica - significa che aumenta il tono venoso, stimola il deflusso di sangue e linfa.
    • Detralex.
    • Tribenoside.
    • Phlebodia.
    • Aescusan.
    • Antistax.
    • Ginkor forte.
    1. I venotonici vengono utilizzati sia internamente che esternamente sotto forma di creme e gel.
    1. Agenti antitrombotici.
      • Agenti antipiastrinici.
      • Bloccanti del recettore ADP (ticlopedina, prasugrel, clopidogrel);
      • acido acetilsalicilico;
      • vitamina E;
      • bloccanti del recettore della glicoproteina.
      • Gli anticoagulanti sono diretti e indiretti..
      • eparine (fraxiparina, clexane, epatrombina, fragmina);
      • cumarine (warfarin, syncumar, dipaxin, dicumarin);
      • inibitori della trombina (apixaban, rivaroxaban, dabigatran).
      • I fibrinolitici combattono efficacemente i coaguli di sangue già formati (fibrinolisina, streptochinasi, urochinasi, alteplase, stafilocinasi).
    1. I FANS sono usati per alleviare l'infiammazione e il dolore:
      • Diclofenac.
      • Ibuprofene.
      • Ketanov.
    1. Lubrificanti:
      • Papaverina.
      • Tiefen.
      • Drotaverina.
    1. Glucocorticosteroidi:
      • Prednisolone.
      • Desametasone.
      • Idrocortisone.
    1. Antibiotici.
    2. Soluzioni antisettiche.
    3. Preparazioni per la rigenerazione.

    Metodo chirurgico

    Se il trattamento conservativo è inefficace, ricorrono alla chirurgia..

    1. Con malattie delle vene.
    • Scleroterapia: l'introduzione di una sostanza che incolla una sezione della nave, spegnendola così dal flusso sanguigno.
    • Flebectomia: rimozione di una vena.
    • Coagulazione laser intravascolare.
    • La trombectomia ripristina la pervietà.
    1. Con danno arterioso.
    • Simpatectomia lombare - resezione di una sezione della parte simpatica del sistema nervoso autonomo, a seguito della quale viene interrotto l'arco riflesso degli impulsi patologici e vengono rimossi i vasi periferici dello spasmo. Dopo l'operazione, si verifica rapidamente un miglioramento: la temperatura delle estremità aumenta, la pelle delle gambe assume un colore normale. I dolori scompaiono o si indeboliscono, i difetti ulcerosi guariscono.
    • Trombendarterectomia: utilizzata quando i vasi sono ostruiti. Un trombo, le placche aterosclerotiche vengono rimosse insieme al rivestimento interno del vaso.
    • Bypass: forma una sezione di bypass.
    • Protesi: eseguita utilizzando i nostri tessuti o materiali artificiali.
    • Stent: posizionamento di uno stent all'interno del vaso per espanderlo.
    1. Quando si sviluppa la cancrena, un arto viene amputato.

    Trattamento dei vasi delle gambe con rimedi popolari

    A casa, puoi usare molte delle ricette dell'arsenale della medicina alternativa.

    Prendi 1 cucchiaio di rami tritati di quercia, salice e castagno, versa 1 litro di acqua calda. Cuocere a bagnomaria per 30 minuti, portare a 1 litro. Preparare anche l'erba di San Giovanni, la camomilla, la successione e la cannella di palude. Mescolare le composizioni con l'aggiunta di 2 cucchiai di miele.

    Il medicinale è conservato in un luogo fresco. Riscaldati prima dell'uso. Assumere 50 ml 3 volte al giorno, aumentando gradualmente il dosaggio a 150 ml. Continua a prendere 21 giorni.

