Il liquido pericardico è normale


Il liquido pericardico è normale

Cause e trattamento della pericardite essudativa: cosa fare con il fluido nel cuore

Essudativa, o versamento, la pericardite è una malattia in cui una quantità eccessiva di liquido viene rilasciata nella cavità tra i due fogli del rivestimento infiammato esterno del cuore. Normalmente, il suo volume non dovrebbe superare i 20-30 ml, ma con questa patologia aumenta di dieci volte. Il rapido riempimento della cavità porta alla compressione del miocardio (tamponamento) e richiede un trattamento di emergenza. Una congestione lenta provoca congestione e insufficienza circolatoria.

Cause di pericardite essudativa

Una piccola quantità di lubrificante tra gli strati viscerale e parietale del guscio esterno del cuore svolge un ruolo protettivo e scorre durante la contrazione degli organi. Il versamento pericardico si sviluppa con infiammazione e aumento della permeabilità vascolare. In questo stato, le foglie sierose non assorbono il liquido in eccesso, oltre a questo, suda dal sangue e il livello di secrezione aumenta.

Il versamento pericardico si verifica più spesso come processo secondario, sotto forma di una complicazione della patologia sottostante. Le ragioni del suo sviluppo possono essere:

  • infezioni gravi;
  • disturbi autoimmuni;
  • reazioni allergiche;
  • lesioni (colpi, ferite penetranti);
  • esposizione alle radiazioni;
  • malattie del sangue;
  • tumori;
  • infarto miocardico;
  • disordini metabolici;
  • intervento chirurgico sul cuore (allo stesso tempo, dopo l'intervento chirurgico può verificarsi pleurite essudativa);
  • insufficienza renale.

Se il fluido nelle membrane sierose appare per un motivo sconosciuto, la malattia è considerata idiopatica.

Segni di liquido nel pericardio

Quando il versamento inizia ad accumularsi, il muscolo cardiaco e le vie aeree superiori vengono compressi. Sintomi comuni di pericardite essudativa:

  • dolore al petto;
  • singhiozzo incontrollabile;
  • paura della morte;
  • tosse persistente;
  • raucedine della voce;
  • mancanza d'aria;
  • attacchi di soffocamento in posizione orizzontale;
  • svenimenti ricorrenti.

La natura del dolore

Il disagio toracico può simulare angina pectoris, infarto e infiammazione respiratoria.

Il dolore ha le seguenti caratteristiche:

  • aggravato dalla deglutizione, dal movimento del corpo, dall'inalazione, dalla posizione sdraiata;
  • sollevato in posizione seduta quando ci si piega in avanti;
  • il più delle volte inizia all'improvviso, ma può crescere;
  • avere una durata da alcune ore a un giorno o più;
  • variare di intensità (il sintomo dipende non solo dalla negligenza della patologia, ma anche dalla soglia del dolore del paziente, nonché dallo stato del suo sistema nervoso);
  • può essere opaco, tagliente, pressante e bruciante;
  • localizzato nell'area della proiezione pericardica o irradiato alla spalla sinistra, al braccio, al collo.

Che aspetto ha un paziente con versamento pericardico?

I pazienti hanno i seguenti segni di pericardite essudativa:

  • pallore della pelle, acrocianosi;
  • gonfiore della parte superiore del busto e gonfiore delle vene del collo che non si attenuano con l'inalazione;
  • l'impulso cardiaco alla palpazione è bruscamente indebolito o non definito;
  • aumento della frequenza cardiaca e aritmia;
  • indebolimento del polso durante l'ispirazione;
  • indebolimento dei toni cardiaci all'auscultazione;
  • fegato ingrossato;
  • rapida crescita di liquido nella cavità peritoneale (ascite);

Come diagnosticare la malattia

Per confermare la diagnosi, vengono eseguiti i seguenti metodi di ricerca:

  1. Il modo più informativo e accessibile in questo caso è un'ecografia del cuore. EchoCG rivela un accumulo di volume di liquidi in eccesso, atonia dei muscoli intercostali nella zona interessata ed edema tissutale. Possono anche essere evidenti aderenze e ispessimenti della membrana sierosa.
  1. Sul cardiogramma si osserva una significativa diminuzione della tensione, a volte è possibile riscontrare un malfunzionamento del sistema di conduzione.
  2. La tomografia computerizzata aiuta a chiarire il grado di abbandono della malattia, le condizioni dei polmoni e degli organi mediastinici.
  3. Sulla risonanza magnetica del cuore, puoi vedere i primi segni di pericardite, lesioni puntiformi, aderenze e versamenti anche con una piccola quantità.
  4. Il fluido nella borsa viene evacuato mediante puntura. La procedura consente di chiarire la composizione del versamento: può essere sieroso, emorragico, purulento, colesterolo.

Caratteristiche della pericardite essudativa nei bambini

Nell'infanzia, la malattia è estremamente rara, ma è molto difficile. Il fluido nel cuore di un bambino è prodotto dall'infezione. Questo di solito è dovuto a Epstein-Barr o ai virus dell'influenza. Un adulto ha molte più ragioni, ma molte di esse vengono rilevate solo dopo una puntura della sacca cardiaca.

La pleurite essudativa in un bambino è accompagnata da febbre alta, dolore al cuore e aumento della pressione sanguigna. Il protocollo per fornire assistenza non dipende dalla categoria di età di una persona; il trattamento viene effettuato prescrivendo farmaci, forando con pompaggio del contenuto o eseguendo un'operazione.

Algoritmi di trattamento

Nella fase acuta della malattia sono necessarie cure ospedaliere e riposo a letto. La terapia consiste nell'utilizzare i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Se la causa della pericardite essudativa è un'infezione batterica, si consiglia al paziente di utilizzare antibiotici ad ampio spettro. Questi includono penicilline semisintetiche, aminoglicosidi, cefalosporine. In presenza di versamento purulento, i farmaci vengono somministrati direttamente nella cavità dopo aver pompato fuori l'essudato e lavati con antisettici.
  2. Per il danno autoimmune e le malattie del tessuto connettivo vengono utilizzati glucocorticoidi (Prednisolone, Idrocortisone). Gli stessi farmaci vengono utilizzati per eliminare l'infiammazione grave in qualsiasi tipo di pericardite..
  3. Il sollievo dal dolore nel periodo acuto viene effettuato da FANS e analgesici. A tale scopo, prendi Diclofenac, Meloxicam, Aspirina. La durata dell'ammissione va da 2 a 3 giorni a diverse settimane.
  4. Il ristagno espresso nella circolazione sistemica e un volume significativo di versamento richiedono l'uso di diuretici. Per rimuovere il liquido in eccesso, Furosemide viene prescritto in combinazione con lo spironolattone.

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico della pericardite essudativa comprende la pericardiocentesi e la pericardiectomia:

  1. Durante la pericardiocentesi, l'ago viene inserito nel torace dal lato del processo xifoideo e, dopo aver determinato il punto di maggior accumulo di liquido, viene sostituito da un catetere attraverso il quale fuoriesce. Ciò consente di rimuovere la maggior parte del versamento, portarlo per l'esame e alleviare le condizioni della persona. La manipolazione può essere eseguita sotto il controllo di una radiografia, un ECG o un'ecografia del cuore. Il drenaggio dura da diverse ore a un giorno.
  2. La pericardiectomia comporta la rimozione di una parte del rivestimento esterno del cuore. Ciò consente di ripristinare l'emodinamica nella maggior parte dei pazienti con grave compressione dell'organo. Nei casi gravi e avanzati, anche questo approccio non è in grado di eliminare il problema, la mortalità dopo l'intervento è dal 6 al 12%.

Riabilitazione

Con un trattamento adeguato del versamento pericardico e l'assenza di complicanze, il recupero avviene dopo tre mesi. A poco a poco, una persona sarà in grado di tornare alla sua vita abituale. Una riabilitazione più lunga è necessaria nel caso di una forma ricorrente della malattia, quando di volta in volta il versamento nella cavità pericardica si accumula nuovamente.

Il recupero dopo l'intervento chirurgico richiede un periodo più lungo: per 5 giorni il paziente viene ricoverato in ospedale. Se nulla minaccia la vita di una persona, viene dimessa sotto la supervisione di un cardiologo nel luogo di residenza. Di solito, lo stato di salute migliora dopo 3-4 mesi e il completo ripristino del funzionamento dei vasi sanguigni e del cuore avviene dopo sei mesi.

Per accelerare il processo di riabilitazione, si consiglia:

  • visitare regolarmente un medico e seguire tutte le sue istruzioni;
  • monitorare l'alimentazione: deve essere completa e sana;
  • aumentare gradualmente l'attività fisica, ma non sovraccaricare;
  • eliminare completamente il fumo e l'assunzione di alcol;
  • monitorare la propria salute e cercare immediatamente aiuto in caso di problemi;
  • per disinfettare i focolai di infiammazione.

Complicazioni

Con la pericardite essudativa, possono svilupparsi una serie di complicazioni. Il più comunemente osservato:

  • insufficienza cardiaca;
  • disturbi del ritmo (tachicardia, fibrillazione atriale);
  • formazione di adesione;
  • la transizione della malattia a una forma cronica;
  • tamponamento (si verifica nel 40% dei casi).

