Una serie di esercizi di guarigione per le vene varicose degli arti inferiori


Le vene varicose sono una malattia che, a causa delle peculiarità della vita moderna, una persona incontra sempre più spesso. La malattia diventa diffusa e più giovane, questo è dovuto all'era dello sviluppo tecnologico, uno stile di vita sempre più sedentario, tuttavia questo problema ha un altro lato.

Per far fronte alle vene varicose, è molto importante un approccio integrato al trattamento, che include la terapia farmacologica, metodi alternativi di trattamento e talvolta la chirurgia. Ma anche il trattamento è impossibile senza la terapia fisica con un sistema di esercizi accuratamente selezionato..

Le vene varicose e le ragioni del suo sviluppo

Vene: questi vasi svolgono un ruolo vitale nel corpo umano, trasportano il sangue al cuore. Quando si tratta di vene varicose, non è tanto l'espansione che si intende come deformazione dei vasi menzionati, a seguito della quale si allungano anche, le loro pareti si assottigliano e si sviluppa anche un'insufficienza del sistema valvolare, a causa della quale il sangue circola peggio attraverso le vene e ristagna in esse.

Se nelle prime fasi dello sviluppo delle vene varicose una persona avverte solo un leggero disagio a causa dell'aumentato affaticamento delle gambe, l'edema frequente e le manifestazioni esterne sono minime, quindi nelle fasi successive dello sviluppo della patologia, le vene si gonfiano fortemente sulla superficie della pelle, si gonfiano, formano nodi vascolari. Alla fine, la pressione nei vasi aumenta così tanto che non possono resistere, compaiono ematomi sottocutanei, ulcere trofiche e inoltre può svilupparsi trombofilia.

Le ragioni per lo sviluppo delle vene varicose sono molto diverse, elenchiamo solo le più comuni:

  1. Predisposizione ereditaria a debolezza delle valvole precedentemente menzionate o la loro insufficienza congenita.
  2. Carichi eccessivi sulle gambe, principalmente statici, quando una persona deve stare a lungo in piedi (di solito questo è un problema di cuochi, parrucchieri, venditori, ecc.). Ma tiene anche conto della maggiore attività fisica sulle gambe dovuta alla pratica di sport pesanti, causata da un lavoro fisico pesante o addirittura sovrappeso..
  3. Allo stesso tempo, le vene varicose si sviluppano spesso a causa della circolazione ridotta e della mancanza di contrazione muscolare causata da uno stile di vita sedentario e sedentario. È proprio questo il motivo per cui la malattia "ringiovanisce" ogni anno, perché le persone trascorrono sempre più tempo seduti al computer (in ufficio oa casa), davanti alla TV, ecc...
  4. Disturbi ormonali: più spesso questo motivo si applica alle donne. Si tratta della ristrutturazione del background ormonale durante la gravidanza, dei disturbi ormonali dovuti alla menopausa o all'assunzione di forti farmaci ormonali.
  5. Uno dei motivi più pericolosi per lo sviluppo delle vene varicose, con cui una persona può raramente fare qualcosa, sono varie patologie della coagulazione del sangue.
Esercizi terapeutici per le vene varicose a casa

I benefici della ginnastica correttiva

Come si può vedere da quanto sopra, le condizioni fisiche di una persona, così come il grado di attività fisica, giocano un ruolo importante quando si tratta di vene varicose. L'inizio della malattia può essere innescato sia da una mancanza di mobilità che da carichi eccessivi.

Per quanto riguarda la ginnastica correttiva, può e deve essere eseguita non solo per curare le vene varicose, ma anche per prevenire lo sviluppo della malattia. In entrambi i casi, l'effetto positivo della terapia fisica è multiforme:

  1. Migliora la capacità contrattile dei muscoli delle gambe, che assumono aree della circolazione sanguigna. Ciò ha un effetto positivo sul deflusso venoso e linfatico, riducendo così la probabilità di congestione..
  2. Grazie a carichi dosati regolari, il tono delle vene aumenta.
  3. La ginnastica correttiva migliora la circolazione periferica.
  4. Naturalmente, la resistenza delle gambe e di tutto il corpo nel suo insieme aumenta, la salute è rafforzata.
  5. Oltre a migliorare il flusso sanguigno venoso, la terapia fisica ha un effetto benefico sul flusso arterioso, si crea un equilibrio, come dovrebbe essere in un corpo sano..

Allo stesso tempo, l'assenza e l'abbandono della ginnastica terapeutica, specialmente in presenza di una malattia già in via di sviluppo, minaccia la sua progressione, l'aggravamento dell'edema, i processi stagnanti, ecc..

Complessi di esercizio

Al fine di prevenire lo sviluppo di vene varicose nelle gambe, è importante mantenere costantemente la propria forma fisica, nonché monitorare i carichi sugli arti inferiori. Quindi le persone che si siedono molto durante il giorno dovrebbero riscaldarsi ogni ora. Per chi trascorre la maggior parte della giornata in piedi, e mantiene anche una posizione statica, è importante alternare i carichi, oltre a far riposare periodicamente le gambe (sedersi, fare un leggero massaggio).

Inoltre, sia per la prevenzione che per il trattamento delle vene varicose, è importante impegnarsi in esercizi di fisioterapia. Per dosare il carico e sviluppare la serie di esercizi più adatta, è necessario contattare uno specialista. Tuttavia, possiamo individuare le basi generali degli esercizi mostrati per le vene varicose e parliamone:

Esercizio per le vene varicose: bicicletta

  • Per fare il primo esercizio, devi prendere una posizione seduta, una sedia dura è la cosa migliore. Siediti e unisci i piedi davanti a te, quindi, senza alzarti, in piedi alternativamente sulle punte dei piedi e torna sui talloni. Questa facile attività può essere eseguita anche stando seduti al computer al lavoro, senza distrarsi dal processo lavorativo..
  • Esiste anche un esercizio simile con maggiore stress, che deve essere eseguito stando in piedi. Per fare questo, stai dritto con i piedi uniti, alzati in punta di piedi e torna sui talloni. In entrambi i casi, l'esercizio consiste in 20 ripetizioni continue dell'azione descritta, è possibile in diversi approcci.
  • Seduto su una sedia, solleva una gamba e mantienila in peso, ruota il piede, impastando la caviglia. Ripeti 20 rotazioni, prima in una direzione, poi nell'altra, quindi cambia gamba e fai lo stesso.
  • "Ciclista" è un esercizio familiare, e tuttavia descriveremo il processo. Sdraiati su una superficie dura, idealmente sul pavimento, con una coperta o un tappetino da palestra in anticipo. Piega le ginocchia, sollevando i piedi dal pavimento e ruota come se stessi pedalando. Esegui 15-20 rotazioni in 3-4 serie, facendo una pausa, riposando le gambe.
  • "Forbici" è un'altra versione semplice e familiare della ginnastica medica. Prendiamo di nuovo una posizione sdraiata, ma ora le gambe dritte vengono strappate dal pavimento e alternativamente le incrociamo. È più difficile da fare di quanto sembri, quindi vale la pena iniziare con 5-10 ripetizioni in 2-3 serie..
  • Un'altra variante efficace e abbastanza semplice della terapia fisica con una sedia. Posiziona una sedia e sdraiati in modo da mettere i piedi sul suo sedile (non solo i piedi, ma anche parte della parte inferiore della gamba). Quindi, alza alternativamente le gambe, piegandole al ginocchio e tirandole verso il petto, quindi tornando alla loro posizione originale.
  • Ci sediamo di nuovo su una sedia o un letto, i piedi alla larghezza delle spalle sono sul pavimento. Alza i calzini, stando sui talloni e alternativamente allarga e porta i calzini, muovendoti in direzioni diverse.
  • È anche molto utile creare una betulla. Per fare questo, sdraiati sul pavimento e, aiutandoti con le mani, sostenendo la parte bassa della schiena, solleva le gambe verso il soffitto, sollevando il corpo dal pavimento. Raggiungendo il punto più alto, le gambe dovrebbero essere sollevate verticalmente, tese in una corda, mentre ti trovi sulle scapole e sui gomiti, sostenendoti nella regione lombare. Se non puoi fare l'esercizio subito, puoi alzarti con le gambe e poi i glutei contro il muro o chiedere a qualcuno di aiutarti.
Esercizio per le vene varicose: forbici

Importante da ricordare! È importante eseguire tutti gli esercizi con un istruttore almeno la prima volta per fare tutto correttamente e non sforzarti troppo. Inoltre, ogni esercizio prevede una certa frequenza di ripetizioni e approcci. È necessario fare ginnastica medica regolarmente, tutti i giorni, è ancora meglio farlo più volte al giorno, ad esempio al mattino e alla sera.

