Cause di emorragia negli occhi e nella sclera


Perché c'è un'emorragia negli occhi? Questo di solito significa danni a un vaso sanguigno sotto la parte esterna dell'occhio. In questi casi, la proteina è iniettata di sangue o ricoperta di macchie rosse. In medicina, questa condizione è chiamata emorragia subcongiuntivale..

Un altro tipo meno comune di sanguinamento oculare, ifema, può verificarsi nella pupilla, la parte colorata dell'occhio. Danni simili si verificano in profondità nei canali interni. In questo caso, il sangue non scorre direttamente dall'occhio.

Occhio iniettato di sangue - ragioni

I vasi sanguigni negli occhi sono molto fragili e possono esplodere sotto l'influenza di vari fattori:

feci dolorose, stitichezza;

sforzo eccessivo quando si sollevano cose pesanti;

ipertensione;

indossare lenti a contatto;

Gli ipema sono meno comuni e sono spesso causati da un colpo o da una lesione agli occhi, al viso, alla testa a causa di un incidente, caduta, graffio, ecc...

Altre cause di ifema includono:

infezioni agli occhi (soprattutto herpes);

trombocitopenia (basso numero di piastrine nel sangue);

emofilia e altri problemi con la coagulazione del sangue;

complicazioni dopo l'intervento chirurgico agli occhi.

Alcuni farmaci per fluidificare il sangue aumentano il rischio di sanguinamento dagli occhi. Sono usati per trattare e prevenire i coaguli di sangue:

Anche i farmaci da banco come i FANS e gli integratori naturali possono fluidificare il sangue. Questi includono:

olio di enotera;

Alcune infezioni influenzano anche la condizione degli occhi. La congiuntivite è una malattia degli occhi molto comune e contagiosa nei bambini e negli adulti e può essere causata da virus o batteri..

La condizione non causa sanguinamento dagli occhi, ma in alcuni casi può portare alla distruzione di vasi sanguigni già fragili, causando sanguinamento sottocongiuntivale.

Rivolgiti immediatamente al medico se, oltre al sanguinamento, si verificano:

problemi di vista (sfocata, visione doppia).

Se il sangue negli occhi è una conseguenza di una malattia, deve essere trattato.

Ipemi e sanguinamento oculare più grave possono richiedere un trattamento diretto. Per fare ciò, nomina:

gocce per gli occhi asciutti;

colliri steroidei per l'edema;

analgesici per gli occhi;

gocce con antibiotici per infezione batterica;

colliri antivirali per l'infezione virale;

chirurgia laser per riparare i vasi sanguigni;

16 cause di sanguinamento negli occhi

L'occhio umano subisce uno stress significativo su base giornaliera. Affinché la visione rimanga nitida per molti anni, è necessario che i tessuti dell'occhio ricevano una quantità sufficiente di ossigeno e sostanze nutritive. Il compito di tale fornitura viene eseguito da piccole navi - capillari. Per il normale funzionamento dell'apparato visivo, è estremamente importante che mantengano la loro integrità, ma ciò non sempre accade. I microtraumi dei vasi oculari, durante i quali si verificano piccole emorragie, sono estremamente comuni. A volte sono innescati da fattori esterni, tuttavia, un arrossamento regolare del bianco degli occhi o della sclera può indicare un problema di salute. In una situazione del genere, è necessario essere consapevoli dei motivi che causano la rottura dei capillari oculari..

Mancanza di sonno e stanchezza

L'arrossamento della sclera è spesso il risultato di un calo della vitalità generale a causa della stanchezza cronica. Se una persona costantemente manca di sonno, è costantemente nervosa per problemi professionali o domestici, soffre di un eccessivo senso di responsabilità (che è tipico dei maniaci del lavoro), questo influisce sempre sul suo aspetto, compreso il colore del bianco dei suoi occhi. La sclera acquisisce una malsana tinta rosata causata da microtraumi alle pareti dei capillari oculari.

Un'immagine simile si osserva nelle persone che regolarmente estendono eccessivamente il loro apparato visivo. Il bianco degli occhi diventa rosso durante la lettura prolungata, la visione di programmi televisivi o il lavoro al computer, se queste attività non sono accompagnate dal rispetto delle regole igienico-sanitarie (alternanza ottimale di periodi di lavoro e riposo, ginnastica per gli occhi, ecc.).

Lesioni agli occhi o alla testa

In caso di grave trauma cranico, è imperativo visitare un oftalmologo, anche se la vittima non nota un deterioramento della vista. Il fatto è che con un trauma craniocerebrale sono possibili emorragie nei tessuti interni degli occhi. Non si verifica arrossamento delle proteine, ma le conseguenze possono essere molto gravi (fino al distacco della retina e alla completa perdita della vista).

Abbastanza spesso, si verificano lesioni all'apparato oculare stesso - a causa dell'ingresso di piccole particelle solide (polvere, granelli di sabbia), ustioni chimiche o termiche, ecc. Non è possibile evitare la violazione dell'integrità dei capillari in una tale situazione. Se il danno è piccolo, il disagio può scomparire rapidamente, ma sarà comunque meglio se l'occhio colpito viene esaminato da uno specialista.

Sovraccarico fisico

I capillari oculari sono molto sensibili allo sforzo fisico. Le rotture vascolari si verificano negli atleti che sono troppo appassionati di allenamento per la forza. Inoltre, il gruppo a rischio comprende persone che sono prevalentemente impegnate nel lavoro sedentario e sono scarsamente adattate al lavoro fisico: possono avere emorragie nella sclera anche con una forte inclinazione del corpo o un tentativo di sollevare un carico relativamente leggero.

Nelle donne, i capillari oculari sono spesso feriti durante il parto a causa di un enorme stress fisico e nervoso. Le cause dell'arrossamento del bianco degli occhi in un bambino piccolo sono simili quando piange per molto tempo e ad alta voce.

Diabete

Il metabolismo del glucosio alterato influisce negativamente sull'elasticità delle pareti vascolari. Nei diabetici, tutti i capillari sono interessati, compreso l'occhio. La sconfitta è accompagnata da una graduale diminuzione dell'acuità visiva.

Un arrossamento regolare del bianco degli occhi, che si osserva contemporaneamente a sete costante, aumento di peso, aumento della minzione e prurito della pelle, è una situazione molto pericolosa. È necessario visitare un endocrinologo e sottoporsi a un esame completo, è imperativo donare il sangue per lo zucchero.

Malattia ipertonica

Nelle persone con ipertensione arteriosa, i vasi periferici potrebbero non resistere all'aumento della pressione sanguigna e scoppiare. In questo caso, si verificano epistassi e (o) emorragia intraoculare.

Da un lato, un tale evento può essere considerato un colpo di fortuna: un'emorragia cerebrale sarebbe molto più pericolosa. D'altra parte, il danno ai capillari oculari nell'ipertensione indica che il paziente ha problemi per quanto riguarda la condizione delle pareti vascolari. Ciò aumenta il rischio di sviluppare un ictus, perché un tale paziente ha bisogno di una supervisione medica costante..

Malattie infettive

Durante l'ARVI possono comparire emorragie minori negli occhi. I fattori provocatori sono febbre alta, tosse, starnuti, aumento della lacrimazione.

L'arrossamento delle proteine ​​è associato a disturbi come la tubercolosi o il tifo. Nei pazienti affetti da alcune malattie a trasmissione sessuale (gonorrea, sifilide), il deflusso di liquidi dagli occhi è compromesso, il che può anche causare microtraumi delle pareti dei capillari e arrossamento delle proteine.

Malattie degli occhi

Con le malattie degli occhi, le emorragie nella sclera o nei tessuti circostanti si verificano molto spesso. L'elenco di tali disturbi è lungo. I più comuni sono:

  • lesioni infettive e infiammatorie (cheratite, blefarite, congiuntivite, uveite, ecc.);
  • glaucoma acuto;
  • neoplasie del tessuto oculare.

In ogni caso particolare, si osserva un intero complesso di sintomi, ognuno dei quali deve essere analizzato da un oftalmologo per fare una diagnosi accurata..

sindrome di Sjogren

Questo è un grave danno sistemico autoimmune al tessuto connettivo, accompagnato da una diminuzione della funzione delle ghiandole lacrimali. Nei pazienti con questa malattia, quasi nessuna lacrima viene prodotta. Sviluppano la sindrome dell'occhio secco, che causa fragilità dei capillari oculari..

Disturbi vascolari

Possono essere nominati i seguenti disturbi associati a danni alle pareti dei vasi sanguigni: vasculite emorragica, malattia di Takayasu, granulomatosi di Wegener, sindrome di Behçet, arterite temporale. I pazienti sviluppano fragilità delle pareti dei capillari ed emorragie microscopiche regolari, anche sulla superficie del bianco degli occhi.

Alta pressione intracranica

L'aumento della pressione intracranica può essere causato da neoplasie del cervello, anomalie congenite delle ossa del cranio, distonia neurocircolatoria e alcune altre malattie. Con un'elevata pressione intracranica, i capillari oculari spesso non resistono alla pressione del sangue e scoppiano, il che può sembrare sia arrossamento delle proteine ​​sia aree di emorragia negli occhi.

Malattie del sangue

Se le emorragie nel tessuto oculare si verificano contemporaneamente alla comparsa frequente di ematomi, eruzioni cutanee emorragiche, lesioni cutanee minori o aumento del sanguinamento delle gengive, ciò potrebbe indicare una violazione della coagulazione del sangue. La situazione richiede un esame immediato della persona al fine di iniziare il trattamento il prima possibile.

Avitaminosi

La violazione dell'elasticità delle pareti dei capillari deriva, tra le altre cose, dalla carenza di alcune vitamine e oligoelementi nel corpo. Cause simili a volte sono alla base del disturbo dei fattori di coagulazione del sangue.

Con frequenti emorragie nel tessuto oculare, è probabile che il paziente abbia ipovitaminosi A o C, nonché una mancanza di routine.

Allergia

Alcune malattie oftalmiche (ad esempio la cheratite) possono essere non solo infettive, ma anche di natura allergica. Inoltre, in molti soggetti allergici, si verificano danni ai capillari oculari quando si starnutisce e aumenta la lacrimazione causata da una reazione dolorosa del corpo a un agente estraneo..