    1. Per abbassare il colesterolo nel sangue.
    • Sbucciare 50 g di aglio, schiacciare o grattugiare, aggiungere 1 cucchiaio. vodka, agitare e mettere in un luogo buio per una settimana. Agitare di tanto in tanto. Sciogliere 10 gocce in 1 cucchiaio. acqua, bere 3 p. in un giorno.
    • Prendi 1 cucchiaino di radici di dente di leone tritate secche prima dei pasti per 6 mesi.
    1. Per eliminare l'edema.
    • La garza viene imbevuta di aceto di mele, quindi la coscia viene avvolta attorno ad essa. Metti la pellicola trasparente sopra per mezz'ora, sdraiati con le gambe sollevate. Aiuta anche a guarire le vene dei ragni.
    • Quando ti fanno male le gambe, prendi una foglia di bardana, madre e matrigna o cavolo bianco, impasta, applica sul punto dolente, avvolgila con un panno morbido sopra, lasciala durante la notte.
    1. Per il trattamento delle vene varicose.
    • Tritate finemente i fiori di Kalanchoe e di acacia, metteteli in cima in un barattolo di vetro, versateci sopra la vodka, lasciate agire per 2 settimane. Strofina i piedi 2 r. al giorno 3 mesi.
    • Dopo la pulizia, macinare 6 pezzi di ippocastano essiccato in polvere, aggiungere un bicchiere di olio vegetale, scaldare per un'ora a bagnomaria. Dopo il raffreddamento, filtrare e utilizzare per strofinare.
    • 1 cucchiaio. mescolare il miele con 1 cucchiaio. sale. Applicare sui punti dolenti sotto una benda, prima per 2 ore, quindi aumentare gradualmente il tempo, portando fino a quando l'impacco non viene lasciato durante la notte.
    • 30 g di badyagi versare 1 cucchiaio. acqua calda, cuocere per 10 minuti a fuoco lento. Nel brodo risultante, inumidire una garza, avvolgere una gamba con essa.
    1. Agente antinfiammatorio.
    • Tè allo zenzero.
    • Lozioni allo zenzero grattugiato con miele.
    • Diluire la polvere di argilla blu con acqua e applicare sulla zona interessata, coprendo con un panno umido. Risciacquare dopo 30 minuti.
    • 100 g di foglie fresche di barbabietola versare 1 litro di acqua bollente durante la notte, filtrare, prendere mezzo bicchiere a fine pasto.

    Le ricette della medicina tradizionale devono essere utilizzate in combinazione con la terapia principale e solo dopo aver consultato un medico.

    Dieta

    Una corretta alimentazione gioca un ruolo importante nel trattamento delle malattie vascolari.

    Con le vene varicose, devi mangiare cibi che:

    1. Rafforza le pareti dei vasi sanguigni.
    • Bioflavonoidi per sostenere il tono venoso (ciliegie, ciliegie).
    • Vitamina E che mantiene l'elasticità (noci, legumi, banane, pomodori, prezzemolo, manzo, ricotta).
    • Rame (presente nei frutti di mare).
    1. Elimina il gonfiore.
    • Alimenti diuretici (anguria, cetriolo, sedano, mele verdi).
    1. Riduce la viscosità del sangue.
    • Vitamina C (rosa canina, ribes nero, peperone, kiwi, olivello spinoso).
    1. Normalizza la funzione intestinale.
    • Fibra vegetale.

    Con l'aterosclerosi, è necessario escludere:

    • Carni grasse.
    • Brodo ricco.
    • Burro.
    • Cibi grassi e fritti.
    • Salsicce.
    • Dolci.
    • Maionese.
    • Bevande alcoliche.
    • Caffè forte.
    • Bibita.

    Utile per l'uso:

    • Cellulosa.
    • Oli vegetali.
    • Piatti bolliti e al forno.
    • Salmone.
    • Latticini a basso contenuto di grassi.
    • Noccioline.
    • Cereali.
    • Tisane.

    Con il diabete mellito, è indicata una dieta speciale.

    Misure preventive

    Al fine di evitare problemi con i vasi delle gambe, nonché per ridurre il rischio di complicazioni con una malattia già esistente, è necessario seguire le regole:

    • Rifiutare dalle cattive abitudini.
    • Conduci uno stile di vita sano e attivo.
    • Mangia correttamente.
    • Evita lo stress sulle gambe.
    • Utilizzare biancheria intima compressiva preventiva o terapeutica (gambaletti, calze, collant).
    • Curare la malattia in modo tempestivo e corretto.

    Le malattie vascolari delle gambe sono una patologia comune e causano molti disagi ai pazienti. Quando compaiono i primi sintomi, è importante non posticipare una visita a uno specialista, non ignorare il suo appuntamento, condurre uno stile di vita sano per prevenire possibili complicazioni della malattia.