Trattamenti aggiuntivi

La diagnostica medica per le vene varicose dà i migliori risultati quando si pratica nelle prime fasi della malattia. Tuttavia, è incluso nel complesso del trattamento in tutte le fasi della progressione delle vene varicose. Per migliorare l'effetto terapeutico, puoi diversificare la terapia fisica con altri metodi di trattamento:

  • Massaggi: se ti impegni regolarmente in esercizi di fisioterapia, visiti un massaggiatore, l'effetto aumenterà molte volte. I massaggi aiutano a mantenere in buona forma muscoli e vasi sanguigni, eliminano sensazioni dolorose e spiacevoli, edema e migliorano la circolazione sanguigna. L'importante è eseguire massaggi in un corso di almeno 10 sedute e trovare un massaggiatore esperto qualificato.
  • Sport: oltre alla ginnastica correttiva, puoi anche praticare sport. Meglio scegliere sport leggeri come il nuoto o lo yoga.
  • La dieta è un altro requisito importante per tutti coloro che hanno deciso seriamente di intraprendere il trattamento delle vene varicose. Cerca di eliminare dalla tua dieta cibi grassi, fritti, affumicati, piccanti, salati, acidi e dolci, o almeno ridurne al minimo l'uso. Dare la preferenza a cibi leggeri e ricchi di vitamine, frutta, verdura, cereali, ecc..

Controindicazioni agli esercizi di fisioterapia

Parlando specificamente di vene varicose ed esercizi di fisioterapia, ci può essere solo una controindicazione al suo utilizzo: durante l'esercizio, non dovresti sforzarti troppo e non dovrebbero causare gravi disagi.

Il resto delle controindicazioni può essere attribuito agli sport per questa malattia, in linea di principio:

  1. Non puoi praticare sport professionistici, poiché l'allenamento comporta carichi intensi regolari.
  2. Le attività sportive escludono il sollevamento di carichi pesanti.

Esercizio per le vene varicose croniche - esercizi efficaci per le vene varicose

Quando le vene varicose colpiscono il corpo umano, sembra che nulla possa aiutare, dolore e pesantezza saranno costantemente presenti nelle gambe e il paziente inizia a cadere in uno stato depressivo. La cosa principale è che il paziente inizia a perdere fiducia nel fatto che tutto può essere risolto e rifiuta le misure di trattamento proposte dal medico. Ma non solo i farmaci sono in grado di combattere le vene varicose. Un ruolo enorme è svolto da esercizi di fisioterapia, esercizi per le vene varicose delle gambe e esercizi fisici correttamente selezionati.

Metodi efficaci per il trattamento delle vene varicose

Le vene varicose limitano i movimenti di una persona, a causa del dolore costante e di una sensazione di pesantezza alle gambe. Sono finalizzati al suo trattamento:

  • terapia farmacologica;
  • cibo dietetico complesso;
  • massaggio (come prescritto da un medico);
  • attività fisica moderata;
  • ginnastica.

Nonostante il fatto che una persona abbia dolore agli arti inferiori, ci sono edemi e c'è una sensazione di pesantezza, l'esercizio con le vene varicose delle gambe è estremamente importante, in quanto consente di tonificare vene, capillari e vasi sanguigni.

Vantaggi della ricarica per le vene varicose

Non solo le persone anziane soffrono di vene varicose. Già dopo 30 anni, ogni persona perde l'elasticità dei vasi sanguigni, il processo metabolico rallenta, il tono generale cambia: questi sono i fattori di rischio per lo sviluppo delle vene varicose delle gambe. Per chi è a rischio, ha una predisposizione ereditaria o per chi è già stato diagnosticato vene varicose, è importante prestare particolare attenzione all'attività fisica e alla ginnastica.

Il flebologo curante appositamente per il paziente sviluppa una carica e una serie di esercizi che aiuteranno in una situazione specifica in un certo stadio della malattia ad alleviare la tensione muscolare dagli arti inferiori, migliorare il flusso sanguigno, accelerare il flusso linfatico, rafforzare i muscoli, aiutare ad eliminare gonfiori e dolore.

Il massaggio terapeutico è consentito, ma deve essere eseguito esclusivamente su indicazione di un medico. Il complesso massaggiante sarà di natura generale, finalizzato a migliorare il flusso sanguigno, accelerare il deflusso della linfa e migliorare il metabolismo nel corpo nel suo complesso. Nella fase iniziale delle vene varicose è consentito anche il massaggio ai piedi, in altri casi questa tecnica di trattamento può essere un "disservizio", in quanto può provocare la rottura di un coagulo sanguigno. La tromboflebite si sviluppa con le vene varicose abbastanza spesso, quindi le misure di prevenzione della trombosi non sono meno importanti. La terapia fisica con la ginnastica può aiutare in questo.

Principi generali di fare esercizi per migliorare il tono venoso

L'esercizio per le gambe viene fatto per le vene varicose croniche al mattino e prima di coricarsi. Al mattino aiuta a tonificare i muscoli, ad accelerare il flusso sanguigno delle gambe e alla sera rinforza il sistema vascolare e allevia pesantezza e gonfiore. Se il paziente non si sente bene o ha un dolore molto forte agli arti inferiori, la carica dovrebbe essere interrotta. Tuttavia, la sistematicità è ancora estremamente importante, poiché alcuni riflessi e abitudini si sviluppano nel corpo stesso e, in particolare, nel sistema vascolare. Prima di caricare, ogni volta che devi accovacciarti per 20-30 secondi. Quando il paziente si alza, il flusso sanguigno nelle gambe aumenterà notevolmente.

Dovresti aderire ai principi di base che ti aiuteranno a eseguire correttamente la ginnastica:

  • fare esercizio per le vene varicose in un'area ben ventilata;
  • il tempo di ricarica totale non deve superare i 15-17 minuti;
  • puoi fare esercizi con calzini elastici, calze o biancheria intima speciale;
  • è importante misurare il polso durante la carica (la norma è 115-125 battiti / min);
  • dovresti monitorare rigorosamente la tua respirazione durante lo sforzo fisico, devi respirare in modo uniforme, profondo e senza interruzioni per non esaurire il corpo con l'ossigeno;
  • fare una breve pausa ogni 4-5 minuti per rilassare i muscoli;
  • l'efficacia della ricarica aumenterà la crema per le vene varicose;
  • è necessario iniziare le lezioni con un leggero riscaldamento, aumentando gradualmente il carico;
  • il numero di ripetizioni dovrebbe essere adattato alla tua salute e allo stadio della malattia;
  • al termine della carica è importante mantenere i piedi "in quota", sdraiarsi, adagiarli su un cuscino o un asciugamano in rotolo;
  • con ulcere trofiche, l'attività fisica è vietata.

Complessi di terapia fisica con un elenco di esercizi

Di seguito è riportato un complesso di carica approssimativo per un paziente con vene varicose degli arti inferiori, può essere preso come base, regolando il numero di ripetizioni e la forza del carico. Vengono eseguiti non solo per il trattamento, ma anche per la prevenzione delle vene varicose..

Ricarica che viene eseguita in piedi:

  • metti le gambe in linea retta, raddrizza, solleva le dita dei piedi molto lentamente, quindi abbassa te stesso, ripeti 20-25 volte;
  • la posizione rimane la stessa, solo parte le calze, collega i talloni e si alza lentamente sulle punte, 10-15 volte;
  • la posizione di partenza è la stessa, le dita dei piedi sono unite, i talloni sono separati, un lento aumento delle dita dei piedi, 10-15 volte;
  • camminare sul posto, senza sollevare i calzini dal pavimento;
  • mani sulle cuciture, gambe unite, fai un respiro profondo, rilassati, quindi espira e porta lentamente le spalle indietro e la testa si inclina in avanti, 8-10 volte;
  • la posizione di partenza è la stessa, durante un'espirazione profonda, allarga le spalle molto lentamente, mentre inspiri inclina la testa in avanti;
  • stare in piedi, gambe divaricate alla larghezza delle spalle, fare un respiro profondo con un leggero sollevamento delle braccia e alzarsi sulle punte dei piedi, mentre espiri, torna alla posizione di partenza, ripeti 10-12 volte;
  • esercizio di deglutizione, si consiglia di mantenere la posizione su una gamba per almeno 15 secondi, fare per entrambe le gambe.