Surriscaldamento del corpo

Le persone tollerano le alte temperature in modi diversi. Per alcuni, il surriscaldamento del corpo sulla spiaggia o quando si visita un bagno turco in uno stabilimento balneare provoca un forte flusso di sangue ai vasi periferici. Se ciò non porta a gravi cambiamenti della pressione sanguigna, non vi è alcun rischio per la salute. Tuttavia, le emorragie nel tessuto oculare possono indicare che ci sono ancora problemi con i vasi sanguigni. In questo caso, dovresti astenersi da procedure a caldo e consultare un medico..

Assunzione di farmaci

Emorragie nel tessuto oculare possono verificarsi a seguito dell'assunzione di medicinali progettati per fluidificare il sangue. Di solito vengono prescritti a pazienti affetti da tromboflebite, vene varicose, ipertensione arteriosa.

In caso di arrossamento degli occhi durante l'assunzione di tali farmaci, è importante consultare un medico in tempo. Probabilmente, il paziente necessita di un ritiro temporaneo o di una sostituzione del farmaco prescritto.

Abuso di alcool

Bere alcol provoca una forte espansione e restringimento dei vasi sanguigni. Ciò può causare non solo mal di testa, ma anche danni alle pareti dei capillari oculari..

Le cause dell'emorragia nel tessuto oculare sono troppo complesse e varie. In ogni caso, quando compaiono, è meglio consultare uno specialista. Se tali fenomeni si verificano ripetutamente, è necessario sottoporsi a un esame completo per poter stabilire una diagnosi accurata..

Emorragia negli occhi

Fino al 90% delle informazioni sul mondo che circonda una persona riceve attraverso l'organo della vista. L'occhio è un organo molto sensibile; gli occhi devono essere protetti e traumi e lesioni devono essere trattati con cura. L'emorragia negli occhi può verificarsi a qualsiasi età e per una serie di motivi. Quando questo è un segno di patologia e quando puoi fare a meno di un medico? Perché si sviluppano complicazioni e possono essere evitate?

Prima di tutto, l'emorragia non è una malattia separata, ma un sintomo che a volte indica la presenza di una malattia vascolare o di un analizzatore visivo. Se la patologia si verifica sullo sfondo di un infortunio o di uno sforzo fisico e non è accompagnata da forti dolori o disturbi visivi, questa situazione di solito non è pericolosa. Se si osservano ulteriori sintomi e l'emorragia non scompare, non puoi fare a meno dell'aiuto di un oftalmologo. Il trattamento dipende esclusivamente dalla causa del problema e viene prescritto solo dopo l'esame.

Tipi di emorragia negli occhi

L'emorragia è un danno ai vasi sanguigni, il più delle volte i più piccoli - i capillari. Porta al rossore, la cui intensità dipende non dal grado di danno, ma dalla localizzazione della rottura dei vasi sanguigni..

In base a quale parte dell'occhio si è verificata l'emorragia, si distinguono quattro tipi:

  1. Hyphema. Questo è il nome per l'accumulo di sangue tra la cornea e l'iride: questo spazio è chiamato camera dell'occhio. Molto spesso si verifica a causa di lesioni meccaniche con un oggetto contundente. Questo tipo di emorragia è accompagnato da forti dolori e disturbi visivi. Con lo sviluppo dell'ifema, è necessario un aiuto urgente da parte di un oftalmologo, altrimenti sono possibili complicazioni.
  2. Emoftalmo. Questo è il nome di un'emorragia localizzata nel corpo vitreo. Il sintomo principale è una foschia annebbiata davanti agli occhi, che non scompare battendo le palpebre. Se si accumula molto sangue, è possibile la completa perdita della vista. Questo tipo di emorragia è considerato il più grave e pericoloso. La perdita della vista può essere irreversibile, la probabilità di guarigione dipende dalla velocità delle cure mediche.
  3. L'emorragia sottocongiuntivale è causata da un danno alla vascolarizzazione della mucosa. Queste emorragie si verificano spesso senza una ragione apparente, possono svilupparsi sullo sfondo di malattie croniche dell'occhio o dei vasi sanguigni.
  4. L'accumulo di sangue nell'area retinica si verifica a causa di danni ai vasi retinici. Questa zona dell'occhio è la più sensibile e soggetta a danni. Una piccola emorragia è sufficiente per sviluppare un deficit visivo permanente.

Solo uno specialista può determinare a quale categoria appartiene l'emorragia. Pertanto, quando compaiono i sintomi tipici, è più corretto consultare un oftalmologo lo stesso giorno..

  • Consultazione iniziale - 3.500
  • Consultazione ripetuta - 1800
Fissa un appuntamento

Sintomi

I sintomi dell'emorragia differiscono anche a seconda della posizione della lesione..

Quando si verifica l'ifema, si sviluppa il seguente quadro clinico caratteristico:

  • Una macchia rossa con bordi lisci appare negli occhi, è uniformemente colorata.
  • Il grado di colore della macchia varia a seconda della posizione del corpo: sdraiato o in piedi. Questo perché il sangue può fluire all'interno della camera anteriore dell'occhio.
  • Nessuna perdita della vista.
  • In assenza di aiuto, l'emorragia scompare da sola entro pochi giorni.

I sintomi dell'emoftalmo sono molto diversi:

  • Esternamente, l'emorragia si manifesta con la presenza di una macchia marrone con un colore uniforme.
  • Si osserva una disabilità visiva. La gravità dipende da quanto gravemente è danneggiata la mucosa. Con l'emoftalmo totale, può svilupparsi la completa perdita della vista.
  • I lampi compaiono davanti agli occhi, compaiono macchie scure, spesso cambiando forma e dimensione.

L'emoftalmo richiede cure mediche, perché il distacco della retina e l'atrofia oculare sono tra le possibili complicanze. E con il trattamento chirurgico, puoi salvare la tua vista.

Sintomi di emorragia retinica:

  • Una griglia appare davanti agli occhi, appaiono punti in movimento: mosche.
  • Gli elementi sembrano vaghi.
  • Diminuzione dell'acuità visiva. Raramente la vista viene persa completamente.

Si verifica sullo sfondo della contusione orbitale (che è spesso il risultato di gravi lesioni nella zona degli occhi), nonché sullo sfondo della vasculite e di alcune malattie sistemiche.

Se durante l'emorragia si accumula molto sangue, si sviluppa una condizione come l'esoftalmo. I bulbi oculari iniziano a sporgere in avanti, il paziente avverte una limitazione nel movimento degli occhi. Se il sangue trova una via d'uscita, può sporgere sotto la palpebra e nel sacco congiuntivale.

Ci sono sintomi che indicano lesioni specifiche e sono utili nella diagnosi. Ad esempio, se l'emorragia si estende alla pelle e assomiglia alla montatura degli occhiali, ciò indica una frattura della base del cranio..

Le ragioni

Le ragioni sono diverse:

  • Lesioni agli occhi, all'orbita o al cranio. I colpi violenti alla testa sono particolarmente pericolosi. Dopo aver ricevuto una tale lesione (anche in assenza di sintomi), è necessario sottoporsi a un esame da un oftalmologo.
  • Malattie virali infettive. L'emorragia si verifica a causa di una mucosa infiammata.
  • Sviluppo di una crisi ipertensiva. Un rapido aumento della pressione sanguigna può portare a una violazione dell'integrità dei vasi sanguigni. Ciò accade soprattutto negli anziani o nei pazienti affetti da diabete mellito o malattie autoimmuni..
  • Vomito e tosse grave (sforzo fisico) possono portare a sanguinamento minore. Nonostante il fatto che il rossore degli occhi possa essere grave, la condizione non è classificata come pericolosa..
  • Assunzione di farmaci che riducono la viscosità del sangue. Questi includono il popolare analgesico e l'aspirina antipiretica, che viene spesso assunta in grandi dosi e senza prescrizione medica..
  • Carenza di vitamina K. Questa è una condizione rara. La vitamina K è prodotta dal microbiota intestinale e molto spesso la carenza si sviluppa dopo una massiccia terapia antibiotica o in malattie croniche del sistema immunitario o del tratto gastrointestinale.
  • Disturbo emorragico ereditario - emofilia.

Il rischio aumenta notevolmente in presenza di eventuali patologie croniche del cuore, dei vasi sanguigni e degli organi interni, nonché nelle prime settimane dopo l'intervento chirurgico agli occhi.

Le emorragie possono verificarsi anche nei bambini di qualsiasi età, dai neonati agli adolescenti. Le ragioni sono per lo più le stesse degli adulti..

Raccomandazioni per i pazienti

Quando consultare immediatamente un medico:

  • Il rossore si è verificato contemporaneamente in entrambi gli occhi. Questo potrebbe essere un segno di un grave disturbo circolatorio..
  • Perdita o diminuzione della vista in uno o entrambi gli occhi con arrossamento.
  • L'emorragia è accompagnata da nebbia davanti agli occhi, che non scompare entro pochi minuti o dopo aver battuto le palpebre.
  • Il rossore è accompagnato da forti dolori e disturbi visivi.
  • L'emorragia era dovuta a un trauma. Lo shock spesso rende difficile determinare l'effettiva gravità della lesione..
  • Il rossore è apparso durante l'assunzione di anticoagulanti.

Se l'emorragia non è accompagnata dai sintomi elencati, è subcongiuntivale e il paziente conosce la causa, quindi non è necessario consultare un medico. L'oculista dovrebbe essere visitato se il rossore persiste entro pochi giorni.

Cosa non fare in caso di emorragia:

  1. Non è consigliabile strofinare gli occhi: questo porterà a irritazione, che può nascondere i sintomi e in alcuni casi può aumentare il sanguinamento.
  2. Instillare farmaci vasocostrittori prima di consultare uno specialista.
  3. Indossare lenti a contatto.
  4. Non puoi smettere di prendere anticoagulanti da solo. È necessario segnalare l'emorragia al medico curante.

Se il sanguinamento si verifica negli occhi, in ogni caso, è necessario dare riposo agli occhi, non affaticare, evitare l'attività fisica fino a un miglioramento visibile.