    Segni e trattamenti per il blocco dei vasi sanguigni nelle gambe

    Il dolore alle gambe che si manifesta durante l'attività fisica (corsa, camminata, ciclismo) non è sempre il risultato di un normale affaticamento muscolare. Molto più spesso, questo sintomo indica che c'è un blocco dei vasi sanguigni nelle gambe, sia le vene che le arterie degli arti inferiori.

    Questo stato è diverso nelle sue manifestazioni. Se una persona presenta zoppia che coinvolge entrambi gli arti, si può sospettare lo sviluppo precoce dell'occlusione (ostruzione del lume) delle arterie degli arti inferiori. È una conseguenza di una malattia come l'aterosclerosi. A causa di un forte blocco del lume da parte di un trombo, che si è staccato e ha iniziato a muoversi, spesso si sviluppa il tromboembolismo, la condizione più pericolosa.

    Varietà

    L'occlusione, o blocco dei vasi degli arti inferiori, procede in modi diversi. Sulla base di ciò, nella pratica medica, si distinguono due tipi di occlusioni:

    • acuto;
    • cronica.

    Nel primo caso, c'è un restringimento completo della distanza tra le pareti delle vene degli arti inferiori. Può anche essere diagnosticata un'insufficienza vascolare acuta..

    Per quanto riguarda le occlusioni croniche, sono caratterizzate da un restringimento non completo, ma solo parziale del lume. Si osservano anche forme croniche di insufficienza venosa..

    Motivi di blocco

    Diversi importanti processi fisiologici avvengono nel corpo umano. La coagulazione del sangue è uno di questi. Un coagulo, o trombo, è il risultato dell'incollaggio di alcuni componenti del sangue. Il suo scopo è fermare l'emorragia se la superficie della pelle è danneggiata o l'integrità del rivestimento degli organi interni è rotta. Se per qualche motivo non c'è reazione nella formazione di un coagulo di sangue nel corpo, l'emorragia spesso porta alla morte..

    La pratica medica distingue due tipi di coaguli di sangue:

    1. Il primo tipo si forma nelle arterie degli arti inferiori e in qualsiasi altro organo ed è costituito da piastrine.
    2. Il secondo tipo è il risultato della combinazione di eritrociti e fibrina. Luogo di origine - vene.

    La pratica medica conosce una condizione come la formazione di trombi patologici. Questo dovrebbe essere inteso come una condizione in cui si forma un coagulo in profondità all'interno dei vasi delle gambe senza contatto con l'ambiente esterno..

    Tra gli altri meccanismi per lo sviluppo dell'occlusione vascolare, gli esperti notano una violazione dell'integrità dello strato interno delle pareti dei vasi sanguigni, nonché una violazione degli indici di coagulazione del sangue verso l'alto.

    In pazienti con malattie diagnosticate come aritmia cardiaca, aneurisma, lesioni vascolari del piano aterosclerotico, può svilupparsi tromboembolia. In questa condizione, il blocco dei vasi sanguigni è causato da un coagulo di sangue che è migrato dall'arteria iliaca, dal cuore o dall'aorta addominale utilizzando il flusso sanguigno..

    I medici combinano le ragioni dello sviluppo del blocco nella cosiddetta triade di Virchow:

    • aumento dei tassi di coagulazione;
    • violazione della velocità del flusso sanguigno verso il basso;
    • danni alle pareti dei vasi sanguigni.

    Tra le ragioni per lo sviluppo a vita della patologia ci sono:

    • aterosclerosi diagnosticata o non diagnosticata;
    • separazione di un trombo formato nel cuore e sua migrazione nelle arterie sottostanti.

    I seguenti fattori di rischio possono anche contribuire allo sviluppo dell'occlusione vascolare delle gambe:

    • partorire e dare alla luce un bambino;
    • l'uso di contraccettivi ormonali;
    • malattie oncologiche;
    • tutti i tipi di lesioni;
    • la presenza di cattive abitudini;
    • sovrappeso;
    • mancanza di attività fisica sufficiente;
    • guida da seduti prolungata.