Esercizi da fare sdraiati sulla schiena:

  • "Bici", immagina di essere su una bici immaginaria e pedalare su di essa, poi accelerare, poi rallentare, dovresti fare almeno 25 secondi;
  • piegare le gambe alle ginocchia, sollevare i piedi, piegare alternativamente, poi l'arto sinistro, poi l'arto destro;
  • "Betulla", non meno di 15 secondi;
  • piegare le gambe alle ginocchia, appoggiare i piedi su una sedia, ruotare i piedi a destra ea sinistra, senza alzare lo sguardo dal supporto;
  • posizione di partenza - "betulla", rotazione dei piedi alternativamente e insieme, mantenendoli in altezza, almeno 10-12 rotazioni su ciascuna gamba;
  • collega le gambe, alzati sulle scapole, allarga le gambe, agitale alternativamente 3-4 volte, sdraiati di nuovo, ripeti almeno 8 volte;
  • sdraiato sulla schiena, raddrizza le gambe, collega, inspira, tira la gamba sinistra verso il petto, espira, fai lo stesso con la destra, ripeti almeno 18-20 volte;
  • sdraiato sulla schiena, afferrare i fianchi con le mani, piegare le gambe alle ginocchia, tirare la testa al petto, nella posizione massima possibile, tornare alla posizione di partenza;
  • sdraiato sulla schiena, collega le gambe raddrizzate, fai respiri profondi ed espirazioni, spesso e rapidamente, poi profondamente e lentamente.

Esercizi da fare stando sdraiati su un fianco:

  • raddrizza le gambe, poggia sul braccio, piega le gambe alternativamente, portando il ginocchio al petto, tenendo la parte inferiore della gamba con la mano, ripeti prima sul lato destro, poi a sinistra;
  • sdraiato su un fianco, raddrizza le gambe, piega i piedi, tirando le dita il più possibile, ripeti almeno 12 volte;
  • sdraiato su un fianco, raddrizza le gambe, solleva lentamente la gamba, almeno 10 volte.

È importante regolare gli esercizi per te stesso, assicurati di monitorare la tua respirazione e non sovraccaricare se non hai abbastanza forza per eseguire. Puoi iniziare con 5 minuti al giorno, aumentando gradualmente il tempo. Qualsiasi esercizio richiede un'abitudine e gli arti colpiti dalle vene varicose si stancano molto più velocemente. Affinché i muscoli non lavorino eccessivamente il primo giorno di lezione, puoi eseguire un esercizio dal complesso, dimezzando il numero di ripetizioni..

Corsa e ciclismo

Per le vene varicose, i medici possono raccomandare il ciclismo. Dovrebbe essere pattinaggio leggero, misurato, senza accelerazioni e stress sulle gambe. La bici è selezionata e regolata all'altezza del paziente, il sistema di pedalata dovrebbe essere facile da spingere. Andare in bicicletta in un parco o in una foresta svolgerà anche un ruolo emotivo positivo, arricchirà il corpo con l'ossigeno, l'importante è respirare correttamente e profondamente. Se la respirazione inizia a smarrirsi, dovresti fermarti e, dopo aver ripreso fiato, continuare il tuo viaggio. La prima volta che puoi pedalare per non più di 5 minuti, poi ogni giorno aumenta il tempo in modo che i muscoli delle gambe si abituino gradualmente al carico.

Se non è possibile andare nella foresta o nel parco, puoi mettere una cyclette a casa, che calcolerà il chilometraggio, monitorerà il polso. Usandolo, dovresti anche osservare il carico sulle gambe e non superare il tempo di guida consigliato dal medico. Quando ti alleni su una cyclette, puoi accendere candele aromatiche o accendere lampade aromatiche, usare oli di menta, eucalipto e limone. Ciò avrà un effetto benefico sul flusso sanguigno, aiuterà a migliorare il metabolismo e arricchirà il corpo con l'ossigeno..

Terapia fisica per alleviare lo stress dalle gambe

Per coloro che non sono in grado di organizzarsi da soli, le istituzioni mediche dispongono di sale per la terapia fisica, dove un medico phthisiatrician e un trainer speciale conducono corsi di formazione individuali e di gruppo. Con il bel tempo possono essere lezioni allo stadio e in caso di maltempo al chiuso..

La terapia fisica sarà di natura evolutiva generale, questo aiuterà il paziente a rafforzare il tono venoso, rafforzare le pareti vascolari. Ma non dovresti rinunciare alla ginnastica. Le lezioni di fisioterapia possono includere esercizi con cerchi, bastoncini da ginnastica, sedie e fitball. Ma è importante capire che per i pazienti le cui vene varicose sono nelle fasi avanzate, i carichi eccessivi possono solo danneggiare.

Esercizi regolari che non sovraccaricano le gambe possono aiutare con le vene varicose. La serie di esercizi può essere concordata con il medico e, essendo venuto per esercitare la terapia, dì al phthisiatrician che dovrai astenersi da qualsiasi esercizio. Inoltre, dopo 2-3 mesi di allenamento, l'elenco degli esercizi può espandersi, vengono aggiunti nuovi tipi di ginnastica e il processo di implementazione diventa più complicato. In questo caso, il tempo delle lezioni non dovrebbe aumentare e si alterneranno i tipi di terapia fisica.

Il nuoto è spesso un altro modo per affrontare le vene varicose. Dopo aver consultato un medico, il paziente può visitare la piscina, i corpi d'acqua aperti a seconda della stagione, il nuoto è consentito per un periodo di tempo illimitato, riposando periodicamente gambe e braccia.

Quali esercizi sono vietati?

Con vene varicose gravi, è vietato qualsiasi carico sugli arti inferiori. Il paziente non sarà in grado di praticare sport professionistici, ma nella vita di tutti i giorni dovrà attenersi alle seguenti regole:

  • non sollevare più di 4-5 kg;
  • non essere costantemente in una posizione, seduto o in piedi;
  • essere all'aria aperta più spesso;
  • dovresti monitorare costantemente la tua respirazione.
  • le passeggiate dovrebbero essere piacevoli durante l'esercizio;

Nelle fasi successive delle vene varicose, dovrai rinunciare al massaggio, in modo da non provocare la separazione dei coaguli di sangue. Un flebologo può prescrivere un massaggio di drenaggio linfatico, nei casi in cui un paziente sviluppa linfostasi sullo sfondo delle vene varicose. Tali procedure devono essere eseguite da uno specialista autorizzato in modo da non danneggiare ulteriormente le gambe..

Efficaci esercizi terapeutici per le vene varicose

Le vene varicose sono un problema serio per molte persone che, a causa del loro stile di vita o delle specificità del loro lavoro, trascorrono molto tempo in posizione eretta. La ginnastica terapeutica, consigliata per le vene varicose, evita molte manifestazioni e complicazioni spiacevoli di questa malattia.

Benefici degli esercizi terapeutici per le vene varicose

Le vene varicose sono una patologia della parete vascolare, a causa della quale si verifica una deformazione della vena, la formazione di una sorta di "sacca" piena di sangue. In questa malattia, il lavoro delle valvole vascolari che impediscono il flusso inverso del sangue viene interrotto e il paziente può avvertire pesantezza, dolore muscolare e anche notare la comparsa di edema e vene safene sporgenti. Ma se il processo superficiale è più spiacevole proprio a causa di un difetto estetico, allora con le vene varicose degli arti inferiori o di altre parti c'è sempre il rischio di trombosi e lo sviluppo di una complicanza pericolosa per la vita - embolia polmonare (EP).

La ginnastica, sviluppata dai flebologi per le vene varicose, può risolvere diversi problemi contemporaneamente:

  • Stimolare il deflusso del sangue venoso spingendolo fuori meccanicamente contraendo i muscoli;
  • Aumentare il tono muscolare della parete vascolare, renderla più elastica e resistente;
  • Per attivare la circolazione sanguigna e lo scambio di gas nei tessuti;
  • Prevenire il ristagno del sangue e la formazione di coaguli di sangue;
  • Riduce i sintomi della malattia come gravità, spasmi muscolari, dolore, gonfiore, alterazioni della sensibilità.

È necessario fare terapia fisica per l'allargamento varicoso delle vene superficiali e profonde ragionevolmente, tenendo conto delle indicazioni e delle controindicazioni per la sua condotta.

A chi vengono mostrati esercizi per le vene varicose

La ginnastica terapeutica per le vene varicose degli organi pelvici, delle gambe, delle braccia viene mostrata non solo alle persone che sono già diventate vittime di questa malattia, ma anche a quelle a rischio per il suo sviluppo:

  • Rappresentanti di professioni costrette a trascorrere molto tempo in piedi: chirurghi, massaggiatori, cuochi, parrucchieri;
  • Persone che trascorrono la maggior parte del loro tempo in posizione seduta: cassieri, impiegati, programmatori;
  • Amanti dei tacchi alti;
  • Persone con voli frequenti - piloti, assistenti di volo;
  • Donne incinte;
  • Atleti, sollevatori di pesi e persone impegnate in un duro lavoro fisico.