Quando si tratta di prevenzione, non ci sono misure speciali che possono proteggere dall'emorragia. I pazienti che soffrono di malattie sistemiche devono assumere i farmaci prescritti, seguire le raccomandazioni per lo stile di vita. I pazienti con diabete mellito e ipertensione devono essere osservati da un oftalmologo, per partecipare a esami preventivi.

Come rimuovere il sanguinamento negli occhi

Cos'è l'emorragia oculare

Il danno ai piccoli vasi sanguigni negli occhi provoca arrossamento o emorragia. A seconda della posizione della nave danneggiata, ci sono:

● emorragia sottocongiuntivale. I vasi della mucosa dell'occhio sono danneggiati. Tipicamente spontaneo e progredisce senza una ragione apparente.

● Hyphema. Hyphema è una raccolta di sangue nella camera anteriore dell'occhio (tra la cornea e l'iride). Di solito è il risultato di un trauma contusivo agli occhi. È accompagnato da forti dolori e visione offuscata. Questo sanguinamento negli occhi richiede un trattamento di emergenza..

● Emoftalmo. Emorragia vitreale all'interno dell'occhio. In altre parole, sanguinamento interno negli occhi. Con l'emoftalmo, una nebbia pronunciata appare davanti all'occhio. In caso di emoftalmo completo, si verifica la perdita della vista. L'emoftalmo è una grave lesione oculare. La perdita irreversibile della vista è possibile senza trattamento.

● Emorragia retinica. L'emorragia retinica si sviluppa a seguito del sanguinamento dai vasi retinici. Il tessuto retinico è molto delicato e delicato. Pertanto, anche piccole emorragie possono portare a una significativa perdita della vista e allo sviluppo della retinopatia..

Emorragia sottocongiuntivale. Di solito, oltre a un grave rossore locale degli occhi, non ci sono altri sintomi. Molto raramente, se una grande nave è danneggiata, può comparire una sensazione dolorosa. Con un'emorragia estesa, può apparire una sensazione di pressione negli occhi.

Il sito stesso dell'emorragia negli occhi ha un colore rosso brillante, confini chiari. In caso di emorragie estese negli occhi, il sangue si diffonde a tutta la tunica albuginea.

Ci sono i seguenti motivi per la comparsa di questo sintomo:

  • Lesioni agli occhi.
  • Infiammazione della mucosa dell'occhio causata da virus.
  • Aumento improvviso e rapido della pressione sanguigna.
  • Grave tosse, vomito.
  • Assunzione di farmaci che fluidificano il sangue (aspirina, salicilati, anticoagulanti).
  • Carenza di vitamina K..
  • Disturbo della coagulazione del sangue.
  • Malattie comuni: diabete mellito, ipertensione, vasculite sistemica.
  • Dopo l'intervento chirurgico agli occhi.

Rivolgiti immediatamente al medico:

  • l'emorragia è avvenuta contemporaneamente in 2 occhi contemporaneamente
  • improvvisa perdita della vista in uno o due occhi
  • fitta nebbia negli occhi
  • l'emorragia è accompagnata da dolore e diminuzione della vista
  • emorragia negli occhi a causa di una lesione agli occhi
  • stai prendendo fluidificanti del sangue

L'emorragia sottocongiuntivale nella maggior parte dei casi non richiede trattamento e va via da sola.

Se avverti dolore e disagio, il medico può prescriverti gocce decongestionanti e antinfiammatorie. Per le infezioni oculari concomitanti, vengono prescritti farmaci antibatterici o antivirali. Di regola, l'emorragia subcongiuntivale si risolve in 2 settimane, senza complicazioni.

In altri casi di sanguinamento negli occhi, è necessario un trattamento immediato in un ospedale oculistico..

Se il sanguinamento si verifica negli occhi, non:

  • strofina gli occhi, questo contribuisce ad aumentare l'emorragia
  • instillare colliri senza prescrizione medica
  • indossare lenti a contatto
  • non interrompere l'assunzione di farmaci da solo, se stai assumendo fluidificanti del sangue, informa il tuo medico del verificarsi di emorragia.

Solo l'emorragia subcongiuntivale può passare da sola senza conseguenze per la vista e la salute..

In altri casi, se non trattati, è possibile una perdita della vista completa e irreversibile. La comparsa di un tale sintomo indica un grave problema agli occhi o all'intero corpo..

Non ci sono misure specifiche per prevenire lo sviluppo di emorragie negli occhi. Se hai frequenti emorragie, assicurati di sottoporsi a un esame con un terapista per scoprire la causa.

Il trattamento di una condizione medica di base, come il diabete o l'ipertensione, può prevenire complicazioni come il sanguinamento negli occhi.

Si prega di valutare l'articolo

Trattamento

Cosa fare se i vasi sanguigni negli occhi scoppiano? L'emorragia sottocongiuntivale viene solitamente eliminata senza l'uso di misure terapeutiche. Emoftalmo, ifema ed emorragia retinica vengono eliminati utilizzando metodi di trattamento conservativi; se non aiutano, ricorrono all'intervento chirurgico.

Per lesioni agli occhi, si consiglia:

  • Riposo a letto;
  • Freddo in entrambi gli occhi per 2 - 3 ore;
  • Benda sterile per gli occhi;
  • Testata rialzata.

In caso di danni traumatici agli occhi, è imperativo consultare un medico.

Potrebbe anche essere utile per te conoscere come appare la distruzione del corpo vitreo..

Farmaco

Con un trattamento conservativo vengono assunti farmaci antinfiammatori, corticosteroidi, diuretici, vitamine e antistaminici. Il medico prescriverà i farmaci necessari, di solito vengono prescritti gruppi di farmaci.

Per prevenire nuove emorragie:

    Preparati di calcio all'interno;

Collirio (soluzione di cloruro di calcio al 3%);

  • Vitamine PP, B2 e C;
  • Vikasol;
  • Dicinon;
  • Purolazu;
  • Gemazu.
  • Farmaci assorbenti:

      Potassio ioduro (collirio);

    Gocce per rafforzare i vasi sanguigni:

    • Actovegin;
    • Emoxipin collirio.

    Gocce che normalizzano la pressione all'interno dell'occhio:

    • Timolo;
    • Atropina.

    Gocce con ormoni:

  • Desametasone Ma per cos'altro sono prescritte queste gocce, questa informazione aiuterà a capire.
  • Gocce vasocostrittori:

  • Naphthyzine (per gli occhi);
  • Okumetil (leggere le istruzioni per l'uso);
  • Octylia.
  • Per il periodo di trattamento, è necessario interrompere l'assunzione di anticoagulanti (aspirina).

    Se il trattamento terapeutico entro una settimana non dà l'effetto desiderato, si consiglia al paziente di sottoporsi a un intervento chirurgico.

    Ti sarà anche utile imparare di più su cosa sono le gocce dai crampi agli occhi..

    Il video mostra il trattamento della malattia:

    Operativo

    Il trattamento chirurgico ha lo scopo di rimuovere il sangue dagli occhi e ripristinare i vasi colpiti:

    • La coagulazione laser della retina è indicata per l'emorragia retinica e l'emoftalmo;
    • In caso di emorragia retinica estesa e di emoftalmo totale, viene eseguita la vitrectomia.
    • Per ifema di grado III e IV, la camera anteriore dell'occhio viene lavata per rimuovere i coaguli di sangue e viene eseguita la trabeculectomia.

    La coagulazione laser tratta efficacemente il distacco della retina e ripristina la circolazione sanguigna al suo interno. La vicctomia rimuove i coaguli di sangue e le parti offuscate dell'umore vitreo. La vista viene ripristinata poche settimane dopo l'intervento chirurgico.

    La trabeculectomia viene eseguita per ridurre la pressione intraoculare.

    Ma qui viene indicato come viene trattata l'ambliopia negli adulti e quali sono i rimedi più efficaci.

    Metodi tradizionali

    Per il rossore degli occhi causato dal lavoro eccessivo e dallo sforzo eccessivo dei muscoli oculari, possono essere utili le lozioni (impacchi) dai prodotti che si possono trovare nella cucina di casa. Nella composizione refrigerata in frigorifero, è necessario bagnare dischetti di cotone, applicare sugli occhi e sdraiarsi tranquillamente per 15-20 minuti.

    Le procedure dovrebbero essere eseguite più volte durante il giorno. Ricette per lozioni:

    1. Avvolgi i cubetti di ghiaccio dal frigorifero nei tovaglioli e mettili sugli occhi.
    2. Prepara un tè forte, fresco.
    3. Preparare la camomilla (2 cucchiai per bicchiere d'acqua), raffreddare.
    4. Preparare una soluzione: un cucchiaio di acqua + una goccia di aceto (9%).

    Le compresse avranno un buon effetto sugli occhi:

    1. Avvolgi un cucchiaino di ricotta dal frigorifero in un pezzo di benda e attaccalo agli occhi.
    2. Macina una foglia di cavolo fresco in un frullatore, avvolgila in un pezzo di benda e attaccala agli occhi.

    Gli occhi arrossati possono indicare processi sfavorevoli nel tuo corpo. Mangia più frutta e verdura, prendi complessi vitaminici per rafforzare i vasi sanguigni.

    Sarai anche interessato a saperne di più su come appare il trattamento e come funziona.

    Monitorare il livello di zucchero nel sangue, con il diabete mellito, i vasi dell'occhio vengono distrutti. Non trascurare le lesioni agli occhi, l'accesso tempestivo a un medico aiuterà a evitare possibili complicazioni.

    1 Tipi di danni agli occhi e loro cause

    L'emorragia oculare o emorragia è un accumulo di sangue nei tessuti intorno all'occhio. Il sangue entra nella parte esterna dell'occhio, nella retina e nell'umore vitreo, compromettendo in modo significativo la vista. Questo è un fenomeno molto evidente che non richiede alcuna analisi o strumenti aggiuntivi per determinarlo. I sintomi del danno dipendono dalla sua natura e gravità. Esistono tre gradi di gravità delle lesioni agli occhi:

    1. 1. Leggero. C'è un danno minore alla mucosa dell'occhio. Le capacità visive non sono compromesse o leggermente compromesse e vengono ripristinate da sole dopo un breve periodo di tempo.
    2. 2. Media. Ci sono danni pronunciati al bulbo oculare, emorragia estesa. Le capacità visive sono ridotte alla percezione della luce. Diventa impossibile distinguere oggetti o colori.
    3. 3. Grave. Il danno ha provocato un cambiamento strutturale nell'occhio. La vittima ha un ematoma pronunciato vicino all'occhio e un'emorragia all'interno dell'orbita. Possibile cecità totale dell'occhio ferito.