Prognosi: come il versamento pericardico influisce sull'aspettativa di vita

Il trattamento tempestivo in assenza di complicanze suggerisce una prognosi favorevole. La terapia o la chirurgia completa aiutano a ripristinare la funzione cardiaca e la persona sarà considerata praticamente sana. L'aspettativa di vita è significativamente ridotta con più adesioni, anche dopo l'intervento chirurgico.

Per preparare il materiale, sono state utilizzate le seguenti fonti di informazione.

Liquido nel cuore: cause e trattamento

La lesione infiammatoria del pericardio è accompagnata da una maggiore produzione di secrezioni tra gli strati pericardici. Il fluido si accumula nel cuore, comprimendolo e sovraccaricandolo. Ciò causa un malfunzionamento dell'organo, che può portare a gravi complicazioni e in alcuni casi alla morte..

Fluido nel cuore: che cos'è

Il pericardio, costituito da una foglia sierosa e fibrosa, fornisce non solo una protezione esterna per il cuore, ma anche un movimento senza attrito durante la contrazione. La sua elasticità contribuisce allo stiramento quando si riempie l'organo di sangue. Si ritiene che in questo strato siano prodotte sostanze biologicamente attive che regolano il lavoro del cuore..

Normalmente, l'organo copre liberamente il sacco pericardico (pericardio), nonché tra le sue foglie in presenza di un versamento (fino a 30 ml) di fluido sieroso (essudato), che crea uno scivolamento durante la fase di contrazione. Un aumento del suo volume è un segno dello sviluppo di un processo infiammatorio nel pericardio..

L'accumulo di liquido nel cuore lo comprime e impedisce il normale rilascio di sangue durante la contrazione. In questo caso, il muscolo cardiaco non si rilassa. Compaiono altri segni di pericardite.

Molto spesso è una malattia secondaria, manifestazione o complicazione di altre patologie nel corpo umano. Con l'infiammazione, si verificano cambiamenti strutturali e funzionali nei fogli della membrana. Il processo patologico contribuisce alla deposizione di fibrina tra di loro - una proteina, il cui accumulo porta alla formazione di aderenze.

Il rapido accumulo di essudato causa una condizione pericolosa per la vita. Lo sviluppo cronico del processo infiammatorio in alcuni casi porta alla manifestazione e allo sviluppo di insufficienza cardiaca.

Cause di pericardite e accumulo di liquidi nel cuore

La scelta della direzione del trattamento della pericardite e l'accumulo di liquidi nel cuore determinano le cause che li hanno causati. In base all'eziologia, si distinguono i seguenti tipi di malattie:

  1. Contagioso.
  2. Asettico (non infettivo).
  3. Idiopatico.

Il terzo tipo di malattie infiammatorie del pericardio comprende patologie con un'eziologia inspiegabile. Tale diagnosi viene effettuata solo dopo aver escluso tutte le possibili cause. Più spesso si tratta di virus che vengono rilevati raramente e non sufficientemente studiati.

La pericardite infettiva è causata da microrganismi patogeni. L'infiammazione asettica del sacco pericardico è provocata da altre cause, non di origine microbica. L'eziologia infettiva della pericardite include:

  • tubercolosi (la principale fonte di infezione sono i polmoni, raramente è trasportata dal flusso sanguigno da altri focolai);
  • batteri (i microrganismi dal fuoco dell'infezione entrano nel pericardio attraverso il sangue e la linfa, in caso di lesione - direttamente nella cavità toracica);
  • virus (trasportati dal flusso sanguigno dalla lesione principale);
  • fungine e parassitarie (i funghi sono più comuni).

Il danno asettico al pericardio si sviluppa come risultato di:

  • malattie autoimmuni (lupus eritematoso, artrite reumatoide, granulomatosi, sclerodermia), per le quali vengono prodotti anticorpi che percepiscono le cellule del proprio corpo come una proteina estranea, attaccandole e danneggiandole;
  • malattie cardiache (infarto miocardico - necrosi di una parte del muscolo cardiaco, chirurgia cardiaca);
  • malattie associate a disturbi metabolici e accumulo di tossine (padagra, ipotiroidismo nelle malattie della tiroide, insufficienza renale);
  • lesioni pericardiche (colpo, compressione toracica, fratture costali);
  • danno da radiazioni alla membrana, che si verifica durante il trattamento dei tumori;
  • cardiopatia neoplastica.

È noto che l'infiammazione miocardica si sviluppa spesso in parallelo con la pericardite e il 25% dei pazienti dopo un infarto soffre di infiammazione postinfartuale del sacco pericardico. In alcuni casi, l'infarto del miocardio nel primo giorno di sviluppo è complicato dall'infiammazione del sacco pericardico.

Pericoli e complicazioni

Diagnosi prematura della malattia infiammatoria del pericardio (accumulo di liquidi) del cuore, trattamento di scarsa qualità, grave sviluppo di patologie portano a complicazioni pericolose per la salute e la vita del paziente.

Accumulo di liquido nella cavità pericardica

Un leggero aumento della quantità di liquido nella cavità pericardica non peggiora le condizioni del paziente. Con un aumento della sua quantità, compaiono altri sintomi di infiammazione..

Un cambiamento nella sonorità dei suoni cardiaci, una diminuzione della pressione sanguigna, il verificarsi di mancanza di respiro indica che il fluido si è accumulato intorno al cuore. Questi sono i primi segni di tamponamento..

Tamponamento cardiaco

Questa condizione si verifica con un rapido aumento della quantità di liquido (essudato) nel sacco pericardico. La pressione sul cuore sta aumentando, non può pompare la quantità di sangue richiesta.

Il riempimento dei vasi sanguigni diminuisce, si forma un ristagno nella circolazione sistemica, organi e tessuti iniziano a soffrire di mancanza di ossigeno. Lo sviluppo del tamponamento cardiaco è confermato da tre manifestazioni principali: un calo significativo della pressione sanguigna, suoni cardiaci ovattati, gonfiore delle vene cervicali (giugulari).

Il paziente ha il panico, il polso accelera. Pertanto, la causa delle palpitazioni con liquido nel cuore è la paura intensa. Il paziente perde conoscenza, il suo cuore può fermarsi. La gravità delle complicanze del tamponamento è strettamente correlata alla malattia sottostante e al tipo di pericardite.

Cuore corazzato

La cronologia del processo infiammatorio nel pericardio porta allo sviluppo di aderenze, ispessimento della membrana, perdita di elasticità. La deposizione di sali di calcio forma calcificazioni, che trasformano il pericardio in una formazione rigida, la membrana non può essere allungata.

Come un guscio, circonda l'organo, limita l'espansione e il riempimento e provoca lo sviluppo di insufficienza cardiaca. Questa complicanza è una possibile conseguenza della forma cronica di pericardite costrittiva (compressiva). Lo chiamano un cuore di conchiglia.

Quando vedere un dottore

Dolore al cuore che è scarsamente alleviato, si ripete, si intensifica, non si sente familiare - un motivo serio per vedere un medico. Non può essere tollerato: è necessaria un'attenzione medica urgente. La natura dei sintomi non può essere determinata indipendentemente, sono simili ad altre patologie cardiache.

Con la pericardite, il volume del liquido sieroso può aumentare molto rapidamente. È possibile lo sviluppo del tamponamento. Pertanto, l'assistenza qualificata dovrebbe essere urgente. L'automedicazione per il dolore al cuore è inaccettabile, perché può costare la vita.

Il corso di tipi privati ​​di pericardite

Esistono due forme principali del corso dello sviluppo dell'infiammazione della membrana cardiaca: acuta e cronica. Spesso diagnosticata con pericardite fibrinosa, infettiva, essudativa con decorso acuto.

Esistono tipi cronici di malattia essudativa, adesiva e costrittiva. Tra le infiammazioni infettive della membrana, la più comune è la pericardite tubercolare..

Pericardite fibrinosa acuta

La pericardite fibrosa è il tipo più diagnosticato di lesione infiammatoria del sacco pericardico. È difficile da rilevare, ma facile da trattare. I giovani sono più spesso malati. In questo caso, il fibrinogeno del liquido pericardico del cuore si deposita sugli strati della membrana, causando infiammazione. Può essere completamente guarito o diventare essudativo..

I fili di fibrina collegano gli strati pericardici, il fluido (essudato) viene assorbito, il che porta all'attrito. I principali sintomi della patologia sono dolore toracico al cuore, rumore di attrito, un leggero aumento della temperatura. In caso di malattia fibrinosa, non si osservano disturbi circolatori significativi.

Pericardite infettiva acuta

L'infiammazione infettiva del pericardio si sviluppa più spesso in modo acuto e rapido. Nella metà di tutti i casi diagnosticati, viene rivelata l'origine virale della malattia. Può apparire in forma secca ed essudativa.

Nel primo caso, sono caratteristici i dolori pressanti che si alzano nel cuore, che si irradiano e si intensificano con il movimento. Con un volume crescente di fluido essudativo, viene espressa mancanza di respiro, che aumenta. Una possibile conseguenza di questa malattia è il tamponamento.