Poiché di solito è impossibile rinunciare all'attività professionale, la terapia fisica con scopo preventivo deve essere eseguita regolarmente. È stato per queste categorie della popolazione che sono stati sviluppati complessi di esercizi speciali per le vene varicose. Puoi dedicare alcuni minuti durante una giornata lavorativa per completare rapidamente speciali mini-allenamenti.

Controindicazioni all'esercizio della terapia

È importante ricordare che gli esercizi di fisioterapia per la patologia venosa hanno una serie di controindicazioni:

  • Gli ultimi stadi delle vene varicose, quando solo il trattamento chirurgico può aiutare;
  • Cambiamenti infiammatori nelle vene: flebite, tromboflebite;
  • Neoplasie maligne;
  • Gravidanza complicata;
  • Gravi malattie del sistema cardiovascolare;
  • Processi infettivi acuti.

Queste restrizioni sono per lo più di natura relativa o temporanea, tuttavia, ci sono sport che non dovrebbero essere praticati con le vene varicose:

  • Sollevamento pesi, sollevamento pesi;
  • Saltare e correre;
  • Step aerobica;
  • Squat;
  • Forte allungamento.

Se hai dubbi sulla possibilità di praticare un determinato sport, quali esercizi dovrebbero essere fatti e quali no, allora è meglio consultare un flebologo o un medico di terapia fisica: ogni situazione clinica ha le sue caratteristiche e solo un medico può dire quanto siano rigidi i divieti nel tuo caso.

Caratteristiche dell'attività fisica

Prima di iniziare l'allenamento, familiarizza con alcune delle caratteristiche della loro condotta:

  • È utile esercitarsi in una zona ben ventilata o all'aria aperta;
  • Non limitarti a bere liquidi prima e dopo l'esercizio, poiché i coaguli di sangue contribuiscono alla trombosi;
  • In alcuni casi, è consigliabile eseguire l'allenamento in maglieria a compressione, ma questo deve essere discusso in anticipo con un medico;
  • La preferenza dovrebbe essere data agli elementi ginnici in posizione orizzontale o seduta con uno stress minimo sulle gambe;
  • Si consiglia di condurre lezioni un paio di volte al giorno, la serie principale di esercizi dovrebbe durare da un quarto d'ora nei primi giorni a 40 minuti dopo l'adattamento ai carichi;
  • Il numero di ripetizioni consigliato va da 10 a 25;
  • Le persone impegnate in attività professionali del gruppo a rischio, se possibile una volta all'ora, durante il riposo, è consigliabile fare un breve riscaldamento;
  • Tutti i movimenti dovrebbero essere fluidi, non nitidi, le attività dovrebbero essere eseguite a un ritmo confortevole in modo da non causare sovraccarico - questo non farà che aggravare la situazione;
  • Dopo l'allenamento, si consiglia di fare una doccia di contrasto per allenare i vasi sanguigni.

Terapia fisica nella fase iniziale della patologia

Ecco una variante della ginnastica terapeutica per la correzione delle vene varicose iniziali di qualsiasi localizzazione: gambe, braccia, organi pelvici.

  1. Stendendoti su una superficie orizzontale, piega prima una gamba verso di te, quindi allungala verso l'alto, perpendicolare al pavimento. Dopo aver tenuto premuto per alcuni secondi in uno stato raddrizzato, torna sul pavimento. Ripeti l'esercizio con l'altra gamba e poi con entrambe le gambe contemporaneamente.
  2. Ora devi sederti su uno sgabello con il supporto sui talloni. Muovi le dita dei piedi a sinistra ea destra.
  3. Ci alziamo ed eseguiamo il classico elemento ginnico "rondine", stando in piedi su una gamba, tirando le braccia raddrizzate, "ali" ai lati e allungando la seconda gamba, "coda" indietro.
  4. Per circa un quarto d'ora, camminiamo costantemente sulle punte dei piedi, sui talloni, sollevando i fianchi.

Video utile - "Leggerezza nelle gambe". Esercizi per le vene varicose

Una serie di esercizi

Esistono esercizi base di ginnastica terapeutica per i vasi delle gambe, delle braccia, del piccolo bacino, che possono essere eseguiti con diverse localizzazioni della rete venosa espansa.

Per le gambe

La ginnastica con le vene varicose degli arti inferiori dovrebbe essere eseguita quotidianamente, aumentando gradualmente il carico.

  1. Ci sdraiamo sul pavimento, pieghiamo leggermente le ginocchia, senza sollevare le suole dal supporto. Incliniamo entrambe le gambe alternativamente a destra ea sinistra.
  2. Sempre sdraiati sul pavimento, alziamo le gambe ed eseguiamo costantemente flessione / estensione, movimenti circolari dei piedi in diverse direzioni.
  3. Ci alziamo dritti, mantenendo i piedi paralleli l'uno all'altro. Ci alziamo in punta di piedi e ci abbassiamo dolcemente a tutta la suola.
  4. Ripetiamo il compito, simile al precedente, solo che teniamo insieme i calzini e i tacchi separati.
  5. Simuliamo una camminata elastica sul posto, sollevando solo il tallone dal pavimento.

Per i glutei

  1. Premendo le scapole e le zone del tallone in superficie, strappiamo il bacino dal pavimento.
  2. Ci giriamo sullo stomaco, mettendo le braccia parallele al corpo. Facciamo oscillare le gambe all'indietro, tenendole nella posizione più alta per alcuni secondi.
  3. In alternativa, tendi e rilassa i muscoli glutei.
  4. Squat completo e mezzo alternato.

Per gli organi pelvici

Con le vene varicose della piccola pelvi, il compito più importante è prevenire la formazione di coaguli di sangue e lo sviluppo di emorroidi. Pertanto, è stata sviluppata una serie di esercizi strettamente focalizzati per gli organi pelvici:

  1. Ci sdraiamo più comodamente sul pavimento. Incrociamo alternativamente le gambe sollevate orizzontalmente e verticalmente.
  2. Sempre sdraiati facciamo una "bicicletta" - imitiamo la rotazione dei pedali della bicicletta.
  3. Ora lasciamo supporto solo sulle scapole, sosteniamo il bacino con le nostre mani. Tirare le gambe il più a lungo possibile verso il soffitto.
  4. Ci sediamo sul pavimento, poggiamo le mani dietro il corpo, pieghiamo una gamba e ci appoggiamo alla suola, alziamo l'altra e torniamo a terra.
  5. Ci alziamo, allarghiamo le gambe per tutta la larghezza delle spalle ed eseguiamo squat incompleti in modo che il bacino indugi brevemente a livello delle ginocchia, quindi si rialzi di nuovo.

Per gli arti superiori

Le vene varicose di tale localizzazione sono molto meno comuni, ma è anche un problema significativo che limita il lavoro e l'attività quotidiana. Si consiglia a questa categoria di pazienti di eseguire i seguenti esercizi:

  1. Sdraiato sul pavimento, allunga le gambe e le braccia con un angolo di 90 °, simula i movimenti di vibrazione degli arti per circa 2-3 minuti.
  2. Seduto su uno sgabello, allunga le braccia davanti a te, stringi e apri le dita, allargandole ai lati.
  3. Mettiamo i pennelli nella serratura e li mettiamo sulla parte posteriore della testa. In alternativa, giriamo tutto il nostro corpo a destra ea sinistra. Il bacino è immobile..
  4. Tira una mano in avanti, l'altra le afferra il polso. Prova ad alzare una mano e tenerla con l'altra. Quindi, attraverso la resistenza, alziamo costantemente la mano destra, poi la mano sinistra.

Esercizi di respirazione

Gli esercizi di respirazione sono in grado di allenare non solo i polmoni e i bronchi, ma anche i vasi della cavità addominale e del piccolo bacino a causa dei cambiamenti di pressione durante i movimenti del diaframma.

  1. Ci sdraiamo sul pavimento. Posiziona un palmo sul petto, l'altro sull'addome. Alleniamo la respirazione diaframmatica: solo la stampa si muove per ogni atto respiratorio, la mano sul petto rimane immobile.
  2. Allungiamo le braccia liberamente lungo il corpo. Espirate lentamente, piegando le gambe e tirando la parete addominale anteriore. In caso di inalazione, raddrizzare gli arti e gonfiare lo stomaco.
  3. Inspirando lentamente l'aria con il naso, riportiamo indietro le spalle il più possibile, collegando le scapole. Durante l'espirazione, rilassiamo il cingolo scapolare e incliniamo la testa verso il basso.
  4. Mentre inspiriamo, alziamo le braccia, ci mettiamo in punta di piedi, ci allunghiamo in linea, espiriamo, torniamo a uno stato rilassato.