    Una causa comune di lesioni agli occhi è la contusione, che si verifica sotto l'azione della forza fisica diretta quando il cranio, il torace, ecc. Sono danneggiati. Anche lesioni minori e contusioni possono avere gravi conseguenze per i tessuti del bulbo oculare.

    L'emorragia negli occhi può svilupparsi come conseguenza di problemi circolatori. Se le pareti dei vasi sanguigni sono danneggiate da aterosclerosi, vasocostrizione o aneurismi. L'elenco delle malattie vascolari che provocano l'emorragia oculare include:

    • ipertensione arteriosa;
    • violazione della capacità di coagulazione del sangue;
    • miopia;
    • patologia dello sviluppo del sistema vascolare dell'occhio;
    • retinopatia diabetica.

    La conseguenza di tali malattie è l'esaurimento vascolare cronico, la loro fragilità e una maggiore permeabilità. I tumori all'interno dell'occhio possono provocare una violazione della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni, a seguito della quale, attraverso il vaso danneggiato, il sangue entra nel tessuto oculare.

    Se una persona ha la pressione alta o problemi cardiaci, lo sviluppo di sanguinamento è una conseguenza di un'intensa attività fisica, che aumenta la pressione. Ciò accade anche durante i dolori del travaglio nelle donne, quando il carico cardiaco aumenta..

    L'emorragia è solitamente classificata in base ai luoghi della loro localizzazione. Considerando la struttura del bulbo oculare, si possono distinguere quattro tipi principali di emorragia:

    1. 1. Hyphema - sangue che entra nella cavità della parte anteriore dell'occhio. Nel caso di una tale lesione, il sangue si diffonde su tutta la superficie della cavità anteriore del bulbo oculare e quindi si deposita sotto la palpebra inferiore. Praticamente nessun effetto sulle capacità visive e si risolve da solo pochi giorni dopo l'infortunio.
    2. 2. Hemophthalmus - emorragia in una parte del corpo vitreo. Il danno è completo o parziale e si verifica quando i vasi sanguigni del bianco dell'occhio sono danneggiati. Esternamente, sembra una formazione densa omogenea di un colore marrone scuro immediatamente dietro l'obiettivo. I sintomi si manifestano con lampi e abbagliamento davanti agli occhi, presenza di macchie scure che interferiscono con la visione normale. L'emoftalmo parziale provoca una significativa diminuzione della vista e provoca complicazioni come distacco di retina, atrofia dei muscoli del bulbo oculare. Se il sangue è entrato nel corpo vitreo in grandi quantità, porta a emoftalmo totale e perdita della vista.
    3. 3. Emorragia retinica. Le manifestazioni esterne di tale violazione sono invisibili e si manifestano con l'effetto di uno "schermo sfocato", la comparsa di punti che fluttuano davanti agli occhi e la mancanza di chiarezza dei contorni degli oggetti. Un'emorragia retinica estesa causa la completa perdita della vista.
    4. 4. Emorragia in orbita. Si manifesta con lo spostamento del bulbo oculare, la sua compressione fuori dall'orbita. La sclera è danneggiata, il che limita le capacità motorie dell'occhio e provoca l'ingresso di sangue sotto le palpebre e nella congiuntiva, il che provoca una significativa diminuzione della vista.

    Significato di lividi e lividi

    I lividi si verificano per vari motivi. Uno di questi è un infortunio. Il grado dipende principalmente dalla forza del colpo, ce ne sono tre in totale:

    1. Emorragia minore, in cui il bulbo oculare non è danneggiato e la vista non è compromessa. Basta un po 'di tempo perché il livido scompaia da solo.
    2. Leggero danno ai tessuti, mentre una persona può sentire solo radiazioni luminose, la chiarezza della visibilità si perde. Il trattamento consente il ripristino completo della vista.
    3. Danno significativo al bulbo oculare. Di regola, muore. La struttura del tessuto cambia completamente, quindi diventa impossibile curare questa fase..

    Nonostante le prime due fasi siano considerate innocue, devi comunque prenderle sul serio. Anche un infortunio minore può portare a complicazioni, perché il grado non è sempre correlato alla lesione, più precisamente, alla sua gravità.

    Torna al sommario

    Altre cause di lividi

    Gli occhi diventano rossi per molti altri motivi. Ad esempio, i seguenti fattori possono provocare un'emorragia:

    • fragilità dei vasi sanguigni;
    • calo della pressione sanguigna;
    • diabete;
    • patologie endocrine;
    • manifestazioni ipertensive;
    • carico pesante (lunga permanenza al computer);
    • visita alla sauna (sbalzi di temperatura);
    • abuso di bevande alcoliche;
    • cali di pressione atmosferica;
    • aterosclerosi;
    • incoagulabilità del sangue;
    • patologia vascolare;
    • tumori intraoculari.

    Va notato che se la causa è lo stress, l'alcol, qualsiasi pressione, ecc. quindi il paziente non dovrebbe preoccuparsi, perché di solito questa manifestazione va via da sola. Ma se i motivi sono più gravi, come una malattia o un infortunio, vai immediatamente in ospedale. Solo uno specialista esperto è in grado di riconoscere appieno la vera causa di questo problema e prescrivere un trattamento.

    Se c'è un problema di salute, la causa principale viene prima eliminata, dopodiché le navi non scoppieranno più. Ma in ogni caso, per accelerare il processo di guarigione, è necessario utilizzare acido ascorbico e colliri che il medico consiglierà. Alcune persone iniziano a essere curate a casa con rimedi puramente popolari. Certo, questo va bene, ma non tutti i pazienti sanno per quale tipo di malattia vengono utilizzati determinati mezzi, quindi le raccomandazioni di uno specialista non diventeranno mai superflue.

    Se si verificano lividi dopo un colpo o per qualsiasi altro motivo, dovresti cercare di non sforzare l'organo visivo.

    Torna al sommario

    Ematoma negli occhi

    Molti non sanno nemmeno che un livido è diverso da un ematoma, ma in realtà lo è. Il fatto è che gli ematomi sotto l'occhio o nella zona della palpebra superiore compaiono a causa dell'accumulo di sangue in grandi quantità sotto la pelle. Questo sangue scorre fuori dai vasi, che sono danneggiati. Con segni esterni, un ematoma può essere determinato premendo sulla zona interessata: il dolore dovrebbe essere molto acuto. Inoltre, i muscoli in quest'area diventano limitati nei movimenti. Solo dopo un ematoma la temperatura corporea aumenta e al tatto si avvertono secchezza e forte calore. Oltre al fatto che questo posto fa molto male, compaiono gonfiore e arrossamento..

    Per sbarazzarsi di un tale problema più velocemente, è imperativo applicare immediatamente il ghiaccio. Ciò ridurrà il dolore e ridurrà il deflusso di sangue dai vasi. Nel tempo successivo, è possibile applicare calore al sito della lesione, a causa del quale i vasi dilatati possono portare via il fluido accumulato con il flusso. Per fare questo, puoi attaccare una piastra elettrica o, come facevano le nostre nonne, un sacchetto di sale.

    Un rimedio molto efficace è l'applicazione di una crema contenente vitamina K..

    Ma un rimedio ancora migliore è il solito wateryaga della farmacia. È venduto come un unguento o polvere. L'unguento viene utilizzato nella stessa forma e la polvere deve essere diluita con acqua. Tutte le proporzioni sono indicate sulla confezione. In estate si possono usare foglie di piantaggine. Per fare questo, vengono schiacciati e applicati sulla zona interessata per 10-15 minuti. Nel caso in cui l'ematoma negli occhi non scompaia per molto tempo ed è accompagnato da un forte dolore, è consigliabile consultare un medico, potrebbe comparire una complicazione.

    Grazie per il tuo feedback

    Metodi tradizionali di trattamento

    Se si riscontra un'emorragia ma non c'è dolore o sensazione di corpo estraneo, è possibile utilizzare rimedi casalinghi convenzionali e farmaci da banco. Quindi puoi rimuovere molto rapidamente arrossamenti e infiammazioni..

    Tali preparati farmaceutici poco costosi come okumetil, vizine, naphthyzine e octylia sono usati indipendentemente. Si tratta di speciali gocce di restringimento vascolare che impediscono efficacemente al sangue di lasciare i vasi oculari. Questi fondi sono in grado di rimuovere rapidamente anche l'emorragia più grave.

    Va notato subito che i metodi di trattamento tradizionali possono essere utilizzati solo come integratore, ma non come sostituto. Le ricette presentate all'attenzione dovrebbero anche essere prescritte da uno specialista per alleviare i sintomi e alleviare le condizioni generali del paziente. Alcuni dei rimedi casalinghi più popolari includono:

    1. Foglie di tè mescolate con foglie di salice. Un impacco aiuta a rimuovere rapidamente l'infiammazione dagli occhi precedentemente colpiti.
    2. Comprime da sale e acqua con ammoniaca diluita in essa.
    3. Una miscela di incenso e latte può essere applicata sull'occhio dolorante..
    4. I segni di emorragia possono essere alleviati in modo significativo con una miscela di lenticchie, ravanello e olio di rosa..
    5. I sintomi possono essere trattati con una miscela di succo di aloe, foglie di cavolo, zafferano e liquirizia.
    6. Impacco di aceto bollito e carbonato di potassio.

    Gli impacchi di tè devono essere preparati il ​​più strettamente possibile e allo stesso tempo completamente raffreddati. Nelle foglie di tè, un batuffolo di cotone viene inumidito e applicato sull'occhio per 20 minuti. Il tè forte può essere preparato dalla camomilla. Per fare questo, prendi un paio di cucchiai di erbe in un bicchiere di acqua calda. L'infusione viene raffreddata, un batuffolo di cotone viene inumidito e applicato sull'occhio danneggiato per un'ora o più.