Pericardite da effusione (essudativa)

Il fattore decisivo nello sviluppo di questa malattia non è la quantità di liquido nel rivestimento del cuore, ma la velocità del suo accumulo. Il rilascio graduale di essudato non causa un netto deterioramento delle condizioni del paziente. Il rapido riempimento del sacco intorno al cuore provoca un grave corso di infiammazione.

Il dolore nella regione del cuore aumenta con la deglutizione. La grave mancanza di respiro soffre, i ritmi cardiaci sono disturbati, si sentono toni smorzati. C'è pallore della pelle con una tinta bluastra, gonfiore.

I principali sintomi della pericardite sono pronunciati e aumentano con l'aumento della quantità di essudato. La compressione del cuore aumenta, si sviluppa il tamponamento, che in alcuni casi porta all'arresto cardiaco. Con un trattamento di scarsa qualità o incompleto, la malattia può trasformarsi in pericardite essudativa cronica.

Pericardite purulenta essudativa

La malattia è causata da batteri piogeni che penetrano nella membrana con il sangue. Si sviluppa in una forma grave. Il contenuto purulento si accumula nel sacco pericardico. Ci sono segni di compressione del cuore. Il dolore al cuore è accompagnato da un battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro, cianosi della pelle.

Si sviluppa intossicazione, che si manifesta con un aumento della temperatura e un deterioramento delle condizioni generali del paziente. Il decorso acuto della malattia in alcuni casi porta a tamponamento e arresto cardiaco. Questa malattia ha un alto tasso di mortalità. L'assistenza medica viene fornita solo sotto forma di operazione, i farmaci non sono efficaci.

Pericardite emorragica

Questo tipo di malattia si verifica con una lesione tumorale del cuore. È caratterizzato dal rilascio di una maggiore quantità di liquido nel sacco pericardico. L'essudato rende difficile riempire la cavità cardiaca. Ha una miscela di sangue.

Si verificano dolore al cuore, mancanza di respiro e gonfiore, come con la pericardite essudativa. Colore della pelle grigio, sensazione di pesantezza nella regione del cuore. Gli esami di laboratorio rilevano la perdita di sangue.

Pericardite tubercolare

Il decorso della malattia è più spesso con uno sviluppo lento. I dolori cardiaci sono espressi nelle fasi iniziali. L'accumulo di liquido purulento aumenta i sintomi, spesso i pazienti lamentano mancanza di respiro. La malattia è difficile da identificare.

L'esito del trattamento determina le condizioni dei polmoni. Notare la prevalenza della malattia tra i malati di HIV e i malati di AIDS.

Trattamento della pericardite

Prima di prescrivere il trattamento, il paziente viene esaminato. La diagnosi di pericardite inizia con l'anamnesi. Ispezione, ascolto, picchiettio.

Viene prescritto un esame del sangue per determinare la presenza di infiammazione.

Vengono eseguiti un ECG e una radiografia del cuore. Identifica le violazioni nel suo lavoro, nonché la presenza di cambiamenti nella forma delle dimensioni e della posizione.

Il principale metodo di ricerca per la pericardite è l'ecocardiografia, che rileva la fusione con il miocardio, la presenza di liquido e la compattazione pericardica. Nei casi più gravi vengono utilizzati MRI e TC.

Il trattamento per una malattia come la pericardite dipende dalla causa che l'ha causata. Ha lo scopo di eliminare l'infiammazione e curare la malattia sottostante. Usa farmaci e, se necessario, un intervento chirurgico.

Con la pericardite infettiva vengono prescritti antibiotici, la cui azione è diretta contro i microrganismi che hanno causato la malattia. Il dolore è alleviato con analgesici. Il trattamento della pericardite acuta ha lo scopo di eliminare i sintomi.

  1. Farmaci antinfiammatori non steroidei con effetto analgesico (Diclofenac, Voltaren, Ibuprofen).
  2. Farmaci ormonali corticosteroidi antinfiammatori (desametasone, prednisolone).
  3. Antiaritmici (Amiocordin, Rotaritmil).
  4. Diuretici (ipotiazide, Veroshperon, Lasix).

Nella maggior parte dei casi, il paziente riceve il primo soccorso, viene ricoverato in ospedale e il trattamento continuerà in ospedale.

Le aderenze nel guscio vengono rimosse con successo con un laser. Chirurgicamente, la cavità pericardica viene aperta per rilasciare il fluido in eccesso (essudato). Nel trattamento di casi gravi di pericardite, viene eseguita la pericardiectomia - escissione della membrana.

Il trattamento con rimedi popolari viene utilizzato solo come indicato da un medico dopo la terapia farmacologica. È efficace per la pericardite infettiva secca. Vengono utilizzati agenti antinfiammatori, antisettici e sedativi. Le ricette utilizzano aghi giovani, radice di valeriana, biancospino, amenti di betulla e altri.

Previsioni e misure preventive

La maggior parte dei pazienti, con pericardite tempestivamente identificata e trattata, guarisce. Dopodiché, le condizioni della persona sono soddisfacenti, ma richiedono una riabilitazione. Le recidive della malattia sono rare, solo con malattia non trattata.

È difficile prevedere l'esito di forme gravi della malattia: infiammazione purulenta ed emorragica della membrana. Patologia costrittiva pericolosa.

Dopo l'intervento chirurgico, il 65% dei pazienti vive più di 7 anni, con pericardite da radiazioni - solo il 27%.

Le regole per la prevenzione della pericardite sono le seguenti:

  • trattare prontamente focolai di infezione nel corpo;
  • evitare traumi al torace;
  • condurre uno stile di vita sano e attivo;
  • escludere un'attività fisica eccessiva;
  • consultare un medico alle prime manifestazioni della malattia.

La pericardite (accumulo di liquidi) non può essere curata da sola. Puoi aggravare la patologia e complicare l'ulteriore trattamento. L'aiuto professionale di uno specialista fornirà una prognosi favorevole e porterà al recupero.

Scrivo articoli in varie aree che, in un modo o nell'altro, influenzano una malattia come l'edema..

Hydropericardium: che cos'è, cause e metodi di trattamento

Le malattie delle strutture cardiache sono rappresentate da un gruppo di varie condizioni, sia in termini di sintomi che di prognosi. Fondamentalmente, si tratta di deviazioni gravi, non sempre ovvie che richiedono un trattamento, in senso figurato, "ieri".

La probabilità di morte è correlata al tempo di progressione. Il gruppo delle patologie urgenti si distingue.

Cos'è il pericardio? Si tratta di una guaina elastica di tessuto connettivo che racchiude il cuore e non gli permette di deformarsi, muoversi nel torace durante le contrazioni.

È costituito da due petali. Contiene una quantità minima di trasudato naturale (lubrificante) in un volume di 10-50 ml.

L'idropericardio è una condizione patologica in cui un versamento viene versato nel sacco pericardico, un prodotto di un processo infiammatorio, infettivo o di altro tipo. Considerata un'emergenza medica.

Il trattamento viene eseguito il più rapidamente possibile. Il pericardio può trattenere molto fluido se il processo scorre gradualmente, ma c'è un limite a tutto. La pressione nel guscio aumenta. Non appena viene confrontato con l'indicatore all'interno dell'organo stesso, si verifica un arresto cardiaco..

L'essenza della patologia

Il processo si svolge in due forme, rispettivamente, parlano di tali modi per diventare deviazioni.

Primo. Immagine classica. A causa di danni al torace, lo sviluppo di un processo infiammatorio, cachessia, insufficienza renale, difetti cardiaci e altri fattori, la sudorazione inizia nel pericardio..

La frazione liquida del sangue (plasma) lascia i vasi nel sacco pericardico come risultato di una reazione complessa. Oltre al fluido sieroso, nello scarico si trovano cellule endoteliali e altre strutture..

Non appena il volume raggiunge i 200 ml, si verificano sintomi gravi. Con un numero elevato, si sviluppa insufficienza cardiaca.

Con il progredire della progressione, si verifica un'emergenza, la compressione dell'organo muscolare stesso, che è irto di una diminuzione dell'emodinamica (movimento del sangue attraverso i vasi) e l'impossibilità di una contrazione adeguata.

La seconda opzione è una violazione del deflusso linfatico dal pericardio. Questo è il risultato di infiammazioni, traumi e ostacoli meccanici, ma molto spesso tumori. Il fenomeno è sempre pericoloso, richiede cure mediche urgenti, in condizioni stazionarie.

Classificazione

Viene eseguito per due motivi. Il primo riguarda il tipo di cambiamenti in atto..

Di conseguenza, parlano di:

  • Hydropericardium. Forma classica. C'è uno scarico di liquido nella sacca che circonda il cuore. In effetti, è un trasudato sieroso che esce dai vasi e dallo spazio intercellulare per un motivo o per l'altro. Quale - devi guardare.
  • Chylopericardium. Disturbo del drenaggio linfatico. I principali fattori di formazione sono traumi, tumori, processi infiammatori.
  • Emopericardio. Non è incluso nella struttura di un tipico idropericardio, poiché non è un fluido sieroso che si accumula nella cavità, ma sangue. Alcuni scienziati combinano tutti e tre i tipi patologici in un'unica classificazione..