Esercizi per professionisti in piedi

Se non hai l'opportunità di distrarti dal lavoro per l'educazione fisica, allora alcuni mini-esercizi possono essere eseguiti proprio durante il lavoro:

  1. Passa da un piede all'altro.
  2. Sposta il supporto dalle dita dei piedi ai talloni.
  3. Simula la camminata sul posto, strappando solo l'area del tallone.
  4. Appoggiandosi su una gamba, solleva leggermente l'altra e ruota il piede.
  5. Arriccia e raddrizza le dita dei piedi.

Esercizi per persone con professioni sedentarie

Impossibile anche per pochi minuti staccarsi dal lavoro sedentario? Fai esercizio mentre sei seduto, soprattutto se sei al tavolo, allora questo non sarà visibile.

  1. Alza la zona del tallone, lasciando l'enfasi sulle dita.
  2. Ora, al contrario: appoggiando i talloni a terra, tira su i calzini.
  3. Fai rotolare il piede dalle dita dei piedi ai talloni e alla schiena.
  4. Allunga le gambe in avanti, muovi gli stinchi ei piedi in cerchio.

Una serie di esercizi per le persone sopra i 50 anni

La terapia fisica per le persone sopra i 50 anni sarà mirata al rafforzamento generale del corpo.

  1. In posizione supina, metti da parte gli arti unilaterali. Torniamo alla posizione di partenza. Ripeti sull'altro lato.
  2. Ci sdraiamo sulla pancia, appoggiamo i palmi delle mani sul pavimento a livello delle articolazioni della spalla. Raddrizza lentamente le braccia e piega la colonna vertebrale.
  3. Ci alziamo, allunghiamo le braccia e uniamo i palmi delle mani. In alternativa mettiamo l'una o l'altra gamba con la suola sulla superficie interna della coscia opposta. Cerchiamo di portare il piede il più possibile al perineo.
  4. Camminiamo sul posto per qualche minuto.

Esercizi per donne incinte

È importante che le donne durante il periodo della gravidanza prevengano la deformazione delle vene degli arti inferiori e del piccolo bacino:

  1. Fingendo di pedalare.
  2. Sdraiato sul pavimento, solleva le gambe piegate alle ginocchia e ruota i fianchi.
  3. Ci alziamo in punta di piedi.
  4. Facciamo regolarmente esercizi di Kegel, che implicano il tensionamento dei muscoli del perineo. È utile non solo per prevenire le vene varicose, ma anche per una corretta funzione muscolare durante il parto..

Video - ginnastica di 5 minuti per le vene varicose

Complesso preventivo

Se le vene varicose non sono ancora iniziate, ma esiste un tale rischio, si consiglia di eseguire i seguenti esercizi:

  1. Sdraiati su una superficie orizzontale. Allunga le gambe verso il soffitto, allargale ai lati, esegui movimenti rotatori con le dita tese.
  2. Analogamente al primo compito, ruotiamo non con i piedi, ma con le gambe, prima in senso orario e poi in senso antiorario.
  3. Da una posizione prona, dai alle gambe una posizione elevata, mettendole su uno sgabello. Piega i piedi verso di te, lontano da te.
  4. Dopo aver eseguito una posizione sulle scapole, allarghiamo e portiamo le gambe raddrizzate.
  5. Salta un po 'in punta di piedi.

Trattamenti aggiuntivi per la malattia

Per normalizzare il lavoro dei vasi venosi, non viene utilizzata solo la terapia fisica, ma anche biancheria intima compressiva, venotonica, dieta, massaggi e alcuni sport.

Sport

Le attività sportive professionali per le vene varicose nelle gambe e altri tipi di malattie non sono incoraggiate. Lo sport è associato a un'attività fisica intensa che può danneggiare i vasi sanguigni. Le seguenti attività sportive sono possibili in una versione amatoriale:

  • Acquagym (ad eccezione degli elementi step);
  • Nuoto;
  • Ciclismo (quando si va in bicicletta, sarà molto efficace alzare il sedile più in alto);
  • Danze (non associate a salti frequenti);
  • Golf;
  • Camminata sportiva.

Massaggio

Il massaggio per le vene varicose è meglio lasciare a uno specialista. Se ciò non è possibile, durante l'automassaggio è necessario eseguire carezze morbide, massaggiare movimenti con le mani, impastare i piedi, le gambe, le cosce, i glutei. Devi muoverti dal basso verso l'alto.

Non cercare di impastare attivamente vene dense che sporgono sopra la superficie della pelle, questo può solo peggiorare la situazione e provocare infiammazione.

Dieta

Le raccomandazioni dietetiche per i problemi alle vene includono alimenti come:

  • Frutti di mare: aiuta a rafforzare la parete vascolare, ad aumentare la sua elasticità;
  • Alimenti ricchi di vitamina C - peperoni, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, broccoli, ribes nero, rosa canina, aneto e prezzemolo, agrumi;
  • Frutta e verdura fresca che stimolano la digestione e prevengono la stitichezza.

La formazione descritta sarà utile non solo per le persone a rischio di vene varicose, ma anche per ogni persona che conduce uno stile di vita sedentario, sovrappeso e indossa scarpe scomode. Tale ginnastica sarà benefica per le vene e allevia l'affaticamento delle gambe..

Ricarica per le vene varicose: ginnastica terapeutica secondo Bubnovsky per gli arti inferiori del corpo per belle gambe a casa

Dieta scorretta, sovrappeso, cattive abitudini, stile di vita povero, mancanza di mobilità o, al contrario, carichi eccessivi: tutte queste sono le ragioni per le quali possono comparire le vene varicose. Dopo i trent'anni, sia gli uomini che le donne spesso avvertono pesantezza alle gambe, crampi, notano vene dilatate nelle gambe o vene varicose. La televisione e Internet pubblicizzano meravigliose creme e unguenti che aiuteranno a sbarazzarsi di sintomi spiacevoli in breve tempo. Tuttavia, poche persone sanno che gli esercizi per le vene varicose per le gambe funzioneranno in modo più efficace, non solo alleviando i sintomi, ma eliminando il problema alla radice..

Qual è la terapia fisica per le vene varicose?

La terapia fisica è un insieme di semplici esercizi consigliati dai flebologi per la prevenzione e il trattamento delle vene varicose in una fase precoce. La ginnastica per le vene varicose ha lo scopo di allenare la circolazione sanguigna in un'area specifica.

A rischio: tutti coloro che sono costretti a stare seduti per molto tempo o, al contrario, sono esposti a forti stress sulle gambe.

I benefici della ginnastica correttiva

Si consiglia di fare ginnastica tre volte al giorno. Gli esercizi mattutini per le vene varicose sono importanti per accelerare la circolazione sanguigna dopo il sonno e ricaricarsi di energia, un complesso pranzo che può essere eseguito al lavoro, seduti a un tavolo o in piedi per alleviare la tensione dai muscoli stanchi e rilassarsi. L'esercizio per le vene varicose delle gambe per uomini e donne anziani aiuterà a mantenere il tono muscolare. Questa è un'ottima opzione in quanto non comporta carichi pesanti. Ad esempio, l'esercizio delle forbici è molto semplice ed efficace. Devi sollevare le gambe dal pavimento e alternativamente incrociare. All'inizio, puoi alzare le gambe più in alto, nel tempo, cercando di tenerle più vicine al pavimento..

Cosa è proibito?

Durante le lezioni, non si dovrebbero sollevare pesi pesanti e fare esercizi per le vene varicose troppo rapidamente e intensamente per non danneggiare i vasi, causare ematomi e non ottenere microtraumi. Il trattamento delle vene varicose impone restrizioni che non possono essere trascurate per impedire alla malattia di progredire in uno stadio più grave. Le donne dovrebbero evitare di indossare tacchi alti, jeans attillati e intimo modellante. Bere alcol e fumare provoca anche disturbi circolatori, quindi le cattive abitudini devono essere abbandonate. Le opinioni dei medici concordano su quali esercizi non dovrebbero essere eseguiti con le vene varicose delle gambe. Sicuramente non puoi saltare, correre per lunghe distanze o ad un ritmo troppo veloce, soprattutto se c'è peso in eccesso, sollevare pesi. È anche impossibile partecipare al massaggio anticellulite, è meglio sostituirlo con uno terapeutico..

Esercizi per le gambe per le vene varicose a casa

L'esercizio per le vene varicose è molto importante e dovrebbe essere fatto regolarmente. Non è necessario andare in palestra per le lezioni, è del tutto possibile condurle a casa, questo non richiede attrezzature speciali. Una serie di esercizi per le vene varicose secondo Bubnovsky aiuterà ad alleviare i sintomi per l'intera giornata e, se eseguiti quotidianamente al mattino e alla sera, aiuterà a sbarazzarsi della malattia. È importante che tutti gli esercizi vengano eseguiti senza intoppi, senza dimenticare la corretta respirazione..