    Molte persone consigliano di fare lozioni con cenere, acqua e aceto. Devi prendere un cucchiaio d'acqua, aggiungere un paio di gocce di aceto. Un disco di cotone idrofilo viene inumidito nella soluzione e applicato sul punto dolente. Se lo si desidera, è possibile aggiungere una piccola quantità di cenere alla soluzione.

    Dopo aver sforzato la composizione, può essere applicato sull'occhio dolorante. Se c'è della ricotta fresca nel frigorifero, puoi usare anche quella. Un cucchiaino del prodotto viene applicato sull'occhio, precedentemente avvolto in un piccolo pezzo di benda.

    Tutte le lozioni e gli impacchi devono essere applicati due o tre volte al giorno. Questo dovrebbe essere fatto fino a quando non si verifica un miglioramento significativo delle condizioni generali del bulbo oculare..

    Lividi e versamento negli occhi sono un segno sicuro di fragilità vascolare. Questa è la prova che il corpo sta vivendo una mancanza di vitamina C, così come P.Per reintegrare completamente queste sostanze, è necessario aggiungere alla dieta preparati di acido ascorbico, ascorutina o preparati vitaminici complessi..

    In estate, vale la pena riempire la dieta con frutta, verdura, bacche. In inverno, la carenza di vitamine può essere reintegrata con i crauti, una grande quantità di agrumi.

    Importante! Va ricordato che il sanguinamento frequente negli occhi non è solo un difetto estetico, è un serio motivo di preoccupazione. Se questo problema si manifesta spesso, dovresti immediatamente correre da uno specialista, poiché esiste la possibilità di gravi problemi di salute

    Ci sono molte ragioni per l'emorragia oculare. Il trattamento del problema deve essere avviato immediatamente dopo il rilevamento del problema. Vitamine, medicinali e gocce prescritti correttamente, nonché un probabile intervento chirurgico, aiuteranno non solo a eliminare rapidamente il problema stesso, ma anche tutte le possibili complicazioni.

    Se viene rilevato un ifema, il trattamento non è necessario; in casi estremi, vengono prescritti semplici colliri. se, dopo un semplice trattamento, i sintomi non scompaiono per 10 giorni, si possono giudicare complicanze più gravi, soprattutto se si tratta di persone anziane. In questo caso, è indicato un intervento chirurgico. Nel processo di trattamento di un fenomeno come l'ifema, vale la pena abbandonare l'uso di farmaci e anticoagulanti antinfiammatori non steroidei. Ciò può causare gravi conseguenze, come il glaucoma..

    Se l'emorragia è stata notata solo una volta, se la forma è limitata, sarà del tutto possibile provvedere al riposo per gli occhi. È possibile aggiungere la ricezione di speciali agenti emostatici e vasocostrittori. Se la patologia è grande, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico, che spesso porta al ricovero in ospedale.

    Sintomi delle malattie degli occhi

    Cause di sanguinamento negli occhi

    L'emorragia negli occhi è una condizione polietiologica. Ciò significa che si sviluppa come risultato dell'impatto di un gran numero di diversi fattori causali, che includono:

    1. Trauma passato: contusione oculare, oggetti estranei, attrito.
    2. Intervento chirurgico su varie strutture dell'occhio.
    3. Contatto con gli occhi con vari composti chimici aggressivi.
    4. Violazione dell'emodinamica, accompagnata da un aumento o una diminuzione della pressione sanguigna (emorragia negli occhi e pressione spesso si accompagnano a vicenda).
    5. Una diminuzione della forza delle pareti dei vasi sanguigni a causa di disturbi metabolici (angiopatia sullo sfondo del diabete mellito), patologia infiammatoria sistemica del tessuto connettivo, alcune infezioni (leptospirosi, influenza grave).
    6. Disturbo della coagulazione del sangue causato da varie condizioni patologiche (quantità insufficiente di vitamina K, funzionalità epatica compromessa).
    7. Malattie che colpiscono varie strutture del bulbo oculare - processi tumorali, blocco delle vene retiniche da un trombo sullo sfondo di un processo infiammatorio, congiuntivite emorragica (la causa dell'emorragia subcongiuntivale), infiammazione delle strutture interne dell'occhio, distacco della retina, degenerazione del vitreo legata all'età.
    8. Intossicazione cronica (abuso di alcol, fumo, uso a lungo termine di vari farmaci).
    9. Aumento della coagulazione del sangue, che porta alla formazione di trombi intravascolari con successiva occlusione dei vasi sanguigni.
    10. Aumento della pressione intracranica.
    11. L'aterosclerosi è un disturbo metabolico accompagnato da un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue con la sua successiva deposizione sulle pareti dei vasi arteriosi.
    12. Predisposizione ereditaria: vengono ereditate le caratteristiche della circolazione sanguigna, lo stato delle pareti dei vasi sanguigni, il funzionamento del sistema di coagulazione del sangue. In questi casi, può sembrare che la patologia si sia sviluppata senza motivo..

    Se si verifica un cambiamento importante, le cause e il trattamento vengono determinati con urgenza. La ricerca è volta a chiarire il fattore provocante per la successiva scelta di un trattamento adeguato.

    Se ci sono frequenti problemi agli occhi, le cause sono solitamente associate a un disturbo emorragico.

    Come essere trattato

    Avendo trovato un livido sull'occhio, non puoi preoccuparti troppo in un solo caso: se l'occhio non fa male e la vista non è compromessa. In caso contrario, dovrai consultare un medico per scoprire perché si è verificata un'emorragia negli occhi: il trattamento potrebbe richiedere un tempo piuttosto lungo e serio.

    Se l'occhio è molto rosso o appare un livido, ma non c'è dolore e sensazione di un corpo estraneo, di solito si usano gocce di farmacia o rimedi casalinghi per alleviare rapidamente il rossore.

    Emorragia negli occhi: cosa fare, cause e trattamento, sintomi, diagnosi

    Cos'è l'emorragia oculare ?

    Il danno ai piccoli vasi sanguigni negli occhi provoca arrossamento o emorragia. A seconda della posizione della nave danneggiata, ci sono:

    ● emorragia sottocongiuntivale. I vasi della mucosa dell'occhio sono danneggiati. Tipicamente spontaneo e progredisce senza una ragione apparente.

    ● Hyphema. Hyphema è una raccolta di sangue nella camera anteriore dell'occhio (tra la cornea e l'iride). Di solito è il risultato di un trauma contusivo agli occhi. È accompagnato da forti dolori e visione offuscata. Questo sanguinamento negli occhi richiede un trattamento di emergenza..

    ● Emoftalmo. Emorragia vitreale all'interno dell'occhio. In altre parole, sanguinamento interno negli occhi. Con l'emoftalmo, una nebbia pronunciata appare davanti all'occhio. In caso di emoftalmo completo, si verifica la perdita della vista. L'emoftalmo è una grave lesione oculare. La perdita irreversibile della vista è possibile senza trattamento.

    ● Emorragia retinica. L'emorragia retinica si sviluppa a seguito del sanguinamento dai vasi retinici. Il tessuto retinico è molto delicato e delicato. Pertanto, anche piccole emorragie possono portare a una significativa perdita della vista e allo sviluppo della retinopatia..

    Emorragia sottocongiuntivale. Di solito, oltre a un grave rossore locale degli occhi, non ci sono altri sintomi. Molto raramente, se una grande nave è danneggiata, può comparire una sensazione dolorosa. Con un'emorragia estesa, può apparire una sensazione di pressione negli occhi.

    Il sito stesso dell'emorragia negli occhi ha un colore rosso brillante, confini chiari. In caso di emorragie estese negli occhi, il sangue si diffonde a tutta la tunica albuginea.

    Ci sono i seguenti motivi per la comparsa di questo sintomo:

    • Lesioni agli occhi.
    • Infiammazione della mucosa dell'occhio causata da virus.
    • Aumento improvviso e rapido della pressione sanguigna.
    • Grave tosse, vomito.
    • Assunzione di farmaci che fluidificano il sangue (aspirina, salicilati, anticoagulanti).
    • Carenza di vitamina K..
    • Disturbo della coagulazione del sangue.
    • Malattie comuni: diabete mellito, ipertensione, vasculite sistemica.
    • Dopo l'intervento chirurgico agli occhi.

    Rivolgiti immediatamente al medico:

    • l'emorragia è avvenuta contemporaneamente in 2 occhi contemporaneamente
    • improvvisa perdita della vista in uno o due occhi
    • fitta nebbia negli occhi
    • l'emorragia è accompagnata da dolore e diminuzione della vista
    • emorragia negli occhi a causa di una lesione agli occhi
    • stai prendendo fluidificanti del sangue

    L'emorragia sottocongiuntivale nella maggior parte dei casi non richiede trattamento e va via da sola.

    Se avverti dolore e disagio, il medico può prescriverti gocce decongestionanti e antinfiammatorie. Per le infezioni oculari concomitanti, vengono prescritti farmaci antibatterici o antivirali. Di regola, l'emorragia subcongiuntivale si risolve in 2 settimane, senza complicazioni.

    In altri casi di sanguinamento negli occhi, è necessario un trattamento immediato in un ospedale oculistico..

    Se il sanguinamento si verifica negli occhi, non:

    • strofina gli occhi, questo contribuisce ad aumentare l'emorragia
    • instillare colliri senza prescrizione medica
    • indossare lenti a contatto
    • non interrompere l'assunzione di farmaci da solo, se stai assumendo fluidificanti del sangue, informa il tuo medico del verificarsi di emorragia.

    Solo l'emorragia subcongiuntivale può passare da sola senza conseguenze per la vista e la salute..

    In altri casi, se non trattati, è possibile una perdita della vista completa e irreversibile. La comparsa di un tale sintomo indica un grave problema agli occhi o all'intero corpo..

    Non ci sono misure specifiche per prevenire lo sviluppo di emorragie negli occhi. Se hai frequenti emorragie, assicurati di sottoporsi a un esame con un terapista per scoprire la causa.

    Il trattamento di una condizione medica di base, come il diabete o l'ipertensione, può prevenire complicazioni come il sanguinamento negli occhi.