    Formati nelle vene profonde degli arti inferiori, i trombi nella maggior parte dei casi hanno origine nei seni venosi surali (cavità) situati nelle regioni profonde dei muscoli del polpaccio. A causa del fatto che i seni non sono in grado di mantenere il proprio tono, i muscoli della parte inferiore della gamba sono responsabili del loro svuotamento. Più una persona si muove, migliore sarà la circolazione venosa. Ecco perché le persone che rimangono a riposo per molto tempo corrono il rischio di trombosi patologica..

    Più a lungo si osserva la violazione dell'integrità delle pareti delle vene, minore è il tasso di elasticità vascolare. Il risultato di tutto ciò è la trasformazione delle vene profonde in tubi che non possono allungarsi e, di conseguenza, impediscono il flusso sanguigno di ritorno. Sullo sfondo dell'infiammazione, si sviluppa una tromboflebite acuta.

    Come distinguere la flebotrombosi dalla tromboflebite

    I due processi che avvengono nei vasi delle gambe presentano una serie di differenze importanti:

    1. La flebotrombosi è una violazione della pervietà nelle vene profonde e della tromboflebite - in superficie.
    2. Con la flebotrombosi, il rischio di sviluppare tromboembolia (una complicazione fatale dell'occlusione) è molto più alto rispetto alla seconda patologia.

    Sintomi della malattia

    Il blocco completo dei vasi degli arti inferiori ha sintomi luminosi e pronunciati. In particolare, i pazienti notano di per sé:

    • il cosiddetto "colpo di frusta" - intenso dolore che si verifica inaspettatamente;
    • sensazione di freddo agli arti;
    • una diminuzione della luminosità del colore della pelle delle gambe, nei vasi di cui è presente un blocco;
    • sensazione di debolezza alle gambe;
    • zoppia;
    • non si avvertono pulsazioni nelle arterie sotto il sito di occlusione.

    Nei casi in cui è presente solo un blocco parziale delle vene degli arti inferiori, il quadro clinico non è pronunciato. È per questo motivo che il paziente potrebbe non essere a conoscenza della presenza di una patologia. Quando il lume diminuisce, possono comparire le seguenti manifestazioni cliniche:

    • sensazioni dolorose nell'arto che soffre di patologia;
    • pronunciato gonfiore della gamba in un punto;
    • colorazione della pelle in rosso o blu;
    • indurimento muscolare;
    • l'arto colpito diventa più grande.

    I sintomi di blocco delle vene degli arti inferiori situati vicino alla superficie hanno la massima specificità. Il quadro clinico è il seguente:

    • dolore nella regione della nave con occlusione;
    • un cambiamento nell'intensità del colore della pelle appena sopra i vasi colpiti delle gambe (pallore);
    • formazioni dense percepite quando vengono toccate;
    • gonfiore vicino alla nave danneggiata.
    torna al contenuto ↑

    Come viene trattata la patologia

    Indipendentemente dalla gravità e dalla natura del decorso della malattia, richiede un trattamento corretto e tempestivo. In generale, la tattica coinvolge due direzioni.

    Trattamento conservativo

    Nel primo caso, i farmaci vengono prescritti in base a quanto sono pronunciati i sintomi. Di norma, per il trattamento sono prescritti i seguenti farmaci:

    • antidolorifici;
    • antispastici;
    • farmaci per migliorare lo stato del sangue;
    • glicosidi per il cuore;
    • mezzi per eliminare l'aritmia.

    La terapia conservativa include:

    • bendare, indossare biancheria intima compressiva;
    • cambiare la dieta - limitare o abbandonare completamente cibi piccanti, grassi, salati e fritti, arricchire una grande quantità di frutta, verdura, sostituire i grassi animali con vegetali;
    • l'uso di unguenti venotonici;
    • prendendo venotonics tabletted e vitamina P;
    • antifiammatori non steroidei.

    Non in tutti i casi, il trattamento farmacologico conservativo dà un risultato positivo. Se il medico curante nota che c'è un'alta probabilità di sviluppare complicanze pericolose per la vita, sarà raccomandato un trattamento chirurgico.