L'allenamento non dovrebbe causare disagio, se compaiono sensazioni dolorose, dovresti consultare un medico e concordare un programma di esercizi.

L'essenza della tecnica è che gli esercizi per le vene varicose degli arti inferiori escludono il carico sui vasi. Anche i muscoli addominali stanno lavorando attivamente. Il tempo totale di allenamento non deve superare i 30 minuti.

  1. Alzati in punta di piedi, mantieni la posa per alcuni secondi. Non appena le gambe iniziano a tremare, affonda sui talloni. Esegui 2 minuti.
  2. Allungati, stando in punta di piedi, quindi esegui uno squat superficiale, le gambe non devono piegarsi più di 90 gradi.
  3. Riposa contro il muro con le braccia tese, rotola dal tallone alla punta per 1-2 minuti.
  4. Camminare sul posto senza sollevare i calzini dal pavimento.
  5. Rotolando dal tallone alla punta, seduto sul bordo della sedia. Corri 20 volte.
  6. Seduto con la schiena dritta, strappa i talloni dal pavimento, piegando il corpo in avanti 10-15 volte.
  7. Seduto su una sedia, esegui movimenti circolari con i talloni 10-15 volte in ciascuna direzione, tenendo le calze premute sul pavimento.
  8. Sdraiato sul pavimento, espirando, solleva alternativamente le gambe a un angolo di 90 gradi, abbassandole lentamente mentre inspiri. L'esercizio viene eseguito in 3 serie, 15-20 ripetizioni per ogni gamba.

Fasi delle vene varicose e programma di esercizi

La gravità della malattia determina quali esercizi saranno più utili e quali è meglio escludere. In una fase iniziale, i medici, quando la malattia ha appena iniziato a manifestarsi, consigliano di spostarsi di più, escludendo carichi pesanti. Per la seconda fase, caratterizzata da vene sporgenti, dolore e pesantezza alle gambe, è necessario iniziare a visitare la piscina e fare la terapia fisica prescritta dal medico. Il terzo stadio, quando sono colpite non solo le vene superficiali, ma anche profonde, appare il gonfiore, l'automedicazione non dovrebbe essere consentita, solo un medico dovrebbe selezionare una serie di esercizi, dopo un esame approfondito delle condizioni delle vene e dosando il carico. Le fasi successive richiedono un trattamento medico e chirurgico.

Complesso efficace

La ginnastica quotidiana per le vene varicose è la chiave per una lotta efficace contro il problema. Oltre agli evidenti benefici per le vene, un tale complesso di trattamento promuoverà la perdita di peso, rafforzerà il corpo e ti aiuterà a sentirti meglio in generale. Gli esercizi contro le vene varicose sulle gambe sono efficaci quando le raccomandazioni per la loro attuazione vengono seguite dopo aver consultato un flebologo. Di seguito sono riportati gli esercizi più popolari consigliati dai medici.

Fermata di lavoro

Sdraiati sul pavimento, solleva le gambe a un angolo di 90 gradi, inclina i piedi verso di te, quindi allunga i calzini, ripeti 20-30 volte. Se all'inizio è difficile tenere le gambe sollevate, puoi appoggiarti al muro.

Lavorare con le ginocchia

Alza le gambe di 90 gradi, piega alternativamente le gambe sinistra e destra al ginocchio. Esegui 20 ripetizioni per ciascuna. Non c'è bisogno di affrettarsi, l'esecuzione dovrebbe essere comoda.

Solleva la gamba dritta

Sdraiato sul pavimento, piega la gamba sinistra al ginocchio, solleva leggermente la gamba destra sopra il pavimento. Mentre inspiri, solleva delicatamente la gamba, cercando di avvicinarla il più possibile a te. Esegui 5 volte, quindi cambia gamba.

Torcendo

Sul tappeto, solleva le gambe dritte dal pavimento, piega una gamba al ginocchio, mentre sollevi il collo e le scapole, tira la gamba verso il corpo. All'inizio, per ogni gamba, viene eseguito il numero minimo di ripetizioni, portandolo gradualmente a 30.

Una bici

Stare supini con i piedi imita il ciclismo. È importante non fare movimenti improvvisi, eseguire senza intoppi, aumentando gradualmente il ritmo. Esegui 30-50 giri. È anche un ottimo esercizio per i glutei con vene varicose..

Betulla

Con l'aiuto delle mani, solleva il corpo sopra il tappetino, la testa e il collo dovrebbero essere premuti sul pavimento e il resto del corpo viene sollevato. I muscoli delle cosce, degli addominali e della schiena sono tesi, il peso del corpo è sulle spalle. Quindi abbassa le braccia lungo il busto e abbassati lentamente sul tappetino.

Alza su dita dei piedi e talloni

Alzati con la schiena dritta. In alternativa trasferire il peso corporeo dalla punta al tallone, in piedi su di loro. Esegui 30-50 ripetizioni. Quindi alternare la camminata sul posto: senza sollevare le calze dal pavimento 30-50 volte per ciascuna gamba. Quando lo fai, cerca di allungare con la sommità della testa in alto e non piegare la schiena.

Esercizi di vibrazione

Stai dritto, colpisci il pavimento con il tallone per sentire le vibrazioni nel corpo, ripeti 30 volte per ogni gamba.

Massaggio rilassante

Dopo esercizi terapeutici per le vene varicose, è utile fare un leggero massaggio. Puoi usare creme, olio da massaggio o unguenti medicati. Per cominciare, con movimenti morbidi delle mani, si massaggia ogni punta, poi i piedi, i talloni, muovendosi dolcemente verso le dita dei piedi e le cosce. Il massaggio deve essere eseguito entro 2-5 minuti dopo ogni sessione. Ciò contribuirà ad accelerare il flusso sanguigno e a rilassare i muscoli..

Sport utili e proibiti

Gli sport più benefici per la malattia venosa sono:

  • acquagym;
  • nuoto;
  • a passeggio;
  • Camminata scandinava;
  • yoga.

Ma il sollevamento pesi, il salto da una posizione seduta, la danza sportiva, gli esercizi che utilizzano pesi pesanti, in particolare i pesi delle gambe e gli squat con manubri, la corda per saltare, l'aerobica a gradini vanno meglio. Tali carichi peggioreranno solo la situazione, non contribuendo al recupero..

Sport limitati

  1. Correre. Il jogging è utile se si mantiene un ritmo medio senza accelerazioni e la distanza non è eccessiva. Inoltre, se il peso è superiore a 85 kg, per cominciare è meglio limitarsi alla camminata sportiva..
  2. Squat. Prima di fare squat, dovresti consultare un medico. Lo squat non dovrebbe essere profondo e affilato. È consentito scendere dolcemente, come su una sedia, e alzarsi altrettanto agevolmente.
  3. Fitness. Dovrebbero essere evitati esercizi faticosi come cross-fit o tabata. Saranno utili invece Pilates e stretching..

Precauzioni

Quando si trattano e si prevengono le vene varicose attraverso lo sport, è necessario ricordare che un esercizio eccessivo può fare più male che aiuto. Anche se ti alleni in palestra, pompando i glutei al ritmo e al carico sbagliati. Prima di iniziare gli esercizi, è necessario consultare un medico, se necessario, scegliere biancheria intima a compressione. Allo stesso modo, nessuno degli esercizi dovrebbe essere doloroso. Se ciò accade, dovrebbe essere eseguito in una forma leggera o completamente rimosso dal complesso.

Successo nel trattamento e gambe sane senza edema!

Ginnastica ed esercizi per le vene varicose

Una delle cause delle vene varicose è un basso livello di attività fisica. Tuttavia, nel corso del trattamento, questo fattore può essere eliminato: è sufficiente eseguire esercizi appositamente progettati per i pazienti con vene varicose sotto la supervisione del medico curante..

Tali carichi ti consentono di perdere peso, migliorare la salute generale e normalizzare il metabolismo. Tuttavia, è importante ricordare che non tutti i tipi di attività fisica saranno utili per le vene varicose. Pertanto, per scegliere l'uno o l'altro set di esercizi, dovresti essere guidato dalle raccomandazioni di uno specialista..

A cosa servono gli esercizi di fisioterapia??

Fare gli esercizi consigliati per le vene varicose può aiutarti a ottenere i seguenti risultati:

  • sbarazzarsi dell'obesità;
  • normalizzazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca;
  • miglioramento del deflusso venoso e linfatico;
  • aumento del tono venoso;
  • rafforzare la struttura muscolare;
  • normalizzazione della circolazione microvascolare;
  • aumentare il livello generale di attività fisica del paziente.