    Trattamento a seconda del tipo di emorragia

    Per rimuovere l'emorragia, viene prescritta una terapia conservativa con colliri:

    • ioduro di potassio - accelera il riassorbimento del punto subcongiuntivale, ifema, che occupa un terzo della camera anteriore;
    • farmaci per vasocostrizione;
    • farmaci che riducono la pressione intraoculare.

    Se una nave superficiale esplode, è sufficiente sostenere l'occhio con una lacrima artificiale a casa. È impossibile gocciolare farmaci vasocostrittori da soli con ematomi persistenti. L'effetto dei farmaci interferirà con la determinazione della causa della violazione.

    Il trattamento degli ematomi include l'eliminazione di fattori esterni:

    • smettere di fumare, alcol;
    • diminuzione dell'attività fisica;
    • l'abolizione degli anticoagulanti;
    • riposo.

    La terapia conservativa di supporto è indicata per malattie sistemiche consolidate: diabete, aterosclerosi, ipertensione. Il trattamento principale è volto a normalizzare le condizioni generali del paziente:

    • assumere farmaci che regolano la pressione sanguigna;
    • eliminazione dell'ipovitaminosi con l'aiuto di complessi vitaminici;
    • rafforzamento dei vasi sanguigni con angioprotettori.

    Le emorragie retiniche vengono trattate nel reparto ospedaliero con farmaci:

    • corticosteroidi;
    • angioprotettori;
    • antiossidanti;
    • farmaci non steroidei che alleviano l'infiammazione;
    • farmaci che facilitano l'escrezione del liquido oculare.

    Con ematomi estesi e complicati, è necessario un intervento chirurgico. Indicazioni per la chirurgia:

    • distacco della retina con emoftalmo;
    • nessun cambiamento dopo 3 settimane di trattamento;
    • il sangue negli occhi è coagulato, coagulato;
    • l'ematoma si è diffuso ad altre parti dell'occhio;
    • pressione oculare costantemente alta;
    • diminuzione della vista;
    • trauma penetrante.

    In rari casi, con grave emorragia sotto la congiuntiva, il medico esegue una puntura.

    Il laser emette calore, sotto l'influenza del quale sono collegati i vasi rotti. L'alta temperatura del fotocoagulatore salda la retina, impedendone il distacco. L'operazione non danneggia il tessuto circostante.

    La scelta del trattamento dipende dalla causa dell'emorragia, dalla natura del danno. Non è necessaria la terapia per l'emorragia subcongiuntivale. Il medico può prescrivere antidolorifici in questo caso. In presenza di edema e infiammazione nel sito di rottura dei vasi sanguigni, è indicato l'uso di farmaci decongestionanti e antinfiammatori. Se la patologia si è manifestata sullo sfondo di processi infettivi, è necessario assumere antibiotici.

    L'iposagmo non richiede un trattamento specifico nella maggior parte dei casi. Con lo sviluppo di gravi emorragie, è possibile utilizzare gocce di vasocostrittore (Vizin e simili) per ridurre l'intensità del rilascio di tessuto liquido.

    Tuttavia, non possono essere utilizzati per il glaucoma e una serie di altre patologie. Per accelerare il recupero, viene mostrato l'uso di gocce di ioduro di potassio.

    L'ipema nelle fasi 1-2 non richiede una terapia speciale. I farmaci sono prescritti per 3. Glucocorticoidi (prednisolone) e midriatici (atropina).

    Ti permettono di accelerare il riassorbimento dell'ematoma e di recuperare più velocemente. Se il trattamento è inefficace per 3 e 4 senza altre opzioni, viene mostrata l'eliminazione chirurgica del processo patologico. La linea di fondo è pompare sangue.

    L'emoftalmo viene trattato rigorosamente chirurgicamente. È prescritta la vitrectomia. Gli strumenti chirurgici vengono inseriti nella cavità oculare. L'umor vitreo viene rimosso con il sangue.

    Nella maggior parte dei casi, lo spazio vuoto è riempito con olio minerale o una soluzione simile per caratteristiche fisiche a una sostanza fisiologica.

    È possibile solo la vitrectomia con soluzioni pesanti. Per "premere verso il basso" il guscio sbucciato.

    Lo schema classico di terapia per l'emorragia retinica è l'uso di farmaci più la coagulazione laser.

    • Glucocorticoidi (Prednisolone).
    • Origine antinfiammatoria non steroidea (Nimesulide, Ketorol, Diclofenac).
    • Agenti antipiastrinici (pentossifillina, Trental).
    • Diuretici (Furosemide, Torasemide).
    • Complessi vitaminici e minerali.

    La coagulazione laser accelera la guarigione e protegge la retina da un possibile distacco.

    Il trattamento dell'emorragia negli occhi comporta anche l'eliminazione della causa principale della patologia, ma questo è un argomento per una conversazione dettagliata separata.

    La restrizione dell'attività fisica sarà richiesta per l'intero periodo di recupero, e forse anche di più..

    Cause di sanguinamento negli occhi e il suo trattamento

    Metodi tradizionali

    Questo disturbo è associato a una violazione dell'integrità della parete vascolare. Ciò può verificarsi a seguito di un'azione meccanica o durante lo sviluppo del processo infiammatorio. L'eliminazione dei sintomi e il trattamento del sanguinamento negli occhi con gocce è il metodo di terapia più efficace.

    Le ragioni

    Le cause principali e più comuni di sanguinamento negli occhi sono traumi oculari e contusioni. Anche i normali colpi alla testa portano a violazioni simili..

    Oltre ai danni di natura meccanica e derivanti da traumi, spesso la causa sono malattie degli organi o dei sistemi interni. Ad esempio, danni alle pareti dei vasi sanguigni e problemi di circolazione sanguigna possono portare a patologie..

    Prima di tutto, si dovrebbe prestare attenzione all'eliminazione della causa dell'emorragia negli occhi. Il trattamento con gocce è prescritto solo dopo questa fase.

    È prescritto un trattamento complesso. Comprende diverse aree di azione principali che sono influenzate dalla causa del cambiamento nell'occhio:

    1. Raccomandazioni generali: razionalizzare il lavoro e il riposo, garantire un sonno adeguato, aumentare l'attività fisica, abbandonare le cattive abitudini (in modo più dettagliato su come rafforzare i vasi sanguigni degli occhi dall'emorragia usando raccomandazioni generali, il medico di solito informa alla reception).
    2. Dieta: restrizione nella dieta di cibi grassi e fritti, garantendo l'apporto di vitamine, proteine, necessarie per migliorare lo stato dei vasi sanguigni.
    3. Farmaci: vengono utilizzati vari farmaci antinfiammatori (il desametasone ha un effetto pronunciato, poiché è un derivato degli ormoni glucocorticosteroidi), angioprotettori (, trental), diuretici (furosemide), antiossidanti (vitamina E). Il campo di come l'emorragia è stata stabilita negli occhi, come trattare la patologia, il medico determina individualmente.
    4. Manipolazioni invasive: escissione di tessuti con emorragia, che viene eseguita utilizzando un laser, paracentesi della camera anteriore dell'occhio in caso di emorragia (puntura della camera anteriore per rimuovere il sangue).

    Per rimuovere l'emorragia, viene prescritta una terapia conservativa con colliri:

    • ioduro di potassio - accelera il riassorbimento del punto subcongiuntivale, ifema, che occupa un terzo della camera anteriore;
    • farmaci per vasocostrizione;
    • farmaci che riducono la pressione intraoculare.

    Se una nave superficiale esplode, è sufficiente sostenere l'occhio con una lacrima artificiale a casa. È impossibile gocciolare farmaci vasocostrittori da soli con ematomi persistenti. L'effetto dei farmaci interferirà con la determinazione della causa della violazione.

    Il trattamento degli ematomi include l'eliminazione di fattori esterni:

    • smettere di fumare, alcol;
    • diminuzione dell'attività fisica;
    • l'abolizione degli anticoagulanti;
    • riposo.

    La terapia conservativa di supporto è indicata per malattie sistemiche consolidate: diabete, aterosclerosi, ipertensione. Il trattamento principale è volto a normalizzare le condizioni generali del paziente:

    • assumere farmaci che regolano la pressione sanguigna;
    • eliminazione dell'ipovitaminosi con l'aiuto di complessi vitaminici;
    • rafforzamento dei vasi sanguigni con angioprotettori.

    Le emorragie retiniche vengono trattate nel reparto ospedaliero con farmaci:

    • corticosteroidi;
    • angioprotettori;
    • antiossidanti;
    • farmaci non steroidei che alleviano l'infiammazione;
    • farmaci che facilitano l'escrezione del liquido oculare.

    Con ematomi estesi e complicati, è necessario un intervento chirurgico. Indicazioni per la chirurgia:

    • distacco della retina con emoftalmo;
    • nessun cambiamento dopo 3 settimane di trattamento;
    • il sangue negli occhi è coagulato, coagulato;
    • l'ematoma si è diffuso ad altre parti dell'occhio;
    • pressione oculare costantemente alta;
    • diminuzione della vista;
    • trauma penetrante.

    Il laser emette calore, sotto l'influenza del quale sono collegati i vasi rotti. L'alta temperatura del fotocoagulatore salda la retina, impedendone il distacco. L'operazione non danneggia il tessuto circostante.

    Cause comuni

    Le emorragie nella cavità dell'organo ottico si verificano per una serie di motivi, ma spesso sono provocate dall'influenza di alcuni fattori, tra cui:

    • cali della pressione sanguigna, a causa della quale i vasi non possono sopportare lo stress e scoppiare;
    • lesioni infettive del corpo, accompagnate da nausea, vomito e brividi e provocando un sovraccarico di formazioni tubolari con sangue;
    • patologie endocrine che distruggono l'integrità dei piccoli capillari e ne provocano la rottura anche con una minima attività fisica;
    • scarsa capacità del sangue di formare un coagulo denso che chiude la parete danneggiata del vaso sanguigno, determinata da varie malattie oftalmiche e accompagnata da abbondante secrezione di liquido lacrimale dall'occhio;
    • danno al bulbo oculare da fattori meccanici;
    • lo sviluppo di tumori che comprimono eccessivamente i vasi negli organi visivi;
    • una diminuzione dell'elasticità delle pareti delle formazioni tubolari, che si verifica quando la concentrazione di vitamine dei gruppi A e C nel corpo è insufficiente;
    • consumo eccessivo di bevande alcoliche e fumo di sigarette, che porta a frequenti cambiamenti nello stato delle pareti dei capillari più piccoli;
    • lo sviluppo di sanguinamento sullo sfondo dell'uso di determinati farmaci.