Il secondo criterio è la gravità. La base per la differenziazione è il volume della produzione.

  • Primo. Non più di 100 ml in totale. Il processo patologico è accompagnato da sintomi minori. Il quadro clinico include dolore toracico, intensità moderata, mancanza di respiro, nausea. Possibile disagio schiacciante, sensazione come se fosse stata posizionata una pietra pesante.
  • Secondo grado. 100-300 millilitri. È accompagnato da gravi manifestazioni cliniche, disturbi respiratori, suoni cardiaci, pallore, cianosi. Il paziente assume una posizione forzata, di solito semiseduta a causa dell'aumento dell'asfissia e dell'aritmia.
  • Terzo grado. Oltre 300-400 ml. Il rischio di morte è massimo, il recupero in condizioni stazionarie è urgente. Il paziente morirà senza aiuto e intervento chirurgico..

Nonostante questi volumi, il pericardio può ricevere fino a diversi litri di liquido. Per tutto questo tempo, il paziente cammina lungo il bordo, a che punto si rompe è una questione di resistenza del corpo. Non vale la pena provare.

Le ragioni

I fattori di sviluppo sono diversi.

Intossicazione

Che cosa esattamente? Prodotti di decadimento tumorale durante un intenso processo neoplastico, specialmente in stadi clinici avanzati (cancro, in particolare cancro ai polmoni), avvelenamento da alcol in grandi quantità, sali di metalli pesanti, vapori di mercurio, altri reagenti chimici, glicosidi cardiaci.

La linea di fondo è la sudorazione delle pareti dei vasi e l'uscita di contenuti sierosi nel pericardio. Più intenso è il processo principale, più secrezioni entreranno nel sacco pericardico.

Il compito principale del trattamento è il drenaggio, immediatamente dopo che le misure di disintossicazione vengono mostrate mediante infusione di soluzioni.

Un forte calo del numero di globuli rossi e dell'emoglobina

La sudorazione o il ristagno del liquido linfatico si sviluppano come conseguenza dell'interruzione della normale respirazione cellulare. Un altro nome per il processo descritto è l'anemia..

Esistono diverse forme cliniche. Ciò che accade esattamente in questo caso è una questione di laboratorio e piano diagnostico.

È necessario valutare i parametri biochimici del tessuto connettivo fluido, viene anche mostrata un'analisi clinica generale. Le opzioni frequenti sono la carenza di ferro, vitamina B12. In assenza di patologie genetiche, la condizione è relativamente facile da correggere.

Infiammazione del sacco pericardico

Idropericardite: rilascio di liquido nella cavità del pericardio a causa della sua infiammazione.

La lesione può essere non settica, causata da un fenomeno autoimmune. Ma più spesso è contagioso, associato alla penetrazione di flora o virus piogeni nei tessuti (l'herpes è il colpevole più comune).

La condizione è relativamente rara, perché il sistema immunitario affronta le minacce. Le persone con lesioni al torace aperto hanno maggiori probabilità di soffrire.

Il trattamento è urgente, in ambiente ospedaliero. Con l'uso di antibiotici, antivirali o agenti che sopprimono l'attività delle forze protettive. Dipende dall'eziologia del processo.

Difetti cardiaci congeniti o acquisiti

Come principale - un difetto del setto interventricolare (meno spesso interatriale). Porta a un'emodinamica anormale (movimento del sangue attraverso i vasi). È accompagnato da sintomi gravi.

L'idropisia del cuore è una complicazione dei disturbi anatomici, si verifica nel 15-20% dei casi. Quando si verifica la conseguenza: ora, tra un mese o un anno, nessuno lo dirà in anticipo.

Di solito un tale risultato non è previsto. Quando viene identificato un problema, viene prescritta un'operazione.

Lesione al petto

Più spesso penetrante, ma sono possibili lividi e fratture delle costole. Inoltre, se il frammento osseo comprime il sacco pericardico.

Tali condizioni sono chiaramente visibili su studi a raggi X, TC o routine. È necessario valutare il grado di impatto ed eseguire un intervento chirurgico per fissare le strutture anatomiche.

Grave reazione allergica

Le false risposte immunitarie in assenza di una minaccia reale sono molto variabili. Edema di Quincke, shock anafilattico, orticaria, un attacco di asma bronchiale non esauriscono l'intera lista.

Il rilascio della frazione liquida del sangue può essere una risposta alla violazione dell'attività cardiaca a seguito di allergie. Questa è una delle tante opzioni che non dovrebbero essere cancellate..

Di solito, la complicazione si sviluppa in pazienti con reazioni immunitarie pronunciate e forti a qualsiasi sostanza. Ad esempio: una risposta polivalente ai farmaci.

Tali pazienti sono costantemente monitorati da un allergologo, vengono mostrati esami preventivi da parte del sistema cardiovascolare.

Cachessia

Eccessivo esaurimento quando il corpo si dispone di se stesso. Questo è il risultato della malnutrizione. Per motivi soggettivi (anoressia) o per l'influenza di un fattore insormontabile (cancro dell'esofago, stomaco, grave malattia di Crohn, ecc.).

Infiammazione del sistema escretore

Insufficienza renale e patologie infiammatorie dell'organo appaiato. Il volume del sangue viene interrotto, il sovraccarico di quantità colpisce non solo il cuore stesso, ma anche il suo guscio esterno.

Il trattamento è lungo e complicato. Il successo non è garantito. L'unico modo per recuperare radicalmente è il trapianto di organi. Altrimenti, una persona corre dei rischi ogni giorno.

Insufficienza cardiaca acuta e cronica

È accompagnato da congestione da tutte le strutture cardiache. Il normale deflusso di sangue e linfa dal pericardio è compromesso. Inizia l'idropisia secondaria.

Nel caso di una forma pigra, si sviluppa lentamente, rende possibile una diagnosi approfondita. Anche se non sempre. L'insufficienza cardiaca acuta porta ad un rapido aumento della pressione nella sacca, possibilmente ad un arresto cardiaco.

Tumori delle strutture cardiache

In questa localizzazione si trovano principalmente le formazioni dello strato muscolare. Sono benigni, il comportamento non è aggressivo, ma questa è una caratteristica molto condizionale..

Data la dimensione dell'organo, la sua importanza, lo spazio limitato, la probabilità di morte è massima anche con tali neoplasie.

La ragione principale per la comparsa dell'idropericardio è l'ostruzione meccanica del deflusso della linfa.

Con una crescita ruvida, è possibile danneggiare i vasi sanguigni, la loro rottura e il deflusso di tessuto connettivo liquido nel pericardio con lo sviluppo di una condizione acuta.

Tireotossicosi

Produzione eccessiva di ormoni tiroidei. Si verifica abbastanza spesso, ma non sempre termina con lo sviluppo dell'idropisia del cuore. Questi sono casi piuttosto isolati..

L'effetto della guarigione ionizzante, a lungo termine o intenso, è una tantum. Particolarmente a rischio sono i lavoratori delle centrali nucleari e i pazienti dei radiologi (malati di cancro).

Ci sono anche fattori più rari, la loro proporzione è relativamente piccola, quindi vanno all'esclusione nell'ultimo turno:

  • Reumatismi, artrite autoimmune, altre malattie associate all'interruzione delle forze protettive.
  • Tubercolosi.
  • Miocardite. Infiammazione del muscolo cardiaco.
  • Gravidanza, sia in corso che recentemente approvata.

Sintomi

Dipende dal grado di violazione. Nella prima fase non ci sono segni.

In circa il 20% dei casi, una persona può notare una leggera mancanza di respiro, dolori al petto a distanza, ma non li prende sul serio, attribuendoli a stanchezza, cambiamenti climatici, fumo e altri fattori.

A partire dal secondo grado, i segni sono già sufficientemente presenti:

  • Sudorazione eccessiva. Iperidrosi. Anche a riposo.
  • Fiato corto. La violazione dello scambio di gas porta alla tachipnea, il corpo cerca di compensare la mancanza di maggiore attività, ma inutilmente. L'intensità dei sintomi aumenta con l'esercizio.
  • Gonfiore degli arti inferiori, soprattutto delle dita dei piedi e dei piedi. Man mano che il processo procede, vengono coinvolti i polpacci e le cosce.
  • Polso frequente e irregolare. Tachicardia. Può raggiungere i 200 battiti al minuto. A causa della debolezza delle contrazioni, il paziente non sente abbastanza la manifestazione. La fissazione viene eseguita con metodi strumentali.
  • Sindrome da dolore ossessivo di media intensità. L'unica eccezione alla regola. Di solito, i dolori cardiaci non cambiano quando ci si sposta, assumendo una posizione orizzontale. Nel caso dell'idropericardio, diventano più forti quando il tronco viene inclinato in avanti..
  • Cianosi del triangolo naso-labiale. Scolorimento blu intorno alla bocca.
  • Pallore della pelle.