    Operazione

    Qualche tempo fa, la rimozione di un coagulo di sangue è stata raccomandata come metodo di trattamento chirurgico. Ma oggi viene sempre più abbandonato a favore di metodi più efficaci:

    1. Se il paziente non ha una tendenza al sanguinamento, il medico può raccomandare la trombolisi. Con questo metodo, il trombo viene sciolto direttamente nei vasi danneggiati degli arti inferiori. Tuttavia, ci sono dei rischi: il farmaco utilizzato può causare emorragie estese..
    2. Se ci sono controindicazioni alla trombolisi, un filtro cava viene inserito nella vena. Questo dispositivo impedirà a un coagulo di sangue distaccato di migrare nelle vene profonde..
    3. Il metodo rivoluzionario per il trattamento dell'occlusione oggi sono le sonde Aspirex Straub e Rotarex. Ti permettono di schiacciare e rimuovere i coaguli di sangue senza danni e rischi.

    L'ereditarietà e il trauma portano solo occasionalmente all'occlusione vascolare. Molto più spesso, l'occlusione è una conseguenza del comportamento del paziente stesso. Oggi sempre più persone conducono uno stile di vita sedentario e mangiano male. Ecco perché il miglior trattamento è la prevenzione..

    Ostruzione dei vasi degli arti inferiori: cause, sintomi e trattamento

    La malattia vascolare sulle gambe è una patologia comune. Con esso, le funzioni di arterie, capillari, vasi delle gambe vengono interrotte. La prevalenza della malattia è dovuta all'ereditarietà, ma più spesso al modo di vivere nel mondo moderno. Il secondo fattore è il più significativo, poiché la maggior parte delle persone si muove poco, usa attrezzature alla moda, lavora poco con i piedi, trascorre molto tempo al computer. Un altro fattore è il cibo che influisce negativamente sul corpo..

    In tali condizioni, il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori viene eseguito in un complesso di misure, la cosa principale è che la persona stessa vuole essere curata.

    Varietà di occlusione

    Oggi in medicina sono state identificate una serie di malattie che riguardano specificamente i vasi delle gambe. Sono determinati nei pazienti da determinati sintomi..

    Questo gruppo di patologie comprende principalmente l'aterosclerosi, una malattia dell'arteria delle gambe in forma cronica. Si sviluppa a causa del consumo di cibi grassi contenenti colesterolo. Non si disintegra, si attacca insieme in grumi sulle pareti di vene e arterie. Per questo motivo, si forma l'obliterazione, l'occlusione delle vene degli arti inferiori, costringendole ad adattarsi alle condizioni appena create e iniziano a cercare soluzioni alternative oltre il vaso bloccato da un coagulo di sangue. Nuovi percorsi formano piccoli tronchi di arterie che il corpo utilizza come uno speciale shunt naturale..

    L'occlusione vascolare è divisa in venosa e arteriosa.

    La posizione della patologia divide la patologia in:

    • occlusione dei vasi mesenterici, interrompendo la circolazione del sangue nei vasi mesenterici, questo porta all'ischemia intestinale. A causa della trombosi, si verificano cambiamenti sulle pareti dell'intestino, la sua nutrizione è disturbata, si verifica un'infiammazione, che porta a ostruzione e peritonite;
    • occlusione dei vasi della testa, che si sviluppa a causa della sovrapposizione del corso della nave da parte delle placche di colesterolo. Crescono gradualmente, non consentono al sangue di fluire liberamente, i vasi perdono elasticità. L'interruzione della circolazione sanguigna provoca il blocco, porta a disfunzioni nel lavoro degli organi interni;
    • l'occlusione dei vasi delle gambe blocca improvvisamente le arterie alla periferia, sviluppa la sindrome da ischemia. Questo minaccia la completa perdita della funzione delle gambe, interrompe il flusso sanguigno. Senza l'assunzione di sostanze nutritive, si verifica la paralisi, i tessuti muoiono. Questi sono già segni di cancrena delle gambe..

    L'esame di una persona in cui il medico sospetta l'aterosclerosi obliterante, l'occlusione delle gambe, mostra che il medico ha atrofizzato i muscoli della parte inferiore della gamba. È anche evidente al paziente stesso che la gamba diventa più sottile, il volume del tessuto muscolare si perde. Questo può essere chiaramente visto nella foto delle gambe doloranti. Il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori inizia con un esame approfondito.