La negligenza della ginnastica con le vene varicose delle gambe è altamente indesiderabile. Altrimenti, il paziente non può evitare l'insorgenza di edema e dolore..

Questa è una manifestazione dei cosiddetti fenomeni "stagnanti", quando il fluido in eccesso si accumula nel corpo, che le vene deboli non possono affrontare. Questi processi aggravano ulteriormente il decorso della malattia, che, ovviamente, non può avere un effetto positivo sulle condizioni del paziente..

Cosa non dovrebbe essere dimenticato quando si esegue la terapia fisica?

Dovresti essere consapevole che i pazienti che non hanno mai praticato sport o educazione fisica prima dovrebbero iniziare ad allenarsi gradualmente, senza uno sforzo intenso. L'opzione migliore in questo caso è camminare all'aria aperta o su un tapis roulant..

Anche il nuoto in piscina è una buona scelta, poiché nell'acqua il carico sui muscoli è distribuito uniformemente e il peso corporeo praticamente scompare. Questa è la peculiare unicità dell'ambiente acquatico e dei suoi benefici per i principianti nello sport..

Prima di iniziare a svolgere nuovi tipi di attività fisica, è consigliabile familiarizzare con una serie di alcune regole: ti permetteranno di ottenere il massimo effetto, oltre a ridurre il rischio di lesioni. Quindi, i pazienti devono aderire ai seguenti atteggiamenti:

  • prima di ogni lezione, (così come dopo, ma con l'esecuzione aggiuntiva di esercizi di stretching), dovrebbe essere eseguito un riscaldamento per 5-10 minuti;
  • è possibile aumentare la complessità e l'intensità degli esercizi solo gradualmente, dopo che il corpo si è adattato ai carichi;
  • durante la ginnastica, dovresti usare la quantità d'acqua richiesta, evitando la disidratazione;
  • nel caso in cui il battito cardiaco non sia regolare, è meglio interrompere l'esercizio e riposare un po ';
  • il numero di approcci è determinato in base a come ti senti;
  • la prima lezione viene svolta insieme ad uno specialista in cultura fisica terapeutica (terapia fisica).

Per tenere traccia delle dinamiche dei tuoi risultati, puoi tenere un diario delle attività quotidiane. Tuttavia, non bisogna dimenticare che, in ogni caso, la migliore linea guida è la salute..

Complessi formativi generali

Ci sono esercizi che sono efficaci per le vene varicose che compaiono su qualsiasi parte del corpo. Sono dati circa 15-30 minuti al giorno..

  1. In posizione supina, posiziona le braccia parallele al corpo. In uno stato raddrizzato, la gamba destra viene sollevata il più possibile verso il petto. Quindi la posa è fissa. Quindi è necessario portare l'arto inferiore in una posizione perpendicolare al pavimento per 10-15 secondi. Azioni simili dovrebbero essere ripetute con la seconda tappa..
  2. Nella stessa posizione, è necessario tirare dolcemente le gambe verso il petto, dopo averle precedentemente piegate alle ginocchia, quindi raddrizzare e fissare questa posizione per 1-2 secondi, quindi rilassarsi, abbassare.
  3. Inoltre, in posizione prona, devi alzare le gambe il più in alto possibile. L'esercizio utilizza i piedi: eseguono in modo sincrono movimenti circolari per 5-10 secondi. Rimanendo nella stessa posizione, piega e distendi le dita dei piedi.
  4. In posizione seduta (su una sedia), raddrizza la schiena. Premi saldamente i talloni sul pavimento. Muovi le dita dei piedi a destra ea sinistra 15-20 volte.
  5. Sdraiato, rotola sull'addome, metti entrambe le mani sul corpo, premile saldamente sulle cosce. In alternativa, solleva le gambe (cerca di farlo il più possibile). Inoltre, è desiderabile soffermarsi un po 'nel punto più alto dell'ampiezza dell'arto inferiore. Il movimento dovrebbe essere ripetuto 8-10 volte.
  6. Alzati lentamente, definisci le tue mani lungo il corpo. Quindi, allarga gli arti superiori ai lati per sentire l'equilibrio. Dopodiché, devi provare a riprendere la gamba destra. In questo caso, il corpo dovrebbe scendere il più possibile parallelamente al pavimento. Per i principianti, un compito del genere può sembrare impossibile, quindi per semplicità puoi trovare supporto con una mano ed equilibrio con l'altra. Devi essere in questa posizione per 5-10 secondi (per ogni gamba).
  7. In posizione eretta, si dovrebbe rotolare dal tallone alla punta, trasferendo dolcemente il peso corporeo. (15-20 volte).
  8. Metti le mani sui fianchi. Quindi devi provare a camminare per 10-15 metri sui talloni. Inoltre, senza interrompere l'esercizio, dovresti ripeterlo "in punta di piedi".

L'allenamento termina con passi con le ginocchia sollevate in alto.

Complesso di movimenti per le vene degli arti inferiori

Ci sono anche esercizi speciali progettati per essere eseguiti da pazienti con vene varicose, necessari per rafforzare la struttura muscolare e alleviare le vene..

  1. È necessario organizzare una sorta di "appoggio" di cuscini o una coperta arrotolata, quindi sdraiarsi con gli arti inferiori su di essa e rilassarsi. Questa manipolazione deve essere eseguita per 10-15 minuti per consentire al flusso sanguigno di passare dai piedi al corpo..
  2. Devi prendere la posizione di partenza: sdraiati sulla schiena e piega le ginocchia. In questo caso, i piedi dovrebbero essere premuti saldamente contro la superficie del pavimento. Durante l'inspirazione, la testa e la parte superiore del corpo vengono sollevate dalla superficie, le braccia sono allineate con i fianchi. Durante l'espirazione, dovresti tornare alla posizione originale. Cinque ripetizioni dell'esercizio sono sufficienti per attivare il lavoro muscolare..
  3. Per il prossimo set, avrai bisogno di un cuscino da pallavolo o leggero. Mentre sei in posizione prona (senza cambiarla), premi saldamente le mani sul pavimento, blocca l'oggetto con i piedi e poi strappa le gambe dalla superficie leggermente sopra il corpo. In questa posizione, devi provare a soffermarti per alcuni secondi. Quando espiri, torna alla posizione di partenza.
  4. Il seguente esercizio consentirà di attivare il lavoro dei muscoli addominali e pelvici: sdraiati con le gambe piegate alle ginocchia, è necessario gonfiare lo stomaco durante l'inspirazione e sgonfiare il più possibile durante l'espirazione.
  5. In posizione eretta, definisci le braccia lungo il corpo. Durante l'inspirazione, il peso deve essere trasferito sulla punta delle dita degli arti inferiori e le braccia devono essere sollevate (mentre si cerca di allungare completamente). All'espirazione, torna lentamente alla posizione di partenza.

È importante ricordare che gli esercizi consigliati per le vene varicose degli arti inferiori devono essere eseguiti insieme al controllo della respirazione: mentre il paziente fa ginnastica, il suo corpo è saturo di ossigeno nel corpo, a seguito del quale viene eliminato lo stress ossidativo.

Complesso di attività fisica per gli arti superiori

Come sapete, non solo gli arti inferiori possono essere colpiti dalle vene varicose. Anche i vasi della parte superiore del corpo possono cambiare la loro struttura a causa di questa malattia..

Per migliorare l'effetto terapeutico della terapia, è necessario dedicare 10-15 minuti al giorno a esercizi speciali, che includono le seguenti manipolazioni:

  1. Prendi una posizione sdraiata e poi solleva tutti gli arti. Devi correggere questa posa per 20 secondi. Quindi, trascorso questo tempo, è necessario scuotere le braccia e le gambe e quindi abbassarle.
  2. Per un facile riscaldamento dei muscoli del corpo, è necessario incrociare le mani dietro la testa e stringere le dita in una "serratura". In alternativa, dovresti girare il corpo a destra ea sinistra circa 20-27 volte. I professionisti chiamano questo esercizio "scricchiolii".
  3. Mantenendo la stessa posizione, allunga le braccia davanti a te, allarga le dita, quindi stringile lentamente a pugno. Per attivare il lavoro dei vasi degli arti superiori, saranno sufficienti 20 ripetizioni. In questa posizione, le valvole delle vene normalizzano la direzione del flusso sanguigno, a causa della quale il lume dei vasi diminuisce.
  4. Un'altra versione dell'esercizio precedente: dopo ottanta contrazioni e distensioni delle mani, è necessario abbassare le braccia lungo il corpo e ripetere il lavoro delle dita. Questo complesso è necessario per dare una "scossa" alle vene indebolite - il cambio di posizione fa lavorare gli elementi muscolari che compongono le pareti dei rami vascolari.