Il terzo grado è accompagnato da segni più minacciosi:

  • Singhiozzo.
  • Sensazione di un corpo estraneo in gola.
  • Perdita di coscienza, mal di testa, vertigini, disorientamento nello spazio. Sintomi neurologici propri, indicanti ischemia delle strutture cerebrali.
  • Soffocamento.
  • Debolezza, incapacità di stare in piedi.
  • Instabilità dello stato psichiatrico: l'agitazione psicomotoria è sostituita da completa apatia, mancanza di interesse per il mondo esterno e debole risposta agli stimoli.
  • Dolore al petto estremamente intenso.
  • Un forte calo della pressione sanguigna.
  • Visibile gonfiore delle vene del collo.
  • Pallore della pelle, mucose, blu intorno alle labbra.

Il paziente deve essere trasferito urgentemente in un ospedale per fornire cure di qualità. Non c'è tempo per pensare. L'esito letale è possibile con piccoli volumi di fluido.

Metodi diagnostici

Al momento del ricovero in ospedale, un'urgente necessità di condurre un ECHO-KG e valutare il grado di violazione. Quindi viene eseguita una puntura e una persona viene ulteriormente esaminata per un fattore eziologico al fine di prescrivere un trattamento e prevenire le ricadute. Nei casi meno gravi, c'è tempo per qualche ricerca..

  • Indagine orale.
  • Prendendo l'anamnesi. Patologie passate, lesioni al petto, cattive abitudini, altri momenti.
  • Misurazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.
  • Ecocardiografia. Tecnica di base. Viene valutata la condizione anatomica della calotta. Viene rilevata una tipica violazione. La separazione degli strati pericardici è normalmente di 3-5 mm. Con l'idropisia, l'indicatore aumenta a 10-20 mm o più, che è una base assoluta per la puntura.

Nell'ambito di una diagnosi estesa volta a determinare l'origine del problema, vengono mostrati un esame del sangue generale (devono essere valutati emoglobina, ESR, eritrociti), biochimica, uno studio per gli ormoni tiroidei e surrenali.

Radiografia del torace. Se si sospettano lesioni, è prescritto al primo momento.

Anche ecografia della cavità addominale e dei reni. La valutazione delle urine ci consente di parlare del grado di conservazione dello stato funzionale del tratto escretore.

Dopo la puntura, viene eseguito uno studio del campione ottenuto dal pericardio. Per le sue caratteristiche è un trasudato. Si differenzia dall'essudato per la sua bassa densità e il basso contenuto proteico. Sulla base di questi dati è possibile trarre alcune conclusioni sulla natura della causa principale.

Trattamento

In caso di emergenza. La sua essenza sta nella puntura della cavità del pericardio e nel drenaggio della struttura anatomica. Questo è l'aiuto principale e allo stesso tempo una misura sintomatica..

Ma nessuno darà garanzie di nessuna ricaduta e ulteriore benessere. Pertanto, viene mostrato un ulteriore esame, l'identificazione della causa e quindi la sua eliminazione con farmaci o metodi chirurgici.

I vizi, come i difetti del setto interventricolare e altri, richiedono un intervento radicale. Protesi mostrate o valvole di plastica. Altre situazioni, se possibile, vengono corrette dai farmaci.

Come parte della terapia di mantenimento dopo la puntura, vengono prescritti:

  • Antipertensivo. Se la pressione sanguigna è alta. I tassi criticamente bassi sono normalizzati solo nei primi momenti, l'atropina o l'adrenalina (adrenalina) viene utilizzata in una dose adeguata.
  • Le aritmie del tipo di extrasistole, la fibrillazione ventricolare vengono corrette con l'amiodarone. La tachicardia viene trattata con beta-bloccanti, come l'anaprilina in una singola dose di massimo 50 mg.
  • Il ripristino dei processi metabolici richiede l'assunzione di Mildronate.

Ulteriori tecniche sono determinate da specialisti. Un cardiologo spesso non è sufficiente. Un'assistenza completa di alta qualità può essere ottenuta solo in ospedale.

Previsione

È determinato dal grado di compromissione, dalla tempestività del trattamento e dalla malattia sottostante. L'idropericardio di grado 1 risponde bene alla coppettazione, la sopravvivenza è massima.

Il terzo grado, soprattutto se il volume del trasudato è superiore a 500 ml, è associato ad alta mortalità. Circa il 60-70% senza un intervento tempestivo di alta qualità.

Se c'è la possibilità di una cura completa del fattore eziologico, parlano di buone prospettive. Altrimenti, sarà richiesto un monitoraggio costante da parte di un cardiologo, sono probabili ricadute. Anche il miglior specialista non dirà quando esattamente.

Possibili complicazioni

  • Ictus o infarto.
  • Svenimento e lesioni pericolose per la vita.
  • Edema polmonare, asfissia.

La conseguenza principale è l'arresto cardiaco. La rianimazione dell'effetto corretto, molto probabilmente, non avrà.

Infine

L'idropisia cardiaca è il risultato di molte patologie esterne. Relativamente raro.

I sintomi non sono specifici, il che rende l'esame di routine non informativo; è necessaria una serie di tecniche strumentali e di laboratorio. In casi estremi, si limitano all'ecocardiografia per stabilire il fatto e controllare la puntura.

Il trattamento dell'idropericardite del cuore viene eseguito chirurgicamente (drenaggio), vengono normalizzati anche i segni vitali di base: pressione sanguigna, frequenza cardiaca, contrattilità dello strato muscolare.

La terapia etiotropica richiede molto impegno e il coinvolgimento di specialisti esterni. Le prospettive di sopravvivenza sono presenti, le previsioni sono variabili e vengono determinate individualmente in ciascun caso.

Versamento pericardico: cause, segni, fisiologia, trattamento

Il versamento pericardico è un accumulo anormale di liquido nello spazio pericardico. Può essere causato da una varietà di disturbi locali e sistemici o può essere idiopatico.

L'ecocardiogramma mostra una grande quantità di versamento pericardico

Le effusioni pericardiche possono essere acute o croniche e la tempistica dello sviluppo ha una grande influenza sui sintomi del paziente. Il trattamento varia e mira a rimuovere il liquido pericardico e ad alleviare la causa sottostante, che di solito è determinata da una combinazione di analisi del fluido e correlazione con le condizioni mediche sottostanti.

Nell'embrione umano, la cavità pericardica si sviluppa dalla cavità intraembrionale durante la quarta settimana. La cavità pericardica comunica inizialmente con la cavità pleurica e addominale, ma con uno sviluppo normale si separano entro l'ottava settimana.

Il pericardio viscerale e parietale sono derivati ​​dal mesoderma, anche se da parti diverse dell'embrione. Il pericardio viscerale si sviluppa dal mesoderma splancnico, mentre le cellule originate dal seno venere si diffondono attraverso il miocardio. Il pericardio parietale deriva dal mesoderma laterale, che ricopre e accompagna lo sviluppo della membrana pleuropericardica che alla fine separerà le cavità pleuriche e pericardiche. Nelle persone sane, il pericardio copre il cuore e i grandi vasi, ad eccezione della copertura solo parziale dell'atrio sinistro..

Può verificarsi assenza congenita del pericardio e può essere parziale o completa. Questa condizione spesso non è clinicamente evidente, ma può portare a un movimento cardiaco eccessivo (se assente), provocando un vago dolore toracico o mancanza di respiro, o, in caso di assenza parziale con difetti significativi, soffocamento del muscolo cardiaco e possibilmente la morte..

Lo spazio pericardico contiene solitamente 15-50 ml di fluido che lubrifica gli strati viscerali e parietali del pericardio. Si ritiene che questo fluido provenga dal pericardio viscerale e sia un ultrafiltrato plasmatico. I livelli complessivi di proteine ​​sono generalmente bassi; tuttavia, la concentrazione di albumina aumenta nel liquido pericardico a causa del suo basso peso molecolare.

Il pericardio e il liquido pericardico apportano importanti contributi alla funzione cardiaca, inclusi i seguenti:

Il pericardio parietale aiuta a mantenere la pressione diastolica a riposo ed è responsabile della maggior parte di questa pressione nell'atrio e nel ventricolo destro..

Grazie alla capacità di distribuire uniformemente la forza in tutto il cuore, le strutture pericardiche contribuiscono alla contrazione miocardica uniforme.

Il pericardio normale può allungarsi per accogliere una piccola quantità di fluido senza un cambiamento significativo nella pressione intrapericardica, sebbene una volta superato questo volume di riserva pericardica, la curva pressione-volume diventa ripida. Tuttavia, con un lento aumento del volume, la compliance pericardica può aumentare per ridurre l'aumento della pressione intrapericardica..

segni e sintomi

Segni e sintomi di versamento pericardico includono quanto segue:

Dolore al petto, pressione, fastidio

Ansia e confusione

Fisiopatologia

Le manifestazioni cliniche del versamento pericardico dipendono in gran parte dalla velocità di accumulo di liquidi nel sacco pericardico. Il rapido accumulo di liquido pericardico può causare un aumento della pressione intrapericardica con soli 80 ml di liquido, mentre versamenti lentamente progressivi possono crescere fino a 2 litri senza sintomi.