    Diagnosi di patologia

    La malattia vascolare periferica è facilmente rilevabile oggi. I medici diagnostici sono aiutati dalla tecnologia più recente, che consente di vedere l'inizio della patologia.

    Per stabilire una diagnosi accurata, un esame viene eseguito da diversi medici:

    • il terapista palpa la parte malata, valuta quanto sono cambiati i tessuti connettivi;
    • gli assistenti di laboratorio conducono esami del sangue per la biochimica, controllando il numero e la composizione qualitativa di piastrine e leucociti;
    • gli assistenti di laboratorio controllano il sangue per il contenuto di lipidi, le loro frazioni;
    • il diagnostico esegue l'ecografia Doppler, mostrando come il sangue si muove nelle vene, la sua velocità di flusso
    • il diagnostico esegue l'ecografia dei vasi sanguigni, determina lo stadio di sviluppo della malattia;
    • La risonanza magnetica viene eseguita per chiarire tutti gli esami, fornisce un quadro dettagliato della malattia in diverse proiezioni.

    Durante l'esame, i pazienti non devono provare dolore, disagio e i medici ricevono informazioni complete sullo sviluppo della patologia, possono prescrivere un trattamento per l'ostruzione vascolare degli arti inferiori.

    Un flebologo prescrive un corso di trattamento per le vene varicose solo dopo aver esaminato il paziente in privato o...

    Cause di blocco vascolare

    Una debole permeabilità del sangue attraverso i vasi appare in persone di età diverse; sulla superficie della pelle delle gambe, un cambiamento nelle direzioni delle arterie, la loro tortuosità e l'espansione sono visibili esternamente. L'embolia e la trombosi provocano il blocco. L'ostruzione si sviluppa a seguito di lesioni o compressione meccanica dei vasi sanguigni. Successivamente, le vene profonde sono ostruite quando i coaguli di sangue - coaguli di sangue - si attaccano ai lumi venosi.

    I fattori provocatori del blocco vascolare sono:

    • eredità;
    • disturbi dello sviluppo nei tessuti connettivi;
    • sfondo ormonale alterato; riguarda le donne che stanno portando una gravidanza o si avvicinano alla soglia della menopausa;
    • bassa attività fisica;
    • peso elevato;
    • prendendo alcuni farmaci;
    • perdita di plasticità delle pareti vascolari legata all'età.

    Questi sono i fattori principali: provocatori dell'insorgenza di malattie vascolari sulle gambe..

    Puoi evitare lo sviluppo di molte malattie se vivi pienamente, pensi alla tua salute, non eviti gli esami professionali.

    Un flebologo prescriverà uno studio Doppler dei vasi degli arti inferiori e ti dirà cos'è e cos'è...

    Sintomi

    Le malattie con ostruzione delle arterie si manifestano con sintomi generali che possono essere confusi con segni di altre malattie. Pertanto, il medico deve differenziare i sintomi, evidenziare i principali segni che confermano la presenza di un blocco delle vene..

    I pazienti di solito si lamentano:

    • su vasospasmo su entrambi gli arti;
    • dolore senza causa agli arti;
    • la comparsa di edema nel sito di spasmi;
    • aumento locale della temperatura nelle aree degli arti;
    • la comparsa di dolore ai polpacci durante la normale deambulazione;
    • aumento del dolore con carichi aggiuntivi;
    • la persona inizia periodicamente a zoppicare;
    • le gambe si stancano rapidamente;
    • si verificano crampi notturni;
    • i piedi sono freddi e gelano anche nelle giornate calde;
    • la forma avanzata della malattia dà formazioni cancrenose secche nelle aree colpite.

    Molto spesso, l'occlusione appare come conseguenza delle vene varicose, quando si unisce un'infezione.

    A volte, per la prima volta, un medico scopre una malattia durante una visita medica di routine, quando una persona non pensa ancora alla comparsa di una malattia grave. I sintomi e il trattamento sono inestricabilmente collegati in una terapia completa.

    Come viene trattata l'ostruzione vascolare?