Come sbarazzarsi della patologia della vena pelvica?

La ginnastica utile per i pazienti con vene varicose può includere anche compiti per lo sviluppo dei muscoli e la circolazione sanguigna del pavimento pelvico.

  1. Conosciuto da tutti fin dall'infanzia, l'esercizio "bicicletta" consiste nell'imitare la guida in posizione supina. È importante assicurarsi che la parte bassa della schiena e i glutei siano saldamente premuti sul pavimento. Per semplicità, puoi appoggiare le mani sulla superficie.
  2. Inoltre, mantenendo la stessa posizione, è necessario allungare le gambe dritte, strapparle dal pavimento e quindi incrociarle lentamente. L'effetto sarà massimo se cerchi di mantenere gli arti inferiori il più dritti possibile..
  3. Per l'attività successiva, devi mettere le mani sotto le costole, strappare il bacino dalla superficie, allungare le gambe il più in alto possibile. Dovresti ottenere una specie di "candela", in cui la maggior parte del corpo viene trasferita alle scapole. Devi essere in questa posizione finché non ti senti stanco..
  4. Dopo l'esercizio precedente, dovresti alzarti molto lentamente per evitare le vertigini. Quindi devi allargare le gambe leggermente più larghe delle spalle, incrociare le braccia davanti a te, sederti. Devi sederti come se ci fosse una sedia sotto i glutei: questo garantirà la correttezza del compito. In questo caso, è necessario andare abbastanza in profondità. Inoltre, è importante assicurarsi che il tallone non si stacchi dal pavimento e il corpo non si muova in avanti. Per cominciare, sono sufficienti 10 ripetizioni di questo esercizio..
  5. In posizione seduta, portare indietro entrambe le braccia in modo da potersi appoggiare saldamente. Puoi iniziare l'esercizio su entrambe le gambe. L'arto inferiore dovrebbe essere piegato all'altezza dell'articolazione del ginocchio, portare il piede al centro della gamba opposta. L'altro arto deve essere sollevato e abbassato 10 volte. Movimenti simili dovrebbero essere ripetuti sull'altro lato..

I compiti di cui sopra completeranno bene il complesso di attività fisiche consigliate per le vene varicose delle gambe, poiché gli arti inferiori partecipano passivamente ai movimenti.

Dr. Bubnovsky e le sue raccomandazioni

Il famoso dottore Bubnovsky ha sviluppato un intero complesso di attività fisica per il miglioramento della salute per le malattie dei vasi sanguigni, dei muscoli e dell'apparato di supporto. Per ottenere i massimi risultati, propone di condurre queste lezioni nella clinica. Tuttavia, non tutti i pazienti hanno questa opportunità. Soprattutto per un tale gruppo di pazienti, il Dr. Bubnovsky ha creato una versione "casalinga" degli esercizi che tutti possono fare.

  1. Dovresti prendere la posizione di partenza: seduto su una sedia, senza supporto sulla schiena. Devi chiudere saldamente le ginocchia, sentire i tuoi piedi. In alternativa, è necessario trasferire il peso della gamba dalla punta al tallone. Ripeti questa operazione con ciascun arto 20 volte..
  2. Il peso principale deve essere trasferito alle mani, che devono essere trattenute dai bordi della sedia. Mentre inspiri, devi alzarti in punta di piedi, mentre espiri, devi abbassarti sui talloni (anche 20 volte).
  3. In piedi con le spalle al muro, devi alzarti in punta di piedi, quindi tornare alla posizione di partenza (20 volte).
  4. In posizione seduta, raddrizzare la gamba destra all'altezza dell'articolazione del ginocchio, quindi la sinistra. Puoi complicare l'esercizio se ruoti la caviglia mentre sollevi la gamba..
  5. Puoi alleviare la tensione degli arti inferiori durante l'esercizio finale. Per fare questo, devi sdraiarti sulla schiena, alzare le gambe in alto, appoggiandoti al muro. Questa postura reindirizza il flusso sanguigno dai piedi, che è particolarmente utile per le vene varicose delle gambe e il gonfiore degli arti inferiori.

Inoltre, il professor Bubnovsky afferma che se aggiungi il nuoto e le passeggiate quotidiane all'aria aperta all'insieme di esercizi, puoi dimenticare le ricadute della malattia per molto tempo..

Cosa è adatto per la prevenzione della patologia?

Come sapete, la maggior parte delle malattie è più facile da prevenire che da curare. In caso di vene varicose nella fase delle manifestazioni iniziali, nonché in presenza di una predisposizione a questa malattia, devono essere eseguiti complessi elementari di esercizi preventivi.

  1. Flessione delle articolazioni della caviglia e movimenti inversi delle gambe, in posizione supina (venti volte sono sufficienti per ogni lato). Questo movimento tonifica i muscoli della parte inferiore della gamba, delle articolazioni e delle vene in quest'area..
  2. Rotazione dei piedi, eseguita in posizione prona, con le gambe divaricate in diverse direzioni. L'esecuzione di tali manipolazioni accelera il deflusso di sangue dai vasi dilatati..
  3. Movimenti rotazionali delle articolazioni del ginocchio, eseguiti nella stessa posizione con le gambe piegate. Rafforza le cosce, normalizza la circolazione sanguigna negli arti inferiori e negli organi pelvici.
  4. Saltando "in punta di piedi" per 20-30 secondi. Oltre al fatto che l'esecuzione quotidiana di questo esercizio migliora il benessere e l'umore, fa lavorare i muscoli del polpaccio, accelera il battito cardiaco e, di conseguenza, il polso.
  5. Stare sulle scapole a forma di "candela" per 10 secondi. Puoi anche complicare il compito allargando le gambe in direzioni diverse e poi unendole. Allo stesso tempo, lavorano i muscoli più piccoli degli arti inferiori, così come le braccia e il corpo..

Tutti questi compiti non solo rafforzano le fibre muscolari striate contenute nei muscoli scheletrici. Inoltre, impercettibilmente per noi, attivano il lavoro della muscolatura liscia che "avvolge" i vasi. Pertanto, la terapia fisica porta ad un miglioramento del tono venoso..

Riscaldati all'ora di pranzo

Non scoraggiarti se non hai abbastanza tempo per fare gli esercizi. Esistono movimenti appositamente progettati che possono essere eseguiti anche sul posto di lavoro. La cosa principale da ricordare è che tutte le attività fisiche, comprese quelle di seguito, devono essere svolte prima dei pasti..

  1. In posizione seduta, devi raddrizzare una gamba, quindi iniziare a tirare la calza verso di te e poi allontanarti da te. Ripeti 10-15 volte. Successivamente, è necessario modificare questo esercizio ruotando il piede. Ripeti questo algoritmo con l'altra gamba.
  2. Mantenendo la stessa posa, devi provare con tutte le tue forze a premere i calzini sul pavimento per 5 secondi, quindi riposare per 2-3 secondi. Sono sufficienti venti ripetizioni di questa manipolazione..
  3. Questo esercizio consiste nel "trasferire" alternativamente il peso dalla punta al tallone con entrambi i piedi contemporaneamente. Il numero di ripetizioni - 20.
  4. Una variante del complesso precedente è un regolare rotolamento dei piedi nello stesso numero di ripetizioni..
  5. Appoggiandosi ai bordi della sedia con le mani, bisogna alzare delicatamente le gambe e cercare di eseguire il movimento "bicicletta" per 20 secondi.
  6. Inoltre, appoggiandoti alle mani, dovresti sollevare le gambe dritte il più possibile, quindi abbassarle. L'esercizio dovrebbe essere eseguito fino a 10 volte..
Esercizio sul lavoro.

Nei casi in cui il lavoro è associato a una posizione eretta costante, è particolarmente utile camminare sulle dita dei piedi e sui talloni, nonché i mezzi squat.

Cosa è vietato per le malattie venose?

Con le vene varicose delle gambe, non puoi dirigere troppo lo stress sugli arti. Pertanto, il sollevamento pesi dovrebbe essere escluso, così come gli sport ad esso associati (powerlifting, sollevamento pesi).

Inoltre, la corsa a lunga distanza e l'atletismo veloce sono controindicate. In generale, qualsiasi sport in cui le gambe sono molto tese, o gli arti devono essere abbassati sotto il corpo, è un fattore predisponente alle vene varicose..

Per non sbagliare nella scelta degli esercizi e per non ridurre al minimo i risultati del trattamento, è necessario consultare inizialmente uno specialista. Inoltre, non bisogna dimenticare che la prima lezione di terapia fisica dovrebbe essere supervisionata da un medico con qualifiche adeguate..


Articolo Successivo
Malattia cerebrovascolare (CVD): sintomi, cause, conseguenze e trattamento della patologia