Distribuendo le forze in tutto il cuore, il pericardio gioca un ruolo importante nel concetto fisiologico di interdipendenza ventricolare, secondo cui i cambiamenti di pressione, volume e funzione in un ventricolo influenzano la funzione dell'altro..

Il pericardio svolge un ruolo benefico durante le condizioni ipervolemiche limitando la dilatazione cardiaca acuta.

Le ragioni

La causa della produzione anormale di fluido dipende dall'eziologia sottostante, ma di solito è secondaria a lesioni o danni al pericardio (cioè pericardite). I fluidi trasudativi derivano dall'ostruzione del drenaggio del fluido attraverso i canali linfatici. I fluidi essudativi si verificano secondariamente a processi infiammatori, infettivi, maligni o autoimmuni nel pericardio.

Idiopatico

In molti casi, la causa principale non è stata stabilita. Tuttavia, ciò è spesso dovuto alla mancanza di un'ampia valutazione diagnostica..

Contagioso

L'infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) può portare a versamento pericardico attraverso diversi meccanismi, tra cui i seguenti:

Infezione batterica secondaria

Tumore maligno (sarcoma di Kaposi, linfoma)

Sindrome da perdita capillare, che è associata a versamento in altre cavità corporee

La causa più comune di pericardite infettiva e miocardite è virale. Gli organismi eziologici comuni includono i virus Coxsackie A e B ei virus dell'epatite. Altre forme di pericardite infettiva includono quanto segue:

Pyogenic - Pneumococchi, streptococchi, stafilococchi, Neisseria, Legionella

Fungo - Istoplasmosi, coccidioidomicosi, Candida

Neoplastico

La malattia neoplastica può coinvolgere il pericardio attraverso i seguenti meccanismi:

Espansione diretta da strutture mediastiniche o camere cardiache

Espansione retrograda dal sistema linfatico

I tumori maligni con la più alta prevalenza di versamento pericardico includono tumori maligni del polmone (37% dei versamenti maligni) e della mammella (22%) e leucemia / linfoma (17%). Tuttavia, i pazienti con melanoma maligno o mesotelioma hanno anche un'alta prevalenza di versamenti pericardici concomitanti..

Postoperatorio

I versamenti pericardici sono comuni dopo un intervento chirurgico al cuore. In 122 pazienti sottoposti a esame sequenziale prima e dopo la cardiochirurgia, il versamento era presente in 103 pazienti; la maggior parte è comparsa dopo 2 giorni dall'intervento, ha raggiunto la dimensione massima entro 10 giorni dall'intervento e di solito è scomparsa senza complicazioni durante il primo mese postoperatorio.

In un'indagine retrospettiva su più di 4500 pazienti nel periodo postoperatorio, solo 48 hanno mostrato un versamento moderato o ampio all'ecocardiografia; di questi, 36 soddisfacevano i criteri diagnostici per il tamponamento. L'uso preoperatorio di anticoagulanti, la chirurgia valvolare e il sesso femminile erano associati a una maggiore prevalenza di tamponamento.

La rimozione precoce del tubo toracico dopo un intervento cardiaco, intorno alla mezzanotte del giorno dell'intervento, può essere associata a un aumentato rischio di prolasso pleurico e / o pericardico postoperatorio che richiede un trattamento invasivo. Questo può accadere anche se l'uscita dal tubo toracico nelle ultime 4 ore è inferiore a 150 ml rispetto alla rimozione dei tubi la mattina successiva.

I sintomi ei segni fisici di un significativo prolasso pericardico postoperatorio sono spesso aspecifici e il rilevamento ecocardiografico e la pericardiocentesi ecogena, quando appropriato, sono sicuri ed efficaci; il drenaggio prolungato del catetere riduce il tasso di recidiva.

Quadro clinico

I sintomi cardiovascolari con versamento pericardico possono includere quanto segue:

Dolore al petto, pressione, fastidio. Tipicamente, il dolore pericardico può essere alleviato quando ti siedi e ti pieghi in avanti, ed è aggravato sdraiandoti sulla schiena.

I sintomi respiratori possono includere quanto segue:

Esame fisico

Le malattie cardiovascolari associate al prolasso pericardico possono includere quanto segue:

La classica triade di Beck del tamponamento pericardico: ipotensione, suoni cardiaci ovattati, vene giugulari dilatate

Il pulsus paradoxus è un'esagerazione del cambiamento fisiologico nella respirazione della pressione arteriosa sistemica, definita come una diminuzione della pressione arteriosa sistolica di oltre 10 mm Hg. Arte. All'inspirazione, segnala una diminuzione della gittata cardiaca durante l'inspirazione

Reflusso epato-giugulare - Questo può essere osservato applicando una pressione all'area periombelicale; aumento della pressione nella vena giugulare di oltre 3 cm H2O per più di 30 secondi indica un aumento della pressione venosa centrale

L'attrito pericardico, il sintomo fisico più importante della pericardite acuta, può avere fino a 3 componenti per ciclo cardiaco ed è elevato, cicatrizzante e irritante. A volte questo può essere rilevato solo quando viene applicata una forte pressione alla parete toracica sul bordo inferiore sinistro dello sterno utilizzando il diaframma dello stetoscopio. L'attrito pericardico si sente più spesso durante l'espirazione quando il paziente è in piedi e sporge in avanti.

Gli esami respiratori possono includere quanto segue:

Diminuzione dei suoni respiratori - pleurite secondaria

Segno di Evart: ottusità da un colpo ad angolo della scapola sinistra dalla compressione del polmone sinistro da parte del liquido pericardico

L'epatosplenomegalia è un sintomo di versamento pericardico. I reperti negli arti del paziente possono includere impulsi periferici indeboliti, edema e cianosi.

Diagnostica

La misura in cui i versamenti pericardici dovrebbero essere valutati mediante analisi dei fluidi rimane oggetto di qualche dibattito. Inizialmente, in un paziente con un nuovo versamento pericardico, deve essere valutata la probabilità di miocardite o pericardite e una valutazione diagnostica iniziale dovrebbe essere diretta verso queste condizioni..

In generale, tutti i pazienti con tamponamento pericardico, sospetto versamento purulento o pericardite prognostica sfavorevole devono essere sottoposti a pericardiocentesi diagnostica. Anche quelli con ricadute o versamenti di grandi dimensioni che non si risolvono con il trattamento della condizione sottostante possono richiedere il test dei liquidi.

Le modifiche elettrocardiografiche (ECG) fanno parte dei criteri diagnostici per la pericardite acuta e pertanto è necessario eseguire un ECG all'inizio della valutazione..

L'ecocardiografia è la tecnica di imaging di scelta per la diagnosi del versamento pericardico poiché il test può essere eseguito rapidamente e in pazienti instabili.

Trattamento

La farmacoterapia per il prolasso pericardico può includere l'uso dei seguenti farmaci, a seconda dell'eziologia:

La terapia antitumorale (p. Es., Chemioterapia sistemica, radiazioni) in combinazione con la pericardiocentesi si è dimostrata efficace nel ridurre la recidiva di versamento maligno. I corticosteroidi e i FANS sono utili nei pazienti con malattie autoimmuni.

Sclerosi pericardica

Diversi agenti sclerosanti pericardici sono stati utilizzati con percentuali di successo variabili (p. Es., Tetraciclina, doxiciclina, cisplatino, 5-fluorouracile). Il catetere pericardico può essere lasciato in posizione per la re-instillazione, se necessario, fino alla risoluzione del versamento..

Le complicanze includono dolore intenso, fibrillazione atriale, febbre e infezione. Le percentuali di successo segnalate raggiungono il 91% in 30 giorni.

Chirurgia

Il trattamento chirurgico per il versamento pericardico comprende quanto segue:

Cure ospedaliere

I pazienti con versamento pericardico che hanno sintomi significativi o tamponamento cardiaco richiedono un trattamento urgente e il ricovero in un'unità di terapia intensiva. Il catetere pericardico (se installato) deve essere rimosso entro 24-48 ore per evitare infezioni. I pazienti sintomatici devono rimanere in ospedale fino al completamento del trattamento definitivo e / o alla scomparsa dei sintomi

Trattamento ambulatoriale

I pazienti devono essere consapevoli dei sintomi di un aumento del versamento pericardico e devono essere valutati quando questi sintomi iniziano a manifestarsi. Le indicazioni per l'ecocardiografia dopo la diagnosi includono quanto segue:

Studio di imaging di follow-up per valutare la ricaduta / restringimento. Possono essere condotti studi ripetuti per rispondere a domande cliniche specifiche.

La presenza di versamenti ampi o in rapido accumulo - per rilevare i primi segni di tamponamento

Materiali correlati:

Commenti cancella risposta

Valutazione dei post


Fisiopatologia dell'attività elettrica del cuore


Farmaci antiaritmici: una panoramica


Insufficienza cardiaca: concetto, forme, patogenesi, manifestazioni


Battiti prematuri ventricolari (contrazione prematura del ventricolo del cuore)

Idropericardite del cuore: trattamento e cause

L'idropericardio o idropisia del cuore è il fenomeno dell'accumulo di liquido non infiammatorio (trasudato) nel sacco pericardico. L'idropisia del cuore si presenta come una complicazione delle malattie e non come una malattia indipendente.