    Quando a una persona viene diagnosticata una malattia vascolare sulle gambe, inizia una terapia complessa. Vengono utilizzate misure fisioterapiche: trattamento laser. E 'compreso l'esercizio terapeutico, finalizzato a stabilizzare il flusso sanguigno per ripristinarne il flusso nelle zone malate delle gambe. Si consiglia di indossare bende elastiche, utilizzare creme e gel tonificanti.

    Contemporaneamente alle medicine, viene prescritto il trattamento con rimedi popolari, l'assunzione di infusi e decotti di piante medicinali. Una serie di misure per il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori di solito dà risultati positivi.

    Trattamento conservativo

    Il trattamento dell'occlusione è diviso in conservativo e operativo. Il medico prescrive farmaci in base alle condizioni e all'aspetto della parte interessata delle gambe.

    La terapia conservativa per l'occlusione arteriosa comprende:

    • iniezioni di analgesici - Promedol, Diphenhydramine, Morphine;
    • agenti antispastici - No-shpa, Papaverin, Galidor;
    • farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue - Eparina;
    • glicosidi - Korglikon, Strofantin;
    • farmaci che regolano il ritmo delle contrazioni cardiache - Novocainamide.

    Il trattamento conservativo include:

    • indossare una benda elastica;
    • una dieta speciale senza cibi grassi, fritti, piccanti e salati;
    • l'uso di unguenti venotonici - Venitana, unguento eparina, Lyoton, Troxevasin;
    • prendendo venotonics - Phlebodia, Troxevasin, Aescin;
    • assunzione di vitamina P nei preparati: ascorutina, rutozide, troxerutina;
    • la nomina di farmaci non steroidei contro l'infiammazione - Diclofenac, Ketanova, Dikloberl;
    • la nomina di trombolitici - Fragmin, Kleksan, Warfarin, Singular;
    • assunzione di agenti antipiastrinici - Aspirina;
    • assunzione di enzimi sistemici - Wobenzym, Phlogenzym.

    Considerando che le placche di colesterolo causano il blocco vascolare, i farmaci vengono utilizzati per abbassare il colesterolo:

    • statine che bloccano la sintesi del colesterolo nel fegato - Simvastatina, Lovastatina, Pravastatina;
    • fibrati che aumentano il numero di lipoproteine ​​che abbassano il colesterolo. Sono prescritti solo dopo aver consultato un cardiologo: Bezafibrate, Clofibrate, Gemfibrozil, Fenofibrat, Cilostazol - Pletal;
    • acido nicotinico, che dilata i vasi sanguigni - Enduracina;
    • significa bloccare l'adesione delle placche aterosclerotiche - Colestipol, Probucol, Guarem, Lipostabil, Benzaflavin, Eikonol;
    • farmaci che migliorano le sue proprietà reologiche nel sangue: eparina, warfarin, aspirina in un piccolo dosaggio, clopidogrel;
    • medicinali per migliorare la microcircolazione sanguigna - Pentossifillina, Trental, Curantil.

    Il trattamento ospedaliero consiste in:

    • somministrazione endovenosa per infusione di Reopolyglucinum con Novocaine in alternanza con Trental o Pentossifillina per Fiz. soluzione;
    • si alterna con Potassio Cloruro, Analgin, Difenidramina, Ribossina, Acido Ascorbico, Magnesio solfato. Il corso del trattamento per infusione - 20 giorni.

    Allo stesso tempo, vengono prescritti farmaci per iniezioni intramuscolari:

    • Papaverina + acido nicotinico - 10 giorni;
    • Actovegin - 10 giorni.

    Se c'è una storia di angiopatia diabetica, Sulodexide viene inoltre prescritto 2 volte al giorno, per 30-40 giorni, preso lontano dai pasti.

    Il trattamento ambulatoriale include l'assunzione di:

    1. Trental o pentossifillina, 2 volte al giorno, corso - un mese.
    2. Cardiomagnete, 1 volta al giorno, assunzione costante.
    3. Wessela Douai, 1 t 2 volte al giorno.
    4. Actovegin, preferibilmente per iniezione.
    5. Nikoshpan, 1t 2 volte al giorno.
    6. Vitamina E, 2 capsule 2 volte al giorno.