    Emorragia nella retina e in altre strutture dell'occhio - sintomi

    L'emorragia negli occhi può avere una varietà di sintomi e segni. Ciò dipende in gran parte dalla posizione del vaso sanguigno danneggiato. A questo proposito, si distinguono diversi tipi di patologia:

    • ifema;
    • emoftalmo completo e parziale dell'occhio;
    • emorragia retinica;
    • hyposhagmus.

    Ciascuno di questi tipi si verifica per motivi diversi, pertanto richiedono un approccio specializzato nella terapia..

    Hyphema

    Il termine ifema significa emorragia intraoculare localizzata nella camera anteriore dell'occhio (si trova tra la cornea e l'iride). I segni possono essere rilevati ad occhio nudo: nella camera anteriore, un liquido rosso porpora forma un livello orizzontale.

    La causa di tale emorragia nel bulbo oculare può essere un processo infiammatorio che colpisce il corpo ciliare o l'iride. Se il sangue fuoriesce dall'occhio e penetra nella cornea, ciò può portare a un netto deterioramento della vista.

    Emoftalmo

    L'emorragia vitreale dell'occhio è chiamata emoftalmo dell'occhio. Questa patologia si verifica spesso per i seguenti motivi:

    • disturbi circolatori acuti;
    • lacrime e distacchi della retina;
    • danno all'arteria retinica centrale (con aterosclerosi, trombosi, embolia);
    • retinopatia diabetica.

    Come nel caso dell'emorragia retinica, i sintomi dell'emoftalmo infastidiscono i pazienti. Nell'elenco dei reclami tipici:

    • diminuzione dell'acuità visiva;
    • l'aspetto del sangue dagli occhi;
    • sudario rosso;
    • la comparsa di ragnatele, macchie scure e fili fluttuanti nel campo visivo.

    Retina

    Le emorragie retiniche negli occhi sono quelle concentrate nella retina. Si sviluppano sullo sfondo:

    • ipertensione;
    • diabete mellito;
    • aterosclerosi.

    I principali sintomi di questa patologia:

    • deterioramento o completa perdita della vista;
    • macchie colorate o nere davanti agli occhi;
    • l'aspetto di un velo.

    Secondo i segni esterni, le emorragie retiniche sono suddivise in diversi tipi:

    • Intraretinale. In questi casi, lo spurgo del sangue avviene nello spessore della retina. Esternamente, il quadro clinico si manifesta sotto forma di piccoli cerchi o tratti cremisi.
    • Preretinale. Il sangue si accumula tra la membrana ialoide nell'umore vitreo e la retina. Sembrano una grande pozzanghera, più grande della testa del nervo ottico..
    • Sottoretinale. In questi casi, uscendo dall'occhio, il sangue si accumula tra lo strato di fibre nervose e l'epitelio retinico. Appaiono come macchie scure indistinte.

    Hyposhagmus

    L'iposagmo è un'emorragia subcongiuntivale in cui il sangue scorre dagli occhi e si accumula tra la congiuntiva e la sclera. Questo tipo di patologia è considerato il più comune. Nel 98% dei pazienti con contusione, viene rilevata solo un'emorragia nella sclera.

    L'elenco dei motivi per la comparsa di questa patologia dovrebbe includere:

    • trauma e contusione;
    • attività fisica eccessiva;
    • ipertensione;
    • tosse grave, vomito, spinte.

    Come manifestazioni visibili, viene chiamata la comparsa di aree rosse irregolari sul bianco dell'occhio. La dimensione dell'emorragia negli occhi dipende dal grado di danno..

    I sintomi clinici di sanguinamento negli occhi, indipendentemente dalla sua posizione, includono sensazioni soggettive associate a disturbi della vista:

    • l'aspetto di un velo rosso davanti agli occhi;
    • fotopsia - piccoli punti "lampi" di luce che compaiono alla periferia del campo visivo;
    • "Ragnatela sottile" o "mosche" che compaiono alla periferia dei campi visivi e "scivolano via" quando si cerca di concentrarsi su di essi;
    • diminuzione dell'acuità visiva di varia gravità. Con cambiamenti pronunciati, la visione dell'oggetto è persa. In questo caso, una persona può solo determinare la fonte di luce intensa..

    Inoltre, il quadro clinico include cambiamenti visivi che possono essere visti solo con determinati tipi:

    • la comparsa di una macchia rossa nell'area delle proteine ​​intorno all'iride è un segno di sangue sotto la congiuntiva;
    • un livello orizzontale di liquido rosso nella regione corneale, che è visibile quando il corpo umano è in posizione verticale - un segno di sangue che entra nella camera anteriore dell'occhio.

    Cause e trattamento del sanguinamento negli occhi

    Gli stessi ematomi, quando l'occhio è pieno di sangue, non sono così pericolosi come le ragioni che li hanno causati, poiché questo tipo di ematoma, localizzato nella zona degli occhi, può essere una manifestazione di altre malattie, come diabete, ipertensione, leucemia, anemia, ecc..

    Un normale colpo, un trauma può anche provocare la comparsa di un ematoma nella zona degli occhi. Coloro che praticano sport, sollevano pesi, hanno anche la probabilità di un ematoma nella zona degli occhi. Vari farmaci che una persona prende o ha assunto possono anche provocare la comparsa di una macchia di sangue sul bianco dell'occhio. Questi farmaci possono includere anticoagulanti anti-coagulazione e agenti antipiastrinici: aspirina, eparina, tiklid, dipiridamolo, Plavix, ecc..

    Le cause di un particolare tipo di emorragia sono molteplici. Cominciamo in ordine.

    Cause di iposagmo (ematomi nella sclera dell'occhio)

    • Qualsiasi effetto traumatico di forza sufficiente. Tali influenze includono fattori sia di origine fisica che chimica. Fisici includono impatto, attrito.
    • Aumento della pressione sanguigna, così come starnuti, esercizio fisico, tosse.
    • Problemi con la coagulazione del sangue negli esseri umani o l'assunzione di anticoagulanti.
    • Malattie infettive - congiuntivite, leptospirosi.
    • Vasi deboli derivanti da alcune malattie (diabete, aterosclerosi) e mancanza di vitamine K e C.

    Cause di ifema (emorragia nella camera anteriore dell'occhio)

    La ragione principale per la comparsa dell'ifema risiede nella rottura dei vasi sanguigni, che è provocata dai seguenti fattori:

    • Lesioni.
    • Malattie del bulbo oculare.
    • Manifestazioni di altre malattie del corpo.

    Le lesioni, a loro volta, possono essere di natura diversa e sono:

    • Penetra quando un corpo estraneo penetra nelle strutture interne dell'occhio, danneggiandole in modo significativo. In questi casi, l'occhio può persino fuoriuscire..
    • Non penetranti, questi casi provocano molto spesso colpi con oggetti contundenti nella zona degli occhi, quando non sono presenti danni ai tessuti visibili, ma all'interno si è verificata una rottura dei vasi sanguigni.

    Le lesioni includono anche complicazioni postoperatorie quando la regressione non viene osservata nel paziente per molto tempo..

    Questo si riferisce alla formazione patologica di nuovi vasi, che sono caratterizzati da una maggiore fragilità, che si traduce nel loro danno e nella comparsa di ematomi. Questi danni possono avere uno sfondo di causa ed effetto o apparire all'improvviso senza motivo. Le malattie includono:

    • angiopatia diabetica;
    • blocco delle vene retiniche;
    • distacco di retina e vari tumori su di esso;
    • infiammazione delle strutture profonde dell'occhio.

    Le ragioni per la comparsa di ifema sullo sfondo di altre malattie includono:

    • malattie oncologiche;
    • intossicazione del corpo, compresi droghe e alcol;
    • malattie del tessuto connettivo.

    Cause e trattamento dell'emoftalmo

    L'aspetto dell'emoftalmo può avere i seguenti motivi:

    • diabete, quando la retina dell'occhio è interessata;
    • trombosi vascolare nella retina;
    • aterosclerosi;
    • aumento della pressione, quando gli occhi sono letteralmente inondati di sangue;
    • Malattie autoimmuni.

    Trattamento dell'emorragia in

    Nel trattamento dell'emoftalmo, diventa necessario solo in alcune fasi del suo sviluppo, di regola, a causa dell'assenza di regressione o complicazioni visibili. Attualmente non esistono i metodi più efficaci e corretti dal punto di vista della medicina per il trattamento dell'emoftalmo.

    Ci sono solo alcuni suggerimenti, i seguenti che contribuiranno alla regressione dell'emoftalmo esistente e alla sua prevenzione in futuro, nonché agli inevitabili metodi operativi per affrontare l'emoftalmo grave. Il grado grave in cui viene prescritta un'operazione e deve essere trattato l'emoftalmo è caratterizzato dai seguenti indicatori:

    • Distacco di retina o incapacità di determinare la causa del sanguinamento negli occhi.
    • Complicazioni dopo un infortunio, quando le condizioni dell'occhio non migliorano per molto tempo.
    • Grave lesione agli occhi con comparsa di emoftalmo causato dalla penetrazione di oggetti estranei.

    Tali interventi chirurgici agli occhi sono chiamati veterectomia. Ora vengono eseguiti in regime ambulatoriale. Non usano l'anestesia generale, le incisioni dei tessuti in queste operazioni non superano il mezzo millimetro, il che è un vantaggio per una rapida guarigione delle ferite. Dopo le operazioni, i pazienti di solito hanno un periodo di recupero minimo e la loro vista successivamente ritorna piuttosto rapidamente..

    Per prevenire la comparsa di emoftalmo, dovresti:

    • Se possibile, evitare uno sforzo fisico eccessivo.
    • Consuma vitamine K, PP, C e B.
    • Applicare gocce.