Hydropericardium: come si presenta

Il pericardio è la membrana del tessuto connettivo del cuore (borsa, camicia), costituita da due fogli (strati), tra i quali è distribuito un piccolo volume di trasudato. Il volume di questo liquido non dovrebbe normalmente superare i 15-50 ml..

In alcune condizioni associate ad una maggiore permeabilità dei vasi sanguigni, malassorbimento nel pericardio, la quantità di trasudato aumenta. Questo liquido non è infiammatorio, contiene proteine, fibrina in tracce, cellule del sangue, endotelio.

Un altro nome per il pericardio è il sacco pericardico. Il cuore batte dentro questa borsa. Se la quantità di liquido tra i fogli del pericardio supera i 200 ml, il lavoro dell'organo diventa difficile e con un grande volume di trasudato nel pericardio compaiono sintomi clinici che peggiorano il benessere del paziente, aggravando l'insufficienza cardiaca.

Un leggero accumulo di trasudato non causa di per sé la comparsa di sintomi clinici e reclami del paziente sulla cattiva salute. Spesso, l'idropericardio non viene rilevato durante la vita, ma viene rilevato solo dopo la morte.

Le ragioni

Molto spesso, l'idropericardio funge da uno dei sintomi dell'idropisia; si verifica con eventi cardiaci congestizi causati da una ridotta circolazione sanguigna. Altre cause di idropericardio includono:

  • cardiopatia congenita
  • ipoproteinemia;
  • ipoalbuminemia;
  • ipotiroidismo;
  • reazioni allergiche;
  • trauma;
  • anemia;
  • anoressia;
  • radioterapia;
  • infiammazione renale acuta e cronica.

Meno comunemente, le cause dell'idropericardio sono l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei, vasodilatatori.

L'idropericardio è osservato con il cuore mixedema, sintomo emorragico, con la crescita di tumori maligni. Il motivo dell'accumulo di trasudato nella sacca pericardica può essere un'ostruzione meccanica che interferisce con il deflusso del sangue dal pericardio. Tali ostacoli includono la crescita dei tumori del mediastino, dei polmoni.

Cause comuni

L'idropericardio accompagna le malattie cardiache come uno dei sintomi. Il fluido non infiammatorio si accumula nel sacco pericardico in cardiomiopatia, miocardite, insufficienza cardiaca acuta.

L'accumulo di liquido nel sacco pericardico è causato da una violazione della sintesi proteica causata da una carenza di ormoni tiroidei nella malattia della tiroide. Acido ialuronico, condroitinsolforico, mucina si accumulano nei tessuti, che possono trattenere l'acqua nel corpo.

La ritenzione idrica si osserva in tutto il corpo, compresi i tessuti connettivi pericardici. Il rilascio di questo fluido sieroso nel pericardio provoca lo sviluppo dell'idropericardio. Nell'ipotiroidismo, l'ecocardiografia rivela un accumulo di acqua 15-100 ml, meno spesso c'è un accumulo di trasudato in grandi volumi.

Fasi e forme

Gli stadi dell'idropericardio differiscono a seconda del volume di trasudato accumulato nel sacco pericardico.

  1. Piccolo idropericardio: il volume del liquido non supera i 100 ml;
  2. moderato: il volume va da 100 ml a 500 ml;
  3. grande: il volume del trasudato supera i 500 ml.

Nella terza fase, fino a 1 litro di trasudato può accumularsi nel sacco pericardico..

A seconda delle caratteristiche della composizione del trasudato, si distinguono le seguenti forme:

  • emopericardio: il sangue si accumula nel pericardio. Questo fenomeno si verifica quando i vasi sanguigni che alimentano il tessuto pericardico, infarto miocardico, traumi, obesità del cuore;
  • chilopericardio: quando i dotti linfatici vengono schiacciati, il deflusso linfatico viene disturbato, il liquido linfatico si accumula nel pericardio.

Sintomi

A seconda della causa che ha causato l'accumulo di trasudato nel sacco pericardico, i segni di questo fenomeno saranno diversi, ma tutte le forme della malattia tendono ad aumentare i sintomi a seconda dello stadio della malattia..

Nella fase del piccolo idropericardio, il fluido che si accumula nel sacco pericardico non si manifesta con alcun sintomo. Sensazioni spiacevoli nell'area del torace compaiono nella fase di moderato idropericardio.

Quando i sintomi peggiorano

Nella fase del grande idropericardio, il cuore viene compresso in modo che la sua capacità di rilassarsi sia compromessa.

I segni della terza fase della malattia sono:

  • dispnea;
  • polso rapido;
  • gonfiore del viso;
  • gonfiore degli arti;
  • dolce freddo;
  • bassa pressione sanguigna;
  • eccitazione;
  • respirazione rapida e superficiale;
  • cianosi delle mucose e della pelle.

L'ulteriore ingresso del trasudato nel sacco pericardico aumenta il volume dell'organo a tal punto da schiacciare l'esofago, impedendo il passaggio del bolo alimentare, provocando singhiozzi prolungati. Questa condizione è pericolosa per la vita, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, senza perdere tempo con l'automedicazione.

Caratteristiche della malattia

Di norma, nelle prime fasi dell'idropisia non c'è dolore e quando si ascolta il cuore non viene rilevato alcun rumore di attrito pericardico, si sente solo un leggero tocco.

L'accumulo di liquido nel pericardio non sempre peggiora le malattie cardiache. In alcune condizioni, una piccola quantità di trasudato nel sacco pericardico ha un effetto stabilizzante sul miocardio, mostra proprietà di supporto nell'insufficienza cardiaca grave.

Segni di idropericardio

Un segno di idropisia del cuore è un evidente gonfiore delle vene del collo con un semplice esame esterno e l'ascolto del torace rivela un indebolimento dei suoni cardiaci, la comparsa di segni di insufficienza cardiaca.

L'accumulo di liquido nel sacco pericardico può essere assunto se:

  • la mancanza di respiro diventa permanente, si nota non solo durante lo sforzo, ma anche a riposo;
  • ci sono attacchi di soffocamento;
  • non solo i piedi, le caviglie, ma anche le mani e le dita si gonfiano;
  • il dolore appare al petto, che si intensifica quando ci si piega;
  • aumento della pressione venosa, che indica insufficienza cardiaca.

Con l'accumulo di liquido in un volume corrispondente allo stadio di un grande idropericardio, è possibile il tamponamento cardiaco - una condizione in cui il rilassamento del cuore è disturbato e si sviluppano segni di insufficienza cardiaca, corrispondenti a:

  • abbassando la pressione sanguigna fino a svenire;
  • palpitazioni;
  • respirazione rapida, mancanza di aria;
  • grave debolezza;
  • paura della morte, eccitazione.

La condizione di tamponamento cardiaco può causare arresto cardiaco improvviso e morte se il paziente non riceve assistenza tempestiva.

Diagnostica

L'idropericardio viene diagnosticato in base a:

  • anamnesi: raccolta di segni clinici della malattia;
  • ecocardiografia;
  • radiografia;
  • analisi generale del sangue, delle urine;
  • analisi del sangue dettagliata.

Il grado di idropisia viene rilevato più accuratamente utilizzando l'ecocardiografia. La patologia è determinata sul sito lungo la parete posteriore del ventricolo sinistro, il criterio di confronto è il grado di divergenza delle foglie pericardiche.

Normalmente, la discrepanza tra i fogli della camicia pericardica non deve superare i 5 mm.

  1. Fase iniziale - da 6 a 10 mm;
  2. stadio moderato - da 10 mm a 20 mm;
  3. stadio pronunciato: la discrepanza dei fogli pericardici supera i 20 mm.

Nella fase del pericardio pronunciato, viene eseguita una puntura terapeutica e diagnostica per chiarire la natura del fluido che si accumula, per distinguerlo dall'essudato che appare nel sacco pericardico nelle malattie infiammatorie.

Presenza di idropericardio nel feto

L'esame ecografico rivela l'idropericardio nel feto. Il liquido libero che si accumula nel pericardio fetale indica una malformazione o un edema causato dalla malattia emolitica.

Questa condizione è pericolosa per il bambino, è spesso osservata con difetti cardiaci congeniti. La larghezza della striscia eco-negativa dovrebbe rientrare nell'intervallo normale.

Se durante la gravidanza è stata rilevata un'anomalia nello sviluppo del feto, la donna deve sottoporsi a trattamento e monitorare le condizioni del feto prima del parto.

Trattamento

Secondo i risultati dell'esame, viene prescritto il trattamento dell'idropericardio, in base al motivo che ha causato la malattia.

Se l'accumulo di trasudato è causato da ipotiroidismo, il paziente deve sottoporsi a terapia sostitutiva, per curare la ghiandola tiroidea. Il fluido nel pericardio durante la terapia sostitutiva dell'ipotiroidismo scompare 5-6 giorni dopo l'inizio del trattamento per la malattia sottostante.