    Quando si trattano lesioni cutanee, Curiosin viene prescritta in polvere. Dopo aver pulito le ferite aperte, si consiglia di trattare i bordi con unguenti Actovegin e Solcoseryl. Si consiglia di ripetere i cicli di trattamento conservativo 2 volte l'anno, nei mesi primaverili e autunnali..

    Se la terapia conservativa non porta il risultato desiderato, o c'è una probabilità di complicazioni, i medici arrivano alla necessità di un intervento chirurgico.

    Operazione

    Il trattamento con le operazioni non è una domanda facile, perché il sistema circolatorio ne risente. Tuttavia, un consiglio di medici sceglie un'operazione se la terapia conservativa non dà risultati positivi e minaccia la comparsa di complicazioni indesiderate..

    In caso di occlusione dell'arteria, si esegue l'embolectomia diretta o indiretta:

    • embolectomia diretta. In questo metodo, il vaso viene esposto nel sito dell'embolia, le estremità del vaso vengono pizzicate. Quindi viene sezionato sopra l'embolo, nel punto in cui il vaso ha cambiato il lume o la direzione. Questo metodo non è sempre applicabile, perché il sito embolico a volte è inaccessibile;
    • embolectomia indiretta. È diviso in ortograda, in cui il catetere è inserito lungo il flusso sanguigno, e retrogrado, quando il catetere viene inserito contro il flusso sanguigno. Un catetere viene inserito nel sito embolico per aspirare la massa del trombo. Oggi è stato sviluppato uno speciale catetere per embolectomia, che è un tubo sottile con un'estremità appuntita e l'altra estremità è dotata di un palloncino gonfiabile. Il catetere viene inserito nel lume del vaso, passato attraverso l'embolo, quindi il palloncino viene gonfiato e il catetere viene rimosso con cura dal vaso insieme all'embolo.

    Con l'occlusione dei vasi venosi, vengono eseguite altre misure chirurgiche:

    • gli sclerosanti vengono iniettati nel lume della vena;
    • un endoscopio esegue la trombectomia;
    • se indicato, viene eseguita la venectomia;
    • dalle tecniche moderne usano l'obliterazione a radiofrequenza delle vene;
    • un'altra nuova tecnica: la coagulazione endovenosa viene eseguita con un laser;
    • legatura delle vene superficiali;
    • installazione di filtri cava.

    Il compito dei chirurghi durante il trattamento chirurgico delle occlusioni con qualsiasi metodo è di ripristinare il passaggio del sangue attraverso le arterie, in caso di occlusioni venose - per prevenire il tromboembolismo come complicanza di una malattia che colpisce l'arteria polmonare.

    etnoscienza

    I guaritori consigliano di introdurre passeggiate serali nell'aria, fare bagni con estratti di pino la sera.

    Delle ricette degli erboristi, le più comuni ed efficaci sono:

    1. Infuso di menta piperita. Tecnologia di produzione: 1 cucchiaino. versate le erbe con un bicchiere di acqua bollente, coprite, lasciate in caldo per 20 minuti, quindi scolate. Applicazione: bere l'infuso al mattino, mezz'ora prima dei pasti. Corso - diversi mesi, senza interruzioni.
    2. Una miscela di mirtilli rossi con miele. Gli ingredienti sono presi a piacere, c'è una miscela di 1 cucchiaio. l. 3-4 volte al giorno.
    3. Bevanda alla frutta ai mirtilli. Attenzione: non viene aggiunto zucchero. Bere bevanda alla frutta 1 bicchiere al giorno.
    4. Infuso di corteccia di pioppo. Preparazione: mettere 3-4 cucchiai tritati in un thermos. l. corteccia, versare acqua bollente, insistere per tutta la notte. Applicazione: bere 30 g 3-4 volte al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

    I rimedi popolari non consentono ai coaguli di aderire, restituiscono forza e plasticità alle pareti vascolari. Nella terapia complessa, l'uso di qualsiasi rimedio secondo le ricette popolari dovrebbe essere concordato con il medico curante.


Articolo Successivo
13 criteri da cosa dipende la pressione di una persona