    Caratteristiche dell'ifema

    Hyphema è una patologia che può essere attribuita all'oftalmologia chirurgica. Si sviluppa a seguito di danni ai vasi sanguigni situati nello spazio della camera anteriore del bulbo oculare ed è il rilascio e l'accumulo di extravasato (fluido vascolare) nei tessuti circostanti. Il danno ai vasi dell'occhio si verifica più spesso a seguito di lesioni, ma la rottura delle pareti e delle membrane dei capillari è possibile durante il processo di neovascolarizzazione, nonché in varie malattie in cui aumenta la fragilità dei capillari e la loro fragilità.

    L'ipema dell'occhio può essere di quattro tipi:

    1. Ematoma sottocongiuntivale o congiuntivale. L'emorragia si verifica in uno sfondo di violazione dell'integrità dei tessuti oculari ed è caratterizzata dalla formazione di una cavità piena di stravaso.
    2. Petecchie (ifema petecchiale). L'accumulo di sangue avviene in modo puntuale, le mucose e le sierose dell'occhio sono interessate. Spesso un segno di porpora trombocitopenica.
    3. Ecchimosi. Si manifesta clinicamente con emorragia piatta (lividi) con un diametro da 3 a 20 mm.
    4. Infiltrazione (impregnazione emorragica). A differenza dell'ematoma, con infiltrazione della camera anteriore dell'occhio, la struttura e l'integrità del tessuto circostante non cambiano.

    I dati di anamnesi clinicamente significativi per le emorragie nel bulbo oculare sono le sue dimensioni, il grado di sviluppo (se il punto aumenta o mantiene le sue dimensioni), la posizione. In rari casi, intorno all'ifema si possono formare una capsula densa e suppurazione, patologie chirurgiche che richiedono un intervento chirurgico immediato.

    Classificazione

    Hyposhagmus

    Lo spot ha varie dimensioni e forme.

    L'emorragia nel bianco dell'occhio è caratterizzata dal fatto che è chiaramente visibile sotto forma di una macchia rossa nella congiuntiva. Dopo che è stata stabilita un'emorragia nella sclera dell'occhio, l'oftalmologo determina individualmente le cause e il trattamento.

    Hyphema

    L'ingresso di sangue nella camera anteriore dell'occhio può essere di origine traumatica o patologica. È diviso in diversi gradi di gravità, che sono determinati dal livello sanguigno:

    1. 1 grado: la camera è piena per circa il 30%, la pupilla è completamente visibile.
    2. 2 gradi: il riempimento raggiunge il 50%, il livello sanguigno superiore raggiunge la metà della pupilla, in posizione prona, la vista si deteriora bruscamente, fino alla completa assenza (una persona può solo determinare la fonte di luce).
    3. Grado 3: il riempimento di sangue raggiunge il 75%, la pupilla è completamente nascosta.
    4. Grado 4: l'intero volume della camera anteriore dell'occhio è pieno di sangue.

    Il trattamento è conservativo o chirurgico.

    Emoftalmo

    La presenza di sangue nel corpo vitreo (a volte chiamata emorragia nel bulbo oculare) è dovuta agli effetti di varie lesioni o malattie. È possibile sospettare una condizione patologica da un sentimento soggettivo in un paziente che lamenta la comparsa di un "velo rosso" davanti ai suoi occhi. È impossibile vedere il sanguinamento nel vitreo con un semplice occhio..

    La retina si riferisce alla parte recettrice dell'occhio. È localizzato dietro il corpo vitreo e comprende cellule specifiche che rispondono all'esposizione alla luce formando un impulso nervoso. A seconda della forma e della localizzazione, si distinguono diversi tipi di emorragia:

    1. Forma striata: un leggero cambiamento con il sangue sulla retina, che è localizzato nello spessore.
    2. Forma rotonda: le lesioni hanno una forma rotonda chiara, sono localizzate in profondità nella retina.
    3. Emorragia preretinica dell'occhio: il cambiamento si trova nello spazio tra il vitreo e la retina, può avere diverse forme e dimensioni.
    4. Aspetto sottoretinico: il sangue è localizzato sotto la retina dell'occhio direttamente nell'area dei vasi sanguigni.

    Si verifica nello strato elastico trasparente, la congiuntiva. Tra il guscio esterno e la sclera c'è uno spazio che si riempie di sangue dai vasi rotti. L'effusione si verifica a causa di lesioni, operazioni, fragilità vascolare congenita o acquisita. Più spesso, l'iposagmo appare da sovratensione, un aumento di pressione e passa da solo entro 2-3 giorni.

    Emoftalmo

    Versamento di sangue nel corpo vitreo. La struttura sana assomiglia a un gel trasparente che trasmette la luce dalla lente alla retina. Quando il gel è pieno di sangue, impedisce alla luce di raggiungere la retina. La persona vede peggio o perde la capacità visiva.

    Le persone miopi sono più inclini alla rottura dei vasi sanguigni nel corpo vitreo..

    • totale - perdita di trasparenza di oltre ¾ a causa di infortunio;
    • subtotale - il corpo vitreo è pieno di sangue per almeno un terzo, al massimo ¾, si verifica con il diabete;
    • parziale: l'emorragia copre meno di un terzo dello spazio.

    Hyphema

    Emorragia nella camera anteriore dell'occhio. La cupola trasparente della cornea copre l'iride e il cristallino. Lo spazio della cupola è pieno di liquido intraoculare. Quando una nave si rompe, l'umidità si mescola con il sangue. Si verifica il riempimento completo o parziale della camera anteriore. Il grado di rottura dipende dalla profondità delle lesioni penetranti, non penetranti e chirurgiche. Hyphema si deposita sul fondo della camera. La vista è parzialmente compromessa o la persona è completamente cieca.

    Hyphema riempie la camera a 4 livelli:

    • occupa meno di un terzo del volume;
    • metà;
    • più di metà;
    • l'ifema riempie completamente il volume della camera.

    L'iride con l'ifema diventa rossa. Nella fase 4, non è visibile, poiché la cornea si trasforma in una macchia di sangue nero negli occhi.

    Retina

    Emorragie da rotture dei vasi della retina. Anche pericoloso con la perdita della vista.

    • Preretinale: si verifica un ematoma tra la retina e il vitreo, di dimensioni maggiori rispetto alla testa del nervo ottico;
    • Intraretinale: appare a causa di danni al sistema circolatorio retinico della retina. La comparsa di ematomi indica la loro posizione. Le strisce sono nello strato superiore e i cerchi sono nel mezzo;
    • Sottoretinico - situato dietro i vasi retinici.

    Gli ematomi si distinguono per la natura della loro distribuzione: grande e piccolo, unilaterale e bilaterale. Le rotture vascolari multiple accompagnano le malattie sistemiche. Rottura unilaterale della nave - una conseguenza del danno meccanico.

    Sintomi e diagnosi

    I segni di emorragie oculari dipendono dal loro tipo. La gravità è determinata dalla quantità di sanguinamento.

    Nella congiuntiva

    L'iposagmo è la variante più semplice dell'emorragia oculare. Sulla congiuntiva appare un livido rosso vivo con un bordo irregolare. A poco a poco, diventa pallido e scompare completamente. Non c'è transizione dal viola al giallo, come i lividi sulla pelle.

    Una persona può lamentare dolore agli occhi, sensazione di bruciore e disagio. La vista di solito non soffre. Non è difficile fare una diagnosi, basta un semplice esame da parte di un medico.

    Alla fotocamera frontale

    Con ifema, il sangue viene versato nello spazio dietro la cornea, dove normalmente è contenuto un liquido limpido. In base al livello di sangue che riempie la camera anteriore, si distinguono quattro gradi di ifema.

    1. Il terzo inferiore della camera è occupato dal sangue.
    2. Il sangue raggiunge metà della camera.
    3. Il sangue occupa due terzi dello spazio.
    4. L'occhio è completamente ricoperto di sangue.

    Una persona lamenta una riduzione della vista, nebbia davanti agli occhi. La fotofobia è possibile. Se l'ifema è stato causato da un trauma, compare il dolore.

    Per confermare la diagnosi, vengono eseguiti i seguenti esami:

    • valutazione dell'acuità visiva;
    • Misurazione della PIO;
    • esame dell'occhio con lampada a fessura.

    A volte sono necessarie consultazioni di specialisti ristretti.

    Nel vitreo

    Il corpo vitreo dà la sua forma arrotondata al bulbo oculare: questa è una sostanza sotto forma di gel, trasparente, senza vasi e terminazioni nervose. La sua funzione principale è quella di rifrangere i raggi luminosi e di consegnarli alla retina..

    Il sanguinamento vitreo è accompagnato da un forte calo della vista. La gravità del sintomo dipende dalla quantità di sanguinamento. Il dolore è raro perché il vitreo è privo di nervi.

    1. Individuare l'emorragia. La vittima lamenta macchie scure davanti agli occhi.
    2. Emoftalmo parziale, quando l'emorragia occupa non più di un terzo del corpo vitreo. Il paziente lamenta un velo o striature rosse davanti agli occhi.
    3. Emoftalmo subtotale. L'occhio è coperto di sangue per due terzi. La vista è quasi completamente compromessa, sono visibili solo i contorni degli oggetti.
    4. Emoftalmo totale. L'occhio è completamente gonfio di sangue. Nessuna visione.

    Tale emorragia è spesso unilaterale. Per fare una diagnosi, è necessario un esame medico, un esame dell'occhio con lampada a fessura, un'ecografia.

    Nella retina

    L'emorragia nella retina non ha manifestazioni esterne. La vittima lamenta una diminuzione della vista fino alla completa cecità. Se osservati con una lampada a fessura, nel fondo sono visibili emorragie di varie forme e dimensioni.

    1. A forma di trattino. Assomigliano a fiamme o striature chiare. Fissato in profondità, non causare danni significativi.
    2. Arrotondato. Sono di forma ovale con confini chiari.
    3. Preretinale. Situato negli strati superiori della retina o di fronte ad essa.
    4. Sottoretinale. Situato dietro la retina.

    Una persona lamenta un improvviso dolore acuto agli occhi. Confermato da esame con lampada a fessura e TC.


    Articolo Successivo
    Vasculite