Diuretici per l'idropericardio

Per l'idropisia del cuore causata da una malattia di questo organo, vengono prescritti diuretici. Se i diuretici migliorano rapidamente le condizioni del paziente, significa che l'idropericardio non è complicato dall'infiammazione e scomparirà presto senza causare gravi conseguenze.

La nomina di diuretici deve essere affrontata con cautela. Questi farmaci non sono prescritti per insufficienza renale, malattie del fegato. Per l'idropericardio minore, l'idroclorotiazide viene prescritta a giorni alterni.

Con un grande volume di trasudato nel sacco pericardico, i pazienti assumono furosemide in compresse o iniezioni, a seconda delle condizioni.

Come ridurre la perdita di potassio

L'assunzione di diuretici porta alla perdita di potassio - un macronutriente, con una carenza di cui il ritmo della contrazione cardiaca è disturbato, che può causare il suo arresto improvviso.

L'uso di diuretici risparmiatori di potassio evita questa pericolosa complicanza. Le malattie cardiache vengono trattate con triamterene, spironolattone controllato dai livelli di potassio e creatinina nel sangue.

In assenza di un risultato, viene eseguita la dialisi peritoneale: viene eseguita una procedura per lavare il peritoneo o una puntura del pericardio per pompare il trasudato accumulato.

Prevenzione

Una visita tempestiva da un medico e una diagnosi della causa della comparsa di idropisia del cuore aiuteranno a prevenire gravi condizioni con idropericardio. La prevenzione di questa condizione è il trattamento della malattia sottostante che ha causato l'accumulo di liquido nel pericardio..

Perché il liquido si accumula nel cuore??

Il fluido nel cuore si accumula durante l'infiammazione della sua membrana - pericardite. La malattia è molto grave, con il passaggio a una forma cronica porta a forme gravi di insufficienza cardiaca.

Il rapido accumulo di liquido nel pericardio è chiamato tamponamento: questa condizione è pericolosa per la vita, porta all'arresto cardiaco e necessita di cure mediche urgenti.

Il pericardio è costituito da due strati di tessuto connettivo. Svolge una funzione protettiva, assicura il lavoro del muscolo cardiaco con il minimo attrito e altre funzioni della membrana cardiaca sono state studiate di recente. Si presume che la membrana cardiaca possa secernere varie sostanze biologicamente attive coinvolte nella regolazione dell'attività cardiaca..

Velocità del fluido pericardico

La parte interna della membrana cardiaca è saldamente aderita al muscolo cardiaco, tra due fogli della membrana cardiaca normalmente contiene non più di 30 ml di fluido trasparente sieroso. Il fluido è necessario per garantire lo scorrimento dei fogli pericardici senza attriti. Quando più di 30 ml di liquido si accumulano nel pericardio, questo è il principale segno di infiammazione della membrana cardiaca.

Varietà di pericardite

La pericardite è molto spesso una complicanza della malattia sottostante..

A seconda della causa, si distinguono le seguenti varianti della malattia:

  • Contagioso. L'infiammazione del rivestimento del cuore può essere causata da virus, batteri, funghi e parassiti.
  • Con malattie autoimmuni sistemiche. Può svilupparsi con artrite reumatoide, dermatomiosite, sclerodermia, lupus eritematoso sistemico.
  • Pericardite, come complicazione delle malattie degli organi vicini. Può comparire il giorno 1-5 di infarto miocardico transmurale, con malattie polmonari, aneurisma aortico.
  • Con disturbi metabolici. Il diabete mellito, il morbo di Addison, il myxidema, la gotta possono portare alla malattia.
  • Pericardite traumatica. Dopo aver penetrato le ferite al petto.
  • Pericardite neoplastica. Tumori del rivestimento del cuore o metastasi.
  • Pericardite idiopatica. La causa della malattia non è stata stabilita.

A seconda della natura del liquido, si distinguono le seguenti opzioni:

  • Pericardite secca. La quantità di liquido nel pericardio non cambia o diminuisce.
  • Pericardite fibrinosa. La quantità di fluido aumenta leggermente, è un fluido sieroso con una grande quantità di proteine.
  • Versamento pericardico. Molto liquido si accumula nel pericardio.

A seconda dello stadio e dei tempi della malattia, sono suddivisi in:

  • Acuto: il processo dura fino a 2 mesi.
  • Cronico - dura oltre 6 mesi.

Tutti i motivi sopra riportati portano all'infiammazione del pericardio, in risposta a questa infiammazione, il liquido in eccesso appare nella membrana cardiaca.

Quando l'infiammazione non riceve il trattamento di cui ha bisogno, le proteine ​​e le calcificazioni possono accumularsi tra il rivestimento del cuore. Di conseguenza, gli strati della membrana cardiaca si uniscono e il pericardio cessa di svolgere la sua funzione di protezione e lubrificazione del muscolo cardiaco..

In questi casi, il guscio del cuore limita costantemente l'ampiezza delle contrazioni cardiache e l'insufficienza cardiaca aumenta gradualmente, di conseguenza, può sorgere la necessità di un intervento chirurgico cardiaco..

Sintomi della malattia

Dato che l'infiammazione della membrana cardiaca è raramente una malattia isolata, il suo aspetto può passare inosservato.

La gravità dei sintomi del processo dipende dalla quantità di fluido nel rivestimento del cuore, dalla velocità con cui questo fluido appare e dalla gravità della malattia sottostante..

Data la natura infiammatoria del processo, all'inizio della malattia possono manifestarsi sintomi quali febbre, grave debolezza generale, dolori muscolari, mal di testa.

Potrebbero non esserci tali segni o saranno lievi, se la causa di questo processo non sono processi infettivi. Spesso queste manifestazioni non sono collegate in alcun modo a un problema al cuore e il paziente si rivolge a un cardiologo in una forma avanzata della malattia..

Una quantità eccessiva di liquido comprime il muscolo cardiaco, compaiono dolori al petto, mancanza di respiro e tosse improduttiva. Il dolore nella parte sinistra del torace può essere riflesso nella scapola, nel collo o nel braccio sinistro, peggiorando con lo sforzo fisico.

Il rapido accumulo di liquido nel rivestimento del cuore porta al tamponamento cardiaco. In questo caso, il cuore è compresso dal pericardio, la funzione di contrazione diventa impossibile. C'è un dolore toracico molto grave, mancanza di respiro a riposo, ansia, sensazione di mancanza di respiro e incapacità di trovare una posizione adatta per alleviare la condizione. Questa situazione è un'emergenza medica a causa di un possibile arresto cardiaco..

Diagnostica

Durante l'auscultazione, si sente un rumore di attrito pericardico; nelle prime fasi del processo, può essere assente.

L'elettrocardiogramma mostra cambiamenti specifici, l'altezza dei denti diminuisce in tutte le derivazioni, potrebbero esserci segni di miocardite.

ECG per pericardite acuta

Un cuore ingrossato può essere visto su una radiografia del torace, l'immagine può assomigliare a una "bottiglia in acqua", potrebbe esserci una polmonite congestizia.

Durante un'ecografia del cuore, oltre ad un aumento della quantità di liquido, puoi anche vedere i fogli infiammati del pericardio, studiare le violazioni della funzione e della struttura del cuore.

In alcuni casi, potrebbe essere necessaria la tomografia computerizzata, con il suo aiuto è possibile determinare con precisione la quantità di liquido nel pericardio, la presenza di sacche e altre sottigliezze necessarie.

Trattamento

Il trattamento della malattia sottostante, la cui complicazione è la pericardite, spesso porta a un buon effetto. Pertanto, il primo passo è determinare la causa della pericardite..

Per un trattamento adeguato e il monitoraggio del paziente in caso di rilevamento di pericardite, è richiesto il ricovero in ospedale.

Se il trattamento non viene avviato in tempo, la malattia diventa cronica, dopodiché l'aspettativa di vita del paziente si riduce significativamente.

Il cardine nel trattamento di questa malattia sono i farmaci antinfiammatori, sia non steroidei che corticosteroidi. Un buon effetto è dato dall'introduzione di corticosteroidi nel pericardio. In alcuni casi, può essere necessaria la puntura del pericardio per scopi terapeutici o diagnostici. Un prerequisito per il successo del trattamento della pericardite è la prescrizione di farmaci per il trattamento della malattia sottostante..

In caso di tamponamento cardiaco o pericardite purulenta, è necessario un intervento chirurgico cardiaco urgente.

La tabella mostra le cliniche a Mosca e San Pietroburgo, dove curano la malattia in ambiente ospedaliero. È difficile calcolare l'intero costo del trattamento ospedaliero, poiché ogni caso di pericardite può essere trattato e diagnosticato utilizzando un gran numero di procedure diverse, inclusa la chirurgia cardiaca..

Pertanto, la preferenza dovrebbe essere data alle cliniche in cui è presente un reparto di cardiochirurgia e la possibilità di condurre studi come l'ecografia del cuore e la tomografia computerizzata.


Articolo Successivo
Come abbassare la glicemia con rimedi popolari